Relazione tecnica del Piano formativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione tecnica del Piano formativo"

Transcript

1 Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 SOGGETTO PROPONENTE: Galgano Informatica Srl (capofila) K-Makers Srl Consorzio Con.form.i.s. De.Mo. Consulting Srl ADM Form Srl TITOLO DEL PIANO FORMATIVO: E.F.E.S.T.O. Educazione, Formazione ed Empowerment per il Settore metalmeccanico, il Territorio e gli Occupati SCADENZA DELL AVVISO: 20 luglio 2012

2 INDICE 1 IL SOGGETTO PROPONENTE PRESENTAZIONE DEL SOGGETTO PROPONENTE SINTESI DEL PROGETTO OBIETTIVI E STRUTTURA DEL PIANO L OFFERTA FORMATIVA LA 1 PROGETTAZIONE DI PERIODO LA 2 PROGETTAZIONE DI PERIODO LA 3 PROGETTAZIONE DI PERIODO LA 4 PROGETTAZIONE DI PERIODO AZIONI FORMATIVE ATTIVATE E DA ATTIVARE VARIAZIONI PREVISTE DA FONDIMPRESA NUOVE AZIONI FORMATIVE LE AZIENDE BENEFICIARIE INSERIMENTO NUOVE AZIENDE LE AZIENDE RINUNCIATARIE I SOGGETTI DELEGATI STATO DI AVANZAMENTO DEL PIANO I PARTECIPANTI AL PIANO SISTEMA DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE IL SISTEMA DI MONITORAGGIO: IL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL PIANO FORMATIVO: LA VALUTAZIONE DELLE AZIONI FORMATIVE: MODALITA DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 1

3 1 IL SOGGETTO PROPONENTE L ATI di progetto è stata prevista con l intento di creare, attraverso l integrazione delle diverse professionalità dei soggetti coinvolti, un Piano Formativo settoriale metalmeccanico che si svilupperà nelle regioni: Abruzzo, Campania, Lazio,, Sardegna, Sicilia, Veneto e Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte. Sintetica presentazione dell ATI. Galgano Informatica Srl K-Makers Srl Consorzio Con.form.i.s. De.Mo. Consulting Srl Adm Form Srl 1.1 PRESENTAZIONE DEL SOGGETTO PROPONENTE Galgano Informatica Srl Nata nel 1983 come software-house per lo sviluppo di servizi e software informatici per la gestione aziendale, ben consapevole delle necessità dettate dal continuo ed inarrestabile progresso nel campo gestionale e delle nuove tecnologie dell informazione e comunicazione digitale, da oltre 10 anni ha iniziato un cammino di sinergica collaborazione con le aziende di ogni settore e dimensione, delineando piani di formazione specialistici e personalizzati in ambito tecnico, linguistico, informatico. Attualmente l assetto organizzativo prevede quindi la suddivisione in due aree: l area informatica, addetta allo sviluppo software, e l area formazione, impegnata nella promozione della formazione continua e nella realizzazione di attività formative rivolte ad aziende e a soggetti in cerca di occupazione. L area Formazione di Galgano Informatica dispone di uno staff di professionisti, sia interni che esterni, di diversa provenienza culturale e professionale, in grado di progettare e gestire in ogni loro aspetto processi di formazione semplici e complessi e di attivare modalità e procedure per la fruizione di finanziamenti locali, regionali e nazionali a sostegno dei processi di formazione. Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 2

4 Il gruppo-docenti è composto da professionisti provenienti sia dal mondo del lavoro che da strutture accademiche, ed è in grado di operare in tutte le aree tematiche, dall amministrazione finanziaria alla gestione dei processi aziendali, della qualità, della sicurezza, dei processi informatici, della comunicazione. La vasta esperienza professionale è spesso associata a certificazioni riconosciute su larga scala (Microsoft, IBM, ecc.) o a percorsi di specializzazione nel settore. Lo staff di formatori interni si compone di specialisti della formazione, con esperienza pluriennale nella progettazione, direzione, coordinamento e rendicontazione di processi formativi anche finanziati, oltre che nell erogazione dei servizi di orientamento. Le principali aree di attività sono: Analisi dei fabbisogni Ideazione e progettazione dell'intervento Docenza e Co-docenza Elaborazione Materiale Didattico Tutoraggio Redazione Report/Relazione Finale del Progetto Formativo Direzione e Coordinamento del Progetto Rendicontazione Dal 2004 Galgano Informatica è accreditata presso la Regione per l erogazione di servizi legati alla formazione continua. Dal 2005 ha ottenuto la Certificazione di Qualità per i settori 33 e 37 e successivamente l accreditamento presso alcuni Fondi interprofessionali. K-Makers Srl K-Makers nasce a Napoli nel 2006 con l obiettivo di creare un brand di riferimento per il settore della formazione e della consulenza ICT. Nel 2010 ha aperto una sede operativa anche a Roma. L'azienda propone un modello di formazione permanente, orientata alla costruzione e all aggiornamento di Skills, capace di accompagnare il discente in un progetto a breve, medio e lungo termine, che gli permetta di creare le competenze e le abilità richieste. Lo Skill dipende dalla risultante di diverse competenze: specialistiche, procedurali, relazionali e gestionali. Solo il peso specifico di ciascuna competenza, rispetto alle altre, determina le caratteristiche della figura professionale da creare. Quindi, qualsiasi programma di formazione che intenda sviluppare una figura professionale completa, deve necessariamente bilanciare i contenuti e le abilità fornite in funzione del peso che ogni singola competenza ha all interno del profilo scelto. Una singola società non potrebbe garantire la stessa qualità per tutte le competenze richieste, così K-Makers si pone come collettore delle competenze di più partner, ciascuno capace di dare, attraverso il proprio specifico Know how, valore all offerta formativa proposta. Questa logica porta ad un approccio completamente progettuale ai processi formativi. L esperienza ha dimostrato che la formazione tradizionale in aula non sempre è efficace, mentre l approccio progettuale, impostato sul medio o lungo periodo, risulta vincente perché il Disegno dello Skill Target può essere definito in accordo con esperti di più aree, tenendo conto nella giusta misura di tutte le competenze richieste e valutando tutte le problematiche che si Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 3

5 possono presentare durante il percorso formativo. La pianificazione e la programmazione delle attività didattiche favorisce l impiego di Formazione a Distanza, e-learning, WBT, che permettono di consolidare i contenuti trasmessi in aula. Una buona progettazione aiuta ad ottimizzare i tempi di erogazione dei contenuti formativi, così diventa possibile soddisfare le esigenze di lavoro dei destinatari e delle aziende, consentendo di sfruttare le fasce orarie di maggiore disponibilità e minor costo. Erogando sul medio e lungo periodo, diventa possibile attuare interventi correttivi al progetto, nel caso in cui si presentassero problemi quali: il livello di apprendimento o la qualità dell attività formativa fosse al di sotto degli standard previsti; i contenuti ed i laboratori richiedono maggiori approfondimenti per essere consolidati; necessità di ri-pianificazione delle attività didattiche programmate per sopraggiunti problemi. K-Makers si propone, dunque, come principale attore e promotore della filiera della conoscenza, in tutti quei settori in cui è richiesta la progettazione, l organizzazione, l erogazione e la gestione di Progetti di Alta formazione o Formazione continua, nella consapevolezza che il valore della conoscenza e la gestione del sapere, attraverso l apprendimento, rappresentano il bene più prezioso, in quanto precursore di crescita e sviluppo. Consorzio Con.form.i.s.: Consorzio formazione Industrie Siracusa Il Consorzio, costituito nell aprile del 2006 e promosso dall Associazione degli Industriali di Siracusa esplica la sua attività nel settore della formazione professionale intesa come servizio per la diffusione di saperi e conoscenze teoriche e pratiche. Il Consorzio, al fine di favorire lo sviluppo di competenze innovative per la gestione d imprese, istituzioni e sistemi locali, supporta percorsi di aggiornamento e crescita professionale mediante la progettazione e la realizzazione di iniziative di formazione professionale, ricerca, work esperiences, sviluppo di modelli organizzativi. I soci del Consorzio sono 6 imprese che da più di un decennio operano nel campo della formazione professionale e della consulenza aziendale e che rappresentano un polo di servizi efficienti ed efficaci per le imprese e le istituzioni. De.Mo. Consulting Srl De.Mo. Consulting Srl è una società di formazione e consulenza per il miglioramento strategico del business di imprese pubbliche e private. Costituita nel gennaio 2000, si avvale oggi della collaborazione di un qualificato team di risorse senior e junior e di affermati professionisti, docenti universitari e testimonial d eccellenza. De.Mo. Consulting lavora in sinergia con enti pubblici ed aziende private allo scopo di ottimizzarne i processi e potenziarne il business con l offerta di propri servizi e prodotti. Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 4

