Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane. Profilo economico del Nord Carolina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane. Profilo economico del Nord Carolina"

Transcript

1 Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Profilo economico del Nord Carolina Maggio 2012

2 Profilo Economico del Nord Carolina INDICE Informazioni generali 3 Economia 4 Infrastrutture 7 Istruzione e tecnologia 7 Formazione Industriale 8 Ricerca e Sviluppo 9 Energia e Telecomunicazioni 11 Commercio Estero 12 Sistema fiscale 13 Incentivi 14 Aziende italiane 17 Conclusioni 19 Siti utili 20 2

3 Informazioni Generali Lo Stato del Nord Carolina, situato nella regione sud - orientale degli Stati Uniti d America, ha una superficie di chilometri quadrati ed una popolazione di 9,46 milioni di abitanti (decimo stato nella classifica nazionale). Dal 2005, lo Stato ha avuto l aumento dei residenti più alto tra gli Stati della Confederazione con una percentuale del 9,3%, dovuto principalmente al trasferimento di persone da altri Stati per ragioni legate al lavoro. Nella Carolina del Nord si individuano tre regioni geografiche distinte: costa, collina e montagna. La capitale dello Stato e Raleigh. Charlotte, altra importante città, e il secondo centro di attivita finanziarie nel Paese dopo New York. Alcune tra le banche più importanti presenti nello Stato sono: Bank of America, BB& T e Wachovia. Verso ovest, i rilievi del Piedmont raggiungono cime alte fino a metri. Le Blue Ridge Mountains, che costituiscono una sezione degli Appalachi meridionali, si estendono dal confine della Virginia verso sud fino in Georgia. Sul lato sud - occidentale esse formano le Great Smocky Mountains, un tempo abitate dagli indiani Cherokee. Queste vette sono collegate tra loro dalla Blue Ridge Parkway, la strada più spettacolare d America, che inizia al confine con la Virginia per proseguire tra gole e burroni fino a Cherokee, località d accesso al Great Smoky Mountains National Park, uno dei parchi nazionali più interessanti del Paese. Bandiera e sigillo dello Stato del North Carolina Gran parte della costa settentrionale, al confine con la Virginia fino a Cape Lookout, e stata dichiarata Litorale Nazionale. Le principali attività commerciali si concentrano intorno alle due città portuali di Morehead City e Wilmington. Su queste spiagge sorgono alcune delle città più antiche dello Stato, tra cui Bath (1705), Beaufort (1710) e New Bern (1710). E certamente per questa ragione paesaggistica che negli ultimi anni Wilmington e stata scelta con sempre maggiore frequenza come scenario di riprese cinematografiche. Centinaia di film e spettacoli televisivi sono stati girati nel North Carolina Film Studio. 3

4 Economia Il Nord Carolina non è stato immune dalla recessione economica che ha colpito gli Stati Uniti dal 2007; a partire da tale periodo, nel settore manufatturiero sono stati persi oltre posti di lavoro. In parziale controtendenza con questo dato, cinque settori produttivi hanno invece registrato un incremento degli occupati, per un totale di posti di lavoro creati. Il 97% dell incremento è concentrato nel settore terziario, con a seguire quello del settore pubblico e militare. Il settore manifatturiero, nonostante le perdite accumulate negli ultimi 3/4 anni, rappresenta ancora uno dei punti di forza dello Stato, occupando circa l 11% della popolazione attiva. I maggiori insediamenti industriali nati negli anni 90 sono concentrati intorno al triangolo industriale compreso tra le città di Durham, Raleigh e Chapel Hill, costeggiate dalle autostrade I - 40 e I 85. Il triangolo costituisce l area a più rapida crescita dopo Charlotte, ed è stato classificato al primo posto tra le località a misura d uomo in America. I settori di maggior rilievo, come accennato in precedenza, sono quelli tradizionali della produzione manifatturiera, all interno dei quali riveste particolare importanza il settore dell arredamento, molto sviluppato in gran parte nell area compresa tra Greensboro, Winston-Salem e High Point. Quest ultima città è riconosciuta a livello nazionale come il più importante centro espositivo e promozionale del mobile negli Stati Uniti. La citta fiera di High Point ospita numerosi show-room e, in occasione delle mostre dell arredamento, si riempie due volte l anno della più alta concentrazione di buyers provenienti da tutto il paese. Circa il 60% dei mobili Made in USA e prodotto in Nord Carolina. 4

5 Ai settori tradizionali si affiancano quelli a maggior sviluppo occupazionale, vale a dire il terziario, pubblico e difesa, e quelli che lo Stato del Nord Carolina sta cercando di sviluppare e sui quali sono concentrati gli incentivi statali in termini di credito d imposta: aerospazio, call centers, IT e ricerca e sviluppo. Nel 2010 il PIL del North Carolina è cresciuto del 3,4%, risultando l ottavo Stato della Federazione statunitense a più alto tasso di crescita. I settori industriali che hanno fatto registrare tassi di crescita maggiore sono quelli del manufattoriero, commercio al dettaglio ed all ingrosso e finanziario/assicurativo. Il reddito pro-capite nel 2011 e stato di dollari ed il tasso di disoccupazione, a marzo 2012, si e attestato al 9,7%, più alto rispetto alla media nazionale, pari all 8,2%. Crescita % del PIL nel 2010 Stato Percentuale di Posto nella Crescita PIL Classifica North Dakota 7,1 1 New York 5,1 2 Indiana 4,6 3 Massachussetts 4,2 4 West Virginia 4,0 5 District of Columbia 3,5 6 Tennessee 3,5 6 North Carolina 3,4 8 Oregon 3,4 8 Il tessuto dell economia del Nord Carolina è in una fase di profondo cambiamento e sta passando da caratteristiche manufatturiere (tessile e mobili) a quelle basate sull alta tecnologia ed al terziario. Anche se non si puo parlare di una novità assoluta, tale trasformazione è stata sicuramente accelerata e stimolata dalla recessione degli ultimi quattro anni. La transizione economica che sta attraversando il Nord Carolina impone continui investimenti nella formazione del personale e nella riallocazione della forza lavoro precedentemente impiegata nel settore manifatturiero. Oltre i settori sopra evidenziati una menzione a parte va fatta per quello vitvinicolo, per il quale occorre segnalare che recentemente il Nord Carolina è entrato a far parte delle 5

6 zone di produzione americane di vini. Il Nord Carolina dal 2001 ha quadruplicato il numero dei produttori di vino, contando oggi oltre 100 aziende. I vini maggiormente prodotti in Nord Carolina sono il Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Chardonnay e Viognier, principalmente provenienti dalle regioni Ovest e Piedmont dello Stato. Il Nord Carolina è il nono Stato della Federazione per la produzione di vino, che occupa circa acri di terreno (circa 730 ettari) e oltre 400 vigneti. L impatto del settore sull economia statale è di 1,3 miliardi di dollari e di lavoratori occupati. Come quasi la totalità degli Stati della Federazione anche il Nord Carolina sta puntando molto sull attrazione degli investimenti esteri, avvalendosi della propria posizione geografica, centrale rispetto alla costa est ed al midwest degli USA, che gli consente di accedera facilmente a 65 dei migliori 100 mercati americani ed a oltre 170 milioni di consumatori. Il Nord Carolina è il decimo Stato in termini di numero di occupati a seguito di investimenti esteri ed il settimo se si considerano solo gli occupati degli investimenti esteri nel settore manufatturiero. Aziende straniere provenienti da 39 Paesi del mondo hanno scelto il Nord Carolina come sede per le loro operazioni negli Stati Uniti, creando posti di lavoro. Gli investimenti esteri nel 2008 sono stati pari a 29,4 miliardi di dollari, con un aumento preventivato di 9,18 miliardi di dollari fino al I maggiori investimenti esteri provengono dall Europa (principalmente Germania e Regno Unito), con 13,9 miliardi di dollari, dal Giappone e dal Canada con 3,6 miliardi di dollari ciscuno. Le presenze più importanti di aziende straniere sono le seguenti: ABB, ASMO, Basf, Bayer Crop Science, BSH Home Aplliances Corporation, Compass Group, Continental, Daimler Trucks North America, Electrolux, Food Lion, GKN, GlaxoSmithKline, Hitachi, Honda, Lenovo, Novartis, Novo Nordisk, Toshiba, Turbomeca e Volvo Truck. Anche importanti gruppi nazionali continuano ad investire in Nord Carolina. Tra essi, la Federal Express, la cui sede centrale si trova a Memphis (Tennessee), nel 2004 ha previsto la costruzione di un nuovo Mid Atlantic Hub all interno del Greensboro s Piedmont International Airport (valore dell investimento: 300 milioni di dollari). La presenza di un così importante investimento in servizi logistici postali contribuirà certamente a rafforzare l economia dello Stato, facilitando le attività commerciali internazionali tra la regione e il resto del mondo. 6

7 Infrastrutture II Nord Carolina e dotato di un tessuto di trasporti molto funzionale, considerato tra i più avanzati della regione del Sud-Est degli Stati Uniti d America. Lo Stato possiede 4 aeroporti internazionali (Charlotte, Greensboro, Wilmington e Raleigh-Durham) e 6 regionali, una rete stradale servita da cinque autostrade ( Interstate n. 26, 40, 77, 85 e 95) e un nodo ferroviario ben collegato con tutto il Paese. I due principali porti commerciali di Wilmington e Morehead City possiedono terminali intermodali che consentono rapidi collegamenti tra le maggiori città dello Stato. Entrambi i porti dispongono di Free Trade Zones, aree extradoganali sottoposte alle specifiche disposizioni valide su tutto il territorio nazionale. Esse presentano notevoli vantaggi di carattere doganale e fiscale per società a vocazione prevalentemente esportativa, con interessi commerciali non solo circoscritti al mercato USA, ma anche ad altre zone geoeconomiche limitrofe come l area NAFTA, i Caraibi e l America Latina. Le merci, una volta entrate nelle Free Trade Zones, possono essere commercializzate negli Stati Uniti secondo le normali disposizioni di carattere doganale e fiscale applicate per gli specifici prodotti commercializzati nel mercato nazionale, oppure essere immagazzinate, reimpacchettate, esposte, pulite, riparate, distrutte o parzialmente lavorate, per essere riesportate in altri mercati in regime di esenzione totale o parziale delle disposizioni doganali e fiscali normalmente applicate. L ubicazione delle zone franche all interno delle zone portuali e in vicinanza dei quattro aeroporti internazionali di cui dispone lo Stato consentono di risparmiare tempi preziosi in tutte le operazioni doganali e di movimentazione delle merci. Lo scopo ultimo di tali zone, sottoposte a disciplina speciale del regime doganale, e' di permettere lo stoccaggio delle merci in attesa di condizioni sui mercati esteri più favorevoli che consentano di effettuare, al momento opportuno, operazioni di import-export, a prezzi decisamente più competitivi. Istruzione e Tecnologia Il Nord Carolina dispone, a tutti i livelli d istruzione, di un ottimo sistema scolastico. II 99% della popolazione vive a non più di 30 minuti di auto da uno dei 58 college disseminati su tutto il territorio. A livello universitario, i migliori istituti sono la Duke University, la N.C. State University, la Wake Forest University e la University of North Carolina, che, oltre ad essere una delle Università più antiche negli USA, fondata nel 1776, è anche considerata una delle migliori università pubbliche. Assorbe circa studenti l'anno e offre più di corsi universitari e postuniversitari in varie discipline umanistiche e scientifiche. 7

8 Importanti insediamenti militari sano ubicati nel Nord Carolina, tra i quali: Fort Bragg, Pope Air Force, con base a Fayetteville; Camp LeJeune a Jacksonville ; Seymour Johnson Air Force, con base a Goldsboro e Cherry Point Marine Corps Air Station, a Havelock. La presenza di queste importanti basi militari contribuisce in modo significativo alla formazione di manodopera altamente specializzata, con particolare riguardo ai campi delle telecomunicazioni, della logistica, e dei trasporti. Analogamente agli altri Stati dell Unione, esiste un forte collegamento tra mondo universitario e imprese che favorisce, grazie agli importanti mezzi finanziari destinati alla ricerca, di sviluppare prodotti particolarmente innovativi. L elevata presenza di aziende ad alta tecnologia stabilite nel Nord Carolina conferma tale importante aspetto del tessuto economico e industriale del territorio. Formazione Industriale Nell ottica dell attrazione di investimenti nazionali ed esteri, il Nord Carolina e stato tra i primi a mostrarsi particolarmente sensibile alla formazione di manodopera qualificata. A tale scopo, lo Stato ha attivato un avanzato programma di formazione professionale svolto dalle sue 458 scuole tecniche - professionali operanti su tutto il territorio. A tale proposito, con una presenza altamente variegata e capillare di istituti universitari nel territorio dello Stato, la presenza di giovani laureati specializzati è a disposizione annualmente alle aziende, estere e nazionali, che ne vogliono usufruire. Il Nord Carolina è riconosciuto a livello nazionale come uno degli Stati con la forza lavoro più produttiva; l economista Mike Walden, della N.C. State University, a seguito di una ricerca effettuata, indica che la produttività media di un lavoratore in Nord Carolina è superiore del 36% rispetto alla media nazionale. Il Nord Carolina, attraverso un team di esperti presenti nel N.C Department of Commerce, il sistema dei college, la Division of Employment Security, l Università pubbliche e private, offre programmi gratuiti di assunzione, screening e formazione alle aziende che ne fanno richiesta, in base alle specifiche esigenze. Riveste particolare importanza, sotto questo aspetto, il programma di formazione, pre, durante e dopo il periodo di lavoro. Il Pre-employment Training i partecipanti al programma, lavoratori ed aziende, hanno la possibilità di conoscersi a vicenda e valutare le possibilità di un possibile impiegno in azienda. 8

9 Il Post-employment Training è pianificato insieme all azienda e può essere condotto sia da formatori dello Stato, sia da personale dell azienda stessa; in quest ultimo caso l azienda riceve il rimborso delle spese sostenute per il programma di formazione. In alcuni specifici casi il rimborso all azienda per le spese dei loro formatori può essere concesso fino a un massimo di $30 l ora. L On-the-Job Training prevede il rimborso alle aziende del 50% della retribuzione del lavoratore per tutto il periodo di formazione. Dopo la fase relativa alla ricerca di personale specializzato, il Nord Carolina prevede programmi specifici anche durante il periodo di lavoro in azienda, come il North Carolina s Incumbent Workforce Development, che prevede l erogazione di fondi all azienda per gli aggiornamenti professionali dei suoi dipendenti. Ricerca e Sviluppo Dal 1903, anno in cui i fratelli Wright effettuarono la storica trasvolata dell Atlantico, il Nord Carolina fa parte della storia dell industria aeronautica mondiale. Ancora oggi, lo Stato conserva inalterato tale spirito pionieristico, grazie alle sue università e centri di ricerca che continuano a dare importanti contributi all evoluzione dell alta tecnologia in vari campi industriali. Il Nord Carolina è il secondo Stato, dopo la Virginia, in termini di budget speso per la Ricerca e lo Sviluppo e favorisce le aziende che destinano parte delle loro risorse a questa attività con detrazioni fiscali proporzionali alle spese sostenute. II Research Triangle Park (oltre 2800 ettari) e' il piu' grande parco di ricerca realizzato nel mondo e viene citato tra i tre centri più importanti del Paese insieme alla "Silicon Valley" e alla "Route 128" di Boston, Massachussets per le importanti ricerche condotte nel campo dell alta tecnologia. E' stato fondato nel 1959, in un'area compresa tra la University of North Carolina, la North Carolina State University, e la Duke University. II parco e' gestito dalla "Research Triangle Foundation", una associazione senza scopo di lucro. 9

10 Research Triangle Park All interno del parco operano oltre 170 aziende che occupano più di persone a tempo indeterminato; tra le più importanti: IBM, Cisco, GlaxoSmithKline, RTI International, U.S. Enviromental Protection Agency, NetApp, Credit Suisse, BASF Corporation, National Issue of Environmental Health Sciences, Biogen Idec, Fidelity Investments, Bayer CropScience, EMC Corporation, Grifols, Syngenta Byotechnology. Sin dal momento della sua costituzione, lo scopo fondamentale del "Research Triangle Park" è stato la promozione della ricerca, grazie alla collaborazione tra governo, istituzioni accademiche e aziende industriali. Altri due centri di ricerca importanti gestiti dallo stato sono: "Microelectronics Center of North Carolina" e il "North Carolina Biotechnology Center" fondati, rispettivamente, nel 1980 e nel Entrambi i centri sono gestiti da istituzioni senza scopo di lucro, con l obiettivo di contribuire scientificamente alla ricerca e allo sviluppo industriale nei campi delle biotecnologie e della microelettronica. Grazie alla presenza di questi importanti centri, operano attualmente in Nord Carolina oltre cento società nel settore delle biotecnologie, concentrate in gran parte nell industria farmaceutica. Tra i nomi piu importanti sono da citare il gruppo Glaxo Wellcome, con circa addetti, il gruppo olandese Banner Pharmecaps Inc., il gruppo giapponese Eisai Pharmatechnology Inc. specializzato nella ricerca contro il morbo di Alzheimer, i laboratori Abbott, la Merck, la NovoPharm. In campo dell applicazione agricola delle biotecnologie troviamo altrettanti nomi prestigiosi: Ciba Agricultural, Biogen, Corning Biopro, Apex Bioscience, Rhone-Poulenc Ag Co ed infine, la Carolina Biological Supply Co.. La Scuola Tessile del Nord Carolina è riconosciuta a livello mondiale al primo posto per la ricerca scientifica su nuovi prodotti ad uso speciale utilizzati in gran parte dall esercito e dall industria aeronautica e aerospaziale. Tra le aziende presenti nel territorio che si sono 10

11 avvalse con successo di tale collaborazione università / imprese, sono da citare: la Burlington di Greensboro, la Unifi e la Cone Mills. Energia e Telecomunicazioni Il Nord Carolina presenta costi di produzione dell energia elettrica per uso domestico e industriale competitivi rispetto alla media nazionale. L erogazione dei relativi servizi e assicurata da aziende private e pubbliche. Tra le private, le più importanti sono la Duke Power, la Carolina Power and Light e la Nantahala Power and Light. Le società pubbliche sono rappresentate dalla Carolina Electric Cooperatives e dalla ElectriCities. Dal 2007 il Nord Carolina ha aggiunto alla quantità di energa prodotta nello stato anche megawat derivanti da fonti solari e megawatt provenienti dalle biomasse. Tab. Costo medio energia elettrica Nord Carolina e confront con Stati Uniti (Centesimi di dollaro per kilowatt/ora). Residenziale/domestico Industriale Nord Carolina Media Stati Uniti 12, Altra risorsa di cui si avvale il Nord Carolina e' il gas naturale che viene fornito dalla North Carolina Natural Gas, dalla North Carolina Gas Service, dal Piedmont Natural Gas e infine dalla Public Service Company of North Carolina. Offrendo alta qualità, comunicazioni affidabili, trasmissione di dati digitali e servizi di fibre ottiche, il Nord Carolina mette a disposizione dei privati, delle società e delle industrie, una completa gamma di possibilità di accesso a servizi di telecomunicazioni molto avanzati a favore di tutti i residenti. In particolare, i privati hanno una ampia possibilità di scelta del proprio vettore per i collegamenti telefonici e internet tra la miriade di società private che gestiscono le reti e che si contendono la clientela attraverso tariffe scontate decisamente inferiori alla media europea. Le attività industriali e commerciali possono avvalersi, a loro volta, di reti di telecomunicazione a larga banda gestite dalla North Carolina Information Highway che mette a disposizione una rete digitale integrata a fibre ottiche operante su raggio internazionale in grado di registrare e trasmettere dati di grande volume avvalendosi anche di video interattivi. Le società americane e internazionali utilizzano intensamente queste tipologie di tecnologie nella ricerca continua di ottimizare il tempo ed accrescere la competitivita. 11

12 Commercio Estero del Nord Carolina I primi quattro mercati di sbocco dei prodotti Made in North Carolina nel 2011 sono: Canada (+16,0%), Cina (+17,4%), Messico (+9,20%) e Giappone (-5,90%). L Italia figura al ventiduesimo posto tra i mercati di sbocco delle merci prodotte in Nord Carolina con un valore di 242 milioni di dollari Variazione 2010/2011 Esportazioni ,27% Importazioni ,48% Tabella 1. census.gov (valori in milioni di dollari USA). Il Nord Carolina è molto più interessante per le esportazioni italiane che nel 2011 sono state superiori al miliardo di dollari Paesi Esportazioni Importazioni Variazione esportazioni 2010/2011 Variazione importazioni 2010/2011 Cina ,40 +3,0 Messico ,20 +16,80 Canada ,0 +10,0 Germania ,10 +17,90 Irlanda ,50 Giappone ,90 +29,20 Regno Unito ,30 +4,20 Francia ,50-15,90 Singapore ,90 +10,40 Italia ,40 +9,80 I settori che durante il 2011 hanno rappresentato la maggior parte delle esportazioni sono state l industria aeronautica, prodotti da tabacco, prodotti per l industria cartaria e filati di cotone. Per quanto riguarda le importazioni, i settori più rilevanti nel 2011 sono stati: prodotti medicali, macchine per l automazione di processo, parti per l industria aeronautica e abbigliamento. 12

13 Le Tasse statali Corporate Income Tax La Income Tax Law del Nord Carolina viene generalmente applicata a tutte le societa nazionali ed estere che hanno ottenuto dallo Stato del Nord Carolina il Certificate of Authority per avviare la loro attività sul territorio. Il relativo calcolo viene effettuato sull ammontare complessivo degli introiti derivanti dall attività esercitata dalla società in Nord Carolina, ad un tasso fisso del 6,90%. Solo le società senza scopo di lucro sono esenti dal pagamento di questa tassa. Altri calcoli imponibili da addizionarsi o da dedursi alla Income Tax devono essere esaminati caso per caso con un fiscalista in loco, essendo soggetti a variazioni secondo la tipologia dell attivita e della struttura societaria registrata. Corporate Franchise Tax Tale imposta si applica a tutte le società a capitale azionario registrate sotto la categoria delle Corporations. La Franchise Tax e applicata in misura di $ 1,50 per ogni 1000 dollari di capitale versato e viene calcolata partendo dalla voce che incide maggiormente sull attività economica della società. Le tre voci prese in considerazione per procedere a questo calcolo sono le seguenti: - Capitale finanziario versato, surplus, profitti non distribuiti tra i soci. - 55% del valore della tassa ad valorem di tutte le proprieta tangibili e intangibili presenti in Nord Carolina. - Valore di mercato dell investimento in proprietà tangibile ubicato nello Stato. Il calcolo della Franchise Tax viene effettuando optando per una delle tre voci sopra riportate. Sono deducibili dalla suddetta tassa gli investimenti effettuati a scopo di protezione ambientale e misure antinquinamento sulle attrezzature installate nell impianto. Personal Income Tax Viene applicata per le entrate rilevate da tutti gli individui residenti permanentemente che ricavano introiti in Nord Carolina. Il calcolo viene effettuato con una incidenza che varia dal 6% al 7,75% partendo dalla base registrata presso l ufficio fiscale dei redditi personali del Nord Carolina. Anche in 13

14 questo caso sono previste imposte addizionali e deducibili da esaminare caso per caso con un fiscalista. Property Tax Viene applicata dalla contea e dalla municipalità dove la proprietà immobiliare e ubicata e varia conseguentemente da contea a contea e da città a città. Essa varia tra 0.28 ogni cento dollari per proprietà ubicate in citta e ogni cento dollari per proprietà fuori dagli agglomerati urbani. Sales Tax Viene applicata su tutte le proprietà e altri prodotti messi in vendita nel mercato. Prevede il 5,75% di imposte statali più una ulteriore imposta locale da versare alla contea, la cui aliquota massima è del il 2,5%. Incentivi Uno degli effetti più interessanti derivanti dalla struttura federale statunitense è la competizione che si crea tra Stati per attrarre nuove attività imprenditoriali attraverso varie forme di incentivazione. Ormai quasi tutti gli Stati della Federazione puntano sull attrazione di investimenti provenienti da Paesi stranieri, allo scopo di creare posti di lavoro all interno del proprio territorio. Una delle leve più usate è proprio quella degli incentivi agli investimenti, anche se, nel caso delle operazioni più importanti a livello di capitale investito, la trattativa viene spostata ai livelli decisionali più elevati e tutti i dettagli possono essere trattati direttamente con lo Stato. Lo Stato del Nord Carolina ha approvato a luglio 2006 un importante provvedimento legislativo che ha riformato la vecchia normativa in materia di crediti d imposta. In linea generale i vari livelli di credito, che verranno analizzati singolarmente di seguito, possono essere combinati fino al 50% del reddito imponibile; gli eventuali ulteriori crediti eccedenti tale limite possono essere utilizzati nei cinque anni successivi, che possono essere estesi, in alcuni specifici casi, fino a 20. La nuova legislazione indica innanzitutto le tipologie di attivitàche possono usufruire dei crediti d imposta, elencate di seguito: Manutenzione e riparazione di aeromobili Servizi di spedizione 14

15 Sedi di aziende Servizi di assistenza ai clienti e call centers Aziende commerciali di prodotti elettronici Aziende del settore IT Aziende manufatturiere Circuiti per competizioni motoristiche sportive Scuderie automobilistiche e/o motociclistiche Ricerca e sviluppo Magazzini Aziende operanti nel commercio all ingrosso Credito per la creazione di posti di lavoro Questo incentivo da diritto ad un credito di imposta che può variare da 750 a dollari per ogni posto di lavoro creato ed è in relazione al numero dei posti creati ed alla contea dello Stato dove ha sede l azienda. Credito per investimenti in attività imprenditoriali Varia dal 3,5% al 7% ed è calcolato sulla base del capitale investito nelle immobilizzazione dell azienda; anche questo incentivo dipende dalla contea dove ha sede l azienda. Credito per investimenti in proprietà immobiliari Le aziende che investono almeno 10 milioni di dollari in proprietà immobiliari e creano almeno 200 nuovi posti di lavoro hanno diritto ad un credito pari al 30% del capitale investito. Il credito è usufruibile in un periodo superiore ai sette anni. Credito per lo sviluppo di nuove tecnologie Le aziende che investono per la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie hanno diritto ad un credito proporzionale alle spese sostenute. Per le piccole aziende (fatturato inferiore al milione di dollari) il credito è del 3,25%. Per le aziende con Sede in aree particolarmente disagiate dello Stato (Tier 1) il credito e del 3,25%. Per i parchi eco-industriali il credito è del 35%. Per le aziende non incluse nelle categorie sopra elencate il credito è diviso in tre scaglioni, dell 1,25%, del 2,25% e del 3,25% in base alle spese sostenute, che a loro volta sono divise in scaglioni che vanno da 0 a 50 milioni di dollari, da 50 a 200 milioni di dollari e oltre 200 milioni di dollari. Credito per lo sviluppo di strumenti digitali interattivi Alle aziende operanti in questo particolare settore e che sostengono spese da a 7,5 milioni di dollari per lo sviluppo degli strumenti sono riconosciuti i seguenti crediti: 15% delle spese sostenute per i propri dipendenti a tempo pieno 15

16 20% delle spese relative alla ricerca ed allo sviluppo degli strumenti pagate alle università dello Stato. Credito per l utilizzo di energie rinnovabili Le aziende che fanno uso di energie rinnovabili hanno diritto ad un credito d imposta per le spese sostenute per la progettazione, l acquisto e l installazione dell impiano e può variare dal 25 al 35% delle spese sostenute. Crediti per la produzione di carburanti alternativi Sono riconosciuti dei crediti di imposta alle aziende produttrici di carburanti alterantivi, quali il biodiesel e l etanolo. Credito per l utilizzo dei porti del Nord Carolina Le aziende che utilizzano i porti di Morehead City e Wilmington per la ricezione e la spedizione delle proprie merci hanno diritto ad un credito d imposta che varia in base alla quantità di merce movimentata. L elenco completo dei crediti disponibili e degli altri incentivi fiscali e non è disponibile sul sito 16

17 Principali aziende italiane operanti in Nord Carolina Di seguito si riporta l elenco delle presenze con i relativi settori di appartenenza: Aziende Settore Aziende Settore Accuma Corp Contenitori Batterie Ali Group Alimentitalia Arneg USA Besana Lovati Burlodge USA Carle & Montanari Champion Industries Chemtex International Comber USA Comez North America Ltd Delle Vedove DMG America Inc. Servizi per la ristorazione Impianti di refrigerazione Macchine lavorazione vetro Attrezzature per la ristorazione Impianti per il confezionamento di generi alimentari Impianti tecnologici per la ristorazione Impianti chimici e petrolchimici Screeners Telai per macchine per maglieria e macchine tessili Macchine lavorazione legno Macchine a controllo numerico America Ferrari Befco Biesse America,Inc. CBT USA Cefla Finishing Chateaux d ax Coldelite Comer Industries Inc. Cortigiani Corporation Delmac Machinery Group Esseplast USA Inc Impianti per la ristorazione Ferramenta Macchine Agricole Macchine lavorazione legno Macchine lavorazione legno Macchine lavorazione legno Mobili Dispensatori di gelati Invertitori, Moltiplicatori, Riduttori Dispensatori di gelati Macchine lavorazione legno Materiali plastici Essroc Prodotti cementizi Ferrari America Inc Automobili FGV America Inc Utensili Freud USA Friulmac Inc General Espresso Equipment Macchine lavorazione legno Macchine caffè espresso Gamma Arredamenti, Inc Gefran Utensili per lavorazione legno Mobili d arredamento Controllo di movimento 17

18 Genius of USA Giuliani/Bucci Industries Guidi America Cortine per finestre e porte Giemme USA Mobili Utensili Grande Arredo Mobili Accessori per l industria nautica Henderson Machinery Macchine circolari per calze da uomo e da bambino IGM USA Macchine da miniera Intes USA Tessuti Italian Art Design Mobili Italian Fodds Agroalimentare Italian leather Accessori di abbigliamento Kayser Roth Abbigliamento Lando Mobili Lea North America Piastrelle Leif Petersen Mobili Magneti Marelli Componenti settore automobilistico Megadyn Cinghie Motoguzzi North America Motocicli Natuzzi Americas Mobili New Interline Centro cure estetiche North America Comez Impianti ed attrezzature industriali North America Corob Impianti per la distribuzione di fluidi Ognibene North America Cilindri Radici Plastics Filati Rossetto Arredamenti Rotomec Macchine agricole RPR USA Macchine tessili SIT Indeva Attrezzature per l imballaggio Salice America Cerniere per mobili Savinelli Pipes Pipe Savino del Bene Spedizioni e logistica Sepel Componentistica Siei America Regolatori e controlli di elettricità Sinteco Sit Controls Sistemi per la sicurezza Sit Indica Macchine utensili Accessori per l industria meccanotessile System Plast Prodotti in gomma T3V Filtri a pressione Tefran Regolatori e controlli di elettricità Termoelettronica Macchine tessili 18

19 Unitech Textile Macchine tessili Upholster & Design Mobili Valendra Componenti per mobili Veerlicchi north America Telai per motocicli Z. Bavelloni USA Macchine lavorazione vetro Zapi Controlli elettronici Conclusioni L aggiornamento effettuato sull economia del Nord Carolina mette in luce una continua trasformazione del tessuto economico dello Stato verso i settori Hi-Tech e terziario, che assumono un peso sempre più rilevante nella composizione del PIL. I posti di lavoro persi nei settroi tradizionali, soprattutto quello manufatturiero, sono stati compensati dall aumento dell occupazione nei settori sopra menzionati e nel settore pubblico. In base agli ultimi dati disponibili (aggiornamento 2007), le società estere si avvalgono di lavoratori pari a circa il 5% dell occupazione del Nord Carolina. Molte di queste realtà sono rappresentate da grandi multinazionali che trovano negli incentivi messi a disposizione dallo Stato del Nord Carolina per la ricerca scientifica e tecnologica la risorsa ideale per le proprie strategie di internazionalizzazione. La qualità della manodopera reperibile, la posizione geografica in prossimità dei maggiori centri commerciali del paese, la presenza di importanti istituti universitari di ricerca, ha certamente contribuito a fare del Nord Carolina uno degli stati del Sud-Est più ricettivi per l attrazione di investimenti esteri. Il Nord Carolina rappresenta per le imprese italiane impegnate nella ricerca di nuovi prodotti innovativi un polo di riferimento importante per il raggiungimento dei propri obiettivi. In particolare, si ravvisano concrete possibilità di collaborazione tra l Italia e il Nord Carolina nei settori dei tessuti speciali, il mobile contract destinato agli interni di uffici, negozi, ristoranti e complessi turistici ed infine per aziende agricole viti-vinicole. Tale ultimo settore ha visto una crescita più che raddoppiata negli ultimi quattro anni. Le nostre aziende troverebbero nelle istituzioni, università e centri di ricerca del Nord Carolina, ambienti molto aperti e disponibili ad esaminare specifici programmi di investimenti e forme di collaborazione industriale. Il sistema legislativo offre incentivi non soltanto al mercato locale ma anche, di importante interesse nel nostro ambito, al mercato estero. Grazie alle leggi e gli incentivi, gli 19

20 investitori trovano una ragione per ampliarsi in un nuovo mercato per i loro prodotti che è lo Stato del Nord Carolina. Siti utili Informazioni generali: Principali Camere di Commercio del Nord Carolina:

Agevolazioni fiscali per le aziende che localizzano le proprie attività nello stato di New York

Agevolazioni fiscali per le aziende che localizzano le proprie attività nello stato di New York Agevolazioni fiscali per le aziende che localizzano le proprie attività nello stato di New York Gli Stati Uniti d America, da sempre, si contraddistinguono per una politica tendenzialmente favorevole ad

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

Agenda. > Focus Paese. > Le zone economiche speciali. > Il ruolo dell Ufficio di Rappresentanza

Agenda. > Focus Paese. > Le zone economiche speciali. > Il ruolo dell Ufficio di Rappresentanza 1 Agenda > Focus Paese > Le zone economiche speciali > Il ruolo dell Ufficio di Rappresentanza 2 Perché investire in India? Crescita economica > 7,4% nell anno fiscale 09-10; 6,7% nel 08-09; previsioni

Dettagli

San Paolo: multiple opportunità che danno un impulso ai tuoi affari

San Paolo: multiple opportunità che danno un impulso ai tuoi affari San Paolo: multiple opportunità che danno un impulso ai tuoi affari L importanza dell economia paulista trascende le frontiere brasiliane. Lo Stato è una delle regioni più sviluppate di tutta l America

Dettagli

Agevolazioni fiscali e incentivi finanziari agli

Agevolazioni fiscali e incentivi finanziari agli 1 di 6 25/06/2012 17:42 Stampa l'articolo Chiudi FISCALITA' INTERNAZIONALE Agevolazioni fiscali e incentivi finanziari agli investimenti negli USA Marco Q. Rossi, socio fondatore di Marco Q Rossi & Associati

Dettagli

Gli assetti a popolazione

Gli assetti a popolazione Gli assetti a popolazione Lo strategic network (mercato auto) L industrial network (filiera, distretto) I business network (eterarchia-relazione) Il policy network (politica pubblica) Le filiere IL SETTORE

Dettagli

BENVENUTI IN GEORGIA!

BENVENUTI IN GEORGIA! BENVENUTI IN GEORGIA! GEORGIA DEPARTMENT OF ECONOMIC DEVELOPMENT TORINO, Giugno 2013 ACCESSO GLOBALE: LOCALITÀ STRATEGICA IN UNA REGIONE CRESCENTE Regione del Sud-Est in crescita Il PIL della regione consistente

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

LA TASSAZIONE DELLE IMPRESE STRANIERE

LA TASSAZIONE DELLE IMPRESE STRANIERE LA TASSAZIONE DELLE IMPRESE STRANIERE Le principali imposte e tasse che gravano sulle imprese straniere sono: La Corporate Income Tax - CIT; La Value Added Tax - VAT, corrispondente all IVA italiana);

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia 2013 2014 Articolazione innovativa in progetti tematici modulati in chiave geografica, con focus sulla Potenziamento ed estensione del supporto a Rafforzamento della I CONTENUTI IN SINTESI: I PUNTI CHIAVE

Dettagli

Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia

Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia La farmaceutica è un patrimonio manifatturiero che il Paese non può perdere La farmaceutica e il suo indotto 174 fabbriche 62.300 addetti

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

REPUBLIC OF TURKEY PRIME MINISTRY

REPUBLIC OF TURKEY PRIME MINISTRY REPUBLIC OF TURKEY PRIME MINISTRY Investment Support and Promotion Agency of Turkey ISPAT Raffaella Iaselli Italy Representative 22 settembre 2009 L Agenzia L Agenzia ISPAT La Turchia considera gli Investimenti

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Caratteristiche e Potenzialità

Caratteristiche e Potenzialità Le opportunità di investimento per le aziende italiane Dott. Enrico Perego Milano, 8 Marzo 2012 Caratteristiche e Potenzialità Valutazione Paese Forza lavoro giovane e a basso costo Forte stabilità politica

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2113 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI VANNUCCI, BERSANI Agevolazioni per l arredo della prima casa di abitazione e dell ufficio,

Dettagli

Ingegneri, Industria: creazione di valore tecnologico sociale

Ingegneri, Industria: creazione di valore tecnologico sociale Ingegneri, Industria: creazione di valore tecnologico sociale Venezia, 30 settembre 2015 La Tavola Rotonda si pone l obiettivo di analizzare i nuovi orientamenti che il sistema produttivo italiano può

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione

Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione Roma, 13 ottobre 2015 Focus internazionalizzazione Nei primi mesi del 2015 si rafforzano i primi segnali positivi per l economia italiana,

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

La Ricerca e Sviluppo in Italia nel periodo 2003-2005

La Ricerca e Sviluppo in Italia nel periodo 2003-2005 7 ottobre 2005 La Ricerca e Sviluppo in Italia nel periodo 2003-2005 L Istat presenta i principali risultati delle rilevazioni sulla Ricerca e Sviluppo intra-muros 1 (R&S) in Italia, riferiti alle imprese,

Dettagli

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti.

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. Sono disponibili agevolazioni agli investimenti a favore

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE

INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE Novembre 2010 Report realizzato dalla Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry Introduzione L industria della trasformazione alimentare in India è una

Dettagli

I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del

I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del lavoro e della formazione Conferenza stampa 23 luglio 2013

Dettagli

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino.

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Specializzazione produttiva o SP., competitività internazionale e crescita economica o SP.,

Dettagli

ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO

ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO TRASPORTI E LOGISTICA Articolazione LOGISTICA Cos è la logistica Insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano i flussi di materiali e delle relative

Dettagli

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 1 % 40 35 30 25 20 15 10 5 0 % Ripartizione per classi dimensionali di fatturato

Dettagli

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia La France en questions 2 1 La Francia ha un economia aperta? 5 grande potenza economica mondiale, nel cuore di un mercato europeo di 500

Dettagli

Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010

Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010 Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010 La Repubblica di Cuba è un arcipelago formato da più di 1.600 isole e isolotti; la maggiore è Cuba, seguita per estensione

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO - la competitività della provincia di Bologna Indice 1. Esportazioni e competitività:

Dettagli

IL Mercato Statunitense

IL Mercato Statunitense IL Mercato Statunitense Aggiornamento giugno 2013 Avv. Charles Bernardini Ungaretti & Harris LLP Chicago, Illinois cbernardini@uhlaw.com 312.977.4377 1 A.T. Kearney 2013 Foreign Direct Investment Confidence

Dettagli

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 rispetto allo stesso periodo 2014: forte incremento del fatturato consolidato (+23,1%) e dell ingresso ordini di Gruppo (+25,7%) utile netto più che

Dettagli

l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area

l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area Impruneta, 20 ottobre 2012 Riccardo Perugi Unioncamere Toscana - Ufficio Studi Indice dei contenuti 1. Una

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

L Area Nord: rispetto a 5 anni fa

L Area Nord: rispetto a 5 anni fa Conclusioni 1 L Area Nord: rispetto a 5 anni fa L Area Nord, nonostante la crisi del 2009 che ha peggiorato le condizioni rispetto al 2008, è comunque cresciuta in termini di ricavi del 25% rispetto al

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

Approfondimenti: Provincia di Cuneo

Approfondimenti: Provincia di Cuneo Approfondimenti: Provincia di Cuneo Premessa Contesto e attività/1 Nel generale contesto di crisi che ha continuato a caratterizzare il sistema economico italiano nel 2013 i dati relativi al Piemonte hanno

Dettagli

Collegare filiere formative e produttive. Verso i Cluster e i Poli Tecnico Professionali in Regione Lombardia. Valentina Aprea

Collegare filiere formative e produttive. Verso i Cluster e i Poli Tecnico Professionali in Regione Lombardia. Valentina Aprea Collegare filiere formative e produttive Verso i Cluster e i Poli Tecnico Professionali in Regione Lombardia Valentina Aprea Dal diritto allo studio al diritto all occupabilità il diritto all occupazione

Dettagli

I cinesi in Veneto. Una stima dei costi economici tra contraffazione e criminalità. a cura del Centro Studi Unioncamere Veneto 1/21

I cinesi in Veneto. Una stima dei costi economici tra contraffazione e criminalità. a cura del Centro Studi Unioncamere Veneto 1/21 . Una stima dei costi economici tra contraffazione e criminalità. a cura del Centro Studi Unioncamere Veneto 1/21 I cinesi fuori dalla Cina 9,3 milioni sono i cinesi emigrati nel mondo oggi, pari allo

Dettagli

Focus: l Italia in 10 selfie secondo Fondazione Symbola

Focus: l Italia in 10 selfie secondo Fondazione Symbola Focus: l Italia in 10 selfie secondo Fondazione Symbola aggiornamento al 30 gennaio 2015 Dieci punti di forza dell Italia, talvolta poco conosciuti, fotografati da Fondazione Symbola: 1) È uno dei cinque

Dettagli

Fare Impresa. Ecco l alternativa. Massimo Calzoni Finanza e Impresa Promozione, Sviluppo e Marketing Roma, 06 marzo 2012

Fare Impresa. Ecco l alternativa. Massimo Calzoni Finanza e Impresa Promozione, Sviluppo e Marketing Roma, 06 marzo 2012 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Fare Impresa Ecco l alternativa Massimo Calzoni Finanza e Impresa Promozione, Sviluppo e Marketing Roma, 06 marzo 2012

Dettagli

Il Consorzio ZAI, consorzio per la zona agricolo-industriale di. Verona, è un consorzio di sviluppo industriale, costituito nel

Il Consorzio ZAI, consorzio per la zona agricolo-industriale di. Verona, è un consorzio di sviluppo industriale, costituito nel Consorzio Zai Il Consorzio ZAI, consorzio per la zona agricolo-industriale di Verona, è un consorzio di sviluppo industriale, costituito nel 1948 da Comune, Provincia e Camera di Commercio di Verona ed

Dettagli

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Indice EXECUTIVE SUMMARY... 4 1. IL CONTESTO... 7 1.1 QUADRO INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO... 7 1.2 CONSIDERAZIONI SULLA TRANSIZIONE VERSO

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

La giusta direzione per dare forza alla tua impresa.

La giusta direzione per dare forza alla tua impresa. La giusta direzione per dare forza alla tua impresa. CHI SIAMO Assofermet è l Associazione Nazionale delle imprese del commercio, della distribuzione e della prelavorazione di prodotti siderurgici, dei

Dettagli

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Roberto Cassanelli - Responsabile Commerciale Corporate Nord Est Verona, 8 aprile 2013 INDICE IL QUADRO

Dettagli

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO CORERAS IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO La Sicilia sulle tavole italiane Legge Regionale N 25 del 2011, Art. 10 VETRINE PROMOZIONALI E PUNTI MERCATALI Allarghiamo gli orizzonti, accorciamo

Dettagli

Sistema Informativo Excelsior

Sistema Informativo Excelsior Sistema Informativo Excelsior Sintesi dei principali risultati - 2011 SOMMARIO TAVOLE STATISTICHE Appendice 1 Corrispondenza tra la classificazione di attività economica ATECO 2007 e i settori EXCELSIOR

Dettagli

Esperienze di internazionalizzazione. SAMAR SpA

Esperienze di internazionalizzazione. SAMAR SpA Esperienze di internazionalizzazione SAMAR SpA Dott. Franco Iannutolo Gros Responsabile finanziario ed amministrativo SAMAR SpA - Esperienze di internazionalizzazione Investimenti effettuati: POLONIA struttura

Dettagli

Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale

Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale Dati principali sul paese Cos è SIEPA? Motivi per investire in Serbia Accordi di libero scambio Fondi disponibili per gli investimenti

Dettagli

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Nel corso dell ultimo anno, il sistema economico ceco ha dimostrato, nonostante il rallentamento economico globale ed europeo, di poter

Dettagli

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITA SPORTIVA DILETTANTISTICA (II PARTE) Nel mondo dell associazionismo sportivo tutti i dirigenti sportivi affrontano con abnegazione e spirito di sacrificio

Dettagli

1. Orientamento alle esportazioni. 2. Esperienza turistica. 3. Impegno verso l ambiente. 4. Comunicazioni di livello mondiale. 5.

1. Orientamento alle esportazioni. 2. Esperienza turistica. 3. Impegno verso l ambiente. 4. Comunicazioni di livello mondiale. 5. 1. Orientamento alle esportazioni Oggi il Cile detiene il primato mondiale per quanto riguarda la rete di trattati di libero scambio commerciale: oltre venti accordi sottoscritti con sessanta paesi, e

Dettagli

elò ITALIA Going to China

elò ITALIA Going to China elò ITALIA Going to China elò ITALIA: l unione di esperti per il massimo dei risultati Consulvendite Srl Italy Professional Srl SG Consulting Core Business aziendale Società specializzata nella consulenza

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 Fondata nel 1945, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE è associazione costruttori italiani

Dettagli

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti.

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. Sezione per la Promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia Ufficio di Sofia Ufficio di Sofia Dipartimenti e Aree aggiornamento febbraio 2015 GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA La disciplina

Dettagli

UniCredit Banca a sostegno del fotovoltaico Stefano Rossetti Direttore Regionale Emilia Est e Romagna UniCredit Banca

UniCredit Banca a sostegno del fotovoltaico Stefano Rossetti Direttore Regionale Emilia Est e Romagna UniCredit Banca UniCredit Banca a sostegno del fotovoltaico Stefano Rossetti Direttore Regionale Emilia Est e Romagna UniCredit Banca 30 settembre 2007 Agenda La situazione della produzione di energia rinnovabile in Italia

Dettagli

Progetto a supporto della Internazionalizzazione. Presentazione di International Professional Network

Progetto a supporto della Internazionalizzazione. Presentazione di International Professional Network Progetto a supporto della Internazionalizzazione Presentazione di International Professional Network AJM CONSULTING è uno studio di consulenza italo-polacco che offre un supporto concreto alle piccole

Dettagli

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO CAPITOLO INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO SOTTOCAPITOLO CODICE TAVOLA DESCRIZIONE TAVOLA delle a livello. Iscrizioni/cancellazioni/stock di registrate/stock di attive

Dettagli

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Fiera del Levante La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 L agenzia E tra le prime 10 del mercato secondo la classifica Assorel, la seconda

Dettagli

CAPITOLO 5 LE ATTIVITÀ ECONOMICHE

CAPITOLO 5 LE ATTIVITÀ ECONOMICHE CAPITOLO 5 LE ATTIVITÀ ECONOMICHE 5.1 - Imprese dei settori industria e servizi Al Censimento intermedio dell Industria e dei Servizi (31 dicembre1996) sono state rilevate 3.494 imprese 1 di tipo industriale

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

UNIFIERE. la tua vetrina in polonia

UNIFIERE. la tua vetrina in polonia UNIFIERE la tua vetrina in polonia unifiere TI APRE LE PORTE DEL MERCATO POLACCO UNIFIERE SRL è l Ufficio italiano, con sede a Verona, dell Ente Fieristico polacco MTP Poznan, leader nel settore del Mercato

Dettagli

IL PROGETTO BIELORUSSIA

IL PROGETTO BIELORUSSIA IL PROGETTO BIELORUSSIA PRESENTAZIONE Lanza & Thompson nasce dall esperienza maturata da alcuni professionisti in società internazionali specializzate in assistenza alle imprese per servizi globali (fiscali,

Dettagli

Tab. 1 La spesa finale per lo sport in Italia nel 2001 (valori in euro)

Tab. 1 La spesa finale per lo sport in Italia nel 2001 (valori in euro) Il quadro macroeconomico Il fatturato del sistema sportivo italiano può essere valutato nel 2001 in circa 31,6 miliardi di euro. Tale cifra rappresenta la somma di quanto è speso dalle famiglie italiane,

Dettagli

FILIERA MULTIMEDIALE

FILIERA MULTIMEDIALE FILIERA MULTIMEDIALE Aggiornamento dati a Dicembre 2010 DEFINIZIONE DELLA FILIERA MULTIMEDIALE Definizione delle filiera Multimediale HARDWARE E ASSISTENZA TECNICA CANALE INDIRETTO SERVIZI E APPARATI DI

Dettagli

L ascensore: scende o sale? Tendenze dell Industria italiana di Ascensori e Scale Mobili. A cura del Servizio Centrale Studi Economici ANIE

L ascensore: scende o sale? Tendenze dell Industria italiana di Ascensori e Scale Mobili. A cura del Servizio Centrale Studi Economici ANIE Tendenze dell Industria italiana di Ascensori e Scale Mobili A cura del Servizio Centrale Studi Economici ANIE Con il contributo di: INDICE Premessa pag. 1 1. CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE E SOMMARIO pag.

Dettagli

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE della Provincia di Varese SCHEDA Stato Illinois Profilo Economico Commerciale Introduzione (aggiornato con i dati disponibili a marzo 2012) Fonte ICE L Illinois è

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 2015 L economia italiana La prolungata flessione del PIL si è attenuata Andamento

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

L IMPATTO ECONOMICO POTENZIALE DI MATERA 2019. Direttore Generale SRM Massimo Deandreis

L IMPATTO ECONOMICO POTENZIALE DI MATERA 2019. Direttore Generale SRM Massimo Deandreis L IMPATTO ECONOMICO POTENZIALE DI MATERA 2019 Direttore Generale SRM Massimo Deandreis MATERA 2019: POSSIBILI RICADUTE SULL ECONOMIA LOCALE 30 Giugno 2015 Agenda La struttura e le dinamiche dell economia

Dettagli

L INNOVAZIONE NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE

L INNOVAZIONE NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE L INNOVAZIONE NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE UNA LUNGA STORIA DI SUCCESSI Dalla ceramica alle vernici Il Marchio POZZI Vernici è parte della storia prestigiosa del Gruppo Pozzi-Richard- Ginori, un azienda

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

CONFRONTO TRA STABILE ORGANIZZAZIONE, SOCIETA E UFFICIO DI RAPPRESENTANZA

CONFRONTO TRA STABILE ORGANIZZAZIONE, SOCIETA E UFFICIO DI RAPPRESENTANZA CONFRONTO TRA STABILE ORGANIZZAZIONE, SOCIETA E UFFICIO DI RAPPRESENTANZA L attuale contesto economico, sempre più caratterizzato da una concorrenza di tipo internazionale e da mercati globali, spesso

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti Pubblica Amministrazione Turistica Aspetti generali Compiti Cenni storici Nel periodo tra le due guerre iniziò a maturare una maggiore consapevolezza del ruolo che il turismo poteva svolgere nell economia

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE Graf. 2.1 La provincia di Modena è notoriamente caratterizzata da una buona economia. Ciò è confermato anche dall andamento del reddito procapite elaborato dall Istituto Tagliacarne

Dettagli

BREVE NOTA SUL SETTORE DELLA BIOTECNOLOGIA A SINGAPORE

BREVE NOTA SUL SETTORE DELLA BIOTECNOLOGIA A SINGAPORE BREVE NOTA SUL SETTORE DELLA BIOTECNOLOGIA A SINGAPORE Si evidenzia l importante ruolo di Singapore nel campo della biotecnologia particolarmente nel comparto biomedico e biofarmaceutico; infatti 6 delle

Dettagli

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE

Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE Il Made in Italy in India PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE promosso e finanziato dal IL MERCATO Il sistema economico indiano sta progressivamente cambiando forma: da economia rigidamente pianificata,

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

milan park- Centro di diffusione moda e design made in Italy- Xi an -CHINA giovedì 31 ottobre 13

milan park- Centro di diffusione moda e design made in Italy- Xi an -CHINA giovedì 31 ottobre 13 2 Perchè a Xi an? La città di XI an è localizzata nel cuore della Cina. Capoluogo della provincia dello Shaanxi ha una popolazione di 8.5 milioni di abitanti ed è la città di riferimento delle 5 province

Dettagli

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a.

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a. Capitolo 2 Commercio internazionale: uno sguardo d insieme [a.a. 2012/13 ] adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) Struttura della Presentazione Il commercio

Dettagli

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 PROPOSTA DI Azioni Connesse sulle Tecnologie Marine {1} 4/09 L Italia e il Mare L Italia ha oltre 8.000 chilometri di coste ed una innata

Dettagli

Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento*

Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento* Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento* *ma senza le note scritte in piccolo Allineare gli investimenti tecnologici con le esigenze in evoluzione dell attività Il finanziamento è una strategia

Dettagli

LA FRANCIA È ATTRATTIVA

LA FRANCIA È ATTRATTIVA LA FRANCIA È ATTRATTIVA 10 L ESSENZIALE IN PUNTI 1 GLI INVESTITORI FRANCESI AMANO LA FRANCIA Nel 2014, 2 investitori stranieri su 3 ritengono che la Francia sia attrattiva, a differenza del rapporto di

Dettagli

Le proposte del Banco Popolare

Le proposte del Banco Popolare Efficienza energetica, finanza agevolata e una nuova forma di alleanza. Per innovare le imprese del settore siderurgico e favorirne la crescita. Le proposte del Banco Popolare Banco Popolare e innovazione

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli