da oltre 30 anni nella ricerca economica sociale e sindacale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "da oltre 30 anni nella ricerca economica sociale e sindacale"

Transcript

1 da oltre 30 anni nella ricerca economica sociale e sindacale Contatti tel fax e mail: Web site:

2 IN AMBITO NAZIONALE Il Cesos dal 2011 collabora alla realizzazione, allo sviluppo e all implementazione dei dati dell OSSERVATORIO SULLA CONTRATTAZIONE DI SECONDO LIVELLO della CISL, strumento di promozione del dialogo e cooperazione fra i diversi livelli del sindacato. Il Cesos mette a disposizione della Confederazione una risorsa per seguire tutto il processo di sviluppo e realizzazione dell Osservatorio. Mediante studi quali quantitativi, il Cesos collabora nella produzione di Report annuali complessivi dove viene analizzata la contrattazione esistente nel panorama nazionale; di Report Tematici semestrali; di Monitoraggio sulle buone pratiche di contrattazione segnalate nella piattaforma OCSEL ed analizzate sulla base di una serie di indicatori concordati. IN AMBITO EUROPEO Studi di settore sulle relazioni industriali e sulla rappresentatività delle organizzazioni imprenditoriali e sindacali in diversi settori e in particolare di recente: Governo Locale; Chimico; Industria del legno; Trasporti stradali e logistica articoli di aggiornamento sulle relazioni industriali in Italia rapporti di aggiornamento annuali su retribuzioni e orario di lavoro in Italia in diversi settori e in particolare di recente: Governo locale, Metalmeccanico, Bancario. ricerche desk sui modelli di governo europei: Organizzazioni di: workshop di approfondimento con partenariati internazionali; seminari di scambio e di condivisione tra i partner; conferenze per la presentazione dei risultati di ricerche europee. Le relazioni industriali sono costituite dall insieme di regole, formali e informali, relative ai rapporti di lavoro e si basano su leggi e accordi collettivi frutto dell azione degli attori sociali (Stato, sindacati ed imprese) che interloquiscono tra loro attraverso processi di cooperazione e/o di conflitto. Il CESOS dal 1981 ha sempre condotto studi e ricerche affrontando il tema delle Relazioni Industriali. A livello nazionale ha curato la redazione del Rapporto annuale sulle relazioni industriali in Italia, dal 1981 al 2010, su incarico del CNEL (Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro). In ambito europeo ha svolto, fino al 2014, il ruolo di corrispondente italiano, assieme all Università di Milano e all IRES, della Fondazione Europea (European Foundation for the Improvement of Living and Working Conditions) di Dublino, collaborando attivamente all Osservatorio Europeo sulle Relazioni Industriali (EIRO). ATTIVITÀ RECENTI E PRODOTTI REALIZZATI OSSERVATORIO SULLA CONTRATTAZIONE DI SECONDO LIVELLO DELLA CISL INFORMATION REPORTING SERVICES AND COMMUNICATION OUTREACH SERVICES PROGETTO DELLA FONDAZIONE EUROPEA DI DUBLINO. PROGETTO EUROPEO: PUBLIC SERVICES FOR A BETTER GOVERNANCE OF CAPITAL CITIES: SECOND LEVEL BARGAINING, SOCIAL DIALOGUE FOR TERRITORIAL DEVELOPMENT, VS/2013/0352. ~ 2 ~

3 Il Cesos ha maturato un importante know how nel settore della ricerca nel campo della formazione attraverso l assistenza tecnica a Regioni e Province per la costruzione di strumenti di sistema volti a: rilevare la domanda di formazione di imprese e lavoratori; facilitare l accesso dei cittadini all offerta formativa pubblica; monitorare e valutare la qualità della formazione erogata; promuovere il coinvolgimento degli attori pubblici/privati della formazione; promuovere interventi formativi. CESOS SOGGETTO ACCREDITATO Il Cesos, inoltre, è un soggetto accreditato per la realizzazione dei Piani Formativi presso i seguenti Fondi Interprofessionali: FOND.E.R. FON.TER. FOR. AGRI Il Cesos realizza da anni attività di accompagnamento, monitoraggio e valutazione della qualità della formazione erogata in numerosi Piani Formativi finanziati dal Fondo Interprofessionale FONDIMPRESA. Si rimanda alla specifica scheda dedicata ai fondi interprofessionali. A livello europeo, dal 2006 il CESOS fa parte del Consorzio Nazionale della Rete ReferNet del CEDEFOP (European Network of Reference and Expertise in VET). Dal 2008 il CESOS è membro del network europeo TURI Trade Unions Research Institutes Network. Le attività di accompagnamento alla Formazione assumono per il Cesos un ruolo centrale. Il Cesos, da circa trent anni, affronta la tematica da diversi punti di vista, promuovendo numerose attività di ricerca e studio su: la rilevazione dei fabbisogni formativi e professionali, l apprendistato, la formazione continua, la valutazione della formazione, la concertazione della formazione, i piani formativi aziendali e territoriali, la formazione. Le nostre attività vengono realizzate rispettando i criteri di qualità. Dalla fase di progettazione alla fase di erogazione del servizio, abbiamo delle procedure di qualità che consentono di minimizzare il rischio di errori. Il Cesos possiede la certificazione di qualità conforme ai requisiti della norma ISO 9001:2008 rilasciata dall'ente certificatore CSQ. per le seguenti attività: progettazione ed erogazione di corsi di formazione finanziata e non finanziata, finalizzati allo sviluppo delle competenze tecnico operative, professionali e manageriali. Organizzazione di convegni, dibattiti e giornate di studio rivolte al mondo culturale, sociale, sindacale, economico e politico (IAF 37, 35). PRINCIPALI PRODOTTI REALIZZATI OSSERVATORIO PERMANENTE SULLA FORMAZIONE CONTINUA NELLA PROVINCIA DI ROMA MONITOR OSSERVATORIO PROFESSIONI E FORMAZIONE (PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO) ~ 3 ~

