SCUOLA ARTE&MESSAGGIO E SCUOLA DI VIA PEPE DIRAMA CATALOGO DEI CORSI 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCUOLA ARTE&MESSAGGIO E SCUOLA DI VIA PEPE DIRAMA CATALOGO DEI CORSI 2013"

Transcript

1 SCUOLA ARTE&MESSAGGIO E SCUOLA DI VIA PEPE DIRAMA CATALOGO DEI CORSI 2013

2 DIRAMA: IL LAVORO CHE SI AMA L idea di Dirama nasce dal concetto di albero e, in particolare, dalle sue ramificazioni: le competenze di fondamento risiedono nel tronco e nei rami principali, dai quali si diramano le competenze più specialistiche rappresentate dai rami più sottili. Dirama consiste in nuovo spazio di proposte formative del Comune di Milano nel quale è possibile trovare soluzioni alle esigenze di qualificazione e riqualificazione professionale. Dirama è caratterizzato da flessibilità, efficienza ed accessibilità economica. I percorsi formativi abbracciano i settori delle comunicazioni visive e dell informatica. La partecipazione prevede la possibilità di acquistare uno o più moduli per costruirsi un proprio percorso personalizzato. info sede Giusti: info sede Pepe:

3 CORSI SEDE GIUSTI CORSI SEDE PEPE DISEGNO NATURALISTICO PROGETTO DI UN LIBRO SENZA PAROLE TECNICHE ILLUSTRATIVE TECNICHE PITTORICHE GRAMMATICA DEL DISEGNO CROMATOLOGIA ILLUSTRAZIONE SCIENTIFICO-NATURALISTICA BASIC MARKETING PACKAGING IL PROGETTO DELLA VETRINA A IL PROGETTO DELLA VETRINA B FOTOGRAFIA DIGITALE A FOTOGRAFIA DIGITALE B TECNICHE DI FOTOGRAFIA TRADIZIONALE A TECNICHE DI FOTOGRAFIA TRADIZIONALE B LA MACCHINA DEL CINEMA A LA MACCHINA DEL CINEMA B CARTOTECNICA E LEGATORIA A CARTOTECNICA E LEGATORIA B SKETCH-UP A SKETCH-UP B PHOTOSHOP A PHOTOSHOP B I FORMAT PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA 3D STUDIO MAX BASE 3D STUDIO MAX AVANZATO A 3D STUDIO MAX AVANZATO B AUTOCAD 2D BASE AUTOCAD 3D BASE RHINOCEROS 3D

4 MERCOLEDÌ DA FEBBRAIO DISEGNO NATURALISTICO LIVELLO BASE Laura Arienti Il disegno naturalistico è da sempre riconosciuto come strumento di conoscenza e divulgazione del mondo naturale. Il corso si pone l obiettivo di fornire le nozioni tecniche di base per illustrare correttamente il mondo naturale. E un viaggio colorato nella natura attraverso le rappresentazione di alcune sue forme: dalle pietre alle nuvole, dalle piume agli alberi, dalla corteccia alle farfalle. sede: Giusti costo: 52 euro Utile per: appofondire la conoscenza della natura Ogni lezione è composta da una parte teorica che introduce l esercitazione pratica: si tratta di rappresentare con le tecniche trattate soggetti naturali riproducendoli dal vero e da materiale fotografico. Ogni partecipante è seguito direttamente dal docente che aiuta e corregge la costruzione del disegno. Tecniche trattate: matite, pastelli, penne, pennini, acquerelli, acrilici e drawing pen waterprof

5 GIOVEDÌ DAL 7 NOVEMBRE PROGETTO DI UN LIBRO SENZA PAROLE Laura Arienti Il corso, suddiviso in una parte teorica e una pratica, si ispira al concorso internazionale per il libro illustrato senza parole Silent book Il progetto libro dovrà essere senza parole e la narrazione realizzata esclusivamente per immagini. Il corso si pone l obiettivo di fornire un valido supporto alle fasi di progetto della struttura del libro: il menabò completo e la realizzazione tecnica. Particolare attenzione sarà data alla coerenza narrativa e stilistica. sede: Giusti costo: 52 euro Utile per: comunicare con le immagini

6 MERCOLEDÌ DAL 12 FEBBRAIO TECNICHE ILLUSTRATIVE Laura Arienti Il corso si prefigge lo scopo di far conoscere e praticare le principali tecniche illustrative sotto la guida di una professionista dell illustrazione sede: Giusti costo: 52 euro Utile per: acquisire competenze grafiche

7 VENERDÌ DAL 8 NOVEMBRE TECNICHE PITTORICHE Mintoy Puledda Il corso è rivolto agli studenti interessati all acquisizione degli elementi fondamentali per sviluppare le seguenti tecniche: pittura ad olio, pittura acrilica. Metodi: campiture, velature, guazzo, tecnica mista. sede: 22 marzo costo: 52 euro Utile per ; acquisire competenze pratiche

8 MERCOLEDÌ DAL 13 MARZO GRAMMATICA DEL DISEGNO Mintoy Puledda Il corso affronterà i seguenti argomenti: composizione e piani, equilibrio e dinamica, percezione dello spazio, prospettiva empirica sperimentale e descrittiva, la linea, il chiaroscuro. Metodi: grafite, quadrotte, china, fusaggine, carbone pressato, sanguigna, soft pastel, pastelli ad olio. sede: 22 marzo costo: 52 euro Utile per: conoscere il linguaggio del disegno

9 MERCOLEDÌ DAL 6 NOVEMBRE sede: Giusti costo: 52 euro Utile per: dare ruolo al colore nella composizione CROMATOLOGIA: contributi per il visual merchandising Mintoy Puledda 1) Il colore come scienza-lo spettro elettromagnetico 2) Gli effetti cromatici- sintesi additiva e sotrattiva 3) L armonia - simmetria di forze 4) L accostamento dei colori - sequenza cromatica, gradazione - contrasto 5) Colori ed emozioni - processi psicologici di seduzione Competenze:conoscere le regole alla base dei principi di CROMATOLOGIA, le implicazioni psicologiche del suo linguaggio, i codici comunicativi ed espressivi che utilizza unitamente al valore semantico proprio della disciplina. Il colore costituisce un aspetto indispensabile e affascinante del visual merchandising

10 GIOVEDÌ DAL 7 NOVEMBRE ILLUSTRAZIONE SCIENTIFICO-NATURALISTICA Mintoy Puledda Il corso affronterà le seguenti tecniche e metodi di rappresentazione di soggetti scientifico-naturalistici: texture superficiale e strutturale; accordi cromatici; elaborazione grafica oggettiva e soggettiva. Metodi: acquerelli, tempere, spray acrilico, matite, tecnica mista. sede: 22 marzo costo: 52 euro Utile per: saper vedere il mondo naturale

11 VENERDÌ DAL 6 NOVEMBRE BASIC MARKETING Giancarlo Iozzia Il corso fornisce la conoscenza dei concetti fondamentali di marketing necessari per acquisire una mentalità orientata al mercato, in grado quindi di interpretare le esigenze di comunicazione di quelle organizzazioni che impostano la loro attività cercando di individuare e soddisfare i bisogni del consumatore. Contenuti: marketing strategico e operativo; ambiente di marketing; sistema informativo di marketing; comportamento del consumatore; target; mercato; segmentazione; posizionamento; marketing-mix: product., place, price, promotion. sede: Giusti costo: 52 euro Utile per: conoscere i comportamenti economici

12 MERCOLEDÌ DAL 12 FEBBRAIO PACKAGING Carlo Finotti Il corso ha lo scopo di fornire competenze conoscitive che permettano l acquisizione di un metodo progettuale al fine di realizzare un artefatto a funzione comunicativa tridimensionale. Contenuti: - Costruzione e comunicazione - Restyling di un package esistente sul mercato - Realizzazione di un package di un settore merceologico non esistente sul mercato sede: Giusti costo:52 euro Utile per:capire come un oggetto comunica

13 MARTEDÌ IL PROGETTO DELLA VETRINA A Biagio Lucente DAL 19 NOVEMBRE Il corso offre la possibilità di sperimentare l allestimento di una vetrina precedentemente progettata e si svilupperà attraverso le seguenti fasi: - studio di forme come elementi decorativi nel contesto vetrina - progetto in proiezione ortogonale - prove colori del progetto - allestimento della vetrina con inserimento del prodotto. Sede: Giusti costo: 52 euro Utile per immaginare una scenografia

14 MARTEDÌ IL PROGETTO DELLA VETRINA B Biagio Lucente DAL 12 FEBBRAIO Il corso offre la possibilità di sperimentare l allestimento di una vetrina precedentemente progettata e si svilupperà attraverso le seguenti fasi: - studio di forme come elementi decorativi nel contesto vetrina - progetto in proiezione ortogonale - prove colori del progetto - allestimento della vetrina con inserimento del prodotto. Sede: Giusti costo: 52 euro Utile per immaginare una scenografia

15 VENERDÌ DAL 8 NOVEMBRE sede: Giusti Costo: 52 euro utile per comunicare con la fotografia FOTOGRAFIA DIGITALE A Carlo Girone Il corso ha un impostazione teorico pratica e prospetta un approccio alla fotografia professionale. Le uscite didattiche saranno alternate ad incontri preparatori a scuola; ogni uscita individuerà una specifica location per la trattazione del contenuto tecnico: profondità di campo e prospettiva - (Colonne di S. Lorenzo) soggetto in movimento, congelare, mosso e mosso creativo (Ippodromo S.Siro) l acqua, effetti creativi (fontana P.zza Castello) ritratto in luce esterno (parco Sempione) architettura metropolitana (da definire) still-life (riprese in studio - sala posa) ritratto classico e beauty (riprese in studio - sala posa) tagli vari (riprese in studio - sala posa) Si consiglia l uso della propria fotocamera digitale

16 VENERDÌ DAL 7 FEBBRAIO sede: Giusti euro: 52 Utile per : comunicare con la fotografia FOTOGRAFIA DIGITALE B Carlo Girone Il corso ha un impostazione teorico pratica e prospetta un approccio alla fotografia professionale quale supporto agli ambiti connessi con i percorsi formativi di Arte & Messaggio. Le uscite didattiche saranno alternate ad incontri preparatori a scuola; ogni uscita individuerà una specifica location per la trattazione del contenuto tecnico: profondità di campo e prospettiva - (Colonne di S. Lorenzo) soggetto in movimento, congelare, mosso e mosso creativo (Ippodromo S. Siro) l acqua, effetti creativi (fontana P.zza Castello) ritratto in luce esterno (parco Sempione) architettura metropolitana (da definire) still-life (riprese in studio - sala posa) ritratto classico e beauty (riprese in studio - sala posa) tagli vari (riprese in studio - sala posa) Si consiglia l uso della propria fotocamera digitale

17 MERCOLEDÌ DAL 6 NOVEMBRE Il corso si svolgerà presso il Centro di Formazione di via Fleming 15 costo: 52 euro Utile per cogliere la magia della nascita di un immagine TECNICHE DI FOTOGRAFIA TRADIZIONALE A Carlo Girone Con l affermazione della fotografia digitale sembra fatalmente segnato il futuro della fotografia ottenuta dal materiale sensibile: pellicole e carta da stampa. Basterebbe osservare che la terminologia non è cambiata, si è anzi riaffermata, anche se i termini usati e il loro senso appaiono obsoleti. Possiamo quindi dedurre che all origine della nuova tecnologia vi sia la fotografia che abbiamo sempre conosciuto: pellicola sensibile, camera oscura, fotocamera manuale, bagni chimici e tempi di attesa del processo fotografico ci permetteranno di comprendere meglio anche l evoluzione della fotografia digitale. Ritratto, still-life e riprese esterne saranno il filo conduttore del corso combinate con l esperienza di camera oscura.

18 MERCOLEDÌ DAL 4 FEBBRAIO Il corso si svolgerà presso il Centro di Formazione di via Fleming 15 costo: 52 euro Utile per: cogliere la magia della nascita di un immagine TECNICHE DI FOTOGRAFIA TRADIZIONALE B Carlo Girone Con l affermazione della fotografia digitale sembra fatalmente segnato il futuro della fotografia ottenuta dal materiale sensibile: pellicole e carta da stampa. Basterebbe osservare che la terminologia non è cambiata, si è anzi riaffermata, anche se i termini usati e il loro senso appaiono obsoleti. Possiamo quindi dedurre che all origine della nuova tecnologia vi sia la fotografia che abbiamo sempre conosciuto: pellicola sensibile, camera oscura, fotocamera manuale, bagni chimici e tempi di attesa del processo fotografico ci permetteranno di comprendere meglio anche l evoluzione della fotografia digitale. Ritratto, still-life e riprese esterne saranno il filo conduttore del corso combinate con l esperienza di camera oscura.

19 LA MACCHINA DEL CINEMA A Giovanna Frisoli MARTEDÌ DAL 5 NOVEMBRE sede: Giusti costo:52 euro Utile per: vedere con nuovi occhi un film I film, se non inquadrati in chiave d opera d'arte, sono in ogni caso un prodotto specchio - citando Ruth Benjamin; sono un'emanazione di quella specifica società e leggibili in chiave sociologica, economica e storica. Offrono l'opportunità di conoscere e approfondire l uso delle immagini e il loro valore culturale, sociale e artistico. Saper leggere il linguaggio filmico, alternativo al linguaggio parlato e scritto come sistema di comunicazione. Riconoscere nella cultura dell immagine gli strumenti culturali e linguistici che la completano:letterario, musicale, visivo. Conoscere il lessico tecnico per produrre analisi competenti e precise di un film. Sviluppare senso critico rispetto alle immagini e ai nuovi linguaggi. Riconoscere il lavoro progettuale e stilistico che ha prodotto la scelta di quelle immagini. Contenuti: La macchina del Cinema è un percorso aperto che affronta l analisi delle varie forme della produzione audiovisiva. Durante il laboratorio vedremo film del passato o che appartengono al nostro quotidiano: film comunque sempre attuali (da vedere al cinema perché creato per quella forma di visione ). I film saranno gli strumenti per il passaggio da spettatore passivo a spettatore attivo, in altre parole, capace di conoscere e analizzare i processi artistici e linguistici che sottendono un film. La visione sarà selezionata dall insegnante. Analizzeremo come la comunicazione per immagini si costruisce attraverso scelte di linguaggio e di stile, proponendo un nuovo approccio alla visione. Lo sguardo come processo creativo: non più solo vedere un film, ma guardarlo ; ciò implica un indagine visiva attenta, conoscenza dei processi, concentrazione e coinvolgimento, sapendo che luogo preposto a questa magia è solo la sala cinematografica. Ogni visione sarà accompagnata da una scheda sul regista del film.

20 LA MACCHINA DEL CINEMA B Giovanna Frisoli MARTEDI DAL 12 FEBBRAIO sede: Giusti costo: 52 euro Utile per: vedere con nuovi occhi un film I film, se non inquadrati in chiave d opera d'arte, sono in ogni caso un prodotto specchio - citando Ruth Benjamin; sono un'emanazione di quella specifica società e leggibili in chiave sociologica, economica e storica. Offrono l'opportunità di conoscere e approfondire l uso delle immagini e il loro valore culturale, sociale e artistico. Saper leggere il linguaggio filmico, alternativo al linguaggio parlato e scritto come sistema di comunicazione. Riconoscere nella cultura dell immagine gli strumenti culturali e linguistici che la completano:letterario, musicale, visivo. Conoscere il lessico tecnico per produrre analisi competenti e precise di un film. Sviluppare senso critico rispetto alle immagini e ai nuovi linguaggi. Riconoscere il lavoro progettuale e stilistico che ha prodotto la scelta di quelle immagini. Contenuti: La macchina del Cinema è un percorso aperto che affronta l analisi delle varie forme della produzione audiovisiva. Durante il laboratorio vedremo film del passato o che appartengono al nostro quotidiano: film comunque sempre attuali (da vedere al cinema perché creato per quella forma di visione ). I film saranno gli strumenti per il passaggio da spettatore passivo a spettatore attivo, in altre parole, capace di conoscere e analizzare i processi artistici e linguistici che sottendono un film. La visione sarà selezionata dall insegnante. Analizzeremo come la comunicazione per immagini si costruisce attraverso scelte di linguaggio e di stile, proponendo un nuovo approccio alla visione. Lo sguardo come processo creativo: non più solo vedere un film, ma guardarlo ; ciò implica un indagine visiva attenta, conoscenza dei processi, concentrazione e coinvolgimento, sapendo che luogo preposto a questa magia è solo la sala cinematografica. Ogni visione sarà accompagnata da una scheda sul regista del film.

21 MERCOLEDÌ DAL 6 NOVEMBRE sede: giusti costo: 52 euro Utile per: riscoprire abilità manuali CARTOTECNICA E LEGATORIA A Marsilio Parolini - Introduzione alla cartotecnica; - il laboratorio, le attrezzature, materiale di consumo e materiale d uso; - porta fotografie; - cartellette e quaderni ad anelli; - la scatoletta base: progetto misure, taglio, realizzazione, rivestimento; - le chiusure delle scatolette: pagoda, scatola da scarpe, ribaltina, libro (senza e con nastrini). - introduzione alla legatoria; - il laboratorio e le attrezzature; - materiali d'uso e di consumo - cucitura e preparazione del volume; - copertina in piena e in mezza; - finitura del libro; - cartellette e quaderni ad anelli; - rilegatura.

22 MERCOLEDÌ DAL 12 FEBBRAIO sede: giusti costo: 52 euro Utile per: riscoprire abilità manuali CARTOTECNICA E LEGATORIA B Marsilio Parolini - Introduzione alla cartotecnica; - il laboratorio, le attrezzature, materiale di consumo e materiale d uso; - porta fotografie; - cartellette e quaderni ad anelli; - la scatoletta base: progetto misure, taglio, realizzazione, rivestimento; - le chiusure delle scatolette: pagoda, scatola da scarpe, ribaltina, libro (senza e con nastrini). - introduzione alla legatoria; - il laboratorio e le attrezzature; - materiali d'uso e di consumo - cucitura e preparazione del volume; - copertina in piena e in mezza; - finitura del libro; - cartellette e quaderni ad anelli; - rilegatura.

23 MERCOLEDÌ DAL 12 FEBBRAIO 12 INCONTRI sede: giusti cost: 52 euro utile per: saper rappresenatre un idea SCKETCH-UP A MODELLAZIONE TRIDIMENSIONALE Marco Samek Il corso sviluppa le competenze necessarie a realizzare il modello digitale di un oggetto più o meno complesso e rappresentarlo da molteplici punti di vista Contenuti: - l interfaccia e gli strumenti di navigazione - le geometrie di Sketch Up - modificare le geometrie - gruppi componenti layer-sezioni - strumenti sabbiera - ombre stili - costruzione virtuale di un oggetto - contestualizzazione del progetto Prerequisiti: è necessario avere una conoscenza di base di PC o Mac e possedere qualche nozione di disegno geometrico non è necessario avere conoscenze specifiche di altri software di grafica o di modellazione.

24 GIOVEDÌ DAL 13 FEBBRAIO sede: giusti costo 52 euro utile per: saper rappresenatre un idea SCKETCH-UP B MODELLAZIONE TRIDIMENSIONALE Marco Samek Il corso sviluppa le competenze necessarie a realizzare il modello digitale di un oggetto più o meno complesso e rappresentarlo da molteplici punti di vista Contenuti: - l interfaccia e gli strumenti di navigazione - le geometrie di Sketch Up - modificare le geometrie - gruppi componenti layer-sezioni - strumenti sabbiera - ombre stili - costruzione virtuale di un oggetto - contestualizzazione del progetto Prerequisiti: è necessario avere una conoscenza di base di PC o Mac e possedere qualche nozione di disegno geometrico non è necessario avere conoscenze specifiche di altri software di grafica o di modellazione.

25 MERCOLEDÌ DAL 6 NOVEMBRE PHOTOSHOP A Alessandro Bonelli Primi passi con il programma: l interfaccia e la gestione dei livelli. Correzione fotografica: le regolazioni (luminosità, contrasto e colore) e le maschere Fotoritocco: strumenti di selezione e la famiglia dei timbri Il corso si prefigge lo scopo di utilizzare le funzioni base e avanzate per la gestione di immagini digitali (regolazione, scontorno e fotoritocco). sede: giusti costo 52 euro utile per: gestire le proprie immagini

26 MERCOLEDI DAL 12 FEBBRAIO PHOTOSHOP B Alessandro Bonelli Primi passi con il programma: l interfaccia e la gestione dei livelli. Correzione fotografica: le regolazioni (luminosità, contrasto e colore) e le maschere Fotoritocco: strumenti di selezione e la famiglia dei timbri Il corso si prefigge lo scopo di utilizzare le funzioni base e avanzate per la gestione di immagini digitali (regolazione, scontorno e fotoritocco). sede: giusti costo 52 euro utile per: gestire le proprie immagini

27 MERCOLEDÌ DAL 12 FEBBRAIO 20 ORE I FORMAT PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Domenico Invernizzi Il corso affronterà le tecniche di progettazione di pagine pubblicitarie di aziende commerciali, costruite su format predefinito e finalizzate all ambito editoriale (es. pagine interne di riviste...). Dopo lo studio di casi specifici verrà impostato un intervento di restyling sulla base degli stili e dei linguaggi della comunicazione dell azienda scelta. Casi aziendali proposti: 1- STAR 2- REGALEALI vino 3- FOSTER'S birra australiana per rivista HORECA Progettazione di un restiling (comprendente anche il marchio di copertina di rivista): 1 HORECA food and drink 2 IL MONDO DELLA BIRRA sede: giusti costo 52 euro utile per: comunicare in modo efficace SUPPORTI esemplificativi utilizzati: - Esempi di FORMAT STYLES - Ricerca su internet - Riviste: HORECA e IL MONDO DELLA BIRRA - Format di STAR e REGALEALI Prerequisiti: conoscenza di Illustrator, Photoshop; eventualmente, Indesign.

28 3D STUDIO MAX A CORSO BASE GIOVEDÌ DAL 24 OTTOBRE 50 ORE 15 INCONTRI sede: Pepe costo: 181 euro utile per: conoscere il linguaggio grafico Marco Adriani Il corso si propone di fornire le conoscenze necessarie per realizzare grafica vettoriale tridimensionale. Contenuti Ambiente grafico, strumenti; apertura e salvataggio delle scene. Layout e finestre di visualizzazione; viste assonometriche e prospettiche. Strumenti per modellare con precisione: griglia, snap ad oggetto, strumenti ausiliari di precisione. Prime operazioni con oggetti 3D: primitive 3D standard e avanzate; strumenti di selezione e proprietà degli oggetti; strumenti di modifica di oggetti 3D (trasformazione, rotazione, scala, traslazione, clonazione, serializzazione). Modellazione di geometrie 3D: modificatori geometrici; oggetti composti. Modellazione polifunzionale e spline. Introduzione ai materiali e alle mappe. Le cineprese, il sistema di illuminazione. Rendering di base delle scene: finestra rendering, raytracing, utilizzo dei motori di rendering. Applicazioni in architettura, industrial design e meccanica.

29 LUNEDÌ DAL 10 MARZO 50 ORE 13 INCONTRI sede: Pepe costo: 181 euro utile per: conoscere la grammatica della comunicazione grafica 3D STUDIO MAX A CORSO AVANZATO Marco Adriani Il corso fornisce le conoscenze necessarie per sviluppare tecniche di base e avanzate di rendering per l architettura e il design con l uso di materiali e luci per interni ed esterni. Contenuti Rendering delle scene con il modulo avanzato MENTAL RAY. Le telecamere: creazione di telecamere, obiettivi delle telecamere, gestione della finestra rendering. Il sistema di illuminazione: creazione di luci, modifica di luci e ombre, luci standard e fotometriche, luci specifiche e ombre del modulo MENTAL RAY. Applicazione di materiali e mappe: editor dei materiali, mappatura degli oggetti, uso degli shader, mappe parametriche. Materiali MENTAL RAY. Impostazioni avanzate di MENTAL RAY. Opzioni di rendering, global illumination, final gather, fotoni, sample; caustiche di rifrazione e di riflessione. Effetti ambiente, environment, mappe HDRI, photographic exposure, luce volumetrica, effetto nebbia ed effetto fuoco; ombreggia tori di contorno, displacement map, funzione camera match. Applicazioni di rendering per l architettura e il design. Illuminazione di oggetti di design, interni ed esterni architettonici con luce naturale e artificiale

30 GIOVEDÌ 18,00-22,00 DAL 13 FEBBRAIO 50 ORE 13 INCONTRI sede: Pepe costo: 181 euro utile per: conoscere la grammatica della comunicazione grafica DA NOVEMBRE 50 ORE 13 INCONTRI DA NOVEMBRE ORE 13 INCONTRI 3D STUDIO MAX B CORSO AVANZATO Marco Adriani Il corso fornisce le conoscenze necessarie per sviluppare tecniche di base e avanzate di rendering per l architettura e il design con l uso di materiali e luci per interni ed esterni. Contenuti Rendering delle scene con il modulo avanzato MENTAL RAY. Le telecamere: creazione di telecamere, obiettivi delle telecamere, gestione della finestra rendering. Il sistema di illuminazione: creazione di luci, modifica di luci e ombre, luci standard e fotometriche, luci specifiche e ombre del modulo MENTAL RAY. Applicazione di materiali e mappe: editor dei materiali, mappatura degli oggetti, uso degli shader, mappe parametriche. Materiali MENTAL RAY. Impostazioni avanzate di MENTAL RAY. Opzioni di rendering, global illumination, final gather, fotoni, sample; caustiche di rifrazione e di riflessione. Effetti ambiente, environment, mappe HDRI, photographic exposure, luce volumetrica, effetto nebbia ed effetto fuoco; ombreggia tori di contorno, displacement map, funzione camera match. Applicazioni di rendering per l architettura e il design. Illuminazione di oggetti di design, interni ed esterni architettonici con luce naturale e artificiale

31 AUTOCAD BASE 2D Marco Adriani MARTEDÌ E VENERDÌ 18,00-22,00 DAL 11 MARZO 60 ORE 15 INCONTRI sede: Pepe costo: 212 euro utile per: saper rappresentare la propria idea Il corso si propone di fornire le conoscenze di base necessarie per realizzare e gestire disegni 2D. Contenuti Introduzione: ambiente grafico di Autocad 2012, creazione di nuovi disegni, controllo della visualizzazione, strumenti di selezione. Il disegno di precisione: unità di misura, coordinate, snap ad oggetto, puntamento polare e opuntamento. Creazione di oggetti grafici 2D: linee, archi, polilinee, rettangoli, cerchi, ellissi, spline, tratteggi. Proprietà degli oggetti: colore, tipi di linea, spessori di linea, layer. Modifica degli oggetti: comandi taglia, estendi, ruota, sposta, offset, copia, serie, specchio, scala. Annotazione disegni: quotatura del disegno, stili di quota, testi, tabelle. Librerie di simboli: creazione e inserimento di blocchi; blocchi dinamici. Stampa e pubblicazione del disegno: opzioni di stampa, layout di stampa.

32 AUTOCAD BASE 3D Adriani MARTEDÌ E VENERDÌ 18,00-22,00 DA 23 MAGGIO 60 ORE 15 INCONTRI sede: Pepe costo: 212 euro utile per: rappresentare in tridimensione un idea Il corso si propone di fornire le conoscenze di base necessarie per realizzare e gestire disegni 3D. Contenuti Introduzione: tipi di modelli 3D. Visualizzazione del modello 3D: viste assonometriche e prospettiche; orbitazione 3D; uso del sistema UCS. Oggetti 3D di base: cubo, parallelepipedo, cuneo, cono, sfera, cilindro, piramide, ecc.. Oggetti 3D da profili 2D: superficie piana, polisolido, estrusione, rivoluzione, sweep, ecc.. Editino modelli 3D: trancia sezioni, raccordo e cimatura spigoli, estrusione faccia, vuotatura, ecc.. Rendering: illuminazione, luci, ombre. Applicazione di materiali e texture: materiali, inquadrature, apparecchi fotografici e viste, navigazione 3D avanzata. Opzioni avanzate di rendering. Applicazioni in architettura, industrial design, meccanica. Messa in tavola modelli 3D: profili, layout, sezioni, viste.

33 RHINOCEROS 3D Marco Adriani LUNEDÌ DAL 11 NOVEMBRE 50 ORE 13 INCONTRI sede: Pepe costo: 181 euro utile per: rappresentare un idea a tutto tondo Il corso fornisce le conoscenze necessarie per: realizzare grafica tridimensionale; apprendere le tecniche di rendering con l uso di materiali e luci per interni ed esterni. Contenuti Ambiente grafico, strumenti. Strumenti di supporto alla modellizzazione: strumenti di precisione e di aiuto al disegno, griglia, snap modalità planare, modalità elevatore, strumenti di misura. Le superfici nurbs. Le polisuperfici e i solidi: primitive solide, parallelepipedo, sfera, cilindro, cono, toro, tubo, creazione di solidi per estrusione e rivoluzione, sezione e tranciatura di solidi. Applicazioni di rendering: ombreggia tori, illuminazione, luci, applicazione di materiali e texture, libreria dei materiali, impostazione delle opzioni di rendering. Applicazioni in architettura: industrial design e meccanica.

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Dalle scatole alle figure piane. Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015

Dalle scatole alle figure piane. Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015 Dalle scatole alle figure piane Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo Le conoscenze matematiche contribuiscono alla formazione

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

r.berardi NOTE E SCHEDE OPERATIVE PER APPRENDERE LE PROIEZIONI ORTOGONALI

r.berardi NOTE E SCHEDE OPERATIVE PER APPRENDERE LE PROIEZIONI ORTOGONALI r.berardi NOTE E SCHEDE OPERATIVE PER APPRENDERE LE PROIEZIONI ORTOGONALI 1. Proiezioni Assonometriche e ortogonali 2. Teoria delle proiezioni ortogonali Pag. 1 Pag. 2. 3. SCHEDE OPERATIVE SULLE PROIEZIONI

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Argomento interdisciplinare

Argomento interdisciplinare 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia-Matematica Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES studiare da pag.19.da 154 a 162 Unità aggiornata: 7/2012 2 Sono corpi

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata Diamo forma ai tuoi bisogni Consulenti di soluzioni GRAFICA grafica cartacea - grafica online - grafica applicata BROCHURES CARTELLINE CATALOGHI LOCANDINE VOLANTINI MANIFESTI CALENDARI MENU LOGOMARCHI

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open IMPORTAZIONE DA AUTOCAD A ILLUSTRATOR Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open Impostare come Tipo file Autocad drawing.dwg L importazione di file.dwg permette di definire la scala di rappresentazione

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti Contratto Formativo Corso I.T.I.S. Classe I sez.a CH Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Docenti : DITURI LUIGI e INGELIDO

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

la rilevazione degli apprendimenti INVALSI

la rilevazione degli apprendimenti INVALSI I quadri di riferimento: Matematica Il Quadro di Riferimento (QdR) per le prove di valutazione dell'invalsi di matematica presenta le idee chiave che guidano la progettazione delle prove, per quanto riguarda:

Dettagli

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Visualizzazione: immagini con linee nascoste e ombre Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Sempre più spesso i committenti e i responsabili del

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Atelier SottoSopra. Proposte di laboratori artistici esperienziali: fare arte tra colori, segni e disegni per la scuola primaria a.s.

Atelier SottoSopra. Proposte di laboratori artistici esperienziali: fare arte tra colori, segni e disegni per la scuola primaria a.s. Atelier SottoSopra Proposte di laboratori artistici esperienziali: fare arte tra colori, segni e disegni per la scuola primaria a.s. 2014-2015 Obiettivi delle varie proposte: - permettere ai bambini di

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

vrebbe apparire uguale o molto simile

vrebbe apparire uguale o molto simile Colore I fondamenti della gestione digitale Di Mauro Boscarol Fotocamere, monitor e stampanti non interpretano in modo univoco le informazioni cromatiche di un immagine. Per ottenere una corrispondenza

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv di Blindsight Project (Onlus per Disabili Sensoriali www.blindsight.eu) INTRODUZIONE Le Linee Guida per l audiodescrizione filmica di Blindsight Project,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Corso di Gioielleria con

Corso di Gioielleria con Corso di Gioielleria con Modellazione Anello Polpo con Aurelio Perugini Modellazione anello Polpo Pag. 1 Modellazione Anello Polpo Chi utilizza Rhinoceros da qualche tempo si sarà reso conto che, nonostante

Dettagli

Prof. Caterina Rizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale

Prof. Caterina Rizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale RUOLO DELLA MODELLAZIONE GEOMETRICA E LIVELLI DI MODELLAZIONE PARTE 2 Prof. Caterina Rizzi... IN QUESTA LEZIONE Modelli 2D/3D Modelli 3D/3D Dimensione delle primitive di modellazione Dimensione dell oggettoy

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI SPECIFICHE DISEGNI TECNICI ISTRUZIONI DI LAVORO IO_SUP02_R1 Cod. file: IO_02_R1-Specifiche tecniche.docx Pagina 1 di 9 INDICE 1. GENERALITA 2. DENOMINAZIONE DISEGNI TECNICI 3. LAYER, LINEE, COLORI E SPESSORI

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

La realtà e la sua rappresentazione Ipotesi di progettazione didattica in arte e immagine

La realtà e la sua rappresentazione Ipotesi di progettazione didattica in arte e immagine La realtà e la sua rappresentazione Ipotesi di progettazione didattica in arte e immagine Insegnante Chiara Zanotto Istituto Comprensivo Gianni Rodari di Rossano Veneto Anno scolastico 2014/2015 Disciplina

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

IMMAGIN-AZIONE. Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale,

IMMAGIN-AZIONE. Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale, IMMAGIN-AZIONE Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale, di Vincenzo Pasquali* Il laboratorio del liutaio (Olycom S.p.A.) 1. LE IMMAGINI SUL WEB Tutti

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Aprile 2005 Definire un nuovo prodotto: Metterne a fuoco il concept, ovvero

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Indice 1 Introduzione... 5 1.1 Campi di applicazione... 6 1.2 Caratteristiche principali... 6 2 Informazione tecnica... 7 2.1 Requisisti raccomandati... 8 2.2 Scheda

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

Predire la struttura terziaria

Predire la struttura terziaria Predire la struttura terziaria E di gran lunga la predizione più complessa che si possa fare su una proteina. Esistono 3 metodi principali di predizione: 1 - Homology modelling: se si conoscono proteine

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico Idoneità alla 3^ classe: ESAMI IDONEITA' INTEGRATIVI A.SC. 2013/14 1 Grimaldi Sabrina: in poss. promoz. al 2 anno Istituto Alberghiero 2 anno Storia e Geografia (orale) 2 anno Storia dell Arte (orale)

Dettagli