BACKGROUND BACKGROUND

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BACKGROUND BACKGROUND"

Transcript

1

2

3 BACKGROUND La Posidonia oceanica (L.) Del. è una pianta acquatica, endemica del Mar Mediterraneo, appartenente alla famiglia delle Posidoniaceae. Forma grandi praterie sottomarine (Figura 1) che si estendono sia su fondali sabbiosi che rocciosi. La pianta presenta delle radici, con le quali si ancora al substrato; un fusto di consistenza legnosa con funzioni di organo di riserva (rizoma) e lunghe foglie nastriformi riunite in fasci, di colore verde brillante che possono raggiungere 1,5 metri di lunghezza. Le foglie più giovani che si formano soprattutto in primavera, si trovano all interno del fascio e rimangono attive sino all autunno successivo, quando perdono la funzionalità fotosintetica e, assumendo colorazione brunastra, si distaccano dal rizoma. (Figura 2) Le praterie di posidonia sono incluse nella lista degli Habitat prioritari protetti della Direttiva Habitat della Comunità Europea (Direttiva 92/43/CEE). I Paesi europei che hanno designato i Siti di Importanza Comunitaria (SIC), per la protezione dell habitat prioritario delle Praterie di posidonia, sono: Italia, Spagna, Grecia, Francia, Cipro, Slovenia e Malta.... Le praterie di posidonia svolgono una funzione chiave nell ecosistema marino e nell ecologia dell ambiente litorale... Le praterie di posidonia svolgono una funzione chiave nell ecosistema marino e nell ecologia dell ambiente litorale perché offrono a numerosi organismi marini protezione e riparo dai predatori, rappresentano fonte di alimentazione, sono in grado di produrre enormi quantità di ossigeno e di biomassa vegetale e rappresentano una barriera vegetale in grado di contrastare il fenomeno di erosione delle coste. Inoltre, la presenza di praterie di posidonia in buono stato di salute è un indice di qualità delle acque litorali in quanto la posidonia è particolarmente sensibile a tutti i fattori che inducono inquinamento, comprese le attività dell uomo. Oggi le praterie, almeno in alcune zone del Mediterraneo, sono in forte regressione a causa di diverse attività antropiche come la pesca a strascico, le operazioni di ancoraggio dovute alle attività di diporto, gli interventi per realizzare infrastrutture portuali e turistiche; ulteriore minaccia è rappresentata dall inquinamento delle acque. Nel periodo autunno-invernale la vegetazione della posidonia si rinnova e parte delle foglie senescenti vengono trasportate dalle correnti sulle spiagge limitrofe alle praterie, dove i residui si accumulano anche in elevate quantità come detrito, dando origine ai naturali fenomeni di putrefazione. Lungo i litorali interessati è possibile individuare cumuli costituiti da foglie e da fibre di posidonia (Banquettes) (Figura 3) BACKGROUND Posidonia oceanica (L.) Del is a seagrass plant, endemic to the Mediterranean Sea, belonging to the family Posidoniaceae. It grows up as large underwater meadows (Figure 1) both on sandy and rock sea bottoms. It is made up of roots, through which it clings to sea bottom, a woody trunk acting as body reserve (rhizome), and long ribbon-like leaves that are grouped into tufts. The leaves are bright green and they are up to 1.5 metres long. The younger leaves born mainly in Spring, are inside the tuft and remain active until Autumn when they lose their photosynthetic capacity, become brownish and begin to detach from the rhizome. (Figure 2) Meadows of posidonia are included in the list of the priority habitats protected by the Habitats Directive of the European Community (Council Directive 92/43/EEC). The European countries that have been designated as Sites of Community Importance (SCIs) for the protection of the priority habitat of posidonia meadows are Italy, Spain, Greece, France, Cyprus, Slovenia and Malta. Meadows of Posidonia oceanica (L.) Del play a key role in the marine ecosystem and ecology of the shoreline for the favorable habitat offered to a wide range of fauna that makes the meadows provide a sort of protection and shelter from predators, they can produce enormous amounts of oxygen and seagrass biomass. In addition, the meadows of posidonia in good health play a role of mechanical protection from the coastal erosion and are an indication of the excellent quality of coastal waters since they can respond to many factors that cause water pollution, including human activities. Nowadays the meadows, at least in some areas of the Mediterranean, are in strong regression due to many human interventions such as, for example, trawling, anchoring operations for pleasure crafts, and works to realize port and tourism facilities; a further threat is still represented by water pollution. In the autumn-winter period the vegetation of posidonia renews itself and part of the senescent leaves are transported by the currents and wash up on the beaches next to the meadows where residues deposit in large amounts as detritus, giving rise to the natural phenomena of putrefaction. Along the coasts concerned it is possible to find heaps of residues of posidonia as leaves and fibers (Banquettes) (Figure 3). 1 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

4 Gli accumuli di posidonia spiaggiata e di altre biomasse (alghe e piante marine) svolgono una funzione chiave nell ecologia dell ambiente litorale. Ad esempio, i residui riducono gli effetti dell erosione costiera lungo i tratti di spiaggia sabbiosa e concorrono alla formazione e al mantenimento del sistema dunale, in conseguenza della caratteristica di trattenere notevoli quantità di sedimento sabbioso. Inoltre, con la loro naturale degradazione meccanica e decomposizione, i residui forniscono un importante fonte di nutrienti per la formazione della vegetazione dunale. La presenza di questi accumuli è avvertita con disagio da bagnanti, operatori turistici e diportisti. Per tale ragione negli impianti di balneazione, nei porticcioli adibiti ad attività diportistica e in prossimità dei centri abitati, le Amministrazioni Comunali intervengono con la rimozione dei residui e con il conseguente smaltimento in discarica del materiale raccolto (Figura 4). Tuttavia, questi interventi comportano alcune implicazioni negative. In primo luogo, la rimozione degli accumuli di posidonia danneggia il fragile ecosistema costiero; la posidonia spiaggiata infatti rappresenta un elemento importantissimo del ciclo di vita delle spiagge ed influenza notevolmente la dinamica del profilo costiero. In aggiunta, il conferimento in discarica dei residui determina pesanti ripercussioni ambientali ed economiche. Lo smaltimento in discarica deve infatti essere fortemente limitato a favore di forme alternative di gestione. Con il progetto Posidonia Residues Integrated Management for Eco- sustainability (P.R.I.M.E.) sono stati identificati alcuni criteri per la corretta gestione ecosostenibile di queste biomasse, indirizzando la sua attività scientifica verso la possibilità di riutilizzo dei residui per fini diversi dal conferimento in discarica. In particolare, nell ambito del progetto sono stati svolti studi sulla possibilità di impiego dei residui di posidonia per la produzione di compost The heaps of stranded posidonia residues and other biomass (seaweeds and seagrasses) play a key role in the shoreline ecosystem. For example, since these residues retain significant amounts of sand, they reduce the effects of coastal erosion along the stretches of sandy beaches and contribute to the formation and maintenance of the coastal dune system. Moreover, with their natural mechanical degradation and decomposition they provide an important source of nutrients for the formation of the dune vegetation. The deposits make bathers, tour operators and owners of pleasure crafts feel uneasy. For this reason, in the bathing facilities, in marinas for pleasure crafts and in the cities, municipalities remove these deposits at regular intervals during the ordinary and extraordinary cleaning of beaches, and landfill the material collected (Figure 4). However, these practices have some negative implications: firstly, the removal of accumulations of posidonia harms the fragile coastal ecosystem. In fact, stranded posidonia is an important element for the life cycle of the beaches and it influences the dynamics of the coastal profile. In addition, landfilling is a problem because of the heavy environmental and economic impacts involved. Landfilling should be severely limited in favor of alternative forms of management. Thanks to the project Posidonia Residues Integrated Management for Eco-sustainability (P.R.I.M.E.) some criteria for the sustainable management of these biomasses were identified, directing the scientific activity towards the re-use of these residues as an alternative to landfilling. In particular, some studies were carried out on the potential use of posidonia residues for the production of compost. 2 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATE DMANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

5 IL PROGETTO E I PRINCIPALI OBIETTIVI Il progetto P.R.I.M.E, cofinanziato dalla Comunità Europea con il Programma di Iniziativa Comunitaria Life + (LIFE09 ENV/ IT/000061), è stato realizzato dal Comune di Mola di Bari (Lead Partner), ECO-logica Srl, Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (CNR-ISPA), Aseco Spa e Tecoma Drying Technology Srl in qualità di beneficiari associati, nel periodo Settembre Dicembre 2013, con l obiettivo di definire un Sistema Integrato di Gestione dei residui spiaggiati di posidonia. Sono state condotte analisi dirette degli aspetti legati alla problematica dello spiaggiamento delle biomasse vegetali, finalizzate ad affrontare sia l aspetto ecologico, relativo allo stato di salute delle praterie (Figura 5 e 6), alle dinamiche dello spiaggiamento e alla loro importanza ecologica sul litorale, sia l aspetto gestionale relativo alle operazioni di raccolta, movimentazione e pretrattamento dei residui di posidonia spiaggiati finalizzati al recupero e alla re-immissione nel ciclo produttivo. In particolare il progetto P.R.I.M.E si è occupato di ampliare il potenziale utilizzo in agricoltura dei residui di posidonia spiaggiata e individuare le modalità di recupero come ammendante nei suoli agricoli e/o come substrato per l ortoflorovivaismo. THE PROJECT AND THE MAIN OBJECTIVES The project P.R.I.M.E., co-financed by the European Community and the Community Initiative Programme Life + (LIFE09 ENV / IT/000061), was realized by the Municipality of Mola di Bari (lead partner), by ECO-logica SRL, by the Institute of Sciences of Food Production (ISPA-CNR), by Aseco SPA and Tecoma Drying Technology SRL as associated beneficiaries from September 2010 till December 2013, with the aim of establishing an integrated management system of stranded posidonia residues. Direct analyses on the aspects related to the stranding of vegetable biomasses have been carried out in order to consider both the ecological aspect concerning the state of health of the meadows (Figure 5 and 6), the dynamics of the stranding and their ecological importance for the shoreline and the management aspect relating to the collection, handling and pretreatment of stranded posidonia residues aimed at their recovery and reuse in the production cycle. In particular, the project P.R.I.M.E. has enabled to identify some methods of recovery of stranded posidonia residues and some methods of use of organic material to produce compost as soil amendment for agricultural soils and/or as a cultivation substrate for both horticulture and floriculture. 3 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

6 DESCRIZIONE DELLE MODALITA DI GESTIO- NE DELLE BIOMASSE SPIAGGIATE Per far fronte alla necessità di indicazioni precise manifestata dalle autorità costiere sulle possibilità gestionali degli accumuli di biomasse spiaggiate, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha emesso la Circolare n. 8123/2006 (DPN/VD/2006/08123), Gestione della posidonia spiaggiata. La Circolare evidenzia l opportunità di lasciare in loco gli accumuli di biomasse spiaggiate riconoscendone il ruolo ecologicoambientale. Al tempo stesso, rileva la possibile conflittualità fra questa forma di gestione e l utilizzo delle spiagge a scopo turistico, evidenziando alcune possibili alternative, tra cui il conferimento in discarica., Pur mantenendo le modalità di azione proposte dalla Circolare, il progetto P.R.I.M.E. ha, però, individuato alcune soluzioni e procedure alternative da adottare ai fini della corretta gestione delle biomasse vegetali spiaggiate, di seguito riportate: Mantenimento in loco delle banquettes: soluzione migliore dal punto di vista ecologico in quanto le banquettes svolgono un azione protettiva contro l erosione costiera, sono una riserva trofica e una fonte di carbonio e nutrienti, costituiscono l habitat naturale per molti organismi, favoriscono la formazione delle dune embrionali. Da attuare quando non entra in conflitto con le esigenze di fruizione e di balneazione delle spiagge o in siti costieri dove il fenomeno erosivo sia particolarmente accentuato; soluzione auspicabile nelle aree marine protette e nelle zone A e B dei Parchi Nazionali. (Figura 7) Rimozione dei residui spiaggiati: i residui spiaggiati devono essere rimossi quando per esigenze turistico - balneari, per incompatibilità con i normali utilizzi del tratto di costa o per l insorgenza di problemi di carattere igienico-sanitario, non è possibile mantenere il loco le banquettes. Preliminarmente alla rimozione delle biomasse da qualsiasi tipo di litorale, sabbioso o roccioso, o area portuale, si dovrà procedere all asportazione dei rifiuti di origine antropica presenti. La pratica della rimozione del materiale organico dalle coste deve essere condotta in modo tale da limitare i danni al fragile ecosistema costiero e deve essere eseguita con attrezzi manuali come rastrelli o pale, o con mezzi meccanici leggeri. La rimozione non deve in alcun modo arrecare alterazione dell assetto geomorfologico dell arenile nè arrecare danni alla vegetazione presente. Infine, tutte le operazioni di allontanamento del materiale spiaggiato devono essere effettuate in modo da evitare la contemporanea asportazione di sabbia o ciottoli, in modo da preservare l integrità dei litorali. Figura 7: Banquettes Torre Guaceto (Brindisi) (Foto Eco-logica srl) 7 DESCRIPTION OF THE MANAGEMENT ME- THODS OF STRANDED BIOMASS To cope with the need of the coastal authorities for precise directions on the management system for stranded biomass, the Ministry for Environment and Territory has issued the Ministerial Memorandum No. 8123/2006 (DPN/VD/2006/08123) Management of stranded posidonia. It reaffirms the opportunity to leave on-site deposits of stranded seagrass biomass because of their important ecological role. At the same time, it notes the possible conflict between this form of management and the use of beaches for tourism, highlighting some possible alternatives, including landfilling. According to requirements of the Ministerial Memorandum, the P.R.I.M.E. project has identified possible solutions and procedures for a proper management of stranded posidonia residues, as follows: On-site maintenance of banquettes: this is the best solution from the ecological point of view because banquettes protect the coast from erosion, are a trophic reserve and a source of carbon and nutrients, constitute the natural habitat for many organisms and encourage the formation of the embryonic dunes. It is possible to implement it when the presence of banquettes does not clash with tourist/bathing activities and in coastal areas where the erosive phenomenon is particularly accentuated. The choice of on-site maintenance of banquettes is desirable when the area affected by stranding is located in a marine protected area or in areas A and B of a National Park. (Figure 7) Removal of stranded residues: stranded residues must be removed when it is not possible to maintain the banquettes on site because of tourist/bathing needs, incompatibility with the regular use of the coast or because of the onset of health problems. Before the removal of residues from any kind of coast (sandy or pebbly beach with dunes or vegetation, sandy and pebbly beach, rocky shore, port area), it will be necessary to remove man-made waste present in the heap. The removal operations must be done through actions aimed to preserve beaches, and using hand tools, such as rakes or shovels, or by automotive vehicles. Removal should not cause geomorphological changes to seaboard nor cause damage to vegetation. In case of removal of seagrass biomass from sandy or pebbly beach, the removal operations of stranded material from the substrate must be made so as to prevent the removal of sand or pebbles, in order to preserve coasts as a whole. Figure 7: Banquettes at Torre Guaceto (Brindisi) (Eco-logica srl photo) 4 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATE DMANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

7 Obiettivi del progetto P.R.I.M.E. OBJECTIVES OF P.R.I.M.E. PROJECT 5 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

8 8 Spostamento degli accumuli: la biomassa può essere stoccata a terra all asciutto, trasportata in zone appartate della stessa spiaggia dove si è accumulata (spostamento in situ), spostata su spiagge poco accessibili o non frequentate da bagnanti o su spiagge particolarmente esposte all erosione (spostamento ex situ); tale spostamento può anche essere stagionale. Impiego agronomico delle biomasse spiaggiate: una forma alternativa di trattamento è stata individuata nell impiego agronomico delle biomasse spiaggiate dopo averle sottoposte a compostaggio. Tale trattamento può essere suddiviso in 3 fasi successive: 1) miscelazione materiali; 2) biossidazione; 3) maturazione. Dopo la rimozione dalle impurità presenti (vagliatura) e la raffinazione finale, il compost può essere utilizzato in agricoltura come ammendante nei suoli o/e come substrato di coltivazione nell ortoflorovivaismo, previo accertamento della conformità ai requisiti imposti dal D.Lgs. n. 75/2010 Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell articolo 13 della legge 7 luglio 2009 n.88 la quale ammette l utilizzo di piante marine e alghe per la produzione di compost, nella misura massima del 20% in peso, previa separazione della frazione organica dalla eventuale presenza di sabbia. Displacement of deposits: biomass can be stored in dry areas, transported in the backshore of the same beach where it is stored (in situ storage), moved on beaches that are not accessible or not frequented by bathers or moved on beaches that are vulnerable to erosion (ex situ storage). The displacement can be seasonal or permanent. Agronomic use of stranded seagrass biomass: an alternative form of treatment has been identified in the agronomic use of stranded biomass after being subject to composting. The composting process can be divided into three successive stages: 1) Mixing of materials; 2) bio-oxidation process; 3) maturation. After the removal of impurities (sieving) and final refining, the compost can be used in agriculture as a soil amendment or/and as cultivation substrate in vegetable nursery crops, upon verification of compliance with requirements imposed by the Legislative Decree No. 75/2010 Reorganization and overhaul of regulations on fertilizers, pursuant to article 13 of Law No. 88 of 7 July 2009 : it provides for the admission of algae and marine plants in the production of compost, up to a maximum weight of 20%, after separation of the organic fraction from the possible presence of sand. Figure 8: Recovery of posidonia residues by hand tools and removing of man-made waste ( CNR- ISPA photo) Figure 9: Storage structure of stranded posidonia residues (C. Mancusi photo) 9 Figura 8: Raccolta manuale dei residui spiaggiati e separazione dai rifiuti (Foto CNR-ISPA) Figura 9: Struttura contenitiva di stoccaggio dei residui di posidonia spiaggiata (foto C. Mancusi) 6 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATE DMANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

9 Rimozione permanente e trasferimento in discarica delle biomasse spiaggiate: il trasferimento in discarica è tra le modalità di gestione delle biomasse spiaggiate con maggiori costi, sia in termini economici che ecologici, pertanto deve essere realizzato solo quando nessun altra delle soluzioni per la gestione delle biomasse spiaggiate precedentemente descritte è attuabile. Possibili soluzioni e procedure da seguire sono descritte in figura 10. Permanent removal and disposal in dumps of stranded seagrass biomass: the disposal in dumps is, among stranded seagrass biomass management methods, the one with the higher economic and ecological costs, so it should be performed only when none of the solutions for the management of stranded seagrass biomass described above is feasible. The possible solutions and procedures are schematically described in Figure Figura 10: Schematizzazione delle possibili soluzioni e procedure da adottare ai fini della corretta gestione delle biomasse vegetali spiaggiate. (Elaborazione Eco-logica srl) Figura 10: Scheme of the possible solutions and procedures of management system of stranded seagrass biomass (Eco-logica srl) Figura 11: Piante ornamentali e piantine orticole da destinare al trapianto, prodotte con ammendante compostato a base di posidonia spiaggiata e sacchetti di compost. (Foto Eco-logica srl) Figure 11: Nursery productions, by using green compost as amendment (Eco-logica srl photo) 10 7 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

10 8 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATE DMANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

11 LA METODOLOGIA La movimentazione Nell ambito delle attività del progetto sono state condotte campagne di rilievi ed analisi sui residui di posidonia spiaggiata, al fine di raccogliere informazioni utili sia a quantificare l entità del fenomeno di spiaggiamento di queste biomasse sia a delineare la loro attitudine al riutilizzo. È apparso evidente come nei siti che tendono a favorire l accumulo della biomassa (quali insenature, affioramenti rocciosi, ma soprattutto in presenza di strutture di protezione del litorale sia naturali che artificiali, fra cui scogliere e pennelli ) gli accumuli sono permanenti e possono raggiungere dimensioni ragguardevoli, rappresentando un problema di difficile gestione, soprattutto laddove devono essere attuati interventi straordinari di pulizia. Diverso è il caso delle spiagge aperte, dove i naturali fenomeni di formazione e demolizione delle banquettes rendono possibile valutare di volta in volta l opportunità degli interventi di rimozione, anche nei casi di vocazione turistica della località. 12 Compostaggio Le attività sperimentali condotte hanno evidenziato alcune caratteristiche di pregio del materiale in questione come matrice compostabile e hanno consentito di sviluppare strategie per migliorarne l attitudine al compostaggio. Dalle analisi effettuate è emerso come potenziali problemi siano l elevata presenza di sabbia frammista al materiale vegetale e l elevata salinità, soprattutto per la fase di compostaggio, mentre non sono emerse particolari criticità in termini di presenza di metalli pesanti (fattore questo su cui si concentra spesso l attenzione dei compostatori nella scelta delle materie prime da avviare a compostaggio), neanche nei residui di posidonia accumulati in prossimità dei grandi insediamenti metropolitani (il sito di Bari, nel caso specifico). La separazione dalla sabbia, operazione imposta anche dalla legge nel caso di rimozione dei residui dalle spiagge ma spesso di difficile realizzazione tecnica, è stata resa possibile grazie alla messa a punto del prototipo Setaccio Rotativo (Figura 13), progettato e realizzato nell ambito del progetto P.R.I.M.E., che utilizza la stessa acqua del mare (evitando quindi di consumare ingenti quantitativi di acqua dolce) per la separazione dei residui dalla sabbia. L operazione è stata effettuata direttamente sulla spiaggia al momento della rimozione dei residui dal litorale, in modo da lasciare in situ il sedimento sabbioso senza compromettere ulteriormente il bilancio sedimentario dei litorali e restituire l acqua al suo naturale ambiente. Figura12: Accumuli di posidonia lungo i litorali (foto CNR-ISPA) Figura13: Prototipo Setaccio Rotativo (foto Eco-logica srl) 13 METHODOLOGY Moving The project has enabled to identify some methods of recovery of stranded posidonia residues and some methods of use of organic material to produce compost as soil amender for agricultural soils and/or as a cultivation substrate for the horticulture and the floriculture The project has carried out field surveys and analyzes on residues of stranded posidonia, in order to quantify the stranding of this biomass and identify their trend to re-use. It is possible to notice that there are permanent and wide deposits in stretches of coastline like inlet, rocky shore, especially with natural/artificial coastal protection structures such as cliffs and brushes. The problem arises when it is necessary to implement special measures of coastal cleaning. On the other hand, the open shore makes possible the natural phenomena of formation/demolition of banquettes, and it means that the removal operations are set from time to time even in tourist vocation resorts. Composting Scientific research has identified some methods of recovery of stranded posidonia residues and some methods of use of organic material to produce compost. Analysis have shown that the main limitations that composters set up against the use of this material are its high presence of salt and sand, in addition they have shown that the chemical composition of final compost does not contain heavy metals (an important aspect for the composters when choosing raw materials to produce compost), neither inside posidonia recovered along urbanized shoreline (like, in this case, the city of Bari). Since the Italian legislation requires separation of the sandy sediments from the organic residues before composting, the prototype rotatory sieve (Figure 13) has been designed and developed, within the project P.R.I.M.E., which uses seawater (thus avoiding to waste fresh water) to separate the sand from the residues. The sieving operations must take place on the coast, and the sand recovered during this activity must be redistributed along the beach in order to preserve coasts as a whole and to give back sea water to its ecosystem.... Accumuli di posidonia lungo i litorali, rappresentando un problema di difficile gestione, soprattutto laddove devono essere attuati interventi straordinari di pulizia... Figure 12: Deposits of posidonia on shoreline (CNR-ISPA photo) Figure13: Prototype Rotatory Sieve (Eco-logica srl photo) 9 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

12 14 L abbattimento della salinità è stato studiato attraverso la realizzazione del primo esempio di stoccaggio temporaneo su larga scala di residui di posidonia spiaggiata (circa 140 m3) con l obiettivo specifico di ridurre la salinità sottoponendo in modo mirato il materiale all azione dilavante delle piogge (Figura 16). Durante lo stoccaggio il materiale è stato rivoltato al fine di evitare i naturali fenomeni putrefattivi. È stato dimostrato come al termine del periodo di trattamento la salinità dei residui è perfettamente compatibile con il processo di compostaggio; inoltre sono state acquisite informazioni sui tempi e sulle quantità di pioggia necessaria, e sui criteri per allestire in maniera opportuna l area di stoccaggio. Il processo di compostaggio è stato realizzato in un impianto industriale attraverso test condotti su residui di posidonia di diversa natura (stoccati oppure appena raccolti), miscelati con diverse matrici tipicamente utilizzate per la produzione di ammendante compostato misto (fanghi di depurazione civile, frazione organica dei rifiuti solidi urbani, residui agroindustriali, etc.). Figura 14: Operazioni manuali di raccolta del materiale spiaggiato (Foto CNR-ISPA) Figura 15. Foglie di posidonia prima e dopo il trattamento con il setaccio rotativo (Foto Eco-logica srl) Figura 16: Residui di posidonia stoccati presso l azienda La Noria (CNR-ISPA) (Foto CNR-ISPA) The first example of temporary extended storage (about 140 m3) has been realized to reduce the initial salinity of stranded residues of posidonia, through the washing action of the rain (Figure15). During the storage, the material has been turned over, so as to avoid the natural phenomena of putrefaction (Figure 16). At the end of the storage, the salinity of residues has proven to be good for the composting. Moreover, this method has allowed to obtain more information about time, rain quantity and method for preparing the storage area. Composting has been carried out in a composting establishment by testing different kinds of posidonia residues (stored or just collected), mixed with complementary organic materials usually used to produce compost amendment (sewage sludge, organic urban waste, agro-industrial residues, etc.) Figure 14: Removal operations using hand tools and automotive vehicles (CNR-ISPA photo) Figure 15: Posidonia residues before and after sieving by rotatory sieve (Eco-logica SRL photo) Figure16: Storage of posidonia residues at the establishment of La Noria (CNR-ISPA) (CNR-ISPA photo) P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATE DMANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

13 SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO DELLA POSIDONIA SPIAGGIATA INTEGRATED MANAGEMENT SYSTEM OF STRANDED POSIDONIA Qualità del mare Trasporto sul litorale e accumulo Health of sea moving on shoreline and depositing Ammendante nei suoli agricoli / substrato nell ortoflorovivaismo Soil amender for agricultural soils and/or as cultivation substrate for horticulture and floriculture Recupero: - pretrattamenti in situ - compostaggio Reuse: - pre-treatments in situ - composting POSIDONIA SPIAGGIATA STRANDED POSIDONIA Azione di difesa del litorale Protection from coastal erosion Tipologia di costa / entità degli accumuli Kind of coast / deposits amount Qualità del litorale modalità di intervento Health of coast management system 11 P.R.I.M.E. - POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY - LAYMAN S REPORT - LIFE09 ENV/IT/000061

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

Green economy: ricerca, innovazione e simbiosi industriale

Green economy: ricerca, innovazione e simbiosi industriale Green economy: ricerca, innovazione e simbiosi industriale Rifiuti e rifiuti organici: nuovi indirizzi e strategie per la loro raccolta, gestione e valorizzazione Gestione sostenibile dell acqua L aria

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 REA: 150762 81031 AVERSA (CE) ph. / fax: +39 081 19257920

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Stato dell arte della certificazione del biochar in Europa e in Italia

Stato dell arte della certificazione del biochar in Europa e in Italia Il Biochar: un opportunità per il settore agricolo ed energetico Stato dell arte della certificazione del biochar in Europa e in Italia Costanza Zavalloni Università di Udine Giustino Tonon Libera Università

Dettagli

Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari. Alessandro Franchi ARPA Toscana

Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari. Alessandro Franchi ARPA Toscana Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari Alessandro Franchi ARPA Toscana L'uso di pesticidi in agricoltura produce un impatto

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020:

Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020: Consultazione pubblica sulle priorità di politica ambientale dell'ue per il 2020: 1. Identificazione Italia Nostra onlus ITALI408096142 1.1. I am answering on behalf of an organisation(ngo) 1.2 Name: Giovanni

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

Prot. n. RAM/ 1005 /1/2015

Prot. n. RAM/ 1005 /1/2015 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GABINETTO Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di Porto Prot. n. RAM/ 1005 /1/2015. Al Roma, 01.04.2015 P.D.C.: UFFICIO

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Settori Applicativi Field of Application

Settori Applicativi Field of Application ERIMAKI Brochure_23 Luglio_okDEFINITIVO_Layout 1 23/07/12 12.51 Pagina 1 Settori Applicativi Field of Application Trattamento Plastica Plastic treatment Legno e Vetro Wood and glass Stoccaggio Storage

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo.

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo. Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali Università

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

LA CONSERVAZIONE DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA NELLA SPIAGGIA DEI CONIGLI DI LAMPEDUSA Protection of Caretta caretta on Conigli Beach in Lampedusa

LA CONSERVAZIONE DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA NELLA SPIAGGIA DEI CONIGLI DI LAMPEDUSA Protection of Caretta caretta on Conigli Beach in Lampedusa LA CONSERVAZIONE DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA NELLA SPIAGGIA DEI CONIGLI DI LAMPEDUSA Protection of Caretta caretta on Conigli Beach in Lampedusa Elena Prazzi Lampedusa, Italia Legambiente Comitato

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related).

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related). Company Profile ANRC in breve L ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana) unica associazione di categoria riconosciuta dalla Regione Campania, è nata nel 1993 da un gruppo di operatori campani del

Dettagli

LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE. Unlimited selection

LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE. Unlimited selection LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE Unlimited selection PROTECTION HYGIENE HEALTHCARE LAMINATO ANTIBATTERICO Lamishield è l HPL antibatterico di Abet Laminati. Grazie alla sua protezione antibatterica, totalmente

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus universitario. Workshop 2: Environmental Struggles and Energy Governance

Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus universitario. Workshop 2: Environmental Struggles and Energy Governance International Conference Social Aspects of the Energetic Issues. Sustainable Development, Social Organization and Acceptance of Energetic Alternative Sources. Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

LEEDer in Ecosustainability

LEEDer in Ecosustainability LEEDer in Ecosustainability Da oggi le cucine Ernestomeda sono conformi al rating system LEED, una certificazione internazionale che valuta e attesta la sostenibilità nell edilizia. Ernestomeda kitchens

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Abstract Women Collection

Abstract Women Collection Abstract collection Head: J 271 Mod.: 3919 Body Col.: 287 Glossy White 2 Head: J 269 Body Col.: Glossy Black Mod.: 3965 3 Head: J 250 Mod.: 3966 Body Col.: 287 Glossy White 4 Head: J 248 Body Col.: 287

Dettagli

Consorzio di Bacino Salerno 1

Consorzio di Bacino Salerno 1 Consorzio di Bacino Salerno 1 Attività di internazionalizzazione e cooperazione internazionale Fabio Siani CEO 2 Consorzio Salerno 1 Regione Campania Located in southern Italy About 5 million people 5

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG)

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG) CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA / CERTIFICATE OF CONFORMITY OF THE FACTORY PRODUCTION CONTROL N./No. 0474-CPR-0566 In conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento

Dettagli

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 E UR OPEAN GLU PO TE N FREE EX BRESCIA 15-18 BRIXIA EXPO NOVEMBRE 2013 FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 th th IL PRIMO EXPO EUROPEO INTERAMENTE DEDICATO AI PRODOTTI E ALL ALIMENTAZIONE SENZA GLUTINE

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE

DNV BUSINESS ASSURANCE DNV BUSINESS ASSURANCE CERTIFICATO CE DI TIPO EC TYPE-EXAMINATION CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. 2666-2013-CE-ITA-ACCREDIA Questo certificato è di 5 pagine / This certificate consists of

Dettagli

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN Per affrontare al meglio le problematiche relative al settore delle costruzioni, abbiamo ritenuto più sicura e affidabile la soluzione di costituire un consorzio stabile

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 1 ABSTRACT The project WASTELESS IN CHIANTI has developed a pilot experience of success for the effective implementation and monitoring of an integrated

Dettagli

Energia pulita. da reflui zootecnici e biomasse Clean energy from zootechnical sewage and biomasses

Energia pulita. da reflui zootecnici e biomasse Clean energy from zootechnical sewage and biomasses Energia pulita da reflui zootecnici e biomasse Clean energy from zootechnical sewage and biomasses Biogengas si propone come società primaria nella progettazione e realizzazione di impianti per la produzione

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL. MAIL is the new wall lamp collection, with indirect light, designed by Alberto Saggia and Valerio Sommella.

MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL. MAIL is the new wall lamp collection, with indirect light, designed by Alberto Saggia and Valerio Sommella. MAIL LE NUOVE APPLIQUE S, L, XL / The new wall lamps S, L, XL MAIL è la nuova collezione di applique a luce indiretta disegnata da Alberto Saggia e Valerio Sommella. I designer ALBERTO SAGGIA nasce a Novara

Dettagli

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue 2008 IT ENG Il marchio per una politica aziendale di qualità. The trade-mark for a quality company policy. Il marchio per una politica

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria These guides have a lot information especially advanced tips such as the optimum settings configuration for quali sono scambi di assicurazione sanitaria. QUALI

Dettagli

Under the patronage of: Raffaella Pagano, Ufficio Tutela e Valorizzazione Biodiversità e InFEA Project manager ECORICE

Under the patronage of: Raffaella Pagano, Ufficio Tutela e Valorizzazione Biodiversità e InFEA Project manager ECORICE Project LIFE NAT/IT/000093 «ECORICE» Techical Working Group on Vercelli plain Biodiversity and InFEA (Information, training and environmental educational activity) working group C. Lenti, Foto Archivio

Dettagli

Un impegno per la qualità

Un impegno per la qualità Dentro una capsula MUST è racchiusa una cultura per il benessere. Una tradizione che, con il profumo di terre lontane, oggi rinasce nel cuore del Belpaese, fra le dolci colline marchigiane. Per diventare

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

Environment Park Torino

Environment Park Torino Environment Park Hydrogen and FC Technologies Environment Park Torino Environment Park A joint initiative of the Piedmont Region, the Turin District, the City of Turin and the European Union The primary

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più.

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Piante transgeniche prive di geni marker I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Possibili problemi una volta in

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

CORPORATE TECNECO Issue 02 09.02.2015

CORPORATE TECNECO Issue 02 09.02.2015 TECNECO Issue 02 09.02.2015 Proge&amo, produciamo e commercializziamo filtri aria, filtri olio, filtri carburante e filtri abitacolo per automobili, veicoli commerciali leggeri, mezzi agricoli e industriali.

Dettagli

RELS "Innovative chain for energy recovery from waste in natural parks" Technical meeting minutes

RELS Innovative chain for energy recovery from waste in natural parks Technical meeting minutes RELS "Innovative chain for energy recovery from waste in natural parks" Technical meeting minutes Reggio Emilia 30/08/2010 Lista dei partecipanti ALBERTO BELLINI BIANCHINI CLAUDIO GAMBERINI RITA MILANI

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

Strategie ambientali integrate per la produzione e l'utilizzo del compost di Posidonia oceanica (Curatolo G. E. - Consorzio Universitario di Trapani).

Strategie ambientali integrate per la produzione e l'utilizzo del compost di Posidonia oceanica (Curatolo G. E. - Consorzio Universitario di Trapani). Strategie ambientali integrate per la produzione e l'utilizzo del compost di Posidonia oceanica (Curatolo G. E. - Consorzio Universitario di Trapani). Introduzione I residui spiaggiati di posidonia (Posidonia

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

Docente Dott. Vito Michele PARADISO email: vito.paradiso@agr.uniba.it Tel. 080 544 3467

Docente Dott. Vito Michele PARADISO email: vito.paradiso@agr.uniba.it Tel. 080 544 3467 Corso di Laurea: Scienze e Tecnologie Alimentari Corso Integrato: Tecnologie alimentari e packaging (9 CFU) Modulo: Packaging (3 CFU: 2.5 CFU Lezioni + 0.5 CFU Esercitazioni) Docente Dott. Vito Michele

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese

Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue 2008 IT ENG Il marchio per una politica aziendale di qualità. The trade-mark for a quality company policy. Il marchio per una politica

Dettagli

ccademia Casearia INTERNATIONAL ACADEMY OF CHEESE MAKING ART internazionale dell Arte Corsi di tecnologia e pratica casearia

ccademia Casearia INTERNATIONAL ACADEMY OF CHEESE MAKING ART internazionale dell Arte Corsi di tecnologia e pratica casearia ccademia internazionale dell Arte Casearia INTERNATIONAL ACADEMY OF CHEESE MAKING ART Corsi di tecnologia e pratica casearia Courses focused on the technologies and the practical skills related to dairy

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Housing Solar. Energie rinnovabili per l abitare Renewable energies for living

Housing Solar. Energie rinnovabili per l abitare Renewable energies for living Housing Solar Energie rinnovabili per l abitare Renewable energies for living Housing Solar crede che l ambiente sia il luogo di un abitare responsabilizzato e che il consumo e la produzione di energia

Dettagli

Indicatori di biodiversità per la sostenibilità in agricoltura

Indicatori di biodiversità per la sostenibilità in agricoltura Indicatori di biodiversità per la sostenibilità in agricoltura Università della Tuscia 1 As Scientists, we have to subscribe to a New Social Contract for Science The new and unmet needs of society include:

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli