Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Facoltà di Scienze Motorie. Corso di Laurea Magistrale in: Scienze motorie per la Prevenzione e la Salute

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Facoltà di Scienze Motorie. Corso di Laurea Magistrale in: Scienze motorie per la Prevenzione e la Salute"

Transcript

1 Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze Motorie Corso di Laurea Magistrale in: Scienze motorie per la Prevenzione e la Salute Rieducazione a secco LA SPALLA Prof.ssa Florence Di Muro Instabilità La spalla rappresenta il complesso articolare del corpo umano che associa più di tutti qualità di mobilità e stabilità L alterazione di questo equilibrio tra mobilità e stabilità può condurre all instabilità gleno-omerale Lassità - Instabilità Lussazione - Instabilità 1

2 Instabilità La testa omerale, emisferica, non è perfettamente contenuta nella cavità glenoidea della scapola, la cui superficie articolare è molto piccola, anche se un robusto cercine fibro-cartilagineo ne aumenta l ampiezza favorendone la congruenza articolare, i mezzi di contenzione passiva sono costituiti dalla capsula fibrosa e dai legamenti gleno-omerali, che sono relativamente lassi, al di sopra di queste strutture passano i muscoli ed i tendini che con il loro trofismo permettono ai due capi articolari di coattarsi (stabilizzatori attivi). Diverse classificazioni dell instabilità: - Tempo e frequenza: instabilità acute instabilità croniche - Grado: sublussazioni lussazioni - Direzione: anteriore posteriore (o combinazioni di queste) inferiore - Eziologia: AMBRI TUBS AIOS 2

3 Trattamento conservativo Pazienti al primo episodio di lussazione acuta di spalla In assenza di ulteriori complicanze associate (lesioni tendinee, fratture ossee, distacchi del cercine, problematiche neurologiche) Il primo trattamento consiste in una immobilizzazione con tutore o bendaggio per 21 giorni Questa immobilità favorisce il riposo funzionale, che evita dolore, e un eventuale cicatrizzazione dei tessuti capsulari e legamentosi interessati Trattamento conservativo Rimosso il tutore, ha inizio l attività in acqua o a secco Recupero dell articolarità: - Veloce: la lussazione avrà prodotto una maggiore lassità dei tessuti; questi pazienti potranno, in futuro, e con traumi sempre meno intensi, sviluppare lussazioni recidivanti - Tempi lunghi e notevoli difficoltà: la cicatrizzazione dei tessuti avrà prodotto una capsulite secondaria a lussazione In questi pazienti l obiettivo prioritario è rappresentato dal recupero della mobilità 3

4 Trattamento conservativo L attenzione maggiore sarà rivolta all incremento della forza Rinforzo muscolare: Abbassatori o depressori dell omero Protettori gleno-omerali Pivot scapolo-omerali o rotatori della scapola Posizionatori dell omero Rieducazione propriocettiva Trattamento conservativo Immobilità Recupero ampiezze articolari Rinforzo muscolare Propriocettività 4

5 Trattamento chirurgico Molte procedure chirurgiche di stabilizzazione della spalla Obiettivi nella moderna chirurgia: - correzione dell instabilità, - conservazione dell articolarità, - rispetto della normale anatomia, - basso rischio di complicanze Recidive (Età, > tecniche artroscopiche) Trattamento riabilitativo post-chirurgico Il programma riabilitativo deve tenere conto dei tempi biologici di guarigione del tessuto operato; i tempi post-chirurgici di riabilitazione saranno influenzati da: la qualità dei tessuti, l estensione della lesione, la presenza di eventuali lesioni associate. 5

6 Trattamento riabilitativo post-chirurgico Immobilizzazione post chirurgica con tutore o reggibraccio Tens, crioterapia (per ridurre il dolore e la flogosi) Mobilizzazione passiva e attiva di gomito, polso e mano da subito avendo cura di evitare le ROTAZIONI Massaggio periscapolare Trattamento riabilitativo post-chirurgico Recupero articolarità passiva Mobilizzazione passiva su tutti i piani, eccetto l extrarotazione per le lussazioni anteriori, l intrarotazione per le lussazioni posteriori, sia l extra che l intra in quelle multidirezionali. Tempi più lunghi nelle instabilità posteriori e multidirezionali, tempi più lunghi nel cielo aperto ma minore apprensione 6

7 Trattamento riabilitativo post-chirurgico Rimozione del tutore Idrokinesiterapia (dal giorno) Mobilizzazione autoassistita e attiva (inizio rotazioni) No iperlassità Trattamento riabilitativo post-chirurgico Recupero completo dell articolarità Recupero della forza muscolare (verrà proseguito anche fino a 6 mesi) Miglioramento del controllo neuromotorio (esercizi propriocettivi) 7

8 Trattamento riabilitativo post-chirurgico Ritorno all attività Recupero atletico e ritorno a 3-4 mesi ad attività che comportino l uso diretto della spalla e a 6 mesi la ripresa di discipline che comportino richieste funzionali elevate per l articolazione scapolo-omerale (es.: tennis, pallavolo, sollevamento pesi) (instabilità anteriore a cielo aperto). Occorrono 9-12 mesi per il ritorno a tali attività nelle instabilità posteriori Rieducazione propriocettiva Un infortunio alle strutture articolari crea un danno di tipo meccanico, e una perdita della sensibilità articolare, dovuta alla deafferentazione dei meccanocettori periferici, con conseguente perdita delle informazioni dedicate alla stabilizzazione articolare ed alla coordinazione neuromuscolare 8

9 Rieducazione propriocettiva Nell instabilità: riduzione di stabilità meccanica, alterazioni propriocettive, conseguente deficit di controllo neuromuscolare. Rieducazione propriocettiva Il fine dell attività di controllo neuromuscolare è elaborare gli stimoli neurosensoriali periferici che provengono dalle articolazioni e tradurli in risposte motorie coordinate. L attività di controllo neuromuscolare è rivolta alla corretta esecuzione dei movimenti, alla sincronia dei movimenti, al recupero del fisiologico ritmo scapolo-omerale, alla ripresa del naturale movimento di rotazione esterna associato al movimento di abduzione sul piano frontale. Tale attività protegge l articolazione da sovraccarichi e previene recidive. 9

10 Rieducazione propriocettiva Il recupero è basato su: sensazioni propriocettive e cinestetiche (riposizionamento articolare, esecuzione articolare funzionale, carico assiale, esercizi a catena cinetica chiusa), stabilizzazione dinamica dell articolazione (esercizi a ccc e forze di traslazione, ripetizioni a basso carico, carico eccentrico, esercizi di allungamento/accorciamento, allenamento dell equilibrio), controllo reattivo neuromuscolare (reazione a perturbazioni articolari, stiramento-accorciamento e pliometria, ripristino dell equilibrio), schemi motori funzionali (biofeedback, esercizi specifici dell attività quotidiana, partecipazione controllataprogressiva). Tecnica artroscopica / artrotomica maggiore articolarità in minor tempo mantengono un senso di apprensione più elevato nell esecuzione dei gesti nei primi tre mesi postintervento migliore estetica della cicatrice minore dolore post operatorio più rapido recupero della forza articolarità viene raggiunta solitamente in tempi più lunghi precocemente minor senso di apprensione nei movimenti minor rischio di recidive 10

