Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria"

Transcript

1 Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Prof. Paolo Nesi Department of Systems and Informatics University of Florence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Italy tel: , fax: Lab: DISIT, Sistemi Distribuiti e Tecnologie Internet Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

2 Obiettivi del Corso I sistemi collaborativi sono ormai molto diffusi: social network, wiki, blog, newsletter, twitter, skype, mobile application, etc. Stanno entrando in molte nostre applicazioni della vita di tutti I giorni. Fra poco saranno integrati nei nostri televisori, lo sono gia nei nostri telefoni. La protezione di informazioni collegate, siano queste i contenuti digitali in distribuzione (video, audio, corsi, immagini, etc.) a pagamento o meno, sia nostre informazioni sensibili e private sono un problema enorme per tali sistemi. Imparare come funzionano I sistemi collaborativi, quali sono le loro complessita / criticita, come si realizzano, come si sviluppano, quali sono le tecnologie necessarie, come sono architetturalmente realizzati, quali sono I loro costi di gestione, come si crea un team per il loro sviluppo, cosa significa averli sul cloud, etc. La formazione ed il corso vi portera a mettere le mani su sistemi reali come: ECLAP e APREToscana che sono delle best practice network con una numero elevato di contenuti e utenti. OSIM Varie applicazioni mobili Modelli di protezione come AXMEDIS, MPEG-21, Microsoft DRM, Adobe DRM Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

3 Cosa vediamo Oggi Modello del corso Visione generale del corso Laboratorio DISIT Progetti in corso Attivita correlate Cosa farete nel corso Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

4 Argomenti del Corso Parte 1: From e-commerce to DRM, diviso in 1.1 e 1.2 Commercio Elettronico Modelli e Soluzioni di protezione per contenuti Meccanismi di distribuzione dei contenuti digitali Parte 2: Internet Advertising Advertising e business in Internet Google advertising, e altri modelli Parte 3: Sistemi Mobili & e-commerce Modelli di business, OMA Meccanismi di pagamento e sicurezza Parte 4: Sistemi Collaborativi e Social Network Sistemi Cooperativi, Modelli Collaborativi Sociali, fissi e mobili Metriche e prestazioni dei sistemi cooperativi, modeli sociali Social Networks Parte 5:?? Valutazione e tuning delle prestazioni dei sistemi multitier WEB based Altre Parti : Altri meccanismi di protezione Prestazioni dei data base semantici Prestazioni di sistemi P2P, misura e controllo Monitoraggio di siti WEB e/o reti P2P Cloud computing and virtualization Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

5 Modello del Corso Ogni argomento viene sviluppato tramite: Requisiti e motivazioni dello sviluppo dell argomento Punto di vista dell utente Punto di vista del gestore, problematiche Stato dell arte Basi teoriche Basi tecnologiche Prodotti di mercato (leader), pro e contro Innovazioni Recenti Confronti fra le varie tecnologie e nuove soluzioni, pro e contro Dettagli progettuali Aspetti prestazionali e di scalabilità Problemi aperti Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

6 Part 1.1: E-Commerce and Content Distribution Physical and digital good E-commerce technologies and problems Transaction and business Models Terminology and Value Chain Copy protection Conditional Access Systems Digital Rights Management Content Modeling and Packaging Licensing and content distribution Creative Commons Licensing Example of Microsoft Windows Media Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

7 Part 1.1: Problematiche Modelli di Business Protezione dei contenuti digitali e multimediali Formalizzazione di Licenze, gestione dei diritti Accesso e gestione di contenuti protetti Architetture e strumenti per contenuti protetti Standard per la protezione Attivita in DISIT: AXMEDIS.SIAE, AFI, SDAE, etc. MPEG-21 contributi ECLAP IPR Model: Convenzioni con SIAE,. Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

8 Part 1.2: E-Commerce and Content Distribution Apple I-Tune DRM Definizioni: AnalogHole, Triple Play, Quadruple play, Super-distribution Architettura AXMEDIS overview Package MPEG-21 e AXMEDIS AXMEDIS, NewsML, MXF Intelligent content, Behavior e annotazioni Player AXMEDIS e DirectX Aspetti di DRM avanzati AXMEDIS Major Tools AXMEDIS player multipiattaforma Content Production and workflow Distribuzione dei contenuti Controlled P2P content Distribution Content Distribution via Kiosks Satellite broadcasting, Terrestrial Broadcasting Cultural Heritage content distribution Interoperabilita nel Backoffice Integrazione con Portale di distribuzione DRM Reciprocal Trust via P2P Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

9 Part 1.2: Problematiche Protezione dei contenuti digitali e multimediali Confronto fra sistemi di DRM Architetture e problematiche della protezione Standard Problemi di distribuzione Download Streaming Progressive download Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

10 Part 2: Media Advertising Internet Advertising Why Advertising Business models and Advertising Consumer analysis TV Advertising Magazine Advertising Internet Advertising Measures Other Business Models with Advertising Advertising Services: Google ADWords Lessons Learned Google AdSense Recommendation and Advertising Semantic processing and Issues of Advertising Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

11 Part 3: Mobile Systems and e-commerce General aspects Business Models OMA Model and solution OMA 1.0 OMA 2.0 OMA evolutions Firma forte e firma debole Modelli di pagamento Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

12 Part 4: Collaboration and Social Network Collaborative systems Social Network Semantic processing Semantic Descriptors Definition and Terminology Application, classification of Social Networking Recommendations and complexity Clustering models User Generated Content, UGC Metrics for Similarities Users and Social Networks Clustering algorithms comparison Measures of Social Networks Metrics and examples Centrality Clustering Friend of a Friend Business of Social Networks Business model of social networks Penetration of social networks Numbers of Social Networks Interoperability and standards Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

13 Part 4: Social Network Architetture e soluzioni delle social network Technical Structure of Social Networks Inside a social network Multichannel social network Back office automation, cloud computing Mobiles semantic computing Visione di una social network reale Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

14 Parte 5: valutazione e tuning web Come valutare le prestazioni di portali e siti web Strumenti di valutazione Pubblicazione e registrazione siti su motori di ricerca Monitoraggio dei siti web Metriche e misure delle prestazioni Analisi del comportamento utente sul portale Traiettorie e obiettivi Valutazioni tecniche Valutazioni tramite questionari Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

15 Ricevimento ed esame Ricevimento per didattica frontale In ufficio/lab: Via S. Marta, 3 Tutti i Venerdi dalle ore 11:30 alle 13:00 Megllio se inviate una prima. Ricevimento per elaborati Ogni giorno, dalle 8:00 alle 20:00 Modalita per il superamento dell Esame Completare con un certo successo un elaborato concordato Sulle tematiche del corso: per chi non ha seguito sistemi distribuiti e possibile definire un percorso misto fra SD e SCP Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

16 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

17 DISIT Distributed Systems and Internet Technologies Prof. Paolo Nesi Via S. Marta 3, ala destra, 2 piano Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

18 DISIT Lab, Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

19 DISIT Lab: cosa facciamo Tematiche Parallel and distributed architecture and solutions mobile systems and applications: ios, Android, Windows Phone, Windows Mobile Intelligence and semantic computing reasoning with inference semantic databases natural language processing social network computing, infrastructure and management distributed formal methods distributed multimedia systems Protection, media computing and delivering Flyer DISIT sept11_affiancate_lq1.pdf Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

20 Progetti Internazionali di Ricerca (una selezione) ECLAP: modelli e soluzioni per le reti di buona bratica e la distribuzione di contenuti digitali in ambito teatrale verso la European Digital Library: Elaborazione della semantica Coordinatore, 20 partner, 3.4 meuro AXMEDIS: Automated production of cross media content for multichannel distribution: cross media content for i-tv, PC, mobiles, PDAs, etc., MPEG-21, MPEG-4, fingerprinting, DRM/CAS, etc. Soluzioni grid per il media computing, contro la Pirateria!! Coordinatore, 40 partner, 8.4 meuro I-MAESTRO: collaborative tools for music education multimodal interfaces, MPEG SMR Symbolic Music Representation, 2.5 meuro WEDELMUSIC, Musicnetwork, Moods, IMUTUS,.. 2 Numeri degli ultimi 5 anni > 20 Progetti Internazionali di ricerca > 120 Partner internazionali di ricerca >20 Organizzazione in conferenze internazionali Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

21 ECLAP: Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

22 Overview Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

23 ECLAP aspetti principali Semantic model Content aggregation Social networking Recommendations Open data and open media Mobile computing Automated content management user generated content Europeana Media computing and analysis Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

24 Altri Progetti di Ricerca OSIM: Open Space Innovative Mind, intelligent matching demand and offer regarding research activities. Technologies of: data mining multi-sources, reconciliation, natural language processing, multilingual SKOS automated production, semantic reasoning, competence ontology, inferential query, natural language queries. Trace-IT: progetto regionale di grosse dimensioni sulla modellazione di sistemi di controllo per treni ad alta velocita.. MyStoryPlayer: model and tools for semantic audio visual annotations. Any media segment can be annotated with other media elements, to create an infinite number of non linear paths based on media annotations. Mobile Medicine multichannel social network for medical personnel Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

25 Some on Semantic Computing Semantic Reasoning on user profilers and content descriptors Symbolic profiling reasoning user/content : static and dynamic aspects C1234 C323 C444 Scalable/incrementable math solutions For recommendations, suggestion, ads Via symbolic clustering On Millions of users X millions of items Semantic Indexing/Query of Multilingual cross media content: Indexing, fuzzy ad faceted Text processing for Semantic Extractions (comments, forum, profiles, doc, etc.) Ontology and SKOS/taxonomy tools Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

26 OSIM: Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

27 Architettura: OSIM Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

28 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

29 INEA Lab: Ingegneria Elettroacustica Laboratorio di ricerca Master di I livello in INGEGNERIA ELETTROACUSTICA E DEI SISTEMI AUDIO Membri Dipartimento di Meccanica e Tecnologie Industriali, Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Sistemi e Informatica, Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni, Università degli Studi di Firenze PowerSoft S.r.l. B&C Speakers SpA HPSound Equipment S.r.l. Audiomatica S.r.l Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

30 APRE Toscana: Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

31 Alcuni Risultati di Ricerca OSIM: best paper Award, Best tool Award: DMS 2011 ECLAP: European colection of Winner of Piano Context at MIREX 2009, algoritmi di trascodifica AXMEDIS Framework: migliaia di soluzioni e strumenti per la modellazione di contenuti intelligenti per PC e sistemi mobili. Distribuiti nel mondo in forma gratuita ( download su strumenti MPEG-21): AXMEDIS DRM, P2P e AXCP Media Grid, micro grid Mobile Medicine: strumenti semantici per il supporto alle decisioni in condizioni emergenza e per la formazione: MyStoryPlayer: Annotazioni audio visuali non lineari, CH Logica Temporale TILCO, teorie e strumenti per la specifica formale ed esecuzione diretta dei sistemi di tempo reale MPEG SMR standard ISO per la modellazione simbolica di musica, MPEG-4 parte 23. Contributi in MPEG-21, M3W...e moltissime altre innovazioni per sistemi distribuiti e mobili.. Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

32 Italia degli Innovatori SI VEDA Video e descrizioni su 1. Cross Media Learning Management System. ECLAP portal and EC CIP PsP project ECLAP Best Practice Network and e-learning support in connection with Europeana. 2. Content Processing Media Grid, AXCP. core technology for semantic computing and media grid the so called AXCP Media Grid computing tools. It is going to appear on IEEE Multimedia in the 2011 and it has been developed starting from one of the results of AXMEDIS 3. Mobile Medicine 4. Mobile Emergency. A tool to manage emergency in the hospital area. Developed in collaboration with the Maxi Emergency group Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

33 DISIT infrastruttura Corsi e Laboratorio di ricerca: Sistemi Distribuiti, Laurea triennale in Ingegneria Informatica o Telecomunicazioni: sistemi distribuiti, mobili, grid, p2p, e-commerce, middleware, cloud computing, crawling, Sistemi Collaborativi e di Protezione, Laurea Magistrale in Informatica o Telecomunicazioni: sistemi collaborativi, social networking, modelli e soluzioni perla protezione dei contenuti multimedia, advertising, gestione diritti, semantic computing,.. Scuola della Regione. altri Corsi Universitari correlati a DISIT Stage e Tesi di Laurea al DISIT: Laurea Triennale e/o Magistrale in Ingegneria Assegni di Ricerca su progetti Dottorato di ricerca al DISIT, + di 15 dottori di ricerca negli ultimi anni 3 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

34 DISIT Lab: Infrastruttura 3 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

35 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

36 Fondazione ICONS Human Brain Project Altri aspetti Poli di innovazione regionale Polo ICT e Robotica Distretto Tecnologico ICT e Robotica Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

37 Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Prof. Paolo Nesi Department of Systems and Informatics University of Florence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Italy tel: , fax: Lab: DISIT, Sistemi Distribuiti e Tecnologie Internet Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

38 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

39 Sistemi Collaborativi e di Protezione, Univ. Firenze, Paolo Nesi

Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria

Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Prof. Paolo Nesi Department of Information Engineering University of Florence Via S. Marta 3, 50139, Firenze, Italy

Dettagli

Le basi tecnologiche della Mobile Medicine: http://mobmed.axmedis.org

Le basi tecnologiche della Mobile Medicine: http://mobmed.axmedis.org Le basi tecnologiche della Mobile Medicine: http://mobmed.axmedis.org Paolo Nesi DISIT Lab: Sistemi Distribuiti e Tecnologie Internet Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Paolo Nesi Indirizzo(i) 6, Via Romagnosi, I-50139, Firenze, Italy Telefono(i) +39-335-5668674 (cell) +39-055-4796523 (ufficio) Fax

Dettagli

Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base

Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base Pierfrancesco Bellini, Daniele Cenni, Paolo Nesi DISIT Lab, Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione, DINFO Università degli Studi di Firenze

Dettagli

L evoluzione e l impatto della ricerca sulla protezione del dato

L evoluzione e l impatto della ricerca sulla protezione del dato L evoluzione e l impatto della ricerca sulla protezione del dato INTELLIGENCE E INTERESSE NAZIONALE 19 Marzo 2014, Villa Ruspoli Piazza Indipendenza, 9 Firenze Prof. Paolo Nesi DISIT Lab Dipartimento di

Dettagli

Prof. Paolo Nesi. http://www.disit.dsi.unifi.it/

Prof. Paolo Nesi. http://www.disit.dsi.unifi.it/ Sistemi Distribuiti Corsi di Laurea in Ingegneria dell Informatica, Telecomunicazioni, ed in Informatica di Scienze Prof. Paolo Nesi Parte: 0 Overview del corso di sistemi distribuiti Department of Systems

Dettagli

White paper. APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org)

White paper. APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org) White paper APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org) APRE è un ente privato di ricerca non profit sostenuto da oltre cento Soci Sostenitori e Ordinari provenienti da Università e Organizzazioni private

Dettagli

Monitoring Attention with Twitter Vigilance

Monitoring Attention with Twitter Vigilance Monitoring Attention with Twitter Vigilance http://www.disit.org/tv Esempi Accessibili Paolo Nesi DISIT Lab, Distributed [Systems and internet Data Intelligence and] Technologies Lab Dep. of Information

Dettagli

Km4City: Accesso Semplice a

Km4City: Accesso Semplice a Km4City Km4City km4city status and progress, July 2015 Km4City: Accesso Semplice a Open Data e Dati Aggregati per le Pubbliche Amministrazioni e le Imprese Distributed Data Intelligence and Technologies

Dettagli

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15 http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Laurea Magistrale L obiettivo della laurea magistrale in Ingegneria informatica (Master of Science

Dettagli

Success story. FIRST CLASS Formazione Medica Continua (http://fad.fclass.it)

Success story. FIRST CLASS Formazione Medica Continua (http://fad.fclass.it) FORMAZIONE A DISTANZA ebrain, è una soluzione scalabile, personalizzabile, modulare che permette di coprire una vasta gamma di applicazioni diverse: Best Practice Network, knowledge management e business

Dettagli

Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria

Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Sistemi Collaborativi e di Protezione (SCP) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Prof. Paolo Nesi Department of Information Engineering, DINFO University of Florence Via S. Marta 3, 50139, Firenze,

Dettagli

Success Story. ECLAP Biblioteca Europea delle Arti dello Spettacolo (http://www.eclap.eu)

Success Story. ECLAP Biblioteca Europea delle Arti dello Spettacolo (http://www.eclap.eu) Success Story ECLAP Biblioteca Europea delle Arti dello Spettacolo (http://www.eclap.eu) BEST PRACTICE NETWORK e PORTALE DI SERVIZIO ECLAP fornisce alle istituzioni un set di strumenti e servizi ad alto

Dettagli

Aggregatore di Open Data del territorio fiorentino e toscano

Aggregatore di Open Data del territorio fiorentino e toscano Aggregatore di Open Data del territorio fiorentino e toscano FODD Firenze Open Data Day, 21 Febbraio Prof. Paolo Nesi DISIT Lab Lab Distributed Data Intelligence and Technologies Lab Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Perché e cosa significa una strategia mobile?

Perché e cosa significa una strategia mobile? Perché e cosa significa una strategia mobile? Ezio Viola Co-Founder & Direttore Generale The Innovation Group Due immagini simbolo/1 2 Due immagini simbolo /2 3 Mercato pc/device mobili e apps, mobile

Dettagli

17 Luglio, Firenze, Italia

17 Luglio, Firenze, Italia Tutorial, 17 Luglio 2012 Paolo Nesi, Pierfrancesco Bellini TEL: +39-055-4796523, 567, FAX: +39-055-4796363, +39-055-4796469 Email: nesi@dsi.unifi.it, www: http://www.disit.dsi.unifi.it University of Florence,

Dettagli

ICT: nuove tecnologie

ICT: nuove tecnologie ICT: nuove tecnologie Internet of things Oggetti intelligenti in grado di ricevere dati da altri oggetti e comunicare i propri Hanno un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete Campi di applicabilità:

Dettagli

I progetti di ricerca del Dipartimento

I progetti di ricerca del Dipartimento Università di Pisa Dipartimento di Informatica I progetti di ricerca del Dipartimento Pisa, 12 13 giugno 2003 Progetti di ricerca Mix di progetti in essenziale alla luce dell evoluzione delle tecnologie

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO -

CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO - 1 CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO - Corsi di Laurea in Informatica, Ing. Informatica, Ing. di Internet (a.a. 2013-2014) Roberto Basili 2 Overview WM&R: Motivazioni e prospettive

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

Progetto ICARO. Paolo Nesi. Università degli Studi di Firenze, DISIT LAB paolo.nesi@unifi.it

Progetto ICARO. Paolo Nesi. Università degli Studi di Firenze, DISIT LAB paolo.nesi@unifi.it Progetto ICARO Progetto: Regione Toscana, POR CReO 2007 2013, LINEA DI INTERVENTO 1.5.a - 1.6, BANDO UNICO R&S ANNO 2012: Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze;

Dettagli

CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO -

CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO - 1 CORSO DI WEB MINING E RETRIEVAL - INTRODUZIONE AL CORSO - Corsi di Laurea in Informatica, Ing. Informatica, Ing. di Internet (a.a. 2015-2016) Roberto Basili 2 Overview WM&R: Motivazioni e prospettive

Dettagli

Scuola Digitale Linee Strategiche Europee

Scuola Digitale Linee Strategiche Europee Scuola Digitale Linee Strategiche Europee Nadia Mana e Ornella Mich i3 - Intelligent Interfaces & Interaction Fondazione Bruno Kessler European research on technology-enhanced learning la ricerca europea

Dettagli

Siamo quello che ti serve

Siamo quello che ti serve Siamo quello che ti serve Fabaris TECNOLOGIA E COMPETENZA A SERVIZIO DELLE AZIENDE Fabaris opera da oltre quindici anni nel settore ITC, nella realizzazione e gestione di complessi sistemi ad alto contenuto

Dettagli

Prof. Paolo Nesi. http://www.disit.dinfo.unifi.it alias http://www.disit.org paolo.nesi@unifi.it, http://www.disit.org/nesi

Prof. Paolo Nesi. http://www.disit.dinfo.unifi.it alias http://www.disit.org paolo.nesi@unifi.it, http://www.disit.org/nesi «Il punto di vista della ricerca» Smart Specialisation in Toscana Incontri tematici per la nuova programmazione dei fondi europei 2014 2020, laboratorio 34 Smart Cities Prof. Paolo Nesi Dipartimento di

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory http://wasnlab.tlc.unipr.it gianluigi.ferrari@unipr.it Dig.it 2014 - Giornalismo

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded

Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded Franco Fummi University of Verona Department of Computer Science Italy Laurea Magistrale in Ingegneria e Scienze Informatiche Embedded Systems

Dettagli

Corrispondenza tra gli insegnamenti: ORDINAMENTO (DM 509) NUOVO ORDINAMENTO (DM 270)

Corrispondenza tra gli insegnamenti: ORDINAMENTO (DM 509) NUOVO ORDINAMENTO (DM 270) Corrispondenza tra gli insegnamenti: ORDINAMENTO (DM 509) NUOVO ORDINAMENTO (DM 270) Questo documento è indirizzato agli studenti che intendono optare per i corsi di laurea del nuovo ordinamento DM 270/04,

Dettagli

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze 48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze C U R R I C O L A All interno del corso di laurea magistrale gli insegnamenti e le attività formative sono organizzate in modo da offrire percorsi

Dettagli

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione Riepilogo Dipartimento ICT Dipartimento ICT nel 2005 diretta nel terzi fondi diretta Reti in Tecnologia Wireless 434.890 79.788 712.457 94.953 578.280 351.500 94.000 Internet di prossima generazione 639.484

Dettagli

EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo

EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo universitario delle certificazioni europee nel settore ICT 1 Programmi

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI RITROVATO PIERLUIGI ESPERIENZA LAVORATIVA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI RITROVATO PIERLUIGI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo di lavoro Residenza Cellulare Telefono Abitazione Telefono Lavoro Nazionalità Data di nascita Titolo di Studio RITROVATO PIERLUIGI E-mail ; Italiana

Dettagli

IT Management and Governance

IT Management and Governance Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative IT Management and Governance Master of Advanced Studies IT Management Diploma of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

INGEGNERIA INFORMATICA E ROBOTICA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

INGEGNERIA INFORMATICA E ROBOTICA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA INFORMATICA E ROBOTICA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Obiettivo didattico CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA INFORMATICA E ROBOTICA Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

Dettagli

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano Apertura iscrizioni master online in tecnologie per la didattica Prof. Paolo Paolini Politecnico di Milano HOC-LAB Viale Rimembranze di Lambrate 14 20134 MILANO Al Dirigente scolastico Milano, 2 Dicembre

Dettagli

Pisa, 15/02/2012. Corsi di studi in Ingegneria Informatica

Pisa, 15/02/2012. Corsi di studi in Ingegneria Informatica Pisa, 15/02/2012 Corsi di studi in Ingegneria Informatica Corsi di studi in Ingegneria Informatica Laurea triennale in Ingegneria Informatica Lauree magistrali in Computer Engineering Embedded Computing

Dettagli

scenari verso una smart city» Paolo Nesi

scenari verso una smart city» Paolo Nesi Florens2012 Focus Museo/Territorio «Musei e Città, scenari verso una smart city» Paolo Nesi Sistemi Distribuiti e Tecnologie Internet, DISIT LAB Dipartimento di Sistemi e Informatica, Universita degli

Dettagli

Laurea magistrale in Data Science

Laurea magistrale in Data Science Laurea magistrale in Data Science Data Scientist: the sexiest job of the 21st century [Harvard Business Review 2012] Professione di analista di big data diffusa da piu' di 10 anni in startup, industrie

Dettagli

Laurea Magistrale in. Stochastics and Data Science

Laurea Magistrale in. Stochastics and Data Science Laurea Magistrale in Stochastics and Data Science Dati e decisioni: la sfida della società moderna For Today s Graduate, Just One Word: Statistics E. Brynjolfsson, MIT Center for Digital Business Director,

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

AVV. MATTEO GIACOMO JORI

AVV. MATTEO GIACOMO JORI CURRICULUM VITAE 1. Dati anagrafici e informazioni personali Matteo Giacomo Jori, nato a Milano il 1 giugno 1976 e ivi residente tel. 02.55011592 fax 02.5513884 - email: matteo.jori@unimi.it - mg.jori@jori.org

