CONFIMI. Rassegna Stampa del 12/03/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFIMI. Rassegna Stampa del 12/03/2015"

Transcript

1 CONFIMI Rassegna Stampa del 12/03/2015 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE CONFIMI 12/03/2015 Eco di Bergamo Quarto mandato per quattro, 15 gli esordienti 12/03/2015 L'Arena di Verona Cresce l'occupazione, Verona guida la ripresa in Veneto 12/03/2015 Il Messaggero Marittimo Firmata la fusione Fiera Genova Marina Fiera 12/03/2015 La Voce di Mantova Nuovo consiglio in Camera di commercio 12/03/2015 Prima Pagina Modena - Modena Catia Pedrini tra meraviglia e pullman affollati «Il volley diritto di Modena. Ma anche responsabilità» CONFIMI WEB 11/03/ :54 Confimi I.: P.Agnelli, no adesione Italia a Tribunale unitario dei brevetti 11/03/2015 it.finance.yahoo.com 18:49 Agnelli (Confimi Impresa): No ratifica tribunale unitario brevetti 11/03/ :13 Confimi I.: P.Agnelli, no adesione Italia a Tribunale unitario dei brevetti 11/03/2015 agenparl.com 13:58 Tribunale Unico Brevetti, Agnelli (Confimi Impresa): No alla ratifica su adesione dell'italia 11/03/ :13 Confimi Impresa e SIMEST: accordo per sostenere l'internazionalizzazione delle imprese italiane 11/03/2015 fasi.biz 05:03 Simest-Confimi: assistenza per internazionalizzazione PMI 11/03/2015 newmediamagazine.it 19:52 Confimi I.: P.Agnelli, no adesione Italia a Tribunale unitario dei brevetti

3 11/03/ :01 Piccole imprese, accordo Confimi e Simest 21 SCENARIO ECONOMIA 12/03/2015 Corriere della Sera - Nazionale «È un laboratorio del bello dove ogni Paese si ritrova» 12/03/2015 Corriere della Sera - Nazionale Popolari, Serra (con le stampelle) in audizione alla Consob 12/03/2015 Corriere della Sera - Nazionale Intesa, gran consulto sulla governance Tre banchieri al tavolo con Bazoli 12/03/2015 Corriere della Sera - Nazionale Saipem, per il rilancio Descalzi punta sul ritorno di Cao 12/03/2015 Il Sole 24 Ore Il dividendo delle riforme 12/03/2015 Il Sole 24 Ore Tanti annunci, tante leggi, pochi fatti 12/03/2015 Il Sole 24 Ore Uno stimolo a politiche comuni 12/03/2015 La Repubblica - Nazionale Rai, Renzi insiste sul manager unico "Canone da abolire" Una rete senza spot 12/03/2015 La Repubblica - Nazionale Montezemolo attacca le Fs "Contro Ntv una strategia per farci morire" 12/03/2015 La Repubblica - Nazionale Conti correnti trasferiti in dodici giorni gratis o multe salate ai bancari 12/03/2015 La Stampa - Nazionale Fondazioni, si cambia Meno peso nelle banche 12/03/2015 MF - Nazionale Serra si spiega sulle popolari 12/03/2015 MF - Nazionale Un terzo dell'attivo è un limite di partecipazione giusto 12/03/2015 MF - Nazionale Draghi proclama: il Qe funziona 12/03/2015 MF - Nazionale Poste, incontro decisivo tra Caio e Padoan

4 12/03/2015 MF - Nazionale Campari: pronti al superdollaro 12/03/2015 Panorama Dove arriva la tela di Bassanini 12/03/2015 Panorama scommetto 37 miliardi sull'italia SCENARIO PMI Il capitolo non contiene articoli

5 CONFIMI 5 articoli

6 12/03/2015 Eco di Bergamo (diffusione:54521, tiratura:63295) Quarto mandato per quattro, 15 gli esordienti Paolo Malvestiti 68 anni, presidente della Camera uscente, presidente dell'ascom dal 2000, presidente di Bergamo Fiera Nuova, vicepresidente Fogalco e Confcommercio Lombardia. È al quarto mandato. Giorgio Ambrosioni, 60 anni, presidente Confesercenti Bergamo dal 2005 e di Confesercenti Lombardia dal È membro di giunta di Confesercenti nazionale. Terzo mandato. Floriano Amidoni, 60 anni, vice capo area dell'impiantistica in Confartigianato Bergamo,succeduto in corso d'opera in largo Belotti a Marziano Borlotti. Secondo mandato. Marco Amigoni 50 anni, artigiano nell'edilizia, presidente provinciale della Lia, di cui è socio fondatore, dal Consigliere di Lia Eurofidi di Bergamo. Terzo mandato. Giorgio Beltrami, 69 anni, nei pubblici esercizi, presidente del gruppo Bar, caffè, gelaterie di Ascom dal Consigliere di Confcommercio Lombardia dal Terzo mandato. Doriano Bendotti, 51 anni, consigliere di amministrazione di Faiservice s.c. e Santa Giulia Truck Center, segretario Fai Bergamo dal Consigliere Atb Servizi. Terzo mandato. Ottorino Bettineschi, 58 anni, presidente provinciale di Ance Bergamo e membro del direttivo regionale, subentrato come consigliere camerale a Paolo Ferretti nel Secondo mandato. Sonia Bonesi, 43 anni, nel settore vetro-gomma-plastica, dal 2007 consigliere della Lia, dal 2008 in esecutivo e dal 2009 componente dell'imprenditoria femminile di Lia Servizi. Secondo mandato. Matteo Brivio, 41 anni, componente del direttivo della Compagnia delle Opere di Bergamo, membro del comitato scientifico di Bergamo Sviluppo. Secondo mandato. Alberto Capitanio, 51 anni, presidente della Compagnia delle Opere di Bergamo, è subentrato dal 2013 in Consiglio camerale a Carlo Vimercati. Membro di Giunta uscente. Secondo mandato. Angelo Carrara, 55 anni, nell'edilizia, presidente di Confartigianato Bergamo dal È membro di Giunta uscente e presidente di Bergamo Sviluppo. Membro di Giunta di Confartigianato nazionale con delega al welfare. Secondo mandato. Umberto Dolci, 69 anni, socio fondatore e presidente di Federconsumatori Bergamo, presidente dei probiviri di Federconsumatori nazionale. Secondo mandato. Riccardo Martinelli, 70 anni, nel commercio all'ingrosso, già presidente Fogalco e vicepresidente Ascom, oggi.nel consiglio di sorveglianza di Asconfidi Lombardia. Quarto mandato. Franco Nicefori, 65 anni, artigiano nella progettazione di archivi, già presidente di Cna, presidente della Società di servizi di Cna Bergamo, membro nazionale di Cna. Quarto mandato. Nadia Palazzi, 55 anni, artigiana, vicepresidente del gruppo Donne e consigliere di COnfartigianato Bergamo, dal 2013 nel direttivo della Masec. Terzo mandato. Diego Pedrali, 64 anni, nell'abbigliamento, presidente di categoria in Ascom dal 1997, nel direttivo Ascom e in giunta nazionale di Federcalzature. Secondo mandato. Luigi Trigona, 73 anni, direttore Ascom dal 1979 e segretario generale di Promoberg. È membro uscente della Giunta camerale. Presidente di Turismo Bergamo. Quarto mandato. Emanuele Zinesi,56 anni, dal 2013 membro di Giunta di Confartigianato Bergamo. Terzo mandato. Ecco invece i 15 esordienti in largo Belotti. Gualtiero Baresi, 62 anni, è l'uomo designato dal comparto Credito e Assicurazioni. È presidente della Bcc della Bergamasca, già vicedirettore Coldiretti Bergamo e consigliere del Consorzio Agrario Provinciale. Marco Bellini, 39 anni, una laurea in Chimica alla Statale, è stato fino a due mesi fa presidente del gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo. È conosciuto per le sue scelte ecosostenibili. CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/2015 6

7 12/03/2015 Eco di Bergamo (diffusione:54521, tiratura:63295) Maria Luisa Bertuletti, 59 anni, vicepresidente vicario di Confimi Apindustria Bergamo, vicepresidente del Comitato per l'imprenditoria Femminile dell'ente camerale. Alberto Brivio, 47 anni, presidente di Coldiretti provinciale, consigliere dell'ente fiera Promoberg, di Bergamo Sviluppo e di Bergamo Fiera Nuova. Alberto Carrara, 54 anni, presidente dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bergamo, è la vera novità camerale, perché è il nuovo membro designato dai presidenti dei 17 tra Ordini e Collegi professionali a rappresentarli nell'ente. Marco Cicerone, 61 anni, segretario generale della Uil di Bergamo, entra in Camera per la categoria Sindacato in sostituzione di Patrizio Fattorini (Cisl). Elena Fontana, 50 anni, vicepresidente di Confesercenti Bergamo e membro di Giunta regionale, consigliere della Fondazione Bcc di Treviglio. Petronilla Frosio, 56 anni, albergatrice, dal 2009 è presidente del gruppo ristoratori di Ascom Bergamo; membro nella commissione che valuta i locali dei «Mille Sapori». Miriam Gualini, 52 anni, dal 2011 vicepresidente Comitato Piccola Industria e membro di Giunta di Confindustria Bergamo. Giuseppe Guerini, 49 anni è il presidente di Confcooperative Bergamo ed attualmente presiede anche Imprese & Territorio. Prestigioso anche l'incarico in ambito comunitario: è infatti membro del Comitato Economico Sociale Europeo. Irene Paccani, 42 anni, socio fondatore e vicepresidente di Lia Bergamo, presidente del consorzio di garanzia Lia Eurofidi. Monica Santini, 43 anni, dal giugno 2013 è vicepresidente di Confindustria Bergamo, e anche presidente di Servizi Confidustria Bergamo s.r.l. Dal settembre 2012 è membro di Giunta di Confindustria Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori). Valentina Trevaini, 38 anni, si occupa di consulenza e sviluppo ed è membro di Giunta e del direttivo di Confartigianato Bergamo. Federica Vavassori Bisutti, 48 anni, dal 2014 ricopre la carica di vicepresidente della Compagnia delle Opere di Bergamo. Giovanni Zambonelli, 54 anni, è vicepresidente di Ascom Bergamo dal 2013, oltre ad essere presidente della categoria Albergatori sempre per Ascom, consigliere di Confcommercio Lombardia. CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/2015 7

8 12/03/2015 L'Arena di Verona Pag. 9 (diffusione:49862, tiratura:383000) LAVORO. Il trend è confermato dai dati sul 2014 ma anche dagli ultimi rilevamenti dei primi mesi del 2015 Cresce l'occupazione, Verona guida la ripresa in Veneto L'economia veneta ricomincia a correre e a guidare la ripresa dell'occupazione sembra essere proprio Verona. Ad annunciarlo è l'ufficio studi della Cgia di Mestre, che ha elaborato i dati Istat relativi al In Veneto, rispetto al 2013, l'esercito degli occupati è aumentato di quasi 22mila unità (+1,1%), arrivando a superare quota 2,06 milioni. VERONA AL TOP. A livello territoriale la realtà più virtuosa è stata proprio quella di Verona: nella provincia scaligera i nuovi occupati sono stati circa 18mila (+4,5% rispetto al 2013). Buone anche le performance di Venezia (+2,8%) e Vicenza (+1,5%). A Treviso l'occupazione è cresciuta dell'1,1%, mentre sono risultate in calo Padova (-2,5%) e Rovigo (-4,6%). «Se l'occupazione dà segnali di ripresa il tasso di disoccupazione, invece, non tende a diminuire in misura significativa», commenta il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi. «Questa tendenza, comunque, non va interpretata negativamente: quando l'economia torna a crescere, il numero di coloro che cercano attivamente un posto di lavoro e si iscrivono nelle liste di disoccupazione aumenta. Perché il dato cali, dunque, bisogna attendere un po' di tempo». A Verona, però, il tasso di disoccupazione è già sceso nel 2014 dello 0,9%, arrivando al 4,9%: il dato più basso della regione e in linea con quello registrato nei Paesi più avanzati del Nord Europa. Numeri che sono destinati a migliorare ulteriormente nel 2015, come confermano le prime rilevazioni di Veneto Lavoro. Nelle sette province venete, infatti, i contratti a tempo indeterminato sono cresciuti del 18% in gennaio e del 45% in febbraio, rispetto agli stessi mesi del In crescita anche le assunzioni a tempo determinato (+11% a gennaio; +5% a febbraio), mentre si registra una forte flessione dei contratti di lavoro parasubordinato e intermittente. PRIMI RISULTATI. «Credo che l'aumento dei contratti di lavoro a tempo determinato e indeterminato siano il risultato del primo intervento sul mercato del lavoro, che risale a maggio del 2014, che, revisionando il contratto a tempo determinato, ha certamente favorito lo spostamento di contratti di tipo parasubordinato in favore di contratti a tempo determinato e forse anche indeterminato», è il commento di Franco Zanardi, vicepresidente di Confindustria. «Un'ulteriore spinta all'incremento delle assunzioni a tempo indeterminato è arrivata grazie alle agevolazioni disposte dalla Legge di Stabilità», prosegue Zanardi. «La politica di liquidità della Bce ed il suo effetto sul cambio Euro-Dollaro produrrà effetti positivi sulle esportazioni dall'area Euro. L'occupazione in Italia ne trarrà vantaggio nella misura in cui gli ultimi provvedimenti relativi al Jobs Act e, più in generale, tutta l'azione di governo sarà giudicata stabile nel lungo termine dagli investitori e supportata dalla fiducia dei cittadini consumatori». Ottimista anche Luciano Veronesi, direttore di Apindustria. «Anche a noi risulta un aumento di contratti a tempo indeterminato: un 40% legati a nuove assunzioni e il 60% a trasformazioni da contratti a tempo determinato», spiega Veronesi. «Prima ancora dell'entrata in vigore del Jobs Act, le aziende hanno colto l'occasione delle agevolazioni contributive per confermare dipendenti che già conoscevano e di cui si fidano. Può essere che le aziende, rispetto ai mesi scorsi, sentano ora un'aria diversa. CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/2015 8

9 12/03/2015 Il Messaggero Marittimo Pag. 1 Firmata la fusione Fiera Genova Marina Fiera GENOVA - E' stato siglato l'atto definitivo della fusione per incorporazione della controllata Marina Fiera di Genova spa da parte di Fiera di Genova. Lo rende noto un comunicato nel quale si spiega che dopo il placet del Comitato portuale, Fiera di Genova ha assunto la titolarità della concessione di Marina Uno, la cui scadenza prevista nel 2020 è stata recentemente prorogata al 2027 dall'autorità portuale di Genova proprio per gli ingenti investimenti effettuati sull'area. Propedeutiche alla fusione sono state, nel 2014, le acquisizio(continua in ultima pagina) ni da parte di Fiera di Genova dei pacchetti azionari di Marina Porto Antico (7,68%) e Api (4,71%), che avevano portato la società di piazzale Kennedy al 78,22%; altri azionisti il Comune di Genova con il 18,90% e l'autorità portuale di Genova con il 2,88%. «La fusione - sottolinea Sara Armella, presidente della Fiera - consente di effettuare importanti risparmi sui costi di gestione, una ottimizzazione delle risorse disponibili e una programmazione unitaria degli spazi». Già per la imminente edizione di Fiera Primavera, la cui apertura è in programma venerdì 20 Marzo, la tensostruttura ospiterà l'area dedicata ai motori e uno spazio dedicato alle attività collaterali. CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/2015 9

10 12/03/2015 La Voce di Mantova Pag. 8 Pubblicato il decreto del presidente Maroni che nomina l'organismo di rappresentanza dell'ente Nuovo consiglio in Camera di commercio L'insediamento ufficiale il prossimo 24 marzo dove si procederà alla nomina del presidente Nominato il nuovo Consiglio camerale di Mantova che si insedierà il 24 marzo e a cui spetta l'ele zione del presidente e della giunta. Le categorie più rappresentate sono l'industria e il commercio con 6 posti, l'artigianato e l'agricoltura con 5 ciascuno. La Camera di commercio ha finalmente un nuovo consiglio, che si insedierà il 24 marzo ed eleggerà presidente e giunta. La Regione ha emesso il decreto che identifica i nuovi componenti dell'organismo. Per il comparto agricoltura i seggi sono quelli di Andrea Pagliari, già presidente di Confagricoltura, per Coldiretti il direttore Fabio Paloschi con Graziano Ronca. In rappresentanza dell'artigianato sono Lo renzo Capelli e Piera Zambelli, rispettivamente presidente e direttore di Confartigianato Imprese Mantova, con loro Massimo Randon ed Elisa Rodighiero, rispettivamente presidente e direttore di Cna ed Eros Tellini pre sidente dell'upa. Per l'industria sono presenti: con Confindustria l'ex presidente Alberto Truzzi, Nadia Menoni, Cinzia Bottoli e Carlo Zanetti presidente uscente di via Calvi. Con loro il presidente di Apindustria France sco Ferrari e l'ex presidente Ste fano Speziali. Per il commercio ci sarà Confcommercio con il direttore Nicola Dal Dosso, la consigliera uscente Annick Mollard e Giancarlo Bonamenti, presidente di Usarci e consigliere uscente, con loro Gianni Rebecchi presidente di Confesercenti. Per la cooperazione resta il consigliere uscente Alberto Righi. Per il turismo il consigliere uscente di Confcommercio Pie tro Ferri. Per i trasporti entra Paolo Aldighieri, già presidente degli autotrasportatori Upa e poi di Fai Confcommercio e ora nel direttivo provinciale della stessa associazione. Per il settore credito Alessandro De Zorzi. Per i servizi alle imprese Ercole Montanari, presidente di Confcommercio ed ex presidente della Camera di commercio, S a n d ro Cappellini direttore di Confai e Morena Torelli della Confederazione italiana agricoltori. Per i sindacati ci sarà Dino Perboni della Cisl, per i consumatori Ma rio Cellmaro di Adiconsum e Stefano Ficarelli, che rappresenta la categoria new entry: le professioni. L'agricoltura ha 5 rappresentanti perchè oltre a quelli ufficiali entrano anche il rappresentante dei trasporti della Cia e Cappellini per Confai che di fatto è un'associazione agricola. Gli artigiani saranno 5, l'indu stria ne avrà 6, il commercio 6 perchè, oltre i 4 ufficiali sono da annoverare anche Aldighieri per i trasporti e Montanari per i servizi; di questi Confcommercio ne avrà 5. Le schede di voto del 2009 che portarono all'elezione di Carlo Zanetti CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/

11 12/03/2015 Prima Pagina Modena - ed. Modena Pag. 28 SUPERLEGA Intervista alla presidentessa gialloblù tra Champions, sponsor e la polemica con la Lega Catia Pedrini tra meraviglia e pullman affollati «Il volley diritto di Modena. Ma anche responsabilità» di FRANCESCO TOMEI Presidentessa Pedrini, la coppitalia un ricordo felice, la Champions un approdo prossimo: Modena non gioca nell'europa che conta dal Emozioni forti per il popolo gialloblù. Le sue? «Soddisfazione, umiltà e meraviglia di essere arrivati qui in 14 mesi. E un pullman affollato...». Interpretiamo: in tanti sono saliti quando quel pullman è diventato il pullman dei vincitori. Qualche desiderio di rivincita l'ha appagato da quando è tornata nel voll ey? «Sono tornata per una passione sconfinata e per fare giustizia di certi pregiudizi. Della serie: mi avete trattato in un certo modo, forse vi eravate sbagliati. E a proposito, a 55 anni le tematiche di giusto e ingiusto per me sono fondamentali». Insistiamo: desiderio di rivincita verso qualcuno? «Diciamo che alcuni saliti sul pullman mi fanno molta tenerezza. Per il resto, prevale la sensazione di regalare gioia, ovvero il motivo per cui abbiamo preso la società. Poi c'è gente che in privato mi scrive messaggi di ringraziamento o mi ferma emozionata lungo i corridoi del PalaPanini. Anche le donne: non è scontato». Immaginiamo: coppa Italia, qualificazione alla Champions League e infine lo scudetto. In un anno. Catia Pedrini a quel punto che fa? «Smette di fumare». E la presidentessa di Modena Volley che fa? «Dopo aver nuotato controcorrente, dopo essersi impoveriti in tutti i sensi, beh, direi: "E ora chi sta con noi?" Se la pallavolo è un diritto di Modena, deve essere anche un onere e una responsabilità. Non deve dipendere solo da me e Dino Piacentini. Faccio una domanda: siamo o non siamo un patrimonio della città di Modena?». Parmareggio è un main sponsor 'ponte' fino alla prossima stagione? «E' un'opportunità data a un'azienda che da molto tempo è vicina alla squadra». Quanto vale il main sponsor di Modena per la prossima stagione? «Da 700mila euro a un milione». Il volley è uno sport che ha tempi problematici, consider ando la breve dur a t a d e l ca mp io nato, ma esporta messaggi positivi e attrae le famiglie. Perché c'è stata fin qui poca ricettività da parte delle aziende locali? «Le aziende non hanno ancora capito che investire sul volley è un affare. E c'è concentrazione sul calcio: rimango perplessa quando leggo che il Comune spenderebbe certe cifre per rifare il campo dello stadio. Mentre noi ci siamo già pagati l'impianto audio del PalaPanini e attendiamo il rimborso e nel frattempo paghiamo 40mila euro di interessi all'anno sul rifacimento delle tribune». Come il Braglia, il PalaPanini è un impianto del Comune. C'è ancora il tetto da sistemare? «Al Palazzo servirebbe una radicale opera di riqualific a z i o n e. Che si potrebbe ammor tizzare in massimo cinque anni». A proposito di rapporti con l'amministrazione: quell'endorsement a Francesca Maletti, ai tempi delle primarie Pd, può aver nuociuto? «Non lo voglio credere, sarebbe raccapricciante». Portando qui il giapponese Ishikawa, avete alzato l'appeal televisivo del campionato, ma i diritti tv li vende autonomamente la Lega, tenendosi i ricavi. In futuro i club riusciranno a ottenere la gestione individuale? «Anche il sistema della Lega è un sistema di potere: il voto di Modena conta come quello dell'ultima società di A2. Il problema è che cinque o sei squadre in Superlega investono dieci volte quello che investono tante altre e dovrebbero poter gestire la vendita dei diritti tv, tenendosi la metà o un terzo dei ricavi. Poi c'è un'altra evidenza: a far parte della Lega, si hanno obblighi e costi, a fronte di quali servizi e vantaggi? Io devo pagarmi tutto e soffro anche la concorrenza tra i miei sponsor e quelli della Le ga». Ma questo sistema si può cambiare? «E' anche possibile uscire da questa Lega e fare il campionato comunque». Torniamo alla squadra: Lorenzetti sarà l'allenatore anche l'anno prossimo? «È l'allenatore del presente e del futuro». Ishikawa andrà via a fine mese per impegni universitari e lo si rivedrà l'anno prossimo. Per i playoff arriverà qualche rinforz o? «Se ci sarà un'integrazione, sarà solo per gli allenamenti. Non ritengo nemmeno troppo sportivo fare acquisti per i playoff, con l'obiettivo di migliorare la squadra spendendo meno». A proposito di sostenibilità economica del progetto, c'è qualche dubbio sull'aver allestito una squadra subito vincente? «Si poteva fare una squadra spendendo la metà, ma c'era il timore che a Modena non avrebbe avuto lo stesso appeal. La gente ha aspettato per troppi anni». «SE VINCO LO SCUDETTO SMETTO DI FUMARE» il 'voto' di Catia Pedrini «Lorenzetti allenatore del CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/

12 12/03/2015 Prima Pagina Modena - ed. Modena Pag. 28 presente e del futuro Il main sponsor? Vale da 700mila euro a 1 milione» CONFIMI - Rassegna Stampa 12/03/

13 CONFIMI WEB 8 articoli

14 11/03/ :54 Sito Web Confimi I.: P.Agnelli, no adesione Italia a Tribunale unitario dei brevetti pagerank: 8 19:14 MILANO (MF-DJ)--- "Se ha a cuore le piccole e medie industrie manifatturiere il Governo italiano non deve far validare l'adesione al Tribunale unificato dei brevetti". Lo ha affeermato in una nota Paolo Agnelli, presidente di Confimi Impresa, commentando l'atto in via di ratifica che stabilisce che tutte le controversie riguardanti i brevetti europei, in materia di validita' e contraffazione, siano di competenza esclusiva di un'unica Corte con sede centrale a Parigi e due distaccamenti diversificati per materie competenti. Uno a Londra, che trattera' di scienze della vita, chimica e farmaceutica e uno a Monaco di Baviera, che si occupera' d'ingegneria e meccanica. "Costringere le industrie italiane a difendersi in un Paese che usa un impianto legislativo differente e una lingua non propria, crea nuovi costi insostenibili per le nostre Pmi che vedranno le spese legali lievitare dalle 5 alle 30 volte", ha continuato Agnelli. "Aderendo all'accordo infatti puo' accadere che un'impresa italiana che vende i suoi prodotti in Germania, anche solo attraverso un distributore locale, sia citata per contraffazione davanti ad una Corte che ha sede in Germania, difendendosi in tedesco e secondo regole giuridiche di un altro sistema. La Corte potra' disporre sanzioni, fra cui il blocco della produzione e della vendita, il sequestro dei prodotti e dei conti bancari dell'impresa, per tutti i paesi aderenti all'accordo, e quindi anche per l'italia". com/afi (fine) MF-DJ NEWS 1119:13 mar 2015 CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

15 11/03/ :49 it.finance.yahoo.com Sito Web Agnelli (Confimi Impresa): No ratifica tribunale unitario brevetti pagerank: 7 Roma, 11 mar. (askanews) - "Se ha a cuore le piccole e medie industrie manifatturiere il Governo italiano non deve far validare l'adesione al Tribunale unificato dei brevetti". Commenta così Paolo Agnelli, Presidente di Confimi Impresa, l'atto in via di ratifica che stabilisce che tutte le controversie riguardanti i brevetti europei, in materia di validità e contraffazione, siano di competenza esclusiva di un'unica Corte con sede centrale a Parigi e due distaccamenti diversificati per materie competenti. Uno a Londra, che tratterà di scienze della vita, chimica e farmaceutica e uno a Monaco di Baviera, che si occuperà d'ingegneria e meccanica. "Costringere le industrie italiane a difendersi in un Paese che usa un impianto legislativo differente e una lingua non propria, crea nuovi costi insostenibili per le nostre PMI che vedranno le spese legali lievitare dalle 5 alle 30 volte" - ribadisce Agnelli - "Aderendo all'accordo infatti può accadere che un'impresa italiana che vende i suoi prodotti in Germania, anche solo attraverso un distributore locale, sia citata per contraffazione davanti ad una Corte che ha sede in Germania, difendendosi in tedesco e secondo regole giuridiche di un altro sistema". E continua Agnelli "la Corte potrà disporre sanzioni, fra cui il blocco della produzione e della vendita, il sequestro dei prodotti e dei conti bancari dell'impresa, per tutti i paesi aderenti all'accordo, e quindi anche per l'italia". La stessa cosa avverrebbe se il brevetto di un imprenditore italiano venisse fatto oggetto di un'azione di nullità da parte di un imprenditore francese, tedesco, e inglese, costringendo l'imprenditore italiano a difendersi nelle corti sopra indicate. Un appello chiaro quello di Confimi che, unica voce industriale, si schiera nettamente a favore delle PMI contro una possibile ratificazione che rappresenterebbe solo un nuovo empasse per le aziende italiane "Bisogna che si sappia", conclude Agnelli "l'adesione al Tribunale unificato dei brevetti rappresenterebbe un danno per il sistema Italia e l'ennesimo duro colpo per le nostre PMI". CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

16 11/03/ :13 Sito Web Confimi I.: P.Agnelli, no adesione Italia a Tribunale unitario dei brevetti pagerank: 7 MILANO (MF-DJ)--- "Se ha a cuore le piccole e medie industrie manifatturiere il Governo italiano non deve far validare l'adesione al Tribunale unificato dei brevetti". Lo ha affeermato in una nota Paolo Agnelli, presidente di Confimi Impresa, commentando l'atto in via di ratifica che stabilisce che tutte le controversie riguardanti i brevetti europei, in materia di validita' e contraffazione, siano di competenza esclusiva di un'unica Corte con sede centrale a Parigi e due distaccamenti diversificati per materie competenti. Uno a Londra, che trattera' di scienze della vita, chimica e farmaceutica e uno a Monaco di Baviera, che si occupera' d'ingegneria e meccanica. "Costringere le industrie italiane a difendersi in un Paese che usa un impianto legislativo differente e una lingua non propria, crea nuovi costi insostenibili per le nostre Pmi che vedranno le spese legali lievitare dalle 5 alle 30 volte", ha continuato Agnelli. "Aderendo all'accordo infatti puo' accadere che un'impresa italiana che vende i suoi prodotti in Germania, anche solo attraverso un distributore locale, sia citata per contraffazione davanti ad una Corte che ha sede in Germania, difendendosi in tedesco e secondo regole giuridiche di un altro sistema. La Corte potra' disporre sanzioni, fra cui il blocco della produzione e della vendita, il sequestro dei prodotti e dei conti bancari dell'impresa, per tutti i paesi aderenti all'accordo, e quindi anche per l'italia". com/afi (fine) MF-DJ NEWS CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

17 11/03/ :58 agenparl.com Sito Web Tribunale Unico Brevetti, Agnelli (Confimi Impresa): No alla ratifica su adesione dell'italia pagerank: 5 (AGENPARL) - Roma, 11 mar - "Se ha a cuore le piccole e medie industrie manifatturiere il Governo italiano non deve far validare l'adesione al Tribunale unificato dei brevetti". Commenta così Paolo Agnelli, Presidente di Confimi Impresa, l'atto in via di ratifica che stabilisce che tutte le controversie riguardanti i brevetti europei, in materia di validità e contraffazione, siano di competenza esclusiva di un'unica Corte con sede centrale a Parigi e due distaccamenti diversificati per materie competenti. Uno a Londra, che tratterà di scienze della vita, chimica e farmaceutica e uno a Monaco di Baviera, che si occuperà d'ingegneria e meccanica. "Costringere le industrie italiane a difendersi in un Paese che usa un impianto legislativo differente e una lingua non propria, crea nuovi costi insostenibili per le nostre PMI che vedranno le spese legali lievitare dalle 5 alle 30 volte" - ribadisce Agnelli - "Aderendo all'accordo infatti può accadere che un'impresa italiana che vende i suoi prodotti in Germania, anche solo attraverso un distributore locale, sia citata per contraffazione davanti ad una Corte che ha sede in Germania, difendendosi in tedesco e secondo regole giuridiche di un altro sistema". E continua Agnelli "la Corte potrà disporre sanzioni, fra cui il blocco della produzione e della vendita, il sequestro dei prodotti e dei conti bancari dell'impresa, per tutti i paesi aderenti all'accordo, e quindi anche per l'italia". La stessa cosa avverrebbe se il brevetto di un imprenditore italiano venisse fatto oggetto di un'azione di nullità da parte di un imprenditore francese, tedesco, e inglese, costringendo l'imprenditore italiano a difendersi nelle corti sopra indicate. Un appello chiaro quello di Confimi che, unica voce industriale, si schiera nettamente a favore delle PMI contro una possibile ratificazione che rappresenterebbe solo un nuovo empasse per le aziende italiane "Bisogna che si sappia", conclude Agnelli "l'adesione al Tribunale unificato dei brevetti rappresenterebbe un danno per il sistema Italia e l'ennesimo duro colpo per le nostre PMI". CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

18 11/03/ :13 Sito Web Confimi Impresa e SIMEST: accordo per sostenere l'internazionalizzazione delle imprese italiane pagerank: 4 Conoscenza, competenza e programmazione. Sono i tre elementi necessari a ogni piccola e media impresa per intraprendere il passaggio generazionale e garantirsi un adeguato posizionamento sui mercati investendo sull'internazionalizzazione. Su questi temi Confimi Impresa, la Confederazione dell'industria manifatturiera e dell'impresa privata e SIMEST, la finanziaria partecipata a maggioranza da Cassa Depositi e Prestiti, durante un workshop per sviluppare e promuovere nuove iniziative a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI, firmano l'accordo di collaborazione che le vedrà partner al fianco delle industrie. "Vogliamo trovare un metodo di lavoro comune per contribuire allo sviluppo e al potenziamento produttivo e tecnologico delle nostre piccole e medie industrie" dice Paolo Agnelli Presidente di Confimi Impresa e continua "Non solo sul mercato interno, il futuro delle PMI è nella loro internazionalizzazione" Ad ospitare la giornata che vedrà la sigla dell'accordo è Confimi Impresa Reggio Emilia. Il Direttore Mario Lucenti nel suo intervento ha ricordato che "Un nuovo impegno di sinergia. L'accordo infatti punta a dare risposte concrete alle molteplici esigenze delle nostre Pmi, sia in termini di rappresentanza sia per quanto riguarda i servizi prestati" Attraverso questo accordo Confimi Impresa e SIMEST intendono affiancare gli imprenditori nella loro operatività in Paesi esteri di particolare interesse e favorire quindi la crescita sui mercati internazionali attraverso la competenza, l'esperienza e la professionalità che mettono a loro disposizione. Sarà infatti attivato un servizio di prima assistenza alle imprese associate, al fine di fornire loro tutto il supporto necessario per accedere agli strumenti e ai servizi offerti da SIMEST. «Grazie a questo accordo - ha dichiarato Massimo D'Aiuto, Amministratore Delegato di SIMEST - intendiamo affiancare le imprese aderenti a Confimi in maniera sempre più completa in tutte le fasi di sviluppo sui mercati internazionali ed ora anche per il rafforzamento della produzione ed innovazione attraverso la partecipazione al capitale sociale in Italia o nelle controllate nella UE. A tal fine mettiamo a loro disposizione strumenti finanziari e servizi operativi che ci consentono di sostenere, con un'assistenza personalizzata, insieme a Confimi, lo sviluppo competitivo delle PMI italiane». Un'azione di politica economica e industriale che va trasferita alle PMI, spina dorsale dell'economia del nostro Paese. CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

19 11/03/ :03 fasi.biz Sito Web Simest-Confimi: assistenza per internazionalizzazione PMI Promuovere lo sviluppo e il potenziamento produttivo e tecnologico delle piccole e medie imprese attraverso processi di internazionalizzazione. E' l'obiettivo di un accordo di collaborazione firmato da Simest e Confimi impresa. L'intesa è stata siglata a Reggio Emilia, nell'ambito di un workshop volto a sviluppare nuove iniziative a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI. Promotori dell'iniziativa sono Simest, la finanziaria partecipata a maggioranza da Cassa Depositi e Prestiti nata nel 1991 per supportare gli imprenditori italiani interessati ad espandersi su nuovi mercati, e Confimi Impresa, Confederazione dell'industria manifatturiera italiana e dell'impresa privata. L'intesa si fonda su tre elementi considerati da Simest e Confimi necessari alle piccole e medie imprese per garantirsi un adeguato posizionamento sui mercati esteri: conoscenza, competenza, programmazione. L'accordo prevede l'attivazione di un servizio di assistenza personalizzata alle imprese associate a Confimi, che potranno accedere agli strumenti finanziari e ai servizi operativi offerti da Simest durante tutte le fasi di sviluppo sui mercati internazionali. Tra le azioni messe in campo dalla finanziaria per incentivare la produzione e l'innovazione delle imprese all'estero, le principali sono: consulenza professionale, attività sui fondi Ue, finanziamenti agevolati, partecipazione al capitale sociale dell'azienda. CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

20 11/03/ :52 newmediamagazine.it Sito Web Confimi I.: P.Agnelli, no adesione Italia a Tribunale unitario dei brevetti Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video di Corriere TV. Meteo, salute, guide viaggi, Musica e giochi online. Annunci di lavoro, immobiliari e auto MILANO (MF-DJ)--- "Se ha a cuore le piccole e medie industriemanifatturiere il Governo italiano non deve far validare l'adesione altribunale unificato dei brevetti".lo ha affeermato in una nota Paolo Agnelli, presidente di ConfimiImpresa, commentando l'atto in via di ratifica che stabilisce che tutte lecontroversie riguardanti i brevetti europei, in materia di validita' econtraffazione, siano di competenza esclusiva di un'unica Corte con sedecentrale a Parigi e due distaccamenti diversificati per materiecompetenti. Uno a Londra, che trattera' di scienze della vita, chimica efarmaceutica e uno a Monaco di Baviera, che si occupera' d'ingegneria emeccanica."costringere le industrie italiane a difendersi in un Paese che usa unimpianto legislativo differente e una lingua non propria, crea nuovi costiinsostenibili per le nostre Pmi che vedranno le spese legali lievitaredalle 5 alle 30 volte", ha continuato Agnelli. "Aderendo all'accordoinfatti puo' accadere che un'impresa italiana che vende i suoi prodotti ingermania, anche solo attraverso un distributore locale, sia citata percontraffazione davanti ad una Corte che ha sede in Germania, difendendosiin tedesco e secondo regole giuridiche di un altro sistema. La Cortepotra' disporre sanzioni, fra cui il blocco della produzione e dellavendita, il sequestro dei prodotti e dei conti bancari dell'impresa, pertutti i paesi aderenti all'accordo, e quindi anche per l'italia".com/afi(fine)mf-dj NEWS1119:13 mar 2015 Fonte della notizia : Corriere. CONFIMI WEB - Rassegna Stampa 12/03/

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Pagina 1 di 5 Giovedì, 8 Maggio 2008 Notizie Web Politica NOTIZIE Cronaca Economia Esteri Politica Scienze e Tech Spettacoli Sport Top New MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Presentata

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO. sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia

Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO. sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 13.5.2015 COM(2015) 262 final Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia e che formula un parere del Consiglio sul

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra Accordo per assicurare la liquidità alle imprese creditrici dei Comuni e delle Province della Regione Emilia-Romagna attraverso la cessione pro-soluto dei crediti a favore di banche od intermediari finanziari

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE Il dibattito nel nostro Paese da tempo rincorre le emergenze istituzionali, economiche,

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE.

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. Parte prima Premessa Il presente accordo assume la disciplina generale

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA. Roma, 6 Febbraio 2008

CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA. Roma, 6 Febbraio 2008 CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA IL SISTEMA CONFAPI Costituita nel 1947, Confapi è cresciuta insieme alla PMI italiana ed è oggi uno dei protagonisti della vita economica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano CONOSCERE LA BORSA FUNZIONAMENTO I partecipanti formano delle squadre ed elaborano una strategia di investimento per il proprio capitale virtuale iniziale (50.000 euro). Nel nostro caso si sono costituite

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA Via Capoluogo, 21-27050 Menconico (PV) Tel. 0383574001 - Fax 0383574156 P. IVA/C.F. 01240140184 Prot. n. 797 Menconico, 15 luglio 2010 Spett.le - COMUNE DI VARZI

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana Deliberazione n.119/2015/par REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana nella camera di consiglio del 12 febbraio 2015 visto il T.U. delle leggi sulla Corte dei conti,

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli