Tesina di Psicologia della Comunicazione. Strategie di Comunicazione Commerciale nel Settore Auto. Peter Viribile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tesina di Psicologia della Comunicazione. Strategie di Comunicazione Commerciale nel Settore Auto. Peter Viribile"

Transcript

1 Tesina di Psicologia della Comunicazione Strategie di Comunicazione Commerciale nel Settore Auto Peter Viribile

2 Indice Introduzione p Selezione e modalità di uso dei testimonials nella comunicazione commerciale di Lancia.p Da Grace Jones a Naomi Campbell, la comunicazione commerciale d avanguardia di Citroën.p Le strategie di comunicazione di Audi, BMW e Mercedes..p Hard Selling, una comunicazione commerciale concreta p Conclusioni..p Bibliografia p. 46 2

3 Introduzione Questo lavoro di studio sulla comunicazione commerciale nel settore auto è un estensione di un parallelo studio teorico oggetto di un altra tesina per psicologia della comunicazione sul tema della comunicazione persuasiva nell ambito della comunicazione commerciale. Uno degli aspetti più interessanti della comunicazione commerciale sono i meccanismi e le dinamiche alla base di un efficace campagna pubblicitaria. Questo lavoro di studio si pone l obiettivo di analizzare la tipologia di comunicazione commerciale utilizzata nel settore auto, per confermare tendenze emerse dal precedente studio teorico sulla comunicazione commerciale. La scelta del settore auto come oggetto di studio non è casuale, poiché, negli ultimi anni questo settore economico ha sfruttato notevolmente tutte le strategie di comunicazione possibili per far fronte a una concorrenza sempre più intensa. Nel primo paragrafo della tesina ho analizzato, attraverso le campagne pubblicitarie Lancia Delta 1982 e Lancia Delta 2008, le modalità di scelta e di uso di testimonials nell ambito di campagne pubblicitarie per il settore auto. Il secondo paragrafo è dedicato allo studio degli ultimi trent anni di comunicazione commerciale Citroën, un racconto che ha come obiettivo finale quello di chiarire e approfondire il concetto di mondo del marchio e mostrare le differenti tipologie di strategie di comunicazione utilizzate dalla Casa francese nel corso degli ultimi anni. 3

4 Nel terzo paragrafo, attraverso l analisi della comunicazione commerciale di Audi, BMW e Mercedes, ho descritto l importanza crescente nel settore auto, in particolare per i costruttori premium tedeschi, delle strategie di comunicazione soft selling. In questo paragrafo ho esposto le modalità con cui vengono elaborate e realizzate le campagne pubblicitarie di Audi, BMW e Mercedes e le modalità di applicazione delle strategie soft selling nelle campagne pubblicitarie di questi costruttori. Il quinto paragrafo è dedicato alle strategie di comunicazione hard selling nel settore auto. L obiettivo di questo paragrafo, oltre alla descrizione delle modalità di uso di queste strategie nelle campagne pubblicitarie di diversi costruttori, è comprendere se questo tipo di strategie sono convenienti e come e in che modo vengono utilizzate dai costruttori. 4

5 1. Selezione e modalità di uso dei testimonials nella comunicazione commerciale di Lancia Lancia ha frequentemente utilizzato per le proprie campagne pubblicitarie testimonials famosi, soprattutto attori e attrici come Catherine Deneuve, Audrey Hepburn 1, Richard Gere, Harrison Ford, ecc... Catherine Deneuve - Spot Lancia Delta Tra le diverse campagne pubblicitarie della Lancia, interessante è il caso delle campagne pubblicitarie per la prima e terza generazione della Lancia Delta, dove, nel 1982 Catherine Deneuve e nel 2008 Richard Gere, attribuiscono al prodotto e al suo consumo caratteristiche completamente diverse. La campagna pubblicitaria del 1982 per la Lancia Delta aveva come componente principale lo spot televisivo con protagonista l attrice francese Catherine Deneuve. Il claim dello spot era la frase pronunciata dallo speaker Delta LX, la versione esclusiva, di un auto esclusiva, quindi, uno spot che sottolineava come la media Lancia era un prodotto esclusivo per persone esclusive. 1 Audrey Hepburn, grazie a moderne tecniche audiovisive, nonostante sia morta nel 1998, appare nello spot della Lancia Musa. 5

6 Un messaggio rafforzato dalla storica frase finale dello spot di Catherine Deneuve Oui Je suis Catherine Deneuve, frase pronunciata da un attrice cui è sempre stata riconosciuta, oltre alla bravura, anche una forte componente glamour. In questo spot vi è un appello all inconscio, il messaggio che si vuole comunicare al consumatore è che l acquisto è il possesso della Lancia Delta attribuisce al suo proprietario il carattere di esclusività e quindi di differenziazione rispetto agli altri. Elemento interessante della campagna pubblicitaria del 1982 è che attraverso la scelta di Catherine Deneuve, Lancia ha teso ad accentuare la focalizzazione della propria media su una delle componenti del target di clientela della prima generazione della Delta, ovvero le donne 2. Una conferma implicita del fatto che la scelta del testimonial va tarata in base al target di riferimento, poiché, scatta una sorta d identificazione generazionale e valoriale tra il potenziale cliente e il testimonial. Un'altra caratteristica dello spot del 1982 della Delta è il fatto che, a distanza di più di vent anni anni, molte persone ricordano ancora alcuni elementi di quella campagna pubblicitaria e in particolare la frase Oui, Je suis Catherine Deneuve. 2 Le altre componenti del target della prima generazione della Delta ( ) erano giovani e professionisti compresi in un range di età tra i trenta e i quarant anni. 6

7 Questo fatto testimonia come la campagna pubblicitaria del 1982 per la Lancia Delta era stata costruita in maniera efficace, poiché, ancora oggi, parte del messaggio di quello spot è ancora vivido nelle menti di molte persone e con esso anche il prodotto. Lancia Delta III ( ) Nel 2008, Lancia ha commercializzato la terza generazione della Delta con una campagna pubblicitaria molto differente per contenuti, messaggio e destinatari, rispetto alla campagna pubblicitaria del La nuova Lancia Delta è un prodotto ritenuto strategico da Lancia, poiché, rappresenta la base di una più ampia strategia di rilancio della Casa di Chivasso. La Delta III assume un ruolo fondamentale nel comunicare la nuova filosofia concettuale e di prodotto di Lancia. Aspetto interessante della terza generazione della Delta è che questo modello per dimensioni e concezione a poco a che fare con il modello che sostituisce, infatti, la nuova Lancia guarda a un segmento di mercato diverso e in maniera innovativa. Per questo motivo, la relativa campagna pubblicitaria parte da presupposti completamente diversi rispetto a quella del 1982, poiché, rispetto a quella Delta, il nuovo modello ha un target di clientela completamente diverso. 7

8 In effetti, per grandezza e impostazione generale, la nuova Delta si rivolge a un pubblico di acquirenti interessati al discorso comfort, eleganza, più che all argomento sportività, quest ultimo elemento caratterizzante della prima generazione. Lancia Beta ( ) Lancia Delta I ( ) Nel caso della nuova Delta molti erano i dubbi in casa Fiat sull opportunità di utilizzare il nome Delta, tanto che il Gruppo aveva pensato di utilizzare il nome Beta, poiché, la nuova Delta per contenuti, impostazione, design e mercato di riferimento, era più simile alla Lancia Beta degli anni Settanta che alla sportivissima Delta degli anni Ottanta. La scelta di Richard Gere come testimonial della nuova Delta è relativa al cambiamento di target della nuova Lancia, la quale, a differenza del passato, non guarda più a donne e giovani professionisti, ma bensì, ad uomini d affari e in parte famiglie, come fanno tutte le berline di lusso, poiché, la nuova Delta tale è anche se in maniera originale. Il mio personaggio Delta ideale ha mille personalità, Il mio personaggio Delta ideale fa della propria vita una strada ma non si lascia portare da questa strada, la guida, la inventa. Il personaggio Delta è glamour ma anche coraggio, il personaggio Delta è eleganza e temperamento. Richard Gere non è solo un grande attore, non è soltanto uno degli uomini 8

9 più famosi del mondo è un uomo con un forte differenziale, ha la capacità di unire il talento, la fama, l eleganza, a un grande temperamento, mi riferisco al suo impegno a favore della pace 3. Richard Gere Spot Lancia Delta Una campagna pubblicitaria che ha voluto comunicare una nuova concezione del prodotto Lancia, che con la nuova Delta non guarda più soltanto all esclusività del prodotto ma a un complesso di caratteristiche che vengono richieste ad una berlina di lusso. Nel caso della Delta III lo stesso A.D. di Lancia, traccia l identikit del cliente tipo della nuova Lancia, che poi corrisponde al cliché dell uomo d affari, un sociotipo che cerca in un automobile eleganza, esclusività, in parte temperamento ma soprattutto comfort. L idea di base della campagna è il mondo può essere Delta, può essere differente, un concetto che va oltre il discorso narrativo di sfondo dello spot e nel caso specifico l indipendenza del Tibet ma che si ricollega al modo in cui Lancia interpreta innovativamente il concetto di berlina di lusso, con una architettura a due volumi, dimensioni generose e uno stile innovativo. 3 Olivier François - AD Lancia dal 2007 al La campagna pubblicitaria di Lancia Delta: Non è uno spot è un film, 20 Giugno

10 Una campagna pubblicitaria che, però, ha comportato anche dei grossi problemi tra il Gruppo Fiat, proprietario di Lancia e la Repubblica Popolare Cinese, per via dei rimandi della campagna pubblicitaria al problema della libertà del Tibet. Una polemica che fa sorgere il sospetto che in un certo senso sia stata voluta, poiché, Lancia e l agenzia Marcel Paris 4 erano consapevoli della fatto che la scelta di utilizzare come sfondo narrativo dello spot il Tibet 5 e un paladino per i diritti dei tibetani come testimonial, avrebbe causato la reazione piccata del governo cinese molto sensibile su questo tema. Una polemica che, però, ha indirettamente aumentato l attenzione sul prodotto e amplificato di conseguenza l effetto promozionale, per la serie basta che se ne parli anche se male. Una polemica che ha avuto ampi spazi su giornali e televisioni, con ovvi e continui riferimenti allo spot e quindi di conseguenza al prodotto, travalicando i confini degli spazi pubblicitari canonici, aumentando così l esposizione del pubblico al suo messaggio promozionale. 4 Creative lab del gruppo Publicis capitanata da Anne de Maupeou e Frederic Temin. 5 In realtà la location era una zona delle montagne rocciose. 10

11 2. Da Grace Jones a Naomi Campbell, la comunicazione commerciale d avanguardia di Citroën La comunicazione commerciale di Citroën è sempre stata molto originale, in particolare negli anni Ottanta. In questo decennio, diverse campagne pubblicitarie di Citroën fanno ricorso massicciamente a strategie soft selling con la rappresentazione di mondi fantastici nei quali collocare i modelli Citroën. Grace Jones Spot Citroën CX Nel 1985, la Casa del Double Chevron affida a Jean-Paul Goude la realizzazione di uno spot per la nuova berlina CX. Dalla mente del poliedrico artista francese nasce uno dei migliori cinquanta spot della storia della comunicazione commerciale, molto innovativo nella forma e nei linguaggi, con protagonista una delle più famose cantanti a attrici degli anni Ottanta, Grace Jones. Uno spot che propone un mondo fantastico, dove, da un enorme testa con le sembianze di Grace Jones, che appare in un paesaggio desertico, esce la nuova Citroën CX guidata dall artista jamaicana. 11

12 Uno spot che comunica la grinta e quindi le caratteristiche prestazionali della nuova CX, ma anche il mondo alternativo di Citroën che si rispecchia nell interpretazione stessa del concetto di auto secondo la Casa francese. In effetti, la CX era una berlina concettualmente alternativa che riprendeva soluzioni estetiche tradizionali di berline del passato di Citroën e le riproponeva nel decennio del edonismo reaganiano. Grace Jones Spot Citroën CX Nella teoria della comunicazione commerciale l uso di strategie soft selling ha come obiettivo un appello all inconscio delle persone, cerca di stimolare nelle persone il soddisfacimento di bisogni di natura emotiva, favorendo una maggiore memorizzazione del messaggio pubblicitario. Da questo punto di vista la campagna pubblicitaria del 1985 di Citroën per la CX è riuscita nell obiettivo di entrare nell immaginario collettivo, tanto da essere ancora oggi ricordata nonostante il fatto che la CX sia fuori produzione da più di vent anni. Una comunicazione talmente forte da spaventare, in diversi paesi si notò che i bambini quando vedevano la CX piangevano perché spaventati dallo spot, in effetti, per esperienza diretta, poiché ero un bambino in quel periodo, questo spot faceva veramente paura. 12

13 Negli anni Ottanta, Citroën per le successive campagne pubblicitarie continua a proporre mondi fantastici, ma in maniera meno aggressiva, con una virata verso una comunicazione in cui l aspetto razionale inizia ad avere un certo peso. Spot Citroën AX Révolutionnaire 1987 Nelle campagne pubblicitarie per la Citroën AX c è il riscorso a strategie di comunicazione soft selling con diverse graduazioni, dove, la piccola Citroën si ritrova in un mondo fantastico però più razionale o almeno vi è il tentativo di una comunicazione commerciale ibrida che mescola sacro e profano, razionale e irrazionale. Una prima campagna pubblicitaria della AX vede un signorina cinese muoversi con la piccola Citroën sul tetto di un treno, nel 1987 la piccola Citroën è immersa in un mondo fantascientifico alla blade runner, entrambi mondi inverosimili. Nelle successive campagne pubblicitarie l elemento fantastico continua a essere presente in un contesto in cui la razionalità del messaggio finale dello spot, il claim, diventa sempre più centrale. 13

14 Una serie di spot ambientati in Cina e in Africa vedono la AX scorazzare sulla muraglia cinese, in Tibet con funzione di taxi per il piccolo Dalai Lama e nella savana africana nel ruolo di preda che fugge dai cacciatori. Spot nei quali, appunto, l elemento fantastico inizia a essere limitato dal ricorso a una comunicazione che punta sull aspetto razionale, gli spot terminano con un messaggio diretto a sottolineare i bassi consumi della piccola Citroën e in generale la qualità del prodotto. A un certo punto nelle ultime campagna pubblicitarie della AX, l aspetto razionale della comunicazione prevale rispetto alla irrazionalità e quindi ad essere sottolineate dagli spot sono le qualità tangibili e concrete della AX. Da questo punto di vista sono interessanti due spot della AX, nel primo si vede la AX tirare un rimorchio su cui si trova una barca con il claim in chiusura Non immaginate cosa la AX possa fare per voi. Nel secondo spot si vede un giornalista impegnato in un servizio televisivo sulla AX, che però non riesce a concludere poiché la piccola Citroën non si ferma grazie ai suoi bassi consumi. Una comunicazione commerciale che punta sull aspetto razionale, consumi, grinta, capacità ed è la tendenza di buona parte delle successive campagne della Citroën AX. Negli anni Novanta, Citroën conferma le proprie strategie di comunicazione commerciale, siamo di fronte alla forte presenza di una comunicazione che punta sia sull aspetto emotivo che razionale, con una certa prevalenza del secondo aspetto sul primo. 14

15 Da questo punto di vista sono interessanti le campagne pubblicitarie della Xantia, le quali spaziano da mondi immaginifici, uno dei quali firmati da Ridley Scott, fino ad uno spot totalmente assurdo in termini narrativi ma molto forte dal punto di vista del messaggio razionale che comunica. Spot Citroën Xantia Eclisse Lunare - Reg. R. Scott Spot Citroën Xantia Mondo Fantastico Nel primo spot del 1993, la Xantia appare durante un eclisse solare in un paesaggio anch esso lunare, con voci fuori campo che lodano alcune caratteristiche della nuova berlina Citroën. In uno spot del 1994, una famiglia si muove attraverso un mondo fantastico 6, una sorta di terra di mezzo, con la Xantia qui siamo in presenza di un mondo totalmente fantastico, un esempio di comunicazione soft selling. Nel terzo caso l assurdo dello spot è la forza stessa del messaggio, una coppia si bacia in una Xantia che si capovolge e la voce sensuale dello speaker donna sottolinea le caratteristiche di sicurezza della berlina Citroën ammonendo di non esagerare, spot chiuso dal claim Citroën l auto che ti pensa. 6 Nello spot diversi sono i richiami al videoclip degli Enigma del brano Return of Innocence del 1994, sia per quanto riguarda la scelta della musica, un brano degli Enigma, che per alcune sequenze dello spot. 15

16 Nel corso degli anni Novanta, le campagne pubblicitarie Citroën continuano a essere caratterizzate da una visione fantastica del mondo, però, la componente razionale continua ad essere presente e ad incidere sul messaggio finale degli spot. Se negli anni Ottanta il volto associato a Citroën è Grace Jones, negli anni Novanta questo ruolo è di Claudia Schiffer, testimonial per la Citroën Xsara. Spot Citroën Xantia Il Bacio Claudia Schiffer Spot Citroën Xsara La top model tedesca è protagonista nel mondo fantastico di Citroën di esperienze differenti che spaziano dall assurdo alla normalità. I diversi spot per la Xsara sono confezionati partendo dalla proposizione di situazioni inverosimili, quindi, mondi fantastici nei quali c è una comunicazione che punta, in diverse graduazioni, o sull aspetto emotivo o a quello razionale del consumatore. In uno spot Claudia Schiffer prova in un crash test la Xsara e dopo l impatto con un altra macchina scende dalla Xsara e si aggiusta solo il trucco, in un altro spot è impegnata come tester in una prova di velocità con una grintosa e veloce Xsara. 16

17 La Schiffer in uno degli ultimi spot della Xsara fa footing in un mondo immerso in palline di polistirolo, notoriamente utilizzate per oggetti fragili negli imballaggi, da questo mondo esce materialmente la Xsara. Claudia Schiffer Campagna Citroën Xsara coupè 1998 Claudia Schiffer Spot Citroën Xsara 2000 Mondi fantastici, inverosimili ma che servono per comunicare un messaggio che punta sull aspetto razionale del consumatore, in altre parole, sicurezza, velocità del modello, attraverso situazioni a prima vista assurde ma molto originali. Per lo spot della versione coupè della Xsara, partendo da un ambiente lussuoso e glamour, una villa da miliardari, la Schiffer esegue uno spogliarello e infine entra nella Xsara coupè, dove si toglie l ultimo indumento. Uno spot nel quale la comunicazione punta all inconscio dei consumatori, in questo caso soprattutto alle donne. Il messaggio dello spot è che la Schiffer poiché top model e abituata a indossare vestiti di alta moda e quindi di valore, nello spot indossa la sola Xsara 17

18 coupè che, quindi, come un vestito di alta moda, poiché indossata dalla Schiffer è di valore ma anche glamour. Tra le diverse campagne pubblicitarie degli anni Novanta di Citroën, la più bella e interessante è la prima campagna pubblicitaria per la Xsara Picasso. Uno spot che riprende e ripropone quel mondo fantastico e in parte fumettistico che la Citroën aveva proposto negli anni Ottanta. Spot Citroën Xsara Picasso Nello spot, un robot che in realtà è un intelligenza artificiale, si occupa di verniciare la Picasso, ma di nascosto si trasforma in pittore che dipinge sulla carrozzeria motivi che s ispirano ai quadri di Picasso. Uno spot che comunica il valore del nuovo modello, attraverso l uso della carrozzeria della Picasso, la quale è utilizzata come tela per questi motivi che si rifanno ai quadri di Picasso. L uso della Picasso come tela per un genere come il cubismo, un genere di rottura ai tempi, vuole anche sottolineare come la Picasso sia un auto innovativa per il mercato ma anche di rottura rispetto al passato recente della Citroën. Dal 2000, la comunicazione commerciale di Citroën è mutata profondamente rispetto al decennio precedente, in omaggio al nuovo indirizzo strategico produttivo della Casa del 18

19 Double Chevron, le nuove campagne Citroën sono tornate all originalità degli anni Ottanta. Nelle recenti campagne pubblicitarie il ricorso a strategie soft selling è notevole, l idea è di comunicare il nuovo target di Citroën e in generale il nuovo corso produttivo. Citroën, oggi, propone modelli tecnologicamente avanzati, innovativi nello stile ma soprattutto guarda molto ai segmenti premium, tagliando di netto con un passato nel quale la Casa francese aveva legato la propria immagine a quella di produttore di massa. Spot Citroën C L attuale comunicazione commerciale di Citroën risente di questa impostazione, analizzando differenti spot proposti dalla metà degli anni Duemila, c è un ritorno alla proposta di mondi immaginifici, inverosimili, non molto lontani da quelli che facevano da sfondo agli spot della AX o della CX. Le campagne pubblicitarie per la C5 seconda generazione, indicano il proprio cliente ideale, uomini d affari, persone facoltose, negli spot si vede una C5 che marcia su una corsia dedicata sovrastata da grandi lampadari di vetro di Murano, oppure, in un altro spot un benzinaio sommelier propone la benzina come un vino al proprietario di una C5. 19

20 Siamo alla presenza di una comunicazione commerciale in cui il messaggio va dritto sull aspetto inconscio dello spettatore potenziale cliente, l idea è comunicare il valore della C5 con il ricorso a delle immagini evocative, il lampadario in vetro di Murano o il benzinaio sommelier. Sean Connery Spot Citroën C In effetti, è noto che per i produttori non tedeschi di berline è molto difficile riuscire a ritagliarsi un proprio spazio nel mercato, quindi, bisogna andare oltre l aspetto razionale e favorire il potenziale acquisto ricorrendo a una stimolazione dell inconscio, puntando sulla volontà delle persone di distinguersi dalla massa che in quel segmento acquista modelli tedeschi. Interessante è la campagna pubblicitaria per il lancio della C6, con protagonista il James Bond per antonomasia Sean Connery, uno spot ambientato in un mondo reale che vede un Sean Connery ringiovanire durante il tragitto sulla nuova ammiraglia Citroën. Uno spot che lancia attraverso le immagini un messaggio chiaro e univoco, sei un uomo maturo di successo, vuoi tornare a sentirti giovane, allora compra e guida una Citroën C6. 20

21 Uno spot che punta a un pubblico diverso per un ammiraglia, persone che cercano qualcosa di differente che non sia il solo emblema di differenziazione sociale, qui si propone un esperienza di consumo che sia appagante per tutti i sensi. Guardando altre campagne pubblicitarie di Citroën si nota questa virata verso mondi sempre più fantastici, per la C4 abbiamo la proposta di una C4 transformer che balla la black dance o la disco, spot che comunicano indirettamente attraverso queste immagini fantastiche le qualità del modello, grinta, innovatività ecc. Naomi Campbell Spot Citroën C3 Gold by Pinko Ritornando al discorso del testimonial Citroën, dagli anni Ottanta ogni decennio ha avuto il volto Citroën, Grace Jones negli anni Ottanta, Claudia Schiffer negli anni Novanta e negli anni Duemila un altra celebre top model, Naomi Campbell. Citroën al pari di Mini e Lancia per ravvivare le vendite di un modello da anni in commercio, la C3, ha puntato sulle serie limitate firmate da importanti brand del lusso. Naomi Campbell è testimonial di uno spot che, grazie all uso di una comunicazione molto evocativa che punta sull aspetto emotivo dello spettatore, favorisce la memorizzazione del messaggio e soprattutto del suo claim. 21

22 Tale è la potenza di questo spot e la sua efficacia in termini di comunicazione, che ancora oggi il suo claim Oh my gold e ricordato e ripetuto nelle più disparate situazioni. Questo spot, per efficacia e innovatività, è paragonabile allo spot Citroen CX del 1985 di Jean-Paul Goude. Naomi Campbell Spot Citroën C3 Gold by Pinko Con la campagna C3 Pinko, Citroën ha accentuato il suo interesse per i segmenti premium e l ha fatto collaborando con la nota Casa di moda italiana nella reinterpretazione in chiave glamour di un modello molto amato da giovani e donne. La C3 Pinko è un auto molto curata, interni lussuosi e griffati Pinko, rifiniture in color oro per maniglie, marchio e altri particolari della carrozzeria, in pratica un pezzo da collezione, di valore come un capo della Pinko. L idea innovativa riguarda lo spot, la scelta di Naomi Campbell sottolinea la volontà di Citroën di guardare ad una ben specifica tipologia di clientela femminile, donne o ragazze indipendenti, amanti del lusso e del glamour e soprattutto alla ricerca di qualcosa di nuovo e differente. La forza dello spot sta nel claim Oh my gold che assume una funzione diversa in base all età e allo status sociale di chi pronuncia questa frase. 22

23 Nel caso di vecchie signore o quasi benestanti questo claim è inteso in senso di disapprovazione rispetto a quel concetto scandaloso e rivoluzionario di lusso proposto della C3 Pinko, mentre, nel caso delle ragazze e del portiere d albergo il claim assume il significato di meraviglia. Naomi Campbell Spot Citroën C3 Gold by Pinko Uno spot che si rivolge a un pubblico giovane con un prodotto di lusso, comunicando che la C3 Pinko è bella e lussuosa ma anche alternativa perché non piace a chi ama un concetto di lusso vecchia maniera. Questa campagna pubblicitaria mette in discussione il concetto stesso di lusso attraverso un parallelo tra generazioni diverse, svecchia questo concetto in modo irriverente, il tutto è sintetizzato dalla frase Oh my gold. Questo spot è un manifesto del concetto di premium by Citroën, la Casa francese propone il proprio concetto di lusso in antitesi a quello vecchio e tradizionale, quindi, innovatività non solo nella comunicazione e nel prodotto ma anche nella formulazione stessa del concetto di premium. 23

24 3. Le strategie di comunicazione di Audi, BMW e Mercedes Negli ultimi anni i grandi costruttori tedeschi hanno puntato su una comunicazione commerciale caratterizzata da un forte ricorso a strategie di comunicazione soft selling. Il problema di Audi, Mercedes, BMW è di convincere il proprio target di riferimento, che poi in linea di massima è lo stesso 7, ad acquistare i propri modelli al posto di quelli dei concorrenti nazionali. Il lavoro di costruzione delle relative campagne pubblicitarie è divenuto più complesso, poiché, dal punto di vista qualitativo i tre costruttori propongono dei modelli in sostanza perfetti. Per questo motivo bisogna convincere all acquisto stimolando dei bisogni di carattere emotivo che quindi non sono più solo riferiti alla sfera della razionalità. Mercedes punta sul concetto di brand come idea dietro ad un prodotto, la Casa di Stoccarda ha compreso che oggi si compra per soddisfare un'esigenza di appartenenza ad una certa tipologia di persone, ovvero, che tutti i prodotti devono avere una forte connotazione di genere per essere aderenti ad un target. Nel 2008, Mercedes confeziona una campagna pubblicitaria per la Classe A molto interessante, una campagna il cui messaggio è rivolto soprattutto, ma direi esclusivamente, alle donne. 7 Definire il target dei tre costruttori teutonici in linea di massima lo stesso è una mia forzatura, una generalizzazione utile allo studio realizzato in questa tesina, poiché, l obiettivo di questo lavoro e verificare l uso delle strategie soft selling nella comunicazione commerciale nel settore auto. 24

25 Lo spot è composto di una serie di sequenze in cui si vede una serie di donne che si comportano da uomo, una donna si rade i capelli a zero, una donna litiga in modo brusco con un tassista, due donne piuttosto che discutere sedute a un tavolino si sfidano a una gara di braccio di ferro, ecc Spot Mercedes Classe A Tornata ad essere donne A questo quadro narrativo si contrappone l immagine finale della bella ragazza che scende dalla Classe A, una ragazza femminile nei modi e nel vestiario, elegante e glamour. Una campagna la cui efficacia sta proprio nel confronto stridente tra due mondi molto differenti, dove, la Classe A è l elemento che garantisce alla proprietaria una sorta di effetto transfert, per cui il solo possesso della piccola Mercedes garantisce lo status di vera donna secondo i canoni rappresentati dalla ragazza che si vede scendere dalla Classe A alla fine dello spot. Il ricorso a strategie soft selling da parte di Mercedes è molto frequente, gran parte delle campagne pubblicitarie di Mercedes si caratterizzano per l uso di immagini fortemente evocative, dove il messaggio è espresso dalla semplice proposta di una ben determinata sequenza di immagini. 25

26 Spot Mercedes Classe C La potenza incontra l eleganza Nella campagna pubblicitaria per la Classe C la potenza incontra l eleganza in un mondo metafisico una ballerina e un toro si affrontano, la ballerina sfida il toro con la danza, mentre il toro risponde come se si trovasse di fronte un torero, uno spot che si conclude con la ballerina e il toro che si sovrappongono dando vita alla nuova Mercedes Classe C. Spot Mercedes Classe C La potenza incontra l eleganza In questo mondo fantastico c è la proposta iniziale di una sfida tra eleganza rappresentata dalla ballerina e dalla potenza simboleggiata dal toro, una sfida che propone l antico dilemma della creazione di un auto che unisca eleganza e potenza. La conclusione dello spot, che vede sovrapporsi ballerina e toro e la successiva apparizione della Classe C, vuole comunicare il messaggio che Mercedes è l unico costruttore che offre un modello che, ma in generale il messaggio è estendibile a tutta la gamma Mercedes, offre il connubio potenza eleganza. 26

27 Uno spot nel quale Mercedes comunica le caratteristiche della nuova Classe C senza l uso di parole ma semplicemente con una sequenza di immagini evocative e un claim composto da un messaggio semplice è diretto. Nel corso degli ultimi anni, Audi ha fortemente puntato su strategie di comunicazione molto originali che puntano in particolare sul bisogno di distinzione delle persone, comunicando allo stesso tempo un messaggio implicito di tipo razionale. Spot Audi S Nello spot del 2008 per l Audi S3, la media Audi diventa una musicista nella periferia assolata di una grande città, dove si cimenta lungo il suo percorso nella percussione di una serie di bottiglie. Uno spot che termina con la S3 che fa cadere una bottiglia d acqua davanti a se senza che la bottiglia finisca sotto la macchina o peggio schiacciata. Una strategia di comunicazione soft selling, una sequenza di immagini molto evocative assurde ma interessanti nella proposta, poiché, comunicano dei messaggio indiretti di carattere razionale. Messaggi che riguardano la precisione di guida della S3 a trazione integrale testimoniata dalle capacità musicali della S3 e la sicurezza di chi guida e dei pedoni, rappresentata dalla bottiglia che cade senza essere schiacciata dalla S3. 27

Survey Internazionale Tu e la tua auto Risultati italiani

Survey Internazionale Tu e la tua auto Risultati italiani Survey Internazionale Tu e la tua auto Risultati italiani L indagine Obiettivo Approfondire il tipo di rapporto che le utenti di alfemminile hanno con la guida e con l automobile. Date 15 31 luglio 2011

Dettagli

Discussione e confronti

Discussione e confronti farescuola Elena Troglia Discussione e confronti I bambini imparano proponendo problemi, discutendone, cercando soluzioni argomentative. La discussione diviene un importante strumento didattico: i ragazzi

Dettagli

AFFETTIVITA E SESSUALITA BENESSERE A SCUOLA

AFFETTIVITA E SESSUALITA BENESSERE A SCUOLA AFFETTIVITA E SESSUALITA BENESSERE A SCUOLA DR.SSA MAIORANO ANGELA (PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA) PUBBLICHE RELAZIONI PARCHETTI CRISTINA COREOGRAFA E BALLERINA VERGINELLI MAURA L ADOLESCENZA PORTA CON SÉ

Dettagli

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

#ChangeIsGood: la Nuova Tucson racconta il cambiamento di Hyundai

#ChangeIsGood: la Nuova Tucson racconta il cambiamento di Hyundai #ChangeIsGood: la Nuova Tucson racconta il cambiamento di Hyundai La Nuova Tucson accompagna Hyundai verso un nuovo posizionamento in Europa grazie alla campagna di comunicazione #ChangeIsGood Il Web riveste

Dettagli

BrandForum. Toglietemi tutto ma non il mio BREIL Scritto da Nicola Maienza Un caso esemplare di brand management nel settore dell orologeria.

BrandForum. Toglietemi tutto ma non il mio BREIL Scritto da Nicola Maienza Un caso esemplare di brand management nel settore dell orologeria. Toglietemi tutto ma non il mio BREIL Scritto da Nicola Maienza Un caso esemplare di brand management nel settore dell orologeria. 1. Introduzione: una chiave di lettura 2. Il caso BREIL: la costruzione

Dettagli

Le nove opere esposte a Matera sono ispirate all equilibrio che nell essere umano si stabilisce

Le nove opere esposte a Matera sono ispirate all equilibrio che nell essere umano si stabilisce Venerdì 18 luglio 2014 dalle ore 19 alle ore 20 nella sala meeting di Palazzo Gattini a Matera l artista Smerakda Giannini presenta Entità. Una personale di opere che ritraggono il lavoro di una fotografa

Dettagli

FRANCA SOZZANI IL BLOG DEL DIRETTORE BOMPIANI

FRANCA SOZZANI IL BLOG DEL DIRETTORE BOMPIANI FRANCA SOZZANI IL BLOG DEL DIRETTORE BOMPIANI ISBN 978-88-452-6630-0 2010 RCS Libri S.p.A. Via Mecenate 91-20138 Milano Prima edizione Bompiani dicembre 2010 La moda non ha leggi, non ha regole, ma senza

Dettagli

Il fiore all occhiello dell ecologia in movimento

Il fiore all occhiello dell ecologia in movimento Il fiore all occhiello dell ecologia in movimento Sommario evoluzione filosofia progetto interattivo tempistica target contenuti futuro è oggi scelte razionali test su pista e su strada soprattutto risposte

Dettagli

I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE

I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE Scuola materna comunale G.CARDUCCI - Alessandria Ermanno Morello I BAMBINI DISEGNANO PER RACCONTARSI E RACCONTARE PER COMPRENDERLI OCCORRE SAPER ASCOLTARE E DIALOGARE CON LORO E CON I LORO DISEGNI Alessandria

Dettagli

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte.

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Piergiorgio Trotto Finalità: Sviluppare le capacità espressive con esercizi attinenti al colore e all immagine. Ricercare la propria identità. Sperimentare

Dettagli

Uno stile interamente affidato alla totale perfezione. delle forme geometriche da cui è composto, costretta e vincolata dalla forza dell acciaio,

Uno stile interamente affidato alla totale perfezione. delle forme geometriche da cui è composto, costretta e vincolata dalla forza dell acciaio, Uno stile interamente affidato alla totale perfezione delle forme geometriche da cui è composto, la freddezza della pietra costretta e vincolata dalla forza dell acciaio, fanno del design di questo orologio

Dettagli

Comunicazione di massa

Comunicazione di massa Persuadere per prevenire: tecniche di comunicazione nelle campagne di prevenzione. Fiorenzo Ranieri 1 Le campagne di prevenzione in Italia sono fortemente condizionate dalla impostazione legislativa. Le

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Nielsen Business Srl - www.nielsen.it. Trento Via Bolzano, 61 Tel. 0461. 957311 Fax 0461. 961509 info@margoniauto.com www.margoniauto.

Nielsen Business Srl - www.nielsen.it. Trento Via Bolzano, 61 Tel. 0461. 957311 Fax 0461. 961509 info@margoniauto.com www.margoniauto. Nielsen Business Srl - www.nielsen.it Trento Via Bolzano, 61 Tel. 0461. 957311 Fax 0461. 961509 info@margoniauto.com www.margoniauto.com Ieri, oggi e domani Una lunga storia Papà Giulio era un ragazzo

Dettagli

Marketing. Per realizzare la pubblicità outdoor le PMI hanno a disposizione numerose agenzie di comunicazione

Marketing. Per realizzare la pubblicità outdoor le PMI hanno a disposizione numerose agenzie di comunicazione Outdoor: quando e perché realizzarla Per outdoor, ossia fuori casa si intendono tutte quelle attività promozionali e pubblicitarie che sono visibili all esterno delle pareti domestiche. Si tratta in sintesi

Dettagli

Unità di Apprendimento. UdA: SPOT ON FOOD

Unità di Apprendimento. UdA: SPOT ON FOOD LA DIDATTICA PER COMPETENZE 2. PROCESSI E MODELLI PER SVILUPPARE LA PROFESSIONALITÀ DOCENTE E PROMUOVERE IL SUCCESSO FORMATIVO Unità di Apprendimento ASSE STORICO SOCIALE UdA: SPOT ON FOOD La pubblicità:

Dettagli

Morfologia dell auto. Automobile Tendenze

Morfologia dell auto. Automobile Tendenze Automobili Morfologia dell auto una macchina per amica simpatica e rassicurante confortevole e accogliente da sentirsi come a casa, ma anche solida e sicura massiccia e muscolosa per dominare la strada,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Il suo background di creatività emerge in modo evidente

Il suo background di creatività emerge in modo evidente ELENA PARISI EMOZIONI senza TEMPO Elena Parisi nasce in una famiglia d'arte, essendo figlia di Paola e Marcello Parisi (il noto fashion designer che ha disegnato tessuti per i più importanti stilisti dell'alta

Dettagli

Le due diverse facce di Shanghai, la parte moderna del Pudong e la parte tradizionale tra mercati e case in

Le due diverse facce di Shanghai, la parte moderna del Pudong e la parte tradizionale tra mercati e case in Più volte ho provato a descrivere la realtà cinese, la frenetica realtà cinese, con il suo progresso e con il suo attaccamento alla tradizione, con i suoi colori e i suoi odori. Più volte ho provato e

Dettagli

La seduzione della pubblicità (3)

La seduzione della pubblicità (3) La seduzione della pubblicità (3) Il messaggio pubblicitario La pubblicità fa leva sui desideri del consumatore. Lo scopo di un messaggio pubblicitario è quello di spingere il pubblico a comportarsi in

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche.

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche. SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE TERZA COMPETENZE ABILITÁ CONOSCENZE A- Esprimersi,comunicare e sperimentare le tecniche e i codici propri del linguaggio visuale e audiovisivo. 1. Esplorare immagini,

Dettagli

Survey Internazionale Tu e la tua auto Risultati italiani

Survey Internazionale Tu e la tua auto Risultati italiani Survey Internazionale Tu e la tua auto Risultati italiani L indagine Obiettivo Approfondire il tipo di rapporto che le utenti di alfemminile hanno con la guida e con l automobile. Date 28 giugno 19 luglio

Dettagli

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA L obbiettivo di questo laboratorio è quello di rielaborare ed interpretare un antica fiaba usando i significati profondi

Dettagli

Intervista ad Anke Merzbach

Intervista ad Anke Merzbach Intervista ad Anke Merzbach a cura di Giorgio Tani Seravezza Fotografia, iniziata da alcuni anni, si è affermata, per le proposte che vengono fatte, come una delle più interessanti manifestazioni nazionali.

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

IL COMPORTAMENTO DI ACQUISTO DEL CONSUMATORE

IL COMPORTAMENTO DI ACQUISTO DEL CONSUMATORE IL COMPORTAMENTO DI ACQUISTO DEL CONSUMATORE Il comportamento di acquisto del consumatore fa riferimento agli acquisti effettuati dai consumatori finali, individui e nuclei famigliari, che acquistano beni

Dettagli

MEMORIA EPISODICA (Estratti da recenti Newsletter RDI TM )

MEMORIA EPISODICA (Estratti da recenti Newsletter RDI TM ) MEMORIA EPISODICA (Estratti da recenti Newsletter RDI TM ) Ci sono almeno 18 studi che dimostrano che le persone con disturbi dello spettro autistico (ASD) presentano uno specifico deficit di memoria nella

Dettagli

Amanti nasce da un amore e una ricerca della bellezza e della perfezione, si ispira al viaggio a quel continuo cercare senza sentirsi mai arrivati, a

Amanti nasce da un amore e una ricerca della bellezza e della perfezione, si ispira al viaggio a quel continuo cercare senza sentirsi mai arrivati, a Una borsa che è qualcosa di più che una semplice borsa. Uno stile inconfondibile che diventa, modo di essere, di vivere, di vedere il mondo. Il mondo di filomenamanti. Filomena Manti parte alla volta dell

Dettagli

neroavorio grafica corporate identity stampa marketing web design e-commerce posizionamento posta elettronica certificata gadgets sms spot

neroavorio grafica corporate identity stampa marketing web design e-commerce posizionamento posta elettronica certificata gadgets sms spot neroavorio p u b b l i c i t à grafica corporate identity stampa marketing web design e-commerce posizionamento posta elettronica certificata gadgets sms spot index Sito internet di presentazione aziendale

Dettagli

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO Far riconoscere i fattori fondamentali attraverso cui l azienda individua e interpreta gli orientamenti della clientela Acquisire consapevolezza dell'importanza di

Dettagli

Consumi di flotta (1989 2012)

Consumi di flotta (1989 2012) Basi e metodologia comparativa Ogni anno «auto-svizzera», l associazione degli importatori svizzeri di automobili, rileva il consumo medio delle marche più vendute sul mercato elvetico, il cosiddetto consumo

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

LA FILOSOFIA GESTIONALE DEL MARKETING

LA FILOSOFIA GESTIONALE DEL MARKETING COMMENTO FRASI LA FILOSOFIA GESTIONALE DEL MARKETING Il management deve convincersi non di fabbricare prodotti, ma di fornire soddisfazioni che creano valore per i clienti (Levitt) - mission del mkt è

Dettagli

APPENDICE 1 IL PROGETTO FLOW S CHOICE COME CONTRIBUTO INNOVATIVO NELLE ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO. di Gaetana Fatima Russo

APPENDICE 1 IL PROGETTO FLOW S CHOICE COME CONTRIBUTO INNOVATIVO NELLE ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO. di Gaetana Fatima Russo APPENDICE 1 IL PROGETTO FLOW S CHOICE COME CONTRIBUTO INNOVATIVO NELLE ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO di Gaetana Fatima Russo Nella logica del percorso ROAD MAP che abbiamo assunto nel progetto Analisi delle

Dettagli

L EDUCAZIONE AI MEDIA PROMOSSA DAGLI ENTI LOCALI Marco Grollo - PROGETTO AVIANO

L EDUCAZIONE AI MEDIA PROMOSSA DAGLI ENTI LOCALI Marco Grollo - PROGETTO AVIANO L EDUCAZIONE AI MEDIA PROMOSSA DAGLI ENTI LOCALI Marco Grollo - PROGETTO AVIANO Negli ultimi anni i media sono sempre più al centro dell attenzione, per la loro sempre più rapida diffusione, soprattutto

Dettagli

LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado

LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado Esplorare e abitare il territorio con il cuore: esercizi di training sensoriale Siamo veramente «presenti» ai luoghi che abitiamo

Dettagli

Camera dei Deputati 5 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. XCVII N. 2

Camera dei Deputati 5 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. XCVII N. 2 Camera dei Deputati 5 Senato della Repubblica PREMESSA La presente relazione è predisposta ai sensi dell articolo 8, comma 3, della legge 5 giugno 1990, n. 135. Gli argomenti ivi contenuti sono raggruppati

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE DI AMBITO ABILITA CONOSCENZE ESPERIENZE DI APPRENDIMENTO 1 ESPRIMERSI E COMUNICARE

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (DALLE INDICAZIONI NAZIONALI) TERMINE SCUOLA INFANZIA Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando

Dettagli

Trasmettiamo Emozioni. Produzioni Televisive

Trasmettiamo Emozioni. Produzioni Televisive Trasmettiamo Emozioni. Produzioni Televisive Mettetevi comodi. A trasmettere emozioni ci pensiamo NOI. INDICE Go-TV : il gruppo 2 Go-KartTv 4 On-Race Tv 6 Talenti Da Corsa 8 Il Tuo Sogno In Pista 10 Pacchetti

Dettagli

Comunicazione efficace: come imparare a comunicare al meglio in ogni occasione

Comunicazione efficace: come imparare a comunicare al meglio in ogni occasione 1 CORSI PER FACILITATORI 2014 DISPENSA N. 1 Carlo Di Marco Comunicazione efficace: come imparare a comunicare al meglio in ogni occasione Non importa se sei uomo o donna e nemmeno la tua età. Non ha importanza

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

TEAM POWER. Diana Tedoldi

TEAM POWER. Diana Tedoldi Diana Tedoldi diana@drumpower.net Cell. +39 393 7573058 www.drumpower.net www.experienti.org.uk TEAM POWER Tanti format di team building originali, gestiti con professionalità e creatività, per scoprire

Dettagli

Progetto di comunicazione nell ambito del progetto Interreg DESIRE sul prodotto. Servomuto

Progetto di comunicazione nell ambito del progetto Interreg DESIRE sul prodotto. Servomuto Progetto di comunicazione nell ambito del progetto Interreg DESIRE sul prodotto Servomuto Versione 2 kreativkraft Agosto 2012 1. Situazione di partenza L Austria è il Paese del legno per eccellenza e vanta

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

IL LINGUAGGIO DELLA PUBBLICITA

IL LINGUAGGIO DELLA PUBBLICITA IL LINGUAGGIO DELLA PUBBLICITA 1. Leggi l articolo e scegli la parola giusta tra quelle fornite per riempire gli spazi. Tutti i giorni i messaggi pubblicitari ci prendono d assalto. Ovunque guardiamo,

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

L ambiente in cui vivi

L ambiente in cui vivi L ambiente in cui vivi 1. Cosa vorresti fare da grande? (indica per esteso il lavoro che ti piacerebbe fare) 2. Potendo scegliere, cosa ti piacerebbe diventare? (1 sola risposta) Un divo televisivo o del

Dettagli

AGENZIA DIPLOMATICA DI MEDIA-TRADE PUBBLICITARIO & CENTRO MEDIA INDIPENDENTE

AGENZIA DIPLOMATICA DI MEDIA-TRADE PUBBLICITARIO & CENTRO MEDIA INDIPENDENTE AGENZIA DIPLOMATICA DI MEDIA-TRADE PUBBLICITARIO & CENTRO MEDIA INDIPENDENTE NOI Pubbli Level è una Media Agency formata da un team di lavoro capace di Comunicare in modo efficace con un pensiero innovativo:

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MERCATO AUTO ITALIANO POSITIVO ANCHE AD AGOSTO: +10,6% Nonostante un giorno lavorativo in più rispetto ad agosto 2014, i volumi di questo mese non erano così bassi dal 1964 Torino, 1

Dettagli

Ascolta e comprende testi orali "diretti" o "trasmessi" dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo.

Ascolta e comprende testi orali diretti o trasmessi dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo. Classe seconda scuola primaria G.Giacosa Caluso Insegnanti: Actis Oreglia Luigina, Praolini Cristiana Tematiche trasversali ( didattica per competenze-competenze digitali) Progetto didattico secondo il

Dettagli

SCUOLA DELLE SCIENZE UMANE E DEL PATRIMONIO CULTURALE

SCUOLA DELLE SCIENZE UMANE E DEL PATRIMONIO CULTURALE SCUOLA DELLE SCIENZE UMANE E DEL PATRIMONIO CULTURALE ANNO ACCADEMICO PIANO DI STUDI ANNO ACCADEMICO DI EROGAZIONE CORSO DI LAUREA O DI LAUREA MAGISTRALE 2013-2014 2015-2016 LM 59, Scienze della comunicazione

Dettagli

INDICE. Introduzione... 7. 1. Una bussola per capire il fenomeno moda: la psicologia sociale. 11

INDICE. Introduzione... 7. 1. Una bussola per capire il fenomeno moda: la psicologia sociale. 11 INDICE Introduzione... 7 1. Una bussola per capire il fenomeno moda: la psicologia sociale. 11 1.1 Premessa metodologica: la moda come fenomeno sociale... 11 1.2 Il campo di analisi: la moda tra sogni,

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

SPOT TELEVISIVI. Un glossario dei termini e delle nostre prestazioni

SPOT TELEVISIVI. Un glossario dei termini e delle nostre prestazioni SPOT TELEVISIVI Un glossario dei termini e delle nostre prestazioni APAX CREATIVI - Produzioni Video Apax creativi ha realizzato negli ultimi 5 anni, oltre cento Spot pubblicitari e video per i propri

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO

DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO dalla prima alla quinta classe Scuole Primarie del Circolo Didattico di Corciano Anno scolastico 2010-2011 ARTE E IMMAGINE: CINQUE PISTE DI LETTURA * ARTE E IMMAGINE Walter

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Che cos è? UN AZIONE DI MARKETING SU SE STESSI

Che cos è? UN AZIONE DI MARKETING SU SE STESSI Self- Marketing Che cos è? UN AZIONE DI MARKETING SU SE STESSI Quando ci si mette alla ricerca di una nuova occupazione, la prima cosa da fare è quella che potremmo definire un azione di marketing su se

Dettagli

BRANDS & SOCIAL MEDIA

BRANDS & SOCIAL MEDIA ione BRANDS & SOCIAL MEDIA Osservatorio su 100 aziende e la comunicazione sui social media in Italia a cura di OssCom Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione dell Università Cattolica per Digital

Dettagli

Marketing globale e R & S

Marketing globale e R & S EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo sedici Marketing globale e R & S 16-3 Caso di apertura Kodak entrò in Russia agli inizi degli anni Novanta - Il paese stava attraversando una turbolenta transizione

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Politica economica: Lezione 16

Politica economica: Lezione 16 Politica economica: Lezione 16 II canale: M - Z Crediti: 9 Corsi di laurea: Nuovo Ordinamento (DM. 270) Vecchio ordinamento (DM. 590) Politica Economica - Luca Salvatici 1 Tipi di beni Beni di ricerca

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa VOLA IL MERCATO AUTO A FEBBRAIO: +27,3% Un risultato frutto delle campagne promozionali delle Case auto che, insieme ai bassi tassi di interesse e al calo dei prezzi dei carburanti, hanno

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO DATI FORMAT E GENERE 0 : TITOLO E CLAIM 1 : DURATA DEL PROGETTO 2 : DURATA DELLA PUNTATA 3 : PUBBLICO E FASCIA ORARIA 4 : A CURA DI 5 : CONDUTTORE 6 : PARTE

Dettagli

Formula E, impegno del gruppo Michelin

Formula E, impegno del gruppo Michelin 13/2014, aprile 2014 Comunicato Stampa Formula E, impegno del gruppo Michelin Michelin, in prima linea nel campo della mobilità sostenibile, considera la partnership con la Formula E l espressione del

Dettagli

IL FUTURO GUARDA AL PASSATO L HERITAGE DI MASERATI NEI NUOVOI OROLOGI SS 2015

IL FUTURO GUARDA AL PASSATO L HERITAGE DI MASERATI NEI NUOVOI OROLOGI SS 2015 IL FUTURO GUARDA AL PASSATO L HERITAGE DI MASERATI NEI NUOVOI OROLOGI SS 2015 Maserati, brand italiano tra i più apprezzati nel mondo e icona del settore delle auto sportive di lusso, lancia per la Primavera

Dettagli

IL POSITIONING DEL PRODOTTO

IL POSITIONING DEL PRODOTTO IL POSITIONING DEL PRODOTTO Obiettivi: Far riconoscere i fattori fondamentali attraverso cui l azienda individua e interpreta gli orientamenti della clientela Acquisire consapevolezza dell'importanza di

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento LA COMUNICAZIONE LA COMUNICAZIONE CONOSCENZE La comunicazione è una delle politiche del marketing mix e può essere definita come il complesso di azioni poste in essere dall

Dettagli

News > Italia > Economia - Martedì 28 Gennaio 2014, 12:00

News > Italia > Economia - Martedì 28 Gennaio 2014, 12:00 Le promesse di Marchionne Antonio Forte Lo scorso 9 gennaio Sergio Marchionne, Amministratore Delegato del Gruppo Fiat (Fabbrica Italiana Automobili Torino) ha rilasciato una lunga ed importante intervista

Dettagli

nel nel giardino del gigante...

nel nel giardino del gigante... nel nel giardino del del gigante... Scuola dell infanzia Scuola dell infanzia - Scuola primaria classi 1^ 2^ 3^ Scuola primaria classi 4^ 5^ - Scuola secondaria di I grado Visita autogestita al Giardino

Dettagli

Branding. Cos è e perché è così importante. Antonio Tresca, 2006

Branding. Cos è e perché è così importante. Antonio Tresca, 2006 Branding Cos è e perché è così importante Antonio Tresca, 2006 1 Agenda Definizioni: cos è il Brand Anatomia del Brand: le componenti della Brand Equity Perché costruire un Brand forte 2 Definizioni: cos

Dettagli

il nuovo outlet di lusso

il nuovo outlet di lusso il nuovo outlet di lusso MY GRIFFE Vende Online Grandi Marchi e Grandi Firme valorizza creazioni di nuovi Stilisti e nuove Case predilige Linee di classe e di tendenza abbigliamento, accessori, design

Dettagli

LOREDANA LIPPERINI ANCORA DALLA PARTE DELLE BAMBINE

LOREDANA LIPPERINI ANCORA DALLA PARTE DELLE BAMBINE LOREDANA LIPPERINI ANCORA DALLA PARTE DELLE BAMBINE Loredana Lipperini È nata a Roma il 14 Novembre del 1956. È una giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica italiana, ed anche autrice di programmi

Dettagli

TELEPASS+ 3 - Unità H

TELEPASS+ 3 - Unità H TELEPASS+ 3 - Unità H La gestione delle vendite e il marketing SOGGETTI GESTIONE DELLE VENDITE APPARATO DISTRIBUTIVO Insieme delle aziende e degli operatori economici, pubblici e privati, che intervengono

Dettagli

www.andreatorinesi.it

www.andreatorinesi.it La lunghezza focale Lunghezza focale Si definisce lunghezza focale la distanza tra il centro ottico dell'obiettivo (a infinito ) e il piano su cui si forma l'immagine (nel caso del digitale, il sensore).

Dettagli

LUSSO E CRISI: DIARIO DI SOPRAVVIVENZA

LUSSO E CRISI: DIARIO DI SOPRAVVIVENZA ABSTRACT LUSSO E CRISI: DIARIO DI SOPRAVVIVENZA Per poter comprendere a fondo cosa si intende per lusso e per moda e individuare punti di forza e di debolezza di queste realtà durante la recente crisi

Dettagli

Riassunto. poetica (o estetica), metalinguistica, referenziale (o denotativa) e conativa (Jakobson, 1966).

Riassunto. poetica (o estetica), metalinguistica, referenziale (o denotativa) e conativa (Jakobson, 1966). Riassunto La comunicazione pubblicitaria è, nel mondo contemporaneo, una presenza costante, una realtà sempre più pervasiva che trova ampio spazio all interno dei media tradizionali e non, attraverso le

Dettagli

CERCHI IMMAGINI PER I TUOI PROGETTI?

CERCHI IMMAGINI PER I TUOI PROGETTI? Olycom, l agenzia leader nella commercializzazione d immagini CERCHI IMMAGINI PER I TUOI PROGETTI? Olycom s.p.a. via Ludovico D'Aragona, 9 20132 Milano MI Tel. +39 2 9737201 Fax. +39 2 97372020 www.olycom.it

Dettagli

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa Sped. in A.P. - 70% - LO/MI - BIMESTRALE - ANNO 3 - NUMERO 4 - AGO/SETT 2011 - EURO 4 OUT OF THE BOX ce lêhai un friend with benefits? tendenze Young Talents moda estate the beauty of south africa vacanze

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

STRATEGIE DI MARKETING NON CONVENZIONALE: MARKETING VIRALE E GUERRILLA MARKETING

STRATEGIE DI MARKETING NON CONVENZIONALE: MARKETING VIRALE E GUERRILLA MARKETING STRATEGIE DI MARKETING NON CONVENZIONALE: MARKETING VIRALE E GUERRILLA MARKETING IL MARKETING VIRALE Adriana Cristiano INDICE - Principale differenza tra marketing tradizionale e marketing virale - Definizione

Dettagli

Noi e Oratio parliamone

Noi e Oratio parliamone Comunicare in Pubblico ovvero Noi e Oratio parliamone CNA Impresa Donna Grand Hotel di Rimini, Parco Federico Fellini 7 8 9 Maggio 2010 1 RICORDA: - Il Cervello inizia a lavorare nel momento in cui sei

Dettagli

Profilo Aziendale Bespoke Italia s.r.l.

Profilo Aziendale Bespoke Italia s.r.l. Profilo Aziendale Bespoke Italia s.r.l. Nel 1999 nasce la prima società pensata e creata dallʼattuale amministratore Antonio Gravina, che, con la passione e con il coinvolgimento delle migliori risorse

Dettagli

Scoprendo il mito musicale. Una ricerca sull impatto della musica negli spazi pubblici.

Scoprendo il mito musicale. Una ricerca sull impatto della musica negli spazi pubblici. Scoprendo il mito musicale. Una ricerca sull impatto della musica negli spazi pubblici... Come il design interno è parte dell esperienza in un negozio, la musica è diventata un importante strumento competitivo

Dettagli

Come scrivere una lettera di presentazione. micidiale! (Seconda edizione)

Come scrivere una lettera di presentazione. micidiale! (Seconda edizione) Come scrivere una lettera di presentazione micidiale! (Seconda edizione) INDICE Introduzione... 4 Le basi della lettera di vendita vincente... 6 Se vuoi fare business, devi sapere come vendere...6 Cosa

Dettagli

Donne che non hanno paura del fuoco

Donne che non hanno paura del fuoco STUDIO DI PSICOLOGIA CORSO DELLE TERME 136 MONTEGROTTO T. (PD) DOTT.SSA MARISA MARTINELLI WWW.VEDEREBENE.IT Donne che non hanno paura del fuoco (Revisione appunti conferenze psicologia del femminile) Perché

Dettagli

MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE

MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE Il workshop di make up base ed effetto speciale è tenuto da Darioloris Cerfolli, make up artist che lavora per cinema, moda, pubblicità e per tutte le donne che concepiscono

Dettagli

Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network

Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network Elaborazione di un esperienza pastorale utilizzando come mezzo di comunicazione un Social Network. I punti di partenza sono: Proposta

Dettagli

DRIVELIFE TV & WEB MAGAZINE EDIZIONE 10 NOVEMBRE

DRIVELIFE TV & WEB MAGAZINE EDIZIONE 10 NOVEMBRE DRIVELIFE TV & WEB MAGAZINE EDIZIONE 10 NOVEMBRE 1 TIMELINE D EDIZIONE 2012, EDIZIONE 10 Novembre PORSCHE PANAMERA SPORT TURISMO - CITROEN ROMA MACRO INTERVISTA MR. METTERE NOME/QUALIFICA - OPEL MOKKA

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Semiotica e marketing

Semiotica e marketing Semiotica e marketing Jean-Marie Floch e l analisi del testo pubblicitario Semiotica, marketing, comunicazione: dietro i segni, le strategie (1990) J aime, j aime, j aime. Pubblicità di automobili e sistema

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

Mercato dell auto & ecologia

Mercato dell auto & ecologia Mercato dell auto & ecologia Tommaso Tommasi Direttore di InterAutoNews Sondaggio InterAutoNews H2Roma Roma, 5 novembre 2009 Chi ha risposto 774 CONCESSIONARI Pari al 18,24% dell universo dei concessionari

Dettagli

Kit di pianificazione

Kit di pianificazione Kit di pianificazione Pianificare per avere successo Una Campagna di fundraising immaginaria per guidarti concretamente nella pianificazione della tua Campagna di raccolta fondi on line Step 1: Perché

Dettagli