Manuale di Istallazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di Istallazione"

Transcript

1 AN/ CENTRALE ANTIFURTO FILO 8 LINEE ESPANDIBILE A 40 Manuale di Istallazione Centrale AN/40 Tastiera TN/1 Tastiera a LED TN/2 Tastiera a LED TN/3 Attivatori di prossimità TE/xx Chiave AL/80 Tessera AL/81 Ciondolo AL/82 Attivatori a chiave TN/xx Espansione EN/8 Modulo I/O EN/44 Sirena BUS RZ/12 ATTENZIONE! Leggere attentamente questo manuale prima di effettuare i collegamenti elettrici ed alimentare la centrale, e conservarlo per le successive consultazioni. Istruzioni per centrali con versione FW S025-45, aggiornate con configuratore Fenice V 1.1.3

2 2

3 SOMMARIO 1 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA GLOSSARIO: termini usati nelle istruzioni DESCRIZIONE DELLA CENTRALE I MORSETTI, GLI INGRESSI E LE USCITE PULSANTI, PONTICELLI, DIP-SWITCH, FUSIBILI ESEMPIO DI COLLEGAMENTO DESCRIZIONE DELLA TASTIERA LCD TN/ I PULSANTI I LED E PULSANTI LUMINOSI IL DISPLAY DESCRIZIONE DELLE TASTIERE A LED TN/2 E TN/ ISTALLAZIONE DEI VARI APPARECCHI CENTRALE AN/ TASTIERA TN/ TASTIERA A LED TN/2 e TN/ ATTIVATORE A CHIAVE TN/XX E ATTIVATORE A SFIORAMENTO TE/XX ESPANSIONE 8 LINEE: EN/ SCHEDA INGRESSI USCITE EN/ SIRENA RZ/ SIRENA SERIALE RZ/ CONFIGURAZIONE DEI DIP-SWITCH MENÙ CONFIGURAZIONE E PROGRAMMAZIONE CON TASTIERA TN/ ACCESSO AI MENÙ DELLA TASTIERA TN/ ALIMENTARE LA CENTRALE APPRENDIMENTO DEI DISPOSITIVI COLLEGATI CONFIGURAZIONE DI FABBRICA CONFIGURARE LE LINEE INGRESSI DIGITALI e USCITE CONFIGURAZIONE DEI PROGRAMMI TEMPI PRINCIPALI IMPOSTAZIONI DISPOSITIVI EVENTI STORICO EVENTI MEMORIA EVENTI CODICI e CHIAVI (CONFIGURAZIONE PROFILI E UTENTI) MODIFICA DEI CODICE UTENTE AGGIUNGERE CHIAVI, TESSERE E CIONDOLI AGGIUNGERE UTENTI MODIFICA CODICI ISTALLATORE E AMMINISTRATORE RIMUOVERE O SOSTITUIRE DISPOSITIVI PROGRAMMAZIONE CON TASTIERE TN/2 E TN/ APRIRE E CHIUDERE IL COPERCHIO SENZA GENERARE ALARMI: MODO ISTALLATORE RESET COMPLETO DELLA CENTRALE E RESET DEI SOLI CODICI MENÙ AVANZATO: PER ISTALLATORI ESPERTI DISPOSITIVI RISORSE DEFINIZIONE ZONE CONFIGURAZIONE PROGRAMMI TEMPI PRINCIPALI CONFIGURAZIONE EVENTI IMPOSTAZIONI PROGRAMMAZIONE ORARIA PROGRAMMAZIONE DA PC E AGGIORNAMENTO FW FUNZIONAMENTO MULTIPROFILO E MULTIUTENTE PARZIALIZZAZIONE MULTIIMPIANTO DATI TECNICI DIRETTIVE E NORME

4 4

5 1 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA Centrale AN/40: è una centrale antifurto via filo, con le seguenti caratteristiche generali. Gestione di 8 linee a filo in centrale (espandibili fino a 40 con moduli EN/8), programmabili (NC, NO, BIL, 2BIL, Tapparella e Vibrazione), gestibili con 8 programmi, con tastiere, attivatori o lettori di tessere. BUS di comunicazione per attivatori a chiave, lettori di tessere, tastiere LCD e LED, espansioni 8 linee, moduli I/O, Sirena Seriale. N 3 ingressi digitali configurabili N 3 uscite open collector configurabili Uscita relè alimentata per sirena esterna e interna Uscita relè con scambio NC C - NO N 1 uscita PP: presenza positivo configurabile Alimentatore da 13,8V 2,6A, di cui 2A disponibile per carichi, sensori, tastiere ecc. Possibilità di programmazione da PC tramite uscita USB Fanno parte del sistema i seguenti dispositivi: Tastiera LCD TN/1. Permette di programmare ed utilizzare la centrale in tutte le sue potenzialità. Visualizza le informazioni e gli stati di tutti i componenti del sistema, con: - menù per l utente, - menù per l istallatore base, - menù per l istallatore esperto - menù per l amministratore Tastiera LED 8 linee TN/2 Tastiera LED 16 linee TN/3 Possibilità di programmare i parametri principali di un impianto di 8 (16) linee. Ogni singola linea dispone di : LED per la visualizzazione in tempo reale del proprio stato Pulsante per l esclusione diretta Accensione fino a 4 programmi a scelta per inserimenti personalizzati. Lettore di prossimità integrato per accensione e spegnimento veloce con chiave, tessera o ciondolo a transponder Attivatore per chiave a transponder Permette la gestione dei 4 programmi con chiave a transponder Visualizza per ogni programma le seguenti informazioni: - stato ON/OFF, - allarme, - memoria, - cumulativo linee Attivatore a sfioramento per chiave, tessera o ciondolo a transponder Permette la gestione dei 4 programmi con chiave a transponder, tessera e ciondolo Visualizza per ogni programma le seguenti informazioni: : - stato ON/OFF, - allarme, - memoria, - cumulativo linee Espansione a 8 linee EN/8 Permette di aggiungere 8 linee alla centrale, completamente programmabili (max 4 schede collegabili su AN/40) Ingresso digitale programmabile Possibilità di essere alimentato esternamente, con controllo della tensione. Modulo ingressi-uscite EN/44 Permette di aggiungere alla centrale 4 ingressi digitali e 4 uscite a relè Ingressi e uscite programmabili Possibilità di essere alimentato esternamente, con controllo della tensione. Chiave, tessera e ciondolo a transponder Permettono di inserire e disinserire l impianto con i 4 Programmi a scelta Sirena seriale RZ/12 Sirena collegabile sul BUS della centrale. Con 8 suoni a scelta, 3 led di indicazione e controllo della batteria. 5

6 1.1 GLOSSARIO: termini usati nelle istruzioni Linea connessione tra la centrale e i sensori Zona è l insieme di una o più linee di allarme, di fabbrica ad ogni zona corrisponde una linea. Programma è l insieme di una o più zone e determina la modalità con cui viene inserito l antifurto. Codice utente permette di utilizzare l impianto, cioè accendere, spegnere, controllare lo storico eventi, escludere delle linee. Ci possono essere vari tipi di utente (con codici diversi) che hanno abilitazioni diverse L impianto può essere usato in modalità Monoutente, cioè con un unico codice (per accendere e spegnere l impianto) e delle chiavi tutte uguali: in questo modo la centrale considera ogni accesso effettuato dalla stessa persona. In modalità Multiutente ogni persona che accede all impianto ha un suo codice e una sua chiave: in questo modo la centrale sa chi sta utilizzando l impianto, e nello storico eventi rimane in memoria l accesso alla centrale e chi lo ha effettuato. Codice istallatore - permette di configurare tutto l impianto, tranne i profili, gli utenti e i codici. Codice Amministratore - permette di creare, modificare e cancellare utenti, profili e codici Profilo - il profilo serve per decidere cosa può fare o non fare un Utente. Un utente con profilo Principale potrà ad esempio avere accesso a tutto il menù Utente. Potrà inoltre essere creato un profilo Dipendente : gli utenti con questo profilo potranno solo inserire o disinserire una parte dell impianto. Allarme - È una qualsiasi condizione che fa intervenire il relè d'allarme (e quindi suonare le sirene). Sono allarmi per esempio: l'intrusione, il sabotaggio, la manomissione, ecc.. Esclusione linea - È una disabilitazione degli allarmi che deriverebbero dalla violazione della linea stessa, da effettuare esclusivamente dalla tastiera. Gli eventuali impegni della linea esclusa vengono comunque segnalati sulla tastiera. Intrusione - È la violazione di una linea, che ad impianto inserito genera un d'allarme. Una violazione ad impianto disinserito viene detta semplicemente "impegno" della linea e non genera allarme, eccetto per le linee di tipo 24H. Linea 24H - È una linea la cui violazione è sempre considerata come un'intrusione e che pertanto genera sempre un allarme a prescindere dallo stato dell'impianto. Anche il sabotaggio di una linea a doppio bilanciamento, e l apertura dei contenitori di centrali e tastiere è di tipo 24H. Le linee di questo tipo non generano allarme se si è all interno del menù Istallatore o del menù utente (se questo è abilitato a inibire i sabotaggi). Linea istantanea - In caso di intrusione genera immediatamente un allarme. Linea ritardata - È una linea che in caso di intrusione genera un allarme dopo un ritardo impostabile. Ingresso digitale (ID) è un ingresso che può essere configurato e che può avere diverse funzioni: antisabotaggio, comando ON/OFF dell impianto, pulsante di emergenza, comando per attivare una specifica uscita della centrale, che a sua volta può ad esempio far aprire un cancello, attivare luci, irrigazione ecc. Uscita Open Collector (UO) Uscita che a riposo è sconnessa, mentre quando è attiva si porta a massa. Può essere programmata con varie funzioni: allarme, sabotaggio, mancanza rete, attivazione ad orario ecc. Memoria d'allarme - Si ha quando scompare la condizione che ha generato un allarme ed è segnalata in modo diverso dall'allarme con condizione ancora presente. Le memorie si possono generare solo ad impianto inserito, eccetto per le linee 24H, per le quali si possono generare a prescindere dallo stato dell'impianto. Alla memoria corrisponde il lampeggio di un led rosso. Memoria eventi ultima sessione Lista degli eventi accaduti nell ultima sessione, cioè dall ultima volta che l impianto è stato acceso o spento. La memoria si cancella premendo contemporaneamente i tasti Menù e CANC, quando si è all interno del menù. Può essere cancellata in automatico all accensione dell impianto. Storico eventi Lista degli eventi, divisi per tipologia, che sono accaduti (fino ad un massimo di 1024 eventi). È possibile scegliere quali elementi far registrare nello storico. Sinottico - È una tabella che mostra l insieme di tutte le risorse di un certo tipo. Ad esempio il Sinottico Linee mostra tutte le linee con il loro stato (libera, impegnata) oppure se si è nel menù Definizione zone, mostra quali linee fanno parte di una certa zona. Parzializzare Ad impianto inserito, escludere un Programma che ha linee in comune con il Programma inserito. Multiimpianto Questa centrale può gestire due impianti completamente indipendenti 6

7 FUNZIONAMENTO A PROGRAMMI Per configurare correttamente la centrale e renderla facilmente utilizzabile, è necessario capire il funzionamento a Programmi. Linea: linea fisica a cui è collegato un sensore Zona: gruppo di una o più Linee (vengono utilizzate solo in casi particolari) Programma: gruppo di una o più Zone: è quindi la modalità in cui verrà acceso l impianto. Per comodità di programmazione, ogni linea è già assegnata ad una zona, e tutte le zone fanno parte del Programma A: Linea 1 = Zona 1, Linea 2 = Zona 2, Linea 3 = Zona 3.. Linea X = Zona X Ad esempio, quando si esce di casa, nella maggior parte dei casi si vorrà inserire tutto l impianto, quindi bisognerà creare un Programma che contenga tutte le zone (= linee) e chiamarlo ad esempio TOTALE, quindi: Programma A (TOTALE): zone 1,2,3,4,5. Di fabbrica, il Programma A contiene tutte le zone (= linee) presenti. Quando si è in casa (ad esempio di notte) si vorranno inserire solo i perimetrali e il garage, quindi verrà utile creare un programma così composto: Programma B (NOTTURNO): zone 1,2,4 Nel caso si voglia inserire solo il primo piano, si potrà considerare il seguente programma: Programma C (PARZIALE): zone 2,3 Dato che di fabbrica, ad ogni zona corrisponde una linea, per fare in modo che un Programma contenga ad esempio le linee 1, 2, 3, devo abbinare al Programma le Zone 1,2,3 I Programmi possono essere accesi solo uno alla volta, sia dalle tastiere che dagli attivatori. I Programmi supplementari E, F, G, H vengono gestiti e visualizzati solo con le tastiere a LCD TN/1. 7

8 2 DESCRIZIONE DELLA CENTRALE ATTENZIONE: non effettuare collegamenti o interventi sul circuito in presenza della rete 230V. Utilizzare utensili che garantiscono il doppio isolamento. Non avvicinare le mani o gli utensili al morsetto 230V dell alimentatore in presenza della rete. IMPORTANTE: Nel caso si voglia alimentare momentaneamente la centrale solo da batteria, dopo averla collegata è necessario premere il pulsante START (sul circuito della centrale in alto a destra, vicino al connettore che va all alimentatore). IMPORTANTE: Una funzione particolare di questa centrale è la Protezione Batteria contro la scarica profonda: quando manca la rete 230V e la batteria si scarica ad una tensione inferiore ai 9,5V (tensione che provoca falsi allarmi, in quanto non sufficiente ad alimentare i sensori) la centrale si spegne completamente e scollega i carichi dalla batteria. Questo evita la scarica profonda della batteria. Al ritorno della rete 230V il sistema ricomincia a funzionare e la batteria si ricarica in breve tempo. Dato che questo è uno spegnimento volontario, i vari dispositivi non daranno segnalazioni di allarme o guasto e nello storico eventi verrà registrato l evento di Autospegnimento. Dato che il relè per la sirena è normalmente eccitato, in caso di autospegnimento la sirena suonerà (avrebbe suonato comunque per i falsi allarmi dovuti ai sensori sotto alimentati). Utilizzando una sirena di tipo seriale, in caso di autospegnimento questa verrà avvertita dalla centrale e non suonerà. Si consiglia ti effettuare tutti i collegamenti senza alimentare il sistema, sia in fase di istallazione, sia per successive manutenzioni. Nella centrale AN/40 i DIP SWITCH non sono utilizzati, lasciarli tutti in posizione OFF. NOTA: gli allarmi Sabotaggio e 24H vengono inibiti : - durante l accesso Istallatore (riprendono a funzionare dopo 1 minuto dall uscita dal menù e con il coperchio chiuso - quando il coperchio della centrale è aperto (ad esempio alla prima alimentazione) Se l impianto è acceso e manca completamente l alimentazione (blackout prolungato), al ritorno della tensione 230V le linee di allarme vengono inibite per 1 minuto, per permettere l assestamento di eventuali sensori infrarossi. 8

9 2.1 I MORSETTI, GLI INGRESSI E LE USCITE N Morsetto Descrizione Note 1 ( - ) negativo Massa per ingressi digitali 2,3,4 L ingresso è NO (Normalmente Aperto): se collegato a massa fa Ingressi digitali eseguire l operazione per cui è stato programmato. Di fabbrica ID1 è ID1, ID2, ID3 programmato come NC, con funzione antisabotaggio. 5,8,11,14,17,20,23,26 (+) Positivo Positivo a 13,8V per alimentazione sensori 7,10,13,16,19,22,25,28 ( - ) negativo Negativo per linea e alimentazione sensori 6,9,12,15,18,21,24,27 L1, L2, L3, L4, L5, L6, L7, L8 Linee di allarme programmabili NC, BIL, 2BIL, Tapparella, Vibrazione + (+1) Positivo Positivo per BUS A A1 Segnale A del BUS B B1 Segnale B del BUS - ( - ) negativo Negativo per BUS 29 ( - ) negativo Negativo per uscita PP 30 PP (UP01) Uscita 2 Presenza positivo: di norma a 13.8V max 200mA, aperto in caso di allarme 31,32,33 UO1 (uscita 3) UO2 (uscita 4) UO3 (uscita 5) Uscite Open collector programmabili: quando vengono attivate si portano a massa. Max 150mA per uscita 34 (+) Positivo Positivo per uscite Open collector 35 SI Uscita per sirena interna: di norma aperto, a 13,8V in caso di allarme 36 SE Uscita per sirena esterna: di norma a 13,8V, aperto in caso di allarme* UR01 37 NC Uscita relè: contatto normalmente chiuso Uscita 1 38 C Uscita relè: contatto comune Max 5A 39 NO Uscita relè: contatto normalmente aperto NOTA: NC e NO si intendono a circuito non alimentato. Dato che il relè ha funzione Sirena esterna, con polarità invertita, in condizioni normali il morsetto NO è collegato con C, mentre il morsetto NC è aperto. 40 B+ Positivo 13,8V sempre presente, protetto dal fusibile F3 41 B- Massa * nel caso si vogliano collegare 2 sirene a questa uscita, i positivi vanno separati da un diodo 1N4007 o simile. 2.2 PULSANTI, PONTICELLI, DIP-SWITCH, FUSIBILI etichetta descrizione PRG Pulsanti per la programmazione dei parametri principali della centrale senza l utilizzo SET della tastiera, o per effettuare i reset. Pulsanti Quando si vuole alimentare la centrale solo con la batteria, premere questo tasto per START avviare la centrale. AS2 Se inserito esclude l antistrappo dal muro: interruttore a levetta sul retro della scheda Ponticelli Ponticello vicino a N L uscita per la sirena esterna è a 13,8V senza diodo, da utilizzarsi con le sirene Serai (ad es. RZ/32) N D Ponticello vicino a D L uscita per la sirena è a 13,5V e ha un diodo in serie: da utilizzarsi con sirene che non hanno il diodo di protezione DIP-SWITCH 1,2,3,4,5,6,7,8 NON UTILIZZATI Lasciare in OFF Connettore CTR Collegare con l apposito cavetto all alimentatore, per il controllo della carica della batteria. Per l utilizzo va attivata (su centrale ) la funzione controllo ricarica. Il cavetto va collegato a centrale accesa. Vedi menù avanzato. Fusibile F1 F 1 Fusibile 6,3A per protezione da cortocircuito su linea BUS e linee sensori Fusibile F3 F 3 Fusibile 5A per protezione cortocircuito su uscite alimentate (B+,Relè, open collector) I led presenti nella scheda servono a dare indicazioni sulla condizione della centrale: - LED verde OK acceso fisso : la centrale è avviata e sta funzionando correttamente - LED rosso KO acceso: problema al circuito, contattare l assistenza - Tutti i led accesi : problema al microprocessore o alla memoria interna, contattare l assistenza - Led A acceso: procedura di registrazione dispositivi senza tastiera. Durante l avvio della centrale o dopo un RESET, i led si accenderanno in varie sequenze: alla fine rimarrà acceso solo il led verde OK 9

10 2.3 ESEMPIO DI COLLEGAMENTO 10

11 SCHEMI DI COLLEGAMENTO DI LINEE SIA BILANCIATE CHE A DOPPIO BILANCIAMENTO Linea Bilanciata Linea con doppio bilanciamento Condizione della linea Segnalazione della centrale Condizione della linea Segnalazione della centrale Circuito aperto Allarme Circuito Aperto Sabotaggio Corto circuito Allarme Corto circuito Sabotaggio Resistenza 10k Riposo Resistenza 10k Allarme Resistenza 5K(parallelo delle due resistenze da 10K) Riposo Se l impianto è acceso e viene a mancare sia la rete 230V che la batteria: quando ritorna la rete, le linee vengono escluse per 1 minuto, per fare in modo che i sensori infrarosso si stabilizzino e non generino falsi allarmi. Collegamento del BUS Il BUS 485 è un collegamento standard, utilizzato nella maggior parte dei sistemi antifurto. Si consiglia di effettuare il collegamento di tipo Entra-Esci su ogni dispositivo del Bus, cercando di evitare i collegamenti a stella, che potrebbero in certi casi creare problemi di funzionamento. Più punti a stella sono presenti, più diminuisce la portata del cavo. In ogni caso, a causa delle capacità parassite indotte dai cavi usati per i collegamenti, un Dispositivo non può essere collegato con più di 500 m di cavo alla Centrale e la lunghezza complessiva dei cavi collegati al bus della Centrale, non può essere superiore a m. La sirena seriale RZ/12 non può essere collegata con più di 200m di cavo sezione 0,5mm (o 400m di cavo sezione 1mm), a causa della caduta di tensione sul cavo. Vedere i dettagli nel capitolo 5.7. Nel caso in cui si verificassero dei problemi di comunicazione (tastiere, attivatori, espansioni) è possibile migliorare la situazione inserendo il ponticello T (presente su ciascun dispositivo, vicino ai dip-switch di configurazione) solo sul dispositivo più lontano dalla centrale ALIMENTATORE L alimentatore della centrale eroga al massimo 2,6A a 13,8V, di cui 0,6A per centrale e batteria a 2A disponibili per sensori e carichi esterni. È OBBLIGATORIO IL COLLEGAMENTO A TERRA. In caso di cortocircuito si spegne senza rovinarsi, per poi riaccendersi allo sparire del cortocircuito. In caso di accidentale inversione della polarità della batteria, salterà il fusibile F2 (6,3A) interno all alimentatore: per sostituirlo scollegare l alimentazione e attendere qualche minuto per far scaricare i condensatori. Svitare la vite in basso a sinistra, vicino ai morsetti del 230V, (in alcuni modelli è presente anche una vite sul retro) sollevare il coperchio e sostituire il fusibile con uno uguale. Questa operazione va eseguita con la massima accortezza. NON COLLEGARE MAI 2 ALIMENTATORI IN PARALLELO. 11

12 3 DESCRIZIONE DELLA TASTIERA LCD TN/1 3.1 I PULSANTI pulsante funzione descrizione Programmi Permettono di scegliere il programma da inserire Freccia su Navigazione del menù. Incremento dei numeri. ESC MENU CANC OK 1,2,3,4,5,6,7,8,9,0 Freccia giù Freccia sinistra Freccia destra Tasto Funzione Navigazione del menù. Decremento dei numeri. Navigazione del menù. Ritorno al livello di menù precedente. Navigazione del menù. Ritorno al livello di menù precedente. Per uscire dal menù tenerlo premuto 2 secondi. Permette di attivare funzioni particolari dei tasti, come RESET, copia-incolla, ecc. Nella modalità Editor di testo, cancella l ultima lettera digitata Conferma operazioni. Seleziona opzioni. Permettono di digitare i codici utente e dare i nomi a linee, programmi, utenti ecc. Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento PANICO (sirena + combinatore) Inserimento codici e nomi Tasto PANICO Tasto Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento EMERGENZA EMERGENZA Tasto FUOCO Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento FUOCO Tasto SIRENA Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento SIRENA Tasto Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento SPECIALE SPECIALE Premendo il tasto (dopo l accesso al menù) viene effettuato uno STOP Tasto STOP ALLARME In modalità scrittura, se premuto una volta, permette di scrivere con caratteri # maiuscoli, se premuto a lungo (2 secondi) permette di scrivere i numeri. * Utilizzato tramite il pulsante funzione 12

13 Pulsante funzione Tenendo premuto questo pulsante, si attiva la seconda funzione degli altri pulsanti, indicata con i simboli grigi. Pulsanti Funzione + Scelta programma + Scelta programma + Scelta programma + Scelta programma + 6 = Funzione copia + 7 = Funzione incolla + 8 = Funzione sostituisci + 9 = Funzione AUTO : ripristina valore di fabbrica + 0 = Non utilizzato Permettono di copiare le proprietà delle linee, per programmare più velocemente l impianto. Con sostituisci è possibile scambiare tutte le proprietà di 2 linee. + * = Funzione impostazioni : regolazione Luminosità, Contrasto e Volume + CANC = RESET RESET delle MEMORIE (dopo aver digitato un codice: utente, istallatore o amministratore) + ESC Uscita rapida dal menù Il SINOTTICO Con la visualizzazione di tipo Sinottico viene mostrata una tabella riassuntiva con tutte le risorse disponibili: il sinottico può apparire quando si vuole vedere lo stato di tutte le linee, quando si vuole escludere delle linee o quando si vuole configurare i programmi, cioè mettere le zone dentro ai programmi. Nel sinottico di Esclusione linee vengono mostrate, ad esempio, tante caselle quante sono le linee disponibili: muovendosi con il cursore (utilizzando le frecce) ci si posiziona sopra la linea da escludere e si preme OK. Sulla casella appare una E di esclusione. Se invece si vogliono mettere delle zone dentro ad un Programma, si va su Programmazione-> Configura Programmi -> Programma X -> Associa zone -> Mostra sinottico. A questo punto si devono selezionare, premendo OK, le caselle che corrispondono alle zone che si vogliono associare al programma. Esempio di sinottico Stato linee : Il sinottico mostra lo stato delle 16 linee presenti: la linea n 2, con nome Porta cucina è impegnata. Nell ultima riga si può vedere che la linea in questione appartiene al Programma A. 13

14 3.2 I LED E PULSANTI LUMINOSI LED descrizione Stato e colore Significato Spento Il programma corrispondente non è inserito Verde Il programma corrispondente è inserito Verde Lampeggiante veloce Led su pulsanti A, B, C, D Impianto spento. Si sta tentando di inserire il Programma e le linee sono in ordine Impianto spento: si sta tentando di inserire il Programma e ci sono Verde alcune linee non in ordine, ma è attiva l esclusione automatica. Lampeggiante lento Impianto acceso: segnala tempo di ingresso e di uscita in corso Programma Rosso Il programma corrispondente è inserito e in allarme o memoria allarme Rosso Impianto spento. Si sta tentando di inserire il Programma e ci sono Lampeggiante alcune linee non in ordine: l inserimento genera un allarme. veloce Rosso Impianto spento. C è stato un allarme o una memoria di allarme Lampeggiante lento Giallo Il Programma è parzializzato Giallo lampeggiante Proposta di parzializzazione. Spento con Non ci sono Programmi inseriti Impianto spento lampeggi blu Stato Verde Un programma è inserito Impianto acceso impianto Rosso Il programma corrispondente è inserito e in allarme o memoria allarme blu Si è dentro al menù Istallatore Allarme 24H spento Nessun allarme 24H rosso Allarme o memoria d'allarme linea 24H, guasto, manomissione spento Nessuna anomalia Guasto Rosso Guasto che genera allarme anomalia giallo Segnalazione Guasto (solo ad impianto OFF) Speciale blu È attivo l evento speciale Non utilizzato

15 3.3 IL DISPLAY SIMBOLO SIGNIFICATO VISUALIZZAZIONE DISPLAY - Il Programma è definito e le sue linee sono in ORDINE Il Programma è inserito Alcune linee appartenenti a questo Programma sono IMPEGNATE A Alcune linee appartenenti a questo Programma sono in ALLARME Programmi Alcune linee appartenenti a questo Programma hanno una MEMORIA di M allarme Ritardo in corso generato da alcune linee Ritardate appartenenti a questo Programma P Programma con cui è parzializzato il programma in corso Linee 24H - Le linee 24H sono in ordine AS Il contenitore di qualche apparecchio è stato rimosso o aperto Esclusioni Vengono segnalate eventuali disabilitazioni (sirene, uscite ecc) Rete 230V Stato Batteria Blocco Guasti, sabotaggi Modo Istallatore Connessione USB Attivazione combinatore Simbolo Funzione Portata radio È presente l alimentazione da rete 230V Segnala l eventuale batteria bassa o scarica dei vari dispositivi Appare il simbolo dell apparecchio (Tastiera, attivatore o lettore di prossimità) che si è bloccato a causa dell utilizzo di codici errati o chiavi false Appare il simbolo del dispositivo che presenta il guasto È stato digitato il codice Istallatore. Gli antisabotaggi dei dispositivi sono disabilitati. È presente un collegamento USB con un computer Mostra le attivazioni del combinatore telefonico seriale Non utilizzato Utilizzato solo con centrali via radio A destra delle righe dedicate a Segnalazioni varie, come ad esempio Impegno linea, allarme, guasto ecc., possono apparire i seguenti simboli: Simbolo M: è presente una Memoria, relativa all evento visualizzato. Ad esempio, se appare la scritta Allarme linea 1, significa che c è un allarme in corso. Se alla destra di questa scritta c è una M, significa che l allarme non è più in corso, ma rimane solo la memoria. Simbolo E: il simbolo appare quando è stata esclusa volontariamente una linea o una zona. Simbolo X: il simbolo appare quanto la centrale ha effettuato una esclusione Automatica all inserimento. Simbolo P: il simbolo appare quando ci sono dei Programmi Parzializzati. Ad esempio è inserito il Programma A e accedo con una chiave che può parzializzare B (cioè escludere le linee di A contenute anche in B) 15

16 4 DESCRIZIONE DELLE TASTIERE A LED TN/2 E TN/3 La tastiera TN/3 gestisce fino a 16 linee, e di diverso dalla TN/2 ha solo le visualizzazioni dei led, qui sotto riportate. Ogni led (Bicolore) indica sia l impegno della linea (in rosso) sia la sua esclusione (in giallo) Sulla tastiera TN/3, vengono riportati sui pulsanti anche i numeri relativi alle linee da 9 a 16. Come descritto di seguito, per selezionare una di queste linee vanno premuti contemporaneamente il tasto Funzione il tasto con la linea desiderata (in grigio). e 4.1 I Pulsanti pulsante funzione descrizione A,B,C,D Programmi Permettono di scegliere il programma da inserire (dopo aver digitato il codice) Frecce Si utilizzano durante la programmazione 16 PROG Programmazione Si utilizza per entrare in programmazione (Istallatore) ESC Annulla l operazione in corso. Premuto con resetta le memorie Tasto Funzione Permette di attivare funzioni particolari dei tasti: e OK 1,2,3,4,5,6,7,8,9,0 Conferma operazioni. Premuto con permette di regolare luminosità e volume Inserimento codici e nomi Permettono di digitare i codici ed escludere le linee. Tasto PANICO Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento PANICO (sirena + combinatore) Tasto EMERGENZA Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento EMERGENZA Tasto SIRENA Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento SIRENA Tasto SPECIALE Premendo per almeno 3 secondi, si genera l evento SPECIALE

17 Nota: Premendo contemporaneamente i tasti 9 e OK (che corrispondono a e ), si cambia il volume delle segnalazioni della singola tastiera. Ogni volta che si premono contemporaneamente e 2 tasti, si cambia il livello del volume. Ci sono 4 livelli: 0, minimo, medio, massimo. 4.2 I Led LED descrizione Stato e colore Significato Spento Il programma corrispondente non è inserito Verde Il programma corrispondente è inserito Verde Impianto spento. Si sta tentando di inserire il Programma e le linee Lampeggiante sono in ordine veloce Led A, B, C, D Led Led Programma Impegno o allarme Esclusione Verde Lampeggiante lento Rosso Rosso Lampeggiante veloce Rosso Lampeggiante lento Giallo Giallo lampeggiante Rosso Rosso lampeggiante Giallo Impianto spento: si sta tentando di inserire il Programma e ci sono alcune linee non in ordine, ma è attiva l esclusione automatica. Impianto acceso: segnala tempo di ingresso e di uscita in corso Il programma corrispondente è inserito e in allarme o memoria allarme Impianto spento. Si sta tentando di inserire il Programma e ci sono alcune linee non in ordine: l inserimento genera un allarme. Impianto spento. C è stato un allarme o una memoria di allarme Il Programma è parzializzato Proposta di parzializzazione. Linea impegnata o in Allarme Memoria di allarme È acceso se una linea è stata esclusa o se non fa parte del Programma attualmente in corso Spento con lampeggi blu Non ci sono Programmi inseriti Impianto spento Verde Un programma è inserito Impianto acceso Stato impianto Il programma corrispondente è inserito e in allarme o memoria Rosso allarme blu Si è dentro al menù Istallatore Allarme 24H spento Nessun allarme 24H rosso Allarme o memoria d'allarme linea 24H, guasto, manomissione spento Nessuna anomalia Guasto anomalia Rosso Guasto che genera allarme giallo Segnalazione Guasto (solo ad impianto OFF) Speciale Blu È attivo l evento speciale PROG Programmazione Giallo Acceso durante le fasi di programmazione Verde Accesso Utente lampeggia durante la modifica del codice Utente. È acceso durante la registrazione delle chiavi fatta da tastiera LED Funzioni varie Accesso Istallatore lampeggia durante la modifica del codice Blu Istallatore Rosso Lampeggia durante la modifica del codice Silenzioso 17

18 5 ISTALLAZIONE DEI VARI APPARECCHI 5.1 CENTRALE AN/40 La centrale deve essere istallata in un luogo protetto e distante da fonti di calore, condotte dell'acqua e del gas. - L'istallazione della centrale deve essere eseguita a regola d'arte, da personale specializzato, secondo quanto prescritto dal DM 37/08, seguendo le norme CEI 64-8 e CEI 79-3 (istallazione di impianti elettrici e di impianti antifurto). - In ottemperanza a quanto disposto dalle norme sulla sicurezza elettrica, per l'alimentazione a 230 V è indispensabile l'utilizzo di un cavo di rete di sezione minima 1,5 mm 2 con tensione di lavoro 250 V bloccato con una fascetta. - Sono necessari: n. 3 viti autofilettanti, n 3 tasselli e n. 1 stringi cavo - con fascetta. - Assicurarsi che l antisabotaggio posto sul fondo sia a contatto con la parete e non si trovi in corrispondenza della scatola da incasso o di fori sul muro. Figura 1. Aprire il coperchio della centrale agendo sulle viti frontali. Ruotare la parte inferiore verso l'alto per sganciare il coperchio dal fondo. Figura 2. - Forare il muro, e introdurre i 3 tasselli nei fori. - Far passare i cavi dei sensori all'interno. - Introdurre la linea di rete da 230 V nel contenitore dal foro R, tenendola lontano dal circuito stampato e dal resto dei componenti. - Fissare il fondo della centrale al muro. Figura 3. Per far funzionare il dispositivo antistrappo dal muro, è necessario fissare al muro la centrale anche con la vite indicata nella foto. In caso di tentativo di strappo dal muro, la parete di plastica tenuta ferma dalla vite si stacca dal fondo della centrale e scatta l interruttore a levetta, facendo attivare l allarme sabotaggio. 18

19 5.2 TASTIERA TN/1 La Tastiera TN/1 va istallata su una parete liscia, grande almeno quanto il fondo del contenitore plastico. È necessario seguire la seguente procedura. 1. Aprire il coperchio della tastiera con l'ausilio di un cacciavite a taglio, come mostrato nelle figure 4, 5, 6: si deve inserire il cacciavite nella fessura inferiore e fare leva fino a che il coperchio non si sgancia. Se necessario, ripetere l operazione anche sul gancio superiore. Figura 4. Puntare il cacciavite e ruotarlo nella direzione indicata Figura 5. Infilare il cacciavite per qualche millimetro Figura 6. Fare leva con il cacciavite nella direzione indicata 2. Nel caso si voglia fissare la tastiera agli agganci di una scatola 503, utilizzare i fori A indicati in Figura Nel caso si voglia fissare la tastiera direttamente sul muro, inserire nella parete due tasselli con Ø 6mm che corrisponderanno ai due fori B (a forma di occhiello) posti sul fondo della tastiera e indicati in Figura 7. Si raccomanda di fissare la tastiera utilizzando questi 2 fori e non gli altri Avvitare la vite sul tassello avendo cura di controllare che la tastiera sia perfettamente verticale. Se la levetta antisabotaggio posteriore non viene premuta bene sul muro, piegarla leggermente verso l esterno 5. Effettuare il collegamento con il BUS, impostare i DIP-SWITCH e chiudere il coperchio. Vedi Figura 8. Figura 7. Fori A: fissaggio su scatola 503; Fori B: fissaggio a muro Figura 8. Morsettiera e Dip-Switch. Tra la morsettiera e i Dip-Switch è presente un ponticello T: questo va inserito, solo in un dispositivo in caso di problemi di comunicazione (cavi troppo lunghi). Apertura del coperchio quando la tastiera è fissata al muro Figura 9. Inserire la punta del cacciavite nella fessura fino a sentire un CLICK. Figura 10. Effettuare la stessa operazione sul lato superiore. Figura 11. Sfilare il coperchio. 19

20 5.3 TASTIERA A LED TN/2 e TN/3 La Tastiera TN/2 (TN/3) va istallata su una parete liscia, grande almeno quanto il fondo del contenitore plastico. È necessario seguire la seguente procedura: 1. Aprire il coperchio della tastiera svitando le 2 viti (superiore e inferiore) con l'ausilio di un cacciavite a croce. 2. Nel caso si voglia fissare la tastiera direttamente sul muro, inserire nella parete due tasselli con Ø 6mm che corrisponderanno ai due fori A (a forma di occhiello) posti sul fondo della tastiera e indicati nella foto. Per il fissaggio su scatola 503 utilizzare i fori B Fig Per staccare il circuito dal fondo, agire sul gancio indicato in foto. Tirare delicatamente verso sinistra il gancio G fino a far uscire il circuito dall incastro Fig Inserire le viti di fissaggio per la scatola 503 nei i fori B indicati nella foto. Per il passaggio dei cavi utilizzare le prerotture Indicate con la lettera P. Fig.14 Fig Avvitare la vite sui tasselli avendo cura di controllare che la tastiera sia perfettamente orizzontale. 6. Rimontare il circuito, appoggiandolo sulle torrette a destra e incastrandolo su quella a sinistra. 7. Nel caso in cui la levetta 8. Effettuare il collegamento con il Nota: l eventuale utilizzo del ponticello T posteriore per antistrappo dal muro non venga premuta bene, a BUS, impostare i DIP-SWITCH e chiudere il coperchio. verrà descritto nel funzionamento della centrale causa delle irregolarità della parete, deformarla come indicato in fig.4, fino ad ottenere un funzionamento corretto. Per escludere l antistrappo dal muro, inserire il ponticello AS2, posto all estrema destra del circuito. Fig.16. Levetta antistrappo posteriore Fig.17. Dip-Switch e Ponticello AS2 Fig.18. Morsetti del BUS e ponticello T 20

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Questa versione permette di stampare la configurazione dell impianto e risolve alcuni problemi riscontrati nelle versioni precedenti.

Questa versione permette di stampare la configurazione dell impianto e risolve alcuni problemi riscontrati nelle versioni precedenti. SOFTWARE PER CENTRALI FENICE Software_Fenice_1.2.0 12/09/2012 Questo Software permette all'installatore di programmare le centrali della serie Fenice, di aggiornare i firmware dei vari componenti del sistema

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili I MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili Sul sito www.elkron.com potrebbero essere disponibili eventuali aggiornamenti della documentazione fornita a corredo del prodotto. Manuale

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO CENTRALE C16 MANUALE TECNICO Per INSTALLAZIONE E USO INGRESSO DEL MENU' TECNICO LETTURA EVENTI MENU INGRESSI Voci di Menù TECNICO (3.7) Area Ingressi Funz. Ingressi Tipo Ingressi Uscita Ingressi CENTRALE

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B ISTRUZIONE TECNICA CENTRALI 5 e 10 ZONE Rev.B Indice manuale tecnico Principi generali di funzionamento pag. 03 Installazione meccanica. pag. 06 Descrizione del frontale della centrale pag. 08 Chiave elettromeccanica.

Dettagli

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com Manuale PC MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY venitem.com 2 venitem.com INDICE COLLEGAMENTO DEL CAVO TRA CENTRALE E PC ABILITARE LA CENTRALE PER IL COLLEGAMENTO AVVIARE IL COLLEGAMENTO MENU DI

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

SOLUZIONE SICUREZZA. Antifurto Base Manuale per l'utente MHKIT85N DOMOTICA U3958A

SOLUZIONE SICUREZZA. Antifurto Base Manuale per l'utente MHKIT85N DOMOTICA U3958A SOLUZIONE SICUREZZA Antifurto Base Manuale per l'utente MHKIT85N DOMOTICA U3958A INDICE DESCRIZIONE DELL IMPIANTO ANTIFURTO 4 LA CENTRALE ANTIFURTO 5 Il display grafico Cosa segnala il display I tasti

Dettagli

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTL INSTALLAZIONE INDICE COS È INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI pag.

Dettagli

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 COMBY GSM BUS Combinatore GSM su BUS 485 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE.

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

CS/64 SR 40.64 MANUALE ISTALLATORE

CS/64 SR 40.64 MANUALE ISTALLATORE SR 40.64 MANUALE ISTALLATORE CENTRALE ANTIFURTO A 4 LINEE ADATTA ALL'USO CON ATTIVATORI SERIE TA/xx A E TS/xx E CHIAVI A TRANSPONDER ATTENZIONE! Leggere attentamente questo manuale prima di effettuare

Dettagli

UNISOUND Manuale di installazione - Versione 6.0

UNISOUND Manuale di installazione - Versione 6.0 Circuito di controllo per sirene autoalimentate UNISOUND Manuale di installazione - Versione 6.0 CENTRO SICUREZZA ITALIA SpA SEDE: Via Venaria 28-30 10091 ALPIGNANO (TO) Tel. 011.966.10.07-011.967.60.94

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

Sch.1067/032 Sch.1067/042

Sch.1067/032 Sch.1067/042 Mod. 1067 DS1067-007A LBT8376 CENTRALE BUS 8/32 INGRESSI Sch.1067/032 Sch.1067/042 MANUALE UTENTE INDICE PREFAZIONE... 4 1 ORGANI DI COMANDO... 5 1.1 TASTIERA DISPLAY 1067/021... 5 1.2 LETTORE CHIAVE ELETTRONICA

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

CE818. Centrale filare a doppio modo di funzionamento. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0

CE818. Centrale filare a doppio modo di funzionamento. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0 CE818 Centrale filare a doppio modo di funzionamento 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO

CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO MANUALE

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME A 8 ZONE

CENTRALE DI ALLARME A 8 ZONE CENTRALE DI ALLARME A 8 ZONE NOTA PER L INSTALLATORE: Potete trovare il manuale di installazione all indirizzo www.bentelsecurity.com/qr/1010101 oppure potete visualizzarlo su smartphone o tablet leggendo

Dettagli

TELEFONICO GSM CON AUDIO

TELEFONICO GSM CON AUDIO MANUALE UTENTE TDG35 TDG35 - COMBINATORE TELEFONICO GSM CON AUDIO Caratteristiche tecniche Modulo GSM/GPRS: Telit GM862-Quad, E-GSM 850-900 MHz, DCS 1800-1900 MHz Potenza di uscita: Class 4 (2 W @ 850-900

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 5 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 5 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led 1 giallo : se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet. RETE ON AMALIA 1 2 3 TEST 4 5 6 7 EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORI

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Eikon Arké Idea Plana 20493 19493 16943 14493 Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Il presente manuale è necessario

Dettagli

EG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA

EG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA MANUALE UTENTE MADE IN ITALY SOMMARIO 1. Premessa...3 2. La Centrale...3 2.1 LED di segnalazione...3 2.2 Display...4

Dettagli

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MCA 808GSM Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Il codice di default è 67890 All accensione La centrale effettua una serie di TEST. Tali Test sono evidenziati dall

Dettagli

ITALIANO. Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice Atlantis Utente Attivazioni Utente Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB La centrale Technoweb è una centrale a con 8 ingressi di allarme. Le 8 zone/ingressi sono suddivise su 2 aree. Funzione tempo di ingresso e tempo di uscita, possibilità di

Dettagli

Manuale d uso e installazione

Manuale d uso e installazione Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8 MIURA-8T MIURA-K TK ~ 1 ~ Rev0.1 08/06/2015 Sommario Norme generali per la sicurezza... 4 ALLARME CASA MIURA... 5 Centrali di allarme MIURA-8

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

Manuale istruzioni. Termostato GSM 02906 Manuale utente

Manuale istruzioni. Termostato GSM 02906 Manuale utente Manuale istruzioni Termostato GSM 02906 Manuale utente Indice 1. Termostato GSM 02906 2 2. Funzionalità GSM 2 2.1 Inserimento o sosituzione della scheda SIM 2 3. Display 4 3.1 Funzioni dei tasti 5 3.2

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Combinatore Telefonico MINITRIS PSTN Art. 1799MINITRIS-PSTN MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità... 4

Dettagli

Sch.1067/032 Sch.1067/042

Sch.1067/032 Sch.1067/042 DS1067-009C Mod. 1067 LBT8378 CENTRALE BUS 8/32 INGRESSI Sch.1067/032 Sch.1067/042 MANUALE PROGRAMMAZIONE INDICE 1 PREFAZIONE...6 1.1 NAVIGAZIONE NEI MENU...6 2 ORGANI DI COMANDO...8 2.1 TASTIERA DISPLAY

Dettagli

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 -

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 - CENTRALE serie R Manuale Utente - Versione 4.1-00 1 Menù Utente CODICE PERSONALE (DEFAULT utente 1= 111111) Frecciagi ù INSERIMENTO Invio ( ) Utilizzare i Tasti Numerici per configurare i Programmi da

Dettagli

HardWare. Centrale Facile. Manuale Utente

HardWare. Centrale Facile. Manuale Utente HardWare Centrale Facile Manuale Utente rev. 2.1 del 06/11/2012 SAET I.S. Manuale Utente Centrale Facile rev 2.1 pag 2 1. DEFINIZIONI... 3 2. OPERATIVITÀ DA TASTIERA TOUCH SCREEN... 4 2.1 SCHERMATA INIZIALE...

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

SEO 2SEV/4S-AA DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO -

SEO 2SEV/4S-AA DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO - IP65 C 11 0051-CPD-0315 DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO - L installazione deve essere effettuata da personale specializzato rispettando le

Dettagli

DS38SL Centrale Radio con display

DS38SL Centrale Radio con display DS38SL Centrale Radio con display INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno

Dettagli

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso PART. T8742A - 12/03 - PC Impianto antifurto Manuale d'uso Indice 1 Introduzione 5 Terminologia Operatività dell impianto La Centrale antifurto 3500 2 Funzionamento 9 Descrizione della centrale a 4 zone

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326)

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Vista D insieme.. Visualizzazione

Dettagli

MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile

MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile I MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile Manuale Utente DS80MP4K-020C LBT80069 Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società

Dettagli

CTDBS. Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896. www.progetto2000srl.

CTDBS. Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896. www.progetto2000srl. www.progetto2000srl.it CTDBS Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896 INTRODUZIONE Il Combinatore Telefonico Digitale CTDBS può essere

Dettagli

ITALIANO TM400P. Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TM400P. Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TM400P Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche funzionali...3 1.3 Caratteristiche tecniche...4

Dettagli

Contatto magnetico wireless

Contatto magnetico wireless Contatto magnetico wireless Il contatto magnetico wireless MAG HCS e MAG M5026 è un sensore in grado rivelare l apertura o chiusura di porte o finestre e trasmettere via radio la segnalazione d allarme.

Dettagli

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 MANUALE TECNICO PANDA 4 Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 La Sima dichiara che questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali delle direttive 1999/5/CE 89/336/CEE

Dettagli

Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 12 tasti per la programmazione e per le esclusioni.

Dettagli

COMBINATORI TELEFONICI

COMBINATORI TELEFONICI COMBINATORI TELEFONICI A SINTESI VOCALE, MEMORIA NON VOLATILE VIA RETE TELEFONICA E CELLULARE 5140 MIDA C 5145 CELLULAR 5240/E COMBI WHITELINE EURO GSM Ericsson compatibili tipo A2618 - T28 - A2628. SOMMARIO

Dettagli

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE INDICE PREMESSA. pag.1 1. Caratteristiche Tecniche..... pag.2 2. Funzioni Sistema... pag.2 2.1 Modalità di Attivazione e Disattivazione 2.2 Funzione antifurto 2.3

Dettagli

Cenfrq e LE K2 I LE K2K

Cenfrq e LE K2 I LE K2K MANUALE DI SERVIZIO Cenfrq e LE K2 I LE K2K Le centrali serie K2, uno dei modelli più compatti della linea di centrali Lince, possono offrire, se usate in modo adeguato, lo stesso grado di sicurezza e

Dettagli

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 8 tasti per la programmazione ed esclusione

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO. Il sistema di protezione Microscan Easy 201 è stato realizzato per consentire la protezione

Dettagli

Manuale di installazione ALM-W002

Manuale di installazione ALM-W002 Manuale di installazione ALM-W002 ALM-W002 Sirena via radio - Manuale di installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. Conforme alla Direttiva 1999/5/EC. 1. Introduzione ALM-W002

Dettagli

MP508M/TG MP508TG. Manuale di Programmazione. Centrale di allarme telegestibile IS0239-AB

MP508M/TG MP508TG. Manuale di Programmazione. Centrale di allarme telegestibile IS0239-AB I MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile Manuale di Programmazione IS0239-AB Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia Elkron S.p.A.

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO La centrale SECURBOX 226 è stata progettata per impianti di allarme antintrusione professionali. Adatta all'utenza che predilige la semplicità,

Dettagli

Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8

Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8 Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8 MIURA-K Rev0.2 08/03/2015 ~ 1 ~ Sommario Norme generali per la sicurezza... 3 KIT ALLARME CASA MIURA... 4 MIURA-8 (Centrale Allarme)... 4 Descrizione

Dettagli

PROTEC9. Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE

PROTEC9. Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE ITALIANO ITALIANO PROTEC9 Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE PROTEC9 - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche

Dettagli

Sistemi di allarme serie Comfort

Sistemi di allarme serie Comfort Sintesi di programmazione dei Sistemi di allarme serie Comfort A cura dell Ing. Generoso Trisciuzzi Prima attivazione della tastiera 1. Selezionare la lingua : + OK OK Italiano 2. Selezionare il codice

Dettagli

Centrale antifurto art. 3500/3500N

Centrale antifurto art. 3500/3500N Centrale antifurto art. 3500/3500N Manuale d uso Part. U0218A-01-07/05 - PC Indice 1 Introduzione 5 La Centrale antifurto La tastiera Il display Cosa segnala il display 2 Funzionamento 11 Inserisci -

Dettagli

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE MANUALE PER L'UTENTE Versione documento: 3.0 Data Aggiornamento: Agosto 2000 Versione TP5: 2.xx

Dettagli

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Manuale utente 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Made in Italy 1 CARATTERISTICHE DEL VOSTRO SISTEMA ANTIFURTO Il cuore del tuo sistema di allarme è la centrale elettronica CE818, un sistema intelligente a

Dettagli

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Programmazione via software 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Software di programmazione Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE. CONSERVARE

Dettagli

4 ACQUISIZIONE DEI DISPOSITIVI

4 ACQUISIZIONE DEI DISPOSITIVI TELESORVEGL.iatore CHIAMATA CICLICA pag. 81 BACKUP TELESORV. pag. 81 RISPONDITORE pag. 81 SCRIVI SMS pag. 81 CANCELLA SMS pag. 81 PRIORITA INVIO PSTN pag. 81 GSM pag. 81 TIPO RETE TELEF.onica PSTN pag.

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO LINCE ITALIA S.p.A. REG. N. 4796 UNI EN ISO 9001:2008 Art. 4001EUROPLUS3 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. Certificato di conformità Si certifica che la centrale antifurto

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORINO (ITALY) TEL. 011.738.11.98 r.a. - Fax 011.733.197

DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORINO (ITALY) TEL. 011.738.11.98 r.a. - Fax 011.733.197 EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 0090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 0 99886 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 0 TORINO (ITALY) TEL. 0.78..98 r.a. - Fax 0.7.97 internet:http://www.domotec.it

Dettagli

Polycom KIRK Butterfly. (telefono sottoscritto ad una base DECT KIRK)

Polycom KIRK Butterfly. (telefono sottoscritto ad una base DECT KIRK) Polycom KIRK Butterfly (telefono sottoscritto ad una base DECT KIRK) Guida Rapida Per maggiori informazioni sul telefono consultare il manuale utente disponibile su www.voispeed.com 1 Nota: per avere le

Dettagli

Versione documento: T-DFAST_utente/101/10 Aprile 2010 Versione FW: Versione HW: Versione SW:

Versione documento: T-DFAST_utente/101/10 Aprile 2010 Versione FW: Versione HW: Versione SW: Copyright by GPS Standard SpA. I diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento totale o parziale e con qualsiasi mezzo sono riservati per tutti i paesi. GPS Standard si riserva di apportare modifiche

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

Serie Runner. Sistemi di Controllo Allarmi Wireless e Filari. Manuale Utente

Serie Runner. Sistemi di Controllo Allarmi Wireless e Filari. Manuale Utente Serie Runner Sistemi di Controllo Allarmi Wireless e Filari Manuale Utente Contenuti INTRODUZIONE Pag. 3 Presentazione del sistema di controllo allarmi CROW 3 Configurazione tipica di un sistema di allarme

Dettagli

INSTALLAZIONE ( Si raccomanda di seguire l ordine indicato )

INSTALLAZIONE ( Si raccomanda di seguire l ordine indicato ) Spostando la freccia del mouse su i vari argomenti e cliccando si accede alle pagine e collegamenti Design by Risicato Roberto INTRODUZIONE 1-3 Descrizione modelli XG Dotazione INSTALLAZIONE ( Si raccomanda

Dettagli

CENTRALE ANTINTRUSIONE. Securityline MANUALE UTENTE CP8048 - CP8096 CP8200. Italiano

CENTRALE ANTINTRUSIONE. Securityline MANUALE UTENTE CP8048 - CP8096 CP8200. Italiano Securityline CENTRALE ANTINTRUSIONE MANUALE UTENTE CP8048 - CP8096 CP8200 Italiano IT INDEX 1 Simboli e glossario 4 2 Descrizione d uso 4 3 Importante per la SICUREZZA 4 4 Impianto d allarme 5 4.1 Aree

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

Kit CE 30 GSM KIT ANTIFURTO SENZA FILI CON COMBINATORE TELEFONICO GSM

Kit CE 30 GSM KIT ANTIFURTO SENZA FILI CON COMBINATORE TELEFONICO GSM Kit CE 30 GSM KIT ANTIFURTO SENZA FILI CON COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE ACCESSORI (Versione 5.0.0) [SMD] [Serie 100] [48 bit] [SPV] [AN] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle

Dettagli

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1.

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1. Procedura di avviamento LEC Ciclo a secco stampo, applicare la massima forza di chiusura, ripetere - volte (chiudere tutti i conduttori prima di iniziare). Accendere l interruttore principale (posizione

Dettagli

MANUALE D USO, INSTALLAZIONE E SETUP V. 5.00

MANUALE D USO, INSTALLAZIONE E SETUP V. 5.00 MANUALE D USO, INSTALLAZIONE E SETUP V. 5.00 Indice Introduzione...6 Menù PRINCIPALE...8 Disinserimento...8 Scelta modo...9 Aree...10 Zone...11 Esclusione...12 Gong...13 Memoria allarme...14 Comunicatore

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

Norme di Installazione UC5/E. Indice

Norme di Installazione UC5/E. Indice GPS standard Indice Indice... Generalità...3 Soppressione sovratensioni (ALI220)... 5 Scheda elettronica...6 Selezione ingressi...0 Collegamento sensori su linea bilanciata... Collegamento sensori su linea

Dettagli

ALM-6811 GUIDA VELOCE PER L'INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6811 GUIDA VELOCE PER L'INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6811 GUIDA VELOCE PER L'INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Guida veloce per l'installazione e programmazione V2.0 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

CPT2. Centrale antifurto 2 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE

CPT2. Centrale antifurto 2 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE ITALIANO ITALIANO CPT2 Centrale antifurto 2 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE CPT2 - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche

Dettagli

PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno

PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno Complimenti per aver acquistato PX-GIGA24IP, il sensore a tenda doppia tecnologia da esterno. PX-GIGA24IP, grazie alle sue ridotte dimensioni, è particolarmente

Dettagli

innovaphone IP222 / IP232

innovaphone IP222 / IP232 Istruzioni per l uso innovaphone IP222 / IP232 Versione 11 R1 [110896] Stato Account Nome Data, ora Commuta pagina Presenza Informazioni App Display IP222 innovaphone AG Böblinger Str. 76 71065 Sindelfingen

Dettagli

MY HOME KIT. Antifurto Manuale per l utente MHKIT70 - MHKIT80 F4237A O4/05-01 PC

MY HOME KIT. Antifurto Manuale per l utente MHKIT70 - MHKIT80 F4237A O4/05-01 PC MY HOME KIT Antifurto Manuale per l utente O4/05-01 PC MHKIT70 - MHKIT80 F4237A INDICE DESCRIZIONE DELL IMPIANTO ANTIFURTO 4 LA CENTRALE ANTIFURTO 5 Il display grafico Cosa segnala il display I tasti

Dettagli

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente EASY 1 LOOP Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione Manuale Utente EASY 1 LOOP Manuale Utente Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del dispositivo Denominazione:

Dettagli

EN0500-DIALER 1 versione 1.2

EN0500-DIALER 1 versione 1.2 Manuale di istruzioni versione 1.2 EN0500-DIALER 1 versione 1.2 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 2. Caratteristiche tecniche...3 2.1 Dimensioni...3 3. Installazione e impostazioni iniziali...4 3.1

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

EUROPANEL II EUROPANEL II H

EUROPANEL II EUROPANEL II H AVS ELECTRONICS Curtarolo (Padova) MANUALE GENERALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE EUROPANEL II EUROPANEL II H AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001-1 - EUROPANEL II l Centrale a microprocessore

Dettagli