Le locomotive Effetto Rosetta: Selex Es ora arriva fino a Pechino TOSCANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le locomotive Effetto Rosetta: Selex Es ora arriva fino a Pechino TOSCANA"

Transcript

1 Lunedì, 6 Luglio 2015 Il punto Il gap dell energia per le aziende toscane Perché ci costa di più? 2 Le locomotive Effetto Rosetta: Selex Es ora arriva fino a Pechino TOSCANA UOMINI, AZIENDE, TERRITORI 5 IMPRESE I distretti Il colosso della carta investe green E finanzia il Comune 7 Qui e là La Cina è lontana (ahimè) di Paolo Ermini Poste Italiane Sped. in A.P. D.L. 353/2003 conv. L.46/2004 art. 1, c1 DCB Milano. Non può essere distribuito separatamente dal Corriere della Sera il 2030, la classe media in Asia rappresenterà «Entro il 65 per cento della classe media di tutto il mondo. E allora la classe media spenderà 56 mila miliardi contro i 21 mila di oggi». Numeri. Ma sono numeri che raccontano la grande rivoluzione economica che è in atto, anche nel commercio, e le opportunità che una rivoluzione così può dare a ogni impresa, di ogni Paese. Compreso il nostro. La previsione è di Jean-Louis Laurent Josi, il belga che guida il gruppo Axa in Oriente, in un intervista a L Echo-Entreprises del 13 giugno. L invito è esplicito: in Europa ci sono aziende eccellenti, allora si diano da fare perché c è un mercato immenso da conquistare. Già, ma come? Josi dipinge un quadro impressionante: «Ciò che colpisce in Asia è la mentalità ( ) Qui le persone parlano dei loro doveri più che dei diritti ( ) Qui il successo non è considerato un male ( ) Da noi ci sono politici che lottano per ridurre il numero dei ricchi, in Asia per ridurre quello dei poveri (...) Qui i sistemi educativi sono tesi a creare innovazione e a formare i leader mondiali di domani (...) Bisogna evitare che il sistema dell istruzione livelli verso il basso». Infine: «L Europa è concentrata sul domani, l Asia già pensa al dopodomani Alle prossime generazioni, non alle prossime elezioni». Scampoli di pensiero. Ma bastano e avanzano per capire che bisogna correre. Non c è più tempo. Neanche in Toscana. Sguardi Il lusso torna a casa I ricchi clienti stranieri cercano il vero made in Italy, le griffe riportano la produzione di alta gamma in Toscana È il «reshoring»: un opportunità per le imprese artigiane e i fornitori, ma servono investimenti sulla formazione Mansi (Confindustria): «Una vittoria da conquistare» a pagina 3 Bonciani I SINDACATI MODELLO TOTÒ NELLA NOTTE DELLA SPESA di David Allegranti Carrefour apre di notte pure da noi. La Toscana non è la prima regione in cui il supermercato decide di fare orari super prolungati, scatenando l ira dei sindacati. I quali però sembrano protestare, come direbbe Totò, a prescindere. A Cagliari, dove si è scelta l apertura fino a mezzanotte, la Uil dice che Carrefour «sbaglia a rincorrere gli eccessi di consumismo». Quindi non va bene nulla; né l h24 purché, certo, il lavoro notturno sia più retribuito rispetto a quello diurno, come ha detto Pietro Ichino sul Corriere Fiorentino né il prolungamento d orario. A Milano, nel 2012, quando Carrefour aprì tutto il giorno in piazza principessa Clotilde, il direttore Gabriele Di Teodoro spiegò il funzionamento: «Di notte ci sono due commessi nel supermercato e due addetti alla vigilanza. Inoltre abbiamo optato per le casse automatiche e i pagamenti bancomat». A Trento, non a New York, ci sono distributori automatici Coop. A qualsiasi ora puoi comprare lo shampoo e i tortellini. Zero commessi, quindi niente orari notturni, così i sindacati non protestano. I distributori automatici h24 diventano la salvezza di noialtri lavoratori workaholic, turisti sperduti (vuoi mettere uno spazzolino comprato alle due di notte a Berlino?), nonché tiratardi di città; ma creano zero opportunità di lavoro. La lettera UN ERRORE DIVIDERE LAVORO E SVILUPPO di Enrico Rossi* Caro direttore, in questi anni il problema del lavoro e dello sviluppo sono state le due principali costanti del nostro agire. continua a pagina 5

2 2 Lunedì 6 Luglio 2015 Corriere Imprese di Silvia Ognibene Energia quanto mi costi? Tanto, troppo. Le cartiere di Lucca pagano cento euro a megawattora, contro i cinquanta delle concorrenti europee. Sulla costa, la Magona paga 137 euro, la Dalmine 142, la (ex) Lucchini 75. Mentre alle aziende del Nord bastano 43 euro. Questa giungla è frutto di vecchi accordi tra le società fornitrici di energia e le imprese, accordi che risalgono a NUOVE ROTTE ATENE IN BILICO, VIVA ATENE (PER IL TURISMO) La Grecia è sull orlo del fallimento, ma anche in piena crisi ed incertezza sui mercati, c è chi scommette sulla Grecia. Come Toscana Aeroporti che ha presentato il nuovo collegamento low cost tra il Galilei di Pisa ed Atene, con voli della compagnia Aegean Airlines, che collega tutta al Grecia. Il primo volo Pisa-Atene è già decollato e due voli diretti alla settimana permetteranno di rag- MERCATI giungere la capitale greca, dando una spinta al turismo estivo. «I collegamenti tra l aeroporto di Atene, il centro città ed il porto del Pireo, fanno di questa destinazione un ottimo punto di partenza per recarsi alla scoperta degli angoli più remoti della Grecia», ha sottolineato Gina Giani, prossimo ad di Toscana Aeroporti. E, crisi o meno, anche tanti greci potranno arrivare in Toscana. Mauro Bonciani CITTÀ D ARTE FEDERALBERGHI IN GUERRA CONTRO BOOKING & C. Dopo il boom dei siti di prenotazione online e la speranza che portasse più affari, gli albergatori ci ripensano. Ormai il 50 per cento delle prenotazioni avviene online, i clienti apprezzano il facile confronto tra qualità e prezzo. Ma dopo che l Antitrust ha obbligato gli albergatori a non mettere, nei loro siti, prezzi inferiori a quelli proposti sui siti tipo booking.com, Federalberghi ha lanciato la campagna «Fatti furbo»: cioè, l invito ai clienti, una volta visti i prezzi sul web (dei siti internazionali e i ICONE loro), a chiamare al telefono per farsi fare una proposta. Un sistema «tradizionale» per reggere il confronto con giganti della prenotazione online che spesso impongono prezzi, sconti e promozioni. Ma, oltre al telefono, Federalberghi poteva proporre Whatsapp. M.F. IL PUNTO RIACQUISTARE ENERGIA (LA GIUNGLA DEI PREZZI) E Piazza Affari B & C Speakers S.p.A. 6,815 BioDue Spa 7,85 6,8 Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. 1,738 1,770 1,746 1,802 1,749 Banca Etruria N S W Settimana dal 29 giugno al 3 luglio SOSPESA 0,583 7,545 7,95 7,82 quando ancora in Italia si ragionava di sviluppo del nucleare. L orizzonte nucleare è tramontato e oggi il mercato dell energia potrebbe mettere a rischio tutto il lavoro fatto per salvare siti produttivi strategici, come Piombino e di Livorno. L accordo di programma per Livorno apre alla ricerca di soluzioni per abbattere il costo di distribuzione dell energia nel polo industriale 6,885 6,885 6,905 7,75 Borgosesia 0,743 0,743 0,7495 0,7495 0,7495 CHL S.p.A. Dada S.p.A. 2,6160 El.En. S.p.A. FrendyEnergy Intek Spa 35,8 Ergy Capital 0,097 0,097 Eukedos 0,801 0,796 di Rosignano, Livorno e Collesalvetti. Per evitare la dipartita della Solvay che nel 2017, quando scadranno gli incentivi «Cip6», andrà fuori mercato rispetto ai competitor mondiali. Governo e Regione si sono impegnati a trovare una soluzione. Idem per Piombino: il tema dei costi dell energia è stato trattato nell accordo del 24 aprile, ribadito in quello siglato a Roma il 30 giugno 0,0423 0,0426 0,0419 0,0419 0,0409 2,57 Briefing La bussola della settimana APPLICAZIONI MANGI POCO SANO? LO SMARTPHONE FA LA SPIA AL MEDICO Èuna vera e propria guida alimentare, che presto imparerà anche a fare la spia segnalando in tempo reale ai medici dietisti e nutrizionisti il comportamento al supermercato dei propri pazienti. «Nuna» è l app gratuita che permette di fotografare un prodotto al supermercato e poi, attraverso i colori del semaforo, ci dice se è adeguato o meno alle nostre necessità nutrizionali: in presenza di acquisti sbagliati la notifica «rossa» arriverà direttamente al proprio medico, a cui non si potrà più mentire. La app messa a punto dai fondatori della spin-off universitaria Nunacode è una vera e propria rivoluzione nel campo della consulenza medico-paziente, perché tutto avviene in tempo reale. Sarà ufficialmente presentata a settembre all Expo di Milano, nel frattempo già da questa estate Nuna potrà fare da bussola anche a chi ricerca prodotti senza glutine o olio di palma: con la lettura del codice a barre la app segnalerà la presenza di questi alimenti. Gaetano Cervone 2,668 2,644 35,69 35, ,098 0,098 0,98 0,976 1,02 1 0,823 0,819 0,35 0,347 0,35 0,349 2,594 35,35 0,098 0,99 0,834 0,349 Piaggio & C. S.p.A. Rosss S.p.A. 2,974 3,010 3,040 3,010 Salvatore Ferragamo S.p.A. Sesa Snai S.p.A. 1,225 1,225 1,225 3,060 26,940 27,190 27,940 26,530 26,280 15,260 14,950 15,590 15,290 15,000 1,349 1,340 1,309 1,200 1,290 Softec S.p.A. 9,3 9,3 9,3 9,3 1,208 1,286 9,3 Toscana Aeroporti S.p.A. 16,220 15,900 16,100 15,990 16,210 Uno sguardo di là dall Appennino a conclusione della settimana in cui l aeroporto di Bologna si è affacciato sul mercato azionario. Vicini ingombranti per Toscana Aeroporti in un momento complesso per le società aeroportuali, con il precipitare della crisi greca e il calo delle borse, l effetto negativo sul turismo degli attentati in Medio Oriente e Nord Africa. I bolognesi non nascondono di voler competere con i concorrenti limitrofi e puntano a raggiungere una capacità di circa dieci milioni di passeggeri a fine 2019 rispetto ai 7,6 milioni attuali. Per il gruppo controllato da Corporacion America, Bologna sarà in futuro un partner o un agguerrito concorrente? Lo vedremo a partire dal 14 luglio, data in cui è previsto lo sbarco ufficiale in borsa del Marconi. RICERCA LAVORO ARTEMISIA-COOPLAT UN ALLEANZA PER LE DONNE Vola il fatturato di Cooplat, la storica cooperativa fiorentina di servizi: 92 milioni di euro nel Numeri che fanno aumentare i ricavi, il patrimonio sociale e l occupazione. Sono 137 i nuovi assunti nel Tra loro, anche due donne vittime di violenza, reinserite nel mondo del lavoro dopo aver trascorso alcuni mesi nelle case rifugio messe a disposizione dall associazione Artemisia. Entrambe straniere e vittime di abusi domestici, sono state collocate da Cooplat nei servizi di pulizia. Una preziosa opportunità lavorativa per queste due donne che, dopo il dramma familiare, avevano lasciato il precedente lavoro. Entrambe adesso sono impiegate con un contratto a tempo determinato, ma nei piani di Cooplat c è l assunzione a tempo indeterminato, condizione indispensabile per garantire loro una completa autonomia per uscire dalla casa rifugio e fronteggiare i costi di una casa in affitto, dove vorrebbero vivere coi figli. Il progetto potrebbe continuare in futuro. Jacopo Storni SOCIALE 137 Nuovi assunti dalla coop dei servizi nel corso del 2014 dove si definisce l accesso a costi dell energia ridotti «un presupposto imprescindibile per la produzione competitiva di acciaio». Il ministero per lo Sviluppo economico si è impegnato a mettere a disposizione di Aferpi, ex Lucchini, «condizioni di accesso alle stesse opportunità presenti per i comparti industriali ad alto consumo energetico operanti in Italia». «La strada per arrivare all abbattimento dei costi è la costituzione di un consorzio tra le aziende che distribuiscono l energia dice Mirko Lami della Cgil la Regione sta spingendo molto sul governo, che è l attore principale in questa partita, per attivare il tavolo al quale far sedere gli operatori». Palazzo Sacrati Strozzi chiama. Speriamo che Palazzo Chigi risponda, in fretta. POLITICA TRA ITALIA E FRANCIA UN ACCORDO TUTELA COSTE Se l intesa tra il governo francese e italiano ha recentemente ribadito nei confronti dell Unione Europea l importanza della linea Alta velocità Torino-Lione, c è un pezzo di accordo, quello marittimo, tra i due Paesi che riguarda fortemente la Toscana, il suo passato recente ed il dramma della Concordia. L accordo transfrontaliero marittimo Francia-Italia potrà beneficiare infatti di 199 milioni (di cui quindici dal governo nazionale) per interventi su competizione innovativa, crescita delle imprese nelle filiere transfrontaliere, porti, trasporti e interazioni tra vari mezzi, interventi su sostenibilità, sicurezza in mare, valorizzazione delle risorse naturali e culturali, aumento delle opportunità di lavoro sostenibile. Ma circa metà di questa cifra BRUXELLES 99 Milioni di euro che saranno investiti in progetti di tutela e sicurezza delle coste sarà destinata a proteggere e valorizzare le risorse naturali e alla gestione dei rischi. Qui rispunta la Concordia: dopo la tragedia, parbuckling e refloating, la Francia schierò la Marina e la ministra dell ambiente Segoléne Royal si mise a prua della nave La Jonquille per assicurarsi che il relitto se ne andasse senza ricadute ambientali verso Genova. Tra i problemi che pose la vicenda della Concordia (e prima ancora i bidoni con sostanze velenose dispersi al largo della Gorgona) c era infatti quello dei controlli e della sicurezza di tutta quell area, il «santuario dei cetacei», da eventi simili e più genericamente da comportamenti anomali delle navi. Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi annunciò che sarebbe stato necessario un sistema di controllo più capillare ed efficiente. Oggi, quei novantanove milioni di euro destinati a sicurezza e ambiente serviranno anche a questo, con progetti già approvati e che toccano isole, Corsica, Sardegna e costa toscana, ma soprattutto Capraia, Elba e Pianosa e che coinvolgono anche le Regioni Sardegna e Liguria. Marzio Fatucchi

3 Corriere Imprese Lunedì 6 Luglio PRIMO PIANO Bentornato a casa, lusso (l inversione della moda) Parla Mansi «Una vittoria Ma dobbiamo meritarcela» Antonella Mansi, numero due di Confindustria nazionale, segue da vicino il fenomeno del reshoring. Mansi, anche la Toscana è terra di reshoring, soprattutto nel lusso: perché? «Sono cambiate le condizioni di contesto, il differenziale di costo che si realizza producendo all estero è sempre meno significativo e l alta qualità dei prodotti è più difficilmente realizzabile altrove. Il saper fare non si improvvisa, ma è un fatto di cultura. Ricordiamoci che le materie prime di cui il nostro Paese è ricco sono la materia grigia e il saper fare manifatturiero. Inoltre, per ottenere il massimo vantaggio competitivo si tende ad accorciare la filiera». Che vantaggio può derivarne per imprese e territori? «Più manifattura uguale più crescita. Il ritorno di alcune produzioni sui nostri territori non può che essere una buona notizia, considerati gli impatti positivi in termini di occupazione. Inoltre il sistema delle imprese, essendo strutturato a rete, I costi di produzione all estero aumentano, il mercato chiede il vero made in Italy Così le grandi griffe accorciano la filiera dell alta gamma, puntando sul saper fare toscano È il «reshoring», delocalizzazione al contrario, che premia i nostri artigiani e i fornitori Mansi, numero due di Confindustria Tendenza Con il termine backreshoring, o più semplicemente reshoring, si indica la decisione di riportare nel paese di origine tutta o parte dell attività di produzione che era stata localizzata in paesi esteri. L Italia è il secondo paese al mondo, dopo gli Usa, per entità del fenomeno. I rientri sono avvenuti da Cina (60%), Asia (12,5%), Est Europa e paesi ex Urss (11%). di Mauro Bonciani Per gli addetti ai lavori è il reshoring, parola inglese per sintetizzare un fenomeno che interessa anche la Toscana, cioè il ritorno in Italia di pezzi di produzione e di filiera che erano stati delocalizzati all estero. Una delocalizzazione alla rovescia che è partita dagli Usa e che in Italia è iniziata da un paio di anni. I settori più interessati al fenomeno sono la pelletteria, la moda (accessori di alta gamma compresi, che ad Arezzo hanno in parte sostituito la lavorazione dell oro) e le calzature, il «made in» che in Toscana è particolarmente forte. La spinta è arrivata soprattutto dalle grandi griffe, che hanno interesse ad avere una filiera più corta per garantire la qualità del prodotto, con effetti positivi sui fornitori mediograndi. I motivi? L aumento dei costi di produzione, nell Est come in Cina, quello della logistica e dei trasporti, la volontà dei nuovi ricchi di avere il vero made in Italy, il riposizionamento in alto di marchi o linee di prodotti. In Toscana hanno fatto notizia le decisioni di Piquadro e di Nannini, entrambi forti nella pelletteria, con la prima che ha riportato alcune lavorazioni che effettuava in Cina, e la seconda che ormai da tre anni ha rilocalizzato la parte di produzione affidata a terzisti dell Europa dell Est nell ambito di Le aziende artigianali da 1 a 9 dipendenti nella pelletteria Le aziende artigianali da 1 a 9 dipendenti nel tessile rilancio del marchio. «Il segnale forte è arrivato dalle grandi griffe del lusso, ad esempio Prada, che hanno sposato una logica di prossimità della fornitura in nome della qualità del prodotto, ma anche della qualità percepita dal consumatore. Seguiamo con attenzione questo importante processo dice Fabio Berni, segretario regionale della Filctem Cgil È presto per vedere gli effetti sull occupazione, ma il fenomeno consolida il distretto fiorentino della pelle, e in parte del Valdarno, e facilita l aumento di dimensioni delle aziende, anche di fornitori». «Noi dobbiamo farci trovare pronti aggiunge Berni anche sul fronte della formazione di alta specializzazione, così da rispondere alle esigenze delle aziende». «È indiscutibile che nella pelletteria, che ha un alto valore aggiunto, meno nel tessile, ci sia questo ritorno grazie al nostro tessuto produttivo di grandi competenze, che non si improvvisano in poco tempo, e che attraggono sia nuovi investitori e griffe, sia chi qui già c era e adesso investe di più. Dobbiamo fare del reshoring un altro punto di forza del nostro territorio afferma Gianni Rizzuto, della Cisl E noi diciamo a questi capitani coraggiosi che riportano lavoro e ricchezza in Toscana che siamo disponibili a giocare la partita per lo sviluppo e l occupazione». Ricchezza che però secondo la Cna deve essere distribuita lungo tutta la filiera: «È un opportunità per tutti, anche per ridiscutere le condizioni poste dai grandi gruppi ai fornitori, spesso basate su prezzi troppo bassi che non lasciano margini sufficienti di guadagno sottolinea Francesca Mazzocchi, di Federmoda Cna Anche perché sono proprio i dipendenti con la loro professionalità il valore aggiunto del distretto della pelletteria e quindi delle griffe e dei loro prodotti». Un fenomeno che sta continuando e che è una grande opportunità, come conferma Luciano Fratocchi, docente di Ingegneria economica gestionale all università dell Aquila, coautore dello studio sul reshoring eseguito dagli atenei di Modena-Reggio Emilia, Catania, L Aquila, Udine e Bologna. «I numeri non sono grandi, ma il fenomeno c è e lo stiamo monitorando ancora, praticamente tutto concentrato sul fashion, soprattutto nella fascia di lusso e di gamma alta. E a proposito di numeri, si cade in un equivoco quando si dice che i numeri sono piccoli, si afferma che il reshoring non sta creando posti di lavoro sottolinea il docente Ha già contribuito a non far perdere posti di lavoro o a richiamare chi era in cassa integrazione, fatto che è altrettanto importante. Frutto, questo ritorno manifatturiero, solo della iniziativa dei privati o della contrattazione sindacale, non di politiche industriali statali come accade negli Sati Uniti e in Gran Bretagna». trae dalla propria ricchezza ed interconnessione la capacità di innovare ed essere competitivo sui mercati». Cosa possono fare Regione, enti locali, associazioni di categoria per favorire il ritorno di attività? «Il reshoring non casca dall alto, ce lo dobbiamo meritare; la scelta dell imprenditore sarà orientata a privilegiare quel territorio che offre maggiore attrattività. Più semplificazione, meno imposizione fiscale, migliori infrastrutture, minori costi dell energia, ma anche un sistema di relazioni industriali più moderno e la capacità di pensare e realizzare politiche di reindustrializzazione. Più in generale maggiore sensibilità verso il mondo della produzione. Tornare a casa non significa necessariamente tornare a vivere nello stesso condominio». In passato si è sbagliato a delocalizzare? «Non ha senso giudicare scelte fatte in contesti molto diversi da oggi. È possibile che si siano fatti errori di valutazione, certo, ma molto dipende dai tempi. Pensiamo solo a 8 anni fa: vivevamo in un altro mondo. L importante è oggi lavorare affinché il territorio sia ospitale per le aziende: per quelle che ci sono, per quelle che potranno rientrare, per altre che potranno nascere». M.B.

4 4 Lunedì 6 Luglio 2015 Corriere Imprese

5 Corriere Imprese Lunedì 6 Luglio LOCOMOTIVE Selex Es torna nello spazio (conquistando Pechino) Intesa con la Cina: sulle sonde la tecnologia per le immagini fatta a Campi E nel 2017 un satellite sull Italia: «Ci dirà anche quali cipressi sono malati» Frontiere Un algoritmo per difendere il buon nome i hai googlato?». «M Non basta più una ricerca su Google per farsi un idea su chi si ha di fronte. La web reputation, reputazione online, sta diventando una caratteristica fondamentale per le imprese, una nuova frontiera con cui chi voglia superare i propri confini (geografici e non solo) deve confrontarsi. Crac passati, licenziamenti, episodi spiacevoli di cronaca possono condizionar e il giudizio di un potenziale cliente. Ma basta un algoritmo per rimettere tutto a posto, o quasi. Andrea Barchiesi, ex Accenture, con la sua Reputation Manager ha messo a punto Brand reputation, un progetto di difesa dei marchi che è stato anche premiato dal Presidente della Repubblica. «Lavoriamo sui big data. Ma siamo anche in grado di anticipare alcuni problemi spiega Barchiesi andando a scovare tweet, post nei forum». Una frase scritta su un profilo Facebook molto seguito può creare danni enormi a un impresa: prima c era il venticello della calunnia, oggi la Rete lo può trasformare in tempesta. (Marzio Fatucchi) Rosetta L atterraggio sulla cometa della sonda Philae: al suo interno i sistema di trasmissione immagini prodotti da Selex Es a Campi Da Campi Bisenzio sulla cometa, per mostare alla terra cosa vedono gli occhi elettronici di Rosetta. Fot o c h e n o n s e r v o n o semplicemente a vedere, ma anche e soprattutto ad orientarsi, diagnosticare, prevedere. Il sistema che cattura le immagini nasce a Campi Bisenzio, nelle menti e dalle mani degli ingegneri di Selex Es, ed ora è pronto a volare di nuovo nello spazio, con le bandiere degli Stati Uniti e della Repubblica popolare cinese. L impresa del gruppo Finmeccanica, specializzata in sistemi elettronici e di information technology per la difesa, l aerospazio, le infrastrutture, ha stretto un accordo per vendere le proprie tecnologie alla Nasa e all ente aerospaziale cinese (Cnsa). Anche grazie alla popolarità della missione Rosetta, sviluppata dall agenzia europea (Esa) e lanciata nel 2004: la sonda, che pochi giorni fa ha ripreso a funzionare dalla cometa dove è atterrata, manda cartoline dallo spazio che hanno un valore che supera l estetica. Almeno La sala operativa di Selex Es due generazioni di ingegneri, più di cento persone nell area fiorentina, hanno lavorato negli ultimi vent anni a questo progetto: le componenti dei dispositivi fotografici montati sono stati costruiti fra 1998 ed il 2000 e sono in orbita oggi. Giampaolo Preti e Marco Molina sono ingegneri responsabili del progetto che si misurano ogni giorno con queste difficoltà. I loro «sistemi di visione» sono piccoli telescopi che permettono alla sonda di orientarsi. Preti spiega che quelle macchine permettono «un osservazione chimica di ciò che il dispositivo fotografa grazie alla sovrapposizioni di immagini scattate con tecniche diverse». L obiettivo diventa spettrometro. L agenzia spaziale italiana lancerà nel 2017 un satellite a seicento chilometri dalla terra per monitorarla costantemente proprio attraverso i sistemi di visione messi a punto da Selex Es: «Si potrà distinguere immediatamente l inquinamento in mare o un filare di cipressi malato, capire dove ci sono tetti di amianto», spiega Molina. Nella fase di sperimentazione lo scorso anno la «fotocamera intelligente» ha anche misurato lo stato di salute del marmo sulla facciata della basilica di Santa Maria Novella, a Firenze. Questa tecnologia è un eccellenza mondiale: la Nasa acquista con continuità i prodotti Selex e recentemente anche il governo cinese ha stretto contatti con l azienda di Campi, che produrrà una serie di sensori d assetto per Pechino. C è un tocco di Selex anche nella missione di Samantha Cristoforetti: la macchina per il caffè espresso la prima ad essere mai stata portata in orbita è stata validata e qualificata a Campi Bisenzio. Giorgio Bernardini 3,5 Miliardi di ricavi annui di Selex Es 17,5 La percentuale dei ricavi investiti da Selex in ricerca e sviluppo La lettera UN ERRORE DIVIDERE LAVORO E SVILUPPO SEGUE DALLA PRIMA Li abbiamo sempre visti come inscindibili, perché non può esserci lavoro senza sviluppo ma, nello stesso tempo, è stato e resta indispensabile garantire la tenuta sociale e il reddito dei lavoratori, così duramente provati in questi anni di crisi. In altre parole, accanto agli incentivi per l occupazione, abbiamo agito in parallelo sul sostegno agli investimenti delle imprese di tutte le imprese, piccole, medie e grandi puntando soprattutto su ricerca, sviluppo, servizi qualificati, su tutto quanto è in grado di produrre innovazione e di far fare un salto di qualità al tessuto produttivo toscano, correggendo così debolezze e vizi strutturali del sistema, aiutandolo a diventare più robusto e competitivo, capace di reggere alle sfide globali. Attenzione alle problematiche contingenti, dunque, ma con uno sguardo lungo sul futuro. È per questo che non si può dare conto di quanto fatto dalla Regione in questi anni se non si affrontano insieme queste due facce della stessa medaglia. In questi anni, infatti, il grosso del nostro impegno è andato in gran parte a favore della crescita, dello sviluppo e dell innovazione delle nostre imprese. Per questo abbiamo investito, in totale, oltre 650 milioni di euro. Si affiancano a quanto speso per la tenuta sociale e il lavoro: a partire dal 2010, circa 185 milioni di euro, di cui 66 milioni per gli incentivi all occupazione, 74,5 per ammortizzatori sociali in deroga, 3 milioni per il sostegno al reddito, 33 per i contratti di solidarietà, 8,5 per l accesso al credito di lavoratori atipici e interventi di microcredito. Questi incentivi, che abbiamo nuovamente messo in pista per il 2015 e che nelle aree di crisi possono anche cumularsi con gli incentivi nazionali, non sono stati inutili. Hanno consentito l ingresso nel mercato del lavoro di oltre 13 mila lavoratori, di cui quasi 2 mila disabili o svantaggiati e quasi 3 mila licenziati o in mobilità. Grazie a questi strumenti è stato possibile attrarre un azienda come Comdata, che intende riaprire a Guasticce un call center impiegando 175 lavoratori di People Care. Su questa linea che coniuga crescita a tenuta sociale, puntiamo con forza anche per i prossimi anni. Basti ricordare che nel programma operativo Fesr il 72% dell intero fondo, circa 563 milioni, andrà a sostegno delle imprese e quindi della crescita del sistema produttivo. Abbiamo poi varato il progetto Start up house per aiutare le imprese giovanili a trovare una sede, con voucher per l affitto e microcredito per spese di investimento. Ad oggi ne hanno beneficiato 616 imprese. Enrico Rossi *presidente Regione Toscana

6 6 Lunedì 6 Luglio 2015 Corriere Imprese

7 Corriere Imprese Lunedì 6 Luglio DISTRETTI Gli svedesi giocano la carta giusta Il caso Sca: 80 milioni di utile, l 11% destinato al Comune di Altopascio. E progetti green, per tagliare i costi L azienda La Sca è una multinazionale svedese leader nel settore «tissue», il tessuto di carta usato soprattutto nei prodotti per l igiene L Italia è il sesto mercato per la multinazionale, che in Toscana ha cinque stabilimenti produttivi: due nel Comune di Porcari, due nel Comune di Altopascio, uno a Collodi Presidente del gruppo è Miro Klail, direttore generale Massimo Minaudo. Tra i marchi Nuvenia, Tempo, Tena L indotto di Marzio Fatucchi di Silvia Ognibene Un distretto dentro al distretto, che ha sfruttato il lavoro in loco per lanciare ponti verso il mondo. È quello cresciuto al fianco delle aziende cartarie lucchesi, sono le imprese nate per realizzare macchinari per i «big» locali della carta. E che ora hanno successo principalmente all estero. «Oltre l 80% è ormai export» spiega Matteo Gentili presidente della Rete Tissue Italy, una sorta di «consorzio» delle principali imprese che producono impianti per la produzione tissue, carta per uso igienico e Style L officina della cartiera ora vende nel mondo Boom di export per le macchine del tissue sanitario. Tra questi, Perini e Tosconet, ma anche Pcmc e ACelli. Le quattro non toscane arrivano da Bologna, Reggio Emilia e Lecco. La scorsa settimana si è svolta la «fiera» del settore, organizzata da Tissue Italy (dodici aziende, otto delle quali lucchesi) proprio a Lucca: circa 700 operatori sono arrivati da oltre 70 Paesi di tutto il mondo. Perché anche in questo settore puntare all estero è la chiave di volta per crescere. «C è stata una presa di coscienza, i nostri clienti a Lucca ci vengono e verranno sempre: chiunque debba fare Una vela per navigare (sul web) Per surfare in Rete e sulle onde servono tablet e tavola. Federica Sacchini ha pensato di coniugare le due cose, con uno zaino capace di trasportare tavola e tavoletta insieme, mettendo al riparo la tecnologia dalla sabbia e dai colpi di sole. L azienda della Sacchini costruisce borse e zaini ad hoc con vecchie vele da surf, rifinite con boe segnaletiche e cinture di sicurezza. Il risultato sono originali e sempre uniche (ogni pezzo è anche cucito a mano) creazioni che sotto il marchio Wind s Little Bags la designer vende su tutto il litorale toscano. Le vele oltre ad essere impermeabili filtrano i raggi solari, caratteristica che ben risponde all esigenza di non surriscaldare smartphone e tablet. Mentre la sacca a spalla dove infilare la tavola da surf è comoda anche per i super sportivi che arrivano in spiaggia pedalando in bicicletta. (Laura Antonini) Matteo Gentili, presidente di Rete Tissue Italy, consorzio di aziende che producono macchine per l industria della carta Rispettare l ambiente fa bene anche ai bilanci. Parola di Sca, multinazionale svedese della carta e leader della produzione «tissue», in Toscana con gli stabilimenti di Altopascio, Porcari e Collodi. «Usiamo la lente di ingrandimento per guardare al futuro», dice Emiliano Mazzola, manager del sito di Altopascio, sintetizzando la filosofia del gruppo quotato al Nasdaq e presente su oltre cento mercati, 44 mila dipendenti e un fatturato 2014 di oltre 11 miliardi di euro. Anche ad Altopascio le cose vanno piuttosto bene: «Chiudiamo il 2014 con un fatturato di circa 500 milioni e prevediamo che il 2015 sarà in linea con questi valori» dice Mazzola. Il 2014 si è chiuso con un utile di oltre 80 milioni di euro: «Il 57% verrà redistribuito fra i lavoratori, l 11% destinato alla pubblica amministrazione e il 28% reimpiegato in azienda per essere investito in innovazione e s o s te n i b i l i t à», a g g i u n g e. Un azienda che dà soldi al Comune perché li investa a favore della comunità? «Sì, si chiama sostenibilità», dice Mazzola. Il 9 luglio Sca presenterà il bilancio sociale, importando in Italia una prassi ormai consolidata nelle sedi estere del gruppo: «È un documento che serve per mostrare che la strategia della sostenibilità è efficace. Fa bene all azienda, al territorio e alla comunità che ci ospita, ai lavoratori, ai fornitori e ai clienti prosegue il manager La nostra strategia si basa sui tre pilastri della sostenibilità: sociale, finanziaria e ambientale». Partiamo dalla sostenibilità sociale: lo stabilimento di Altopascio nell ultimo anno ha assunto tre giovani ingegneri da formare sia sotto il profilo tecnico che manageriale, per farne degli executive che poi potranno andare a lavorare nelle sedi Sca in giro per il mondo. «Ha funzionato bene aggiunge Mazzola e, poiché sosteniamo anche il master post universitario in carta e cartone con l Università di Pisa, ci siamo chiesti se fosse possibile completare la filiera della formazione: stiamo lavorando per con l Iti Marchi di Pescia per una specializzazione che prevede anche l alternanza tra scuola e lavoro». Poi c è la sostenibilità ambientale: per la prima volta al mondo nel settore, Sca ha realizzato un impianto di filtrazione delle acque piovane per consentirne il riutilizzo all interno del ciclo produttivo. L impianto di raccolta, che ha una capacità di 350 metri cubi, consentirà di ridurre del 20% l anno l approvvigionamento. In altre parole, Sca eviterà di succhiare dalle falde l equivalente investimenti nel tissue deve passare da qui. Prendendo spunto da questa opportunità ci siamo domandati: perché non brandizzare il prodotto tissue lucchese? Siamo una parte del tissue, siamo la filiera meccanica». Che da partner ha cominciato a ballare da sola, con successo. La media del fatturato per azienda è 50 milioni di euro: le due più grandi sono la Perini (180 milioni) e Tosconet, la più piccola fattura «solo» 6 milioni per circa 3 mila dipendenti nei 23 stabilimenti in Italia e all estero. Anche in un I numeri N AZIENDE 100 6% delle aziende industriali della provincia con alcune unità produttive di notevoli dimensioni (oltre 500 dipendenti) PRINCIPALI PAESI DI DESTINAZIONE GERMANIA FRANCIA CARTE PER ONDULATORI di tonnellate annue (45% della produzione nazionale) cartone ondulato in fogli e scatole Al vertice La produzione «tissue» guida lo sviluppo del distretto cartario della Lucchesia ADDETTI % degli addetti totali dell industria provinciale FATTURATO milioni di euro 42% dell'industria provinciale EXPORT mln di euro 24% dell'industria provinciale CARTA TISSUE IN BOBINE tonnellate annue (75% della produzione nazionale), carta igienica, asciugatutto, fazzoletti, tovaglioli ecc. MATERIE PRIME circa tonnellate di fibra vergine e di carta da macero annue Il sindacalista Grazie al mercato internazionale andiamo alla firma di integrativi importanti di dieci piscine olimpioniche ogni anno. L impianto verrà inaugurato giovedì prossimo ed è l ultimo dei trenta progetti che Sca ha attivato nell ultimo anno e mezzo, investendo 3 milioni di euro, principalmente p e r a b b a t te re l immissione di Co2 nell ambiente e ridurre l acquisto di energia. Dirottando il trasporto della merce dalla gomma al ferro Sca ha ridotto le emissioni del 15%, percorrendo nel 2014 circa 400 mila chilometri in meno sulle strade rispetto al E soprattutto ha decurtato i consumi energetici del 15% negli ultimi 4 anni, mantenendo invariati i volumi prodotti. Ovvero, ha risparmiato un sacco di soldi. Perché quella della carta è un industria altamente energivora e consumare energia, oltre che danneggiare l ambiente, pesa sui conti. Questione con cui si confrontano tutte le cento aziende del distretto che sta andando bene (ha chiuso il 2014 con un fatturato che sfiora i 3,9 miliardi di euro) nonostante sia tra i meno favoriti nella congiuntura attuale. E nonostante consumi (esclusa l autoproduzione) 1,6 miliardi di chilowattora l anno in un Paese, l Italia, dove un megawattora costa 100 euro (metà dei quali costituiti da «oneri» per allacci alla rete), contro i 50 della media europea. E allora facendo del bene all ambiente si fa bene anche ai conti. «Siamo sostenibili fino al 2020, già in linea con i prossimi regolamenti», conclude Mazzola. La lente per guardare al futuro. settore «maturo» come la carta, si continua a fare innovazione: «Margini di miglioramento ci sono sempre spiega Gentili diminuisci costi a parità di performance, puoi puntare a prodotti diversi realizzati con singole macchine, più efficienti». Fondamentale è anche la parte dei consumi «e dell impronta ecologica, a partire dai materiali». E, come succede sempre di più nella meccanica (o meglio, nella meccatronica, mix di meccanica, elettronica e digitale) buona parte del fatturato arriva da servizi, gestione e manutenzione degli impianti. Va davvero tutto bene? «In parte sì conferma il sindacalista Cgil Massimo Braccini Grazie anche al mercato internazionale ci sono aziende che hanno condizioni di tenuta e qualità». Tanto che in alcune aziende si sta andando anche alla firma «di integrativi importanti». Perini e Pcmc, sono in mano a multinazionali. Fuori da questo consorzio, c è Fosber che è stata acquisita dai cinesi nel «Dispiace che l investitore italiano, che pure aveva potenzialità, non abbia potuto investire in Cina: non ce l ha fatta per motivi di età, non c è stato ricambio» ricorda Braccini. Uno dei problemi chiave dell impresa toscana. IMPRESE A cura della redazione del Corriere Fiorentino Direttore responsabile: Paolo Ermini Vicedirettore: Eugenio Tassini Caporedattore centrale: Carlo Nicotra Editoriale Fiorentina s.r.l. Presidente: Marco Bassilichi Amministratore Delegato: Massimo Monzio Compagnoni Sede legale: Lungarno delle Grazie Firenze Reg. Trib. di Firenze n del 22/02/2008 Responsabile del trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): Paolo Ermini Copyright Editoriale Fiorentina s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano può essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge. Stampa: RCS Produzioni S.p.A. Via Ciamarra 351/ Roma - Tel Diffusione: m-dis Spa Via Cazzaniga, Milano Tel Pubblicità: Rcs MediaGroup S.p.A. Dir. Communication Solutions Via Rizzoli, Milano Tel Pubblicità locale: SpeeD Società Pubblicità Editoriale e Digitale S.p.A. Viale Giovine Italia, Firenze Tel Poste Italiane S.p.A. Sped. in Abbonamento Postale D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004, Art.1, c.1, DCB Milano COMITATO SCIENTICO Paolo Barberis: fondatore di Nana Bianca e Dada, consigliere per l innovazione della Presidenza del Consiglio Fabio Filocamo: Presidente Harvard Alumni Italia, CEO Dynamo Venture, Member of Board Principia SGR Fabio Pammolli: Professore di Economia e Management IMT Alti Studi Lucca Alessandro Petretto: Professore Ordinario di Economia Pubblica Università degli Studi di Firenze Supplemento gratuito al numero odierno del Direttore responsabile Luciano Fontana

8 8 Lunedì 6 Luglio 2015 Corriere Imprese

Avviso Comune. Efficienza energetica, opportunità di crescita per il Paese

Avviso Comune. Efficienza energetica, opportunità di crescita per il Paese CONFINDUSTRIA Avviso Comune CGIL CISL UIL Efficienza energetica, opportunità di crescita per il Paese Il contesto Con l accordo europeo 20-20-20 l Italia dovrà raggiungere importanti ed onerosi obiettivi

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 02/07/2015 Il Resto del Carlino Pagina 24 PEREGO ACHILLE Gli italiani tornano formichine Consumi, oggi parte il test dei saldi

Dettagli

CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI

CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI INTERNAZIONALIZZAZIONE POMPEO TRIA CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI Pompeo Tria del gruppo Step Impianti presenta la strategia per il prossimo triennio. Tre parole chiave: internazionalizzazione, innovazione

Dettagli

Sempre più aziende italiane ritornano nel Bel Paese. Cina la più colpita dal back-reshoring

Sempre più aziende italiane ritornano nel Bel Paese. Cina la più colpita dal back-reshoring 1 / 5 a S 399932 E Classifica: 468 h Crea sito cooperator-veritatis Rassegna Stampa Giornaliera Cerca Home di esempio. Pubblicato il 27 luglio 2015 da Gianni-Taeshin Da Valle Precedente Successivo Sempre

Dettagli

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie.

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. nell anno della crisi la Regione ha: promosso un patto da 520 milioni per tutelare i lavoratori e la

Dettagli

Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo

Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo RISOLUZIONE IN COMMISSIONE 7/00574 AUDIZIONE 6 maggio 2015 CONTRATTI DI RETE COME STRUMENTO DI POLITICA ECONOMICA Le organizzazioni

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES Pier Francesco Asso ECONOMIA SICILIANA Si illustrano alcuni risultati del IV rapporto di ricerca della Fondazione RES dedicato

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero FVG regione a vocazione manifatturiera Settori di specializzazione FVG Principali

Dettagli

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010 Assessorato politiche inerenti lo sviluppo sostenibile, l industria, l artigianato, l innovazione produttiva, l università, la scuola, l istruzione, la formazione professionale, coordinamento politiche

Dettagli

Produzione. MANIFATTURA e MERCATI. Le PMI dopo sette anni di crisi

Produzione. MANIFATTURA e MERCATI. Le PMI dopo sette anni di crisi Produzione MANIFATTURA e MERCATI Le PMI dopo sette anni di crisi Produzione MANIFATTURA e MERCATI Le PMI dopo sette anni di crisi Realizzata da CNA Produzione In collaborazione con Centro Studi CNA MANIFATTURA

Dettagli

CONFERENZA FINALE PROGETTO PITAGORA

CONFERENZA FINALE PROGETTO PITAGORA CONFERENZA FINALE PROGETTO PITAGORA Martedì 28 aprile 2015, Le Murate Sala delle Vetrate, Piazza della Madonna della Neve, Firenze RASSEGNA STAMPA Contatti finalevent@pitagora-project.eu www.pitagora-project.eu

Dettagli

Fonte: indagine UniCredit 2010 sulla fiducia I RISULTATI PRINCIPALI. Indice di fiducia complessivo

Fonte: indagine UniCredit 2010 sulla fiducia I RISULTATI PRINCIPALI. Indice di fiducia complessivo COMUNICATO STAMPA Settimo Rapporto UniCredit sulle Piccole Imprese La ricerca di nuovi mercati: la sfida delle piccole imprese fra cambiamento e tradizione Presentato a Roma, lo studio è stato dedicato

Dettagli

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 La lunga crisi economica che ha colpito pesantemente il nostro Paese e con gradi diversi l economia internazionale

Dettagli

Comitato Piccola Industria Confindustria Firenze Programma 2011-2012

Comitato Piccola Industria Confindustria Firenze Programma 2011-2012 Comitato Piccola Industria Confindustria Firenze Programma 2011-2012 Gennaio 2011 1 Premessa: l attuale situazione economica A causa della crisi economico-finanziaria che ha colpito il nostro paese, alla

Dettagli

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa. Bozza provvisoria

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa. Bozza provvisoria Bozza provvisoria UMBERTO GUIDONI, Deputato al Parlamento europeo. Intanto ringrazio rapidamente il ministro, il presidente e tutto il gruppo del VAST, che ha avuto la sensibilità di organizzare questo

Dettagli

Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire

Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire Comunicato stampa Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire Il bilancio consuntivo 2013 Nordiconad è una delle otto cooperative associate a Conad ed è presente

Dettagli

L'industria che cura il Paese

L'industria che cura il Paese L'industria che cura il Paese Sorin Group, società multinazionale leader nel trattamento di patologie cardiovascolari, sviluppa, produce e commercializza tecnologie medicali per la cardiochirurgia e per

Dettagli

Argomenti Sponsor Kit

Argomenti Sponsor Kit SPONSOR KIT Indice Argomenti Sponsor Kit Questo documento si propone di presentare agli Sponsor l Evento it s tissue 2015 e le soluzioni di visibilità per gli Sponsor che intendono aderire. Di seguito

Dettagli

DALLA GREEN ECONOMY 102 MLD DI VALORE AGGIUNTO (IL 10,3%) E QUASI 3 MLN DI POSTI DI LAVORO

DALLA GREEN ECONOMY 102 MLD DI VALORE AGGIUNTO (IL 10,3%) E QUASI 3 MLN DI POSTI DI LAVORO I DATI DI GREENITALY DI FONDAZIONE SYMBOLA E UNIONCAMERE DALLA GREEN ECONOMY 102 MLD DI VALORE AGGIUNTO (IL 10,3%) E QUASI 3 MLN DI POSTI DI LAVORO 372MILA IMPRESE (24,5% DEL TOTALE) PUNTANO SULLA GREEN

Dettagli

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità.

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità. Anzitutto volevo ringraziare per l opportunità che mi è stata data di presentare qui oggi la mia azienda. Noi imprenditori di solito siamo orgogliosi delle nostre creature, e quindi siamo contenti quando

Dettagli

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Sommario Con un tasso di crescita di nuove imprese intorno al 50%, l Italia delle biotecnologie sta progressivamente recuperando il ritardo maturato

Dettagli

Il Mezzogiorno nel mercato globale: Opportunità e Sfide Intervento dell On. Sig. Min. Gianfranco Miccichè

Il Mezzogiorno nel mercato globale: Opportunità e Sfide Intervento dell On. Sig. Min. Gianfranco Miccichè ASPEN Il Mezzogiorno nel mercato globale: Opportunità e Sfide Intervento dell On. Sig. Min. Gianfranco Miccichè Taormina, 15 ottobre 2005 Uno dei tormentoni che, negli ultimi anni, ha caratterizzato il

Dettagli

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009 LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 9 "Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti

Dettagli

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 34indicatori Industria: stabile la produzione I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 E. S. Produzione sugli stessi livelli dello scorso anno, debole la domanda interna, ma rimane

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 6ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 17 ottobre / 19 novembre 2011 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

Il Sistema Moda verso il rinnovamento strategico in un mercato dove sono strutturalmente cambiate le leve della competizione

Il Sistema Moda verso il rinnovamento strategico in un mercato dove sono strutturalmente cambiate le leve della competizione Il Sistema Moda verso il rinnovamento strategico in un mercato dove sono strutturalmente cambiate le leve della competizione Con il rapporto di ricerca presentato dalla Filtea al direttivo del 6 maggio

Dettagli

Piano straordinario per l'occupazione.

Piano straordinario per l'occupazione. Piano straordinario per l'occupazione. Sintesi I PILASTRI Più occupazione. Più competitività. Più credito. Meno burocrazia. Sono questi i quattro pilastri sui quali si regge il piano straordinario della

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 9ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 27 ottobre / 6 dicembre 2014 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 682. Misure per favorire lo sviluppo della managerialità nelle imprese del Mezzogiorno

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 682. Misure per favorire lo sviluppo della managerialità nelle imprese del Mezzogiorno Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 682 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori SANGALLI, BERTUZZI, FIORONI, VITALI e GHEDINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 22 MAGGIO 2008 Misure per favorire

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

L etica come investimento:

L etica come investimento: L etica come investimento: il coinvolgimento in cause sociali ragione sociale: Monti Ascensori S.p.a. provincia: Bologna addetti: 140 settore: installazione, manutenzione e riparazione di ascensori sito

Dettagli

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive CONTENUTI a) La filiera Automotive in Italia e in Abruzzo b) La sfida,

Dettagli

Nel complesso quindi possiamo considerare l Italia una nazione all avanguardia in termini di efficienza e di contenimento di emissioni e inquinamento

Nel complesso quindi possiamo considerare l Italia una nazione all avanguardia in termini di efficienza e di contenimento di emissioni e inquinamento Efficienza Energetica L'Italia è tradizionalmente uno dei Paesi dell area OCSE a più elevata efficienza energetica: il consumo finale di energia per abitante, pari a 2,4 tonnellate equivalenti di petrolio/capita

Dettagli

QUANDO CRISI E CONCORRENZA AUMENTANO, COSA BISOGNA FARE PER MIGLIORARE I RISULTATI AZIENDALI? PER REAGIRE CON SUCCESSO BISOGNA SAPERE PER DECIDERE

QUANDO CRISI E CONCORRENZA AUMENTANO, COSA BISOGNA FARE PER MIGLIORARE I RISULTATI AZIENDALI? PER REAGIRE CON SUCCESSO BISOGNA SAPERE PER DECIDERE QUANDO CRISI E CONCORRENZA AUMENTANO, COSA BISOGNA FARE PER MIGLIORARE I RISULTATI AZIENDALI? PER REAGIRE CON SUCCESSO BISOGNA SAPERE PER DECIDERE Da sempre nascono periodicamente problemi che riguardano

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO MUSICALE MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM L obiettivo dell overview è quello di fornire agli operatori un quadro d insieme sui principali cambiamenti avvenuti nel settore dei viaggi d

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 4 L' industria riparte ad ottobre 1 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Conad cresce,

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

SMART MOBILITY TRA TERRA E MARE: L ECONOMIA DEL TURISMO ACCESSIBILE

SMART MOBILITY TRA TERRA E MARE: L ECONOMIA DEL TURISMO ACCESSIBILE SMART MOBILITY TRA TERRA E MARE: L ECONOMIA DEL TURISMO ACCESSIBILE Provincia di Livorno Dott.ssa Irene Nicotra Resp. U.O. Programmazione Trasporti, Porti e Logistica I-NOFARACCESS INVESTIMENTI A FAVORE

Dettagli

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese VINCENZO MAGGIONI Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese Parlare del Mezzogiorno è al tempo stesso cosa molto facile e molto difficile: facile, perché tutti sono pieni

Dettagli

MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso

MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico Intervento di Gregorio De Felice Chief Economist, Intesa Sanpaolo 8 Novembre 2013 (Sintesi)

Dettagli

Le Imprese Altagamma sono i driver di una parte rilevante dell economia e della società italiana:

Le Imprese Altagamma sono i driver di una parte rilevante dell economia e della società italiana: NOVEMBRE 2015 2 L industria culturale e creativa di alta gamma mondiale (High-end CCI), nella molteplicità e trasversalità dei suoi settori e delle sue filiere, serve nel 2015 un mercato mondiale di consumi

Dettagli

L IMPEGNO PER IL TERRITORIO

L IMPEGNO PER IL TERRITORIO #piufortintoscana Introduzione Quelli che ci siamo messi alle spalle sono stati anni duri per tutti, ma la Toscana ha sopportato meglio di altri l impatto con la crisi. E la Regione ha svolto un ruolo

Dettagli

Agevolazioni. Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 BANDI NAZIONALI E REGIONALI NAZIONALI ABRUZZO

Agevolazioni. Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 BANDI NAZIONALI E REGIONALI NAZIONALI ABRUZZO Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 Agevolazioni NAZIONALI ABRUZZO BANDI NAZIONALI E REGIONALI Bando per l internazionalizzazione, dal 25 ottobre 2012 è diventato operativo il Fondo Startup, nuovo

Dettagli

13 a EDIZIONE 2015/2016 MASTER IN PRODUZIONE DELLA CARTA/CARTONE E GESTIONE DEL SISTEMA PRODUTTIVO. Prendi il volo. www.mastercartalucca.

13 a EDIZIONE 2015/2016 MASTER IN PRODUZIONE DELLA CARTA/CARTONE E GESTIONE DEL SISTEMA PRODUTTIVO. Prendi il volo. www.mastercartalucca. 13 a EDIZIONE 2015/2016 MASTER IN PRODUZIONE DELLA CARTA/CARTONE E GESTIONE DEL SISTEMA PRODUTTIVO Prendi il volo www.mastercartalucca.it IL DISTRETTO CARTARIO DI LUCCA 100 aziende nel territorio lucchese

Dettagli

SESTO SENSO Periodico della Regione Toscana Numero 10, gennaio 2012 In questo numero: pag. 1 Frutta nelle scuole toscane pag. 2 Altri servizi con la

SESTO SENSO Periodico della Regione Toscana Numero 10, gennaio 2012 In questo numero: pag. 1 Frutta nelle scuole toscane pag. 2 Altri servizi con la SESTO SENSO Periodico della Regione Toscana Numero 10, gennaio 2012 In questo numero: pag. 1 Frutta nelle scuole toscane pag. 2 Altri servizi con la Carta sanitaria pag. 3 La Toscana sceglie l Isee pag.

Dettagli

Il successo degli Sms nella comunicazione ai clienti

Il successo degli Sms nella comunicazione ai clienti gennaio 2012 COVER STORY Il successo degli Sms nella comunicazione ai clienti La messaggistica si afferma come lo strumento più semplice ed efficace per la promozione di prodotti e servizi. Intervista

Dettagli

MODA E LUSSO: IL MOMENTO DELLE SCELTE per crescere in un contesto mondiale sempre più competitivo

MODA E LUSSO: IL MOMENTO DELLE SCELTE per crescere in un contesto mondiale sempre più competitivo MODA E LUSSO: IL MOMENTO DELLE SCELTE per crescere in un contesto mondiale sempre più competitivo Intervento di David Pambianco Giovedì, 13 novembre 2015 Palazzo Mezzanotte Piazza degli Affari 6, Milano

Dettagli

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Università di Macerata Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento di Studi Giuridici ed Economici L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Francesca Spigarelli spigarelli@unimc.it Tecnologia,

Dettagli

Paolo Annunziato, Direttore Ricerca, Confindustria

Paolo Annunziato, Direttore Ricerca, Confindustria Convegno 12/13 dicembre 2003 Fortezza da Basso V.le F.Strozzi 1 Regioni&Innovazione Idee ed azioni a confronto per costruire uno sviluppo duraturo e sostenibile Paolo Annunziato, Direttore Ricerca, Confindustria

Dettagli

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori,

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, COSMIT FEDERLEGNOARREDO ISALONI (Milano, 22 Aprile 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, sono molto lieto di partecipare

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli

Signor sindaco, Autorità, Caro Presidente Castelletti, Dottor Amadori, Amici imprenditori,

Signor sindaco, Autorità, Caro Presidente Castelletti, Dottor Amadori, Amici imprenditori, ABITARE IL TEMPO GIORNATE INTERNAZIONALI DI ARREDO INAUGURAZIONE (VERONA, 18 SETTEMBRE 2008) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Signor sindaco, Autorità, Caro Presidente

Dettagli

PER IL LAVORO E LO SVILUPPO IL PIEMONTE OLTRE LA CRISI

PER IL LAVORO E LO SVILUPPO IL PIEMONTE OLTRE LA CRISI PER IL LAVORO E LO SVILUPPO IL PIEMONTE OLTRE LA CRISI Il quadro economico del Piemonte Il Piemonte è una delle regioni a più alta concentrazione industriale d Europa, tanto che ancora oggi, nella grave

Dettagli

"Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva"

Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva COMMISSIONE EUROPEA Antonio TAJANI Vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l'industria e l'imprenditoria "Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva" Piano d azione

Dettagli

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici:

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Barometro Ipsos / Europ Assistance Intenzioni e preoccupazioni degli europei per le vacanze estive Sintesi Ipsos per il Gruppo Europ Assistance Giugno 2015 Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Fabienne

Dettagli

Convegno Lo sviluppo del comparto nautico gallurese Dallo studio di fattibilità al Forum annuale sui porti turistici

Convegno Lo sviluppo del comparto nautico gallurese Dallo studio di fattibilità al Forum annuale sui porti turistici Intervento Presidente della Provincia Olbia Tempio Fedele Sanciu Convegno Lo sviluppo del comparto nautico gallurese Dallo studio di fattibilità al Forum annuale sui porti turistici Olbia Expò, 25/11/2011

Dettagli

Osservatorio Economia e Lavoro in Emilia-Romagna. Marco Sassatelli

Osservatorio Economia e Lavoro in Emilia-Romagna. Marco Sassatelli Osservatorio Economia e Lavoro in Emilia-Romagna Marco Sassatelli Il quadro - Produzione industriale ed export - 60 Produzione Fatturato Ordini 40 20 0-20 2003 - I 2003 - II 2003 - III 2003 - IV 2004 -

Dettagli

Gli obiettivi di buon Governo di tale complessità sono chiari:

Gli obiettivi di buon Governo di tale complessità sono chiari: Intervento del Ministro dell Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini in occasione della Cerimonia di inaugurazione dell Anno Accademico 2015/2016 Politecnico di Milano Signor Presidente della

Dettagli

AUDIZIONE DELLE COMMISSIONI RIUNITE X E XIII PACCHETTO UNIONE DELL ENERGIA INTERVENTO DELL ING. BRUNO LESCOEUR AMMINISTRATORE DELEGATO DI EDISON

AUDIZIONE DELLE COMMISSIONI RIUNITE X E XIII PACCHETTO UNIONE DELL ENERGIA INTERVENTO DELL ING. BRUNO LESCOEUR AMMINISTRATORE DELEGATO DI EDISON AUDIZIONE DELLE COMMISSIONI RIUNITE X E XIII PACCHETTO UNIONE DELL ENERGIA INTERVENTO DELL ING. BRUNO LESCOEUR AMMINISTRATORE DELEGATO DI EDISON Onorevole Presidente Mucchetti, Onorevole Presidente Marinello,

Dettagli

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Nei prossimi anni Roma sarà chiamata a competere in un contesto internazionale ed in uno scenario dominato da alcune macrotendenze

Dettagli

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011 IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO Modena, 4 aprile 2011 1 PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA Strumento per la Competitività del Paese In un paese

Dettagli

Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani

Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani presenta il nuovo progetto multicanale dedicato al settore manifatturiero Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani IL PROGETTO E I CONTENUTI Le aziende manifatturiere rappresentano la spina

Dettagli

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE?

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? Corso Le imprese spin-off della ricerca pubblica: come fare ancora meglio dopo le prime 1000? Università Politecnica della

Dettagli

Iniziativa Gruppo Poste Italiane Agenzia ICE Marketplace ItalyDock. Andrea Venturato Responsabile Prevendita Postecom Gruppo Poste Italiane

Iniziativa Gruppo Poste Italiane Agenzia ICE Marketplace ItalyDock. Andrea Venturato Responsabile Prevendita Postecom Gruppo Poste Italiane Iniziativa Gruppo Poste Italiane Agenzia ICE Marketplace ItalyDock Andrea Venturato Responsabile Prevendita Postecom Gruppo Poste Italiane Napoli, 24/09/2014 2 ICE e MPMI: associazioni coinvolte nel progetto

Dettagli

RASSEGNA STAMPA MILANO 19 FEBBRAIO 2016 INNOVAZIONE INDUSTRIALE E VALORE PER IL PAESE

RASSEGNA STAMPA MILANO 19 FEBBRAIO 2016 INNOVAZIONE INDUSTRIALE E VALORE PER IL PAESE RASSEGNA STAMPA MILANO 19 FEBBRAIO 2016 INNOVAZIONE INDUSTRIALE E VALORE PER IL PAESE Fondazione Cariplo (16 febbraio 2016) Il Pensatoio di Vision (17 febbraio 2016) Newsletter-ForumPA.net (17 febbraio

Dettagli

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade.

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. Cloros è una società certificata ISO 9001 e UNI CEI 11352, che ha

Dettagli

CIRCOLO DELLA DECRESCITA FELICE DI TORINO Progetto Università del Saper Fare (UNISF) corsi, incontri e laboratori di autoproduzione e manualità

CIRCOLO DELLA DECRESCITA FELICE DI TORINO Progetto Università del Saper Fare (UNISF) corsi, incontri e laboratori di autoproduzione e manualità CIRCOLO DELLA DECRESCITA FELICE DI TORINO Progetto Università del Saper Fare (UNISF) corsi, incontri e laboratori di autoproduzione e manualità Circolo Della Decrescita Felice di Torino Indirizzo: Via

Dettagli

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato 150 idee per il libero mercato Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato di Andrea Giuricin Il futuro dello stabilimento di Termini Imerese è al centro del dialogo tra sindacati, Fiat e governo.

Dettagli

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre Profilo aziendale Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre competenze e aiutarvi ad ottenere di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel 2015-16 previsto un aumento del fatturato mediamente del 3,2% all anno.

COMUNICATO STAMPA. Nel 2015-16 previsto un aumento del fatturato mediamente del 3,2% all anno. COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO PRESENTA IL SETTIMO RAPPORTO ANNUALE SULL ECONOMIA E FINANZA DEI DISTRETTI INDUSTRIALI 214 CON 46.5 AZIENDE ANALIZZATE protagonisti della ripresa: già nel biennio 213-14

Dettagli

DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO?

DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO? DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO? COS È GLOBAL CITY REPORT Global City Report è il primo Rapporto internazionale sul futuro delle città nei nuovi scenari economici, sociali e territoriali. Annualmente presenta

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Comunicato stampa del 16 luglio 2015

Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Boom del turismo internazionale in Sardegna: il 2014 si è chiuso con un milione di arrivi stranieri confermando il record 2013 Tra il 2006 e il 2014 il numero dei passeggeri

Dettagli

NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA

NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA Rassegna stampa Nem Sgr acquisice una quota di minoranza in Energon Esco NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA ENERGON: INIEZIONE DA 8,4 MLN, POP VICENZA, BP E MPS TRA GLI INVESTITORI (Il Sole 24 Ore Radiocor) -

Dettagli

Investire nei social. con ritorno

Investire nei social. con ritorno con ritorno Per le aziende che operano nel turismo la vera opportunità è creare un esperienza sociale che consenta agli web users di sentirsi parte di una community. Così aumentano brand awareness e fatturato.

Dettagli

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA -

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA - Camera dei Deputati IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Indagine conoscitiva sull assetto e sulle prospettive delle nuove reti del sistema delle comunicazioni elettroniche AUDIZIONE DI

Dettagli

GLI STRUMENTI DI ACCESSO AL CREDITO DI RILIEVO NAZIONALE FONDO DI GARANZIA PER LE PMI

GLI STRUMENTI DI ACCESSO AL CREDITO DI RILIEVO NAZIONALE FONDO DI GARANZIA PER LE PMI GLI STRUMENTI DI ACCESSO AL CREDITO DI RILIEVO NAZIONALE FONDO DI GARANZIA PER LE PMI Il Fondo di garanzia per le PMI, gestito dal Medio Credito Centrale-Unicredit e istituito con la L. 662/96 ha conosciuto

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti delle associazioni di categoria e sindacali 22 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione

Dettagli

È TEMPO DI PIANIFICARE NON BASTA PIÙ INVESTIRE INVESTIRE 500.000? ECCO GLI ULTIMI PORTI SICURI COSTRUIRSI UNA RENDITA CON GLI AFFITTI

È TEMPO DI PIANIFICARE NON BASTA PIÙ INVESTIRE INVESTIRE 500.000? ECCO GLI ULTIMI PORTI SICURI COSTRUIRSI UNA RENDITA CON GLI AFFITTI www.effemagazine.it NOVEMBRE 2014 MENSILE - ANNO 4 - NUMERO 11 - NOVEMBRE 2014 POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% - LO/MI 5,00 EURO 4,00 EURO TORNA L AVVERSIONE AL RISCHIO ECCO

Dettagli

Indagine congiunturale rapida su quarto trimestre 2014 e primo trimestre 2015

Indagine congiunturale rapida su quarto trimestre 2014 e primo trimestre 2015 Indagine congiunturale rapida su quarto trimestre 2014 e primo trimestre 2015 Clima sempre cauto: SI al bonus lettura per rilanciare la cultura del Paese. NO all esplosione dei costi energetici. Il deprezzamento

Dettagli

Pelletteria Almax: una tradizione di oltre 50 anni

Pelletteria Almax: una tradizione di oltre 50 anni Pelletteria Almax: una tradizione di oltre 50 anni 1957 Mauro Guerrini, inizia la sua carriera di pellettiere in una delle più importanti valigerie fiorentine del tempo 1986 Nasce Pelletteria Almax, una

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Con RoboCom i migliori amici dell uomo saranno i robot il progetto a leadership italiana Robot Companions for Citizens - RoboCom

COMUNICATO STAMPA Con RoboCom i migliori amici dell uomo saranno i robot il progetto a leadership italiana Robot Companions for Citizens - RoboCom COMUNICATO STAMPA Con RoboCom i migliori amici dell uomo saranno i robot Presentato all Unione Europea il progetto a guida italiana che mira a creare una nuova generazione di robot che sappiano convivere

Dettagli

Chiudere il cerchio. Massimo Medugno Conferenza nazionale sui rifiuti Milano, 6 ottobre 2014

Chiudere il cerchio. Massimo Medugno Conferenza nazionale sui rifiuti Milano, 6 ottobre 2014 Chiudere il cerchio Massimo Medugno Conferenza nazionale sui rifiuti Milano, 6 ottobre 2014 L infrastruttura della filiera della carta L industria della carta italiana anno 2013 Produzione di 8,5 milioni

Dettagli

Un mondo di carta Una eccellenza internazionale Una opportunità per il tuo lavoro

Un mondo di carta Una eccellenza internazionale Una opportunità per il tuo lavoro Ed. 11 2013/2014 MASTER PRODUZIONE DELLA CARTA/CARTONE E GESTIONE DEL SISTEMA PRODUTTIVO Un mondo di carta Una eccellenza internazionale Una opportunità per il tuo lavoro 98% PLACEMENT Main sponsor Promotore

Dettagli

INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO-

INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO- DIPARTIMENTO IMPRESA ED INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO- ECONOMIC GROWTH:

Dettagli

PREMIO CASINO DI SANREMO-CONFINDUSTRIA CENTO ANNI DA QUI

PREMIO CASINO DI SANREMO-CONFINDUSTRIA CENTO ANNI DA QUI PREMIO CASINO DI SANREMO-CONFINDUSTRIA CENTO ANNI DA QUI LA GLOBALIZZAZIONE NEL TERZO MILLENNIO: LA SFIDA DELLE ECCELLENZE (SANREMO, 18 OTTOBRE 2008) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON.

Dettagli

CHINA BUSINESS LAB. 6-12 Giugno 2013 Ningbo/Shanghai. Promosso da

CHINA BUSINESS LAB. 6-12 Giugno 2013 Ningbo/Shanghai. Promosso da CHINA BUSINESS LAB 6-12 Giugno 2013 Ningbo/Shanghai Promosso da China Business Lab un evento unico ed esclusivo per iniziare a fare business in China Partner CHINA BUSINESS LAB Shanghai Chamber of Commerce

Dettagli

Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere GreenItaly Rapporto NUTRIRE IL FUTURO 2013 Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere L attuale momento della vita economica del Paese AUMENTANO I FALLIMENTI 8.900 nei primi 9 mesi dell anno: +6%

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER SETTIMANA 02.08.14-08.08.2014 RASSEGNA LVENTURE GROUP INDICE AGI.IT LVenture: aumento di capitale 04/08/2014 LASTAMPA.IT LVenture: aumento di capitale - sottoscritto

Dettagli