Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A Comunicazione ed interazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06. Comunicazione ed interazione"

Transcript

1 Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A Comunicazione ed interazione Groupware 1

2 Introduzione Groupware (GW): sistemi che aderiscono alla filosofia CSCW sistemi che supportano il lavoro di gruppo Classificazione di groupware 2

3 I sistemi groupware Molteplici tipi di classificazione: 1. Matrice spazio-tempo 2. Strutturale 3. Funzionale Matrice spazio tempo descrive le circostanze lavorative che un GW affronta diffusa sincrona co-situata conversazione faccia a faccia remota telefono asincrona post-it lettera 3

4 I sistemi groupware (cont.) Classificazione strutturale Comprensione si basa sulle entità coinvolte nel lavoro cooperativo evidenzia le relazioni intercorrenti P Comunicazione diretta Feedback P Controllo A Groupware ideale La comunicazione diretta puo appartenere ad una qualsiasi casella della matrice spazio tempo 4

5 I sistemi groupware (cont.) In base a questo tipo di classificazione si identificano i seguenti sistemi GW: Comunicazione mediata dal computer Sistemi di supporto alle decisioni e alle riunioni Comprensione Applicazioni e manufatti condivisi P Comunicazione diretta P P P P P Feedback Controllo A A A 5

6 La comunicazione mediata dal computer Due o più persone che comunicano I GW che supportano la comunicazione = Computer Mediated Communication (CMC) Due gruppi, supportanti comunicazione remota asincrona posta elettronica classica, bacheca elettronica, sistemi strutturati di posta elettronica remota sincrona Sistemi di messaggistica, chat sincrona P co-situata conversazione faccia a faccia Comunicazione diretta A remota chat P asincrona post-it posta elettronica classica 6

7 Posta elettronica e bacheche elettroniche Sistemi semplici e oggigiorno diffusissimi Yahoo, Gmail, gestori Internet vari (es.: Tiscali) Trampolino di lancio per applicazioni più avanzate Fasi principali: 1. Preparazione 2. Invio 3. Consegna 4. Notifica (in genere non presente al contrario ) 5. Ricezione 7

8 Posta elettronica e bacheche elettroniche (cont.) Estensioni rispetto alla posta tradizionale esiste la possibilità di spedire il messaggio a più destinatari non solo: il destinatario può essere differenziato in destinatario principale (campo a: ) destinatario secondario, colui che riceve il messaggio in copia (campo Cc: ) esistono delle liste di distribuzione create dall utente (Es.: Miei Amici) create da una figura supervisore, l amministratore di sistema (Es.: 8

9 Posta elettronica e bacheche elettroniche (cont.) Bacheca elettronica, newsgroup il destinatario decide a che gruppo di discussione associarsi tutti leggono il contributo di tutti (eventualmente organizzato in aree tematiche) compare la figura del moderatore, che pubblica i messaggi morali e blocca quelli immorali la morale è decisa dal moderatore e dagli utenti che si rivolgono al moderatore 9

10 Posta elettronica e bacheche elettroniche (cont.) Sistemi di messaggistica sincrona, chat i due o più partecipanti vedono istantaneamente i contributi uno dell altro Es.: Talk di Unix diversa granularità a lettera: ogni lettera digitata da un interlocutore viene vista dall altro (permette un colloquio più immediato, ma maggior traffico di rete) ad invio: l interlocutore decide quando visualizzare il proprio enunciato all altro 10

11 Sistemi di messaggistica strutturati Sono delle versioni avanzate dei sistemi di posta elettronica Viene resa esplicita una categorizzazione dei messaggi Es.: Annuncio, Richiesta, Risposta Compaiono nuovi campi da riempire, rispetto agli ordinari Da:, A:, Oggetto:, Cc:, a seconda della categoria selezionata 11

12 Sistemi di messaggistica strutturati (cont.) L utente può: eseguire interrogazioni analoghe a quelle eseguite su un data base Es.: per estrarre tutte le richieste da un determinato utente in un determinato intervallo di tempo filtrare i messaggi Es. non accettare inviti da determinati indirizzi di posta Problema: contravviene al principio di simmetria CSCW Il mittente è costretto a fare molta più fatica del destinatario Soluzione si creano degli schemi per eseguire la compilazione velocemente 12