4 Il Cesos è impegnato da anni nello studio e nella ricerca nell ambito del mercato del lavoro con l'obiettivo di partecipare all'innovazione delle politiche del lavoro e di potenziare, in questo ambito, il ruolo delle parti sociali. GARANZIA GIOVANI NEL SISTEMA IAL Con l avvio del programma GG in Italia, il Cesos affianca lo IAL Nazionale e il Sistema degli IAL locali, con un azione di coordinamento operativo relativamente a: l organizzazione di percorsi formativi per gli orientatori IAL; lo sviluppo di una piattaforma informatica per la gestione della contendibilità; focus di analisi sui diversi modelli di governance regionali. I profondi e significativi cambiamenti avvenuti negli ultimi anni nell'ambito delle politiche del lavoro e i recenti interventi normativi hanno introdotto una pluralità di cambiamenti, per affrontare la complessità dei quali il Cesos sviluppa ricerche e studi. IN AMBITO EUROPEO È in fase di avvio il progetto "The collective bargaining and representativeness of temporary workers in Europe finanziato dalla Commissione Europea, DG Employment budget heading for Industrial Relations. Il progetto, che sarà portato avanti dal Cesos e da importanti Università italiane ed estere, analizzerà il quadro legislativo, la contrattazione collettiva e la rappresentanza dei lavoratori temporanei al fine di fornire uno strumento importante agli attori sociali per lo sviluppo, il rafforzamento e l'adattamento ai cambiamenti dell occupazione e dello scenario lavorativo dei sistemi di relazioni industriali europee. ATTIVITÀ RECENTI E PRODOTTI REALIZZATI Primo Dossier GARANZIA GIOVANI NEL SISTEMA IAL. ORIENTARE ED ACCOMPAGNARE AL LAVORO. In passato: IL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO DEL LAVORO DELLA REGIONE LIGURIA, DENOMINATO RUBENS. MODELLO INTEGRATO PER LA GESTIONE, IL MONITORAGGIO E LA VALUTAZIONE DEI SERVIZI PER L'IMPIEGO E L'ORIENTAMENTO, DENOMINATO METIDE. OSSERVATORIO REGIONALE SULL OCCUPAZIONE FEMMINILE E SULLE CONDIZIONI DI LAVORO DELLE DONNE IN PUGLIA. ~ 4 ~

5 Il Cesos nei diversi piani nell ambito di Formatex ha realizzato: la rilevazione dei fabbisogni formativi e la definizione delle competenze nelle aziende; la realizzazione di ricerche di settore, a tematiche specifiche, per supportare l intervento di formazione proposto dal Piano. la realizzazione di un attività di monitoraggio e valutazione dei Piani formativi; l implementazione e l aggiornamento della piattaforma di comunicazione InFormaTex, promossa e coordinata dalle Parti Sociali SMI Federazione Tessile e Moda e da Femca Cisl, Filctem Cgil e Uiltec Uil. Il monitoraggio sulle prospettive per l'innovazione del settore calzaturiero, attraverso un'analisi prospettica della nuova programmazione ; L elaborazione dei dati emersi dai questionari somministrati ai lavoratori; L approfondimento qualitativo attraverso casi di studio aziendali per valutare la qualità della formazione erogata e gli impatti sulle imprese e su lavoratrori/trici. Lo studio di scouting di finanziamenti nazionali e comunitari a matrice ambientale a favore delle imprese del settore tessile. Lo studio di rilevazione le esperienze di successo di progetti di ricerca e formazione a matrice ambientale realizzati in ambito nazionale ed europeo. Il Cesos ha, inoltre, avviato una nuova collaborazione con il centro di ricerca WWELL dell Università di Milano. Il Cesos è impegnato da anni in qualità di ente tecnico di provenienza sindacale. In qualità di ente tecnico nei piani formativi è responsabile delle attività di accompagnamento e non formative previste dai Piani. I Piani formativi in cui ha partecipato il CESOS rientrano nelle seguenti categorie: FORMATEX Programma nazionale di formazione per le aziende del settore tessile, abbigliamento e moda PIANI SETTORIALI CALZATURE PIANI FORMATIVI AMBIENTE PIANI FORMATIVI SICUREZZA PUBBLICAZIONI A CURA DEL CESOS - Sostenibilità ambientale nel settore tessile: studio sui finanziamenti nazionali e comunitari a matrice ambientale - Modelli di organizzazione e gestione della salute e sicurezza sul lavoro: Lo stress lavoro correlato (I parte) - Lo stress lavoro correlato: Modelli di esperienze e ruolo della contrattazione lavoro (II parte) - Indagine sulle nuove tendenze nel settore tessile abbigliamento e moda in risposta alle pressioni esercitate dalla crisi: e commerce e multicanalità - Sistemi di analisi e valutazione delle competenze professionali a livello istituzionale e della formazione finanziata ; - Sistemi di analisi e valutazione delle competenze professionali nella sfera della Bilateralità - Percezione dell efficacia della formazione per lo sviluppo del lavoro e delle imprese nel settore MODA: monitoraggio qualitativo i volumi sono disponibili sul sito ~ 5 ~

6 MONITORAGGIO BANDI EUROPEI E BANDI/AVVISI A LIVELLO NAZIONALE Monitoraggio e identificazione delle opportunità di finanziamento offerte dai diversi programmi della Comunità Europea (Programmi Comunitari) e da fondi indiretti (Fondi Strutturali recepiti a livello nazionale tramite i PON e a livello regionale tramite i POR), nonché da fondi ministeriali, regionali, provinciali e comunali. Supporto nell identificazione e creazione di reti e partenariati strategici nazionali e transnazionali; Supporto nella definizione del budget del progetto: analisi delle regole di eleggibilità delle voci di costo, formulazione del budget preventivo per il finanziamento; Supporto nella predisposizione dei documenti amministrativi (application form, definizione dell accordo di partenariato, regolamento interno per la gestione di progetto). Il Cesos realizza con cadenza bimensile un report di Monitoraggio e identificazione delle opportunità di finanziamento offerte dai diversi programmi della Comunità Europea l Cesos intende dare, attraverso la fornitura di questo servizio, un opportunità di crescita per tutta la rete al fine di creare, per il CESOS stesso e per il socio, un importante rete di sviluppo, attrarre investimenti, condividere cultura e conoscenza, sviluppare le proprie potenzialità, attrattività e competitività, avviare nuove partnership strategiche e nuovi rapporti commerciali. Il Cesos fornisce assistenza tecnica ai propri Soci su temi della progettazione integrata e dei fondi strutturali. ASSISTENZA TECNICA Supporto durante l implementazione del progetto: monitoraggio delle attività e dei tempi di attuazione, degli output del progetto e delle risorse umane e strumentali coinvolte; Gestione finanziaria del progetto: rendicontazione del finanziamento ottenuto (timesheet rapporto attività, documenti giustificativi, relazione intermedia e finale, flussi finanziari); Gestione amministrativa del progetto: gestione del partenariato internazionale, e comunicazione con la CE. ATTIVITÀ RECENTI E PRODOTTI REALIZZATI REPORT BIMENSILE MONITORAGGIO BANDI E AVVISI. prodotto realizzato per il socio IAL nazionale. SUPPORTO TECNICO NELLA PRESENTAZIONE DEL BANDO BUDGET HEADING INDUSTRIAL RELATION AND SOCIAL DIALOGUE CALL FOR PROPOSALS SUPPORT FOR SOCIAL DIALOGUE 2014 VP/2014/001. attività realizzata per il socio cisl. ~ 6 ~

7 SERVIZI CESOS NEL PROCESSO DI VITA DEL PROGETTO Monitoraggio delle opportunità di finanziamento europei e nazionali Report monitoraggio bandi e avvisi Supporto nell identificazione e creazione di reti e partenariati strategici nazionali e transnazionali Supporto alla stesura de Report finale di progetto secondo gli standard della committenza Rendicontazione Finale Verifica finale ex post Supporto al coordinamento di progetti complessi. Supporto durante l implementazione del progetto: monitoraggio delle attività e dei tempi di attuazione, degli output del progetto e delle risorse umane e strumentali coinvolte; Studi e ricerche desk e di campo; Analisi dei fabbisogni Somministrazione questionari elaborazione dati Approfondimento qualitativo Attività di Diffusione dei risultati: Organizzazioni di workshop di approfondimento con partenariati internazionali; Seminari di scambio e di condivisione tra i partner; Conferenze per la presentazione dei risultati di ricerche europee. Gestione finanziaria del progetto: rendicontazione del finanziamento ottenuto (timesheet rapporto attività, documenti giustificativi, relazione intermedia e finale, flussi finanziari); Gestione amministrativa del progetto: gestione del partenariato internazionale, e comunicazione con la CE.. Stesura di proposte progettuali e definizione del formulario di progetto. Elaborazione dei piani finanziari e del budget di progetto. Coordinamento della presentazione dell offerta. Supporto nella predisposizione dei documenti amministrativi (application form, definizione dell accordo di partenariato, regolamento interno per la gestione di progetto). ~ 7 ~

8 I PARTENARIATI EUROPEI BELGIO BRUSSELS ETUC THE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION / CES CECOP THE EUROPEAN CONFEDERATION OF WORKERS COOPERATIVES, SOCIAL COOPERATIVES AND SOCIAL AND PARTICIPATIVE ENTERPRISES ETUI GRECIA EKA ERGATOYPALLILIKO KENTRO ATHINAS INGHILTERRA SERTUC Trades Union Congress Southern and Eastern Regional Council SPAGNA UGT Spain UGT Madrid Union General de Trabajadores de Madrid QUIT, (Centro di Ricerche Sociologiche sulla Vita Quotidiana ed il Lavoro) Universitat Autonoma de Barcelona FRANCIA URIF UNSA Union Régional Ile de France Union Nationale des Syndicats Autonomes PORTOGALLO Università di Lisbona GERMANIA Europa Universitat Viadrina di Francoforte (Germania) MACEDONIA CCM Federazione dei Sindacati di Macedonia BULGARIA Confederation of Independent Trade Unions in Bulgaria (CITUB) POLONIA NSZZ Solidarnosc Inoltre il Cesos si avvale di un importante rete europea di esperti, essendo stato fino al 2014 corrispondente italiano (in consorzio con l Università degli Studi di Milano Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche e l'ires Nazionale) per la Fondazione Europea per il Miglioramento delle Condizioni di Vita e di Lavoro (European Foundation for the Improvement of Living and Working Conditions, Eurofound). NAZIONALI ADECCO FORMAZIONE SRL AFI IPL ISTITUTO PER LA PROMOZIONE DEI LAVORATORI ALAI ASSOCIAZIONE LAVORATORI ATIPICI E INTERINALI ANOLF ASSOCIAZIONE NAZIONALE OLTRE LE FRONTIERE ARES 2.0 ARTES APPLIED RESEARCH INTO TRAINING AND EDUCATION SYSTEMS S.R.L. ASGI ASSOCIAZIONE STUDI GIURIDICI SULL'IMMIGRAZIONE ASS.FOR PIEMONTE ASSINDUSTRIA SERVIZI SRL ASSOCALZATURIFICI CERCAL SPA CONSORTILE CERES CENTRO DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI CONFINDUSTRIA PERFORM SRL CONFINDUSTRIA VENETO SIAV SPA CONSORZIO GROW UP CUOA CENTRO UNIVERSITARIO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ERFAP LAZIO FEMCA CISL NAZIONALE FEDERAZIONE DEI LAVORATORI ENERGIA, MODA, CHIMICA E SETTORI AFFINI FILCTEM CGIL FONDAZIONE GIULIO PASTORE GAMMA SERVIZI IAL NAZIONALE IAL EMILIA ROMAGNA IAL LOMBARDIA IMED ISTITUTO PER IL MEDITERRANEO IN.SI SPA OFFICINE MULTIMEDIALI PLAN SRL POLITECNICO CALZATURIERO SCARL RSO SMI FEDERAZIONE TESSILE E MODA E SOGES SPA STUDIO COME SRL STUDIO META & ASSOCIATI S.R.L STUDIUM TRAINIG CONSULTING SRL UILTEC UIL UNIVERSITÀ LUISS GUIDO CARLI UNIVERSITA CATTOLICA DI MILANO UNIVERSITA STATALE DI MILANO ~ 8 ~

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA Ernesto Somma Coordinatore Struttura di missione P.O.R.E., Presidenza del Consiglio dei Ministri Venezia,

Dettagli

Consorzio Innopolis. La nostra Missione, il nostro Approccio, i nostri Servizi

Consorzio Innopolis. La nostra Missione, il nostro Approccio, i nostri Servizi Consorzio Innopolis La nostra Missione, il nostro Approccio, i nostri Servizi Qualità è soddisfare le necessità del cliente e superare le sue stesse aspettative (D. W. Edwards) Sviluppiamo le vostre idee

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CIRANNI DANIELE MARIA VIA S. PERTINI, 5 88040 FALERNA MARINA (CZ) Telefono +39.340.1132096 E-mail

Dettagli

LE REGIONI ADERENTI : Marche, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Campania, Puglia, Piemonte FINALITA DELL ACCORDO NAZIONALE

LE REGIONI ADERENTI : Marche, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Campania, Puglia, Piemonte FINALITA DELL ACCORDO NAZIONALE PROTOCOLLO DI INTESA NAZIONALE SETTORE CALZATURIERO TRA: Ministero Lavoro, Ministero Istruzione, Regioni, Confindustria, ANCI, Confederazioni Sindacali CGIL CISL UIL, Filtea CGIL, Femca Cisl, Uilta Uil

Dettagli

Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011

Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011 Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011 Roma 12 Dicembre 2011 Elisabetta Perulli e.perulli@isfol.it Il senso di questo lavoro: Costruire un quadro (e magari una

Dettagli

26 e 27 novembre 2012. Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta 61 Milano

26 e 27 novembre 2012. Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta 61 Milano I.C.A.R.U.S. Europa sociale, Contrattazione, Dialogo sociale, Rappresentanza transnazionale delle lavoratrici e dei lavoratori 26 e 27 novembre 2012 Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta

Dettagli

Struttura del corso e profilo dei docenti

Struttura del corso e profilo dei docenti Novara 15, 16, 22, 23, 29 maggio 2015 Struttura del corso e profilo dei docenti 1 Gli obiettivi del corso Il si pone l obiettivo di aumentare la capacità professionale a livello territoriale di generare

Dettagli

I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA

I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA 66/FOP 13/03/2012 I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA AMBIENTE - SICUREZZA - QUALITA - FORMAZIONE AMBIENTE - SICUREZZA - QUALITA - FORMAZIONE WISE CONSULTING S.r.l. Via Consorzio n. 21-60015

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MAINARDI PAOLA ROBERTA VIA BATTAGGIA 3 MESTRE VENEZIA Telefono 329 0508870 Fax 041 5485137 E-mail

Dettagli

(graduatorie approvate dal CdA il 28 maggio 2014)

(graduatorie approvate dal CdA il 28 maggio 2014) Piani finanziati GRADUATORIE REGIONALI Regioni Abruzzo AVT/44/13 Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti- Pescara 595 910 Basilicata AVT/18/13 Innform Sas di Aliastro Francesco & C. 610 925 Calabria

Dettagli

CONFINDUSTRIA - CGIL, CISL, UIL TAVOLO SU FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE

CONFINDUSTRIA - CGIL, CISL, UIL TAVOLO SU FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE Premessa CONFINDUSTRIA - CGIL, CISL, UIL TAVOLO SU FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE La formazione è una delle leve cardine per il rilancio di un'efficace politica di sviluppo, dei diritti

Dettagli

Oggi l Rsu conta di più

Oggi l Rsu conta di più ademecum Vper delegati sindacali Cisl Contrattare la formazione in azienda Oggi l Rsu conta di più Fondi Paritetici Interprofessionali L O M B A R D I A Perché fare formazione? A cura del dipartimento

Dettagli

PROGETTO REWIND. Padova, 4 ottobre 2013. Rewind

PROGETTO REWIND. Padova, 4 ottobre 2013. Rewind PROGETTO REWIND Padova, 4 ottobre 03 UNA COMUNITA DI PRATICHE (SINDACALE E NON) AL SERVIZIO DEL CICLO DI VITA DI UN ATTIVITA FORMATIVA (DALL ANALISI DEL FABBISOGNO ALLA PROGETTAZIONE, DALLA CONDIVISIONE

Dettagli

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata.

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata. Il settore agroalimentare siciliano, per numero di occupati, potenzialità di qualità, diversità, tipicità e tradizioni alimentari e salutistiche è tra quelli portanti dell economia regionale. Le caratteristiche

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2014 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CER E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Consilia una societá di consulenza e formazione nata su iniziativa di Angelo Camilli. Attraverso un approccio integrato

Dettagli

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto Progetto di Cooperazione interregionale Sardegna - Veneto 2 PECULIARITA DELL AZIONE Prima esperienza in Italia di sperimentazione del principio di integrazione

Dettagli

Progetto PON Governance Regionale e Sviluppo dei servizi per il lavoro

Progetto PON Governance Regionale e Sviluppo dei servizi per il lavoro Progetto PON Governance Regionale e Sviluppo dei servizi per il lavoro L Autorizzazione e l Accreditamento ai Servizi al Lavoro Modelli attuali e prossimi per l ampliamento dei soggetti sul Mercato del

Dettagli

LA RETE EURES. SEMINARIO PER GLI OPERATORI DEI CENTRI PER L IMPIEGO Roma 5 novembre 2015. Catia Mastracci

LA RETE EURES. SEMINARIO PER GLI OPERATORI DEI CENTRI PER L IMPIEGO Roma 5 novembre 2015. Catia Mastracci LA RETE EURES SEMINARIO PER GLI OPERATORI DEI CENTRI PER L IMPIEGO Roma 5 novembre 2015 Catia Mastracci Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ufficio di Coordinamento Nazionale EURES EURES Finalità

Dettagli

*Consolidamento della capacità istituzionale del Consorzio Regionale per l istruzione e la formazione professionale*

*Consolidamento della capacità istituzionale del Consorzio Regionale per l istruzione e la formazione professionale* POSDRU Newsletter 2 *Consolidamento della capacità istituzionale del Consorzio Regionale per l istruzione e la formazione professionale* Progetto cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo attraverso il Programma

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA Versione aggiornata a luglio 2014 1

CARTA DELLA QUALITA Versione aggiornata a luglio 2014 1 CARTA DELLA QUALITA Versione aggiornata a luglio 2014 1 INDICE 1. PRESENTAZIONE DELL ENTE... 3 2. LIVELLO STRATEGICO DELL ORGANIZZAZIONE... 8 3. LIVELLO ORGANIZZATIVO... 11 4. LIVELLO OPERATIVO... 12 5.

Dettagli

LE PRATICHE DI GENERE NELLA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Il progetto In Pratica Idee alla pari

LE PRATICHE DI GENERE NELLA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Il progetto In Pratica Idee alla pari LE PRATICHE DI GENERE NELLA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Il progetto In Pratica Idee alla pari Roma, 15 Maggio 2015 Dott.ssa Flavia Pesce - IRS Istituto per la Ricerca Sociale BRIGHT.LY LE FASI DEL PROGETTO

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

*Consolidamento della capacità istituzionale del Consorzio Regionale per l istruzione e la formazione professionale*

*Consolidamento della capacità istituzionale del Consorzio Regionale per l istruzione e la formazione professionale* Newsletter 3 *Consolidamento della capacità istituzionale del Consorzio Regionale per l istruzione e la formazione professionale* Progetto cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo attraverso il Programma

Dettagli

PRESENTAZIONE dell AZIENDA

PRESENTAZIONE dell AZIENDA 2015 PRESENTAZIONE dell AZIENDA INTRODUZIONE Presentazione dell Azienda anno 2015 ENAIP, Ente Nazionale ACLI Istruzione Professionale, è una rete nazionale di servizi per la formazione e il lavoro che

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Attraverso un approccio integrato, una struttura flessibile e una spiccata preparazione professionale, Consilia offre

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Armando De Crinito Direttore Generale Vicario DG Attività produttive, Ricerca e Innovazione Regione

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA PROGRAMMAZIONE REGIONALE UNITARIA 2007 2013 PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROGETTAZIONE

Dettagli

Idea progetto La rete della Sicurezza come fattore di ben-essere

Idea progetto La rete della Sicurezza come fattore di ben-essere INAIL SARDEGNA Associazione Industriali Province della Sardegna Meridionale Cagliari, Carbonia Iglesias e Medio Campidano CONFINDUSTRIA CGIL Camera del Lavoro Metropolitana Cagliari Cagliari Cagliari Progetto

Dettagli

Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014

Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014 Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali) Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014 Indice La Smart Specialisation

Dettagli

REPORT FINALE Conferenza di Vilnius 2014

REPORT FINALE Conferenza di Vilnius 2014 REPORT FINALE Conferenza di Vilnius 2014 1 CONTENUTI Introduzione...3 1. Il campione del questionario. I sindacati coinvolti 4 2. Follow-Up della Strategia Europa 2020 e Tasso di Occupazione.....5 3. Social

Dettagli

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI Fondazione ISTUD ASF-Associazione Servizi Formativi Università degli Studi di

Dettagli

Iniziative specifiche di animazione e promozione di legami stabili con gli italiani all estero per lo sviluppo integrato del Mezzogiorno

Iniziative specifiche di animazione e promozione di legami stabili con gli italiani all estero per lo sviluppo integrato del Mezzogiorno FORUM P.A. 2006 Seminario di riflessione LE AZIONI DI SISTEMA TRA CAPACITY BUILDING E COOPERAZIONE A RETE La cooperazione a rete nell Azione di Sistema del MAE Direzione Generale Italiani all Estero e

Dettagli

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Il Comune di Bologna promuove l impegno di tutti per la cura e la gestione dei beni

Dettagli

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE promosso e finanziato dal IL MERCATO Il sistema economico indiano sta progressivamente cambiando forma: da economia rigidamente pianificata,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO Identità DarVoce è un associazione di volontariato di secondo livello in quanto i suoi soci sono associazioni di volontariato; ha personalità giuridica;

Dettagli

La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico

La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico CONTESTO L importanza crescente della programmazione comunitaria nelle politiche di sviluppo locale, sia in termini di

Dettagli

Il sistema associativo Confindustria Lombardia

Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Confindustria Lombardia è un Associazione regionale con Quasi 20.000 imprese associate Oltre 900.000 lavoratori

Dettagli

SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO

SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO SINTESI DEGLI INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA RICERCA E INNOVAZIONE AVVIATI NELL ULTIMO PERIODO La nostra regione è stata tra le prime ad avviare l attuazione degli strumenti di ricerca, sviluppo e innovazione

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Finanziamenti dell Unione europea: funzionamento e fonti di informazione on-line Perché una strategia per l Europa 2020? La crisi degli ultimi anni ha determinato

Dettagli

La Formazione Finanziata. Fondi Interprofessionali - FSE

La Formazione Finanziata. Fondi Interprofessionali - FSE & La Formazione Finanziata Fondi Interprofessionali - FSE Come ottenere formazione a costo zero tramite i fondi interprofessionali ed il FSE Per far formazione all interno delle aziende si possono chiedere

Dettagli

La Governance partenariale

La Governance partenariale La Governance partenariale Sommario Introduzione... 1 1. Modello di governance del partenariato per il Programma di cooperazione MED 2014-2020... 2 1.1. Introduzione... 2 1.2. Codice europeo di condotta

Dettagli

Il voucher regionale per la presentazione delle offerte d appalto

Il voucher regionale per la presentazione delle offerte d appalto Il voucher regionale per la presentazione delle offerte d appalto Chi siamo Lobbisti istituzionali per rappresentare gli interessi regionali presso gli organismi UE; Facilitatori per fornire sostegno ai

Dettagli

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA SEDE del Corso: EuropeAurum, Largo Gardone Riviera Pescara QUOTA D ISCRIZIONE CON BORSA

Dettagli

Amministratrice Docente Editorialista Esperta in politiche del welfare

Amministratrice Docente Editorialista Esperta in politiche del welfare Curriculum Vitae Europass Informazioni personali E-mail Alessandra Servidori a.servidori@tiscali.it Data di nascita 25 febbraio 1949 Esperienza professionale Amministratrice Docente Editorialista Esperta

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 4 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico

Descrizione del fabbisogno e definizione dell oggetto dell incarico Allegato n. 2 Fabbisogno Assistenza Tecnica Fabbisogno di n 10 professionalità esterne per l attivazione presso il Dipartimento per le Politiche di Coesione di un supporto di Assistenza tecnica finalizzato

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2013 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 26 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta

Dettagli

Per..Corsi di Europrogettazione Nuove Competenze ed Opportunità per il Sistema Sanitario Regionale Corso di Formazione per il personale del S.S.R.

Per..Corsi di Europrogettazione Nuove Competenze ed Opportunità per il Sistema Sanitario Regionale Corso di Formazione per il personale del S.S.R. Evento Organizzato con il supporto del Mattone Internazionale www.progettomattoneinternazionale.it Per..Corsi di Europrogettazione Nuove Competenze ed Opportunità per il Sistema Sanitario Regionale Corso

Dettagli

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione-

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Allegato 1 Bando per la presentazione di progetti volti a promuovere la cultura d impresa tra i giovani ai sensi

Dettagli

IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE

IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE I SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLE IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE AI BANDI Ludovico Monforte EURODESK Brussels

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 5 febbraio 2015) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

ATTIVITA ACCADEMICA ISTITUZIONALE E DIDATTICA

ATTIVITA ACCADEMICA ISTITUZIONALE E DIDATTICA CURRICULUM DEL PROF. Domenico CARRIERI ATTIVITA ACCADEMICA ISTITUZIONALE E DIDATTICA Attualmente, a partire dal 1 luglio 2013, è Professore ordinario presso il Dipartimento di scienze sociali ed economiche

Dettagli

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le I servizi a supporto della partecipazione delle imprese in Emilia-Romagna 24 gennaio 2014 ASTER ASTER Scienza Tecnologia Impresa Consorzio tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti di ricerca

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 13 marzo 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 29 ottobre 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

EUROSPORTELLO CONFESERCENTI

EUROSPORTELLO CONFESERCENTI EUROSPORTELLO CONFESERCENTI Le strategie di sviluppo, che devono confrontarsi con scenari sempre più vasti, complessi e dinamici, sono spesso accompagnate da carenza di risorse umane ed economiche. Per

Dettagli

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014 COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI, STANDARD E MODELLI PER RENDICONTARE E VALORIZZARE L IMPEGNO DI UN ORGANIZZAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, SOCIALE ED ECONOMICA. GENOVA, 16 SETTEMBRE

Dettagli

FINESTRE SUL MONDO DEL LAVORO A cura della Fondazione Giacomo Rumor Centro Produttività Veneto

FINESTRE SUL MONDO DEL LAVORO A cura della Fondazione Giacomo Rumor Centro Produttività Veneto FINESTRE SUL MONDO DEL LAVORO A cura della Fondazione Giacomo Rumor Centro Produttività Veneto Finestre sul mondo del lavoro: I Partner di Progetto 1. Lavoro & Società Scarl 2. Randstad Italia Srl 3. Fondazione

Dettagli

le linee guida per la politica scientifica e tecnologica del Governo, approvate dal CIPE il 19 aprile 2002;

le linee guida per la politica scientifica e tecnologica del Governo, approvate dal CIPE il 19 aprile 2002; PROTOCOLLO D INTESA Tra Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali La Confindustria Federazione Imprese Tessili e Moda Italiane Le Confederazioni

Dettagli

Competitività e Sostenibilità

Competitività e Sostenibilità Stakeholder Engagement Co-Design Competitività e Sostenibilità CSR Management Smart City Social Innovation Green Economy Management Comunicazione per la Sostenibilità Formazione per la Sostenibilità Ricerca

Dettagli

Assessorato alle Politiche Sociali. Assessorato all Istruzione, Formazione e Lavoro

Assessorato alle Politiche Sociali. Assessorato all Istruzione, Formazione e Lavoro REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione, Formazione e Lavoro Progetto regionale Sistema integrato di servizi per le famiglie e gli assistenti familiari

Dettagli

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali Roma, 7 maggio 2013 Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali E la naturale prosecuzione degli interventi previsti da

Dettagli

SCHEDA BIOGRAFICA Le informazioni contenute in questa scheda verranno pubblicate sul sito dell Università Telematica UNINETTUNO

SCHEDA BIOGRAFICA Le informazioni contenute in questa scheda verranno pubblicate sul sito dell Università Telematica UNINETTUNO SCHEDA BIOGRAFICA Le informazioni contenute in questa scheda verranno pubblicate sul sito dell Università Telematica UNINETTUNO Corso di Laurea: Economia e Gestione delle Imprese, Facoltà di Economia Insegnamento/i:

Dettagli

Sfide e prospettive nella risposta ai nuovi bisogni sociali: lavoro, sviluppo e secondo welfare

Sfide e prospettive nella risposta ai nuovi bisogni sociali: lavoro, sviluppo e secondo welfare Sfide e prospettive nella risposta ai nuovi bisogni sociali: lavoro, sviluppo e secondo welfare Franca Maino Dipartimento di Studi del Lavoro e del Welfare Università degli Studi di Milano Laboratorio

Dettagli

Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua

Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua Gli OBIETTIVI del PROGETTO Creare le migliori condizioni per favorire l integrazione tra le diverse fonti

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Stato della definizione dei sistemi regionali di certificazione delle competenze

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Stato della definizione dei sistemi regionali di certificazione delle competenze PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Stato della definizione dei sistemi regionali di (Aggiornamento del 4 febbraio 2014) TAVOLA 1/A ABRUZZO BASILICATA CALABRIA CAMPANIA EMILIA ROMAGNA FRIULI

Dettagli

2 Venezia_27/10/2010_URBANPROMO

2 Venezia_27/10/2010_URBANPROMO Il Piano e i partner coinvolti L'amministrazione comunale di Siracusa sta promuovendo il Piano Strategico INNOVA Siracusa 2020, la cui redazione si è avviata nel marzo del 2009 (con risorse disposte dalla

Dettagli

2013 - PON Azioni di Sistema - Obiettivo Competitività regionale e occupazione Asse A, Obiettivo specifico 1.1

2013 - PON Azioni di Sistema - Obiettivo Competitività regionale e occupazione Asse A, Obiettivo specifico 1.1 Progetto Servizi innovativi nel settore dei servizi per il lavoro Programmazione FSE 2007-2013 2013 - PON Azioni di Sistema - Obiettivo Competitività regionale e occupazione Asse A, Obiettivo specifico

Dettagli

Fon.Coop. Il Conto Formativo 2009. Roma Gennaio 2011

Fon.Coop. Il Conto Formativo 2009. Roma Gennaio 2011 Fon.Coop Il Conto Formativo 2009 Roma Gennaio 2011 Il Canale di finanziamento Conto Formativo Il Conto Formativo è il canale di finanziamento destinato alle grandi e medie imprese Il Conto Formativo consente

Dettagli

SERVIZI IGEAM ACADEMY PER LA FORMAZIONE FINANZIATA FONDI INTERPROFESSIONALI. www.igeamacademy.it academy@igeam.it

SERVIZI IGEAM ACADEMY PER LA FORMAZIONE FINANZIATA FONDI INTERPROFESSIONALI. www.igeamacademy.it academy@igeam.it Formazione, innovazione, sostenibilità. SERVIZI IGEAM ACADEMY PER LA FORMAZIONE FINANZIATA FONDI INTERPROFESSIONALI www.igeamacademy.it academy@igeam.it INDICE IGEAM ACADEMY FONDIMPRESA QUAL E LA SUA MISSION?

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Il Progetto di Confindustria per competere in rete Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Esigenze espresse dalle Imprese Volontà di: Aggregazione su programmi/progetti Superamento del localismo distrettuale

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati AVVISO N.11 del 6 MAGGIO 2009 PIANI PER INTERVENTI FORMATIVI DI SOSTEGNO A IMPRESE E LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati

Dettagli

Internazionalizzazione delle PMI calabresi La Borsa dell Innovazione e dell Alta Tecnologia

Internazionalizzazione delle PMI calabresi La Borsa dell Innovazione e dell Alta Tecnologia Internazionalizzazione delle PMI calabresi La Borsa dell Innovazione e dell Alta Tecnologia http://poloinnovazione.cc-ict-sud.it Luciano Mallamaci, ICT-SUD Direttore Tecnico ICT Sud Program Manager Polo

Dettagli

Cooperazione e sviluppo nel Mediterraneo

Cooperazione e sviluppo nel Mediterraneo OpenMed Cooperazione e sviluppo nel Mediterraneo Indice Chi siamo... 4 Le fasi del progetto... 5 Attività completate... 5 1. Analisi degli strumenti informativi esistenti...5 2. Definizione di criteri

Dettagli

Il Dialogo Sociale Europeo e le Relazioni Industriali aziendali: l esperienza di Poste Italiane

Il Dialogo Sociale Europeo e le Relazioni Industriali aziendali: l esperienza di Poste Italiane Il Dialogo Sociale Europeo e le Relazioni Industriali aziendali: l esperienza di Poste Italiane Barbaro Francesco Costa Roma, 8 giugno 2009 Risorse Umane e Organizzazione Relazioni Industriali Il Dialogo

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 LINEE GUIDA DEL 18 GENNAIO 2011 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista ComuniCare nformazione Società di comunicazione ed organizzazione eventi del mondo ANCI ditoria Comunicazione eventi publicrelations Informazione Editoria - Anci Rivista omunicazione Public Relations Congressi

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

EXECUTIVE MASTER EUROPROGETTAZIONE E PROJECT MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER EUROPROGETTAZIONE E PROJECT MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com MILANO BOLOGNA PARMA PADOVA VERONA FIRENZE ANCONA

Dettagli

IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO. I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Olbia, 25 novembre 2011

IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO. I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Olbia, 25 novembre 2011 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio Olbia, 25 novembre 2011 INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1. Il disegno strategico 2. Alcune

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE IL BUDGET E LA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI EUROPEI: PRINCIPI E STRUMENTI PRATICI

CORSO DI FORMAZIONE IL BUDGET E LA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI EUROPEI: PRINCIPI E STRUMENTI PRATICI 1 CORSO DI FORMAZIONE IL BUDGET E LA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI EUROPEI: PRINCIPI E STRUMENTI PRATICI Questo corso è interamente dedicato alla parte strettamente finanziaria dei progetti europei ed ha

Dettagli

MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA

MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA Attuazione finanziaria, situazione al 31 dicembre 2013 Sistema Nazionale di Monitoraggio del Quadro Strategico Nazionale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R INFORMAZIONI PERSONALI. Indirizzo. Telefono 0372 / 403446 paola.brugnoli@crforma.it Codice Fiscale BRGPLA70D59D150G

F O R M A T O E U R O P E O P E R INFORMAZIONI PERSONALI. Indirizzo. Telefono 0372 / 403446 paola.brugnoli@crforma.it Codice Fiscale BRGPLA70D59D150G F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PAOLA BRUGNOLI VIA GOITO, 4 26100 CREMONA - ITALIA Telefono 0372 / 403446 E-mail paola.brugnoli@crforma.it

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA POLITICA DELLA QUALITÀ Mission ECOSISTEMI S.r.l. è una società di consulenza e formazione ambientale specializzata in strategie, programmi, azioni e strumenti per

Dettagli

Contribuire alla costruzione democratica dell Europa

Contribuire alla costruzione democratica dell Europa Contribuire alla costruzione democratica dell Europa attraverso la partecipazione ai progetti europei Chiara Lucchin Ufficio Europa di Caritas Ambrosiana Milano, 30 gennaio 2013 Indice Il sistema Caritas

Dettagli

Scuola di formazione permanente per delegati, dirigenti sindacali e operatori delle relazioni industriali promossa da Cgil, Cisl e Uil del Trentino

Scuola di formazione permanente per delegati, dirigenti sindacali e operatori delle relazioni industriali promossa da Cgil, Cisl e Uil del Trentino Scuola di formazione permanente per delegati, dirigenti sindacali e operatori delle relazioni industriali promossa da Cgil, Cisl e Uil del Trentino Contesto Obiettivi Il buon funzionamento del sistema

Dettagli

FORNITURE DI BENI E SERVIZI -ART. 125 COMMA 11 DEL DLGS N. 163 - ANNO 2013

FORNITURE DI BENI E SERVIZI -ART. 125 COMMA 11 DEL DLGS N. 163 - ANNO 2013 FORNITURE DI BENI E SERVIZI -ART. 125 COMMA 11 DEL DLGS N. 163 - ANNO 2013 N. DETERMINA DATA DETERMINA OGGETTO INIZIO FINE IMPEGNO IN EURO progetto di ricerca "Mediato2 - Aggiornamenti professionali in

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Progetti finanziati dall UE: opportunità per le Organizzazioni Sindacali

Progetti finanziati dall UE: opportunità per le Organizzazioni Sindacali Progetti finanziati dall UE: opportunità per le Organizzazioni Sindacali Info Day Etui / CISL Fiesole, 31/03 01/04/2014 Il contesto di riferimento: Europa 2020 crescita intelligente investimenti efficaci

Dettagli

tra CGIL del Trentino rappresentata dal Segretario Provinciale Bruno Dorigatti e da Franco Ischia

tra CGIL del Trentino rappresentata dal Segretario Provinciale Bruno Dorigatti e da Franco Ischia ACCORDO INTERCONFEDERALE PROVINCIALE PER LA COSTITUZIONE DELLA ARTICOLAZIONE PER LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DEL FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NELL ARTIGIANATO

Dettagli

NIUKO. Company profile

NIUKO. Company profile NIUKO Company profile Il gruppo Le attività Ricerca e Sviluppo Progetti Speciali Servizi formativi e supporto alle imprese e alle persone Fòrema è la società per la formazione e lo sviluppo d impresa del

Dettagli

Incontro con il Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca. Pescara, 17 Aprile 2012

Incontro con il Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca. Pescara, 17 Aprile 2012 Incontro con il Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca Pescara, 17 Aprile 2012 1 PIATTAFORMA REGIONALE DI RACCORDO DEI POLI D'INNOVAZIONE La Piattaforma regionale di raccordo dei Poli d'innovazione

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PROGRAMMA INTENSIVO IN 3 MODULI WEEK-END CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 1 LA MAPPA DEI FONDI EUROPEI 2014-2020 MODULO 2 MODULO 3 TECNICHE E STRUMENTI DI PROGETTAZIONE BUDGET E RENDICONTAZIONE FINANZIARIA

Dettagli

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 CO M PA N Y P R O F I L E L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 2 3 CISITA PARMA. La formazione a Parma, dal 1987 Cisita I NUMERI DI CISITA PARMA AZIENDE CLIENTI - 1.061 ORE DI FORMAZIONE EROGATE - 38.132

Dettagli

N.B. in blu tutti i testi che non appaiono nella stampa emessa dal sistema LINEE GUIDA DEL 22 GENNAIO 2014 Conto Formativo saldo 2012

N.B. in blu tutti i testi che non appaiono nella stampa emessa dal sistema LINEE GUIDA DEL 22 GENNAIO 2014 Conto Formativo saldo 2012 N.B. in blu tutti i testi che non appaiono nella stampa emessa dal sistema LINEE GUIDA DEL 22 GENNAIO 2014 Conto Formativo saldo 2012 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi

Dettagli