6 Garantisce un valido apporto di risorse umane e tecnologiche in un contesto giovane, innovativo e dinamico. In conformità agli standard qualitativi, De.Mo. Consulting offre servizi di formazione e consulenza facendo leva sui seguenti punti di forza: Mirata analisi del contesto aziendale/organizzativo per ottimizzare il servizio offerto; Apporto di risorse esperte selezionate e specializzate in diverse aree di competenza; Offerta di soluzioni tecnologiche personalizzate in base alle specifiche esigenze del cliente; Riscontro di risultati tangibili rispondenti al servizio offerto. Aree di attività De.Mo. Consulting offre metodologie, soluzioni e servizi nelle seguenti aree: Area Consulenza e Formazione in ambito aziendale e manageriale Analisi delle competenze e dei fabbisogni formativi Formazione sulle tematiche dei soft skills e sul Business Management Progettazione didattica e produzione di contenuti formativi sulle tematiche aziendali in modalità e-learning Elaborazione e gestione di progetti formativi finanziati con fondi pubblici Area Consulenza e Formazione in ambito Information & Communication Technology Consulenza e formazione per soluzioni di ERP Formazione tecnica per l IT Progettazioni ed elaborazione di soluzioni Multimediali e multicanale Web Based Progettazioni di soluzioni di Business Intelligence e formazione tecnica specifica Sviluppo di prodotti gestionali dedicati principalmente alla P.A. Sviluppo e Gestione di applicativi per la formazione su piattaforme di E-Learning Progettazione di soluzioni di C R M e Community management Adm Form Srl Adm Form S.r.l. opera nell ambito dei servizi formativi, dell assistenza tecnica e della consulenza direzionale. La società è stata costituita nel 2010 da un gruppo di soci con esperienze maturate: nei servizi di consulenza e di formazione per le imprese, con particolare attenzione alla formazione continua e all utilizzo dei fondi interprofessionali; nel management, sia nella consulenza organizzativa e strategica sia nella direzione di aziende ed Enti; nella P.A. per le problematiche inerenti il lavoro, l occupazione, le pari opportunità; nella gestione delle Risorse Umane e nella ricerca sociale. ADM Form ha rilevato le attività del centro di formazione Albatros Soc. Coop., già accreditata presso la Regione Lazio, ed è ha ottenuto l accreditamento definitivo, con determina B0442 del 26/01/2011. Nell ambito della formazione effettua analisi dei fabbisogni formativi, elaborando piani formativi per aziende private e progettando attività finanziate dal Fondo Sociale Europeo, dalle istituzioni pubbliche o da fondi interprofessionali. Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 5

7 Adm Form mette a disposizione le proprie risorse professionali nella progettazione di interventi formativi, dall individuazione dei contenuti fino alla rendicontazione delle attività. Mission Nell odierna società della conoscenza risultano determinanti i processi di ricerca, innovazione e formazione. Coerentemente con gli obiettivi fissati dalla Strategia Europa 2020 Adm Form mira dunque a promuovere, organizzare ed attuare iniziative di ricerca, animazione territoriale, assistenza allo sviluppo, formazione continua e superiore, specializzazione, aggiornamento e riqualificazione professionale, con gli obiettivi specifici di: Anticipare scenari innovativi, monitorando il contesto produttivo e culturale del territorio. Favorire lo scambio di esperienze attraverso la costruzione di infrastrutture di competenza su scala nazionale; Delineare un offerta formativa armonica nei settori Information & Communication Technology, Human Resources management, Sicurezza Aziendale, Servizi ambientali e Beni Culturali; Contribuire ad un aggiornamento diffuso delle conoscenze e delle competenze, nella popolazione regionale e nei contesti aziendali e settoriali interessati da processi di innovazione; Rispondere compiutamente e con tempestività al fabbisogno di riconversione delle competenze, favorendo l incontro tra domanda e offerta di lavoro in relazione a specifiche figure professionali. Aree di attività La società cura l erogazione di servizi per la formazione, occupandosi nel dettaglio di: analisi delle competenze e dei fabbisogni formativi; redazione e presentazione delle proposte di progetti formativi finanziati con fondi pubblici; gestione amministrativa delle attività corsuali; rendicontazione per le attività di assistenza e formazione; gestione didattica anche in modalità e-learning attraverso piattaforme FAD (Formazione a distanza); organizzazione di servizi di supporto e di attività sussidiarie (seminari, convegni e visite guidate). creazione di reti e associazioni temporanee di scopo a sostegno di specifiche iniziative progettuali; Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 6

8 1.2 SINTESI DEL PROGETTO Il progetto E.F.E.S.T.O. Educazione, Formazione ed Empowerment per il Settore metalmeccanico, il Territorio e gli Occupati prevede l erogazione di ore di formazione. Il Piano prevede il coinvolgimento complessivo di 100 piccole e medie imprese. Il Piano prevede il coinvolgimento di n 771 lavoratori in formazione di cui: n. 278 donne in formazione; n. 162 lavoratori età superiori ai 45 anni, lavoratori sospesi, stranieri; n. 625 lavoratori provenienti da PMI. Il Piano prevede il coinvolgimento delle regioni: Sicilia, Abruzzo, Campania, Veneto,, Sardegna, Lazio, Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte. La gestione del Piano prevede l attuazione di attività preparatorie e non formative quali: progettazione, definizione di metodologie didattiche, selezione ed orientamento dei partecipanti, diffusione e trasferimento dei risultati e tutte quelle altre attività idonee a garantire la migliore riuscita delle azioni formative. Codice del Piano: Avviso: AVS/109/11II Avviso (seconda scadenza) Fondimpresa Titolo del piano: EFESTO Educazione, Formazione ed Empowerment per il Settore metalmeccanico, il Territorio e gli Occupati Approvato il: 13 dicembre 2012 Soggetto Attuatore: Tipologia del Piano Formativo: Tipologia dell Accordo Sindacale: Territorio Interessato (previsto): Numero di imprese coinvolte nel piano (previsione): Numero di lavoratori coinvolti nel piano (previsione): ATI: Galgano Informatica Srl (Capofila), K-Makers Srl, Consorzio Con.Form.I.S., De.Mo. Consulting Srl, ADM Form Srl. SETTORIALE METALMECCANICO NAZIONALE Sicilia, Abruzzo, Campania, Veneto,, Sardegna, Lazio, Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte Monte ore di formazione (previsione): Inizio attività formative: 01 marzo 2013 Fine attività formative: 03 marzo 2014 Referente del Piano: Nicola De Luca Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 7

9 1.3 OBIETTIVI E STRUTTURA DEL PIANO L analisi di contesto e dei fabbisogni aziendali ha permesso di individuare gli obiettivi generali e di crescita legati al mondo delle imprese, le priorità per ciascuna azienda e la definizione delle aree tematiche che saranno implementate nel Piano formativo. Obiettivo primario del Piano Efesto è quindi quello di rispondere ai fabbisogni aziendali emersi dall analisi effettuata attraverso interventi di formazione specifici e mirati. Il Piano Efesto è stato progettato nel rispetto degli obiettivi e delle priorità strategiche indicate da Fondimpresa per l Avviso 5_2011. Tali obiettivi e priorità d intervento hanno influenzato notevolmente sia la costruzione dell iniziativa che l azione di promozione iniziale del Piano formativo che si propone di fornire un apporto agli obiettivi e agli interventi prioritari indicati nell articolo 6 e nell articolo 15 dell Avviso. Presenza di azioni formative che prevedono l acquisizione di competenze verificate e certificate L ATI di progetto, in accordo con il Comitato di Pilotaggio, si attiverà per sviluppare azioni formative che si concludono con l acquisizione di competenze verificate e certificate. Le modalità di certificazione delle competenze nell ambito delle tipologie indicate da Fondimpresa sono: A. Dispositivi di certificazione rilasciati dall organismo realizzatore. B. Dispositivi di certificazione regionali. C. Acquisizione titoli riconosciuti (patentini, etc.). D. Acquisizione di certificazioni standard in materia di informatica e lingue straniere. E. Acquisizione di crediti ECM o altri crediti previsti da Ordini Professionali. Significativo coinvolgimento di Donne, over 45, sospesi, stranieri Efesto si propone di elevare la preparazione professionale dei dipendenti delle aziende metalmeccaniche coinvolte, favorendo l accesso alla formazione continua anche a quelle tipologie di lavoratori statisticamente non favorite. In particolare il piano si pone l obiettivo di favorire il coinvolgimento delle seguenti categorie di lavoratori: Donne, in misura superiore al 35% del totale dei partecipanti al piano; Lavoratori con età superiore ai 45 anni, lavoratori sospesi e lavoratori stranieri, in misura superiore al 20% del totale dei partecipanti al piano. Obiettivi trasversali alla crescità e competitività delle imprese Obiettivi trasversali al piano saranno: Promuovere l innovazione di prodotto, di processo e organizzativa; Supportare la crescita dimensionale delle imprese ; Favorire l aggregazione e l integrazione tra imprese; Rafforzare la capacità di operare sul mercato internazionale. Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 8

10 Integrare i temi connessi al potenziamento del sistema professionale delle imprese con quelli della salute e della sicurezza dei lavoratori e della salvaguardia dell ambiente La formazione è sicuramente uno strumento indispensabile per accrescere le competenze in merito a sicurezza e ambiente in azienda. Le aree tematiche sviluppate nel Piano Formativo Efesto per raggiungere tali obiettivi sono: Ambiente, sicurezza e innovazione organizzativa, Innovazione Tecnologica e Competenze Gestionali e di processo. Presenza di aziende aderenti che non hanno mai partecipato con propri dipendenti ad azioni formative finanziate dagli Avvisi di Fondimpresa a partire dall 1/01/2007 Efesto prevede il coinvolgimento di 100 aziende beneficiarie. Di queste, 31 non hanno mai partecipato con i propri dipendenti ad azioni formative finanziate dagli Avvisi di Fondimpresa a partire dal 1 gennaio 2007 (rappresentando il 31% del totale). Significativo coinvolgimento di lavoratori provenienti da PMI Efesto prevede il coinvolgimento di 755 lavoratori provenienti da PMI (pari al 98% del totale dei dipendenti coinvolti). Il team di progetto si impegna a garantire una presenza di lavoratori provenienti da PMI non inferiore al 81% dei lavoratori complessivi coinvolti. Numerosità delle imprese aderenti beneficiarie della formazione nel Piano, in rapporto al finanziamento richiesto L Avviso 5_2011 stabilisce che ciascun Piano debba prevedere la partecipazione di almeno 5 aziende aderenti a Fondimpresa beneficiarie della formazione. Il Piano Efesto coinvolge 100 aziende (97 lettere di adesione), raggiungendo un punteggio relativo a questa voce di 60/60; tale punteggio è calcolato con la griglia calcolo punti relativa alla numerosità delle imprese aderenti che hanno rilasciato lettere di manifestazione di interesse e dichiarazioni di impegno valide, allegate al Piano, in rapporto al finanziamento richiesto. Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/2011 9

11 Di seguito la sintesi degli obiettivi del Piano: cod Obiettivo Prefissato Obiettivo 1 Presenza di azioni che prevedono l acquisizione di competenze certificate > 11% Obiettivo 2 Significativo coinvolgimento di donne lavoratrici > 36% Obiettivo 3 Significativo coinvolgimento di lavoratori con età superiore a 45 anni, lavoratori sospesi (cassa integrazione, contratti di solidarietà), lavoratori stranieri. > 21% Obiettivo 4 Collegamento della formazione con obiettivi di crescita e/o di ripresa delle imprese beneficiarie Obiettivo 5 Presenza di aziende aderenti che non hanno mai partecipato ad azioni formative finanziate dagli Avvisi di Fondimpresa > 31% Obiettivo 6 Significativa presenza, in misura superiore al 60% del totale dei destinatari della formazione nel Piano, di lavoratori provenienti da imprese iscritte a Fondimpresa rientranti nella definizione comunitaria di PMI > 81% Obiettivo 7 Numerosità delle imprese aderenti beneficiarie della formazione nel Piano, in rapporto al finanziamento richiesto > 92 Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

12 2 L OFFERTA FORMATIVA Il Piano formativo Efesto sviluppa le seguenti aree tematiche, in linea con quanto richiesto nell art. 3 dell Avviso 5_2011: A. Ambiente, sicurezza e innovazione organizzativa; B. Sviluppo organizzativo; C. Innovazione tecnologica; D. Competenze tecnico professionali; E. Competenze gestionali e di processo; F. Qualificazione, riqualificazione. Ogni area tematica si articola in più percorsi formativi al fine di soddisfare le esigenze specifiche delle aziende. Di seguito la tabella con il riepilogo dei corsi presenti sul formulario di presentazione ed inseriti nelle due progettazioni di periodo del piano formativo EFESTO. Cod Area Tematica A: Ambiente, Sicurezza e Innovazione Organizzativa h 1 sicurezza sui luoghi di lavoro 8 2 Aggiornamento delle procedure di primo soccorso 16 3 Aggiornamento ed addestramento antincendio 16 5 DPI: prevenzione e protezione dai rischi sul luogo di lavoro 16 6 Lo Stress Lavoro correlato: Valutazione e Prevenzione 16 7 La gestione della sicurezza e della sostenibilità in azienda: rispetto delle norme e controllo delle procedure 8 La cultura della sicurezza e della sostenibilità in azienda 8 9 Il ruolo dei lavoratori nella gestione della sicurezza in azienda e nella gestione ambientale ed energetica 8 10 Le azioni di miglioramento ambientale e gli interventi di risparmio energetico 8 13 Movimentazione meccanica dei carichi 16 8 Cod Area Tematica B: Sviluppo Organizzativo h 16 Relazioni Professionali Efficaci Aggiornamento sull'organizzazione aziendale e sulla qualità del prodotto per le aziende del metalmeccanico 18 Change management Il processo decisionale e le tecniche di problem solving Individuazione e misurazione degli obiettivi aziendali: strategie di sviluppo La leadership e la Gestione dei collaboratori Sviluppo organizzativo e competitività aziendale Sviluppo delle risorse umane 16 8 Cod Area Tematica C: Innovazione Tecnologica h 25 La Gestione dell'innovazione e della tecnologia Gestione di un processo di internazionalizzazione aziendale Strumenti e metodi per guidare l'innovazione continua 8 31 Innovazione di prodotto e di processo nelle PMI 8 32 La qualità del sistema ICT a supporto dell'innovazione Bussiness plan dei progetti di innovazione Sistemi di automazione industriale 24 Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

