CITTÀ DI SAVONA UNISAVONA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI SAVONA UNISAVONA"

Transcript

1 CITTÀ DI SAVONA UNISAVONA I CORSI DELL ANNO

2 NOTIZIE ORGANIZZATIVE L iscrizione all UniSavona è aperta a tutti coloro che abbiano compiuto 18 anni, non è necessario alcun titolo di studio. QUOTA DI ISCRIZIONE: 42,00 Per versamenti presso tutti gli sportelli CARISA indicare: COMUNE DI SAVONA SERVIZIO 4093 SOTTOSERVIZIO 2 UNISAVONA. Per versamenti da altre Banche indicare: COMUNE DI SAVONA UNISAVONA 2013/2014 codice IBAN IT31H Essa dà diritto alla frequenza a tre corsi fra quelli proposti (compreso un corso a numero chiuso). L iscrizione ad ulteriori corsi liberi comporta il pagamento di una quota integrativa di 6,00 per singolo corso. Per informazioni: Servizio Cultura e Turismo, Palazzo degli Ufficiali, 3 piano Fortezza del Priamar tel ISCRIZIONE AI CORSI (a numero chiuso e liberi) ATRIO COMUNALE PIAZZA SISTO IV INIZIO DEI CORSI: lunedì 4 novembre 2013 Saranno attivati i corsi con almeno 25 iscritti. Ai sensi dell art. 10 della legge n. 675, i dati forniti dagli iscritti ai corsi saranno raccolti e trattati dall ufficio competente per le finalità inerenti alla gestione dei corsi. 2 MODALITÀ ISCRIZIONI ISCRIZIONE AI CORSI A NUMERO CHIUSO Le iscrizioni sono aperte per coloro che scelgono un corso a numero chiuso e corsi liberi: chi si iscrive ad un corso a numero chiuso può contemporaneamente iscriversi ai corsi liberi. Alle iscrizioni ai corsi a numero chiuso ognuno può presentare al massimo n. 2 nominativi. Oltre ai giorni indicati le iscrizioni ai corsi a numero chiuso saranno aperte fino al raggiungimento del numero massimo di iscritti. Ogni allievo può iscriversi ad un solo corso a numero chiuso. MARTEDÌ 24 SETTEMBRE dalle 8,00 alle 12,30 iscrizione ai corsi di: cucina: max 40 iscritti enologia e degustazione vini: max 30 iscritti MERCOLEDÌ 25 SETTEMBRE dalle 8,00 alle 12,30 iscrizione ai corsi di: aperta-mente : max 18 iscritti incisione: max 18 iscritti musica (Franco): max 65 iscritti GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE dalle 8,00 alle 12,30 iscrizione ai corsi di: psicologia (Thedy): max 20 iscritti psicologia (Venturino Selis/Boggero Stettini): max 30 iscritti tai chi: max 30 iscritti VENERDÌ 27 SETTEMBRE dalle 8,00 alle 12,30 iscrizione ai corsi di: fotografia: max 30 iscritti ginnastica dolce cinese: max 30 iscritti ISCRIZIONE AI CORSI LIBERI da MARTEDÌ 1 OTTOBRE a VENERDÌ 4 OTTOBRE dalle 8,00 alle 12,30

3 Una città bella e a misura di cittadino si costruisce investendo oggi in tutti quei progetti che coltivano la mente, il corpo, le passioni e le competenze delle persone. Chi nasce e cresce, chi diventa adulto e invecchia in un ambiente culturalmente vivace e dove la cultura è davvero accessibile e alla portata di tutti, non può non amare la propria città e il proprio territorio condividendo con gli altri la propria passione, il proprio sapere, le proprie competenze. Siamo certi che la cultura è bene che il servizio pubblico gestisce per conto della comunità al fine di metterla in grado di pensare a se stessa e al proprio futuro e far crescere un tessuto di relazioni significative, in particolare tra generazioni differenti, come esperienza di partecipazione e cittadinanza attiva. I corsi dell UniSavona ripartono con entusiasmo, così come in tutti questi anni con l impegno dell Amministrazione e grazie a quella passione e competenza che i docenti mettono a disposizione dei loro concittadini. Corsi per tutti, con una contenuta iscrizione annuale che permette davvero a chiunque di vivere e avere accesso a questa esperienza di valorizzazione delle proprie capacità creative. A tutti coloro che sceglieranno anche quest anno o quest anno per la prima volta, i corsi dell UniSavona il migliore augurio di una bella e importante esperienza! Elisa Di Padova Assessore alla Cultura 3

4 ARCHEOLOGIA ARCHEOLOGIA - NEL TEMPO E NEL MONDO Direttore: ANNA BALESTRI MENICHINI Il corso si articola in lezioni monografiche indirizzate ai temi inseriti nel programma con l ausilio di immagini proiettate eseguite e descritte dal relatore. Potranno comparire argomenti già noti, ma visti qui con nuove e interessanti angolazioni. Il percorso guida alla riflessione sui momenti tipici della vita sociale e culturale dei popoli antichi, ma sempre vivi ed attuali a confermare la continuità tra passato e presente fondamentale valore del nostro vivere di oggi. I porti antichi: la città e il mare Curarsi nell antichità La parola alle necropoli Testimoni di pietra L Egitto ellenistico Archeologia: una straordinaria avventura, scoperte e ipotesi archeologiche martedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 26 dicembre 10 gennaio 7 febbraio 18 marzo 4 aprile 1 4

5 ARCHEOLOGIA IL NUOVO CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO E DELLA CITTÀ: LE SUE COLLEZIONI Direttore: CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO E DELLA CITTÀ ISTITUTO INTERNAZIONALE DI STUDI LIGURI Introduzione al Civico Museo Archeologico e della Città Le vecchie collezioni Gli scavi archeologici - la necropoli Gli affreschi della Chiesa di San Domenico Il tesoro del quartiere dei Cassari La vita in fortezza raccontata dagli oggetti di uso quotidiano Visita al deposito archeologico - quello che non si vede Sede del corso: Civico Museo Archeologico e della Città, Palazzo della Loggia, Fortezza Priamar mercoledì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 6-20 dicembre 4-18 gennaio febbraio 12 5

6 ARTE & LABORATORI ARTISTICI ARTE, LUOGHI, PERSONAGGI DELLA CULTURA LIGURE E SAVONESE E...OLTRE Direttore: SILVIA BOTTARO L Associazione Aiolfi di Savona da dieci anni s impegna a proporre conversazioni legate in qualche modo al nostro territorio, lo stesso dicasi per il programma sotto indicato. L arte dei presepi in Liguria ed a Savona Tradizione e arte legate a Savona Ludovico Brea, Donato de Bardi, Giovanni Mazone: iconografia e opere I teatri di Renzo Aiolfi Pietro Piffetti, ebanista e intarsiatore I grandi temi della pittura: la musica Una storia del savonese attraverso alcuni suoi principali monumenti storici - relatore Linda Finardi giovedì dalle 15,00 alle 16,45 dicembre 12 gennaio 9-23 febbraio 6-20 marzo

7 ARTE & LABORATORI ARTISTICI CORSO BASE DI FOTOGRAFIA DIGITALE E ANALOGICA Direttore: FRANCO CHIARA Collaboratore Tecnico: Biagio Giordano La macchina fotografica e l impiego degli obiettivi (portare con sé la propria per chi ne è in possesso) Visione di foto e proiezione, come si inquadra e compone le foto La profondità di campo nelle varie occasioni, il bilanciamento del bianco Come e quando si usa il flash, prova pratica in sede Lezione pratica fuori sede Visione delle foto fatte durante l uscita Lezione pratica fuori sede Visione e accorgimenti per migliorare i vari scatti Come si fotografa in movimento, fuochi artificiali, ritratti e ripasso generale. Come si organizza una gita fotografica lunedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 4-18 dicembre 2-16 gennaio 20 febbraio 3-17 marzo N.B. : al corso potranno partecipare al massimo n. 30 iscritti 7

8 ARTE & LABORATORI ARTISTICI APERTA-MENTE Direttore: ELENA FRONTERO Laboratorio stimolante e divertente che attraverso l ausilio della xilografia tradizionale e giapponese, utilizzando svariati materiali tra cui compensato, linoleum, forex, etc. ci permette di avviare il superamento di produzioni stereotipate ripetitive, rassicuranti. Rivolto a tutti coloro che sono disposti a tornare un po bambini. Non si teorizza ma si crea! La scintilla sarà un segno, una macchia e qualche idea scatterà... Presentazione degli strumenti di lavoro Bozzetto per xilografia giapponese individuando i colori per la stampa Trasporto del bozzetto su base di legno, una base per colore Sgorbie e solchi, pieni e vuoti Prove di stampa con baren o torchio Bozzetto per xilografia tradizionale evidenziando le differenze tra le due tecniche xilografiche Trasporto del bozzetto su forex o linoleum Sgorbie e solchi, pieni e vuoti Creativi senza paure con i mezzi messi a disposizione e approccio col monotipo Rifiniture e analisi dei lavori con scelta e preparazione per la mostra di fine corso E richiesto un contributo di 100,00= ad iscritto da consegnare al direttore del corso alla prima lezione a copertura dei costi vivi per i materiali. Resta inteso che ogni progetto realizzato dall allievo sarà di sua proprietà e gli verrà consegnato a fine corso. Set di sgorbie in omaggio. Sede del corso: Laboratorio Stamperia 2010, via della Rovere 24, Albisola Superiore, raggiungibile con gli autobus di linea n. 7 o 7/ (ampio parcheggio in via Turati) venerdì dalle 10,15 alle 12,00 dalle 15,00 alle 16,45 dalle 17,15 alle 19,00 NUOVO CORSO novembre dicembre gennaio N.B.: al corso potranno partecipare al massimo 18 iscritti (6 per turno) 8

9 ARTE & LABORATORI ARTISTICI LA MAGIA DELL INCIDERE Direttore: ELENA FRONTERO Corso dedito principalmente alle tecniche incisorie dove si potrà sperimentare la realizzazione di acqueforti ed altre tecniche calcografiche, stampe a mano in vari formati in bianco e nero e a colori su carte pregiate. E richiesto un contributo di 100,00= ad iscritto da consegnare al direttore del corso alla prima lezione per il materiale calcografico, uso dei macchinari del laboratorio, matrici di rame o zinco di vario formato, inchiostri, punte, tarlatana e carte speciali da stampa, dispense fotocopie ecc... Resta inteso che ogni matrice realizzata dall allievo sarà di sua proprietà e gli verrà consegnata a fine corso. Manuale di incisione in omaggio. Generalità sull incisione, presentazione attrezzatura, bisellatura. Sgrassatura, verniciatura della matrice. Esercitazione di tratteggio su carta per raggiungere il chiaro-scuro ottimale.trasporto di un bozzetto sulla matrice. Lavorazione a tratteggio su matrice di zinco o rame e acidatura per verificare i tempi di morsura con progetto di un biglietto natalizio. Dopo uno studio preciso del bozzetto su carta con penna o matita, si inizia la lavorazione delle matrici verniciate, con le punte da incisione, per avviare la tecnica dell acquaforte. Dati tecnici torchio calcografico, preparazione della carta, pulizia e inchiostrazione della matrice, stampa a mano. Realizzazione di alcuni lavori a soggetto, es : segnalibro, ex-libris, biglietto augurale, etc... Prosieguo dei lavori con particolare attenzione alle morsure multiple e preparazione alla tiratura con registro del torchio. Incisione a tema di scorci, particolari architettonici, monumenti e vedute paesaggistiche della città di Savona con eventuale uscita. Lavoro libero con prove di stampa a colori. Verifica del lavoro svolto, selezione di alcune acqueforti per mostra finale e conclusione corso. Sede del corso: Laboratorio Stamperia 2010, via della Rovere 24, Albisola Superiore, raggiungibile con gli autobus di linea n. 7 o 7/ (ampio parcheggio in via Turati) giovedì dalle 10,15 alle 12,00 dalle 15,00 alle 16,45 dalle 17,15 alle 19,00 novembre dicembre gennaio N.B.: al corso potranno partecipare al massimo 18 iscritti (6 per turno) 9

10 ECONOMIA EDUCAZIONE FINANZIARIA - CORSO BASE Direttori: AGATA MARANO - ALESSANDRA BRANDONE Il corso di educazione finanziaria è finalizzato a fornire ai partecipanti le conoscenze di base per potersi orientare nella sempre più complessa offerta di servizi finanziari, acquisendo una maggior consapevolezza nell effettuare le scelte. I sei incontri saranno strutturati come segue: Risparmio e investimento: dinamica dei tassi - gestione e liquidità - obbligazioni governative, corporate e strutturate. Percezione del rischio di credito - prestiti subordinati.- mercato azionario Risparmio gestito : fondi - GPF e GPM Finanza comportamentale Strumenti di erogazione Investimento assicurativo - strumenti fiduciari - investimento previdenziale Come costruire il portafoglio lunedì dalle 17,15 alle 19,00 novembre dicembre 9 gennaio febbraio 10 10

11 CULTURA MATERIALE CORSO DI ENOLOGIA E DI DEGUSTAZIONE DEI VINI A cura del Circolo Enogastronomico Della Rovere di Savona Direttore: GIOACCHINO LA FRANCA Cenni di fisiologia degli apparati sensoriali. Analisi delle sensazioni della degustazione La tecnica della degustazione. I profumi ed i sapori del vino. Le schede di valutazione. L origine dell enologia e storia della sua evoluzione nei secoli. I climi e le aree di coltivazione della vite. Cenni sull enografia mondiale. I sistemi di impianto e di allevamento del vigneto. Le fasi colturali. Le uve. La botanica del grappolo. La maturazione e la raccolta. Il meccanismo della fermentazione alcolica. I sistemi di vinificazione. La vinificazione dei vini speciali (spumanti, passiti, liquorosi ed aromatizzati) La cantina. I recipienti di conservazione. Malattie e difetti del vino. La legislazione del vino. Le denominazioni di origine. Cosa dice l etichetta. La tecnica del servizio dei vini. Il vino ed il cibo. Le tecniche di abbinamento. Le lezioni saranno composte da una parte di enologia e da una parte di pratica di degustazione, nella quale verrannno proposti vini italiani di diverse regioni. Le lezioni saranno supportate dal Presidente del Circolo, Giorgio Zavaglia e dal consigliere Adriano Bislenghi. Viene richiesta una quota integrativa di 30,00= per l acquisto dei vini, e per il cofanetto di 4 bicchieri da degustazione che verrà consegnato ad ogni partecipante al corso e rimarrà di proprietà dell allievo. Detta quota sarà versata alla prima lezione. Sede del corso: Società Operaia Cattolica N.S. di Misericordia, via Famagosta 4, Savona lunedì dalle 17,15 alle 19,00 novembre 25 dicembre 9 gennaio febbraio marzo N.B.: al corso potranno partecipare al massimo n. 30 iscritti 11

12 CULTURA MATERIALE CUCINA LIGURE TRADIZIONALE E MODERNA Direttore: CIRCOLO ENOGASTRONOMICO DELLA ROVERE Coordinatore : Donatella Rapetto Segretario: Giacomo Venturino Antipasti Primi piatti Secondi di carne Secondi pesce Dolci Le lezioni saranno tenute dai Quadri Tecnici del Circolo di Cultori di Enogastronomia Della Rovere di Savona. Durante le lezioni sarà presentato un piatto della cucina ligure preparato secondo la ricetta tradizionale o reinterpretato in chiave più moderna. La preparazione del piatto fornirà lo spunto per approfondire argomenti legati alla tradizione gastronomica ligure ed alle tecniche di cucina. Il piatto sarà poi degustato abbinato ad un vino appropriato. A fine corso verrà organizzata una cena facoltativa alla cui realizzazione potranno partecipare alcuni allievi. Per l acquisto delle derrate alimentari e dei vini verrà richiesto un contributo di 35,00 da consegnare al segretario del corso alla prima lezione. Sede del corso: Cucina del Convento dei Padri Cappuccini, Via San Francesco d Assisi 16a, Savona disponibile parcheggio interno martedì dalle 15,00 alle 16,45 primo gruppo martedì dalle 17,15 alle 19,00 secondo gruppo novembre 5-19 dicembre 3-17 gennaio febbraio marzo N.B.: al corso potranno partecare al massimo n. 20 iscritti per gruppo 12

13 TEATRO IL MIO REGNO PER UN CAVALLO! PERCORSI TEATRALI SUL POTERE E SULLA GUERRA Direttore: GIUSEPPE BENZO Teatro greco 1: Eschilo - Sofocle Teatro greco 2: Euripide Teatro greco 3: Aristofane W. Shakespeare: i drammi storici romani W. Shakespeare: i drammi storici inglesi Panorami moderni europei 1: G.Buchner - H. Ibsen - N. Gogol Panorami moderni europei 2: C. Goldoni - B. Brecht - G.B.Shaw Panorami moderni europei 3: J.P. Sartre - A. Camus - H.Pinter Teatro, storia, potere: T. S. Eliot - G. Augias Teatro politico italiano del 900: U. Betti - L. Sciascia - F. Giovannini mercoledì dalle 15,00 alle 16,45 novembre dicembre 11 gennaio 8-22 febbraio 5-19 marzo 5-19 aprile 2 13

14 TEATRO TEATRO E BENESSERE: IL PERSONAGGIO E LA MASCHERA TEATRALE Direttore: DANIELA LIACI L azione teatrale si compone di vari aspetti. In questo corso verrà preso in esame il personaggio teatrale, la maschera teatrale, la sua struttura archetipa, come si LEGGE un personaggio, la sua struttura fisica e psicologica. Come nascono e come si delineano i vari personaggi che si incontrano nel teatro classico e nel teatro contemporaneo. Come si costruisce un personaggio e come l incontro catartico con l attore che lo interpreta diventa una possibilità di esplorazione nella propria energia di forza e benessere. Il corso è teorico ed esperienziale. Ad alcuni incontri parteciperà lo psicologo - sceneggiatore teatrale Germini Piero. lunedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 4-18 dicembre 2-16 gennaio 20 febbraio 3-17 marzo

15 TEATRO LA VOCE, QUESTA SCONOSCIUTA Direttore: MARIA GRAZIA TONI Il corso è rivolto a chi desidera conoscere le tecniche per migliorare la propria voce allo scopo di acquisire maggior sicurezza nei rapporti personali e sociali. Regole, consigli, esercizi per perfezionare il modo di parlare in pubblico. Appunti di dizione e recitazione per completare il programma. martedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 5-19 dicembre 3-17 gennaio febbraio marzo

16 TEOLOGIA DONNE E LIBERTÀ (Incontro col Protestantesimo) Direttore: CHIESA EVANGELICA METODISTA Coordinatore: Franco Becchino La Bibbia è davvero maschilista? Franco Becchino, pastore evangelico emerito Maria nella Bibbia Silvana Ronco, presidente Gruppo Femminile Metodista La teologia femminista Letizia Tomassone, pastora evangelica in La Spezia e in Carrara La donna nel pastorato delle chiese evangeliche Erika Tomassone, pastora evangelica in Rorà (Torino) Movimenti femminili nel Protestantesimo italiano Silvana Ronco, presidente Gruppo Femminile Metodista Le donne della Riforma Silvana Ronco, presidente Gruppo Femminile Metodista La musica e le donne protestanti Letizia Tomassone, pastora evangelica in La Spezia e in Carrara Alessandra De Pasquale, violinista, che eseguirà le composizioni presentate La donna nell arte : una conquista Umberto Stagnaro, insegnante emerito di storia dell arte con proiezioni di diapositive Artemisia Gentileschi Pittrice, icona di tanti problemi al femminile Silvia Bottaro, critico e perito d arte, presidente della Consulta Il femminicidio Fiorenza Giorgi, giudice del Tribunale di Savona mercoledì dalle 17,15 alle 19,00 novembre dicembre 11 gennaio 8-22 febbraio 5-19 marzo 5-19 aprile 2 16

17 LETTERATURA LEGGERE / RILEGGERE Direttore: SERGIO GIULIANI Sedendo e mirando Giacomo Leopardi Charles Dickens: Grandi speranze : il romanzo delle illusioni Federico De Roberto: I Viceré Più grande di Verga? Anton Cechov: i tre grandi drammi della malinconia: Zio Vania, Tre sorelle, Il giardino dei ciliegi La grande poesia del discusso D Annunzio: Alcyone Il teatro nel teatro di Luigi Pirandello. Esiste un canone per l umana verità? Quer pasticciaccio brutto di via Merulana : il polilinguista Gadda si diverte e diverte La Questione privata di Beppe Fenoglio Leonardo Sciascia: Il contesto e Todo Modo : il finale della prima Repubblica Italo Calvino da Le cosmicomiche a Palomar : una fantasia incantata dalla scienza fisica La scelta degli argomenti è stata totalmente proposta dai presenti al corso giovedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 7-21 dicembre 5-19 gennaio febbraio marzo

18 LETTERATURA VALIGIE DI PAROLE: IL TEMA DEL VIAGGIO NELLA LETTERATURA DEL NOVECENTO Direttore: CRISTIANA ROSSI La letteratura odeporica è antica quanto l uomo e per questo possiede un fascino particolare ed esotico che da sempre ha affascinato i lettori. È un genere di ampie proporzioni, un grande contenitore che si presta ad accogliere autori, opere e stili assai diversificati. Ogni epoca storica possiede un ricco repertorio di viaggiatori, di modi di viaggiare e di correlati testi letterari. Il corso propone, attraverso un percorso tra i testi della letteratura greca e latina, una analisi dei principali e più significativi autori del Novecento e del loro faticoso viaggio interiore. martedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre dicembre 10 gennaio 7-21 febbraio 4-18 marzo 4 NUOVO CORSO 18

19 LETTERATURA UNA ROMA DI MITI E DI STORIA MA ANCHE UNA ROMA MISTERIOSA LEGATA A LUOGHI, TRADIZIONI, MONUMENTI UN TEMPO ESISTENTI ED ORA, INVECE, SCOMPARSI Direttore: MARIA TAZZARI CARUSO Dai miti al Cristianesimo, dalla fondazione allo splendore dell Urbe, dai grandiosi monumenti ad altri, invece, sommersi e misteriosi. Ci prepariamo ad affrontare una ricerca dalla quale emergeranno il mondo pagano e il mondo cristiano analizzati attraverso la vita quotidiana dei Romani di quei tempi. Seguiremo uno schema che va dalle antiche abitazioni ai monumenti grandiosi, dai templi pagani alle basiliche cristiane, dalle necropoli alle catacombe. Con le vie dell acqua risaliremo alla Roma contemporanea, proponendoci di riscoprire una realtà quasi sconosciuta, ma sempre suggestiva. giovedì dalle 17,15 alle 19,00 novembre dicembre 12 gennaio 23 febbraio 6-20 marzo 6-20 aprile 3 19

20 MUSICA / BALLO COLONNA SONORA Direttore: GIUSTO FRANCO Musica per film. La musica classica nel cinema. Commento storico - stilistico. Esecuzioni al pianoforte di Giusto Franco mercoledì dalle 17,15 alle 19,00 novembre 6-20 dicembre 4-18 gennaio febbrai marzo N.B.: al corso potranno partecipare al massimo n. 65 iscritti 20

21 MUSICA / BALLO AVVICINAMENTO AL PIANOFORTE Direttore: CLAUDIO GILIO Il corso propone un avvicinamento al pianoforte, con lo sviluppo degli argomenti sotto elencati in funzione dell acquisizione dei rudimenti fondamentali necessari all esecuzione di semplici brani. Elementi di teorica musicale: lettura ed interpretazione dei simboli notazionali ritmo (le varie misure) tempo toni e semitoni, scale, tonalità, intervalli ed accordi Tecnica pianistica: rilassamento impostazione della mano posizione delle dita altezza sgabello e distanza dal pianoforte Il pianoforte nei secoli: cenni storici letteratura pianistica autori di maggior rilievo Relatore: Alessandro Delfino Sede del corso: Accademica Musicale Ferrato-Cilea, via Zara 3, Savona giovedì dalle 17,15 alle 19,00 novembre 7-21 dicembre 5-19 gennaio febbraio marzo

22 MUSICA / BALLO BALLI DI GRUPPO Direttore: TAMARA LORANDI Il corso è aperto a tutti e non è richiesta alcuna particolare attitudine e non è necessario avere un partner fisso. Durante le lezioni verranno insegnate divertenti coreografie dei balli più in voga tra cui country line dance, mambo, cha cha cha, merengue, kunduro etc... Si invitano i corsisti a presentare certificato medico per idoneità sportiva non agonistica come previsto dalla Legge n. 189 dell 8 novembre Sede del corso: ASD Pueblo Blanco Danzeria, via Bartoli 17r, Savona mercoledì dalle 17,30 alle 18,30 novembre dicembre gennaio febbraio 5 22

23 UniSavona MODULO DI ISCRIZIONE CORSI LIBERI l sottoscritt (cognome e nome) nat a il (luogo) (data) residente a C.A.P. Via/Piazza telefono indirizzo scrivere a chiare lettere 23

24 UniSavona CORSI A NUMERO CHIUSO l sottoscritt (cognome e nome) residente a C.A.P. Via/Piazza telefono e - mail scrivere a chiare lettere 24

25 Porge domanda per essere iscritt al corso di: si può scegliere solo un corso aperta - mente incisione cucina ligure musica (prof. Franco) enologia psicologia (dott.ssa Thedy) fotografia psicologia (proff. Venturino/Boggero) ginnastica dolce cinese tai chi 25 Allega alla domanda la RICEVUTA DI PAGAMENTO per quota di iscrizione. Per versamenti presso tutti gli sportelli CARISA indicare: COMUNE DI SAVONA SERVIZIO SOTTOSERVIZIO 2 - UNISAVONA. Per versamenti da altre Banche indicare: COMUNE DI SAVONA UNISAVONA - IBAN IT31H Dichiara inoltre di aver preso visione delle disposizioni stabilite dal Comune relative alla tutela dei dati personali ai sensi della legge n. 675/96.

26 Porge domanda per essere iscritt all UniSavona e sceglie i seguenti corsi: SI ISCRIVE PER LA PRIMA VOLTA? : Allega alla domanda la RICEVUTA DI PAGAMENTO per quota di iscrizione. Per versamenti presso tutti gli sportelli CARISA indicare: COMUNE DI SAVONA SERVIZIO SOTTOSERVIZIO 2 - UNISAVONA. Per versamenti da altre Banche indicare: COMUNE DI SAVONA UNISAVONA - IBAN IT31H Dichiara inoltre di aver preso visione delle disposizioni stabilite dal Comune relative alla tutela dei dati personali ai sensi della legge n. 675/96.

27 MUSICA / BALLO LA MUSICA POPOLARE - AVVICINAMENTO AL CANTO CORALE Direttore: GIUSEPPE OTTONELLO Introduzione al canto popolare, tradizionale e di montagna. Apprendimento di alcuni canti a più voci, con l obiettivo di un saggio finale. Il saggio, debitamente pubblicizzato, consisterà nella partecipazione ad un concerto della Corale Alpina Savonese, con l esecuzione di uno o più canti insieme con il Coro. Non si richiedono particolari conoscenze musicali. lunedì dalle 15,00 alle 16,45 novembre dicembre 9 gennaio febbraio marzo aprile 7 NUOVO CORSO 27

28 MUSICA / BALLO STRUMENTI SOLISTI E ORCHESTRA Direttore: ALDO PERO I concerti per strumento solista e orchestra, uno sviluppo del Concerto grosso barocco, hanno iniziato a conquistarsi un posto privilegiato nell àmbito dell esecuzione musicale nella seconda metà del Settecento per conoscere una straordinaria diffusione con il Romanticismo, continuata sino all età contemporanea con gli opportuni aggiornamenti. Il violino dapprima, e in séguito il pianoforte, hanno dominato la scena del concerto. Nato come composizione brillante, più destinata a sedurre gli spettatori che a proporre temi profondi come la Sinfonia, il Concerto ha verso la fine dell Ottocento e nel secolo successivo attinto vertici non solo legati alla brillantezza dei temi e dei loro dialoghi con l orchestra, ma ha corrisposto a più meditate intenzioni dei loro autori, come ad esempio lo sterminato e profondo Secondo Concerto per pianoforte di Johannes Brahms. Nei vari incontri saranno proposti i video di due o tre concerti. F. J. Haydn e W. A. Mozart W. A. Mozart e L. van Beethoven L. van Beethoven e R. Schumann F. Mendelssohn e N. Paganini F. Chopin e F. Liszt J. Brahms A. Dvorak e E. Grieg J. Sibelius e C. Saint-Saëns P. I. Cajkovslij S. Rachmaninov e M. Ravel mercoledì dalle 15,00 alle 16,45 novembre 6-20 dicembre 4-18 gennaio febbraio marzo

29 MUSICA / BALLO SEMPRE IN FORMA - UN MIX TRA BALLI CARAIBICI, POPOLARI E FITNESS Direttore: DANIELE SCARSI Per migliorare la forma fisica, sviluppare e mantenere la coordinazione corporea, consentire il benessere psico/fisico di ogni singolo individuo e socializzare all interno di un gruppo di partecipanti, ecco un mix di ballo e fitness. Durante il corso si insegneranno: balli caraibici (salsa, bachata), balli popolari, country dance, batuka (mix tra ballo e fitness). Non è richiesta la partecipazione di un partner, non si balla necessariamente in coppia. Si invitano i corsisti a presentare certificato medico per idoneità sportiva non agonistica come previsto dalla Legge n. 189 dell 8 novembre Sede del corso: ASD Oasi Latina, Via Padova 14/A/r, Savona comodamente raggiungibile con autobus linea 1 e 1/ martedì dalle 17,15 alle 18,15 (balli popolari) novembre dicembre gennaio mercoledì dalle 11,00 alle 12,00 (fitness latino) novembre dicembre gennaio giovedì dalle 15,00 alle 16,00 (fitness latino) novembre dicembre gennaio

30 MEDICINA CURARE CON LE MANI Dialoghi sulla terapia manuale con incursioni nella medicina Direttore: ANGELO MARENCO Cos è la fisioterapia Terapia manuale: dall osteopatia alla medicina manuale La kinesiologia applicata Incontri con lo specialista: la spalla Incontri con lo specialista: il ginocchio Incontri con lo specialista: ernia discale : chirurgia o fisioterapia? giovedì dalle 17,15 alle 19,00 novembre 7-21 dicembre 5-19 gennaio NUOVO CORSO N.B.: il programma è al vaglio dell Ordine dei Medici e potrà subire ariazioni. 30

31 MEDICINA STILI DI VITA Direttore: GIORGIO MENARDO Verranno analizzate le principali cause di malattia derivanti da stili di vita errati. Verranno esaminate le malattie indotte da: abuso di sostanze alcoliche da fumo da eccessivo apporto alimentare da vita sedentaria dai più comuni errori dietetici vantaggi e svantaggi di diete vegetariane e vegane le illusioni di diventare belli indotti dalla pubblicità e loro conseguenze venerdì dalle 15,00 alle 16,45 novembre dicembre 13 gennaio febbraio 7-21 marzo 7-21 aprile 4 NUOVO CORSO 31

32 MEDICINA IL PIEDE: ALLA SCOPERTA DEL PIÚ IMPORTANTE E FRAGILE PILASTRO DEL NOSTRO CORPO Direttore: AGNESE REBAGLIATI Il piede è la struttura portante del nostro corpo. È un organo fondamentale per tutte le persone ed è grazie alle informazioni che questo organo trasmette al cervello se noi possiamo assumere la stazione eretta, camminare senza cadere, per tutta la vita. Il benessere del nostro corpo non può prescindere dal benessere dei nostri piedi. In questo percorso affronteremo diversi argomenti tra cui l evoluzione del piede nelle culture, il ruolo del piede nel movimento ed i protocolli di prevenzione ed igiene per imparare a prenderci cura di noi stessi. mercoledì dalle 17,15 alle 19,00 novembre dicembre 11 gennaio 8-22 febbraio 5-19 marzo 5-19 aprile 2 NUOVO CORSO N.B.: il programma è al vaglio dell Ordine dei Medici e potrà subire variazioni. 32

33 PSICOLOGIA LA PROSPETTIVA OLISTICA DELLA SALUTE: COUNSELING E BENESSERE Direttori: BARBARA BOLLA, DARIO CIGLIUTTI Il Counseling Storia del Counseling. Il Counseling: gli ambiti applicativi e le differenze con altre metodiche. Il Counselor Percorso formativo : etica e deontologia. Imparare ad utilizzare tecniche per l ascolto e le relazioni efficaci L ascolto attivo e l osservazione dei comportamenti: comunicazione. Con le parole possiamo mentire, il corpo no. Ciclo della vita: momenti di crisi e le risorse per superarli efficacemente I cicli evolutivi della persona : dall infanzia alla terza età. La coppia Senso, valori e vita di relazione Dall innamoramento all amore Conflitti nella relazione: come affrontarli e come risolverli Benessere fisico, psichico e sociale: qualcosa di più della assenza di malattia M amo, non m amo: imparare ad amare noi stessi Individualizzazione e valorizzazione delle potenzialità: stima di sé Pensabilità positiva martedì dalle 17,15 alle 19,00 novembre dicembre 10 gennaio 7-21 febbraio 4 NUOVO CORSO N.B.: il programma è al vaglio dell Ordine dei Medici e potrà subire variazioni. 33

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA ASTER Via Cadamosto 7 20122 Milano Tel 02 20404175 Fax 02 20421469 info@spazioaster.it www.spazioaster.it Tutte le attività didattiche

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

TEMATICA: fotografia

TEMATICA: fotografia TEMATICA: fotografia utilizzare la fotografia e il disegno per permettere ai bambini di reinventare una città a loro misura, esaltando gli aspetti del vivere civile; Obiettivi: - sperimentare il linguaggio

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI UNA CASCATA DI LIBRI

PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI UNA CASCATA DI LIBRI PROGETTO DENOMINAZIONE DESTINATARI PROGETTO LETTURA UNA CASCATA DI LIBRI Il progetto si prefigge di stimolare negli alunni la motivazione alla lettura e all ascolto, guidandoli a saper cogliere, insieme

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

SEZIONE A. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della Scuola Secondaria di Primo Grado

SEZIONE A. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della Scuola Secondaria di Primo Grado SEZIONE A Competenze Europee Competenza Chiave in Educazione Fisica Competenza Sociale e Civica Imparare ad Imparare Spirito d'iniziativa e imprenditorialità Competenza digitale Fonti di Legittimazione

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA rivolto a persone con disabilità IL CORPO RACCONTA Associazione La Comune Milano Premessa Che cosa è il teatro? Eugenio Barba, uno dei più importanti registi-pedagoghi

Dettagli

Il Chaplin palestraculturale

Il Chaplin palestraculturale Il Chaplin palestraculturale gennaio-luglio 2015 2 INDICE CORSI per BAMBINI INGLESE Livello 1 (4-6 anni) p. 4 Livello 2 (7-10 anni) p. 4 MUSICA Musicainfasce (0-36 Mesi) p. 5 Sviluppo della Musicalità

Dettagli

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie Introduzione Il presente progetto si riferisce alla strutturazione di un percorso laboratoriale teatrale ai ragazzi delle scuole primarie, con il quale

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

CON GESU A SCUOLA DI FELICITA

CON GESU A SCUOLA DI FELICITA PROGETTAZIONE FORMATIVA RELATIVA ALLE ATTIVITA DI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA DELL INFANZIA CON GESU A SCUOLA DI FELICITA Insegnanti: Sonia Colarullo scuola

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

SEMINARI E CORSI 2011. www.lafabbricadarte. it

SEMINARI E CORSI 2011. www.lafabbricadarte. it SEMINARI E CORSI 2011 www.lafabbricadarte. it Corsi per bambini e ragazzi PICCOLA ACCADEMIA TEATRALE Corsi per adulti SEMINARI DI RECITAZIONE PICCOLA ACCADEMIA MUSICALE SEMINARI DI PUBLIC SPEAKING COMPUTER

Dettagli

Donna e Sport Associazione Il Vaso di Pandora a Milano

Donna e Sport Associazione Il Vaso di Pandora a Milano FITNESS DIMAGRIRE ALIMENTAZIONE SALUTE DONNA RICETTE LIGHT EVENTI Chi è Vivere Donna Personal Trainer E-book Forum Ricette & Cucina Donna e Sport Associazione Il Vaso di Pandora a Milano Mi piace Mi piace

Dettagli

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI?

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI? Sezioni VRD e GIALLA PROGTTO ALIMNTAZION COSA MANGIO OGGI? IL Bruco Maisazio, personaggio che ha accompagnato i bambini nel progetto di continuità nido-infanzia, quest anno ci porterà alla scoperta dei

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE -Anno scolastico 2013/2014 Educare, insegnare o lasciarsi andare alle proprie

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO DI SVILUPPO UDA N.1 Di colore in colore a suon di musica

Dettagli

PROGETTO BIBLIOTECA sulle Pari Opportunità

PROGETTO BIBLIOTECA sulle Pari Opportunità Scuola secondaria di primo grado: "A. BROFFERIO" C.M. ATMM003004 C.so XXV Aprile, 2 ASTI Tel. e Fax 0141 21 26 66 Con sez. associata Martiri della Libertà Via G. Invrea, 4 - ASTI - Tel. e Fax 0141 21 12

Dettagli

S T U D I O S P A Z I O

S T U D I O S P A Z I O S P A Z I O I nostri corsi 2014 La Cooperativa Co.Re.s.s. attraverso lo Spazio Arte 21, organizza percorsi dedicati alle persone che vogliono scoprire se stesse e le proprie emozioni attraverso l arte

Dettagli

LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE

LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA 93010 DELIA (CL) Via G. Dolce, 8 - Tel Presidenza 0922-826570 - Tel Segreteria e Fax 0922-820290 - Tel. Sc. Elementare 0922-820289-Tel. Sc Materna

Dettagli

Progetto educativo. Anno Scolastico

Progetto educativo. Anno Scolastico Scuola dell'infanzia Comunale Anna Jucker Villanuova S/Clisi Progetto educativo Anno Scolastico 2015/2016 Introduzione Per ogni genitore la nascita del proprio figlio è gioia, speranza per il futuro perchè

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DI NARNI SCALO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGETTO COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE

CIRCOLO DIDATTICO DI NARNI SCALO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGETTO COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE CIRCOLO DIDATTICO DI NARNI SCALO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGETTO COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE MANGIA, SALTA RIDI L Educazione Alimentare, oggi ha assunto un ruolo fondamentale nella determinazione

Dettagli

Programma laboratori di recitazione e fotografia 2014/2015

Programma laboratori di recitazione e fotografia 2014/2015 Siamo lieti di comunicarvi che le iscrizioni ai laboratori di recitazione avanzata, direzione della fotografia e reportage fotografico (settembre 2014 / maggio 2015) partiranno lunedì 15 settembre e termineranno

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 RAGIONI DELLA SCELTA L acqua è un elemento fondamentale per la nostra vita. E importante

Dettagli

Programmazione di religione cattolica

Programmazione di religione cattolica Programmazione di religione cattolica Istituto Comprensivo P. Gobetti Trezzano sul Naviglio Anno Scolastico 2012/2013 INSEGNANTE: Franca M. CAIATI Obiettivi specifici di Apprendimento Questi obiettivi

Dettagli

INCIDENDO LABORATORIO DIDATTICO

INCIDENDO LABORATORIO DIDATTICO INCIDENDO Incidendo è un progetto didattico rivolto alle classi della Scuola Primaria. Si propone di avvicinare il bambino al mondo dell incisione, tecnica artistica che ha radici lontane nel tempo ma

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI

ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI Quelli che seguono sono i primi di una serie di corsi che attiveremo per offrire a bambini, ragazzi e famiglie contesti in cui lavorare sulle emozioni, sulle relazioni, sull

Dettagli

CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE

CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE CHI E DI SCENA: LA SCUOLA LABORATORIO TEATRALE ANNUALE A Cura di Alessandro Parise Cristiano Leopardi Direzione: Sergio Smorfa Presentazione laboratorio teatrale per Scuole Elementari, Scuole Medie Inferiori

Dettagli

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze VERSO I TRAGUARDI DI COMPETENZA Geografia 5ª si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali; riconosce e denomina i principali oggetti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI Scuola dell infanzia Programmazione Religione Cattolica Anno scolastico 2013 2014 Insegnante:BINACO MARIA CRISTINA Motivazione dell itinerario annuale Il percorso per l I.R.C.

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

Progetto didattico gratuito rivolto alle sezioni medi e grandi della scuola dell infanzia di Venezia Stagione 2015 2016

Progetto didattico gratuito rivolto alle sezioni medi e grandi della scuola dell infanzia di Venezia Stagione 2015 2016 Progetto didattico gratuito rivolto alle sezioni medi e grandi della scuola dell infanzia di Venezia Stagione 2015 2016 Il Palazzetto Bru Zane Centre de musique romantique française è un istituzione votata

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli

Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE

Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE Scuola dell Infanzia MOSTRA DEI LAVORI Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE TEATRALE Scuola Secondaria di 1 grado LABORATORI DI ITALIANO E MUSICA

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012 / 2013 Scuola Comunale dell infanzia Pollicinia Via Roma Potenza Tel. 0971 / 273041 DOVE SIAMO CHI SIAMO Potenza, capoluogo di regione, è la città della

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

L UOMO È CIÒ CHE MANGIA

L UOMO È CIÒ CHE MANGIA L UOMO È CIÒ CHE MANGIA Motivazione Oggi l alimentazione ha assunto un ruolo importante nella determinazione della qualità della vita: essa, pertanto, si configura quale strumento indispensabile per l

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA anno scolastico 2013 2014 1 CLASSE PRIMA ITALIANO - Ascoltare, comprendere

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

Federazione Ginnastica d Italia CONI PROGETTO. FITNESS a SCUOLA: ginnastica aerobica e ginnastica di base

Federazione Ginnastica d Italia CONI PROGETTO. FITNESS a SCUOLA: ginnastica aerobica e ginnastica di base Federazione Ginnastica d Italia CONI PROGETTO FITNESS a SCUOLA: ginnastica aerobica e ginnastica di base CORSO NAZIONALE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO per gli insegnanti della scuola elementare e della

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA 1 ANNO SCOLASTICO 2009/2010 L educazione religiosa nella scuola dell infanzia concorre alla formazione integrale del bambino, promovendo la maturazione

Dettagli

Documentazione e verifica del progetto PROGETTO LETTURA ( ANNO SCOLASTICO 2008/09) PREMESSA

Documentazione e verifica del progetto PROGETTO LETTURA ( ANNO SCOLASTICO 2008/09) PREMESSA Documentazione e verifica del progetto PROGETTO LETTURA ( ANNO SCOLASTICO 2008/09) PREMESSA La lettura e la narrazione sono strumenti essenziali di comunicazione con il singolo bambino e una potente chiave

Dettagli

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO di PORTO MANTOVANO (MN) Via Monteverdi 46047 PORTO MANTOVANO (MN) tel. 0376 398 781 e-mail: mnic813002@istruzione.it e-mail certificata: mnic813002@pec.istruzione.it sito internet:

Dettagli

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALLA CONSAPEVOLEZZA GLOBALE Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Villaggio Globale, 25 Maggio 2015 Ai Docenti della Scuola dell Infanzia e del

Dettagli

CORSI - ORARI - ISCRIZIONI

CORSI - ORARI - ISCRIZIONI CORSI - ORARI - ISCRIZIONI IMC Società Sportiva Dilettantistica a r.l. via Tullo Morgagni 15 20125 Milano C.F. e P.IVA 06253240961 Tel 345 0158604 Per iscriversi ad un corso, è necessario compilare il

Dettagli

Progetto. Educazione alla salute e psicologia scolastica

Progetto. Educazione alla salute e psicologia scolastica Progetto Educazione alla salute e psicologia scolastica Il progetto di psicologia scolastica denominato Lo sportello delle domande viene attuato nella nostra scuola da sei anni. L educazione è certamente

Dettagli

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA Prot. n. 2250 del 04.05.2012 LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA In linea con quanto disposto dall articolo 7, comma 2 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 89, l Accademia Nazionale di Danza definisce

Dettagli

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA CLASSI PRIME A/B ANNO SCOLASTICO 2014 2015 PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA Premessa Le attuali classi prime sono composte da 44 alunni, 35 dei quali provengono dalla scuola dell Infanzia del quartiere

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA sez. B FARFALLE Anno scolastico 2012-2013 Insegnante: Bordignon Claudia PERCORSO DIDATTICO (ATTIVITÀ) per bambini di 3,4 e 5 anni PREMESSA La scuola dell infanzia rivolge

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Educare alla Relazione nella DiversAbilità

Educare alla Relazione nella DiversAbilità Educare alla Relazione nella DiversAbilità 1 Impariamo ad accogliere i BES L aumento impressionante dei disturbi dello sviluppo ha notevolmente innalzato il livello di allarme nei genitori, tanto da portare

Dettagli

Istituto Comprensivo "NOTARESCO"

Istituto Comprensivo NOTARESCO Istituto Comprensivo "NOTARESCO" Anno Scolastico 2015/2016 PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Insegnante Testa Maria Letizia MAPPA CONCETTUALE DIO HA POSTO IL MONDO NELLE NOSTRE

Dettagli

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda di valutazione delle classi di Scuola Primaria C. Goldoni

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 ANNO SCOLASTICO 2014/2015

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 PROGETTO CONTINUITÀ EROI CHE PASSANO, EROI CHE RESTANO DOCENTI: scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado DESTINATARI: ALUNNI/E CLASSI 5^ SCUOLA PRIMARIA - 1^ 1.

Dettagli

F.I.S.M. - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Per la Provincia di Arezzo. Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia

F.I.S.M. - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Per la Provincia di Arezzo. Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia Formazione Insegnanti a.s. 2014-2015 «[ ] perché l intelligenza funzioni, occorre un motore che sia affettivo. Non si cercherà mai di risolvere un problema

Dettagli

! Un percorso per insegnanti ed educatori della scuola d'infanzia e primaria.!

! Un percorso per insegnanti ed educatori della scuola d'infanzia e primaria.! Sentire il corpo, capire la musica Un percorso per insegnanti ed educatori della scuola d'infanzia e primaria. Realizzato dall'associazione Italiana Jaques-Dalcroze Corso di formazione per docenti riconosciuto

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina I BAMBINI I GENITORI CONOSCENZA dei COMPAGNI CONOSCENZA degli INSEGNANTI CONOSCENZA del PERSONALE DELLA SCUOLA CONOSCENZA

Dettagli

Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO

Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO Anno scolastico 2008/2009 INTRODUZIONE Il piano educativo fa parte del Piano dell offerta formativa dell Istituto ed è stato elaborato seguendo

Dettagli

Commerciale grafico, odontotecnico, ottico determinabili DA VINCI

Commerciale grafico, odontotecnico, ottico determinabili DA VINCI TIPOLOGIA DEL PROGETTO Finanziamento totale da parte di soggetti esterni: SI NO Se SI, entità del finanziamento: Finanziamento parziale da parte di soggetti esterni: SI NO Se SI, entità del finanziamento:

Dettagli

PROGETTI DI EDUCAZIONE MUSICALE

PROGETTI DI EDUCAZIONE MUSICALE PROGETTI DI EDUCAZIONE MUSICALE INTRODUZIONE I progetti di educazione musicale da me proposti si articolano in differenti approcci che variano a seconda dell età dei bambini. La differenziazione avviene

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Esplora diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali, imparando ad ascoltare se stesso e gli altri; fa uso di forme di notazione analogiche

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I.C.S. MAREDOLCE FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA La nostra scuola dell Infanzia con la sua identità specifica sotto il profilo pedagogico e metodologico-organizzativo persegue: l acquisizione di capacità

Dettagli

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE LINEE GENERALI E FINALITÀ L insegnamento di Scienze Motorie e Sportive, come espresso anche dalle indicazioni nazionali della disciplina, concorre alla formazione dello studente

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero Scuola dell Infanzia Brezzo di Bedero PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s. 2014-2015 PREMESSA Un viaggio che ha come finalità il generale miglioramento dello stato di benessere degli individui attraverso corrette

Dettagli

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 ANNO SCOLASTICO 2015/2016

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.9 PROGETTO CONTINUITÀ INCONTRARSI A SCUOLA DOCENTI: scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado DESTINATARI: ALUNNI/E CLASSI 5^ SCUOLA PRIMARIA - 1^ - AMBIENTI, FATTI,

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO CENTRI ESTIVI 2013 Centro estivo nido d infanzia La lumaca sull amaca, Settimana di equitazione Soggiorno marino

PROGETTO EDUCATIVO CENTRI ESTIVI 2013 Centro estivo nido d infanzia La lumaca sull amaca, Settimana di equitazione Soggiorno marino PROGETTO EDUCATIVO CENTRI ESTIVI 2013 Centro estivo nido d infanzia La lumaca sull amaca, Settimana di equitazione Soggiorno marino 1 #%&$'()))**+, * CONCETTI DI RIFERIMENTO La proposta dei centri estivi

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016. TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE

UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016. TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE UDA N 4 Tecniche di Confezione nell abbigliamento UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016 TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE Destinatari

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E DI GEOGRAFIA 1- IDEA, SVILUPPO E RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO CLASSE 1^ CURRICOLO - Uso corretto dei principali indicatori topologici Riconoscere la propria posizione

Dettagli

Progetto per la promozione della lettura INTRODUZIONE

Progetto per la promozione della lettura INTRODUZIONE Progetto per la promozione della lettura INTRODUZIONE L interesse verso la lettura ed il piacere ad esercitarla sono obiettivi che, ormai da anni, gli insegnanti della scuola primaria di Attimis si prefiggono

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto.

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto. Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole partecipano al progetto Nati per Leggere Che cos è Nati per Leggere?...... è un progetto nazionale che

Dettagli

Programmazione annuale gruppo di apprendimento bambini anni 3 A. S.2013-2014

Programmazione annuale gruppo di apprendimento bambini anni 3 A. S.2013-2014 SCUOLA DELL INFANZIA DI TAVULLIA NASCONDINO Programmazione annuale gruppo di apprendimento bambini anni 3 A. S.2013-2014 INTRODUZIONE MOTIVAZIONE Le insegnanti referenti del gruppo dei bambini di tre anni

Dettagli

COCQUIO CORSI 2011-2012

COCQUIO CORSI 2011-2012 COCQUIO CORSI 2011-2012 Corsi di lingue straniere INGLESE CORSO BASE Docente: Elena Lasco Durata: dal 02/11/2011 al 16/05/2012 26 lezioni, mercoledì dalle 20.30 alle 22.00 Sede: sala polivalente (presso

Dettagli

UDA n:1 In equilibrio tra arte, musica e movimento

UDA n:1 In equilibrio tra arte, musica e movimento PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Seconde NUMERO UDA UDA N.1 TITOLO In equilibrio tra arte, musica e movimento PERIODO ORIENTATIVO DI

Dettagli

P.T.O.F. 2 0 1 6 / 2 0 1 9 PROGETTI SCUOLA INFANZIA. plesso Polo

P.T.O.F. 2 0 1 6 / 2 0 1 9 PROGETTI SCUOLA INFANZIA. plesso Polo P.T.O.F. 2 0 1 6 / 2 0 1 9 PROGETTI SCUOLA INFANZIA plesso Polo 1 ACCOGLIENZA Docente referente: Colomba Maristella Docenti coinvolti: Le docenti di sezione della scuola dell'infanzia. Alunni coinvolti:

Dettagli

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin)

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) PROGRAMMAZIONE GENERALE DI ITALIANO PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO 1 biennio, 2 biennio, 5 anno. Conoscenze disciplinari Conoscere le strutture

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Perugia

Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Perugia Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Perugia Provider ECM n 2948 CENTRO SPERIMENTALE PER L EDUCAZIONE SANITARIA IL COUNSELING NUTRIZIONALE: TECNICHE DI COMUNICAZIONE PER PROMUOVERE

Dettagli

LIVORNO IN CONTEMPORANEA E

LIVORNO IN CONTEMPORANEA E Percorsi didattici LIVORNO IN CONTEMPORANEA E un iniziativa realizzata con la collaborazione del Centro per l Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato nell ambito del progetto regionale: Cantiere Toscana

Dettagli

FORMAZIONE AVANZATA. Self Confidence: il pensiero e l azione nella differenza

FORMAZIONE AVANZATA. Self Confidence: il pensiero e l azione nella differenza FORMAZIONE AVANZATA Self Confidence: il pensiero e l azione nella differenza 1. Scenario di riferimento Le donne presenti all interno delle organizzazioni in Italia si costituiscono come capitale di risorse

Dettagli

Studium Canticum Studium Canticum è un centro di diffusione della cultura corale. Studium Canticum dedica tutta la sua attenzione alla voce, uno strumento che tutti posseggono e che chiunque, opportunamente

Dettagli

LA SCUOLA SIAMO NOI MANIFESTO DELLE ALUNNE E DEGLI ALUNNI EUROPEI. Scuola primaria CASTILLO

LA SCUOLA SIAMO NOI MANIFESTO DELLE ALUNNE E DEGLI ALUNNI EUROPEI. Scuola primaria CASTILLO DIREZIONE DIDATTICA IV CIRCOLO SANREMO Via Dante Alighieri 216 18038 SANREMO Tel. 0184 535935 0184 1955113 /Telefax 0184 501266 Indirizzo e-mail: imeeo14005@istruzione.it CF: 81005410089 LA SCUOLA SIAMO

Dettagli

SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA

SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA INDICE Il piano dell offerta formativa:premessa Vision e mission dell Istituto2 Le nostre scuole Contesto di riferimento Analisi dei bisogni formativ Offerta formativa Scelte

Dettagli

L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE:

L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE: L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE: CARATTERISTICHE, SIGNIFICATO E POTENZIALITA' Villa d Almè, ottobre-novembre 2015 Maria Coelli 1 La supervisione e l'intervisione -Per supervisione

Dettagli

Area didattica e divulgazione. Brindiamo all opera!

Area didattica e divulgazione. Brindiamo all opera! Brindiamo all opera! Percorso didattico di ascolto musicale e concorso di arte visiva per le scuole Primarie di Milano e Provincia Brindiamo all opera! a.f. 2014/2015 La Fondazione Accademia Teatro alla

Dettagli

I CAMPI DI ESPERIENZA

I CAMPI DI ESPERIENZA I CAMPI DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO sviluppa il senso dell identità personale; riconosce ed esprime sentimenti e emozioni; conosce le tradizioni della famiglia, della comunità e della scuola, sviluppando

Dettagli