DESCRIZIONE GENERALE INSTALLAZIONE PROGRAMMAZIONE DCS-816

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE GENERALE INSTALLAZIONE PROGRAMMAZIONE DCS-816"

Transcript

1 DESCRIZIONE GENERALE INSTALL PROGRAMM DCS-816

2 Descrizione Generale e Installazione DCS Indice i DESCRIZIONE DEL SISTEMA...3 INTRODUZIONE...3 DIMENSIONAMENTO E CONFIGURAZIONI...4 TABELLA DI CONFIGUR DEL SISTEMA DCS CARATTERISTICHE TECNICHE...5 COMMUT...5 MEMORIA...5 MICROPROCESSORI...5 PROGRAMM...5 DESCRIZIONE HARDWARE DEL SISTEMA DCS ARMADIO BASE...6 SCHEDE OPZIONALI...7 SCHEDE DI ESPANSIONE...7 SPECIFICHE...8 TELEFONI E MODULI AGGIUNTIVI...10 LCD 24B BASIC 12B...10 EURO LCD 24B EURO LCD12B...11 EURO 6B BASIC DS-2100B...11 DESCRIZIONE DEI SERVIZI...13 SERVIZI DI SISTEMA...13 SERVIZI DI INTERNO...23 INDICAZIONI...26 INSTALL DCS MONTAGGIO...29 MONTAGGIO DELL ARMADIO BASE...30 MESSA A TERRA...30 COLLEGAMENTO DELLA BATTERIA...31 INSTALL SCHEDE DCS CABLAGGIO DELL MDF...32 SCHEDA SIO (DUE INTERFACCE SERIALI CON CONNETTORI DB9)...33 SCHEDE AA (OPERATORE AUTOMATICO INTEGRATO A 4 CANALI)...33 SCHEDA 2BRI...33 SCHEDA 4BRI...33 ATTIV DEL SISTEMA...35 PRIMA DELL ATTIV...35 INDICAZIONI SCHEDA MEM...35 INIZIALIZZ MEMORIA...35 INIZIALIZZ DEL SISTEMA...36 VERIFICA VERSIONI DI PROGRAMMA...37 NUMER DI DEFAULT...37 COLLEGAMENTO LINEE...38 COLLEGAMENTO TELEFONI DIGITALI...38 MODULO AGGIUNTIVO AOM...38 COLLEGAMENTO TELEFONI BCA...38 CITOFONO E CONTATTO APRIPORTA...39 INSTALL SCHEDE BRI/S CONFIGURAZIONI DELLA SCHEDA BRI/S CAPACITÀ MASSIME...41 COLLEGAMENTO DELLE LINEE ISDN ACCESSO BASE...42 TE ISDN (MODEM ISDN, FAX G4, ECC.)...43 PROGRAMM SCHEDE BRI/S0...46

3 Descrizione Generale e Installazione DCS Indice ii ISDN ACCESSO BASE IN MODALITÀ T...47 ESECUZIONE DI UNA CHIAMATA USCENTE SU LINEA ISDN...47 CHIAMATA URBANA ENTRANTE DA LINEA ISDN...47 ISDN ACCESSO BASE IN MODALITÀ S...48 EFFETTU DELLE CHIAMATE...48 COLLEGAMENTI OPZIONALI...49 FONIA SU ATTESA/MUSICA DI SOTTOFONDO...49 SERVIZIO CERCAPERSONE ESTERNO (PAGING)...49 SUONERIA CENTRALIZZATA...49 COLLEGAMENTI VARI...51 COLLEGAMENTO A STAMPANTE PER DOCUMENT ADDEBITI (SMDR)...51 PROGRAMM LOCALE DA PC CON PROGRAMMA PCMMC...51 PROGRAMM REMOTA CON MODEM E PC...52 VOICE MAIL/OPERATORE AUTOMATICO...52 COMPUTER TELEPHONE INTEGRATION (CTI TAPI)...54 LCR DIALER INTEGRATO CON ISTRADAMENTO AL COSTO MINIMO...55 PROGRAMM LCR STEP PROGRAMM TABELLA CIFRE STEP PROGRAMM TABELLA ROUTE STEP PROGRAMM TABELLA MODIFICA CIFRE STEP ATTIV LCR...59 CLASSI DI SERVIZIO LCR...60 GRUPPI UCD MINI CALL CENTER INTEGRATO...62 FUNZIONAMENTO...63 SUPERVISORE UCD...65 STAMPA STATISTICHE UCD...70 PROGRAMM MMC COLLEGATE AI GRUPPI UCD...71 OPERATORE AUTOMATICO SCHEDA AA...72 INSTALL...72 CONFIGURAZIONI...72 PROGRAMM...73 PROGRAMM MMC...82 GENERALITÀ...82 LIVELLI DI PROGRAMM...82 INIZIALIZZ DEI SISTEMI...83 INIZIALIZZ DEL SISTEMA...83 TASTI UTILIZZATI IN PROGRAMM...86 ELENCO PROCEDURE DI PROGRAMM...87 ELENCO DELLE PROGRAMMAZIONI IN ORDINE PROGRESSIVO...87 ELENCO DELLE PROGRAMMAZIONI IN ORDINE ALFABETICO...90 ELENCO DELLE PROGRAMMAZIONI IN ORDINE ANALITICO...93 PROCEDURE DI PROGRAMM...96 DATI DI DEFAULT DCS PROGRAMM INTERNI...97 PROGRAMM SISTEMA...97 CLIP (CALLING LINE INDICATION PRESENTATION) REQUISITI HARDWARE REQUISITI SOFTWARE TABELLE DI LIMIT DELLA SELEZIONE URBANA...102

4 Descrizione dei servizi Pag. 3 DESCRIZIONE DEL SISTEMA INTRODUZIONE Il sistema DCS-816, Digital Comunication System è un centralino telefonico digitale progettato e realizzato per piccole e medie realtà aziendali. Il sistema DCS-816 è facile da installare e di semplice manutenzione, flessibile per ogni esigenza e di facile utilizzo, con prestazione avanzate quali ISDN, LCR e CTI. Il sistema DCS-816 è interfacciabile sia su rete pubblica sia su rete privata. Al sistema sono collegabili due tipi di telefoni: i telefoni digitali, connessi alle interfacce digitali DLI del sistema. Tutti i telefoni digitali sono supportati da una singola scheda di avanzata tecnologia costruttiva e qualitativa. Oltre ai telefoni digitali al sistema sono collegabili i telefoni standard BCA connessi alle interfacce SLI. Al sistema DCS-816 è possibile anche collegare altri moduli per servizi aggiuntivi quali i moduli interfaccia per apriporta e i moduli interfaccia CTI. Altri circuiti rendono disponibili ulteriori servizi quali il cercapersone esterno, la musica su attesa, la musica di sottofondo. NOTE: Il sistema DCS-816 non è espandibile come gli altri modelli serie DCS. Nel sistema DCS-816 non è possibile installare nessuna scheda utilizzata negli altri sistemi Samsung eccetto che per le schede BRI utilizzate nella serie DCS Compact.

5 Descrizione dei servizi Pag. 4 DIMENSIONAMENTO E CONFIGURAZIONI Il DCS-816 è un sistema telefonico digitale costituito da un armadio base metallico (KSU), che contiene la CPU del sistema, schede opzionali, schede interfaccia linee esterne, moduli interfaccia e telefoni digitali. In configurazione di base il sistema è equipaggiato con sedici porte, delle quali dodici porte destinate alla connessione dei telefoni digitali e quattro porte SLI, destinate alla connessione dei telefoni standard. Inoltre l'armadio base è equipaggiato con uno slot di espansione per linee ISDN, due connettori opzionali: un Connettore CHAMP e un connettore RJ-45, più altri connettori per le batterie esterne di Back-up. Altri circuiti sono di equipaggiamento del sistema base quali: un cercapersone esterno, un relè, con contatto pulito per impieghi generali e l'emergenza di mancanza alimentazione di rete. I tipi di telefoni installabili sono quelli digitali, connessi alle interfacce digitali DLI (Digital Line Interface)del sistema e i telefoni standard connessi alle interfacce SLI (Single Line Interface). Nello slot di espansione è possibile installare sia schede per linee analogiche sia schede BRI per linee ISDN. Il sistema ha anche delle schede opzionali per la gestione delle porte seriali I/O oppure per le funzioni di Operatore automatico AA.. La configurazione di sistema nella sua massima capacità è la seguente: Interni 16 di cui 12 digitali DLI e 4 BCA Canali ISDN 8 o 4 canali per schede 4 o 2 BRI Musica (interna o esterna) 1 Cercapersone esterno 1 Contatto relè 1 Porte seriali 2 (connettore DB9) Operatore automatico AA 4 NOTE DI CONFIGUR Non è possibile installare schede di espansione DLI o SLI, mentre è possibile installare una sola scheda di espansione per linee BRI ISDN, una sola scheda opzionale SIO e una scheda AA per i servizi di operatore automatico. Non è possibile installare nessuna scheda utilizzata negli altri sistemi Samsung eccetto che per le schede BRI utilizzate nella serie DCS Compact. TABELLA DI CONFIGUR DEL SISTEMA DCS-816 Schede di espansione linee installate Configurazione di Sistema 2BRI Sistema 416 (Linee digitali) 2 porte BRI ports (4 canali) 12 telefoni digitali (Armadio base) 4 telefoni BCA standard (Armadio base) 4BRI Sistema 816 (Linee digitali) 4 porte BRI ports (8 canali) 12 telefoni digitali (Armadio base) 4 telefoni BCA standard (Armadio base)

6 Descrizione dei servizi Pag. 5 CARATTERISTICHE TECNICHE COMMUT Il sistema di commutazione è realizzato su di un processore dedicato che provvede a gestire 256 canali digitali ed è controllato da un microprocessore, a 16 bit, Motorola MC Ciascuno dei 256 canali digitali è programmato per supportare, automaticamente, sia la componente voce sia la componente dati del sistema, in formato PCM. Il sistema utilizza anche processori digitali di segnale (DSP), ciascuno dei quali può essere configurato, in base al programma di controllo, come trasmettitore o ricevitore dei toni multifrequenza oppure come rilevatore di toni per le linee esterne. Il sistema DCS-816 è equipaggiato con un chip che contiene 4 canali DSP. MEMORIA Il sistema è gestito da un programma di controllo memorizzato in una EPROM. Tutti i dati variabili sono memorizzati nella memoria RAM non volatile protetta da una batteria che mantiene i dati per sette giorni in mancanza di alimentazione. MICROPROCESSORI Il sistema DCS-816 utilizza una gerarchia di elaborazione distribuita. Il processore primario del sistema è un microprocessore, a 16 bit, Motorola MC che opera con un clock a 8 MHz. Il processore secondario è dedicato alla gestione delle BRI, mentre il livello di elaborazione locale e di trasmissione dati dei terminali e telefoni digitali verso il sistema è gestito da un processore Hitachi H8. PROGRAMM Il sistema DCS-816 ha una programmazione dati di default che provvede a rendere operativi i sistemi dopo la prima l accensione. Tutte le linee urbane e tutti i telefoni sono assegnati, seguendo il piano di numerazione di default. Questo piano di numerazione è flessibile e può essere modificato secondo le esigenze del cliente. II sistema può essere programmato dalla tastiera di un telefono con display, ad esempio un telefono LCD 24B, senza interrompere le normali operazioni di sistema. I livelli di programmazione sono tre: programmazione di SISTEMA, programmazione di UTENTE e programmazione di INTERNO. Dalla programmazione di Sistema si accede a tutti i programmi e si può autorizzare anche l accesso dell utente ai programmi di sistema come richiesto. L accesso alla programmazione di Sistema e Utente sono regolati da diversi codici di sicurezza e procedure di accesso, mentre la programmazione di interno è disponibile senza codici di sicurezza a tutti gli utenti del sistema. Il sistema può essere programmato, in alternativa, utilizzando un PC collegato tramite una porta seriale ad un modulo SIO o tramite linea urbana cui è collegato un modem e utilizzando il programma PCMMC. Questo metodo permette di memorizzare la programmazione su disco e di pre configurare il sistema da un PC e di caricare poi la configurazione direttamente nel sistema dopo l installazione dell hardware.

7 Descrizione dei servizi Pag. 6 DESCRIZIONE HARDWARE DEL SISTEMA DCS-816 ARMADIO BASE L'Armadio Base del sistema DCS816 è composto da : Alimentatore Processore (68EC000), memoria e commutazione 12 interfacce per telefoni digitali 4 interfacce per telefoni BCA standard 1 Modulo per Sorgente Musicale interna oppure Sorgente Musicale esterna, per la musica su attesa o di sottofondo 1 interfaccia per Cercapersone esterno 1 contatto relè per suoneria centralizzata, paging. 1 generatore di ring per i telefoni BCA standard 1 slot di espansione linee, una connessione opzionale per una SIO e una connessione opzionale per una scheda AA Operatore Automatico. 1 Connettore AMP di collegamento alla MDF, un connettore RJ-45 per i telefoni BCA e un connettore sul circuito alimentatore per collegare le batterie esterne di Back-up. Alimentat Connettore AMP 12 interni DLI 4 interni BCA Connettore RJ45 Per BCA Scheda ISDN 4BRI o 2BRI Scheda SIO 2 porte seriali SMDR e PCMMC AA Scheda AA Operatore automatico 4 porte Figura 2 - Modulo Base

8 Descrizione dei servizi Pag. 7 SCHEDE OPZIONALI Le schede opzionali sono: SCHEDA SIO (KP816DBIO1/STD) Nell'Armadio Base vi sono due connettori dedicati per una scheda SIO. La scheda SIO ha due interfacce seriali RS232 con connettore DB9 per collegare al sistema un personal computer, una stampante oppure un modem. Per SMDR oppure PCMMC. SCHEDA OPERATORE AUTOMATICO AA La scheda Operatore Automatico AA è equipaggiata con quattro canali. Nell'Armadio Base vi sono due connettori dedicati ad una singola scheda AA. Nella scheda è alloggiato un processore 68EC000, 64Kbit di memoria, 512 Kbit di memoria per la gestione dei messaggi pre registrati, 1Mbit di memoria per la gestione dei dati e dei messaggi d'utente e un chip DSP per la gestione dell'operatore Automatico. SCHEDE DI ESPANSIONE Nell'unico slot disponibile è possibile installare una delle seguenti espansioni: SCHEDA 2 BRI Il sistema DCS-816 accoglie una scheda 2 BRI, comune a tutti i sistemi serie DCS Compact, equipaggiata con due porte di Accesso Base equivalente a 4 canali ISDN, il protocollo è compatibile con le BRI Euro-ISDN. SCHEDA 4 BRI Il sistema DCS-816 accoglie una scheda 2 BRI, comune a tutti i sistemi serie DCS Compact, equipaggiata con quattro porte di Accesso Base equivalente a 8 canali ISDN, il protocollo è compatibile con le BRI Euro-ISDN. NOTA: Non è possibile installare nessuna delle scheda utilizzate negli altri sistemi della serie DCS eccetto che per le schede BRI utilizzate nella serie DCS Compact.

9 Descrizione dei servizi Pag. 8 SPECIFICHE Le tabelle seguenti provvedono a fornire le specifiche tecniche relative al sistema. SPECIFICHE ELETTRICHE Tensione in ingresso (AC) Potenza assorbita (max) Corrente in uscita 220VAC + o - 20%(50 Hz) 60 watt Fusibile da 2A + 5VDC1.5A max - 5VDC 0.5A max - 55VDC 0.7A max - 54 VDC 1.8A max DIMENSIONI E PESI Altezza (mm) Larghezza (mm) Profondità (mm) Peso (kg) Armadio Base (KSU) Telefono digitale modello 12/24B Telefono digitale modello DS-2100B Citofono Modulo interfaccia Citofono (DPIM) Modulo interfaccia CTI (DPIM) LIMITI AMBIENTALI DI FUNZIONAMENTO Temperatura di esercizio da 0 a + 40 C (temperatura consigliata da + 18 a + 25 C) Temperatura di stoccaggio da a - 70 C Umidità in esercizio da 10 a 90% senza condensa LUNGHEZZE COLLEGAMENTI Apparecchiatura Tipo di cavo Lunghezza massima (m) Telefoni digitali 1 coppia twistata AWG Telefoni BCA standard 1 coppia twistata AWG Citofono 2 coppie twistate AWG * Modulo interfaccia CTI 1 coppia twistata AWG Questa è la massima lunghezza di collegamento tra il Citofono e il DPIM. Il DPIM può essere installato fino a 250 metri dal Modulo Base (KSU). TONI e SUONERIE Tono Frequenza Ritmo Tono di selezione Hz Continua Tono di controllo di chiamata Hz 1sec ON + 3sec OFF Tono di occupato Hz 0,5sec ON + 0,5sec OFF Tono di Non disturbare Hz 0,25sec ON + 0,25sec OFF Tono di errore Hz 0,25sec per ogni tono Tono di conferma Hz Tre segnali 0.1sec ON+ 0.1sec OFF + 0.1sec ON+ 0.1sec OFF Tono di Trasferta/conferma Hz 0,1sec ON+ 0,1sec OFF

10 Descrizione dei servizi Pag. 9 STATO LED DEL TELEFONO DIGITALE Condizione Colore LED LED ON LED OFF Linea a riposo Spento - Spento Linea in uso Rosso/verde fisso - Richiamata Giallo 500ms 500ms Chiamata in attesa Rosso/verde 500ms 500ms Chiamata urbana entrante Rosso/verde 100ms 100ms Chiamata interna Verde 100ms 100ms Non disturbare Rosso 100ms acceso/100ms spento per 500ms 500ms

11 Descrizione dei servizi Pag. 10 TELEFONI E MODULI AGGIUNTIVI LCD 24B BASIC 12B Viva voce per chiamate interne; 24 tasti funzione programmabili con 16 LED a tre colori; 4 tasti di funzione fissi; 3 soft-keys Display a 32 caratteri (2x16) Tasti UP/DOWN per la regolazione digitale del volume altoparlante, microtelefono e suoneria; 8 tipi di suoneria; Viva voce per chiamate interne; 12 tasti funzione programmabili con 8 LED a tre colori; 4 tasti di funzione fissi; 3 soft-keys Tasti UP/DOWN per la regolazione digitale del volume altoparlante, microtelefono e suoneria; 8 tipi di suoneria; MODULO DSS/ AOM 32 tasti programmabili 4 tasti di funzione fissi Si collega a qualsiasi porta DLI Costituisce l estensione dei tasti funzione di un telefono dedicato LCD 24B o BASIC 12B

12 EURO LCD 24B Viva voce per chiamate interne; 24 tasti funzione programmabili con 16 LED a tre colori; 8 tasti di funzione fissi; 3 soft-keys Display a 32 caratteri (2x16); Tasti UP/DOWN per la regolazione digitale del volume altoparlante, microtelefono e volume suoneria; Possibilità di montaggio a parete o da tavolo. 8 diversi tipi di suoneria. Descrizione dei servizi Pag. 11 EURO LCD12B Viva voce per chiamate interne; 12 tasti funzione programmabili con 8 LED a tre colori; 8 tasti di funzione fissi; 3 soft-keys Display a 32 caratteri (2x16); Tasti UP/DOWN per la regolazione digitale del volume altoparlante, microtelefono e suoneria; Possibilità di montaggio a parete o da tavolo. 8 diversi tipi di suoneria EURO 6B BASIC Viva voce per chiamate interne; 6 tasti programmabili; 4 tasti di funzione fissi; Tasti UP/DOWN per la regolazione digitale del volume altoparlante, microtelefono e suoneria; 8 tipi di suoneria; Possibilità di montaggio a parete o da tavolo. DS-2100B Viva voce per chiamate interne; 4 tasti di funzione fissi; LED messaggio in attesa Tasti UP/DOWN per la regolazione digitale del volume altoparlante, microtelefono e suoneria; 8 tipi di suoneria; Possibilità di montaggio a parete o da tavolo.

13 Descrizione dei servizi Pag. 12 MODULO EURO ADD-ON 48 tasti funzione programmabili Si collega a qualsiasi porta DLI Costituisce l estensione dei tasti funzione di un telefono dedicato EURO LCD 24B o EURO LCD 12B DPIM INTERFACCIA CITOFONO Per collegare un citofono tipo SKP816 Si collega a qualsiasi porta digitale della scheda DLI CTM INTERFACCIA SERIALE PER CTI Interfaccia seriale RS232 per applicazioni Computer Telephone Intergration Si collega a qualsiasi porta DLI ed a un telefono digitale

14 Descrizione dei servizi Pag. 13 DESCRIZIONE DEI SERVIZI SERVIZI DI SISTEMA ACCESSO LINEE URBANE PROGRAMMABILE APRIPORTA (PROGRAMMABILE) ATTESA (ESCLUSIVA) ATTESA (SISTEMA) ATTESA AUTOMATICA AUTO ATTENDANT (OPERATORE AUTOMATICO) Scheda AA Relativamente a ciascun interno l accesso e l ingresso delle linee urbane può essere abilitato o disabilitato da programmazione. (Programmazione MMC 304) Dopo aver risposto al citofono, gli utenti possono comporre un codice per attivare un contatto che aziona un meccanismo di apertura porta. Il temporizzatore di apertura porta è programmabile da ms. Le chiamate messe in attesa esclusiva possono essere riprese solo dall interno che le ha poste in attesa. Le chiamate interne sono sempre messe in attesa esclusiva. Si ottiene pigiando 2 volte il tasto HOLD durante una conversazione. Le chiamate esterne possono essere messe in attesa da qualsiasi interno tramite il tasto HOLD o il codice di servizio. Tutti gli apparecchi possono riprendere la linea esterna messa in attesa. L utente in conversazione urbana, premendo i tasti di impegno di un altra linea urbana o i tasti: CALL,TRANSFER, CONFERENCE, PAGE o DSS può porre in attesa automaticamente, la chiamata urbana in conversazione. Questo servizio non è selezionabile dall utente ma può essere abilitato tramite programmazione. (Programmazione MMC 110) La funzione di Operatore Automatico è gestita dalla scheda AA e prevede 4 porte permettendo di gestire 4 chiamate entranti contemporanee, inviando contemporaneamente un messaggio di risposta e trasferendo, previa digitazione di codici multifrequenza, l urbana entrante ad un qualsiasi interno o gruppo di interni. Le schede AA sono provviste di batteria permettendo la memorizzazione di 48 messaggi personalizzabili dall utente per una durata massima di 2 minuti. I messaggi sono relativi sia all introduzione con 12 possibili messaggi iniziali, sia messaggi relativi allo stato della chiamata in corso, nel caso di interno occupato, di interno che non risponde o di numero errato che forniscono il supporto vocale all utente chiamante. (Programmazione MMC 731 : 736)

15 Descrizione dei servizi Pag. 14 CERCAPERSONE A ZONE (PAGING) CHIAMATA INTERNA DIRETTA (HOT LINE) CHIAMATE ENTRANTI URBANE PROGRAMMABILI CITOFONI (DOOR PHONE) CLASSI DI SERVIZIO CLIP IDENTIFIC DEL CHIAMANTE ENTRANTI SU LINEE ISDN (CLIP -Call Line Identification Presentation-) CLIP (NEXT CALL) VISUALIZZ DEL NUMERO DELLA CHIAMATA IN CODA Questo servizio consente di inviare dei messaggi attraverso gli altoparlanti dei terminali telefonici o gli altoparlanti esterni (Paging). Il sistema di annuncio prevede 4 diverse zone cercapersone per cui l invio può essere limitato a determinate aree, oppure è possibile eseguire l invio generale a tutte le zone. In fase di programmazione del sistema i terminali digitali non possono ricevere messaggi cercapersone. Il software del sistema consente l utilizzo di quattro zone di ricerca interne e quattro esterne. Le stazioni possono ricercare qualsiasi zona individuale, tutte le zone interne, tutte le zone esterne o tutte le zone simultaneamente. Usando il programma di sistema, ogni stazione può essere autorizzata o meno a fare o ricevere messaggi di ricerca da/per qualsiasi zona o combinazione di zone. (Programmazione MMC 604 MMC 605) Gli interni possono essere programmati per chiamare un interno predefinito o un gruppo di stazioni non appena si solleva il ricevitore. Si può programmare un temporizzatore di ritardo (1-250 secondi). (Programmazione MMC 306) Le chiamate urbane entranti possono essere programmate singolarmente in ingresso direttamente su interno o su gruppi di interni, in modo differenziato in servizio Notte/Giorno e in diverse modalità di chiamata (tutti gli interni di un gruppo, il primo interno libero di un gruppo ecc.) (Programmazione MMC 406) Il modulo di interfaccia citofono (DPIM) fornisce l interfaccia per il collegamento di un citofono con una porta DLI. La chiamata citofonica viene predisposta su un interno o su un gruppo di interni diversificati in servizio giorno e notte. Gli interni possono chiamare il citofono direttamente senza la relativa chiamata a scopo di controllo. (Programmazione MMC 211) Il sistema permette un massimo di 10 classi di servizio per interno. Ogni classe di servizio può essere personalizzata per autorizzare o negare l accesso alle funzioni e definire la classe di accesso alle linee urbane. Si possono assegnare classi di servizio differenziate nei servizi giorno e notte. (Programmazione MMC MMC 701:704) Il servizio permette di visualizzare le informazioni relative ai numeri degli utenti che eseguono chiamate in ingresso su linea ISDN. Il sistema prevede la possibilità di associare un massimo di 200 nomi ad altrettanti numeri inviati su linea ISDN, in modo che possa essere visualizzato o stampato (Programmazione MMC MMC MMC 728) Permette la visualizzazione del numero del chiamante della chiamata in coda all interno tramite il tasto NEXT.

16 CLIP-(CLIP REVIEW LIST) VISUALIZZ LISTA DEI NUMERI DEI CHIAMANTI CLIP-(STORE CLIP NUMBER) MEMORIZZ IN SELEZIONE ABBREVIATA DEL NUMERO DEL CHIAMANTE CLIP-(SAVE CLIP NUMBER) MEMORIZZ TEMPORANEA DEL NUMERO DEL CHIAMANTE CLIP-(CLIP ON SMDR) STAMPA DEL NUMERO DEL CHIAMANTE E NOME ASSOCIATO CLIP-(NND NAME NUMBER ) VISUALIZZ DEL NUMERO DEL CHIAMANTE E NOME ASSOCIATO CLIP-(INQUIRE PARK/HOLD) VISUALIZZ DEL NUMERO DELLA CHIAMATA IN ATTESA O PARCHEGGIO CLIP-(ABANDON CALL LIST) VISUALIZZ DELLE CHIAMATE NON TERMINATE CODICI COMMESSA CODICI COMMESSA FORZATI Descrizione dei servizi Pag. 15 Permette con il tasto REVIEW la visualizzazione in sequenza della lista degli ultimi numeri (max. 50) degli utenti chiamanti, visualizzando i dati con il tasto DNN e permettendone eventualmente la digitazione con il tasto DIAL. Permette la memorizzazione del numero del chiamante nelle lista di selezione abbreviata dell interno tramite il tasto STORE. Permette la memorizzazione e redial del numero del chiamante tramite il tasti SAVE e SRN. Il sistema prevede la stampa in SMDR del numero del chiamante (CLIP) inviato dalla rete ISDN e il nome associato. Permette la visualizzazione del numero del chiamante (CLIP) inviato dalla rete ISDN e il nome associato, scorrendo eventualmente le informazioni con il tasto NND. Permette la visualizzazione del numero del chiamante della chiamata in attesa o in parcheggio prima della ripresa. Permette la visualizzazione in sequenza della lista delle ultime chiamate (max. 50) non andate a buon fine, visualizzando i dati con il tasto DNN e permettendone eventualmente il cancellamento con il tasto CLEAR o la digitazione con il tasto DIAL. I codici commessa sono associati a ciascuna chiamata urbana, hanno una lunghezza massima di 12 cifre e possono essere forzati o volontari. I codici commessa sono stampati in documentazione addebiti SMDR. Gli utenti interni possono inserire il codice commessa utilizzando un tasto funzione (ACCT) senza interrompere la conversazione. Gli utenti di apparecchi BCA dovranno interrompere temporaneamente la conversazione tramite tasto di FLASH e digitare il codice commessa. (Programmazione MMC 708) Se forzati sono confrontati, il tasto funzione ACCT deve essere premuto prima dell impegno della linea urbana, con una lista di 30 codici, se il codice digitato non è compreso nella lista viene impedito l impegno della linea. CODICI COMMESSA VOLONTARI CODICI DI AUTORIZZ (FORZATI/VOLONTARI) Se volontari possono essere immessi durante la conversazione con le modalità suddette (Programmazione MMC 305) I codici di autorizzazione programmabili di 4 cifre permettono l accesso alla linea urbana da un telefono interno associandogli temporaneamente la classe di servizio del codice stesso. I codici di autorizzazione possono essere sia forzati che volontari, e sono sempre confrontati con una lista di 30 codici. I codici di autorizzazione possono comparire opzionalmente in stampa documentazione addebiti SMDR. (Programmazione MMC 707 MMC 305)

17 Descrizione dei servizi Pag. 16 COLLEGAMENTO A LINEE DERIVATE DA PBX CONFERENZA CTI (COMPUTER TELEPHONE INTEGRATION) DEVI DELLE CHIAMATE DEVI (DI TUTTE LE CHIAMATE) DEVI (PER OCCUPATO) DEVI (PER MANCATA RISPOSTA) DEVI (PER OCCUPATO O MANCATA RISPOSTA) DEVI SEGUIMI DEVI (A NUMERO ESTERNO) DEVI (A VOICE MAIL) Al sistema possono essere collegate delle linee derivate da PBX esterno. I codici di accesso ai servizi del PBX, FLASH compreso, possono essere programmati premendo un solo tasto. Il sistema consente un massimo di 5 conferenze costituite ciascuna da un massimo di 5 utenti interni o urbani. E possibile aggiungere o eliminare gli utenti in conferenza, oppure lasciare in conferenza gli altri utenti eliminando il proprio interno. (conferenza urbana-urbana) Il sistema permette il collegamento alle linee digitali di opportuni moduli CTM che permettono il collegamento seriale tra un PC e il sistema. Tale collegamento con l ausilio del driver TAPI e opportuni software di emulazione residenti su PC, permettono di eseguire tutte le operazioni telefoniche impostandole tramite la tastiera o il mouse. (Applicazione SMART CONTROL) Questo servizio consente di trasferire le chiamate entranti ad un altro interno. Le chiamate possono essere trasferite all operatore, a un gruppo, al voice mail, ad un numero urbano esterno o ad un altro numero interno. (Programmazione MMC 102) Questo tipo di trasferta non dipende dallo stato dell interno. Tutte le chiamate vengono trasferite all interno designato. L utente del telefono digitale può eseguire le chiamate. (Programmazione MMC 102) Questo servizio trasferisce le chiamate nel caso in cui il telefono sia occupato. L utente può eseguire le chiamate. (Programmazione MMC 102) Questo servizio trasferisce tutte le chiamate che non ricevono risposta in un tempo programmabile per ciascun interno. (Programmazione MMC 102) Questo servizio permette all utente di programmare la deviazione sia che l utente sia occupato o che non risponda alla chiamata. (Programmazione MMC 102) Questo servizio permette all utente di programmare le deviazioni del proprio interno da un qualsiasi altro interno. Questo servizio permette di trasferire automaticamente le chiamate urbane entranti, che non ottengono risposta dopo un tempo programmabile, ad un numero esterno programmabile. (Programmazione MMC 102) Ogni interno può essere programmata per trasferire in certe condizioni le chiamate alle porte Voice Mail. (Programmazione MMC 102 MMC 502)

18 Descrizione dei servizi Pag. 17 DIRETTORE/ SEGRETARIA DOCUMENT ADDEBITI (SMDR) GRUPPI DI LINEE URBANE (4) GRUPPI INTERNI (10) GRUPPO OPERATORE INCLUSIONE Ciascun interno può essere definito a livello di programmazione BOSS o SEC. Ogni BOSS può disporre di 4 SEC e ogni SEC può rispondere a 4 BOSSes. Quando il direttore è occupato o ha impostato il DND tutte le sue chiamate vengono trasferite alla prima SEC assegnata a quel direttore; se la prima SEC è occupata, la chiamata viene trasferita alla successiva. Se la SEC deve comunicare con il direttore che ha impostato il DND, premendo il tasto BOSS relativo a quel direttore verrà impostata una chiamata con annuncio in vivavoce. (Programmazione MMC 303) Il sistema provvede, attraverso il modulo SIO la trasmissione seriale continua delle informazioni di tutte le chiamate entranti e uscenti. Ogni record di chiamata contiene il dettaglio del numero di interno, data della chiamata, ora, durata, scatti, costo,cifre selezionate (massimo 18) e un codice commessa, se è stato immesso. Il sistema può stampare una intestazione seguita da 50 record per pagina o inviare i record senza intestazione. Il formato SMDR contiene molte opzioni che lo rendono flessibile alle diverse necessità. Le opzioni di stampa includono chiamate in entrata e in uscita, ingresso e uscita dai gruppi, cambio stato DND (non disturbare) e codici di autorizzazione ( Vedi esempio stampa a fine capitolo) (Programmazione MMC MMC MMC 804) Le linee urbane possono essere raggruppate per potervi accedere con maggiore facilità selezionando un codice o premendo un tasto. Esistono 4 gruppi linee di collegamento disponibili. I codici di accesso sono (Programmazione MMC 603) Il programma di sistema permette fino a 10 gruppi di interno. Per ogni gruppo è disponibile uno dei tre tipi di suoneria: SEQUENZIALE, DISTRIBUITO E INCONDIZIONATO. Ogni gruppo può contenere un massimo di 16 interni, un interno può appartenere a un solo gruppo. La numerazione di default è Il gruppo 500 è riservato al gruppo operatore e può essere chiamato componendo 9. (Programmazione MMC 601) Un massimo di 16 interni oltre al capolinea possono essere assegnati al gruppo operatore per la risposta alle chiamate in arrivo. Le chiamate a questo gruppo possono essere programmate in modo distribuito, sequenziale o incondizionato. (Programmazione MMC 600) Il servizio permette ad alcuni interni abilitati di includersi (OVERRIDE) nella comunicazione di un altro interno abilitato a ricevere l inclusione (SECURE). (Programmazione MMC MMC 701 classi : /SECURE/OVEERIDE)

19 Descrizione dei servizi Pag. 18 INGRESSO/USCITA DAI GRUPPI INTERNI Gli interni assegnati ad un gruppo possono escludersi o inserirsi temporaneamente dal gruppo premendo il tasto IN/OUT Group o il codice funzione corrispondente (53 + n. gruppo + 0/1). Nella fase di esclusione dal gruppo l interno non riceverà le chiamate di quel gruppo, ma continuerà a ricevere le chiamate dirette al proprio numero interno. INTEGR VOICE MAIL INTERFACCIA MUSICA ESTERNA INTERFACCIA PAGING ESTERNO LCR DIALER INTEGRATO CON INSTRADAMENTO AL COSTO MINIMO LIMITAZIONI SELEZIONE URBANA LINEE E DATI PER FAX E MODEM LINEE URBANE ENTRANTI/USCENTI/BIDIREZI ONALI (Programmazione MMC 601) Questo servizio utilizzando i toni DTMFpermette il collegamento e l invio delle informazioni ad un sistema Voic esterno. (Programmazione MMC 726) Ogni scheda base del sistema DCS-816 fornisce un interfaccia di collegamento con una fonte di musica esterna, che può essere utilizzata come musica di sottofondo, o fonia su attesa. (Programmazione MMC MMC MMC MMC 607) Ogni scheda base del sistema DCS-816 fornisce I fornisce un relay di collegamento per una zona di Paging (Programmazione MMC MMC MMC 605) L indicatore costo minimo (LCR) è la capacità di selezionare automaticamente su linea urbana, modificando automaticamente i prefissi dei numeri allo scopo di selezionare il percorso telefonico a costo più basso in funzione delle diverse fasce orarie. L LCR permette le seguenti funzioni: Abilitazione / Disabilitazione LCR Programmazione codici d accesso LCR Tabella di analisi (300 numeri di 10 cifre) Deviazioni programmabili in funzione del giorno della settimana e dell ora Deviazioni variabili in funzione delle classi di servizio Tabella principale di 50 numeri Tempo programmabile di intervallo di chiamata Possibilità di cancellare i numeri durante la digitazione (Programmazione MMC 710:713) Il sistema prevede 200 codici di abilitazione e 200 di disabilitazione a 11 cifre. Ognuno di questi codici può essere applicato alle classi di selezione B, C, D, E, F, e G. La classe A non ha limitazioni di selezione e la classe H non può eseguire chiamate urbane. Ogni interno e linea urbana può avere classi di selezione differenziate in servizio giorno e notte. (Programmazione MMC 700:703) Linee interne usate con modem e telefax possono essere programmate in modo che non ricevano i toni di sistema che possono interrompere la trasmissione dati. (Programmazione MMC 208) Le linee urbane possono essere programmate singolarmente in ingresso, in uscita o come bidirezionali. (Programmazione MMC 304)

20 Descrizione dei servizi Pag. 19 MESSAGGIO IN ATTESA MUSICA DI SOTTOFONDO MUSICA SU ATTESA DIFFERENZIATA NOMI DI IDENTIFIC NUMER FLESSIBILE OVERFLOW PARCHEGGIO E PAGE PERSONALIZZ TELEFONO DIGITALE Se un interno in chiamata non risponde, è possibile attivare il messaggio in attesa tramite il tasto MESSAGE che determina a sua volta il lampeggio del LED del tasto MESSAGE dell interno chiamato. Un telefono BCA alzando il microtelefono riceverà invece un tono di messaggio in attesa. Ad ogni interno si possono lasciare un massimo di cinque messaggi in attesa. Può essere abilitato l invio di una musica di sottofondo attraverso l altoparlante del telefono, quando è collegato all apposito ingresso. (Programmazione MMC 308) Il sistema permette di assegnare a ciascun interno e a ciascuna urbana una musica su attesa differenziata a seconda del numero di ingressi musica oppure in alternativa assegnare il tono di attesa interno. (Programmazione MMC MMC MMC MMC 607) Ad ogni interno, gruppo interni, linee urbane e numeri in selezione abbreviata può essere assegnato un nome di identificazione di 11 caratteri. Questi nomi sono visualizzati sul display durante le chiamate e in caso di selezione abbreviata possono essere utilizzati per la ricerca sequenziale scorrendo i nomi inseriti in elenco. (Programmazione MMC MMC 404 MMC 706 ) La programmazione del sistema consente di avere numeri interni di 2, 3 o 4 cifre che iniziano con le cifre 2 o 3. I numeri interni di default iniziano con 201. Allo stesso modo possono essere modificati (con cautela) i numeri di default di urbana e i codici di accesso ai servizi. (Programmazione MMC 724) Se una chiamata ad un gruppo non riceve risposta, può essere indirizzata ad un altra destinazione dopo un tempo prestabilito. Ogni gruppo ha una propria temporizzazione. La destinazione di overflow può essere un altro interno o un gruppo. (Programmazione MMC 601) Ciascuna linea urbana può essere parcheggiata per effettuare il servizio di PAGE. Quindi premendo il tasto PAGE si parcheggia automaticamente la linea urbana in conversazione e si effettua l annuncio specificando la modalità di ripresa della linea da parcheggio (10+ numero della linea). (Programmazione MMC 604 MMC 605) Il sistema permette di personalizzare il telefono digitale attivando o disattivando alcune funzioni. (Programmazione MMC MMC MMC 300)

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 1 2 3 4 Elementi di comando e visualizzazione Elementi di comando e visualizzazione 11 12

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560 +L3WK#6333# +L3WK#8333#560 +L3WK#$OO6HUYH/#+LFRP#483#(2+ RSWL3RLQW#833#HFRQRP\ RSWL3RLQW#833#EVLF RSWL3RLQW#833#VWQGUG RSWL3RLQW#833#GYQFH,VWU]LRQL#G VR Sulle istruzioni d uso Sulle istruzioni d uso Le

Dettagli

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio.

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio. Guida Rapida Guida Rapida Progetto Telefoni N e x t Collegati ai sistemi Progetto 35 PROMELT Meglio comunicare meglio. Telefoni PROGETTO NEXT Telefono ntercomunicante PROGETTO NEXT l Vs. apparecchio ha

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

I nomi dei prodotti menzionati in questo documento possono essere marchi di fabbrica e/o marchi depositati delle rispettive aziende.

I nomi dei prodotti menzionati in questo documento possono essere marchi di fabbrica e/o marchi depositati delle rispettive aziende. Ed. 01 COPYRIGHT Il presente manuale è esclusivo della SAMSUNG Electronics Italia S.p.A. ed è protetto da copyright. Nessuna delle informazione presenti in questo manuale può essere copiata, tradotta,

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni PPF 685 PPF 695 Manuale d istruzioni Stimato cliente, Introduzione Brand Variabel Acquistando questo apparecchio, avete scelto un prodotto PHILIPS di qualità. L apparecchio soddisfa i molteplici requisiti

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano Bravo 10 Telefono con vivavoce e grandi tasti Manuale d`istruzioni-italiano Caratteristiche principali PRESTAZIONI SPECIALI Conversazione in vivavoce Grandi tasti con numeri ben visibili Grande indicatore

Dettagli

Panasonic. Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS)

Panasonic. Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS) Panasonic Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS) Centrale Telefonica KX-TES 824 e TEA308 Informazione Tecnica N 010 Panasonic Italia

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 LICENZA E GARANZIE INCLUSE Sede U.S.A. Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

ETERNITY NE IP-PBX di Nuova Generazione per Piccole Aziende

ETERNITY NE IP-PBX di Nuova Generazione per Piccole Aziende ETERNITY NE IP-PBX di Nuova Generazione per Piccole Aziende Ottimizzare le risorse, aumentare l'efficienza e portare al massimo la produttività è inevitabile per qualsiasi azienda per sopravvivere e rimanere

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione SEGNALAZIONE Segnalazione e sistemi di segnalazione Segnalazione Messaggi tra elementi di una rete a commutazione di circuito (apparecchi di utente e centrali o fra le varie centrali) che permettono la

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese SOHO IP-PBX - NE 1 NE Oggi, per competere, anche le piccole imprese devono dotarsi di sistemi di telecomunicazione evoluti, che riducano i costi telefonici, accrescano produttività e qualità del servizio.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI 1. Informazioni basilari 1.1 Breve introduzione 2. Come procedere prima dell utilizzo 2.1 Nome e spiegazione di ogni parte 2.1.1 Mappa illustrativa 2.1.2 Descrizione delle

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Cellulare accessibile a scansione

Cellulare accessibile a scansione Cellulare accessibile a scansione Caratteristiche Interfaccia radio Bluetooth Scansione a sensore singolo e controllo sensori multipli Abilita al controllo di tutte le funzioni di telefonia mobile Presa

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano.

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. DUE FILI PLUS Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. Abbiamo aumentato le performance, le distanze, le possibilità di dialogo. Da oggi con la nuova tecnologia Due Fili Plus si

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Portatile Gigaset SL37

Portatile Gigaset SL37 Portatile Gigaset SL37 Portatile Gigaset SL37 20 19 18 16 17 15 14 13 12 11 10 9 Ð ½òÃ V INT 1 15.11.07 09:45? SMS 8 1 2 1 Display in stand-by 2 Livello di carica della batteria = e V U (da scarica a carica)

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Manuale d uso Italiano. Beafon S40

Manuale d uso Italiano. Beafon S40 Manuale d uso Italiano Beafon S40 Informazioni generali Congratulazioni per l acquisto del telefono Bea-fon S40! Si consiglia di leggere le presenti informazioni prima di utilizzare il telefono per poterne

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli