Caviglia e piede. Tibia e perone Tarso: astragalo calcagno, navicolare, cuboide, 3 cuneiformi Metatarso falangi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Caviglia e piede. Tibia e perone Tarso: astragalo calcagno, navicolare, cuboide, 3 cuneiformi Metatarso falangi"

Transcript

1 Caviglia e piede Tibia e perone Tarso: astragalo calcagno, navicolare, cuboide, 3 cuneiformi Metatarso falangi

2 Articolazione tibio-tarsica tarsica Articolazione a troclea tra: tibia Fibula astragalo

3 ossa Estremità inferiore della tibia: Superficie basale concava in direzione antero-posteriore Medialmente si espande in una sporgenza quadrilatera (malleolo)

4 ossa Estremità inferiore della fibula: Si rigonfia nel malleolo laterale

5 ossa Astragalo o talo: Corpo posteriore Testa anteriore Collo 6 facce: : per l articolazione l della caviglia sono importanti: 1. Superiore con superficie articolare foggiata a troclea 2. Laterale con superficie articolare per il malleolo laterale 3. mediale con superficie articolare per il malleolo mediale

6 Superfici articolari Mortaio tibio-fibulare: Incastro a mortaio per la troclea astragalica Più esteso anteriormente Maggior asse trasversale Parete posteriore: faccia inferiore della tibia Parete laterale: superficie mediale del malleolo fibulare Parete mediale: superficie laterale del malleolo tibiale

7 Superfici articolari Troclea astragalea: Fortemente convessa dall vanti in dietro Facce malleolari: forma triangolare ad apice inferiore

8 Mezzi di unione Capsula articolare: Si inserisce sui bordi del mortaio tibio- fibulare e della superficie della troclea astragalea Sottile in avanti ed in dietro Ispessita ai lati dai legamenti

9 Legamento mediale o deltoideo: Triangolare Dall apice apice del malleolo mediale si espande in 4 fasci: 1. Leg. Tibio-navicolare: sulla faccia dorsale ed interna dello scafoide 2. Leg. Tibio-astragalico anteriore: sulla faccia interna del collo astragalico 3. Leg. Tibio-calcaneare: al sustentaculum tali del calcagno 4. Leg. Tibio-astragalico posteriore: sotto e dietro la faccetta per il malleolo mediale Mezzi di unione

10 Mezzi di unione Legamento laterale: Meno robusto del mediale Formato da 3 fasci: 1. Leg. Fibuloastragalico anteriore 2. Leg. Fibulocalcaneare 3. Leg. Fibuloastragalico posteriore

11 Mezzi di unione Legamento della sindesmosi anteriore e posteriore: : dal malleolo esterno alla tibia

12 Mobilità della caviglia La flessione dorsale avviene per la gran parte nell articolazione tibioastragalica, ed é di 20. La flessione plantare 50 L asse di flessione é obliquo e passa per la punta dei malleoli

13 Mobilità della caviglia Quando la caviglia flette dorsalmente, l astragalo provoca un allargamento dei malleoli (a causa della sua forma più larga in avanti) La stabilità del mortaio tibioastragalico é direttamente legato a questo "auto-serrage" della puleggia astragalica da parte della pinza malleolare, in funzione del grado di dorsi-flessione I legamenti hanno un ruolo fondamentale nel gioco della stabilità

14 L inversione e Mobilità della caviglia l eversione hanno una modesta ampiezza L inversione associa flessione plantare, supinazione e rotazione interna del piede L eversione associa flessione dorsale, pronazione e rotazione esterna del piede

15 Distorsioni: eziopatogenesi ipersollecitazioni in inversione (varo, supinazione, flessione plantare) ipersollecitazione in eversione (valgo, pronazione, flessione dorsale) Più frequenti le distorsioni laterali (90%)

16 Distorsioni: eziopatogenesi Cause più frequenti: Scivolate Arresti bruschi Rapidi cambi di direzione Impatto dopo un salto

17 Distorsioni: fattori predisponenti Intrinseci (anatomici o funzionali): Sindrome supinatoria Retropiede varo Lassità capsulo- legamentose Squilibri muscolari Alterazioni della propriocezione

18 Distorsioni: fattori predisponenti Estrinseci: Terreno irregolare Superfici di gioco inadeguate calzature

19 Distorsioni: classificazione A-PA I grado: lesione del solo PAA II grado: lesione del PAA e PC III grado lesione di tutti e tre i ligamenti

20 Distorsioni: classificazione clinica I grado: lesione isolata PAA lieve tumefazione dolorabilità ed ecchimosi Capacità di carico completa o parziale No instabilità II grado: Lesione PAA e PC Moderata dolorabilità, tumefazione ed ecchimosi Deambulazione difficoltosa senza stampelle Instabilità lieve

21 Distorsioni: classificazione clinica III grado: Lesione PAA, PC, PAP Tumefazione, dolorabilità ed ecchimosi marcate e diffuse Impossibilità al carico Instabilità grave

22 Distorsioni: quadri anatomo clinici Lesioni acute: Sensazione di rottura, spesso percepita dal paz. Dolore acuto costante regione perimalleolare Tumefazione (soprattutto a livello delle strutture lesionate) Ematoma sottocutaneo (dal tallone all avampiede) avampiede) Impotenza funzionale immediata, non sempre completa

23 Distorsioni: quadri anatomo clinici Lesioni associate: Distacchi condrali o osteo-condrali della sindsmosi tibio-astragalica Lesioni del legamento interosseo astragalo-calcaneare Lesioni miotendinee Lesioni legamento deltoideo Fratture malleolari e/o della base del 5 metatarso

24 Distorsioni: diagnosi E.O.: Ispezione: tumefazione, ecchimosi, impoteza funzionale Palpazione: dolore regione perimalleolare, eventuale crepitazione e motilità preternaturale dei malleoli Articolarità: : limitata, con accentuazione del dolore nelle sollecitazioni in pronazione o supinazione

25 Distorsioni: diagnosi Test dell inversione + Test del cassetto anteriore +

26 Distorsioni: diagnosi Esame radiografico standard: Evidenzia un eventuale diastasi intermalleolare Evidenzia eventuali fratture ossee (malleolari o base del 5 metatarso) o distacchi condrali

27 Distorsioni: diagnosi Esame radiografico dinamico sotto stress: Qantifica la lassità articolare in raporto all angolo angolo tibio- astragalico

28 Distorsioni: diagnosi TC-RM Utili per evidenziare le lesioni legamentose,, lesioni condrali, osteocondrali, fratture non visibili all RX

29 Distorsioni: terapia Lesioni acute di I e II grado: Protezione: fasciatura o tutore funzionale Riposo Ghiaccio Compressione Elevazione Lesioni acute di III grado: Anche conservativo

30 Distorsioni: terapia Terapia chirurgica: Distacco osseo Fratture Gravi lesioni condrali o osteo-condrali Lesioni associate complete del deltoideo Diastasi significativa della sindesmosi tibio-peroneale distale

WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ. Traumatologia della caviglia

WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ. Traumatologia della caviglia WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ Traumatologia della caviglia Cenni di anatomia Il mortaio tibio-astragalico Cenni di anatomia dei legamenti della caviglia IIl legamento laterale é formato da tre fasci: peroneo-astragalico

Dettagli

Caviglia e piede. Tibia e perone Tarso: astragalo calcagno, navicolare, cuboide, 3 cuneiformi Metatarso falangi

Caviglia e piede. Tibia e perone Tarso: astragalo calcagno, navicolare, cuboide, 3 cuneiformi Metatarso falangi Caviglia e piede Tibia e perone Tarso: astragalo calcagno, navicolare, cuboide, 3 cuneiformi Metatarso falangi Articolazione tibio-tarsica tarsica Articolazione a troclea tra: tibia Fibula astragalo ossa

Dettagli

ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA

ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA Articolazione tibio-tarsica Articolazione distale dell arto inferiore Tipo: ginglimo angolare o troclea Assieme alla rotazione assiale del ginocchio permette di orientare il

Dettagli

MODENA 11 Maggio 2006 1 CORSO NAZIONALE PER ALLENATORE DI BEACH VOLLEY TRAUMI ACUTI DEGLI ARTI INFERIORI

MODENA 11 Maggio 2006 1 CORSO NAZIONALE PER ALLENATORE DI BEACH VOLLEY TRAUMI ACUTI DEGLI ARTI INFERIORI MODENA 11 Maggio 2006 1 CORSO NAZIONALE PER ALLENATORE DI BEACH VOLLEY TRAUMI ACUTI DEGLI ARTI INFERIORI TRAUMI ACUTI DEI TESSUTI MOLLI lesioni muscolari lesioni tendinee TRAUMI OSTEO-ARTICOLARI distorsioni

Dettagli

CAVIGLIA. Il protocollo prevede la suddivisione della caviglia in 4 compartimenti: laterale, mediale, posteriore e anteriore. COMPARTIMENTO LATERALE

CAVIGLIA. Il protocollo prevede la suddivisione della caviglia in 4 compartimenti: laterale, mediale, posteriore e anteriore. COMPARTIMENTO LATERALE CAVIGLIA Il protocollo prevede la suddivisione della caviglia in 4 compartimenti: laterale, mediale, posteriore e anteriore. COMPARTIMENTO LATERALE Check list: legamento peroneoastragalico anteriore (PAA)

Dettagli

Traumatologia della caviglia. Distorsioni della caviglia

Traumatologia della caviglia. Distorsioni della caviglia Traumatologia della caviglia Distorsioni della caviglia Cenni di anatomia Il mortaio tibio-astragalico Mobilità della caviglia La flessione dorsale avviene per la gran parte, nell articolazione tibioastragalica,

Dettagli

Fratture dell Astragalo

Fratture dell Astragalo Fratture dell Astragalo FRATTURE Definizione Soluzione di continuo di un segmento osseo dovuto ad azione meccanica L energia di tale azione meccanica deve superare i limiti di elasticità e resistenza meccanica

Dettagli

Distorsioni della caviglia: inquadramento clinico e linee di trattamento

Distorsioni della caviglia: inquadramento clinico e linee di trattamento Clinica Distorsioni della caviglia: inquadramento clinico e linee di trattamento Valerio Sansone Professore di Ortopedia Università degli Studi di Milano Primario dell Unità Operativa Ortopedia 1 Istituto

Dettagli

Avampiede mesopiede retropiede

Avampiede mesopiede retropiede Articolazione complesso caviglia-piede: tibio-tarsica subastragalica medio tarsale tarso-metatarsali intermetatarsali metatarso-falangee interfalangee piede 26 ossa: 7 tarsali, 5 metatarsali, 14 falangee.

Dettagli

Il piede osteopatico. Dott. Paolo Bruniera Fisioterapista, Osteopata D.O.

Il piede osteopatico. Dott. Paolo Bruniera Fisioterapista, Osteopata D.O. Il piede osteopatico Dott. Paolo Bruniera Fisioterapista, Osteopata D.O. Denominazione della disfunzione osteopatica La disfunzione viene definita nel senso della facilitazione del movimento ossia nel

Dettagli

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Corso sull arto inferiore Docente: Jochen Schomacher, PhD, PT-OMT Supplemento fotografico per completare il libro: Schomacher, J. Terapia manuale

Dettagli

Roma 19 Maggio 2016. Le distorsioni della Caviglia Articolazione Tibio Tarsica e Sottoastragalica

Roma 19 Maggio 2016. Le distorsioni della Caviglia Articolazione Tibio Tarsica e Sottoastragalica Roma 19 Maggio 2016 Le distorsioni della Caviglia Articolazione Tibio Tarsica e Sottoastragalica Gabriele Cavalieri Fisioterapista e Osteopata Nazionale Italiana Pallavolo Il trauma sportivo indiretto

Dettagli

FISIOLOGIA DELLA CAVIGLIA

FISIOLOGIA DELLA CAVIGLIA FISIOLOGIA DELLA CAVIGLIA Articolazione distale dell arto inferiore, è una Troclea con un solo tipo di movimento. I tre assi principali Asse trasversale XX: passa attraverso i due malleoli e condiziona

Dettagli

FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Fisioterapia

FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Fisioterapia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Fisioterapia Sede di Arezzo Il trattamento riabilitativo dell instabilità cronica di caviglia: il ruolo del taping Relatore:

Dettagli

PATOLOGIA DEL PORTIERE

PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIE DELLA MANO E DEL POLSO: trattamento e riabilitazione Dott. P. Odorizzi, Dott I. Dakovic Infortuni da sport alla mano 1/4 degli infortuni sportivi 10% degli infortuni calcistici

Dettagli

Traumi distorsivi di Caviglia

Traumi distorsivi di Caviglia Traumi distorsivi di Caviglia La distorsione è la perdita momentanea ed incompleta dei rapporti articolari fra due capi ossei. 5000 traumi distorsivi ogni giorno in Italia 20% traumi sportivi disfunzione

Dettagli

PROGRAMMA' CORSO%DI%PERFEZIONAMENTO%IN%TERAPIA% MANUALE%CON%MODALITA %OSTEOPATICHE%

PROGRAMMA' CORSO%DI%PERFEZIONAMENTO%IN%TERAPIA% MANUALE%CON%MODALITA %OSTEOPATICHE% PROGRAMMA' CORSODIPERFEZIONAMENTOINTERAPIA MANUALECONMODALITA OSTEOPATICHE a.a2014/2015 Universita deglistudi G.d Annunzio Chieti Primo anno- ARTO INFERIORE / CRANIO SACRALE 1 / VISCERALE 1 Medicina manuale

Dettagli

ANALISI ISTOMORFOMETRICA DELLA REGIONE ANTERIORE DEL PIEDE E VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO BIOMECCANICO

ANALISI ISTOMORFOMETRICA DELLA REGIONE ANTERIORE DEL PIEDE E VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO BIOMECCANICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA ANALISI ISTOMORFOMETRICA DELLA REGIONE ANTERIORE DEL PIEDE E VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO BIOMECCANICO Laureando: ELENA FAVARETTO Relatore: Ch. mo

Dettagli

ANATOMIA DEL GINOCCHIO

ANATOMIA DEL GINOCCHIO IL GINOCCHIO ANATOMIA DEL GINOCCHIO Il ginocchio è formato da tre ossa il femore, la tibia e la rotula che costituiscono due articolazioni femoro tibiale femoro rotulea ANATOMIA DEL GINOCCHIO L articolazione

Dettagli

PATOLOGIE DEL PIEDE. I due piedi non sono sempre l uno l immagine speculare dell altro, anzi

PATOLOGIE DEL PIEDE. I due piedi non sono sempre l uno l immagine speculare dell altro, anzi PATOLOGIE DEL PIEDE I due piedi non sono sempre l uno l immagine speculare dell altro, anzi frequentemente è la loro asimmetria nel lavoro che devono compiere la vera protagonista di problematiche che

Dettagli

I MUSCOLI L APPARATO MUSCOLARE

I MUSCOLI L APPARATO MUSCOLARE IL GINOCCHIO Il ginocchio la più grande articolazione dell uomo è un articolazione doppia, che si costituisce grazie all intersezione di 3 diverse ossa: - Rotula - Perone - Femore La parte più robusta

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Facoltà di Scienze Motorie. Corso di Laurea Magistrale in: Scienze motorie per la Prevenzione e la Salute

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Facoltà di Scienze Motorie. Corso di Laurea Magistrale in: Scienze motorie per la Prevenzione e la Salute Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze Motorie Corso di Laurea Magistrale in: Scienze motorie per la Prevenzione e la Salute Biomeccanica speciale e Valutazione funzionale L ESAME

Dettagli

Corso di Laurea in Fisioterapia. Corso integrato di INTRODUZIONE ALLA MEDICINA RIABILITATIVA aa 2015-2016. Esame obiettivo

Corso di Laurea in Fisioterapia. Corso integrato di INTRODUZIONE ALLA MEDICINA RIABILITATIVA aa 2015-2016. Esame obiettivo Corso di Laurea in Fisioterapia Corso integrato di INTRODUZIONE ALLA MEDICINA RIABILITATIVA aa 2015-2016 prof.ssa Laura Perucca IRCCS Istituto Auxologico Italiano UO Riabilitazione Neuromotoria Milano

Dettagli

I TRAUMI DISTORSIVI DI CAVIGLIA : ANALISI E PERCORSO RIABILITATIVO

I TRAUMI DISTORSIVI DI CAVIGLIA : ANALISI E PERCORSO RIABILITATIVO INTRODUZIONE I TRAUMI DISTORSIVI DI CAVIGLIA : ANALISI E PERCORSO RIABILITATIVO DI DANIELA SACCA - Specialista in Rieducazione Posturale Globale Centro FISIOCLINIC Riabilitazione Globale - Fisioterapia

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO del PIEDE

L ESAME RADIOLOGICO del PIEDE L ESAME RADIOLOGICO del PIEDE RETROPIEDE PROIEZIONI STANDARD ASSIALE supina Indicazioni: traumatologia. Posizione del paziente: paziente supino o seduto sul tavolo radiologico, con arto inferiore esteso,

Dettagli

Proposta per un protocollo in medicina generale. Perugia Hotel Gio'- 6 giugno 2009

Proposta per un protocollo in medicina generale. Perugia Hotel Gio'- 6 giugno 2009 Proposta per un protocollo in medicina generale Perugia Hotel Gio'- 6 giugno 2009 Nonostante i piedi siano frequentemente causa di disturbi, l esame obiettivo delle estremità spesso viene trascurato perché

Dettagli

Cangemi Alessio Cocco Cristina Rossa Mario Torri Alessandro CAVIGLIA E PIEDE. anatomia e fisiologia essenziali

Cangemi Alessio Cocco Cristina Rossa Mario Torri Alessandro CAVIGLIA E PIEDE. anatomia e fisiologia essenziali Cangemi Alessio Cocco Cristina Rossa Mario Torri Alessandro CAVIGLIA E PIEDE anatomia e fisiologia essenziali Diploma di ingegneria biomedica a.a. 2001/02 Corso di Biomeccanica 19/11/2001 1 Bibliografia

Dettagli

cell. +39.347.86.66.834 fax +39.0422.422.963 www.paolobruniera.it info@paolobruniera.it PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O.

cell. +39.347.86.66.834 fax +39.0422.422.963 www.paolobruniera.it info@paolobruniera.it PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O. PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O. Tot ore annue 272 da 45 OSTEOPATIA DELL APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO: 158 ORE da 45 Piede e caviglia: Presentazione: anatomia funzionale e biomeccanica della

Dettagli

La riabilitazione del piede nello sportivo

La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione in ambito sportivo è caratterizzata dalla necessità di brevità nei tempi di recupero e dal raggiungimento di alti livelli di prestazione sportiva.

Dettagli

Modulo di Conoscenza delle metodiche e tecniche di bendaggio dinamico ad immobilizzazione parziale nella traumatologia delle articolazioni

Modulo di Conoscenza delle metodiche e tecniche di bendaggio dinamico ad immobilizzazione parziale nella traumatologia delle articolazioni GECAV 9/2007 per Operatori 118 1 Modulo di Conoscenza delle metodiche e tecniche di bendaggio dinamico ad immobilizzazione parziale nella traumatologia delle articolazioni A cura del GECAV (Gestione Emergenza

Dettagli

Distorsione della caviglia

Distorsione della caviglia Distorsione della caviglia Sinonimi Trauma da inversione Lacerazione del legamento collaterale laterale Definizione Approssimativamente, ogni giorno 25000 persone si producono una distorsione di caviglia.

Dettagli

Cenni di anatomia Il mortaio tibio-astragalico

Cenni di anatomia Il mortaio tibio-astragalico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Scienze Ortopediche, Traumatologiche, Riabilitative e Plastico-Ricostruttive Centro di Medicina dello Sport Nocera Superiore (SA) Cenni di anatomia

Dettagli

Il PIEDE COME ORGANO DI SENSO

Il PIEDE COME ORGANO DI SENSO Piede Doloroso Il PIEDE COME ORGANO DI SENSO Supporto essenziale per la condizione bipede dell uomo Struttura tridimensionale a carico variabile Base del meccanismo antigravitario Elemento fondamentale

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO della CAVIGLIA

L ESAME RADIOLOGICO della CAVIGLIA L ESAME RADIOLOGICO della CAVIGLIA PROIEZIONI STANDARD ANTERO- POSTERIORE Indicazioni: traumatologia, tutta la patologia articolare. Posizione del paziente: paziente supino o seduto sul tavolo radiologico,

Dettagli

Anatomia della caviglia

Anatomia della caviglia PROGETTO CAVIGLIA 1 Introduzione Negli ultimi venti anni, grazie anche alla maggiore agiatezza socio-economica dell italiano medio, si è potuta osservare una notevole coscientizzazione dell importanza

Dettagli

G. Rinonapoli, S.Palladini, D.Orlando

G. Rinonapoli, S.Palladini, D.Orlando Università degli studi di Perugia Clinica ort opedica e t raumat ologica Ospedale S.M. della misericordia Perugia Il piede doloroso: G. Rinonapoli, S.Palladini, D.Orlando Una sintomatologia dolorosa ai

Dettagli

Primo Soccorso. Come si presenta: il muscolo appare duro e dolorante. Il movimento è impedito.

Primo Soccorso. Come si presenta: il muscolo appare duro e dolorante. Il movimento è impedito. Primo Soccorso Crampo Il crampo è una contrattura dolorosa del muscolo, del tutto involontaria, determinata da un accumulo di sostanze tossiche o da una carenza di sali e di potassio. È una risposta alterata

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA ANALISI NUMERICA DEI FENOMENI DI INTERAZIONE BIOMECCANICA PIEDE-SOLETTA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA ANALISI NUMERICA DEI FENOMENI DI INTERAZIONE BIOMECCANICA PIEDE-SOLETTA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria dell Informazione ANALISI NUMERICA DEI FENOMENI DI INTERAZIONE BIOMECCANICA PIEDE-SOLETTA Relatore: Piero Pavan Laureanda:

Dettagli

Le discipline dell atletica leggera sono molte e diversi sono i traumi di ciascuna di esse.

Le discipline dell atletica leggera sono molte e diversi sono i traumi di ciascuna di esse. Principali traumi in atletica Le discipline dell atletica leggera sono molte e diversi sono i traumi di ciascuna di esse. In questa breve relazione si è incentrata l attenzione soprattutto sulla corsa

Dettagli

CONOSCERE IL CORPO UMANO PARTE 2. DOCENTE: Prof. ssatozzi Carla CLASSE: 1G/Sport A.S. 2007-2008

CONOSCERE IL CORPO UMANO PARTE 2. DOCENTE: Prof. ssatozzi Carla CLASSE: 1G/Sport A.S. 2007-2008 CONOSCERE IL CORPO UMANO PARTE 2 DOCENTE: Prof. ssatozzi Carla CLASSE: 1G/Sport A.S. 2007-2008 24 APPARATO SCHELETRICO Lo scheletro umano, formato da circa 206 ossa (circa il 20% del nostro peso corporeo),

Dettagli

Le sindromi da impingment anteriore della caviglia: trattamento artroscopico

Le sindromi da impingment anteriore della caviglia: trattamento artroscopico Le sindromi da impingment anteriore della caviglia: trattamento artroscopico EUGENIO BARBIERI AIUTO DI ORTOPEDIA I DIVISIONE ISTITUTO ORTOPEDICO F. SCALABRINO MESSINA La distorsione della caviglia è la

Dettagli

SCIENZE DI BASE ANATOMIA BIOMECCANICA DEL PIEDE

SCIENZE DI BASE ANATOMIA BIOMECCANICA DEL PIEDE SCIENZE DI BASE ANATOMIA BIOMECCANICA DEL PIEDE Strutture statiche Ossa Astragalo Calcagno Scafoide Cuboide 3 cuneiformi 5 metatarsali 5 falangi 4 falangine 5 falangette Capsula Legamenti Vues os du pied

Dettagli

CONTRATTURE LESIONI MUSCOLARI

CONTRATTURE LESIONI MUSCOLARI CONTRATTURE La contrattura non è una malattia, ma è un sintomo di varie affezioni muscolari o di altra natura. La causa principale di una contrattura è l'intossicazione muscolare, conseguente al funzionamento

Dettagli

PROIEZIONI RADIOLOGICHE.

PROIEZIONI RADIOLOGICHE. UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Arto inferiore: [2] caviglia piede

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

Cavigliera in neoprene. Supporto per polpaccio in tessuto AirX

Cavigliera in neoprene. Supporto per polpaccio in tessuto AirX Supporto per polpaccio in tessuto AirX Cavigliera in neoprene PR4-A1134 Circonf. polpaccio cm 33/35 35/38 38/43 43/48 PR4-8237 Circonf. caviglia cm 15/20 20/25 25/30 30/36 beige Contratture e distrazioni

Dettagli

SINDROMI CANALICOLARI. Paolo Giacchè

SINDROMI CANALICOLARI. Paolo Giacchè SINDROMI CANALICOLARI Paolo Giacchè DEFINIZIONE Neuropatie periferiche con alterazioni sensitive e/o motorie conseguenti a compressione in sedi elettive ove il nervo sia particolarmente costretto. ) ALBA

Dettagli

PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Cingolo scapolare

PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Cingolo scapolare UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia PROIEZIONI RADIOLOGICHE. Cingolo scapolare A.A. 2014 2015

Dettagli

LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI. www.slidetube.it

LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI. www.slidetube.it LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI LA VENA GRANDE SAFENA LA VENA PICCOLA SAFENA LE VENE SUPERFICIALI, PERFORANTI E PROFONDE HANNO VALVOLE; SE LE VALVOLE NON SONO

Dettagli

Appropriatezza p della richiesta radiologica: LA CAVIGLIA Dr. Roberto Meco Dr.Cavagna,Dr.Madia,Dr.Muratore Dipartimento di Radiologia Ospedale Infermi Rimini PATOLOGIA TRAUMATICA Sospetta frattura Radiografia

Dettagli

MANUALE SUL PIEDE. Doctor Foot srl. 00060 Formello (RM) Via degli Olmetti, 18 tel. 06 9075520 fax 06 9075155 www.doctorfoot.it info@doctorfoot.

MANUALE SUL PIEDE. Doctor Foot srl. 00060 Formello (RM) Via degli Olmetti, 18 tel. 06 9075520 fax 06 9075155 www.doctorfoot.it info@doctorfoot. MANUALE SUL PIEDE 1 Il Piede Il piede è un capolavoro unico d architettura, o meglio di biomeccanica, con le sue 26 ossa, 33 articolazioni, 114 legamenti, 20 muscoli e 250.000 ghiandole sudorifere presiede

Dettagli

GAMBA E PIEDE PRESUPPOSTI ANATOMICI. Massimo Tonietto D.O. mercoledì 17 ottobre 12

GAMBA E PIEDE PRESUPPOSTI ANATOMICI. Massimo Tonietto D.O. mercoledì 17 ottobre 12 GAMBA E PIEDE PRESUPPOSTI ANATOMICI Massimo Tonietto D.O. OSSA E LEGAMENTI IL PERONE Il perone è un osso non soggetto al carico. In osteopatia viene definito come osso pivot. Il perone veicola informazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA PRESIDENTE: PROF. GIUSEPPE SESSA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA PRESIDENTE: PROF. GIUSEPPE SESSA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA PRESIDENTE: PROF. GIUSEPPE SESSA GIORGIA MARTINA COSTANZO IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO NEL PIEDE TORTO

Dettagli

IMC advanced education ARTO SUPERIORE

IMC advanced education ARTO SUPERIORE IMC advanced education ARTO SUPERIORE Ciascun braccio si articola con il tronco attraverso il cingolo scapolare. Esso è costituito dalla clavicola e dalla scapola, cui si connette l omero. La clavicola

Dettagli

Le Sindromi da Intrappolamento

Le Sindromi da Intrappolamento Le Sindromi da Intrappolamento Mauro Pluderi Neurochirurgia Fondazione IRCCS Ca Granda Ospedale Maggiore Policlinico Milano Sindromi da Intrappolamento Sono determinate dalla compressione acuta, cronica

Dettagli

LE LESIONI LEGAMENTOSE DELLA CAVIGLIA. C. Fusco

LE LESIONI LEGAMENTOSE DELLA CAVIGLIA. C. Fusco LE LESIONI LEGAMENTOSE DELLA CAVIGLIA C. Fusco LA CAVIGLIA FREQUENTE SEDE DI LESIONE TRAUMATICA STRUTTURA PIU ROBUSTA DEL RETROPIEDE ELEMENTO DI TRASMISSIONE DELLE FORZE DI CARICO R. D. Ferkel,, 2000 La

Dettagli

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA. Patologia sovraccarico funzionale: ARTO INFERIORE. Alberto Ventura

Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA. Patologia sovraccarico funzionale: ARTO INFERIORE. Alberto Ventura Corso di MEDICINA dello SPORT e TRAUMATOLOGIA Patologia sovraccarico funzionale: ARTO INFERIORE Alberto Ventura UOSD Chirurgia Articolare Mini invasiva Istituto Ortopedico G. Pini, Milano www.doctoral.it

Dettagli

CORSO DI ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA. Caviglia e Piede.

CORSO DI ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA. Caviglia e Piede. CORSO DI ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA Caviglia e Piede Traumi: triage e accertamenti Condizioni cliniche generali e funzioni vitali Condizioni locali Polsi Cute Fr. esposta Deficit neurologici Anamnesi Accertamenti

Dettagli

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28 1 APPROCCIO ALL INTEGRITÀ BIOPSICOSOCIALE.......... 1 2 VALUTAZIONE DELLA PATOLOGIA SPECIFICA............ 3 Scopi della valutazione............................ 3 Contenuti della valutazione.........................

Dettagli

FRATTURA, INTERRUZIONE DELLA CONTINUITA EMATOMA, OPACO, TALORA VISIBILE IN RX;

FRATTURA, INTERRUZIONE DELLA CONTINUITA EMATOMA, OPACO, TALORA VISIBILE IN RX; TRAUMATOLOGIA FRATTURA, INTERRUZIONE DELLA CONTINUITA EVOLUZIONE: EMATOMA, OPACO, TALORA VISIBILE IN RX; RAREFAZIONE (POROSIZZAZIONE SPONGIOSA, SPONGIOSIZZAZIONE CORTICALE) E RIASSORBIMENTO OSSEO (FRATTURASFUMATA,

Dettagli

Lesione muscolare: non solo un male dell'atleta agonista, ma di ogni sportivo. MT Pereira Ruiz, Clinica Montallegro, Genova 18 aprile 2013

Lesione muscolare: non solo un male dell'atleta agonista, ma di ogni sportivo. MT Pereira Ruiz, Clinica Montallegro, Genova 18 aprile 2013 Lesione muscolare: non solo un male dell'atleta agonista, ma di ogni sportivo. MT Pereira Ruiz, Clinica Montallegro, Genova 18 aprile 2013 LE LESIONI MUSCOLARI SONO TRA I PIU COMUNI TRAUMI IN MEDICINA

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO GALILEO GALILEI CATANIA PARAMORFISMI

LICEO SCIENTIFICO GALILEO GALILEI CATANIA PARAMORFISMI LICEO SCIENTIFICO GALILEO GALILEI CATANIA Dipartimento di Scienze Motorie PARAMORFISMI Si tratta di deformità in genere transitorie, correggibili volontariamente, non sostenute da alterazioni anatomiche

Dettagli

E una patologia frequente. La caduta dell arco mediale in dinamica disallinea ginocchio, anca schiena.

E una patologia frequente. La caduta dell arco mediale in dinamica disallinea ginocchio, anca schiena. PIEDE PIATTO Piede piatto (in latino pes planus) è un'anomalia in cui risultano alterati i rapporti anatomici del piede, caratterizzata dalla riduzione dell'arco plantare e dal conseguente aumento della

Dettagli

Resurfacing System del metatarso. Indicazioni Anatomia Soluzioni terapeutiche Arthrosurface System

Resurfacing System del metatarso. Indicazioni Anatomia Soluzioni terapeutiche Arthrosurface System Resurfacing System del metatarso Indicazioni Anatomia Soluzioni terapeutiche Arthrosurface System Indicazioni Artrite degenerativa e Posttraumatica nella prima articolazione metatarsale in presenza di

Dettagli

Regione glutea con 2 strati muscolari. + muscolo tensore della fascia lata. Estende ed extraruota coscia / estende tronco

Regione glutea con 2 strati muscolari. + muscolo tensore della fascia lata. Estende ed extraruota coscia / estende tronco Regione glutea con 2 strati muscolari + muscolo tensore della fascia lata Estende ed extraruota coscia / estende tronco Abduce ed intraruota Abduce ed intraruota Faccia glutea dell ala dell ileo Regione

Dettagli

Arto inferiore ortesi dinamiche per. anca - ginocchio - caviglia

Arto inferiore ortesi dinamiche per. anca - ginocchio - caviglia Arto inferiore ortesi dinamiche per anca - ginocchio - caviglia By 7480 Coxa-Hit -7097 Super Genuplus - 7081 Genu-Hit Mod. 7480 Coxa-Hit - Supporto dinamico per il trattamento conservativo o post-intervento

Dettagli

Regione glutea con 2 strati muscolari. + muscolo tensore della fascia lata. Estende ed extraruota coscia / estende tronco

Regione glutea con 2 strati muscolari. + muscolo tensore della fascia lata. Estende ed extraruota coscia / estende tronco Regione glutea con 2 strati muscolari + muscolo tensore della fascia lata Estende ed extraruota coscia / estende tronco Abduce ed intraruota Abduce ed intraruota Faccia glutea dell ala dell ileo Regione

Dettagli

Il piede osteopatico. Dott. Paolo Bruniera Fisioterapista, Osteopata D.O.

Il piede osteopatico. Dott. Paolo Bruniera Fisioterapista, Osteopata D.O. Il piede osteopatico Dott. Paolo Bruniera Fisioterapista, Osteopata D.O. Denominazione della disfunzione osteopatica La disfunzione viene definita nel senso della facilitazione del movimento ossia nel

Dettagli

Elementi di Primo Soccorso nell infortunistica Sportiva

Elementi di Primo Soccorso nell infortunistica Sportiva Elementi di Primo Soccorso nell infortunistica Sportiva Prof. Arrigo Giombini Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute Università Degli Studi del Molise Lesioni traumatiche minori DISTORSIONE LUSSAZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II. Dipartimento di Scienze Chirurgiche Ortopediche Traumatologiche e Riabilitative

Università degli Studi di Napoli Federico II. Dipartimento di Scienze Chirurgiche Ortopediche Traumatologiche e Riabilitative Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Scienze Chirurgiche Ortopediche Traumatologiche e Riabilitative Prof. Clemente SERVODIO IAMMARRONE il piede piatto: questo sconosciuto postura

Dettagli

Tratto dalle Linee Guida della: European Society of Musculoskeletal Radiology

Tratto dalle Linee Guida della: European Society of Musculoskeletal Radiology Tratto dalle Linee Guida della: European Society of Musculoskeletal Radiology Ian Beggs, UK Stefano Bianchi, Svizzera Angel Bueno, Spagna Michel Cohen, Francia Michel Court-Payen, Danimarca Andrew Grainger,

Dettagli

PATOLOGIE DEL CORRIDORE. Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello

PATOLOGIE DEL CORRIDORE. Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello PATOLOGIE DEL CORRIDORE Relatori: Dr. Marco Ciervo Prof. Massimo Carignano Assistenti: Andrea Mastromauro Valentina Bertello L ARTICOLAZIONE TIBIO-TARSICA FASCITE PLANTARE Sintomi: Dolore acuto e intenso

Dettagli

Daniele Simonetti DPM

Daniele Simonetti DPM Dalla biomeccanica alla diagnosi clinica: un percorso obbligato per una corretta ortesizzazione del piede diabetico REZZATO (BS) 11/06/11 Daniele Simonetti DPM Centro interdipartimentale piede diabetico

Dettagli

Prof. Paolo Raimondi Università di L Aquila Facoltà di Scienze Motorie. Sintesi delle lezioni per gli studenti 2ª Parte

Prof. Paolo Raimondi Università di L Aquila Facoltà di Scienze Motorie. Sintesi delle lezioni per gli studenti 2ª Parte Prof. Paolo Raimondi Università di L Aquila Facoltà di Scienze Motorie Sintesi delle lezioni per gli studenti 2ª Parte Per comprendere la biomeccanica del piede occorre conoscere alcuni principi sulle

Dettagli

Ricondizionamento funzionale della spalla: lesione della cuffia dei rotatori e sindrome da conflitto Docente: Carlo Zanetti Ph.D.

Ricondizionamento funzionale della spalla: lesione della cuffia dei rotatori e sindrome da conflitto Docente: Carlo Zanetti Ph.D. Attività motoria funzionale Ricondizionamento funzionale della spalla: lesione della cuffia dei rotatori e sindrome da conflitto Docente: Carlo Zanetti Ph.D. Lesione della cuffia dei rotatori Ragazzi,

Dettagli

E' controindicato l'uso delle ciabatte prima dei 10 anni di età.

E' controindicato l'uso delle ciabatte prima dei 10 anni di età. IL PIEDE PIATTO VALGO FISIOLOGICO NEL BAMBINO: CONSIGLI PER I GENITORI Il piede piatto è l'assenza dell'arco plantare, cioè dell'incavo che la pianta del piede dell'adulto presenta sul lato interno. In

Dettagli

BIOMECCANICA CLINICA DEL PIEDE

BIOMECCANICA CLINICA DEL PIEDE Corso di Laurea in Tecniche Ortopediche BIOMECCANICA CLINICA DEL PIEDE prof. Luigi Tesio Cattedra di Medicina Fisica e Riabilitazione Università degli Studi di Milano Unità Clinica e Laboratorio di Ricerche

Dettagli

Relazione finale sull osservazione posturale e funzionale della Nazionale Giovanile, pattinaggio a rotelle specialità corsa.

Relazione finale sull osservazione posturale e funzionale della Nazionale Giovanile, pattinaggio a rotelle specialità corsa. Relazione finale sull osservazione posturale e funzionale della Nazionale Giovanile, pattinaggio a rotelle specialità corsa. Durante il raduno della Nazionale Giovanile, diretto dal C.T. Giulio Ravasi,

Dettagli

FRATTURE DELLE DITA DEL PIEDE

FRATTURE DELLE DITA DEL PIEDE FRATTURE DELLE DITA DEL PIEDE ORTOPEDIA ortos e pais l arte di prevenire e correggere le deformità (Andry 1741) CHIRURGIA ORTOPEDIA enfatizza la correzione (Bauer 1870) chirurgica delle deformità TRAUMATOLOGIA

Dettagli

Progetto di una scarpa a perturbazione plantare per la riabilitazione neuro-motoria

Progetto di una scarpa a perturbazione plantare per la riabilitazione neuro-motoria ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA' DI BOLOGNA SEDE DI CESENA SECONDA FACOLTA' DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA BIOMEDICA TITOLO DELLA TESI Progetto di una scarpa a

Dettagli

CONFIGURAZIONE MORFOMETRICA DEL PIEDE IN RELAZIONE A CONDIZIONI PATOLOGICHE

CONFIGURAZIONE MORFOMETRICA DEL PIEDE IN RELAZIONE A CONDIZIONI PATOLOGICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA CONFIGURAZIONE MORFOMETRICA DEL PIEDE IN RELAZIONE A CONDIZIONI PATOLOGICHE Relatore: Ch.mo Prof. ARTURO N. NATALI Correlatore: Ing. ANTONELLA FORESTIERO

Dettagli

Ortesi prescrivibili e da banco -Arto Inferiore-

Ortesi prescrivibili e da banco -Arto Inferiore- Ortesi prescrivibili e da banco -Arto Inferiore- Ing. Manuela Di Nicola Specialista di Prodotto Divisione Medical www.ottobock.com Arto Inferiore page 2 Articolazione del Ginocchio L articolazione del

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

gamba e caviglia gamba e caviglia

gamba e caviglia gamba e caviglia miofi t34 supporto per polpaccio ART. PR4-A1134 polpaccio cm 33/35 35/38 38/43 43/48 nero nero nero nero Contratture e distrazioni muscolari del polpaccio - Coadiuvante nella ripresa della pratica sportiva

Dettagli

CARATTERIZZAZIONE DI ASPETTI DELLA MORFOMETRIA E DI MATERIALI COSTITUENTI LE CALZATURE

CARATTERIZZAZIONE DI ASPETTI DELLA MORFOMETRIA E DI MATERIALI COSTITUENTI LE CALZATURE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria dell Informazione CARATTERIZZAZIONE DI ASPETTI DELLA MORFOMETRIA E DI MATERIALI COSTITUENTI LE CALZATURE Relatore: Ch.mo

Dettagli

RIABILITAZIONE CAVIGLIA DOPO DISTORSIONE

RIABILITAZIONE CAVIGLIA DOPO DISTORSIONE RIABILITAZIONE CAVIGLIA DOPO DISTORSIONE Per una corretta riabilitazione della caviglia, è molto importante conoscere il grado di distorsione da parte dell ortopedico sapendo che esiste un grado I, II

Dettagli

SINARTROSI (articolazioni fisse) ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili) DIARTROSI (articolazioni mobili)

SINARTROSI (articolazioni fisse) ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili) DIARTROSI (articolazioni mobili) LE ARTICOLAZIONI Le ossa dello scheletro sono tenute insieme dalle articolazioni. Tali strutture consentono una mobilità più o meno ampia a seconda della loro conformazione e della modalità con cui vengono

Dettagli

GLOSSARIO MOVIMENTI GINNASTICI E SPORTIVI (TERMINOLOGIA RIFERITA ALLE POSIZIONI E AI MOVIMENTI DEL CORPO) DALLA LETTERA M ALLA LETTERA O

GLOSSARIO MOVIMENTI GINNASTICI E SPORTIVI (TERMINOLOGIA RIFERITA ALLE POSIZIONI E AI MOVIMENTI DEL CORPO) DALLA LETTERA M ALLA LETTERA O GLOSSARIO MOVIMENTI GINNASTICI E SPORTIVI (TERMINOLOGIA RIFERITA ALLE POSIZIONI E AI MOVIMENTI DEL CORPO) DALLA LETTERA M ALLA LETTERA O Testo e disegni di Stelvio Beraldo Malleoli. Le due prominenze ossee

Dettagli

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO LOCOMOTORE OSSA-ARTICOLAZIONI MUSCOLI OSSA-ARTICOLAZIONI Il sistema scheletrico garantisce le funzioni di: Sostegno rigido (le ossa danno forma al corpo e gli

Dettagli

La riabilitazione del legamento collaterale mediale

La riabilitazione del legamento collaterale mediale La riabilitazione del legamento collaterale mediale E. Trucco C. Laura Palestra Bussana - Struttura Complessa RRF Direttore: dott. E. Trucco La lesione del LCM è la più frequente tra lesioni periferiche

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera TRAUMI LO SCHELETRO FUNZIONE: DI SOSTEGNO DI MOVIMENTO DI PROTEZIONE ORGANI INTERNI (es: cranio/cervello) EMOPOIETICA (midollo osseo, produzione cellule sangue) DI DEPOSITO (riserva di Sali, Calcio)

Dettagli

Patologie muscolo - scheletriche ed articolari

Patologie muscolo - scheletriche ed articolari Patologie muscolo - scheletriche ed articolari La struttura ossea Ossa lunghe Ossa corte Ossa piatte Struttura dell 0sso Tessuto spugnoso Tessuto compatto Struttura dell 0sso La struttura tridimensionale

Dettagli

SPALLA ANATOMIA PATOLOGIA

SPALLA ANATOMIA PATOLOGIA SPALLA ANATOMIA PATOLOGIA ANATOMIA L enartrosi : possiede una superficie convessa a forma di segmento di sfera che articola con una cavità pure sferica. Permette i movimenti di flessione e di estensione,

Dettagli

Le fratture da fatica del piede e della caviglia nell'atleta Sandra Adams Eisele, Cincinnati. Ohaio Inst. Course Lec. in J.B.J.S., 290-298, Feb.

Le fratture da fatica del piede e della caviglia nell'atleta Sandra Adams Eisele, Cincinnati. Ohaio Inst. Course Lec. in J.B.J.S., 290-298, Feb. Le fratture da fatica del piede e della caviglia nell'atleta Sandra Adams Eisele, Cincinnati. Ohaio Inst. Course Lec. in J.B.J.S., 290-298, Feb. 1993 Le fratture sono condizioni comuni nella pratica ortopedica.

Dettagli

Tecniche strutturali. Perone

Tecniche strutturali. Perone Tecniche strutturali Perone Perone Due articolazioni: 1. Malleolo peroneale superficie laterale della testa astragallica 2. Testa peroneale parte laterale del piatto tibiale Chiave osteopatica: È sempre

Dettagli

LE DISTORSIONI DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE

LE DISTORSIONI DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE LE DISTORSIONI DELLA CAVIGLIA E DEL PIEDE A. Duquennoy - C. Fontaine La frequenza delle distorsioni dell LLE, la relativa rarità delle altre distorsioni di caviglia (LLI, legamenti tibio-peroneali), del

Dettagli

CALZATURE PREDISPOSTE PER PLANTARI PER PATOLOGIE NEUROLOGICHE IN ETÁ EVOLUTIVA

CALZATURE PREDISPOSTE PER PLANTARI PER PATOLOGIE NEUROLOGICHE IN ETÁ EVOLUTIVA 80 Manuale Dispositivi Ortopedici - Calzature e plantari CALZATURE PREDISPOSTE PER PLANTARI PER PATOLOGIE NEUROLOGICHE IN ETÁ EVOLUTIVA 06.33.03.033 Dal n. 18 al n. 24 (al paio) 06.33.03.036 Dal n. 25

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA BIOMEDICA IMPLEMENTAZIONE DI UN PROTOCOLLO PER L ANALISI CINEMATICA IN VIVO DEL COMPLESSO PIEDE E TIBIOTARSICA DI PAZIENTI

Dettagli

Update Reumatologia 2016 per medici di famiglia. Il piede dolorante Diagnostica efficiente terapia di successo

Update Reumatologia 2016 per medici di famiglia. Il piede dolorante Diagnostica efficiente terapia di successo Update Reumatologia 2016 per medici di famiglia Il piede dolorante Diagnostica efficiente terapia di successo Inhalt Contenuto Cliccate su «contenuto» per tornare al testo. 1 Anatomia funzionale del piede

Dettagli

RUN. INJURIES Suffering? Here are some symptoms, causes and solutions for 9 common running problems. Plantar Fasciitis.

RUN. INJURIES Suffering? Here are some symptoms, causes and solutions for 9 common running problems. Plantar Fasciitis. RUN INJURIES Suffering? Here are some symptoms, causes and solutions for 9 common running problems. Dolore al tallone soprattutto le prime ore del mattino Dolore sotto l'arco plantare e lungo la parte

Dettagli