ALLENARSI... DOLORE PER IL. Molti utenti di palestre cercano di migliorare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLENARSI... DOLORE PER IL. Molti utenti di palestre cercano di migliorare"

Transcript

1 imp.seminario Staley :19 Pagina 88 ALLENARSI... PER IL DOLORE Recensione del seminario di Charles Staley Figline 13 ottobre 2007 Palestra A.s.d. Olympian s Gym GRAZIE Salve a tutti cari lettori di Olympian s News! Prima di tutto grazie per le mail (positive e negative). Essere in una qualche maniera considerato degno di attenzione da parte di lettori, colleghi ed esperti veri (non semplici appassionati come me), è fonte di lusinga. Grazie, e continuate pure a scrivermi di qualsiasi argomento futile o meno legato alla vita da palestra, indirizzo (tra la parola matteo e la parola guida digitate il trattino basso). Vi risponderò tempestivamente (o quasi!). Colgo l occasione per anticiparvi che da gennaio 2008 Olympian s diventa mensile (più precisamente, 8 numeri mensili e 2 bimestrali), cosicché avrò modo anche di rispondervi sulle pagine del Vostro giornale. Grazie anche a tutti i partecipanti ai seminari di ON, per l accoglienza riservatami (immeritata! Siete troppo buoni). Ed ora it s time to BrainTraining! Molti utenti di palestre cercano di migliorare il proprio aspetto cercando di dare il massimo ad ogni allenamento. Tale massimo viene sovente considerato il tirare le serie al dolore. Le varie tecniche di allenamento parlano di intensità e di come portarla al limite per creare un adattamento tale da indurre i risultati desiderati. Secondo Charles STALEY (CS) il nostro obiettivo primario durante l allenamento deve focalizzarsi sulla prestazione. Per spiegare ciò, CS parte da una regola dell attivazione delle fibre muscolari, e cioè che le fibre rosse (quelle lente e ben irrorate di sangue, resistenti ma poco forti) sono le prime ad attivarsi e le ultime a stancarsi, mentre le fibre bianche (quelle veloci e poco irrorate di sangue, forti ma poco resistenti) si attivano per ultime e si stancano per prime. Il cervello non ama usare le fibre bianche perché hanno costi di attivazione e costi energetici molto elevati (ecche è? l Enel?) e perché tale attivazione, in natura, è concepita alle emergenze per la sopravvivenza. Alla natura non interessa che abbiate braccia enormi, ma che sopravviviate! Quando facciamo una ripetizione forzata, stiamo 88 Olympian s News

2 imp.seminario Staley :19 Pagina 89 I seminari di...o PER IL RISULTATO? di Matteo Guida usando meno fibre rispetto a quando stiamo sollevando il peso nelle ripetizioni fatte poco prima da soli! Secondo gli studi di CS, le forzate creano dolore ma non prestazione. Egli ha condotto una serie di test con delle specifiche apparecchiature che misurano il livello della potenza (espressa in WATT) impiegata durante un esercizio. Alla fine egli può affermare che la migliore ripetizione in un esercizio di opposizione ad una resistenza (praticamente una serie di sollevamenti) è la seconda: num ripetizione potenza erogata dal muscolo 1 97% 2 100% 3 97% 4 95% 5 94% 6 91% 7 87% eccetera le prime ripetizioni coinvolgono più fibre bianche (quelle predisposte all ipertrofia). A questo punto CS pone una domanda: se tradizionalmente si dice che la ripetizione che stimola di più la muscolatura (leggi: coinvolge più fibre) è l ultima, perché fa più male? Dovrebbe fare meno male perché ci sono più fibre che si dividono il lavoro (cosa che invece accade nella seconda ripetizione). Egli consiglia come ripetizioni allenanti ideali le 3 reps, o un intorno di queste (tra 2 e 5 reps). Ma, ATTENZIONE, non serie portate al massimo! (inizia la nebbia) e i recuperi tra le serie vanno fatti ad istinto cercando di abbreviarli (la nebbia cresce). Le serie vanno aumentate per arrivare a fare Foto Eric Jacobson Olympian s News 89