11 La cuffia dei rotatori È una struttura muscolo-tendinea composta dai muscoli sovraspinoso sottospinoso sottoscapolare piccolo rotondo le cui componenti tendinee convergono e si fondono a formare un rivestimento che avvolge e copre la capsula articolare e quindi la testa omerale La cuffia dei rotatori Queste strutture scorrono, nei vari movimenti della spalla, all interno di uno spazio compreso fra la testa dell omero inferiormente e l arco funzionale coracoacromiale (costituito dalla porzione anteriore dell acromion, il legamento coracoacromiale e il processo coracoideo) superiormente Tale spazio rappresenta un punto di critica importanza nello sviluppo delle alterazioni degenerative delle componenti tendinee della cuffia dei rotatori Numerose condizioni patologiche possono svilupparsi a tale livello e indurre ripetuti microtraumi sulle strutture tendinee 11

12 Patologia della cuffia dei rotatori Eziologia multifattoriale; contribuiscono fattori - Intrinseci: alterato apporto vascolare, modificazione delle caratteristiche tensili, invecchiamento con modificazione della matrice, traumi, microtraumi ripetuti, depositi di calcio da diminuzione della PO2, - Estrinseci: sindromi da attrito subacromiale, primitive e secondarie, il sovraccarico meccanico. 12

13 Sindrome da conflitto sottoacromiale primitiva Riconosciuta come causa di dolore alla spalla. La causa è il restringimento del defilè del sovraspinoso cioè lo spazio al di sotto dell acromion, del legamento coraco-acromiale e dell articolazione acromion-claveare in cui passa il tendine del sovraspinoso all uscita dalla sua fossa e prima della sua inserzione sul versante superiore del trochite. Sindrome da conflitto sottoacromiale primitiva Tale restringimento può essere dovuto: alla forma dell acromion (tre tipi morfologici: piatto, curvo, uncinato) 13

14 Forma dell acromion Sindrome da conflitto sottoacromiale primitiva Tale restringimento può essere dovuto: alla forma dell acromion alle dimensioni dell acromion (tipo A, B, C sulla base del maggior spessore e anche della lunghezza) 14

15 Sindrome da conflitto sottoacromiale primitiva Tale restringimento può essere dovuto: alla forma dell acromion alle dimensioni dell acromion all inclinazione dell acromion (aumento dell angolo di inclinazione) Sindrome da conflitto sottoacromiale primitiva Tale restringimento può essere dovuto: alla forma dell acromion alle dimensioni dell acromion all inclinazione dell acromion alla presenza di osteofiti dell articolazione acromionclaveare aggettanti inferiormente di un osteofita acromiale anteriore (solo eccezionalmente si presentano prima dei 40 anni) 15

16 Sindrome da conflitto sottoacromiale La sindrome da conflitto sottoacromiale è stata suddivisa in tre gradazioni anatomo-cliniche (che in realtà sono un continuum che alla fine porta ad una rottura a tutto spessore della cuffia dei rotatori) Classificazione secondo Neer Stadio 1 è caratterizzato da edema ed emorragia, reversibile da un punto di vista anatomo-patologico e generalmente suscettibile di guarigione con trattamento conservativo 16

17 Classificazione secondo Neer Stadio 2 presenta fibrosi ed ispessimento della borsa sottoacromiale con tendinite della cuffia dei rotatori, il cui trattamento deve considerare una bursectomia con resezione del legamento coracoacromiale Stadio 2 Una classificazione più attuale suddivide lo stadio 2 in due gradazioni, un grado A con fibrosi e flogosi, ma senza segni di rottura della cuffia dei rotatori un grado B con associate rotture parziali della cuffia dei rotatori, ma non rotture a tutto spessore 17

18 Classificazione secondo Neer Stadio 3 è caratterizzato da rottura della cuffia dei rotatori ed eventuale rottura del capo lungo del bicipite con presenza di speroni ossei subacromiali o sottoacromion-claveari Sindromi da conflitto (non outlet impingement) Non outlet impingement: sindromi da conflitto non correlabili al restringimento del canale coracoacromiale: in questi casi il canale acromio-coracoideo è solitamente regolare; il conflitto avviene per un attrito tra le strutture molli periarticolari e l acromion per un alterazione meccanica del movimento, a sua volta secondaria a patologia dell omero 18

19 Conflitto sottoacromiale secondario L instabilità è sicuramente la causa più frequente di attrito secondario La maggiore escursione articolare presente in questi soggetti permette una traslazione abnorme della testa omerale, non solo antero o postero inferiormente, ma anche superiormente. Conseguentemente a questa traslazione si possono sviluppare delle lesioni a carico della superficie inferiore dell arco coraco-acromiale e della superficie bursale della cuffia dei rotatori, simili a quelle riscontrabili nell attrito primitivo Impingement postero-superiore Sindrome dolorosa postero-superiore della spalla Colpisce atleti lanciatori nella fase del gesto atletico quando l articolazione scapolo-omerale si trova in abduzione di 90 e in massima rotazione esterna (movimento ritenuto causa di un ripetuto contatto tra la porzione inserzionale intra-articolare del sovraspinoso e la porzione postero-superiore del bordo glenoideo) Questa sindrome è correlata ad un instabilità microtraumatica acquisita o a un iperlassità congenita o acquisita, a prevalenza anteriore In questa condizione può rivestire un ruolo fondamentale lo squilibrio dei gruppi muscolari stabilizzatori dinamici 19

20 Eziopatogenesi Alterazioni scheletriche (morfologia dell acromion, osteofita acromiale, osteofita acromion-claveare, alterazioni capsulo-legamentose) Alterazioni della motilità del complesso scapoloomerale: (alterazioni del ritmo scapolo-omerale, alterazioni capsulo-legamentose, squilibrio muscolare) Alterazioni degenerative tendinee (flogosi aumento di volume conflitto lesione della cuffia squilibrio muscolare conflitto flogosi) Processo degenerativo Ipotesi eziopatogenetiche: ipotesi vascolare: zona critica del sovraspinoso: ipervascolarizzazione. Questa zona è particolarmente interessata da fenomeni di calcificazione ed è quella che sopporta il più intenso stress distrattivo; ipotesi traumatica: eziologia microtraumatica ripetuta associata a overuse ipotesi degenerativa intrinseca: i processi degenerativi dei tendini sono legati all età. 20

21 Anamnesi: Clinica età (sindrome sottoacromiale rara prima dei 40 anni), arto dominante, livello di attività (attività lavorative o sportivoricreative che comportino l uso ripetuto delle braccia al di sopra del livello delle spalle sono un fattore favorente la comparsa di una sindrome d attrito sottoacromiale). Il dolore da impingement è più comunemente riferito al terzo superiore e anteriore del braccio e spesso l elevazione del braccio ne determina la comparsa. Clinica Ispezione: atrofia della fossa del sovraspinato e/o del sottospinato; a volte tumefazione al di sotto del margine anteriore dell acromion tra il trochite e il legamento coraco-acromiale; crepitio nella flessione in caso di rottura della cuffia Mobilità: conservata con dolore negli ultimi gradi Segni specifici: segno di Neer o segno di impingement; segno di Hawkins Test specifici: scomparsa di dolore quando si eseguono i segni di impingement dopo iniezione di anestetico locale Forza: normale 21

22 Trattamento conservativo Obiettivi: Riduzione del dolore Recupero della massima funzionalità possibile Considerare l entità della lesione Trattamento conservativo 1) Fase acuta 2) Fase post acuta 3) Fase degli esiti 22

23 Fase Acuta Riposo Terapia fisica antalgica Rieducazione funzionale - decoattazione attiva - bilanciamento dei diversi muscoli del cingolo scapolare Fase post acuta Terapia fisica antalgica Fkt Massoterapia Mobilizzazione passiva Contrasto dell atteggiamento di protezione della spalla Centratura della testa omerale Stretching ed esercizi pendolari Rieducazione in acqua 23

24 Fase post acuta Obiettivi Stabilizzazione della testa omerale nell articolazione gleno-omerale Riprogrammazione del movimento di elevazione antero-laterale della spalla ottenere una messa in gioco precoce dei muscoli che abbassano la testa omerale e che si oppongono alla forza ascensionale del deltoide. Questi muscoli, abbassatori lunghi, normalmente sono messi in gioco a di abduzione: per diminuire il conflitto anteriore e proteggere quindi i muscoli della cuffia, occorre che essi entrino in azione sin dai primi gradi di abduzione. Fase post acuta Decoaptazione sub-acromiale Potenziare anche i muscoli rotatori scapolari così da ristabilire un corretto ritmo scapolo-omerale. Durante la rieducazione è importante rispettare la regola dell assenza del dolore : va proscritto ogni lavoro attivo e contro resistenza in elevazione anteriore e rotazione interna poiché questo riproduce il conflitto, quindi provoca dolore ed aggrava le lesioni; va pure evitato il lavoro in abduzione e rotazione interna, che schiaccia il sovraspinoso sotto il bordo esterno dell acromion 24

25 Recupero dell articolarità Rinforzo muscolare Esercizi pendolari Fase degli esiti Esiti Educazione del paziente Intervento chirurgico? Rieducazione pre-operatoria Trattamento chirurgico delle lesioni della cuffia Sono per lo più condizioni degenerative, etàdipendenti, di un apparato miotendineo posto in una complessa biomeccanica articolare Non hanno tendenza a riparare spontaneamente, ma progrediscono, spesso inesorabilmente, anche senza un evidente sintomatologia clinica Il punto di inizio della rottura è situato, nella grande maggioranza dei casi, all angolo antero-laterale del versante articolare dell inserzione all omero del tendine sovraspinoso Eccezion fatta per le più rare lesioni traumatiche dei pazienti giovani, che richiedono un tempestivo intervento chirurgico; in tutti gli altri casi si può preferire una scelta ragionata sui tempi 25

26 Trattamento chirurgico delle lesioni della cuffia Dolore e ipostenia che interferiscono con le normali attività della vita quotidiana, non rispondenti al trattamento conservativo e che perdurino per oltre sei mesi Non tutte le lesioni della cuffia dei rotatori necessitano di un trattamento chirurgico (clinica) Riparazione artroscopica Tecnica a cielo aperto Non esiste ancora un consenso sulla tecnica chirurgica ideale per tutte le lesioni della cuffia dei rotatori Esiti della chirurgia Funzionalmente buoni risultati a breve e medio termine Controversa è l evoluzione della riparazione con il trascorrere degli anni poiché alcuni pazienti mostrano un progressivo deterioramento dell unità muscolotendinea riparata, con riduzione del movimento e della forza, fino alla rirottura della cuffia I risultati a distanza sono influenzati da: età, entità del dolore, richiesta funzionale e motivazione al trattamento, limitazione articolare, trofismo miotendineo, lesioni associate Il recupero della forza richiede un tempo fino ad un anno Il risultato chirurgico non può garantire una restituito ad integrum né un risultato perenne 26

27 Lesioni della cuffia Trattamento post operatorio 1) Fase post operatoria immediata 2) Fase di recupero delle ampiezze articolari passive 3) Fase di recupero della mobilità attiva 4) Fase di recupero funzionale 1) Fase post operatoria immediata Immobilizzazione Mobilizzazione passiva Massoterapia Ghiaccio Terapia fisica Esercizi pendolari 27

28 2) Fase di recupero delle ampiezze articolari passive Mobilizzazioni Passiva Autoassistita Idrokinesiterapia 3) Fase di recupero della mobilità attiva Esercizi attivi (attivi-assistiti, gravità Riprogrammazione del movimento di flessione, abduzione) Recupero della forza È relativo all entità della lesione e alla quantità di lavoro rieducativo svolto durante il primo anno 28

29 Mobilità attiva Il raggiungimento di una buona flessione richiede: mobilità, forza e anche la ripresa delle qualità coordinative e propriocettive. I 90 di flessione rappresentano un punto critico; è la posizione in cui il baricentro del braccio è collocato più distalmente per cui il braccio di resistenza di questa leva è maggiore rispetto a tutte le altre posizioni. Dopo i 90 di elevazione si è in grado di proseguire con maggiore facilità il movimento. Il movimento di abduzione presenta al suo interno una componente di extrarotazione inibita dalla lesione e dal successivo periodo di immobilità post-chirurgico. 4) Fase di recupero funzionale Rieducazione propriocettiva Recupero delle gestualità specifiche (lavorative e/o sportive) Prosieguo degli esercizi 29

30 Tendinopatia calcifica della cuffia dei rotatori La tendinopatia calcifica o tendinite calcifica è una malattia caratterizzata dalla presenza di depositi calcifici multifocali e cellulo-mediati nel tessuto vitale tendineo, osservata in diversi stadi. Patogenesi: non chiara La sintomatologia dolorosa solitamente compare in maniera conclamata durante la fase formativa, nelle precedenti fasi può non essere presente raggiunge il culmine nel momento del riassorbimento per poi andare incontro a regressione nella fase di ricostituzione Tendinopatia calcifica della cuffia dei rotatori Stadio: acuto, subacuto, cronico. Il dolore può essere dovuto ad una sindrome da attrito sottoacromiale secondaria oppure a una reazione infiammatoria. La presenza di calcificazioni nel contesto della cuffia dei rotatori può essere asintomatica nel 20% dei casi. Il dolore acuto è solitamente dovuto allo spasmo muscolare e ad un eventuale rigidità di spalla, può accentuarsi durante la notte e coinvolgere il capo lungo del bicipite. Non sembra esservi correlazione tra le dimensioni del deposito calcifico e l entità dei sintomi. 30

31 Tendinopatia calcifica della cuffia dei rotatori Sono localizzate nel sovraspinoso (51%), sottospinoso (44,5%), piccolo rotondo (23,3%), sottoscapolare (3%). Appurare se c è un coinvolgimento osteolitico del trochite da parte della calcificazione stessa. Tendinopatia calcifica della cuffia dei rotatori Terapia medica: risolve in fase acuta lo spasmo della muscolatura, riduce il dolore, previene la rigidità articolare. Terapia fisica: US, laser, onde d urto. Terapia cruenta: lavaggio della borsa sottoacromiale (prevalentemente nella fase colliquativa), chirurgia aperta e artroscopica (asportazione parziale o totale della calcificazione), gesti associati sono: acromioplastica, sutura tendinea. 31

Patologie della spalla. www.sportrauma.net

Patologie della spalla. www.sportrauma.net CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT E CHIRURGIA ARTROSCOPICA Resp. H. Schönhuber UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA Resp. D. Tornese I.R.C.C.S. ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Patologie della

Dettagli

La Sindrome da conflitto sottoacromiale Dr. Matteo Pennisi

La Sindrome da conflitto sottoacromiale Dr. Matteo Pennisi La Sindrome da conflitto sottoacromiale Dr. Matteo Pennisi Molto comunemente nella pratica clinica ci si imbatte in una patologia dolorosa cronica della spalla definita sindrome da conflitto. Alla base

Dettagli

SINDROME DEL CONFLITTO ANTERIORE (SINDROME DA IMPINGIMENT SPALLA)

SINDROME DEL CONFLITTO ANTERIORE (SINDROME DA IMPINGIMENT SPALLA) Introduzione La sindrome del conflitto anteriore o Sindrome da impingiment è una patologia individuata e descritta da NEER nel 1972. Si tratta della patologia degenerativa della cuffia dei rotatori nei

