RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL PROGRAMMA ANNUALE E.F. 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL PROGRAMMA ANNUALE E.F. 2014"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE «ANNA FRANK» P.ZZA MARTIRI N MONTECALVO IN FOGLIA (PU) Tel Fx C.F COD.MEC. PSIC80500E RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL PROGRAMMA ANNUALE E.F COADIUVATO DAL DIRETTORE S.G.A. IVANA BRACCI

2 PREMESSA Il presente documento illustr l gestione finnziri dell Istituto per l A.F. 2014, come previsto dl D.I. 44/2001 «Regolmento concernente le istruzioni generli sull gestione mministrtivo-contbile delle istituzioni scolstiche». «L gestione finnziri delle istituzioni scolstiche si esprime in termini di competenz ed è improntt criteri di efficci, efficienz ed economicità e si conform i principi dell trsprenz, nnulità, universlità, integrità, unità, veridicità» (D.I. 44/2001 rt. 2 c. 2): pertnto il progrmm nnule riport le entrte e le uscite, l lordo, riferite ll nno 2013, tenendo nell dovut considerzione il controllo dei costi, l vlutzione obiettivi/risultti e risorse impiegte/benefici ottenuti. Il progrmm nnule è stto strutturto in sintoni con il Pino dell Offert Formtiv, poiché trduce in termini finnziri le strtegie progettuli definite nel POF, ccordndo l progettzione didttic con l progrmmzione finnziri. «Le risorse ssegnte dllo Stto, costituenti l dotzione finnziri di Istituto, sono utilizzte, senz ltro vincolo di destinzione che quello prioritrio per lo svolgimento delle ttività di istruzione, di formzione e di orientmento proprie dell istruzione interesst, come previste ed orgnizzte nel Pino dell Offert Formtiv (P.O.F.)» (D.I. 44/2001 rt. 1 c. 2). RIFERIMENTI NORMATIVI Riferimenti normtivi essenzili per l predisposizione del progrmm nnule sono: - D.I. 44 del 01/02/2001 «Regolmento concernente le istruzioni generli sull gestione mministrtivo-contbile delle istituzioni scolstiche»; - D.M. 21 del 01/03/ Not MIUR del 05/12/2013 Prot. N 9144 Istruzioni per l predisposizione Progrmm nnule 2014 L not MIUR chirisce che l risors finnziri ssegnt ll scuol - è riferit l periodo gennio-gosto è stt clcolt sull bse del D.M. 21/07 - potrà essere oggetto di integrzioni e modificzioni - l quot riferit l periodo settembre-dicembre 2014 srà oggetto di successiv integrzione, per consentire un ordint gestione dei dimensionmenti scolstici in tto. Rest vlido qunto previsto dll'rt. 7, comm 38, del D.L. 6 luglio 2012, n. 95, («spending review»), convertito, con modificzioni, dll legge 7 gosto 2012, n. 135, che h esteso il cd. Cedolino Unico nche lle supplenze: «l somm ssegnt per le supplenze brevi e slturie non deve essere previst in bilncio, né, ovvimente, ccertt». INFORMAZIONI DI CONTESTO L Istituto Comprensivo Sttle «Ann Frnk» di Monteclvo in Fogli è stto istituito nell nno scolstico 1996/97 ggregndo in un solo orgnismo le Scuole dell Infnzi, Primrie e Secondrie di Primo Grdo del territorio per migliorre e rendere più coerente il progetto eductivo dell scuol di bse. L Istituto si present, dl punto di vist orgnizztivo, come un struttur compless per l mpi copertur territorile e per il suo bcino di utenz. I plessi scolstici dei tre ordini di scuol sono collocti nei centri di Borgo Mssno, Tvoleto, Csinin e Monteclvo in Fogli e rispondono quttro mministrzioni comunli, consorzite nel Consorzio Intercomunle del Montefeltro e due comunità montne. L Sede Centrle dell Istituto con l ufficio di Presidenz, gli uffici di Segreteri, tre sezioni di Scuol Secondri di primo grdo e due corsi di Scuol Primri, è ubict l centro del comprensorio, fr le frzioni di C Gllo e Csinin, lungo l Provincile Fogliense. L scuol si inserisce in un reltà socile piuttosto vriegt, crtterizzt d uno sviluppo urbnistico frmmentto, m sostnzilmente omogeneo. Accnto i nuclei urbni originri, costituiti di pesi, si sono sviluppte, soprttutto lungo il corso del fiume Fogli, ltre reltà bittive distribuite in diverse loclità e ciscun con specifiche crtteristiche mbientli. Dl punto di vist demogrfico,

3 negli ultimi dieci nni, il sldo dell popolzione residente è sempre stto in crescit, in virtù di un consistente immigrzione di cittdini strnieri che, tuttvi, si è ridimensiont nell ultimo biennio cus dell difficile situzione economic. Il contesto territorile, nlizzto sotto il profilo socio-economico e culturle, richiede sempre più un scuol qulifict che vlorizzi le eccellenze e pong ttenzione l sostegno delle vrie forme di diversità, di disbilità o di svntggio proponendo strtegie che fvoriscno inserimento e socilizzzione, lfbetizzzione e orgnizzzione di percorsi didttici personlizzti. Dll nlisi dell mbiente in cui oper l Scuol e dll esperienz mturt, si sono ricvte le principli informzioni circ l domnd formtiv che genitori e lunni pongono ll scuol. L umento dell presenz di lunni strnieri, pur in un contesto socile bbstnz omogeneo, f sì che l utenz esprim bisogni formtivi ssi diversi: dll necessità di cquisire gli strumenti di bse dell comuniczione in lingu itlin o di superre le difficoltà nell esercizio delle bilità fondmentli, ll possibilità di rricchire ed mplire il proprio percorso formtivo. Il Pino dell Offert Formtiv si propone, inftti, di - Fornire un solid formzione di bse - Guidre ll cquisizione di un metodo di studio; - Fvorire l mturzione pien e conspevole dell utonomi; - Educre ll solidrietà, ll democrzi, l rispetto dei diritti umni; - Attivrsi per prevenire e curre le situzioni di disgio e i comportmenti problemtici e/o rischio; - Differenzire i percorsi formtivi nel rispetto dei bisogni e dei ritmi di pprendimento di ciscuno; - Orgnizzre ttività di recupero e pprofondimento; - Prestre ttenzione ll integrzione degli lunni strnieri; - Attivrsi per prevenire e curre le situzioni di disgio e i comportmenti problemtici e/o rischio; - Fvorire l pien integrzione degli lunni diversmente bili; - Amplire l offert formtiv con progetti e lbortori; - Potenzire lo studio delle lingue; - Diffondere l uso delle nuove tecnologie; - Fvorire un rpporto di collborzione con le fmiglie; - Utilizzre le risorse del territorio; - Orgnizzre incontri con esperti. Il processo eductivo si fond sull vlorizzzione dell esistente e sul migliormento e mplimento dell offert formtiv, d relizzrsi in strett collborzione con le fmiglie e con gli Enti locli. DATI DI CONTESTO Dti Generli Scuol Infnzi - Dt di riferimento: 15 ottobre 2013 L Istituto h tre plessi di Scuol dell Infnzi situti in tre diversi Comuni, Auditore (plesso di Csinin), Monteclvo in Fogli (plesso di Monteclvo cpoluogo) e Tvoleto (plesso di Tvoleto cpoluogo). A Csinin e Tvoleto funzionno delle monosezioni, mentre Monteclvo le sezioni sono tre. L struttur delle clssi per l nno scolstico 2013/2014 è l seguente: Numero sezioni con orrio ridotto () Numero sezioni con orrio normle (b) Totle sezioni (c=+b) Bmbini iscritti l 1 settembre Bmbini frequentnti sezioni con orrio ridotto (d) Bmbini frequentnti sezioni con orrio normle (e) Totle bmbini frequentnti (f=d+e) Di cui diversmente bili Medi bmbini per sezione (f/c) ,40

4 Dti Generli Scuol Primri - Dt di riferimento: 15 ottobre 2013 L Istituto cont tre plessi di Scuol Primri distribuiti su due comuni, Tvoleto e Monteclvo in Fogli. In quest ultimo comune rientrno si il plesso di Borgo Mssno, si il plesso dell sede centrle con 10 clssi. Il plesso di Tvoleto, cus dell limitt popolzione scolstic h, in quest nno scolstico solo tre clssi, di cui due pluriclssi. L struttur delle clssi per l nno scolstico 2013/2014 è l seguente: Numero con 24 ore () Numero tempo normle (d ore) (b) Numero Totle clssi (d=+b+c) tempo pieno/prolung to (40 ore) (c) Alunni iscritti l 1 settembre (e) Alunni frequentnti con 24 ore (f) Alunni frequentnti tempo normle (d ore) (g) Alunni frequentnti tempo pieno/prolung to (40 ore) (h) Totle lunni frequentnti (i=f+g+h) Di cui diversmente bili Differenz tr lunni iscritti l 1 settembre e lunni frequentnti (l=e-i) Medi lunni per clsse (i/d) Prime ,67 Seconde ,34 Terze ,00 Qurte ,67 Quinte ,00 Pluriclssi ,50 Totle ,67 Dti Generli Scuol Secondri di Primo Grdo - Dt di riferimento: 15 ottobre 2013 L Istituto h un unico plesso di Scuol Secondri di I Grdo, ubicto nell sede centrle. Cont tre sezioni per un totle di nove clssi; di queste due sono tempo prolungto. L struttur delle clssi per l nno scolstico 2013/2014 è l seguente: Numero con 24 ore () Numero tempo normle (30 ore) (b) Numero tempo prolungto (36 ore) (c) Totle clssi (d=+b+c) Alunni iscritti l 1 settembre (e) Alunni frequentnti con 24 ore (f) Alunni frequentnti tempo normle (30 ore) (g) Alunni frequentnti tempo prolungto (36 ore) (h) Totle lunni frequentnti (i=f+g+h) Di cui diversmente bili Differenz tr lunni iscritti l 1 settembre e lunni frequentnti (l=e-i) Medi lunni per clsse (i/d) Prime ,34 Seconde ,00 Terze ,34 Pluriclssi Totle ,23 Dti Personle - Dt di riferimento: 15 ottobre 2013 L situzione del personle docente e ATA (orgnico di ftto) in servizio può così sintetizzrsi: DIRIGENTE SCOLASTICO 1 PERSONALE DOCENTE NUMERO Insegnnti titolri tempo indeterminto full-time 40 Insegnnti titolri tempo indeterminto prt-time 0 Insegnnti titolri di sostegno tempo indeterminto full-time 3 Insegnnti titolri di sostegno tempo indeterminto prt-time 0 Insegnnti su posto normle tempo determinto con contrtto nnule 4 Insegnnti di sostegno tempo determinto con contrtto nnule 4 Insegnnti tempo determinto con contrtto fino l 30 Giugno 3

5 Insegnnti di sostegno tempo determinto con contrtto fino l 30 Giugno 2 Insegnnti di religione tempo indeterminto full-time 0 Insegnnti di religione tempo indeterminto prt-time 0 Insegnnti di religione incricti nnuli 5 Insegnnti su posto normle con contrtto tempo determinto su spezzone orrio* 2 Insegnnti di sostegno con contrtto tempo determinto su spezzone orrio* 5 TOTALE PERSONALE DOCENTE 68 PERSONALE ATA NUMERO Direttore dei Servizi Generli ed Amministrtivi 1 Direttore dei Servizi Generli ed Amministrtivi tempo determinto 0 Coordintore Amministrtivo e Tecnico e/o Responsbile mministrtivo 0 Assistenti Amministrtivi tempo indeterminto 3 Assistenti Amministrtivi tempo determinto con contrtto nnule 0 Assistenti Amministrtivi tempo determinto con contrtto fino l 30 Giugno 0 Assistenti Tecnici tempo indeterminto 0 Assistenti Tecnici tempo determinto con contrtto nnule 0 Assistenti Tecnici tempo determinto con contrtto fino l 30 Giugno 0 Collbortori scolstici dei servizi tempo indeterminto 10 Collbortori scolstici tempo indeterminto 0 Collbortori scolstici tempo determinto con contrtto nnule 0 Collbortori scolstici tempo determinto con contrtto fino l 30 Giugno 4 Personle ltri profili (gurdrobiere, cuoco, infermiere) tempo indeterminto 0 Personle ltri profili (gurdrobiere, cuoco, infermiere) tempo determinto con contrtto nnule Personle ltri profili (gurdrobiere, cuoco, infermiere) tempo determinto con contrtto fino l 30 Giugno Personle ATA tempo indeterminto prt-time 2 TOTALE PERSONALE ATA FINALITÀ DEL PROGRAMMA L destinzione delle risorse disponibili, esigue per l riduzione generle dell spes pubblic che coinvolge nche il comprto scuol, l limitt consistenz del contributo volontrio delle fmiglie, è finlizzt : - grntire l continuità nell erogzione del servizio scolstico, mministrtivo e didttico; - promuovere un utilizzo rzionle delle risorse l fine di grntire un migliormento complessivo dell zione didttic e mministrtiv; - grntire un minimo di degumento dell dotzione tecnologic dell Istituto per rispondere lle esigenze imposte dlle nuove norme rigurdnti l demterilizzzione; - rispondere lle nuove norme in mteri di sicurezz sul lvoro; - sostenere l formzione e l ggiornmento del personle docente e non docente dell Istituto; - prevedere occsioni didttiche intese come mplimento e pprofondimento dell normle ttività scolstic. In prticolre, per qunto rigurd l ultimo punto in elenco, m non in scl di importnz, si è ritenuto di llocre risorse nei sotto elencti progetti che non esuriscono, tuttvi, l inter progettulità dell Istituto. L disponibilità dei finnzimenti del MOF consentirà il dispiegrsi di ulteriori opportuni-

6 tà formtive. Non mnchernno, inoltre proposte progettuli provenienti dllo stesso MIUR, dll Regione, d Enti ed orgnismi esterni, lle quli l scuol potrà rispondere come già vvenuto in pssto. Progetti inseriti nel Progrmm Progetto «Lettur» - Progetto «Sostegno lunni extrcomunitri» - Progetto «Crescere con l music» - Progetto «Viggi di istruzione» - Progetto «Aggiornmento personle ATA» - Progetto «Formzione Docenti» - Progetto «Sport nch io» - Progetto «Educzione ll slute Agio e Disgio» - Progetto «Diversmente Abili» - Progetto «Sicurezz» - Progetto «Aggiornmento dell dotzione tecnologic e dei sussidi didttici» ENTRATE Riprtizione delle entrte Il Progrmm Annule E.F prevede un entrt complessiv di Euro ,04 così compost: Aggregto 01 - Avnzo di mministrzione: ,30 Non Vincolto 8.381,87 Vincolto ,43 Aggregto 02 - Finnzimenti dllo Stto: 4.514,66 Somm così compost: Voce 01 - Dotzione ordinri 4.514,66 In quest voce è stt inserit l somm di 4.514,66 comunict nell not del M.P.I. Prot. n del 05/12/2013 recnte «Indiczioni riepilogtive per il Progrmm Annule delle Istituzioni Scolstiche per l nno 2014» e così compost: 4.370,66 Fondi per il funzionmento mministrtivo e didttico 8/12 E.F ,00 Fondi per lunni diversmente bili Aggregto 04 - Finnzimenti d Enti Locli o d ltre istituzioni pubbliche 3.035,00 Somm così compost: Voce 05 Comune Vincolti 1.035,00 In dettglio:

7 1.035,00 Contributo del Comune di Monteclvo in Fogli per l liquidzione del compenso l Collbortore Scolstico dell scuol mtern di Monteclvo in Fogli per le funzioni miste (come d contrtto/convenzione stipulto) Voce 06 Altre istituzioni 2.000,00 In dettglio: 2.000,00 Contributo dell Comunità Montn del Montefeltro per il Progetto «Uniti dentro e fuori l scuol» comprendente tre zioni di intervento: «Oltre l lingu», «RecuperiAMO l mtemtic» e «L gioi dell music» (come d comuniczione dell Comunità Montn del Montefeltro Prot. n del 24/05/2013) Aggregto 05 - Contributi d privti ,00 Voce 02 Fmiglie vincolti ,00 In dettglio: ,00 Contributo lunni scuol secondri di 1 grdo clssi Terze per viggio di istruzione Isol d Elb e in Abruzzo; (somm previst) 1.980,00 Contributo lunni scuol secondri di 1 grdo clssi Seconde per viggio di istruzione Mntov (somm previst 800,00 Contributo lunni scuol secondri di 1 grdo clssi Prime per visit didttic Pennbilli (somm previst) 900,00 Contributo lunni scuol secondri di 1 grdo clssi Prime per visit didttic ll gol del Furlo (somm previst) 900,00 Contributo lunni scuol primri Sede Centrle clssi 3^/4^/5^ per vi-sit didttic Sltr Museo del Blì (somm previst) 1.200,00 Contributo lunni scuol primri di Tvoleto per il progetto Crescere con l music.s. 2013/14 375,00 Contributo lunni scuol dell infnzi di Tvoleto per il progetto Crescere con l music.s. 2013/14 520,00 Contributo lunni clssi 1^ e 3^ scuol sec. 1 grdo per cquisto INVALSI CARD.s. 2013/14 95,00 Contributo genitori Istituto Comprensivo per ssicurzione infortuni e mplimento dell offert formtiv.s. 2013/14 Aggregto 07 Altre entrte 27,08 Voce 01 - Interessi 27,08 In dettglio: 27,08 Interessi conto tesoreri Stto SPESE Riprtizione delle spese

8 Le entrte di cui sopr sono stte riprtite per finnzire le spese per le sotto elencte ttività. A1 Funzionmento mministrtivo generle ,97 Tle ggregto di spes è finnzito con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto e non vincolto di prte delle economie verifictesi nel progrmm nnule Inoltre si sono utilizzti gli interessi e prte dell dotzione ordinri ,00 Beni di consumo Per l cquisto di mterile di cncelleri, stmpti, registri, crt per fotocopitrici e fx, nstri e inchiostri per stmpnti e mcchine d scrivere ecc, per l cquisto di libri e riviste d uso mministrtivo, per l cquisto di mterile e strumenti tecnico-specilistici, mterile informtico, e per l cquisto di eventuli softwre che si rendessero necessri per il funzionmento mministrtivo ,97 Acquisto di servizi ed utilizzo di beni di terzi Per il pgmento del contrtto nnule per l ssistenz nell uso dei progrmmi Argo e il pgmento del cnone per l registrzione e dominio internet, per il servizio di PEC e lo spzio Web dell scuol, per il pgmento di eventuli ftture reltive visite fiscli effettute prim del 07/07/2012 per il contrtto di noleggio dell fotocopitrice e per l cquisto di un pcchetto ore per l mnutenzione, per l ssistenz dei computer e dei softwre in dotzione e per coprire le spese di tenut conto in seguito l rinnovo dell Convenzione per l gestione del servizio di Css in regime di Tesoreri Unic ,00 Altre spese Per sostenere le spese postli, telegrfiche e bncrie, per l eventule cquisto di mrche d bollo e per l comprtecipzione i rimborsi spese per i revisori 500,00 Beni di investimento Per l cquisto di PC o ltro mterile che si rend necessrio. A2 Funzionmento didttico generle ,02 Tle ggregto di spes è finnzito con il prelevmento dll vnzo di mministrzione, vincolto e non vincolto, di prte delle economie verifictesi nel progrmm nnule E.F. 2013, con il contributo vincolto delle fmiglie per ssicurzione e migliormento offert formtiv e con il contributo dei genitori delle clssi 1^ e 3^ dell scuol sec. di 1 grdo per l cquisto delle Invlsi Crd ,32 Beni di consumo Tle somm viene stnzit per l cquisto di mterile vrio di fcile consumo e di cncelleri per i vri plessi di scuol primri, dell infnzi e secondri di 1 grdo; per l cquisto di crt per fotocopitrici, inchiostri per stmpnti, cd per computer; per l cquisto di mterile vrio di fcile consumo per i lbortori di scienze, rtistic, informtic e multimedile presenti nell scuol secondri di 1 grdo e per l cquisto delle Invlsi Crd ,27 Mterili e ccessori Per l cquisto di sussidi didttici e mterile informtico comprese le Invlsi Crd.

9 1.262,70 Acquisto di servizi ed utilizzo di beni di terzi Tle somm viene stnzit per il noleggio delle fotocopitrici nei vri plessi. A3 Spese di personle 4.034,95 Tle ggregto di spes è finnzito con prte dell vnzo di mministrzione vincolto e con il contributo del Comune di Monteclvo in Fogli per l liquidzione delle funzioni miste l personle ATA per l.s. 2013/ ,95 Spese del personle Tle somm viene stnzit per l liquidzione delle funzioni miste nell scuol dell infnzi di Monteclvo in fogli e ltri pgmenti ccessori non FIS e reltivi contributi crico dei di-pendenti e dell Amministrzione. A4 Spese di investimento 1.643,90 Tle ggregto di spese è finnzito intermente con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto di prte delle economie relizzte nel progrmm nnule Euro 1.643,90 Beni di investimento In tle tipologi di costi rientrno le spese per l cquisto di mterile d uso didttico, scienti-fico o mministrtivo e per strumentzioni che si rendessero necessrie supporto delle ttività scolstiche o per gli uffici. PROGETTI 01 - Progetto «Lettur» 400,00 Il progetto è finnzito con il prelevmento dll vnzo di mministrzione non vincolto di prte delle economie verifictesi nel progrmm nnule ,00 Beni di consumo Acquisto di libri per bibliotec. 02-Progetto «Sostegno lunni extrcomunitri» 708,74 Il progetto è finnzito intermente con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto dei fondi per il potenzimento dell lingu itlin nelle scuole forte processo immigrtorio, rimsti inutilizzti ll fine dell esercizio precedente, nello stesso Progetto. 708,74 Personle Liquidzione dell ttività di recupero e potenzimento dei speri forti effettut di docenti e reltivi contributi crico dei dipendenti e dello Stto

10 03-Progetto «Crescere con l music» 1.575,00 Il progetto è finnzito per intero con il contributo versto di genitori degli lunni derenti l progetto.s. 2013/ ,00 Acquisto di servizi e utilizzo di beni di terzi Liquidzione ll Istituto per l music «Hrmoni» dei corsi di educzione musicle effettuti nel plesso di scuol primri e scuol dell infnzi di Tvoleto. 04-Progetto «Viggi di istruzione» ,44 Il progetto è finnzito con il contributo vincolto dei genitori per i viggi di istruzione.s. 2013/ ,44 Acquisto di servizi e utilizzo di beni di terzi Liquidzione dei viggi di istruzione e le uscite didttiche effettute nell.s. 2013/ Progetto «Aggiornmento ATA» 893,15 Il progetto è finnzito intermente con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto di prte dei fondi per l ggiornmento del personle ATA, rimsti inutilizzti ll fine dell esercizio precedente. 300,00 Beni di consumo Acquisto di riviste specilizzte, di libri e di guide opertive on-line sui softwre in dotzione negli uffici per l ggiornmento del personle. 593,15 Acquisto di servizi e utilizzo di beni di terzi Relizzzione di eventuli corsi di ggiornmento per il personle ATA. Liquidzione dell quot di prtecipzione d eventuli corsi di formzione e il pgmento delle spese di viggio (escluso uso del mezzo proprio). 06-Progetto «Formzione Docenti» 867,81 Il progetto è finnzito con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto di prte dei fondi per l ggiornmento rimsti inutilizzti fine esercizio precedente. 867,81 Acquisto di servizi e utilizzo di beni di terzi Liquidzione del compenso per l ggiornmento e l formzione del personle docente e per l prtecipzione reti di scuole e consorzi 07 -Progetto «Sport Anch io» 356,79

11 Il progetto è finnzito con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto di prte delle economie verifictesi nel progrmm nnule ,79 Beni di consumo Acquisto di mterile vrio ginnico Acquisto di mterile igienico snitrio e di primo soccorso. 150,00 Acquisto di servizi e utilizzo di beni di terzi Liquidzione dell prcell l medico ssistente lle gre sportive orgnizzte livello di Istituto Progetto «Educzione ll slute Agio e Disgio» 2.360,96 Il progetto è finnzito con il prelevmento dll vnzo di mministrzione vincolto di prte delle economie verifictesi nel progrmm nnule 2013 e con un contributo dell Comunità Montn del Montefeltro ,96 Spese di personle Liquidzione di prte delle spese reltive ll progettzione e relizzzione del progetto «Uniti dentro e fuori l scuol» e reltivi contributi crico dei dipendenti e dell mministrzione 250,00 Beni di consumo Acquisto di crt per fotocopie o ltro mterile che si rend necessrio. 09 -Progetto «Diversmente Abili» 992,53 Il progetto è finnzito con il prelevmento dll vnzo mministrzione dei fondi specifici per l hndicp rimsti inutilizzti ll fine dell esercizio precedente sul medesimo progetto e con prte dell dotzione ordinri. 992,53 Beni di consumo Acquisto di mterile strutturto specifico per lunni diversmente bili (sussidi didttici, libri e riviste specilizzte) 10-Progetto «Sicurezz» 5.985,49 Il progetto è finnzito con il prelevmento di prte dell vnzo mministrzione vincolto e con prte dell dotzione ordinri 800,00 Beni di consumo Acquisto di mterile snitrio e igienico e di dispositivi per l sicurezz 5.185,49 Acquisto di servizi e utilizzo di beni di terzi Pgmento del contrtto nnule per l «Consulenz e l ppliczione delle norme in mteri

12 di sicurezz ed igiene sul lvoro D.Lgs. 81/2008», per le eventuli visite mediche richieste e per l formzione specific sull sicurezz del personle scolstico 11-Progetto «Aggiornmento dell dotzione tecnologic e dei sussidi didttici» 4.959,83 Il progetto è finnzito con il prelevmento di prte dell vnzo di mministrzione vincolto e non vincolto di prte delle economie verifictesi ll fine dell E.F ,83 Beni di consumo Acquisto di mterile tecnico specilistico e sussidi didttici 3.068,00 Beni di investimento Acquisto di LIM, Computer o ltro mterile, nche seguito dell demterilizzzione Fondo di riserv 150,00 Il fondo di riserv è stto determinto tenendo conto del limite mssimo previsto dll rt. 4 comm 1 del D.I. n. 44/2001. Tle somm, ccntont dll dotzione ordinri, verrà utilizzt per eventuli fbbisogni che dovessero verificrsi. Disponibilità finnziri d progrmmre ,46 L voce Z rppresent l differenz fr il totle delle entrte e quello delle uscite; vi confluiscono, pertnto, le voci di finnzimento che, llo stto ttule, non risultno essere indirizzte verso lcun ttività o progetto. Tle fondo è costituito d un prte dell vnzo di mministrzione E.F e corrisponde i residui ttivi ncor d riscuotere reltivi ll nno 2013 e quelli dovuti dl MIUR fino l 2010 non ncor liquidti quest istituzione scolstic. Monteclvo in Fogli, 12 febbrio 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof. Sergio Brndi

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi 11. Attività svolt dll Agenzi, risorse e spetti orgnizztivi 11.1 Attività istituzionle svolt i sensi dell Deliberzione istitutiv In un vlutzione complessiv delle ttività svolte dll Agenzi i sensi dell

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE "SLVTORE TODRO" 96011 UGUST (SR) - Via Gramsci - 0931/993733-0931/511970

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA n u m e r o m o n o g r f i c o IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA PREMESSA Nell Comuniczione dell Commissione Europe del 3 luglio 2008, intitolt Migliorre le competenze per il 21 secolo: un ordine del

Dettagli

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE Riservto ll Poste itline Sp N. Protocollo t di presentzione UNI CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI Periodo d'impost 0 COGNOME COICE ISCALE Informtiv sul trttmento

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA ll ASSUNZIONE e ll CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornt l 31 gennio 2015 PROGRAMMA POT Pinificzione Territorile Opertiv PROGRAMMA POT Pinificzione

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana.

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana. lle ASSUN ZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIO NI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALII Guid 2013 PROGRAMMAA POT Pinificzione territorile opertiv Aggiornt l 31 dicembre 20133 Sommrio PRINCIPI GENERALI... 4 GIOVANI...

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC)

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC) 4. Trsporto pubblico non di line: txi e noleggio con conducente (NCC) L domnd di mobilità dei cittdini incontr un corrispondente offert delle diverse modlità di trsporto, sull bse delle crtteristiche degli

Dettagli

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1).

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1). D.Lgs. 29-12-2006 n. 311 Disposizioni correttive ed integrtive l D.Lgs. 19 gosto 2005, n. 192, recnte ttuzione dell direttiv 2002/91/CE, reltiv l rendimento energetico nell'edilizi. Pubblicto nell Gzz.

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata Comprzione delle performnce di 6 cloni di Gmy d ltitudine elevt 1 / 46 Motivzioni Selezione clonle IAR-4 Lo IAR-4 è stto selezionto in mbiente montno d un prticolre popolzione di mterile stndrd, dll qule

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

Esercizi sulle serie di Fourier

Esercizi sulle serie di Fourier Esercizi sulle serie di Fourier Corso di Fisic Mtemtic,.. 3- Diprtimento di Mtemtic, Università di Milno Novembre 3 Sviluppo in serie di Fourier (esponenzile) In questi esercizi, si richiede di sviluppre

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI i sensi dell rt. 26 dell Legge 116/2014 (c.d. Legge Copetitività ) Ro, 3 novebre 2014 Indice 1. Contesto

Dettagli

10 Progetto con modelli tirante-puntone

10 Progetto con modelli tirante-puntone 0 Progetto con modelli tirnte-puntone 0. Introduzione I modelli tirnte-puntone (S&T Strut nd Tie) sono utilizzti per l progettzione delle membrture in c.. che non possono essere schemtizzte come solidi

Dettagli

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace Appunti di Anlisi mtemtic Polo Acquistpce 23 febbrio 205 Indice Numeri 4. Alfbeto greco................................. 4.2 Insiemi..................................... 4.3 Funzioni....................................

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Dispense CHIMICA GENERALE E ORGANICA (STAL) 010/11 Prof. P. Crloni EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Qundo si prl di rezioni di equilirio dei composti inorgnici, un considerzione prticolre viene rivolt lle

Dettagli

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7 Istituto Nazionale Previdenza Sociale PR O TOC OL L O COD. P23 maturati e non riscossi - 1/7 Questi moduli vanno utilizzati da tutti gli eredi di un pensionato, in assenza del coniuge. Se esistono più

Dettagli

ESERCITAZIONI. I. 1)Una coppia ha già due figlie. Se pianificassero di avere 6 figli, con quale probabilità avranno una famiglia di tutte figlie?

ESERCITAZIONI. I. 1)Una coppia ha già due figlie. Se pianificassero di avere 6 figli, con quale probabilità avranno una famiglia di tutte figlie? ESERCITZIONI. I 1)Un coppi h già due figlie. Se pinificssero di vere 6 figli, con qule probbilità vrnno un fmigli di tutte figlie? ) 1/4 b)1/8 c)1/16 d)1/32 e)1/64 2)In un fmigli con 3 bmbini, qul e l

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 31.551,42 01 Non vincolato 30.426,92 02 Vincolato 1.124,50 02 Finanziamenti dello Stato 52.872,58

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA Modello 9/11 DIHIRZIONE DI INIZIO TTIVITÀ, VRIZIONE DTI O ESSZIONE TTIVITÀ I FINI IV (IMPRESE INDIVIDULI E LVORTORI UTONOMI) Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del

Dettagli

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0 Ctlogo generle Process Het 2014 /15 L soluzione giust per ogni ppliczione. Versione 4.0 We know how. Leister Technologies AG, Corporte Center, Kegiswil, Schweiz Leister Technologies AG, Stilimento di produzione,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO ISCRIZIONE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO ISCRIZIONE Gentili genitori entro il 28 febbraio dovete provvedere alla iscrizione dei Vostri figli alla classe successiva. Al momento della iscrizione le famiglie sono chiamate a versare alcune tasse ministeriali

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

CONOSCIAMO LE NORME SULLA SICUREZZA E SUL DIRITTO D AUTORE

CONOSCIAMO LE NORME SULLA SICUREZZA E SUL DIRITTO D AUTORE Conosimo le norme sull siurezz e sul iritto utore Unità 7 UNITÀ DIDATTICA 7 CONOSCIAMO LE NORME SULLA SICUREZZA E SUL DIRITTO D AUTORE IN QUESTA UNITÀ IMPAREREMO... onosere le norme he regolno il iritto

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 17.715,12 01 Non vincolato 17.162,78 01 Ecc da FF non vincolati 2.697,58 02 CC famm alunni

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti M.I.U.R. - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D Plesso scuola primaria:

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 2.572,26 02 Vincolato 2.572,26 01 Funzionamento amministrativo e didattico - Dematerializzazione

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

ALLEGATO I PERIZIA DI STIMA RELATIVA AL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DELL IMMOBILIE OGGETTO DI DISMISSIONE SITO IN

ALLEGATO I PERIZIA DI STIMA RELATIVA AL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DELL IMMOBILIE OGGETTO DI DISMISSIONE SITO IN ISTITUTO NZIONLE PER L SSICURZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LVORO CONSULENZ TECNIC PER L EDILIZI SETTORE II COSTRUZIONI D USO DIREZIONLE!! PERIZI DI STIM RELTIV L PIU PROILE VLORE DI MERCTO DELL IMMOILIE

Dettagli

LE INTERSEZIONI Dispense didattiche di TOPOGRAFIA

LE INTERSEZIONI Dispense didattiche di TOPOGRAFIA lsse qurt Docente: In. Ntt MODULO I: IL RILIEVO TOOGRFIO UD I: L INQUDRMENTO ON LE RETI - INTERSEZIONI LE INTERSEZIONI Dispense didttiche di TOOGRFI r M unto di ollins O s θ 00 O d O d 00 θ θ ω ' ω θ c'

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Crema Uno Via Borgo S.Pietro 8-26013 Crema (CR) Tel. 0373-256238 Fax 0373-250556 E-mail ufficio: segreteriacircolo1@libero.it

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n.

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764 Tel. 0972/24479-24480 Fax 0972/24424 e-mail:pzis007006@istruzione.it

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. ECONOMC NZNT' TRECESM MENSLT' RRETRT NNO CORRENTE RRETRT PER NN PRECEDENT RECUPER PER RTR SSENZE ECC. mporto Totale N Mesi

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE SVOLTA A NOVEMBRE/DICEMBRE 2009 SULLE INIZIATIVE INTRAPRESE NELLE SCUOLE TOSCANE A FAVORE DI ALUNNI CON DSA

RISULTATI DELL INDAGINE SVOLTA A NOVEMBRE/DICEMBRE 2009 SULLE INIZIATIVE INTRAPRESE NELLE SCUOLE TOSCANE A FAVORE DI ALUNNI CON DSA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale RISULTATI DELL INDAGINE SVOLTA A NOVEMBRE/DICEMBRE 29 SULLE INIZIATIVE INTRAPRESE

Dettagli

Il dato è pubblicato nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito istituzionale? (da 0 a 2) Tempo di pubblicazione/ Aggiornamento.

Il dato è pubblicato nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale? (da 0 a 2) Tempo di pubblicazione/ Aggiornamento. llegato 1 mministrazione "Comune di Cervaro" Data di compilazione "28/01/15" COMPLETEZZ COMPLETEZZ DEL LLEGTO 1 LL DELIER. 148/2014- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/2014 PULICZIONE RISPETTO GLI GGIORNMENTO

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ISTITUTO COMPRENSIVO C. LEVI MANIACE RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 AUTOANALISI D ISTITUTO Anno scolastico 2012/2013 RELAZIONE In data

Dettagli

LA PREVISIONE DELLE TEMPERATURE MINIME IN TEMPO REALE:

LA PREVISIONE DELLE TEMPERATURE MINIME IN TEMPO REALE: LA PREVISIONE DELLE TEMPERATURE MINIME IN TEMPO REALE: DAI MODELLI TRADIZIONALI AI NUOVI APPROCCI REAL-TIME TEMPERATURE MINIMUM PREDICTION: FROM TRADITIONAL MODELS TO NEW APPROACHES Stefno Dll Nor 1, Emnuele

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI . L'INSIEME DEI NUMERI REALI. I pricipli isiemi di umeri Ripredimo i pricipli isiemi umerici N, l'isieme dei umeri turli 0; ; ; ; ;... L'ide ituitiv di umero turle è ssocit l prolem di cotre e ordire gli

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE E SUI RISULTATI CONSEGUITI IN RIFERIMENTO AGLI OBIETTIVI PROGRAMMATI. Esercizio Finanziario 2010

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE E SUI RISULTATI CONSEGUITI IN RIFERIMENTO AGLI OBIETTIVI PROGRAMMATI. Esercizio Finanziario 2010 Liceo Tecnico Chimica Industriale Meccanica Elettrotecnica e Automazione Elettronica e Telecomunicazioni Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Volta Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06087

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE.

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE. FCA D UN CCUTO SSTO CONTNNT PÙ GNATO CON UN TMNAL COMUN SNZA TMNAL COMUN. Si verifino quttro iruiti on due genertori: genertori on polrità onorde e un terminle omune genertori on polrità disorde e un terminle

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

IPOTESI DI TRA PREMESSO

IPOTESI DI TRA PREMESSO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16. L'anno 2015 il

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET VERBALE n. 8 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO dell Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet di Abbiategrasso in data 11 ottobre 2013 Il giorno 11 ottobre 2013 alle ore 18.00 nella Sala Professori dell Istituto,

Dettagli

DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali i sensi del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e ss.mm.ii. TESTO UNICO SULL SLUTE E SICUREZZ SUL LVORO ttuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO v. Marconi, 62 15058 VIGUZZOLO (AL) Tel. 0131/898035 Fax 0131/899322 Voip 0131974289 Mobile 3454738373 E_mail: info@comprensivoviguzzolo.it

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli