AIV FORMAZIONE: CATALOGO CORSI ANNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AIV FORMAZIONE: CATALOGO CORSI ANNO 2015-16"

Transcript

1 AIV FORMAZIONE: CATALOGO CORSI ANNO Offerta formativa completa per le aziende del territorio Contenuto: CORSI PRIVATI: 1. Amministrazione, Finanza e Controllo pag Fiscale pag Logistica pag 8 4. Marketing pag 9 5. Tecnologie e innovazione pag Risorse umane pag Sicurezza sul lavoro pag 12 CORSI A FINANZIAMENTO E RICONOSCIMENTO REGIONALE pag FONDI INTERPROFESSIONALI pag 15 1

2 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO 1.1 CONTABILITÀ GENERALE Informazioni generali (42 ore) - Il corso si rivolge a coloro che vogliono arricchire il proprio profilo professionale per risultare maggiormente spendibili nel mondo del lavoro o a coloro che sono interessati perché tali competenze possono essere utilizzate nella loro attuale professione. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di Frequenza. - Il corso è finalizzato a: - Fornire le conoscenze tecniche di base per operare nel settore amministrativo - acquisire competenze tecnico specifiche sulle modalità di tenuta della contabilità - possedere gli strumenti per comprendere i principali aspetti degli adempimenti civilistico fiscali - Al termine del percorso il partecipante sarà in grado di: - applicare correttamente il metodo della partita doppia - gestire gli adempimenti - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. PARTE I 1.1 Le persone, l attività economica, l economia aziendale 1.2 Gli istituti, le aziende, la specializzazione economica 1.3 Le combinazioni economiche di istituto 1.4 Gli assetti istituzionali 1.5 La struttura dell azienda, l ambiente economico, il sistema competitivo PARTE II 2.1 La ragioneria 2.2. I circuiti e i cicli della gestione 2.3 Il modello del bilancio 2.4 La partita doppia 2.5 Gli acquisti di beni e servizi 2.6 Il costo del lavoro, le immobilizzazioni e le vendite 2.7 Il capitale proprio 2.8 I finanziamenti e gli investimenti in attività finanziarie PARTE III 3.1 L influsso delle operazioni di gestione sul reddito e sul capitale 3.2 Il ruolo della normativa e dei principi contabili nelle valutazioni 3.3 Le clausole generali e i principi di redazione del bilancio d'esercizio 3.4 Il bilancio di esercizio: Stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa PARTE IV 4.1 Contabilità ordinaria in partita doppia 4.2 Liquidazione delle imposte e relative dichiarazioni fiscali. 4.3 Esercitazioni pratiche di redazione di documenti con relativi calcoli, registrazioni fatture di vendita e fatture di acquisto, liquidazione e versamento dell'iva periodica PARTE V 5.1 Dalla contabilità generale al bilancio 5.2 Aspetto finanziario, economico e patrimoniale dell'azienda. 5.3 Redazione bilancio UE (stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa) 2

3 1.2 CONTABILITÀ AVANZATA Informazioni generali (28 ore) - Il corso si rivolge a coloro che svolgono già un attività professionale all interno di studi professionali e aziende in materia di contabilità e anche disoccupati che vogliano arricchire il proprio profilo professionale per risultare maggiormente spendibili nel mondo del lavoro. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di Frequenza. REQUISITI PER L ACCESSO AL CORSO: Conoscenza dei conti e loro movimentazioni, metodo della partita doppia - Al termine del percorso il partecipante sarà in grado di: applicare correttamente il metodo della partita doppia gestire gli adempimenti mensili e annuali riclassificare e interpretare correttamente gli indici di bilancio - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. Redazione bilancio tradizionale e bilancio UE Esercitazioni: analisi di un caso aziendale L' analisi del Rating Basilea 3 Punto di pareggio (Break Even Analysis) Il rendiconto finanziario (Cash Flow Analysis) Utilizzo del software MKT per la riclassificazione e analisi di bilancio Indici di bilancio di natura finanziaria, economica e patrimoniale Determinazione e interpretazione dei principali indicatori delle performance aziendali La riclassificazione dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico Introduzione alla Contabilità Generale e al Bilancio d'esercizio 3

4 1.3 PAGHE E CONTRIBUTI Informazioni generali (42 ore) - Il corso si rivolge a occupati e disoccupati che intendano arricchire e approfondire il proprio bagaglio di competenze per essere in grado di inserirsi in aziende o studi professionali come addetto all elaborazione delle paghe. - L obiettivo del percorso formativo è quello di far acquisire ai partecipanti competenze tecniche e teoriche in materia di paghe e contributi affrontando le tematiche legate all analisi delle buste paghe attraverso un analisi delle singole voci retributive e dei versamenti contributivi, mediante l utilizzo zo del sistema informatico Centro Paghe di Verona. - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. PARTE I Il contratto di lavoro subordinato PARTE II Adempimenti del datore di lavoro PARTE III La retribuzione PARTE IV Trattamento economico delle assenze PARTE V Ritenute previdenziali PARTE VI Ritenute fiscali PARTE VII Trasferte, rimborsi spese e fringe benefits PARTE VIII Ritenute fiscali 1.1 L'inquadramento, la qualifica e le mansioni 1.2 Contratto a tempo indeterminato e determinato 1.3 Contratto a tempo parziale e di apprendistato 1.4 Lavoro a chiamata 2.1 Registro infortuni 2.2 L'apertura della posizione assicurativa e previdenziale 2.3 Le comunicazioni di assunzione, variazione o cessazione 2.4 Libro unico del lavoro 3.1 Retribuzione mensile, giornaliera e oraria 3.2 Composizione della retribuzione di base 3.3 Mensilità aggiuntive, Superminimo e Maggiorazioni 3.4 Indennità Varie 3.5 Festività godute e non godute 3.6 Ferie, permessi, Fringe E benefits 4.1 Malattia 4.2 Maternità e congedi parentali 4.3 Infortunio 5.1 Determinazione imponibile contributivo 5.2 Minimali e massimali 5.3 Aliquote contributive 5.4 Calcolo dei contributi a carico del datore di lavoro e del lavoratore 5.5 Adempimenti mensili previdenziali 6.1 Nozioni di reddito da lavoro dipendente, assimilato e di reddito imponibile 6.2 Sistema ordinario di tassazione Irpef 6.3 Detrazioni e calcolo dell'imposta netta 7.1 Inquadramento, trattamento economico, imponibilità previdenziale e fiscale 8.1 Co.co.pro 8.2 Associate in partecipazione 8.3 Trattamenti economici 8.4 Busta paga 4

5 1.4 PAGHE E CONTRIBUTI AVANZATO Informazioni generali (21 ore) - Il corso si rivolge a occupati e disoccupati che intendano arricchire e approfondire il proprio bagaglio di competenze nella compilazione della busta paga. - Il corso è finalizzato a fornire gli strumenti necessari per una corretta e puntuale compilazione della busta paga, attraverso l analisi delle voci di misure di sostegno al reddito, della risoluzione del rapporto di lavoro e dei modelli F24 e 770. REQUISITI PER L ISCRIZIONE AL CORSO ELABORAZIONE BUSTA PAGA AVANZATO: aver frequentato un corso elaborazione busta paga livello base oppure conoscenza della materia in esame. - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. PARTE I Risoluzione del rapporto di lavoro PARTE II Operazioni di conguaglio di fine periodo d'imposta o alla cessazione del rapporto di lavoro PARTE III Modello CUD e modelli F24 PARTE IV Autoliquidazione premi Inail PARTE V Cassa integrazione guadagni ordinaria, straordinaria, in deroga PARTE VI Licenziamenti collettivi e mobilità PARTE VII Assunzioni agevolate PARTE VIII Uniemes, denuncia periodica contributiv a PARTE IX Modello 770 semplificat o 5

6 FISCALE 2.1 CORSO BASE (3 moduli di formazione ciascuno da 24 ore) - L'avvio di un'attività imprenditoriale costituisce un delicato momento di verifica, non solo delle opportunità di mercato e delle reali prospettive di successo della neo azienda, ma anche delle competenze e capacità professionali degli aspiranti imprenditori. - Il percorso formativo, articolato su tre incontri tratterà i più importanti temi connessi alla creazione d'impresa: dall'idea imprenditoriale alla valutazione della fattibilità attraverso la costruzione del business plan, dal funzionamento economico-finanziario al corretto approccio con le banche per migliorare l'accesso al credito, con l'obiettivo di fornire al futuro imprenditore strumenti che lo indirizzino ad una scelta ponderata e consapevole. Il corso si rivolge a: aspiranti imprenditori, cioè coloro che intendono avviare un attività in proprio nuovi imprenditori, cioè coloro che hanno avviato un attività da poco tempo (in genere da 0 a 3 anni). - Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di: configurare e dettagliare la propria idea imprenditoriale, traducendola in obiettivi, strategie, investimenti e risultati misurabili; leggere un bilancio e capire, attraverso gli indicatori, la salute dell impresa; redigere il Business Plan della propria idea imprenditoriale o dell impresa avviata. Mod. 1 -Il Business Plan d impresa: definizione e modalità di redazione (24 ore) L imprenditore e l impresa di fare impresa: definizione e case history Il business plan: cos è, a chi e a cosa serve Il business model Canvas Ipotesi di struttura di un business plane la raccolta dati L Analisi fonti impeghi L analisi economico finanziaria Il business plan economico - finanziario: un esempio pratico La ricerca delle fonti di finanziament o: la presentazione in banca e il crowdfunding 6

7 Mod. 2 - Le principali forme giuridiche di impresa: aspetti civilistici, fiscali e previdenziali (24 ore) Il sistema fiscale italiano: linee generali La ditta individuale: aspetti giuridici Il regime fiscale della ditta individuale ed i regimi agevolati La ditta individuale e la gestione previdenziale La società in nome collettivo: aspetti giuridici Diversi regimi fiscali: s.n.c., s.a.s., s.r.l. La gestione previdenziale dei soci della s.n.c., della s.a.s. e della s.r.l. La società in accomandita semplice: aspetti giuridici La società a responsabilità limitata: aspetti giuridici La s.r.l.s.: aspetti giuridici e differenze rispetto alla s.r.l. Mod. 3 - L analisi del bilancio, la determinazione del rating e la gestione del rapporto bancaimpresa (24 ore) Il bilancio contabile al 31.12: analisi di un caso pratico Il bilancio ceee la riclassificazione di bilancio L analisi di bilancio ed i principali indicatori: nozione e presentazione di un case history Il rating bancario: cos è e come ci costruisce L analisi della Centrale Rischi della Banca d Italia Le pmied il rapporto banca impresa Anatocismo e usura bancaria: nozione e principi base Lo sviluppo della gestione finanziaria nella pmicome strumento di supporto all impresa 7

8 LOGISTICA 3.1 LOGISTICA DEL MAGAZZINO Informazioni generali (42 ore) - Il corso è rivolto a tutti coloro che intendono approfondire le proprie conoscenze nell ambito della gestione di magazzino al fine d intraprendere una carriera professionale in tale area aziendale. Infatti, il corso si pone l obiettivo di fornire le competenze necessarie per gestire al meglio la logistica del magazzino sia per quanto riguarda movimenti e scorte che per l amministrazione della documentazione. - Obiettivo del corso è quello di fornire dapprima le conoscenze di base dei concetti elementari della gestione del magazzino, operazioni ordinarie nella gestione del magazzino (registrazione arrivo merci, interrogazioni schede articoli, spedizioni etc.) In seconda battuta si introdurranno i concetti base di documenti di magazzino, di processo di gestione dei materiali. Ci si preparerà erà quindi alle operazioni ordinarie nella gestione del magazzino in forma più che pratica. - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. PARTE I I riflessi economico finanziari del magazzino PARTE II Analisi, gestione e miglioramento del magazzino PARTE III Il magazzino fisico PARTE IV 1.1 I costi dell azienda(fissi e variabili, diretti e indiretti) 1.2 I costi delle scorte(processo, ordinazione, set-up) 1.3 Il directcosting, il margine di contribuzione e la Break Even Analysis 2.1 Natura e funzione delle scorte(analisi ABC, scorta media e indice di rotazione) 2.2 I Metodi di gestione e controllo delle scorte(lifo, FIFO) e approccio strategico 2.3 Il livello di riordino e il Lotto Economico Ottimale(L.E.O.) 2.4 Programmazione del magazzino e analisi di performance 3.1 Layout e mappatura del magazzino 3.2 La gestione degli articoli 3.3 Strategie di immagazzinamento e prelievo 3.4 Le operazioni di magazzino(stoccaggio, spedizioni, picking, trasferimenti interni e inventario) 4.1 Utilizzo di appositi software 4.2 Esercitazioni pratiche 8

9 MARKETING 4.1 WEB MARKETING Informazioni generali (40 ore) - Il corso si rivolge persone con una conoscenza base della navigazione web. Non sono necessarie esperienze di programmazione, né competenze avanzate di sistemi operativi. - L obiettivo è portare i partecipanti a conoscere a fondo le opportunità del web marketing 2.0 e a utilizzare con il massimo profitto i più efficaci strumenti di marketing attualmente esistenti. Partendo dai concetti fondamentali del Social Media Marketing e Personal Branding; si passerà poi ad illustrare le basi di ciascuno dei social network. - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. Primo Modulo 1.1 Web Marketing: in una prospettiva business 1.2 I principi del Marketing Strategico e Operativo 1.3 Dal Marketing tradizionale al Web Marketing 1.4 Dal Marketing Monodirezionale al Marketing Bidirezionale Secondo Modulo 2.1 Panoramica e laboratorio dei Social Network: Facebook, LinkedIn, Youtube, Instagram, Twitter, Google+, Pinterest, Spotify, Blog Terzo Modulo 3.1 Content Marketing - L'importanza della selezione dei contenuti 3.2 Personal Brandingstrategie di Personal Branding e rapporto tra Brand Personale e Brand Aziendale Quarto Modulo 4.1 Focus Facebook: aprire un profilo personale, condividere contenuti, impostare la privacy, differenze tra brand page e profilo personale, creare una brand page, le statistiche di una pagina (Facebook Insights), promuovere una pagina, annunci sponsorizzati Quinto Modulo 5.1 Prime nozioni e panoramica dei fondamentali dei motori di ricerca / Google 5.2 Google Adwords: cos è e come funziona 5.3 Panoramica dei fondamentali web marketing: cos è il SEO 5.4 Google App: cosa sono e come funzionano 5.5 Focus Google App: da Gmail a Gdrive Sesto Modulo 6.1 Sviluppo di un buon sito tramite piattaforma Wordpress 6.2 Scelta ed organizzazione plugin 6.3 Funzionalità consigliate e da integrare per gestire la piattaforma collegandola ai social media 9

10 TECNOLOGIA E INNOVAZIONE 5.1 AUTOCAD 2D-3D Informazioni generali (42 ore) - Il corso è rivolto ad utenti che intendono acquisire competenze per l utilizzo del software AutoCAD per la realizzazione di progetti bidimensionali e tridimensionali per introdurre nel processo di progettazione l'elaborazione di modelli 3D. - L utente al termine del corso conoscerà la struttura generale di AutoCAD, saprà utilizzare i comandi principali sia 2D che 3D e le regole di realizzazione di un disegno. Egli saprà impiegare le istruzioni di base di AutoCAD per realizzare disegni tecnici bidimensionali e tridimensionali. Potrà inoltre realizzare disegni e schemi utilizzabili per la produzione di documentazione tecnica. Potrà poi acquisire le nozioni di base per una rappresentazione fotorealistica degli oggetti, mediante l'uso del motore di rendering contenuto in AutoCAD. - L attestato di frequenza verrà consegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% del monte ore. Concetto di CAD, interfaccia grafica di AutoCAD, strumenti di puntamento, utilizzo dei menu e delle barre strumenti, tipi di entità grafiche; Impostazione dell ambiente di lavoro, creazione e gestione dei Layer, uso del colore e dei tipi di linea, comandi di costruzione delle entità principali; Gestione della memorizzazione dei file, concetto di modello di disegno, comandi per la gestione della visualizzazione; Strumenti di aiuto al disegno: snapad oggetto, puntamento polare, modalità ortho, snap e griglia; Comandi di modifica delle entità grafiche create; Gestione dei tratteggi di aree (sezioni), creazione di righe di testo e loro modifica, utilizzo degli stili di testo; Comandi per la gestione ottimizzata dei disegni: modifica proprietà delle entità, uso del design center, apertura parziale di un disegno, ambiente miltidrawing, utilizzo del copiaincolla tra disegni; Gestione delle stampe: configurazione del dispositivo, impostazione della modalità di stampa, gestione degli stili di stampa e dei Layout, importazione di stili tra disegni mediante il Design Center; Comandi di quotaura, impostazione delle variabili e memorizzazione degli stili di quota, quotature lineari, diametrali, radiali, per coordinate, quotature automatiche mediante dimrapida e dirrapida; Creazione e gestione dei blocchi, inserimento e modifica di un blocco e di immagini raster; Visualizzazione 3D, punti di vista 3D, Viewcube, stili di visualizzazione: nascosta, realistica, concettuale; Viste con nome e finestre multiple, creazione di finestre multiple nel Layout; Barre strumenti UCS (opzioni di creazione), UCS Dinamico; Modellazione solida, comandi di costruzione: Cilindro, Cono, Toro, Cuneo, Sfera, Piramide. Modellazione avanzata: Estrusione, Rivoluzione, Loft, Sweep, Premi-Trascina; Operazioni Booleane (Sottrai, Unione, Interseca), comando Polisolido; Comandi di modifica solidi: Estrudi faccia, Copia faccia, Elimina Faccia, Svuotatura, Colora faccia, Sposta faccia; Modifica mediante Sub- Oggetti: faccia, spigolo, vertice; Comandi modifica 3D: Sposta 3D, Ruota 3D, Allinea, Trancia; Sezione di solidi e realizzazione viste 2D del solido nel layout. 10

11 RISORSE UMANE 6.1 SELEZIONE DEL PERSONALE Informazioni generali - Il corso si rivolge a chiunque desideri acquisire maggiori competenze nell ambito delle risorse umane soprattutto relativamente all iter di selezione del personale. - Ci si rivolge sia ad occupati che operano già nell area delle Human Resource e che desiderano approfondire le proprie conoscenze per rafforzare il proprio profilo, sia a disoccupati che intendono approcciare a questo settore lavorativo e vogliono aumentare il proprio bagaglio di competenze per proporsi sul mercato. - Il corso si propone di delineare tutti gli aspetti di un processo di selezione, dall analisi delle esigenze organizzative al reclutamento, alla scelta e inserimento dei candidati ideali per il profilo professionale. - Si mira a mettere in condizione i partecipanti di potersi inserire da subito in una struttura di consulenza Human Resorces (HR), con particolare riferimento alla ricerca e selezione del personale, attraverso la conoscenza e sperimentazione dei principali strumenti e tecniche di selezione del personale. La struttura aziendale Funzioni e posizioni aziendali Organigramma L analisi dei bisogni Analisi del contesto organizzativo Analisi della posizione: job analysis e job description Definizione del profilo del candidato ideale La valutazione del candidato Analisi del contenuto delle risposte Conoscere e gestire i principali errori nella valutazione del candidato Stesura di valide e affidabili conclusioni La ricerca del personale Il ruolo del selezionatore nelle organizzazioni Dall'analisi della mansione da ricoprire alla definizione del profilo del candidato ideale I canali della ricerca L'archivio, le banche dati Gli elenchi scolastici ed universitari Le segnalazioni Gli annunci sui quotidiani Le società di consulenza e le agenzie per il lavoro Internet, sito aziendale e società di e-recruitment L annuncio di ricerca e lo screening dei curricula Come stendere un annuncio di ricerca del personale Cosa e come comunicare per ottenere risposte in linea con il profilo ricercato I metodi e gli strumenti di selezione I test, le interviste, le selezioni di gruppo L'intervista di selezione Obiettivi dell'intervista Pianificazione e preparazione dell'intervista Le fasi I temi da trattare La formulazione delle domande Il comportamento, gli atteggiamenti e il ruolo degli interlocutori La comunicazione efficace 11

12 SICUREZZA SUL LAVORO 7.1 LAVORATORI FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA LAVORATORI 1.1 Formazione generale Costo: 50 +iva 2.2 Formazione specifica rischio basso Costo: 50 +iva 2.2 Formazione specifica rischio medio Durata: 8 ore Costo: 100 +iva 2.2 Formazione specifica rischio alto Durata: 12 ore Costo: 140 +iva CORSOPRIMO SOCCORSO 1.1 Aziende gruppo A Durata: 16 ore Costo: 180 +iva 1.2 Aggiornamento Aziende gruppo A Durata: 6 ore Costo: 100 +iva 2.1 Aziende gruppo B-C Durata: 12ore Costo: 160 +iva 2.2 Aggiornamento Aziende gruppo B-C Durata: 16 ore Costo: 180 +iva CORSO DI ADDETTO ANTINCENDIO 1.1 Basso rischio Costo: 85 +iva 1.2 Aggiornamento basso rischio Durata: 2 ore Costo: 50 +iva 2.1 Medio rischio Durata: 8 ore Costo: 170 +iva 2.2 Aggiornamento medio rischio Durata: 5 ore Costo: 110 +iva CORSO PER PREPOSTI 1.1 Corso per i preposti Costo: 150 +iva CORSO PER I DIRIGENTI 1.1 Corso per i dirigenti Durata: 16 ore Costo: 260 +iva DATORI DI LAVORO CON INCARICO DI RSPP 1.1 Basso rischio Durata: 16 ore Costo: 220 +iva 1.1 Credito formativo Aggiornamento Basso rischio Costo: 85 +iva 2.1 Medio rischio Durata: 32 ore Costo: 350 +iva 1.1 Basso rischio Costo: 85 +iva 3.1 Alto rischio Costo: 85 +iva 1.1 Basso rischio Costo: 85 +iva CORSO DI RLS 1.1 Formazione Generale Durata: 32 ore Costo: 350 +iva Aggiornamento aziende fino a 50 dip. Costo: 100 +iva Aggiornamento aziende oltre a 50 dip. Durata: 8 ore Costo: 160 +iva 12

13 CORSI A FINANZIAMENTO REGIONALE L attività a finanziamento regionale rappresenta un area fondamentale del lavoro di AIV Formazione. Il nostro Ente progetta e gestisce piani finanziati dal Fondo Sociale Europeo rivolti sia alle aziende interessate a rafforzare la produttività, la competitività e l organizzazione interna sia ai giovani disoccupati che si trovano esclusi dal mondo del lavoro. Per quanto riguarda le aziende, i nostri progetti fanno riferimento a bandi regionali della vecchia programmazione relativi a: DGR VENETO FORMAZIONE CONTINUA per lo sviluppo e l innovazione dell impresa veneta. DGR RILANCIARE L IMPRESA VENETA per il rinnovamento dell impresa veneta. DGR FARE RETE PER COMPETERE per la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva dei sistemi produttivi veneti. Per quanto riguarda i giovani disoccupati/inoccupati i nostri progetti fanno riferimento a bandi regionali relativi a: DGR 1064 GARANZIA GIOVANI volta ad aumentare l occupazione giovanile. DGR 701 WORK EXPERIENCE volta a valorizzare la formazione e l esperienza lavorativa. CORSI A RICONOSCIMENTO REGIONALE Per quanto riguarda l attività formativa organizzata dalla Regione Veneto AIV Formazione ha presentato alcuni interventi formativi riguardanti: 1. Corso di formazione per la qualifica di responsabile tecnico in materia di gestione dei rifiuti 2. Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico 3. Abilitazione per la conduzione dei carrelli industriali semoventi con conducente a bordo (guarda Sicurezza sul lavoro attrezzature) 13

14 Corso di formazione per la qualifica di Responsabile tecnico in materia di gestione dei rifiuti - Il Responsabile Tecnico è una figura obbligatoria per qualsiasi azienda in procinto di presentare domanda d iscrizione all ALBO Nazionale delle Imprese che effettuano la Gestione dei Rifiuti. Tale domanda è infatti subordinata alla nomina di almeno un Responsabile Tecnico in possesso dei requisiti professionali previsti dalle fonti normative: questo ruolo può essere svolto da un soggetto interno o esterno alla struttura aziendale, o dallo stesso titolare dell azienda qualora in possesso dei requisiti necessari. - I compiti del Responsabile Tecnico consistono nella pianificazione, gestione e monitoraggio delle attività di gestione dei rifiuti, consulenza e controllo per l applicazione delle misure tecniche e sanitarie di salvaguardia dell ambiente e della salute dei lavoratori. - Il corso è rivolto a Dipendenti e/o titolari di aziende che trattano la gestione dei rifiuti; Liberi professionisti; Tecnici della Pubblica Amministrazione; Funzionari e tecnici preposti ai controlli ambientali; Laureati, neolaureati e studenti universitari. - Il corso è articolato in diversi moduli, con diversa durata in termini di ore da frequentare, a seconda delle categorie corrispondenti: Categoria 1: Raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilati; Categoria 4: Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi prodotti da terzi; Categoria 5: Raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi; Categoria 8: Intermediazione e commercio di rifiuti. - L articolazione modulare per le diverse categorie è la seguente: Modulo base - Obbligatorio per tutte le categorie (40 ore) Iva esente Modulo A - per le categorie 1 e 4 (16 ore) Iva esente Modulo B - per la categoria 5 (44 ore) Iva esente Modulo D - per la categoria 8 (40 ore) Iva esente Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico (90 ore) - Intervento formativo finalizzato al conseguimento di un attestato di frequenza con profitto per potersi iscrivere nell elenco istituito presso ciascuna Prefettura Ufficio territoriale del governo per svolgere l attività di Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi ai sensi del DM 6 ottobre Ai percorsi formativi possono accedere allievi in possesso dei seguenti requisiti: età non inferiore ai 18 anni; diploma di scuola media inferiore (assolvimento diritto-dovere all istruzione e formazione professionale ai sensi della normativa vigente) stranieri in possesso del livello A2 di certificazione della conoscenza della lingua italiana - Il programma del corso prevede 90 ore formative suddivise nei seguenti moduli: 35 ore area tecnica 30 ore area giuridica 25 ore area psicologico - sociale 14

15 FONDI INTERPROFESSIONALI Un altra importante attività di AIV Formazione SC è costituita dai corsi rivolti alle aziende finanziati dai Fondi Paritetici Interprofessionali nazionali per la formazione che prevedono la destinazione gratuita dello 0,30% dei contributi versati all INPS (il cosiddetto contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria ) a uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali, attraverso il modello Uniemens. AIV Formazione si occupa direttamente del FONDIMPRESA (FIMA) mentre relativamente agli altri Fondi (ne esistono 18) ha attivato dei partenariati per soddisfare comunque le esigenze delle aziende clienti non iscritte al FIMA. Ad oggi AIV Formazione ha realizzato 4 conti formazione nell ambito dell innovazione aziendale (lean organization business english per l internazionalizzazione comunicazione efficace per la vendita), e ha fatto partecipare le proprie aziende a 3 Avvisi di Sistema dai titoli: - NUOVI MERCATI: processi formativi per l innovazione e l internazionalizzazione zzazione nei distretti della moda, sulla seconda scadenza dell Avviso n. 4/2012 di Fondimpresa - SAFETY GOAL nell Ambito A-Salute e Sicurezza dell Avviso n.1/2013 di Fondimpresa - S4J Training Safety for Job nell Ambito A- Salute e Sicurezza dell Avviso n. 1/2014 di Fondimpresa Per qualsiasi informazione ulteriore su tutti i corsi contenuti in questo catalogo, potete contattare AIV Formazione allo , visitare il sito o venire a trovarci nella sede di Viale Postumia 37 a Villafranca di Verona. 15

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica Richiamoallearmi Fonti normative Conservazione del posto Periodo di prova Indennità economica Il richiamo alle armi era regolato, per i dipendenti dallo Stato, dalla legge 3.5.1955, n. 370, recante norme

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi

Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi IL TRATTAMENTO FISCALE DEI COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI 1 Inquadramento degli amministratori persone fisiche: a. rapporto di collaborazione b. amministratore e lavoro dipendente c. amministratore e lavoro

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori Giugno 2014 La legge di riforma del mercato del lavoro approvata il 28 Giugno 2012 (L.92/2012) ha introdotto

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Roma, 10/04/2015 Circolare n. 72 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO.

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO. una sintesi del CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO DATA DI SOTTOSCRIZIONE: 27 DATA DI ENTRATA IN VIGORE: 1 GENNAIO 2014 Pagina 1 di 32

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

LA FORMAZIONE FINANZIATA CON I FONDI INTERPROFESSIONALI I VOUCHER FORMATIVI

LA FORMAZIONE FINANZIATA CON I FONDI INTERPROFESSIONALI I VOUCHER FORMATIVI LA FORMAZIONE FINANZIATA CON I FONDI INTERPROFESSIONALI I VOUCHER FORMATIVI I Fondi Paritetici Inteprofessionali nazionali nascono nel 2003 secondo quanto previsto dalla L. 388/2000, che consente alle

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Quadro A Denuncia di iscrizione ditta - Dati anagrafici

Quadro A Denuncia di iscrizione ditta - Dati anagrafici Quadro A Denuncia di iscrizione ditta - Dati anagrafici Dati Anagrafici Ditta Data inizio attività Indicare la data d'inizio attività effettiva della ditta. Indirizzo Sede INAIL Indicare l'indirizzo della

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013

I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013 Dicembre 2013 I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013 Con l approssimarsi della fine dell anno abbiamo ritenuto opportuno predisporre, a supporto degli Utenti, una specifica circolare riepilogativa sugli aspetti

Dettagli

Le pensioni nel 2004

Le pensioni nel 2004 Le pensioni nel 2004 Con la presente si trasmette il consueto aggiornamento annuale sugli aspetti di maggiore interesse per i nostri associati concernenti la normativa previdenziale INPS, ad eccezione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO Premessa Le Parti, nel predisporre questo nuovo contratto collettivo per le aziende del turismo, hanno

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali.

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. INFORMATIVA PAGHE N. 1/14 Assago, 23 Gennaio 2014 Alle Aziende Clienti Settore Metalmeccanico Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. Riferimenti: CCNL Metalmeccanico Aziende

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli