Breve Guida. per l organizzazione di eventi studenteschi a.a. 2014/2015. Maggio 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Breve Guida. per l organizzazione di eventi studenteschi a.a. 2014/2015. Maggio 2014"

Transcript

1 Breve Guida per l organizzazione di eventi studenteschi a.a. 2014/2015 Contenuti: 1. Premessa 2. Approvazione evento 3. Principi generali 4. Presentazione della domanda 5. Promozione evento 6. Finanziamento evento Maggio 2014 Per maggiori informazioni: Ufficio Campus Life - piazza Sraffa 11 Ricevimento: tramite Sportello Unico lunedì - venerdì dalle 9.00 alle tel

2 1. PREMESSA L organizzazione di un evento comporta le seguenti fasi: 1. ideazione dell evento 2. contatto con i possibili relatori e definizione del programma dell incontro 3. definizione del giorno e dell orario per l incontro 4. richiesta all Università di approvazione dell evento 5. in caso di approvazione e dopo l ottenimento degli spazi per l incontro, promozione al mondo Bocconi. Questa Breve Guida si concentra sulle fasi 4 e 5, proponendosi di fornire un supporto operativo agli studenti e alle loro associazioni o gruppi, affinché possano sfruttare appieno tutte le opportunità messe a disposizione dall Università.

3 2. APPROVAZIONE EVENTO - tempi e modalità Tipo attività Tempi richiesta Modalità richiesta Passi successivi Riunioni interne * Incontri senza relatori esterni Desk di promozione di attività dell associazione / gruppo Incontri con relatori esterni Richieste di finanziamento collegate ad un evento da approvare Richieste di finanziamento non collegate ad un evento da approvare Almeno 2 giorni lavorativi prima della riunione Almeno 8 giorni lavorativi prima dell evento Almeno 8 giorni lavorativi prima dell evento Almeno 3 giorni lavorativi prima della riunione del Comitato CASA; l evento deve tenersi almeno 10 giorni dopo il Comitato CASA Richieste finanziamento inferiori a 500 : stessi tempi dell evento di riferimento Richieste superiori a 500 : almeno 7 giorni prima del Comitato Casa. NB: in entrambi i casi deve tenersi dopo il Comitato CASA Almeno 7 giorni prima della riunione del Comitato CASA; l attività da finanziare deve tenersi dopo il Comitato CASA Per aule Bocconi: contemporaneamente a Per spazio Campus Life: a NB: in entrambi i casi segnalare: associazione, data, ora inizio e fine, n partecipanti Event Bureau workflow RIUNIONE * Event Bureau workflow DESK * Event Bureau workflow EVENTO * Event Bureau segue l evento di riferimento * Form online da compilare, stampare, firmare e far avere (via mail, fax o in forma cartacea) all Ufficio Campus Life L ufficio competente (Didattica o Campus Life, a seconda della richiesta) assegna via un aula Campus Life inoltra la richiesta ai delegati del Comitato CASA. Dopo l approvazione di entrambi i delegati la richiesta è approvata e prosegue l iter per l assegnazione degli spazi Campus Life inoltra la richiesta ai delegati del Comitato CASA. Dopo l approvazione di entrambi i delegati la richiesta è approvata e prosegue l iter per l assegnazione degli spazi In caso di approvazione da parte del Comitato CASA la richiesta prosegue l iter per l assegnazione degli spazi Stesse modalità del relativo evento Campus Life scrive via mail al richiedente dopo la riunione del Comitato CASA * NB: Gli studenti non organizzati in associazione / gruppo che intendono proporre attività dovranno prestare attenzione alle due seguenti peculiarità: - La modalità riunione interna non è loro disponibile - Tutte le richieste di approvazione evento e l eventuale richiesta di finanziamento collegata all evento andranno presentate su moduli cartacei disponibili online sulla pagina dedicata alle attività studentesche

4 3. PRINCIPI GENERALI Il Comitato C.A.S.A. nella valutazione delle richieste di approvazione degli eventi opera secondo i seguenti principi generali: FORMAT STRUTTURA Il Comitato supporta l organizzazione di eventi di tutti i tipi, privilegiando gli incontri nell ambito dei quali vengono presentati tutti i punti di vista e dove viene quindi creato un contradditorio tra gli speaker dell incontro. Si consiglia inoltre di prevedere, al termine del dibattito tra gli speaker, un momento di dibattito ed intervento da parte dei partecipanti all incontro. DOCENTE BOCCONI Tutti gli eventi che coinvolgono relatori esterni all Università devono comprendere nel panel dei relatori almeno un docente Bocconi, il quale deve fare parte della PERMANENT FACULTY. Per consultare l elenco aggiornato dei docenti seguire il percorso: > Docenti > Permanent Faculty o cliccare su: m/connect/bocconi/sitopubblico_it/albero+di+navigazione/home/docenti/perma nent+faculty/. Il docente Bocconi indicato in Event Bureau deve essere già confermato, o quanto meno aver dato una disponibilità di massima a partecipare all evento in questione; è infatti necessario caricare in Event Bureau la mail in cui il docente conferma la partecipazione e l eventuale motivazione. RELATORI Per ogni relatore non Bocconi invitato deve essere presentata una breve biografia che racconti la storia professionale e l attuale carica ricoperta dall ospite. È possibile presentare comunque la domanda anche in caso qualche relatore non abbia ancora confermato la sua partecipazione. La cosa andrà segnalata nella richiesta in Event Bureau e occorrerà comunicare TEMPESTIVAMENTE agli indirizzi e eventuali conferme o sostituzioni. È ovviamente possibile indicare preventivamente eventuali sostituzioni nel caso in cui gli organizzatori lo ritengano opportuno. RAPPRESENTANTI POLITICI Nel caso il tema trattato abbia rilevanza politica si consiglia la presenza di rappresentanti di posizioni differenti. Ad eccezione di soggetti che abbiano ricoperto cariche istituzionali di particolare rilievo (ad esempio presidente della Repubblica, presidente del Consiglio, presidente di Camera o Senato), tutti i personaggi politici possono essere invitati a parlare solo se in presenza di altri invitati che generino un contraddittorio. In ogni caso, qualora si realizzi un incontro senza contraddittorio, i temi affrontati potranno riguardare esclusivamente questioni istituzionali e quindi non legate alla politica o all attualità.

5 Durante tutti i periodi di campagna elettorale (elezioni politiche, amministrative o europee) non è possibile invitare rappresentanti politici in Università. In questo periodo i richiedenti l approvazione di un evento devono sottoscrivere un modulo che auto certifichi che il relatore proposto non sia candidato ad alcuna lista elettorale. In caso eventi già approvati cadano in periodo di campagna elettorale, gli stessi possono essere sospesi d ufficio in base ai contenuti e agli invitati. PRESENTAZIONE LIBRI Non è possibile organizzare incontri che si configurino come presentazioni di libri né organizzarne la vendita in Università. In caso venga inviato un ospite che ha pubblicato un libro l incontro, che deve essere intitolato diversamente dal libro, deve focalizzarsi sulla tematica trattata e non sul libro stesso. ARGOMENTI E TEMATICHE Gli studenti Bocconi, le loro associazioni o gruppi non possono organizzare eventi od incontri che trattino temi e attività contigui o sovrapposti alle attività istituzionali dell Università. Si precisa che: - i rappresentanti degli studenti sono liberi di organizzare incontri volti al confronto e la discussione fra studenti sulle attività dell ateneo sia didattiche che amministrative; - è considerato in totale sovrapposizione con le attività dell ateneo ogni con contenuto informativo ed orientativo rivolto agli studenti in merito ad attività didattiche, aspetti accademico-amministrativi, aspetti connessi alle modalità di selezione e ammissione in Bocconi, modalità e criteri di attribuzione benefici economici, effettuazioni di programmi internazionali e stage ed eventuali altri funzioni attribuite ad unità organizzative dell ateneo. Eventuali eventi con questo tipo di matrice possono essere eventualmente realizzati collaborando con gli uffici competenti, qualora questi ne ravvisino l esigenza. In questo caso gli eventi vanno comunque segnalati al comitato CASA, che tuttavia non esprime un ruolo di approvazione trattandosi di attività accademiche o istituzionali. EVENTI CONNESSI AD AZIENDE Non è possibile organizzare eventi volti a promuovere aziende, loro attività o loro prodotti. Questa norma si applica anche ad incontri di carattere orientativo e di approfondimento sull utilizzo di software, prodotti, presentazioni di concorsi, premi e competizioni. Le presentazioni aziendali, in quanto attività in potenziale sovrapposizione con attività istituzionale dell Ateneo, vanno concordate con la Divisione Mercato. FUND RAISING / VENDITA BIGLIETTI All interno dell Università non è possibile vendere biglietti e/o raccogliere fondi per attività proprie o di terzi, anche a fine benefico. Eventuali richieste di finanziamento che possano configurarsi come trasferimenti indiretti a realtà esterne (es. noleggio di mostre, acquisto di opuscoli e volantini) non potranno essere accordate.

6 COLLABORAZIONI ED EVENTI ESTERNI Qualora l evento sia promosso da un associazione Bocconi avvalendosi della collaborazione con associazioni esterne all Università, i materiali di promozione non possono riportarne nomi o loghi, salvo nell indicazione della carica dei singoli relatori, e l associazione esterna non può promozionare l evento come proprio. Qualora un evento venga approvato in occasione di eventi esterni (a livello cittadino, provinciale, nazionale ecc.), è concessa la dicitura In occasione di, ma l evento non può essere riportato nel cartellone dell iniziativa stessa. SPONSOR Tutte le sponsorizzazioni vanno dichiarate in fase di richiesta di finanziamento all Università. Prima di contattare delle aziende potenziali sponsor le associazioni / gruppi studenteschi sono tenuti a verificare la fattibilità con l ufficio Relazioni con le Imprese (dott.ssa Beatrice Alfieri per un migliore coordinamento rispetto alle attività di fundraising universitarie. Il materiale promozionale dell evento non può riportare riferimenti a sponsor, salvo quando lo stesso sia stato concordato con l Università; in questo caso non è comunque possibile riportate il logo dello sponsor ma è ammessa la dicitura scritta in collaborazione con / con il supporto di. 4. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA REFERENTE RICHIESTA Al momento della compilazione della proposta di un evento tramite Event Bureau, è necessario indicare come: - RESPONSABILE RICHIESTA la persona che effettivamente segue e coordina l organizzazione dell evento, compresi i relativi contatti, necessari per comunicare informazioni e notizie riguardo all evento; - PERSONA DI RIFERIMENTO il presidente o il vice presidente dell associazione. COMPILAZIONE EVENT BUREAU In seguito all approvazione dell evento da parte del comitato CASA, è necessario che i membri dell associazione effettuino l accesso ad Event Bureau per: - approvare la richiesta e consentire così agli uffici di prenderla in carico per le relative assegnazioni; - in alternativa, bloccare l evento se sono intercorsi cambiamenti che non rendono interessante proseguirne l organizzazione. Si ricorda che se l accesso non viene effettuato, il processo di presa in carico della richiesta rimane bloccato. ACCOUNT BOCCONI L account Bocconi dell associazione consente l accesso ad Event Bureau. Come tutti gli account Bocconi, per questioni di sicurezza il suo utilizzo è legato al rinnovo della

7 password ogni 90 giorni. Il mancato rinnovo può quindi comportare il blocco delle attività associative, dato che il reset d ufficio necessita di qualche giorno di elaborazione. Si consiglia quindi, qualora l account Bocconi non venga utilizzato frequentemente, di attivare il forward dei messaggi su una casella più letta, per evitare di perdere messaggi tecnici che potrebbero comportare il blocco delle attività. Si ricorda inoltre che una password per essere valida deve comporsi di minimo 8 caratteri, di cui almeno un numero, e non mai essere stata usata in precedenza. ASSEGNAZIONE SPAZI Si ricorda che: per i desk di promozione dell associazione o delle sue attività possono essere richiesti unicamente le seguenti postazioni: - lo spazio al piano -1 di via Sarfatti 25 (tra il bancomat e l ascensore) - piano terra del Velodromo. per i desk, l aula magna di via Gobbi e le aule AS (in via Roentgen -1) è necessario pre-verificare con l ufficio eventi (contattare Barbara Lupis la disponibilità dell aula nel giorno e orario desiderati. In caso di disponibilità è opportuno richiedere all ufficio eventi di mettere un opzione, specificando la cosa nella richiesta presentata al Comitato CASA. Si ricorda inoltre che per gli eventi in Aula Magna è necessario avere personale tecnico professionale in regia, e che quindi è necessario sostenerne i costi (mezza giornata: IVA; giornata intera: IVA). Si ricorda che gli spazi assegnati non sono necessariamente quelli richiesti; la reale attribuzione dipende dalla disponibilità nei giorni e orari richiesti. ALLESTIMENTI E ATTREZZATURE Una volta ricevuta l assegnazione dell aula è necessario mandare una mail all ufficio tecnico con la segnalazione di tutte le attrezzature / allestimenti necessari. A titolo informativo, segnaliamo che tutte le aule Bocconi sono solitamente attrezzate con un pc, videobeam e microfono. È tuttavia possibile richiedere ulteriori attrezzature che verranno fornite ove possibile: - microfoni aggiuntivi - tegolini per i relatori (NB i tegolini verranno forniti vuoti, occorrerà portare la stampa del nome dei singoli relatori) - l assistenza da parte di uno degli addetti alle aule nei 10/15 minuti precedenti l incontro, per verificare che tutto funzioni - per incontri con più di 3 relatori suggeriamo di valutare di richiedere un tavolo ulteriore, da affiancare alla cattedra già presente in aula - per incontri con relatori di particolare rilievo è possibile chiedere la tovaglia blu con il logo Bocconi per coprire il tavolo dei relatori APERTURA EDIFICI Gli edifici Bocconi sono aperti fino al seguente orario: - Velodromo: dal lunedì al venerdì fino alle sabato dalle alle 13.00

8 - Sarfatti 25: dal lunedì al venerdì fino alle ore sabato dalle alle Nell eventualità in cui sia necessario che le attività proseguano oltre gli orari sopra riportati, è possibile prendere in considerazione l eventualità di estenderli (costo orario per le aule Velodromo: 15 + partita IVA). MODIFICHE ALL EVENTO È molto importante che tutte le variazioni nel panel di relatori coinvolti nell incontro, negli orari e in altri aspetti rilevanti dell incontro, così come eventuali cancellazioni di incontri approvati e già inseriti in Event Bureau, siano tempestivamente modificati in Event Bureau e segnalati via a e per permettere agli uffici di organizzarsi di conseguenza. 5. PROMOZIONE EVENTO Una volta ottenuta l approvazione dell evento e l assegnazione dell aula, gli studenti e le loro associazioni / gruppi hanno a disposizione diversi strumenti di comunicazione per promuovere le proprie attività. Si ricorda che, oltre agli strumenti di seguito elencati, le associazioni attive hanno l ulteriore possibilità di pubblicare l evento direttamente nella Agenda dello studente di tutti gli studenti Bocconi. POSTMASTER Si tratta di un invio via per: - promuovere gli eventi organizzati in università - promuovere gli eventi che, per esigenze intrinseche all attività stessa, devono tenersi fuori dall università (quindi non per incontri realizzati in altre sedi, ma per le attività con particolari requisiti logistici) - attività o campagne di recruitment, con il limite di una volta all anno per associazione. La richiesta deve essere inoltrata a Campus Life almeno 3 giorni lavorativi prima di quanto si vuole che il messaggio raggiunga i destinatari. La richiesta deve essere completa di: - oggetto del messaggio - testo, che deve sempre essere redatto sia in italiano, sia in inglese o prevedere una formula di apertura che spieghi l utilizzo di una sola delle due lingue - destinatari (studenti e/o docenti e/o dipendenti) - indicazione della data desiderata per l invio. Il postmaster avrà come sender del messaggio: - per le associazioni / gruppi: l Bocconi dell associazione, qualora presente - in alternativa verrà inviato dall indirizzo generale - per gli studenti non asociati: l Campus Life. Il postmaster dovrà sempre essere firmato dall organizzatore dell evento; qualora vengano segnalati indirizzi mail a cui rispondere, gli stessi non potranno essere diversi dall account Bocconi fornito all associazione / gruppo. È possibile allegare un file al postmaster, che dovrà essere inferiore ai 500 KB.

9 Il testo del messaggio potrà subire modifiche, qualora l Ufficio Campus Life ne ravvisi la necessità per chiarezza del messaggio / rispetto dei principi contenuti in questa Breve Guida. SEZIONE EVENTI DEL SITO BOCCONI INIZIATIVE DEGLI STUDENTI È possibile richiedere l inserimento del proprio evento nella sezione dedicata alle iniziative degli studenti del sito Bocconi (raggiungibile dalla homepage). Per fare ciò occorre flaggare l apposita sezione nel compilare il form di Event Bureau e inviare una a specificando: - associazione / gruppo che organizza l evento - giorno, orario e aula - titolo dell evento - programma dell evento. È anche possibile allegare la locandina dell evento. PUBBLICAZIONE SULLA NEWSLETTER MENSILE DI CAMPUS LIFE È possibile richiedere l inserimento dell evento organizzato nella newsletter mensile Campus Life, nell apposita sezione Le iniziative organizzate degli studenti. La richiesta va effettuata tramite Event Bureau al momento della richiesta di approvazione dell evento. Eventuali richieste di inserimento successive devono essere segnalate via mail all indirizzo entro il 20 del mese precedente a quello in cui si terrà l iniziativa da promuovere. MANIFESTI I poster possono essere affissi UNICAMENTE : - nelle bacheche a libero utilizzo, - nel bar al -1 di via Sarfatti 25 - al pian terreno del Velodromo. I poster affissi fuori da questi spazi potranno essere rimossi dal personale dell Università. Si ricorda che qualora sia stato approvato un finanziamento per l evento i materiali di comunicazione devono riportare la dicitura Iniziativa finanziata con i contributi dell Università Bocconi. I poster realizzati dovranno essere caricati in Event Bureau PRIMA della stampa e dell affissione. Le violazioni rilevate saranno segnalate al Comitato CASA perché valuti eventuali sanzioni. PROMOTORE: STUDENTE SINGOLO Nei casi in cui il promotore dell evento non sia un associazione, ma uno studente singolo, il suo nome deve essere presentato con adeguata evidenza (pari a quella dell orario e del luogo in cui si svolge l evento) nel poster come RESPONSABILE DELL INIZIATIVA.

10 MODIFICHE AI MANIFESTI Nel caso in cui sia necessario modificare i poster di un evento (promosso da un associazione o da uno studente singolo), la modifica deve essere evidente, ovvero non deve essere fatta a penna, ma tramite un adesivo o un pennarello. VOLANTINAGGIO Per distribuire il materiale cartaceo realizzato per la promozione di eventi ed iniziative già approvate non è necessaria nessuna ulteriore approvazione. La distribuzione può avvenire unicamente all esterno degli edifici Bocconi. 6. FINANZIAMENTI EVENTO REGOLAMENTO FINANZIAMENTO L università Bocconi mette a disposizione finanziamenti per l organizzazione di eventi di associazioni o studenti singoli, qualora le attività non siano contrarie a leggi italiane, alle norme e ai regolamenti universitari o lesivi dei principi e dei valori dell Ateneo. Il regolamento è pubblicato online. PRESENTAZIONE RICHIESTA FINANZIAMENTO Ogni progetto che prevede la richiesta di finanziamento deve essere compilato in ogni sua parte in Event Bureau. Se respinto, può essere ripresentato seguendo gli emendamenti indicati dal comitato CASA fino ad un massimo di due volte. Qualora venisse invece accettato, l evento deve svolgersi entro due mesi dall approvazione della richiesta di finanziamento. Si ricorda che non possono essere finanziate iniziative già realizzate. SPESE FINANZIABILI Tra le spese finanziabili si segnalano le seguenti: - le spese per dare pubblicità all iniziativa, con un massimale di 150 e con l esclusione degli eventi promozionali dell associazione stessa - le spese di regia per l aula Magna di via Gobbi (mezza giornata: IVA; giornata intera: IVA) - richieste di rimborso viaggio per ospiti che provengano, per lavoro o residenza, da città distanti più di 80 km da Milano. Non è tuttavia previsto un rimborso qualora di tratti di autori di libri per i quali è in corso una campagna di promozione, parlamentari o membri di organi di governo e di rappresentanti aziendali con cariche di Direttore Generale o superiore. Non sono ammesse al finanziamento: spese per compensi ai relatori spese per catering e rinfreschi di qualsiasi sorta - spese che possano configurarsi come trasferimenti indiretti a realtà esterne (es. noleggio di mostre, acquisto di opuscoli e volantini). - pernottamenti -altre spese di trasferta (taxi, pranzi e cene).

11 MODALITA PRESENTAZIONE RICHIESTA RIMBORSO Tutte le richieste di rimborso vanno presentate all ufficio Servizi agli Studenti (rif. Barbara Stefanati, complete di: - fattura intestata all Università Bocconi riportante la dicitura pagato ; - relazione firmata dell attività svolta - poster e/o altro materiale promozionale, che si ricorda deve riportare la dicitura Iniziativa finanziata con i contributi dell Università Bocconi. TEMPI RIMBORSO Dato che la commessa è legata all anno solare, le fatture di rimborso devono essere presentate entro il 10 dicembre dell anno in cui si è svolto l evento.

Comitato CASA Comitato di Coordinamento delle Attività Studentesche e Associative. Documento tecnico a.a. 15/16

Comitato CASA Comitato di Coordinamento delle Attività Studentesche e Associative. Documento tecnico a.a. 15/16 Comitato CASA Comitato di Coordinamento delle Attività Studentesche e Associative Documento tecnico a.a. 15/16 1. EVENT BUREAU (EB) L accesso ad Event Bureau è legato all account Bocconi creato per l associazione

Dettagli

Manuale d uso Event Bureau

Manuale d uso Event Bureau Manuale d uso Event Bureau step by step Agenda Premessa Accesso a Event Bureau Inserimento Nuovo Evento Generico o primo step: anagrafica evento o secondo step: organizzatori o terzo step: relatori interni

Dettagli

CONTRIBUTI FINANZIARI PER INIZIATIVE DI ASSOCIAZIONI/GRUPPI STUDENTESCHI BANDO - ANNO 2015

CONTRIBUTI FINANZIARI PER INIZIATIVE DI ASSOCIAZIONI/GRUPPI STUDENTESCHI BANDO - ANNO 2015 - Approvato con Determina Dirigenziale n. 140 del 14.04.2015 Il presente avviso è emanato in conformità al Regolamento per la concessione di contributi e agevolazioni economiche a favore di Gruppi studenteschi

Dettagli

CONVENZIONE PER REALIZZAZIONE DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE PROJECT MANAGEMENT and INNOVATION tra La Sapienza, Università di Roma, con sede in Roma, Piazzale Aldo Moro, 5 Cod. Fisc. 80209930587 e Part.

Dettagli

Regolamento per la concessione dei contributi per le attività culturali e ricreative, per soggiorni di studio e /o ricerca e per viaggi di istruzione.

Regolamento per la concessione dei contributi per le attività culturali e ricreative, per soggiorni di studio e /o ricerca e per viaggi di istruzione. Bandi di concorso e regolamenti Regolamento per la concessione dei contributi per le attività culturali e ricreative, per soggiorni di studio e /o ricerca e per viaggi di istruzione. In applicazione dell

Dettagli

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 Disposizioni di dettaglio per la gestione e il controllo della realizzazione di progetti mirati alla lotta alla dispersione scolastica

Dettagli

REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA LA CONCESSIONE IN USO DELLA. SALA CONGRESSI De Angelis

REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA LA CONCESSIONE IN USO DELLA. SALA CONGRESSI De Angelis REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA CONGRESSI De Angelis Il regolamento che si propone disciplina l uso della sala Congressi De Angelis dell Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

FONDAZIONE UNIVERSITA MAGNA GRECIA DI CATANZARO

FONDAZIONE UNIVERSITA MAGNA GRECIA DI CATANZARO FONDAZIONE UNIVERSITA MAGNA GRECIA DI CATANZARO REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DELLE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE E PER LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E RICREATIVE DEGLI STUDENTI

Dettagli

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO Anno Accademico 2014/2015 - BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE: A) ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI B) ATTIVITA DELLE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE UNIVERSITARIE PREMESSA Il presente bando - finanziato dall UniMoRe

Dettagli

BANDO DEL CONCORSO D'AMMISSIONE AL CORSO DI REGIA A.A. 2015/2016

BANDO DEL CONCORSO D'AMMISSIONE AL CORSO DI REGIA A.A. 2015/2016 BANDO DEL CONCORSO D'AMMISSIONE AL CORSO DI REGIA A.A. 2015/2016 Art.1 - REQUISITI E MODALITÀ Art.2 FASI DI SELEZIONE Art.3 CONTRIBUTO ACCADEMICO E TASSE SCOLASTICHE AMMISSIONE Art.4 DOMANDA DI AMMISSIONE

Dettagli

Linee guida per la presentazione dei progetti:

Linee guida per la presentazione dei progetti: Linee guida per la presentazione dei progetti: Avviso pubblico Sostegno ai giovani talenti 1. INTERVENTO Con l Avviso Sostegno ai giovani talenti si intende sostenere i giovani nell espressione del proprio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI AULE E DI SPAZI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Art. 1 Finalità Il presente regolamento si propone di disciplinare e uniformare la concessione di aule e di spazi dell

Dettagli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario ft.di.s.u. PfiRTHENOPE Prot. 00000327 del 18-04-201;:* PflRTENZft A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario Dell' Università degli Studi di Napoli "Parthenope BANDO DI CONCORSO PER L'EROGAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B1. Anno accademico 2013/14

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B1. Anno accademico 2013/14 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B1 Anno accademico 2013/14 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Giurisprudenza Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica Ingegneria e Scienza

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE F.A.Q. MISSIONI DEFINIZIONE DI MISSIONE (art. 2.1 del Regolamento Missioni) 1. COSA SI INTENDE PER MISSIONE? Per missione si intende il trasferimento temporaneo

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE ILLUSTRATA IN OCCASIONE DEL CONVEGNO I COSTI DELLA DEMOCRAZIA ROMA 8 APRILE 1999

PROPOSTA DI LEGGE ILLUSTRATA IN OCCASIONE DEL CONVEGNO I COSTI DELLA DEMOCRAZIA ROMA 8 APRILE 1999 PROPOSTA DI LEGGE ILLUSTRATA IN OCCASIONE DEL CONVEGNO I COSTI DELLA DEMOCRAZIA ROMA 8 APRILE 1999 NORME PER IL FINANZIAMENTO VOLONTARIO DELL ATTIVITA POLITICA Art. 1. Erogazioni liberali delle persone

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dell Aula Anfiteatro Giubileo 2000 e delle Aule ECM

Regolamento per l utilizzo dell Aula Anfiteatro Giubileo 2000 e delle Aule ECM Rev. 2 del 25/07/2014 Regolamento per l utilizzo dell Aula Anfiteatro Giubileo 2000 e delle Aule ECM Art. 1 - Finalità e concessione a titolo gratuito e oneroso Compatibilmente con le esigenze istituzionali

Dettagli

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Bando di concorso per l attribuzione di fondi per Iniziative Studentesche Culturali e Sociali a favore degli studenti dell'università degli Studi di Firenze a.a. 2014/2015

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani di: - dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LAUREATI Per la partecipazione al Master Universitario di I livello in: Micologia Ispettiva e Microscopia

BANDO DI CONCORSO PER LAUREATI Per la partecipazione al Master Universitario di I livello in: Micologia Ispettiva e Microscopia BANDO DI CONCORSO PER LAUREATI Per la partecipazione al Master Universitario di I livello in: Micologia Ispettiva e Microscopia ART. 1 DISPOSIZIONI GENERALI E indetto per l anno accademico 2007/2008 un

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata AVVISO PROVE DI VALUTAZIONE E MODALITA' DI ISCRIZIONE AI CORSI DI LAUREA AD ACCESSO LIBERO DELLA MACROAREA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Anno Accademico 2015/2016 Art. 1 - Test di valutazione

Dettagli

OGGETTO: BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INFORMATICA (CLASSE LM-18) A.A. 2015/2016

OGGETTO: BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INFORMATICA (CLASSE LM-18) A.A. 2015/2016 D. R. 1025 del 17/07/2015 Direzione per la Didattica e l orientamento Dirigente Dott.ssa Giuseppa Locci Funzionario responsabile Dott.ssa Stefania Danese OGGETTO: BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata AVVISO PROVE DI VALUTAZIONE E MODALITA' DI ISCRIZIONE AI CORSI DI LAUREA AD ACCESSO LIBERO DELLA MACROAREA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Anno Accademico 2013/2014 Art. 1 - Test di valutazione

Dettagli

Titolo Bando CSV FVG PROMOZIONE e SVILUPPO DEL VOLONTARIATO Anno 2015

Titolo Bando CSV FVG PROMOZIONE e SVILUPPO DEL VOLONTARIATO Anno 2015 Data pubblicazione: 10 aprile 2015 Data scadenza 1 finestra: 30 aprile 2015 Data scadenza 2 finestra: 31 luglio 2015 Data scadenza 3 finestra: 31 ottobre 2015 MODULISTICA - Domanda di contributo (MOD 01)

Dettagli

1. ACCESSO... 2 2. HOME PAGE... 2 3. RICHIEDENTE - INSERIMENTO DI UNA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE MISSIONE... 3 4. RICHIEDENTE RIEPILOGO RICHIESTE...

1. ACCESSO... 2 2. HOME PAGE... 2 3. RICHIEDENTE - INSERIMENTO DI UNA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE MISSIONE... 3 4. RICHIEDENTE RIEPILOGO RICHIESTE... GESTIONE TRASFERTE MANUALE UTENTE Indice Sommario 1. ACCESSO... 2 2. HOME PAGE... 2 3. RICHIEDENTE - INSERIMENTO DI UNA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE MISSIONE... 3 4. RICHIEDENTE RIEPILOGO RICHIESTE... 7 5.

Dettagli

REGOLAMENTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO

REGOLAMENTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO REGOLAMENTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO TITOLO 1 Premessa Art. 1 Finalità oggetto del Regolamento 1. L Associazione EBN Italia stabilisce con il presente Regolamento i criteri, le modalità e le procedure

Dettagli

Talent Scout Program Università Bocconi, 27 febbraio 1 marzo 2013

Talent Scout Program Università Bocconi, 27 febbraio 1 marzo 2013 Divisione Studenti Piazza Sraffa 11 Orientamento universitario 20136 Milano Tel +39 025836.5820 Fax +39 025836.5822 www.unibocconi.it/orientamento Talent Scout Program INFORMAZIONI, MODALITA E DOCUMENTI

Dettagli

Segretaria Risorse Umane. CIRCOLARE n 13

Segretaria Risorse Umane. CIRCOLARE n 13 Direzione Centrale Educazione e Istruzione Settore Scuole Paritarie e Case Vacanza Civici Corsi di Idoneità e Polo Scolastico A. Manzoni CODICE: CIRCOLARE DATA: 09/09/2014 PAGINA: 1 REVISIONE: Rev.1 Segretaria

Dettagli

Il sottoscritto nato a il residente a in via in qualità di Legale Rappresentante pro-tempore dell Associazione/Istituzione/Ente

Il sottoscritto nato a il residente a in via in qualità di Legale Rappresentante pro-tempore dell Associazione/Istituzione/Ente AL COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO via Roma 18 SAN GIOVANNI LUPATOTO ALL'ASSESSORE Richiesta di contributo per singole iniziative. (SCRIVERE IN STAMPATELLO E COMPILARE TUTTI I CAMPI) Il sottoscritto nato

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche BANDO DI CONCORSO PER LA PRESENTAZIONE DI RICHIESTE DI UTILIZZO DEI FONDI PER LE ATTIVITA' CULTURALI STUDENTESCHE - a. a. 2014/2015 - Art. 1 SOGGETTI RICHIEDENTI E TERMINI a) Le Liste di rappresentanza

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA T:\Borse di Studio\ATTCULSTUD\REGATTCULTSTUD.DOC Decreto Rettorale n. Prot. n. Classif. z 43 y k / ~ 1 ; del 1/{4 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell università di Verona approvato con D.R. n. 6435 del 7/10/1994

Dettagli

Bando per la concessione di contributi

Bando per la concessione di contributi Allegato A 2015 Bando per la concessione di contributi L Assessorato alle Politiche scolastiche e giovani intende promuovere la realizzazione di iniziative a favore del protagonismo giovanile attraverso

Dettagli

ISVAP - REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006. Confronto parte formazione ed informativa all assicurato con bozza di regolamento del 4 agosto 2006

ISVAP - REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006. Confronto parte formazione ed informativa all assicurato con bozza di regolamento del 4 agosto 2006 ISVAP - REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 Confronto parte formazione ed informativa all assicurato con bozza di regolamento del 4 agosto 2006 Parte I - Disposizioni di carattere generale Art. 2 - (Definizioni)

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIC MARKETING MANAGEMENT (FAD) Anno Accademico 2005/2006

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIC MARKETING MANAGEMENT (FAD) Anno Accademico 2005/2006 BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIC MARKETING MANAGEMENT (FAD) Anno Accademico 2005/2006 Indicazioni generali L Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, ai sensi

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle sale dell Unione Valdera da parte di Enti Terzi

Regolamento per l utilizzo delle sale dell Unione Valdera da parte di Enti Terzi Regolamento per l utilizzo delle sale dell Unione Valdera da parte di Enti Terzi ARTICOLO 1: Oggetto 1. Il presente regolamento individua i criteri generali per la in uso temporaneo degli ambienti a disposizione

Dettagli

Il benessere della comunità:

Il benessere della comunità: Il benessere della comunità: Volontariato, Territorio e Relazioni! Linea di finanziamento per favorire la coesione sociale e il benessere delle comunità attraverso processi di progettazione partecipata.

Dettagli

AVVISO SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2014/15

AVVISO SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2014/15 AVVISO SERVIZIO RISTORAZIONE A FASCE DIFFERENZIATE A. A. 2014/15 Il servizio ristorazione viene attualmente effettuato in gestione diretta (appalto alla PAP srl): a Teramo nella mensa universitaria centrale

Dettagli

Manuale per la gestione del finanziamento di attività formative autogestite da parte degli studenti

Manuale per la gestione del finanziamento di attività formative autogestite da parte degli studenti UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Manuale per la gestione del finanziamento di attività formative autogestite da parte degli studenti 1 Attività formative autogestite 1. L Università di Genova promuove

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER D.R. 1181 del 20/07/2007 Master di I^ Livello in MANAGEMENT DEI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E DEL TURISMO I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'ateneo, ed in particolare l art. 30, emanato con D.R. del

Dettagli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli REGOLAMENTO Contributi per attività culturali ricreative e sportive Articolo n. 1 OGGETTO L'Azienda

Dettagli

FACOLTA DI BIOLOGIA E FARMACIA EX FACOLTÀ FARMACIA - EX FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN.

FACOLTA DI BIOLOGIA E FARMACIA EX FACOLTÀ FARMACIA - EX FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. D. R. n. 725 del 12/07/2012 OGGETTO: BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE (CLASSE LM-) A.A. 2012/2013 VISTA VISTA IL RETTORE la legge 7 Agosto

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di laurea in Statistica per l economia e l impresa Statistica per le tecnologie e le scienze

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di laurea in Statistica per l economia e l impresa Statistica per le tecnologie e le scienze Scuola di Scienze Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di laurea in Statistica per l economia e l impresa Statistica per le tecnologie e le scienze Classe L-41 (Classe delle lauree in

Dettagli

Divisione Segreterie Studenti Area Studenti

Divisione Segreterie Studenti Area Studenti Divisione Segreterie Studenti Area Studenti Rep. 2130/2008 Prot. 27151 Anno Accademico 2008/2009 BANDO PER L AMMISSIONE FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE IL RETTORE VISTA La Legge 2 Agosto 1999, n. 264

Dettagli

DISPOSIZIONI SULL UTILIZZAZIONE DI SPAZI UNIVERSITARI

DISPOSIZIONI SULL UTILIZZAZIONE DI SPAZI UNIVERSITARI Testo modificato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 6/2003/10.5 in data 10/10/2003 e modificato successivamente con delibere n. 7/2004/8.1 in data 08/10/2004 e n. 9/2007/5.4 in data 21/12/2007.

Dettagli

COMUNE DI CASALNUOVO DI NAPOLI Provincia di Napoli -------------------- SERVIZI ELETTORALI

COMUNE DI CASALNUOVO DI NAPOLI Provincia di Napoli -------------------- SERVIZI ELETTORALI COMUNE DI CASALNUOVO DI NAPOLI Provincia di Napoli -------------------- SERVIZI ELETTORALI Prot. n. 302 del 25.03.2015 DIRETTIVA PER LA DISCIPLINA DELLA PROPAGANDA ELETTORALE E DELL USO DI SPAZI, AREE

Dettagli

Edifici a energia quasi zero

Edifici a energia quasi zero Dagli organizzatori del Piano Casa Tour 2010 e di Edifici a Energia Quasi Zero 2011, in collaborazione con Edifici a energia quasi zero Case passive, sostenibili, in classe A OPZIONI DI PARTECIPAZIONE

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza ANNO ACCADEMICO 2013-2014 Bando relativo alle modalità di ammissione ai Corsi di Laurea in

Facoltà di Giurisprudenza ANNO ACCADEMICO 2013-2014 Bando relativo alle modalità di ammissione ai Corsi di Laurea in D.R. n. 2049 Facoltà di Giurisprudenza ANNO ACCADEMICO 2013-2014 Bando relativo alle modalità di ammissione ai Corsi di Laurea in Giurisprudenza (Corso di Laurea Magistrale a percorso unitario) (Classe

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE AULE E DELLE SALE RIUNIONI DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE AULE E DELLE SALE RIUNIONI DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE AULE E DELLE SALE RIUNIONI DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 303 del 10/10/2013. 1. Oggetto del disciplinare Il presente disciplinare regola l utilizzo

Dettagli

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B2. Anno accademico 2013/14

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B2. Anno accademico 2013/14 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B2 Anno accademico 2013/14 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Civile, Ambientale e Meccanica e Scienza dell Informazione Industriale Fisica

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA IL RETTORE Decreto Rettorale Repertorio n.2420-2007 Protocollo n.29619 VISTA la Legge 264 del 2.8.1999, recante norme in materia di accessi ai corsi universitari, integrata con le modifiche di cui alle

Dettagli

Bando di partecipazione PROGRAMMA DI BORSE DI STUDIO UNA SCELTA POSSIBILE ANNO ACCADEMICO A.A. 2015/16

Bando di partecipazione PROGRAMMA DI BORSE DI STUDIO UNA SCELTA POSSIBILE ANNO ACCADEMICO A.A. 2015/16 Divisione Studenti Via Sarfatti 25 Servizi agli Studenti 20136 Milano Bando di partecipazione PROGRAMMA DI BORSE DI STUDIO UNA SCELTA POSSIBILE ANNO ACCADEMICO A.A. 2015/16 "Una scelta possibile" è un

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE Vista Vista la Legge 19.11.1990, n. 341 Riforma degli ordinamenti didattici universitari ; la Legge 2.8.1999,

Dettagli

Liana Benedetti. Organizzare corsi, seminari e convegni con poca spesa e ottimi risultati POSTI ESAURITI. MANUALI/FrancoAngeli

Liana Benedetti. Organizzare corsi, seminari e convegni con poca spesa e ottimi risultati POSTI ESAURITI. MANUALI/FrancoAngeli Liana Benedetti POSTI ESAURITI Organizzare corsi, seminari e convegni con poca spesa e ottimi risultati MANUALI/FrancoAngeli I lettori che desiderano informarsi sui libri e le riviste da noi pubblicati

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI AGRARIA. Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche (L-26).

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI AGRARIA. Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche (L-26). UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI AGRARIA Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche (L-26). 1 - NORME PER L'AMMISSIONE AL 1 ANNO DI CORSO E' titolo di ammissione il Diploma rilasciato da un Istituto

Dettagli

Regolamento didattico Artedata valido per tutti i corsi frontali: Intensivi, MiniMaster e Master

Regolamento didattico Artedata valido per tutti i corsi frontali: Intensivi, MiniMaster e Master REGOLAMENTO DIDATTICO SCUOLA ARTEDATA La scuola Artedata ha creato due regolamenti, uno valido per i corsi frontali: Intensivi, MiniMaster e Master, e uno valido per i corsi FAD Formazione a Distanza (a

Dettagli

Il Liceo Scientifico E. Majorana di Caltagirone propone un concorso, rivolto agli studenti, avente ad oggetto il restyling del sito web.

Il Liceo Scientifico E. Majorana di Caltagirone propone un concorso, rivolto agli studenti, avente ad oggetto il restyling del sito web. Il Liceo Scientifico E. Majorana di Caltagirone propone un concorso, rivolto agli studenti, avente ad oggetto il restyling del sito web. L obiettivo del concorso è rinnovare e migliorare la grafica del

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PROPAGANDA ELETTORALE

PROPAGANDA ELETTORALE Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno ELEZIONI REGIONALI 2015 PROPAGANDA ELETTORALE a cura del Settore Supporto Istituzionale e Comunicazione PREMESSA Le presenti istruzioni costituiscono

Dettagli

G305 - BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI GADGET UNIVERSITARI.

G305 - BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI GADGET UNIVERSITARI. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti G305 - BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI GADGET UNIVERSITARI. Art. 1 Definizioni - Oggetto del concorso 1. Nel presente bando per Ateneo si intende

Dettagli

Università di Modena e Reggio Emilia

Università di Modena e Reggio Emilia Università di Modena e Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO SERALE DI I LIVELLO IN AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE anno accademico 2003-2004 Indicazioni generali L

Dettagli

Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Sondrio Prot. n. 575 /2013/EL Sondrio, 8 gennaio 2013

Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Sondrio Prot. n. 575 /2013/EL Sondrio, 8 gennaio 2013 Prot. n. 575 /2013/EL Sondrio, 8 gennaio 2013 Pubblicata sull area riservata SIGNORI SINDACI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA LORO SEDI SIGNORI SEGRETARI COMUNALI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA LORO SEDI OGGETTO:

Dettagli

Ipotesi sul finanziamento pubblico ai partiti Piero Ignazi e Eugenio Pizzimenti

Ipotesi sul finanziamento pubblico ai partiti Piero Ignazi e Eugenio Pizzimenti Ipotesi sul finanziamento pubblico ai partiti Piero Ignazi e Eugenio Pizzimenti Premettiamo che il finanziamento pubblico ai partiti esiste in tutti i paesi europei ad eccezione della Svizzera (e in misura

Dettagli

Center for Research on Innovation, Organization and Strategy. Organizzazione e Governance della Conoscenza.

Center for Research on Innovation, Organization and Strategy. Organizzazione e Governance della Conoscenza. Centro permanente di ricerca Permanent research centre Acronimo Denominazione Oggetto di attività CRIOS Center for Research on Innovation, Organization and Strategy Strategia, Economia e Management dell

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI CIRCOLARE URGENTISSIMA N. 2 / 2013 Roma, 04/01/2012 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA AI COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA

Dettagli

Regolamento per le Associazioni studentesche e per le Attività formative autogestite dagli studenti IL RETTORE

Regolamento per le Associazioni studentesche e per le Attività formative autogestite dagli studenti IL RETTORE D. R. Regolamento per le Associazioni studentesche e per le Attività formative autogestite dagli studenti IL RETTORE VISTO lo Statuto di Autonomia dell Università Ca Foscari Venezia; VISTO il Regolamento

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al Master Universitario di II livello Inpdap Certificated. Master in Energia, Territorio e Ambiente META

Bando di concorso per l ammissione al Master Universitario di II livello Inpdap Certificated. Master in Energia, Territorio e Ambiente META POLITECNICO DI BARI Bando di concorso per l ammissione al Master Universitario di II livello Inpdap Certificated Master in Energia, Territorio e Ambiente META Il Politecnico di Bari e Master Team srl,

Dettagli

Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario

Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI Contributi tesi di laurea ANNO ACCADEMICO. 2011/2012 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI TESI

Dettagli

Programma Sponsorizzazioni. Premessa

Programma Sponsorizzazioni. Premessa Programma Sponsorizzazioni Premessa Meeting Professional International Italia Chapter è una delle forze trainanti della Meeting Industry in Italia fin dalla sua nascita, nel 1991. MPI Italia offre l opportunità

Dettagli

Ripartizione Affari Generali ed Istituzionali Area Affari Generali Ufficio Atti normativi ed Affari Generali Settore Atti Normativi Decreto n.

Ripartizione Affari Generali ed Istituzionali Area Affari Generali Ufficio Atti normativi ed Affari Generali Settore Atti Normativi Decreto n. Ripartizione Affari Generali ed Istituzionali Area Affari Generali Ufficio Atti normativi ed Affari Generali Settore Atti Normativi Decreto n. 535 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI ATTREZZATURE DIDATTICHE FORMAPER CCIAA di Milano VIA SANTA MARTA 18 20123 MILANO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI ATTREZZATURE DIDATTICHE FORMAPER CCIAA di Milano VIA SANTA MARTA 18 20123 MILANO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI ATTREZZATURE DIDATTICHE FORMAPER CCIAA di Milano VIA SANTA MARTA 18 20123 MILANO PREMESSA ACCESSO E NORME DI COMPORTAMENTO GESTIONE ATTREZZATURE DIDATTICHE SPAZI ADIBITI AD

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Decreto Rettorale Repertorio n.2252 2008 Protocollo n. 33730 IL RETTORE VISTA la Legge 264 del 2.8.1999, recante norme in materia di accessi ai corsi universitari, integrata con le modifiche di cui alla

Dettagli

AVVISO PER L UTILIZZO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI MOSTRE D ARTE - ANNO 2016

AVVISO PER L UTILIZZO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI MOSTRE D ARTE - ANNO 2016 AVVISO PER L UTILIZZO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI MOSTRE D ARTE - ANNO 2016 Il presente avviso ha per oggetto la definizione del calendario delle mostre d arte per l anno 2016,

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER BROKER DELL INNOVAZIONE (B.INN)

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER BROKER DELL INNOVAZIONE (B.INN) SCUOLA DI MANAGEMENT PER LE UNIVERSITA E GLI ENTI DI RICERCA DOMANDA DI AMMISSIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER BROKER DELL INNOVAZIONE (B.INN) 2ª EDIZIONE GENNAIO 2008 - OTTOBRE 2008 1 INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI BUONI STUDIO A FAVORE DEGLI STUDENTI RESIDENTI NEL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA ANNO ACCADEMICO 2014 2015.

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI BUONI STUDIO A FAVORE DEGLI STUDENTI RESIDENTI NEL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA ANNO ACCADEMICO 2014 2015. COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Settore Servizi Generali e Servizi alla Persona AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI BUONI STUDIO A FAVORE DEGLI STUDENTI RESIDENTI NEL COMUNE DI CASTIGLIONE

Dettagli

Costruisci la Tua Impresa Regolamento del concorso

Costruisci la Tua Impresa Regolamento del concorso Progetto Business Factory Progetto Finanziato dal Ministero della gioventù Fondo per le politiche giovanili Anno 2009 Costruisci la Tua Impresa Regolamento del concorso Nel quadro delle iniziative programmate

Dettagli

Prot. 2014004149 Area II/Elett. Torino, 11 aprile 2014. Al Sig. Presidente dell Ufficio Centrale Regionale presso la Corte d Appello di TORINO

Prot. 2014004149 Area II/Elett. Torino, 11 aprile 2014. Al Sig. Presidente dell Ufficio Centrale Regionale presso la Corte d Appello di TORINO Prot. 2014004149 Area II/Elett. Torino, 11 aprile 2014 Al Sig. Presidente dell Ufficio Centrale Regionale presso la Corte d Appello di Al Sig. Presidente dell Ufficio Centrale Circoscrizionale presso il

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO VERBALE DELLA SEDUTA DELLA COMMISSIONE PER LE INIZIATIVE ED ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI DEGLI STUDENTI Verbale n. 2/2015 Il giorno 17.06.2015 alle ore 16.15 presso la

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER INTEGRAZIONI/CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI MOBILITA INTERNAZIONALI E STAGE ISU e UNIVERSITA A.A.

BANDO DI CONCORSO PER INTEGRAZIONI/CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI MOBILITA INTERNAZIONALI E STAGE ISU e UNIVERSITA A.A. ISU BOCCONI Piazza Sraffa 11 Centro per il Diritto 20136 Milano allo Studio Universitario tel +39 025836.2147 fax +39 025836.2148 isu@unibocconi.it www.unibocconi.it/isu BANDO DI CONCORSO PER INTEGRAZIONI/CONTRIBUTI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LE ATTIVITÀ STUDENTESCHE E PER LA GESTIONE DELLE INIZIATIVE A FAVORE DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LE ATTIVITÀ STUDENTESCHE E PER LA GESTIONE DELLE INIZIATIVE A FAVORE DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LE ATTIVITÀ STUDENTESCHE E PER LA GESTIONE DELLE INIZIATIVE A FAVORE DEGLI STUDENTI L'Università degli Studi del Molise, in conformità a quanto disposto

Dettagli

LA STRATEGIA OBIETTIVI GENERALI

LA STRATEGIA OBIETTIVI GENERALI LA STRATEGIA La comunicazione di CONCORD ITALIA è finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza sulle attività, l impatto e la sostenibilità delle nostre azioni nell ambito degli interventi realizzati dai

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO VERBALE RELATIVO AGLI ACCORDI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015.

COMUNE DI TRIGGIANO VERBALE RELATIVO AGLI ACCORDI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015. COMUNE DI TRIGGIANO VERBALE RELATIVO AGLI ACCORDI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015. L anno duemilaquindici il giorno tredici del mese di maggio alle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE Visti Visto Visto Viste la Legge 7.8.1990, n. 241 Nuove norme sul procedimento amministrativo e successive modifiche

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTÀ DI FARMACIA DIPARTIMENTO FARMACO-BIOLOGICO CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN CONTROLLO DI QUALITÀ, FORMULAZIONI GALENICHE E LEGISLAZIONE COMUNITARIA DI PIANTE MEDICINALI

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ASL AL REGOLAMENTO PER I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE

REGIONE PIEMONTE ASL AL REGOLAMENTO PER I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE Allegato alla delib. n. del REGIONE PIEMONTE ASL AL REGOLAMENTO PER I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE ART. 1 OGGETTO E FINALITA 1) Questo regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione da parte di

Dettagli

CATEGORIE DI COSTO PER MACROVOCI. Per la tipologia c) sono riconosciuti i costi riferibili a: 1. Individuazione del sostituto. 2. Progettazione.

CATEGORIE DI COSTO PER MACROVOCI. Per la tipologia c) sono riconosciuti i costi riferibili a: 1. Individuazione del sostituto. 2. Progettazione. Elenco dei costi ammissibili relativi ai progetti di azioni positive per la flessibilità art. 9 legge 8 marzo 2000, n. 53 e successive modificazioni. Criteri generali di ammissibilità dei costi e specifiche.

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2011/2012 FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN.

ANNO ACCADEMICO 2011/2012 FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. ANNO ACCADEMICO 2011/2012 FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. BANDO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO MEDIANTE CONTRATTI DI DIRITTO PRIVATO Si rende noto che il Consiglio della Facoltà di Scienze

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELLE MISSIONI DELL UNIVERSITÀ DELLA VALLE D AOSTA UNIVERSITÉ DE LA VALLÉE D AOSTE

REGOLAMENTO INTERNO DELLE MISSIONI DELL UNIVERSITÀ DELLA VALLE D AOSTA UNIVERSITÉ DE LA VALLÉE D AOSTE Emanato con Decreto Rettorale n. 50, prot. n. 2129/A13 del 16 giugno 2003 e s.m. e i. (D.R. n. 8, prot. n. 465/A3 del 21 gennaio 2010 e D.R. n. 88, prot. n. 6626/I3, del 24 luglio 2015). REGOLAMENTO INTERNO

Dettagli

C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 POLIZIA LOCALE

C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 POLIZIA LOCALE C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 POLIZIA LOCALE Tel. 011 9084060 Fax 011 9048763 E-mail: poliziamunicipale@comune.bruino.to.it OGGETTO: VERBALE ASSEMBLEA Il giorno 26 aprile

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Idraulica Trasporti e Strade Concorso di ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN INGEGNERIA DELLE INFRASTRUTTURE E DEI SISTEMI FERROVIARI Anno Accademico

Dettagli

CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME ISVAP

CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME ISVAP CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME ISVAP PER AGENTI E BROKER Organizzato da Per informazioni: formazione@finanzaediritto.it www.editricelefonti.it Chi siamo Editrice Le Fonti è una primaria casa editrice

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA BANDO DI AMMISSIONE. Approvato con D.R. N 2357 REG XX S del 05/07/2013

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA BANDO DI AMMISSIONE. Approvato con D.R. N 2357 REG XX S del 05/07/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA BANDO DI AMMISSIONE Approvato con D.R. N 2357 REG XX S del 05/07/2013 Versione del 31/07/2013 Modificata la data della prova di lingua italiana per gli stranieri (2 settembre

Dettagli

ISTITUZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIALI DEL C O M U N E DI A L B I G N A S E G O

ISTITUZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIALI DEL C O M U N E DI A L B I G N A S E G O ISTITUZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIALI DEL C O M U N E DI A L B I G N A S E G O Prot. N. AVVISO PUBBLICO PER LA SPONSORIZZAZIONE DI SPETTACOLI E MANIFESTAZIONI - ESTATE 2009-1) L Amministrazione

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE Il Master, aperto a tutti i laureati delle discipline umanistiche, è

Dettagli

GIOVANI PROTAGONISTI

GIOVANI PROTAGONISTI Sei un ragazzo o una ragazza fra i 14 ed i 29 anni che vive, studia o lavora in Emilia Romagna? Ti piacerebbe impegnare entusiasmo, intelligenza, ed energie in nuovi progetti per lasciare il tuo segno

Dettagli

FRANCHISING & CONVENZIONI

FRANCHISING & CONVENZIONI FRANCHISING & CONVENZIONI Dati Convenzionato Titolare o responsabile Ragione sociale Nome Cognome p.iva cf Cellulare e-mail Telefono tel 2 Fax sito web Sede operativa Responsabile Città Pr Cellulare e-mail

Dettagli

REGISTRO ELETTRONICO DEL DOCENTE: fasi di attivazione

REGISTRO ELETTRONICO DEL DOCENTE: fasi di attivazione ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE GALILEO GALILEI - Crema (CR) Istituto Tecnico: Settore Tecnologico Liceo Scientifico: opzione Scienze Applicate Questa circolare è visionabile nell intranet e sul

Dettagli

1. opuscoli informativi di carattere scientifico e divulgativo; 2. azioni di coinvolgimento diretto dei cittadini.

1. opuscoli informativi di carattere scientifico e divulgativo; 2. azioni di coinvolgimento diretto dei cittadini. SCHEDA PROGETTO - A 5 Assessorato della Difesa dell Ambiente Servizio Sviluppo Sostenibile, Autorità Ambientale e Politiche Comunitarie MISURA RIFERIMENTO: Misura 1.6 Energia (Riferimento:Complemento di

Dettagli

Il perché di questa Guida. Informazioni generali. I posti disponibili UNIVPM: Le scadenze. Borsa di Studio ERSU

Il perché di questa Guida. Informazioni generali. I posti disponibili UNIVPM: Le scadenze. Borsa di Studio ERSU Il perché di questa Guida Le prove di ammissione rappresentano il primo ostacolo da affrontare per iniziare il percorso universitario di alcuni specifici Corsi di Laurea. Crediamo sia fondamentale fornire

Dettagli