Valentina Beggio SOGNA, GIOCA. e... VINCI! SMORFIA dalle origini al al nuovo millennio GRIBAUDO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Valentina Beggio SOGNA, GIOCA. e... VINCI! SMORFIA dalle origini al al nuovo millennio GRIBAUDO"

Transcript

1 _INTRO_smorfia :30 Pagina 1 Valentina Beggio SOGNA, GIOCA e... VINCI! la SMORFIA dalle origini al al nuovo millennio GRIBAUDO

2 _INTRO_smorfia :30 Pagina 2 SOGNA, GIOCA e VINCI! la Smorfia dalle origini al nuovo millennio Testi: Valentina Beggio Illustrazione di copertina: Mauro Marchesi Collaborazione redazionale: Serena Dei Redazione Edizioni Gribaudo Via Strà, Colognola ai Colli (VR) tel fax Responsabile iniziative speciali: Massimo Pellegrino Responsabile editoriale: Franco Busti Responsabile redazionale: Laura Rapelli Redazione: Daniela Capparotto, Claudia Presotto, Sara Sorio Responsabile grafico: Monica Priante Fotolito e prestampa: Federico Cavallon, Fabio Compri Segreteria di redazione: Claudia Presotto Stampa: Arti Grafiche DIAL - Mondovì (CN) Edizioni Gribaudo Via Natale Battaglia, 12 - Milano Prima edizione: 2009 [7(H)] Tutti i diritti sono riservati, in Italia e all Estero, per tutti i Paesi. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma (fotomeccanica, fotocopia, elettronica, chimica, su disco o altro, compresi cinema, radio, televisione) senza autorizzazione scritta da parte dell Editore. In ogni caso di riproduzione abusiva si procederà d ufficio a norma di legge.

3 _INTRO_smorfia :55 Pagina 3 SOMMARIO La lunga storia di Morfeo, dei sogni e della Smorfia 5 Il Lotto 6 Il Superenalotto 8 Che cosa potete trovare in questa Smorfia 9 Sogna, gioca e vinci 10 I sogni sono premonitori 12 La Smorfia A 13 B 49 C 69 D 125 E 143 F 153 G-H 177 I-J-K 193 L 213 M 225 N, 247 O 255 P 265 Q 293 R 295 S 313 T-U-V-W 335 X-Y-Z 351

4 _INTRO_smorfia :30 Pagina 4

5 _INTRO_smorfia :30 Pagina 5 LA LUNGA STORIA DI MORFEO, DEI SOGNI E DELLA SMORFIA Il dio del sonno e dei sogni per gli antichi Greci era Morfeo e gli veniva data molta importanza. Secondo Ippocrate di Kos, padre della medicina, il sonno era fondamentale nella cura dei malati che chiedevano di farsi ricoverare nel suo ospedale in un isola dell Egeo, e fondamentali erano i loro sogni, che ascoltava con grande attenzione per trarne spunti per le cure. I sogni contenevano messaggi degli dei che occorreva capire e ai quali si doveva dare retta. Lo sapeva benissimo anche Socrate. Quando era in carcere, in attesa che venisse eseguita la sua condanna a morte, l amico Critone lo incitò a evadere e a fuggire quella notte stessa, perché l indomani sarebbe stato giustiziato. Socrate gli rispose che si sbagliava: «Non sarà domani» disse «perché ho fatto un sogno. Sarà fra tre giorni». Socrate sapeva che Morfeo non mentiva agli uomini quando li prendeva fra le sue braccia e li portava nel regno dell inconscio, dove il controllo della ragione allentava la presa e lasciava che pensieri e immagini entrassero liberi nella mente placando, ammonendo, avvisando. Da Morfeo pare derivino smorfia e smorfiare, cioè un interpretazione dei sogni tutta particolare che si serve dei numeri. Ogni sogno può essere tradotto in numeri, molti numeri perché i sogni sono complessi, a volte sembrano trame di film con scenografie, dialoghi, personaggi. Chi vuole conoscere la storia della Smorfia e dei suoi legami con la Cabala ebraica, la psicanalisi, la numerologia o con altre scienze ha a disposizione intere biblioteche: sulla Smorfia, e sulla sua storia, in Internet si trovano circa siti. Si parte dagli antichi libri dei sogni dei Greci riscoperti nel Rinascimento da Cardano, Della Porta, Pico della Mirandola e Paracelso, libri ai quali si ispirarono gli autori ottocenteschi delle Smorfie che si diffusero, e ancora sono diffuse, nelle ricevitorie. Tradiscono la loro origine per la quantità di termini, personaggi, situazioni ormai caduti in disuso: alabardieri con relative alabarde e soldati con l archibugio, stiletti e spade con guanti di sfida, re e regine con valletti e maggiordomi, principi e principesse, carrozze e carretti, osti e ostesse, locande con locandiere che piacerebbero a Goldoni, abati e monaci che fanno di tutto, dal benedire all ubriacarsi al dare scandalo, calderai e galeotti che remano nelle galere e via dicendo.

6 _INTRO_smorfia :30 Pagina 6 6 La Smorfia raccoglie almeno due filoni: il filone popolare, che tramandava oralmente l accoppiamento fra oggetti-persone-situazioni e numeri, e il filone colto, che si serviva di opere di autori antichi e di tradizioni diverse, quale quella della Cabala ebraica, per raggiungere lo stesso scopo. Il filone popolare si serviva anche di immagini, per poter essere utile agli strati più bassi della popolazione, costituiti per lo più da analfabeti; il filone colto usava solo lo scritto. Tutto questo ha portato a oltre voci, abbinate a numeri che non sempre coincidono nelle varie tradizioni: ecco perché una stessa cosa può avere più numeri. A volte i vari numeri si riferiscono a variazioni sul tema: per esempio la Madonna, che nella Smorfia napoletana classica, quella che divenne più popolare, ha il numero 8, quando appare ha il 68, quando piange o fa miracoli ha il 60, quando è in processione il 33 e così via. IL LOTTO La Smorfia è stata messa a punto per cercare di indovinare i numeri da giocare al Lotto, e sul Lotto, e la sua storia, i siti internet sono ben ! Quando si vuole giocare al Lotto e nella ricevitoria c è un addetto napoletano con un corredo di Smorfie, ci si sente in mani sicure perché si abbina il Lotto a Napoli. Ma la patria del Lotto non è Napoli, bensì Genova. L abitudine a scommettere sulle cose più svariate era diffusa largamente in ogni angolo d Italia e ogni avvenimento pubblico innescava una grande attività di gioco. A Genova due volte l anno venivano estratti a sorte fra centoventi nobili i nomi di cinque che sarebbero entrati nel Senato al posto di coloro per i quali era scaduto il mandato. Questo sorteggio comportava notevoli conseguenze anche per il popolo, che lo seguiva con grande interesse e iniziò a scommettere sui nomi dei cinque estratti. Secondo alcune fonti, l inizio si ebbe nel Le puntate non erano da poco e la febbre della scommessa si allargò divenendo un fenomeno di portata tale che Genova stessa, nel 1588, emanò uno Statuto che proibiva le scommesse sulla vita del Pontefice, dell imperatore, dei re, dei cardinali, sulla riuscita degli eserciti, sull esito delle guerre, sui matrimoni, sulle elezioni dei magistrati o dei dogi e addirittura sulla peste. Com è facile immaginare, la proibizione restò lettera morta e nel 1620, sempre a Genova, il Lotto venne regolamentato e fu istituito un vero e proprio banco del Lotto, gestito da privati. Negli altri Stati italiani il Lotto era osteggiato per motivazioni di ordine morale. Nel 1728 papa Benedetto XIII arrivò a minacciare di scomunica chiunque vi partecipasse, ma tre anni dopo il gioco fu accettato da Clemente XII e nel 1785 Pio VI ne decise la destinazione a favore delle opere pie. A Venezia il gioco comparve per la prima volta, forse, nel 1590, ma di sicuro nel 1734

7 _INTRO_smorfia :30 Pagina 7 7 era gestito dalla Serenissima Repubblica. Nel resto d Italia venne ammesso gradualmente e trovò via via una regolamentazione ufficiale. Infine, dati i notevoli introiti che derivavano dalle giocate, furono gli Stati stessi ad arrogarsene il monopolio. A Napoli il Lotto fu introdotto tardi rispetto ad altre città, anche se le scommesse erano presenti senza le autorizzazioni governative. Infatti solo a partire dal 1682 i napoletani poterono giocare senza puntare su ruote di altre città. Poiché però era condannato dalla Chiesa come peccaminoso, fu abolito dopo il terremoto del 1688 perché si pensava che il disastro fosse la punizione divina per i vizi dei napoletani. La gente di Napoli non si scoraggiò e continuò a giocare nelle altre città, così il Lotto fu reintrodotto. La Chiesa e il re tentarono in più di un occasione di abolirlo (si va da Alessandro VII a Clemente XII a Carlo III a Giuseppe Garibaldi che lo abolì nel 1860), ma dovettero sempre ripristinarlo per motivi finanziari, dal momento che parte delle giocate andavano nelle loro casse. Queste entrate erano talmente necessarie che le giocate annuali da due passarono a nove e poi a diciotto fino ad arrivare al 1871, anno in cui si decise di effettuarle ogni sabato anche per contrastare le giocate del Lotto clandestino, presente ancor oggi. Nonostante tutte queste peripezie, nel 1863 il gioco era diffuso in tutta Italia e da quell anno venne giocato su sei differenti ruote (Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino e Venezia) che arrivarono a sette nel 1871, dopo l annessione di Roma all Italia, e a otto nel 1874, con l introduzione della ruota di Bari. La struttura a dieci ruote fu inaugurata l 8 luglio 1939 con l introduzione delle ruote di Cagliari e Genova: la città in cui il Lotto era nato fu dunque l ultima ad avere una ruota propria. L introduzione della ruota nazionale risale al 4 maggio Le estrazioni, un tempo limitate a due o tre all anno, come si è detto, si fecero più frequenti diventando quindicinali nel 1807, settimanali nel 1871, bisettimanali nel 1997, trisettimanali oggi: martedì, giovedì e sabato. Vengono effettuate a partire dalle ore contemporaneamente in dieci città italiane: Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia. A ciascuna di esse corrisponde una ruota, tranne Roma che ha due ruote, la ruota di Roma e la ruota Nazionale. Per ogni ruota vengono estratti 5 numeri tra l 1 e il 90 senza reimmissione, nel senso che un numero una volta estratto non viene reimmesso nell urna. L estrazione è effettuata attraverso un urna meccanica che mischia le palline con un getto d aria compressa e le cattura con una nicchia rotante ai bordi dell urna. Molti rimpiangono l estrazione che veniva effettuata da un bambino bendato. Tuttavia alla fine degli anni Novanta del secolo scorso si scoprì una truffa che avveniva da anni: il bambino veniva addestrato a riconoscere alcune palline che erano state lasciate a lungo in un frigorifero da campeggio nascosto negli uffici della società che curava le estrazioni. Oggi la sicurezza delle operazioni di estrazione è garantita da sistemi di controllo e notifica dell Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato. L imposta che si paga sulle vincite è del 6%.

8 _INTRO_smorfia :30 Pagina 8 8 IL SUPERENALOTTO Nato il 3 dicembre 1997 dalle ceneri dell Enalotto, il Superenalotto si basa sulle ruote del Lotto, e precisamente sul primo numero estratto su sei delle undici ruote in gioco: Bari, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Roma. Il settimo numero, il Jolly, detto complementare, deriva dalla ruota di Venezia mentre l ottavo, il Superstar, deriva dalla ruota Nazionale ed è stato aggiunto il 2 maggio I sei numeri della sestina vincente devono essere diversi l uno dall altro. Se nell estrazione uno di essi fosse uguale al precedente, viene preso in considerazione il secondo estratto di quella ruota. Se anche questo fosse uguale si prende il terzo estratto e così via. Il numero Jolly dà una possibilità di vincita se abbinato a cinque numeri estratti (5+1). Il numero Superstar è assegnato automaticamente dalla macchina su richiesta del giocatore e aumenta l importo delle vincite consentendo una piccola vincita anche con 0, 1 o 2 numeri estratti, cosa che non può avvenire nel Superenalotto senza Superstar dove si vince a partire da 3 numeri azzeccati.

9 _INTRO_smorfia :30 Pagina 9 9 CHE COSA POTETE TROVARE IN QUESTA SMORFIA Nel rispetto rigoroso della tradizione, questa Smorfia ha eliminato voci ormai cadute in disuso pur conservando re e regine, abati e frati e molte altre figure o oggetti perché non tutti i sogni sono ambientati nel 2000 e si può benissimo sognare di essere una regina o un re. Ha aggiunto voci attuali come , DVD, chirurgia plastica, SMS, lettore di CD perché, nonostante tutto, siamo nel La Smorfia interpreta sogni, e di questo fatto si è tenuto conto: un elenco puro e semplice di parole e numeri sarebbe stato riduttivo, dato che chi lo desidera può trovarne a volontà su Internet sotto varie voci. Perciò i sogni compaiono sempre, sono il punto di partenza di ogni numero. In certi casi è stato possibile abbinare sogni-significato-numeri, in certi altri è stato possibile abbinare solo sogni e numeri, in altri ancora è stata data solo l interpretazione del sogno, senza il numero specifico. Questa Smorfia può essere quindi utilizzata per il suo scopo più noto, cioè trovare i numeri da giocare al Lotto o al Superenalotto, ma anche per interpretare un sogno, per capire che cosa ci vuol dire Morfeo senza poi necessariamente giocare. Se, per esempio, una persona sogna di macinare pepe, può interessarle sapere che deve giocare il numero 1, ma può anche succedere che le interessi di più sapere che potrà avere dispiaceri causati dai figli. I segni zodiacali, il significato dei colori e le proprietà dei cristalli sono stati inseriti nella Smorfia perché forniscono una chiave per capire noi stessi e le persone che ci stanno intorno. Questa comprensione può essere utile nel gioco, quando si deve scegliere un numero da giocare, ma può essere utile anche per capire la persona che ci sta accanto, un figlio, un amico o per individuare un comportamento da tenere in una certa situazione. Alcuni numeri sono sottolineati: sono stati indicati in questo modo quelli della Smorfia napoletana classica.

10 _INTRO_smorfia :55 Pagina SOGNA, GIOCA E VINCI Tutto parte da un sogno che va in primo luogo scritto, per evitare di perdere particolari importanti, e poi abbinato ai numeri più adatti. Numeri che verranno giocati al Lotto o al Superenalotto. Non è semplice scegliere i numeri: se lo fosse tutti vincerebbero e lo stato avrebbe smesso da tempo di gestire il Lotto. Proviamoci facendo due ipotesi di sogno: una semplice e una complessa. Michele sogna un automobile nuova, possibilmente di colore rosso, la accarezza, la studia in ogni minimo dettaglio ed è felice. Michele ha 19 anni ed è del segno dei Pesci; il sogno l ha fatto nella notte fra il 20 e il 21 settembre. Abita in città al numero civico 6 e la sua ricevitoria del Lotto è la numero Monica sogna un casa in città, in pieno centro, con un ampio terrazzo e travi a vista; deve avere 2 camere da letto e sala e cucina grandi per potervi traslocare tutti i mobili di ottima qualità che già possiede; dipingerà le pareti di un rosa chiaro. Monica ha 30 anni, è sposata con Enrico, un medico, ha una bambina ed è del segno dei Gemelli. Il sogno l ha fatto nella notte fra il 15 e il 16 ottobre. Abita in una cittadina del Lago Maggiore al numero civico 1 e la sua ricevitoria è la numero Cerchiamo i numeri per Michele. L automobile dà 50 e 16; nuova 29; il rosso secondo la Smorfia napoletana è 18; accarezzare dà 2, 28, 36, 56, 78; studiare 22 e 2. Quali numeri sceglierà? Nessun dubbio su rosso, nuova, accarezzare e studiare: 18, 29, 2, 22. Per l automobile può scegliere di giocare entrambi i numeri, 50 e 16, oppure decidere per il 16 perché è il più vicino alla sua età e al numero civico in cui abita. La scelta dipende da lui e supponiamo che scelga il 16. I numeri a questo punto sono: 2, 16, 18, 22, 29. Il 29 è da tenere in particolare considerazione perché è anche il numero del nome Michele. Il quale può fermarsi qui e giocare i cinque numeri (cinquina), ma può anche limitarsi a 16, 18, 29, 50 (la quaterna): automobile nuova rossa, oppure a 16, 18, 29 (il terno), oppure a 16, 50 (l ambo), oppure a 16, 29 (l ambo). Se vuole completare la sestina per il Superenalotto può aggiungere il numero corrispondente al segno dei Pesci, 37, oppure la sua età, 19, oppure il numero civico, 6, oppure il 20 o il 21 della notte del sogno, oppure il 9 del mese di settembre, oppure ancora il 23 e il 45 della ricevitoria; infine può giocare il numero del giorno in cui fa la puntata. Se poi Michele è un appassionato di Lotto, ha a disposizione anche i numeri ritardatari. Cerchiamo i numeri per Monica. La casa dà 12 e 60; andare in città dà 83 e 40; il centro dà 80; terrazza 83, 11 e 67; trave 15; le camere che vuole sono 2 da letto, ma con la sala i locali diventano 3, come il numero dei componenti della famiglia; il trasloco dà 78; i mobili belli danno 76; il colore rosa dà 66. Due situazioni danno lo stesso numero, 83, che quindi andrà scelto. Il trasloco dà 78; le travi danno 15, come uno dei due giorni del sogno; il numero delle stanze e delle persone è 3; la casa dà 12 o 60: starà a Monica scegliere il numero e potrebbe essere il

11 _INTRO_smorfia :30 Pagina perché, per esempio, il 6 compare nella terrazza, nei mobili belli, nel colore. Supponiamo perciò che scelga il 60. Adesso i numeri sono: 3, 15, 60, 78, 83. La cinquina sarebbe pronta. Il sesto numero può essere l 80: il centro; oppure il 76: i mobili belli; oppure il 66: il colore rosa. Ma Monica può anche scegliere 30, la sua età, oppure l 11, uno dei numeri del suo segno zodiacale (52, 11) che compare anche nella terrazza. Come Michele, anche Monica può fermarsi a 2 numeri (12 e 83: casa in città), oppure 3 (12, 78 e 83: trasloco nella casa in città), oppure 4 (12, 78, 83 e 66: trasloco nella casa in città rosa). Quando un sogno dà i numeri bisogna sempre tenerne conto. Sognare una persona che dice dei numeri è il massimo, ma bisogna sempre fare molta attenzione: possono comparire numeri anche su un cartello stradale (esempio: Roma, 75 km), su una lavagna a scuola (esempio: 36 : 9 = 4), su una torta di compleanno (esempio: 24 candeline o il numero 24), su un numero civico, sulla contravvenzione che eleva il vigile; si possono ricavare numeri dal conto del supermercato (esempio: 80,45 euro) e dal resto che vi dà la cassiera; possono essere le stelle dell albergo in cui vi recate (1, 2, 3, 4, 5) o la targa di un auto (esempio: AG 190 YZ, tenendo anche conto che a ogni lettera dell alfabeto corrisponde un numero), il numero di amici con cui andate a mangiare la pizza, la cifra dell assegno con cui pagate o della cambiale che dovete pagare con la data di scadenza, le bollette delle varie utenze, le tasse, i denti che vi toglie il dentista o quelli che vi rimangono eccetera. I casi in cui un sogno dà i numeri sono moltissimi, e il rischio che si corre è di dimenticarli, per cui un bravo giocatore terrà sempre sul comodino un notes con penna per scrivere subito ciò che ha sognato, prima che la luce del giorno disperda le suggestioni della notte e i suggerimenti di Morfeo. I ritardatari sono quei numeri che non escono da molto tempo e in ogni ricevitoria è esposto l elenco. Sono moltissimi i giocatori che si appassionano a questi numeri che non vogliono uscire e li giocano ripetutamente nella convinzione di avere maggiori probabilità di vincere. Certo, quei numeri prima o poi usciranno, ma la fortuna è cieca e le estrazioni possono susseguirsi per lungo tempo senza risultato, così come le puntate. Anche i nomi danno i numeri. Sono moltissimi i nomi che compaiono nella Smorfia, a volte come nomi veri e propri, ad esempio Anna (che nella Smorfia napoletana beneficia di un numero tutto suo, il 26), Sant Antonio (anche lui nella Smorfia napoletano ha un suo numero, il 13), gli arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, a volte si tratta di nomi comuni diventati nomi propri o cognomi. Solo qualche esempio per i nomi: Marina, Rosa, Alba, Giada, Bianca, Gioia, Perla, Costanza, Margherita, Viola, Vera, Veronica, Fausto/Fausta, Pino/Pina, Stella, Beniamino, Eva; per i cognomi: Bosco, Bianchi, Rossi, Neri, Verdi, Martelli, Maschio, Biondi, Grandi, Olivo, Castelli, Draghi, Cavalieri, Montagna, Montanari, Fontana, Pozzo, Della Valle, Pozzetto, Fossati, Sordo, Muti e via dicendo.

12 _INTRO_smorfia :55 Pagina I SOGNI SONO PREMONITORI Ho sognato che l aereo precipitava perciò non parto : fa bene chi dice così? I sogni sono davvero premonitori? Ebbene, quasi mai. Fanno parte della tradizione alcune situazioni che in sogno appaiono tristi e nella realtà non lo saranno. Non si dice forse che quando si sogna la morte di una persona le si allunga la vita? Nella Smorfia, e nell interpretazione dei sogni in genere, vale la legge degli opposti, del contrappasso direbbe Dante Alighieri. Sognare di essere colpiti da un fulmine è per tradizione presagio di cose bellissime, non certo un avvertimento a evitare i luoghi aperti e a correre a casa durante un temporale, così come sognare di essere maritate non significa che si troverà presto marito, anzi, che si dovrà aspettare parecchio. Un evento sognato può avere un interpretazione positiva o negativa a seconda delle circostanze in cui si verifica e dei soggetti coinvolti. C è un solo comportamento che porta sempre sfortuna: maltrattare o uccidere gli animali; gli unici che sfuggono alla regola sono la civetta e il gufo perché sono per tradizione annunciatori di morte, per cui ucciderli, in sogno naturalmente, esorcizza il funesto presagio. In un certo senso, la Smorfia dovrebbe risultare fra le opere che trattano della difesa degli animali.

I segreti dell investimento immobiliare

I segreti dell investimento immobiliare Alfio Bardolla Alfio Bardolla Se non sei ricco, è perché nessuno te lo ha ancora insegnato Financial coach, autore best-seller e imprenditore milionario, ha aiutato migliaia di persone a rivoluzionare la

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OPENLAB - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

ΟΝΟΜΑΤΕΠΩΝΥΜΟ ΜΑΘΗΤΗ/ΤΡΙΑΣ: ΤΟ ΕΞΕΤΑΣΤΙΚΟ ΔΟΚΙΜΙΟ ΑΠΟΤΕΛΕΙΤΑΙ ΑΠΟ ΕΠΤΑ ( 7) ΣΕΛΙΔΕΣ

ΟΝΟΜΑΤΕΠΩΝΥΜΟ ΜΑΘΗΤΗ/ΤΡΙΑΣ: ΤΟ ΕΞΕΤΑΣΤΙΚΟ ΔΟΚΙΜΙΟ ΑΠΟΤΕΛΕΙΤΑΙ ΑΠΟ ΕΠΤΑ ( 7) ΣΕΛΙΔΕΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ 2011-2012 Μάθημα: Iταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

Primo estratto. Per ricavare le previsioni si deve necessariamente riferire ad ogni primo estratto di ogni ruota.

Primo estratto. Per ricavare le previsioni si deve necessariamente riferire ad ogni primo estratto di ogni ruota. Una procedura di gioco che ancora oggi, se testata, regala soddisfazioni Primo estratto tto di epigmenio (tratto da Lotto Gazzetta n.31) La tecnica di previsione di questa settimana può essere applicata

Dettagli

STATISTICA MEDICA Prof. Tarcisio Niglio http://www.tarcisio.net tarcisio@mclink.it oppure su Facebook Anno Accademico 2011-2012

STATISTICA MEDICA Prof. Tarcisio Niglio http://www.tarcisio.net tarcisio@mclink.it oppure su Facebook Anno Accademico 2011-2012 STATISTICA MEDICA Prof. Tarcisio Niglio http://www.tarcisio.net tarcisio@mclink.it oppure su Facebook Anno Accademico 2011-2012 Calcolo delle Probabilità Teoria & Pratica La probabilità di un evento è

Dettagli

Davide Uzzo LA COSTANZA PREMIA

Davide Uzzo LA COSTANZA PREMIA La costanza premia Davide Uzzo LA COSTANZA PREMIA INDICE La costanza premia PAG. 07 PAG. 11 PAG. 17 PAG. 26 PAG. 39 PAG. 44 PAG. 47 INTRODUZIONE SIETE PRONTI? SI COMINCIA! VARIE TECNICHE DI SCOMMESSA

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

More details >>> HERE <<<

More details >>> HERE <<< More details >>> HERE http://dbvir.com/lotteria/pdx/catv998/ Tags: sistema vincere la lotteria il metodo più

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Maggio 2009 - Livello A2 Ascoltare (20 minuti - 30 punti) e Leggere (30 minuti - 30 punti) Nome del Centro

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Bonaventura Mazzarella contro il gioco del lotto. di Federico Natali

Bonaventura Mazzarella contro il gioco del lotto. di Federico Natali Bonaventura Mazzarella contro il gioco del lotto di Federico Natali Il gioco del lotto (o semplicemente lotto) è un gioco d azzardo, e probabilmente il gioco a premi più diffuso in Italia. Il gioco è disciplinato

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

ÉPREUVE D'ACCÈS À SIXIÈME POUR L'ANNEÉ SCOLAIRE 2009-2010

ÉPREUVE D'ACCÈS À SIXIÈME POUR L'ANNEÉ SCOLAIRE 2009-2010 Collège Marseilleveyre Sezione internazionale italiana ÉPREUVE D'ACCÈS À SIXIÈME POUR L'ANNEÉ SCOLAIRE 2009-2010 Marseille 6 mai 2009 Nom... Prènom... Prova scritta (45 punti) Prova orale (15 punti) Punteggio

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o monologhi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI

3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI 3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI SIGNORI E PRINCIPI Fra la metà del Duecento e il Quattrocento, nell'italia settentrionale e centrale > numerose signorie. Molti signori, dopo avere preso il potere con la

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est che gioca e scommette

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est che gioca e scommette OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est che gioca e scommette Il Gazzettino, 20.07.2010 NOTA METODOLOGICA I dati dell'osservatorio sul Nord Est, curato da Demos & Pi, sono stati rilevati attraverso un sondaggio

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Uniwersytet Jagielloński Jagiellońskie Centrum Językowe

Uniwersytet Jagielloński Jagiellońskie Centrum Językowe Uniwersytet Jagielloński Jagiellońskie Centrum Językowe ESAME FINALE DELLA LINGUA ITALIANA LIVELLO...A2... Nome e cognome.............................................................................. Tempo

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

roulette americana come giocare

roulette americana come giocare roulette americana come giocare Indice Le origini del gioco 4 Ogni gioco ha i propri gettoni 5 Esperienza o superstizione? 8 Come piazzare una scommessa? 8 Quando e come scommettere sulla tabella dei

Dettagli

Il gioco del lotto. Il lotto al tempo dei Borbone: la fortuna solidale

Il gioco del lotto. Il lotto al tempo dei Borbone: la fortuna solidale Il gioco del lotto Mauro Finocchito, autore dell'articolo pubblicato dalla rivista l'alfiere e di cui proponiamo uno stralcio, ci parla del gioco del lotto e dell'importanza di questo gioco per il popolo

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

ESERCIZI DI CALCOLO COMBINATORIO

ESERCIZI DI CALCOLO COMBINATORIO ESERCIZI DI CALCOLO COMBINATORIO 1. Calcolare il numero degli anagrammi che possono essere formati con le lettere della parola Amore. [120] 2. Quante partite di poker diverse possono essere giocate da

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

I PROMESSI SPOSI (Unità didattiche per gli studenti stranieri di recente immigrazione dell ITIS J. TORRIANI di Cremona)

I PROMESSI SPOSI (Unità didattiche per gli studenti stranieri di recente immigrazione dell ITIS J. TORRIANI di Cremona) I PROMESSI SPOSI (Unità didattiche per gli studenti stranieri di recente immigrazione dell ITIS J. TORRIANI di Cremona) Unità 1 In prima e in seconda ITIS noi studiamo I PROMESSI SPOSI. Che cosa è? I Promessi

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

PREMESSA. L educazione religiosa nell età compresa tra i tre e i cinque anni risponde al

PREMESSA. L educazione religiosa nell età compresa tra i tre e i cinque anni risponde al PREMESSA L educazione religiosa nell età compresa tra i tre e i cinque anni risponde al bisogno del bambino di dare un significato alla propria esistenza, favorendo la formazione della individuale personalità

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Calcolo Combinatorio

Calcolo Combinatorio Capitolo S-09 Calcolo Combinatorio Autore: Mirto Moressa Contatto: mirtomo@tiscali.it Sito: www.mirtomoressa.altervista.org Data inizio: 16/10/2010 Data fine: 21/10/2010 Ultima modifica: 21/10/2010 Versione:

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort.

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort. 1 Vervollständigt mit dem Indikativ Präsens der vorgegebenen Verben. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in Francia.

Dettagli

trasmettere un messaggio o un insegnamento introdurre un racconto punti... / 1

trasmettere un messaggio o un insegnamento introdurre un racconto punti... / 1 NOME CLASSE... DATA... Verifica delle conoscenze 1. Chi sono, di solito, i protagonisti delle favole? a animali c uomini b animali umanizzati d oggetti 2. Qual è lo scopo delle favole? a divertire b annoiare

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

GIORNATA DELLA MEMORIA. Per non dimenticare CINEMA A SCUOLA. Film di R. Benigni

GIORNATA DELLA MEMORIA. Per non dimenticare CINEMA A SCUOLA. Film di R. Benigni 27 gennaio 2013 GIORNATA DELLA MEMORIA Per non dimenticare CINEMA A SCUOLA Film di R. Benigni Attività di approfondimento svolte in VB - Scuola Primaria A. Schmid PRIMA DEL FILM : conversazione con la

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Esercizi di calcolo combinatorio e probabilità Svolgimento a cura di Mattia Puddu

Esercizi di calcolo combinatorio e probabilità Svolgimento a cura di Mattia Puddu Esercizi di calcolo combinatorio e probabilità Svolgimento a cura di Mattia Puddu 1. Gli interi da 1 a 9 sono scritti nelle 9 caselle di una scacchiera 3x3, ogni intero in ogni casella diversa, in modo

Dettagli

Esericizi di calcolo combinatorio

Esericizi di calcolo combinatorio Esericizi di calcolo combinatorio Alessandro De Gregorio Sapienza Università di Roma alessandrodegregorio@uniroma1it Problema (riepilogativo) La segretaria di un ufficio deve depositare 3 lettere in 5

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

More information >>> HERE <<<

More information >>> HERE <<< More information >>> HERE

Dettagli

Festa di Pentecoste e Prima Comunione di Adelaide

Festa di Pentecoste e Prima Comunione di Adelaide Decima apparizione: 28 maggio 1944 Festa di Pentecoste e Prima Comunione di Adelaide Adelaide trascorre la settimana in ritiro, a Bergamo, presso le Suore Orsoline per prepararsi alla Prima Comunione.

Dettagli

BREVE STORIA DELLA LINGUA ITALIANA

BREVE STORIA DELLA LINGUA ITALIANA BREVE STORIA DELLA LINGUA ITALIANA Introduzione. Nei film del Neorealismo, spesso gli attori non parlano in italiano standard, ma parlano in dialetto. Cosa sono i dialetti? Come sono nati? 1. Dal latino

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Laboratorio di dinamiche socio-economiche

Laboratorio di dinamiche socio-economiche Dipartimento di Matematica Università di Ferrara giacomo.albi@unife.it www.giacomoalbi.com 21 febbraio 2012 Seconda parte: Econofisica La probabilità e la statistica come strumento di analisi. Apparenti

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

CHIAVI DEGLI ESERCIZI

CHIAVI DEGLI ESERCIZI Lycée Blaise-Cendrars/ sr + cr Febbraio 2012 Unità 1 : 1. Completa con il verbo essere. 2. sono 3. Siamo 4. Siete 5. Sei 6. Sono CHIAVI DEGLI ESERCIZI 2. Metti le frasi dell esercizio 1 alla forma negativa.

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

2. NUMERO DA INDOVINARE

2. NUMERO DA INDOVINARE 1. L ASINO DI TOBIA (Cat. 3) Tobia è andato in paese ed ha acquistato 6 sacchi di provviste. Li vuole trasportare con il suo asino fino alla sua casa sulla cima del monte. Ecco i sacchi di provviste sui

Dettagli

1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 2 Complete the question or answer with the verbs andare or venire.

1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 2 Complete the question or answer with the verbs andare or venire. 1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in

Dettagli

Carlo Magno e il Sacro Romano Impero

Carlo Magno e il Sacro Romano Impero Leggo il testo e faccio gli esercizi. Non importa se non capisco tutto subito, posso ritornare tante volte sul testo. unità Carlo Magno e il Sacro Romano Impero 5.1 II popolo dei Franchi crea uri grande

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Il Risorgimento e l Unità d italia

Il Risorgimento e l Unità d italia Il Risorgimento e l Unità d italia Prima parte: L Italia dopo il «Congresso di Vienna» : un espressione geografica L Italia, dopo il congresso di Vienna (1814-1815), è divisa in più stati, la maggior parte

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale Discorso indiretto - o n 1 Trasformare il discorso diretto in indiretto 1. "Che cosa fai?". Mi chiese che cosa. 2. "Sono venuto a saperlo per caso". Disse a saperlo per caso. 3. "Per favore, telefoni a

Dettagli

Il Gatto con gli stivali. Un mugnaio venuto a morte Lasciò ai figliuoli una triste sorte

Il Gatto con gli stivali. Un mugnaio venuto a morte Lasciò ai figliuoli una triste sorte Il Gatto con gli stivali Un mugnaio venuto a morte Lasciò ai figliuoli una triste sorte Ogni suo bene aveva disfatto Tranne un mulino, un asino e un gatto Le divisioni furon presto fatte Senza bisticci

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Prot. 2010/00876/GIOCHI/LTT IL DIRETTORE GENERALE Vista la legge 2 agosto 1982, n. 528, concernente l'ordinamento del gioco del lotto, e le successive modifiche introdotte con la legge 19 aprile 1990,

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte.

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte. RELIGIONE I Fenici erano un popolo molto religioso: erano politeisti, cioè credevano in molti dei. Questi dei erano i fenomeni naturali: la pioggia, i tuoni, i fulmini, i fiumi, i mari, le stagioni, la

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ 2009-2010 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: 2 Διάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 2 2 La cucina dai sapori africani S O M M A R I O In Prima 1 Pulizie 2 Eventi 3 Manutenzione 3 Articolo 4 Fashion Pazzi di caffè 5 La cucina è il settore

Dettagli

Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni:

Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni: Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni: Giochi individuali: * I giochi di Kim sviluppano le capacità dei cinque sensi 1. La fattoria accecata (gioco

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA I GRADO "Gen E. Baldassarre" Trani A.S. 2014-2015. Il Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio. Gli alunni della 2^L

SCUOLA SECONDARIA I GRADO Gen E. Baldassarre Trani A.S. 2014-2015. Il Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio. Gli alunni della 2^L SCUOLA SECONDARIA I GRADO "Gen E. Baldassarre" Trani A.S. 2014-2015 Il Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio Gli alunni della 2^L La docente di lettere prof.ssa Alessandra de Robertis PRESENTANO

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli