!!!!OIC!16!!IMMOBILIZZAZIONI! MATERIALI! Prof.!Andrea!Amaduzzi!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!!!!OIC!16!!IMMOBILIZZAZIONI! MATERIALI! Prof.!Andrea!Amaduzzi!"

Transcript

1 OIC16 IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prof.AndreaAmaduzzi

2 FINALITA DEL PRINCIPIO TRATTAMENTO CONTABILE ED INFORMATIVA IN NOTA INTEGRATIVA IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI CRITERI DI RILEVAZIONE, CLASSIFICAZIONE E VALUTAZIONE OIC N.16 OIC N. 26 CONVERSIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI IN VALUTA DI CONTO AMBITO DI APPLICAZIONE SOCIETA CHE REDIGONO IL BILANCIO IN BASE AL C.C. OIC N. 4 ISCRIZIONE INIZIALE IMMOBILIZZAZIONI ACQUISITE CON OPERAZIONI STRAORDINARIE, QUALI FUSIONI E SCISSIONI OIC N.12 CONTABILIZZAZIONE OPERAZIONI DI CESSIONE DI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI CON OBBLIGO DI RETROCESSIONE OIC N. 24 MIGLIORI E SPESE INCREMENTALI E SU BENI DI TERZI

3 OIC N.16 VALUTAZIONE DEFINIZIONI Le immobilizzazioni materiali sono beni di uso durevole, in quanto costituiscono parte dell organizzazione permanente delle società. - UTILITA PLURIENNALE - ACQUISTATI O PRODOTTI, OVVERO SOMME ANTICIPATE PER ACQUISTO - FATTORI E CONDIZIONI PRODUTTIVE, AVENTI UTILITA ECONOMICA OLTRE L ESERCIZIO Il valore netto contabile di un immobilizzazione materiale è il valore al quale il bene è iscritto in bilancio al netto di ammortamenti e svalutazioni dell esercizio e di esercizi precedenti. L ammortamento è la ripartizione del costo di un immobilizzazione nel periodo della sua stimata vita utile con un metodo sistematico e razionale. Il valore iniziale da ammortizzare è la differenza tra il costo dell immobilizzazione, determinato secondo i criteri enunciati nel principio, e, se determinabile, il suo presumibile valore residuo al termine del periodo di vita utile. Il valore residuo di un bene è il valore realizzabile dal bene al termine del periodo di vita utile. La vita utile è il periodo di tempo durante il quale la società prevede di poter utilizzare l immobilizzazione. Può essere determinata anche attraverso le quantità di unità di prodotto (o misura equivalente) che si stima poter ottenere tramite l uso dell immobilizzazione. La svalutazione è la riduzione del valore contabile di un immobilizzazione per adeguarla al valore recuperabile. Il valore recuperabile di un immobilizzazione è pari al maggiore tra il valore d uso e il suo valore equo (fair value), al netto dei costi di vendita. Sul punto si veda: OIC 9 Svalutazioni per perdite durevoli di valore delle immobilizzazioni materiali e immateriali.

4 OIC N.16 CLASSIFICAZIONE ART C.C. ISCRIZIONE ATTIVO STATO PATRIMONIALE ALLA VOCE B II) 1.TERRENI E FABBRICATI 2. IMPIANTI E MACCHINARI 3. ATTREZZATURE INDUSTRIALI E COMMERCIALI 4. ALTRI BENI 5. IMMOBILIZZAZIONI IN CORSO E ACCONTI

5 1. TERRENI E FABBRICATI TERRENI FABBRICATI INDUSTRIALI FABBRICATI CIVILI COSTRUZIONI LEGGERE PERTINENZE FONDIARIE,FONDI E TERRENI AGRICOLI, MOLO, ORMEGGI, BANCHINE, SORGENTI. FABBRICATI E STABILIMENTI CON DESTINAZIONE INDUSTRIALE, SILOS, PIAZZALI E RECINZIONI, OFFICINE, UFFICI, NEGOZI, MAGAZZINI 1) INVESTIMENTO IN MEZZI FINANZIARI O POSSEDUTI IN OSSEQUIO A NORME O PREVISIONI DI LEGGE COLLEGI, ASILI NIDO, IMMOBILI USO SPORTIVO, BALNEARE E TERMALE; TETTOIE, BARACCHE, COSTRUZIONI PRECARIE E SIMILI. 2) IMMOBILI CON CARATTERE ACCESSORIO AGLI INVESTIMENTI.

6 2. IMPIANTI E MACCHINARI IMPIANTI GENERICI IMPIANTI SPECIFICI ALTRI IMPIANTI MACCHINARIO AUTOMATICO E NON AUTOMATICO IMPIANTI NON LEGATI ALL ATTIVITÀ TIPICA SERVIZI DI RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO, IMPIANTI DI ALLARME IMPIANTI LEGATI ALLE TIPICHE ATTIVITÀ PRODUTTIVE D AZIENDA FORNI E LORO PERTINENZE APPARATI IN GRADO DI SVOLGERE AUTONOMAMENTE O CON AUSILIO DI PERSONE DETERMINATE OPERAZIONI

7 3. ATTREZZATURE INDUSTRIALI E COMMERCIALI ATTREZZATURE STRUMENTI PER FUNZIONAMENTO O SVOLGIMENTO PARTICOLARE ATTIVITÀ O BENE COMPLESSO " ATTREZZI DA LABORATORIO, EQUIPAGGIAMENTI E RICAMBI ATTREZZATURA VARIA LEGATA AL PROCESSO PRODUTTIVO O COMMERCIALE D IMPRESA" UTENSILI 4. ALTRI BENI MOBILI MOBILI, ARREDI E DOTAZIONI DI UFFICIO, DI LABORATORIO, DI OFFICINA, DI MAGAZZINO, PER MENSE, SERVIZI SANITARI ED ASSISTENZIALI MACCHINE D UFFICIO MACCHINE ORDINARIE ED ELETTRONICHE AUTOMEZZI AUTOVETTURE, AUTOCARRI, ALTRI AUTOMEZZI, MOTOVEICOLI, MEZZI DI TRASPORTO INTERNI IMBALLAGGI DA RIUTILIZZARE

8 5. IMMOBILIZZAZIONI IN CORSO E ACCONTI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI IN CORSO DI REALIZZAZIONE ACCONTI A FORNITORI PER L ACQUISIZIONE DI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Le immobilizzazioni materiali che la società decide di destinare alla vendita sono classificate separatamente dalle immobilizzazioni materiali, ossia in un apposita voce dell attivo circolante. Tale riclassifica è effettuata se sussistono i seguenti requisiti: - le immobilizzazioni sono vendibili alle loro condizioni attuali o non richiedono modifiche tali da differirne l alienazione; - la vendita appare altamente probabile alla luce delle iniziative intraprese, del prezzo previsto e delle condizioni di mercato; - l operazione dovrebbe concludersi nel breve termine.

9 OIC N.16 AMMORTAMENTI ISCRIZIONE IN CONTO ECONOMICO NELLA VOCE B 10 B) PORTATI IN DETRAZIONE DA CIASCUNA VOCE INDICAZIONE IN NOTA INTEGRATIVA ART BIS c. 2 SOCIETA CHE REDIGONO IN BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA DETRATTI IN MODO ESPLICITO SVALUTAZIONI DI PERDITE DUREVOLI ISCRITTE IN CONTO ECONOMICO NELLA VOCE B10 C) SE DI NATURA ORDINARIA, NELLA VOCE E 21 SE DI NATURA STRAORDINARIA. PLUSVALENZE O MINUSVALENZE ISCRITTE IN CONTO ECONOMICO NELLA VOCE A5) O SE DERIVANTI DA ALIENAZIONE PER FISIOLOGIA SOSTITUZIONE DEI CESPITI NELLA VOCE B14). SE DI NATURA STRAORDINARIA ISCRITTE NELLA VOCE E20) SE PROVENTI O NELLA VOCE E12) SE ONERI.

10 REQUISITI DI RILEVAZIONE IMMOBILIZZAZIONI COMPRESE NELLE SOTTOVOCI DA B.II.1. A B.II.4 IMMOBILIZZAZIONI IN CORSO DI REALIZZAZIONE B.II.5 ACCONTI AI FORNITORI PER L ACQUISTO IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI B.II.5 ALLA DATA IN CUI AVVIENE IL TRASFERIMENTO A TITOLO ONEROSO O GRATUITO DELLA PROPRIETA INIZIALMENTE ALLA DATA IN CUI SI SOSTENGONO I PRIMI COSTI DI COSTRUZIONE. SUCCESSIVAMENTE, VENGONO CLASSIFICATE NELL ATTIVO DELLO STATO PATRIMONIALE. INIZIALMENTE ALLA DATA IN CUI SONO CORRISPOSTI ART n.1 LE IMMOBILIZZAZIONI SONO ISCRITTE AL COSTO DI ACQUISTO O DI PRODUZIONE. NEL COSTO DI ACQUISTO DI COMPUTANO ANCHE I COSTI ACCESSORI. IL COSTO DI PRODUZIONE COMPRENDE ANCHE I COSTI, PER LA QUOTA RAGIONEVOLMENTE IMPUTABILE ALL IMMOBILIZZAZIONE,RELATIVI AL PERIODO DI FABBRICAZIONE E FINO AL MOMENTO DAL QUALE IL BENE PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO.

11 RILEVAZIONE INIZIALE COSTO DI ACQUISTO COSTO EFFETTIVAMENTE SOSTENUTO PER L ACQUISTO DEL BENE. COMPRENDE: COSTO DI ACQUISTO + ONERI ACCESSORI DI ACQUISTO + COSTI SOSTENUTI AFFINCHÉ SIA UN BENE DURATURO PER LA SOCIETÀ. ONERI ACCESSORI DI ACQUISTO TUTTI I COSTI COLLEGATI ALL ACQUISTO SOSTENUTI PER L UTILIZZO DELL IMMOBILIZZAZIONE (DIRITTI DI DOGANA, TRASPORTO, INSTALLAZIONE) - - PER I FABBRICATI - - PER GLI IMPIANTI E MACCHINARIO - - PER I MOBILI IMMOBILIZZAZIONI COSTRUITE IN ECONOMIA COSTO DI FABBRICAZIONE INCLUSIVO DEI COSTI DIRETTI ( MATERIALE, MANODOPERA DIRETTA, PROGETTAZIONE) + ONERI FINANZIARI + COSTI GENERALI DI FABBRICAZIONE. SE DI NATURA STRAORDINARIA NON CAPITALIZZATI ED ADDEBITATI IN CONTO ECONOMICO

12 RILEVAZIONE INIZIALE ONERI FINANZIARI VOCE C17 DEL CONTO ECONOMICO, NELL ESERCIZIO IN CUI MATURANO COMPRENDE: INTERESSI CAPITALIZZATI IN CONTROPARTITA ALLA VOCE A4 INCREMENTI DI IMMOBILIZZAZIONI PER LAVORI INTERNI EFFETTIVAMENTE SOSTENUTI E OGGETTIVAMENTE DETERMINABILI SOLO INTERESSI MATURATI DURANTE IL PERIODO DI COSTRUZIONE CAPITALIZZABILI SE: IL TEMPO CHE INTERCORRE TRA L ESBORSO DEI FONDI E IL MOMENTO IN CUI IL CESPITE È PRONTO PER L USO, È SIGNIFICATIVO. NELLA MISURA IN CUI SONO DIRETTAMENTE IMPUTABILI AL BENE PER ULTERIORI FONDI A PRESTITO GENERICI IL TASSO DI CAPITALIZZAZIONE CORRISPONDE ALLA MEDIA PONDERATA DEGLI ONERI FINANZIARI NETTI DELL ESERCIZIO.