13 Cod Area Tematica D: Competenze Tecnico-professionali h 37 Marketing La valutazione delle performance del personale e dell'organizzazione 8 40 Metodologie ed infrastruttura Information Technology (IT) a supporto dei processi aziendali Programmazione e lavorazione alle macchine utensili a controllo numerico computerizzato (c.n.c.) Saldatura Conoscere l impresa metalmeccanica 8 46 Gestione e sviluppo delle reti di impresa Addetto alle macchine utensili 8 Cod Area Tematica E: Competenze Gestionali e di Processo h 54 Formazione inerente le Procedure di Gestione Integrata Percorso di accompagnamento al Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO Il Sistema di Gestione Sicurezza (OHSAS 18001) Sistema di Gestione Ambientale (UNI EN ISO 14001:2004) - Requisiti e Realizzazione I processi di internazionalizzazione 16 Cod Area Tematica F: Qualificazione e Riqualificazione h 64 Language Training - Base Language Training - Avanzato Language Training - Specialistico 24 Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

14 3 LA 1 PROGETTAZIONE DI PERIODO La progettazione di periodo n. 1 ha previsto l attivazione di un totale di ore sulle del Piano (ovvero il 32% di quanto previsto). La progettazione avrà inizio il 01/03/2013 si concluderà il 15/04/2013. La Seconda Progettazione prevede il coinvolgimento di 41 aziende beneficiarie per un totale di 89 azioni formative progettate. Si prevede, inoltre, il coinvolgimento di 587 dipendenti. In fase di analisi dei fabbisogni in itinere, durante la stesura dei programmi operativi, in sinergia con le aziende beneficiarie, si è reso utile apportare variazioni sulla durata totale dei corsi e sulle metodologie didattiche adottate, per meglio soddisfare le esigenze contingenti delle aziende. La Prima Progettazione di periodo ha previsto l erogazione della formazione attraverso metodologie aula (950 ore, pari al 76% delle ore totali pianificate) e action learning (304 ore, pari al 24% delle ore totali pianificate). Si è provveduto, inoltre, ad individuare le aree tematiche delle azioni formative progettate. Seguono le rappresentazioni grafiche delle metodologie didattiche e aree tematiche delle azioni pianificate nella prima progettazione di periodo. Figura 1: Metodologie didattiche pianificate I Progettazione Figura 2: Aree tematiche azioni progettate I Progettazione 10% 15% 7% 13% 18% 37% Ambiente e Sicurezza Sviluppo Organizzativo Innovazione Tecnologica Competenze Tecniche Competenze gestionali Qualificazione e Riqualificazione Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

15 4 LA 2 PROGETTAZIONE DI PERIODO La progettazione di periodo n. 2 prevede l attivazione di un totale di 920 ore. L avvio delle attività del piano, unitamente alla data di inizio della seconda progettazione è prevista per il giorno 16/04/2013 con una durata di 2 mesi, per concludersi il 16/06/2013. La Seconda Progettazione prevede il coinvolgimento di 22 aziende beneficiarie per un totale di 65 azioni formative progettate. Si prevede, inoltre, il coinvolgimento di 476 partecipazioni. In fase di analisi dei fabbisogni in itinere, durante la stesura dei programmi operativi, in sinergia con le aziende beneficiarie, si è reso utile apportare variazioni sulla durata totale dei corsi e sulle metodologie didattiche adottate, per meglio soddisfare le esigenze contingenti delle aziende. La Seconda Progettazione di periodo prevede l erogazione della formazione attraverso metodologie aula (692 ore, pari al 75% delle ore totali pianificate) e action learning (228 ore, pari al 25% delle ore totali pianificate). Si è provveduto, inoltre, ad individuare le aree tematiche delle azioni formative progettate. Seguono le rappresentazioni grafiche delle metodologie didattiche e aree tematiche delle azioni pianificate nella seconda progettazione di periodo. Figura 3: Metodologie didattiche pianificate II Progettazione Action Learning 25% Aula 75% Figura 4: Aree tematiche azioni progettate II Progettazione 18% 2% 8% 6% 25% 41% Ambiente e Sicurezza Sviluppo Organizzativo Innovazione Tecnologica Competenze Tecniche Competenze gestionali Qualificazione e Riqualificazione Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

16 5 LA 3 PROGETTAZIONE DI PERIODO La progettazione di periodo n. 3 prevede l attivazione di un totale di 810 ore. L avvio delle attività del piano, unitamente alla data di inizio della terza progettazione è prevista per il giorno 17/06/2013 con una durata di circa 3 mesi, per concludersi il 22/09/2013. La Terza Progettazione prevede il coinvolgimento di 25 aziende beneficiarie per un totale di 62 azioni formative progettate. Si prevede, inoltre, il coinvolgimento di 435 partecipazioni. In fase di analisi dei fabbisogni in itinere, durante la stesura dei programmi operativi, in sinergia con le aziende beneficiarie, si è reso utile apportare variazioni sulla durata totale dei corsi e sulle metodologie didattiche adottate, per meglio soddisfare le esigenze contingenti delle aziende. La Terza Progettazione di periodo prevede l erogazione della formazione attraverso metodologie aula (672 ore, pari al 83% delle ore totali pianificate) e altre metodologie (138 ore, pari al 17% delle ore totali pianificate). Si è provveduto, inoltre, ad individuare le aree tematiche delle azioni formative progettate. Seguono le rappresentazioni grafiche delle metodologie didattiche e aree tematiche delle azioni pianificate nella terza progettazione di periodo. Figura 5: Metodologie didattiche pianificate III Progettazione Altre metodologie (AL, Co, AF) 17% Aula 83% Figura 6: Aree tematiche azioni progettate III Progettazione 5% 18% 6% 2% 1% 68% Ambiente e Sicurezza Sviluppo Organizzativo Innovazione Tecnologica Competenze Tecniche Competenze gestionali Qualificazione e Riqualificazione Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

17 6 LA 4 PROGETTAZIONE DI PERIODO La progettazione di periodo n. 4 prevede l attivazione di un totale di 404 ore. L avvio delle attività del piano, unitamente alla data di inizio della quarta progettazione è prevista per il giorno 23/09/2013 con una durata di circa due mesi, per concludersi il 18/11/2013. La Quarta Progettazione prevede il coinvolgimento di 11 aziende beneficiarie per un totale di 26 azioni formative progettate. Si prevede, inoltre, il coinvolgimento di 177 partecipazioni. In fase di analisi dei fabbisogni in itinere, durante la stesura dei programmi operativi, in sinergia con le aziende beneficiarie, si è reso utile apportare variazioni sulla durata totale dei corsi e sulle metodologie didattiche adottate, per meglio soddisfare le esigenze contingenti delle aziende. La Quarta Progettazione di periodo prevede l erogazione della formazione attraverso metodologie aula (316 ore, pari al 78% delle ore totali pianificate) e altre metodologie (88 ore, pari al 22% delle ore totali pianificate). Si è provveduto, inoltre, ad individuare le aree tematiche delle azioni formative progettate. Seguono le rappresentazioni grafiche delle metodologie didattiche e aree tematiche delle azioni pianificate nella quarta progettazione di periodo. Figura 7: Metodologie didattiche pianificate IV Progettazione Altre metodolo gie (AL, Co, AF) 22% Aula 78% Figura 8: Aree tematiche azioni progettate IV Progettazione 25% 2% 6% 8% 59% Ambiente e Sicurezza Sviluppo Organizzativo Innovazione Tecnologica Competenze Tecniche Competenze gestionali Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

18 7 AZIONI FORMATIVE ATTIVATE E DA ATTIVARE Si indicano, di seguito, le azioni formative attivate nella 1,2,3 progettazione e da attivare nella 4 progettazione di periodo 1. N. prog Area tematica Cod ID Titolo azione Finalità Ore Denominazione azienda Territorio N. lavoratori previsti 1 A A A A A sicurezza sui luoghi di lavoro sicurezza sui luoghi di lavoro sicurezza sui luoghi di lavoro sicurezza sui luoghi di lavoro 106/2009) Aggiornamento 8 Alliance Srl Lazio (RM) 10 Aggiornamento 8 Alliance Srl Lazio (RM) 10 Aggiornamento 8 Alliance Srl Lazio (RM) 10 Aggiornamento 8 Alliance Srl Lazio (RM) 10 Aggiornamento 8 Brama Soc. Coop. Sicilia (SR) 10 1 D Addetto alle macchine utensili Aggiornamento 8 BS Meccanica Srl 1 B B B B Aggiornamento sull'organizzazione aziendale e sulla qualità del prodotto per le aziende del metalmeccanico Aggiornamento sull'organizzazione aziendale e sulla qualità del prodotto per le aziende del metalmeccanico Aggiornamento sull'organizzazione aziendale e sulla qualità del prodotto per le aziende del metalmeccanico Aggiornamento sull'organizzazione aziendale e sulla qualità del prodotto per le aziende del metalmeccanico Aggiornamento 8 BS Meccanica Srl Aggiornamento 8 B.T.P. Meccanica snc Aggiornamento 8 Kimar Srl Aggiornamento 12 Officina Scalvenzi Vittorino e C. snc (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) Legenda: N. prog. = Numero progettazione di periodo Area tematica = fare riferimento alle aree tematiche da offerta formativa Cod. = fare riferimento ai codici delle azioni inseriti nell offerta formativa ID = identificativo azione (attivato da Fondimpresa) Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

19 N. prog Area tematica 1 A Cod ID Titolo azione Finalità Ore Denominazione azienda Territorio 106/2009) 1 C Bussiness plan dei progetti di innovazione Aggiornamento 16 1 B Il processo decisionale e le tecniche di problem solving Aggiornamento 16 Kimar Srl 1 B Il processo decisionale e le tecniche di problem solving Aggiornamento 12 1 B B B Individuazione e misurazione degli obiettivi aziendali: strategie di sviluppo Individuazione e misurazione degli obiettivi aziendali: strategie di sviluppo Individuazione e misurazione degli obiettivi aziendali: strategie di sviluppo N. lavoratori previsti Aggiornamento 8 S.M. Impianti Srl Sicilia (SR) 10 Officina Scalvenzi Vittorino e C. snc Officina Scalvenzi Vittorino e C. snc Aggiornamento 24 B.T.P. Meccanica snc Aggiornamento 16 B.T.P. Meccanica snc Aggiornamento 24 Kimar Srl 1 C Innovazione di prodotto e di processo nelle PMI Aggiornamento 12 B.T.P. Meccanica snc 1 C Innovazione di prodotto e di processo nelle PMI Aggiornamento 8 Kimar Srl 1 D D La valutazione delle performance del personale e dell'organizzazione Programmazione e lavorazione alle macchine utensili a controllo numerico computerizzato (C.N.C.) Aggiornamento 8 Kimar Srl Aggiornamento 24 BS Meccanica Srl 1 B Sviluppo organizzativo e competitività aziendale Aggiornamento 12 1 A Aggiornamento delle procedure di primo soccorso Aggiornamento 12 1 A E Addetti antincendio - Rischio medio (D.lgs 81/08 - D.lgs 109/09) 2 Aggiornamento I processi di internazionalizzazione Aggiornamento 20 Officina Scalvenzi Vittorino e C. snc Smalvic Smalterie e Officine Vicentine Spa Demont Ambiente Srl; Demont Srl DALLA GUARDA GIANFRANCO & C. O.M.D.G. (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) (BS) Veneto (VI) 14 Veneto (VE) 6 Veneto (VI) 5 2 Corso soggetto a rimodulazione (III progettazione di periodo): variazione del titolo Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

20 N. prog Area tematica Cod ID Titolo azione Finalità Ore Denominazione azienda Territorio 1 E I processi di internazionalizzazione Aggiornamento 20 1 A Aggiornamento delle procedure di primo soccorso Aggiornamento 8 T.T.A. Srl MB Lavorazioni Meccaniche Snc (Conveyors) N. lavoratori previsti Veneto (VI) 5 Emilia Romagna (PC) 1 E I processi di internazionalizzazione Aggiornamento 20 Codatto International S.p.A. Veneto (VI) 5 1 A Aggiornamento delle procedure di primo soccorso Aggiornamento 8 T.T.A. Srl 1 A E E /2009) Percorso di accompagnamento al Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001 Emilia Romagna (PC) Aggiornamento 8 Tecnoalt Srl Lazio (RM) 6 Aggiornamento 22 PENTABUS Srl Percorso di accompagnamento al Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO Aggiornamento 0 FONDERIE PISANO & C. SPA 1 F N Corso di Microsoft Excel Aggiornamento 8 Desmet Ballestra Spa 1 F Language Training - Avanzato Aggiornamento 20 Desmet Ballestra Spa 1 E E Percorso di accompagnamento al Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001 Percorso di accompagnamento al Sistema di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001 Aggiornamento 22 EUROTEK SRL Campania (NA) Campania (SA) (MI) (MI) Campania (NA) Aggiornamento 32 D'ANDREAMATTEO SNC Abruzzo (PE) 4 1 F Language Training - Avanzato Aggiornamento 20 Desmet Ballestra Spa (MI) 2 A Aggiornamento delle procedure di primo soccorso Ed 1 Aggiornamento 12 Tecnomec Srl Veneto (VI) F N Paghe e contributi Aggiornamento 16 Desmet Ballestra Spa 1 A /2009) Aggiornamento 20 Vi. Ma. S.a.s. (MI) Piemonte (TO) Corso soggetto ad annullamento attraverso rimodulazione della III Progettazione di periodo Relazione tecnica del Piano formativo Avviso 5/

Literalia Formazione srl

Literalia Formazione srl Literalia Formazione srl PRINCIPALI PROGETTI FORMATIVI REALIZZATI DA LITERALIA FORMAZIONE SRL Ente di formazione Professionale accreditato presso la Regione Lazio per l Orientamento, la Formazione Superiore

Dettagli

FORMAZIONE FINANZIATA Fondi Interprofessionali e FSE

FORMAZIONE FINANZIATA Fondi Interprofessionali e FSE FORMAZIONE FINANZIATA Fondi Interprofessionali e FSE TD GROUP E LA FORMAZIONE FINANZIATA La formazione finanziata consiste nella progettazione ed erogazione di percorsi formativi che sono finanziati totalmente

Dettagli

SOGGETTO ATTUATORE: ATS TALIA Galgano Informatica srl (capofila), ICS Project srl, De.Mo. Consulting srl

SOGGETTO ATTUATORE: ATS TALIA Galgano Informatica srl (capofila), ICS Project srl, De.Mo. Consulting srl Relazione Tecnica Avviso 1/2012 II Ambito A Fondimpresa SOGGETTO ATTUATORE: ATS TALIA Galgano Informatica srl (capofila), ICS Project srl, De.Mo. Consulting srl Galgano Informatica srl TITOLO DEL PIANO

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CER E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Consilia una societá di consulenza e formazione nata su iniziativa di Angelo Camilli. Attraverso un approccio integrato

Dettagli

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali Avviso 1/2015 1. Attività finanziabili 1.1. Il Fondo paritetico interprofessionale nazionale Fondo Banche (di seguito FBA), reso operativo con D.M. 91/V/2008 del 16 aprile 2008 del Ministero del Lavoro,

Dettagli

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE POR 2014 2020 Ob. Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione

Dettagli

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata.

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata. Il settore agroalimentare siciliano, per numero di occupati, potenzialità di qualità, diversità, tipicità e tradizioni alimentari e salutistiche è tra quelli portanti dell economia regionale. Le caratteristiche

Dettagli

MISTER - AV/29/S12II Relazione Finale

MISTER - AV/29/S12II Relazione Finale MISTER - AV/29/S12II Relazione Finale Il Programma formativo MISTER - AV/29/S12II, è stato realizzato dall ente attuatore Consorzio TecFor. Il consorzio TecFor è stato fondato nel 1990 con l obiettivo

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO SINTESI DEL PROGETTO SOGGETTO PROPONENTE: ATS BUSY tra CEFMECTP- Organismo paritetico per la formazione e la sicurezza in edilizia di Roma e provincia (soggetto capofila) E.S.E.F. Ente Scuola Formazione

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Attraverso un approccio integrato, una struttura flessibile e una spiccata preparazione professionale, Consilia offre

Dettagli

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI Fondazione ISTUD ASF-Associazione Servizi Formativi Università degli Studi di

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA POLITICA DELLA QUALITÀ Mission ECOSISTEMI S.r.l. è una società di consulenza e formazione ambientale specializzata in strategie, programmi, azioni e strumenti per

Dettagli

TEMA DELL OPERAZIONE... 3 IL SOGGETTO PROPONENTE... 4 LE AREE TEMATICHE DI INTERVENTO... 4 FINALITÀ E OBIETTIVI GENERALI... 7

TEMA DELL OPERAZIONE... 3 IL SOGGETTO PROPONENTE... 4 LE AREE TEMATICHE DI INTERVENTO... 4 FINALITÀ E OBIETTIVI GENERALI... 7 DOCUMENTO PROGRAMMATICO PER LA FORMAZIONE CONTINUA L AIM E LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE INDICE TEMA DELL OPERAZIONE... 3 IL SOGGETTO PROPONENTE... 4 LE AREE TEMATICHE DI INTERVENTO... 4 Area Trasversale:

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2014 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane)

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane) Documento da inviare via fax al numero (059247900) oppure via mail all indirizzo (fontana@nuovadidactica.it ) entro e non oltre l 11 giugno 2013 AZIENDA (Ragione Sociale) Sito: www. Matricola INPS Codice

Dettagli

adatta formazione sviluppo e formazione storia, attività, obiettivi

adatta formazione sviluppo e formazione storia, attività, obiettivi adatta formazione sviluppo e formazione storia, attività, obiettivi ENTE ACCREDITATO DALLA REGIONE VENETO ai sensi della Legge Regionale n. 19 del 09/08/2002 per la FORMAZIONE CONTINUA CODICE ENTE: 4034

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008 LINEE GUIDA DEL 1 MARZO 2010 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

Scheda Progetto FO.CU.S. FOrmazione + CUltura = Sicurezza. AVVISO FONDIMPRESA 1/2012 2 scadenza

Scheda Progetto FO.CU.S. FOrmazione + CUltura = Sicurezza. AVVISO FONDIMPRESA 1/2012 2 scadenza Scheda Progetto FO.CU.S. FOrmazione + CUltura = Sicurezza AVVISO FONDIMPRESA 1/2012 2 scadenza PREMESSA Il Piano finanziato a Civita s.r.l. nell ambito dell Avviso 2/2012 2 scadenza formulato da FONDIMPRESA

Dettagli

In rete con l Europa

In rete con l Europa In rete con l Europa L AZIENDA E IL GRUPPO DI LAVORO PROMETEO, Servizi integrati per lo Sviluppo Locale, è una società di servizi nata dalla sinergia di un team di professionisti altamente qualificati

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai w w w. c e r t e t. i t COSA E CERTET è un sistema che permette di Certificare i contenuti di un percorso formativo e verificare le competenze professionali e tecniche acquisite dai partecipanti. Il sistema

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

Carta della Qualità dell Offerta Formativa Perform

Carta della Qualità dell Offerta Formativa Perform 1. LIVELLO STRATEGICO Carta della Qualità dell Offerta Formativa Perform 1.1 POLITICA DELLA QUALITÀ La dirigenza di Unindustria Perform Srl intende perseguire, quale mission dell Organizzazione, il miglioramento

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati AVVISO N.11 del 6 MAGGIO 2009 PIANI PER INTERVENTI FORMATIVI DI SOSTEGNO A IMPRESE E LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati

Dettagli

Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino. Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP

Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino. Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP CHI È ASAP ASAP Società in house della Regione Lazio Finalità Formazione del personale

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 LINEE GUIDA DEL 18 GENNAIO 2011 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

SETTORI E AZIONI FORMATIVE

SETTORI E AZIONI FORMATIVE L'attuale scenario economico, caratterizzato dalla contrazione del credito e da una crisi globale del sistema bancario, ha contribuito a mettere in discussione molte delle certezze basilari relative all'economia

Dettagli

Tale processo ha determinato la richiesta di standard produttivi e qualitativi più elevati ed una più facile tracciabilità di filiera.

Tale processo ha determinato la richiesta di standard produttivi e qualitativi più elevati ed una più facile tracciabilità di filiera. 2 Nel corso degli anni, sono progressivamente cambiate, nei consumatori, le abitudini d acquisto e la natura dei consumi dei prodotti alimentari. La figura del consumatore si è evoluta in maniera evidente,

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Progetto Atipico. Partners

Progetto Atipico. Partners Progetto Atipico Partners Imprese Arancia-ICT Arancia-ICT è una giovane società che nasce nel 2007 grazie ad un gruppo di professionisti che ha voluto capitalizzare le competenze multidisciplinari acquisite

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9265 - E-Business E-Commerce

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9265 - E-Business E-Commerce Stampa Interna Operatore Centro Studi Mecenate CORSO A CATALOGO 2011 Corso ID: 92 EBusiness ECommerce Dati principali Corso ID: 92 EBusiness ECommerce ID Corso: Titolo corso: logia corso: Link dettaglio

Dettagli

Partnership con il Committente

Partnership con il Committente PRESENTAZIONE AZIENDALE N.T.A. Srl costituisce un unicum in grado di realizzare e gestire i servizi richiesti, con piena delega operativa e completa responsabilizzazione sui processi. Le referenze maturate

Dettagli

Una formazione di qualità per il mondo del lavoro

Una formazione di qualità per il mondo del lavoro Una formazione di qualità per il mondo del lavoro formazione&lavoro servizi per l'occupazione e la formazione dei lavoratori Il Consorzio Formazione&Lavoro, servizi per l occupazione e la formazione dei

Dettagli

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale PARTNER DI PROGETTO Il raggruppamento dei soggetti attuatori è altamente qualificato. Da una parte, la presenza di quattro aziende del settore ICT garantirà, ognuna per le proprie aree di competenza, un

Dettagli

Fondimpresa Avviso 5/2015. Piano Territoriale Codice Piano POI1444908731677

Fondimpresa Avviso 5/2015. Piano Territoriale Codice Piano POI1444908731677 Fondimpresa Avviso 5/2015 Piano Territoriale Codice Piano POI1444908731677 Sintesi dei Piano Il Piano PointConnecting" coinvolge aziende del territorio campano, accomunate da piani di investimento volti

Dettagli

FORMAZIONE CONTINUA Finanziata da Fondi Interprofessionali

FORMAZIONE CONTINUA Finanziata da Fondi Interprofessionali FORMAZIONE CONTINUA Finanziata da Fondi Interprofessionali INDICE LA FORMAZIONE CONTINUA: definizioni e riferimenti normativi I FONDI INTERPROFESSIONALI: definizioni e riferimenti normativi IL PROGETTO

Dettagli

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 CO M PA N Y P R O F I L E L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 2 3 CISITA PARMA. La formazione a Parma, dal 1987 Cisita I NUMERI DI CISITA PARMA AZIENDE CLIENTI - 1.061 ORE DI FORMAZIONE EROGATE - 38.132

Dettagli

Consorzio Italbiotec

Consorzio Italbiotec Consorzio Italbiotec Università e Industria insieme per lo sviluppo delle Biotecnologie I FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA LE SEDI DEL CONSORZIO ITALBIOTEC SEDE LEGALE E UNITÀ

Dettagli

SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa.

SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa. SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa. Motivazione dell idea progettuale. Gli studenti degli Istituti

Dettagli

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M.

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M. Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

Quanto basta per crescere Quanto basta per essere competitivi Quanto basta per sviluppare business

Quanto basta per crescere Quanto basta per essere competitivi Quanto basta per sviluppare business Quanto basta per crescere Quanto basta per essere competitivi Quanto basta per sviluppare business Quality business è una società di consulenza aziendale costituita da professionisti esperti nel supporto

Dettagli

Lavoriamo insieme per il vostro business

Lavoriamo insieme per il vostro business AGENZIA PER IL LAVORO CONSULENZA AZIENDALE SISTEMI DI GESTIONE FORMAZIONE PROFESSIONALE Lavoriamo insieme per il vostro business Lavoriamo insieme per il vostro business Nata nel 2003 dalla collaborazione

Dettagli

Ingegneria Qualità e Servizi. Engineering Process Owner

Ingegneria Qualità e Servizi. Engineering Process Owner Ingegneria Qualità e Servizi Engineering Process Owner Gestione Aziendale Sostenibilità Ambientale Efficienza Energetica Infrastrutture e Costruzioni Chi è è una società di consulenza, che opera dal 1995

Dettagli

Sede operativa: Via Olivastro Spaventola Trav. Mercato Nuovo, 1 04023 FORMIA (LT) - Italy

Sede operativa: Via Olivastro Spaventola Trav. Mercato Nuovo, 1 04023 FORMIA (LT) - Italy Sede operativa: Via Olivastro Spaventola Trav. Mercato Nuovo, 1 04023 FORMIA (LT) - Italy Sede Legale: Via Porzio snc Centro Direzionale Isola G1 80100 Napoli (Na) - Italy P. Iva: 01306850593 Tel./Fax

Dettagli

Proposta High Competence per Ipssar A. Celletti Formia (LT) Area High Competence PROT. OFF. /COMM. Mod. HC 01

Proposta High Competence per Ipssar A. Celletti Formia (LT) Area High Competence PROT. OFF. /COMM. Mod. HC 01 Proposta High Competence per Ipssar A. Celletti Formia (LT) indice La Formazione di Charisma Il fabbisogno di servizio di La soluzione formativa L offerta economica Le condizioni di fatturazione e pagamento

Dettagli

Studio Staff R.U. S.r.l. Consulenti di Direzione REFERENZE AREA FORMAZIONE Nell ambito della propria strategia di crescita, lo Studio Staff R.U. ha da sempre riservato un ruolo importante alle attivitàdi

Dettagli

SICUREZZA, AMBIENTE, QUALItà

SICUREZZA, AMBIENTE, QUALItà SICUREZZA, AMBIENTE, QUALItà L IMPRESA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE Perchè scegliere di rispettare il proprio business e affidarsi a I NOSTRI SERVIZI SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE H.A.C.C.P. AMBIENTE B.ETHIC

Dettagli

Profilo della società

Profilo della società Profilo della società Anno 2012 PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA Denominazione: PARTNER S.r.l. via E. Berlinguer, 26 63036 Spinetoli (AP) - Tel. 0736/892375 Fax 0736/892476 info@partnerconsul.com www.partnerconsul.com

Dettagli

Ente Bilaterale del Terziario di Genova e provincia

Ente Bilaterale del Terziario di Genova e provincia Fondo Interprofessionale FOR.TE. Piano Formativo PIT STOP Relazione Finale 1. Dati identificativi del Piano Piano Formativo: Codice RUP: Natura del piano: Settore: Presentatore: Attuatore: Supporto: Durata

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il Gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

Risultati finali piano formativo AV/266/S14 «Different Together» AVVISO 1/2014 FORMAZIONE SU SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Risultati finali piano formativo AV/266/S14 «Different Together» AVVISO 1/2014 FORMAZIONE SU SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Risultati finali piano formativo AV/266/S14 «Different Together» AVVISO 1/2014 FORMAZIONE SU SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Soggetto proponente: TALENTFORM srl Soggetto delegato: POLITECNICO DI

Dettagli

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI FONDIMPRESA - AVVISO 5/2015 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata

Dettagli

Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale. La cultura è ciò che resta

Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale. La cultura è ciò che resta Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale La cultura è ciò che resta GT Cooperation Consulting Il nome GT, oltre a ricordare le iniziali dei nomi dei soci fondatori, Giulio Care e Tullio

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Fondimpresa. Avviso 4/2014 - Competitività P.A.L.CO. Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione

Fondimpresa. Avviso 4/2014 - Competitività P.A.L.CO. Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione Fondimpresa Avviso 4/2014 - Competitività Piano P.A.L.CO. Piano Abruzzese per il Lavoro e la COmpetitività Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese Questionario di Rilevazione Azienda Data Si autorizza

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2013 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Black &Blue. Black & Blue Via Biffi Levati 25 20900 Monza (MB) Tel: 392-5027610 / 347-9158776 Web: www.blackandblue.it Email: corsi@blackandblue.

Black &Blue. Black & Blue Via Biffi Levati 25 20900 Monza (MB) Tel: 392-5027610 / 347-9158776 Web: www.blackandblue.it Email: corsi@blackandblue. Black&Blue è una società di consulenza aziendale che opera nell'ambito della Formazione, dello Sviluppo delle Risorse Umane e della Consulenza in ambito organizzativo. La creatività e la fantasia sono

Dettagli

Qualità - Privacy - Sicurezza - Ambiente e Mobility Management Soluzioni ICT - Assessment e Formazione - Marketing e Comunicazione

Qualità - Privacy - Sicurezza - Ambiente e Mobility Management Soluzioni ICT - Assessment e Formazione - Marketing e Comunicazione Qualità - Privacy - Sicurezza - Ambiente e Mobility Management Soluzioni ICT - Assessment e Formazione - Marketing e Comunicazione RATE SERVIZI Srl Via Santa Rita da Cascia, 3-20143 Milano Tel 0287382838

Dettagli

Profilo Aziendale. Rev.1/11

Profilo Aziendale. Rev.1/11 Profilo Aziendale Rev.1/11 CHI SIAMO Manager specialisti in Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo Metodologie innovative e costantemente aggiornate Approccio tailored Professionisti direttamente coinvolti

Dettagli

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 01 Titolo: Sistemi E-Commerce per l Agricoltura SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 02 Acronimo: Agri@ 03 Soggetto proponente capofila e partenariato operativo 03.1. Denominazione soggetto proponente

Dettagli

COPYRIGHT ALAVIE SRL RIPRODUZIONE VIETATA. Vito Ziccardi Amministratore Delegato

COPYRIGHT ALAVIE SRL RIPRODUZIONE VIETATA. Vito Ziccardi Amministratore Delegato COPYRIGHT ALAVIE SRL RIPRODUZIONE VIETATA Vito Ziccardi Amministratore Delegato 1 CHI SIAMO LA RETTA VIA UN AZIENDA CHE LAVORA PER LE AZIENDE UN ORGANIZZAZIONE NAZIONALE LA RETTA VIA CHI SIAMO In termini

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

IL PROGETTO Riorganizzazione & Sicurezza Benefici

IL PROGETTO Riorganizzazione & Sicurezza Benefici IL PROGETTO Il progetto Riorganizzazione & Sicurezza, realizzato attraverso le risorse del Fondo Fondimpresa, si è avvalso di percorsi formativi partecipativi per rendere il contesto lavorativo più sensibile,

Dettagli

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale Attività Informa - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale opera dal 1988. Certificato ISO 9001 dal dicembre 1997. E la scuola per dirigenti,

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO Corsi di specializzazione

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

R.10 CARTA DELLA QUALITA Rev. 01 del 28.01.2013 Pagina 1 di 7

R.10 CARTA DELLA QUALITA Rev. 01 del 28.01.2013 Pagina 1 di 7 R.10 CARTA DELLA QUALITA Rev. 01 del 28.01.2013 Pagina 1 di 7 Finalità La Carta della Qualità per la formazione di Malavolta Consulting si pone come obiettivo quello di comunicare le caratteristiche del

Dettagli

RELAZIONE DI VERIFICA FINALE AZIONE

RELAZIONE DI VERIFICA FINALE AZIONE pagina 1 di 9 Corso Lucca Ospitale 2009LU0083-89 Il Progetto denominato LUC.OS. - Lucca Ospitale è stato realizzato e gestito dal soggetto capofila SO.GE.SE.TER. Srl, che ha sede a Lucca in via Fillungo

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca DDG 12 del 6 novembre 2014 IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, nella legge 8 novembre 2013, n. 128, recante Misure urgenti in materia

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

Corso di formazione in Business Travel & Mobility Management

Corso di formazione in Business Travel & Mobility Management Corso di formazione in Business Travel & Mobility Management Travel for business Business Travel & Mobility Management: gestire le politiche di viaggio per contribuire al successo delle aziende. In un

Dettagli

Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Integrata: Qualità, Ambiente e Sicurezza

Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Integrata: Qualità, Ambiente e Sicurezza QUALITY FOR MASTER Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Una preparazione meramente teorica, seppur di rilievo, non è più sufficiente per affrontare le complesse dinamiche aziendali.

Dettagli

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37).

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37). Carta di qualità dell offerta formativa La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che SINTESI SpA assume nei suoi confronti a garanzia

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE TITOLO DEL CORSO Project Manager TIPOLOGIA FORMATIVA DEL PROGETTO Formazione professionale PROFILO PROFESSIONALE Il Corso di Alta Formazione è rivolto a coloro che intendono acquisire

Dettagli

costruire dei percorsi mirati e una programmazione centrata sui bisogni emersi dall analisi;

costruire dei percorsi mirati e una programmazione centrata sui bisogni emersi dall analisi; SERVIZI FORMAZIONE SU MISURA La formazione su misura ha l obiettivo di affiancare i Clienti nello sviluppo professionale del proprio capitale umano e di sostenere l attuazione di programmi di miglioramento

Dettagli

Vulnerabilità dei sistemi informatici Modelli e tecniche per l'assessment e il management del rischio

Vulnerabilità dei sistemi informatici Modelli e tecniche per l'assessment e il management del rischio Tecnologie ICT per le Piccole e Medie Imprese Ciclo di Seminari sulle Tecnologie ICT per le Piccole e Medie Imprese Vulnerabilità dei sistemi informatici Modelli e tecniche per l'assessment e il management

Dettagli

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa IL PIANO FORMATIVO PIVOT Avviso 2/08 Fondimpresa INDICE Sintesi del Progetto Finalità Obiettivi Destinatari Fasi del Progetto Risultati Attesi Il Piano Formativo PIVOT FINALITA' SINTESI DEL PROGETTO FINALITA'

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità MISSION La GIMARCEF Associazione Culturale intende offrire possibilità di sviluppo professionale a tutti gli allievi, privilegiando

Dettagli

Esperto in Comunicazione, Relazioni Pubbliche e Web Marketing

Esperto in Comunicazione, Relazioni Pubbliche e Web Marketing Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Esperto in Comunicazione, Relazioni Pubbliche

Dettagli

TESEO. Presentazione. A genzia Formativa. TESEO ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001 (certificato N.IT02/228).

TESEO. Presentazione. A genzia Formativa. TESEO ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001 (certificato N.IT02/228). TESEO Presentazione A genzia Formativa. TESEO ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001 (certificato N.IT02/228). TESEO nasce come società di formazione nel 1999 dall'iniziativa di esperti in processi

Dettagli

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Le linee di indirizzo dell Università di Ferrara sono state definite già a partire dal piano strategico triennale 2010-2012: garantire la qualità

Dettagli

PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE. Qualità, innovazione ed internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Regione Lombardia

PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE. Qualità, innovazione ed internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Regione Lombardia PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE Qualità, innovazione ed internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Regione Lombardia Art. 1 (Innovazione nel sistema educativo di istruzione

Dettagli

RTS SMILE Puglia (Capofila),Enfap Puglia, Ial Puglia, Formedil Bari, Formedil Foggia

RTS SMILE Puglia (Capofila),Enfap Puglia, Ial Puglia, Formedil Bari, Formedil Foggia SOGGETTO ATTUATORE RTS SMILE Puglia (Capofila),Enfap Puglia, Ial Puglia, Formedil Bari, Formedil Foggia DESTINATARI Lavoratori occupati in imprese che hanno aderito a Fondimpresa prima dell avvio dell

Dettagli

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Corsi di specializzazione

Dettagli

Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti

Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti Si tratta di una breve guida contenente indicazioni operative per la presentazione e la progettazione di Progetti formativi a valere sullo Sportello

Dettagli

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA. Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena - P.IVA 02721270367

Dettagli

Corso di SPECIALIZZAZIONE ESPERTO IN GESTIONE E SVILUPPO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO IN AMBITO LOGISTICO E PORTUALE

Corso di SPECIALIZZAZIONE ESPERTO IN GESTIONE E SVILUPPO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO IN AMBITO LOGISTICO E PORTUALE Ente realizzatore SCUOLA NAZIONALE TRASPORTI E LOGISTICA Corso di SPECIALIZZAZIONE ESPERTO IN GESTIONE E SVILUPPO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO IN AMBITO LOGISTICO E PORTUALE CATALOGO INTERREGIONALE ALTA

Dettagli

MODALITA DI ATTUAZIONE DEI POLI FORMATIVI Annualità 2006/2007

MODALITA DI ATTUAZIONE DEI POLI FORMATIVI Annualità 2006/2007 ALLEGATO A MODALITA DI ATTUAZIONE DEI POLI FORMATIVI Annualità 2006/2007 a-premessa Le presenti modalità di attuazione riprendono le linee fondamentali espresse nell Avviso pubblico, omogenee per ogni

Dettagli

ELENCO CORSI. n. TEMATICHE FORMATIVE AcCCZIONE FORMATIVA DURATA

ELENCO CORSI. n. TEMATICHE FORMATIVE AcCCZIONE FORMATIVA DURATA ELENCO CORSI Il Consorzio Raffaello Consulting progetta ad hoc, cioè in maniera personalizzata, ciascun corso per rispondere alle Vostre reali esigenze. I metodi di insegnamento sono innovativi e con molte

Dettagli

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Corsi di specializzazione

Dettagli

ITS. Tra il ITS. diploma e la laurea, Tra il un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro ato al mondo

ITS. Tra il ITS. diploma e la laurea, Tra il un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro ato al mondo ITS. Tra il diploma e la laurea, un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro Novara, 27/05/2011 ITS : la risposta a tante richieste A livello nazionale industria e istituzioni

Dettagli

NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI PER DATORI DI LAVORO - RSPP

NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI PER DATORI DI LAVORO - RSPP NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI PER DATORI DI LAVORO - RSPP CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA STATO REGIONI PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali,

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Pagina 1 di 7 CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità L Istituto Aniene Srl si pone come obiettivo quello di raccordare le finalità formative con i bisogni e la

Dettagli

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Allegato 1 alla D.G.R. 14/11/2011, nr. 765 GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Con il presente progetto si intende, attraverso una Sovvenzione Globale (artt.

Dettagli

Un progetto di formazione dedicato alle aziende della filiera moda. finanziato da

Un progetto di formazione dedicato alle aziende della filiera moda. finanziato da Un progetto di formazione dedicato alle aziende della filiera moda finanziato da Descrizione progetto Il progetto nasce con l intento di realizzare un vero e proprio progetto di filiera nel mondo del fashion,

Dettagli