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

DENTRO GLI STANDARD FUORI DAGLI SCHEMI

DENTRO GLI STANDARD FUORI DAGLI SCHEMI DENTRO GLI STANDARD FUORI DAGLI SCHEMI PYXIS La Pyxis O. S. opera nel settore ICT con famiglie di prodotti e servizi inquadrabili nel segmento di Business Intelligence e nell ambito di uno dei principali

Dettagli

http://getpixelbook.com

http://getpixelbook.com http://getpixelbook.com Founded February 2013 pixelbook Srl - Via Francesco Chiloni, 29-42122 Reggio Emilia (IT) - VAT/P.IVA IT02569230358 Value proposition pixelbook è il modo più semplice per pubblicare

Dettagli

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012 Information Technology and CIGRE Comitato Nazionale Italiano Riunione del 29 Ottobre 2012 General session e SC meeting 2012 Chairman Carlos Samitier(ES) Segretario Maurizio Monti(FR) Membership 24 membri

Dettagli

AVV. MATTEO GIACOMO JORI

AVV. MATTEO GIACOMO JORI CURRICULUM VITAE 1. Dati anagrafici e informazioni personali Matteo Giacomo Jori, nato a Milano il 1 giugno 1976 e ivi residente tel. 02.55011592 fax 02.5513884 email: matteo.jori@unimi.it - mg.jori@jori.org

Dettagli

Paolo Perlasca. Istruzione e formazione. Esperienza professionale. Attività di ricerca. Attività didattica

Paolo Perlasca. Istruzione e formazione. Esperienza professionale. Attività di ricerca. Attività didattica Paolo Perlasca Dipartimento di Informatica, Indirizzo: via Comelico 39/41, 20135 Milano Telefono: 02-503-16322 Email: paolo.perlasca@unimi.it Paolo Perlasca è ricercatore universitario confermato presso

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

CALENDARIO CORSI SEDE DI PISA Valido dal 01/06/2015 al 31/08/2015

CALENDARIO CORSI SEDE DI PISA Valido dal 01/06/2015 al 31/08/2015 Corsi Programmati Codice (MOC) Titolo Durata (gg) Prezzo Date Prossime Edizioni Microsoft Windows Server 2012 10961 Automating Administration with Windows PowerShell 5 1700,00 08/06;06/07;07/09;19/10;

Dettagli

icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015

icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015 icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015 IaaS, Infrastructure as a Service: Business: vendita di host a consumo Contesto IaaS/PaaS Gestione: limitata al parco degli Host vari Gestori Monitoraggio

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica)

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea Magistrale in Informatica CLASSE LM18 (Informatica) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

WEB INTELLIGENCE. Università di Udine Laboratorio di Intelligenza Artificiale e INFOFACTORY srl Parco Scientifico e Tecnologico L.

WEB INTELLIGENCE. Università di Udine Laboratorio di Intelligenza Artificiale e INFOFACTORY srl Parco Scientifico e Tecnologico L. WEB INTELLIGENCE Prof. CARLO TASSO Università di Udine Laboratorio di Intelligenza Artificiale e INFOFACTORY srl Parco Scientifico e Tecnologico L. Danieli - Udine Trieste, 4 Ottobre 2013 OTTOBRE 2013

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PROCESSO. Technip Italy, Dicembre 2008 Maggio 2009

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PROCESSO. Technip Italy, Dicembre 2008 Maggio 2009 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PROCESSO Technip Italy, Dicembre 2008 Maggio 2009 Introduzione Il corso di specializzazione è rivolto ad un massimo di 15 laureati

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva di certificazione e dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi del D.P.R. 445/28.12.2000

Dichiarazione sostitutiva di certificazione e dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi del D.P.R. 445/28.12.2000 curriculum vitae Dichiarazione sostitutiva di certificazione e dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi del D.P.R. 445/28.12.2000 La sottoscritto/a ELISA BRILLI consapevole delle penali

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Analisi Dati per la Business Intelligence In collaborazione con II edizione 2013/2014 Dipartimento di Culture, Politica e Società Dipartimento di Informatica gestito da aggiornato

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Università degli studi di Udine La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Consiglio del Corso di Studi (CCS) in Materie Informatiche Aprile 2014 E-mail: tutoratoinformatica@uniud.it Il piano di studi

Dettagli

processi analitici aziendali

processi analitici aziendali Best practises per lo sviluppo dei processi analitici aziendali Business Brief@CSC Roma, 29 maggio 2008 Tachi PESANDO Business & Management Agenda Importanza della Customer oggi Le due anime di un progetto

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente CONTE GIANNI Matricola: 004116. Insegnamento: 05973 - SISTEMI INFORMATIVI. Anno regolamento: 2013 CFU:

Testi del Syllabus. Docente CONTE GIANNI Matricola: 004116. Insegnamento: 05973 - SISTEMI INFORMATIVI. Anno regolamento: 2013 CFU: Testi del Syllabus Docente CONTE GIANNI Matricola: 004116 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 05973 - SISTEMI INFORMATIVI Corso di studio: 5015 - INGEGNERIA INFORMATICA Anno regolamento: 2013 CFU: 9

Dettagli

The approach to the application security in the cloud space

The approach to the application security in the cloud space Service Line The approach to the application security in the cloud space Manuel Allara CISSP CSSLP Roma 28 Ottobre 2010 Copyright 2010 Accenture All Rights Reserved. Accenture, its logo, and High Performance

Dettagli

IT Management and Governance

IT Management and Governance Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative IT Management and Governance Master of Advanced Studies Per un responsabile dei servizi IT è fondamentale disporre

Dettagli

Adozione del Cloud: Le Domande Inevitabili

Adozione del Cloud: Le Domande Inevitabili Adozione del Cloud: Le Domande Inevitabili All IT Aziendale Quali sono i rischi che non esistevano negli ambienti fisici o virtualmente statici? Ho bisogno di separare ruoli di amministratore dei server

Dettagli

Giovanni Belluzzo. Riepilogo. Esperienza. Head of Project & Portfolio Management Office giovanni.belluzzo@infocert.it

Giovanni Belluzzo. Riepilogo. Esperienza. Head of Project & Portfolio Management Office giovanni.belluzzo@infocert.it Giovanni Belluzzo Head of Project & Portfolio Management Office giovanni.belluzzo@infocert.it Riepilogo Ingegnere Elettronico, da circa 25 anni opero nel mondo ICT. Nel corso della mia carriera ho condotto

Dettagli

Principali clienti. Abbiamo la stima e la fiducia di chi ha già deciso di affidarsi a noi:

Principali clienti. Abbiamo la stima e la fiducia di chi ha già deciso di affidarsi a noi: Cosa facciamo Chi Siamo Siamo nati nel 2003 con l intento di affermarci come uno dei più importanti player nel settore ICT. Siamo riusciti rapidamente a consolidare il nostro brand e la presenza sul mercato,

Dettagli

Giovanni Pola Marketing & Sales Manager Connexia. Le agenzie di comunicazione e la multicanalità: tutto da rifare?

Giovanni Pola Marketing & Sales Manager Connexia. Le agenzie di comunicazione e la multicanalità: tutto da rifare? Giovanni Pola Marketing & Sales Manager Connexia Le agenzie di comunicazione e la multicanalità: tutto da rifare? LE VARIABILI DEL CAMBIAMENTO COMPLESSITÀ STRATEGIA RELAZIONE INNOVAZIONE 2 IL FATTORE COMPLESSITA

Dettagli

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities Cerchiamo un NUMERO limitato dimenti illimitate. Master Smart Solutions Smart Communities 20 borse di studio per un Master rivolto solo ai migliori. E tu, sei uno di loro? MASTER SMART SOLUTIONS SMART

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO ICT SCG-L03 Pagina 1 di 45 La segmentazione del mercato in area ICT Esistono organismi

Dettagli

Servizi IUF Datacenter

Servizi IUF Datacenter Servizi IUF Datacenter Paolo Nesi CSAVRI & DISIT LAB, Distributed Systems and Internet Technology Lab, DINFO paolo.nesi@unifi.it 11 Dicembre 2013 Centri di Innovazione e Nuovi Servizi ICT 1 IUF servizi

Dettagli

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence Piattaforma ICT & Design IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Università di Ferrara Università ità di Modena e Reggio

Dettagli

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Roberto Masiero Managing Director - The Innovation Group Cloud Computing Summit 2014 Roma, 27 Marzo 2014 AGENDA 2014: «L Anno

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Esperienze di gestione di progetti europei ICT. Luca Chittaro, Roberto Ranon HCI Lab Universita' di Udine http://hcilab.uniud.it

Esperienze di gestione di progetti europei ICT. Luca Chittaro, Roberto Ranon HCI Lab Universita' di Udine http://hcilab.uniud.it Esperienze di gestione di progetti europei ICT Luca Chittaro, Roberto Ranon HCI Lab Universita' di Udine Premessa Gli aspetti gestionali dei progetti Europei non riguardano solo chi ha progetti in corso,

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche

Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche Corso di dottorato in COMPUTER SCIENCE (Informatica) Sito web del Corso: http://www.unibz.it/en/inf/progs/phdcs/default.html Durata: 3 anni Anno accademico:

Dettagli

La Didattica in rete: la rete GARR Prof. Marco Mezzalama Politecnico di Torino marco.mezzalama@polito.it

La Didattica in rete: la rete GARR Prof. Marco Mezzalama Politecnico di Torino marco.mezzalama@polito.it La Didattica in rete: la rete GARR Prof. Marco Mezzalama Politecnico di Torino marco.mezzalama@polito.it 16-05-2014 Internal Marco Mazzalama ICT e evoluzione Negli ultimi 5 anni lo ICT ha registrato una

Dettagli

Catalogo Corsi on demand

Catalogo Corsi on demand Pag. 1 Concetti di base Evoluzione delle reti di telecomunicazione: infrastrutture, apparati e qualita' del servizio Architettura TCP/IP: struttura, protocolli di comunicazione e qualita' del servizio

Dettagli

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti.

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti. Assessorat de l Education et de la Culture Assessorato Istruzione e Cultura TRASMISSIONE*VIA*PEC* Réf. n - Prot. n. 46145/SS Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI PASQUALE D'ANDRETI. Nome

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI PASQUALE D'ANDRETI. Nome F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE D'ANDRETI Telefono +39-0776-2993348 Fax +39-0776-299-3908 E-mail dandreti@unicas.it Nazionalità

Dettagli

Un'applicazione di Digital Asset Management basata sul framework open source MediaDART

Un'applicazione di Digital Asset Management basata sul framework open source MediaDART Dalle Tecnologie Aperte alla Libera Circolazione dei Contenuti Digitali PAAL: Pubblica Amministrazione Aperta e Libera Dalle Tecnologie Aperte alla Libera Circolazione dei Contenuti Digitali Pula (Cagliari),

Dettagli

Progetto di Sistemi Web-based

Progetto di Sistemi Web-based Progetto di Sistemi Web-based Introduzione al corso Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Ovvero, una breve rassegna di quello che vedremo e faremo nel corso! (Con un dettaglio particolare

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche

Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche Corso di dottorato in COMPUTER SCIENCE (Informatica) Sito web del Corso: http://www.unibz.it/en/inf/progs/phdcs/default.html Durata: 3 anni Anno accademico:

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

DoQui Progetto gestione documentale

DoQui Progetto gestione documentale Migrazione a Sistemi Open Source: Problematiche e Soluzioni in PA e Aziende Lugano, 06/02/2009 DoQui Progetto gestione documentale Domenico Lucà Direzione Piattaforme CSI-Piemonte Il CSI-Piemonte (Consorzio

Dettagli

Progettazione e Gestione di Sistemi di Rete (III edizione)

Progettazione e Gestione di Sistemi di Rete (III edizione) Progettazione e Gestione di di (III edizione) Livello I 60 Direttore del Corso Prof. Franco Fummi Comitato scientifico Il Comitato Scientifico del corso di Master è composto dalle seguenti persone: prof.

Dettagli

SHOWREEL. via giacinto collegno 5 10143 torino t 011 4530540 mail@futura-nt.it

SHOWREEL. via giacinto collegno 5 10143 torino t 011 4530540 mail@futura-nt.it SHOWREEL via giacinto collegno 5 10143 torino t 011 4530540 mail@futura-nt.it futura nt è una web & multimedia agency specializzata nella progettazione ed implementazione di soluzioni tecnologiche per

Dettagli

Strumenti e Soluzioni per il Business Process Management in ambito Enterprise

Strumenti e Soluzioni per il Business Process Management in ambito Enterprise Strumenti e Soluzioni per il Business Process Management in ambito Enterprise Benvenuti! Green Team è Microsoft Partner con elevate competenze per i progetti che ruotano attorno al mondo di SharePoint.

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE PROFESSIONALI. Principali attività e responsabilità

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE PROFESSIONALI. Principali attività e responsabilità CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome / Cognome FABRIZIO COSSU ESPERIENZE PROFESSIONALI Date (da - a) 10/2013 - oggi JTJ - Jump Traffic Jam. Le attività di ricerca e sviluppo sperimentale all interno

Dettagli

Microsoft Partner Network

Microsoft Partner Network Microsoft Partner Network nuove competenze, nuovi requisiti Guida alle modifiche attive da fine 2013 e primo semestre 2014 Aggiornato al 15 Febbraio 2014 DISCLAIMER: la presente guida utilizza informazioni

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

Corso di Applicazioni Telematiche

Corso di Applicazioni Telematiche Corso di Applicazioni Telematiche Lezione n.1 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Obiettivi del corso Supporti didattici Modalità d esame Panoramica

Dettagli

LA FILIERA ICT DEL DISTRETTO HIGH TECH le Aziende presentano i loro progetti. 14-23 maggio 2012 APA Confartigianato - Monza.

LA FILIERA ICT DEL DISTRETTO HIGH TECH le Aziende presentano i loro progetti. 14-23 maggio 2012 APA Confartigianato - Monza. LA FILIERA ICT DEL DISTRETTO HIGH TECH le Aziende presentano i loro progetti 14-23 maggio 2012 APA Confartigianato - Monza fastera Srl Massimo Milano massimo.milano@fastera.com Fondazione Distretto Green

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA CIM - Comunicazione, innovazione,

Dettagli

la qualità delle professioni informatiche nella PA:

la qualità delle professioni informatiche nella PA: la qualità delle professioni informatiche nella PA: una spinta per l innovazionel Franco Patini parte 1: e-skills and e-learning e group obiettivi e priorità (3 slides) supply & demand international aspects

Dettagli

PAOLO ZANETTI KREMM: un sistema di e-learning per un percorso di apprendimento completo

PAOLO ZANETTI KREMM: un sistema di e-learning per un percorso di apprendimento completo PAOLO ZANETTI KREMM: un sistema di e-learning per un percorso di apprendimento completo K R E M M Knowledge Repository of Mathematical Models KREMM: un sistema di e- learning per un percorso di apprendimento

Dettagli