3 imp.seminario Staley :19 Pagina 90 ALLENARSI... pressocché lo stesso volume di allenamento tradizionale (oramai siamo diventati tutti come Totò e Peppino alla stazione di Milano: c è una nebbia tale che non si vede e ho detto tutto!). A questo punto CS inizia a farci da faro nella nebbia, e parte con IL PROTOCOLLO TABATA! Si tratta di uno studio durato 6 settimane in cui 2 gruppi di persone si sono allenate 5gg a settimana secondo 2 protocolli gruppo A: 1 ora al 70%Fc max gruppo B: 20 secondi al 170%VO2Max seguiti da 10 secondi di pausa x 8 cicli. Tempo totale di allenamento 4 minuti allontanare il dolore il più possibile (produzione di acido lattico) permettendo di aumentare la prestazione (cioè fare più lavoro in meno tempo). La minore produzione di acido lattico e le serie non portate al limite permettono di ridurre il recupero tra le serie andando a portare il lavoro complessivo a durare lo stesso tempo di quello tradizionale. E qui un esempio di confronto: CHARLES STALEY ILLUSTRA LA FASE TEORICA SULLA CONTRAZIONE MUSCOLARE (A SINISTRA). A DESTRA, IL CONFRONTO TRA DUE METODI DI ALLENAMENTO. Supponiamo che in maniera tradizionale con 100 kg riusciamo a fare 3 serie da 10 ripetizioni, pausa Ogni serie dura circa 30. Tempo totale 7,5 minuti. Egli propone, per iniziare a capire praticamente, di confrontarlo con un 10 serie da 3 reps sempre con 100 kg pausa 40. Ogni serie dura la serie + 40 la pausa = 45 x 10 serie = 450 7,5 minuti Risultati: il gruppo A ha migliorato del 10% la capacità aerobica, nessun miglioramento delle capacità anaerobiche. Il gruppo B ha migliorato la capacità aerobica del 14%, e quella anaerobica del 28%! Migliorare la capacità aerobica fa aumentare la capacità di ossidare i grassi > Migliorare le capacità anaerobiche significa aumentare la potenza > Aumentare la potenza significa reclutare più fibre muscolari > Reclutare più fibre muscolari permette di ipertrofizzarne di più > Ipertrofizzare più fibre significa aumentare la massa magra > La massa magra consuma più calorie a riposo rispetto al tessuto grasso > Consumare più calorie significa poter dimagrire di più (a spese del grasso, non del muscolo in questo caso). Ricordiamoci bene questo passaggio quando parliamo con i nostri clienti che, quando vogliono dimagrire, si ammazzano con ore di cardio e corsettini vari, invece di dedicarsi al lavoro con i pesi. Quindi? Quindi allenarsi per la prestazione, per la potenza, e più in generale con i pesi (lavoro anaerobico), significa avere più risultati generali (più muscolo, meno grasso, mangiando di più vedi maggiore costo energetico delle fibre bianche) rispetto a svolgere solo attività aerobiche. E, si sottolinea, che con i pesi migliora anche la capacità aerobica comunque. It is fantastic! Da tale studio CS ne fa derivare che l allenamento, in particolare la serie, deve essere breve e possibilmente 3x10 10x3 carico 100 kg 100 kg volume di allenamento 30 rip 30 rip tonnellaggio kg kg tempo di allenamento 7,5 min 7,5 min Ora, se l intensità è data dalla quantità di lavoro diviso il tempo, perché l EDT non dovrebbe funzionare QUANTO- MENO altrettanto bene? Ma andiamo avanti e sviluppiamo ulteriormente il concetto. Anzitutto consideriamo un aspetto: tale metodo è ideale per i principianti. Infatti le cose più difficili da imparare nell esecuzione di un esercizio sono l andata in posizione o set-up e l uscita o ending. Con tale metodo il principiante fa molti più set-up. Usa carichi sottodimensionati rispetto alla lunghezza della serie (con un carico da 10 reps ne deve fare solo 3) e inizialmente la produzione di lattato è quasi inesistente, così che la fatica non interferirà con il gesto tecnico! E poi, se ad esempio diamo da fare lo squat leggero o didattico (come lo chiamo io) e diamo al cliente un 3x10, 2 volte a settimana, egli in un mese eseguirà 8 volte x 3 set = 24 serie, quindi 24 set-up, 24 ending. Se gli date da fare 10 set da 3 reps per 2 volte a settimana, egli eseguirà lo squat 8 volte x 10 set = 80 setup e Olympian s News

4 imp.seminario Staley :20 Pagina 91 Foto per gentile concessione dell autore ending. Secondo voi in quale dei due modi imparerà meglio lo squat? CONCETTI BASE:. ALLENARSI PER LA PRESTAZIONE.. ALLENARE IL CORPO, NON IL SINGOLO MUSCOLO (non il petto o il bicipite, ma tutto il corpo fa forza, fa massa, fa definizione).. CERCARE DI LAVORARE SULLA STABILITÀ ARTICOLARE IL PIÙ POSSIBILE (abbinare muscoli antagonisti, tranne nel caso dei grandi movimenti: stacco, squat, strappo, ecc).. ABBINARE GLI ESERCIZI IN MODO DA RITARDARE IL PIÙ POSSIBILE LA FATICA, CIOÈ IL DOLORE, (in modo quindi da fare più lavoro possibile per migliorare la prestazione). Per antagonisti, CS considera non solo le accoppiate opposte es. flesso/estensioni o spinte/trazioni, ma anche braccio destro/sinistro, gamba destra/sinistra, parte alta/bassa, abduzioni/adduzioni, intro/extra rotazioni. Una volta scelta l accoppiata di esercizi si seleziona il range tradizionale delle ripetizioni in funzione dell obiettivo (per farla molto semplice diciamo 8 per la massa, 10 massa/definizione, 12 definizione) supponiamo 10 ripetizioni. A questo punto si selezionano i pesi per ogni esercizio scelto, tali da riuscire a fare al massimo 10 ripetizioni. Si preparano i 2 esercizi, e dopo aver fatto un adeguato riscaldamento specifico, si fa partire il cronometro! Prendiamo il primo esercizio (ad. es il Curl bilanciere per i bicipiti) e facciamo 5 (cinque) ripetizioni, poi passiamo, abbastanza rapidamente perché non abbiamo tirato, al french press e facciamo 5 ripetizioni, a questo punto quando ce la sentiamo andiamo di nuovo al curl e facciamo (o cerchiamo di fare) altre 5 ripetizioni, poi french press, e così via il tempo scorre nei 15 minuti potrebbe (se il carico è giusto, deve) cominciare ad insorgere la fatica, ma non il dolore, ed allora le ripetizioni scendono dapprima 4, poi 3, poi 2, 1 stop! Tempo scaduto!!!! (hai appena terminato una PR- ZONE da 15 ). MATTEO GUIDA Conta le ripetizioni fatte: curling = 43 french = 43 Le serie del secondo esercizio devono sempre essere uguali a quelle del primo. Di solito si mette per prima l area muscolare da sviluppare di più. Ed il muscolo più debole guida il muscolo più forte. Il tuo Record Personale (PR ) della seduta è 86 reps (ma potrebbe essere 18 come 123, non è importante). La prossima volta che farai l accoppiata dovrai battere tale record di almeno 1 ripetizione. Non appena batti il tuo record iniziale del 20%, allora aumenta il carico del 5% (regola 20/5 ). Come si vede, man mano che passano gli allenamenti il numero di ripetizioni nei 15 minuti aumenta. Diciamo che diventa più denso di lavoro. Quindi possiamo definire l allenamento con una densità che cresce Escalating Density Training (puoz stà bbuon! che tu possa stare bene). PARTE PRATICA IN PALESTRA. I NUMEROSISSIMI PERTECIPANTI AL SEMINARIO HANNO SEGUITO CON INTERESSE LA SPIEGAZIONE DI TECNICHE SICURE PER L ESECUZIONE DI VARI ESERCIZI BASE. A questo punto, in base alla tua esperienza, puoi eseguire un altra accoppiata per gli stessi due gruppi eseguendo una seconda PR-zone, magari inizialmente da 10 minuti e poi da 15 minuti. Frequenza di allenamento per lo stesso gruppo: 3-5gg. Scarico: fare la metà delle serie dell ultimo allenamento. Si può decidere di scegliere un esercizio composto e di eseguirlo con i metodi tradizionali, abbinandogli delle coppie di esercizi da eseguire con il metodo EDT. Oppure fare l EDT puro. BENEFICI DELL EDT (ma che significherà sta sigla un momento che te lo dico):. EFFICACIA: raggiunge il risultato. EFFICIENZA: raggiunge il risultato con il minor numero di risorse. ADATTABILE: puoi farci qualsiasi tipo di allenamento (forza, massa, definizione). MOTIVANTE: ad ogni allenamento hai un obiettivo. Il PR (un altra sigla!). ABBASSA IL DOLORE: ridotta produzione di acido lattico Olympian s News 91

5 imp.seminario Staley :00 Pagina 92 ALLENARSI... Obiettivo FORZA. Scelta esercizi: i grandi. Stacco, squat, panca, lento, trazioni, ecc. Percentuale carico di lavoro: 85% del massimale. Eseguire 14 serie da 2 ripetizioni in 15 minuti (pausa tra le serie 60 secondi)! Hai capito bene! All inizio succederà più o meno questo: Serie Ripetizioni poi inizierà ad accadere Serie Ripetizioni quando accadrà questo: Serie Ripetizioni allora è arrivato il momento di aumentare il peso del 5% e ricominciare. L importante è allenare sempre il gruppo in 15 minuti.. Frequenza consigliata: scheda divisa in due parti, almeno 3-4 allenamenti a settimana. Alla domanda: ma non è una frequenza troppo elevata? Risponde: No, se non tiri le serie e focalizzi l attenzione sulla prestazione più che sul dolore, ed inoltre l allenamento per la forza è questione di esercizio applicato alla tecnica di esecuzione. Io gli ho parlato della mia esperienza con il metodo Facilitazione post-tetanica di Dragomir Cioroslan detta 1-6 (vedi il mio articolo sul seminario di Ayotte) dicendogli che con una frazionata a 3, e 3 allenamenti a settimana, la mia forza non fosse aumentata in maniera sensibile. Anzi mi ero quasi definito! (N.d.A: normalmente mi alleno 3 volte a settimana con scheda frazionata a 4 parti). CS diceva che dipendeva dal fatto che il metodo 1-6 è buono ma va fatto 5gg a settimana. Perché, ripete, devi eseguire gli esercizi tante volte a poca distanza di tempo (non appena mi passa il dolore alla spalla per una cavolata che ho fatto, lo proverò e vi farò sapere). E lo scarico? Quando, e come? Risposta. Quando, secondo le tue abitudini, come: fai 7 serie da 2 e stop. Tempo max di allenamento a seduta: fino a 60 minuti circa, eseguendo 5 min di riscaldamento per una PR, 15 min della prima PR, 5 min di riscaldamento per la seconda PR, 15 min della seconda PR, 5 min di risc per la terza PR, 15 min della terza PR = totale 60 minuti, ma CS consiglia solo 2 PR a seduta. (Ricordiamoci che una PR può allenare anche 2 gruppi muscolari). ******* Il seminario si spostava in sala pesi, dove CS mostrava le varie tecniche per eseguire correttamente gli esercizi più complessi, tra cui, ovviamente stacco e squat. Per la solita cazzimma (atteggiamento moderatamente sadico) che mi contraddistingue, non vi dirò tutto ma solo qualche accenno più sfizioso. Come determinare la larghezza ideale dei piedi per uno squat? Sali su una panca, salta e atterra con tutti e due i piedi con l intenzione di rimanere fermo nel punto CONSIDERAZIONI PERSONALI Per le (poche) nozioni che ho, quando si aumenta la densità di un allenamento solitamente tende a scendere la forza, e ad aumentare il dimagrimento. Ma d altra parte è anche vero che il body building non è una scienza esatta ma ha qualcosa derivato dall arte. L arte di comprendere la differenza tra individuo ed individuo, l arte di comprendere che lo stesso individuo cambia con il tempo, e ciò che funziona per un periodo potrebbe non funzionare più l anno dopo, e non mi riferisco solo all età ma a tutto il contesto in cui viviamo un 40enne mesomorfo ricco e senza pensieri probabilmente avrà una risposta muscolare migliore di un 25 enne ectomorfo con un figlio, un mutuo, e un lavoro modesto, e un secondo lavoro notturno lo stesso 40enne potrebbe perdere tutto perché hanno sequestrato le fabbrichette di papà, ed il 25enne vincere alla lotteria, dare le dimissioni dalla fabbrichetta del papà del quarantenne e campare di rendita per cui l anno dopo cambia tutto. Comunque sia, come dicevo, il BB va provato sul campo, e tale metodo, da provare, secondo me ha più vantaggi nella definizione abbinando un esercizio base ad un paio di complementari da eseguire in EDT. Fatto stà che CS mi ha detto che un suo allievo ha allenato il cast del film 300 e che effettivamente il suo metodo è particolarmente indicato per la forza o per il dimagrimento specie nelle donne che non amano il bruciore muscolare. 92 Olympian s News

6 imp.seminario Staley :21 Pagina 93 in cui cadi: solitamente è la posizione più idonea dello squat per l esecutore. Come far capire al cliente come deve tenere la schiena durante lo squat? Immagina di stare a torace nudo. Fa freddo. Una persona ti mette del ghiaccio nella zona lombare. Come reagisci con la postura? Ecco! quella è la posizione ideale. Nota per la corretta esecuzione dello Stacco da terra: una volta afferrato il bilanciere ricordarsi che l asta e le anche devono muoversi contemporaneamente e della stessa misura. Interessante il modo di spiegare lo stacco di uno dei partecipanti, il Prof Cozza: afferra il bilanciere, stringi le spalle, sguardo in alto e spingi il pavimento con le gambe. Semplice ed efficace. Poi tutta una serie di esercizi per la postura, la stabilizzazione della spalla, la riduzione dei paramorfismi, gli addominali, ecc Infine ecco alcuni corollari dell allenamento EDT: più intenso possibile, più spesso possibile, cercando di stare il più fresco possibile. Stare sempre nell anaerobico alattacido e muoversi il più velocemente possibile. Prima di salutarvi, vi ricordo che sabato 19 gennaio 2008 si terrà a Figline il SEMINARIO TECNICO sul METODO ESPERTO di Stuart McRobert con Roberto Del Gaudio e con Matteo Guida lo so, non ve la pigliate con me Se vi va di farvi due chiacchiere su allenamento, vita da palestra ed amenità varie, vi aspettiamo numerosi. Il seminario si terrà dalle ore 10 alle ore 17. Per info e prenotazioni fax 055/ tel Matteo Guida è istruttore II livello NBBF, Personal Trainer ISSA, tecnico federale IFBB, istruttore di fitness musicale (step, aerobica, indoor cycling, push, ecc), master trainer Fitboxe, autore dei metodi di allenamento collettivo: SuperPower, Extreme, criminal abdominal, autore del protocollo di allenamento ACT-NOW. Certificazione Metabolic Diet, Certificazione Sport s Supplements, CBA (Club Business Administrator), qualifica Direttore Tecnico FIF. Ideatore e direttore della palestra SUPERSPORTGYM di Salerno (www.supersportgym.com); consulente esterno per palestre (dalla progettazione alla gestione integrata). Contact: Più comfort nello MantaRay è un nuovo accessorio brevettato per eseguire lo squat in tutta comodità. È costruito con materiale hi-tech (polimeri di poliuretano), ed è virtualmente indistruttibile. La forza prodotta dal carico del bilanciere, invece di concentrarsi in una piccola area, grazie al MantaRay viene distribuita più equamente sull area di appoggio del trapezio, producendo una stabilità maggiore del 1600%, ciò Stabilità maggiore del 1600% permette di focalizzarsi solo sul movimento. La speciale Distribuzione equa del carico sul TRAPEZIO sagoma del MantaRay non permette al bilanciere di scivolare via. Questo aiuta a mantenere una postura più eretta perché blocca la tendenza del corpo ad eliminare lo stress dalle spalle e quindi a piegarsi in avanti. 61,97 55,77 + spese di spedizione squat! Si adattano a tutti i tipi di bilanciere Si adattano a tutti i tipi di bilanciere sconto 10% StingRay è una novità per eseguire lo squat frontale: stacca la barra dalla clavicola permettendo l espansione completa della gabbia toracica favorisce il facile controllo della barra senza sollecitare la spalla, il gomito, o i polsi permette un appoggio più largo sul corpo spostando il carico fuori verso il deltoide anteriore mantiene l omero in una posizione neutrale sicura piccolo e di peso leggero ma virtualmente indistruttibile, adatto per anni di duro lavoro. Il corpo dello Sting Ray (anche quello del Manta Ray) è costruito con un polimero del poliuretano di alta tecnologia. Questo materiale è estremamente duttile, ma è anche abbastanza rigido nelle sezioni più spesse da fungere da distributore del carico. Con l area della barra aumentata fino a 1600%, il problema più fondamentale del trasferimento del peso sul corpo umano è eliminato. 61,97 55,77 + spese di spedizione OLYMPIAN S S.r.l. TEL. 055/ FAX 055/ Numero verde (solo customer care e ordini)

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

MEZZI E METODI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA (link PAGINA La Forza e PAGINA AREA SPORTIVA)

MEZZI E METODI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA (link PAGINA La Forza e PAGINA AREA SPORTIVA) MEZZI E METODI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA (link PAGINA La Forza e PAGINA AREA SPORTIVA) L allenamento della Forza come capacità condizionale, è oggi di rigore anche nelle discipline sportive in cui era

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

In forma con la FASCIA ELASTICA

In forma con la FASCIA ELASTICA RICHIEDETE In forma con la FASCIA ELASTICA L O R I G L E I N A www.thera-band.de Istruzioni professionali per il Vostro allenamento quotidiano Astrid Buscher Charlotta Cumming Gesine Ratajczyk Indice

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute Ergonomia in uffi cio Per il bene della vostra salute Ogni persona è unica, anche per quanto riguarda la struttura corporea. Una postazione di lavoro organizzata in modo ergonomico si adatta a questa individualità.

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE

11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE 11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE 11+ MANUALE UN PROGRAMMA DI RISCALDAMENTO COMPLETO PER RIDURRE GLI INFORTUNI NEL CALCIO INDICE PREFAZIONE 4 INTRODUZIONE

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

PROPR MOTOR. 104 Olympian s News

PROPR MOTOR. 104 Olympian s News PROPR MOTOR Non c è dubbio che la genetica giochi un ruolo di primo piano nella predisposizione personale alla forza muscolare e all ipertrofia. Quasi tutti gli autori riconoscono la necessità di un livello

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

Heidi Gebauer Juraj Hromkovič Lucia Keller Ivana Kosírová Giovanni Serafini Björn Steffen. Programmare con LOGO

Heidi Gebauer Juraj Hromkovič Lucia Keller Ivana Kosírová Giovanni Serafini Björn Steffen. Programmare con LOGO Heidi Gebauer Juraj Hromkovič Lucia Keller Ivana Kosírová Giovanni Serafini Björn Steffen Programmare con LOGO 1 Istruzioni di base Un istruzione è un comando che il computer è in grado di capire e di

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE ESERCIZI PER COSCE E ANCHE Testo e disegni di Stelvio Beraldo ANDATURA DA SEMIACCOSCIATA Varianti: andatura frontale (a) e andatura laterale (b) (a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata) - Con

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

C.A.S. Teoria dell allenamento PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO. Le funzioni Le componenti

C.A.S. Teoria dell allenamento PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO. Le funzioni Le componenti Di Marco Mozzi PARTE II: IL MOVIMENTO UMANO Le funzioni Le componenti Avendo riportato, all interno del paragrafo dedicato agli obiettivi, alcuni concetti che possono risultare di difficile comprensione

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

conquista il mondo in pochi minuti!

conquista il mondo in pochi minuti! conquista il mondo in pochi minuti! Il gioco di conquista e sviluppo più veloce che c è! Il gioco si spiega in meno di 1 minuto e dura, per le prime partite, non più di quindici minuti. Mai nessuno ha

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE Consideriamo adesso un corpo esteso, formato da più punti, e che abbia un asse fisso, attorno a cui il corpo può ruotare. In questo caso l

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato

Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato Come preparare la Maratona con Orlando- Pizzolato Edizione 2012 Testo di Orlando Pizzolato,, due volte vincitore della maratona di new york immagini e realizzazione terramia.com INDICE: Pag. 1 - CONSIGLI

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

Tutto ciò porta a migliore coordinazione motoria e miglioramento delle prestazioni.

Tutto ciò porta a migliore coordinazione motoria e miglioramento delle prestazioni. Cipryen Fondriest Vialli Il vantaggio per lo sportivo è quello di ottimizzare il funzionamento dell apparato muscoloscheletrico di tutto il corpo col risultato di aumentare il rilassamento muscolare e

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

Originali Bosch! La prima livella laser

Originali Bosch! La prima livella laser Originali Bosch! La prima livella laser per superfici al mondo NOVITÀ! La livella laser per superfici GSL 2 Professional Finalmente è possibile rilevare con grande facilità le irregolarità su fondi in

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Calore e temperatura. Calore e temperatura. Cos'è il calore? Il calore si chiama anche energia termica.

Calore e temperatura. Calore e temperatura. Cos'è il calore? Il calore si chiama anche energia termica. sono due cose diverse (in scienze si dice sono due grandezze diverse). 01.1 Cos'è il calore? Per spiegare cos è il calore facciamo degli esempi. Esempi: quando ci avviciniamo o tocchiamo un oggetto caldo

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba - 1 - Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba Mentore Siesto Le tecniche di gamba costituiscono un bagaglio molto importante nella preparazione di un karateka. In campo agonistico, le tecniche

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Modificazioni morfologiche della colonna vertebrale in calciatori professionisti in preparazione precampionato

Modificazioni morfologiche della colonna vertebrale in calciatori professionisti in preparazione precampionato Modificazioni morfologiche della colonna vertebrale in calciatori professionisti in preparazione precampionato Dott.ssa Elisa Parri*, Prof. Mario Marella*, Dott.ssa Elena Castellini*, Dott. Matteo Levi

Dettagli

Che cos è l ergonomia

Che cos è l ergonomia norme ergonomiche per le attrezzature di lavoro, il posto di lavoro e l ambiente di lavoro. Che cos è l ergonomia La parola ergonomia deriva dal greco ergo, che significa lavoro, e nomos che significa

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Guida per i mittenti Express Import system Un semplice strumento on-line che semplifica la gestione delle spedizioni in import a mittenti e destinatari. Express Import system è un

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli