Europe Direct. Relazione annuale 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Europe Direct. Relazione annuale 2011"

Transcript

1 Europe Direct Relazione annuale 2011

2 Dati principali del 2011 Europe Direct = Il Centro di contatto Europe Direct Quasi consultazioni + La rete Europe Direct 468 Centri di informazione Europe Direct Più di contatti individuali Quasi eventi Più di prodotti informativi pubblicati (audiovisivi, a stampa, online) 401 Centri di documentazione europea Più di eventi cui hanno presenziato persone (studenti e pubblico generale) 397 Relatori di Team Europe Più di discorsi Name of your Centre Network Network articoli Più di 700 apparizioni alla TV e alla radio Name of your Centre

3 Relazione annuale Europe Direct 2011 indice Premessa Introduzione a Europe Direct...5 Centri di informazione Europe Direct...8 Centri di documentazione europea...9 Team Europe...10 Il Centro di contatto Europe Direct...11 Storie di successo...12 Incoraggiare la cooperazione in rete...19 Snellire l accesso dei cittadini alle informazioni...21 Il quartiere generale Un ruolo di sostegno...23

4 Premessa Importanza dell UE 4 European Commission Non vi è alcun dubbio che il 2012 prometta di essere un anno impegnativo. L UE concentrerà i propri sforzi sulla crescita economica. Anche se molti cittadini continuano a guardare al futuro con preoccupazione, confidiamo nella nostra intraprendenza. Dobbiamo arrivare ai cittadini spiegando i vantaggi di far parte di questa Unione. L apatia va contrastata; l affluenza alle elezioni europee è scesa dal 63 % nel 1979 al 43 % nel Dobbiamo impegnarci con i cittadini in vista delle prossime elezioni del Parlamento nel Dopotutto, siamo un unione di cittadini per icittadini. L UE è più forte con il sostegno e l entusiasmo della gente. L Unione europea svolge un ruolo fondamentale nel portare avanti questo progetto. Molti dei benefici insiti nella cittadinanza europea, come la partecipazione al mercato unico e la libera circolazione delle persone e dei capitali, contribuiscono notevolmente alla competitività dell Europa. Inoltre, stiamo valutando soluzioni alternative per coinvolgere le giovani generazioni affinché abbiano l opportunità di imparare, formarsi e prosperare. Secondo un indagine Eurobarometro pubblicata nel dicembre , molti cittadini, che considerano l UE l attore più efficace, davanti ai governi nazionali, per affrontare gli effetti della crisi economica, sentono l esigenza di azioni collettive. Dobbiamo partire da questa convinzione elaborando iniziative politiche efficaci, se vogliamo accelerare la nostra ripresa. In un siffatto contesto, dobbiamo rafforzare la cooperazione con le altre istituzioni dell UE. Pertanto, accolgo con favore il sostegno del Parlamento europeo, del Comitato delle regioni e del Comitato economico e sociale europeo nel coinvolgere i cittadini nella vita democratica dell Unione. Ecco perché Europe Direct riveste un ruolo di primo piano per il successo del progetto europeo. Rivolgersi direttamente agli europei è il modo migliore per informarli sui loro diritti. I cittadini vogliono uno sportello unico per le informazioni sull Europa e la rete Europe Direct rappresenta uno strumento importante per la realizzazione di tale obiettivo. La comunicazione va oltre l informazione, poiché implica anche un dialogo. Per questo motivo durante l Anno europeo dei cittadini nel 2013, ci impegneremo con i cittadini. Tutti loro fino al 9 settembre 2012 possono esprimere il proprio parere attraverso la consultazione pubblica online 2, e comunicarci su quali azioni l UE dovrebbe soffermarsi per rendere la loro vita più semplice. Europe Direct rappresenta una parte essenziale di questo processo finalizzato al coinvolgimento dei cittadini. Viviane Reding Vice-presidente della Commissione europea Commissario per la giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza 1 L UE resta al primo posto (23 %, in crescita dell 1 % rispetto al 2010) essendo percepita come l attore economico più efficace, seguita dai governi nazionali (20 %, invariato). Il G20 (16 %, in crescita del 2 %) è al terzo posto, davanti al Fondo monetario internazionale (14 %, in calo dell 1 %), in Eurobarometro 76: L opinione pubblica nell Unione europea. 2

5 Introduzione a Europe Direct L Unione a portata di mano Europe Direct riunisce mezzo miliardo di cittadini in tutta Europa. È formata dal centro di contatto Europe Direct (EDCC) e da tre reti decentralizzate che operano a livello locale: i centri di informazione Europe Direct (EDIC), i centri di documentazione europea (CDE) e i relatori di Team Europe in materia di affari UE. La presente relazione annuale riassume le molteplici attività, risultati e successi di Europe Direct nel Come vedremo, nel 2011 è stata raggiunta una serie di considerevoli successi e, grazie alle tre reti decentrate, il progetto europeo è stato portato molto più vicino ai cittadini dell UE. I centri di informazione Europe Direct svolgono infatti un ruolo fondamentale in ambito locale, organizzando eventi e attività a livello di base che coinvolgono ogni aspetto della società. Sempre più centri di informazione Europe Direct stanno altresì utilizzando i media sociali per promuovere e valorizzare iniziative locali connesse all UE. Ad esempio, nel 2011 molti eventi correlati all Anno del volontariato sono stati promossi via Twitter, Facebook e altre piattaforme sociali. È stato anche mostrato un grande interesse nei media sociali durante l assemblea generale annuale degli EDIC svoltasi a Malta. Le statistiche relative al 2011 rivelano che i membri di Europe Direct sono riusciti ad aumentare la loro produzione, pur rimanendo totalmente incentrati su prodotti di comunicazione di alta qualità. Ad esempio, nel 2011 le attività di comunicazione svolte dai centri di informazione Europe Direct hanno previsto oltre eventi, che rappresentano la loro attività principale. Gli EDIC sono in grado di rispondere alle specifiche esigenze di comunicazione dei cittadini locali, un fattore importante data la diversità nazionale e regionale esistente in tutti i 27 Stati membri. Nel contempo i centri di documentazione europea hanno organizzato oltre eventi, ai quali hanno partecipato più di persone. I membri di Europe Direct hanno inoltre continuato a concentrare le loro attività sulle priorità della Commissione, fornendo allo stesso tempo alle istituzioni dell Unione un feedback proveniente dal livello di base. Le Rappresentanze della Commissione in ciascuno Stato membro hanno continuato a gestire e coordinare le reti a livello nazionale. EDIC: raggiungere i cittadini Nel 2011 è stato registrato un ulteriore aumento del numero di azioni di comunicazione intraprese dai centri di informazione Europe Direct, in linea con il loro obiettivo di diventare più proattivi nei propri sforzi di comunicazione e sensibilizzazione. Complessivamente i centri hanno organizzato circa eventi e pubblicato circa prodotti informativi (materiale audiovisivo, stampato e online). I 468 centri di informazione Europe Direct hanno inoltre stabilito più di contatti personali, ricevuto più di telefonate e risposto a più di Gli eventi si sono incentrati su una vasta gamma di questioni, di cui le tre più popolari sono state istruzione, cultura e l Anno europeo del volontariato. Contatti telefonici 12% 17% Contatti personali 71% 5 Centri d'informazione Europe Direct contatti con il pubblico nel 2011

6 6 CDE: progressi documentati I centri di documentazione europea hanno organizzato oltre eventi, ai quali hanno partecipato più di persone. Di questi, eventi sono stati destinati agli studenti mentre il resto è stato rivolto al grande pubblico. Tra i temi trattati, le fonti online di informazione europea, la ricerca e l analisi sulle politiche dell UE. Un quarto dei CDE ha utilizzato i media sociali come strumento di insegnamento e ancor più come canali di promozione. Gran parte di essi hanno risposto alle domande provenienti dal grande pubblico, non solo dagli studenti, fornendo informazioni approfondite sull Unione. Team Europe: parlare chiaro Nel 2011 Team Europe ha compiuto notevoli sforzi per raggiungere i cittadini europei in maniera diretta. Il 50 % delle sue attività si è svolto infatti in forma di interventi circa nel I membri di Team Europe hanno inoltre scritto articoli e sono intervenuti 520 volte alla radio e 200 volte in TV. Tra i principali argomenti trattati durante le presentazioni di Team Europe dello scorso anno, la governance economica, gli affari istituzionali e l istruzione. Libri 1% 3% TV Altro (visite alle scuole, discussioni di gruppo ) 21% Radio 8% Discorsi 51% Articoli 16% Team Europe: contributi sui media nel 2011

7 EDCC: ciao Europa! 7 Il centro di contatto Europe Direct (EDCC) di Bruxelles ha ricevuto un totale di richieste di informazioni provenienti da cittadini e imprese nel corso del Gran parte di queste è arrivata via (54,1 %) o via telefono (41,3 %). Le richieste pervenute tramite chat hanno rappresentato il 4,5 % del volume totale. ll centro di contatto ha risposto a domande su una vasta gamma di questioni, dai diritti dei passeggeri alle pensioni, dalla residenza al roaming, dallo studio all assistenza sanitaria. Il centro di contatto Europe Direct ha continuato a rispondere in ognuna delle 23 lingue ufficiali dell UE, con il maggior numero di richieste ricevute in lingua inglese (39,2 %), seguita da francese e tedesco (14,2 % per entrambe le lingue). Le principali questioni affrontate hanno riguardato domande generali su UE e istituzioni, diritti dei passeggeri del trasporto aereo, occupazione e affari sociali Aspetti generali dell'ue, istituzioni dell'ue e Stati membri Diritti dei passeggeri aerei Occupazione, affari sociali e inclusione Giustizia, diritti fondamentali e cittadinanza Imprese e industria Relazioni esterne e sviluppo Energia e trasporti EDCC: I 10 argomenti più ricorrenti nelle domande pervenute nel 2011 Dogane e tassazione Consumatori, sicurezza alimentare e salute pubblica Mercato interno e servizi

8 Centri di informazione Europe Direct Vivere la diversità europea 8 Con 468 uffici in tutti i 27 Stati membri, i centri di informazione Europe Direct rappresentano una vera rete a livello di base. Serena Barilaro, che lavora per Europe Direct Firenze (Italia), spiega le sue motivazioni e rivela le sue speranze per il Come molti giovani europei, Serena ha potuto toccare con mano la diversità europea. Quando vivevo in Spagna come studente Erasmus, ho frequentato un corso di diritto europeo studiando cosa significa essere un cittadino europeo, racconta. In seguito ho deciso di vivere in un altro paese e, grazie al programma Leonardo da Vinci, ho lavorato come stagista in Scozia. A Scotland Europa ho redatto una pubblicazione sui progetti locali finanziati dal Fondo sociale europeo. Serena Barilaro Serena ritiene comunque che la sua esperienza a Europe Direct Firenze sia la più significativa. Sono diventata molto più coinvolta in quanto questo ufficio offre assistenza ai cittadini su politiche europee, borse di studio, progetti, ecc. Possiamo aiutare i giovani che vogliono fare esperienze di formazione in altri paesi, i cittadini interessati alla normativa europea o gli alunni che stanno studiando le culture europee. Mi piace la dimensione multiculturale insita nel far parte di questa rete europea. Tuttavia, il 2011 non è stato un anno facile. Abbiamo dovuto promuovere le politiche europee durante una crisi economica mondiale, continua Serena. È stato difficile interagire con persone che avevano perso il lavoro o che incolpavano l euro per l aumento dei prezzi. Serena ricorda diversi eventi significativi. Il primo è la Notte Blu di Firenze, 27 ore di celebrazione della Giornata dell Europa durante le quali si è svolta una vasta gamma di eventi culturali e artistici. Il secondo è stata la decisione di creare un blog per migliorare la visibilità dell EDIC su social network come Facebook, Flickr, YouTube e Twitter. Una presenza visibile online ha permesso all EDIC di organizzare un seminario-cena sul tema dei viaggi in Europa. Infine sono state organizzate due attività per celebrare l Anno europeo del volontariato: un concorso fotografico internazionale e la pubblicazione di informazioni pratiche sul servizio volontario europeo (SVE) e altre iniziative di volontariato. Quest anno Serena spera di sviluppare una migliore strategia di comunicazione nel tentativo di rivolgersi a tutti i cittadini, dagli studenti delle scuole agli anziani, dagli imprenditori ai responsabili politici. Viste le difficoltà economiche, crediamo nell importanza della cooperazione con altri centri, afferma. Ecco perché vogliamo rafforzare la nostra collaborazione sia con altri centri di informazione Europe Direct sia con altre reti europee.

9 Centri di documentazione europea Promozione dell interesse accademico Katarzyna Bura I centri di documentazione europea hanno svolto un ruolo di vitale importanza nella promozione dell interesse accademico per l integrazione europea. Con oltre 400 sedi negli Stati membri, di solito situate nelle biblioteche universitarie, i CDE promuovono l istruzione e la ricerca sul tema dell integrazione europea, incoraggiando altresì la comunità accademica a partecipare al dibattito sul futuro dell Europa. Il CDE di Bialystok (Polonia), istituito nel dicembre 2008, si trova presso la biblioteca centrale dell Università di Bialystok e vanta una notevole collezione di pubblicazioni relative all UE. Come spiega Katarzyna Bura, dipendente del centro, il CDE si è dimostrato proattivo anche nella promozione dei suoi servizi al grande pubblico. I primi due mesi di vita del CDE sono stati impiegati per adattare la sede del centro alle esigenze degli utenti, riempire gli scaffali, avviare la cooperazione con le organizzazioni locali e pubblicizzare la nuova struttura, spiega Katarzyna. Il 2 febbraio del 2009, il CDE è stato finalmente aperto al pubblico. L inaugurazione, avvenuta due mesi dopo, ha visto la partecipazione di delegati della Rappresentanza della Commissione in Polonia, dell università e delle autorità locali. La nostra raccolta di materiale UE è aperta al pubblico, che può anche fare ricerche online, spiega Katarzyna, che è uno dei due dipendenti del CDE. L acquisto di libri è finanziato dalla facoltà di legge dell Università di Bialystok. Abbiamo già raccolto più di pubblicazioni. Oltre a mettere le collezioni a disposizione degli utenti e aiutare il pubblico a risolvere problemi quotidiani, il CDE ha anche preso iniziative per allineare il suo lavoro con diversi obiettivi dell UE. Sono state preparate presentazioni rivolte a studenti e insegnanti sul tema dell educazione europea a scuola, insieme a lezioni per studenti delle scuole superiori che si stanno preparando per gli esami di maturità. Gran parte di queste sessioni è stata condotta da esperti qualificati provenienti dalla facoltà di legge dell università. Dal 2009 abbiamo anche partecipato a due seminari internazionali di formazione dei CDE e cinque riunioni nazionali di rete, continua Katarzyna. Nel 2011 abbiamo organizzato una riunione dei CDE polacchi a Bialystok e abbiamo anche prodotto un cortometraggio per promuovere il nostro CDE. Il centro ha ora intenzione di continuare a cercare di capire le esigenze dei cittadini, incoraggiandoli a partecipare a discussioni e dibattiti europei. 9

10 Team Europe Spiegare l Europa 10 Anne-Marie Dumont Fin dagli anni Ottanta, l UE si è avvalsa di una rete informale di relatori a livello di base incaricati di spiegare politiche e tematiche in materia di integrazione europea al grande pubblico, al mondo accademico, alla comunità imprenditoriale, al settore pubblico e alla società civile. Team Europe, come è noto, è un servizio composto da 397 relatori indipendenti di tutta l UE. Essi non ricevono alcun compenso o altra forma di sostegno finanziario diretto da parte della Commissione europea. Team Europe è stato rinnovato nel 2009 per farne una rete più giovane, fresca e dinamica in cui la rotazione dei membri rappresenti uno dei principi guida. Anne-Marie Dumont, una volontaria Team Europe dal 2007 che proviene dalla città francese di Reims, spiega perché trova così entusiasmante discutere le questioni europee con i cittadini e perché l attuale crisi economica rappresenta un opportunità da non perdere per impegnarsi di più. La mia forza è il fatto di parlare in maniera semplice, riconosce Anne-Marie. Utilizzo parole e frasi per spiegare il funzionamento dell Europa a persone che spesso hanno poche conoscenze. Spiego perché l UE dovrebbe riguardarli e perché dovrebbero essere interessati alle decisioni che vengono prese dall Unione. Di conseguenza, vengo contattata di frequente da associazioni o gruppi i cui membri spesso sono convinti che l UE sia troppo complicata. La capacità di rispondere alle preoccupazioni quotidiane dei cittadini europei da una prospettiva europea è di fondamentale importanza, soprattutto considerata l attuale situazione economica. La mia più grande paura è che le persone diano tutta la colpa dell attuale situazione all euro o all UE, spiega. Se non ci impegniamo a spiegare alle persone i vantaggi dell unione, avremmo perso un occasione. Attraverso il dialogo possiamo vincere questa paura dell ignoto. Secondo lei spesso le persone sono confuse e cercano risposte. I volontari di Team Europe devono impegnarsi con le persone e parlare loro delle questioni europee che le riguardano direttamente. In Francia, ad esempio, Anne-Marie teme che il dialogo possa presto spostato nuovamente sulle prossime elezioni nazionali e che l Europa venga di nuovo messa da parte. Il mio miglior successo è quando ricevo una telefonata da qualcuno che dice di aver capito, di essere interessato e di voler continuare a porre domande, spiega con entusiasmo Anne-Marie. È per me un piacere parlare con i cittadini europei comuni e vederli comprendere: ah! Sono un cittadino europeo!. Anne-Marie ricorda che nel 2009 è stata incredibilmente occupata, visto che le elezioni europee hanno rappresentato un importante argomento di discussione. Calcola di aver parlato almeno con persone quell anno e di aver partecipato a numerose interviste con diversi mezzi di comunicazione. Lo scorso anno ritiene di aver parlato con circa persone, spesso riguardo la crisi economica. Guardando al futuro, ad Anne-Marie piacerebbe vedere una maggiore cooperazione tra i membri di Team Europe. Dobbiamo sviluppare questo servizio in modo da essere più in contatto gli uni con gli altri, spiega. Deve esistere una maniera migliore di stabilire contatti. I centri di informazione Europe Direct hanno sviluppato buoni rapporti fra loro. Dobbiamo farlo anche noi.

11 Il Centro di contatto Europe Direct Affrontare le preoccupazioni dei cittadini ESN In un certo senso il centro di contatto Europe Direct (EDCC), che ogni giorno risponde a centinaia di domande provenienti dai cittadini, è un microcosmo dell Europa. Almeno questa è l opinione del responsabile della comunicazione Nicola Santini, che lavora per il centro dal settembre lingue sarebbe troppo lunga e poi vengono messi in contatto con il membro del team più appropriato. Tra le preoccupazioni più comuni c è il coordinamento dei regimi di sicurezza sociale, continua. Sono tedesco, ho perso il mio lavoro, percepisco prestazioni di disoccupazione... Voglio trasferirmi nel Regno Unito, continuerò a riceverle? La risposta è sì, per un periodo di tempo limitato ma a certe precise condizioni. Spesso la risposta è molto complicata!. 11 Quello che mi piace è che forse questo è l unico posto in tutto il continente dove si riesce a vedere quello che l UE rappresenta su base quotidiana, spiega. Non esiste un altro servizio simile. È un bel privilegio. Ti permette di scoprire perché l UE riguarda i cittadini e la differenza che può fare. Ma ti permette anche di lavorare con colleghi fantastici provenienti da tutto il continente che sono sempre entusiasti e disponibili. Nicola aggiunge che il contatto quotidiano con i cittadini gli ha anche fatto aprire gli occhi sul divario in materia di comprensione che spesso esiste tra cittadini e Unione europea. Per quanto lo riguarda, uno degli obiettivi principali del centro di contatto è quello di contribuire a colmare questo divario, agendo come tramite per l Europa, a cui i cittadini possono chiedere tutto ciò che vogliono. Le loro domande possono riguardare qualsiasi argomento, dai diritti dei passeggeri (un argomento molto popolare) alla politica energetica dell UE. Nicola è uno dei circa 30 responsabili della comunicazione, tutti con sede a Bruxelles, che riescono a coprire tutte le 23 lingue ufficiali dell Unione. I cittadini che telefonano al servizio (che può anche essere contattato via ) devono prima scegliere tra un elenco registrato di diverse lingue, a seconda del paese da cui stanno chiamando come spiega Nicola, la lista completa delle Nel 2011 gli eventi sono stati dominati dalla crisi finanziaria e dalla situazione nella zona euro. Nicola afferma che è molto difficile gestire le domande relative a questi temi, in quanto le cose cambiano ogni giorno. Inoltre, molti cittadini vogliono fare commenti o proporre soluzioni, criticare o dare sostegno all Unione europea, afferma. Nella nostra posizione non possiamo fare commenti o fornire alcuna opinione e talvolta è difficile non dare l impressione di non essere interessati all opinione dei cittadini. Nicola lavora principalmente in italiano e francese e osserva che la maggior parte delle richieste proviene ancora dai vecchi Stati membri, con il numero più basso tendente a provenire da paesi che hanno aderito dopo il Nicola è molto entusiasta dell EDCC e ritiene che possieda il potenziale per rappresentare un potente agente di comunicazione bidirezionale tra cittadini e istituzioni europee. Penso che sia sorprendente come riusciamo a coprire tutto il continente con il numero di persone che abbiamo, dice. Ma non siamo ancora abbastanza conosciuti tra i cittadini. Credo che sarebbe utile anche creare un idea precisa di quello che pensano realmente i cittadini a proposito dell Unione, sulla base delle domande che riceviamo. Questo ci fornirebbe un immagine realistica delle opinioni dei cittadini.

12 Storie di successo 12 Come al solito il 2011 è stato un anno molto impegnativo per i centri di informazione Europe Direct. È stata organizzata una vasta gamma di attività e manifestazioni, contribuendo a rendere la cittadinanza europea una realtà. La presente relazione esamina i modi innovativi in cui i membri di Europe Direct sono riusciti a raggiungere i giovani, sviluppare nuove tecniche di comunicazione, migliorare lo scambio culturale e promuovere il volontariato. I giovani e l Europa I centri di informazione Europe Direct forniscono spesso l ambiente ideale per far conoscere e capire l Unione europea ai giovani. ll gioco per i bambini Per molti giovani la conoscenza dell Europa non va molto oltre i paesi noti come Francia, Germania, Italia e Spagna, nonostante l UE comprenda Mostrar bandiera attualmente 27 Stati membri. Ecco perché l EDIC delle Fiandre occidentali (BE) ha messo a punto un gioco per bambini di anni che serve a insegnare loro, in maniera divertente e interattiva, nozioni sui diversi paesi europei nonché su tutta l Europa. EDIC West Vlanderen Interrogazioni parlamentari Di recente l EDIC di Dobrič (BU) ha contribuito a organizzare un evento volto a evidenziare il lavoro del Parlamento europeo. Gli studenti che nel mese di marzo hanno rappresentato la Bulgaria presso il Parlamento europeo di Strasburgo nell ambito del programma Euroscola hanno tenuto una presentazione e condiviso le loro impressioni con altri studenti. L evento, che ha favorito la discussione e il dibattito, si è concluso con un quiz su alcune tematiche europee. EDIC Dobrich I futuri parlamentari? Creare le leggi Di recente l EDIC di Grenoble (FR) ha organizzato la seconda edizione del gioco di ruolo europeo Les jeunes font la loi dans le domaine de l environnement (I giovani creano il diritto in materia di ambiente) volto a spiegare il ruolo e il funzionamento di ciascuna istituzione europea. Sono stati coinvolte tre scuole superiori di Grenoble, due gruppi di volontariato e cinque membri francesi del Parlamento europeo. Le discussioni in materia di ambiente, trasporti ed energia si sono tenute in diverse lingue per simulare il processo legislativo europeo.

13 Lo scambio iberico Dal 2009, tre centri di informazione Europe Direct che rappresentano tre diverse regioni l EDIC dell Algarve (PT), l EDIC dell Alentejo (PT) e l EDIC di Huelva (ES) hanno Lavorare assieme per fare la differenza unito le forze per organizzare il programma annuale di scambi di giovani che coinvolge gli studenti delle scuole secondarie dei due paesi. Nel 2011 l EDIC dell Algarve ha invitato 60 giovani a riunirsi sotto lo slogan dell Anno europeo del volontariato Facciamo la differenza. EDIC Algarve Imparare divertendosi L EDIC di Varsavia (PL) ha chiesto a più di 110 giovani studenti cosa significhi l UE per loro nel corso di otto workshop tenutisi nel gennaio Scopo di questi raduni è stato quello di fornire ai giovani cittadini conoscenze di base sull Unione e suscitare curiosità nei bambini di età compresa tra gli otto e i nove anni. Questo è stato possibile attraverso una serie di workshop e quiz interattivi e divertenti che hanno sottolineato come le decisioni prese in Europa possono influire sugli studenti. Scambio culturale di Natale Lo scorso Natale, circa 38 centri di informazione Europe Direct e 196 scuole provenienti da 19 diversi paesi dell UE hanno partecipato allo scambio europeo annuale di decorazioni dell albero di Natale organizzato dall EDIC di Llangollen (UK). Hanno chiesto di partecipare a questa iniziativa scuole elementari dal Galles alla Bulgaria, dalla Danimarca all Italia. Gli studenti hanno creato decorazioni che rappresentavano la loro regione o paese e queste sono poi state scambiate tra le scuole partner appartenenti al gruppo di scambio. Molte scuole partecipano al progetto da Fare dell apprendimento un gioco diversi anni e hanno rilevato che gli alunni traggono un reale beneficio apprendendo come viene celebrato il Natale nei diversi paesi dell UE, scoprendo tradizioni e costumi, lingue, geografia e cultura attraverso questo semplice scambio. EDIC Llangollen Un sogno che si avvera L EDIC de L Aia (NL) è stato determinante per il successo del festival European Dreams 2011 che si è svolto a L Aia, Paesi Bassi, mostrando un lato diverso dell Europa. Il festival, rivolto a giovani cittadini tra i 16 e i 26 anni, ha evidenziato opportunità esistenti all interno dell UE come borse di studio e interessanti stage all estero. L evento ha riunito oltre persone e le ha avvicinate alle tematiche europee. Il futuro della ricerca L EDIC di Nuoro (IT) è stato coinvolto nell organizzazione di una notte di ricerca di grande successo che ha permesso sia ai bambini che ai genitori di saperne di più su argomenti quali archeologia, lingua, astronomia, scienze naturali, TIC e medicina. Il centro di informazione ha inoltre allestito uno stand per fornire informazioni e orientamento su programmi di ricerca europei e opportunità. 13

14 14 Giovani cittadini Allo scopo di mettere in risalto l iniziativa dei cittadini europei che è entrata in vigore il 1 aprile 2012 a seguito del trattato di Lisbona, l EDIC di Murcia (ES) ha lanciato il concorso Coinvolgersi: i giovani cittadini europei L iniziativa europea dei cittadini rivolto ai giovani. L obiettivo era quello di promuovere il dibattito su questioni europee di attualità, capire come funziona l UE e sviluppare un senso di cittadinanza attiva. Lavorando in gruppi, i giovani hanno elaborato proposte che pensavano dovessero essere regolamentate a livello dell UE. Gli autori delle due iniziative vincenti per un totale di 16 partecipanti hanno vinto un viaggio per visitare le istituzioni europee a Bruxelles. EDIC Murcia Diffondere la parola I centri di informazione Europe Direct continuano a svolgere un ruolo fondamentale per far conoscere l Europa ai cittadini. Radio Europa L EDIC ERT (GR) ha ottenuto un ampia copertura attraverso la sua collaborazione con il programma radiofonico Exercising my Rights in the Europe of Tomorrow (Esercitare i miei diritti nell Europa di domani) a opera dell emittente pubblica greca. Questo programma, che si concentra su questioni riguardanti l Unione, ha un audience nazionale media tra di ascoltatori a settimana, quindi ogni mese migliaia di persone ascoltano notizie e dibattiti relativi all UE. Buone notizie dall Austria Presentare bandiere dei paesi dell Unione Europea a bambini L EDIC della Stiria (AT) ha recentemente lanciato una newsletter quotidiana per informare meglio il pubblico su quanto sta accadendo nella propria regione. L iniziativa si è rivelata un successo e il numero di utenti è in costante aumento. L EDIC ha altresì posto un enfasi sulla promozione della partecipazione dei giovani agli eventi, con visite regolari da parte di esperti nelle varie scuole. Il governo regionale sta inoltre fornendo un aiuto finanziario ai giovani studenti per recarsi a Bruxelles attraverso il progetto EU in Schulen. Migliorare la comunicazione L EDIC di Skaraborg (SE) ha spinto i giovani a fornire ai responsabili politici dell UE cinque consigli su come migliorare la comunicazione con i ragazzi. Hanno partecipato otto squadre provenienti da Västra Götaland e la Il futuro della comunicazione classe vincitrice si è aggiudicata un viaggio a Bruxelles nel mese di settembre. I cinque consigli della squadra vincente sono stati: un gioco per computer con informazioni sull UE, applicazioni per European Commission EDIC Styria

15 smartphone che informino sulle attività dell UE, un miglior utilizzo dei media sociali, festival organizzati dall Unione e più concorsi. Le loro opinioni in onda Nel 2011 l EDIC di Gorzow (PL) ha organizzato diversi eventi per promuovere le priorità della Commissione europea. Essi si sono concentrati su temi scottanti quali il mercato europeo del lavoro, l accordo di Schengen, lavoro e studio all estero. Europe in a nutshell (L Europa in sintesi) una serie di 12 programmi radiofonici sull UE ha rappresentato un evento particolare che ha consentito agli ascoltatori di scoprire cos è la politica regionale, come opera la presidenza polacca dell UE e perché i fondi europei sono importanti per lo sviluppo della loro regione. Promozione della cittadinanza europea I centri di informazione Europe Direct promuovono anche lo scambio culturale e contribuiscono a migliorare la comprensione dei cittadini riguardo quello che l UE ha da offrire. Celebrare la democrazia danese L isola danese di Bornholm nel Mar Baltico ha ospitato la sua prima Folkemøde (assemblea popolare) nell estate del 2011, che ha visto la partecipazione a quattro giorni di dibattito pubblico di politici, ONG, organizzazioni e cittadini provenienti da tutta la Danimarca. Per garantire la percezione della presenza dell UE, l EDIC di Bornholm (DK) ha unito le forze con la Rappresentanza della Commissione e l ufficio informazioni del Parlamento europeo in Danimarca condividendo un padiglione espositivo. I visitatori dell evento hanno trovato ad accoglierli diverse pubblicazioni Discussione sull azione per il clima dell UE ed uno staff entusiasta. Il centro di informazione si è rivelato determinante anche nell organizzazione di diversi dibattiti pubblici, uno dei quali ha coinvolto il commissario per l Azione per il clima Connie Hedegaard e altri deputati tra cui alcuni membri danesi del Parlamento europeo. Sensibilizzazione rurale L EDIC di Arges Pitesti (RO) ha organizzato una campagna di sensibilizzazione incentrata sulla strategia Europa 2020 e sulla maniera in cui potrebbe influire sulla regione. Sono stati istituiti dieci punti di informazione europei per promuovere discussioni su questioni legate agli Stati membri e sono stati distribuiti più di 3500 materiali informativi relativi a progetti finanziati dall UE, diritti europei e opportunità di lavoro L Europa è dappertutto nell Unione. EDIC Arges EDIC Bornholm 15

UNIONE EUROPEA Comitato delle Regioni

UNIONE EUROPEA Comitato delle Regioni UNIONE EUROPEA Comitato delle Regioni Strumenti di comunicazione per i membri del CdR Edizione 2010 Strumenti di comunicazione per i membri del CdR Edizione 2010 Il team Comunicazione e stampa fornisce

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Realizzare la valutazione inclusiva

Realizzare la valutazione inclusiva LA VALUTAZIONE NELLE CLASSI COMUNI IT Realizzare la valutazione inclusiva La fase conclusiva del progetto La valutazione nelle classi comuni dell Agenzia ha visto un dibattito e una spiegazione del concetto

Dettagli

Gioventù in movimento: l Europa sostiene i giovani

Gioventù in movimento: l Europa sostiene i giovani INNOVARE Gioventù in movimento: l Europa sostiene i giovani STUDIARE TIROCINIO LAVORARE PARTECIPARE I TUOI DIRITTI APPRENDERE SPOSTARSI VOLONTARIO CREARE in EUROPA Né la Commissione europea né alcuna persona

Dettagli

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo Puntare sul futuro Vivere e lavorare in un altro paese è un opportunità molto interessante per i cittadini europei di tutte le

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE DELL UNIONE EUROPEA

LA DOCUMENTAZIONE DELL UNIONE EUROPEA LA DOCUMENTAZIONE DELL UNIONE EUROPEA Come ci si può documentare sull UE? Il modo più veloce per documentarsi sull UE è la consultazione del sito ufficiale dell Unione europea (http://europa.eu), dal quale

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio: prodotti migliori, maggiore scelta e maggiori opportunità per consumatori e imprese

Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio: prodotti migliori, maggiore scelta e maggiori opportunità per consumatori e imprese SONDAGGIO UNIONE EUROPEA Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio: prodotti migliori, maggiore scelta e maggiori opportunità per consumatori e imprese Introduzione Il Libro Verde cerca i punti di

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

Conferenza dei Servizi Sociali Europei. World Forum, L'Aia - 20-22 giugno 2016

Conferenza dei Servizi Sociali Europei. World Forum, L'Aia - 20-22 giugno 2016 Conferenza dei Servizi Sociali Europei World Forum, L'Aia - 20-22 giugno 2016 Il futuro è locale! Responsabilizzare le comunità, combattere la povertà, migliorare i servizi Programma di workshop: chiamata

Dettagli

Newsletter VI - 2016. Argomenti GOOD, SUFFICIENT BUT WHAT WILL THE FUTURE BRING US? WHAT WILL THE FUTURE BRING US?

Newsletter VI - 2016. Argomenti GOOD, SUFFICIENT BUT WHAT WILL THE FUTURE BRING US? WHAT WILL THE FUTURE BRING US? Newsletter VI - 2016 GOOD, SUFFICIENT BUT WHAT WILL THE FUTURE BRING US? Argomenti Polonia: come far quadrare i conti, i più poveri d Europa. Reclutamento per il workshop in Polonia Italia: combattere

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook Pagine 1 Costruisci la tua presenza con le Pagine Guida per le organizzazioni no profit La Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo visitano per connettersi con gli amici e condividere i propri

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le politiche europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le politiche europee Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le politiche europee Cittadinanza europea: riferimenti normativi 1950 - Convenzione di Roma Richiamandosi espressamente ai principi supremi enunciati

Dettagli

L'Europa della mobilità per studio e lavoro. Digital Agenda La Guida WIKI

L'Europa della mobilità per studio e lavoro. Digital Agenda La Guida WIKI L'Europa della mobilità per studio e lavoro Digital Agenda La Guida WIKI Firenze, 7 maggio 2011 Francesco Garza (CDE Università degli Studi di Milano) partendo da WikiCDE il Wiki dei CDE italiani http://www.wikicde.it/mediawiki/index.php/pagina_principale

Dettagli

SOLUZIONE «EASY BLOGGING»:

SOLUZIONE «EASY BLOGGING»: CHEAT SHEET EASY BLOGGING SOLUZIONE «EASY BLOGGING»: L ATTUALITÀ DELLA TUA AZIENDA LA TUA AZIENDA É UNICA, RACCONTA PERCHÉ! Con il nuovo spazio NEWS della tua E*Page, puoi valorizzare l attualità della

Dettagli

Locate NEWSletter. La formazione di LOCATE in Europa. Numero 3 Febbraio 2015 COMUNICARE-COMUNITÀ

Locate NEWSletter. La formazione di LOCATE in Europa. Numero 3 Febbraio 2015 COMUNICARE-COMUNITÀ Benvenuti al terzo numero della newsletter di LOCATE. Siamo sicuri che vi piacerà, perché vi daremo l opportunità di vedere la formazione dei nostri Ambasciatori di Comunità e le esperienze che stiamo

Dettagli

COMPETENZE DI BASE ICF Aggiornamento 2009

COMPETENZE DI BASE ICF Aggiornamento 2009 COMPETENZE DI BASE ICF Aggiornamento 2009 Le 11 competenze di base del coaching sono state sviluppate per permettere una migliore comprensione delle competenze e degli approcci utilizzati nell ambito della

Dettagli

Carta dei volontari Carta Europea sui diritti e i doveri

Carta dei volontari Carta Europea sui diritti e i doveri Carta dei volontari Carta Europea sui diritti e i doveri dei volontari YFJ_VolunteeringCharter_IT.indd 1 16/09/12 13:02 Editorial team Editor in Chief Giuseppe Porcaro Copy Editor Thomas Spragg Graphic

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato A SCUOLA CON JUMPC Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli studenti che hanno partecipato Roma, 20 aprile 2009 Indice dei contenuti Gli esiti del sondaggio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook Pagine 1 Costruisci la tua presenza con le Pagine Una guida per musicisti e artisti La Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo visitano per connettersi con gli amici e condividere i propri contenuti

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

Gara creativa Video contest oom+

Gara creativa Video contest oom+ Gara creativa Video contest oom+ Categoria Comunicazione Finanziaria Marketing CCB I 10.2014 oom+: video contest concorso a premi promosso dalle Casse Rurali Trentine (patrocinio Comune di Trento e Provincia

Dettagli

PROMUOVERE L ACCESSIBILITA DELLE INFORMAZIONI PER UN APPRENDIMENTO PER TUTTO L ARCO DELLA VITA

PROMUOVERE L ACCESSIBILITA DELLE INFORMAZIONI PER UN APPRENDIMENTO PER TUTTO L ARCO DELLA VITA PROMUOVERE L ACCESSIBILITA DELLE INFORMAZIONI PER UN APPRENDIMENTO PER TUTTO L ARCO DELLA VITA L accesso all informazione è un diritto fondamentale di ogni studente, con o senza disabilità e/o specifiche

Dettagli

DOSSIER PER LA STAMPA

DOSSIER PER LA STAMPA DOSSIER PER LA STAMPA INDICE ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI : UN NUOVO PROGRAMMA DI SCAMBIO...3 CHI PUO' PARTECIPARE?... 5 QUALI BENEFICI E PER CHI?...6 COME FUNZIONA? STRUTTURA E IMPLEMENTAZIONE...7 CHI

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

Il peer-coaching all interno del progetto SUSTAIN

Il peer-coaching all interno del progetto SUSTAIN REPORT DI SINTESI sul PEER-COACHING Il peer-coaching all interno del progetto SUSTAIN Nel progetto SUSTAIN il peer coaching (coaching reciproco tra pari) è stato ideato come parte integrante della fase

Dettagli

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Obiettivi di apprendimento Sono sempre di più le aziende interessate ad approfondire la conoscenza degli strumenti di collaborazione per migliorare la propria

Dettagli

CALL FOR PAPERS. X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR)

CALL FOR PAPERS. X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR) CALL FOR PAPERS X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR) Fondazione Scuola di Alta Formazione per il Terzo Settore (ForTeS) Siena ( Italy) 10 13 luglio 2012 Democratizzazione,

Dettagli

22.1.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 17/43

22.1.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 17/43 22.1.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 17/43 IV (Atti adottati prima del 1 o dicembre 2009, in applicazione del trattato CE, del trattato UE e del trattato Euratom) DECISIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto Elena Giusta 1 Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto La politica di comunicazione dell Unione Europea La comunicazione dei fondi strutturali Il piano di comunicazione di progetto

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione AIESEC Italia Che cos è AIESEC? Nata nel 1948, AIESEC è una piattaforma che mira allo sviluppo della leadership nei giovani, offrendo loro l opportunità di partecipare a stage internazionali con l obiettivo

Dettagli

Youth Europe Service

Youth Europe Service Socrates Grundtvig Autonomous citizens in United Europe Opuscolo realizzato da: Youth Europe Service nell ambito del programma SOCRATES GRUNDTVIG 2 Azione n. 06-ITA01-S2G01-00306-1 L'Europa è a portata

Dettagli

All attenzione dell Onorevole Consiglio di Stato Cancelleria dello Stato Residenza Governativa 6501 Bellinzona. Bellinzona, 20 aprile 2012

All attenzione dell Onorevole Consiglio di Stato Cancelleria dello Stato Residenza Governativa 6501 Bellinzona. Bellinzona, 20 aprile 2012 All attenzione dell Onorevole Consiglio di Stato Cancelleria dello Stato Residenza Governativa 6501 Bellinzona Bellinzona, 20 aprile 2012 Onorevoli Consiglieri di Stato, è con piacere che il comitato del

Dettagli

#CosaVuoiFareDaGiovane? ERASMU

#CosaVuoiFareDaGiovane? ERASMU #CosaVuoiFareDaGiovane? Il nuovo Programma SCEGLI europeo. per l Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 Urbino, 16 aprile 2014 ERASMU a cura dell Ufficio comunicazione, informazione

Dettagli

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave MEMO/08/XXX Bruxelles, 16 ottobre 2008 La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave La Commissione europea pubblica oggi il resoconto annuale delle tendenze sociali negli Stati

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO 20.9.2008 C 241/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 16 maggio

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Lucca, 25 febbraio 2012 Anno Europeo del Volontariato Volontariato: Libera scelta Libera

Dettagli

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA CLASSI PRIME A/B ANNO SCOLASTICO 2014 2015 PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA Premessa Le attuali classi prime sono composte da 44 alunni, 35 dei quali provengono dalla scuola dell Infanzia del quartiere

Dettagli

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane Dichiarazione di Atene sulle Città Sane (Athens Declaration for Healthy Cities) Atene, Grecia, 23 giugno 1998 Mondiale della Sanità possono sostenere le azioni su cui si fonda la salute per tutti a livello

Dettagli

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE SCHEDA RELAZIONE ATTIVITÁ SVOLTE DALLE COMMISSIONI GRUPPI DI LAVORO (art. 37 CCNI 31/8/99) DOCENTE: BECCARI SARA Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE Finalità

Dettagli

LA STRATEGIA DELL UNIONE EUROPEA A FAVORE DELLA GIOVENTÙ: Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità

LA STRATEGIA DELL UNIONE EUROPEA A FAVORE DELLA GIOVENTÙ: Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità LA STRATEGIA DELL UNIONE EUROPEA A FAVORE DELLA GIOVENTÙ: Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità Roma, 2 dicembre 2010 Vittorio Calaprice della Commissione europea Dal 2009 al 2010

Dettagli

TRANSPORT LEARNING Corsi di formazione rivolti ad amministratori pubblici ed agenzie per l energia

TRANSPORT LEARNING Corsi di formazione rivolti ad amministratori pubblici ed agenzie per l energia TRANSPORT LEARNING Corsi di formazione rivolti ad amministratori pubblici ed agenzie per l energia istockphoto Contenuti Caro Lettore, Breve presentazione dei nostri servizi... 2 Creare una base di conoscenze

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

YouLove Educazione sessuale 2.0

YouLove Educazione sessuale 2.0 YouLove Educazione sessuale 2.0 IL NOSTRO TEAM Siamo quattro ragazze giovani e motivate con diverse tipologie di specializzazione, due psicologhe, una dottoressa in Servizi Sociali e una dottoressa in

Dettagli

ICARUS Good Practices

ICARUS Good Practices ICARUS Good Practices Lista delle cose che possiamo fare per rendere più efficaci gli interventi sindacali sui comitati aziendali europei. Azioni possibili dei rappresentanti del CAE 1 Stabilire e mantenere

Dettagli

Aumentare la consapevolezza formativa come fattore chiave di un invecchiamento attivo

Aumentare la consapevolezza formativa come fattore chiave di un invecchiamento attivo Aumentare la consapevolezza formativa come fattore chiave di un invecchiamento attivo 1. Rilevanza del progetto Il progetto SLIC enfatizza il ruolo della formazione degli adulti come uno dei fattori fondamentali

Dettagli

Formative Assessment: Improving Learning in Secondary Classrooms. Valutazione formativa: migliorare l apprendimento nella scuola secondaria

Formative Assessment: Improving Learning in Secondary Classrooms. Valutazione formativa: migliorare l apprendimento nella scuola secondaria Formative Assessment: Improving Learning in Secondary Classrooms Summary in Italian Valutazione formativa: migliorare l apprendimento nella scuola secondaria Riassunto La valutazione fa parte integrante

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

Scoprire il dialogo, riscoprire la scrittura

Scoprire il dialogo, riscoprire la scrittura Corso di formazione specialistica su dialogo, tecnologie e comunicazione globale promosso dalla rete nazionale di scuole Rete Dialogues (retedialogues.it) Scoprire il dialogo, riscoprire la scrittura INTRODUZIONE

Dettagli

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG TERZA CONFERENZA AMBIENTALE DEI MINISTRI E DEI LEADER POLITICI REGIONALI DELL'UNIONE EUROPEA LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG Dopo l incontro di preparazione tenuto nella regione Rhône-Alpes, Francia, il 28

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Make it work! Guida rapida per integrare la mobilità virtuale nei tirocini internazionali

Make it work! Guida rapida per integrare la mobilità virtuale nei tirocini internazionali Make it work! Guida rapida per integrare la mobilità virtuale nei tirocini internazionali Cosa? I tirocini internazionali in azienda o stage, così come sono generalmente conosciuti, stanno acquisendo una

Dettagli

Sei un artista? Per vincere il bando serve il tuo aiuto.

Sei un artista? Per vincere il bando serve il tuo aiuto. Sei un artista? Per vincere il bando serve il tuo aiuto. Organizza un'esperienza nella tua home gallery #MHGDAY Vademecum #MHGDAY settembre 2015 Il bando chefare MyHomeGallery sta concorrendo per vincere

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

Roma, 8 novembre 2010. Silvia Vaccaro Centro Nazionale Europass Italia

Roma, 8 novembre 2010. Silvia Vaccaro Centro Nazionale Europass Italia La mobilità europea dei giovani per motivi di studio e di lavoro: risorsa per lo sviluppo delle competenze, l'inserimento nel mercato del lavoro e l'integrazione sociale Roma, 8 novembre 2010 Silvia Vaccaro

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Successo A Foreignerslife

Successo A Foreignerslife Guida per il Successo A Foreignerslife Informazioni chiave per un esposizione di successo La lista delle cose da fare Prima, Durante, e Dopo Foreignerslife SOMMARIO I. Prima Dell esposizione: Fa I Compiti

Dettagli

Ministro per l Innovazione e le Tecnologie

Ministro per l Innovazione e le Tecnologie Ministro per l Innovazione e le Tecnologie Tavolo di consultazione con la Società civile per la preparazione della seconda fase del VERTICE MONDIALE SULLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Tunisi 2005 Roma, martedì

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 6. Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo.

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 6. Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo. PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 6 Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo. Dopo aver ragionato su quanto una spiccata consapevolezza

Dettagli

E-learning: tra passato, presente e futuro (una sfida ancora attuale?)

E-learning: tra passato, presente e futuro (una sfida ancora attuale?) Tavola Rotonda E-learning: tra passato, presente e futuro (una sfida ancora attuale?) L'idea è quella di confrontare, nelle nostre diverse esperienze, come e quanto l'uso di Moodle è cambiato ed ha cambiato

Dettagli

WORKSHOP «LA MOBILITA PROFESSIONALE IN EUROPA»

WORKSHOP «LA MOBILITA PROFESSIONALE IN EUROPA» WORKSHOP «LA MOBILITA PROFESSIONALE IN EUROPA» EURES Provincia di Teramo Assessorato al Lavoro e Formazione SERVIZIO EURES c/o Centri per l Impiego PROVINCIA DI TERAMO www.teramolavoro.it/eures Lavorare

Dettagli

Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE

Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE L'obiettivo di questa ricerca speciale sugli atteggiamenti degli europei nei confronti della donazione e della trasfusione di sangue

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 Caro associato, con grande piacere ti informiamo che Fondo Espero ha raggiunto i 100.000 aderenti! Espero è da sempre un associazione in

Dettagli

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio comunale dei ragazzi. Un Progetto per le bambine e i bambini, per i ragazzi e le ragazze tra intenzioni e scelte Premessa L Amministrazione comunale di Cento, con questo progetto, intende

Dettagli

Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a scuola in Europa 2012

Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a scuola in Europa 2012 Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a scuola in Europa 2012 Lo studio Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a suola in Europa 2012 offre un quadro completo dei sistema di insegnamento delle

Dettagli

Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014

Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014 !1 COUNCIL OF THE EUROPEAN UNION Brussels, 22 July 2014 Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014 Onorevole Presidente, Onorevoli Membri della Commissione, Sono

Dettagli

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA XIV edizione 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA Il programma può subire delle variazioni, si consiglia pertanto di consultare periodicamente il sito www.orientasud.it MARTEDI

Dettagli

RISULTATI del questionario d inchiesta sulla soddisfazione degli espositori ESPOPROFESSIONI 2012. agosto 2012. www.espoprofessioni.

RISULTATI del questionario d inchiesta sulla soddisfazione degli espositori ESPOPROFESSIONI 2012. agosto 2012. www.espoprofessioni. Comitato d organizzazione Espoprofessioni 2012 c/o Divisione della formazione professionale cp 367, 6932 Breganzona (Lugano) ESPOPROFESSIONI 2012 RISULTATI del questionario d inchiesta sulla soddisfazione

Dettagli

Un giorno farò il giro del mondo

Un giorno farò il giro del mondo Un giorno farò il giro del mondo Con l Erasmus il giro inizia oggi! L'Erasmus è favoloso perché permette di crescere: ci si ritrova lontani da casa senza amici, senza famiglia, senza sapere di chi ci si

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

LA STRATEGIA OBIETTIVI GENERALI

LA STRATEGIA OBIETTIVI GENERALI LA STRATEGIA La comunicazione di CONCORD ITALIA è finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza sulle attività, l impatto e la sostenibilità delle nostre azioni nell ambito degli interventi realizzati dai

Dettagli

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena UNIVERSITÀ, SCUOLE E ORIENTAMENTO IN ITALIA intervento al convegno Essenzialità dell Orientamento per il Futuro dei Giovani, Orvieto 9 11 dicembre

Dettagli

European Solar Days Seconda edizione in Italia 15-23 maggio 2009

European Solar Days Seconda edizione in Italia 15-23 maggio 2009 European Solar Days Seconda edizione in Italia 15-23 maggio 2009 Rapporto finale A cura di Riccardo Battisti Responsabile degli European Solar Days per l Italia Settembre 2009 L architettura solare non

Dettagli

Cos è Multiplo? Multiplo è il nuovo centro culturale del Comune di Cavriago, inaugurato nel settembre 2011. Un innovativa struttura di 2.800 mq.

Cos è Multiplo? Multiplo è il nuovo centro culturale del Comune di Cavriago, inaugurato nel settembre 2011. Un innovativa struttura di 2.800 mq. Cos è Multiplo? Multiplo è il nuovo centro culturale del Comune di Cavriago, inaugurato nel settembre 2011. Un innovativa struttura di 2.800 mq., inserita in un area verde di 8.500 mq., che vede integrati

Dettagli

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati,

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati, EDITORIALE FRANCESCO CATERINI Gentili Associati, si è appena concluso un altro anno denso di avvenimenti per l Associazione e in particolar modo per me che festeggio il primo anno in qualità di Presidente.

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

newsletter Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno N 2 - Dicembre 2009

newsletter Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno N 2 - Dicembre 2009 newsletter N 2 - Dicembre 2009 Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno Come ogni anno, nel mese di dicembre, ha luogo a Roma la Cerimonia di Premiazione dei progetti vincitori del Label

Dettagli

GUIDA VELOCE PER TRAINER

GUIDA VELOCE PER TRAINER GUIDA VELOCE ~ 6 ~ GUIDA VELOCE PER TRAINER Perché usare il toolkit di EMPLOY? In quanto membro del personale docente, consulente di carriera, addetto al servizio per l impiego o chiunque interessato ad

Dettagli

POAT. Europa per i Cittadini. Presentare una proposta di progetto. Comune di Agrigento Giovedì 14 Maggio 2015

POAT. Europa per i Cittadini. Presentare una proposta di progetto. Comune di Agrigento Giovedì 14 Maggio 2015 POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Linea 3 - Ambito 1 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in

Dettagli

SICURETE XI/2 PIANO DI COMUNICAZIONE [gennaio 2011]

SICURETE XI/2 PIANO DI COMUNICAZIONE [gennaio 2011] SICURETE XI/2 PIANO DI COMUNICAZIONE [gennaio 2011] 1 Indice Parte prima - Elementi del Piano Obiettivi... 4 Pubblico di riferimento... 5 Strategie... 6 Contenuti... 6 Attività e strumenti... 7 2 Parte

Dettagli

RELAZIONE GENERALE DI FRONTEX PER IL 2005

RELAZIONE GENERALE DI FRONTEX PER IL 2005 AGENZIA EUROPEA PER LA GESTIONE DELLA COOPERAZIONE OPERATIVA ALLE FRONTIERE ESTERNE DEGLI STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (FRONTEX) F LIBERTAS SECURITAS JUSTITIA RONTEX RELAZIONE GENERALE DI FRONTEX PER

Dettagli

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale IP/08/1397 Bruxelles, 25 settembre 2008 Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale In che modo l'unione europea potrà garantire l'accesso

Dettagli

ALFABETO DEL CITTADINO. Libera Lombardia

ALFABETO DEL CITTADINO. Libera Lombardia ALFABETO DEL CITTADINO Libera Lombardia PREMESSA Il tema della legalità e quello dell impegno che la scuola deve assumere per la costruzione di relazioni consapevoli tra cittadini e tra questi e le istituzioni

Dettagli

DIRITTO AI DIRITTI Progetti e buone prassi dell AIPD. Carlotta Leonori Associazione Italiana Persone Down Onlus

DIRITTO AI DIRITTI Progetti e buone prassi dell AIPD. Carlotta Leonori Associazione Italiana Persone Down Onlus DIRITTO AI DIRITTI Progetti e buone prassi dell AIPD AIPD La (AIPD) è un associazione nazionale di persone con sindrome di Down e i loro familiari. Svolge attività di informazione, consulenza e promozione.

Dettagli

Liberare il potenziale dell Economia Sociale per la crescita in Europa: la Strategia di Roma

Liberare il potenziale dell Economia Sociale per la crescita in Europa: la Strategia di Roma Liberare il potenziale dell Economia Sociale per la crescita in Europa: la Strategia di Roma Documento basato sui risultati della Conferenza di Roma, 17 e 18 novembre 2014 In occasione della Presidenza

Dettagli

Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001

Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001 Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001 1. Due anni dopo la firma della Dichiarazione di Bologna e tre dopo quella

Dettagli

Seminario sulla raccolta dei documenti

Seminario sulla raccolta dei documenti Seminario sulla raccolta dei documenti Questa lezione e le risorse didattiche collegate possono essere usate per preparare un seminario della durata di tre o quattro ore sulla preparazione, la raccolta,

Dettagli

Da dove veniamo. giugno 2013, documento riservato. Orgoglio BiancoRosso

Da dove veniamo. giugno 2013, documento riservato. Orgoglio BiancoRosso Da dove veniamo Il Basket pesarese ha una Storia molto lunga e importante.una storia che ha attraversato gli anni 50, gli anni 60,gli anni 70, gli anni 80, gli anni 90 ed è arrivata fino ad oggi. Da dove

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli