ISTI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE. ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno Scolastico 2012/2013 BUSINESS PLAN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE. ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno Scolastico 2012/2013 BUSINESS PLAN"

Transcript

1 ISTI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno Scolastico 2012/2013 BUSINESS PLAN Organizzazione Naturale Italiana s.r.l. Il verde arriva a Reggio Dirigente Scolastico: Prof. Alessandro De Santi Tutor Scolastico: Caterina Papisca Fortunata Nucera Maria Grazia Miceli Tutor Aziendale: Ezio Di Giulio Anthony Hill Danila Franco

2 PRESENTAZIONE L ONI s.r.l. è una società che promuove la biodiversità e il turismo sostenibile. Il nuovo progetto, che aderisce agli standard e ai valori che lo animano, costituisce un gemellaggio tra due territori differenti, quello inglese e quello italiano. Analizzando attentamente la struttura di entrambi, abbiamo trovato molte analogie e molte differenze, ma non potevamo rimanere indifferenti a ciò che, dopo a determinato la nascita del nostro nuovo progetto "Il verde arriva a Reggio". È ben noto che Londra fa parte della lista delle super-metropoli che puntano a minimizzare l'impatto ambientale attraverso il riciclaggio e l'utilizzo di mezzi pubblici non inquinanti, è inoltre infinita la presenza di parchi, giardini e spazi verdi quotidianamente affollati da una moltitudine di inglesi.

3 Non si può dunque andare a Londra e non passare una intera mattinata girovagando per questi parchi, seduti su una sdraio, guardando uno stagno, facendo un pic-nic o, semplicemente, prendendo il sole, dimenticando che nel nostro Paese, con rare eccezioni, ciò non esiste, e se c è, si è costretti a fare i conti con il degrado ambientale e l'abbandono di chi dovrebbe, invece, tutelare il verde. Da qui nasce la necessità e il desiderio di creare spazi verdi in tutta Italia, all'interno dei quali i visitatori saranno in grado di usufruire dei servizi. Secondo il nostro progetto, ogni parco dovrà essere dotato di biciclette, che saranno a disposizione dei clienti ad un prezzo modesto, il parco sarà dotato anche di servizi igienici e punti di ristoro, i chioschi e bar, dove i clienti potranno trovare e assaggiare prodotti tipici alimentari di entrambe le culture, inglese e italiana.

4 Idea innovativa, sarà inoltre lavorare in collaborazione con l ICI (Istituto della Cultura Italiana), quest'ultima metterà a disposizione del parco una modesta quantità di libri, sia in inglese e in italiano che i clienti potranno affittare e leggere nei nostri locali in completa tranquillità. Grazie a questa donazione sorgeranno, infatti delle piccole biblioteche,dotate di spazi chiusi e aperti, offrendo così non solo un servizio ma anche la comodità a chi vorrà perdersi nella lettura. Grazie, infine, alla vasta presenza di spazi e locali, i parchi diverranno la culla di una cultura che potrà essere espressa attraverso rappresentazioni teatrali, esibizioni e mostre.

5

6 PERSONALE La nostra compagni è composta da cinque membri, che hanno, tra di loro, differenti compiti. Intanto abbiamo l Amministratore Delegato e Manager Comunicazione & IT Maria Gattuso che ha i seguenti compiti : Assumersi la responsabilità delle prestazioni dell azienda e del benessere dei lavoratori nei confronti degli azionisti, dei membri societari, dei clienti, dei fornitori e dei finanziatori; Concordare gli obbiettivi; Esercitare la leadership in maniere innovativa; Valutare il tipo di tecnologie necessarie all impresa; Collaborare con il Marketing Manager per creare il sito web dell impresa e il materiale pubblicitario. Il Responsabile Affari Generali Simona Cilione che ha i seguenti compiti: Gestire le comunicazioni in collaborazione con i membri del gruppo; Registrare formalmente alcuni documenti; Gestire le riunioni provvedendo alla stesura delle notifiche, dell ordine del giorno e del verbale. Il Manager delle Risorse Umane e Manager delle Vendite Antonella Martino che ha i seguenti compiti: Selezionare e assicurare la formazione delle risorse umane; Motivare il personale e assegnare premi; Riconoscere e valorizzare le capacità individuali; Approfondire la conoscenza dei clienti e della concorrenza; Monitorare la soddisfazione del cliente; Dare indicazioni sulle attività promozionali e sui materiali da utilizzare per rispettare i piani di vendita. Il Manager di Produzione e il Marketing Manager Chiara Mangiola che ha i seguenti compiti contribuire allo sviluppo del prodotto; adeguare la produzione alla domanda; essere in grado di far fronte a richieste improvvise; provvedere alla manutenzione delle attrezzature e degli strumenti; definire le caratteristiche dei prodotti / servizi richiesti;

7 concordare la strategia per entrare nel mercato, per pubblicizzare il prodotto o servizio, per renderlo accessibile e per promuoverlo. Il Manager Finanziario Vincenzo Russo che ha i seguenti: preparare il piano finanziario sulla distribuzione dei profitti; fissare prezzi, pagamenti, compresi gli stipendi e le commissioni; controllare le transazioni bancarie e assistere nella valutazione delle scorte;

8 OBBIETTIVI Il nuovo progetto Il verde arriva a Reggio nasce del dal desiderio di tutto il personale di migliorare due territori come quello recentemente analizzato e quello nativo e di espandere le frontiere dell ecosostenibile e del bio. Gli obiettivi dichiarati sono: - Rinnovare il territorio italiano con nuove strutture; - Mirare a ridurre l'impatto ambientale, prendendo come esempio la cultura britannica; - Espandere i servizi del territorio italiano, offrendo ai clienti nuovi prodotti e servizi e migliorare quelli già in uso; - Promuovere la cultura di Londra collaborando anche con le aziende e gli enti presenti in questo territori; - Optare per uno scambio equo tra l'italia e Londra sulla base di pubblicitàfinanziamento; - Dare la possibilità a entrambi i popoli di espandere la propria cultura; - Affascinare i clienti, offrendo loro l'immagine di un mondo verde quasi perfetto, così da educare il più possibile al rispetto per l ambiente.

9 POSIZIONE Il verde arriva a Reggio intende focalizzare il proprio lavoro in particolare modo sulla Calabria, bisognosa di nuovi impianti, collaborando con una città di modesta importanza culturale come Londra. La sede dell ONI si trova infatti proprio in Provincia di Reggio Calabria, sul Corso Garibaldi. Da qui mantiene contatti con le altre istituzioni situate a Londra con il quale si è creato uno scambio reciproco di pubblicità-finanziamento, uno di questi è l'ici, che, come già detto, offre al progetto una certa quantità di libri che i membri offriranno poi alla clientela.

10 ANALISI SWOT Punti di forza Punti di debolezza Target ampio Scarso uso nel periodo invernale Coinvolgimento del personale Qualità dei servizi Clima favorevole Opportunità Utilizzo delle risorse naturali Presenza di hotel al di fuori del parco Minacce Degradazione ambientale Manutenzione PUBBLICITA In collaborazione con il marketing manager, il manager della comunicazione ha sviluppato diversi modi per pubblicizzare il servizio scelto. Il risultato consiste nella stesura di un volantino che contenga immagini, descrizioni e slogan del progetto e nella creazione di un sito web dove sia presente, insieme alle altre informazioni un forum attraverso il quale i clienti siano in grado di comunicare ciò che non è di loro gradimento o presentare nuove proposte. Inoltre, i due manager ritengono che sia necessario anche un servizio porta a porta per far conoscere il prodotto ad un maggior numero di persone possibile. Questo tipo di pubblicità si realizza nella consegna e nell esposizione ad ogni cittadino del volantino precedentemente realizzato.

11

12 INDICE 1. Presentazione 2. Personale 3. Obbiettivi 4. Posizione 5. Analisi Swot 6. Pubblicità

FORMULARIO DI VERIFICA FINALE DEL PERCORSO PROGETTUALE

FORMULARIO DI VERIFICA FINALE DEL PERCORSO PROGETTUALE FORMULARIO DI VERIFICA FINALE DEL PERCORSO PROGETTUALE DEMINAZIONE IMPRESA: GuitarsAroundTheWorld SEDE GIURIDICA DELL IMPRESA: 2 Princes Street, London AMMINISTRATORE DELEGATO:Maria Gattuso Il tuo ruolo

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

BUSINESS PLAN APPROFONDIMENTO

BUSINESS PLAN APPROFONDIMENTO BUSINESS PLAN APPROFONDIMENTO IL BUSINESS PLAN CHE SEGUE PRESENTE IN INTERNET E STATO ELABORATO DA FINANCIAL ADVISOR BUSINESS APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE IL BUSINESS PLAN: Come sintetizzare in un documento

Dettagli

Comune di Padova Ufficio Diritti Umani Pace Soldiarietà

Comune di Padova Ufficio Diritti Umani Pace Soldiarietà Comune di Padova Ufficio Diritti Umani Pace Soldiarietà CONCORSO DICIAMOLO CON ARTE LA DIVERSITA E UNA RICCHEZZA IV Edizione Anno Scolastico 2011-12 In concomitanza con l avvio delle attività scolastiche

Dettagli

YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI

YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI All. A) Formulario per la realizzazione del Project Work Finale A. DATI SUL PROPONENTE A.1 Istituto Scolastico: I.T.E. P.F. Calvi (Belluno) A.2 Classe/Classi coinvolte: IV B B. DATI DI SINTESI DEL PROGETTO

Dettagli

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4 Consiglio di amministrazione CENTRO DI TRADUZIONE DEGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA STRATEGIA 2008-2012 CT/CA-017/2008IT INDICE I- LA RAISON D ÊTRE DEL CENTRO...3 I-1. LA NOSTRA MISSIONE... 3 I-2. IL

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN COS È IL BUSINESS PLAN E QUAL È LA SUA UTILITÀ? Il business plan è un documento scritto che descrive la vostra azienda, i suoi obiettivi e le sue strategie, i

Dettagli

PIANIFICAZIONE STRATEGICA, QUALITA, CONTROLLO DI GESTIONE

PIANIFICAZIONE STRATEGICA, QUALITA, CONTROLLO DI GESTIONE PIANIFICAZIONE STRATEGICA, QUALITA, CONTROLLO DI GESTIONE Alessandra Damiani Managing Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Consulente per l Organizzazione degli Studi professionali 1

Dettagli

Gli eventi complessi: attori, organizzazione e strategie di comunicazione. Gilda Antonelli Università del Molise

Gli eventi complessi: attori, organizzazione e strategie di comunicazione. Gilda Antonelli Università del Molise Gli eventi complessi: attori, organizzazione e strategie di comunicazione Gilda Antonelli Università del Molise Event management E l applicazione della pratica manageriale del project management per la

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

2. L offerta Formativa

2. L offerta Formativa INDIRIZZO TECNICO INDIRIZZI PROFESSIONALI Istituto di Istruzione Secondaria Superiore 2. L offerta Formativa L offerta formative comprende percorsi quinquennali di istruzione professionale e un percorso

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA Allegato alla delibera di C.C. n.32 dell 11/05/07 1 ART.1 (Definizione) Il Centro diurno per disabili

Dettagli

Introduzione alla responsabilità sociale delle imprese (CSR) per le piccole e medie imprese

Introduzione alla responsabilità sociale delle imprese (CSR) per le piccole e medie imprese Introduzione alla responsabilità sociale delle imprese (CSR) per le piccole e medie imprese Questa guida è stata messa a punto come parte della campagna di sensibilizzazione paneuropea in materia di CSR,

Dettagli

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa Siglato a Milano il 17 Maggio 2010 PROTOCOLLO D INTESA TRA Associazione fra le Banche Estere in Italia (di seguito AIBE ), con sede in Milano in Piazzale Cadorna

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Corso di Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it La scelta della strategia di marketing I Mktg-L04 Principali scenari di sviluppo

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Progetto LA SOSTENIBILITÀ COME PERCORSO DI QUALITÀ PER LE AZIENDE TURISTICHE DEL PARCO DEL TICINO www.networksvilupposostenibile.it

Dettagli

INVESTI NEL TUO LAVORO

INVESTI NEL TUO LAVORO INVESTI NEL TUO LAVORO Cos è Back to Work BACKtoWORK24 è una nuova società del Gruppo 24 Ore, la cui missione è: assistere manager, dirigenti e professionisti che vogliono investire capitali propri ed

Dettagli

Scheda di approfondimento dell'idea 48. Re.log Station

Scheda di approfondimento dell'idea 48. Re.log Station Scheda di approfondimento dell'idea 48. Re.log Station 1. DESCRIZIONE DELL'OGGETTO 1.1 CHE COS'È / CHE COSA NON È E un sistema innovativo di gestione delle merci nei centri storici, in grado ridurre l

Dettagli

PattiChiari con l economia

PattiChiari con l economia PattiChiari con l economia PattiChiari con l economia Compiti per tutor e referente bancario 2007/2008 Chi è PattiChiari PattiChiari è il Consorzio di banche Italiane nato con la volontà di offrire ai

Dettagli

WANDERLUST. Anno Scolastico 2015/16 CLASSE 3 A TURISMO. Nome docente coordinatore: Marsella Di Camillo. Denominazione dell'istituto:

WANDERLUST. Anno Scolastico 2015/16 CLASSE 3 A TURISMO. Nome docente coordinatore: Marsella Di Camillo. Denominazione dell'istituto: Anno Scolastico 2015/16 CLASSE 3 A TURISMO WANDERLUST Nome docente coordinatore: Marsella Di Camillo Denominazione dell'istituto: I.T.C.G Medaglia d'oro di Cassino Regione italiana di appartenenza: Lazio

Dettagli

M079 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO PROFESSIONALE (1999)

M079 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO PROFESSIONALE (1999) (1999) CORSO DI NUOVO ORDINAMENTO Per il nostro Paese il turismo è una delle attività più importanti dal punto di vista economico. Con il passare del tempo e con le profonde modificazioni sociali, culturali

Dettagli

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DIVISIONE FRANCHISING

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DIVISIONE FRANCHISING ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DIVISIONE FRANCHISING Struttura Interna Direzione Sviluppo Franchising 1. Dipartimento Operativo 5. Dipartimento Marketing 2. Dipartimento Tecnico 6. Dipartimento Informatica 3.

Dettagli

Bando per progetti creativi. Bando per la progettazione di iniziative enogastronomiche collegate ad eventi storico-culturali

Bando per progetti creativi. Bando per la progettazione di iniziative enogastronomiche collegate ad eventi storico-culturali Bando per progetti creativi Bando per la progettazione di iniziative enogastronomiche collegate ad eventi storico-culturali 1. Gli obiettivi di fondo La Repubblica di San Marino intende mobilitare le idee,

Dettagli

un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu

un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu Destinazione Turismo Interno un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu Corso Turismatica Prof. Paini 1 Introduzione La breve relazione intende delineare i passi base per introdurre sul mercato della rete una

Dettagli

Rho. 1 EXPOgreen. Rho (Mi) Villa Burba, C.so Europa. 1 4 novembre 2012. INGRESSO LIBERO Orari : 10-19

Rho. 1 EXPOgreen. Rho (Mi) Villa Burba, C.so Europa. 1 4 novembre 2012. INGRESSO LIBERO Orari : 10-19 vivere, abitare, mangiare, viaggiare. secondo natura! Un Evento In collaborazione con COMUNE DI RHO 1 4 novembre 2012 (Mi) Villa Burba, C.so Europa INGRESSO LIBERO Orari : 10-19 1 4 novembre 2012 4 giorni

Dettagli

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale QUESTIONARIO Allo scopo di fotografare la Destinazione Turistica di Fiesole ed elaborare una analisi Swot che consenta di focalizzare i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce Le chiediamo

Dettagli

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente Tecniche di Marketing Progetto F.I.S.I.Agri 7 e 13 dicembre 2007 Luisa Baldeschi Parola chiave: Formula imprenditoriale La formula imprenditoriale è il cuore della pianificazione strategica La coerenza

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.12 Raggiungere

Dettagli

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE Per rispondere in modo mirato ed efficace alle esigenze ed agli interrogativi delle imprese interessate ad intraprendere iniziative di varia natura sui mercati esteri,

Dettagli

www.fantasialand.altervista.org

www.fantasialand.altervista.org www.fantasialand.altervista.org FG MANAGEMENT, AGENZIA DI ORGANIZZAZIONE EVENTI e TOUR PROMOZIONALI, nasce nel 2009 in Italia, con sede in ROMA. La consolidata esperienza professionale maturata negli anni

Dettagli

CODICE ETICO E DI LEGALITA

CODICE ETICO E DI LEGALITA CODICE ETICO E DI LEGALITA INTRODUZIONE Carbotrade Gas S.p.A. è una società commerciale con esperienza pluridecennale nel settore dell energia, il cui fine è la commercializzazione e la vendita di G.P.L.

Dettagli

Angelin. no Giuseppina Giulia

Angelin. no Giuseppina Giulia Angelin no Giuseppina Biffi ff Gi Giulia Crippa Susanna Grimalldi Eleonora Modica Marco Riva J Jasmine Snani Siham Comunicato stampa ChocoPleasure: il lusso del cioccolato Nasce il primo hotel a sette

Dettagli

PROMOTRICE E PROMOTORE TURISTICO

PROMOTRICE E PROMOTORE TURISTICO Aggiornato il 9 luglio PROMOTRICE E PROMOTORE TURISTICO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie...

Dettagli

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature)

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Modello A (traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Ragione sociale dell impresa o Titolo del progetto imprenditoriale BUSINESS PLAN per l accesso

Dettagli

Il clima cambia! Cambiamo anche noi! Progetta la casa intelligente.

Il clima cambia! Cambiamo anche noi! Progetta la casa intelligente. In collaborazione con: con il patrocinio di: Il clima cambia! Cambiamo anche noi! Progetta la casa intelligente. Progetto di educazione e informazione rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo

Dettagli

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING

In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING In collaborazione con We Sport S.s.d.r.l. e Ferretti Consulenze S.r.l. WE SPORT CONSULTING IL NETWORK DI CONSULENZE PER SOCIETA SPORTIVE E CENTRI FITNESS IMPRESA MODERNA OPPURE PALESTRA TRADIZIONALE? CHI

Dettagli

Viene utilizzato in pratica anche per accompagnare e supportare adeguatamente le richieste di finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto.

Viene utilizzato in pratica anche per accompagnare e supportare adeguatamente le richieste di finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto. BUSINESS PLAN Un business plan o (piano di business, o progetto d'impresa) è una rappresentazione degli obiettivi e del modello di business di un'attività d'impresa. Viene utilizzato sia per la pianificazione

Dettagli

Presentazione per i responsabili alberghieri

Presentazione per i responsabili alberghieri Presentazione per i responsabili alberghieri Che cos è HOTELcert International? I professionisti del settore alberghiero sono spesso di fronte a divergenze in termini di servizi e di qualità a causa di

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

DIVENTA IMPRENDITORE NEL SOCIALE

DIVENTA IMPRENDITORE NEL SOCIALE DIVENTA IMPRENDITORE NEL SOCIALE Copyright 2011 Assixto S.r.l. Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata ai sensi di legge. (art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633) Senza regolare autorizzazione

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

PIANO DI LAVORO. Prof. BRACCINI MARUSCA DISCIPLINA: MARKETING. Classe 5 Sezione CLM

PIANO DI LAVORO. Prof. BRACCINI MARUSCA DISCIPLINA: MARKETING. Classe 5 Sezione CLM PIANO DI LAVORO Prof. BRACCINI MARUSCA DISCIPLINA: MARKETING Classe 5 Sezione CLM MODULI DURATA (IN ORE) L ambiente economico competitivo dell impresa 25 Il marketing operativo 30 Il piano di marketing

Dettagli

Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione

Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione GP.Studios è attiva nel settore del Turismo e della Ristorazione realizzando soluzioni per i propri clienti. Le soluzioni si raggiungono attraverso

Dettagli

Company Profile. Ideare Progettare Crescere

Company Profile. Ideare Progettare Crescere Company Profile Ideare Progettare Crescere La tua guida per l'accesso al mercato globale e per la gestione di modelli orientati al business internazionale P&F Technology nasce nel 2003 dall esperienza

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

prima della gestione.

prima della gestione. 1 Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto ad esplicitare, esaminare e motivare in modo completo

Dettagli

ACCELERATORE COMMERCIALE. 2015 Progrediastudio Limited.

ACCELERATORE COMMERCIALE. 2015 Progrediastudio Limited. ACCELERATORE COMMERCIALE 2015 Progrediastudio Limited. OUTSOURCING RETE COMMERCIALE Ri-struttu rare, Ri-posizio nare, Ri-pensare Creare e gestire una rete commerciale in Italia o all estero presuppone

Dettagli

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica www.comune.bottanuco.bg.it Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 40 del 29.9.2005 e modificato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

Il Marketing Strategico

Il Marketing Strategico Il Marketing Strategico La mente del mercato aspetta solo di essere esplorata Definizione di Marketing Marketing: un processo attuo a definire, prevedere, soddisfare, creare, distribuire, promuovere beni

Dettagli

GUIDA AL BUSINESS PLAN*

GUIDA AL BUSINESS PLAN* GUIDA AL BUSINESS PLAN* *La guida può essere utilizzata dai partecipanti al Concorso che non richiedono assistenza per la compilazione del businnes plan INDICE Introduzione 1. Quando e perché un business

Dettagli

Progetto di marketing non convenzionale

Progetto di marketing non convenzionale Progetto di marketing non convenzionale Sintesi del progetto Recati in una delle attività economiche aderenti a Fareraccolta e utilizza il buono sconto per i tuoi acquisti Raccogli e differenzia i rifiuti

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

A.G.E.S.C.I. FOLLONICA 2 PROGETTO EDUCATIVO DI GRUPPO. Il vento non è mai favorevole per chi non sa dove andare

A.G.E.S.C.I. FOLLONICA 2 PROGETTO EDUCATIVO DI GRUPPO. Il vento non è mai favorevole per chi non sa dove andare A.G.E.S.C.I. FOLLONICA 2 PROGETTO EDUCATIVO DI GRUPPO Il vento non è mai favorevole per chi non sa dove andare Il perché di un Progetto educativo? Lo scoutismo è certamente un avventura affascinante per

Dettagli

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180 SVOLGIMENTO Per ogni attività di programmazione e pianificazione strategica risulta di fondamentale importanza per l impresa il calcolo dei costi e il loro controllo, con l attivazione di un efficace sistema

Dettagli

Presentazione del progetto turistico Ligurya, di D. Duboin

Presentazione del progetto turistico Ligurya, di D. Duboin Presentazione del progetto turistico Ligurya, di D. Duboin Nome del progetto: Ligurya Tipo di servizio: sito web/blog per la divulgazione di eventi Piattaforme compatibili: computer (tramite browser),

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

Il marketing dei servizi

Il marketing dei servizi Il marketing dei servizi Il gap 2: la progettazione del servizio e gli standard operativi visibili e misurabili dai clienti 22 P f ROBERTO PAPA GAP 2: il gap di progettazione del servizio Il secondo gap

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Il Franchising Bricofer. Corporate Profile. Tra il dire e il fare.

Il Franchising Bricofer. Corporate Profile. Tra il dire e il fare. Il Franchising Bricofer Corporate Profile Tra il dire e il fare. IL FRANCHISING DI BRICOFER Un fenomeno in crescita. Una solida realtà. Combinazioni vincenti. Protagonisti del mercato. La struttura. I

Dettagli

CONCORSO I FEEL CUD - 2 EDIZIONE - ANNO 2012 IL PROJECT PLAN

CONCORSO I FEEL CUD - 2 EDIZIONE - ANNO 2012 IL PROJECT PLAN IL PROJECT PLAN NOME GRUPPO Collaboriamoci RECAPITO PER CONTATTO Andrea Calvano-3462271197 Don Giuseppe Ghirelli-3299543077 L IDEA E LE PERSONE Caratteristiche progetto: Descrivere brevemente il progetto

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Cap.12 Raggiungere nuovi clienti attraverso il marketing digitale

Dettagli

Ufficio Marketing Caielli e Ferrari! Questo è il nuovo. progetti ambiziosi. Le strategie di Marketing. comunicazione di quei valori in cui

Ufficio Marketing Caielli e Ferrari! Questo è il nuovo. progetti ambiziosi. Le strategie di Marketing. comunicazione di quei valori in cui Auris è un progetto pilota con il quale proveremo a diffondere la cultura del Marketing nel settore della Distibuzione I.T.S. Riteniamo che per fare un buon Marketing si debba partire dalla base del buon

Dettagli

STATUTO Art. 1 Natura Art. 2 Personalità giuridica Art. 3 Compiti

STATUTO Art. 1 Natura Art. 2 Personalità giuridica Art. 3 Compiti STATUTO Art. 1 Natura La Caritas diocesana di Locri-Gerace è l organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine dì promuovere latestimonianza della carità della comunità diocesana e delle comunità parrocchiali,

Dettagli

Indice di un Business Plan (2)

Indice di un Business Plan (2) Il Piano di Marketing www.docenti.unina unina.it/mario.raffa Corso di Gestione dello Sviluppo Imprenditoriale Prof. Mario Raffa raffa@unina.it it Indice di un Business Plan (2)! 3. Il piano di marketing

Dettagli

Caso di studio nº 7. Etica imprenditoriale Luogo di lavoro Ambiente Mercato Comunità

Caso di studio nº 7. Etica imprenditoriale Luogo di lavoro Ambiente Mercato Comunità 1. Azienda - Dati generali Nome dell Azienda: Caso di studio nº 7 Triip Ltd. Area di attività: Stampa Attività principali: Stampa e design Città/Paese: Tartu/Estonia Anno di nascita: 1993 Numero di filiali

Dettagli

Il Business Game di Conform. Il Piano di Marketing

Il Business Game di Conform. Il Piano di Marketing Il Business Game di Conform Il Piano di Marketing 2 Indice -- Premessa -- Business game - marketing plan -- La struttura del gioco -- Un caso concreto -- Le modalità di gioco -- L inizio del percorso --

Dettagli

Il complesso Auditorium Parco della Musica si estende per 94.000 metri quadri, ed è ubicato nel quartiere Flaminio di Roma (fig. 1).

Il complesso Auditorium Parco della Musica si estende per 94.000 metri quadri, ed è ubicato nel quartiere Flaminio di Roma (fig. 1). L'auditorium Parco della Musica: la gestione dei servizi commerciali di Gabriele Coppa e Carlo Fuortes gennaio 2006 Introduzione La Società Musica per Roma è stata costituita dal Comune di Roma, il 28

Dettagli

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio CoMoDo. Comunicare Moltiplica Doveri (art direction, grafica, fotografia Marco Tortoioli Ricci) Provincia di Terni in collaborazione con i Comuni della provincia Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21

Dettagli

mondo scarabocchio città futura

mondo scarabocchio città futura mondo scarabocchio città futura mondo scarabocchio Dall autunno 2014 la Cooperativa città futura ha attivato nuovi servizi complementari presso il nido Scarabocchio di Trento, con l obiettivo di implementare

Dettagli

L ARREDO UFFICIO INTELLIGENTE

L ARREDO UFFICIO INTELLIGENTE L ARREDO UFFICIO INTELLIGENTE 8 minuti per fare un buon acquisto INTRODUZIONE Questo e-book è stato ideato dagli specialisti nella progettazione, produzione ed ambientazione di mobili per ufficio. Perché

Dettagli

Un caso aziendale di applicazione della Balanced Scorecard

Un caso aziendale di applicazione della Balanced Scorecard Un caso aziendale di applicazione della Balanced Scorecard Settore Alimentare Comparto della torrefazione Aree Strategiche d Affari (ASA) - Canali di vendita Mercato alimentare (50% del fatturato totale)

Dettagli

RICICLO LABOFFICINA SINTESI DI PROGETTO. 1. Oggetto e finalità del progetto. Premessa. Obiettivi

RICICLO LABOFFICINA SINTESI DI PROGETTO. 1. Oggetto e finalità del progetto. Premessa. Obiettivi RICICLO LABOFFICINA per dare una seconda possibilità alle biciclette, ai saperi ed alle competenze abbandonate SINTESI DI PROGETTO 1. Oggetto e finalità del progetto Premessa Il progetto RiCiclo si propone

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1)

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) Economia e gestione delle imprese Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) dott. Matteo Rossi Benevento, 18 aprile 2007 Gli argomenti del primo corso PROPRIETA GOVERNO GESTIONE LE TEORIE

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi Claudia de Medici Bolzano Il 14 dicembre 2010 con delibera della Giunta Provinciale l Istituto De Medici è diventato

Dettagli

Istituto Tecnico Statale per il Turismo "Francesco Algarotti"

Istituto Tecnico Statale per il Turismo Francesco Algarotti Istituto Tecnico Statale per il Turismo "Francesco Algarotti" Cannaregio, 351-30121 VENEZIA - Tel. 041.716266 - Fax 041.720054 - C.F.: 80012240273 Indirizzo Internet:http://www.istitutoalgarotti.ite-mail:algarotti@tin.itVETN0100N@istruzione.it

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. Andrea

Dettagli

Azienda di stage: Sestante Consulting S.r.l. Via Novara 47 28078 Romagnano Sesia NO

Azienda di stage: Sestante Consulting S.r.l. Via Novara 47 28078 Romagnano Sesia NO Erika Serra Pagina 1 di 8 Azienda di stage: Sestante Consulting S.r.l. Via Novara 47 28078 Romagnano Sesia NO Indice: Storia della società Pagina 1 Organigramma Pagina 3 Il mio stage Pagina 4 Progetto

Dettagli

PROMOZIONE SU GOTAORMINA.COM

PROMOZIONE SU GOTAORMINA.COM .com PROMOZIONE SU GOTAORMINA.COM IDEE INTELLIGENTI I PER PROMUOVERE SUL SITO NUMERO 1 DI TAORMINA LISTINO PREZZI PER IL 2013 CONTENUTI 1 / Su di noi4 2 / Guida ristoranti & shopping4 3 / Guida consigli

Dettagli

Ecco qui 600 Euro di Buoni Sconto per comperare il Registratore di Cassa!

Ecco qui 600 Euro di Buoni Sconto per comperare il Registratore di Cassa! Ecco qui 600 Euro di Buoni Sconto per comperare il Registratore di Cassa! Nello spirito di massima attenzione al lavoro dell edicolante e per promuovere lo sviluppo della sua attività, da tempo lo SNAG

Dettagli

Azione 4. Piano d Azione per la riduzione dei rifiuti nella Grande Distribuzione Organizzata

Azione 4. Piano d Azione per la riduzione dei rifiuti nella Grande Distribuzione Organizzata Azione 4 Piano d Azione per la riduzione dei rifiuti nella Grande Distribuzione Organizzata Protocollo d intesa (Memorandum of Understanding) Comune di Reggio Emilia LIFE10 ENV/IT/307 NO.WA No Waste PROTOCOLLO

Dettagli

Roma, Auditorium Parco della Musica, 20.21.22 maggio 2011

Roma, Auditorium Parco della Musica, 20.21.22 maggio 2011 Paesaggio, giardinaggio, design e architettura si incontrano per individuare e proporre soluzioni pratiche ed estetiche in linea con le più avanzate esigenze ecologiche. Roma, Auditorium Parco della Musica,

Dettagli

Concorso Racconta il tuo Business Factor startup pitch:

Concorso Racconta il tuo Business Factor startup pitch: Concorso Racconta il tuo Business Factor startup pitch:.com 2011 by Goingo s.n.c. di Simone Lelli e Riccardo Santarelli Tourboox.com è un progetto ideato e sviluppato da Simone Lelli e Riccardo Santarelli

Dettagli

PROGRAMMA DI PENETRAZIONE COMMERCIALE PER PMI ITALIANE NELLE REPUBBLICHE BALTICHE (ESTONIA - LETTONIA - LITUANIA)

PROGRAMMA DI PENETRAZIONE COMMERCIALE PER PMI ITALIANE NELLE REPUBBLICHE BALTICHE (ESTONIA - LETTONIA - LITUANIA) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Economica Internazionale Presenta PROGRAMMA DI PENETRAZIONE COMMERCIALE PER PMI ITALIANE NELLE REPUBBLICHE BALTICHE (ESTONIA - LETTONIA - LITUANIA)

Dettagli

SERVIZI: Siti internet: Web Design & Web maketing - Sistemi Ecommerce e Portali

SERVIZI: Siti internet: Web Design & Web maketing - Sistemi Ecommerce e Portali SERVIZI: Siti internet: Web Design & Web maketing - Sistemi Ecommerce e Portali La comunicazione rappresenta un aspetto fondamentale nella vita di un' azienda, dove le necessità principali sono informare

Dettagli

IMPRESA IN AZIONE Schede Manager. Indice:

IMPRESA IN AZIONE Schede Manager. Indice: Indice: Scheda Manager 1 Amministratore Delegato pag. 2 Scheda Manager 2 Responsabile Affari Generali pag. 6 Scheda Manager 3 Manager Finanziario pag. 9 Scheda Manager 4 Manager delle Risorse Umane pag.

Dettagli

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio comunale dei ragazzi. Un Progetto per le bambine e i bambini, per i ragazzi e le ragazze tra intenzioni e scelte Premessa L Amministrazione comunale di Cento, con questo progetto, intende

Dettagli

IL VALORE DELLA PARTNERSHIP

IL VALORE DELLA PARTNERSHIP IL VALORE DELLA PARTNERSHIP IL VALORE DELLA PARTNERSHIP INDICE 3 5 17 Insieme, per una scelta di successo I contenuti della partnership Come funziona la nostra formula INSIEME, PER UNA SCELTA DI SUCCESSO.

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016

ISTITUTO TECNICO LEONARDO DA VINCI AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016 ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 2015 2016 Materia: DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI Classe: V C - TURISMO Data

Dettagli

CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO

CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO CONVENZIONE-QUADRO TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BERGAMO E COMUNE DI BERGAMO Premesse L'Università degli Studi di Bergamo e il Comune di Bergamo intendono instaurare un rapporto non episodico di collaborazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Comune di Castellanza REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Approvato con Deliberazione di C.C. n. 70 del 27/11/2003 I N D I C E ARTICOLO 1 - COSTITUZIONE OBIETTIVI DELLA COMMISSIONE MENSA ARTICOLO 2 - COMPOSIZIONE

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

Schede Manager Indice:

Schede Manager Indice: Indice: Scheda Manager 1 Amministratore Delegato pag. 3 Scheda Manager 2 Responsabile Affari Generali pag. 7 Scheda Manager 3 Manager Finanziario pag.10 Scheda Manager 4 Manager delle Risorse Umane pag.

Dettagli

SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO

SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO SALONE EUROMEDITERRANEO DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO 29-30 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2014 CENTRO LE CIMINIERE - CATANIA www.expofoodandwine.com LE STRADE LA STRADA DEL VINO Area dedicata alle aziende vitivinicole,

Dettagli

Albergo diffuso. Un po casa e un po albergo - Partly a house and partly a hotel -

Albergo diffuso. Un po casa e un po albergo - Partly a house and partly a hotel - Albergo diffuso Un po casa e un po albergo - Partly a house and partly a hotel - Francesco Testa, Antonio Minguzzi Università degli Studi Del Molise Angelo Presenza Università G. D Annunzio di Chieti-Pescara

Dettagli

Piazzale don Milani - CASTANO PRIMO (MI) BUSINESS PLAN

Piazzale don Milani - CASTANO PRIMO (MI) BUSINESS PLAN Piazzale don Milani - CASTANO PRIMO (MI) BUSINESS PLAN INDICE: introduzione sintesi del processo imprenditoriale la ns/mission l'impresa e i suoi protagonisti il prodotto offerto piano di marketing la

Dettagli

SISTEMI NORMATIVI E ISTITUZIONALI NAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA NEL SETTORE TURISTICO E DEI BENI CULTURALI

SISTEMI NORMATIVI E ISTITUZIONALI NAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA NEL SETTORE TURISTICO E DEI BENI CULTURALI L Agenda 21 per il turismo europeo Nella comunicazione del novembre 2003, Orientamenti di base per la sostenibilità del turismo europeo 20, la Commissione europea preannunciava «una serie di provvedimenti

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

PALAZZO STROZZI E LA CITTà

PALAZZO STROZZI E LA CITTà PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze Fin dal suo avvio, la Fondazione Palazzo Strozzi ha dichiarato in modo chiaro che la sua missione

Dettagli