1: PRONOMI PERSONALI SOGGETTO (Personal pronouns - subject)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1: PRONOMI PERSONALI SOGGETTO (Personal pronouns - subject)"

Transcript

1 BEGINNER MANUAL This Manual contains twenty-four lessons that can be taught in a three or six month course. Please teach them in sequence. Each lesson contains a grammar principal, a simple activity, and a few vocabulary words. Please enhance each lesson with activities, conversation and additional vocabulary words.

2 1: PRONOMI PERSONALI SOGGETTO (Personal pronouns - subject) In Inglese va sempre espresso il soggetto dei verbi coniugati, perché, essendo la coniugazione dei verbi estremamente semplice, con poca o nessuna differenza tra una persona e l altra, se non si esprime il soggetto, non si sa a quale persona si riferisce il verbo. Il Presente Indicativo italiano del verbo lavorare è: Io lavoro Tu lavori Egli lavora Noi lavoriamo Voi lavorate Essi lavorano Se io dico semplicemente "lavoriamo" è evidente che sto parlando di "noi"; se dico "lavorano" è evidente che sto parlando di "essi", perciò non è indispensabile esprimere il soggetto. Il Simple Present inglese del verbo To work è: I work You work He works We work You work They work Se dico semplicemente "work" non so di chi sto parlando, perciò il soggetto in inglese non si può omettere. Quando manca il soggetto si deve usare il PRONOME PERSONALE corrispondente al soggetto sottinteso. I pronomi personali soggetto inglesi sono: Idea per un attività: presentati agli studenti, poi loro si possano presentare a torni INGLESE ITALIANO NOTA I Io Sempre maiuscolo, anche se non è all inizio di una frase You Tu He Egli Usato solo per il maschile riferito a persone She Ella Usato solo per il femminile riferito a persone It Esso/essa Pronome neutro, usato per animali e cose We Noi You Voi E uguale al pron. di 2 persona singolare They Essi/esse Usato per il maschile ed il femminile di persone, animali e cose. Idee per il vocabolario: I You He She It We You They Name Years Old Introduce

3 2: AGGETTIVI E PRONOMI POSSESSIVI (Possessive adjectives and pronouns) Aggettivi Possessivi Gli aggettivi possessivi sono sempre seguiti da un sostantivo: Questo è il mio libro. mio = aggettivo possessivo libro = sostantivo In italiano si concordano con il sostantivo a cui si riferiscono. Esempi: Il mio libro La mia amica I miei libri Le mie amiche In inglese sono invariabili e non sono mai preceduti dall articolo. Esempi: Il mio libro My book I miei libri My books Mia sorella My sister Le mie sorelle My sisters Pronomi Possessivi I pronomi possessivi non sono seguiti da un sostantivo, ma lo sottintendono: Questo libro è mio. Mio è un pronome possessivo: sottintende il sostantivo libro. In inglese sono invariabili e non sono mai preceduti da articolo. This book is mine These books are mine È importante distinguere i pronomi dagli aggettivi possessivi, perché in inglese hanno forme diverse. Pron. Pers. Sogg. Agg. Possessivi Pron. Possessivi I my mine you your yours he his his she her hers it its its we our ours you your yours they their theirs Gli aggettivi e pronomi possessivi di 3 persona singolare si riferiscono al possessore: His suo/sua/suoi/sue di lui, riferito a persone maschili. Esempi: Mark e suo padre Mark and his father Mark e sua madre Mark and his mother Mark e i suoi amici Mark and his friends HER / HERS suo/sua /suoi/sue di lei, riferito a persone femminili. Esempi: Susan e suo padre Susan e sua madre Susan e i suoi amici Susan and her father Susan and her mother Susan and her friends ITS riferito a cose o animali Aggettivi e Pronomi possessivi e articolo In inglese si usano gli aggettivi possessivi al posto dell articolo determinativo quando ci si riferisce a parti del corpo. Esempi: Mi lavo le mani--> Lavo le mie mani --> I wash my hands. Gli taglio i capelli--> Taglio i suoi capelli--> I cut his hair. In inglese l articolo che si sottintende davanti ad aggettivi e pronomi possessivi è sempre l articolo determinativo THE. Esempio: My friend --> (the) my friend --> il mio amico. Se voglio dire un mio amico, non posso far precedere l aggettivo possessivo dall articolo A, perché nessun articolo può mai precedere aggettivi e pronomi possessivi, né posso dire semplicemente my friend perché l articolo sottinteso è THE. Perciò devo ricorrere ad una costruzione alternativa: Un mio amico Un amico dei miei --> A friend of mine --> Marta e un suo amico --> Marta e un amico dei suoi --> Martha and a friend of hers. Idea per un attivita: Prendi un ogetto a caso, e dallo a qualcuno. Chiedi a uno degli studenti di speigare a chi appartiene l ogetto Idee per il vocabolario: My Mine Your Yours His Her Hers Its Our Ours Your Yours Their Theirs Book

4 3: ARTICOLI DETERMINATIVO (Definite article) The Articolo determinativo inglese, che corrisponde agli articoli italiani: il, lo, la, i, gli, le, l The resta invariato, a prescindere dal genere e dal numero del sostantivo che accompagna. Esempi: Il ragazzo The boy I ragazzi The boys La ragazza The girl Le ragazze The girls The viene pronunciato "the" (dhë) quando la parola che segue inizia per consonante o per acca aspirata*. Esempi: The book The house Viene invece pronunciato "thi" (dhi) quando la parola che segue inizia per vocale o per acca muta*. Esempi: The apple The hour L articolo THE non si usa: L articolo THE, invece, si usa: * Nota importante In Inglese l h all inizio della parola può essere: REGOLA ITALIANO INGLESE Davanti ai nomi propri di nazione. La Francia L Inghilterra France England Davanti ad aggettivi e pronomi possessivi. Il mio libro È il mio My book It is mine Davanti ai titoli di cortesia o titoli nobiliari. Il signor Brown Il Dottor Smith Mr Brown Dr Smith Davanti a sostantivi che indicano una categoria generica di cose, animali o persone. La regina Elisabetta I cani abbaiano Mi piacciono le caramelle Queen Elizabeth Dogs bark I like sweets. Davanti agli aggettivi che indicano una lingua. Il cinese è difficile da imparare. Chinese is difficult to learn. Davanti a giochi e sport. Mi piacciono gli scacchi. I like chess. Davanti ai pasti in La cena è alle 7. Dinner is at 7 o clock. generale. Davanti al sostantivo television. Guardo la televisione dopo cena. I watch television after dinner. REGOLA ITALIANO INGLESE Davanti ai nomi di nazione espressi da nome comune. Davanti ai nomi di monti o catene montuose. Davanti ai nomi di fiumi e laghi. Gli USA (The United States of America) dove la parola States, stati, è un nome comune. Le Alpi Il Tamigi a) ASPIRATA, viene pronunciata "soffiando" sulla vocale che segue. Esempio: house, horse, hot The USA The Alps The Thames b) MUTA, non la si sente, per cui ai fini della fonetica è come se la parola iniziasse per la vocale che segue. Esempio: hour, honest, honour, heir INDETERMINATIVO (Indefinite article) A / AN Articolo indeterminativo singolare inglese, che corrisponde agli articoli italiani: un, uno, una, un. Resta invariato, a prescindere dal genere del sostantivo che lo accompagna. Esempio: Un ragazzo A boy Una ragazza A girl A Si usa quando la parola che segue inizia per consonante, per acca aspirata*, o per il suono "iu", dato dalla U o dal dittongo EU Esempio: INGLESE A book A house A university student A European country ITALIANO Un libro Una casa Uno studente universitario Un paese europeo AN Si usa quando la parola che segue inizia per vocale o per acca muta*. Esempio: INGLESE ITALIANO

5 An orange Un arancia An hour Un ora * NOTA In Inglese l h all inizio della parola può essere: a) ASPIRATA, viene pronunciata "soffiando" sulla vocale che segue. Esempio: house, horse, hot b) MUTA, non la si sente, per cui ai fini della fonetica è come se la parola iniziasse per la vocale che segue. Esempio: hour, honest, honour Idea per un attivita: Scrivi due phrase semplici sulla lavagna come un modello, uno con un articolo determinativo, e l altro con un articolo indeterminativo. Poi seguendo il modello, chiedi agli studenti di formare due frasi usando le parole di vocabolario. Idee per il vocabolario: House Boy Girl Man Woman Child Chalk Chalkboard Pen Paper Door Prayer

6 4: PRONOMI INTERROGATIVI In inglese In italiano Esempio e note Who? Chi? Utilizzato per le persone Who is that girl? (Chi è quella ragazza?) Whose? Di chi? Quando si chiede "Di chi è?" sono possibili due costruzioni: a.whose book is this? b.whose is this book? (Di chi è questo libro?) What? a.che cosa? b.quale? a.what are you doing? (Che cosa stai facendo?) b. What car do you like? (Quale automobile ti piace? tra tutte le possibili automobili) What è usato con il significato di quale quando si propone una scelta tra un numero indefinito di cose. Which? Quale? Which si usa per chiedere quale, quando la scelta è tra un numero definito di cose o persone. Esempio: Stiamo passando davanti alla vetrina di un concessionario di auto. Ti chiedo: Which car do you like? (Quale automobile ti piace? di quelle che vedi nella vetrina) How? a.come? b.quanto? a.how are you? (Come stai?) b.how tall are you? (Quanto sei alto?) How significa quanto quando è seguito da aggettivo o da avverbio (tall = alto, aggettivo). What is like? Com'è? Si usa questa espressione quando si chiede di descrivere qualcosa o qualcuno. What is your new car like? (Com'è la tua nuova auto?) What's the weather like? (Com'è il tempo? >>>Che tempo fa? Where? Dove? Where is George? (Dov'è George?) When? Quando? When did you meet him? (Quando lo hai conosciuto?) How long? Da quanto tempo? In frasi con how long il verbo si mette al Present Perfect. How long have you known him? (Da quanto tempo lo conosci?) Why? Perché? Why don't you look for a better job? (Perché non cerchi un lavoro migliore?) Nota: nelle risposte si usa because: Because I love my job. (Perché amo il mio lavoro) Idea per un attivita: Poni delle domande agli studenti, poi loro possono porrerti delle domande. Idee per il vocabolario: Who Whose What Which When How Why How long Where What is like

7 5: PLURALE DEI SOSTANTIVI (Plural of nouns) Il plurale dei sostantivi inglesi si ottiene aggiungendo una s al sostantivo singolare. Esempio: SINGOLARE book apple boy PLURALE books apples boys La s è pronunciata /s/ dopo i suoni p, k, f. In tutti gli altri casi è pronunciata /z/. Alcuni casi particolari: REGOLA SINGOLARE PLURALE I sostantivi che terminano per: -s, -ss, -ch, -sh, -x, -o aggiungono es bus match box buses matches boxes I sostantivi che terminano per -o preceduta da vocale, le parole abbreviate che terminano per -o e le parole straniere che terminano per -o, aggiungono normalmente -s: I sostantivi che terminano per -y preceduta da consonante cambiano la y in i ed aggiungono -es.: Alcuni sostantivi che terminano per: -f e -fe fanno il plurale in -ves Plurali irregolari: Alcuni sostantivi che sono stati presi direttamente dal Greco o dal Latino, seguono le regole latine e greche per la formazione del plurale: Anche le sigle* possono essere messe al plurale: Anche i cognomi possono essere messi al plurale: potato video photo piano baby calf (vitello) leaf (foglia) half (metà) knife (coltello) life (vita) loaf (pagnotta) self (sé) shelf (scaffale) thief (ladro) wife (moglie) wolf (lupo) man (uomo) woman (donna) child (bambino) mouse (topo) ox (bue) fish (pesce) sheep (pecora) deer (cervo) foot (piede) tooth (dente) goose (anatra) person (persona) crisis (crisi) oasis (oasi) phenomenon (fenomeno) datum (dato) VIP UFO Mrs Anderson potatoes videos photos (abbreviazione di photograph) pianos babies calves leaves halves knives lives loaves selves shelves thieves wives wolves men women children mice oxen fish sheep deer feet teeth geese people crises oases phenomena data VIPs UFOs The Andersons (gli Anderson, la famiglia Anderson) *NOTA - Le sigle si leggono lettera per lettera, non come parola unica. La s del plurale si aggiunge all ultima lettera Idea per un attivita: Chiedi agli studenti Do you have a pen? dovrebbero rispondere I have two pens e cosi via seguendo questo modello. Idee per il vocabolario: Bus Box Potatoe Baby - babies Leaf - leaves Knife - knives Person-people Foot-feet Child-children

8 6: I DIMOSTRATIVI This is my friend Mike. Look at that picture! In italiano In inglese questo/questa this questi/queste these quello/quella that quelli/quelle those I dimostrativi possono accompagnare un sostantivo oppure essere usati da soli. Esempio Guarda quel quadro! Look at that picture! In questa frase il dimostrativo that accompagna il sostantivo picture. Questo è il mio amico Mike. This is my friend Mike. In questa frase il dimostrativo this non accompagna un sostantivo, ma lo sottintende (this boy/man). Se non si vuole ripetere un sostantivo che è stato appena espresso, lo si può sostituire con one al singolare ones al plurale. Al plurale, tuttavia, si preferisce utilizzare il solo dimostrativo. Esempio Questa è la mia casa, quella (casa) è di John. This is my house, that one is John s. Questi libri sono i miei, quelli (= quei libri) sono di John. These books are mine, those (ones) are John s. Usi particolari dei dimostrativi Oltre che per indicare qualcosa o qualcuno, i dimostrativi si usano in inglese anche nelle seguenti circostanze. Circostanza Si usa this per presentare qualcuno in modo informale. Si usa this is e that is al telefono. This è riferito a chi parla e lo si usa per presentarsi. That è riferito all interlocutore ed è solitamente utilizzato per chiedere se si sta parlando con la persona che si cerca. Si usa that per indicare ciò che qualcuno ha appena detto o che è appena successo. Nel linguaggio corrente informale un dimostrativo può accompagnare un aggettivo, assumendo quindi significato avverbiale. Si possono utilizzare i dimostrativi al posto del soggetto it per enfatizzare ciò che si sta dicendo. Esempio John, this is Mike. John, ti presento Mike. Hello, this is Mike! Pronto, sono Mike! Hello, is that Susan? Pronto, parlo con Susan? Hello, is that you, Susan? Pronto, sei tu Susan? Yes, that s right! Si, giusto! That is / that is to say Cioè That was a great party! E stata proprio una bella festa! It's this small. E piccolo così. It's that easy. E così semplice/ E tutto qui. But that s wrong! Ma è sbagliato! Un idea per l attivita : Fate 5 frasi usando I dimostrativi chiascuno, poi ogni studente puo condiverne alcune ad alta voce. L idea per il vocabulario: Prize Gift Calendar Date Day Month Year Leapyear New Years Christmas Easter Mother s Day

9 7: TO BE - SIMPLE PRESENT A differenza degli altri verbi Inglesi il cui uso del Simple Present non coincide sempre con il Presente Indicativo italiano, il Simple Present del verbo To be traduce generalmente il Presente Indicativo italiano del verbo essere. Forma affermativa Forme estese I am you are He is She is It is We are You are They are Forme contratte I m You re He is She s It s We re You re They re Le forme interrogative e negative del verbo To be fungono da modello per tutti gli ausiliari inglesi che formano le loro forme interrogative e negative allo stesso modo. Forma interrogativa Si inverte la posizione del soggetto rispetto al verbo, perciò il soggetto segue il verbo. Forma negativa Il S. Present di To Be è seguito dalla negazione NOT. Forma affermativa Forma interrogativa I am Am I...? you are Are you...? He is Is he...? She is Is she...? It is Is it...? We are Are we...? You are Are you...? They are Are they...? Forma affermativa Forma negativa Contrazioni I am I am not You are You are not You aren t He is He is not He isn t She is She is not She isn t It is It is not It isn t We are We are not We aren t You are You are not You aren t They are They are not They aren t Uso delle forme estese Le forme estese sia affermative che negative si usano: 1. Nell inglese scritto formale, per esempio una lettera formale. 2. Nell inglese parlato, quando si vuole mettere in particolare evidenza ciò che si sta dicendo. Infatti nelle forme estese il tono della voce cade sia sul soggetto che sulla prima vocale del verbo, in questo modo la frase risulta ben scandita. Uso delle forme contratte Le forme contratte affermative e negative si usano: 1. Nell inglese scritto informale, per esempio una lettera ad un amico. Anche l inglese giornalistico o letterario è spesso informale. 2. Nell inglese parlato corrente. Il tono della voce nelle forme contratte cade sul soggetto, il verbo "scivola via", per cui la frase risulta molto scorrevole. Un idea per l attivita : Dite ad alta voce 3 cose usando la forma affermativa. Dite 3 usando la forma negativa. L idea per il vocabulario: Winter Fall Summer Spring Dinner Lunch Breakfast Stubborn Grumpy School

10 8: THERE IS - THERE ARE There is C è There are Ci sono In queste espressioni THERE, pur non essendo grammaticalmente il soggetto* del verbo to be (è un avverbio di luogo = lì), si comporta come se fosse il soggetto. Forma Costruzione Esempio Forma affermativa There is (there's) There are There is a book on the desk. (C'è un libro sulla scrivania.) There are some books on the desk. Forma negativa Forma interrogativa Short answers (risposte brevi) There is not (there isn t) There are not (there aren t) Is there? Are there? Yes, there is/are No, there isn't/aren't La stessa costruzione può essere utilizzata anche per gli altri tempi del verbo to be: Tempo verbale Costruzione Esempio Simple Past There was/were There was/were not Was/Were there? Present Perfect Futuro There have/has been There have/has not been Have/Has there been? There will be There will not be (there won't be) Will there be? (Ci sono dei libri sulla scrivania.) There isn't any snow. (Non c'è neve.) There aren't any students in the classroom. (Non ci sono studenti nell'aula.) Is there anybody at home? (C'è qualcuno in casa?) Are there any letters for Mark? (Ci sono lettere per Mark?) Is there a good restaurant near here? (C'è un buon ristorante qui vicino?) Yes, there is. No, there isn't. There was a good film on TV last night. (C'era un bel film alla televisione ieri sera.) There has been a storm here. (C'è stata una tempesta qui.) There will be a lot of people at Mark's party tomorrow. (Ci saranno molte persone alla festa di Mark domani.) *Nota Il soggetto della frase è il nome che segue il verbo essere, infatti il verbo viene messo al singolare o al plurale a seconda che il sostantivo che lo segue sia singolare o plurale. Un idea per l attivita : Identificate 5 cose nella stanza ad alta voce. Ogni studente dovra usare uno di questi ogetti in una frase completa. Idee per il vocabulario. Letter Stamp Envelope Girlfriend Boyfriend Pencil Pen Eraser Paperclip Battery Back-pack

11 9: PREMESSA SULL USO DEI TEMPI VERBALI INGLESI L uso dei tempi verbali inglesi non corrisponde sempre all uso dei tempi italiani. In altre parole non si può tradurre un verbo utilizzando il tempo inglese corrispondente a quello italiano. Ogni tempo verbale inglese ha un suo uso molto specifico, perciò di fronte ad un verbo italiano non bisogna chiedersi "che tempo verbale è?", ma piuttosto: "Con quale significato questo verbo è utilizzato in questa frase?" Per esempio, la frase "Che cosa fai?" può essere usata in due contesti diversi: CONTESTO - Che cosa fai? (in questo momento) - Scrivo ad un amico. - Che cosa fai? (di lavoro) - Faccio il panettiere. INGLESE What are you doing? What do you do? In entrambe le frasi c è lo stesso verbo (fare) nello stesso tempo italiano (presente indicativo), ma in inglese si usano due tempi diversi perché il contesto è diverso nelle due frasi. Anche nelle due frasi seguenti si usa lo stesso verbo italiano (leggere) nello stesso tempo verbale (passato prossimo), ma in inglese vengono utilizzati due tempi diversi. CONTESTO Ho letto quel libro. Ho letto quel libro l estate scorsa. INGLESE I ve read that book. I read that book last summer. La coniugazione dei tempi verbali inglesi è molto semplice, ma occorre fare molta attenzione ad usarli in modo corretto. Per esprimersi correttamente in Inglese non si può tradurre direttamente dall Italiano, occorre ragionare "all Inglese". Per questo motivo, nel corso della trattazione sistematica dei singoli tempi verrà dato ampio spazio all uso del tempo verbale in oggetto. Un idea per l attivita : Chiedi agli studenti what are you doing opure what do you do? Idee per il vocabulario: Work Learn Do Farm Read Make Eat Talk Study Teach

12 10: SIMPLE PRESENT Quando si usa Il Simple Present è il tempo verbale inglese che esprime il concetto generale di un azione che, pur svolgendosi nel presente, non è limitata al momento in cui si sta parlando. Lo si deve usare per esprimere un azione presente quando si verifica almeno una delle seguenti circostanze. 1. L azione esprime un fatto permanente, cioè qualcosa che è generalmente sempre vera. Esempio Note Vivo in Italia I live in Italy Non vivo in Italia solo nel momento in cui sto parlando, è una situazione stabile della mia vita. Lavoro in una banca I work in a bank E' il mio lavoro stabile. Parlo l'inglese I speak English Sono sempre in grado di parlare Inglese. 2. Il verbo esprime un azione ricorrente, che viene cioè ripetuta con una certa frequenza, espressa nella frase o nel contesto da un espressione di tempo del tipo: in the morning in the afternoon in the evening at night every day every Monday on Mondays at weekends/at the weekend once a week twice a month three times a year al mattino al pomeriggio alla sera di notte ogni giorno / tutti i giorni tutti i lunedì (Nota: every + sostantivo singolare) tutti i lunedì nei fine settimana una volta alla settimana due volte al mese tre volte all anno Posizione delle espressioni di tempo In inglese le espressioni di tempo vanno messe all inizio o alla fine della frase. Esempio: Vado al cinema TUTTI I SABATI con i miei amici. a) ON SATURDAYS I go to the cinema with my friends. b) I go to the cinema with my friends ON SATURDAYS. Nelle frasi interrogative e negative vanno messe sempre alla fine della frase. Esempio: Do you go to the cinema ON SATURDAYS? I don t often go to the cinema ON SATURDAYS. 3. Nella frase al presente c è un avverbio di frequenza. Gli avverbi di frequenza sono quegli avverbi di tempo che rispondono alla domanda "quanto spesso?" I principali avverbi di frequenza inglesi sono: always often usually sometimes seldom rarely hardly ever never ever sempre spesso di solito qualche volta ogni tanto raramente quasi mai (vuole sempre il verbo nella forma affermativa) mai (vuole sempre il verbo nella forma affermativa) mai (nelle frasi interrogative) Posizione dell'avverbio di frequenza: Gli avverbi di frequenza vanno messi tra soggetto e verbo. Es. Mark OFTEN works at home. Nella forma interrogativa l avverbio di frequenza rimane tra soggetto e verbo. Es. Does Mark OFTEN work at home? Nella forma negativa l avverbio di frequenza va tra ausiliare e verbo. Es. Mark doesn t OFTEN work at home. Quando il verbo della frase è un ausiliare, l avverbio di frequenza segue l ausiliare. Es. Mark is OFTEN tired. (Il verbo to be è un ausiliare) 4. Si usa il Simple Present per esprimere il presente di alcuni verbi inglesi che non vengono utilizzati al Present Continuous, anche se si tratta di azioni limitate al momento in cui si parla. I principali verbi che non vengono utilizzati nei tempi progressivi sono: To want (volere) To like (piacere) I verbi che indicano sentimenti (to love, amare - to hate, odiare ecc )

13 I verbi di percezione (to hear, udire - to see, vedere ecc ) I verbi che indicano attività intellettuale (to know, sapere - to understand, capire ecc ) I verbi che indicano possesso (to have, avere - to own, possedere) Perciò se devo dire: "Voglio un gelato" non potendo utilizzare il Present Continuous con il verbo to want, devo usare il Simple Present anche se il gelato lo voglio in questo momento: "I want an ice-cream" Come si costruisce Forma affermativa: Il Simple present è un tempo semplice, cioè non si avvale di nessun ausiliare nella forma affermativa. Il soggetto, che va sempre espresso, è seguito dalla forma base del verbo. (forma base = infinito senza to >>vedi paradigma dei verbi inglesi) Alla 3 persona singolare si aggiunge una s alla forma base, nelle altre persone il verbo resta invariato. Forma negativa e interrogativa: Essendo il Simple Present un tempo semplice, i verbi non-ausiliari hanno bisogno dell aiuto di un ausiliare. Si usa il verbo TO DO che perde il suo significato di "fare" e serve solo ad aiutare il verbo della frase ad assumere la forma interrogativa e negativa. (Vedi generalità sulle forme interrogative e negative) Forma Costruzione Esempio forma affermativa SOGGETTO + FORMA BASE (+ s alla 3 persona sing.) I work you work he/she/it works we work you work they work forma negativa SOGGETTO + DO / DOES + NOT + FORMA BASE I do not work (I don t work) He does not work (He doesn t work) DO NOT = DON'T DOES NOT = DOESN'T forma interrogativa DO/DOES+SOGGETTO+FORMA BASE Where do you work? Where does he work? Eccezioni alla 3 persona singolare Poiché l'unica variabile del Simple Present è la terza persona singolare, le uniche eccezioni riguardano la terza persona singolare. Regola I verbi che terminano per -ss, -sh, -ch, -x, -o aggiungono -es I verbi che terminano per -y preceduta da consonante, cambiano la -y in i e aggiungono -es. Ciò non accade quando la -y è preceduta da vocale. I verbi modali (can - may - must) restano invariati Il verbo to have (avere) diventa has Esempio to kiss (baciare)>> kisses to watch (guardare)>> watches to go (andare)>> goes to relax (rilassarsi)>> relaxes to study (studiare)>> studies to play (giocare)>> plays I can swim >>He can swim I have a new car >> He has a new car Un idea per l attivita : Scrivete 5 verbi ciascuno i per descrivere quello che fate per lavoro, poi ogni studente dovra dire almeno una delle frasi. Idee per il vocabulario: Chair to kiss to watch Couch to go to relax Closet to study to swim Carpet to play

14 11: TO LIKE Il verbo to like (piacere) si costruisce in inglese nel seguente modo. La persona a cui piace qualcosa o qualcuno è il soggetto di like, ciò che piace è il complemento oggetto. <A Susan piacciono le torte al cioccolato.> Susan: in inglese è il soggetto di like. Le torte al cioccolato è il complemento oggetto. Susan likes chocolate cakes. Like + verbo Quando il verbo to like è seguito da un altro verbo, questo in italiano viene messo all infinito. In inglese può essere messo nella ing form oppure all Infinito, a seconda della circostanza. c.viene messo nella ing form quando esprime un azione in generale. Solitamente quando l infinito italiano potrebbe essere sostituito da un sostantivo. <Mi piace ballare.> Mi piace ballare in generale >>>mi piace il ballo. I like dancing. <Mi piace leggere libri gialli.> Anche se specifico che tipo di libri mi piace leggere, si tratta sempre di un azione generica >>> mi piace la lettura di libri gialli. I like reading detective stories. d.se il verbo esprime un azione che avviene in una circostanza particolare, si preferisce utilizzare l infinito (con to). <Mi piace ballare il rock and roll il sabato sera con i miei amici.> Mi piace ballare, purché sia in quella particolare circostanza. I like to dance rock and roll with my friends on Saturday nights. Mi piace leggere un libro giallo prima di andare a letto. I like to read a detective story before going to bed. Si usa l infinito anche quando vogliamo esprimere qualche cosa che non necessariamente ci piace fare, ma che facciamo perché lo riteniamo giusto. I like to go to the dentist twice a year. Mi piace andare dal dentista due volte all anno >>> ci vado perché ritengo che sia opportuno. I like going to the dentist. Mi piace andare dal dentista >>>lo ritengo piacevole. Would like Il condizionale di like è utilizzato nel significato di vorrei ed è sempre seguito dall infinito con to. E seguito dall infinito passato quando si vuole esprimere rimpianto. Vorrei aiutarlo. I would like to help him. Vorrei averlo aiutato (ma non l ho fatto). I would like to have helped him. Quanto ti piace? Per esprimere quanto ci piace fare qualcosa, si possono utilizzare i seguenti verbi, elencati in ordine di intensità, dal più negativo al più positivo. To hate In inglese Can t bear / can t stand To dislike To mind To quite like To like To really like To enjoy To love In italiano Odiare Il verbo to hate è usato più frequentemente di quanto non venga utilizzato l italiano odiare. I hate pizza. Non mi piace affatto la pizza. Non sopportare Non piacere Importare Utilizzato in forma negativa, I don t mind, significa non mi dispiace. I don t mind working at night. Non mi dispiace lavorare di notte. Piacere abbastanza Piacere Piacere molto Piacere, riferito ad una situazione in cui si sta bene. I really enjoyed the party. Mi è veramente piaciuta la festa. Amare Il verbo to love è usato più frequentemente di quanto non venga usato amare in italiano. I love chocolate! Mi piace moltissimo il cioccolato! Nota I verbi To love, to hate, can t bear possono essere seguiti sia dalla ing form che dall infinito. I verbi to enjoy, to dislike, to mind e can t stand sono sempre seguiti dalla ing form. Un idea per l attivita: Gli studenti possono scegliere un collega, e poi, a torni, dovrebbero parlare delle cose che a loro piaciono, e non piaciono. Idee per il vocabulario: Chocolate Party Pizza Paper Scissors House Cat Dog Ball Ice Cream Cake Balloon 12: TO DO - TO MAKE

15 Make - made made She is making a cake. What are you doing? Sia to do che to make significano fare, ma vengono usati in circostanze diverse. Quando si usa To make significa fare nel senso di produrre, creare, preparare. To be made from Essere fatto con (a partire da) To be made of Essere fatto di Si usa to make nelle seguenti espressioni: To make a mistake: fare un errore To make a phone call: fare una telefonata To make a difference: fare differenza To make friends: farsi degli amici To make money: fare soldi To make a decision: prendere una decisione To make an effort: fare uno sforzo Far fare qualcosa a qualcuno: To make someone do something Nota: si utilizza anche la costruzione passiva, in cui la persona a cui si fa fare qualcosa diventa soggetto e il verbo che segue va all'infinito (cioè con il to), anziché nella Forma Base (senza to). Esempio She's making a cake. (Sta facendo una torta.) She's making breakfast. (Sta preparando la colazione.) Made in Germany (Fabbricato/prodotto in Germania) Wine is made from grapes. (Il vino è fatto con l'uva.) That skirt is made of cotton. (Quella gonna è di cotone.) You make too many mistakes. (Fai troppi errori.) It doesn't make any difference. (Non fa alcuna differenza.) I made a lot of friends last summer. (Mi sono fatto molti amici l'estate scorsa.) I can't make a decision. (Non riesco a prendere una decisione.) The teacher made me read that book. (L'insegnante mi fece leggere quel libro.) Forma passiva: I was made to read that book. (Mi è stato fatto leggere quel libro.) He made her cry. (Egli la fece piangere.) Un idea per l attivita: Scrivi sulla lavagna delle frasi in italiano col verbo fare poi ad alta voce, gli studenti dovrebbero traddure le frasi in Inglese. Idee per vocabulario: Exercise Shopping Homework Cleaning Do - did done to dance Kitchen Spoon Fork Knife Knight Night Kite Quando si usa To do significa fare in generale, senza specificare esattamente di che cosa si tratta. Si usa to do quando si parla del lavoro, degli studi, di un compito specifico che si svolge. Si usa to do per gli sport praticati senza l uso della palla, espressi da un sostantivo. Si usa to do nelle seguenti espressioni: To do an exercise: fare un esercizio To do someone a favour: fare un favore a qualcuno To do one's best: fare del proprio meglio To do the shopping: fare la spesa To do the homework: fare i compiti To do the washing up: lavare i piatti To do the cleaning: fare le pulizie Si usa do/does/did come ausiliare delle forme interrogative e negative dei verbi non ausiliari al Simple Present, al Simple Past e all'imperativo. Lo si può usare anche in frasi affermative, in questo caso ha lo scopo di enfatizzare ciò che si sta dicendo. Esempio What are you doing tonight? (Che cosa fai questa sera?) What do you do? (Che lavoro fai?) I'm doing a research on this subject. (Sto facendo una ricerca su questo argomento.) I must do the ironing. (Devo stirare.) I do aerobics. (Faccio/ pratico l aerobica.) Could you do me a favour? (Potresti farmi un favore?) You should do your best. (Dovresti fare del tuo meglio.) I have a lot of homework to do. (Ho molti compiti da fare.) Can you do the washing up? (Puoi lavare i piatti?) Do you like dancing? (Ti piace ballare?) I don't like dancing. (Non mi piace ballare) I didn't go to the party last night. (Non sono andato alla festa ieri sera.) You don't speak German, do you? (Non parli tedesco, vero?) Yes, I do speak German! (Ma si, parlo tedesco! Do usato come ausiliare in frase affermativa rafforza ciò che si sta dicendo.) 13: TO TELL - TO SAY Sia to tell che to say significano dire, ma vengono usati in modo diverso.

16 Tell - told told Raccontare Significato Dire, quando viene espressa la persona a cui si parla. Si costruisce nel seguente modo: Dire qualcosa a qualcuno To tell someone something (La costruzione to tell something to someone è corretta ma meno comune.) Alcune espressioni idiomatiche di uso quotidiano: Tell me: dimmi, come introduzione di una frase più lunga I told you so: te l'avevo detto I tell you: credimi, te lo dico io I told you a thousand times: te l'ho già detto un'infinità di volte Si usa il verbo to tell nelle seguenti espressioni, anche se non viene espressa la persona a cui si parla: To tell the time: dire/leggere l'ora To tell a lie:dire una bugia To tell the truth: dire la verità To tell off: sgridare To tell the difference: dire la differenza Esempio To tell a story (Raccontare una storia) To tell a joke (Raccontare una barzelletta) Mark told his friend he was tired. (Mark disse al suo amico che era stanco.) So, tell me, what did he say? (Allora, dimmi, che cosa ha detto?) Go ahead, tell me! (Dai, dimmi tutto!) I tell you, that guy is crazy! (Credimi, quello è matto!) He can't tell the time yet. (Non sa ancora leggere l'ora.) Don't tell lies! (Non dire bugie!) Tell me the truth. (Dimmi la verità.) He told the child off. (Sgridò il bambino.) I can't tell the difference between the two versions. (Non so dire la differenza fra le due versioni.) Say - said said Significato Dire, quando non è espressa la persona a cui si parla. Se viene espressa la persona a cui si parla, questa è preceduta dalla preposizione to. (In questo caso, tuttavia, si preferisce usare to tell.) Si usa to say nelle seguenti espressioni: To say hello/goodbye: salutare To say yes/no: dire di si/no That is to say: cioè To say sorry: chiedere scusa Esempio He said he was tired. (Disse che era stanco.) What did you say to him?/what did you tell him? (Che cosa gli hai detto?) He left without saying goodbye. (Se ne andò senza salutare) She said yes. (Disse di si.) Costruzione passiva di to say e to tell To say e to tell possono essere utilizzati in una costruzione passiva in cui la persona a cui viene detto qualcosa o la persona di cui si parla è il soggetto della frase. Questa costruzione consente di evitare le frasi impersonali e le frasi in cui manca un soggetto concreto (in inglese è sempre preferibile scegliere le costruzioni in cui è presente un soggetto concreto). Si dice che lei sia una bravissima insegnante. Si dice è una costruzione impersonale, perché manca un soggetto concreto (chi lo dice?). In inglese si può usare la costruzione passiva del verbo to say, in cui il soggetto è la persona di cui si parla: She is said to be a very good teacher. Mi dissero di aspettare. In questa frase manca un soggetto concreto (chi me lo ha detto?). In inglese si può utilizzare la costruzione passiva del verbo to tell, in cui io diventa soggetto: I was told to wait. Un idea per l attivita : Ogni studente dovrebbe trovare un collega, e usare il verbo to say in 5 frasi diverse. Idee per il vocabulario: Tired Difficult to change Office Bed Bathroom to knock Easy Door to ring to answer

17 14 TO BE - SIMPLE PAST A differenza di tutti gli altri verbi inglesi che, al Simple Past, utilizzano la stessa forma per tutte le persone, il verbo to be ha due forme per il Simple Past: WAS e WERE. Forma affermativa Forma negativa Forma interrogativa I was you were he-she-it was we were you were they were I was not you were not he-she-it was not we were not you were not they were not was I? were you? was he-she-it? were we? were you? were they? Nella forma negativa si utilizzano frequentemente le seguenti contrazioni: WAS NOT WASN'T WERE NOT WEREN'T Nota: Si utilizzano le forme contratte nell'inglese parlato corrente e nell'inglese scritto informale. Un idea per l attivita: Descrivi agli studenti come eri quando avevi dieci anni, poi scegli alcuni degli studenti per fare lo stesso. Idee per il vocabulario: Bat (baseball, animal) Pitcher Game Race Car Van Flower to cut to fold Straight

18 15: SIMPLE PAST Quando si usa Il Simple Past è il tempo verbale inglese che esprime il concetto generale di un azione che si è svolta nel passato e non ha più nessun rapporto con il presente. Per poter mettere un verbo al S. Past devono verificarsi contemporaneamente tre condizioni. 1. L azione deve essersi svolta nel passato ed essere finita nel momento in cui si parla. 2. Il tempo in cui l azione si è svolta deve essere espresso nella frase o nel contesto. Ho visto quel film. 3. Il tempo espresso deve essere passato e finito mentre si parla. Ho visto quel film questa settimana L azione di vedere il film è passata e finita, perché in questo momento non lo sto più guardando, ma il tempo in cui si è svolta non è espresso: non dico quando ho visto il film. Perciò il verbo "vedere" non può essere messo al S. Past in inglese. Il tempo è espresso, questa settimana, ma la settimana non è ancora finita, perciò non posso usare il S. Past. Ho visto quel film la settimana scorsa L azione è passata (1 condizione). Il tempo è espresso (2 condizione). Il tempo espresso è finito (3 condizione). >>> Devo mettere il verbo al S. Past. I saw that movie last week. Le espressioni di tempo che collocano l azione in un momento definito del passato possono essere di diverso tipo. Come si costruisce Il S. Past, nella forma affermativa, è un tempo semplice, che è dato dalla seconda voce del paradigma ed è uguale per tutte le persone. Infinito italiano Paradigma inglese Lavorare work - worked - worked Andare go - went - gone Per i verbi regolari il S. Past si ottiene aggiungendo -ED alla forma base del verbo, tenendo presente quanto segue. Regola Forma Base Simple Past I verbi regolari aggiungono ed alla forma base work (lavorare) walk (camminare) worked walked I verbi che terminano per -e smile (sorridere) smiled aggiungono solo la d I verbi che terminano per -y cry (piangere) cried preceduta da consonante, cambiano la y in i e aggiungono es. I verbi che terminano per una sola consonante preceduta da una admit (ammettere) stop (fermarsi) admitted stopped vocale accentata raddoppiano la consonante finale. I verbi che terminano per -l preceduta da una sola vocale raddoppiano sempre la l. travel (viaggiare) travelled Per i verbi irregolari il paradigma è dato dal dizionario, e bisogna impararlo a memoria (vedi paradigma dei verbi irregolari). Esempio: Infinito italiano Paradigma inglese essere be - was - been andare go - went - gone correre run - ran - run avere have - had - had Essendo un tempo semplice, il S. Past dei verbi non-ausiliari ha bisogno dell aiuto di un ausiliare per fare le forme interrogative e negative. Si usa l ausiliare DID, in presenza del quale il verbo dalla frase resta invariato nella sua forma base. Forma Costruzione Esempio Forma affermativa SOGGETTO + 2 VOCE DEL PARADIGMA I worked you worked he / she / it worked we worked you worked they worked Forma interrogativa DID + SOGGETTO + FORMA BASE Did you work last night? (Hai lavorato ieri sera?) Nota : Forma negativa SOGG. + DID + NOT + FORMA BASE DID NOT>>>DIDN T Ieri mattina Ieri pomeriggio Ieri sera Ieri notte / sera tardi Yesterday morning Yesterday afternoon Yesterday evening Last night I didn t work last night (Non ho lavorato ieri sera) Un idea per l attivita: Spieghi agli studenti cio che hai fatto ieri, usando il simple past poi scegli alcuni studenti per fare lo stesso. Idee per il vocabulario: Without All Thing That Late Later Poco Meno More Never Ever Because

19 16: PRONOMI RELATIVI Tipo di Pronome Riferito a soggetto complemento possessivo relativo 1) Defining persona who / that who / whom / that whose può essere sottinteso cosa which / that which / that whose / of which può essere sottinteso 2) Non defining persona who who / whom whose cosa which which whose / of which Per esprimere correttamente un pronome relativo in inglese, occorre porsi tre domande: Si riferisce ad una persona o ad una cosa? Che ruolo ha nella frase? E un pronome relativo defining o non defining? Pronome relativo riferito a persona o cosa? Il pronome relativo si riferisce sempre alla parola che lo precede immediatamente. Questa può indicare una persona o una cosa. <Ti è piaciuto il libro che ti ho prestato?> Che: pronome relativo riferito a libro, cioè ad una cosa. <Il bambino che gioca con la palla è il mio fratellino.> Che: pronome relativo riferito a bambino, cioè ad una persona. Qual è il ruolo del pronome relativo nella frase? Il pronome relativo può avere il ruolo di soggetto del verbo che lo segue oppure di complemento. Se si tratta di un pronome relativo complemento può essere un complemento diretto (complemento oggetto) oppure indiretto (con preposizione). <Il bambino che gioca con la palla è il mio fratellino.> Che: pronome relativo riferito a persona, soggetto del verbo gioca. <Ti è piaciuto il libro che ti ho prestato?> Che: pronome relativo riferito ad una cosa, complemento oggetto del verbo ti ho prestato (io ti ho prestato che cosa? >>>il libro, rappresentato dal pronome relativo che). <Il bambino con cui Mark sta giocando è il mio fratellino.> Con cui: pronome relativo riferito a persona, complemento indiretto. Il pronome relativo è preceduto dalla preposizione con. Pronome relativo defining o non defining? Pronome relativo defining Il pronome relativo si dice defining quando introduce una proposizione relativa che è indispensabile ad individuare la persona o la cosa di cui si sta parlando. Senza la proposizione relativa la frase non ha senso. <Il bambino che gioca con la palla è il mio fratellino.> Senza la proposizione relativa che gioca con la palla la frase non ha senso, perché non si sa di quale bambino si sta parlando. Il pronome relativo che si dice pertanto defining, perché definisce ciò di cui si sta parlando. In inglese il pronome relativo defining si esprime così: Riferito a persona: Soggetto: WHO / THAT <Il bambino che gioca con la palla è il mio fratellino.> Che: Pronome relativo defining (perché indispensabile ad individuare il bambino a cui mi riferisco), riferito a persona (il bambino), soggetto del verbo gioca. In inglese si usa il pronome relativo who che può essere sostituito da that, particolarmente nel linguaggio parlato e informale. The child who / that is playing with the ball is my little brother. Complemento oggetto: WHO / WHOM / THAT, può essere sottinteso. Whom è considerato molto formale. Viene comunemente sostituito da who o da that. <L uomo che hai visto ieri è il mio capo.> Che: pronome relativo defining (perché indispensabile ad individuare l uomo di cui sto parlando), riferito a persona, complemento oggetto del verbo hai visto. The man who / whom / that you saw yesterday is my boss. Posso anche sottintendere il pronome relativo: The man you saw yesterday is my boss. Complemento indiretto: preposizione + WHOM <Il bambino con cui Mark sta giocando è il mio fratellino.> Con cui: preposizione + pronome relativo defining, riferito a persona. The child with whom Mark is playing is my little brother. La preposizione può essere spostata dopo il verbo. Il pronome relativo resta al suo posto e può venire sostituito da WHO oppure da THAT. Nel linguaggio informale viene frequentemente sottinteso, mentre la preposizione resta dopo il verbo. The child whom / who / that Mark is playing with is my little brother. The child Mark is playing with is my little brother. Possessivo: WHOSE <Il fim era su un bambino il cui padre era una spia.> Il cui: pronome relativo che indica possesso. The film was about a child whose father was a spy. Riferito a cosa: Soggetto: WHICH / THAT <Il libro che è sul tavolo è di Mark.> Che: pronome relativo defining (perché è indispensabile ad individuare di quale libro sto parlando), riferito a cosa (il libro), soggetto del verbo è. In inglese si usa il pronome relativo which, che può essere sostituito da that. The book which / that is on the table is Mark s. Complemento oggetto: WHICH / THAT, può essere sottinteso. <Ti è piaciuto il libro che ti ho prestato?> Che: pronome relativo defining (perché individua il libro di cui parlo), riferito a cosa, complemento oggetto del verbo ti ho prestato. In inglese si usa il pronome relativo which che può essere sostituito da that oppure sottinteso. Did you like the book which / that I lent you? Did you like the book I lent you? Complemento indiretto: Preposizione + WHICH La preposizione viene frequentemente spostata dopo il verbo. In questo caso il pronome relativo può essere sostituito da that oppure essere sottinteso.

20 <La scala sulla quale Mark era in piedi cominciò a scivolare.> Sulla quale: preposizione + pronome relativo defining, riferito a cosa (la scala). The ladder on which Mark was standing began to slip. The ladder which Mark was standing on began to slip. The ladder Mark was standing on began to slip. Possessivo: WHOSE / OF WHICH <Riesci a vedere la casa il cui tetto è rosso?> Il cui: pronome relativo che indica possesso. Can you see the house whose roof is red? Can you see he house the roof of which is red? In frasi di questo tipo si preferisce utilizzare una costruzione che eviti il pronome relativo: Can you see the house with a red roof? (Riesci a vedere la casa con il tetto rosso?) Pronome relativo non defining Il pronome relativo non defining introduce una proposizione relativa che non è indispensabile ad individuare ciò di cui si sta parlando, ma che ha lo scopo di aggiungere informazioni supplementari. Se si omette la proposizione relativa, la frase ha comunque un senso compiuto. In inglese il pronome relativo non defining: Segue sempre una virgola. Non può essere sostituito da that. Non può essere sottinteso. Riferito a persona: Soggetto: WHO <Mark, che sta giocando con la palla, è il mio fratellino.> Il bambino di cui parlo è già individuato dal suo nome proprio (Mark). La proposizione relativa che sta giocando con la palla aggiunge informazioni supplementari, ma non è indispensabile alla comprensione della frase. Che: pronome relativo non defining, riferito a persona, soggetto. Mark, who is playing with the ball, is my little brother. Complemento diretto: WHOM / WHO <Mr. Brown, che hai incontrato ieri, è il mio capo.> La proposizione relativa che hai incontrato ieri non è indispensabile a capire di chi sto parlando, ma aggiunge informazioni supplementari. Il pronome relativo che è pertanto non defining, riferito a persone, complemento oggetto. Mr. Brown, whom / who you met yesterday, is my boss. Complemento indiretto: Preposizione + WHOM La preposizione può essere spostata dopo il verbo, particolarmente nel linguaggio informale. In questo caso il pronome relativo whom può essere sostituito da who, ma non sottinteso. <Mr. Brown, per il quale lavoro, è un uomo moto intelligente.> Mr. Brown, for whom I work, is a very clever man. Mr. Brown, whom / who I work for, is a very clever man. Possessivo: WHOSE <Mary, il cui marito lavora con Tom, è la mia migliore amica.> Mary, whose husband works with Tom, is my best friend. Riferito a cosa: Soggetto: WHICH <Il treno delle 8.35, che di solito è in orario, era in ritardo ieri.> The 8.15 train, which is usually on time, was delayed yesterday. Complemento diretto: WHICH <Questo maglione, che ho comperato ieri, è troppo piccolo.> This sweater, which I bought yesterday, is too small. Complemento indiretto: preposizione + WHICH La preposizione può essere spostata dopo il verbo, particolarmente nel linguaggio informale, ma il pronome relativo non può essere sottinteso. <Questo maglione, per il quale ho pagato 30 sterline, è troppo piccolo.> This sweater, for which I paid 30, is too small. This sweater, which I paid 30 for, is too small. Possessivo: WHOSE / OF WHICH (nel linguaggio molto formale) <Quella casa, il cui tetto è rosso, è di Mark.> That house, whose roof is red, is Mark s. Idea per un attivita: Porti una scatolla, e ogni personna nella classe dovrebbe mettere un ogetto nella scatola (scarpa, pena, quaderno, occhiali, etc) poi passate la scatala da una persona a un'altra, ogni persona toglie un ogetto e usando i pronomi relativi deve chiedere a chi appartiene. Idee per il vocabolario: Shoe Sock Tie Shirt Pants Bracelet Necklace Suit Jacket Hat Sweater Sweatshirt Hoodie Ring

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventidue

U Corso di italiano, Lezione Ventidue 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a

Dettagli

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ):

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ): Lesson 17 (B1) Future simple / Present continuous / Be going to Future simple Quando si usa Il future simple si usa: per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Trenta

U Corso di italiano, Lezione Trenta 1 U Corso di italiano, Lezione Trenta M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada F Hi Osman, what are you

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità.

dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità. Cari ragazzi, dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità. Vi auguro di far sempre meglio negli anni

Dettagli

POSSESSIVE ADJECTIVES

POSSESSIVE ADJECTIVES POSSESSIVE ADJECTIVES MY (il)mio/(la) mia/(i) miei/(le)mie YOUR (il) tuo/(la) tua/(i) tuoi/(le) tue HIS (il) suo/(la) sua/(i)/suoi/(le) sue riferito a uomo HER (il) suo/(la) sua/(i) suoi/(le) sue riferito

Dettagli

LESSICO. I GIORNI DELLA SETTIMANA

LESSICO. I GIORNI DELLA SETTIMANA LESSICO. I GIORNI DELLA SETTIMANA LESSICO. LE STAGIONI LESSICO. I MESI Il genitivo sassone La costruzione inglese del genitivo sassone esprime una relazione di appartenenza che può riguardare: Il genitivo

Dettagli

CORSO DI RECUPERO DI INGLESE PER IL BIENNIO CLASSI SECONDE Docente: Prof. Giorgia Lo Cicero

CORSO DI RECUPERO DI INGLESE PER IL BIENNIO CLASSI SECONDE Docente: Prof. Giorgia Lo Cicero 15.01.2016 Durante le due ore di corso sono stati ripetuti e approfonditi collettivamente e individualmente i seguenti argomenti: Question words Who? = chi? Ex.: Who is (Who s) that girl? (Chi è quella

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciannove

U Corso di italiano, Lezione Diciannove 1 U Corso di italiano, Lezione Diciannove U Al telefono: M On the phone: U Al telefono: U Pronto Elena, come stai? M Hello Elena, how are you? U Pronto Elena, come stai? D Ciao Paolo, molto bene, grazie.

Dettagli

PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE

PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE CLASSE IG ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Prof.ssa Rossella Mariani Testo in adozione: THINK ENGLISH 1 STUDENT S BOOK, corredato da un fascicoletto introduttivo al corso, LANGUAGE

Dettagli

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania. Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese. Cognome... Nome...

Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania. Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese. Cognome... Nome... Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese Cognome... Nome... Punteggio della prova Domande di Inglese Punti... Domande di Matematica Punti...

Dettagli

Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese. Livello A1 B2

Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese. Livello A1 B2 A10 974 Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese Livello A1 B2 Copyright MMXIV ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B 00173 Roma (06)

Dettagli

pagina 1 ideato da Claudia Cantaluppi - gennaio 2011

pagina 1 ideato da Claudia Cantaluppi - gennaio 2011 pagina 1 ideato da Claudia Cantaluppi - gennaio 2011 CONIUGARE I VERBI IN INGLESE Prima di iniziare vediamo i codici colore che utilizzo per meglio visualizzare i meccanismi ricorrenti nella coniugazione

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Tre

U Corso di italiano, Lezione Tre 1 U Corso di italiano, Lezione Tre U Ciao Paola, come va? M Hi Paola, how are you? U Ciao Paola, come va? D Benissimo, grazie, e tu? F Very well, thank you, and you? D Benissimo, grazie, e tu? U Buongiorno

Dettagli

LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE

LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE Verbi ESSERE e AVERE TO BE e TO HAVE (TO indica l infinito) Sono verbi ausiliari (aiutano gli altri verbi a formare modi e tempi verbali): TO BE (forma progressiva, forma

Dettagli

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is Scuola Elementare Scuola Media AA. SS. 2004 2005 /2005-2006 Unità ponte Progetto accoglienza Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday

Dettagli

-PRESENTE SEMPLICE- PRESENT SIMPLE

-PRESENTE SEMPLICE- PRESENT SIMPLE Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -PRESENTE SEMPLICE- PRESENT SIMPLE Quello che in inglese viene chiamato present simple (presente semplice), traduce in italiano il presente indicativo.

Dettagli

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we?

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we? Lesson 1 (A1/A2) Verbo to be tempo presente Forma Affermativa contratta Negativa contratta Interrogativa Interrogativo-negativa contratta I am ( m) I am not ( m not) Am I? Aren t I? you are ( re) you are

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Sette

U Corso di italiano, Lezione Sette 1 U Corso di italiano, Lezione Sette M Two friends meet at the restaurant U Ciao, Paola M Hi, Paola U Ciao, Paola D Ciao Francesco, come stai? F Hi Francesco, how are you? D Ciao Francesco, come stai?

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 Scuola Primaria INGLESE - CLASSI PRIME COMPETENZE Utilizzare una lingua straniera per i principali

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

LIBRO IN ASSAGGIO SPEAK ENGLISH NOW DI A.A.CONTI

LIBRO IN ASSAGGIO SPEAK ENGLISH NOW DI A.A.CONTI LIBRO IN ASSAGGIO SPEAK ENGLISH NOW DI A.A.CONTI Speak english now Il corso completo per imparare l inglese da soli DI A.A. CONTI UNIT 1 Costruzione della frase inglese Non c è niente di difficile nella

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS)

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) PREMESSA: RICHIAMI DI GRAMMATICA Il pronome (dal latino al posto del nome ) personale è quell elemento della frase

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

Interface. Grammar for All 2. Ripasso sommativo per l Esame di Stato. 1. Completa gli aggettivi di sentimento e stato d animo, poi abbinali alla loro

Interface. Grammar for All 2. Ripasso sommativo per l Esame di Stato. 1. Completa gli aggettivi di sentimento e stato d animo, poi abbinali alla loro Interface Grammar for All 2 Ripasso sommativo per l Esame di Stato 1. Completa gli aggettivi di sentimento e stato d animo, poi abbinali alla loro traduzione. 1 w A contento 2 x d B imbarazzato 3 p s C

Dettagli

INGLESE. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado CLASSE PRIMA

INGLESE. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado CLASSE PRIMA INGLESE INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado Obiettivi: Iniziare a conoscere e denominare i colori Introdurre il vocabolario concernente il corpo umano Introdurre alcuni vocaboli legati alle ricorrenze

Dettagli

Sentences with Indirect Objects & Indirect Object Pronouns

Sentences with Indirect Objects & Indirect Object Pronouns ITALIANO 102 Sig. Cerosaletti Unità 5: A indirect objects I COMPLEMENTI OGGETTO INDIRETTO E I SUOI PRONOMI Sentences with Indirect Objects & Indirect Object Pronouns The INDIRECT OBJECT is always the person

Dettagli

INGLESE REVISION UNIT HELLO!

INGLESE REVISION UNIT HELLO! INGLESE REVISION UNIT HELLO! Funzioni per salutare, esprimere il proprio parere e confrontarsi con quello degli altri, descrivere le proprie e altrui abilità, identificare una persona dall abbigliamento,

Dettagli

QUESTION FORMS/FORME INTERROGATIVE. Perché è importante conoscere le Question Forms?

QUESTION FORMS/FORME INTERROGATIVE. Perché è importante conoscere le Question Forms? QUESTION FORMS/FORME INTERROGATIVE Perché è importante conoscere le Question Forms? È importante conoscere le Question Forms per formulare le domande, anche le più semplici. Per la formulazione delle domande

Dettagli

ELC LISTENING ASSIGNMENT UNIT 2 HOME TOWN. Write a number 1-6 in the box next to the picture which matches each word you hear.

ELC LISTENING ASSIGNMENT UNIT 2 HOME TOWN. Write a number 1-6 in the box next to the picture which matches each word you hear. Centre : ELC LISTENING ASSIGNMENT UNIT 2 HOME TOWN Entry 1 Understand at least three words spoken in the target language. Write a number 1-6 in the box next to the picture which matches each word you hear.

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Lesson 51: before, after, while, since Lezione 51: before, after, while, since

Lesson 51: before, after, while, since Lezione 51: before, after, while, since Lesson 51: before, after, while, since Lezione 51: before, after, while, since Reading (Lettura) Before you go to the beach, call your mother. ( Prima di andare in spiaggia, chiama tua madre ) We traveled

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico 2014-2015 DOCENTE: Prof.ssa Antonella Di Giannantonio Disciplina: Lingua Inglese Classe: 1 Sez.: D A) Strumenti di verifica e di

Dettagli

Compiti (students going from level 2 to level 3 in August)

Compiti (students going from level 2 to level 3 in August) Compiti (students going from level 2 to level 3 in August) (Before doing this homework, you might want to review the blendspaces we used in class during level 2 at https://www.blendspace.com/classes/87222)

Dettagli

Young Learners English

Young Learners English University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Movers Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Movers Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo figlio

Dettagli

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso.

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso. CLASSE 1^ Classe 1^ re vocaboli, istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano, pronunciati chiaramente e lentamente relativi a se stesso. Produrre frasi significative riferite a oggetti e situazioni

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO DECIMO I POSSESSIVI: AGGETTIVI, PRONOMI E GENITIVO SASSONE Sommario: 1. Classificazione di aggettivi e pronomi possessivi. - 2. Aggettivi possessivi. - 3. Pronomi possessivi. - 4. La costruzione

Dettagli

CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI. Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado

CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI. Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI LIBRO MISTO PROGETTO Connecting Friends Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado WELCOME FOLDER Welcome Folder Il Welcome Folder ti aiuterà a ripassare

Dettagli

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27.

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27 01 Welcome Pagina 8. Es. 1: Tante parole della lingua inglese le senti anche quando

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze L alunno: ascolta e comprende istruzioni

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dieci

U Corso di italiano, Lezione Dieci 1 U Corso di italiano, Lezione Dieci U Ricordi i numeri da uno a dieci? M Do you remember Italian numbers from one to ten? U Ricordi i numeri da uno a dieci? U Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette,

Dettagli

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego!

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego! English Phrases Frasi Italiane English Greetings Hi! Good morning! Good evening! Welcome! (to greet someone) How are you? I'm fine, thanks! And you? Good/ So-So. Thank you (very much)! You're welcome!

Dettagli

UNIT 1 0. 1. a Copia il vocabolario (pag. 12 e 13); solamente l inglese.

UNIT 1 0. 1. a Copia il vocabolario (pag. 12 e 13); solamente l inglese. UNIT 1 0 Suggerimenti per lo Studio 1. a Copia il vocabolario (pag. 12 e 13); solamente l inglese. b Memorizza il significato di ogni parola. c Copri le parole in italiano. Guardando le parole in inglese,

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015 Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che

Dettagli

Compiti (for students going from level 1 to level 2 in August)

Compiti (for students going from level 1 to level 2 in August) Compiti (for students going from level 1 to level 2 in August) Please, note that this packet will be recorded as four grades the first week of school: 1) homework grade 2) test grade 3) essay grade 4)

Dettagli

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi.

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi. COMPETENZA CHIAVE LINGUA INGLESE Fonte di legittimazione Raccomandazione del Parlamento Europeo 18/12/2006 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Esegue semplici comandi mimati e dati

Dettagli

La persona, il verbo essere e avere

La persona, il verbo essere e avere Le basi della grammatica inglese La grammatica va letta, non studiata. Prima di iniziare voglio precisare una cosa: queste regole NON devi studiarle. Devi leggerle e tenerle da parte. Leggi questo articolo,

Dettagli

Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -FRASE SUBORDINATA-

Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -FRASE SUBORDINATA- Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -FRASE SUBORDINATA- I verbi di una frase possono reggere dei complementi oppure altre frasi, le quali vengono dette proposizioni subordinate, e possono

Dettagli

hasn t he / she / it got? I / you / we / they have not / haven t got he / she / it has not / hasn t got

hasn t he / she / it got? I / you / we / they have not / haven t got he / she / it has not / hasn t got Lesson 2 (A1/A2) Verbo to have tempo presente Forma Affermativa Interrogativa Negativa Interrogativo-negativa I / you / we / they have / ve got he / she / it has / s got have I / you / we / they got? has

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

ACTIVE ENGLISH. Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma. C.A. Graziella Bianco

ACTIVE ENGLISH. Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma. C.A. Graziella Bianco Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma C.A. Graziella Bianco Il programma English Summer Camp predisposto da Trinity School è un occasione unica di apprendimento

Dettagli

Paradigma dei verbi Inglesi

Paradigma dei verbi Inglesi Grammatica Inglese Paradigma dei verbi Inglesi Il paradigma è l insieme delle voci fondamentali di un verbo, da cui si formano tutti i tempi verbali. Il paradigma dei verbi inglesi è costituito da tre

Dettagli

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE 2^ PA

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE 2^ PA ROGRAMMA SVOLTO agina 1 di 5 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE 2^ A DOCENTE Savigni Antonia DISCILINA Inglese LIBRO DI TESTO IN ADOZIONE: AUTORE Bartram Walton. TITOLO Think English vol. 1 e 2 CASA EDITRICE

Dettagli

FOUNDATION CERTIFICATE OF SECONDARY EDUCATION UNIT 1 - RELATIONSHIPS, FAMILY AND FRIENDS (ITALIAN) LISTENING (SPECIMEN) LEVEL 4.

FOUNDATION CERTIFICATE OF SECONDARY EDUCATION UNIT 1 - RELATIONSHIPS, FAMILY AND FRIENDS (ITALIAN) LISTENING (SPECIMEN) LEVEL 4. FOUNDTION ERTIFITE OF SEONDRY EDUTION UNIT 1 - RELTIONSHIPS, FMILY ND FRIENDS (ITLIN) LISTENING (SPEIMEN) LEVEL 4 NME TOTL MRK: NDIDTE NUMBER ENTRE NUMBER 10 Task 1 Personal details What does this girl

Dettagli

PROGRAMMA D'ESAME- INGLESE PROF. Schettino Francesco

PROGRAMMA D'ESAME- INGLESE PROF. Schettino Francesco PROGRAMMA D'ESAME- INGLESE PROF. Schettino Francesco Grammatica Past simple di to be: forma affermativa e negativa Past simple di to be: forma interrogativa e risposte brevi Past simple di to have: forma

Dettagli

Lingua in pratica. Grammatica. inglese CON ESERCIZI DI AUTOVERIFICA, CD AUDIO PER L ASCOLTO ED ESERCIZI ONLINE. Seconda edizione

Lingua in pratica. Grammatica. inglese CON ESERCIZI DI AUTOVERIFICA, CD AUDIO PER L ASCOLTO ED ESERCIZI ONLINE. Seconda edizione Lingua in pratica Grammatica inglese Seconda edizione CON ESERCIZI DI AUTOVERIFICA, CD AUDIO PER L ASCOLTO ED ESERCIZI ONLINE il cd audio contiene anche le tracce Mp3 Sommario Sommario Introduzione 5 Modulo

Dettagli

L'ARTICOLO DETERMINATIVO

L'ARTICOLO DETERMINATIVO L'ARTICOLO DETERMINATIVO é una piccola parola prima del nome che determina (determinare=definire, indicare) una cosa precisa (=specifica). 1- per indicare oggetti o persone specifici: SI USA: es. Questo

Dettagli

Programmazione curricolare d istituto

Programmazione curricolare d istituto Programmazione curricolare d istituto DISCIPLINA: Lingua inglese SCUOLA SEC. 1 GRADO CLASSI: Prime COMPETENZE 1. Ascoltare e comprendere in modo globale la lingua orale e scritta 2. Esprimersi in modo

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME Tutti gli indirizzi

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME Tutti gli indirizzi ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SCARPA MONTEBELLUNA DIPARTIMENTO LINGUE STRANIERE - INGLESE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME Tutti gli indirizzi ENTRY TEST: 1 ORA MODULO DI RECUPERO 1 TEMPO

Dettagli

LINGUA INGLESE PROGRAMMA INTEGRATO DA CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE CLASSI 1^M E 1^P

LINGUA INGLESE PROGRAMMA INTEGRATO DA CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE CLASSI 1^M E 1^P LINGUA INGLESE PROGRAMMA INTEGRATO DA, ABILITA E COMPETENZE CLASSI 1^M E 1^P Libro di testo: NETWORK 1, Paul Radley (OUP) Student s Book e Workbook, Student s Audio CD, Class Audio CDs, My Digital Book

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Sedici

U Corso di italiano, Lezione Sedici 1 U Corso di italiano, Lezione Sedici U Dove abiti? M Where do you live? U Dove abiti? D Abito nella città vecchia, davanti alla chiesa. F I live in the old town, in front of the church. D Abito nella

Dettagli

Libro di testo: NETWORK 1, Paul Radley (OUP) Student s Book e Workbook, Student s Audio CD, Class Audio CDs, My Digital Book 2.

Libro di testo: NETWORK 1, Paul Radley (OUP) Student s Book e Workbook, Student s Audio CD, Class Audio CDs, My Digital Book 2. LINGUA INGLESE CLASSI 2^M e 2^P PROGRAMMA INTEGRATO DA, ABILITA E COMPETENZE Libro di testo: NETWORK 1, Paul Radley (OUP) Student s Book e Workbook, Student s Audio CD, Class Audio CDs, My Digital Book

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Uno

U Corso di italiano, Lezione Uno 1 U Corso di italiano, Lezione Uno F What s your name? U Mi chiamo Francesco M My name is Francesco U Mi chiamo Francesco D Ciao Francesco F Hi Francesco D Ciao Francesco D Mi chiamo Paola. F My name is

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciassette

U Corso di italiano, Lezione Diciassette 1 U Corso di italiano, Lezione Diciassette U Oggi, facciamo un esercizio M Today we do an exercise U Oggi, facciamo un esercizio D Noi diremo una frase in inglese e tu cerca di pensare a come dirla in

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche PROGRAMMA SVOLTO

Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche PROGRAMMA SVOLTO Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche Anno Scolastico 2006/2007 PROGRAMMA SVOLTO DOCENTE: Cinzia Agostinelli MATERIA: Inglese Classe: 2 GRAMMATICA

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA PIETRO BARICCO PROGRAMMAZIONE DI CIRCOLO DI LINGUA INGLESE

DIREZIONE DIDATTICA PIETRO BARICCO PROGRAMMAZIONE DI CIRCOLO DI LINGUA INGLESE DIREZIONE DIDATTICA PIETRO BARICCO PROGRAMMAZIONE DI CIRCOLO DI LINGUA INGLESE Secondo le direttive ministeriali, lo studio della lingua straniera nella Scuola Primaria prevede il raggiungimento di una

Dettagli

PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE

PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOLZANO VICENTINO SCUOLA PRIMARIA PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE CLASSI: I II III IV V. PLESSI: BOLZANO, QUINTO, LISIERA. CLASSE PRIMA OBIETTIVI GENERALI ASCOLTARE E COMPRENDERE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 1 - sez. B Disciplina/e Inglese Ins. Apetri Norica N di alunni 21, di cui 9 maschi e 12 femmine.

Dettagli

PROF... PORRINI LUCIA.. MATERIA: INGLESE...

PROF... PORRINI LUCIA.. MATERIA: INGLESE... PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF.... PORRINI LUCIA.. MATERIA: INGLESE... CLASSE 1 A T.P.. DATA DI PRESENTAZIONE: 30-11-2013 OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA COMPRENSIONE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Anno Scolastico 2012/2013 CORSO DI INGLESE PER ADULTI Insegnanti: Brazzale Maria Lucia ed un

Dettagli

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale The Elves Save Th Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale Bianca Bonnie e and Nico Bud had avevano been working lavorato really hard con making molto impegno per a inventare new board game un nuovo

Dettagli

THREE LITTLE PIGS. Contenuti tematici : BODY S PARTS, THE HOUSE, THE FAMILY. Obiettivi linguistici:

THREE LITTLE PIGS. Contenuti tematici : BODY S PARTS, THE HOUSE, THE FAMILY. Obiettivi linguistici: THREE LITTLE PIGS Contenuti tematici : BODY S PARTS, THE HOUSE, THE FAMILY Obiettivi linguistici: - ascoltare - comprendere - memorizzare lessico e strutture attraverso un testo narrativo noto - seguire

Dettagli

-GLI AVVERBI- (ADVERBS)

-GLI AVVERBI- (ADVERBS) Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -GLI AVVERBI- (ADVERBS) Gli aggettivi sono utilizzati per descrivere una persona o una cosa (reale o astratta). Gli aggettivi qualificativi, per esempio,

Dettagli

Dr Mila Milani. Future tense

Dr Mila Milani. Future tense Dr Mila Milani Future tense Stasera telefonerò alla mia amica. Tonight I ll call my friend. Mio figlio farà l esame domani. My son will take an exam tomorrow. Stasera parlerò con mia moglie. This evening

Dettagli

Italian II Chapter 9 Test

Italian II Chapter 9 Test Match the following expressions. Italian II Chapter 9 Test 1. tutti i giorni a. now 2. di tanto in tanto b. sometimes 3. ora c. earlier 4. tutte le sere d. usually 5. qualche volta e. every day 6. una

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CURRICOLO DI LINGUA INGLESE 1^ e 2^ anno RICEZIONE ORALE Comprendere espressioni di uso quotidiano finalizzate alla soddisfazione di bisogni elementari Gestire semplici scambi comunicativi Comprendere

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

UNITA 4 I PRONOMI. ALTRI ESEMPI Tom bought some flowers for Mary Tom ha comprato dei fiori per Mary

UNITA 4 I PRONOMI. ALTRI ESEMPI Tom bought some flowers for Mary Tom ha comprato dei fiori per Mary UNITA 4 I PRONOMI I PRONOMI PERSONALI Si suddividono in due categorie: pronomi personali soggetto (usati per il caso nominativo), pronomi personali complemento (usati per i casi accusativo e dativo). Singolare

Dettagli

Il Futuro. The Future Tense

Il Futuro. The Future Tense Il Futuro The Future Tense UNIT GOALS Unit Goals By the end of this unit the learner will be able to: 1. Conjugate the Futuro Semplice Simple Future regular verbs of all three major Italian conjugations.

Dettagli

INGLESE NODO Ascolto (Comprensione orale)

INGLESE NODO Ascolto (Comprensione orale) NODO Ascolto (Comprensione orale) Comprendere istruzioni, espressioni e le informazioni principali di brevi messaggi orali se pronunciate chiaramente e lentamente. Comprendere brevi dialoghi, e frasi di

Dettagli

Fate Ora: 1. quaderno é rosso. (my) Possessive Adjectives. Possessive Adjectives **Must agree in gender and number!!

Fate Ora: 1. quaderno é rosso. (my) Possessive Adjectives. Possessive Adjectives **Must agree in gender and number!! Fate Ora: Using the model, write that the object given belongs to the subject given. EX: macchina/marcello La macchina di Marcello. 1. la famiglia/carlo 2. la zia/ Maria e Giuseppe 3. la cognata/ Rosa

Dettagli

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English. Informazioni per i candidati

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English. Informazioni per i candidati University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Starters Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Starters Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo

Dettagli