Rassegna stampa del 17/12/2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna stampa del 17/12/2009"

Transcript

1 Ufficio Stampa Rassegna stampa del - Prodotta da Kikloi s.r.l.

2 Rassegna stampa del Il Resto del Carlino Ravenna Cè crisi,macresce la solidarietà(sanità e sociale) In scena il Diario di Gogol e un nuovo Aspettando Godot(Cultura e Turismo) La Giunta comunale lughese condanna «linaccettabile aggressione a Berlusconi»(Politica locale) La Voce di Romagna Ravenna Rompe il naso al maresciallo, patteggia 8 mesi(urbanistica, infrastrutture e trasporti) Il Compagnoni a Copenhagen(Ambiente) Il diario di Gogol(Cultura e Turismo) Motel Woodstock(Cultura e Turismo) Il sindaco Raffaele Cortesi: meno male che Silvio cè(politica locale) Un pomeriggio su scuola e letteratura a Lugo(Cultura e Turismo) Il Corriere Romagna di Ravenna Per il 2010 un bilancio di previsione «in apnea»(economia locale e lavoro) Cresce la generosità dei lughesi(sanità e sociale) La polizia stradale cambia sede(urbanistica, infrastrutture e trasporti) Vertice del clima a Copenaghen Gli studenti collegati via web(ambiente) - Prodotta da Kikloi s.r.l.

3 press LIETE il Resto dei Carlino RAVENNA C'è crisi, ma cresce la solidarietà Con Il Banco Alimentare raccolti più generi alimentari dello scorso ann o FRONTE della crisi eco - nomica, nel territorio lu - ghese cresce la solidarietà. Lo dicono i dati riguardanti la col - letta alimentare svoltasi sabato 29 novembre in molti punti vendit a della Bassa Romagna. Giunta all a 1 3a edizione, la Giornata della col - letta alimentare viene promoss a ogni anno in Italia dalla Fondazione Banco Alimentare. Nel Lughese, l'iniziativa è organizzata dal Centro di Solidarietà di Lugo, che fa parte del settore no profi t della Compagnia delle Opere, i n collaborazione con numerose associazioni e gruppi di volontari attivi sul territorio, tra cui Croc e Rossa, Caritas, San Vincenzo, alpini, scout, Centro sociale Il Ton - do, Ca' Vecia di Voltana, e vari gruppi di bambini e ragazzi dell e scuole guidati dagli insegnanti. L'INIZIATIVA vede i volontari che all 'ingresso dei supermercat i distribuiscono sacchetti in cui, chi fa la spesa, può inserire pro - dotti alimentari da destinare alle persone più bisognose. Oltre ai tradizionali punti di vendita (non solo supermercati ma anche nego - zi, tra cui quelli delle frazioni), da un paio d 'anni la raccolta si svolge anche nei discount: quest'anno, nell 'area lughese, l 'iniziativa ha interessato 38 punti vendita e ha visto all 'opera 680 volontari, tra cui una quindicina di extracomunitari, presenti soprattutto nei discount, e diverse persone assisti - te dal Centro di Solidarietà. L'80% dei clienti dei vari punti vendita ha dato il proprio contributo e la raccolta ha fruttato kg di generi alimentari, kg in più rispetto al A questi numeri, vanno aggiunte le donazioni effettuate da aziende alimentari, per un totale di kg. Tutti gli alimenti raccolti, spiega Mauro Bazzocchi, presi - dente del Centro di Solidarietà d i Lugo, «vengono poi consegnati al Banco Alimentare, la cui sede pi ù vicina è a Imola, che li distribuisce ad associazioni ed enti di solidarietà a seconda del bisogno. La colletta alimentare è un gesto di condivisione e unità popolare, ed è stato significativo vedere anche quest'anno tante persone all 'opera, raccolte intorno a un ideale positivo. Una partecipazione che di - mostra quanto sia radicata nella nostra cultura la solidarietà e anche che il particolare momento di crisi non desta solo preoccupazione ma spinge a stringersi gli un i agli altri». Il Centro di solidarietà di Lugo, che si avvale di 40 volontari e ope - ra in contatto con i Servizi social i del Comune, quest 'anno ha assistito 750 persone, per il 50% italia - ni e metà stranieri, distribuend o 864 kg di alimenti, in gran parte per l'infanzia, e 84 articoli per bambini come carrozzine e lettini. Il Centro di Solidarietà ha se - de nella casa del Volontariato i n via Garibaldi 116, tel , è aperto dal lunedì al venerdì dal - le 9,30 alle 12. Lorenza Montanari

4 press LIETE il Resto dei Carlino RAVENNA A LUGO E CONSELIC E In scena il `Diario' di Gogo l e un nuovo `Aspettando Godot' LA STAGIONE `Ultima generazione' del tea - tro Rossini di Lugo stasera propone la rappresentazione de Il diario di un pazzo ' di Gogol, portata in scena alle dalla compagnia `I Fratellini' per la regia di lino Spadaro : si tratta di un monologo interpretato da Dario Cantarelli. Alle 21 al teatro Comunale di Consoli - ce va in scena `Aspettando Godot... qualcosa di diverso, regia di Lucia Vasini e Paolo Rossi, prodotto dai Dipartimenti di salute mentale. Pagina 2 1 C'è crisi. ma cresce la solidarietà

5 press LIETE il Resto del Carlino RAVENNA La Giunta comunale lughese condann a «l'inaccettabile aggressione a Berlusconi» LA GIUNTA comunale di Lugo ha «condannato l 'inaccettabile aggressione a Silvio Berlusconi, esprimendo piena solidarietà al Presidente de l Consiglio, augurandogli pronta guarigione». In una nota inoltre «auspic a che sia al più presto raccolto da tutte le forze politiche il fermo invito de l Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per riportare il confront o sui binari di una corretta dialettica de - mocratica, nell'ambito dello spirito e del dettato Costituzionale». Infine la Giunta comunale «si impegna a man - tenere e a favorire nella comunità lughese un metodo e un clima di confronto leale, chiaro e costruttivo che garantisca a tutti piena libertà di espressione delle opinioni e delle convinzioni politiche, nel rispetto delle nostre tradizioni democratiche e degli ordinamenti della Repubblica».

6 press LJfE 1AVOC Ravenna RL,àgn a Lugo Primi passi con il trasloco della Polstrada da via Rivali a Palazzo Ceccoli Fischio d'inizio per l'ex acetificio,1é12010 ilprogeito di riyualifia ione dell'area oltre i binari LUGO - Ci siamo : il 2010 è l'anno buono per il destin o della Lugo oltre i binari ; pe r l'area dell'ex acetificio Venturi, uno degli interventi urbanistici più imponenti degli ulti - mi decenni che sulla carta pro - mette la creazione di un supermercato, un polo direzionale con sportello bancario e, soprattutto, la realizzazione dell'atteso polo scolastico pe r gli istituti tecnici della città. I primi passi sono stati compiuti in questi giorni, con i l trasloco della caserma della Polstrada, dalla vecchia sede di via Rivali San Bartolomeo a tre appartamenti in Palazz o Ceccoli Locatelli, aperti da oggi su piazza Baracca. Un trasloco nel segno della continuità, reso possibile dalla Fondazione della Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo, che ha messo a disposizione i locali per la Stradale a Pa - lazzo Ceccoli, e insieme - attraverso la Lugo Immobiliare - metterà mano al recupero del - l'edificio di via Rivali. Un intervento di restauro necessari o per la messa a norma di una caserma che a norma non l o era più dal 2001 e la cui spesa è calcolata intorno ai 400 mila euro. Un primo passo, sembrerebbe, anche verso l'avvi o delle altre opere. Lo riconosce, in fondo, lo stesso presidente della Fondazione, Atos Billi : "Entro il 2010 sarà presentat o il progetto dell'intero intervento; a quel punto, i tempi tecnici li stabilirà il Comune", a cui, ovviamente, spetta la concessione delle autorizzazioni. Ma con il trasloco della Polstrada da via Rivali al centr o città, il recupero di tutta l'are a dell'ex acetificio Venturi si fa più vicina. Regista, la Lugo Immobiliare, la spa costituit a nel 2003 proprio per il recupero di Palazzo Ceccoli e di cui la Fondazione è azionista di maggioranza con una partecipazione recentemente incrementata dal 30 al 40 per cento, grazie all'acquisizione dell a quota di Carice spa di Cesena. I1 30% è della Terco srl di Romolo Cicognani che, attravers o una controllata della Lugo Immobiliare - la Parco dei Mulin i srl - si occupa della lottizzazione lungo il Canale dei Mulini. Tra i soci della Lugo Immobiliare, compaiono anche - co n un 20% di azioni - la stessa Banca di Romagna, mentre u n 10% di quote è detenuto da l Gruppo Villa Maria. L'intervento sulla caserma della polstrada, sarà realizzat o grazie all'agostino Venturi srl, controllata della Lugo Immobiliare. E' il fischio di inizi o per una partitella di divers i milioni di euro, per tirar su negozi - 4mila mq di are a commerciale - e l'atteso campus scolastico da 9mila mq : la casa degli istituti tecnici loca - li. Pagina 23

7 press LJfE 1AVOC Ravenna RL,àgn a Il Compagnoni a Copenhagen quarta e quinta M dell'istituto tecnico commerciale Giuseppe Compagnoni di Lugo, coordinati dalla professoressa Isa Casale, parteciperann o ai lavori del meeting collegandos i questa mattina via web alla commis- sione europea e discutendone con LUGO - In occasione del vertice internazionale sul clima di Copenhagen, anche i ragazzi della terza, Thierry Touchais, direttore esecutiv o di The International Polar Foundation. Pagina 24

8 press LJfE 1AVOC Ravenna 11 diario di Gogol RL,àgn a LUGO - Per la stagione Ultima gene - razione, questa sera alle sul palco del Teatro Rossini di Lugo va in scena "Il diario di un pazzo" d i Nikolaj Gogol, con Dario Cantarelli; regia di Lino Spadaro. Il Diario, racconto pubblicato nel 1835 all'interno della raccolta "Arabeschi", si sviluppa come un'autobiografia e, a differenza delle altre novelle narrate i n terza persona, mostra una naturale vocazione al monologo teatrale. I l racconto è un viaggio nella doppiezza, nella schizofrenia di un uomo niente affatto particolare, è l'iter di un piccolo borghese alle prese co n una smisurata ambizione che lo porterà a smarrire identità e ragione. I l protagonista, Popriscin, è un impiegato dalla pallida personalità che ha oltrepassato la quarantina e, tuttavia, ha la sola responsabilità di temperare le matite del capufficio, l'amore per la di lui figlia, lo porterà giorno dopo giorno a sprofondare nel delirio, annotando su un diario il grafico della sua follia. Info : Pagina 24

9 press LJfE 1AVOC Ravenna RL,àgn a Per questo ultimo appuntamento pre-feste, LugoCinem a propone un salto negli anni '60 con il film Mote l Woodstock di Ang Lee. Questa sera alle 21 sull o schermo del Cinema Giardino. Ingresso: 5 euro; ridotto, 4 Pagina 24

10 press LJfE IAVOCR : àgn a Ravenna Lugo La giunta approva un ordine del giorno di solidarietà al presidente del Consiglio Berluscon i Il sindaco Raffaele Cortesi : meno male che Silvio c' è LUGO - Non è la prima, buona seconda dopo Ravenna, ma anche l a giunta del Comune di Lugo, nell a riunione settimanale di ieri ha approvato all'unanimità un ordine de l giorno di solidarietà al premier Silvio Berlusconi: "Premesso che ne l pomeriggio del 13 dicembre - si legge nel testo - il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato vittima di una violenta aggressione a Milano, condanna l'inaccettabile aggression e ed esprime piena solidarietà al Presidente del Consiglio augurandogl i pronta guarigione". La giunta, prosegue il documento, "auspica altresì che sia al più presto raccolto da tutte le forze politiche il fermo invito de l presidente della Repubblica Giorgi o Napolitano per riportare il confront o sui binari di una corretta dialettica democratica, nell'ambito dello spirito e del dettato Costituzionale ; si impegna a mantenere e a favorire all'interno della comunità lughese un metodo e un clima di confronto leale, chiaro e costruttivo che garantisca a tutti piena libertà di espressione del - le opinioni e delle convinzioni politi - che, nel rispetto delle nostre tradizioni democratiche e degli ordinament i della Repubblica Italiana". La giunta de l sindaco Cortes i (a dx) h a approvato u n odg d i "condanna del l' inaccettabil e aggressione" e "piena solidariet à al presidente del Consiglio augurandogl i pronta guarigione" Pagina 25

11 press LJfE 1AVOCR6,àgn a Ravenna Un'iniziativa organizzata dalla Società Italiana per lo studio della modernità letteraria Un pomeriggio su scuola e letteratura a Lugo LUGO - (p.t.) Un pomeriggio dedicato allo studio della letteratura ed al suo legame con la scuola : questo il senso del convegno, breve ma intenso, che s i svolgerà oggi pomeriggio dalle ore presso l'aula magna del Liceo classico "Trisi - Graziani" di Lugo. L'iniziativa, sotto l'egida dell'università pe r adulti di Lugo, organizzata dalla Società italiana pe r lo studio della modernità letteraria nella persona d i Piero Pieri, docente all'università di Bologna e apprezzato critico letterario nonché romanziere in proprio, prevede i seguenti interventi: Karin Buoso e Magda Indiveri, "Il Novecento nelle antologie scolastiche"; Francesca Giùntoli Liverani, "Il realism o magico di Elsa Morante nel canone del Novecento" ; Benedetta Panieri, "La Micol degli studenti: appropriazioni didattiche di un mito" ; Matteo Veronesi, "Lirismo e sperimentazione nella poesia italiana de l secondo Novecento" ; Leonardo Tondelli, "Il Nove - cento in terza media". Il seminario, per i docenti delle scuole secondarie, equivale a un corso di aggiornamento e formazione ; inutile dire che l'accesso è libero. Si tratta di un'importante occasione per discutere e "fare il punto" della situazione nella nostra regione sull'insegnamento della letteratura italiana del Novecento ; da sempre, punto critico di ogni progetto didattico, per la quantità di autori, per la difficoltà di concentrare tanti personaggi e tante oper e nel periodo peggiore dell'anno scolastico, quand o ormai gli studenti sono protesi verso l'esame di Stato e gli insegnanti sono stretti fra le verifiche, le interrogazioni, e l'oggettiva difficoltà di spiegare i n modo comprensibile un tempo complesso come quello del XX secolo. Per informazioni sul corso, ci si potrà rivolgere alla segreteria organizzativa, presso il Dipartimento di Italianistica dell'università di Bologna, tel Si parlerà anche di Elsa Morante Pagina 34 TERZAPAGINA IrvnOi dr urla nebbia sottile

12 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a Per il 2010 un bilancio di previsione «in apnea» Entrate in calo, investimenti ridotti a 32 milioni. Priorità al sostegno alle imprese e alle famigli e RAVENNA. Incomincia questa mattina in consiglio provinciale la discussione del bilancio di prevision e 2010, che sarà poi messo ai voti il 1 2 gennaio. Un preventivo «in apnea», che vede «tutte le entrate in diminuzione sul 2009», come sintetizza l'assessore al Bilancio Emanuela Giangrandi. «La previsione di spesa corrente è ridotta di 2 milioni 500mila euro rispetto al preventivo Alla forte contrazione del mercato delle autovetture si aggiunge l'effetto dell a crisi su altre entrate quali l'addizionale Enel sui consumi extra-domestici. Gli obiettivi triennali del patto d i stabilità ci obbligano a una manovra da 10 milioni 164mila euro e riducon o drasticamente gli investimenti : s i conferma quindi il contenimento de i mutui-bop a 7 milioni euro, molto meno di prima, per poterli realizzare». Al quadro si aggiunge «la perdurante assenza di norme su ruolo, funzioni e finanziamento delle Province, che rende il federalismo fiscale solo uno slogan vuoto» e che in - duce l'amministrazione di piazza Ca - duti, nell'attesa, a «trattenere il re - spiro e resistere alla situazione di incertezza e difficoltà economica». Tre le priorità indicate : sostegn o al credito della piccola e media impresa e in agricoltura (confermat a la previsione per le coop di garanzi a e consorzi fidi per 247mi1a euro, più 75mila per Agrifidi); realizzazione degli investimenti, anche grazie a i contributi regionali; sostegno alle famiglie attraverso la rete del welfare locale e gli ammortizzatori sociali con i 910mila euro per i tre piani di zona di Ravenna, Lugo e Faenza e le politiche attive per il lavoro. «La spesa corrente è stata ridotta a l minimo», afferma la Giangrandi : un taglio consistente (da 85 milioni a 64 ) arriva dalla costituzione dell'agenzia Ambra per la gestione del trasporto pubblico locale, con trasferiment o delle risorse dalla Regione all'agenzia, mentre restano a carico della Pro - vincia 215mila euro per il trasporto scolastico. Quanto al personale, con la stabilizzazione degli operatori de i centri per l'impiego sono aumentati i dipendenti a tempo indeterminato, compensati però dalla riduzione del costo totale degli stipendi per circa un milione «grazie alla riduzione del numero dei dirigenti dei due anni precedenti». Gli investimenti, 32 milioni, «danno continuità alle scelte del bilancio 2009 per viabilità e lavori pub - blici perché, grazie ai mutui flessibili, il costo delle opere strategiche del programma di legislatura sarà distribuito nel triennio ». Sarà ridotta la manutenzione delle strade «ma si investirà sulla qualificazione energetica nell'edilizia scolastica», le attività produttive e l'ambiente. Pagina 6

13 press L.If1E CrM'ere di Ravenn a Cresce la generosità dei lughesi Raccolti 6300 euro rispetto ai euro dell'anno scorso. Diverse le iniziative proposte di Amalio Ricci Garotti LUGO. Raccolti euro nella tre giorni di Teletho n Grande è stata l'adesione e il sostegno alle vari e iniziative programmate durante la maratona benefica. L'evento è stato organizzato dal Comitato Lugo per Telethon sotto gli auspici dell'uildm (U - nione italiana per la lotta alla distrofia muscola - re), con il coordinamento di Mariagiovanna Ranieri e con l'impegno di - retto di tantissimi volontari ed il sostegno di un a miriade di sponsor. Il successo si è rivelato corale fin dalla prima giornata, in piazza Baracca, con la partecipazione d i tante associazioni e gruppi. Il programm a prevedeva un concerto, esibizioni, un raduno d i auto e moto d'epoca, e pure la presenza di un velivolo della Scuola elicotteri "F.Baracca", con sede all'aeroporto Baracca. Il tutto ripreso in diretta dalla Rai (da no - tare che Lugo rientrav a nelle sette città italian e prescelte dalla Rai per questo servizio su Telethon) i cui dirigenti si so - no complimentati con la Ranieri e i suoi collaboratori per l'eccellente ca - pacità organizzativ a messa in campo. Lo stesso dicasi per il 4 raduno cicloturistic o autogestito "Pedaliam o per Telethon", in calendario nella giornata suc - cessiva al centro commerciale "Il Globo" : massiccia l'adesione de - gli appassionati dell'escursionismo sulle due ruote, accorsi ad iscriversi, in forma gratuita, alla postazione situata all'ingresso sud del centro. Si trattava di un punto adeguatamente at - trezzato per prestare accoglienza ai partecipant i al raduno, curato dalle società ciclistiche locali e dalla Uisp Bassa Roma - gna, con un accurato ser - vizio d'ordine e con l a messa a disposizione di gadget (portatelefoni e sciarpe) per raccogliere fondi. Ai partecipanti so - di risorse a disposizione, alla generosità dei lughesi e dei tanti che han - no voluto contribuire a questo evento di indiscu - tibile portata solidale. Siamo arrivati al punt o da esaurire le sciarpe. I fondi raccolti, decisa - mente consistenti, han - no superato di gran lunga il non trascurabil e traguardo del 2008 co n euro. Quale miglio - re dimostrazione dell a sensibilità della gente ad aiutare le persone in difficoltà». L a postazion e allestit a all'ipercoo p di Lugo, met a di divers i cittadin i interessat i a contribuire no stati offerti, a titolo di ristoro, dolci, panini, pizza vino e bevande calde. Contemporaneamente nella hall dell'ipercoop era un continuo affluire alla postazione Te - lethon, per versare contributi o acquistare gadget. «Si è trattato di un a manifestazione con un risultato molto eclatante, favorita anche dalla bella stagione - commen - ta la Ranieri -. Il merito va attribuito, nonostante la scarsa disponibilità Pagina 12

14 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a Da oggi in piazza Baracca La polizia stradale cambia sede LUGO. Cambio di sede per il distaccamento lughese della polizia strada - le. Da oggi gli agenti sa - ranno al lavoro in piazz a Baracca 10, quindi in pie - no centro. Il trasferimen - to si è reso necessario per consentire lavori di radi - cale ristrutturazion e dell'immobile occupat o fino a ieri, al numero 2 d i via Rivali San Bartolomeo. Anche i cittadini d a oggi potranno quindi rivolgersi ai nuovi uffici. Immutato invece il nume - ro di telefono del distaccamento: 0545/ Pagina 12

15 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a Coinvolti i ragazzi del "Compagnoni " Vertice del clima a Copenaghen Gli studenti collegati via web LUGO. I rappresentanti di quasi 200 paesi sono riuniti fino a domani a Copenaghen per cercare di raggiungere un accordo sul clima ch e dovrà prolungare o sostituire il Protocollo di Kyoto, che scade nel L'obiettivo è di ridurre le emissioni di gas a effetto serra affinché l'aumento delle temperature non sia su - periore a 2 gradi rispetto all'er a preindustriale. All'appuntamento parteciperanno anche i ragazzi del - la terza, quarta e quinta M coordinati dalla prof. Isa Casale dell'istituto tecnico commerciale "Giuseppe Compagnoni". Lo faranno collegandosi oggi via web alla Commissione Europea. «In futuro - dice la Casale - sarà necessario investir e soldi in nuove macchine, in nuov e tecnologie, in nuovi processi di produzione. E, come in tutte le rivoluzioni industriali, i paesi che avranno a disposizione queste tecnologi e da vendere e personale specializzato, saranno i vincitori. Essere attivi oggi in questo campo, intravedendo la necessità di un cambiamento glo - bale, vuol dire garantirsi domani un mercato per i propri prodotti». Pagina 12

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i

La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i press UnE 02/01 /2011 Resto del Orlino Ravenna BAG NACAVALLO La Lega Nord chiede al Comun e impegni concret i sui scopass i «ANCHE a Bagnacavallo i nodi delle politiche degli an - ni passati vengono al

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Prot. n. 55 Roma, 20 luglio 2012

Prot. n. 55 Roma, 20 luglio 2012 Prot. n. 55 Roma, 20 luglio 2012 A tutte le Strutture Filctem-Flaei-Uilcem Lor o Sedi Oggetto: Protocollo di Relazioni Industriali ENEL Nel pomeriggio del 17 luglio, in un incontro che, oltre le Segreterie

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CONDIVIDE E PARTECIPA

CONDIVIDE E PARTECIPA il 13 OTTOBRE 2007 - inform@ su: Delibera della Direzione Nazionale il S.I.A.P. privilegia il confronto interno Dal Governo Consiglio dei Ministri nr. 69 Decreto di razionalizzazione dell assetto organizzativo

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014 Da staccare e conservare 2014 GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014 Presentazione della Card La Card di Unica è un vantaggio aggiuntivo per il socio. E una tessera nominativa intestata al socio stesso e può essere

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a?

1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a? 1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a? 4 4 3 2 1 1% 4 4 1a) In che misura valuta l'impegno di suo/sua figlio/a? 4 4 3 2 1 1% 1% 4 1 B 1b)

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche 1)Pubblicata nel B.U. 7 novembre 1995, n. 51. Art. 1 (Ambito di applicazione) (1) Tutte le istituzioni scolastiche

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato?

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato? INDAGINE POST-DIPLOMA 2014 Diplomati nel 2012: n. 264 Indagini compilate: n. 128 (48,5%) Indirizzo liceale frequentato Risposta 1) linguistico (Utenti: 46 Perc.: 35.94%) Risposta 2) naturalistico (Utenti:

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO L ITALIA È PIENA DI ZINGARI FALSO. In Italia rom, sinti e camminanti sono circa 170mila cioè lo 0,25% della popolazione complessiva, UNA DELLE PERCENTUALI PIÙ

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

CITTÀ POLITICA CRONACA SINDACATI SPETTACOLO SPORT ECONOMIA. Viabilità provinciale, aggiudicati i lavori finanziati con i Fondi FAS

CITTÀ POLITICA CRONACA SINDACATI SPETTACOLO SPORT ECONOMIA. Viabilità provinciale, aggiudicati i lavori finanziati con i Fondi FAS Pagina 1 di 5 Home 0881.568734 redazione@teleradioerre.it CITTÀ POLITICA CRONACA SINDACATI SPETTACOLO SPORT ECONOMIA SANITÀ CULTURA Invia query BREAKING NEWS un corso educativo per la vignetta razzista

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

Prof. Luigi d Alonzo

Prof. Luigi d Alonzo La complessità in classe Prof. Luigi d Alonzo Università Cattolica Ordinario di Pedagogia Speciale Centro Studi e Ricerche sulla Disabilità e Marginalità Presidente della Società Italiana di Pedagogia

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

Andare a scuola da soli

Andare a scuola da soli Bollettino a cura del Progetto di Ricerca "La città dei bambini", Reparto di Psicopedagogia, Istituto Psicologia del CNR di Roma via U. Aldrovandi, 18-00197 Roma, Tel. 06 3221198, Fax 06 3217090, cittbamb@kant.irmkant.rm.cnr.it

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 Comune di Forlì PRESENTANO EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 NOTTE VERDE e dell'innovazione RESPONSABILE e SETTIMANA DEL BUON VIVERE a cura di Centro per l Innovazione e lo Sviluppo Economico AZIENDA SPECIALE

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA

I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA Bologna, 24 febbraio 2014 I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA Il P.O.F. La DIAGNOSI Il PDP Il GIUDIZIO

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

~-""---------,-"---""--"-"

~----------,------- ~"",""""" MIUR Ministero dell'lstruzione dell'università e della Ricerca I IAOODGOS DIREZIONE GENERALE ORDINAMENTI SCOLASTICI REGISTRO UFFICIALE I ProL n, 0005495 12/09/2014 USCITA 111 Il ]!J?!f1U4WJl'?e~/~

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli