Indice. Introduzione pag. 11

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Introduzione pag. 11"

Transcript

1 Indice Introduzione pag L offerta del gioco lecito in Italia» Brevi cenni alla disciplina codicistica» Brevi cenni al Codice penale: i giochi vietati» L offerta del gioco lecito: AAMS e i concessionari» Le case da gioco pubbliche autorizzate» 28 2 Le scommesse: i riferimenti normativi settoriali» Le scommesse secondo la normativa settoriale: dal D.lgs. 496/48 all unificazione delle competenze in capo ad AAMS» Le scommesse secondo la normativa settoriale (segue): il D.M. 111/06 e il decreto «Bersani»» La raccolta a distanza delle scommesse: evoluzione normativa fino alla legge comunitaria 7 luglio 2009 n. 88» Brevi cenni al sistema di autorizzazione, alle disposizioni sanzionatorie e al dibattito giurisprudenziale» 55 3 Le scommesse: aspetti civilistici e bilancistici» Premessa» Scommesse a quota fissa e a totalizzatore» Redazione del bilancio secondo i principi contabili nazionali (ITA GAAP)» Redazione del bilancio secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS)» 73

2 6 INDICE Redazione del bilancio secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS) (segue): scommesse a quota fissa» Redazione del bilancio secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS) (segue): scommesse a totalizzatore» 78 4 Le scommesse: aspetti tributari ai fini IRES» Premessa» Articolo 83 del TUIR» Articolo 109 del TUIR» Disciplina tributaria per i soggetti IAS adopter» Imposta unica sulle scommesse, quadro normativo di riferimento: dal 1948 al 1997» Imposta unica sulle scommesse, quadro normativo di riferimento (segue): il riordino dell imposta unica con il D.lgs. 504/98» Trattamento tributario ai fini IRES dell imposta unica» Trattamento tributario ai fini IRES dei ricavi e dei relativi costi derivanti dall esercizio delle scommesse» Le scommesse: aspetti tributari ai fini IRAP» Quadro normativo di riferimento IRAP» Trattamento tributario ai fini IRAP dei ricavi e dei relativi costi derivanti dall esercizio delle scommesse» Imposta sul valore aggiunto: i principi generali e comuni in tema di giochi» Premessa» Articolo 10 del D.P.R. 633/72. Il testo originario» Articolo 10 del D.P.R. 633/72. Le modifiche introdotte dai D.P.R. n. 24 e n. 94 del 1979» Articolo 10, punto 6), del D.P.R. 633/72. Le modifiche introdotte dal D.L. 30 agosto 1993 n. 331 convertito nella legge 29 ottobre 1993 n. 427» Articolo 10, punto 6), del D.P.R. 633/72. Le modifiche introdotte dalla legge 23 dicembre 1996 n. 662» Articolo 10, punto 6), del D.P.R. 633/72 nella formulazione attuale. Legge 23 dicembre 2000 n. 388» Articolo 10 del D.P.R. 633/72 in merito agli apparecchi

3 INDICE 7 e congegni da divertimento e intrattenimento ex art. 110, comma 6, del TULPS. Le modifiche introdotte dalla legge 30 dicembre 2004 n. 311» Articolo 10, punto 7), del D.P.R. 633/72» Conclusioni in merito all articolo 10, punti 6) e 7), del D.P.R. 633/72» Articolo 10, punto 9), del D.P.R. 633/72» Detrazione IVA per i soggetti che pongono in essere le attività rientranti nel regime di esenzione dei giochi: premessa» Cenni al rapporto tra gli articoli 10 e 19 del D.P.R. 633/72 nella loro formulazione originaria» Cenni al rapporto tra gli articoli 10 e 19 del D.P.R. 633/72 dopo le modifiche del D.P.R. 94/79» Cenni al rapporto tra gli articoli 10 e 19 del D.P.R. 633/72 dopo le modifiche del D.L. 331/93» Cenni ai rapporti tra gli articoli 10 e 19 del D.P.R. 633/72 dopo le modifiche del D.lgs. 313/97» Le scommesse: aspetti tributari ai fini IVA» Trattamento tributario ai fini IVA delle attività svolte dal concessionario» Trattamento tributario ai fini IVA nei rapporti tra concessionario e punti di vendita» L orientamento dei giudici comunitari in tema di scommesse» Amusement With Prizes (AWP) e Videolotterie (VLT). I riferimenti normativi e settoriali» Premessa» Quadro normativo di riferimento: articolo 110 del TULPS ante legge finanziaria 2003» Quadro normativo di riferimento (segue): legge 27 dicembre 2002 n. 289» Quadro normativo di riferimento (segue): collegato alla finanziaria 2004 (D.L. 30 settembre 2003 n. 269, convertito nella legge 24 novembre 2003 n. 326)» D.M. 12 marzo 2004 n. 86» La legge 30 dicembre 2004 n. 311 (legge finanziaria 2005)» 200

4 8 INDICE 8.7 Articolo 110, comma 6, lett. a) del TULPS le AWP» Articolo 110, comma 6, lett. b) del TULPS le VLT» Il Prelievo Unico Erariale sugli apparecchi da divertimento e intrattenimento per il gioco lecito di cui all art. 110, comma 6, del TULPS» Quadro normativo di riferimento» Conclusioni in merito alla natura, al presupposto e al soggetto passivo del PREU» Il Prelievo Unico Erariale: le modifiche apportate dalla legge finanziaria 2007» Decreto 12 aprile 2007» Decreto 23 aprile 2007» Il Prelievo Unico Erariale sugli apparecchi da divertimento e intrattenimento per il gioco lecito di cui all art. 110, comma 6, lett. b) del TULPS (VLT)» La liquidazione del PREU articolo 39-bis D.L. 269/03» Accertamento e controlli del PREU articolo 39-quater D.L. 269/03» Violazioni e sanzioni in tema di PREU articolo 39-quinquies D.L. 269/03 cenni» Responsabilità solidale dei terzi incaricati della raccolta delle somme giocate articolo 39-sexies D.L. 269/03» AWP e VLT. Aspetti civilistici e bilancistici» Aspetti civilistici e bilancistici delle AWP» Aspetti civilistici e bilancistici delle VLT» AWP e VLT. Aspetti tributari ai fini IRES e IRAP» Premessa» Trattamento tributario ai fini IRES del PREU» Aspetti tributari ai fini IRES e IRAP delle AWP» Aspetti tributari ai fini IRES e IRAP delle VLT» AWP e VLT. Imposta sul valore aggiunto» Trattamento tributario ai fini IVA delle AWP» Trattamento tributario ai fini IVA delle VLT» La giurisprudenza tributaria sulle problematiche IVA delle AWP» 266

5 INDICE 9 12 I giochi online» Premessa» La legge 7 luglio 2009 n. 88» I requisiti e gli obblighi degli operatori» La procedura per l affidamento in concessione» La concessione per l esercizio dei giochi pubblici di cui all art. 24 della legge 88/09» Conti di gioco, bonus e contributi una tantum ai sensi dell art. 24 della legge 88/09 aspetti civilistici e tributari» 296 Appendice normativa» 305

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18 Note Esplicative Di seguito vengono riportate brevi note esplicative sulle attività connesse all esercizio e all utilizzo degli apparecchi di cui al comma 6 lettera a), art. 110 T.U.L.P.S. Ai soli fini

Dettagli

POLIZIA DI STATO Questura di Udine. Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell Immigrazione

POLIZIA DI STATO Questura di Udine. Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell Immigrazione POLIZIA DI STATO Questura di Udine Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell Immigrazione Norme principali di riferimento in materia di scommesse e gioco Testo Unico delle Leggi di Pubblica

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

Direzione Centrale Accertamento RISOLUZIONE N. 4/E. Roma, 5 gennaio 2005

Direzione Centrale Accertamento RISOLUZIONE N. 4/E. Roma, 5 gennaio 2005 Direzione Centrale Accertamento RISOLUZIONE N. 4/E Roma, 5 gennaio 2005 Oggetto: Istituzione dei codici da utilizzare per il versamento nella apposita sezione del modello F 24 accise, denominata Accise/Monopoli

Dettagli

Fine del modello italiano dei giochi?

Fine del modello italiano dei giochi? Fine del modello italiano dei giochi? C O N V E G N O 1 8 N O V E M B R E 2 0 1 4 S A L A O R L A N D O, C O N F C O M M E R C I O P I A Z Z A G I U S E P P E G I O A C C H I N O B E L L I, 2, 0 0 1 5

Dettagli

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 )

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Ente cui è attribuita la riserva Governance Esercizio Scelte politiche Art. 1 D.Lvo. 496 del 14/4/48 L'organizzazione e l'esercizio di giuochi di abilità e

Dettagli

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete VLT Contesto di riferimento e Normativa Numero di revisione: 1.0 Autore: Lottomatica Videolot Rete Data: 24/06/2010 Informazione importante Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 10 19.03.2014 Contabilità e fiscalità delle sale slot Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Anche quest anno è tornata puntuale la scadenza del 17.03

Dettagli

Comando Provinciale di Arezzo

Comando Provinciale di Arezzo GIOCO D AZZARDO Legislazione sul gioco d azzardo Auditorium Ospedale San Donato Arezzo, 09 maggio 2009 ASPETTI NORMATIVI La normativa di riferimento innanzitutto è il codice penale capo II sezione 1 artt.

Dettagli

Le scadenze di Agosto 2015

Le scadenze di Agosto 2015 Le scadenze di Agosto 15 Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento IRPEF e relative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Cedolare secca sulle locazioni Imposta sostitutiva del 10% Imposta

Dettagli

Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006).

Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006). Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006). (Stralcio) Art. 1 (Omissis) 525. Il comma 6 dell articolo 110 del

Dettagli

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia COMUNE DI BRESCIA Settore Statistica, audit, programmazione e controllo di gestione Servizio Statistica New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia Documentazione per la Commissione Consiliare Commercio,

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO 1. Il diritto tributario e le entrate dello Stato... pag. 1 2. Le fonti del diritto...» 6 3. Le fonti

Dettagli

All Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

All Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato CAUSALE: Nuova iscrizione APPLICARE MARCA DA BOLLO SECONDO NORMATIVA VIGENTE Rinnovo Modulo RIES/C6 Richiesta di iscrizione nell elenco di cui all articolo 1 comma 533 come sostituito dall articolo 1 comma

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2011/11181/Giochi/ADI Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Visto il Testo Unico di cui al Regio Decreto 18 giugno 1931,

Dettagli

L IMPOSIZIONE FISCALE DEI GIOCHI E DELLE SCOMMESSE ABUSIVI. Disciplina di riferimento e criticità de iure condito.

L IMPOSIZIONE FISCALE DEI GIOCHI E DELLE SCOMMESSE ABUSIVI. Disciplina di riferimento e criticità de iure condito. L IMPOSIZIONE FISCALE DEI GIOCHI E DELLE SCOMMESSE ABUSIVI. Disciplina di riferimento e criticità de iure condito. 1. La rilevanza del fenomeno. Cenni generali. È noto, come la crescita del fatturato derivante

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N 145 DEL 03/12/2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE MODALITA DI ACCESSO ALLE AGEVOLAZIONE TARI ART. 37 BIS

Dettagli

Coordinamento Attività Politiche e Istituzionali Roma, 4 gennaio 2006 Prot. n. 002

Coordinamento Attività Politiche e Istituzionali Roma, 4 gennaio 2006 Prot. n. 002 Coordinamento Attività Politiche e Istituzionali Roma, 4 gennaio 2006 Prot. n. 002 Alla Direzione Generale C.O.N.I. Servizi S.p.A. Alle Unità Direzionali ed Uffici C.O.N.I. S.p.A. Alle Federazioni Sportive

Dettagli

Scadenzario 1467. Principali scadenze del mese di novembre 2008. a cura di Massimo Negro. Tributo / contributo. Scadenza. 3 Lunedì

Scadenzario 1467. Principali scadenze del mese di novembre 2008. a cura di Massimo Negro. Tributo / contributo. Scadenza. 3 Lunedì rio 1467 Principali scadenze del mese di novembre 2008 a cura di Massimo Negro 3 Lunedì Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all

Dettagli

LE MANOVRE DELL ANNO 2012. Riassunto delle principali novità introdotte nel corso del 2012.

LE MANOVRE DELL ANNO 2012. Riassunto delle principali novità introdotte nel corso del 2012. Milano, 28 gennaio 2013 LE MANOVRE DELL ANNO 2012 Riassunto delle principali novità introdotte nel corso del 2012. D.L. 16 del 02/03/2012, convertito in Legge 26/04/2012 n. 44 Deducibilità dei costi periodici

Dettagli

INDICE. Premessa... pag. 11

INDICE. Premessa... pag. 11 INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO LA CESSIONE DELLE PARTECIPAZIONI NEL REDDITO DI IMPRESA 1. La cessione delle partecipazioni nel reddito d impresa... pag. 13 1.1 I diversi regimi fiscali applicabili

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze

Ministero dell economia e delle finanze Protocollo n 2011/30011/giochi/UD Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Visto il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza

Dettagli

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Circolare N.93 del 22 Giugno 2011 Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito

Dettagli

SOMMARIO. Saggi-Testimonianze

SOMMARIO. Saggi-Testimonianze Saggi-Testimonianze Saggi Luigi Buzzacchi, Giuseppe Scellato, Assicurazione di tutela legale e diritti di proprieta` intellettuale: natura economica ed effetti incentivanti......... pag. 873 Oreste Cagnasso,

Dettagli

INDICE GENERALE. Parte I Premesse. Parte IV Appendice. Indice analitico

INDICE GENERALE. Parte I Premesse. Parte IV Appendice. Indice analitico INDICE GENERALE Parte I Premesse 1. Note introduttive... pag. 14 2. Tavole di concordanza 2.1 DPR n. 633/1972 Dir. n. 2006/112 Reg. 282/2011/UE DL n. 331/93... pag. 16 2.2 DL n. 331/1993 DPR n. 633/1972...

Dettagli

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi UN'INDUSTRIA CHE NON CONOSCE CRISI? I DATI DI AAMS RACCOLTA GIOCHI GENNAIO OTTOBRE 2012 70 262 MILIONI DI EURO 38 404 MILIONI DI EURO (APPARECCHI)

Dettagli

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA... 3

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA... 3 I_XX:I_XVI.qxd 05/02/2015 18.41 Pagina IX Presentazione... V COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA... 3 CODICE CIVILE - Disposizioni sulla legge in generale... 25 - Libro I Delle persone e della famiglia...

Dettagli

Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi

Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi dott. Giovanni Mercanti Milano, 17 giugno 2014 Contenuto della relazione Rinuncia parziale al credito Emissione SFP Distinzione

Dettagli

Articolo 14 (Giochi pubblici)

Articolo 14 (Giochi pubblici) Articolo 14 (Giochi pubblici) L articolo 14 conferisce delega al Governo per il riordino delle disposizioni vigenti in materia di giochi pubblici, confermando il modello organizzativo del sistema costituito

Dettagli

Articolo 4, commi 6 e 7 (Giochi pubblici)

Articolo 4, commi 6 e 7 (Giochi pubblici) Camera dei deputati XVII LEGISLATURA ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Documentazione per l

Dettagli

Scadenziario Febbraio 2015

Scadenziario Febbraio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Febbraio 2015 1 Domenica Soggetti con partita Termine iniziale per la presentazione telematica

Dettagli

10 Forum Nazionale della Polizia Locale. PESCANTINA (VR) 14 e 15 Novembre 2013. ********************* Elena Fiore Comandante P.M.

10 Forum Nazionale della Polizia Locale. PESCANTINA (VR) 14 e 15 Novembre 2013. ********************* Elena Fiore Comandante P.M. 10 Forum Nazionale della Polizia Locale PESCANTINA (VR) 14 e 15 Novembre 2013 ********************* Elena Fiore Comandante P.M. Forlì 1 Gli apparecchi da gioco con o senza vincite in denaro: la normativa

Dettagli

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza -

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - Art. 110. 1. In tutte le sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi, compresi i circoli privati, autorizzati alla pratica

Dettagli

COMUNE DI PAOLA. ( Provincia Di Cosenza ) GIOCHI LECITI ALL INTERNO DEI PUBBLICI ESERCIZI E SIMILARI SPECIFICA DEI GIOCHI

COMUNE DI PAOLA. ( Provincia Di Cosenza ) GIOCHI LECITI ALL INTERNO DEI PUBBLICI ESERCIZI E SIMILARI SPECIFICA DEI GIOCHI COMUNE DI PAOLA ( Provincia Di Cosenza ) SETTORE N. 7 UFFICIO : Attività Economiche e Produttive ( Piazza IV Novembre,22 ) tel. 0982 582860 fax 0982582397 PEC : qsarpa@comune.paola.cs.it legislazione di

Dettagli

D. Liburdi, F. Colombo. Il ravvedimento operoso Aggiornato con Decreto Anti-Crisi n. 185/2008

D. Liburdi, F. Colombo. Il ravvedimento operoso Aggiornato con Decreto Anti-Crisi n. 185/2008 D. Liburdi, F. Colombo Il ravvedimento operoso Aggiornato con Decreto Anti-Crisi n. 185/2008 Edizione 2009 INDICE CAPITOLO PRIMO IL RAVVEDIMENTO OPEROSO 1. Gli aspetti generali e la prima interpretazione

Dettagli

BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI

BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI (da presentare in duplice copia: 1 originale per il Comune e 1 copia per il dichiarante, sulla quale

Dettagli

A Equitalia S.p.A. Alla Sogei S.p.A.

A Equitalia S.p.A. Alla Sogei S.p.A. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Settore Gestione Tributi Ufficio Gestione Dichiarazioni RISOLUZIONE N.23/E Roma, 24 febbraio 2011 Al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento delle

Dettagli

OGGETTO: apparecchi per la raccolta a distanza dei giochi pubblici (Totem).

OGGETTO: apparecchi per la raccolta a distanza dei giochi pubblici (Totem). Roma, 3 maggio 2010 Agli Uffici Regionali e loro Sezioni distaccate Loro sedi Agli Uffici della Direzione per i giochi Sede Prot. n1325 /Strategie/UCA Al Responsabile per le attività normative, legali

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APERTURA E LA GESTIONE DI SALE GIOCHI 1 INDICE GENERALE Art. 1- Obiettivi CAPO I DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Art. 2- Definizioni Art. 3- Normativa di riferimento Art.

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Titolo del provvedimento: Disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 18 dicembre 1997, numeri 471, 472, 473, in materia di sanzioni amministrative tributarie. (N.D.R.: Le disposizioni

Dettagli

Tassazione delle sopravvenienze attive

Tassazione delle sopravvenienze attive Tassazione delle sopravvenienze attive Sopravvenienze attive Art. 88, comma 4, del TUIR (sostituito) Non si considerano sopravvenienze attive i versamenti in denaro o in natura fatti a fondo perduto o

Dettagli

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 93 Operativa OGGETTO: Polizia Giudiziaria e di Sicurezza.. Pubblica sicurezza e ordine pubblico

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 19 del 10 marzo 2012 DL sulle semplificazioni fiscali (DL 2.3.2012 n. 16) - Nuovi limiti alla compensazione dei crediti IVA INDICE 1 Premessa... 2 2 Ambito di

Dettagli

Regolamento Comunale sugli apparecchi da divertimento e intrattenimento e sugli esercizi e locali in cui si svolge il gioco

Regolamento Comunale sugli apparecchi da divertimento e intrattenimento e sugli esercizi e locali in cui si svolge il gioco Regolamento Comunale sugli apparecchi da divertimento e intrattenimento e sugli esercizi e locali in cui si svolge il gioco Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 61 del 30.7.2012 INDICE I - titolo:

Dettagli

CIRCOLARE N. 25/E. OGGETTO: Risposte a quesiti posti dalla stampa specializzata

CIRCOLARE N. 25/E. OGGETTO: Risposte a quesiti posti dalla stampa specializzata CIRCOLARE N. 25/E Direzione Centrale Normativa Roma, 19 giugno 2012 OGGETTO: Risposte a quesiti posti dalla stampa specializzata 2 INDICE 1 Detrazione del 36 per cento...4 1.1 Dichiarazioni ICI e detrazione

Dettagli

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FENOMENO DELLE MAFIE E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONI CRIMINALI ANCHE STRANIERE AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA ROMA 08 LUGLIO 2015 PALAZZO SAN

Dettagli

D.Dirett. 27 luglio 2011 (1).

D.Dirett. 27 luglio 2011 (1). D.Dirett. 27 luglio 2011 (1). Determinazione dei criteri e parametri numerico quantitativi per l'installabilità di apparecchi di cui all'articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S. (2) (1) Pubblicato nella Gazz.

Dettagli

Illegalità e gioco d azzardo

Illegalità e gioco d azzardo Gioco d azzardo: alla ricerca di possibili integrazioni tra servizio pubblico, privato sociale e territorio Illegalità e gioco d azzardo Arezzo, 11 maggio 2007 Tipologie di apparecchi o congegni Le tipologie

Dettagli

Legge di stabilità n. 220 del 13/12/2010

Legge di stabilità n. 220 del 13/12/2010 Circolare n. 1/2011 del 20 Gennaio 2011 PROVVEDIMENTI FISCALI 2011 L inizio del nuovo anno comporta l entrata in vigore di numerose novità fiscali contenute in diversi provvedimenti, alcuni di tipo legislativo

Dettagli

NUOVI MINIMI (ART. 1, COMMI DA 96 A 117, LEGGE 244/2007 + ART. 27, COMMA 2, DL 98/2011)

NUOVI MINIMI (ART. 1, COMMI DA 96 A 117, LEGGE 244/2007 + ART. 27, COMMA 2, DL 98/2011) DL 98/2011 CONVERTITO NELLA LEGGE 111/2011 MANOVRA DI LUGLIO REGIMI FISCALI AGEVOLATI NUOVI MINIMI (ART. 1, COMMI DA 96 A 117, LEGGE 244/2007 + ART. 27, COMMA 2, DL 98/2011) Il nuovo regime dei contribuenti

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2006/7902/GIOCHI/UD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e

Dettagli

IL PROFILO FISCALE DELLE OPERAZIONI DI FACTORING

IL PROFILO FISCALE DELLE OPERAZIONI DI FACTORING IL PROFILO FISCALE DELLE OPERAZIONI DI FACTORING a cura di IPC CONSULTING Carlo Parenti Dottore Commercialista IL PROFILO FISCALE DELLE OPERAZIONI DI FACTORING Imposizione diretta per i cedenti Imposizione

Dettagli

CONTRIBUTI DOVUTI ALL'INPS A SEGUITO DI ACCERTAMENTO

CONTRIBUTI DOVUTI ALL'INPS A SEGUITO DI ACCERTAMENTO I codici tributo per la compensazione Elenco dei codici tributo del modello F24 utilizzabili per il pagamento dei debiti da accertamento tributario ex art. 28-quinquies del D.P.R. n. 602/73 Codice Descrizione

Dettagli

a cura di Mario Serio (Isp. Capo di Polizia Municipale)

a cura di Mario Serio (Isp. Capo di Polizia Municipale) Art. 110 testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 (Tulps) Aggiornato ed Integrato con la circolare a.a.m.s. Prot. 2013/491/DAR/UD del 13 Giugno 2013

Dettagli

Regolamento comunale per la disciplina delle sale giochi

Regolamento comunale per la disciplina delle sale giochi Regolamento comunale per la disciplina delle sale giochi Approvato dal Consiglio Comunale di Lecco con deliberazione del 14.03.2011, n. 33- Articolo 1 - Principi generali 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

AS.TRO con AAMS e Agenzia delle Entrate per trovare soluzione fiscali per la raccolta di gioco con gli apparecchi Newslot (video)

AS.TRO con AAMS e Agenzia delle Entrate per trovare soluzione fiscali per la raccolta di gioco con gli apparecchi Newslot (video) AS.TRO con AAMS e Agenzia delle Entrate per trovare soluzione fiscali per la raccolta di gioco con gli apparecchi Newslot (video) In: Apparecchi Intrattenimento, Primopiano 17 gennaio 2013-08:10 (Jamma)

Dettagli

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA AL COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA UFFICIO COMMERCIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DI CUI ALL ART. 110 COMMA 6 E 7 TULPS (Artt. 86 comma 3 R.D.

Dettagli

Metodologia di controllo SALE GIOCHI E BILIARDI

Metodologia di controllo SALE GIOCHI E BILIARDI Metodologia di controllo SALE GIOCHI E BILIARDI Codice attività ATECOFIN 2004: 92.72.2 - Sale giochi e biliardi 92.71.0p - Gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o

Dettagli

La nuova disciplina sui videogiochi - autorizzazioni, vigilanza e sanzioni Michele Pezzulli, Comandante la P.M. di Aversa

La nuova disciplina sui videogiochi - autorizzazioni, vigilanza e sanzioni Michele Pezzulli, Comandante la P.M. di Aversa Delegazioni Regionali > Campania La nuova disciplina sui videogiochi - autorizzazioni, vigilanza e sanzioni Michele Pezzulli, Comandante la P.M. di Aversa Negli ultimi anni abbiamo assistito al susseguirsi

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 16698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it DL 6.7.2011 n. 98 convertito nella L. 15.7.2011

Dettagli

SCIA per apparecchi e congegni per il gioco lecito -

SCIA per apparecchi e congegni per il gioco lecito - ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PROFUTTIVE del Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 13 52044 CORTONA da presentare in duplice copia OGGETTO: Avvio installazione apparecchi e congegni per il gioco

Dettagli

LA LEGGE DI (IN)STABILITA 2014

LA LEGGE DI (IN)STABILITA 2014 ASSOCIAZIONE LAUREATI IN ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DI VERONA LA LEGGE DI (IN)STABILITA 2014 IUC Reddito di impresa (anche nella delega fiscale) Raffaele Rizzardi 22 marzo 2014 Legge 27 dicembre 2014, n.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER SALA GIOCHI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER SALA GIOCHI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER SALA GIOCHI Approvato con deliberazione consiliare n. 41 del 28/07/2011 Pubblicato all albo pretorio dal 08 al 22 agosto 2011 Art. 1 AMBITO

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DELFINO, NARO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DELFINO, NARO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5262 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DELFINO, NARO Istituzione della Lega ippica italiana e disposizioni per la promozione del

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato Roma, 5 OTT. 2009 Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi A tutti gli Uffici regionali di AAMS e loro Sezioni distaccate

Dettagli

ad uso degli Uffici Comunali in materia di di cui all art.110 comma 6 del TULPS

ad uso degli Uffici Comunali in materia di di cui all art.110 comma 6 del TULPS VADEMECUM ad uso degli Uffici Comunali in materia di APPARECCHI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO di cui all art.110 comma 6 del TULPS 1 Indice 1. Normativa nazionale in materia di apparecchi da divertimento

Dettagli

Aams rafforzata per riordinare il settore dei giochi

Aams rafforzata per riordinare il settore dei giochi La Legge di Stabilità 2011 (così si chiama oggi la Legge Finanziaria) si è interessata di affrontare alcuni nodi irrisolti della normativa del settore, ponendo le basi per pervenire a una più coerente

Dettagli

RISOLUZIONE N. 10/E. Roma 14 gennaio

RISOLUZIONE N. 10/E. Roma 14 gennaio RISOLUZIONE N. 10/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso 2008 Roma 14 gennaio Oggetto: Istanza di interpello - Alfa - Rilevazione dei ricavi e dei costi relativi all attività di raccolta e accettazione

Dettagli

Principali scadenze del mese di maggio 2015

Principali scadenze del mese di maggio 2015 SCADENZARIO Principali scadenze del mese di maggio 2015 a cura di Massimo NEGRO 1 1 3 3 5 5 Martedì 5 Martedì 5 Martedì Prelievo Concessionari titolari erariale unico delle autorizza- (PREU) zioni per

Dettagli

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d italiani Relatori: Dott. Paolo Bifulco Dott. Sandro Botticelli Materiale predisposto da Assogestioni 1 Normativa di riferimento art. 2, commi da

Dettagli

L inquadramento fiscale delle! operazioni immobiliari! 28/02/2013!

L inquadramento fiscale delle! operazioni immobiliari! 28/02/2013! L inquadramento fiscale delle operazioni immobiliari 28/02/2013 Le conseguenze fiscali di un operazione di trasferimento immobiliare sono differenti in base alla natura e allo status dei soggetti coinvolti

Dettagli

Al SIGNOR SINDACO del Comune di

Al SIGNOR SINDACO del Comune di Da presentare in doppia copia Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi Al SIGNOR SINDACO del Comune di.

Dettagli

Informativa n. 3 /2013

Informativa n. 3 /2013 Informativa n. 3 /2013 Sommario Premessa Maggiorazione IRES del 10,5% da liquidare a saldo in UNICO 2013 Nullo l accertamento che non motiva sulle difese esposte nel contraddittorio Lease back, manca la

Dettagli

AREA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO COMMERCIO. Redatto a cura del Servizio Commercio

AREA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO COMMERCIO. Redatto a cura del Servizio Commercio AREA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO COMMERCIO REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSEDIAMENTO DI SALE GIOCO AVENTI COME ATTIVITA PRINCIPALE LA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI

Dettagli

C era una volta il segreto bancario Oggi abbiamo il Grande Fratello Fisco!

C era una volta il segreto bancario Oggi abbiamo il Grande Fratello Fisco! DE PROFUNDIS C era una volta il segreto bancario Oggi abbiamo il Grande Fratello Fisco! C era una volta il segreto bancario Periodo 1974-1982 Art. 34 del D.P.R. 600/73 Ufficio imposte dirette poteva chiedere

Dettagli

APPARECCHI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO

APPARECCHI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO VADEMECUM ad uso degli Uffici Comunali in materia di APPARECCHI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO di cui all art.110 comma 6 del TULPS 1 Indice 1. Normativa nazionale in materia di apparecchi da divertimento

Dettagli

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA Timbro del Protocollo Generale PRATICA N. Allo Sportello Unico per le Attività Produttive COMUNE DI BRA Piazza Caduti Libertà n. 14 12042 BRA INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELLE SCOMMESSE A TOTALIZZATORE SULLE CORSE DEI CAVALLI DENOMINATE VINCENTE NAZIONALE ED ACCOPPIATA NAZIONALE.

REGOLAMENTAZIONE DELLE SCOMMESSE A TOTALIZZATORE SULLE CORSE DEI CAVALLI DENOMINATE VINCENTE NAZIONALE ED ACCOPPIATA NAZIONALE. VISTO il decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la disciplina delle attività di gioco; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica del

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE E IRES

SOCIETA COOPERATIVE E IRES FISCALITÀ PER LE COOPERATIVE: NOVITÀ INTRODOTTE DALLA MANOVRA FINANZIARIA Brescia 5 Novembre 2011 1 SOCIETA COOPERATIVE E IRES Art. 73, comma 1, lettera a) del Tuir Sono soggetti all imposta sul reddito

Dettagli

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici CIRCOLARE gennaio 2014: La Legge di Stabilità e le altre novità fiscali Vi riepiloghiamo le principali e più rilevanti novità introdotte in materia fiscale dalla Legge 27.12.2013 n 147 (Legge di Stabilità

Dettagli

PRESSO BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI - ESERCIZI COMMERCIALI

PRESSO BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI - ESERCIZI COMMERCIALI Esente da bollo (Risoluzione Ministero Economia e Finanze n. 96/E del 27/06/2001) AL COMUNE DI ARIANO IRPINO SERVIZIO ATTIVITA' PRODUTTIVE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER INSTALLAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia Barletta Andria - Trani

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia Barletta Andria - Trani COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA Provincia Barletta Andria - Trani PROT. N. TERZO SETTORE SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE Via Giovanni Falcone n. 134 76012 Canosa di Puglia (BT) Tel.. 0883/610309-610312

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE. Ord. n. 10 Data, 26 febbraio 2010 IL SINDACO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE. Ord. n. 10 Data, 26 febbraio 2010 IL SINDACO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE UFFICIO SEGRETERIA - COMMERCIO VIA ROMA N. 46 33037 PASIAN DI PRATO - TEL. 0432/645953 FAX 0432/645918 E-MAIL: segreteria@comune.pasiandiprato.ud.it Ord. n.

Dettagli

Le scadenze di maggio 2014

Le scadenze di maggio 2014 Le scadenze di maggio 2014 Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento 1 Prelievo erariale unico (PREU) all art. 110 co. 6 lett. b) del TULPS, collegati alla rete telematica Società e associazioni

Dettagli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli LA SCHEDA FISCALE di Roberto Acquisto e vendita di autovetture ad uso promiscuo (Aggiornata al 10.05.2009) Riferimenti normativi Relativamente alle imposte dirette, l art. 15-bis del D.L. 81/2007 intervenendo

Dettagli

Commentario IVA Testo coordinato Decreto Presidente della Repubblica n. 633 del 26 ottobre 1972 SOMMARIO

Commentario IVA Testo coordinato Decreto Presidente della Repubblica n. 633 del 26 ottobre 1972 SOMMARIO Commentario IVA Testo coordinato Decreto Presidente della Repubblica n. 633 del 26 ottobre 1972 SOMMARIO Titolo I Disposizioni generali Art. 1 DPR 633/72 Operazioni imponibili...pag. 123 art. 1, art. 2,

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DECRETO 22 febbraio 2010 Disciplina dei requisiti tecnici e di funzionamento dei sistemi di gioco VLT, di cui all'articolo 110, comma 6, lettera b) del T.U.L.P.S. (10A01679) (GU n. 32 del 9-2-2010 ) IL

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo I RATEAZIONE DEBITI TRIBUTARI. Capitolo II COMUNICAZIONE E ADEMPIMENTI FORMALI

SOMMARIO. Capitolo I RATEAZIONE DEBITI TRIBUTARI. Capitolo II COMUNICAZIONE E ADEMPIMENTI FORMALI SOMMARIO Capitolo I RATEAZIONE DEBITI TRIBUTARI 1. Premessa... 5 2. Rateazione in presenza di avvisi bonari... 5 2.1 Avvisi bonari... 5 2.2 Rateazione degli avvisi bonari... 8 3. Dilazione del pagamento

Dettagli

Roma, 15 aprile 2014

Roma, 15 aprile 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 15 aprile 2014 RISOLUZIONE N. 39/E OGGETTO: Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite il modello F24 Accise, dell imposta unica per le scommesse

Dettagli

Il regime fiscale delle SIIQ: imposte di ingresso, redditi prodotti e utili distribuiti

Il regime fiscale delle SIIQ: imposte di ingresso, redditi prodotti e utili distribuiti Il regime fiscale delle SIIQ: imposte di ingresso, redditi prodotti e utili distribuiti Prof. Tommaso Di Tanno (Di Tanno & Associati) SIIQ, SICAF E FONDI IMMOBILIARI Evoluzione degli strumenti di investimento

Dettagli

INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA !!""!""!#$" INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Installazione di New Slot e apparecchi da divertimento

Dettagli

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8 D O T T. C A R L O O R S E N I G A Commercialista - Revisore Contabile 20123 - MILANO Via Vincenzo Monti, 32 Tel. +39.02.36.55.04.76 Fax +39.02.89.07.49.33 Circolare n. 1 del 18 febbraio 2014 Compensazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 20/E INDICE

CIRCOLARE N. 20/E INDICE CIRCOLARE N. 20/E Roma, 18 giugno 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Articolo 3 del decreto-legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni dalla legge 9 aprile 2009, n. 33, e successive

Dettagli

Quale titolare di autorizzazione, ai sensi degli art. 86 / 88 del TULPS, per l esercizio di:

Quale titolare di autorizzazione, ai sensi degli art. 86 / 88 del TULPS, per l esercizio di: S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA S.C.I.A. Subingresso / variazioni / Installazione giochi leciti in Pubblici Esercizi (art. 110 Testo Unico delle Leggi di

Dettagli

RISOLUZIONE N. 26/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 26/E. Quesito RISOLUZIONE N. 26/E Roma, 07 marzo 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Interpello - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 Assegnazione azioni proprie a titolo di dividendo Articolo 94, comma

Dettagli

Comune di Pesaro. Regolamento sale giochi, detenzione videogiochi e giochi leciti

Comune di Pesaro. Regolamento sale giochi, detenzione videogiochi e giochi leciti Comune di Pesaro Regolamento sale giochi, detenzione videogiochi e giochi leciti Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 61 del 3.6.2010 INDICE Art. 1 Definizione Art. 2-Ambito di applicazione

Dettagli

Accertamento immobiliare: la rilevanza del fattore prezzo

Accertamento immobiliare: la rilevanza del fattore prezzo Approfondimenti e procedure Accertamento immobiliare: la rilevanza del fattore prezzo di Carlo Motta* e Luca Bilancini** La giurisprudenza più recente ha portato alla luce, ancora una volta, la problematica

Dettagli

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato l autorizzazione alla raccolta

Dettagli

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI Anno IV, n. 4 APRILE 2014 I N D I C E IVA... 3 Compensazione Iva trimestrale... 3 Minori controlli per i rimborsi Iva alle imprese in regola con il fisco... 3 REDDITI...

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA' GIOCHI LECITI

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA' GIOCHI LECITI DENUNCIA INIZIO ATTIVITA' GIOCHI LECITI AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI TORTONA Oggetto: Denuncia inizio attivitá per INSTALLAZIONE di: Il sottoscritto apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed

Dettagli