PREZZI, QUANDO I DATI SMENTISCONO MISTER PREZZI E GLI ADDETTI AL PREZZIFICIO PREZZI RILEVATI IL 20 DICEMBRE 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PREZZI, QUANDO I DATI SMENTISCONO MISTER PREZZI E GLI ADDETTI AL PREZZIFICIO PREZZI RILEVATI IL 20 DICEMBRE 2010"

Transcript

1 PREZZI, QUANDO I DATI SMENTISCONO MISTER PREZZI E GLI ADDETTI AL PREZZIFICIO I prezzi rilevati nella settimana del 20 dicembre, del 3 gennaio e del 10 gennaio manca quella del 27 dicembre perché non rilevata dal MSE- mostrano un andamento oscillante del prezzo dei prodotti petroliferi, rimarcandone la matrice internazionale delle tendenze di fondo. Il confronto con gli altri paesi europei, a proposito di stacco, mostra come il prezzo Italia si collochi al 10 posto in Europa per il prezzo della benzina, nelle settimane del 20 dicembre e del 3 gennaio, e al 7 e al 5 posto, insieme alla Germania, ritenuta da sempre più virtuosa, per il gasolio nelle settimane del 20 dicembre e del 3 gennaio. Appare anche come Germania, Regno Unito, paesi nordici, da sempre visti come modelli di efficienza della rete per numero di impianti e di erogati, sono costantemente, nel periodo in esame, più cari dell Italia per il prezzo della benzina e del gasolio, senza peraltro vantare il livello di servizio della rete italiana. Da osservare che nel periodo preso in esame- 3 e 10 gennaio- i prezzi rilevati sono sempre stati inferiori al prezzo ottimale. Ma tant è con buona pace dei tanti addetti al prezzificio. Alla luce di queste osservazioni probabilmente Mistrer Prezzi e le associazioni dei consumatori dovrebbero essere più prudenti. PREZZI RILEVATI IL 20 DICEMBRE 2010 Destinazione dei prodotti petroliferi al netto delle Differenze +/- con settimana Benzina senza Pb L 1.417, ,29 617,43-1,6 Auto L 1.292, ,42 654,08-2,73 Gpl auto L 740,54 125,27 123,42 491,85 4,55 Il prezzo della benzina sp fa registrare rispetto la settimana un calo dello +0,0016 euro/litro+ iva arrivando a 1,417 euro/litro, più significativa la riduzione del prezzo del gasolio auto -0,003 euro/litro+iva mentre cresce il prezzo del gpl auto arrivando a 0,74 euro/litro+iva con una differenza rispetto la settimana di +0,004 euro/litro. SETTIMANA DEL 20/12/2011

2 Benzina sp 1 Grecia Paesi Bassi Danimarca Finlandia Germania Svezia Belgio Regno Unito Portogallo Italia Media Paesi Euro Media 27 paesi L Italia si posiziona al decimo posto nel costo della benzina senza piombo tra i paesi europei, e al settimo per il prezzo del gasolio auto. auto 1 Regno Unito Svezia Grecia Germania Paesi Bassi Danimarca Italia Repubblica Ceca Ungheria Irlanda Media Paesi Euro Media 27 paesi PREZZI RILEVATI IL 3 GENNAIO 2011 Destinazione dei prodotti petroliferi al netto delle Differenze +/- con settimana Benzina senza Pb L 1.437, ,58 633,92 19,78 Auto L 1.312, ,69 670,43 19,62 Gpl auto L 749,61 125,27 124,94 499,4 9,07 La prima settimana dell anno 2011 vede aumentare i prezzi di tutti i carburanti rispetto la. Il costo della benzina sp arriva a 1,437 euro/litro con una variazione positiva di +0,020 euro/litro+iva, praticamente la stessa variazione anche per gasolio auto, con costo al litro di 1,312 euro. Il gpl auto aumenta dello 0,009 euro/litro e passa a 0,75 euro/litro+iva.

3 Benzina 03/01/2011 cent/litro % prezzo alla pompa cent/litro % prezzo alla pompa Prezzo Internazionale del Carburante 47,56 33,3% 50,8 39,1% Margine Lordo Medio 15,05 10,5% 15,26 11,7% Accisa 56,40 39,5% 42,30 32,5% Iva 23,80 16,7% 21,67 16,7% Prezzo Ottimale alla pompa 142,81 100% 130,02 100% Prezzo Medio Effettivo 143,75 +0,7% 131,21 +0,9% Fonte: Nomisma Energia su dati Platts, Ministero per lo Sviluppo Economico e Banca d Italia Il costo del carburante vero e proprio ossia la quotazione internazionale Platt s rappresenta rispettivamente il 33 e il 39,1%. Il Margine Lordo negli ultimi 4 trimestri è stato di 15,2 e 15,5 /cent ossia il 10,5% e 11,7% del prezzo della benzina e del gasolio. Sommando queste voci si ottiene il prezzo ottimale che nella settimana del 3 gennaio si colloca di poco sopra il prezzo effettivo. In sintesi: -il prezzo alla pompa della benzina rispetto a quello ottimale è stato inferiore di 0,9 cent/litro. -il prezzo alla pompa del gasolio rispetto a quello ottimale è stato inferiore di 1,2 cent/litro. Prezzi self in autostrada 03/01/2011 Benzina Media Min Max Media Min Max 1,437 1,385 1,488 1,302 1,249 1,352 Agip 0,006-0,014 0,02 0,006-0,012 0,01 1,427 1,404 1,491 1,3 1,282 1,328 Erg -0,004 0,002 0,006 0,002 0,005 1,451 1,422 1,489 1,325 1,299 1,356 Esso 0,01 0,005 0,01 0,005 0,004 Ip 1,453 1,427 1,488 1,326 1,299 1,344 0,012 0,008 0,025 0,0012 0,002 0,013 1,461 1,434 1,484 1,327 1,307 1,338 Kupit 0,032 0,027 0,026 0,025 0,022 1,442 1,404 1,525 1,32 1,281 1,377 Shell 0,001-0,009 0,005 0,001-0,012 0,005 1,442 1,416 1,467 1,313 1,296 1,342 Tamoil -0,004 0,004-0,021-0,014 0,004-0,0024 1,449 1,422 1,479 13,14 1,294 1,352 Total 0,007 0,005 0,006 0,005 0,003 Fonte: Elaborazione Staffetta Quotidiana Tutte in rialzo fatta eccezione per Tamoil le medie dei prezzi self sulle autostrade rispetto alla rilevazione del 29 dicembre. Settimana 03/01/2011 Benzina sp 1 Grecia Olanda Danimarca 1.523

4 4 Finlandia Svezia Belgio Portogallo Germania Regno Unito Italia Media Paesi Euro Media 27 paesi Nella settimana del 3 gennaio 2011 l Italia si posizione al decimo posto per costo della benzina sp, e al quinto al pari della Germania per il costo del gasolio auto. auto n. Paesi per Regno Unito Svezia Grecia Danimarca Germania e Italia Repubblica Ceca Paesi Bassi Portogallo Ungheria Finlandia Media Paesi Euro Media 27 paesi PREZZI RILEVATI IL 10 GENNAIO 2011 Destinazione dei prodotti petroliferi al netto delle Differenze +/- con settimana Benzina senza Pb L 1.444, ,78 639,91 7,19 Auto L 1.318, ,71 675,56 6,15 Gpl auto L 753,11 125,27 125,52 502,32 3,5 La seconda settimana di gennaio registra rispetto la dei rincari. Aumenta di +0,007euro/litro il prezzo della benzina sp arrivando a 1,44euro/litro+iva; aumenta il prezzo del gasolio auto che con 1,318 euro/litro+iva segna una variazione di +0,006euro/litro e infine cresce anche se meno il gpl auto (+0,003 euro/litro) con un costo al litro di 0,75 euro.

5 Benzina 10/01/2011 cent/litro % prezzo alla pompa cent/litro % prezzo alla pompa Prezzo Internazionale del Carburante 50,91 34,7% 53,23 40,0% Margine Lordo Medio 15,05 10,2% 15,26 11,5% Accisa 56,4 38,4% 42,3 31,8% Iva 24,47 16,7% 22,16 16,7% Prezzo Ottimale alla pompa 146,83 100,0% 132,95 100,0% Prezzo Medio Effettivo 144,47-1,6% 131,83-0,8% Fonte: Nomisma Energia su dati Platts, Ministero per lo Sviluppo Economico e Banca d Italia Il costo del carburante vero e proprio ossia la quotazione internazionale Platt s rappresenta rispettivamente il 34,7 e il 40%. Il Margine Lordo negli ultimi 4 trimestri è stato di 15,2 e 15,5 /cent ossia il 10,2% e 11,5% del prezzo della benzina e del gasolio. Sommando queste voci si ottiene il prezzo ottimale che nella settimana del 10 gennaio si colloca sopra il prezzo effettivo. In sintesi: -il prezzo alla pompa della benzina rispetto a quello ottimale è stato inferiore di 2,4 cent/litro. -il prezzo alla pompa del gasolio rispetto a quello ottimale è stato inferiore di 1,1 cent/litro Prezzi self in autostrada 11/01/2011 Benzina Media Min Max Media Min Max 1,446 1,4 1,503 1,312 1,251 1,371 Agip 0,003 0,005 0,005 0,004 0,009 1,443 1,42 1,501 1,317 1,307 1,338 Erg 0,001-0,003 0,005 0,001 0,003 0,003 1,448 1,418 1,479 1,322 1,304 1,356 Esso Ip 1,472 1,442 1,503 1,341 1,314 1,359 1,475 1,444 1,517 1,338 1,302 1,361 Kupit 0,002 0,001 1,464 1,429 1,535 1,341 1,309 1,382 Shell 0,011 0,005 0,005 0,015 0,011 1,472 1,456 1,502 1,344 1,328 1,35 Tamoil 0,001 1,465 1,451 1,489 1,327 1,302 1,362 Total 0,01 0,022 0,005 0,003 0,003 0,003 Fonte: Elaborazione Staffetta Quotidiana I prezzi dei carburanti praticati self service hanno registrato pochi movimenti di modesta entità e prevalentemente al rialzo.

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, i consumatori, la vigilanza e la normativa tecnica Ufficio V

Dettagli

A. Consistenze e caratteristiche generali della rete

A. Consistenze e caratteristiche generali della rete REPORT SULLA DISTRIBUZIONE DEI CARBURANTI IN ITALIA SETTEMBRE 2013 1 A. Consistenze e caratteristiche generali della rete Tav.1 Evoluzione della rete di distribuzione carburanti 2000 2005 2010 2011 Autostradali

Dettagli

Il testo dell'osservatorio dal 12 al 18 giugno

Il testo dell'osservatorio dal 12 al 18 giugno Il testo dell'osservatorio dal 12 al 18 giugno Roma, 18 giugno 2010 Osservatorio Figisc Anisa sui prezzi carburanti Rapporto settimanale Settimana sabato 12 giugno venerdì 18 giugno 2010 a cura dell Ufficio

Dettagli

Senato della Repubblica. Audizione del Garante per la sorveglianza dei prezzi La dinamica dei prezzi dei carburanti

Senato della Repubblica. Audizione del Garante per la sorveglianza dei prezzi La dinamica dei prezzi dei carburanti Senato della Repubblica Audizione del Garante per la sorveglianza dei prezzi La dinamica dei prezzi dei carburanti 6 ottobre 2009 Sommario Prezzi al consumo e peso della componente fiscale dei carburanti

Dettagli

Presentazione... 3. In sintesi... 4. Confronto con l Europa...5. Le tariffe dei pacchetti vacanza...7. I prezzi più caldi e più freddi...

Presentazione... 3. In sintesi... 4. Confronto con l Europa...5. Le tariffe dei pacchetti vacanza...7. I prezzi più caldi e più freddi... Indice Presentazione............................................................. 3 In sintesi................................................................. 4 Confronto con l Europa......................................................5

Dettagli

Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia. Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia

Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia. Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia Roma, 02 Aprile 2014 02 Aprile 2014 2 Agenda Crisi economica e crollo dei consumi L impennata

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Professor Carlo Santagata;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Professor Carlo Santagata; I681 PREZZI DEI CARBURANTI IN RETE L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 18 gennaio 2007; SENTITO il Relatore Professor Carlo Santagata; VISTA la legge 10 ottobre 1990,

Dettagli

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Dipartimento del Tesoro. Direzione I Ufficio V QUADERNO DEI PRODOTTI PETROLIFERI

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Dipartimento del Tesoro. Direzione I Ufficio V QUADERNO DEI PRODOTTI PETROLIFERI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Dipartimento del Tesoro Direzione I Ufficio V QUADERNO DEI PRODOTTI PETROLIFERI Consumi e prezzi interni ed internazionali Agosto 2003 (Sito Internet: www.dt.tesoro.it/aree-docum/analisi-pr/analisi-ma/index.htm)

Dettagli

GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE LOTTO 1, LOTTO 2 E LOTTO 3

GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE LOTTO 1, LOTTO 2 E LOTTO 3 GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE LOTTO 1, LOTTO 2 E LOTTO 3 1. Premessa...2 2. Durata delle Convenzioni e degli Ordinativi di

Dettagli

AUDIZIONE X^ COMMISSIONE SENATO DELLA REPUBBLICA ROMA 3 FEBBRAIO 2012

AUDIZIONE X^ COMMISSIONE SENATO DELLA REPUBBLICA ROMA 3 FEBBRAIO 2012 DOCUMENTO FIGISC ANISA CONFCOMMERCIO DECRETO LEGGE 24 GENNAIO 2012, N. 1 LIBERALIZZAZIONI SETTORE DISTRIBUZIONE CARBURANTI AUDIZIONE X^ COMMISSIONE SENATO DELLA REPUBBLICA ROMA 3 FEBBRAIO 2012 DOCUMENTO

Dettagli

Indice; p. 1. Introduzione; p. 2. Evoluzione del mercato libero dell energia elettrica e del gas dalla liberalizzazione: p. 2

Indice; p. 1. Introduzione; p. 2. Evoluzione del mercato libero dell energia elettrica e del gas dalla liberalizzazione: p. 2 Mercato libero dell energia elettrica e del gas: evoluzione dalla liberalizzazione, passaggi dal servizio di Maggior Tutela e confronto con altri Paesi europei. Indice: Indice; p. 1 Introduzione; p. 2

Dettagli

Un fattore da prendere in considerazione è rappresentato dai prezzi e dalle tariffe dell energia.

Un fattore da prendere in considerazione è rappresentato dai prezzi e dalle tariffe dell energia. 5. Prezzi dell energia Un fattore da prendere in considerazione è rappresentato dai prezzi e dalle tariffe dell energia. Osservando i prezzi medi dell ultimo decennio 40 si nota che dei principali prodotti

Dettagli

FAIB - Confesercenti DOSSIER LA RETE DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI ITALIANA ED EUROPEA A RAFFRONTO

FAIB - Confesercenti DOSSIER LA RETE DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI ITALIANA ED EUROPEA A RAFFRONTO FAIB - Confesercenti DOSSIER LA RETE DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI ITALIANA ED EUROPEA A RAFFRONTO 6 Giugno 2007 I NUMERI DELLA DISTRIBUZIONE CARBURANTI IN ITALIA LA RETE DISTRIBUTIVA: 23.800 impianti di

Dettagli

Alcune verità sui prezzi dei carburanti Nota metodologica

Alcune verità sui prezzi dei carburanti Nota metodologica Alcune verità sui prezzi dei carburanti Nota metodologica 6 ottobre 2015 Il comunicato dell Istat del 30 settembre sull andamento dei prezzi al consumo evidenzia in termini inequivocabili i cali registrati

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

PREVISIONI PREZZO MEDIO ITALIA NEI PROSSIMI QUATTRO GIORNI: PREZZI IN DIMINUZIONE [VARIAZIONI -1,0 CENT]

PREVISIONI PREZZO MEDIO ITALIA NEI PROSSIMI QUATTRO GIORNI: PREZZI IN DIMINUZIONE [VARIAZIONI -1,0 CENT] Roma, 25 settembre 2015 METEO-CARBURANTI: IL PREZZO CHE FA N. 34/15 Rapporto settimanale Figisc Anisa Confcommercio Venerdì 25 settembre 2015 a cura di FIGISC ANISA CONFCOMMERCIO PREVISIONI PREZZO MEDIO

Dettagli

IL QUADRO PETROLIFERO IN ITALIA NEL 2014. Rita Pistacchio

IL QUADRO PETROLIFERO IN ITALIA NEL 2014. Rita Pistacchio Seminario AIEE IL SISTEMA ENERGETICO ITALIANO NEL 2014 E VERSO IL 2015: SITUAZIONI E TENDENZE IL QUADRO PETROLIFERO IN ITALIA NEL 2014 1 aprile 2015 Centro Studi Americani Via Michelangelo Caetani, 32

Dettagli

Nel periodo ottobre 2011-ottobre

Nel periodo ottobre 2011-ottobre I PREZZI DEI CARBURANTI Un anno difficile per i consumatori di Orietta Maizza e Giancarlo Fiorito Nel periodo ottobre 2011-ottobre 2012 i cittadini italiani hanno assistito a rincari rilevanti dei dei

Dettagli

Italia - Aprile 2008. Fuel Card

Italia - Aprile 2008. Fuel Card Italia - Aprile 2008 Fuel Card 2 COS É E COME FUNZIONA Cos è la Fuel Card E la carta di credito che le consente di includere la spesa prevista di carburante (Fuel Provision) nel canone mensile di Noleggio

Dettagli

Nota metodologica. Definizioni: Imposte ambientali

Nota metodologica. Definizioni: Imposte ambientali Nota metodologica Definizioni: Imposte ambientali La Commissione Europea fornisce una definizione di imposte ambientali nel volume "Environmental taxes a statistical guideline" (2001), come una imposta

Dettagli

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 a Gennaio 2012

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 a Gennaio 2012 Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Benzina verde con servizio alla pompa Firenze 1,465 1,453 1,379 1,237 1,140 Grosseto

Dettagli

fascicolo 2/2008 Provincia di Brescia Osservatorio su distribuzione commerciale, prezzi e tariffe

fascicolo 2/2008 Provincia di Brescia Osservatorio su distribuzione commerciale, prezzi e tariffe SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Comune di Brescia - Unità di Staff Statistica Statistiche rapide fascicolo 2/2008 Provincia di Brescia Osservatorio su distribuzione commerciale, prezzi e tariffe Quanto costa

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2009 COM(2009) 9 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Monitoraggio delle emissioni di CO2 delle automobili

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 10.11.2010 COM(2010) 655 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO Monitoraggio delle

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento Servizio Commercio e Cooperazione. Impianti stradali di distribuzione carburanti in provincia di Trento OSSERVATORIO 2002

Provincia Autonoma di Trento Servizio Commercio e Cooperazione. Impianti stradali di distribuzione carburanti in provincia di Trento OSSERVATORIO 2002 Provincia Autonoma di Trento Servizio Commercio e Cooperazione Impianti stradali di distribuzione carburanti in provincia di Trento OSSERVATORIO 2002 N. 2 - settembre 2002 curatori: Giuseppe Dalpiaz Paolo

Dettagli

LISTINO PREZZI RISPARMIO E INVESTIMENTI

LISTINO PREZZI RISPARMIO E INVESTIMENTI Prodotto mkt DEPOSITO TITOLI CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI Diritti di custodia (addebito semestrale) Titoli di Stato e garantiti dallo Stato - PCT : 10,00 Obbligazioni Italia - PCT

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA PRIMARIA E LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 0 è prevista la raccolta

Dettagli

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI -

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - 1 Eleonora Corsalini Milano, 23 Novembre 2009 CONTENUTI Comparazione Paesi OCSE Comparazione Paesi G7 Focus sul Sistema Sanitario

Dettagli

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto ciò che riguarda la circolazione tramite diverse sistemi

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Garante per la sorveglianza dei prezzi Con il supporto del Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori UfficioV

Dettagli

STATISTICHE ITALIA Produzione Nazionale Immatricolazioni Export-Import Circolazione Varie

STATISTICHE ITALIA Produzione Nazionale Immatricolazioni Export-Import Circolazione Varie INDICE STATISTICHE ITALIA Produzione Nazionale Immatricolazioni Export-Import Circolazione Varie STATISTICHE INTERNAZIONALI Produzione Mondiale Immatricolazioni Export Circolazione Varie STATISTICHE ITALIA

Dettagli

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1 Creditreform Italia 1 Creditreform in Europa Creditreform nata in Germania nel 1879 Servizi di Informazioni Commerciali, Recupero Crediti e Marketing 543.000.000 fatturato totale 170.000 clienti 200 sedi

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissione Igiene e Sanità 27 novembre 2014 Prof. Walter Ricciardi Commissario Istituto Superiore di Sanità Tipologie di sistemi sanitari Tipo Stato Bismarck Assicurativo Sociale

Dettagli

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio).

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio). ESTRATTO DELL ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del

Dettagli

Mercato lavoro, orari, produttività, salari

Mercato lavoro, orari, produttività, salari Mercato lavoro, orari, produttività, salari Roberto Romano 22 marzo 2012 Sommario Premessa... 2 Rigidità della protezione dell'occupazione... 2 Italia, paese dai bassi salari... 4 Ore lavorate... 5 Costo

Dettagli

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007 IP/07/584 Bruxelles, 27 avril 2007 Sicurezza stradale: il programma d azione europeo continua a registrare buoni risultati l obiettivo di salvare 25 000 vite sulle strade d Europa può essere raggiunto

Dettagli

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013 ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013 Nel mese di settembre sono state immatricolate oltre 106 mila nuove autovetture (-2,9%). Si tratta del venticinquesimo

Dettagli

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Umberto Guidoni Segretario Generale Fondazione ANIA per la sicurezza stradale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri Lo afferma il Presidente dell UNRAE, Salvatore Pistola IL PROGRESSO DEL MERCATO DELL AUTO PRINCIPALE

Dettagli

Oggetto: indagine conoscitiva costi prodotti petroliferi ed energia elettrica e gas.

Oggetto: indagine conoscitiva costi prodotti petroliferi ed energia elettrica e gas. Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L ENERGIA Oggetto: indagine conoscitiva costi prodotti petroliferi ed energia elettrica e gas. FABBISOGNO ENERGETICO Il consumo interno lordo del Paese

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS p. 1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) p. 2/10 Lifelong Learning

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE PER INVESTIMENTI FISSI: CONFRONTO EUROPEO ESTRATTO DALL OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI GIUGNO

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

Per il turismo italiano una situazione ancora difficile

Per il turismo italiano una situazione ancora difficile Per il turismo italiano una situazione ancora difficile Nel momento in cui scriviamo non sono ancora disponibili i dati definitivi sulla stagione dell intero 2013. L osservatorio congiunturale del turismo

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

DL COMPETITIVITÀ (AS 1541) AUDIZIONE UNIONE PETROLIFERA Ing. Alessandro Gilotti Presidente

DL COMPETITIVITÀ (AS 1541) AUDIZIONE UNIONE PETROLIFERA Ing. Alessandro Gilotti Presidente DL COMPETITIVITÀ (AS 1541) AUDIZIONE UNIONE PETROLIFERA Ing. Alessandro Gilotti Presidente Senato Commissioni riunite 10ª (Industria, commercio, turismo) - 13ª (Territorio, ambiente, beni ambientali) Roma,

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA PRIMARIA E LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 2015 è prevista la raccolta

Dettagli

Newsletter DC n 28 del 01.10.2013

Newsletter DC n 28 del 01.10.2013 1 Newsletter DC n 28 del 01.10.2013 Sommario Eni: al via la campagna istituzionale Diamo all energia un energia nuova..a pag. 02 L aumento dell Iva pesa sui prezzi alla pompa.. a pag. 03 Biocarburanti:

Dettagli

LE DUE FACCE DEL CARO-CARBURANTE

LE DUE FACCE DEL CARO-CARBURANTE IEFE Centre for Research on Energy and Environmental Economics and Policy LE DUE FACCE DEL CARO-CARBURANTE di Marzio Galeotti Nella periodica polemica sul caro-carburanti si sovrappongano continuamente

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, i consumatori, la vigilanza e la normativa tecnica Div. V - Monitoraggio

Dettagli

L impaginazione del quaderno è stata curata da Vito Simone Foresi.

L impaginazione del quaderno è stata curata da Vito Simone Foresi. RICONOSCIMENTI La presente ricerca è stata condotta dall AUR, su incarico della Regione Umbria, nell ambito delle attività che l Agenzia svolge all'interno dell'osservatorio del Commercio, di cui alla

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello 0,3% in T2

Dettagli

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi.

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. È il momento di aggiornare il tuo sistema di navigazione Audi. Gamma A7 Sportback. Ciclo combinato: consumo di carburante (l/100 km): 5,1-8,2; emissioni

Dettagli

icom i.co.m. S.p.A. Via Appia, 32 / b - 04012 Cisterna (LT) - Tel. 06 9681174. - Fax 06 9681140 www.icomitalia.it AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001 F 86

icom i.co.m. S.p.A. Via Appia, 32 / b - 04012 Cisterna (LT) - Tel. 06 9681174. - Fax 06 9681140 www.icomitalia.it AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001 F 86 ACCREDITAMENTO ORGANISMI CERTIFICAZIONE SISTEMA QUALITÀ CERTIFICATO UNI EN ISO 9001 AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001 T 93 icom L E V O L U Z I O N E D E L G. P. L. www.icomitalia.it i.co.m. S.p.A. Via Appia,

Dettagli

Il mercato del vino in Germania

Il mercato del vino in Germania Il mercato del vino in Germania Baccelle Enrico Aprile 212 milioni di euro milioni di litri Mercato del vino imbottigliato in Germania (GTI, Istituto Spagnolo Commercio Estero -ICEX-, Euromonitor, Aprile

Dettagli

Dinamica dei prezzi dei prodotti petroliferi

Dinamica dei prezzi dei prodotti petroliferi Dinamica dei prezzi dei prodotti petroliferi 1 gennaio 2000 15 maggio 2004 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 27 maggio 2004 Eventi e indicatori: www.comune.brescia.it/statistica

Dettagli

Circolare N. 169 del 3 Dicembre 2015

Circolare N. 169 del 3 Dicembre 2015 Circolare N. 169 del 3 Dicembre 2015 E-commerce: stop a scontrini e ricevute per le operazioni svolte nei confronti di privati Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con il decreto

Dettagli

Erasmus per giovani imprenditori

Erasmus per giovani imprenditori Erasmus per giovani imprenditori Il nuovo Programma di scambio Europeo É un programma di scambio che offre agli aspiranti imprenditori la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore esperto nel

Dettagli

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali Il sistema dei viaggi organizzati nel mondo e verso l Italia Il sistema dei

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Evoluzione della produzione e della potenza per fonte nell UE 27... 5 Produzione e Potenza nel 2010 nell UE27... 6

Dettagli

Ma ci sono i fondi? Panorama sugli Incentivi dedicati alla mobilità sostenibile con uno sguardo a ciò che succede in Europa ed In Italia

Ma ci sono i fondi? Panorama sugli Incentivi dedicati alla mobilità sostenibile con uno sguardo a ciò che succede in Europa ed In Italia Bolzano, 21 settembre 2012 Ma ci sono i fondi? Panorama sugli Incentivi dedicati alla mobilità sostenibile con uno sguardo a ciò che succede in Europa ed In Italia A TUxTU con la mobilità sostenibile:

Dettagli

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese BIELLA Associazione Provinciale Via Repubblica 56-13900 Biella Tel: 015 351121- Fax: 015 351426 Internet: www.biella.cna.it email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030 Energia, bolletta molto

Dettagli

L innovazione nella raffinazione e nella distribuzione di combustibili come strumento per la creazione del valore

L innovazione nella raffinazione e nella distribuzione di combustibili come strumento per la creazione del valore L innovazione nella raffinazione e nella distribuzione di combustibili come strumento per la creazione del valore Le tendenze di mercato e le implicazioni operative Matteo Neri Roma, 8 Ottobre 2013 Agenda

Dettagli

Education at a Glance: OECD Indicators - 2005 Edition. Uno sguardo all educazione: Indicatori OCSE Edizione 2005

Education at a Glance: OECD Indicators - 2005 Edition. Uno sguardo all educazione: Indicatori OCSE Edizione 2005 Education at a Glance: OECD Indicators - 2005 Edition Summary in Italian Uno sguardo all educazione: Indicatori OCSE Edizione 2005 Riassunto in italiano L educazione e l apprendimento lungo tutto l arco

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

COS È SOLVIT? SOLVIT PUÒ AIUTARE A RISOLVERE PROBLEMI

COS È SOLVIT? SOLVIT PUÒ AIUTARE A RISOLVERE PROBLEMI COS È SOLVIT? Scegliere liberamente in quale paese europeo vivere, lavorare o studiare è un diritto fondamentale per i cittadini dell Unione europea. Anche le imprese hanno il diritto di stabilirsi, fornire

Dettagli

Rapporto n. 489 del 21 Dicembre 2010. Osservatorio Economico sulla Patata. Borsa Patate

Rapporto n. 489 del 21 Dicembre 2010. Osservatorio Economico sulla Patata. Borsa Patate Rapporto n. 489 del 21 Dicembre 2010 Osservatorio Economico sulla Patata Borsa Patate 21 Dicembre 2010 b o r s a p a t a t e q u a d r o g e n e r a l e Complice il brusco abbassamento delle temperature

Dettagli

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave MEMO/08/XXX Bruxelles, 16 ottobre 2008 La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave La Commissione europea pubblica oggi il resoconto annuale delle tendenze sociali negli Stati

Dettagli

Focus su filiera AUTO in Lombardia

Focus su filiera AUTO in Lombardia Focus su filiera AUTO in Lombardia IMPRESE, IMMATRICOLAZIONI, PARCO MACCHINE CIRCOLANTE e BILANCIA COMMERCIALE settembre 2013 a cura dell Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 1 Focus su filiera auto

Dettagli

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Comunità di Sant Egidio Anziani nel Mondo, Europa e Italia Le regioni europee in cui si vive più a lungo L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Secondo le Nazioni Unite nel 2010 la popolazione

Dettagli

Il commercio internazionale. I vantaggi del libero scambio

Il commercio internazionale. I vantaggi del libero scambio Il commercio I vantaggi del libero scambio Gli argomenti pro e contro il libero scambio Elementi di storia delle relazioni commerciali dagli anni trenta ad oggi I diversi tipi di accordi commerciali Vi

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità La spesa sociale dei Comuni Nel 2012 (ultimo dato disponibile) i Comuni italiani, singoli o associati, hanno speso per interventi e servizi sociali sui

Dettagli

Statistiche Mensili per Luglio 2006

Statistiche Mensili per Luglio 2006 Statistiche Mensili per Luglio 2006 Contatti 110971 File 65886 Totale Pagine 18754 Totale Visite 5103 KBytes 0 Nomi di Host 2541 URL 880 Username 1 Browser 522. Media Max Contatti Orari 149 2528 Contatti

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA UNISCITIORAAIMIGLIORIPARRUCCHIERID EUROPA 10dicembre2012 Gentile, Tuttiipaesieuropeidispongonodiproprisisteminazionaliperlaformazioneelaqualificadiparrucchieri

Dettagli

Stato del arte dell Efficienza Energe2ca: I meccanismi d incen2vazione

Stato del arte dell Efficienza Energe2ca: I meccanismi d incen2vazione Stato del arte dell Efficienza Energe2ca: I meccanismi d incen2vazione Rino Romani Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE 1 Sommario Domanda di energia e efficienza energe2ca Strategia Energe2ca Nazionale

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c.

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c. CIRCOLARE N 2/2007 Tivoli, 29/01/2007 Oggetto: NOVITA MODELLI INTRASTAT. Spett.le Clientela, dal 1 gennaio 2007 la ROMANIA e la BULGARIA sono entrate a far parte dell Unione Europea, pertanto le merci

Dettagli

Pre-Consuntivo 2011 Dati sull attività petrolifera. Roma, 12 dicembre 2011

Pre-Consuntivo 2011 Dati sull attività petrolifera. Roma, 12 dicembre 2011 Pre-Consuntivo 2011 Dati sull attività petrolifera Roma, 12 dicembre 2011 TAV. 1 - OFFERTA E DOMANDA PETROLIFERA MONDIALE Nel 2011 il rallentamento dell'attività economica, che ha mostrato segni di cedimento

Dettagli

2012 DA DIMENTICARE. Consegne Italia Gennaio-Dicembre 2012-31,7% Dicembre 2012-20,3% a pagina 8. Indice destagionalizzato 80 NON SI VEDONO LUCI

2012 DA DIMENTICARE. Consegne Italia Gennaio-Dicembre 2012-31,7% Dicembre 2012-20,3% a pagina 8. Indice destagionalizzato 80 NON SI VEDONO LUCI N. 219 MARZO 213 AUTO NUOVE Mensile del Centro Studi Promotor CAMION E BUS CARBURANTI 4 3 2 1-1 -2-3 -4 PARTENZA IN ROSSO Immatricolazioni Gennaio-Dicembre 212-19,9% Gennaio 213-17,6% a pagina 3 25 15

Dettagli

Ed ecco il medagliere classico dei campionati europei di nuoto tra le corsie (prime 10 posizioni):

Ed ecco il medagliere classico dei campionati europei di nuoto tra le corsie (prime 10 posizioni): Qual è la nazione europea più forte di sempre nel nuoto in corsia? Analisi della storia del medagliere dei Campionati Europei di Nuoto in vasca lunga Di Luca Soligo La 32 esima edizione dei Campionati

Dettagli

tutto quello che serve a chi gestisce una flotta di mezzi leggeri, in un unica piattaforma integrata di prodotti e servizi

tutto quello che serve a chi gestisce una flotta di mezzi leggeri, in un unica piattaforma integrata di prodotti e servizi tutto quello che serve a chi gestisce una flotta di mezzi leggeri, in un unica piattaforma integrata di prodotti e servizi perché la piattaforma multicard La piattaforma di prodotti e servizi multicard

Dettagli

Politiche Sanitarie Comparate Lezione 3

Politiche Sanitarie Comparate Lezione 3 Politiche Sanitarie Comparate Lezione 3 Stefano Neri Corso di Laurea in Servizio Sociale 2009/10 Università degli Studi di Milano Bicocca Modelli di organizzazione di un sistema sanitario (a) Si differenziano

Dettagli

Cosa è il Volontariato?

Cosa è il Volontariato? VOLONTARIATO Cosa è il Volontariato? Attività all'interno di una organizzazione strutturata Aree di intervento: ambiente, arte, cultura, conservazione del patrimonio culturale, disabilità, disagio sociale,

Dettagli

European Payment Index 2011. In Europa la perdita su crediti ha raggiunto 312 miliardi di Euro

European Payment Index 2011. In Europa la perdita su crediti ha raggiunto 312 miliardi di Euro European Payment Index 2011 In Europa la perdita su crediti ha raggiunto 312 miliardi di Euro Intrum Justitia Unica multinazionale quotata in borsa leader nel settore dei servizi di Credit Management GRUPPO

Dettagli

Il treno, amico del clima

Il treno, amico del clima Il treno, amico del clima Il treno, amico del clima IL TRENO PROTEGGE IL CLIMA Il treno è il mezzo di trasporto che più di tutti rispetta l ambiente e il clima. Produce basse quantità di gas serra, consente

Dettagli

La voce amministrativa in periodo di Spending Review. Anna Flavia d Amelio Einaudi 10 giugno 2015

La voce amministrativa in periodo di Spending Review. Anna Flavia d Amelio Einaudi 10 giugno 2015 La voce amministrativa in periodo di Spending Review Anna Flavia d Amelio Einaudi 10 giugno 2015 Welfare state Il Welfare State (o Stato Sociale) è un sistema di norme con il quale lo stato cerca di eliminare

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24 ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del Candidato INDICE

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

Ricerca e innovazione

Ricerca e innovazione CAPITOLO 11 Ricerca e innovazione Alla base del progresso Ricerca e innovazione costituiscono una determinante indiretta del benessere. Sono alla base del progresso sociale ed economico e danno un contributo

Dettagli

Variazioni percentuali tendenziali CONTINUA LA RIPRESA. Consegne Italia Gennaio-Maggio 2014 +16,1% Maggio 2014 +15,3% a pagina 11

Variazioni percentuali tendenziali CONTINUA LA RIPRESA. Consegne Italia Gennaio-Maggio 2014 +16,1% Maggio 2014 +15,3% a pagina 11 N. 235 AGOSTO-SETTEMBRE 214 Mensile del Centro Studi Promotor AUTO NUOVE Variazioni percentuali tendenziali 4 3 2 1-1 -2-3 -4 GIUGNO IN RECUPERO Immatricolazioni Gennaio-Giugno 214 +3,34% Giugno 214 +3,81%

Dettagli

OSSERVAZIONI REVISIONE DELLA DIRETTIVA 2003/96/CE (C.D. ENERGY TAXATION)

OSSERVAZIONI REVISIONE DELLA DIRETTIVA 2003/96/CE (C.D. ENERGY TAXATION) OSSERVAZIONI REVISIONE DELLA DIRETTIVA 2003/96/CE (C.D. ENERGY TAXATION) GIUGNO 2011 PREMESSA La proposta di Direttiva si pone il fine di introdurre sul piano della normativa fiscale nuove misure che rispondono

Dettagli

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico OBIETTIVO CRESCITA Impresa, banca, territorio Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico I principali temi Crescita dimensionale Reti d impresa e altre forme di alleanza Innovazione e ricerca Capitale

Dettagli

Indicatori del mercato del lavoro 2013

Indicatori del mercato del lavoro 2013 Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale di statistica UST Attualità UST 3 Lavoro e reddito Neuchâtel, Luglio 213 Indicatori del mercato del lavoro 213 Risultati commentati per il periodo

Dettagli