13 RILEVAZIONE INIZIALE IMMOBILIZZAZIONI CHE COSTITUISCONO UNITA ECONOMICO- TECNICA IMMOBILIZZAZIONI ACQUISITE A TITOLO GRATUITO AMPLIAMENTI, AMMODERNAMENTI, MIGLIORAMENTI E RINNOVAMENTI ASSIEME DI BENI " LINEA DI PRODUZIONE. IL COSTO DI ACQUISTO O DI COSTRUZIONE SI RIFERISCE ALL INTERA UNITÀ NEL SUO COMPLESSO. DETERMINARE I VALORI DEI SINGOLI CESPITI CHE LA COMPONGONO, PER: A) DISTINGUERE I CESPITI SOGGETTI AD AMMORTAMENTO; B) INDIVIDUARE LA DIVERSA DURATA DELLA LORO VITA UTILE SINGOLI CESPITI AI PREZZI DI MERCATO VALUTATE AL PRESUMIBILE VALORE DI MERCATO ATTRIBUIBILE ALLE STESSE ALLA DATA DI ACQUISIZIONE, AL NETTO DEGLI ONERI E DEI COSTI SOSTENUTI E/O DA SOSTENERE IL VALORE CONTABILE DELL IMMOBILIZZAZIONE NON PUÒ SUPERARE IL VALORE RECUPERABILE VALORE NETTO ALLA VOCE E.20 DEL CONTO ECONOMICO (PROVENTO STRAORDINARIO) SE A TITOLO GRATUITO, AMMORTIZZATE COME A TITOLO ONEROSO CAPITALIZZABILI SE PRODUCONO UN AUMENTO SIGNIFICATIVO E MISURABILE DELLA CAPACITÀ PRODUTTIVITÀ, SICUREZZA O VITA UTILE ALTRIMENTI ADDEBITATI IN CONTO ECONOMICO COME MANUTENZIONE ORDINARIA SE IL RINNOVO E : SOSTITUZIONE E QUINDI NUOVO SPECIFICO CESPITE, CAPITALIZZAZIONE COSTO SU PARTE DELL IMMOBILIZZAZION E ESISTENTE, IN CONTO ECONOMICO COME MANUTENZIONE ORDINARIA

14 RILEVAZIONE INIZIALE MANUTENZIONI E RIPARAZIONI COSTI SOSTENUTI PER: - MANTENIMENTO IN EFFICIENZA ; - ASSICURARNE LA VITA UTILE PREVISTA, LA CAPACITÀ E LA PRODUTTIVITÀ ORIGINARIE. MANUTENZIONI: A) ORDINARIE B) STRAORDINARIE OIC 19 MANUTENZIONE CICLICA GLI IMBALLAGGI DA RIUTILIZZARSI, SE DI AMMONTARE RILEVANTE " CAPITALIZZATI ED AMMORTIZZATI IN BASE ALLA VITA UTILE RICAMBI E IMBALLAGGI DA RIUTILIZZARSI I PEZZI DI RICAMBIO VENGONO TRATTATI DIVERSAMENTE A SECONDA DELLE CARATTERISTICHE CHE LI CONTRADDISTINGUONO I PEZZI DI RICAMBIO SI DISTINGUONO IN: - PEZZI DI BASSO COSTO UNITARIO E BASSO VALORE TOTALE E DI USO RICORRENTE; - PEZZI DI RICAMBIO DI RILEVANTE COSTO UNITARIO E USO NON RICORRENTE; - PEZZI DI RILEVANTE COSTO UNITARIO E DI USO MOLTO RICORRENTE

15 VALUTAZIONI E RILEVAZIONI SUCCESSIVE ART N. 1 C.C. AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO IN RELAZIONE ALLA RESIDUA POSSIBILITA DI UTILIZZO, TRANNE: A)ALCUNI FABBRICATI CIVILI B)CESPITI LA CUI UTILITA NON SI ESAURISCE " TERRENI PIANO DI AMMORTAMENTO VITA UTILE METODI DI AMMORTAMENTO RIVALUTAZIONE A) VALORE DA AMMORTIZZARE B) REDISUA POSSIBILITA DI UTILIZZAZIONE C) CRITERI DI RIPARTIZIONE DEL VALORE DA AMMORTIZZARE A) IL PERIODO DI TEMPO PER UTILIZZARE L IMMOBILIZZAZIONE B) QUANTITÀ DI UNITÀ DI PRODOTTO STIMATO TRAMITE L USO DELLA IMMOBILIZZAZIONE. A) METODO A QUOTE COSTANTI B) METODI A QUOTE DECRESCENTI A) NO MODIFICA DELLA STIMATA RESIDUA VITA UTILE DEL BENE B) ACCREDITO TRA LE RISERVE DI PATRIMONIO NETTO, VOCE A.III "RISERVE DI RIVALUTAZIONE" EVENTUALI MODIFICHE DEI CRITERI NELLA NOTA INTEGRATIVA

16 ASPETTI PARTICOLARI PERMUTA O PAGAMENTO ALTRA IMMOBILIZZAZIONE AL PRESUMIBILE VALORE DI MERCATO " PLUSVALENZA O MINUSVALENZA REALIZZATA GLI ONERI ACCESSORI SONO CAPITALIZZATI, SE NON REALIZZANO UNA COMPRAVENDITA IMPUTATI A CONTO ECONOMICO PERDITE E DANNI PER EVENTI ESTRANEI ATTIVITÀ E RIMBORSI DISMISSIONE IMMOBILIZZAZIONI E RILEVAZIONE ONERI STRAORDINARI ALLA VOCE E21 SOPRAVVENIENZA PASSIVA EVENTUALE RIMBORSO RILEVAZIONE PROVENTI STRAORDINARI ALLA VOCE E20 COME SOPRAVVENIENZA ATTIVA CONTRIBUTI PUBBLICI A) IMPUTATI AL CONTO ECONOMICO TRA GLI ALTRI RICAVI E PROVENTI (VOCE A 5) " RISCONTI ATTIVI B) RIDUZIONE DEL COSTO DEI CESPITI CUI SI RIFERISCONO.

17 PERDITE DUREVOLI E RIPRESE DI VALORE SE: VALORE RECUPERABILE IL MAGGIORE TRA VALORE NETTO CONTABILE > VALORE RCUPERABILE SVALUTAZIONE RICAVO DI VENDITA (FAIR VALUE) AL NETTO DEI COSTI DIRETTI DI DISMISSIONE VALORE D USO SE SUCCESSIVAMENTE SONO VENUTI MENO I MOTIVI DELLA STESSA IL VALORE SVALUTATO NON VIENE MANTENUTO IN BILANCIO RIFERIMENTO ALLA CAPACITÀ DI AMMORTAMENTO: RICAVI --- COSTI FUTURI ATTESI NON ATTUALIZZATI DERIVANTI DALL UTILIZZO DI UN BENE IMMOBILIZZATO O DI UN COMPLESSO DI BENI OGGETTO DI VALUTAZIONE ATTUALIZZAZIONE DEI FLUSSI FINANZIARI ATTESI DAL SUO USO CONTINUATIVO E DALLA SUA DISMISSIONE AL TERMINE DELLA VITA UTILE ISCRIZIONE NELLA VOCE A5) ALTRI RICAVI E PROVENTI SE RITENUTE DI NATURA ORDINARIA.

18 NOTA INTEGRATIVA ART e 2427 C.C. ART N. 2 CRITERI DI AMMORTAMENTO E COEFFICIENTI APPLICATI ART N.1 LA MISURA E LE MOTIVAZIONI DELLE RIDUZIONI DI VALORE ART N. 8 AMMONTARE ONERI FINANZIARI CAPITALIZZATI ART N. 2 AMMORTAMENTI RIVALUTAZIONI SVALUTAZIONI PRECEDENTI E DELL ESERCIZIO ART C. 3 C.C. INFORMAZIONI COMPLEMENTARI

Novità in OIC 16 Le immobilizzazioni materiali

Novità in OIC 16 Le immobilizzazioni materiali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Novità in OIC 16 Le immobilizzazioni materiali Applicabili ai bilanci chiusi al 31 12 2014 OIC 16 Scopo e funzione L OIC 16 Immobilizzazioni materiali ha

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5/2015

NOTA OPERATIVA N. 5/2015 NOTA OPERATIVA N. 5/2015 OGGETTO: Le immobilizzazioni materiali: definizione, classificazione e scritture contabili alla luce dei nuovi principi contabili. - Introduzione Le immobilizzazioni materiali

Dettagli

Immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni materiali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Immobilizzazioni materiali Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Le immobilizzazioni materiali. internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari

Le immobilizzazioni materiali. internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari Documento OIC n. 16 Principi Contabili internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari 1 Sono beni destinati a permanere durevolmente

Dettagli

OIC 16 Immobilizzazioni materiali Sintesi dei principali interventi

OIC 16 Immobilizzazioni materiali Sintesi dei principali interventi OIC 16 Immobilizzazioni materiali Sintesi dei principali interventi Nel rivedere i criteri di classificazione delle immobilizzazioni materiali nel bilancio, si è ritenuto di modificare la collocazione

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO Le immobilizzazioni materiali Definizione e riferimenti Definizione: Le immobilizzazioni sono gli elementi patrimoniali destinati ad essere

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE I CRITERI DI VALUTAZIONE APPLICABILI NELLA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO 1 IL BILANCIO DI ESERCIZIO DOCUMENTO CHE EVIDENZIA, PER CIASCUN ESERCIZIO, IL CAPITALE

Dettagli

GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati GESTIONE DEI CESPITI

GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati GESTIONE DEI CESPITI GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati PROGRAMMA DEL CORSO CESPITI - TERZA PARTE Gestione dei cespiti Le immobilizzazioni materiali

Dettagli

Schema di stato patrimoniale. Analisi dei contenuti dello stato patrimoniale. Stato patrimoniale - ATTIVO. Stato patrimoniale - ATTIVO

Schema di stato patrimoniale. Analisi dei contenuti dello stato patrimoniale. Stato patrimoniale - ATTIVO. Stato patrimoniale - ATTIVO Analisi dei contenuti dello stato patrimoniale analisi bilancio 1 Schema di stato patrimoniale ATTIVO PASSIVO A) Crediti verso soci A) Patrimonio netto B) Immobilizzazioni B) Fondi per rischi e oneri C)

Dettagli

Immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni materiali Immobilizzazioni materiali Art. 2426 c.c.; documento n. 16 dei principi contabili OIC Principi Contabili Internazionali IAS 16 "Immobilizzazioni tecniche" * IAS 40 "Investimenti in immobili"; DPR 917/86:

Dettagli

Immobili, impianti e macchinari Ias n.16

Immobili, impianti e macchinari Ias n.16 Immobili, impianti e macchinari Ias n.16 Corso di Principi Contabili e Informativa Finanziaria Prof.ssa Sabrina Pucci Facoltà di Economia Università degli Studi Roma Tre a.a. 2005-2006 prof.ssa Sabrina

Dettagli

Immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni materiali Q Ed. Ipsoa - Francis Lefebvre IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 441 CAPITOLO VII Immobilizzazioni materiali SOMMARIO SEZIONE I Definizione ed elementi costitutivi I. Nozione di immobilizzazione 2601 II. Elementi

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 93 25.03.2016 L ammortamento: disciplina contabile Analisi dell OIC 16 Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Ammortamento La nuova

Dettagli

IAS 16 Immobili, impianti e macchinari IAS 40 Investimenti immobiliari IAS 38 Attività immateriali

IAS 16 Immobili, impianti e macchinari IAS 40 Investimenti immobiliari IAS 38 Attività immateriali IAS 16 Immobili, impianti e macchinari IAS 40 Investimenti immobiliari IAS 38 Attività immateriali 1 1 Le immobilizzazioni materiali Le immobilizzazioni materiali sono disciplinate da due IAS di riferimento

Dettagli

ACQUISTO ED UTILIZZO DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

ACQUISTO ED UTILIZZO DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ACQUISTO ED UTILIZZO DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Le IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI sono: FATTORI PRODUTTIVI AD UTILIZZO PLURIENNALE «STRUMENTI» DEL PROCESSO PRODUTTIVO Le immobilizzazioni incorporano

Dettagli

OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione

OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano, febbraio 2013 Le operazioni di investimento pluriennale: gli accadimenti e l alienazione

Dettagli

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175 Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 5 Giurisprudenza... 9 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

La valutazione delle immobilizzazioni immateriali

La valutazione delle immobilizzazioni immateriali CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle immobilizzazioni immateriali Seconda lezione 1 DEFINIZIONE condizioni produttive controllate dall impresa, utili per l esercizio della sua gestione

Dettagli

COSTI PLURIENNALI: L IMPATTO SUL BILANCIO DI ESERCIZIO

COSTI PLURIENNALI: L IMPATTO SUL BILANCIO DI ESERCIZIO Circolare N. 28 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 14 aprile 2009 COSTI PLURIENNALI: L IMPATTO SUL BILANCIO DI ESERCIZIO Una tra le più ricorrenti problematiche inerenti la chiusura di bilancio

Dettagli

Esempi scritture contabili Costituzione Spa

Esempi scritture contabili Costituzione Spa Esempi scritture contabili Costituzione Spa 1 Esempi scritture contabili Vincolo 25% 2 Esempi scritture contabili Versamento restante parte del capitale sociale 3 Esempi scritture contabili Registrazione

Dettagli

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari Roma, marzo/maggio 2015 Finalità e ambito di applicazione Un investimento immobiliare è una proprietà immobiliare posseduta per: Percepire canoni d affitto Ottenere

Dettagli

IL COSTO DI ACQUISTO E DI PRODUZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

IL COSTO DI ACQUISTO E DI PRODUZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI IL COSTO DI ACQUISTO E DI PRODUZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI La società industriale Alfa S.p.A. deve redigere il Bilancio dell esercizio 20x5 ai sensi della normativa nazionale. A tal fine, si

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Temi speciali di bilancio. Le immobilizzazioni immateriali e materiali

Università degli Studi di Parma. Temi speciali di bilancio. Le immobilizzazioni immateriali e materiali Università degli Studi di Parma Temi speciali di bilancio Le immobilizzazioni immateriali e materiali Definizione Le immobilizzazioni sono costituite da tutti gli elementi del patrimonio di funzionamento

Dettagli

Nota integrativa al bilancio al 31/12/2000

Nota integrativa al bilancio al 31/12/2000 GALLERIA DELLE ESPERIENZE Controllo di Gestione: Best Practices COMUNE DI ALESSANDRIA DIREZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Nota integrativa al bilancio al 31/12/2000 Premessa

Dettagli

IAS 16 - OIC 16: Le Attività materiali

IAS 16 - OIC 16: Le Attività materiali IAS/IFRS ANALISI E CONFRONTO CON LA DISCIPLINA NAZIONALE IAS 16 - OIC 16: Le Attività materiali Roma, marzo/maggio 2015 Finalità del principio Per quale motivo è stato emanato il principio? PC OIC 16 IAS

Dettagli

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 6 Giurisprudenza... 13 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI IAS 38 Caratteristiche delle attività immateriali: una risorsa controllata dall entità in in conseguenza di di eventi passati e dalla quale

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

Leasing secondo lo IAS 17

Leasing secondo lo IAS 17 Leasing secondo lo IAS 17 Leasing: Ias 17 Lo Ias 17 prevede modalità diverse di rappresentazione contabile a seconda si tratti di leasing finanziario o di leasing operativo. Il leasing è un contratto per

Dettagli

Immobili, impianti e macchinari (OIC16 IAS 16)

Immobili, impianti e macchinari (OIC16 IAS 16) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Economia Corso di Bilanci secondo i principi contabili internazionali 90001 91070 Immobili, impianti e macchinari (OIC16 IAS 16) Prof. Daniele Gervasio daniele.gervasio@unibg.it

Dettagli

67.373,98 78.778,66 78.778,66 immateriali 8) Ammortamento delle immobilizzazioni

67.373,98 78.778,66 78.778,66 immateriali 8) Ammortamento delle immobilizzazioni BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO ANNUALE: CONTO ECONOMICO PER L'ANNO 2013 Assestato Previsione Previsione Previsione 2012 2013 2013 2013 Istituzionale Istituzionale Progetti TOTALI A) Valore della produzione

Dettagli

PCN 24 IAS 38 attività immateriali

PCN 24 IAS 38 attività immateriali PCN 24 IAS 38 attività immateriali 1 Art. 2424 B I 1) Costi di impianto e di ampliamento 2) Costi di ricerca, sviluppo e pubblicità 3) Brevetti industriali e di utilizzo di opere dell ingegno 4) Concessioni,

Dettagli

Area Contabile. Esempio

Area Contabile. Esempio I recenti provvedimenti del Governo, a partire dal D.L. n.223/06 convertito nella L. n. 248/06 (Manovra Visco-Bersani) fino ad arrivare al D.L. n.262/06 in corso di conversione in legge (collegato alla

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs)

Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs) Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs) 1 Contenuto Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Contenuto minimo obbligatorio (Ias 1, 68 e

Dettagli

La gestione di beni strumentali

La gestione di beni strumentali La gestione di beni strumentali Obiettivi Conoscenza - Saper classificare le immobilizzazioni - Conoscere le problematiche relative all acquisizione, gestione e dismissione dei beni strumentali sotto il

Dettagli

NOTA OPERATIVA N.12 /2015

NOTA OPERATIVA N.12 /2015 NOTA OPERATIVA N.12 /2015 OGGETTO: Le spese di manutenzione. - Introduzione Con la presente nota operativa si affronterà il tema delle spese di manutenzione e del loro corretto trattamento contabile. Saranno

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata I (Valutazioni di Bilancio) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI e IMMATERIALI

Ragioneria Generale e Applicata I (Valutazioni di Bilancio) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI e IMMATERIALI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI e IMMATERIALI IL COSTO DI ACQUISTO E DI PRODUZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI Art. 2426, comma 1: Le immobilizzazioni sono iscritte al costo di acquisto o di produzione. Nel costo

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità.

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. NOTA OPERATIVA N. 7/2013 OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. - Introduzione Nella formazione del bilancio di esercizio civilistico, bisogna porre molta

Dettagli

08/11/2010. Condizioni di iscrizione ( 7) Il bene per poter essere iscritto tra le immobilizzazioni deve: Dott.ssa Francesca Picciaia

08/11/2010. Condizioni di iscrizione ( 7) Il bene per poter essere iscritto tra le immobilizzazioni deve: Dott.ssa Francesca Picciaia Immobili, impianti e macchinari IAS 16 Finalità ( ( 1) Definire il trattamento contabile di immobili, impianti e macchinari Dare informazioni su tali poste agli utilizzatori del bilancio Definire le problematiche

Dettagli

Esempio di determinazione delle imposte correnti

Esempio di determinazione delle imposte correnti Esempio di determinazione delle imposte correnti La Belvedere S.p.A. alla fine dell esercizio X presenta il seguente conto economico: Conti Saldo dare ( ) Saldo avere ( ) Rimanenze iniziali di merci 55.000

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata a.a. 2010-2011. Esercitazione: La valutazione delle immobilizzazioni materiali

Ragioneria Generale e Applicata a.a. 2010-2011. Esercitazione: La valutazione delle immobilizzazioni materiali a.a. 2010-2011 Esercitazione: La valutazione delle immobilizzazioni materiali 1 IL COSTO DI ACQUISTO E DI PRODUZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI Art. 2426, comma 1: Le immobilizzazioni sono iscritte al costo

Dettagli

La valutazione delle immobilizzazioni

La valutazione delle immobilizzazioni Bilancio d esercizio - Valutazione delle Immobilizzazioni Art. 2426, Co. 1, punto 1 Criterio del costo di acquisto (costi accessori) Criterio del costo di produzione Lezione 19 1 B-II Immobilizzazioni

Dettagli

B. COSTI DELLA PRODUZIONE

B. COSTI DELLA PRODUZIONE 6) costi per materie prime, sussidiarie, di consumo e merci Denominazione ampia. Non comprende solo gli acquisti dei beni richiamati nella denominazione, ma di ogni bene assimilabile per natura: semilavorati

Dettagli

11-09-2014 Ragioneria A.A. 2014/2015

11-09-2014 Ragioneria A.A. 2014/2015 1 ü Rigidità dello schema e sua struttura ü Attivo B) Immobilizzazioni ü Attivo C) Attivo circolante ü Attivo D) Ratei e risconti attivi ü Passivo A) Patrimonio netto ü Passivo B) Fondi per rischi e oneri

Dettagli

LA SVALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ED IMMATERIALI

LA SVALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ED IMMATERIALI MAP LA SVALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ED IMMATERIALI La valutazione delle immobilizzazioni deve essere effettuata tenendo conto della residua possibilità di utilizzazione. Qualora sussistano

Dettagli

TRACCIA A ESERCIZIO 1

TRACCIA A ESERCIZIO 1 TRACCIA A ESERCIZIO 1 Nel corso del 2009 la ditta individuale Verdi ha effettuato, tra le altre, le operazioni di gestione di seguito riportate. Presentare le scritture a libro giornale (gestione e assestamenti;

Dettagli

Anno accademico 2015/2016

Anno accademico 2015/2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Scienze aziendali, economiche e metodi quantitativi Corso di laurea magistrale Economia Aziendale, Direzione Amministrativa e Professione Corso di Bilanci secondo i principi

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2014 CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE

RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2014 CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2014 CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE Relazione Conto economico e stato patrimoniale Maggio 2014 1 Relazione economica 2014 Il D.Leg.vo n. 77/1995 ha introdotto

Dettagli

BILANCIO ECONOMICO RILEVAZIONI NEL SISTEMA CONTABILE

BILANCIO ECONOMICO RILEVAZIONI NEL SISTEMA CONTABILE BILANCIO ECONOMICO RILEVAZIONI NEL SISTEMA CONTABILE Lezione n 9-10 Maggio 2013 Alberto Balducci IL SISTEMA CONTABILE DELL AZIENDA A.S.L. 2 OBIETTIVI DELL IMPIANTO CONTABILE DELL AZIENDA ASL 1) RILEVARE

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988

SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988 SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988 Nota integrativa al bilancio al 31/12/2012 Premessa Il bilancio dell'esercizio

Dettagli

NUOVA DISCIPLINA DEGLI AMMORTAMENTI DEI BENI MATERIALI

NUOVA DISCIPLINA DEGLI AMMORTAMENTI DEI BENI MATERIALI Facoltà ECONOMIA Cattedra DIRITTO TRIBUTARIO NUOVA DISCIPLINA DEGLI AMMORTAMENTI DEI BENI MATERIALI RELATORE Prof. Fabio Marchetti CANDIDATO Antonio Guerrieri Matr.117771 ANNO ACCADEMICO 2010/2011 Sommario

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL VIA PALLODOLA 23 19038 - SARZANA (SP) CODICE FISCALE 00148620115 CAPITALE SOCIALE EURO 844.650 BILANCIO DI ESERCIZIO CHIUSO AL 31.12.2013 Nota integrativa La presente

Dettagli

La gestione dei beni strumentali

La gestione dei beni strumentali Albez edutainment production La gestione dei beni strumentali Classe IV ITC 1 In questo modulo: Le modalità di acquisizione dei beni strumentali; Beni strumentali e bilancio; Ammortamento dei beni strumentali

Dettagli

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE (RIVISTO NELLA SOSTANZA NEL 1993) Effetti delle variazioni dei cambi delle valute estere Il presente Principio

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

ALCUNE PAGINE ESEMPIO

ALCUNE PAGINE ESEMPIO ALCUNE PAGINE ESEMPIO 1076 Parte Terza. Operazioni e cicli operativi Particolari configurazioni del contratto di acquisto di immobilizzazioni materiali Sono numerose le figure contrattuali che possono

Dettagli

Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica

Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica 70 B )-10) Ammortamenti e svalutazioni Gli ammortamenti sono di seguito riportati: DESCRIZIONE 2013 2012 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI SOFTWARE 254

Dettagli

LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE

LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE ----------------------- NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO D'ESERCIZIO 2013 PREMESSA Il Bilancio che viene sottoposto alla vostra approvazione è costituito dallo

Dettagli

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali BENI MOBILI DUREVOLI IMPIANTI E MACCHINARI ATTREZZATURE Industriali / Commerciali MACCHINE Elettriche

Dettagli

E.S.CO. BERICA SRL Bilancio al 31/12/2013

E.S.CO. BERICA SRL Bilancio al 31/12/2013 E.S.CO. BERICA SRL Sede legale: VIA CASTELGIUNCOLI, 5 LONIGO (VI) Iscritta al Registro Imprese di VICENZA C.F. e numero iscrizione 03510890241 Iscritta al R.E.A. di Vicenza n. 221382 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Dicembre 2003. Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori

Dicembre 2003. Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori Dicembre 2003 Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori I Principi contabili nazionali distinguono fra due categorie di partecipazioni

Dettagli

FONDAZIONE SAN SALVATORE. Sede in VIA PIAVE 67-45036 FICAROL0 (RO) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2014

FONDAZIONE SAN SALVATORE. Sede in VIA PIAVE 67-45036 FICAROL0 (RO) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2014 Reg. Imp. 01209290293 Rea 136127 FONDAZIONE SAN SALVATORE Sede in VIA PIAVE 67-45036 FICAROL0 (RO) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2014 Premessa Signori Consiglieri, il presente bilancio,

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 0,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: FONDAZIONE OAGE PIAZZA SAN MATTEO 18 GENOVA GE sì Partita

Dettagli

OIC 16 Le immobilizzazioni materiali

OIC 16 Le immobilizzazioni materiali Febbraio - Marzo 2011 OIC 16 Le immobilizzazioni materiali Andrea Gabola Stefano La Placa Francesco Palanza 1 Agenda Evoluzione normativa, definizione, caratteristiche e classificazione in bilancio Principi

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO. I crediti, i debiti e i fondi per rischi e oneri. Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO. I crediti, i debiti e i fondi per rischi e oneri. Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO I crediti, i debiti e i fondi per rischi e oneri Università degli Studi di Parma I crediti 1 I crediti Definizione e riferimenti Definizione:

Dettagli

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011 EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Codice fiscale 02225450309 Partita iva 02225450309 VIA CARNIA LIBERA 1944, 15-33028 TOLMEZZO UD Numero R.E.A. 244558 Registro Imprese di UDINE n. 02225450309 Capitale Sociale

Dettagli

IAS 38 - OIC 24: Le Attività immateriali

IAS 38 - OIC 24: Le Attività immateriali IAS/IFRS ANALISI E CONFRONTO CON LA DISCIPLINA NAZIONALE IAS 38 - OIC 24: Le Attività immateriali Roma, marzo/maggio 2015 Finalità del principio Per quale motivo è stato emanato il principio? PC OIC 24

Dettagli

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005 EMAN SOFTWARE S.P.A. SEDE LEGALE: MILANO Viale Monza 265 CAPITALE SOCIALE: Euro 120.000.= i.v. CODICE FISCALE: 04441590967 CCIAA di Milano nº 1747663 REA REGISTRO IMPRESE di Milano nº 04441590967 Società

Dettagli

CONTO ECONOMICO DELL'ESERCIZIO 2010 parte prima ENTRATE E SPESE FINANZIARIE CORRENTI IMPORTO ENTRATE CORRENTI

CONTO ECONOMICO DELL'ESERCIZIO 2010 parte prima ENTRATE E SPESE FINANZIARIE CORRENTI IMPORTO ENTRATE CORRENTI parte prima ENTRATE E SPESE FINANZIARIE CORRENTI TITOLO 01 SPESE CORRENTI IMPORTO Cat. 01 SPESE PER GLI ORGANI DELL"ENTE 22.908,87 Cat. 02 ONERI PER IL PERSONALE IN ATTIVITA' DI SERVIZIO 349.675,04 Cat.

Dettagli

Gli strumenti finanziari [2]

Gli strumenti finanziari [2] www.contabilitainternazionale.eu Corso di: Contabilità Internazionale Corso di Laurea Magistrale in: Amministrazione e Controllo Gli strumenti finanziari [2] Oggetto della lezione framework Fair value

Dettagli

A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita. B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita

A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita. B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita C) VARIAZIONE DELLE RISERVE TECNICHE -Riserve tecniche rami danni -Riserve

Dettagli

COSTI DI RICERCA E SVILUPPO

COSTI DI RICERCA E SVILUPPO 4 COSTI DI RICERCA E SVILUPPO Attivo SP B.I.2 Prassi Documento OIC 12; Documento OIC 16; Documento OIC 24; Guida all applicazione dell impairment test dello IAS 36 1 PREMESSA La voce B.I.2 dello Stato

Dettagli

Corso di bilancio e principi contabili

Corso di bilancio e principi contabili Corso di bilancio e principi contabili Quinta lezione: Lo stato patrimoniale Prof. Alessandro Zattoni - Università Parthenope di Napoli 1 LO SCHEMA DELLO STATO PATRIMONIALE A SEZIONI DIVISE E CONTRAPPOSTE

Dettagli

SCORPORO DEL VALORE DEI TERRENI DA QUELLO DEI FABBRICATI. GIANCARLO GROSSI dottore commercialista giancarlo.grossi@odc.pescara.it

SCORPORO DEL VALORE DEI TERRENI DA QUELLO DEI FABBRICATI. GIANCARLO GROSSI dottore commercialista giancarlo.grossi@odc.pescara.it SCORPORO DEL VALORE DEI TERRENI DA QUELLO DEI FABBRICATI GIANCARLO GROSSI dottore commercialista giancarlo.grossi@odc.pescara.it RIFERIMENTI NORMATIVI E PRASSI Fonte normativa Art. 36 commi 7-8 legge 4

Dettagli

Approfondimenti. Gli investimenti immobiliari secondo lo IAS 40. di Paolo Moretti

Approfondimenti. Gli investimenti immobiliari secondo lo IAS 40. di Paolo Moretti Gli investimenti immobiliari secondo lo IAS 40 di Paolo Moretti L «International Accounting Standards Board» (IASB), nell ambito del progetto di revisione («Improvement») dei princìpi contabili internazionali,

Dettagli

Bilancio 2011: adempimenti e principali novità

Bilancio 2011: adempimenti e principali novità Bilancio 2011: adempimenti e principali novità Bilancio abbreviato Ancona Sede Confindustria, giovedì 15 marzo 2012 Relatore: Dott. Paolo Massinissa Magini Ambito soggettivo Ai sensi dell art.2435-bis

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

NOTE AL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE PARTE ENTRATA

NOTE AL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE PARTE ENTRATA NOTE AL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE PARTE ENTRATA Nella prima colonna del prospetto, articolati per titoli e categorie, sono riportati i dati finanziari derivanti dal conto del bilancio, ossia gli accertamenti

Dettagli

Camozzi & Bonissoni. L applicazione dei principi contabili internazionali agli immobili. Francesco Assegnati. Camozzi & Bonissoni

Camozzi & Bonissoni. L applicazione dei principi contabili internazionali agli immobili. Francesco Assegnati. Camozzi & Bonissoni L applicazione dei principi contabili internazionali agli immobili Francesco Assegnati Camozzi & Bonissoni Studio Legale e Tributario Galleria San Carlo 6 20122 Milano www.camozzibonissoni.it Iter normativo

Dettagli

AUSER INSIEME PROVINCIALE DI TORINO Associazione di Promozione Sociale. Sede in Torino Via Salbertrand n. 57/25 Codice fiscale 97702630019

AUSER INSIEME PROVINCIALE DI TORINO Associazione di Promozione Sociale. Sede in Torino Via Salbertrand n. 57/25 Codice fiscale 97702630019 AUSER INSIEME PROVINCIALE DI TORINO Associazione di Promozione Sociale Sede in Torino Via Salbertrand n. 57/25 Codice fiscale 97702630019 Nota integrativa del bilancio al 31 dicembre 2011 ** ** ** I. STRUTTURA

Dettagli

PROSPETTI ECONOMICO - PATRIMONIALI

PROSPETTI ECONOMICO - PATRIMONIALI PROSPETTI ECONOMICO - PATRIMONIALI ANNO: 2010 Procedura realizzata da PUBLISYS S.p.A. Via della Tecnica, 18 Potenza PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (ENTRATA) Titolo I ENTRATE TRIBUTARIE Accertamenti Risconti

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 40 Investimenti immobiliari SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ILLUSTRAZIONE DEL PRINCIPIO CONTABILE FINALITA TRATTAMENTO CONTABILE DEGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI VALUTAZIONE INIZIALE

Dettagli

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo

Dettagli

L 261/178 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/178 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/178 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 i requisiti di contabilizzazione e valutazione per i rimborsi nei paragrafi 104A, 128 e 129 e le relative informazioni integrative nei paragrafi

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

ESERCIZIO 2012. CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE NOTE INTEGRATIVE AL CONTO ECONOMICO

ESERCIZIO 2012. CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE NOTE INTEGRATIVE AL CONTO ECONOMICO ESERCIZIO 2012. CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE NOTE INTEGRATIVE AL CONTO ECONOMICO ---- PROVENTI DELLA GESTIONE 1. Proventi tributari - voce A1 L importo di 8.455.928,68 concilia con gli accertamenti

Dettagli

C. PROVENTI E ONERI FINANZIARI 15) proventi da partecipazioni 16) altri proventi finanziari 17) interesse e altri oneri finanziari

C. PROVENTI E ONERI FINANZIARI 15) proventi da partecipazioni 16) altri proventi finanziari 17) interesse e altri oneri finanziari C. PROVENTI E ONERI FINANZIARI 15) proventi da partecipazioni 16) altri proventi finanziari 17) interesse e altri oneri finanziari Ha contenuto più ampio di quello che ci si attenderebbe dall espressione

Dettagli

Appendice 2.B Glossario IV Direttiva CEE

Appendice 2.B Glossario IV Direttiva CEE 92 CAPITOLO 2 ISBN 88-408-1246-6 Appendice 2.B Glossario IV Direttiva CEE CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI (CLASSE A). Sono iscritti i crediti relativi a versamenti dovuti dai soci, per

Dettagli

LA NOTA INTEGRATIVA. a cura di Norberto Villa

LA NOTA INTEGRATIVA. a cura di Norberto Villa LA NOTA INTEGRATIVA a cura di Norberto Villa Vecchio Codice 4 mesi 6 mesi se 2364-2 Nuovo Codice 120 giorni 180 giorni se Previsto da statuto Esigenze particolari Previsto da statuto Nel caso di... Nel

Dettagli

Gli ammortamenti anticipati dei beni materiali

Gli ammortamenti anticipati dei beni materiali Gli ammortamenti anticipati dei beni materiali di Luciano Olivieri SOMMARIO Pag. riore alla metà dei coefficienti presi a base per il calcolo degli ammortamenti. 1. Premessa 2. La deducibilità degli ammortamenti

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

LA FISCALITA DEGLI IMMOBILI E LE NOVITA IN TEMA DI ACCERTAMENTO

LA FISCALITA DEGLI IMMOBILI E LE NOVITA IN TEMA DI ACCERTAMENTO ADC ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI SINDACATO NAZIONALE UNITARIO SEZIONE ROMA LA FISCALITA DEGLI IMMOBILI E LE NOVITA IN TEMA DI ACCERTAMENTO Roma, 10 dicembre 2009 TRA

Dettagli