Birdgarden Un giardino biologico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Birdgarden Un giardino biologico"

Transcript

1 Birdgarden Un giardino biologico - Progettazione del giardino - Scelta delle piante ed essenze vegetali - Creazione di laghetti e/o piccoli stagni - Installazione di nidi e mangiatoie - Come attirare le farfalle Il termine birdgarden letteralmente significa giardino degli uccelli e indica tutta una serie di accorgimenti atti a creare un giardino che sia il più accogliente possibile per la vita selvatica. Il nostro territorio è ormai fortemente urbanizzato e offre spazi verdi naturali sempre più piccoli e frammentati, perciò i giardini presentano una notevole importanza in quanto da un lato possono ospitare piccole comunità di specie selvatiche e dall altro garantire un minimo di continuità dei vari corridoi verdi. Il birdgarden vede quindi la sua massima espressione nello sviluppo di giardini privati, ma può anche essere applicato a situazioni diverse, come terrazze se non addirittura parchi e giardini pubblici (in collaborazione con i relativi gestori). Come già anticipato brevemente nell introduzione, lo scopo principale del birdgarden è creare un ambiente naturale idoneo alla vita selvatica, non limitato ai soli uccelli ma anche a molte specie di insetti, oltre ad anfibi, rettili e perché no piccoli mammiferi. In cambio otteniamo la possibilità di osservare la natura più da vicino e avere così l opportunità unica di avere un contatto più diretto. Il concetto più importante su cui si basa l intero birdgarden è quello della naturalità, ovvero cercare di creare un ambiente quanto più possibile naturale e di conseguenza accogliente per le diverse specie che caratterizzano la zona in cui si vive. Ovviamente è possibile adattare questo concetto in base alle proprie disponibilità ed esigenze: non è chiaramente necessario rivedere interamente la progettazione del proprio giardino o adoperarsi in costose lavorazioni e piantumazioni, al contrario spesso anche alcuni piccoli accorgimenti possono essere più che sufficienti. Cercheremo di fornire alcuni consigli generici e applicabili alle diverse situazioni, in particolare riguardo le seguenti tematiche: Il seguente documento prenderà in considerazione i primi due punti, ovvero le indicazioni principali da considerare nella progettazione del giardino e nella scelta delle piante, rimandando gli approfondimenti sugli argomenti successivi alle altre dispense. Progettazione del giardino Informazioni generali La progettazione del giardino dovrà tenere in debita considerazione sia quelle che sono le richieste delle specie selvatiche sia quelle che sono eventualmente le nostre necessità. In questo senso le principali caratteristiche che dobbiamo considerare sono: - Presenza e disposizione di alberi ad alto fusto. - Presenza e disposizione di arbusti e siepi. - Creazione di un laghetto, piccolo stagno o abbeveratoio. - Scelta delle aree di maggiore visibilità. Analizzando il proprio giardino è possibile identificare quali elementi siano già presenti e quali invece vadano modificati, migliorati o aggiunti. Così ad esempio avendo un giardino o un terrazzo piuttosto piccolo, ovviamente è sconsigliabile creare un laghetto ma si potrà optare per un piccolo abbeveratoio per uccelli che sarà comunque molto gradito. Sempre considerando gli spazi e le distanze disponibili, si potrà valutare la scelta delle essenze arboree, spaziando da alberi ad alto fusto in caso di buona disponibilità o preferendo arbusti e siepi in caso contrario, oppure creando una giusta miscela di entrambi. Autore: L. Turconi

2 Un albero ad alto fusto è molto utile a tante specie: può essere un ottimo sito per la nidificazione, offrire protezione o anche solo un ottimo posatoio per il canto e l osservazione del territorio, o ancora può essere una fonte di alimentazione non solo per gli uccelli ma anche per piccoli mammiferi (pensate ad esempio a un melo o un ciliegio, i cui frutti sono molto graditi a diverse specie). Se attorno a due o più alberi ad alto fusto piantiamo alcuni arbusti e siepi riusciremo a realizzare un micro ambiente che potrà accogliere numerose specie. artificiali e delle mangiatoie invernali per attirare alcune specie di uccelli. Il caprifoglio ha fiori molto profumati La frangola offre bacche molto colorate Nel prato potremo seminare alcune varietà di fiori selvatici oppure potremo non tagliare l erba in alcuni punti lasciando così sviluppare quella flora spontanea che nel corso degli anni ha ormai occupato il nostro giardino magari solo nelle zone di margine (dalle piccole margherite pratoline a tante altre specie di fiori selvatici come la primula, il non ti scordar di me, ecc.). In un punto del giardino, potremo anche creare una piccola catasta di legna oppure un muretto fatto di rocce, che sarà presto abitato dalle veloci lucertole e molto gradito anche dagli insetti. Se vi è anche un orto, in un angolo dello stesso, possiamo creare un cumulo per il compostaggio casalingo dei rifiuti verdi (avanzi di frutta e verdura, residui vegetali, foglie, ecc.) che saranno trasformati da insetti, larve, microfauna e microflora in ottimo terriccio riutilizzabile per le nostre colture. Infine potremo installare dei nidi Con pochi accorgimenti riusciremo a rendere il nostro giardino più idoneo alla vita selvatica senza per questo snaturarlo o trascurarlo. Naturalità in un certo senso significa anche spontaneità, ma questo non vuol dire che dobbiamo abbandonare a sé stesso il nostro giardino o terrazzo lasciandolo in balia di infestanti e rovi. Un birdgarden può essere naturale e selvatico ma al tempo stesso accogliente e appagante alla vista. La scelta delle piante La scelta delle piante da installare è ovviamente una diretta conseguenza di molti fattori tra cui lo spazio disponibile, la zona geografica in cui si vive, i propri gusti personali, l esposizione del giardino, ecc. Uno degli errori che viene fatto spesso nella progettazione dei giardini è quello di escludere molte specie autoctone a favore di altre più esotiche perché ritenute spesso più decorative o interessanti. In realtà moltissime specie di arbusti o alberi selvatici presentano molte caratteristiche decorative, in particolare legate alla fioritura o alla presenza di bacche, pensiamo ad esempio alle belle bacche rosse dell agrifoglio, ai fiori bianchi e profumati del ligustro o del caprifoglio.

3 La prima cosa da fare è quindi analizzare le proprie esigenze e le specie di animali che si vogliono attirare, in seguito a questa prima valutazione potranno essere scartati alcuni particolari tipi di pianta. Ad esempio, se si hanno bambini che usano spesso il giardino per giocare è meglio evitare di piantare arbusti dotati di spine o alberi in parte velenosi (come il tasso) privilegiando magari altre specie, oppure piantandole in zone meno accessibili del giardino. In caso di giardino di piccole dimensioni o terrazzo è più utile privilegiare gli arbusti alle piante da fusto, magari alternandole con piante da frutto dallo sviluppo vegetativo contenuto. Gli alberi e gli arbusti indicati qui di seguito sono generalmente usati per la creazione di un birdgarden. Si preferisce usare specie originarie della zona o quanto meno diffuse, sia per garantirne la sopravvivenza e l adattabilità al clima, sia per integrarle meglio con l ambiente della propria zona. A questo proposito le specie indicate sono tipicamente usate e valide per le nostre zone (Pianura Padana/Prealpi del centro nord). Ci sono poi ovviamente diverse specie più ornamentali e comunemente usate nei giardini che offrono caratteristiche ugualmente interessanti, possiamo citare ad esempio gli arbusti appartenenti al genere Cotoneaster o Piracantia, che forniscono bacche molto gradite agli uccelli, o ancora alberi e arbusti ornamentali che offrono rifugio e un buon sito per la nidificazione (molte specie sempreverdi come Thuia, cipressi, pini, ecc.). La rosa canina, fiori rosa e bacche rosse Le siepi ospitano spesso molti nidi e tane

4 Gli alberi principali NOME CARATTERISTICHE UTILITÀ NOTE Agrifoglio Sempreverde Betulla alto Caco Carpino bianco alto Ciliegio Farnia Sviluppo lento Dimensioni generose Gelso Melo Noce Semi commestibili Olmo Ontano nero Pero Sorbo degli uccellatori Tiglio alto

5 Gli arbusti principali NOME CARATTERISTICHE UTILITÀ NOTE Alloro Sempreverde Specie mediterranea Biancospino Bosso Sempreverde Caprifoglio Rampicante Crespino Frangola Lantana Lauroceraso Sempreverde Ligustro Sempreverde Nocciolo Semi commestibili Prugnolo Rosa canina Sambuco Sanguinella

Le siepi sono costituite da filari di piante, spesso sempreverdi, e sono utilizzate per vari scopi: segnare il confine e separare le proprietà;

Le siepi sono costituite da filari di piante, spesso sempreverdi, e sono utilizzate per vari scopi: segnare il confine e separare le proprietà; LE SIEPI Le siepi sono esseri viventi che appartengono al mondo vegetale; le loro foglie infatti contengono la clorofilla e altre sostanze. Le siepi possono essere fogliose, lisce, verdi, spinose, diramate,

Dettagli

Clara, Ekin, Francesco, Giada e Serena. Ci piacerebbe un giardino dove poter osservare:

Clara, Ekin, Francesco, Giada e Serena. Ci piacerebbe un giardino dove poter osservare: Clara, Ekin, Francesco, Giada e Serena Ci piacerebbe un giardino dove poter osservare: i salici piangenti perché si trovano in tante zone di Merone. I rami sottili e flessibili del salice venivano usati

Dettagli

C era una volta un giardino. Storia del giardino delle farfalle e degli uccelli. Area verde scuole media statale A. Fiori sede di Magreta

C era una volta un giardino. Storia del giardino delle farfalle e degli uccelli. Area verde scuole media statale A. Fiori sede di Magreta C era una volta un giardino Storia del giardino delle farfalle e degli uccelli. Area verde scuole media statale A. Fiori sede di Magreta AREA VERDE CORTILIVA DELLE SCUOLE MEDIE A. FIORI, SEDE DI MAGRETA

Dettagli

Oasi naturalistica del Parco del Roccolo

Oasi naturalistica del Parco del Roccolo AMICI DEL PARCO DEL ROCCOLO Organizzazione di volontariato - C.F. : 93034320163 Sede Legale: via San Martino 11, 24047 Treviglio (BG). Sede operativa: Parco del Roccolo, Via del Bosco, Treviglio (BG).

Dettagli

Piccolo giardino Cosa fare e cosa non fare Senza complicarsi la vita

Piccolo giardino Cosa fare e cosa non fare Senza complicarsi la vita Piccolo giardino Cosa fare e cosa non fare Senza complicarsi la vita Per fare un piccolo giardino bastano anche dimensioni ridottissime, come può essere con un contenitore di medie dimensioni, dove vengono

Dettagli

Utilizzo: il Giardino delle farfalle è il prodotto principale e più importante per l attuazione del progetto Effetto Farfalla.

Utilizzo: il Giardino delle farfalle è il prodotto principale e più importante per l attuazione del progetto Effetto Farfalla. à 1 ù ù 2 ù 3 Utilizzo: il Giardino delle farfalle è il prodotto principale e più importante per l attuazione del progetto Effetto Farfalla. E strettamente collegato alla creazione dei corridoi ecologici

Dettagli

BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA

BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA po p i l i F ri Alleg Zurla G ia Barbi er i nluca Luca 2^C a.s. 2013/2014 COS È LA BIODIVERSITÀ È LA VARIETÀ DI SPECIE ANIMALI E VEGETALI PRESENTI NELLA BIOSFERA PERCHÉ

Dettagli

IL COMPOSTAGGIO: IMITIAMO LA FORESTA. (scuola primaria)

IL COMPOSTAGGIO: IMITIAMO LA FORESTA. (scuola primaria) IL COMPOSTAGGIO: IMITIAMO LA FORESTA (scuola primaria) INFEA - MATERIALE DIDATTICO Laboratorio Il compostaggio: imitiamo la foresta (scuola primaria) Il compostaggio domestico Il compostaggio domestico

Dettagli

La macchia mediterranea. Creato da Francesco e Samuele.

La macchia mediterranea. Creato da Francesco e Samuele. La macchia mediterranea Creato da Francesco e Samuele. La macchia mediterranea La macchia mediterranea si chiama così perché é formata da vegetazione che ama i terreni asciutti, il sole, molta luce, un

Dettagli

L ECOSISTEMA. Educazione ambientale

L ECOSISTEMA. Educazione ambientale L ECOSISTEMA Sai che cos è un ambiente? Il tuo ambiente, ad esempio, è il posto dove vivi ed è fatto dalla casa dove vivi, ma anche dalle persone, delle piante, degli animali che vi abitano. Un ambiente

Dettagli

Azienda Agricola Francesco da Schio Via Casalini, 20 Cambio 45010 Villadose (Rovigo)

Azienda Agricola Francesco da Schio Via Casalini, 20 Cambio 45010 Villadose (Rovigo) EVENTO SULL'AGROFORESTAZIONE (AGROFORESTRY) A EXPO 2015 SABATO 12 SETTEMBRE 2015, (EU PAVILION), MILANO. Azienda Agricola Francesco da Schio Via Casalini, 20 Cambio 45010 Villadose (Rovigo) EVENTO SULL'AGROFORESTAZIONE

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Laboratori didattici. Proposte didattiche ed educative del Giardino Botanico Alpino Rezia di Bormio SO

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Laboratori didattici. Proposte didattiche ed educative del Giardino Botanico Alpino Rezia di Bormio SO Proposte didattiche ed educative del di Bormio SO Il costituisce un punto di riferimento per la riproduzione di specie rare, una fonte di divulgazione scientifica, un richiamo per gli appassionati della

Dettagli

GRUPPO PROPONENTE: BBG -Biological Balcony Garden- ISTITUTO: L IDEA:

GRUPPO PROPONENTE: BBG -Biological Balcony Garden- ISTITUTO: L IDEA: GRUPPO PROPONENTE: BBG -Biological Balcony Garden- ISTITUTO: L IDEA: Quest idea è nata da una del nostro gruppo che ispirandosi alla nuova moda dell orto sul balcone e al bisogno sempre maggiore di verde

Dettagli

CURA E GESTIONE DEL VERDE, AGROBIODIVERSITA

CURA E GESTIONE DEL VERDE, AGROBIODIVERSITA Week End Verdi nei Parchi del Ducato incontri, esperienze, laboratori dedicati alla biodiversità nei Parchi del Ducato in collaborazione con Provincia di Parma CURA E GESTIONE DEL VERDE, AGROBIODIVERSITA

Dettagli

La vegetazione dei Monti Simbruini APPUNTI

La vegetazione dei Monti Simbruini APPUNTI La vegetazione dei Monti Simbruini FOTO VEGETAZIONE MONTI SIMBRUINI APPUNTI Il massiccio calcareo dei Monti Simbruini presenta una ben conservata copertura forestale, che occupa il 75% dell intero areale

Dettagli

Acquistare le piantine di VENETO AGRICOLTURA

Acquistare le piantine di VENETO AGRICOLTURA Acquistare le piantine di VENETO AGRICOLTURA Per acquistare piantine al Centro di Montecchio Precalcino è necessario fare un ordine scritto (via fax, email o compilandolo direttamente presso i nostri uffici).

Dettagli

C.C.R. CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

C.C.R. CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI C.C.R. CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI CITTÀ DI LECCE INIZIATIVA PROMOSSA DALL ORGANIZZAZIONE DELLE NAZIONI UNITE (ONU) CELEBRATA IN TUTTO IL MONDO PER RICHIAMARE L ATTENZIONE DI TUTTI SULL AMBIENTE E SULLASALVAGUARDIA

Dettagli

Parchi nel Parco Aree attrezzate per bambini nel capoluogo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Parchi nel Parco Aree attrezzate per bambini nel capoluogo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi A BELLUNO Comune di Belluno Settore Interventi sul Territorio Unità Organizzativa Opere Pubbliche Parchi nel Parco Aree attrezzate per bambini nel capoluogo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Dettagli

P.I.I. FISAC-TREVITEX. Relazione tecnica descrittiva degli interventi a verde

P.I.I. FISAC-TREVITEX. Relazione tecnica descrittiva degli interventi a verde P.I.I. FISAC-TREVITEX Relazione tecnica descrittiva degli interventi a verde Il progetto del verde prevede il mantenimento di porzioni di aiuole già esistenti e la creazione di nuove aree per una superficie

Dettagli

PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA

PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA Il progetto prevede la valorizzazione delle strutture del CEA Pelobates e degli aspetti naturalistici ed ambientali dell

Dettagli

LE CLASSI 1 e 2 Scuola Media Gioacchino da Fiore Sede coordinata di le Castella PRESENTANO

LE CLASSI 1 e 2 Scuola Media Gioacchino da Fiore Sede coordinata di le Castella PRESENTANO LE CLASSI 1 e 2 Scuola Media Gioacchino da Fiore Sede coordinata di le Castella PRESENTANO Progetto di recupero naturalistico di un terreno confiscato ANNO SCOLASTICO 2010/2011 V Bando di concorso Regoliamoci

Dettagli

PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO

PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO Abbiamo effettuato una sorta di progettazione partecipata per individuare obiettivi ed attività da svolgere durante l esperienza sul campo, stimolando i ragazzi ad individuarli/proporli

Dettagli

Vivaio aperto - Perugia

Vivaio aperto - Perugia Vivaio aperto - Perugia Corso di potatura dei frutti INTRODUZIONE ALLA POTATURA 13 e 20 Febbraio 2010 - Bricocenter Perugia Estratto lezione dott. Agronomo Luca Crotti Questo documento è un estratto del

Dettagli

SITO WEB www.globalservicegiardini.com INDIRIZZO EMAIL info@globalservicegiardini.com

SITO WEB www.globalservicegiardini.com INDIRIZZO EMAIL info@globalservicegiardini.com SITO WEB www.globalservicegiardini.com INDIRIZZO EMAIL info@globalservicegiardini.com L'AZIENDA Global Service Giardini si occupa della progettazione, realizzazione e manutenzione di terrazzi, parchi e

Dettagli

AZIONE C.1.1. Ricostruzione bosco ripario dei grandi fiumi

AZIONE C.1.1. Ricostruzione bosco ripario dei grandi fiumi Progetto LIFE NAT/IT/000093 «ECORICE» Le risaie del vercellese: programma integrato per la riqualificazione ambientale e la gestione sostenibile dell agroecosistema risicolo AZIONE C.1.1. Ricostruzione

Dettagli

I Giardini. Vista dei giardini dalla Villa Durazzo Pallavicini

I Giardini. Vista dei giardini dalla Villa Durazzo Pallavicini I Giardini Il giorno 10 febbraio 2011 sono stati inaugurati i Giardini 10 Febbraio in via della Maona a Pegli realizzati come sistemazione pubblica di superficie a seguito della realizzazione di un'autorimessa

Dettagli

CONTROLLO UMIDITA 18/01/2010 1

CONTROLLO UMIDITA 18/01/2010 1 CONTROLLO UMIDITA 18/01/2010 1 CONTROLLO UMIDITA Il buon andamento del processo di compostaggio esige un costante e buon flusso dell ossigeno dell aria all interno della massa di scarti organici e un umidità

Dettagli

Periodo di potature? Fate attenzione...

Periodo di potature? Fate attenzione... Periodo di potature? Fate attenzione... Gli alberi non sono tutti uguali e non si potano tutti allo stesso modo o con la stessa frequenza. La potatura delle specie arboree viene, infatti, effettuata per

Dettagli

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Settore Protezione Civile GEV Introduzione Il Piano ha lo scopo di prevenire

Dettagli

PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE + ARTISTICA PER LE SCUOLE DI GERENZANO

PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE + ARTISTICA PER LE SCUOLE DI GERENZANO PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE + ARTISTICA PER LE SCUOLE DI GERENZANO anno scolastico 2014-2015 Dall anno scolastico 2013/2014, l associazione Il Gelso Gerenzano e la cooperativa Ardea, con le paesaggiste

Dettagli

Il verde. su misura. Progettare il giardino

Il verde. su misura. Progettare il giardino Progettare il giardino Il verde Progettare il proprio giardino, grande o piccolo che sia, è fondamentale per la futura fruibilità dell area. Occorre quindi razionalità e fantasia, valutazione attenta della

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio

PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio SCUOLA PRIMARIA GALILEO GALILEI CLASSE 3A e 3B ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Le attività si sono svolte

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA E PROGETTO PRELIMINARE INTEGRATIVO Opere di mitigazione e compensazione ambientale Bre.Be.Mi.

STUDIO DI FATTIBILITA E PROGETTO PRELIMINARE INTEGRATIVO Opere di mitigazione e compensazione ambientale Bre.Be.Mi. STUDIO DI FATTIBILITA E PROGETTO PRELIMINARE INTEGRATIVO Opere di mitigazione e compensazione ambientale Bre.Be.Mi. NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE FRA PARCO REGIONALE DEL SERIO E SOC. BRE.BE.MI. PER LA

Dettagli

!!!!! ! " # $!! %! $! & "! '! %! $ % $ #

!!!!! !  # $!! %! $! & ! '! %! $ % $ # " # $ % $ & " ' % $ % $ # ( ) $ * + ( 1 La definizione di tipo richiama a: possesso di caratteri qualitativi che consentono di accomunare ad un modello. Nel caso dell applicazione della definizione al

Dettagli

Azienda Forestale Ambientale

Azienda Forestale Ambientale SA Azienda Forestale Ambientale Storia La Compul SA è nata in origine allo scopo di trattare e gestire gli scarti vegetali provenienti da boschi, giardini, frutteti e vigneti. Dal 2011 è stata costituita

Dettagli

Parchi e giardini storici di Parma: habitat per gli uccelli

Parchi e giardini storici di Parma: habitat per gli uccelli Parchi e giardini storici di Parma: habitat per gli uccelli Viale centrale del Giardino Ducale Nel centro della città la biodiversità è accentuata dalla vicinanza tra diversi habitat: aree verdi di vecchio

Dettagli

National Wildlife Federation. Parco Nazionale dei Monti Sibillini

National Wildlife Federation. Parco Nazionale dei Monti Sibillini National Wildlife Federation La NWF è una delle più grandi associazioni ambientaliste americane (conta oggi oltre 4 milioni di iscritti) che dal 1936 è impegnata nella conservazione e salvaguardia della

Dettagli

PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE FATTORIA DIDATTICA IL RACCOLTO A.S. 2015-2016

PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE FATTORIA DIDATTICA IL RACCOLTO A.S. 2015-2016 PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE FATTORIA DIDATTICA IL RACCOLTO A.S. 2015-2016 SCUOLE DELL'INFANZIA E PRIMO CICLO SCUOLE ELEMENTARI SECONDO CICLO SCUOLE ELEMENTARI E SCUOLE MEDIE SCUOLE DELL'INFANZIA

Dettagli

PROGETTO S.E.L.V.A. (Scopriamo E Lochiamo il Verde Autoctono)

PROGETTO S.E.L.V.A. (Scopriamo E Lochiamo il Verde Autoctono) PROGETTO S.E.L.V.A. (Scopriamo E Lochiamo il Verde Autoctono) Progetto per la creazione di un bosco planiziale, di uno stagno per la riproduzione degli anfibi e di siepi, con valenza di corridoio ecologico,

Dettagli

COMUNE DI CALCIO. PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT12 a destinazione logistico-produttiva

COMUNE DI CALCIO. PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT12 a destinazione logistico-produttiva 1 COMUNE DI CALCIO allegato H PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT12 a destinazione logistico-produttiva Via Covo (SP 102) nuova SP 98 Calciana conforme al PGT (Artt. 12 e 14, legge regionale 11

Dettagli

Tangenziale Napoli Inserimento di barriere antifoniche nel tratto Fuorigrotta Camaldoli

Tangenziale Napoli Inserimento di barriere antifoniche nel tratto Fuorigrotta Camaldoli Tangenziale Napoli Inserimento di barriere antifoniche nel tratto Fuorigrotta Camaldoli Galleria artificiale tra i cavalcavia di via Piave e via Parva Domus Relazione Agronomica Dott. Claudia Loffredo

Dettagli

76 come. spazi esterni

76 come. spazi esterni spazi esterni P r o g e t t i s t a arch. Elena Rossi con la collaborazione, per il progetto del verde, del paesaggista Luigi Raja elena.rossi@architettorossi.eu I m p r e s a E d i l e Edilgreen costruzioni;

Dettagli

PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PER LE SCUOLE DI GERENZANO

PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PER LE SCUOLE DI GERENZANO PROGETTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PER LE SCUOLE DI GERENZANO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 2014 Dall anno scolastico 2013/2014, l associazione Il Gelso Gerenzano enzano e la cooperativa Ardea propongono un

Dettagli

Birdwatching in città

Birdwatching in città Birdwatching in città Cinciarella alla mangiatoia nel Giardino Ducale Consigli per osservare e conoscere i clandestini in città, gli uccelli selvatici che si sono adattati a vivere accanto alle nostre

Dettagli

PRONTUARIO DI MITIGAZIONE AMBIENTALE (modalità per la realizzazione di siepi e filari alberati)

PRONTUARIO DI MITIGAZIONE AMBIENTALE (modalità per la realizzazione di siepi e filari alberati) Via Lago di Como 88/2-36100 Vicenza - Tel./ fax: 0444 920083 e-mail: rugiorio@libero.it PRONTUARIO DI MITIGAZIONE AMBIENTALE (modalità per la realizzazione di siepi e filari alberati) Ottobre 2011 Dr.

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO SCOPO DEGLI INCONTRI Fornire informazioni sulle modalità operative per la realizzazione del compostaggio domestico Fornire indicazioni sulle

Dettagli

RIFIUTI ORGANICI COMPOSTABILI (UMIDO) riduci riusa ricicla riduci riusa riduci riusa ricicla riduci riusa ricicla

RIFIUTI ORGANICI COMPOSTABILI (UMIDO) riduci riusa ricicla riduci riusa riduci riusa ricicla riduci riusa ricicla F A C C I A M O L A D I F F E R E N Z A!!! RIFIUTI ORGANICI COMPOSTABILI (UMIDO) riduci riusa ricicla riduci riusa riduci riusa ricicla riduci riusa ricicla SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA rifiuti organici

Dettagli

EX DEPOSITO ATAC VITTORIA DI PIAZZA BAINSIZZA (E ZONE ADIACENTI) GRAFO DEL REPERTORIO DI UN CENTRO IN NUCE E SUA INTERPRETAZIONE: la piazza verde

EX DEPOSITO ATAC VITTORIA DI PIAZZA BAINSIZZA (E ZONE ADIACENTI) GRAFO DEL REPERTORIO DI UN CENTRO IN NUCE E SUA INTERPRETAZIONE: la piazza verde EX DEPOSITO ATAC VITTORIA DI PIAZZA BAINSIZZA (E ZONE ADIACENTI) GRAFO DEL REPERTORIO DI UN CENTRO IN NUCE E SUA INTERPRETAZIONE: la piazza verde CENTRO LA PIAZZA VERDE : GRAFO DEL REPERTORIO DEI PATTERN

Dettagli

Impareremo come trattare i vostri fiori o le vostre piante col passare delle stagioni. Preservarle dai freddi invernali e dal forte caldo estivo.

Impareremo come trattare i vostri fiori o le vostre piante col passare delle stagioni. Preservarle dai freddi invernali e dal forte caldo estivo. Impareremo come trattare i vostri fiori o le vostre piante col passare delle stagioni. Preservarle dai freddi invernali e dal forte caldo estivo. sul balcone o terrazzo. Di Fiorita Dino Il giardiniere

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DEL PROGETTO. 1. Progettazione partecipata con i ragazzi degli spazi all aperto.

ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DEL PROGETTO. 1. Progettazione partecipata con i ragazzi degli spazi all aperto. ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DEL PROGETTO 1. Progettazione partecipata con i ragazzi degli spazi all aperto. La Progettazione partecipata con i ragazzi degli spazi all aperto comprende l analisi del contesto

Dettagli

IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO EMERGENZA RIFIUTI RACCOLTA DIFFERENZIATA IL PESO DEI RIFIUTI Le sostanze organiche rappresentano circa 1/3 dei rifiuti prodotti, aumentando così la già ingente quantità di rifiuti

Dettagli

Giardinaggio Agricoltura Paesaggio Boschi Golasecca (Va) - Lago Maggiore CALENDARIO

Giardinaggio Agricoltura Paesaggio Boschi Golasecca (Va) - Lago Maggiore CALENDARIO Giardinaggio Agricoltura Paesaggio Boschi Golasecca (Va) - Lago Maggiore 2014 CALENDARIO corsi, gite didattiche e tutte le nostre novità! 27/01 03/02 07/02 08/02 15/02 07/03 08/03 22/03 31/03 04/04 05/04

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST

ISTRUZIONI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST ISTRUZIONI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST Per informazioni: info@cmvservizi.it Cosa si può compostare? In generale si possono compostare quasi tutti i resti di vegetali ovvero ciò che un tempo è stato vivente

Dettagli

Le piante sulla nostra tavola

Le piante sulla nostra tavola Unità didattica Piante e Alimentazione Le piante sulla nostra tavola Durata 0 minuti Materiali necessari - almeno un ortaggio da ciascun organo di una pianta, si consigliano: - carote - piselli o fagioli

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

Rappresentare i nessi logici con gli insiemi

Rappresentare i nessi logici con gli insiemi Rappresentare i nessi logici con gli insiemi È un operazione molto utile in quesiti come quello nell Esempio 1, in cui gruppi di persone o cose vengono distinti in base a delle loro proprietà. Un elemento

Dettagli

Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06.

Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06. Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06. Tutti i contenuti freeware sono distribuiti con licenza CommonCreative. Puoi quindi visualizzarli, scaricarli,

Dettagli

Programma delle Attività Didattiche Anno Scolastico 2013/2014

Programma delle Attività Didattiche Anno Scolastico 2013/2014 Area Protetta Provinciale GIARDINO BOTANICO MONTANO PRATORONDANINO Programma delle Attività Didattiche Anno Scolastico 2013/2014 2 PRESENTAZIONE Il Giardino Botanico di Pratorondanino, ideato nel 1979

Dettagli

Le piante si estinguono

Le piante si estinguono Estinzione e Artenvielfalt conservazione Unità didattica 3 Le piante si estinguono Durata 3 ore Materiali - schede di lavoro reperibili nelle risorse multimediali, estinzione e conservazione, unità didattica

Dettagli

La zanzara tigre (Aedes albopictus)

La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) Introduzione In questo capitolo saranno descritte alcune caratteristiche della zanzara tigre al fine di capire meglio: perché la si cerca e combatte come riconoscerla

Dettagli

II incontro autunnale-2e

II incontro autunnale-2e ALBERI nel loro ambiente II incontro autunnale-2e UTE aa 2014-2015 Bollate - Novate Giovanni Regiroli - biologo Ultimo capitolo: le buone e le cattive pratiche nell impianto, nella potatura, nel mantenimento,

Dettagli

FESTA DIDATTICA ALL ORTO BOTANICO

FESTA DIDATTICA ALL ORTO BOTANICO FESTA DIDATTICA ALL ORTO BOTANICO Come funziona Le feste sono rivolte a bambini da 4 a 8 anni. La feste didattiche hanno una durata di 3 ore e prevedono la partecipazione di un massimo di 25 bambini. Abbiamo

Dettagli

Corso Riscaldamenti a legna. Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed.

Corso Riscaldamenti a legna. Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed. Panoramica e criteri di scelta dei riscaldamenti a legna Corso Riscaldamenti a legna Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed. AELSI - Associazione per l energia del legno della Svizzera

Dettagli

Il progetto recupero di un antico borgo toscano ha dato vita a spazi verdi tra i più affascinanti in Europa.

Il progetto recupero di un antico borgo toscano ha dato vita a spazi verdi tra i più affascinanti in Europa. Due cuori e un giardino Il progetto recupero di un antico borgo toscano ha dato vita a spazi verdi tra i più affascinanti in Europa. Claus e Jeanette Thottrup Borgo Santo Pietro Loc. Palazzetto 53012 Chiusdino

Dettagli

LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PER L OSPEDALE SAN CARLO

LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PER L OSPEDALE SAN CARLO HEALING GARDEN Nell ambito di una ristrutturazione generale dell ospedale, l Azienda Ospedaliera ha pensato di inserire a costo zero all interno del piano di manutenzione del verde la realizzazione di

Dettagli

ESSENZE PRESENTI ASPETTI POSITIVI CRITICITA SOLUZIONI POSSIBILI

ESSENZE PRESENTI ASPETTI POSITIVI CRITICITA SOLUZIONI POSSIBILI AREA VERDE 1 2 ESSENZE PRESENTI ASPETTI POSITIVI CRITICITA SOLUZIONI POSSIBILI tre Quercus Rubra gruppo di Pinus Pinea n.34 alberature di cui 18 a foglia persistente a sud-est, quelle a foglia caduca sono

Dettagli

LA DIVERSITÀ METTE RADICI

LA DIVERSITÀ METTE RADICI LA DIVERSITÀ METTE RADICI Presso l area verde di Casa Macanno si intende realizzare uno spazio all aperto dove l inclusione diventa un segno tangibile e concreto e non solo teorico, dove gli spazi sono

Dettagli

CORSO PARTY PLANNER. Modulo uno- LOCATION PER LA FESTA

CORSO PARTY PLANNER. Modulo uno- LOCATION PER LA FESTA CORSO PARTY PLANNER Modulo uno- LOCATION PER LA FESTA FESTA IN CASA La festa in casa è più familiare e più adatta ai piccolissimi ma ha l inconveniente qualora gli spazi fossero insufficienti di limitare

Dettagli

Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS

Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS Buone pratiche di gestione e conservazione degli habitat agricoli Stefania Mandrone ISPRA Settore Gestione Agroecosistemi Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS L Aquila 7 Marzo

Dettagli

Week End Verdi nei Parchi del Ducato

Week End Verdi nei Parchi del Ducato Week End Verdi nei Parchi del Ducato incontri, esperienze, laboratori dedicati alla biodiversità in collaborazione con la Provincia di Parma CURA E GESTIONE DEL VERDE, AGROBIODIVERSITA COME POTARE LE PIANTE

Dettagli

Abete. Quercia. Orso bruno. Volpe. Ciclamini. Fragole. Lupo

Abete. Quercia. Orso bruno. Volpe. Ciclamini. Fragole. Lupo Il bosco e il sottobosco Il bosco è un ambiente naturale caratterizzato da alti alberi con grandi chiome. Gli alberi proteggono la parte più bassa del bosco, detta sottobosco, dal sole e dal vento. Abete

Dettagli

Desirée Lucido USCITA DIDATTICA PER IL PROGETTO "GIRLS' DAY"

Desirée Lucido USCITA DIDATTICA PER IL PROGETTO GIRLS' DAY Desirée Lucido 2A USCITA DIDATTICA PER IL PROGETTO "GIRLS' DAY" Il 14 Aprile 2015, con una ragazza della II F e una della IIG di S. Lorenzo, sono andata in un negozio di fiori, cioè un Laboratorio botanico

Dettagli

Progetto giardino 1 106 VILLE&CASALI

Progetto giardino 1 106 VILLE&CASALI Progetto giardino 1 106 VILLE&CASALI Piccolo Eden IN città Un giovane paesaggista italiano, da pochi anni trapiantato a Londra, ha creato nel prestigioso quartiere di Chelsea, un giardino aperto su due

Dettagli

COMPOSTAGGIO DOMESTICO COMUNE DI CERANOVA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO COMUNE DI CERANOVA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO 1 INDICE 1. Premessa 3 2. Proposta di compostaggio domestico 4 3. Vantaggi del compostaggio dei rifiuti organici 6 4. Quali sono i rifiuti da compostare? 7 5. Quali sono

Dettagli

presso gli Orti Urbani Garbatella

presso gli Orti Urbani Garbatella Progetto Laboratorio Didattico di Permacultura Sommario Scopo del progetto...2 Situazione attuale...3 Il Laboratorio di Permacultura in dettaglio...6 Corso di Introduzione alla Permacultura...7 Schema

Dettagli

Tutto è bene quel che finisce bene

Tutto è bene quel che finisce bene Tutto è bene quel che finisce bene Ciao a tutti, mi chiamo Riccio Pasticcio, un nome un programma. Spesso e volentieri combino guai, per questo mi chiamano così, ma a volte faccio anche qualcosa di buono.

Dettagli

Un orto di classe. Curare la terra, nutrire la vita. Classi 3 A e 3 C Scuola Primaria A. Bergonzi a.s. 2014/2015

Un orto di classe. Curare la terra, nutrire la vita. Classi 3 A e 3 C Scuola Primaria A. Bergonzi a.s. 2014/2015 Un orto di classe Curare la terra, nutrire la vita Classi 3 A e 3 C Scuola Primaria A. Bergonzi a.s. 2014/2015 C'era una volta... Già dalla classe prima i nostri alunni hanno familiarizzato con l orto

Dettagli

Clima e orsi polari Svolgimento della lezione

Clima e orsi polari Svolgimento della lezione Scheda per gli insegnanti Clima e neve WWF SVIZZERA www.wwf.ch/scuola L inverno per gli animali Clima e orsi polari Svolgimento della lezione - Ogni bambino riceve un biglietto con una caratteristica riguardante

Dettagli

Base di lavoro. Idea principale

Base di lavoro. Idea principale Base di lavoro Idea principale «Gli esseri viventi vivono in relazione tra loro e con l ambiente che li ospita, all interno di particolari ecosistemi dotati di un equilibrio ben preciso. Tutti gli organismi

Dettagli

CARTE DECOUPAGE 138 153 155 157 161 162 137

CARTE DECOUPAGE 138 153 155 157 161 162 137 Calambour è una rinomata azienda italiana, leader nel mercato internazionale delle carte per decorazione, che offre ai suoi clienti una vasta gamma di carte artistiche con centinaia di soggetti. Calambour

Dettagli

Completa e Colora GIOCO 01

Completa e Colora GIOCO 01 GIOCO 01 ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA www.sardegnaforeste.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Completa e Colora stropicciato I suoi fiori sono grandi e rosa, con petali dal caratteristico aspetto......................

Dettagli

Rilievo del verde nelle cave -- Schede censimento --

Rilievo del verde nelle cave -- Schede censimento -- Pia del Verde An 2009 Rilievo del verde nelle cave -- Schede cenmento -- Il Sindaco dott. Valerio Mardegan L Assessore alla Pianificazione Territoriale arch. John Visentin Il Segretario Comunale dott.ssa

Dettagli

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi 1. Cos è Il compostaggio è il risultato di un nuovo modo di trattare i rifiuti organici e vegetali. È semplice: noi tutti produciamo una certa quantità di rifiuti ogni giorno. Parte dei rifiuti prodotti

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Studio per un giardino dei sensi presso le scuole elementari Giosué Carducci di Livorno

Studio per un giardino dei sensi presso le scuole elementari Giosué Carducci di Livorno Studio per un giardino dei sensi presso le scuole elementari Giosué Carducci di Livorno IL GIARDINO DEI SENSI COS È? È UN GIARDINO TEMATICO, DOVE VENGONO USATE LE PIANTE ED ALTRI ACCORGIMENTI PER STIMOLARE

Dettagli

CONFRONTO PARCO ALTO MILANESE E PARCO DEI CORNI DI CANZO

CONFRONTO PARCO ALTO MILANESE E PARCO DEI CORNI DI CANZO CONFONTO PACO ALTO LANESE E PACO DE CON D CANZO SVOLTO DALLA 2 Lavoro svolto da: atteo Foroni, ario Nebuloni, Cinotti Filippo, Claudio Giugnoli, Sofia imoldi, Vanessa Divone 2^ appa Esseri Viventi Parco

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA LA TOSCANA VERSO EXPO 2015 Viaggio in Toscana: alla scoperta del Buon Vivere www.expotuscany.com www.facebook.com/toscanaexpo expo2015@toscanapromozione.it Il florovivaismo

Dettagli

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura AGRICOLTURA E AMBIENTE BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura Soggetto ATTUATORE Soggetti PROMOTORI il PROGettO BOSCO rende disponibile un ampia e diversificata

Dettagli

IN SINTESI. numero 6/15 21 maggio 2015. Marzo 2015 Preliminare di Aprile

IN SINTESI. numero 6/15 21 maggio 2015. Marzo 2015 Preliminare di Aprile Marzo 205 Preliminare di Aprile numero 6/5 2 maggio 205 IN SINTESI Analisi andamento generale Analisi di specifici indicatori Il mese di marzo, rispetto al buon risultato del 204 ha deluso le aspettative

Dettagli

Attività di Educazione Ambientale per le SCUOLE DELL INFANZIA

Attività di Educazione Ambientale per le SCUOLE DELL INFANZIA Attività di Educazione Ambientale per le SCUOLE DELL INFANZIA PRECISAZIONI: I percorsi sono consigliati per tutte le classi: varierà la specificità ed il grado di approfondimento del programma. La maggior

Dettagli

PROGETTAZIONE DEL PARCO PAPA GIOVANNI PAOLO II DI VALMORA

PROGETTAZIONE DEL PARCO PAPA GIOVANNI PAOLO II DI VALMORA PROGETTAZIONE DEL PARCO PAPA GIOVANNI PAOLO II DI VALMORA RELAZIONE DESCRITTIVA IL PERCORSO PARTECIPATO La partecipazione è in prima istanza un sentimento che spesso anima e abita i pensieri di chi viene

Dettagli

(GERANI E SURFINIE) FLORA HORTUS

(GERANI E SURFINIE) FLORA HORTUS Hortus Flora (Gerani & Surfinie) Acid Rose Terriccio per Agrumi Terriccio per Colture Biologiche Terriccio per Orchidee Terrazzo Fiorito Terriccio per Tappeti Erbosi BelPrato Sport TSi-70 Verde Pensile

Dettagli

Educazione Rurale per un futuro sostenibile Proposte per le scuole

Educazione Rurale per un futuro sostenibile Proposte per le scuole WWF Italia Riserva Naturale Ripa Bianca di Jesi Via Zanibelli, 2 60035 Jesi e-mail: info@riservaripabianca.it sito: www.riservaripabianca.it Tel. / Fax. 0731 619213 Cell. 334 6047703 Educazione Rurale

Dettagli

Safari Ravenna, il giardino zoologico all avanguardia per tutta la famiglia!

Safari Ravenna, il giardino zoologico all avanguardia per tutta la famiglia! Safari Ravenna, il giardino zoologico all avanguardia per tutta la famiglia! Il parco Safari Ravenna, in località Mirabilandia, si estende su un area di 450.000 metri quadri e ospita oltre 450 animali

Dettagli

Il giardino metamorfico sull Ile Seguin, Parigi

Il giardino metamorfico sull Ile Seguin, Parigi GIARDINI PERIFERICI Michel Desvigne Il giardino metamorfico sull Ile Seguin, Parigi L Ile Seguin, isola situata sulla Senna, non lontano dal centro di Parigi, è stata sede di un importante industria automobilistica.

Dettagli

C1202. Riferimento commessa: giugno 2013. ing. Michele D Alessandro Direzione tecnica. Viale Lombardia 5 20131 Milano

C1202. Riferimento commessa: giugno 2013. ing. Michele D Alessandro Direzione tecnica. Viale Lombardia 5 20131 Milano Riferimento commessa: Viale Lombardia 5 20131 Milano Tel. 02.70632650/60 fax 02.2361564 citra@citrasrl.it www.citrasrl.it C1202 giugno 2013 REV prof. arch. Giorgio Goggi Responsabile tecnico-scientifico

Dettagli

VIA BIANCONI n.22-20139, MILANO TEL. 02/56.94.580 - FAX. 17.82.71.08.75 - E-mail: rolutman@tin.it P.IVA 09959920159 - C.F. LTM RRT 65L69 Z357I

VIA BIANCONI n.22-20139, MILANO TEL. 02/56.94.580 - FAX. 17.82.71.08.75 - E-mail: rolutman@tin.it P.IVA 09959920159 - C.F. LTM RRT 65L69 Z357I Spett.le Condominio Centrale San Felice c.a. Amministrazione Milano, 09 giugno 2015 Oggetto: verbale riunione del 08.06.2015 In data 08.06.2015 si è convocata una riunione della Commissione del Verde per

Dettagli

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare I DINOSAURI

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare I DINOSAURI Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Disciplina: Livello: A2 B1 I DINOSAURI Gruppo 11 Autori: Cabianca Maria Francesca, Ferrara Chiara, Santagiuliana Manuela, Slaviero Stefano. Destinatari:

Dettagli

Parco Naturale Regionale di Lama Balice

Parco Naturale Regionale di Lama Balice Parco Naturale Regionale di Lama Balice Il Parco naturale regionale Lama Balice è un area protetta di 504 ettari sita in provincia di Bari. Compresa nell'elenco delle aree protette regionali nel 1997,

Dettagli