Connetti la tua impresa. Bando Nuove Tecnologie Digitali per la competitività delle imprese milanesi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Connetti la tua impresa. Bando Nuove Tecnologie Digitali per la competitività delle imprese milanesi"

Transcript

1 Connetti la tua impresa Bando Nuove Tecnologie Digitali per la competitività delle imprese milanesi

2 Competitività: i fattori critici 1. Bassa valorizzazione del capitale umano 2. Scarsa innovazione: dati 2009 OECD evidenziano come la spesa in innovazione italiana sia sotto la media dei paesi OECD e solo il 40% di questa è finanziata dal settore privato (media OECD 53%). 3. Fatica ad accedere al credito, autofinanziamento, indebitamento a breve. 4. Dimensioni ridotte: le imprese milanesi con meno di 9 addetti sono circa il 95% del totale.

3 I motivi del bando ricerche internazionali indicano le nuove tecnologie digitali come motori importanti di competitività e innovazione. L analisi dei dati però mette l Italia tra gli ultimi paesi UE per lo sviluppo di tali tecnologie; i dati sul nostro territorio: imprese milanesi attive nell ICT: più della metà di quelle regionali, il 12% delle nazionali (un impresa italiana ICT su otto ha sede in pv Milano). Il 2009 si è chiuso con un 2,9% del volume d affari. l acquisto dei loro prodotti e servizi rappresenta per tutte le imprese milanesi la seconda voce di budget per peso dell investimento annuale. il monitoraggio delle azioni in atto di Regione, Provincia, Comune ha confermato che poco è stato dedicato al settore.

4 Sostenere la competitività L azione rientra in una nuova logica di risposta della CdC alla crisi, che è guidata da due linee: Combinare le politiche di sostegno alla produzione con politiche di sostegno alla domanda (creazione e diffusione di nuovi prodotti/servizi); Selezionare settori di intervento che abbiano non solo importanza per il numero di imprese che ne fanno parte, ma anche per le ricadute dei loro prodotti sulla competitività del territorio. Il settore della Digital economy diventa quindi fondamentale: in grado di incrementare l efficienza della gestione aziendale riducendone i costi e rendendola più veloce e pervasiva

5 La Camera di commercio per l ICT Il bando si inserisce in un azione più ampia della CdC sul settore ICT, che ci vede già impegnati in: Sensibilizzazione alla sicurezza su internet: E-Security; Sostegno alla nascita di nuove imprese: Techno Scouting; Diffusione della cultura digitale: Meet the Media Guru; Internazionalizzazione: NewTech (3 fiere internazionali ICT); Applicazione interna e nella comunicazione: digitalizzazione dei bandi, uso dell Avatar per guidare gli utenti ai bandi, ecc.

6 Obiettivi del bando 2 milioni e mezzo di euro, con un duplice obiettivo Misura 1, obiettivo: favorire la diffusione delle tecnologie digitali. Sostegno a tutte le micro e pmi milanesi indipendentemente dal settore di appartenenza - per l acquisto di tecnologie digitali, contributo al 50%. Misura 2, obiettivo: favorire lo sviluppo di nuovi prodotti o servizi ICT. Sostegno per lo sviluppo di nuove tecnologie digitali prodotte dalle micro e pmi milanesi del settore, contributo al 50%.

7 Prerequisiti Cosa deve fare l impresa prima di presentare la domanda 1. Individuare il tipo di intervento da realizzare e la misura a cui partecipare 2. Richiedere preventivi per la realizzazione dell intervento 3. Scrivere il progetto facendo riferimento ai criteri di valutazione (FAQ) 4. Definire il budget a preventivo in base alle spese ammissibili indicate 5. Controllare di avere i requisiti formali (v. art. 5 del bando) 6. Controllare il corretto pagamento del diritto camerale 7. Avere un indirizzo da indicare come contatto. Inoltre, e non obbligatoriamente: 1. Essere in possesso del dispositivo di firma digitale; 2. Avere i nomi di 3 imprese clienti che possano certificare il tipo di attività aziendale (solo se partecipanti alla misura 2 e in alternativa all appartenenza ai codici Ateco indicati)

8 Come si presenta domanda Dalle del 30/06/2010 alle del 30/07/2010 Accedendo al sito e registrandosi Caricando tutti di dati richiesti dal sistema e allegando l autocertificazione Convalidando la domanda generata dal sistema Se ho la firma digitale FIRMANDO DIGITALMENTE con dispositivo CNS Se non ho la firma digitale PRESENTANDO in Camera di commercio di Milano il Modulo di convalida della domanda entro 10 gg dalla sua compilazione on-line

9 Step per inserire la domanda 1. Accesso al sistema: servizio Bandi on line, selezionare Iniziative per l innovazione e lo sviluppo. 2. Anagrafica: già in parte pre-compilata, ma da integrare 3. Dati finanziamento: 1. Selezione Misura 2. Inserimento elementi utili a valutare il progetto 3. Inserimento voci di spesa 4. Caricamento allegato Autocertificazione 4. Firma ed invio della domanda 5. Perfezionamento della procedura: per imprese senza firma digitale

10 Presentare progetti Misura 1 1. Descrizione del progetto (n. caratteri ca Indicare le esigenze alla base del progetto, i risultati attesi e la tempistica) 2. Presentazione degli elementi per valutare il progetto: descrizione e indicazione dei risultati attesi (min , max 3.000) Qualità e fattibilità tecnica del progetto (20) Grado di innovatività dell iniziativa (30) Grado di impatto specifico in relazione al miglioramento dell efficienza aziendale (15) Rapporto tra il capitale investito dall impresa e il potenziale contributo concesso (10) Stima dell incidenza dell intervento sulla determinazione degli utili dell impresa (indicare: fatturato 2008, fatturato atteso al termine del progetto, capitale investito, utili previsti) (10) Rilevanza delle ricadute del progetto sulla sostenibilità ambientale (15)

11 Presentare progetti Misura 2 1. Descrizione del progetto (n. caratteri ca Indicare le esigenze alla base del progetto, i risultati attesi e la tempistica) 2. Presentazione degli elementi per valutare il progetto: descrizione e indicazione dei risultati attesi (min , max 3.000) Qualità e fattibilità tecnica del progetto (20) Grado di innovatività dell iniziativa (30) Replicabilità del progetto in più settori (10) Applicabilità del progetto in ambito scientifico (ad es. bioinformatica, geoinformatica, astroinformatica) (5) Collaborazione con centri di ricerca/università (5) Rapporto tra il capitale investito dall impresa e il potenziale contributo concesso (10) Stima dell incidenza dell intervento sulla determinazione degli utili dell impresa (indicare: fatturato 2008, fatturato atteso al termine del progetto, capitale investito, utili previsti) (20)

12 Presentare progetti Misura 2 Ammissibili solo i progetti che superano 65 punti

13 Step valutazione domande La concessione avviene in 3 fasi: 1. istruttoria formale della domanda, durante la quale vengono verificati i requisiti indicati nel bando (completezza della domanda, pagamento del diritto annuale, ecc.). Si svolgerà indicativamente nel mese di Agosto valutazione della domanda: eseguita dal Nucleo di Valutazione Tecnica, supportato da un nucleo di pre-valutazione a cui partecipano esperti delle tecnologie ICT, sulla base della descrizione del progetto e delle spese preventivate. La valutazione si svolgerà nel mese di Settembre pubblicazione della graduatoria degli ammessi indicativamente nella prima settimana di Ottobre 2010.

14 Caratteristiche del contributo / 1 a fondo perduto, al lordo della ritenuta del 4% può essere solo uno è assegnato direttamente all impresa in un unica soluzione potrà essere usato solo per il progetto presentato soggetto a de minimis versato dopo la rendicontazione da parte dell impresa beneficiaria

15 Caratteristiche del contributo / 1 a fondo perduto, al lordo della ritenuta del 4% può essere solo uno è assegnato direttamente all impresa in un unica soluzione potrà essere usato solo per il progetto presentato soggetto a de minimis versato dopo la rendicontazione da parte dell impresa beneficiaria

16 Caratteristiche del contributo / 2 Contributo Concedibile MISURA 1 Minimo Investimento Massimo Contributo MICRO 50% PMI 50% Contributo Concedibile MISURA 2 Minimo Investimento Massimo Contributo 50%

17 I progetti presentabili / 1 Un impresa milanese operante in qualsiasi settore produttivo può presentare domanda solo sulla misura 1 e per progetti relativi a: enterprise 2.0, con l acquisto ad esempio di beni e servizi che permettano di migliorare la condivisione e gestione delle informazioni, sia con i clienti (siti web evoluti ma anche vetrine touch screen), sia attraverso l uso di risorse in modalità As a service ; extended enterprise, tecnologie per migliorare l efficienza dei processi dell impresa con l esterno, dai fornitori alla propria rete di vendita, attraverso interventi ad esempio sul ciclo ordineconsegna-fatturazione; o per l acquisto di tecnologie ICT che migliorano il processo produttivo, come ad esempio strumenti di automazione delle linee di produzione o imballaggio, o software di modellazione 3D.

18 Spese ammissibili / Misura 1 Acquisto di connettività dedicata; Acquisto di dispositivi e servizi infrastrutturali (hardware, networking, digitalizzazione, storage, potenza di calcolo, ecc. esclusi laptop o personal computer). Acquisto di personal computer o laptop (rendicontabile per massimo il 10% del totale dei costi ammissibili del progetto); Acquisto di licenze software; Acquisto si servizi di system integration applicativa; Acquisto di dispositivi e servizi per la creazione e l uso di ambienti tridimensionali; Acquisto di servizi di formazione in ambito dell informazione e comunicazione, ad esclusione di corsi base e solo se connessi alla realizzazione del progetto presentato (solo per progetti con importi di spesa totale superiori a , e rendicontabile per un massimo del 20% del totale dei costi ammissibili del progetto).

19 I progetti presentabili / 2 Un impresa operante nelle tecnologie informatiche può presentare domanda per: progetti per lo sviluppo di nuove applicazioni software (misura 2); progetti per lo sviluppo di nuovi servizi infrastrutturali (dispositivi hardware, servizi sistemistici, cloud computing, networking, unified communication, ecc.) (misura 2); progetti per l acquisto di beni o servizi di Enterprise 2.0, Extended Enterprise, Strumenti di produzione (misura 1).

20 Spese ammissibili / Misura 2 Contratti di collaborazione con enti di ricerca; Servizi e tecnologie per lo sviluppo di prototipi e/o campionari; Check-up tecnologici, sperimentazioni; Servizi e tecnologie per l ingegnerizzazione di software e prodotti relativi al progetto di ricerca; Spese per la tutela della proprietà industriale; Spese del personale impiegato nel progetto di ricerca e innovazione (rendicontabile per un massimo del 50% del totale dei costi del progetto); Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto.

21 I nostri contatti I REGOLAMENTI DEI BANDI, I MODULI E GLI EVENTUALI ALLEGATI SONO DISPONIBILI SUL SITO PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI

Camera di Commercio di Milano BANDO FARE IMPRESA DIGITALE

Camera di Commercio di Milano BANDO FARE IMPRESA DIGITALE Camera di Commercio di Milano BANDO FARE IMPRESA DIGITALE!1 RIEPILOGO NORMATIVA Requisiti soggetto proponente PMI singole o reti di imprese attive e iscritte al registro delle imprese della CCIAA di Milano

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

BANDO IMPRESA DIGITALE FAQ

BANDO IMPRESA DIGITALE FAQ BANDO IMPRESA DIGITALE FAQ Aggiornate al 24-09-2012 1 INDICE 1. QUALI IMPRESE POSSONO PRESENTARE DOMANDA?... 3 2. LA PARTECIPAZIONE AL BANDO E APERTA ANCHE A AGGREGAZIONI DI IMPRESE (ATI, RETI, )?... 3

Dettagli

BANDO FARE IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le Piccole e Medie Imprese

BANDO FARE IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le Piccole e Medie Imprese BANDO FARE IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le Piccole e Medie Imprese MISURA A 1: SUPPORTO A PROGETTI PER L ADOZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI PER LE START- UP MISURA A2: SUPPORTO A PROGETTI

Dettagli

Camera di Commercio e Comune di Milano FARE IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le PMI

Camera di Commercio e Comune di Milano FARE IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le PMI Camera di Commercio e Comune di Milano FARE IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le PMI FINALITA Con il presente bando Camera di commercio e Comune di Milano intendono raggiungere le seguenti

Dettagli

di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522

di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522 MT di Dott.ssa Miriam Tirinzoni BANDO N. 58-2013 SVILUPPO NUOVE IMPRESE INNOVATIVE Obiettivi del Bando E attiva una misura di contributo a fondo perso che aiuta le micro, piccole e medie imprese di recente

Dettagli

Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema lombardo. Asse 1 Competitività delle imprese

Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema lombardo. Asse 1 Competitività delle imprese Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema lombardo Asse 1 Competitività delle imprese Bando Innovaretail 3 per il sostegno all innovazione di processo nel sistema distributivo

Dettagli

SERVIZI INTEGRATI PER L INNOVAZIONE E LA CULTURA D IMPRESA NUOVE IMPRESE IN DIGITALE

SERVIZI INTEGRATI PER L INNOVAZIONE E LA CULTURA D IMPRESA NUOVE IMPRESE IN DIGITALE SERVIZI INTEGRATI PER L INNOVAZIONE E LA CULTURA D IMPRESA NUOVE IMPRESE IN DIGITALE Bando a valere sul Fondo Perequativo Accordo MiSE-Unioncamere 2012 approvato con Delibera di Giunta nr. 108/27.10.2014

Dettagli

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI Bergamo, 8 Novembre 2011 CONVEGNO FRIM LINEA D INTERVENTO N 8 START UP D IMPRESA

Dettagli

BANDO FAQ Aggiornate al 01-07-2013 1

BANDO FAQ Aggiornate al 01-07-2013 1 BANDO FAQ Aggiornate al 01-07-2013 1 INDICE 1. POSSO PRESENTARE LA DOMANDA SOLTANTO CON FIRMA DIGITALE?... 3 2. QUALI IMPRESE POSSONO PRESENTARE DOMANDA?... 3 3. POSSONO PARTECIPARE AL BANDO ANCHE AGGREGAZIONI

Dettagli

Bando per l'innovazione tecnologica delle PMI e delle reti di PMI. Asse 2 Attività II.1.2

Bando per l'innovazione tecnologica delle PMI e delle reti di PMI. Asse 2 Attività II.1.2 Bando per l'innovazione tecnologica delle PMI e delle reti di PMI Asse 2 Attività II.1.2 Obiettivi Supportare i processi di cambiamento tecnologico e organizzativo, attraverso il sostegno a progetti realizzati

Dettagli

Bando per la presentazione di progetti di comunicazione digitale per il business delle MPMI Lombarde

Bando per la presentazione di progetti di comunicazione digitale per il business delle MPMI Lombarde Bando per la presentazione di progetti di comunicazione digitale per il business delle MPMI Lombarde Accordo di programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo - anno 2012 Asse

Dettagli

Export Manager per le PMI: Voucher per l internazionalizzazione

Export Manager per le PMI: Voucher per l internazionalizzazione Export Manager per le PMI: Voucher per l internazionalizzazione 1 Voucher per l internazionalizzazione: come nasce Contesto: l intervento dei Voucher per l internazionalizzazione delle PMI nasce nell ambito

Dettagli

Fondo Strutturale: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 2013 (POR FESR 2007/2013) Programma Operativo Regionale: Regione Piemonte (POR FESR

Fondo Strutturale: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 2013 (POR FESR 2007/2013) Programma Operativo Regionale: Regione Piemonte (POR FESR Fondo Strutturale: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007 2013 (POR FESR 2007/2013) Programma Operativo Regionale: Regione Piemonte (POR FESR 2007/2013) Obiettivo: Competitività ed Occupazione Titolo

Dettagli

Bando FIT in materia di ICT

Bando FIT in materia di ICT Scheda n 1 Obiettivo Bando FIT in materia di ICT Promuovere e diffondere nell ambito delle piccole e medie imprese l innovazione basata sulle tecnologie dell informazione e delle comunicazione (ICT) al

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI MISURA 1

SCHEDA TECNICA DI MISURA 1 SCHEDA TECNICA DI MISURA 1 NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE QUADRO PER LA GESTIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI CON I FONDI DI ROTAZIONE e DELLA CONVENZIONE QUADRO PER LA GESTIONE DEI FONDI DI GARANZIA E LA

Dettagli

MISURA A. Adozione di nuove tecnologie digitali - Impresa Smart

MISURA A. Adozione di nuove tecnologie digitali - Impresa Smart Allegato 1 al Decreto n. 7469 dell 1/8/2014 21 MISURA A Adozione di nuove tecnologie digitali - Impresa Smart La misura intende favorire l introduzione di nuove e innovative tecnologie digitali o l uso

Dettagli

REQUISITI DI AMMISSIBILITA :

REQUISITI DI AMMISSIBILITA : INNOVARE L IMPRESA? ARRIVANO I CONTRIBUTI GIOVEDÌ 15 GENNAIO - CESENA BANDO INTRODUZIONE ICT NELLE PMI - REGIONE EMILIA ROMAGNA - Presentazione domande: Dal 1 febbraio al 31 marzo 2015 In collaborazione

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE SCHEDA SINTETICA BANDO 1. DESCRIZIONE Lo strumento intende

Dettagli

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 PAGINA 19 Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 Informiamo le aziende che la Camera di Commercio di Cuneo, in collaborazione con

Dettagli

1. PREMESSA. La somma stanziata per l erogazione dei contributi ammonta a 150.000,00 euro ed è così ripartita:

1. PREMESSA. La somma stanziata per l erogazione dei contributi ammonta a 150.000,00 euro ed è così ripartita: Contributi alle MPMI della provincia di Varese per l banda larga (allegato alla determinazione n. 304 del 9 luglio 2014) 1. PREMESSA Nell ambito dell Accordo di Programma tra il Ministero dello Sviluppo

Dettagli

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016 START UP DI IMPRESE INNOVATIVE ANNO 2016 Presentazione domande: a sportello dalle ore 10 del 1 marzo 2016 alle ore 17 del 30 settembre 2016 salvo esaurimento fondi TERRITORIO: Regione Emilia Romagna OBIETTIVI

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

POR-FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività dei sistemi produttivi

POR-FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività dei sistemi produttivi 1 POR-FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività dei sistemi produttivi Azione 3.5.1 - Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l offerta di servizi,

Dettagli

Regione Lombardia Unioncamere. Bando ricerca e innovazione 2014

Regione Lombardia Unioncamere. Bando ricerca e innovazione 2014 Regione Lombardia Unioncamere Bando ricerca e innovazione 2014 Beneficiari Imprese con i seguenti requisiti: - micro, piccola o media impresa - iscritte e attive al Registro Imprese - sede legale e/o operativa

Dettagli

Banda larga e ultralarga: lo scenario

Banda larga e ultralarga: lo scenario Banda larga e ultralarga: lo scenario Il digitale per lo sviluppo della mia impresa Torino, 26 novembre 2013 L importanza della banda larga per lo sviluppo economico L Agenda Digitale Europea: obiettivi

Dettagli

Incentivi INAIL Bando dicembre 2011

Incentivi INAIL Bando dicembre 2011 Incentivi INAIL Bando dicembre 2011 Ruolo dell INAIL ASSICURAZIONE RIABILITAZIONE PREVENZIONE DAL RUOLO ASSICURATIVO STORICO VERSO UN SISTEMA INTEGRATO DI TUTELA Sulla base dell evoluzione normativa l

Dettagli

Perugia 30 Novembre 2012. Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione

Perugia 30 Novembre 2012. Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione Perugia 30 Novembre 2012 Le Politiche industriali della Regione Umbria: nuove misure di incentivazione Direzione Regionale Programmazione, Innovazione e Competitività dell Umbria Coordinamento Area Imprese

Dettagli

Riepilogo interventi finanziari a favore dell PMI

Riepilogo interventi finanziari a favore dell PMI Riepilogo interventi finanziari a favore dell PMI Possibilità 1.CREDITO ADESSO 2014 2. SABATINI BIS 3.REGIONE LOMBARDIA - FONDO FRIM 4.BANDO PER L INNOVAZIONE DEL TERZIARIO 5. LOMBARDIA CONCRETA 6. BANDO

Dettagli

LA NUOVA LEGGE SABATINI

LA NUOVA LEGGE SABATINI LA NUOVA LEGGE SABATINI (DECRETO FARE Decreto Legge 69/2013 convertito con modificazioni dalla legge 98/2013) I DESTINATARI La Nuova Legge Sabatini, prevista dal Decreto del Fare, si rivolge alle micro,

Dettagli

LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE 2011. 15 giugno 2011

LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE 2011. 15 giugno 2011 LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE 2011 15 giugno 2011 FINALITA E STANZIAMENTO 2011 Finalità: Agevolare l accesso al credito delle pmi milanesi attraverso l erogazione

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI VENEZIA ROVIGO DELTA LAGUNARE BANDO BENI STRUMENTALI 2015

CAMERA DI COMMERCIO DI VENEZIA ROVIGO DELTA LAGUNARE BANDO BENI STRUMENTALI 2015 CAMERA DI COMMERCIO DI VENEZIA ROVIGO DELTA LAGUNARE BANDO BENI STRUMENTALI 2015 BUDGET Le risorse finanziarie ammontano complessivamente ad euro 500.000. BENEFICIARI Possono presentare domanda per l accesso

Dettagli

1.1 Come si presenta una domanda?... 3. 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 3

1.1 Come si presenta una domanda?... 3. 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 3 INDICE 1. COME PRESENTARE DOMANDA... 3 1.1 Come si presenta una domanda?... 3 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 3 1.3 Quali sono i documenti obbligatori da allegare alla

Dettagli

RTI FONDO ENERGIA 01 LUGLIO 2015

RTI FONDO ENERGIA 01 LUGLIO 2015 RTI FONDO ENERGIA 01 LUGLIO 2015 CHE COS È FONDO ENERGIA Fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, con plafond iniziale di provvista pubblica pari a 9,5 milioni di euro sulle risorse

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Bando per l Assegnazione di Contributi per la Realizzazione di Check-up Energetici Presso le MPMI. Milano 23 settembre 2010

Bando per l Assegnazione di Contributi per la Realizzazione di Check-up Energetici Presso le MPMI. Milano 23 settembre 2010 Bando per l Assegnazione di Contributi per la Realizzazione di Check-up Energetici Presso le MPMI Milano 23 settembre 2010 Definizioni a) Check-up energetico: procedura sistematica volta a fornire un'adeguata

Dettagli

1.1 Come si presenta una domanda?... 1. 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 1. 2.1 Chi può presentare domanda?...

1.1 Come si presenta una domanda?... 1. 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 1. 2.1 Chi può presentare domanda?... INDICE 1. COME PRESENTARE DOMANDA 1.1 Come si presenta una domanda?... 1 1.2 E previsto un termine per la presentazione delle domande?... 1 2. CHI PUO PRESENTARE DOMANDA E PROGETTI AMMISSIBILI 2.1 Chi

Dettagli

Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte

Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Torino, 20 novembre 2014 L.R. 1/09 - Artigianato 1 FINALITA E RISORSE Sostegno agli investimenti finalizzati allo sviluppo e alla qualificazione

Dettagli

Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA

Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA L'attività di supporto alla creazione di imprese innovative è resa possibile grazie

Dettagli

AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE RIAPERTURA TERMINI

AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE RIAPERTURA TERMINI AVVISO OTTOBRE 2012 DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI SEGRATE CRITERI E MODALITA PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI ALLE PMI DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI RIAPERTURA TERMINI 1. SOGGETTI BENEFICIARI

Dettagli

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Camera di Commercio di Treviso Bando di concorso per la concessione di contributi alle PMI per favorire l'innovazione, la competitivitá, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente

Dettagli

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di imprese - Azione 2 Progetto realizzato da: Con il contributo

Dettagli

DOTAZIONE FINANZIARIA

DOTAZIONE FINANZIARIA BANDO BENEFICIARI BANDO IMPRESA DIGITALE Il Bando Impresa digitale è un iniziativa di Regione Lombardia, insieme alle Camere di Commercio di Milano, di Monza e Brianza, di Varese, di Cremona, di Lecco,

Dettagli

I J del codice di classificazione ISTAT con le esclusioni previste dalle regole di eligibilità BEI; - Il finanziamento deve essere destinato

I J del codice di classificazione ISTAT con le esclusioni previste dalle regole di eligibilità BEI; - Il finanziamento deve essere destinato Allegato 1 Invito alle banche a presentare manifestazione di interesse per la gestione di un plafond di 130 milioni di euro di provvista BEI da destinare a finanziamenti alle PMI della Regione Emilia-Romagna

Dettagli

INAIL : Meccanismi incentivanti disponibili per le imprese virtuose rispetto alla sicurezza e prevenzione nel luogo di lavoro

INAIL : Meccanismi incentivanti disponibili per le imprese virtuose rispetto alla sicurezza e prevenzione nel luogo di lavoro INAIL : Meccanismi incentivanti disponibili per le imprese virtuose rispetto alla sicurezza e prevenzione nel luogo di lavoro Reggio Emilia, 15 gennaio 2015 Dott.ssa Sandra Berselli Responsabile Processo

Dettagli

Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese

Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese Scheda di sintesi Bando regionale Ricerca industriale delle imprese 1. Oggetto dell intervento Sono finanziabili progetti che prevedono le seguenti attività: Ricerca industriale e Sviluppo sperimentale.

Dettagli

BANDO IMPRESA DIGITALE

BANDO IMPRESA DIGITALE BANDO IMPRESA DIGITALE Nuove tecnologie digitali per le Piccole e Medie Imprese 1 Sommario 1. FINALITÀ 3 2. AMBITI DI INTERVENTO 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI 3 4. DOTAZIONE FINANZIARIA 5 5. MISURE DI INTERVENTO

Dettagli

Piano straordinario per l occupazione ASSE II Competitività MISURA II.1. Bando per l accesso agli Innovation Voucher

Piano straordinario per l occupazione ASSE II Competitività MISURA II.1. Bando per l accesso agli Innovation Voucher Piano straordinario per l occupazione ASSE II Competitività MISURA II.1 Bando per l accesso agli Innovation Voucher DOMANDE FREQUENTI Modalità di presentazione delle domande 1. La marca da bollo ogni 4

Dettagli

Programma Operativo Regionale FESR 2014 - Regione Toscana (scadenza 1 FASE 31/10/2014)

Programma Operativo Regionale FESR 2014 - Regione Toscana (scadenza 1 FASE 31/10/2014) Programma Operativo Regionale FESR 2014 - Regione Toscana (scadenza 1 FASE 31/10/2014) INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Uffici di riferimento Per supporto alla presentazione del

Dettagli

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI:

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI: STARTUP LAZIO! punta a promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative, attraverso il finanziamento di 4 nuovi bandi: tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014 sono stati stanziati complessivamente

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA FONDO PER L INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DEL TERZIARIO BANDO FINTER

REGIONE LOMBARDIA FONDO PER L INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DEL TERZIARIO BANDO FINTER REGIONE LOMBARDIA FONDO PER L INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DEL TERZIARIO BANDO FINTER FINALITÀ La misura agevola interventi innovativi finalizzati al miglioramento del sistema infrastrutturale, gestionale

Dettagli

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative.

Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. Allegato A Bando pubblico contenente modalità e criteri per l assegnazione di contributi a progetti d investimento delle imprese cooperative. 1. Soggetti beneficiari Sono beneficiarie di contributi di

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

LEGGE REGIONALE 1/2009 art. 7 "Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle piccole imprese" Beneficiari

LEGGE REGIONALE 1/2009 art. 7 Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle piccole imprese Beneficiari LEGGE REGIONALE 1/2009 art. 7 "Fondo regionale per lo sviluppo e la qualificazione delle piccole imprese" Provvedimento Numero provvedimento 1 Anno di provvedimento 2009 Tipo provvedimento Legge regionale

Dettagli

Codice 09/001. Oggetto

Codice 09/001. Oggetto Oggetto Codice 09/001 POR FESR ABRUZZO 2007 2013. Attività I.2.1. Sostegno a programmi di investimento delle Micro e PMI per progetti di innovazione tecnologica, di processo e della organizzazione dei

Dettagli

DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE E PERSONALE POR CALABRIA FESR 2007-2013 ASSE I RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE E PERSONALE POR CALABRIA FESR 2007-2013 ASSE I RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE E PERSONALE POR CALABRIA FESR 2007-2013 ASSE I RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Linea

Dettagli

APPROFONDIMENTO LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI

APPROFONDIMENTO LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE SMART & START: LE MISURE PREVISTE PER INCENTIVARE PROGETTI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI A cura del centro studi economico finanziario della Financial Advisors Business www.fabfinance.eu

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale.

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale. DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

Plafond PMI Beni Strumentali (Sabatini bis)

Plafond PMI Beni Strumentali (Sabatini bis) SABATINI BIS 1 SABATINI - BIS Plafond PMI Beni Strumentali (Sabatini bis) Direzione Corporate e Reti Alleate Marzo 2014 2 SABATINI BIS FONTI NORMATIVE Il Plafond PMI - Beni Strumentali si fonda sui seguenti

Dettagli

AMBITI APPLICATIVI LINEE DI INTERVENTO E FINANZIAMENTO

AMBITI APPLICATIVI LINEE DI INTERVENTO E FINANZIAMENTO BANDO Toscana FAR-FAS 2014 Bando per il finanziamento di progetti di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati congiuntamente da imprese e organismi di ricerca in materia

Dettagli

PREPARAZIONE E VALUTAZIONE DEI PROGETTI

PREPARAZIONE E VALUTAZIONE DEI PROGETTI Programma Operativo Regionale parte FESR 2007 2013 OBIETTIVO COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE Azione 5.1.1 Cooperazione interregionale. DGR n. 2054 del 19/11/2013 PREPARAZIONE E VALUTAZIONE DEI PROGETTI

Dettagli

Per poter partecipare al Bando Inail la Sua Azienda ha due alternative per usufruire della nostra consulenza gratuita:

Per poter partecipare al Bando Inail la Sua Azienda ha due alternative per usufruire della nostra consulenza gratuita: Buongiorno, Le ricordo che l impresa per poter partecipare al bando Inail deve soddisfare, a pena di esclusione dalla partecipazione al bando, i seguenti requisiti: - avere attiva nel territorio della

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI PER L ATTIVAZIONE DI BANDA LARGA E DI SERVIZI DIGITALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI PER L ATTIVAZIONE DI BANDA LARGA E DI SERVIZI DIGITALI BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE PMI PER L ATTIVAZIONE DI BANDA LARGA E DI SERVIZI DIGITALI Art. 1- DESCRIZIONE E FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio di Avellino, al fine di contribuire

Dettagli

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014 Strumenti per il rilancio dell impresa Ditte individuali I progetti di investimento non devono superare 25.823. La o il titolare della ditta individuale deve aver compiuto 18 anni e deve essere inoccupato.

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

OGGETTO: Modalità consulenza gratuita per l ottenimento dei finanziamenti INAIL ISI 2015

OGGETTO: Modalità consulenza gratuita per l ottenimento dei finanziamenti INAIL ISI 2015 OGGETTO: Modalità consulenza gratuita per l ottenimento dei finanziamenti INAIL ISI 2015 Buongiorno, in riferimento alla partecipazione al Bando Inail Isi per l erogazione dei contributi a fondo perduto

Dettagli

Circolare N. 167 del 01 Dicembre 2015

Circolare N. 167 del 01 Dicembre 2015 Circolare N. 167 del 01 Dicembre 2015 Voucher internalizzazione: on line l elenco delle imprese beneficiarie Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, con decreto del Direttore Generale

Dettagli

Ufficio Promozione e PMI. Bandi Camerali 2016. 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova

Ufficio Promozione e PMI. Bandi Camerali 2016. 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova Bandi Camerali 2016 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova 1 Bandi finanziamento MPMI 2016 Informatizzazione Euro 200.000 Fiere internazionali all estero Euro 200.000 Fiere internazionali

Dettagli

PROGETTO DI INVESTIMENTO Anagrafica Soggetto Richiedente

PROGETTO DI INVESTIMENTO Anagrafica Soggetto Richiedente Parte I PROGETTO DI INVESTIMENTO Anagrafica Soggetto Richiedente - Nome e forma giuridica - sede legale 1 - sede operativa 1 - sede corrispondenza - rappresentante legale - Codice Fiscale - numero di iscrizione

Dettagli

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Bando per la selezione

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L INFORMATIZZAZIONE DELLE PMI anno 2013

BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L INFORMATIZZAZIONE DELLE PMI anno 2013 Art. 1 Finalità e risorse BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L INFORMATIZZAZIONE DELLE PMI anno 2013 Nell ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale,

Dettagli

Bandi di finanziamento

Bandi di finanziamento Bandi di finanziamento per neo -imprese e aspiranti imprenditori 1Mantova 16 ottobre 2015 DUE INTERVENTI DISTINTI 1) BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE NUOVE IMPRESE (1508 Bando Neo-Imprese) DOTAZIONE FINANZIARIA:

Dettagli

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ).

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ). Sostegno dei processi di internazionalizzazione delle Piccole e medie imprese del Lazio in forma aggregata Bando: L.R. n. 5 del 2008 Disciplina degli interventi regionali a sostegno Dell internazionalizzazione

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

FONDO SVILUPPO E COESIONE

FONDO SVILUPPO E COESIONE FONDO SVILUPPO E COESIONE (FSC) 2000/06 e 2007/13 Interventi per l incremento e la stabilizzazione dell occupazione attraverso la ricerca, la creazione lo sviluppo di unità produttive e le start up innovative

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE

LINEE GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE LINEE GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE Bando IMPRESA DIGITALE Ultimo aggiornamento 04/02/2013 1 1. BENEFICIARI, PROGETTI E TEMPI DI REALIZZAZIONE... 3 1.1 Variazioni dei progetti... 3 1.2 Realizzazione dei

Dettagli

FIN.TER. "Fondo INNovazione TERziario"

FIN.TER. Fondo INNovazione TERziario FIN.TER. "Fondo INNovazione TERziario" Finalità Sostegno al le imprese del terziario nei settori del commercio, del turismo e dei servizi per la realizzazione di interventi per l innovazione e investimenti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari L.R.

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari L.R. FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari L.R. 34/04 PROGRAMMA DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE 2011-2015 Misura 1.3 Innovazione

Dettagli

Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte

Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Torino, 30 ottobre 2013 L.R. 23/02 Riqualificazione energetica di edifici esistenti Bando 2013 L.R. 23/02 Riqualificazione

Dettagli

FAQ relative all Avviso Pubblico Innovazione: sostantivo femminile - Seconda parte

FAQ relative all Avviso Pubblico Innovazione: sostantivo femminile - Seconda parte FAQ relative all Avviso Pubblico Innovazione: sostantivo femminile - Seconda parte N. Quesito Risposta Riferim. Avviso 1 Un impresa individuale attiva nel settore dell agricoltura (società agricola semplice)

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 2 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 35 - Venerdì 31 agosto 2012

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 2 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 35 - Venerdì 31 agosto 2012 2 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Semplificazione e digitalizzazione D.d.u.o. 9 agosto 2012 - n. 7286 Accordo di programma per lo sviluppo economico e la competitività del

Dettagli

Presentazione bando congiunto. Nutrire il pianeta 2014

Presentazione bando congiunto. Nutrire il pianeta 2014 Presentazione bando congiunto Nutrire il pianeta 2014 Milano, 5 marzo 2014 Il bando congiunto Un nuovo partenariato pubblico-privato che, in ottica EXPO 2015, intende: promuovere risposte adeguate alle

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico. Il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con

Il Ministro dello Sviluppo Economico. Il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visto il decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014,

Dettagli

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Scadenze Fino ad esaurimento fondi. In breve La SEZIONE A del Fondo di rotazione

Dettagli

Innovation Broker Network (IBN) è una rete di Broker professionisti specializzati nel campo dell innovazione.

Innovation Broker Network (IBN) è una rete di Broker professionisti specializzati nel campo dell innovazione. E vietata ogni forma di riproduzione totale e/o parziale del seguente materiale. Copyright e diritti di autore: Link S.r.l. I nostri servizi Innovation Broker Network (IBN) è una rete di Broker professionisti

Dettagli

OGGETTO: UNIONCAMERE LOMBARDIA

OGGETTO: UNIONCAMERE LOMBARDIA Direzione Rete Organizzativa Unità Finanziamenti OGGETTO: UNIONCAMERE LOMBARDIA SCHEDA ESPLICATIVA Milano, 30/10/2012 Contiene n. 01 ALLEGATO BANDO COMUNICAZIONE DIGITALE PER IL BUSINESS DELLE MPMI LOMBARDE

Dettagli

MARKETING INFORMATION

MARKETING INFORMATION Gentile Concessionario, Come sicuramente avrete visto negli ultimi giorni, con una circolare il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato il via alle agevolazioni della NUOVA LEGGE SABATINI per lo sviluppo

Dettagli

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONE MARCHE, P.F. Innovazione, Ricerca e competitività dei settori produttivi POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 1 AZIONE

Dettagli

Guido De Angelis. Terni 6 marzo 2013 CCIAA

Guido De Angelis. Terni 6 marzo 2013 CCIAA Guido De Angelis Terni 6 marzo 2013 CCIAA I bandi delle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Investimenti e Servizi TIC per le imprese esercenti l attività di proiezione cinematografica TIC

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Roma, 4 gennaio 2010 LETTERA CIRCOLARE REGIONE ABRUZZO ALLE BANCHE ALLE SOCIETA DI LEASING AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI operanti con Artigiancassa S.p.A. nella Regione Abruzzo

Dettagli

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni.

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni. Palermo, 20 novembre 2013 Oggetto: SMART & START In relazione all ampia disponibilità di fondi ancora non utilizzati e considerato il buon esito dei progetti fin ora presentati si ripropongono di seguito

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 2 7 a g o s t o 2015 P a g. 1

C i r c o l a r e d e l 2 7 a g o s t o 2015 P a g. 1 C i r c o l a r e d e l 2 7 a g o s t o 2015 P a g. 1 Circolare Numero 21/2015 Oggetto Sommario Contributi alle PMI della provincia di Treviso per investimenti in innovazione e digitalizzazione E stato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE Finalità Gli obiettivi specifici

Dettagli

BANDO VOUCHER DIGITALE Per enti locali in forma associata per la digitalizzazione e la semplificazione della PA lombarda

BANDO VOUCHER DIGITALE Per enti locali in forma associata per la digitalizzazione e la semplificazione della PA lombarda BANDO VOUCHER DIGITALE Per enti locali in forma associata per la digitalizzazione e la semplificazione della PA lombarda 1 Finalità dell intervento... 2 2 Modello di riferimento... 2 3 Soggetti abilitati

Dettagli

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI SITI WEB ED ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE 2016

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI SITI WEB ED ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE 2016 Allegato alla determinazione del Segretario Generale n. 48 del 9.03.2016 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI SITI WEB ED ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE 2016 Art 1-

Dettagli

Gli incentivi regionali A SOSTEGNO DELLA P.I. A cura del Settore Politiche orizzontali di sostegno alle imprese

Gli incentivi regionali A SOSTEGNO DELLA P.I. A cura del Settore Politiche orizzontali di sostegno alle imprese Gli incentivi regionali A SOSTEGNO DELLA P.I. A cura del Settore Politiche orizzontali di sostegno alle imprese La Regione Toscana interviene sul sistema delle imprese artigiane ed industriali per supportarle

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione.

Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 6 febbraio 2015 Oggetto: Informativa n. 2 Novità legislative d immediato interesse ed applicazione. La presente per informarvi in merito ad alcune novità della FINANZIARIA

Dettagli

PROFESSIONALITA A PREZZI ECCEZIONALI

PROFESSIONALITA A PREZZI ECCEZIONALI LABOR SECURITY SRL PROFESSIONALITA A PREZZI ECCEZIONALI Sede Operativa: Viale Sacco e Vanzetti, 141 00155 Roma Tel. 06-83608632 Fax.06-83608634 E-mail: info@laborsecurity.it www.laborsecurity.it OGGETTO:

Dettagli

GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE

GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE Bando IMPRESA DIGITALE Aggiornata al 14/01/2013 1. Premessa... 3 2. Inserimento della data di fine progetto... 6 3. Inserimento dei dati bancari...

Dettagli