13 Sistemi di messaggistica conversazionali Sono delle versioni avanzate dei sistemi di messaggistica strutturati I vari messaggi vengono visti come enunciati Più enunciati creano una conversazione La conversazione viene modellata tramite speech act Lo speech act impone una determinata successione di messaggi-enunciati Es.: Ad un messaggio appartenente alla categoria richiesta DEVE seguire un messaggio appartenente alla categoria risposta 13

14 Sistemi di messaggistica conversazionali (cont.) Coordinator è un esempio di sistema conversazionale Problemi: poca flessibilità poca espressività Posta elettronica classica basso grande Posta elettronica strutturata numero di vincoli libertà espressiva Posta elettronica conversazionale alto piccola 14

15 Trends nella comunicazione mediata dal computer ICQ: 1996, nato da un azienda Israeliana, MIRABILIS crescita esponenziale, comparsa di innumerevoli sviluppi Instant Messaging (IM), Es.: Messenger Comparsa delle emoticon per simulare i back channel SMS (Short Message System): originariamente, per comunicare impostazioni dei cellulari da parte delle aziende di traffico telefonico MMS (Multimedia Messaging Service): l oggetto di scambio diventa un messaggio multimediale, reso possibile dall avanzamento della tecnologia di connessione e traffico 15

16 Le videoconferenze e la comunicazione L avvento della trasmissione video è reso possibile grazie alla tecnologia ISDN (Integrated Services Digital Network) Una trasmissione di video ad alta qualità (640x480 pixels) in tempo reale non è tuttora realizzabile Si inventano algoritmi di compressione video (e audio) Tecnologia in forte sviluppo 16

17 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Tre principali utilizzi di trasmissioni video: videoconferenze: più persone concorrono allo sviluppo di un determinato argomento video pervasivi: sistemi avanzati di comunicazione, non per forza di stile a conferenza video integrati con un applicazione condivisa Tutti questi sistemi sono remoti sincroni 17

18 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Videoconferenze non fanno propriamente parte di CSCW, non usando i PC, bensì sistemi dedicati di telecomunicazione sta comunque avvenendo integrazione Problemi Campo limitato di visualizzazione Dimensioni della visualizzazione Qualità della visualizzazione Tutti e tre i problemi aumentano quando la visualizzazione deve contenere più di una persona nello stesso campo di vista della telecamera 18

19 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Vantaggi Si riescono a percepire i gesti si recuperano back channel maggiore senso di presenza maggiore grado di comunicazione 19

20 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Video pervasivi Sono delle specie di videoconferenze Sottile differenza: Non si cerca di effettuare una conferenza, ma di far comunicare due o più persone Video Wall: esempio di video pervasivo schermo televisivo gigante incassato nel muro simula la presenza di una stanza ulteriore nell ambiente 20

21 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Video Wall 21

22 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Video Wall (2) research.microsoft.com/~jgemmell/talks/gazemaster.ppt 22

23 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Problemi: Posizionamento e messa a fuoco della telecamera Sistemi ancora grezzi (ampio margine di miglioramento) Audio spazializzato Xerox propone diversi prototipi di video wall Esistono sistemi di video pervasivi a basso costo tramite web cam si soffre del problema di mancanza di presenza sociale, vedi effetto gaurdarsi dal basso verso l alto 23

24 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Esistono sistemi di video pervasivi ad alto costo video tunnel si usa un sistema di specchio per creare uno schermo di visualizzazione con dietro una telecamera l interlocutore parla esattamente di fronte all interlocutore research.microsoft.com/~jgemmell/talks/gazemaster.ppt 24

25 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Ampio e fertile campo di ricerca Aumento della gestualità sintetico 1 Aumento della gestualità sintetico

26 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) Video integrati Lo scopo rimane sempre quello di permettere una buona comunicazione remota sincrona tra gli interlocutori Si ovvia ai problemi tecnologici affiancando accanto alle trasmissioni video informazioni supplettive Es.: Sistemi di video chat in cui il parlato viene sostituito da comunicazione testuale tramite tastiera Problema: Le persone non si guardano più in volto, ma osservano la tastiera (mentre digitano) 26

27 Le videoconferenze e la comunicazione (cont.) 27

28 Ambienti virtuali collaborativi Le applicazioni di sostegno alla comunicazione viste finora annullano lo spazio che si interpone tra gli interlocutori I siti in cui si trovano i singoli interlocutori vengono collegati visualmente o multimodalmente 28

29 Ambienti virtuali collaborativi (cont.) Le applicazioni di realtà virtuale estraggono gli interlocutori dal loro ambiente li proiettano in uno spazio fittizio in cui avverrà l incontro con altri interlocutori research.microsoft.com/~jgemmell/talks/gazemaster.ppt 29

30 Ambienti virtuali collaborativi (cont.) 30

31 Ambienti virtuali collaborativi (cont.) Classe più trendy e recente tra i sistemi di supporto alla comunicazione L esplorazione e l interazione di tali ambienti avviene con sistemi di input avanzati guanti di sensori tute di sensori occhiali interattivi La gestualità potrebbe essere recuperata ancora in fase di sviluppo 31

32 Ambienti virtuali collaborativi (cont.) Esempi attuali di realtà virtuale legati al mondo videoludico World Of Warcraft Realtà virtuale come fenomeno di massa generazione di side effect pazzeschi soldi virtuali Da tenere assolutamente d occhio come fenomeno in espansione dall enorme potenziale Letture: Neuromante, W.Gibson Film: Matrix 32

33 Sistemi di supporto alle decisioni e alle riunioni Apparentemente simili ai sistemi di supporto alla comunicazione In realtà, sono delle specializzazioni Prima, l ambito di esistenza era (parzialmente) quello della riunione, in cui l obiettivo era vario aggiornamento di una situazione approvazione di una situazione economica etc. Ora, l ambito è quello della riunione in cui si deve produrre un manufatto idea progetto strategia Sistemi di supporto alle decisioni e alle riunioni P Comprensione A P 33

34 Sistemi di supporto alle decisioni e alle riunioni (cont) In altre parole, il manufatto è un entità che deve essere manipolato in maniera semplice e condivisa essere sviluppato Tre tipi di sistemi Strumenti di discussione: asincroni co-situati Sale riunioni: sincroni co-situati Fogli da disegno condivisi: sincroni remoti 34

35 Strumenti di discussione - asincroni co-situati Meglio intesi come strumenti di supporto alle decisioni Il manufatto da produrre è una decisione relativa ad un problema Vengono organizzati come un ipertesto Meccanismi chiave: Controllo della concorrenza Notifiche Esempio: gibis 35

36 Le sale riunioni - sincroni co-situati Sono delle interfacce composte da vere e proprie sale di conferenza aumentate Esempi: CoLab di Xerox, Project Nick, Capture Lab Struttura tipica: lavagna + terminali allacciati 36

37 Le sale riunioni - sincroni co-situati (cont.) La lavagna proietta quello che tutti i presenti vedono sul loro schermo personale La lavagna può essere modificata dai presenti Problema: politiche di accesso Soluzione: vari tipi di protocolli sociali Blocco della parola (di scrittura della lavagna) esplicito implicito Libertà di accesso (ragionevole per gruppi esigui di persone) 37

38 Le sale riunioni - sincroni co-situati (cont.) In tutti i casi precedenti, problema: visualizzazione dei cursori Soluzioni: Si visualizzano tutti i cursori in maniera: anonima (più fruttuosa, più soggetta a confusione) personale Si visualizza solo il cursore di colui che ha la parola Comunque, la visualilzzaizone del cursore è necessaria per la deissi Normalmente costose, le sale riunioni aumentate possono essere realizzate anche con basso budget. 38

39 Fogli da disegno condivisi: sincroni remoti Sono sistemi che vengono realizzati prendendo la lavagna centrale delle sale riunioni aumentate e rendendola disponibile in remoto a più utenti Problemi: necessità di collegamento audio e video se i collegamenti video sono lenti, si ha sovrascrittura della lavagna 39

40 Fogli da disegno condivisi: sincroni remoti (cont.) Varianti: 1. La scrittura avviene direttamente a mano su una lavagna reale, ripresa da telecamera Gestione di molte persone che approcciano la lavagna tramite trasparenze e ombre 40

41 Fogli da disegno condivisi: sincroni remoti (cont.) Varianti: 2. La scrittura avviene su fogli reali davanti ad ogni singolo utente, che vengono mischiati in una lavagna centrale Esempi: TeamWorkstation-2 41

42 I manufatti e le applicazioni condivise Sono sistemi che offrono funzionalità di condivisione generiche, non legate alla facilitazione di comunicazione distribuita alla facilitazione di decisione o creazione di manufatti condivise Applicazioni e manufatti condivisi P Feedback A P Controllo 42

43 I manufatti e le applicazioni condivise (cont.) Sono dedicati a compiti vari 43

44 Personal computer e sistemi a finestre condivise Personal computer che offrono a più utenti le funzionalità di solito offerte al singolo utente gestione delle finestre presenza di più puntatori Tali sistemi possono essere ibridi alcune finestre o programmi sono condivisi, altri no Questioni rilevanti La gestione di scritture multiple è definita da un protocollo sociale 44

45 Personal computer e sistemi a finestre condivise (cont) Sono sistemi sincroni e remoti o co-locati Due utilizzi principali: 1. Si vuole eseguire un operazione con più forza lavoro (operare su un foglio di calcolo molto esteso, suddividendosi le porzioni da elaborare) 2. Supporto tecnico: esiste un problema interno alla macchina. L utente chiede aiuto al servizio di assistenza, che prende il comando tramite un operatore della macchina dove esiste il problema 45

46 Altri sistemi condivisi Editor di testo o grafici Difficili da usare Agende condivise Ogni utente ha una propria agenda che riempie a seconda dei propri impegni Diversi utenti fanno la stessa cosa e creano un calendario globale che mostra quali sono le finestre temporali libere per tutti o per persone selezionate Utile! Sistemi di creazione collettiva Sono sistemi in cui utenti differenti possono avere dei poteri differenti rispetto al compito che si sta eseguendo Permesso di scrittura Permesso di commento Permesso di lettura 46

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Gestione della posta elettronica e della rubrica.

Gestione della posta elettronica e della rubrica. Incontro 2: Corso di aggiornamento sull uso di internet Gestione della posta elettronica e della rubrica. Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it Tel: 0332-286367

Dettagli

Università degli studi di Camerino

Università degli studi di Camerino Università degli studi di Camerino Scuola di Scienze e Tecnologie Corso di Laurea in Informatica (Classe 26) Sistemi di Web Conferencing Caso di studio: Apache OpenMeetings Studente: Matteo Veroni Relatore:

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS (Ultimo aggiornamento 24/08/2011) 2011 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 8 1.1. Cos è un SMS?... 8 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 8 1.3. Chi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER (Ultimo aggiornamento 14/05/2014) 2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 1 1.1. Cos è un SMS?... 1 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 1 1.3.

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

if t>=0 x=1; else x=0; end fornisce, nella variabile x, il valore della funzione gradino a tempi continui, calcolata in t.

if t>=0 x=1; else x=0; end fornisce, nella variabile x, il valore della funzione gradino a tempi continui, calcolata in t. Il programma MATLAB In queste pagine si introduce in maniera molto breve il programma di simulazione MAT- LAB (una abbreviazione di MATrix LABoratory). Introduzione MATLAB è un programma interattivo di

Dettagli

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO SCHEMA DI PROVVEDIMENTO Allegato B alla Delibera n. 696/09/CONS PROVVEDIMENTO RELATIVO A MISURE DI ARMONIZZAZIONE CON I PRINCIPI DEL REGOLAMENTO EUROPEO SUL ROAMING INTERNAZIONALE E PER LA TUTELA ORDINARIA

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Editor vi. Editor vi

Editor vi. Editor vi Editor vi vi 1 Editor vi Il vi è l editor di testo standard per UNIX, è presente in tutte le versioni base e funziona con qualsiasi terminale a caratteri Permette di visualizzare una schermata alla volta

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli