in collaborazione con ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E BENI CULTURALI PROVINCIA DI BRESCIA GIOVANI A CONCERTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "in collaborazione con ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E BENI CULTURALI PROVINCIA DI BRESCIA GIOVANI A CONCERTO"

Transcript

1 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 1 in collaborazione con ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E BENI CULTURALI PROVINCIA DI BRESCIA GIOVANI A CONCERTO NUOVE LUCI SONORE Liberi percorsi intorno a Van Gogh Per studenti delle Scuole Medie Superiori e delle Terze Medie Inferiori Novembre - Dicembre 2008 PROVINCIA DI BRESCIA TEATRO SANCARLINO auditorium

2 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 2 Lo spettacolo di questo nuovo anno scolastico prende le mosse dalla mostra bresciana dedicata a Van Gogh, ma, come dice il sottotitolo, i legami fra le musiche, le poesie e le immagini proiettate sono "liberi percorsi". Questo significa che questo incontro non sarà una contestualizzazione sincronica della pittura di Van Gogh nell'ambiente storico-culturale dell'epoca, piuttosto esso focalizzerà alcune caratteristiche innovative del grande artista olandese per ritrovarle, diversamente conformate, in autori del mondo musicale e letterario precedente, contemporaneo e posteriore. E dunque nei brani musicali e nelle poesie proposte ritroveremo alcune componenti proprie della sua personalità e dello suo stile, variamente e differentemente strutturate. Van Gogh è un punto di partenza per riflettere sull'arte come diario dell'anima, su come il sentimento autentico sia privo di sentimentalismo, tanto più profondo quanto espresso con sobrietà e semplicità, su come l'arte possa essere calata nella esperienza della povertà e del dolore, e su come la musica, la poesia, la pittura, tutta l'arte, comunichino messaggi di vita. Nella musica e nella poesia che ascolteremo ritroveremo emozioni simili a quelle date dalla violenza del bianco e del nero degli schizzi, dalla esplosione di volume e massa delle figure, dalla luce, dal colore, dal colore-luce. 2

3 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 3 Nuove luci Sonore Liberi percorsi intorno a Van Gogh Vincent van Gogh Autoritratto, 1887 ( ) Robert Schumann Préambule da Carnaval op. 9 ( ) pianoforte Arthur Rimbaud ( ) Vocali Vincent van Gogh Autoritratto con cappello di paglia, 1887 Robert Schumann Florestan da Carnaval op. 9 pianoforte J. Wolfgang Goethe Spirito libero ( ) Vincent van Gogh Limitare del bosco, 1883 Johannes Brahms Andante un poco Adagio ( ) dalla Sonata op.120 n.1 clarinetto e pianoforte Vincent van Gogh Cipressi con due figure, Marcell Proust ( ) Le intermittenze del cuore 3

4 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 4 Vincent van Gogh Terrazza del caffè in Place du Forum ad Arles la sera, 1888 André Jolivet Fantasie-Impromptu ( ) sassofono e pianoforte Jacques Prévert ( ) L'Accademia di Belle Arti Vincent van Gogh Due contadine che raccolgono patate, 1885 Béla Bartók Bagatella n.10 ( ) pianoforte Vincent van Gogh La sedia di Vincent con pipa, 1888 Umberto Saba ( ) Vincent van Gogh La cucina economica Donne nella neve che portano sacchi di carbone, 1882 Mort Schuman A mess of Blues ( ) sassofono e pianoforte Vincent van Gogh Laboratorio di carpentiere e lavanderia, 1882 Kurt Weill-Bertolt Brecht Havanna song ( ) da Ascesa e caduta della città di Mahagonny sassofono e pianoforte Vincent van Gogh Salici al tramonto,

5 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 5 Olivier Messiaen Amen du Désir da Visions de l'amen ( ) pianoforte Walt Whitman ( ) Alexander Skrjabin ( ) Vincent van Gogh Giuseppe Ungaretti ( ) Sprazzi dorati Prometheus Campo di grano recintato con sole e nuvola, 1889 Mattina György Sándor Ligeti Arc-en -ciel ( ) dal Primo libro degli studi pianoforte Vincent van Gogh Eugenio Montale ( ) Campo di grano con mietitore e sole che sorge, 1889 Portami il girasole Pinuccia Giarmanà pianoforte Gianni Alberti sassofono Arnaldo Ragni attore Cristina Baldo scheda-guida, organizzazione Progettazione didattica a cura di Cristina Baldo, Pinuccia Giarmanà e Arnaldo Ragni 5

6 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 6 Scheda-guida Liberi percorsi intorno a Van Gogh, alla scoperta di nuove luci sonore: questo l'argomento dello spettacolo cui assisterete. Tutto il concerto, infatti, sarà accompagnato dalla proiezione di disegni e quadri del celebre pittore (molti dei quali attualmente esposti nella mostra presso il monastero di S. Giulia a Brescia), sfondo visivo alla esecuzione di brani musicali e alla lettura di poesie. Una contestualizzazione storico-culturale dell'artista? No. L'intento è un altro. La travolgente novità rappresentata dalla pittura di Van Gogh costituisce un punto di partenza e di riferimento per la perlustrazione di ambiti musicali e letterari che siano espressione di alcune tematiche presenti nei suoi quadri e nei suoi disegni. Le poesie e le musiche che ascolteremo pur essendo molto diverse fra loro hanno in comune quella ricerca di luce e di luce-colore che balza all'occhio come novità assoluta nell'opera del pittore. Ma, innanzi tutto, chiediamoci cosa significa andare a vedere una mostra, ascoltare un concerto, leggere un libro, vedere un film, studiare e conoscere l'arte e la cultura. "Sapere nuove cose per arricchire la nostra personalità": forse alcuni di voi hanno risposto così alla domanda. Ma, sapere e conoscere è anche capire? E capire per cosa? La conoscenza e la comprensione, in questo caso dell'arte, musica-poesia-pittura, è veramente tale se diventa una sorta di motore di ricerca di altre cose, se è capace di innestare quella curiosità intellettuale che è un po' il sale della vita, capace di rendere l'esistenza davvero più "saporita", interessante, brillante e, usando un termine in tema con questo nostro incontro, luminosa. Ascoltare e guardare sono attività dei sensi, innanzi tutto, e dalla percezione sensoriale prende il via un complesso movimento di sensazioni ed emozioni che porta a correlare esperienze simili e contrarie, costituendo il terreno su cui si innesta la comprensione, fatta di riflessioni e di conoscenze. Per questo il concerto è strutturato in forma di spettacolo, con anche una particolare attenzione alla resa teatrale dei testi letterari, che prendendo forma sonora grazie alla voce dell'attore comunicano un "senso" che potrebbe andare perso o comunque sminuito dalla semplice lettura. L'autentica conoscenza è data dall'organizzazione e dalla messa in relazione delle informazioni, ed è sterile, arida, senza "gioco", come fra gli altri afferma il sociologo e filosofo francese Edgar Morin. Con "gioco" si intende la capacità di guardare alle cose da diversi punti di vista, di non fissarsi in ruoli stereotipati, di unire l'acquisizione di nozioni 6

7 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 7 alla fantasia e alla creatività. In questo senso lo spettacolo intende essere un "gioco" di immagini, suoni e parole, percorrendo fili sincronici e diacronici, guardando a Van Gogh come ad un pozzo senza fondo dal quale far emergere mondi ed esperienze, ricordi ed aspettative. Un gioco di confronti, rimandi, correlazioni, proprio del sapere contemporaneo che esprime un pensiero "reticolare" che non è più solo storicista, lineare e consequenziale. L'odierna cultura (e la progettazione didattica ad essa legata) si caratterizza, infatti, come intreccio nel quale si interconnettono elementi, problemi, tematiche in una logica di stampo reticolare. Proprio come in internet, con links e rimandi a sempre nuovi percorsi. Un Autoritratto di Van Gogh farà da sfondo alla musica di Robert Schumann e alla poesia di Arthur Rimbaud. I colori, le luci e le ombre in variegate sfumature di tinte dipingono più che la forma di un viso un complesso mondo interiore. Lo sguardo penetrante focalizza l'attenzione e carpisce chi guarda il quadro immergendolo in una intensissima emotività. Arte e vita sono indissolubilmente legate, tanto da poter affermare che l'arte diviene un diario dell'anima. Lo rivela la stessa scelta del soggetto, un autoritratto, ma tanto più questo legame viene evidenziato dalla forte pennellata e dal colore così esplosivo. Arte-vita: un tema che è proprio del Romanticismo, che in musica è particolarmente e drammaticamente incarnato da Robert Schumann. Nella musica di questo compositore, anch'egli fra l'altro segnato dalla follia, si proiettano le fantasie, le tensioni, le contraddizioni soggettive in un clima spiccatamente romantico. I due brani proposti, entrambi per pianoforte, sono tratti da Carnaval, una composizione nella quale si susseguono piccoli pezzi, venti per l'esattezza, collegati da una generale idea poetica, quella del carnevale, appunto, della festa notturna e della sfilata di maschere. La maestosa densità accordale con cui si apre Préaumbule ci introduce alla lezione-concerto. Le sonorità contrastanti, con liriche idee melodiche, ritmi travolgenti e ancora la forze di accordi e armonie in vorticosa successione danno il via ai liberi percorsi sulla via della luce-colore. Mondo di colori che nella poesia di Arthur Rimbaud, Vocali, si interseca con quello delle lettere, delle parole e delle immagini da esse evocate in corrispondenze di sensi che enfatizzano le emozioni associate ai colori. Un altro Autoritratto nel quale il colore è ancor più "luce" accompagna Florestan, personaggio che nella fantasia schumanniana rappresenta lo spirito irruente, impulsivo, sognatore, vitalisticamente entusiasta. La musica, infatti, alterna momenti veloci e lenti, rallentandi e accelerandi, piani e forti, sonorità piene e rarefatte. In un solo minuto viene 7

8 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 8 condensata l essenza dello spirito romantico, e non a caso il breve pezzo non conclude in maniera decisa, lasciando aperta la strada a nuove suggestioni. Vi proponiamo una poesia di Johann Wolfgang Goethe, Spirito libero. Significativo è il fatto che Schumann abbia anche composto un Lied su questo testo. Lo spirito libero è quello dell'artista che rifugge da costrizioni esterne, che ascolta e segue sé stesso, che crede nella forza creativa data dalla libertà del pensare e del sentire, di contro ad ogni conformismo. È lo spirito libero che accomuna Goethe, Schumann, Van Gogh e tutti i grandi artisti che rifuggono da conformismi e stereotipi. Emozioni e sentimenti possono essere esplosivi e "gridati", ma anche sono soffusi e discreti, accorati, evocati, trattenuti. Un sentimento può essere espresso con sobrietà e semplicità. La mancanza di sentimentalismo, anzi, conferisce al sentimento stesso maggiore forza. L'essenzialità e il sentimento trattenuto, discreto, pacato, sottilmente malinconico, intriso di una dolcezza interiore che diviene forza, li ritroviamo in Limitare del bosco e nell' Andante un poco Adagio dalla Sonata op.120 n.1 di Johannes Brahms per clarinetto e pianoforte. La melodia del clarinetto è di un lirismo struggente e accorato, un po' contemplativo. La tinta calda del timbro del clarinetto unita al nitore della melodia e alle armonie intense dei due strumenti fanno essere questo brano rappresentativo di uno stile privo di eloquenza e di retorica, ma pur carico di emozione e di pathos. Il sentimento, ribadiamo, non è sentimentalismo e nella intimità della sua espressione è ben più forte di quando viene messo in mostra senza pudore. Arte come diario dell'anima, si è detto. E Marcel Proust impernia la propria opera letteraria proprio sulla escavazione del mondo interiore dove, grazie alla memoria involontaria messa in moto dalle sensazioni, si scoprono risonanze e segrete corrispondenze fra le cose. Ripiegamento interiore che è anche, come dice il testo poetico riportato, stupore. Ed è anche estasi e contemplazione, come la musica appena ascoltata di Brahms. Le cose fatte risuonare internamente assumono un senso nascosto all'apparenza, un significato profondo, allusivo di stati d'animo, di condizioni spirituali, di idee. Risonanze e corrispondenze che pure si possono trovare nel disegno e nel dipinto sul medesimo soggetto: Cipressi con due figure. Anche la prima parte di Fantasie-Impromptu di André Jolivet, per sassofono e pianoforte, invita a ritrovare sottili e nascoste risonanze interiori stimolate da soffuse sonorità. Ma il tono evocativo e allusivo prelude a una parte che, invece, si caratterizza per la dirompente carica vitale, coloristica, con ritmi jazzistici e intensità sonora. L'atteggiamento un po' sognante fa posto ad una musica che rimanda al cicaleccio di bar 8

9 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 9 e ritrovi notturni, nei quali le chiacchiere si mischiano alla musica, alle passioni, alle emozioni. Possiamo immaginarci così la vita notturna rappresentata in Terrazza del caffè in Place du Forum ad Arles la sera. Ma, attenzione! I tavolini e le sedie, come la gente che vi siede o che passeggia nella strada ad Arles, in Francia, stanno sotto un incredibile cielo stellato, cupola celeste intessuta di sogno e di infinito. Gli accostamenti fatti sono volutamente non scolastici, non accademici. E dunque abbiamo scelto anche una poesia di Jacques Prévert, L'Accademia di Belle Arti, dove con tono colloquiale si fissa l'affettuoso stupore di bambini incantati dinnanzi alla creazione di un fiore multicolore fatta dal loro papà. Il diario dell'anima non è solo un diario di emozioni e sentimenti legati alla sfera personale. Le emozioni e i sentimenti, infatti, si conformano anche in relazione alla realtà problematica del mondo, della società, degli altri. In Van Gogh è palese l'empatia con i deboli, gli emarginati, così come la solidarietà con la classe lavoratrice. I grovigli cromatici che esprimono uno stato esistenziale travagliato sono tutt'uno con la forza di linee, volumi, masse, che con incredibile realismo raffigurano la fatica del lavoro manuale. Le Due contadine che raccolgono patate sono piegate in avanti così da rendere il movimento e rappresentare, appunto, la fatica. Su questo sfondo una Bagatella di Béla Bartók, compositore ungherese che ha studiato la musica contadina della sua terra (e poi di altri Paesi) contribuendo in maniera determinante alla fondazione di una nuova disciplina: la etnomusicologia, cioè la musicologia che si occupa della musica popolare. La sua musica ripropone i ritmi e le sonorità della musica popolare. Non gli interessano tanto citazioni folkloristiche di melodie, piuttosto cerca lo spirito più autentico e profondo della musica della sua terra, dato oltre che dalla vitalità ritmica, da certa rudezza, crudezza, durezza di sonorità. Entrambi, pittore e musicista, pur nelle diverse esperienze e personalità, trovano ispirazione nella realtà concreta della terra, del lavoro, della fatica. Non si limitano a "descrivere" la realtà, bensì mettono in luce, in colori, linee, volumi, pittorici per il primo e sonori per il secondo, l'anima vera del mondo contadino. Sul percorso del realismo incontriamo Umberto Saba, nella cui poesia, come in Cucina economica, c'è una calda adesione alla semplicità del quotidiano e della vita anche più dimessa, fatta con un linguaggio chiaro e discorsivo. Cose povere: una cucina economica, due muratori, un vecchietto, la polenta e un pasto senza vino in una mensa per poveri. Care cose guardate con amore, trovando in esse la bellezza e la salvezza, l'identità interiore. Anche La sedia di Vincent è un oggetto della quotidianità. Una sedia in paglia giallo fieno sopra un pavimento di mattoni rossi, una sedia modesta con sopra 9

10 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 10 posati altri oggetti quotidiani: una pipa e una borsa del tabacco, segni di una presenza umana. L'oggetto diviene metafora della presenza-assenza, dell'abbandono, metafora di uno stato d'animo. Le cose concrete, dunque, possono esprimere qualcosa di astratto, possedere anche un significato "sacro", come nella iconografia del calvinismo olandese che vieta di rappresentare figure umane nell'ambito religioso. Donne nella neve che portano sacchi di carbone: anche questo quadro rappresenta la fatica del lavoro. La particolare posizione dei sacchi sulla testa li fa assomigliare ai grandi cappucci dei monaci, cosa che contribuisce a definire l'emozione di grande dignità, nobile e sacrale di queste mogli di minatori. E proprio nel mondo del lavoro più sfruttato, quale quello delle comunità di schiavi neri in America nella seconda metà dell'ottocento, nasce il blues. Questo è alla base di molteplici generi musicali americani, che dalla tradizione nera passano poi anche alla cultura dei bianchi. A mess of blues è una canzone della coppia di autori americani Doc Pomus e Mort Shuman, entrata nel repertorio di cantanti famosi quali Elvis Presley. Il mondo proletario e sottoproletario, di emarginati, diventa protagonista nel teatro di Bertolt Brecht. Ascesa e caduta della città di Mahagonny, musicata da Kurt Weill, è una graffiante critica sociale e una rappresentazione teatrale del tutto antiretorica, anticonformista. La musica, che ricopre un ruolo fondamentale nella narrazione della realtà cruda e tragica di un mondo privo di valori etici, si caratterizza per la commistione di generi. Infatti citazioni desunte dalla tradizione colta si mescolano con il jazz, il cabaret, il blues. Sullo sfondo Laboratorio di carpentiere e lavanderia, uno spaccato di realtà quotidiana e umile. Fra gli insegnamenti appresi dalla pittura di Van Gogh c'è anche l'amore per tutte le cose, il sentimento dell'infinito, la spiritualità che sprofonda nella realtà, la sacralità degli umili. La musica di Olivier Messiaen, del quale quest'anno ricorre il centenario della nascita, è pure permeata di forte spiritualità, di religiosità dichiaratamente cattolica. Un credo confessionale, dunque, diverso da quello di Van Gogh, legato alla religiosità di origine luterana e la cui esperienza di predicatore evangelico presso i minatori è fondamentale per la sua formazione umana. In questi liberi percorsi approdiamo all'ascolto di Amen du Désir da Visions de l'amen seguendo la via della ricerca interiore e spirituale, comune ad entrambi. E non solo. Nella musica del compositore francese possiamo ritrovare i volumi e le masse di Van Gogh, come la matericità e il colore esplosivo nella densità dell'armonia e del timbro. Per Meassien la musica è capace di alterare, frantumare, distorcere la percezione del tempo, così da permettere una conoscenza del mondo 10

11 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 11 simile alla teologia. Per questo ha anche definito il linguaggio musicale un "arcobaleno teologico" nel quale si esprime il Tutto, l'assoluto. Un Assoluto colorato: una nuova luce sonora. Si ritrova una nuova luce anche nei versi del poeta americano Walt Whitman che in Sprazzi dorati esalta il multiforme potere della Natura espresso in colori e dilata la capacità percettiva, le sensazioni e le emozioni cui la percezione dà luogo. Luce e colore anche in Salici al tramonto, nel quale la terra pare bruciata dal sole e l'azzurro cupo all'orizzonte sembra separarla dal cielo. Seguirà un breve ascolto registrato della ricca e colorata orchestra del Prometheus di Alexander Skrjabin, per il quale il compositore prevedeva anche l'inserimento di un nuovo strumento da lui pensato il clavier à lumiere, una sorta di pianoforte che abbina i suoni alla proiezione di colori. Sul primo rigo musicale è indicata la parola Luce. Per il compositore russo la musica è luce e colore, e il pubblico stesso dovrebbe divenire luce, colore, musica. Skrjabin associa ad ogni sonorità un colore e un sentimento. Ad esempio: il do è rosso ed esprime la volontà, il re è giallo ed è collegato alla gioia, il mi biancoazzurro ed è il sogno. La luce emerge in maniera fin abbagliante in Campo recintato con sole e nuvola. La luce è immagine potentemente sintetica nei versi di Giuseppe Ungaretti, nei quali due soli termini conferiscono forza alla illuminazione dell'io e alla percezione della vastità dell'infinito. Su questa immagine e su questi versi lo spettacolo si avvia alla conclusione con un brano che già nel titolo racchiude colorata luminosità: Arc-en-ciel (arcobaleno) di György Sándor Ligeti. La melodia, il ritmo, l'armonia si dissolvono nel puro suono, nel colore del timbro che diviene pura luce sonora. E sulle ultime note acute inizia l'improvvisazione del sassofono, che si interseca con le parole di Eugenio Montale: Portami il girasole, impazzito di luce. La luce stinge e smbianca il colore nell'ultimo quadro proposto, Campo di grano con mietitore e sole che sorge, e conferisce una qualità quasi astratta al paesaggio. La luce è anche il messaggio di Montale, di ricerca di vitalità che dia senso dell'esistenza. La luce si irradia dal brano di Ligeti. Nuove luci, dunque: nuove luci che ci hanno guidato in percorsi nei quali l'arte è liberazione dell'inconscio, delle emozioni, riflessione sul mondo, creatività data dalla continua ricerca del senso delle cose. 11

12 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 12 Arthur Rimabud - Voyelles A noir, E blanc, I rouge, U vert, O bleu : voyelles, Je dirai quelque jour vos naissances latentes : A, noir corset velu des mouches éclatantes Qui bombinent autour des puanteurs cruelles, Golfes d'ombre; E, candeurs des vapeurs et des tentes, Lances des glaciers fiers, rois blancs, frissons d'ombelles; I, pourpres, sang craché, rire des lèvres belles Dans la colère ou les ivresses pénitentes; U, cycles, vibrements divins des mers virides, Paix des pâtis semés d'animaux, paix des rides Que l'alchimie imprime aux grands fronts studieux; O, suprême Clairon plein des strideurs étranges, Silences traversés des Mondes et des Anges ; - O l'oméga, rayon violet de Ses Yeux! Vocali A nera, E bianca, I rossa, U verde, O blu: vocali, Io dirò un giorno i vostri ascosi nascimenti: A, nero vello al corpo delle mosche lucenti Che ronzano al di sopra dei crudeli fetori, Golfi d'ombra; E, candori di vapori e di tende, Lance di ghiaccio, brividi di umbelle, bianchi re; I, porpore, rigurgito di sangue, labbra belle Che ridono di collera, di ebbrezza penitente; U, cicli, vibrazioni sacre dei mari viridi, Quiete di bestie al pascolo, quiete dall'ampie rughe Che alle fronti studiose imprime l'alchimia. O, la suprema Tuba piena di stridi strani, Silenzi attraversati dagli Angeli e dai mondi: - O, l'omega ed il raggio violetto dei Suoi Occhi! Trad. Ivos Margoni 12

13 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 13 Johann Wolfgang Goethe Freisinn Laßt mich nur auf meinem Sattel gelten! Bleibt in euren Hütten, euren Zelten! Und ich reite froh in alle Ferne, Über meiner Mütze nur die Sterne. Er hat euch die Gestirne gesetzt Als Leiter zu Land und See, Damit ihr euch daran ergetzt, Stets blickend in die Höh Spirito Libero Che solo in sella io mi faccia valere! Statevene nelle vostre tende e capanne! Io contento cavalco lontano, sopra il mio capo rifulgono soltanto le stelle. Egli vi ha dato gli astri quale guida sulla terra e sul mare, perché ne proviate diletto sempre guardando verso il cielo. Trad. E. Amendolito Ruscelli Marcel Proust da Poèms Si las d'avoir souffert, plus las d'avoir aaimé La vie après m'avoir de ses lointanins charmé Resserre autour de moi son cercle monotone Et mon rêve sentant son horizon fermé Mélancoliquement se replie et s'étonne Qui sait en écoutant l'automne si touchant S'il étouffe un sanglot ou s'il retient un chant Aussi grave que l'heure et comme elle équivoque Mon cœur sans le savoir franchissait un tournant. Le intermittenze del cuore Stanco di aver sofferto e, più, di aver amato, dopo avermi stregato con le sue lontananze, serra il suo cerchio la vita intorno a me. Che l'orizzonte è chiuso, il mio sogno lo avverte e mesto si ripiega in se stesso e stupisce. Ascoltando il patetico autunno chissà non soffochi un singhiozzo o non trattenga un canto austero come l'ora e, come questa, incerto. Non lo sapeva, il cuore; ma era ad una svolta. Trad. Franco Fortini 13

14 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 14 Jacques Prévert L'école des beaux-arts Dans une boîte de paille tressée Le père choisit une petite boule de papier Et il la jette Dans la cuvette Devant ses enfants intrigués Surgit alors Multicolore La grande fleur japonaise Le nénuphar instantané Et les enfants se taisent Émerveillés Jamais plus tard dans leur souvenir Cette fleur ne pourra se faner Cette fleur subite Faite pour eux A la minute Devant eux. L'Accademia di belle arti In una scatola di paglia intrecciata Il padre sceglie una palla di carta E la butta Dentro la vaschetta Davanti ai suoi figlioli incuriositi E allora appare Multicolore Il grande fiore giapponese L'istantanea ninfea E i bimbi stan lì zitti Stupefatti Quel fiore nel loro ricordo Non potrà mai più appassire Quel fiore improvviso Fatto per loro In un attimo Davanti a loro. Trad. Ivos Margoni e Franca Madonia 14

15 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 15 Umberto Saba La cucina economica Immensa gratitudine alla vita che ha conservate queste care cose; oceano di delizie, anima mia! Oh come tutto al suo posto si trova! Oh come tutto al suo posto è restato! In grande povertà anche è salvezza. Della gialla polenta la bellezza mi commuove per gli occhi; il cuore sale per fascini più occulti, ad un estremo dell'umano possibile sentire. Io, se potessi, io qui vorrei morire, qui mi trasse un istinto. Indifferenti cenano accanto a me due muratori; e un vecchietto che il pasto senza vino ha consumato, in sé si è chiuso e al caldo dolce accogliente, come nascituro dentro il grembo materno. Egli assomiglia forse al mio povero padre ramingo, cui malediva mia madre; un bambino esterrefatto ascoltava. Vicino mi sento alle mie origini; mi sento se non erro, ad un mio luogo tornato; al popolo in cui muoio, onde sono nato. Bertolt Brecht Havanna song Ach, bedenken Sie Herr Jakob Schmidt Ach, bedenken Sie, was man für dreissig Dollar kriegt! Zehn Paar Strümpfe und nichts sonst Ich bin aus Havanna Meine Mutter war eine Weisse Sie sagte oft zu mir "Mein Kind, verkauf dich nicht Für ein paar Dollarnoten, so wie ich es tat Schau dir an, was aus mir geworden ist." Ach bedenken Sie, Herr Jakob Schmidt - Ach bedenken Sie - Herr Jakob Schmidt Havana song Pensate allora signor Jakob Schmidt Pensate allora a quello che si riceve Per trenta dollari Dieci paia di calze e nient'altro Vengo da Havana Mia madre era bianca Mi diceva spesso "Figlia mia, non venderti per qualche dollaro, Come l'ho fatto io Guarda cosa mi é successo" Pensate allora signor Jakob Schmidt Pensate allora signor Jakob Shmidt Trad. Emilio Castellani 15

16 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 16 Walt Whitman A Praire Sunset Shot gold, maroon and violet, dazzling silver, emerald, fawn, The earth's whole amplitude and Nature's multiform power consign'd for once to colors; The light, the general air possess'd by them-colors till now unknown, No limit, confine-not the Western sky alone-the high meridian-north, South, all, Pure luminous color fighting the silent shadows to the last. Tramonto sulle praterie Sprazzi dorati, bruni, viola, argenteo barbaglio, faville cupree, smeraldine, La piena ricchezza della terra, il multiforme potere della Natura espressi, questa volta, in colori; La luce, l'aria intera n'è posseduta - colori dianzi ignoti, Nessun limite né confine - non solo il cielo d'occidente - l'alto mezzogiorno - a nord, a sud, ovunque, Puri colori fiammanti sino all'estremo si oppongono alle ombre silenziose. Trad. Enzo Giachino 16

17 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 17 Giuseppe Ungaretti Mattina M'illumino d'immenso. Eugenio Montale Portami il girasole Portami il girasole ch'io lo trapianti Nel mio terreno bruciato dal salino, E mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti Del cielo l'ansietà del suo volto giallino. Tendono alla chiarità le cose oscure, Si esauriscono i corpi in un fluire Di tinte: queste in musiche. Svanire é dunque la ventura delle venture. Portami tu la pianta che conduce Dove sorgono bionde trasparenze E vapora la vita quale essenza; Portami il girasole impazzito di luce. 17

18 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 18 Pinuccia Giarmanà: pianista milanese ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio della sua città con E. Cavallo e P. Bordoni,. Si è poi perfezionata con S. Fiorentino, C. Zecchi e F. Zadra, il duo Gulli-Cavallo, D. Asciolla (del quale è stata assistente ai corsi di perfezionamento di Città di Castello), A. Ballista e D. De Rosa. Come solista ha effettuato registrazioni per Ricordi, Raitre e Radio Svizzera. Ha suonato con le orchestre dei I Pomeriggi Musicali di Milano, dell'angelicum e con la Jazz Class Orchestra di Milano, con l'orchestra della Svizzera Italiana e l'orchestra Sinfonica di San Remo. Ha collaborato con il Quartetto David, l'athestis Chorus, I Percussionisti della Scala, il Quartetto di Berlino, il Coro del Teatro La Fenice di Venezia, Sara Mingardo. Suona stabilmente in duo con il violinista P. Nickiforoff. Intensa e brillante è l'attività in duo pianistico con M. Giovanetti, nella cui formazione ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali e si è esibita in Italia (Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, RAI, Unione Musicale e Settembre Musica di Torino, Musica del nostro tempo di Milano), in Svizzera (Concerti della Radio e del Palazzo dei Congressi di Lugano, Zurigo, Schloss-Konzerte Thun e St. Morits Piano Festival) in Germania e in Belgio (Bruxelles, Parlamento Europeo). Ha inciso in CD opere per duo pianistico di Busoni (Nuova Era), l'integrale di Chabrier e musiche di Liszt (Gallo), nonché l'integrale di Grieg (Stradivarius). È docente di pianoforte principale al Conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Gianni Alberti: diplomato in Clarinetto e Saxofono presso il Conservatorio di Musica di Brescia, si è perfezionato con il clarinettista R. Stolzman presso l'accademia Musicale Umbra. Collabora con l'orchestra del Teatro "La Fenice" di Venezia, l'orchestra de "I Pomeriggi Musicali" di Milano, la Filarmonica "A. Toscanini" e l'orchestra Nazionale della RAI. Collabora inoltre con il Dedalo Ensemble e in varie formazioni Jazz. Svolge attività concertistica con l'european Saxophone Quartet vincitore del 2 concorso Nazionale "Città di Asti" e 2 classificato al concorso "Ponchielli" di Cremona. Con L'E.S.Q. è stato invitato a partecipare a varie rassegne tra cui: I Concerti della Fenice, Festival Nuove Sincronie, Festival delle Dolomiti, Heinerfest (Darmstadt); Frankfurt Musikmesse, X Congresso mondiale di Sassofono, I concerti del Quirinale. Recentemente ha collaborato con l'attore Antonio Albanese nella Buffaopera su musiche di Luca Francesconi e testo di Stefano Benni. Ha all'attivo anche numerosi CD e concerti in Italia e all'estero in qualità di solista, fra i quali al castello Odescalchi di Bracciano per il matrimonio di Tom Cruise e Kate Holmes. Il 15 Luglio 2007 ha suonato con il suo quartetto presso il palazzo reale di Milano per il memorial di Gianni 18

19 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 19 Versace davanti a 500 vips della moda, del cinema e dello spettacolo. E' docente di Saxofono presso il Conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Arnaldo Ragni: inizia l'esperienza teatrale nei primi anni settanta, insegnante interessato al teatro come metodologia educativa: con G. Renzo Morteo - Stabile di Torino - in ambito universitario - Università di Verona - e scolastico avvia innovazioni di propedeutica teatrale. Operatore teatrale nel progetto di teatro giovani Lucide Magie del CTB diretto da P. Meduri. Cofondatore della Compagnia il "Treatro"di Gardone V.T. (Brescia) e attore nelle varie produzioni: La donna seduta (Premio scenario); Freitod (Hic Rhodus) - CTB (Brescia); Miei colori amati (Festival Rovigo); Sotto una luna biforcuta (Porta Romana di Milano); Ho detto basta (CTB di Brescia). Attore in La rabbia di Pippo del Bono - Roma. Ha firmato, con F. Foccoli, la regia di Grafiti del gruppo bosniaco Zavidovici Teatar ( debutto in Bosnia e tournée italiana). Dal 2003 fa parte della compagnia Zèbre Théatre di Vichy (Francia), direttore artistico e regista F. Dubusset, sotto la cui regia è stato attore nella pièce Chez les fous, La spiaggia, Defilez, Eaux (cortometraggio Festival di Clermont Ferrand), e nel 2009 debutterà nello spettacolo Qu'une tranche de pain da Fassbinder coproduzione Comédie de Clermont. Ferrand. Scène Nationale/ Zèbre. Con la compagnia Bordoni di Milano Piccolo miracolo a Milano cortometraggio di S. Bordoni. Ha collaborato allo stage diretto dal regista britannico Derek Tomlin Goldby Ascoltando rumori fuori scena. Lucia Cristina Baldo diplomata in Pianoforte presso il Conservatorio di Brescia, in Analisi musicale presso il Conservatorio di Milano e laureata in Lettere all'università degli Studi di Milano, ha svolto attività di critica musicale per il giornale Bresciaoggi e pubblicato contributi di carattere storico-analitico, di estetica musicale e sulla didattica della storia della musica (BresciaMusica, Musica e Cultura, Fenomenologia e scienze dell'uomo, I quaderni della civica scuola di musica di Milano, I quaderni del Conservatorio di Alessandria e di Brescia, Musica Domani, Analisi, AB, Il canto di Seikilos ed. Guerini, Metodi e strumenti didattici. Dall'esperienza musicale alla musica ed. Ricordi, Accordi ed. RCS Sansoni, Musica e Storia, atti del Convegno La didattica dell'ascolto, Fondazione Levi Venezia, in collaborazione con Il Saggiatore musicale) Ha pubblicato i libri Tempo e memoria, percorsi fra letteratura e musica (Edizioni dell'orso) e Intrecci sonori, laboratori di ascolto su musica e parola (EDT). È docente di storia ed estetica della musica presso il Conservatorio Luca Marenzio di Brescia-Darfo B.T. 19

20 Giovani Concerto ottobre 2008.qxp 27/10/ Pagina 20 - Calendario degli incontri - giovedì 27 novembre * sabato 29 novembre * lunedì 1 dicembre * mercoledì 3 dicembre * venerdì 5 dicembre sabato 6 dicembre * martedì 9 dicembre * martedì 16 dicembre * giovedì 18 dicembre * venerdì 19 dicembre Il concerto-animazione viene ripetuto due volte ogni mattina alle ore 9,30 e alle ore 11,20 Si partecipa all'iniziativa, riservata agli studenti delle scuole superiori e delle terze medie della città, mediante prenotazione. per informazioni rivolgersi a: Assessorato alla Cultura della Provincia di Brescia tel

Manuel Loi ----------------------------------------------------- Lorenzo Di Stano

Manuel Loi ----------------------------------------------------- Lorenzo Di Stano Manuel Loi Vedo un campo di spiche di grano tutto giallo, con un albero di pere a destra del campo, si vedeva un orizzonte molto nitido, e sotto la mezza parte del sole all'orizonte c'era una collina verde

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina I BAMBINI I GENITORI CONOSCENZA dei COMPAGNI CONOSCENZA degli INSEGNANTI CONOSCENZA del PERSONALE DELLA SCUOLA CONOSCENZA

Dettagli

pissarro l anima dell impressionismo family guide

pissarro l anima dell impressionismo family guide pissarro l anima dell impressionismo family guide +5 CAMILLE PISSARRO Il giovanotto che vediamo rappresentato è Camille Pissarro. Dipinge questo autoritratto poco prima dei 25 anni. Da un isola delle Antille

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI MUSICA

CURRICOLO DISCIPLINARE DI MUSICA A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

Classe di livello B1+ Apprendenti stranieri di età tra 18-22 anni. Attività sull immigrazione. Berline Flore Ngueagni Università Ca Foscari

Classe di livello B1+ Apprendenti stranieri di età tra 18-22 anni. Attività sull immigrazione. Berline Flore Ngueagni Università Ca Foscari 1 Classe di livello B1+ Apprendenti stranieri di età tra 18-22 anni Attività sull immigrazione Berline Flore Ngueagni Università Ca Foscari 1- Che cosa vedi in questa immagine? 2- Secondo te che luogo

Dettagli

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie Introduzione Il presente progetto si riferisce alla strutturazione di un percorso laboratoriale teatrale ai ragazzi delle scuole primarie, con il quale

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE -Anno scolastico 2013/2014 Educare, insegnare o lasciarsi andare alle proprie

Dettagli

Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni

Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni Luca Mori Questo articolo presenta i passaggi salienti di una conversazione tra bambini di quinta elementare sulla percezione dell opera d arte 1,

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 18 Ottobre 2011 11:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 16:09

Scritto da Administrator Martedì 18 Ottobre 2011 11:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 16:09 Nicola Sfredda, nato a Milano nel 1957, si è diplomato in pianoforte, composizione, musica corale e direzione di coro presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano; ha conseguito inoltre il diploma di maturità

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI

Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI ! Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI Insegnante: Arianna Rucireta NESSUN GRANDE ARTISTA VEDE MAI LE COSE COME REALMENTE SONO. SE LO FACESSE, CESSEREBBE DI ESSERE

Dettagli

IMMAGINI, SUONI, COLORI

IMMAGINI, SUONI, COLORI IMMAGINI, SUONI, COLORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente 2. Inventa storie

Dettagli

Il sé e l altro. Il corpo e il movimento

Il sé e l altro. Il corpo e il movimento Curricolo di MUSICA La musica in un quadro didattico occupa una posizione centrale perché è una componente fondamentale dell esperienza umana. Essa ha un ruolo di primo piano nello sviluppo della personalità

Dettagli

a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI

a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI Aprile Maggio 2008 Emozioni in musica Fondazione Casa di Riposo Villa della Pace Stezzano (Bg) a cura di CLAUDIA MANDALETTI e BARBARA GIOVANETTI PREMESSA All interno di un programma assodato di attività

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO. Dai vita ai tuoi libri!

LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO. Dai vita ai tuoi libri! LA BIBLIOTECA DEL CLUB DEL LIBRO Dai vita ai tuoi libri! "I libri. Sono stati i miei grandi amici, perché non c è di meglio che viaggiare con qualcuno che ha fatto già la stessa strada, che ti racconta

Dettagli

GIORNATE DELLA CORALITA Percorsi attraverso l opera di Mariele Ventre educatrice e musicista Sala Museale del Baraccano Sala Conferenze del Baraccano

GIORNATE DELLA CORALITA Percorsi attraverso l opera di Mariele Ventre educatrice e musicista Sala Museale del Baraccano Sala Conferenze del Baraccano GIORNATE DELLA CORALITA Percorsi attraverso l opera di Mariele Ventre educatrice e musicista Sala Museale del Baraccano Sala Conferenze del Baraccano Quartiere Santo Stefano - Via Santo Stefano 119, Bologna

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Acqua, Watsu e Intimità

Acqua, Watsu e Intimità Acqua, Watsu e Intimità con Roberto Fraioli e Italo Bertolasi Nel nostro corpo, nel nostro interno, c è un tesoro nascosto, un vero gioiello erotico, la strada per l'estasi. Basta solo svegliarci e svegliarlo,

Dettagli

PROGETTO DI MUSICOTERAPIA ORCHESTRALE CENTRO LA NOTA IN PIU E UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO

PROGETTO DI MUSICOTERAPIA ORCHESTRALE CENTRO LA NOTA IN PIU E UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO PROGETTO DI MUSICOTERAPIA ORCHESTRALE CENTRO LA NOTA IN PIU E UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BERGAMO www.lanotainpiu.it CONDIVIDERE LA MUSICA, PERCHE?: Aderire al lavoro comune e alle sue prerogative:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Artisti di Musica Classica 2015-2016

Artisti di Musica Classica 2015-2016 Artisti di Musica Classica 2015-2016 Management Artisti di Musica Classica Volete provare vibranti emozioni e riscoprire il fascino seducente della Grande Musica? Vi appassiona la Musica Classica ed avete

Dettagli

Scrivere è una parola!

Scrivere è una parola! Scrivere è una parola! Seminario di scrittura condotto da Luca Chieregato Venerdì 15, Sabato 16, Domenica 17 Maggio 2015 Scrivere. Scrivere una parola, metterla sulla pagina, lasciarla respirare. Guardare

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE La trama C è una regista teatrale che vuole mettere in scena la storia di una principessa che viveva tanto tempo fa in un regno bianco, grigio e nero. Ma in scena,

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA CHE ARTISTA MATISSE! Programma 26 settembre 2015 24 gennaio 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta LE STAGIONI CI ACCOMPAGNANO NEL MONDO DEI COLORI Questo progetto è rivolto ai bambini di 3 anni, che pur non essendo ancora del

Dettagli

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del Giuseppe Ungaretti Giuseppe Ungaretti nacque nel 1888 ad Alessandria d Egitto, dove i suoi genitori, che erano originari di Lucca, si erano trasferiti in quanto il padre lavorava alla realizzazione del

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

Ass. culturale Domus de Jana. Località Vigna della Corte s.n.c. 01020 Bomarzo (VT) www.domusdejana.org IO SONO, TU SEI LABORATORIO DI TEATRO E MUSICA

Ass. culturale Domus de Jana. Località Vigna della Corte s.n.c. 01020 Bomarzo (VT) www.domusdejana.org IO SONO, TU SEI LABORATORIO DI TEATRO E MUSICA Ass. culturale Domus de Jana Località Vigna della Corte s.n.c. 01020 Bomarzo (VT) www.domusdejana.org L Associazione culturale Domus de Jana propone: IO SONO, TU SEI LABORATORIO DI TEATRO E MUSICA Oggetto:

Dettagli

ALLA SERA. Vagar mi fai co' miei pensier su l'orme che vanno al nulla eterno; e intanto fugge questo reo tempo, e van con lui le torme

ALLA SERA. Vagar mi fai co' miei pensier su l'orme che vanno al nulla eterno; e intanto fugge questo reo tempo, e van con lui le torme ALLA SERA For/se/ per/chè /del/la /fa/tal/ quï/e/te Tu/ sei /l'ima/go a /me/ sì /ca/ra /vie/ni O /se/ra! E/ quan/do/ ti /cor/teg/gian/ lie/te Le /nu/bi e/sti/ve e i /zef/fi/ri /se/re/ni, E/ quan/do/ dal

Dettagli

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO

IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO IN VIAGGIO CON ULISSE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Il tema scelto vuole trasmettere ai bambini l importanza del patrimonio letterario classico. Inoltre, presentando la figura dell EROE,

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

PROGETTI PER AZIENDE STEFANO CORRADI

PROGETTI PER AZIENDE STEFANO CORRADI PROGETTI PER AZIENDE STEFANO CORRADI L attività del musicista, con la sua complessità dal punto di vista dell improvvisazione, della composizione e della performance, rappresenta un ottimo esempio di gestione

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

EDUCAZIONE MUSICALE ANDIAMO IN SALA PROVE MUSICA RIVOLTO A alunni della scuola secondaria di 1 o grado e loro insegnanti. OBIETTIVI - promozione di un servizio del Comune che fornisce una sala prove attrezzata

Dettagli

ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI

ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI Quelli che seguono sono i primi di una serie di corsi che attiveremo per offrire a bambini, ragazzi e famiglie contesti in cui lavorare sulle emozioni, sulle relazioni, sull

Dettagli

ASSOCIAZIONE ARTISTI MARTINO DOLCI

ASSOCIAZIONE ARTISTI MARTINO DOLCI ASSOCIAZIONE ARTISTI MARTINO DOLCI GIUSEPPE GUARINO la processione olio su tela cm.108x198 a.72/73 MOSTRA ANTOLOGICA UNA VITA PER L'ARTE TRA SOFFERENZE,SPERANZE E GIOIE PITTURA, SCULTURA, VETRI COLORATI

Dettagli

SIAMO TUTTI POETI. Percorso alla scoperta del testo poetico in cooperative learning. Classe IV A Maria Immacolata a.s. 2012-13

SIAMO TUTTI POETI. Percorso alla scoperta del testo poetico in cooperative learning. Classe IV A Maria Immacolata a.s. 2012-13 SIAMO TUTTI POETI Percorso alla scoperta del testo poetico in cooperative learning Classe IV A Maria Immacolata a.s. 2012-13 Docente Anna Maria Pirisi Premessa La poesia è un tipo di testo a misura dei

Dettagli

Istituto Comprensivo "NOTARESCO"

Istituto Comprensivo NOTARESCO Istituto Comprensivo "NOTARESCO" Anno Scolastico 2015/2016 PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Insegnante Testa Maria Letizia MAPPA CONCETTUALE DIO HA POSTO IL MONDO NELLE NOSTRE

Dettagli

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI?

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI? Sezioni VRD e GIALLA PROGTTO ALIMNTAZION COSA MANGIO OGGI? IL Bruco Maisazio, personaggio che ha accompagnato i bambini nel progetto di continuità nido-infanzia, quest anno ci porterà alla scoperta dei

Dettagli

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto.

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto. Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole partecipano al progetto Nati per Leggere Che cos è Nati per Leggere?...... è un progetto nazionale che

Dettagli

Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film

Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film di Elisa Guccione - 20, set, 2015 http://www.siciliajournal.it/franco-oppini-i-gatti-di-vicolo-miracoli-di-nuovo-insieme-in-un-film/

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA Conoscere, percepire e riconoscere i suoni dell ambiente. Discriminare e interpretare gli eventi sonori. Acquisire una corretta postura. Cantare in coro.

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

Programma laboratori di recitazione e fotografia 2014/2015

Programma laboratori di recitazione e fotografia 2014/2015 Siamo lieti di comunicarvi che le iscrizioni ai laboratori di recitazione avanzata, direzione della fotografia e reportage fotografico (settembre 2014 / maggio 2015) partiranno lunedì 15 settembre e termineranno

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO Organizzato da Museo del Novecento Ad Artem, concessionario servizi educativi Museo del Novecento In collaborazione con Casa editrice Il Castoro

Dettagli

Tecniche di animazione. Giacomo Prati

Tecniche di animazione. Giacomo Prati + Tecniche di animazione Giacomo Prati + Cosa vedremo, sentiremo e faremo TECNICHE DI ANIMAZIONE Competenze di base per l animazione Tecniche di base per l animazione Esempi concreti di animazione in oratorio

Dettagli

N e w s a z i e n d e

N e w s a z i e n d e N e w s a z i e n d e pilla, lo stile ha un volto Intervista a Ivo Sedazzari, il designer che da oltre trent anni collabora con l azienda vicentina nella creazione degli oggetti d arte funeraria. Un sodalizio

Dettagli

Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto

Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto educativo nel quale l'apprendimento si accorda all'essere e

Dettagli

P R O G E T T O IL PESO DELLE PAROLE. ( Coro per voce sola)

P R O G E T T O IL PESO DELLE PAROLE. ( Coro per voce sola) P R O G E T T O IL PESO DELLE PAROLE ( Coro per voce sola) Di Marco Brovia Enzo Massa Simona Colonna Mauro Fede IL LIBRO TITOLO: TESTI: IMMAGINI: FORMATO: EDITRICE: STAMPA: IL PESO DELLE PAROLE (Coro per

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena 1 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE

CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena 1 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DISCIPLINE MUSICALI AD INDIRIZZO INTERPRETATIVO-COMPOSITIVO

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA

LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA OTTOBRE-NOVEMBRE 2009 LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA CAMPO DI ESPERIENZA PRIVILEGIATO: LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE OBIETTIVI Scoprire i colori derivati:(come nascono, le gradazioni,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA - MUSICA (Classe 1ª)

SCUOLA PRIMARIA - MUSICA (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA - MUSICA (Classe 1ª) Ascoltare in modo consapevole eventi sonori e brani musicali. Produrre e rappresentare eventi sonori con la voce, il corpo, strumenti musicali e tecnologici. Individuare

Dettagli

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LibroGiocando è un luogo speciale, nato dall'incontro di professionisti con consolidata esperienza in ambito educativo e formativo, uniti dalla passione per il mondo dell'infanzia

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

Mazzoni Cinzia. Senza meta acrilico su legno 100 X 150 anno 2015

Mazzoni Cinzia. Senza meta acrilico su legno 100 X 150 anno 2015 Mazzoni Cinzia Senza meta acrilico su legno 100 X 150 anno 2015 Nata e residente a Livorno, Cinzia Mazzoni inizia il suo percorso artistico come illustratrice. La sua passione nasce in realtà da quando

Dettagli

Intervista telematica a Sonia Grineva

Intervista telematica a Sonia Grineva BTA Bollettino Telematico dell'arte ISSN 1127-4883 Fondato nel 1994 Plurisettimanale Reg. Trib. di Roma n. 300/2000 dell'11 Luglio 2000 1 Gennaio 2010, n. 549 http://www.bta.it/txt/a0/05/bta00549.html

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

LABORATORI EXTRACURRICULARI

LABORATORI EXTRACURRICULARI Scuola dell Infanzia Paritaria Parrocchiale San Vincenzo de Paoli Allegato al POF LABORATORI EXTRACURRICULARI Anno Scolatico 2014-2015 I bambini che fanno il loro ingresso nella Scuola dell infanzia sono

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Scuola dell Infanzia SAN MATTEO Via San Matteo 5 10042 Nichelino (TO) ANNO SCOLASTICO 2015/16

Scuola dell Infanzia SAN MATTEO Via San Matteo 5 10042 Nichelino (TO) ANNO SCOLASTICO 2015/16 Scuola dell Infanzia SAN MATTEO Via San Matteo 5 10042 Nichelino (TO) LABORATORIO ARTE ANNO SCOLASTICO 2015/16 MOTIVAZIONE Il progetto vuole accompagnare i bambini in un percorso di scoperta e conoscenza

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Torna l Orchestra Sinfonica del Conservatorio, con un nuovo concerto in Sala Verdi, sotto la direzione di Estevan Velardi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO. English is fun

ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO. English is fun ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE IL GIRASOLE DI SAN MARTINO IN BELISETO English is fun Anno scolastico 2011/2012 Istituto Comprensivo U. Ferrari di Castelverde

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

Progetto OULXLAB. Io sono un cantautore. II edizione. Concorso nazionale per studenti - scuola secondaria di II grado.

Progetto OULXLAB. Io sono un cantautore. II edizione. Concorso nazionale per studenti - scuola secondaria di II grado. Progetto OULXLAB Io sono un cantautore II edizione Concorso nazionale per studenti - scuola secondaria di II grado Oulx (Torino) Soggetti promotori Presentazione del progetto M.I.U.R. Ufficio Scolastico

Dettagli

Presentazione attività

Presentazione attività Il re dei Confini - a cura di Alessandro Carboni L'arte, il paesaggio e l'architettura per bambini Presentazione attività Il Re dei confini è un progetto che promuove attività per bambini sull arte, l

Dettagli

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe.

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe. Laboratorio consigliato per la scuola primaria (II ciclo) Il grande mosaico dei diritti Hai diritto ad avere un istruzione/educazione. Art. 28 della CRC Hai diritto a essere protetto/a in caso di guerra

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

PRESENTAZIONE INDICE

PRESENTAZIONE INDICE PRESENTAZIONE Quest anno noi ragazzi di prima C, con l aiuto dell insegnante di Lettere, abbiamo deciso di comporre alcune brevi poesie per creare un atmosfera natalizia dolce e festosa. Oltre a rallegrarvi

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È ESCUELA OFICIAL DE IDIOMAS OVIEDO CENTRO DE AUTOAPRENDIZAJE IDIOMA: ITALIANO PRÁCTICA: COMPRENSIÓN ORAL NIVEL: NIVEL INTERMEDIO MATERIAL: CINTA / CUESTIONARIO / SOLUCIONES TEMA: PREPOSIZIONI/ LESSICO Grande

Dettagli