Dettagli

TENDINE DEL SOVRASPINOSO. Area ischemica o zona critica perinserzionale

TENDINE DEL SOVRASPINOSO. Area ischemica o zona critica perinserzionale TENDINE DEL SOVRASPINOSO Area ischemica o zona critica perinserzionale PROGRESSIONE DELLA LESIONE La lesione principale moltiplica lo stress meccanico sulle fibre adiacenti conducendo alla lesione di altre

Dettagli

La spalla del pallavolista: problematica e prevenzione

La spalla del pallavolista: problematica e prevenzione Milano, 26 novembre 15 La spalla del pallavolista: problematica e prevenzione Moreno Mascheroni Fisioterapista Club Italia femminile Nazionale U20 femminile contenuto del corso cenni di anatomia e cinesiologia

Dettagli

PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI Vincenzo Candela

PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI Vincenzo Candela PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI Vincenzo Candela 3 INTRODUZIONE Con il termine di periartrite scapolo omerale Duplay nel 1872 volle identificare l insieme di patologie riguardanti i tessuti molli periarticolari

Dettagli

Lussazione di spalla:

Lussazione di spalla: Lussazione di spalla: Per lussazione si intende la perdita completa dei rapporti reciproci tra i capi ossei di una articolazione. Può essere congenita, ovvero presente alla nascita, od acquisita. Le condizioni

Dettagli

LA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ

LA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ LA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ ANATOMO- -FISIOLOGIA La spalla è fondamentalmente costituita da 2 articolazioni principali vere:. scapolomerale. acromionclavicolare Queste

Dettagli

INSTABILITA DA OVERSTRESS: TRATTAMENTO ARTROSCOPICO IN DAY-SURGERY F.

INSTABILITA DA OVERSTRESS: TRATTAMENTO ARTROSCOPICO IN DAY-SURGERY F. INSTABILITA DA OVERSTRESS: TRATTAMENTO ARTROSCOPICO IN DAY-SURGERY F. Raffelini, A. Russo, A. Tripodo, GC. Coari Casa di Cura San Camillo Forte dei Marmi L articolazione gleno omerale ha acquisito nel

Dettagli

LA SPALLA DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI

LA SPALLA DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI LA SPALLA DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI ANATOMIA STRUTTURA COMPLESSA FORMATA DA COMPONENTE OSSEA, CAPSULARE, LEGAMENTOSA, MUSCOLO-TENDINEA ANATOMIA ANATOMIA ANATOMIA ANATOMIA

Dettagli

LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI

LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI Trattamento riabilitativo delle tendiniti e tendinosi di mano, polso, gomito e spalla Legnago 21/05/13 Dott. Claudio Martini

Dettagli

SPALLA ANATOMIA PATOLOGIA

SPALLA ANATOMIA PATOLOGIA SPALLA ANATOMIA PATOLOGIA ANATOMIA L enartrosi : possiede una superficie convessa a forma di segmento di sfera che articola con una cavità pure sferica. Permette i movimenti di flessione e di estensione,

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI

IL TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI IL TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLA LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI E la causa più frequente di dolore alla spalla nell elevazione elevazione dell arto superiore e

Dettagli

Rieducazione Funzionale nelle patologie della cuffia dei rotatori

Rieducazione Funzionale nelle patologie della cuffia dei rotatori Rieducazione Funzionale nelle patologie della cuffia dei rotatori LA SPALLA Il trattamento chirurgico o conservativo deve essere progettato considerando la complessità del sistema articolare della spalla

Dettagli

Semeiotica della spalla SAMG Formazione Professionale MMG Bolzano, 03 ottobre 2013 Dr. Roberto Gorreri anamnesi esame clinico esami strumentali anamnesi dolore motivo della visita limitazione instabilità

Dettagli

Patologia della cuffia dei rotatori: trattamento artroscopico. Matteo Denti Pietro Randelli

Patologia della cuffia dei rotatori: trattamento artroscopico. Matteo Denti Pietro Randelli Patologia della cuffia dei rotatori: trattamento artroscopico Matteo Denti Pietro Randelli Anatomia ANATOMIA La cuffia dei rotatori è costituita da 3+1 muscoli: Sovraspinato Sottospinato EXTRAROTATORI

Dettagli

Ft. Valentina Azzolini

Ft. Valentina Azzolini Ft. Valentina Azzolini Basa la sua funzione su: Abbassamento dell omero Distalizzazione del centro di rotazione della nuova articolazione Medializzazione del braccio di forza del deltoide QUINDI: incremento

Dettagli

Calcificazione del tendine del sovraspinato

Calcificazione del tendine del sovraspinato Calcificazione del tendine del sovraspinato 1 ANAMNESI E STORIA CLINICA Maria C. è una donna di 35 anni che si iscrive per la prima volta in palestra. E stata inviata dal suo medico curante a fare un pò

Dettagli

LA "PERIARTRITE" DELLA SPALLA

LA PERIARTRITE DELLA SPALLA LA "PERIARTRITE" DELLA SPALLA Il termine "periartrite" di spalla è stato modernamente abbandonato. Infatti rimane un termine vago, che include un gruppo di patologie differenti, semplicemente accomunate

Dettagli

U.O. Ortopedia e Traumatologia Asl 3 Direttore Prof. G. Maffei

U.O. Ortopedia e Traumatologia Asl 3 Direttore Prof. G. Maffei U.O. Ortopedia e Traumatologia Asl 3 Direttore Prof. G. Maffei APPROCCIO PRATICO AL PAZIENTE CON PATOLOGIA DI SPALLA Dr. Andrea Poggetti Ospedale SS. Cosma e Damiano Pescia poggetti.andrea@gmail.com +39

Dettagli

La riabilitazione del legamento collaterale mediale

La riabilitazione del legamento collaterale mediale La riabilitazione del legamento collaterale mediale E. Trucco C. Laura Palestra Bussana - Struttura Complessa RRF Direttore: dott. E. Trucco La lesione del LCM è la più frequente tra lesioni periferiche

Dettagli

INSTABILITA DI SPALLA PAZIENTE

INSTABILITA DI SPALLA PAZIENTE DOTT. MICHELE A. VERDANO SPECIALISTA IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA INSTABILITA DI SPALLA PAZIENTE 1 Dott. Michele A. Verdano L articolazione della spalla è tra le più mobili del corpo umano consentendo

Dettagli

La Spalla. Biomeccanica e Patologia e la Fisioterapia nell iter Riabilitativo. Dott. F. Di Domenica TDR. Roberto Volpi

La Spalla. Biomeccanica e Patologia e la Fisioterapia nell iter Riabilitativo. Dott. F. Di Domenica TDR. Roberto Volpi La Spalla Biomeccanica e Patologia e la Fisioterapia nell iter Riabilitativo Dott. F. Di Domenica TDR. Roberto Volpi SPALLA La spalla è un articolazione complessa, il cui movimento è legato ad una sincronia

Dettagli

DOLORE DI SPALLA DA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI

DOLORE DI SPALLA DA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DOTT. MICHELE A. VERDANO SPECIALISTA IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA DOLORE DI SPALLA DA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI PAZIENTE Dott. Michele A. Verdano La spalla e tra le articolazioni piu mobili del

Dettagli

L'esame obiettivo nelle patologie della cuffia dei rotatori. F.Battistella-E.Taverna

L'esame obiettivo nelle patologie della cuffia dei rotatori. F.Battistella-E.Taverna L'esame obiettivo nelle patologie della cuffia dei rotatori. F.Battistella-E.Taverna U.O.Ortopedia e Traumatologia I-II A.O. Ospedale Civile di Legnano La spalla è un articolazione complessa da un punto

Dettagli

IL DOLORE ALLA SPALLA

IL DOLORE ALLA SPALLA IL DOLORE ALLA SPALLA Anatomia 1. Strato superficiale Muscolo Deltoide Muscolo Grande e Piccolo pettorale Muscolo Trapezio 2. Borsa Sottodeltoidea Anatomia 3. Cuffia dei rotatori Supraspinato Infraspinato

Dettagli

MARTEDI SALUTE LE PATOLOGIE DELLA SPALLA PREVENZIONE E CURA PER STAR BENE Torino 04.12.2012 2012 Dott. Michele Albano Direttore Tecnico FKT Istituto Medicina i dello Sport Responsabile medico Galileo 18

Dettagli

PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI

PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI Nel 1972 Neer coniò il termine di impingement syndrome con il quale intendeva il conflitto meccanico primario dei tendini della cuffia dei rotatori e della borsa sottoacromiale

Dettagli

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28 1 APPROCCIO ALL INTEGRITÀ BIOPSICOSOCIALE.......... 1 2 VALUTAZIONE DELLA PATOLOGIA SPECIFICA............ 3 Scopi della valutazione............................ 3 Contenuti della valutazione.........................

Dettagli

PATOLOGIA DEL PORTIERE

PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIE DELLA MANO E DEL POLSO: trattamento e riabilitazione Dott. P. Odorizzi, Dott I. Dakovic Infortuni da sport alla mano 1/4 degli infortuni sportivi 10% degli infortuni calcistici

Dettagli

PREVENIRE LA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA Testo e disegni di Stelvio Beraldo

PREVENIRE LA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA Testo e disegni di Stelvio Beraldo PREVENIRE LA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA Testo e disegni di Stelvio Beraldo L'articolazione scapolo-omerale si caratterizza per la capacità di permettere in maniera molto ampia i movimenti

Dettagli

Istituto Clinico Beato Matteo Vigevano. Unità di Ortopedia e Traumatologia. Dr. Fabio Bertaiola

Istituto Clinico Beato Matteo Vigevano. Unità di Ortopedia e Traumatologia. Dr. Fabio Bertaiola Istituto Clinico Beato Matteo Vigevano Unità di Ortopedia e Traumatologia Esame obiettivo della spalla Dr. Fabio Bertaiola CUFFIA DEI ROTATORI CUFFIA DEI ROTATORI UNO SCRUPOLOSO ESAME OBIETTIVO FORNISCE

Dettagli

RIABILITAZIONE SPALLA DOLOROSA. C.Fusco

RIABILITAZIONE SPALLA DOLOROSA. C.Fusco RIABILITAZIONE SPALLA DOLOROSA C.Fusco RIABILITAZIONE IMPORTANZA DEI SINGOLI RUOLI PREPARAZIONE CULTURALE SPECIFICA E FONDAMENTALE E LA COMUNICAZIONE FRA: -MEDICO DI BASE -CHIRURGO ORTOPEDICO -FISIATRA

Dettagli

Artriti della spalla. Capsulite adesiva. Lesioni della cuffia dei rotatori. Instabilità e lussazione articolare

Artriti della spalla. Capsulite adesiva. Lesioni della cuffia dei rotatori. Instabilità e lussazione articolare Schede informative per il paziente Artriti della spalla Capsulite adesiva Lesioni della cuffia dei rotatori Instabilità e lussazione articolare Vi sono tre articolazioni nella spalla: la clavicola con

Dettagli

TRATTAMENTO CONSERVATIVO DELLE PATOLOGIE INFIAMMATORIE TENDINEE

TRATTAMENTO CONSERVATIVO DELLE PATOLOGIE INFIAMMATORIE TENDINEE TRATTAMENTO CONSERVATIVO DELLE PATOLOGIE INFIAMMATORIE TENDINEE PATOLOGIA INFIAMMATORIA-DEGENERATIVA TRATTAMENTO CHIRURGICO E CONSERVATIVO STC,DITO A SCATTO,DE QUERVAIN,RIZOARTROSI Ft. Rossi P. OBIETTIVI

Dettagli

Lesioni parziali e complete dei tendini della spalla. Lesioni parziali e complete dei tendini della spalla

Lesioni parziali e complete dei tendini della spalla. Lesioni parziali e complete dei tendini della spalla Piero Serpero Lesioni parziali e complete dei tendini della spalla Lesioni parziali e complete dei tendini della spalla Il complesso della cuffia dei rotatori comprende i tendini di quattro muscoli: Sovraspinoso

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

di R. LUCCHESI M.T. MARCANIO

di R. LUCCHESI M.T. MARCANIO Istituto Chirurgico Ortopedico Traumatologico di Latina Direttore: Prof. Marco Pasquali Lasagni PROTOCOLLO RIABILITATIVO NEGLI INTERVENTI DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI di R. LUCCHESI M.T.

Dettagli

La riabilitazione del piede nello sportivo

La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione in ambito sportivo è caratterizzata dalla necessità di brevità nei tempi di recupero e dal raggiungimento di alti livelli di prestazione sportiva.

Dettagli

IMC advanced education ARTO SUPERIORE

IMC advanced education ARTO SUPERIORE IMC advanced education ARTO SUPERIORE Ciascun braccio si articola con il tronco attraverso il cingolo scapolare. Esso è costituito dalla clavicola e dalla scapola, cui si connette l omero. La clavicola

Dettagli

La spalla. Informazioni precauzioni esercizi VILLA MELITTA PRIVATKLINIK CASA DI CURA PRIVATA. Cuffia di muscoli rotatori della spalla

La spalla. Informazioni precauzioni esercizi VILLA MELITTA PRIVATKLINIK CASA DI CURA PRIVATA. Cuffia di muscoli rotatori della spalla VILLA MELITTA PRIVATKLINIK CASA DI CURA PRIVATA La spalla Informazioni precauzioni esercizi Cuffia di muscoli rotatori della spalla Vista superiormente Legamento trapezoide Legamento coraco-clavicolare

Dettagli

PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Cingolo scapolare

PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Cingolo scapolare UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Cingolo scapolare A.A. 2014 2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di laurea in FISIOTERAPIA TARANTO TESI SPERIMENTALE DAGLI ERRATI PASSI DI RINCORSA AL CONFLITTO SCAPOLO-OMERALE NELLA PALLAVOLO

Dettagli

LA RIEDUCAZIONE DELLA SPALLA

LA RIEDUCAZIONE DELLA SPALLA LA RIEDUCAZIONE DELLA SPALLA Le patologie del complesso articolare della spalla ed il percorso rieducativo ad essa correlato sono di grande interesse per il chinesiologo. La complessità biomeccanica, patologica

Dettagli

La spalla dolorosa da lesione. della Cuffia dei Rotatori. Anonimo (350aC) Bassorilievo votivo (museo Archeologico Naz.Atene)

La spalla dolorosa da lesione. della Cuffia dei Rotatori. Anonimo (350aC) Bassorilievo votivo (museo Archeologico Naz.Atene) La spalla dolorosa da lesione 1 della Cuffia dei Rotatori Anonimo (350aC) Bassorilievo votivo (museo Archeologico Naz.Atene) 1 Sforzo inusuale o senza causa apparente dolore persistente spesso notturno

Dettagli

LA SPALLA. Lezioni di M. Lemonnier. Boselli Marco e Bozzini Claudio (4to Anno)

LA SPALLA. Lezioni di M. Lemonnier. Boselli Marco e Bozzini Claudio (4to Anno) LA SPALLA Lezioni di M. Lemonnier Boselli Marco e Bozzini Claudio (4to Anno) I problemi di spalla possono essere condizionati da : Arto superiore Rachide cervicale Rachide dorsale superiore Plesso brachiale

Dettagli

LA PREVENZIONE NELLA PALLAVOLO Aspetti teorici ed esercitazioni pratiche

LA PREVENZIONE NELLA PALLAVOLO Aspetti teorici ed esercitazioni pratiche Corso aggiornamento allenatori Comitato Provinciale di Reggio Emilia LA PREVENZIONE NELLA PALLAVOLO Aspetti teorici ed esercitazioni pratiche Relatore Prof. Nicola Piccinini www.volleyballproject.it La

Dettagli

Il taping nelle patologie di spalla

Il taping nelle patologie di spalla Il taping nelle patologie di spalla La Spalla : Metodologie Riabilitative delle Protesi e Lesioni Tendinee - Applicazione pratica Battipaglia 06-13 Giugno 2015 Battipaglia 13 giugno 2015 Dott.ssa Di Cerbo

Dettagli

RELAZIONE MEDICO-LEGALE SUL CASO CLINICO DI: R. A.

RELAZIONE MEDICO-LEGALE SUL CASO CLINICO DI: R. A. Dr. CARMELO GALIPO Medico-chirurgo Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni Via Appia Nuova, 153 00182 Roma Tel. 06/45654106-347/3589096 RELAZIONE MEDICO-LEGALE SUL CASO CLINICO DI: R. A. Ho

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz Spalla dolorosa

www.fisiokinesiterapia.biz Spalla dolorosa www.fisiokinesiterapia.biz Spalla dolorosa Biomeccanica della spalla La La spalla è un un complesso articolare che che possiede un un ampio grado di di articolarità,, in in quanto deve poter orientare

Dettagli

EPICONDILITE: MA CHE COSA E ESATTAMENTE? DIAGNOSI E TERAPIA

EPICONDILITE: MA CHE COSA E ESATTAMENTE? DIAGNOSI E TERAPIA EPICONDILITE: MA CHE COSA E ESATTAMENTE? DIAGNOSI E TERAPIA Dott. Stefano Folzani Responsabile f.f. Servizio di Radiologia Ospedale di Suzzara Dott. Gianluca Castellarin Responsabile Ortopedia III Ospedale

Dettagli

PROTOCOLLO DI RIABILITAZIONE DELLA SPALLA

PROTOCOLLO DI RIABILITAZIONE DELLA SPALLA PROTOCOLLO DI RIABILITAZIONE DELLA SPALLA Ospedale Sant Andrea Via di Grottarossa 1035, Roma +39 0633775344 Traumatologia dello sport Kirk Kilgour www.traumatologiadellosport.com Casa di cura Sanatrix

Dettagli

I mezzi di allenamento muscolare a confronto (articolo del M.d.S. Stelvio Beraldo)

I mezzi di allenamento muscolare a confronto (articolo del M.d.S. Stelvio Beraldo) I mezzi di allenamento muscolare a confronto (articolo del M.d.S. Stelvio Beraldo) ESERCIZI CON GLI ELASTICI Consentono di eseguire una vastissima gamma di esercizi per tutti i gruppi muscolari del corpo

Dettagli

La gestione dello sportivo infortunato

La gestione dello sportivo infortunato La gestione dello sportivo infortunato Dr. Alessandro Valent Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa Membro Italian Society of Muscle, Ligaments and Tendons (I.S.Mu.L.T.) Infortunio sportivo Un

Dettagli

Gestione ambulatoriale delle patologie della spalla

Gestione ambulatoriale delle patologie della spalla Gestione ambulatoriale delle patologie della spalla Valerio Sansone Professore di Ortopedia Università degli Studi di Milano Primario dell Unità Operativa Ortopedia 1 Istituto Clinico Humanitas IRCCS Rozzano

Dettagli

La riabilitazione dei pazienti operati con patologia di spalla

La riabilitazione dei pazienti operati con patologia di spalla La riabilitazione dei pazienti operati con patologia di spalla Fase acuta ospedaliera Presa in carico del pz con visita in reparto di fisiatra e coordinatrice dei fisioterapisti nella prima o seconda giornata

Dettagli

LA SPALLA DEL PALLAVOLISTA

LA SPALLA DEL PALLAVOLISTA LA SPALLA DEL PALLAVOLISTA Le tematiche di medicina dello sport trattate in questi articoli tratteranno gli infortuni che spesso impediscono di trovare la condizione ottimale per affrontare i campionati.

Dettagli

LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE DELLA SPALLA NEGLI SPORT «OVERHEAD»

LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE DELLA SPALLA NEGLI SPORT «OVERHEAD» LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE DELLA SPALLA NEGLI SPORT «OVERHEAD» Dott. Innorta Giacomo Fisioterapista, Dottore Magistrale in Scienze Riabilitative Master in Fisioterapia Sportiva Staff Romanuoto Definizione

Dettagli

ANATOMIA DEL GINOCCHIO

ANATOMIA DEL GINOCCHIO IL GINOCCHIO ANATOMIA DEL GINOCCHIO Il ginocchio è formato da tre ossa il femore, la tibia e la rotula che costituiscono due articolazioni femoro tibiale femoro rotulea ANATOMIA DEL GINOCCHIO L articolazione

Dettagli

U.O. DI RIABILITAZIONE POLIFUNZIONALE SPECIALISTICA RESPONSABILE DR. MARCO MARTINELLI

U.O. DI RIABILITAZIONE POLIFUNZIONALE SPECIALISTICA RESPONSABILE DR. MARCO MARTINELLI U.O. DI RIABILITAZIONE POLIFUNZIONALE SPECIALISTICA RESPONSABILE DR. MARCO MARTINELLI PROTOCOLLO INFERMIERISTICO-TECNICO P.I.T. 1F N 02 GESTIONE DEL PAZIENTE EMOFILICO PREMESSA I pazienti con emofilia

Dettagli

Attività motoria e benessere psicofisico

Attività motoria e benessere psicofisico Attività motoria e benessere psicofisico BENESSERE Il sistema Muscolo scheletrico -Ossa articolazioni -Tessuti molli muscoli, tendini e legamenti Con l'avanzare dell'età le articolazioni tendono generalmente

Dettagli

Cause intrinseche Cause estrinseche

Cause intrinseche Cause estrinseche LA SPALLA DOLOROSA Cause intrinseche Cause estrinseche CAUSE INTRINSECHE Sindromi da conflitto acromion-omerale Lesioni cuffia dei rotatori Artrosi primitiva e secondaria Lesioni capsulo-legamentose (instabilità)

Dettagli

Traumatologia dello sport nel calcio

Traumatologia dello sport nel calcio Traumatologia dello sport nel calcio PATOLOGIA DELLA SPALLA: TRATTAMENTO E RIABILITAZIONE La mobilità della spalla nello sport rappresenta un arma a doppio taglio permette elevate performance atletiche

Dettagli

Speciale Epicondilite

Speciale Epicondilite presenta OLTRE L INFIAMMAZIONE C È DI PIÙ Realizzato con la consulenza del dottor Andrea Miti, Direttore del reparto di ortopedia e traumatologia dell Ospedale dell Angelo di Mestre (VE) Il dolore si sviluppa

Dettagli

FRATTURA DI CLAVICOLA: IL RITORNO IN PALESTRA Dino Caprara

FRATTURA DI CLAVICOLA: IL RITORNO IN PALESTRA Dino Caprara FRATTURA DI CLAVICOLA: IL RITORNO IN PALESTRA Dino Caprara INTRODUZIONE Per una funzionalità fisiologica della spalla sono necessari i movimenti coordinati delle articolazioni sterno claveare, acromio

Dettagli

INDICAZIONE E RIABILITAZIONE NELLA PROTESICA DI SPALLA

INDICAZIONE E RIABILITAZIONE NELLA PROTESICA DI SPALLA INDICAZIONE E RIABILITAZIONE NELLA PROTESICA DI SPALLA Giovanni Di Giacomo, M.D. Alberto Costantini, M.D. Andrea De Vita, M.D. TROCHITE TESTA DELL OMERO Concordia Hospital for Special Surgery Rome - Italy

Dettagli

Dijsvshjb!efmmb!tqbmmb!

Dijsvshjb!efmmb!tqbmmb! Ospedale Regionale di Lugano Chirurgia I CHIR - 098 Dijsvshjbefmmbtqbmmb Jouspev{jpof Il trattamento chirurgico standardizzato della spalla è un settore dell ortopedia relativamente recente. In passato,

Dettagli

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA PATOLOGIA SOVRACCARICO FUNZIONALE. Alberto Ventura. UOSD Chirurgia Articolare Mini invasiva

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA PATOLOGIA SOVRACCARICO FUNZIONALE. Alberto Ventura. UOSD Chirurgia Articolare Mini invasiva Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA PATOLOGIA SOVRACCARICO FUNZIONALE Alberto Ventura UOSD Chirurgia Articolare Mini invasiva Istituto Ortopedico G. Pini, Milano www.doctoral.it PATOLOGIA DA

Dettagli

Dott.ssa BARBARA FANTI.

Dott.ssa BARBARA FANTI. Dott.ssa BARBARA FANTI S.C. Diagnostica per Immagini e Ecografia Interventistica Ospedale Evangelico Internazionale Direttore ENZO SILVESTRI www.oeige.it PATOLOGIA DEGENERATIVA E FLOGISTICA DELLA SPALLA

Dettagli

SINARTROSI (articolazioni fisse) ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili) DIARTROSI (articolazioni mobili)

SINARTROSI (articolazioni fisse) ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili) DIARTROSI (articolazioni mobili) LE ARTICOLAZIONI Le ossa dello scheletro sono tenute insieme dalle articolazioni. Tali strutture consentono una mobilità più o meno ampia a seconda della loro conformazione e della modalità con cui vengono

Dettagli

INSTABILITA DI SPALLA: INDICAZIONI E RIABILITAZIONE

INSTABILITA DI SPALLA: INDICAZIONI E RIABILITAZIONE IL PUNTO SULL INSTABILITA INSTABILITA DI SPALLA: INDICAZIONI E RIABILITAZIONE Giovanni Di Giacomo, M.D. Alberto Costantini, M.D. Andrea De Vita, M.D. Concordia Hospital for Special Surgery Rome - Italy

Dettagli

Il trattamento preventivo e conservativo del conflitto sub -acromiale. Marco Adamoli

Il trattamento preventivo e conservativo del conflitto sub -acromiale. Marco Adamoli Il trattamento preventivo e conservativo del conflitto sub -acromiale Marco Adamoli Conflitto sub - acromiale Frequenza di insorgenza Ruolo del chinesiologo Conflitto sub - acromiale La causa della sindrome

Dettagli

Manipolazione dell articolazione Gleno-omerale dopo anestesia loco-regionale

Manipolazione dell articolazione Gleno-omerale dopo anestesia loco-regionale Manipolazione dell articolazione Gleno-omerale dopo anestesia loco-regionale Studio Multicentrico rivolto a tutti gli operatori che intendo valutare l efficacia o meno della procedura di sblocco articolare

Dettagli

RELAZIONE MEDICO-LEGALE SUL CASO CLINICO DI: C. A.

RELAZIONE MEDICO-LEGALE SUL CASO CLINICO DI: C. A. Dr. CARMELO GALIPO Medico-chirurgo Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni Via Appia Nuova, 153 00182 Roma Tel. 06/45654106-347/3589096 RELAZIONE MEDICO-LEGALE SUL CASO CLINICO DI: C. A. Ho

Dettagli

MAL DI SCHIENA l attività sportiva previene il mal di schiena?

MAL DI SCHIENA l attività sportiva previene il mal di schiena? MAL DI SCHIENA l attività sportiva previene il mal di schiena? Stretching Beneficio attività sportive: Rinforzo muscolare 1. RINFORZO MUSCOLARE (STABILITA ) 2. ALLUNGAMENTO E STRETCHING (FORZA E DISTRIBUZIONE

Dettagli

Unità di Chirurgia della Mano Sanatorio Triestino dr Dario Angiolini MD dr Diego Collarini MD

Unità di Chirurgia della Mano Sanatorio Triestino dr Dario Angiolini MD dr Diego Collarini MD Unità di Chirurgia della Mano Sanatorio Triestino dr Dario Angiolini MD dr Diego Collarini MD CHIRURGIA DELLA SPALLA ANATOMIA E PRINCIPI DI BIOMECCANICA anatomia ossea ESTREMITA PROSSIMALE DELL OMERO SCAPOLA:

Dettagli

FRATTURA DEL POLSO: TRATTAMENTO CHINESIOLOGICO IN PALESTRA a cura di Dino Caprara

FRATTURA DEL POLSO: TRATTAMENTO CHINESIOLOGICO IN PALESTRA a cura di Dino Caprara FRATTURA DEL POLSO: TRATTAMENTO CHINESIOLOGICO IN PALESTRA a cura di Dino Caprara INTRODUZIONE Un trattamento efficace per una frattura dell'epifisi distale del radio deve rispettare i tessuti molli, allo

Dettagli

Tel: 02-7610310 Fax: 02-70124931 Tel: 02-76009310 Fax: 02-76009152 PROGRAMMA RIABILITATIVO DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO POSTERIORE

Tel: 02-7610310 Fax: 02-70124931 Tel: 02-76009310 Fax: 02-76009152 PROGRAMMA RIABILITATIVO DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO POSTERIORE Via Amadeo 24, 20133 Milano Via Vivaio 22, 20122 Milano Tel: 02-7610310 Fax: 02-70124931 Tel: 02-76009310 Fax: 02-76009152 E-mail: info@oasiortopedia.it E-mail: l.boldrini@isokinetic.com Pagina web: www.oasiortopedia.it

Dettagli

Patologia Degenerativa della Spalla

Patologia Degenerativa della Spalla U.O.C. di Medicina Riabilitativa Direttore - Dr. Oriano Mercante M.D. Patologia Degenerativa della Spalla a cura di Loriana Polenta Scheda di lavoro domiciliare Si può considerare il meccanismo dell'articolazione

Dettagli

Trattamento degli esiti delle paralisi ostetriche

Trattamento degli esiti delle paralisi ostetriche Trattamento degli esiti delle paralisi ostetriche Filippo M. Senes U.O. Ortopedia e Traumatologia (direttore Prof. S. Becchetti) Istituto Scientifico G. Gaslini - Genova Generalità sugli esiti delle Paralisi

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera TRAUMI LO SCHELETRO FUNZIONE: DI SOSTEGNO DI MOVIMENTO DI PROTEZIONE ORGANI INTERNI (es: cranio/cervello) EMOPOIETICA (midollo osseo, produzione cellule sangue) DI DEPOSITO (riserva di Sali, Calcio)

Dettagli

Riabilitazione della artroprotesi inversa di spalla

Riabilitazione della artroprotesi inversa di spalla Riabilitazione della artroprotesi inversa di spalla Indicazioni : Omartrosi eccentrica secondaria a lesione massiva di cuffia ) Indicazioni : Revisione di Artroprotesi di Spalla Indicazioni : Omartrosi

Dettagli

LA VERSATILITÀ DELLA TERAPIA CON OZONO NELLE PATOLOGIE DI SPALLA.

LA VERSATILITÀ DELLA TERAPIA CON OZONO NELLE PATOLOGIE DI SPALLA. LA VERSATILITÀ DELLA TERAPIA CON OZONO NELLE PATOLOGIE DI SPALLA. V. Covi, G. Tabaracci POLIAMBULATORI SAN ROCCO Montichiari (BS) ABSTRACT Si esaminano le indicazioni, il razionale di impiego, i protocolli

Dettagli

LE INSTABILITA DI SPALLA

LE INSTABILITA DI SPALLA Dipartimento ad Attività Integrata di Radiologia e Diagnostica per Immagini Direttore - Dr.ssa Livia Ruffini Scienze radiologiche - Struttura complessa Dipartimento Radiologia e diagnostica per immagini

Dettagli

METODO DI KINESI CONTRORESISTENZA CON ELASTICI - 1

METODO DI KINESI CONTRORESISTENZA CON ELASTICI - 1 METODO DI KINESI CONTRORESISTENZA CON ELASTICI - 1 Tecniche rieducative basate sull'uso degli elastici per la riabilitazione funzionale di gruppi muscolari o di articolazioni di atleti infortunati o operati

Dettagli

MODENA 11 Maggio 2006 1 CORSO NAZIONALE PER ALLENATORE DI BEACH VOLLEY TRAUMI ACUTI DEGLI ARTI INFERIORI

MODENA 11 Maggio 2006 1 CORSO NAZIONALE PER ALLENATORE DI BEACH VOLLEY TRAUMI ACUTI DEGLI ARTI INFERIORI MODENA 11 Maggio 2006 1 CORSO NAZIONALE PER ALLENATORE DI BEACH VOLLEY TRAUMI ACUTI DEGLI ARTI INFERIORI TRAUMI ACUTI DEI TESSUTI MOLLI lesioni muscolari lesioni tendinee TRAUMI OSTEO-ARTICOLARI distorsioni

Dettagli

Implicazioni Propriocettive nella Riabilitazione

Implicazioni Propriocettive nella Riabilitazione Implicazioni Propriocettive nella Riabilitazione La Capsula Articolare Rigidità Vs Patolassità Roma 23 Febbraio 2008 M. Bertoni,, M.D. Sport Clinic Center Università di Firenze Propriocettiva 1 Hall of

Dettagli

LA RIABILITAZIONE DEI TRASFERIMENTI TENDINEI. Dr Ft Valerio Massimi

LA RIABILITAZIONE DEI TRASFERIMENTI TENDINEI. Dr Ft Valerio Massimi LA RIABILITAZIONE DEI TRASFERIMENTI Dr Ft Valerio Massimi Ridondanza muscolare: possibilità di sacrificare un muscolo per destinarlo ad altra funzione. Non fa perdere il movimento originario. es.: muscoli

Dettagli

FRATTURA DI SPALLA PAZIENTE

FRATTURA DI SPALLA PAZIENTE DOTT. MICHELE A. VERDANO SPECIALISTA IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA FRATTURA DI SPALLA PAZIENTE Le fratture della porzione superiore dell omero rappresentano circa il 5% di tutte le fratture; è possibile,

Dettagli

SINDROME DEL CANALE CARPALE E PATOLOGIA INFIAMMATORIA TENDINEA

SINDROME DEL CANALE CARPALE E PATOLOGIA INFIAMMATORIA TENDINEA SINDROME DEL CANALE CARPALE E PATOLOGIA INFIAMMATORIA TENDINEA Nervi arto superiore Visione anteriore SINDROME CANALE CARPALE Compressione del nervo mediano nel canale osteofibroso del carpo Idiopatico

Dettagli

Istituto Ortopedico "F. Faggiana" di Reggio Calabria Direttore: Prof. Luciano Novellino IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO DELLA SPALLA DOLOROSA

Istituto Ortopedico F. Faggiana di Reggio Calabria Direttore: Prof. Luciano Novellino IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO DELLA SPALLA DOLOROSA Istituto Ortopedico "F. Faggiana" di Reggio Calabria Direttore: Prof. Luciano Novellino IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO DELLA SPALLA DOLOROSA di A. ALOISIO PREMESSA A livello delle articolazioni degli arti

Dettagli

AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO

AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO APPROCCIO FISIOTERAPICO AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO RIEDUCAZIONE MOTORIA RIEDUCAZIONE RESPIRATORIA Il trattamento riabilitativo motorio e respiratorio va iniziato precocemente a distanza di pochi giorni

Dettagli

TRAUMI DELLE DITA DELLA MANO

TRAUMI DELLE DITA DELLA MANO TRAUMI DELLE DITA DELLA MANO La tecnica dei bendaggio funzionale del dott. Saverio Colonna I traumi delle dita della mano rappresentano una delle patologie acute più frequenti del pallavolista. Tali traumi,

Dettagli

Pubblicazione anno 2010 nel mese di Luglio da parte del LA SPALLA

Pubblicazione anno 2010 nel mese di Luglio da parte del LA SPALLA Pubblicazione anno 2010 nel mese di Luglio da parte del Dr. Massimo Iannaccone D.C. U.S.A. LA SPALLA Per poter meglio comprendere le cause di dolore alla spalla, è necessario avere alcune semplici nozioni

Dettagli

R.E.A.Dy Rinforzo con Elastici per Atleti Dyversamente abili

R.E.A.Dy Rinforzo con Elastici per Atleti Dyversamente abili SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE R.E.A.Dy Rinforzo con Elastici per Atleti Dyversamente abili Gli atleti che praticano sport in carrozzina sono ormai destinati a raggiungere carichi di allenamento

Dettagli

La spalla. Metodologie Riabilitative delle Protesi e Lesioni Tendinee

La spalla. Metodologie Riabilitative delle Protesi e Lesioni Tendinee Dispensa corso di aggiornamento professionale di Educazione Continua in Medicina La spalla. Metodologie Riabilitative delle Protesi e Lesioni Tendinee 11/12 Aprile 2015 Napoli Protocolli Riabilitativi

Dettagli

Dott. Gianluca Castellarin U.O.C. Ortopedia e Traumatologia ULSS 21 Legnago

Dott. Gianluca Castellarin U.O.C. Ortopedia e Traumatologia ULSS 21 Legnago Dott. Gianluca Castellarin U.O.C. Ortopedia e Traumatologia ULSS 21 Legnago Unità Operativa Complessa di Ortopedia ULSS21 Direttore:Dott. Marco Cassini Dipartimento Chirurgico ULSS21 Direttore: Dott. Franco

Dettagli

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO La Sindrome dell EGRESSO TORACICO Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO Introduzione La Sindrome dell Egresso Toracico è una patologia che deriva dalla compressione di strutture nervose

Dettagli

Avviamento precoce allo sport e rischi per la salute

Avviamento precoce allo sport e rischi per la salute UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO "Carlo Bo" Facoltà di Scienze Motorie, Sportive e della Salute Prof. Danilo Gambarara Avviamento precoce allo sport e rischi per la salute Endurance running and the evolution

Dettagli

Strategie preventive nella gestione di limitazioni lavorative in fisioterapia

Strategie preventive nella gestione di limitazioni lavorative in fisioterapia LA GESTIONE DEI WMSDs DEGLI OPERATORI SANITARI: interpretazione del rischio specifico, e gestione aziendale della collocazione lavorativa Strategie preventive nella gestione di limitazioni lavorative in

Dettagli