Europe Direct. Relazione annuale 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Europe Direct. Relazione annuale 2011"

Transcript

1 Europe Direct Relazione annuale 2011

2 Dati principali del 2011 Europe Direct = Il Centro di contatto Europe Direct Quasi consultazioni + La rete Europe Direct 468 Centri di informazione Europe Direct Più di contatti individuali Quasi eventi Più di prodotti informativi pubblicati (audiovisivi, a stampa, online) 401 Centri di documentazione europea Più di eventi cui hanno presenziato persone (studenti e pubblico generale) 397 Relatori di Team Europe Più di discorsi Name of your Centre Network Network articoli Più di 700 apparizioni alla TV e alla radio Name of your Centre

3 Relazione annuale Europe Direct 2011 indice Premessa Introduzione a Europe Direct...5 Centri di informazione Europe Direct...8 Centri di documentazione europea...9 Team Europe...10 Il Centro di contatto Europe Direct...11 Storie di successo...12 Incoraggiare la cooperazione in rete...19 Snellire l accesso dei cittadini alle informazioni...21 Il quartiere generale Un ruolo di sostegno...23

4 Premessa Importanza dell UE 4 European Commission Non vi è alcun dubbio che il 2012 prometta di essere un anno impegnativo. L UE concentrerà i propri sforzi sulla crescita economica. Anche se molti cittadini continuano a guardare al futuro con preoccupazione, confidiamo nella nostra intraprendenza. Dobbiamo arrivare ai cittadini spiegando i vantaggi di far parte di questa Unione. L apatia va contrastata; l affluenza alle elezioni europee è scesa dal 63 % nel 1979 al 43 % nel Dobbiamo impegnarci con i cittadini in vista delle prossime elezioni del Parlamento nel Dopotutto, siamo un unione di cittadini per icittadini. L UE è più forte con il sostegno e l entusiasmo della gente. L Unione europea svolge un ruolo fondamentale nel portare avanti questo progetto. Molti dei benefici insiti nella cittadinanza europea, come la partecipazione al mercato unico e la libera circolazione delle persone e dei capitali, contribuiscono notevolmente alla competitività dell Europa. Inoltre, stiamo valutando soluzioni alternative per coinvolgere le giovani generazioni affinché abbiano l opportunità di imparare, formarsi e prosperare. Secondo un indagine Eurobarometro pubblicata nel dicembre , molti cittadini, che considerano l UE l attore più efficace, davanti ai governi nazionali, per affrontare gli effetti della crisi economica, sentono l esigenza di azioni collettive. Dobbiamo partire da questa convinzione elaborando iniziative politiche efficaci, se vogliamo accelerare la nostra ripresa. In un siffatto contesto, dobbiamo rafforzare la cooperazione con le altre istituzioni dell UE. Pertanto, accolgo con favore il sostegno del Parlamento europeo, del Comitato delle regioni e del Comitato economico e sociale europeo nel coinvolgere i cittadini nella vita democratica dell Unione. Ecco perché Europe Direct riveste un ruolo di primo piano per il successo del progetto europeo. Rivolgersi direttamente agli europei è il modo migliore per informarli sui loro diritti. I cittadini vogliono uno sportello unico per le informazioni sull Europa e la rete Europe Direct rappresenta uno strumento importante per la realizzazione di tale obiettivo. La comunicazione va oltre l informazione, poiché implica anche un dialogo. Per questo motivo durante l Anno europeo dei cittadini nel 2013, ci impegneremo con i cittadini. Tutti loro fino al 9 settembre 2012 possono esprimere il proprio parere attraverso la consultazione pubblica online 2, e comunicarci su quali azioni l UE dovrebbe soffermarsi per rendere la loro vita più semplice. Europe Direct rappresenta una parte essenziale di questo processo finalizzato al coinvolgimento dei cittadini. Viviane Reding Vice-presidente della Commissione europea Commissario per la giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza 1 L UE resta al primo posto (23 %, in crescita dell 1 % rispetto al 2010) essendo percepita come l attore economico più efficace, seguita dai governi nazionali (20 %, invariato). Il G20 (16 %, in crescita del 2 %) è al terzo posto, davanti al Fondo monetario internazionale (14 %, in calo dell 1 %), in Eurobarometro 76: L opinione pubblica nell Unione europea. 2

5 Introduzione a Europe Direct L Unione a portata di mano Europe Direct riunisce mezzo miliardo di cittadini in tutta Europa. È formata dal centro di contatto Europe Direct (EDCC) e da tre reti decentralizzate che operano a livello locale: i centri di informazione Europe Direct (EDIC), i centri di documentazione europea (CDE) e i relatori di Team Europe in materia di affari UE. La presente relazione annuale riassume le molteplici attività, risultati e successi di Europe Direct nel Come vedremo, nel 2011 è stata raggiunta una serie di considerevoli successi e, grazie alle tre reti decentrate, il progetto europeo è stato portato molto più vicino ai cittadini dell UE. I centri di informazione Europe Direct svolgono infatti un ruolo fondamentale in ambito locale, organizzando eventi e attività a livello di base che coinvolgono ogni aspetto della società. Sempre più centri di informazione Europe Direct stanno altresì utilizzando i media sociali per promuovere e valorizzare iniziative locali connesse all UE. Ad esempio, nel 2011 molti eventi correlati all Anno del volontariato sono stati promossi via Twitter, Facebook e altre piattaforme sociali. È stato anche mostrato un grande interesse nei media sociali durante l assemblea generale annuale degli EDIC svoltasi a Malta. Le statistiche relative al 2011 rivelano che i membri di Europe Direct sono riusciti ad aumentare la loro produzione, pur rimanendo totalmente incentrati su prodotti di comunicazione di alta qualità. Ad esempio, nel 2011 le attività di comunicazione svolte dai centri di informazione Europe Direct hanno previsto oltre eventi, che rappresentano la loro attività principale. Gli EDIC sono in grado di rispondere alle specifiche esigenze di comunicazione dei cittadini locali, un fattore importante data la diversità nazionale e regionale esistente in tutti i 27 Stati membri. Nel contempo i centri di documentazione europea hanno organizzato oltre eventi, ai quali hanno partecipato più di persone. I membri di Europe Direct hanno inoltre continuato a concentrare le loro attività sulle priorità della Commissione, fornendo allo stesso tempo alle istituzioni dell Unione un feedback proveniente dal livello di base. Le Rappresentanze della Commissione in ciascuno Stato membro hanno continuato a gestire e coordinare le reti a livello nazionale. EDIC: raggiungere i cittadini Nel 2011 è stato registrato un ulteriore aumento del numero di azioni di comunicazione intraprese dai centri di informazione Europe Direct, in linea con il loro obiettivo di diventare più proattivi nei propri sforzi di comunicazione e sensibilizzazione. Complessivamente i centri hanno organizzato circa eventi e pubblicato circa prodotti informativi (materiale audiovisivo, stampato e online). I 468 centri di informazione Europe Direct hanno inoltre stabilito più di contatti personali, ricevuto più di telefonate e risposto a più di Gli eventi si sono incentrati su una vasta gamma di questioni, di cui le tre più popolari sono state istruzione, cultura e l Anno europeo del volontariato. Contatti telefonici 12% 17% Contatti personali 71% 5 Centri d'informazione Europe Direct contatti con il pubblico nel 2011

6 6 CDE: progressi documentati I centri di documentazione europea hanno organizzato oltre eventi, ai quali hanno partecipato più di persone. Di questi, eventi sono stati destinati agli studenti mentre il resto è stato rivolto al grande pubblico. Tra i temi trattati, le fonti online di informazione europea, la ricerca e l analisi sulle politiche dell UE. Un quarto dei CDE ha utilizzato i media sociali come strumento di insegnamento e ancor più come canali di promozione. Gran parte di essi hanno risposto alle domande provenienti dal grande pubblico, non solo dagli studenti, fornendo informazioni approfondite sull Unione. Team Europe: parlare chiaro Nel 2011 Team Europe ha compiuto notevoli sforzi per raggiungere i cittadini europei in maniera diretta. Il 50 % delle sue attività si è svolto infatti in forma di interventi circa nel I membri di Team Europe hanno inoltre scritto articoli e sono intervenuti 520 volte alla radio e 200 volte in TV. Tra i principali argomenti trattati durante le presentazioni di Team Europe dello scorso anno, la governance economica, gli affari istituzionali e l istruzione. Libri 1% 3% TV Altro (visite alle scuole, discussioni di gruppo ) 21% Radio 8% Discorsi 51% Articoli 16% Team Europe: contributi sui media nel 2011

7 EDCC: ciao Europa! 7 Il centro di contatto Europe Direct (EDCC) di Bruxelles ha ricevuto un totale di richieste di informazioni provenienti da cittadini e imprese nel corso del Gran parte di queste è arrivata via (54,1 %) o via telefono (41,3 %). Le richieste pervenute tramite chat hanno rappresentato il 4,5 % del volume totale. ll centro di contatto ha risposto a domande su una vasta gamma di questioni, dai diritti dei passeggeri alle pensioni, dalla residenza al roaming, dallo studio all assistenza sanitaria. Il centro di contatto Europe Direct ha continuato a rispondere in ognuna delle 23 lingue ufficiali dell UE, con il maggior numero di richieste ricevute in lingua inglese (39,2 %), seguita da francese e tedesco (14,2 % per entrambe le lingue). Le principali questioni affrontate hanno riguardato domande generali su UE e istituzioni, diritti dei passeggeri del trasporto aereo, occupazione e affari sociali Aspetti generali dell'ue, istituzioni dell'ue e Stati membri Diritti dei passeggeri aerei Occupazione, affari sociali e inclusione Giustizia, diritti fondamentali e cittadinanza Imprese e industria Relazioni esterne e sviluppo Energia e trasporti EDCC: I 10 argomenti più ricorrenti nelle domande pervenute nel 2011 Dogane e tassazione Consumatori, sicurezza alimentare e salute pubblica Mercato interno e servizi

8 Centri di informazione Europe Direct Vivere la diversità europea 8 Con 468 uffici in tutti i 27 Stati membri, i centri di informazione Europe Direct rappresentano una vera rete a livello di base. Serena Barilaro, che lavora per Europe Direct Firenze (Italia), spiega le sue motivazioni e rivela le sue speranze per il Come molti giovani europei, Serena ha potuto toccare con mano la diversità europea. Quando vivevo in Spagna come studente Erasmus, ho frequentato un corso di diritto europeo studiando cosa significa essere un cittadino europeo, racconta. In seguito ho deciso di vivere in un altro paese e, grazie al programma Leonardo da Vinci, ho lavorato come stagista in Scozia. A Scotland Europa ho redatto una pubblicazione sui progetti locali finanziati dal Fondo sociale europeo. Serena Barilaro Serena ritiene comunque che la sua esperienza a Europe Direct Firenze sia la più significativa. Sono diventata molto più coinvolta in quanto questo ufficio offre assistenza ai cittadini su politiche europee, borse di studio, progetti, ecc. Possiamo aiutare i giovani che vogliono fare esperienze di formazione in altri paesi, i cittadini interessati alla normativa europea o gli alunni che stanno studiando le culture europee. Mi piace la dimensione multiculturale insita nel far parte di questa rete europea. Tuttavia, il 2011 non è stato un anno facile. Abbiamo dovuto promuovere le politiche europee durante una crisi economica mondiale, continua Serena. È stato difficile interagire con persone che avevano perso il lavoro o che incolpavano l euro per l aumento dei prezzi. Serena ricorda diversi eventi significativi. Il primo è la Notte Blu di Firenze, 27 ore di celebrazione della Giornata dell Europa durante le quali si è svolta una vasta gamma di eventi culturali e artistici. Il secondo è stata la decisione di creare un blog per migliorare la visibilità dell EDIC su social network come Facebook, Flickr, YouTube e Twitter. Una presenza visibile online ha permesso all EDIC di organizzare un seminario-cena sul tema dei viaggi in Europa. Infine sono state organizzate due attività per celebrare l Anno europeo del volontariato: un concorso fotografico internazionale e la pubblicazione di informazioni pratiche sul servizio volontario europeo (SVE) e altre iniziative di volontariato. Quest anno Serena spera di sviluppare una migliore strategia di comunicazione nel tentativo di rivolgersi a tutti i cittadini, dagli studenti delle scuole agli anziani, dagli imprenditori ai responsabili politici. Viste le difficoltà economiche, crediamo nell importanza della cooperazione con altri centri, afferma. Ecco perché vogliamo rafforzare la nostra collaborazione sia con altri centri di informazione Europe Direct sia con altre reti europee.

9 Centri di documentazione europea Promozione dell interesse accademico Katarzyna Bura I centri di documentazione europea hanno svolto un ruolo di vitale importanza nella promozione dell interesse accademico per l integrazione europea. Con oltre 400 sedi negli Stati membri, di solito situate nelle biblioteche universitarie, i CDE promuovono l istruzione e la ricerca sul tema dell integrazione europea, incoraggiando altresì la comunità accademica a partecipare al dibattito sul futuro dell Europa. Il CDE di Bialystok (Polonia), istituito nel dicembre 2008, si trova presso la biblioteca centrale dell Università di Bialystok e vanta una notevole collezione di pubblicazioni relative all UE. Come spiega Katarzyna Bura, dipendente del centro, il CDE si è dimostrato proattivo anche nella promozione dei suoi servizi al grande pubblico. I primi due mesi di vita del CDE sono stati impiegati per adattare la sede del centro alle esigenze degli utenti, riempire gli scaffali, avviare la cooperazione con le organizzazioni locali e pubblicizzare la nuova struttura, spiega Katarzyna. Il 2 febbraio del 2009, il CDE è stato finalmente aperto al pubblico. L inaugurazione, avvenuta due mesi dopo, ha visto la partecipazione di delegati della Rappresentanza della Commissione in Polonia, dell università e delle autorità locali. La nostra raccolta di materiale UE è aperta al pubblico, che può anche fare ricerche online, spiega Katarzyna, che è uno dei due dipendenti del CDE. L acquisto di libri è finanziato dalla facoltà di legge dell Università di Bialystok. Abbiamo già raccolto più di pubblicazioni. Oltre a mettere le collezioni a disposizione degli utenti e aiutare il pubblico a risolvere problemi quotidiani, il CDE ha anche preso iniziative per allineare il suo lavoro con diversi obiettivi dell UE. Sono state preparate presentazioni rivolte a studenti e insegnanti sul tema dell educazione europea a scuola, insieme a lezioni per studenti delle scuole superiori che si stanno preparando per gli esami di maturità. Gran parte di queste sessioni è stata condotta da esperti qualificati provenienti dalla facoltà di legge dell università. Dal 2009 abbiamo anche partecipato a due seminari internazionali di formazione dei CDE e cinque riunioni nazionali di rete, continua Katarzyna. Nel 2011 abbiamo organizzato una riunione dei CDE polacchi a Bialystok e abbiamo anche prodotto un cortometraggio per promuovere il nostro CDE. Il centro ha ora intenzione di continuare a cercare di capire le esigenze dei cittadini, incoraggiandoli a partecipare a discussioni e dibattiti europei. 9

10 Team Europe Spiegare l Europa 10 Anne-Marie Dumont Fin dagli anni Ottanta, l UE si è avvalsa di una rete informale di relatori a livello di base incaricati di spiegare politiche e tematiche in materia di integrazione europea al grande pubblico, al mondo accademico, alla comunità imprenditoriale, al settore pubblico e alla società civile. Team Europe, come è noto, è un servizio composto da 397 relatori indipendenti di tutta l UE. Essi non ricevono alcun compenso o altra forma di sostegno finanziario diretto da parte della Commissione europea. Team Europe è stato rinnovato nel 2009 per farne una rete più giovane, fresca e dinamica in cui la rotazione dei membri rappresenti uno dei principi guida. Anne-Marie Dumont, una volontaria Team Europe dal 2007 che proviene dalla città francese di Reims, spiega perché trova così entusiasmante discutere le questioni europee con i cittadini e perché l attuale crisi economica rappresenta un opportunità da non perdere per impegnarsi di più. La mia forza è il fatto di parlare in maniera semplice, riconosce Anne-Marie. Utilizzo parole e frasi per spiegare il funzionamento dell Europa a persone che spesso hanno poche conoscenze. Spiego perché l UE dovrebbe riguardarli e perché dovrebbero essere interessati alle decisioni che vengono prese dall Unione. Di conseguenza, vengo contattata di frequente da associazioni o gruppi i cui membri spesso sono convinti che l UE sia troppo complicata. La capacità di rispondere alle preoccupazioni quotidiane dei cittadini europei da una prospettiva europea è di fondamentale importanza, soprattutto considerata l attuale situazione economica. La mia più grande paura è che le persone diano tutta la colpa dell attuale situazione all euro o all UE, spiega. Se non ci impegniamo a spiegare alle persone i vantaggi dell unione, avremmo perso un occasione. Attraverso il dialogo possiamo vincere questa paura dell ignoto. Secondo lei spesso le persone sono confuse e cercano risposte. I volontari di Team Europe devono impegnarsi con le persone e parlare loro delle questioni europee che le riguardano direttamente. In Francia, ad esempio, Anne-Marie teme che il dialogo possa presto spostato nuovamente sulle prossime elezioni nazionali e che l Europa venga di nuovo messa da parte. Il mio miglior successo è quando ricevo una telefonata da qualcuno che dice di aver capito, di essere interessato e di voler continuare a porre domande, spiega con entusiasmo Anne-Marie. È per me un piacere parlare con i cittadini europei comuni e vederli comprendere: ah! Sono un cittadino europeo!. Anne-Marie ricorda che nel 2009 è stata incredibilmente occupata, visto che le elezioni europee hanno rappresentato un importante argomento di discussione. Calcola di aver parlato almeno con persone quell anno e di aver partecipato a numerose interviste con diversi mezzi di comunicazione. Lo scorso anno ritiene di aver parlato con circa persone, spesso riguardo la crisi economica. Guardando al futuro, ad Anne-Marie piacerebbe vedere una maggiore cooperazione tra i membri di Team Europe. Dobbiamo sviluppare questo servizio in modo da essere più in contatto gli uni con gli altri, spiega. Deve esistere una maniera migliore di stabilire contatti. I centri di informazione Europe Direct hanno sviluppato buoni rapporti fra loro. Dobbiamo farlo anche noi.

11 Il Centro di contatto Europe Direct Affrontare le preoccupazioni dei cittadini ESN In un certo senso il centro di contatto Europe Direct (EDCC), che ogni giorno risponde a centinaia di domande provenienti dai cittadini, è un microcosmo dell Europa. Almeno questa è l opinione del responsabile della comunicazione Nicola Santini, che lavora per il centro dal settembre lingue sarebbe troppo lunga e poi vengono messi in contatto con il membro del team più appropriato. Tra le preoccupazioni più comuni c è il coordinamento dei regimi di sicurezza sociale, continua. Sono tedesco, ho perso il mio lavoro, percepisco prestazioni di disoccupazione... Voglio trasferirmi nel Regno Unito, continuerò a riceverle? La risposta è sì, per un periodo di tempo limitato ma a certe precise condizioni. Spesso la risposta è molto complicata!. 11 Quello che mi piace è che forse questo è l unico posto in tutto il continente dove si riesce a vedere quello che l UE rappresenta su base quotidiana, spiega. Non esiste un altro servizio simile. È un bel privilegio. Ti permette di scoprire perché l UE riguarda i cittadini e la differenza che può fare. Ma ti permette anche di lavorare con colleghi fantastici provenienti da tutto il continente che sono sempre entusiasti e disponibili. Nicola aggiunge che il contatto quotidiano con i cittadini gli ha anche fatto aprire gli occhi sul divario in materia di comprensione che spesso esiste tra cittadini e Unione europea. Per quanto lo riguarda, uno degli obiettivi principali del centro di contatto è quello di contribuire a colmare questo divario, agendo come tramite per l Europa, a cui i cittadini possono chiedere tutto ciò che vogliono. Le loro domande possono riguardare qualsiasi argomento, dai diritti dei passeggeri (un argomento molto popolare) alla politica energetica dell UE. Nicola è uno dei circa 30 responsabili della comunicazione, tutti con sede a Bruxelles, che riescono a coprire tutte le 23 lingue ufficiali dell Unione. I cittadini che telefonano al servizio (che può anche essere contattato via ) devono prima scegliere tra un elenco registrato di diverse lingue, a seconda del paese da cui stanno chiamando come spiega Nicola, la lista completa delle Nel 2011 gli eventi sono stati dominati dalla crisi finanziaria e dalla situazione nella zona euro. Nicola afferma che è molto difficile gestire le domande relative a questi temi, in quanto le cose cambiano ogni giorno. Inoltre, molti cittadini vogliono fare commenti o proporre soluzioni, criticare o dare sostegno all Unione europea, afferma. Nella nostra posizione non possiamo fare commenti o fornire alcuna opinione e talvolta è difficile non dare l impressione di non essere interessati all opinione dei cittadini. Nicola lavora principalmente in italiano e francese e osserva che la maggior parte delle richieste proviene ancora dai vecchi Stati membri, con il numero più basso tendente a provenire da paesi che hanno aderito dopo il Nicola è molto entusiasta dell EDCC e ritiene che possieda il potenziale per rappresentare un potente agente di comunicazione bidirezionale tra cittadini e istituzioni europee. Penso che sia sorprendente come riusciamo a coprire tutto il continente con il numero di persone che abbiamo, dice. Ma non siamo ancora abbastanza conosciuti tra i cittadini. Credo che sarebbe utile anche creare un idea precisa di quello che pensano realmente i cittadini a proposito dell Unione, sulla base delle domande che riceviamo. Questo ci fornirebbe un immagine realistica delle opinioni dei cittadini.

12 Storie di successo 12 Come al solito il 2011 è stato un anno molto impegnativo per i centri di informazione Europe Direct. È stata organizzata una vasta gamma di attività e manifestazioni, contribuendo a rendere la cittadinanza europea una realtà. La presente relazione esamina i modi innovativi in cui i membri di Europe Direct sono riusciti a raggiungere i giovani, sviluppare nuove tecniche di comunicazione, migliorare lo scambio culturale e promuovere il volontariato. I giovani e l Europa I centri di informazione Europe Direct forniscono spesso l ambiente ideale per far conoscere e capire l Unione europea ai giovani. ll gioco per i bambini Per molti giovani la conoscenza dell Europa non va molto oltre i paesi noti come Francia, Germania, Italia e Spagna, nonostante l UE comprenda Mostrar bandiera attualmente 27 Stati membri. Ecco perché l EDIC delle Fiandre occidentali (BE) ha messo a punto un gioco per bambini di anni che serve a insegnare loro, in maniera divertente e interattiva, nozioni sui diversi paesi europei nonché su tutta l Europa. EDIC West Vlanderen Interrogazioni parlamentari Di recente l EDIC di Dobrič (BU) ha contribuito a organizzare un evento volto a evidenziare il lavoro del Parlamento europeo. Gli studenti che nel mese di marzo hanno rappresentato la Bulgaria presso il Parlamento europeo di Strasburgo nell ambito del programma Euroscola hanno tenuto una presentazione e condiviso le loro impressioni con altri studenti. L evento, che ha favorito la discussione e il dibattito, si è concluso con un quiz su alcune tematiche europee. EDIC Dobrich I futuri parlamentari? Creare le leggi Di recente l EDIC di Grenoble (FR) ha organizzato la seconda edizione del gioco di ruolo europeo Les jeunes font la loi dans le domaine de l environnement (I giovani creano il diritto in materia di ambiente) volto a spiegare il ruolo e il funzionamento di ciascuna istituzione europea. Sono stati coinvolte tre scuole superiori di Grenoble, due gruppi di volontariato e cinque membri francesi del Parlamento europeo. Le discussioni in materia di ambiente, trasporti ed energia si sono tenute in diverse lingue per simulare il processo legislativo europeo.

13 Lo scambio iberico Dal 2009, tre centri di informazione Europe Direct che rappresentano tre diverse regioni l EDIC dell Algarve (PT), l EDIC dell Alentejo (PT) e l EDIC di Huelva (ES) hanno Lavorare assieme per fare la differenza unito le forze per organizzare il programma annuale di scambi di giovani che coinvolge gli studenti delle scuole secondarie dei due paesi. Nel 2011 l EDIC dell Algarve ha invitato 60 giovani a riunirsi sotto lo slogan dell Anno europeo del volontariato Facciamo la differenza. EDIC Algarve Imparare divertendosi L EDIC di Varsavia (PL) ha chiesto a più di 110 giovani studenti cosa significhi l UE per loro nel corso di otto workshop tenutisi nel gennaio Scopo di questi raduni è stato quello di fornire ai giovani cittadini conoscenze di base sull Unione e suscitare curiosità nei bambini di età compresa tra gli otto e i nove anni. Questo è stato possibile attraverso una serie di workshop e quiz interattivi e divertenti che hanno sottolineato come le decisioni prese in Europa possono influire sugli studenti. Scambio culturale di Natale Lo scorso Natale, circa 38 centri di informazione Europe Direct e 196 scuole provenienti da 19 diversi paesi dell UE hanno partecipato allo scambio europeo annuale di decorazioni dell albero di Natale organizzato dall EDIC di Llangollen (UK). Hanno chiesto di partecipare a questa iniziativa scuole elementari dal Galles alla Bulgaria, dalla Danimarca all Italia. Gli studenti hanno creato decorazioni che rappresentavano la loro regione o paese e queste sono poi state scambiate tra le scuole partner appartenenti al gruppo di scambio. Molte scuole partecipano al progetto da Fare dell apprendimento un gioco diversi anni e hanno rilevato che gli alunni traggono un reale beneficio apprendendo come viene celebrato il Natale nei diversi paesi dell UE, scoprendo tradizioni e costumi, lingue, geografia e cultura attraverso questo semplice scambio. EDIC Llangollen Un sogno che si avvera L EDIC de L Aia (NL) è stato determinante per il successo del festival European Dreams 2011 che si è svolto a L Aia, Paesi Bassi, mostrando un lato diverso dell Europa. Il festival, rivolto a giovani cittadini tra i 16 e i 26 anni, ha evidenziato opportunità esistenti all interno dell UE come borse di studio e interessanti stage all estero. L evento ha riunito oltre persone e le ha avvicinate alle tematiche europee. Il futuro della ricerca L EDIC di Nuoro (IT) è stato coinvolto nell organizzazione di una notte di ricerca di grande successo che ha permesso sia ai bambini che ai genitori di saperne di più su argomenti quali archeologia, lingua, astronomia, scienze naturali, TIC e medicina. Il centro di informazione ha inoltre allestito uno stand per fornire informazioni e orientamento su programmi di ricerca europei e opportunità. 13

14 14 Giovani cittadini Allo scopo di mettere in risalto l iniziativa dei cittadini europei che è entrata in vigore il 1 aprile 2012 a seguito del trattato di Lisbona, l EDIC di Murcia (ES) ha lanciato il concorso Coinvolgersi: i giovani cittadini europei L iniziativa europea dei cittadini rivolto ai giovani. L obiettivo era quello di promuovere il dibattito su questioni europee di attualità, capire come funziona l UE e sviluppare un senso di cittadinanza attiva. Lavorando in gruppi, i giovani hanno elaborato proposte che pensavano dovessero essere regolamentate a livello dell UE. Gli autori delle due iniziative vincenti per un totale di 16 partecipanti hanno vinto un viaggio per visitare le istituzioni europee a Bruxelles. EDIC Murcia Diffondere la parola I centri di informazione Europe Direct continuano a svolgere un ruolo fondamentale per far conoscere l Europa ai cittadini. Radio Europa L EDIC ERT (GR) ha ottenuto un ampia copertura attraverso la sua collaborazione con il programma radiofonico Exercising my Rights in the Europe of Tomorrow (Esercitare i miei diritti nell Europa di domani) a opera dell emittente pubblica greca. Questo programma, che si concentra su questioni riguardanti l Unione, ha un audience nazionale media tra di ascoltatori a settimana, quindi ogni mese migliaia di persone ascoltano notizie e dibattiti relativi all UE. Buone notizie dall Austria Presentare bandiere dei paesi dell Unione Europea a bambini L EDIC della Stiria (AT) ha recentemente lanciato una newsletter quotidiana per informare meglio il pubblico su quanto sta accadendo nella propria regione. L iniziativa si è rivelata un successo e il numero di utenti è in costante aumento. L EDIC ha altresì posto un enfasi sulla promozione della partecipazione dei giovani agli eventi, con visite regolari da parte di esperti nelle varie scuole. Il governo regionale sta inoltre fornendo un aiuto finanziario ai giovani studenti per recarsi a Bruxelles attraverso il progetto EU in Schulen. Migliorare la comunicazione L EDIC di Skaraborg (SE) ha spinto i giovani a fornire ai responsabili politici dell UE cinque consigli su come migliorare la comunicazione con i ragazzi. Hanno partecipato otto squadre provenienti da Västra Götaland e la Il futuro della comunicazione classe vincitrice si è aggiudicata un viaggio a Bruxelles nel mese di settembre. I cinque consigli della squadra vincente sono stati: un gioco per computer con informazioni sull UE, applicazioni per European Commission EDIC Styria

15 smartphone che informino sulle attività dell UE, un miglior utilizzo dei media sociali, festival organizzati dall Unione e più concorsi. Le loro opinioni in onda Nel 2011 l EDIC di Gorzow (PL) ha organizzato diversi eventi per promuovere le priorità della Commissione europea. Essi si sono concentrati su temi scottanti quali il mercato europeo del lavoro, l accordo di Schengen, lavoro e studio all estero. Europe in a nutshell (L Europa in sintesi) una serie di 12 programmi radiofonici sull UE ha rappresentato un evento particolare che ha consentito agli ascoltatori di scoprire cos è la politica regionale, come opera la presidenza polacca dell UE e perché i fondi europei sono importanti per lo sviluppo della loro regione. Promozione della cittadinanza europea I centri di informazione Europe Direct promuovono anche lo scambio culturale e contribuiscono a migliorare la comprensione dei cittadini riguardo quello che l UE ha da offrire. Celebrare la democrazia danese L isola danese di Bornholm nel Mar Baltico ha ospitato la sua prima Folkemøde (assemblea popolare) nell estate del 2011, che ha visto la partecipazione a quattro giorni di dibattito pubblico di politici, ONG, organizzazioni e cittadini provenienti da tutta la Danimarca. Per garantire la percezione della presenza dell UE, l EDIC di Bornholm (DK) ha unito le forze con la Rappresentanza della Commissione e l ufficio informazioni del Parlamento europeo in Danimarca condividendo un padiglione espositivo. I visitatori dell evento hanno trovato ad accoglierli diverse pubblicazioni Discussione sull azione per il clima dell UE ed uno staff entusiasta. Il centro di informazione si è rivelato determinante anche nell organizzazione di diversi dibattiti pubblici, uno dei quali ha coinvolto il commissario per l Azione per il clima Connie Hedegaard e altri deputati tra cui alcuni membri danesi del Parlamento europeo. Sensibilizzazione rurale L EDIC di Arges Pitesti (RO) ha organizzato una campagna di sensibilizzazione incentrata sulla strategia Europa 2020 e sulla maniera in cui potrebbe influire sulla regione. Sono stati istituiti dieci punti di informazione europei per promuovere discussioni su questioni legate agli Stati membri e sono stati distribuiti più di 3500 materiali informativi relativi a progetti finanziati dall UE, diritti europei e opportunità di lavoro L Europa è dappertutto nell Unione. EDIC Arges EDIC Bornholm 15

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Assumere in Europa una guida per i datori di lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Comitato economico e sociale europeo

Comitato economico e sociale europeo Scopri cosa il CESE può fare per te Comitato economico e sociale europeo Cover Architecture: Art & Build + Atelier d architecture Paul Noël Conoscere il Comitato economico e sociale europeo Cos'è la società

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 31.3.2015 COM(2015) 145 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Relazione sull'applicazione del regolamento (UE) n. 211/2011 riguardante l'iniziativa

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

Una nuova solidarietà tra le generazioni di fronte ai cambiamenti demografici

Una nuova solidarietà tra le generazioni di fronte ai cambiamenti demografici Una nuova solidarietà tra le generazioni di fronte ai cambiamenti demografici Libro verde Occupazione affari sociali Commissione europea Una nuova solidarietà tra le generazioni di fronte ai cambiamenti

Dettagli

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea

Dettagli

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE. Un quadro di qualità per i tirocini. che accompagna il documento

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE. Un quadro di qualità per i tirocini. che accompagna il documento COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.4.2012 SWD(2012) 99 final DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE Un quadro di qualità per i tirocini che accompagna il documento Comunicazione della Commissione

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Nuove tecnologie per l inclusione

Nuove tecnologie per l inclusione Nuove tecnologie per l inclusione Sviluppi e opportunità per i paesi europei EUROPEAN AGENCY for S p e c ia l N e e d s a n d I n c lus i ve Ed u cati o n NUOVE TECNOLOGIE PER L INCLUSIONE Sviluppi e

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Trovare un lavoro in Europa

Trovare un lavoro in Europa Europa sociale Trovare un lavoro in Europa una guida per chi cerca lavoro Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA Sostenere l'integrazione dei giovani lavoratori nei settori europei della metallurgia, dei trasporti, dell'alimentazione, dei servizi, dell'edilizia e del legno (nel quadro dell agenda sociale dell UE)

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Quando può cominciare?

Quando può cominciare? Quando può cominciare? L Europa sociale Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Quando può cominciare? Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Direzione generale

Dettagli