La rete SOLE ed il Fascicolo Sanitario Elettronico: realizzazione dell interoperabilità nella Regione E-R

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La rete SOLE ed il Fascicolo Sanitario Elettronico: realizzazione dell interoperabilità nella Regione E-R"

Transcript

1 La rete SOLE ed il Fascicolo Sanitario Elettronico: realizzazione dell interoperabilità nella Regione E-R ANTILOPE SUMMIT REGIONALE SULL INTEROPERABILITA Treviso 18 Giugno 2014 Stefano Micocci - Cup2000

2 Il percorso per l interoperabilità nella Regione E-R La rete SOLE della Regione E-R prima esperienza di integrazione La realizzazione del cambia l architettura della rete Il non solo come raccoglitore della storia clinica del cittadino Il DPCM e le linee guida per la realizzazione del Quali passi necessari per far evolvere l infrastruttura e favorire l interoperabilità

3 La rete SOLE, infrastruttura per l interoperabilità regionale La rete SOLE della Regione E-R è nata per integrare il territorio (MMG/PLS) con le aziende di riferimento. Azienda sanitaria RETE SOLE Azienda sanitaria Le tappe: Progettazione: 2003 Sperimentazione: 2005 Deploy infrastruttura: 2006 Gestione servizio: 2010 Azienda sanitaria Rete dei MMG/PLS Rete dei MMG/PLS

4 RETE SOLE La Rete SOLE: anche interoperabilità fra aziende Per un miglior raccordo e sviluppo del sistema, SOLE realizza una rete regionale che abilita anche l interoperabilità fra aziende (interoperabilità applicativa) Adozione di standard per la realizzazione dell interoperabilità: SPC/PDDO WS* : servizi interoperabili fra aziende HL7 /CDA fin dalle prime versioni di SOLE Aderenza al profilo IHE-XDS per la realizzazione dei flussi Repository/registry Nodo Il Registry del IREC Regionale PC RA PR R E MO FO BO AUSL IOR IM FE CE RN

5 Percorso di prescrizione- prenotazione - refertazione Lo sviluppo dell infrastruttura SOLE e dei meccanismi di interoperabilità è stato guidato principalmente dalla realizzazione di percorsi clinici. Laboratorio Radiologia Specialistica 1 RETE SOLE 2 MMG/PLS 4 Cup / Accettazione 5

6 Percorso Accettazione Dimissione 2 Ricovero Dimissione 1 Ricovero RETE SOLE 3 Notifica MMG/PLS 6

7 Il Fascicolo sanitario elettronico: elemento centrale della rete SOLE Rete Aziendale Rete Aziendale Rete Aziendale Assistito Rete SOLE MMG/PLS Reti Orizzontali Storia clinica del cittadino

8 : nodo privilegiato, elemento di interoperabilità La realizzazione del cambia l architettura della rete: Nodo privilegiato a supporto dell interoperabilità interaziendale e nazionale: Punto di accesso alla rete per il cittadino Regione Emilia-Romagna RER Azienda altra regione Azienda altra regione Modello a registry centrale repository distribuito Azienda Azienda altra region e 8

9 Cosa contiene oggi il in Emilia-Romagna Documenti entrati della rete SOLE nel 2014 (al 17/06/14): Totali credenziali distribuite: referto laboratorio 2. referto radiologia 3. referto specialistica 4. referto di pronto soccorso 5. lettera di dimissione post-ricovero 6. profilo sanitario sintetico (patient summary) 7. bilancio di salute 8. prescrizioni specialistiche 9. prescrizioni farmaceutiche Documenti amministrativi 1. Buoni celiachia 2. Tesserino del MMG/PLS 9

10 da nodo della rete SOLE a elemento per l integrazione Il è la storia clinica del cittadino ma anche strumento per realizzare e governare processi e fornire servizi. Già disponibile in Regione E-R: Compilazione in moduli di autocertificazione Uso del per la Assistenza Domiciliare Integrata Cambio revoca del MMG/PLS Integrazione con i servizi di prenotazione (CUPWEB) e di pagamento on line Consegna documenti amministrativi (tesserino medico, buoni celiachia) In rilascio consegna referti sostitutiva del ritiro del cartaceo In rilascio l attivazione dei percorsi di screening attraverso comunicazioni mirate per il cittadino Progettazione di future integrazioni con i processi attivi nelle Case della Salute Cittadino Regione Il modello di interoperabilità nazionale distribuito favorisce lo sviluppo di nuove funzioni del a supporto di nuovi processi regionali ed extraregionali. Soggetti socio sanitari Aziende sanitarie

11 Modello di integrazione nazionale Nodo regionale region ale PDDO PDDO regiona le Nodo regionale Nodo regionale region ale PDDO PDDO SERVIZI INTEROP ERABILIT A Nodo CENTRALE PDDO region ale Nodo regionale Architettura nazionale Linee Guida presentazione piani di progetto regionali

12 Le funzioni del secondo il DPCM di prossima emanazione <<web component>> Cruscotto direzionale di monitoraggio <<web component>> Accesso professionisti <<component>> Indicizzazione documenti <<component>> Ricerca/Recupero documenti <<repository>> DWH Fse <<web component>> Accesso cittadino <<component>> Interoperabilità Fse regionali <<component>> Integrazione applicativa a servizi esterni <<repository>> Taccuino Funzioni di interfaccia utente <<component>> PDDO <<component>> Policy di accesso Logica applicativa e di accesso Blocchi funzionali Fse <<registry>> Indice Fse dati

13 Manca ancora l ultimo miglio Aspetti già definiti: Le architetture di riferimento I processi regionali e di interoperabilità nelle sue componenti principali Le funzioni che gli devono realizzare Aspetti non ancora definiti: I processi di identificazione e di autenticazione federata: si attende SPID e ANA I processi a supporto del cambio di regione di assistenza Le specifiche tecniche di dettaglio che realizzano i servizi di interoperabilità Le modalità di validazione e di manutenzione dei servizi di interoperabilità (validazione WS*, manutenzione delle codifiche) 13

14 Evoluzione della rete per favorire il suo utilizzo e quindi l interoperabilità La nuova rete SOLE è in via di riprogettazione con lo scopo di: Rendere pervasiva l infrastruttura regionale e disponibile alle aziende anche per processi interni Proseguire un approccio di sviluppo incrementale per consentire livelli di integrazione crescenti Favorire l evoluzione dei servizi. Abilitare l infrastruttura alla gestione del dato presente nei documenti Realizzare un infrastruttura abilitante alla gestione dei processi. Arricchire i documenti e i dati con «metadati» 14

15 Come ci si integra adesso con SOLE SOLE attuale: broker applicativo che applica processi sovra aziendali predefiniti invio PDDO WS Logica applicativa SOLE Notifiche DB SOLE Accesso SOLE chiedo 15

16 Primo passo: separazione dei livelli Lo strato delle Applicazioni Logiche di processo Gestione del dato più granurale Distribuzione del dato Lo strato dei Dati Semantic Web (Resource Description Framework) Semantica del dato Logiche di instradamento PDDO Lo strato dell Infrastruttura Regole di Accesso WService 16

17 Come cambia l architettura - 1 Modulo applicativo <<Repository>> Modulo applicativo Sistema di accesso Gestione dati Modulo applicativo 17

18 Configurazione Come cambia l architettura - 2 Backbone SOLE, è il componente della rete regionale che realizza funzionalità di trasporto e di instradamento Accesso ed instradamento BACKBONE Applicazione plugin ( verifica conformità agli standard) APP. AZIENDA LE Repository Logiche indirizzamento Gestione dei «formati» dei messaggi di ingresso APP. AZIENDA LE SOLE1 Logiche autenticazione 1 livello Trasporto : HTTPS ANAGRA FE AZIENDA federazione Nodo Regionale Azienda Moduli Applicativi Backbone Nodo Azienda 18

19 Configurazione Accesso ed instradamento Cosa è stato realizzato BACKBONE Applicazione plugin ( verifica conformità agli standard) Logiche indirizzamento Gestione dei «formati» dei messaggi di ingresso Logiche autenticazione 1 livello Conf. bb-sole federato Plugin Lab Trasporto : HTTPS ASYN C SYNC Instradamento ASYNC DPI/ PARER SOLE 1 bb-sole SYNC DIP Endpoint bbsole Logica SOLE Anagrafe

20 Dove siamo REALIZZATO SOLE Canale di accesso indipendente 2. Interfacce di accesso 3. Evoluzione Fse in ottica aziendale accesso applicativo QUI SOLE Repository anche orientato al dato 2. Modulo per la gestione delle politiche di accesso SOLE 2015: 1. Anonimizzazione 2. Semantica del dato 3. Ontologie 4. Realizzazione dei moduli applicativi per la gestione dei processo 20

21 GRAZIE

Esperienze di utilizzo dello standard HL7 Regione Emilia Romagna

Esperienze di utilizzo dello standard HL7 Regione Emilia Romagna Esperienze di utilizzo dello standard HL7 Regione Emilia Romagna Il Progetto SOLE - Sanità On LinE e gli standard Stefano Micocci e Marco Devanna CUP 2000 15 settembre 2010 SOLE-100206 Di cosa parleremo

Dettagli

Il consenso nel progetto SOLE

Il consenso nel progetto SOLE Il consenso nel progetto Alessia Orsi Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali Roma, 13 dicembre 2010 1 2 3 4 5 Circolare regionale 6/2009 Consenso e FSE Flusso base Architettura

Dettagli

Fascicolo Sanitario Elettronico

Fascicolo Sanitario Elettronico Consiglio Nazionale delle Ricerche Fascicolo Sanitario Elettronico «La roadmap e l accelerazione in atto» Ing. Stefano van der Byl Ing. Mario Ciampi Fascicolo Sanitario Elettronico 1/2 «Il FSE è l insieme

Dettagli

guida: lo stato dell arte Stefano Micocci CUP 2000

guida: lo stato dell arte Stefano Micocci CUP 2000 Gli standard e le linee guida: lo stato dell arte Stefano Micocci CUP 2000 Di cosa parleremo Le reti in sanità: come stanno evolvendo in ambito regionale, nazionale ed europeo Il ruolo degli standard nel

Dettagli

Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia

Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia Assessorato al Welfare e alle Politiche della Salute Bari, 16 luglio 2014 Il Fascicolo Sanitario Elettronico L'art. 12 del D.L. 179 del 18 ottobre

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Gara Medir Pubblicazione del bando: Agosto Settembre

Dettagli

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica 4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica Telemedicina: una sfida per la sostenibilità del sistema sanitario Integrazione dei servizi di Telemedicina con il Fascicolo Sanitario

Dettagli

Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna: stato dell arte ed evoluzione

Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna: stato dell arte ed evoluzione Verso la cartella clinica elettronica: standard internazionali e piattaforme aperte in informatica sanitaria Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna: stato dell arte ed

Dettagli

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA Il percorso di adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico in Italia Lidia Di Minco Direttore Ufficio Nuovo Sistema Informativo

Dettagli

ICT per la Sanità in Emilia Romagna

ICT per la Sanità in Emilia Romagna ICT per la Sanità in Emilia Romagna Roma, 18 maggio 2012 L innovazione digitale per la sostenibilità del SSN 2 giornata nazionale della sanità elettronica Cabina di Regia 22 Maggio 2008 0 Sommario Vision,

Dettagli

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Alessandra Morelli Regione Toscana Trento, 21 marzo 2014 AGENDA Il Sistema Sanitario della Toscana (SST) Obiettivi e strumenti Sistema ICT Il progetto

Dettagli

La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) GESTIONE ACCESSO SEMPLIFICATO AI SERVIZI (GASS) Di cosa si tratta? È una nuova modalità di accesso online ai servizi socio-sanitari, tramite

Dettagli

I flussi ed i sistemi informativi come strumento di valorizzazione e di monitoraggio del sistema di assistenza territoriale a garanzia dei LEA

I flussi ed i sistemi informativi come strumento di valorizzazione e di monitoraggio del sistema di assistenza territoriale a garanzia dei LEA I flussi ed i sistemi informativi come strumento di valorizzazione e di monitoraggio del sistema di assistenza territoriale a garanzia dei LEA Vito Bavaro Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi

Dettagli

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia ing. Vito Bavaro email: v.bavaro@regione.puglia.it Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi Servizio Accreditamento

Dettagli

Sanità digitale !62 STRATEGIA PER LA CRESCITA DIGITALE 2014-2020

Sanità digitale !62 STRATEGIA PER LA CRESCITA DIGITALE 2014-2020 Sanità digitale Cosa e perchè L innovazione digitale dei processi sanitari è un passaggio fondamentale per migliorare il rapporto costo-qualità dei servizi sanitari, limitare sprechi e inefficienze, ridurre

Dettagli

Il prodotto FSE, contenuti e attori

Il prodotto FSE, contenuti e attori Il prodotto FSE, contenuti e attori Mauro Moruzzi Direttore Generale CUP 2000 Spa Bologna, 12 ottobre 2010 Il primo FSE, i tatuaggi di Ötzi Si tratta di 58 tatuaggi realizzati con carbone di legna cosparso

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

«L Agenda Digitale e l interconnessione col SSN»

«L Agenda Digitale e l interconnessione col SSN» «L Agenda Digitale e l interconnessione col SSN» Ing. Stefano van der Byl DIGITAL AGENDA FOR EUROPE Indicator (including breakdown and unit) for acute hospitals Broadband connection > 50Mbps (in % of hospitals)

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Modena, 05 agosto 2014 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Le informazioni sul tuo stato di salute in forma protetta e riservata Fascicolo sanitario elettronico (FSE): Informazioni generali Che

Dettagli

L esperienza di integrazione di Santer:

L esperienza di integrazione di Santer: gg.mm.aa L esperienza di integrazione di Santer: un caso concreto Massimo Caprino Santer Reply Contesto di integrazione SIO Esperienza di integrazione ospedaliera, sviluppata in Regione Lombardia nell

Dettagli

FSE Fascicolo Sanitario Elettronico

FSE Fascicolo Sanitario Elettronico FSE Fascicolo Sanitario Elettronico Pagina 1 di 19 STATO DELLE VARIAZIONI VERSIONE PARAGRAFO O DESCRIZIONE DELLA VARIAZIONE PAGINA 1 Tutto il documento Versione iniziale del documento Pagina 2 di 19 Sommario

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

L esperienza ligure del FSE: il Conto Corrente Salute

L esperienza ligure del FSE: il Conto Corrente Salute Regione Liguria L esperienza ligure del FSE: il Conto Corrente Salute Roma, 24 febbraio 2010 Maria Franca Tomassi La strategia Il Sistema Informativo Regionale Integrato per lo sviluppo della società dell

Dettagli

Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico

Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico Mario Ciampi

Dettagli

ICT Sanità in Regione Piemonte: stato dell arte e possibili evoluzioni

ICT Sanità in Regione Piemonte: stato dell arte e possibili evoluzioni ICT Sanità in Regione Piemonte: stato dell arte e possibili evoluzioni Carla Gaveglio Direttore Soluzioni Applicative per la Salute CSI Piemonte Giugno 2014 1 Contesto di riferimento 2 Contesto di riferimento

Dettagli

Comunicare per Costruire Salute Roma, 29 maggio 2013. Anna Darchini Resp. Innovazione e Sviluppo ICT - Regione Emilia Romagna

Comunicare per Costruire Salute Roma, 29 maggio 2013. Anna Darchini Resp. Innovazione e Sviluppo ICT - Regione Emilia Romagna La comunicazione nella riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale. Strumenti per l accessibilità e l integrazione dei servizi sociosanitari Regione Emilia Romagna Anna Darchini Resp. Innovazione

Dettagli

Modello dell Infrastruttura per il Fascicolo Sanitario Elettronico (InfFSE) Progetto: Infrastruttura tecnologica del Fascicolo Sanitario Elettronico

Modello dell Infrastruttura per il Fascicolo Sanitario Elettronico (InfFSE) Progetto: Infrastruttura tecnologica del Fascicolo Sanitario Elettronico Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni Modello dell Infrastruttura per il

Dettagli

ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO REGIONE BASILICATA ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLA PERSONA Genesi: progetto RMMG Il progetto LUMIR prende vita dal Programma generale Rete dei Medici di Medicina

Dettagli

PROGETTI di E-government Area Sanità

PROGETTI di E-government Area Sanità PROGETTI di E-government Area Sanità Regione del Veneto Fabio Perina 15 dicembre 2004 Medici Di Base Cup IL ROGETTO Distretti Farmacie Repository Reparti Laboratori Sistema Accessi Gestore Eventi Comuni

Dettagli

Mattone 9 Realizzazione del Patient File

Mattone 9 Realizzazione del Patient File Mattone 9 Realizzazione del Patient File Architettura di Cooperazione Roma 19 Giugno 2007 Nolan, Norton Italia Definizione del Fascicolo Sanitario Personale (FaSP) Non qualsiasi raccolta strutturata di

Dettagli

Stato dell arte. Il Piano operativo del Programma SIRSE (DGR 29 giugno 2009 n. 24-11672) ha individuato tre priorità:

Stato dell arte. Il Piano operativo del Programma SIRSE (DGR 29 giugno 2009 n. 24-11672) ha individuato tre priorità: Sanità digitale Il completamento dell informatizzazione dell area clinico-sanitaria, la dematerializzazione della documentazione clinica e l accessibilità alle informazioni ed ai servizi da qualsiasi punto

Dettagli

Il Fascicolo Sanitario Elettronico nel progetto Rete dei Medici

Il Fascicolo Sanitario Elettronico nel progetto Rete dei Medici Il Fascicolo Sanitario Elettronico nel progetto Rete dei Medici ForumPA 2007: Innovazione & Salute Roma, 21 maggio 2007 Katia Colantonio Responsabile Sanità Elettronica Innovazione Italia S.p.A. Agenda

Dettagli

Il Fascicolo Sanitario Elettronico. in TRENTINO

Il Fascicolo Sanitario Elettronico. in TRENTINO Trieste, 20 giugno 2014 Il Fascicolo Sanitario Elettronico in TRENTINO luciano.flor@apss.tn.it 1 e-health in P.A. di Trento anno 2014 al 3 giugno SIO APSS e ACCREDITATE Fascicolo sanitario elettronico

Dettagli

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA Sommario Introduzione Le finalità del progetto CRS-SISS e il ruolo di Regione Lombardia Aspetti tecnico-organizzativi del Progetto Servizi

Dettagli

Internet e medici di famiglia in rete

Internet e medici di famiglia in rete Internet e medici di famiglia in rete Bologna 25-26 febbraio 2008 Mauro Moruzzi Direttore Generale CUP 2000 S.p.A. Mauro Moruzzi - Direttore Generale CUP 2000 S.p.A. 1 La profonda innovazione proposta

Dettagli

I WorkShop del Tavolo Permanente di Sanità Elettronica

I WorkShop del Tavolo Permanente di Sanità Elettronica I WorkShop del Tavolo Permanente di Sanità Elettronica Infrastruttura nazionale del Fascicolo Sanitario Elettronico (InFSE) L infrastruttura regionale del progetto MEDIR Gianmaria Mancosu gimancosu@regione.sardegna.it

Dettagli

Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante

Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante alla costruzione di una architettura regionale e-health

Dettagli

Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA

Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA 1 INDICE ARCHITETTURA CONTENUTI ORGANIZZAZIONE SOGGETTI COINVOLTI RIFERIMENTI NORMATIVI RIFERIMENTI TECNOLOGICI 2 ARCHITETTURA

Dettagli

Versione 31 marzo 2014. Linee guida per la presentazione dei piani di progetto regionali per il FSE

Versione 31 marzo 2014. Linee guida per la presentazione dei piani di progetto regionali per il FSE Linee guida per la presentazione dei piani di progetto regionali per il FSE 1 Premessa L articolo 12 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, recante Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese (convertito,

Dettagli

SANITA e ICT. DISRUPTING IDEAS for FRIULI VENEZIA GIULIA. Conservatori quanto necessario, innovativi il più possibile

SANITA e ICT. DISRUPTING IDEAS for FRIULI VENEZIA GIULIA. Conservatori quanto necessario, innovativi il più possibile DISRUPTING IDEAS for FRIULI VENEZIA GIULIA Conservatori quanto necessario, innovativi il più possibile SANITA e ICT Polo Tecnologico di Pordenone, 26 giugno 2015 Fulvio Sbroiavacca direttore Divisione

Dettagli

TELEMEDICINA. SALUTE IN RETE O BUONI PROPOSITI

TELEMEDICINA. SALUTE IN RETE O BUONI PROPOSITI TELEMEDICINA. SALUTE IN RETE O BUONI PROPOSITI MILANO, 2 MARZO 2015 DOTT. LUCIANO FLOR DIRETTORE GENERALE AZIENDA SANITARIA TRENTO Provincia Autonoma di Trento Superficie Kmq 6.200 eurochirurgia e troke

Dettagli

Piano egov 2012: gli obiettivi

Piano egov 2012: gli obiettivi Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Paola Tarquini Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Ufficio Studi e progetti per l innovazione

Dettagli

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana 19 Marzo 2015 La CSE è un sistema per l acquisizione, l aggiornamento e la consultazione dei dati sanitari per semplificare l esercizio del diritto

Dettagli

M. Ciampi. Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni

M. Ciampi. Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle

Dettagli

Edotto, il nuovo Sistema Informativo Sanitario della Regione Puglia

Edotto, il nuovo Sistema Informativo Sanitario della Regione Puglia Edotto, il nuovo Sistema Informativo Sanitario della Regione Puglia Edotto è il più importante progetto d informatizzazione delle strutture sanitarie a livello regionale. La Regione Puglia è tra le poche

Dettagli

Agenda Digitale: questione tecnologica o solo culturale e organizzativa?

Agenda Digitale: questione tecnologica o solo culturale e organizzativa? Agenda Digitale: questione tecnologica o solo culturale e organizzativa? Paolo Donzelli DG Progetti strategici per l innovazione digitale Dipartimento per la Digitalizzazione della P.A. e l innovazione

Dettagli

Le soluzioni: Il Sistema che razionalizza i processi degli enti erogatori per migliorare i servizi a beneficio del cittadino

Le soluzioni: Il Sistema che razionalizza i processi degli enti erogatori per migliorare i servizi a beneficio del cittadino Le soluzioni: Il Sistema che razionalizza i processi degli enti erogatori per migliorare i servizi a beneficio del cittadino Affrontare le sfide del sistema socio-sanitario I sistemi socio-sanitari sono

Dettagli

INVESTIMENTI ICT & PDTA REGIONE EMILIA ROMAGNA SERVIZIO SST GANDOLFO MISERENDINO 22-10-2015

INVESTIMENTI ICT & PDTA REGIONE EMILIA ROMAGNA SERVIZIO SST GANDOLFO MISERENDINO 22-10-2015 INVESTIMENTI ICT & PDTA REGIONE EMILIA ROMAGNA SERVIZIO SST GANDOLFO MISERENDINO 22-10-2015 DEFINIZIONE LA DEFINIZIONE REDATTA A PARTIRE DA QUELLA CONTENUTA NEL PIANO NAZIONALE PER IL GOVERNO DELLE LISTE

Dettagli

PROGETTO PILOTA PRENOTAZIONE ON LINE

PROGETTO PILOTA PRENOTAZIONE ON LINE PROGETTO PILOTA PRENOTAZIONE ON LINE DIT (Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie), con ruolo di PM, progettazione condivisa, verifica e controllo Umbria con ruolo di capofila Emilia Romagna Marche

Dettagli

Dalla carta al bit: Analisi del rischio nelle fasi di sperimentazione del Patient Summary

Dalla carta al bit: Analisi del rischio nelle fasi di sperimentazione del Patient Summary Convegno Nazionale PERCORSI DI INNOVAZIONE Parma 21-22 22 ottobre 2011 Dalla carta al bit: Analisi del rischio nelle fasi di sperimentazione del Patient Summary Nicoletta Bonora*, Aldina Gardellini**,

Dettagli

Versione 31 marzo 2014. Linee guida per la presentazione dei piani di progetto regionali per il FSE

Versione 31 marzo 2014. Linee guida per la presentazione dei piani di progetto regionali per il FSE Linee guida per la presentazione dei piani di progetto regionali per il FSE 1 Premessa L articolo 12 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, recante Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese (convertito,

Dettagli

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte 1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte IL SISTEMA INFORMATIVO VISTO DALLA REGIONE PIEMONTE Dott. Domenico Nigro - Direzione regionale Sanità 24 Maggio 2008

Dettagli

Il piano egov 2012 - obiettivo salute -

Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Paola Tarquini Ufficio Studi e progetti per l innovazione digitale Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l innovazione tecnologica

Dettagli

FSE ed EHR vs Taccuino e PHR Il percorso della Emilia Romagna

FSE ed EHR vs Taccuino e PHR Il percorso della Emilia Romagna FSE ed EHR vs Taccuino e PHR Il percorso della Emilia Romagna Trento, 21 marzo 2014 Anna Darchini Agenda Approccio Emilia Romagna EHR Componenti approccio lineare Stato dell arte La Visione verso Taccuino

Dettagli

La centralità del paziente tra MMG Distretto e Ospedale: il Fascicolo Sanitario Elettronico. Daniele Donato Azienda ULSS 16 - Padova

La centralità del paziente tra MMG Distretto e Ospedale: il Fascicolo Sanitario Elettronico. Daniele Donato Azienda ULSS 16 - Padova La centralità del paziente tra MMG Distretto e Ospedale: il Fascicolo Sanitario Elettronico Daniele Donato Azienda ULSS 16 - Padova Premesse 2010 Centralità del paziente Continuità delle cure Appropriatezza

Dettagli

FSE Componente Locale Specifica del servizio di recupero documento nel dipartimentale/repository dell ASR

FSE Componente Locale Specifica del servizio di recupero documento nel dipartimentale/repository dell ASR FSE Componente Locale Specifica del servizio di recupero documento nel dipartimentale/repository dell ASR STATO DELLE VARIAZIONI VERSIONE PARAGRAFO O DESCRIZIONE DELLA VARIAZIONE PAGINA V 1 Tutto il documento

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia. Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia. Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici ALLEGATO 6 Capitolato Tecnico Allegato 6: Capitolato Tecnico Pag. 1 1 INTRODUZIONE... 5 2 DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO...6 3 OGGETTO DELLA FORNITURA... 7 4 LOTTO

Dettagli

Tavolo di Sanità Elettronica progetto: "Rete dei centri di prenotazione - Cup on line"

Tavolo di Sanità Elettronica progetto: Rete dei centri di prenotazione - Cup on line Tavolo di Sanità Elettronica progetto: "Rete dei centri di prenotazione - Cup on line" Roma, 28 Giugno 2011 La storia Ø Ha origine nel corso del 2005 dal primo Piano di e-government Obiettivo Programma

Dettagli

Progetto di integrazione al FSE della Regione Piemonte

Progetto di integrazione al FSE della Regione Piemonte Pag. 1 di 38 Progetto di integrazione del sistema informativo aziendale con il Fascicolo Sanitario Elettronico, il Sistema Informativo di Prescrizione Elettronica e i Servizi on line al Cittadino della

Dettagli

Appropriatezza diagnostica e terapeutica nella prevenzione delle fratture da fragilità da osteoporosi

Appropriatezza diagnostica e terapeutica nella prevenzione delle fratture da fragilità da osteoporosi Appropriatezza diagnostica e terapeutica nella prevenzione delle fratture da fragilità da osteoporosi La proposta del Ministero: un Registro Italiano delle Fratture da Fragilità (RIFF) Rossana Ugenti Direttore

Dettagli

DECRETO N. 152 DEL 24.12.2014

DECRETO N. 152 DEL 24.12.2014 Regione Campania Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri 23/4/2010) DECRETO N. 152 DEL 24.12.2014 OGGETTO : APPROVAZIONE

Dettagli

Tavolo di Sanità Elettronica 22 Marzo 2012

Tavolo di Sanità Elettronica 22 Marzo 2012 Direzione Generale Sanità IPSE: Progetto per la Sperimentazione di un sistema di interoperabilità europea e nazionale delle soluzioni di Fascicolo di Sanitario elettronico: componenti Patient Summary ed

Dettagli

Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014. Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia

Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014. Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014 Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia Chiara Penello Direzione Generale Salute Il SISS Sistema Informativo Socio sanitario

Dettagli

FSEr: il percorso della Regione del Veneto

FSEr: il percorso della Regione del Veneto FSEr: il percorso della Regione del Veneto D R. S S A N A D I A R A C C A N E L L O S E Z I O N E C O N T R O L L I G O V E R N O E P E R S O N A L E S S R S E T T O R E S I S T E M A I N F O R M A T I

Dettagli

ALLEGATO 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO E PRINCIPALI EVOLUZIONI

ALLEGATO 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO E PRINCIPALI EVOLUZIONI ALLEGATO 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO E PRINCIPALI EVOLUZIONI Pagina 1 di 48 INDICE 1 SISTEMI INFORMATIVI PER LA SANITÀ... 3 1.1 Visione storica e principi di funzionamento... 3 1.2 I processi sanitari

Dettagli

Progetto Evoluzione e interoperabilità tecnologica del Fascicolo Sanitario Elettronico. InFSE:

Progetto Evoluzione e interoperabilità tecnologica del Fascicolo Sanitario Elettronico. InFSE: Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l Innovazione Tecnologica Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento di Ingegneria, ICT

Dettagli

MANUALE UTENTE FSE - Fascicolo Sanitario Elettronico

MANUALE UTENTE FSE - Fascicolo Sanitario Elettronico MANUALE UTENTE FSE - Fascicolo Sanitario Elettronico Luglio 2015 Versione1.0 SOMMARIO 1. IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO 1.1 I CONTENUTI DEL FASCICOLO SANITARIO 2. FSE 3. GESTIONE DEL CONSENSO ALLA

Dettagli

Specifiche per l integrazione delle Aziende Regionali con i sistemi del Sistema di Accoglienza Regionale (SAR) della Regione Lazio

Specifiche per l integrazione delle Aziende Regionali con i sistemi del Sistema di Accoglienza Regionale (SAR) della Regione Lazio Specifiche per l integrazione delle Aziende e degli Applicativi Regionali con i servizi del Sistema di Accoglienza Regionale (SAR) della Regione Lazio - Erogazione Ricette Dematerializzate 21/12/2015 LAIT

Dettagli

Agenda digitale italiana Sanità digitale

Agenda digitale italiana Sanità digitale Agenda digitale italiana Sanità digitale Paolo Donzelli Ufficio Progetti strategici per l innovazione digitale Dipartimento per la Digitalizzazione della P.A. e l innovazione tecnologica Presidenza del

Dettagli

Modelli di Triage, strumenti informatici e standardizzazione

Modelli di Triage, strumenti informatici e standardizzazione Modelli di Triage, strumenti informatici e standardizzazione Giorgio Moretti Stefano Ceccherini Roma 11 giugno 2010 Informatizzazione dei Pronto Soccorso in Italia La diffusione dell ICT in ambito di Pronto

Dettagli

FSE Componente Locale Specifica modalità di interazione fra la Componente Locale e i dipartimentali

FSE Componente Locale Specifica modalità di interazione fra la Componente Locale e i dipartimentali FSE Componente Locale Specifica modalità di interazione fra la Componente Locale e i dipartimentali STATO DELLE VARIAZIONI VERSIONE PARAGRAFO O DESCRIZIONE DELLA VARIAZIONE PAGINA V01 Tutto il documento

Dettagli

Il Sistema informativo a supporto dell integrated care. A cura di Fulvio Barbarito Direzione Salute e Socio Sanità (Welfare)

Il Sistema informativo a supporto dell integrated care. A cura di Fulvio Barbarito Direzione Salute e Socio Sanità (Welfare) Il Sistema informativo a supporto dell integrated care A cura di Fulvio Barbarito Direzione Salute e Socio Sanità (Welfare) Milano, 28 gennaio 2016 : che cos'è Il SISS può essere definito come l insieme

Dettagli

ALLEGATO 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO E PRINCIPALI EVOLUZIONI

ALLEGATO 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO E PRINCIPALI EVOLUZIONI ALLEGATO 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO E PRINCIPALI EVOLUZIONI Allegato 1.1 Contesto di riferimento e principali evoluzioni Pagina 1 di 138 INDICE 1 SISTEMI INFORMATIVI PER LA SANITÀ... 3 1.1 PRINCIPI E

Dettagli

Informatica e Database. Roma, 19 Aprile 2011 Feruglio Ruggero

Informatica e Database. Roma, 19 Aprile 2011 Feruglio Ruggero Informatica e Database Roma, 19 Aprile 2011 Feruglio Ruggero In che fase del progetto è opportuno designare l amministratore di sistema ed iniziare la collaborazione? Sistemi informativi Definizione e

Dettagli

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Dr. Alberto Carrera Responsabile Sistema Informativo Aziendale ASL1 Imperiese Dr. Roberto

Dettagli

Attuazione interventi per la dematerializzazione delle prescrizioni farmaceutiche e specialistiche

Attuazione interventi per la dematerializzazione delle prescrizioni farmaceutiche e specialistiche Progetto: Attuazione interventi per la dematerializzazione delle prescrizioni farmaceutiche e specialistiche Linea di attività: Interventi per lo sviluppo dei sistemi e per l erogazione dei servizi di

Dettagli

Standardizzazione e integrazione dei sistemi informativi: Data Warehouse

Standardizzazione e integrazione dei sistemi informativi: Data Warehouse Workshop Rete Oncologica Torino, Standardizzazione e integrazione dei sistemi informativi: Data Warehouse Laura Crosetto Servizi decisionali sanità Direzione Atenei, Cultura, Banche Dati e Sistemi Decisionali

Dettagli

Lo IEO è uno dei 42 Istituti italiani di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per patologie specifiche e fa parte del Servizio Sanitario Nazionale.

Lo IEO è uno dei 42 Istituti italiani di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per patologie specifiche e fa parte del Servizio Sanitario Nazionale. Paolo Zilioli Sistemi Informativi Istituto Europeo di Oncologia Roma Fortum PA - 2011 Lo IEO è uno dei 42 Istituti italiani di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per patologie specifiche e fa parte

Dettagli

Fascicolo Sanitario Elettronico BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA

Fascicolo Sanitario Elettronico BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA Fascicolo Sanitario Elettronico BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA 1 Definizione linee guida nazionali 2011 Il Fascicolo Sanitario Elettronico è l insieme dei dati e documenti digitali di tipo sanitario

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 29 settembre 2015, n. 178. Regolamento in materia di fascicolo sanitario elettronico. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Dettagli

ALLEGATO G PORTALE GESTIONE TRASPORTI OSPEDALIERI

ALLEGATO G PORTALE GESTIONE TRASPORTI OSPEDALIERI ALLEGATO G PORTALE GESTIONE TRASPORTI OSPEDALIERI INDICE 1 Introduzione... 4 1.1 Struttura documento... 5 2 Sistema proposto... 6 3 Sistemi coinvolti... 7 4 Interazione tra sistemi... 8 5 Servizi applicativi...

Dettagli

Progetto MATTONI SSN

Progetto MATTONI SSN f Nolan, Norton Italia Ministero della Salute Servizi di consulenza direzionale a supporto della Cabina di Regia per la realizzazione del NSIS Progetto MATTONI SSN Mese di Riferimento (Maggio 2004) Documento:

Dettagli

Definizione di scenario Regione FVG a statuto speciale 1.185.000 abitanti il 21% > i 65 anni di età Caratterizzata da una delle più alte incidenza di

Definizione di scenario Regione FVG a statuto speciale 1.185.000 abitanti il 21% > i 65 anni di età Caratterizzata da una delle più alte incidenza di Definizione di scenario Regione FVG a statuto speciale 1.185.000 abitanti il 21% > i 65 anni di età Caratterizzata da una delle più alte incidenza di neoplasia i italia (asr-eu 366,6 escluso ca. cute)

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Abstract del progetto. Obiettivi

Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Abstract del progetto. Obiettivi Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Titolo prodotto: Portabilità Individuale Clinica (P.I.C.) Categoria: e-health Tipologia di prodotto Broadband/Online/WEB (channel): Abstract del progetto

Dettagli

Il modello di gestione delle identità digitali in SPCoop

Il modello di gestione delle identità digitali in SPCoop Il modello di gestione delle identità digitali in SPCoop Francesco Tortorelli Il quadro normativo e regolatorio di riferimento 2 Il codice dell amministrazione digitale (CAD) CAD Servizi Access di services

Dettagli

Le strategie di Regione Liguria per la sanità elettronica

Le strategie di Regione Liguria per la sanità elettronica Le strategie di Regione Liguria per la sanità elettronica Iniziative in atto: L attività istituzionale dell Assessorato e la partecipazione ai progetti e ai tavoli nazionali Le iniziative in atto con le

Dettagli

Le relazioni tra FSE e cartella territoriale (nella Casa della Salute e nelle UCCP)

Le relazioni tra FSE e cartella territoriale (nella Casa della Salute e nelle UCCP) Convegno di studio su Privacy e Telemedicina Tra diritto del paziente alla riservatezza ed utilità della condivisione del dato sanitario Le relazioni tra FSE e cartella territoriale (nella Casa della Salute

Dettagli

SCENARIO DI RIFERIMENTO... 5 REALIZZAZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO... 7 CONTENUTI DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO...

SCENARIO DI RIFERIMENTO... 5 REALIZZAZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO... 7 CONTENUTI DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO... INDICE SCENARIO DI RIFERIMENTO... 5 REALIZZAZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO... 7 DEFINIZIONE... 7 FINALITÀ... 7 AMBITI DI APPLICAZIONE... 7 VALORE LEGALE DEL FASCICOLO E RESPONSABILITÀ DEGLI

Dettagli

SERVIZI DISPONIBILI SUL SISS - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO-SANITARIO

SERVIZI DISPONIBILI SUL SISS - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO-SANITARIO SERVIZI DISPONIBILI SUL SISS - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO-SANITARIO 1. Elemento chiave è il possesso della Carta Regionale dei Servizi rilasciata ad ogni cittadino. 2. L accesso ai servizi online avviene

Dettagli

La piattaforma di e-health della Regione Lombardia. Andrea Migliavacca

La piattaforma di e-health della Regione Lombardia. Andrea Migliavacca La piattaforma di e-health della Regione Lombardia Andrea Migliavacca Treviso, 18 giugno 2014 Il SISS Sistema Informativo Socio Sanitario Lombardo Clinical doc HC Supplier Clinical doc HC Supplier Events

Dettagli

Premessa. ICT e sanità elettronica: scenario attuale

Premessa. ICT e sanità elettronica: scenario attuale Presentazione Premessa La necessità di rispondere alla crescente domanda di salute dei cittadini in un contesto di riduzione del finanziamento del Sistema Sanitario comporta una profonda revisione dei

Dettagli

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale I dati da cui partire: Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale Tutti i cittadini lombardi hanno ricevuto la loro CRS-SISS oltre IL 90

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

CUP 2000 S.p.A. Bilancio 2013

CUP 2000 S.p.A. Bilancio 2013 CUP 2000 S.p.A. Bilancio 2013 Bologna, 31 marzo 2014 CUP 2000 S.p.A. Sede legale: Via del Borgo di S. Pietro n. 90/c BOLOGNA (BO) Iscritta al Registro Imprese di BOLOGNA C.F. e numero iscrizione 04313250377

Dettagli

Il Portale Continuità della Cura è un applicativo web già in uso da vari anni da parte dei MMG/PLS FVG che accorpa funzioni di:

Il Portale Continuità della Cura è un applicativo web già in uso da vari anni da parte dei MMG/PLS FVG che accorpa funzioni di: Affidamento servizi IT di progettazione e realizzazione sw per l estensione funzionale del portale web regionale Continuità della Cura () : Patient Summary/FSE, estensione della cartella clinica del paziente,

Dettagli

Manuale Operatore Punto Assistito Salute. FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico)

Manuale Operatore Punto Assistito Salute. FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico) Manuale Operatore Punto Assistito Salute FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico) Versione 3.0.0 1 Sommario Introduzione 3 Autenticazione e accesso 3 Scelta ruolo 6 Ricerca del cittadino 6 Homepage del FSE

Dettagli

La Sicurezza delle Informazioni in Sanità. A cura di Fulvio Barbarito Direttore Direzione Sanità

La Sicurezza delle Informazioni in Sanità. A cura di Fulvio Barbarito Direttore Direzione Sanità La Sicurezza delle Informazioni in Sanità A cura di Fulvio Barbarito Direttore Direzione Sanità Milano, 13 marzo 2013 SECURITY SUMMIT 2013 Agenda Il Sistema Informativo Socio Sanitario (SISS) I numeri

Dettagli

SPCOOP E I PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERREGIONALE

SPCOOP E I PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERREGIONALE SPCOOP E I PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERREGIONALE EGIDIO PICERNO POTENZA 9 LUGLIO 2010 Interoperabiltà è la capacità di due o più sistemi informativi di scambiarsi informazioni e di attivare, a suddetto

Dettagli

Progetto Prenotazione on line. Roma, 12 Maggio 2011

Progetto Prenotazione on line. Roma, 12 Maggio 2011 Progetto Prenotazione on line Roma, 12 Maggio 2011 CHI È VENUTO PRIMA DI NOI HA FATTO MOLTO, MA NON HA FATTO TUTTO (Seneca) Roma, 12 Maggio 2011 Pag. 2 La storia Ha origine nel corso del 2005 dal primo

Dettagli