SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA"

Transcript

1 ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione R BIO TRANSFERE SRL A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale Partita IVA A4) Sede legale ALBANELLA SA CORSO EUROPA, 129 Comune Provincia CAP Via e n. civico A5) Telefono Fax A6) Legale Rappresentante TAGLIAFERRI STEFANO AMM.RE UNICO Cognome Nome Qualifica A7) Atto costitutivo (1) REP RACC Estremi Scadenza A8) Capitale sociale (1) ,00 di cui versato ,00 A9) Iscrizione al Registro delle Imprese SALERNO Di Al n Dal A10) Iscrizione all INPS BATTIPAGLIA SERVIZI A11) Categoria di impresa (2) Ufficio di Dal Settore Periodo di riferimento Effettivi ULA Fatturato Totale di bilancio A12) Incaricato dell impresa per la pratica Dr Franco Scorziello Sig. Tel. Fax A13) Indirizzo cui inviare la corrispondenza ALBANELLA SA Corso Europa, 129 Comune Provincia CAP Via e n. civico (1) Solo per le società ed i consorzi; (2) Tutti i dati devono riguardare l ultimo esercizio contabile chiuso e sono calcolati su base annua. Per le imprese di costituzione recente i cui conti non sono stati ancora chiusi, i dati sono stimati in buona fede ad esercizio in corso.

2 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. B) DATI SUL PROGRAMMA DI INVESTIMENTI B1) Ubicazione dell unità locale oggetto dell investimento: SEDE OPERATIVA Comune ALBANELLA Provincia CAP SA Via e n civico CORSO EUROPA, 129 Telefono Fax B2) Tipologia del programma di investimenti NUOVO PRODOTTO E PROCESSO ORGANIZZATIVO B3) Date effettive o previste relative al programma: B3.1) Data (gg/mm/aaaa) di avvio a realizzazione del programma 01/01/2010 B3.2) Data (gg/mm/aaaa) di ultimazione del programma 31/10/2010 B4) Spese del programma (al netto dell IVA) a fronte delle quali si richiedono le agevolazioni Voci di spesa Spese dirette Importo in migliaia di Euro A Progettazione, direzione lavori, piano marketing,accessorie 7,00 B Impianti 4,00 C Macchinari, attrezzature e strumenti 19,95 D Immobilizzazioni immateriali 30,60 TOTALE 55,55 C) ELEMENTI PER IL CALCOLO DEL VALORE TECNICO DEL PROGETTO C1) Caratteristiche innovative e qualitative del progetto, sia ai fini dell incremento di efficienza della macchina gestionale, sia in funzione del completamento/ potenziamento di infrastrutture ICT già esistenti: a) azioni specifiche da svolgere, con particolare riguardo alle modalità organizzative e gestionali: Il progetto ha individuato azioni da svolgere relativamente allo sviluppo di un nuovo prodotto/servizio: lo sviluppo del software permette di raggiungere gli obiettivi del programma d investimento. In particolare un sistema gestionale che possa gestire, controllare e monitorare i progetti di ricerca scientifica dall idea alla rendicontazione del progetto. b) gli interventi da realizzare potenzieranno le attività della filiera produttiva (impianti di trasformazione, punti vendita aziendali, introduzione e/o sviluppo dell e-commerce) La realizzazione di un sistema collaborativo permette il potenziamento delle relazioni con i propri partner/clienti mediante anche la funzione di commercio elettronico. L implementazione del sistema collaborativo richiede interventi nel cablaggio, acquisizione di strumentazione informatica, integrazione del sistema contabile e piano di marketing. Il sistema gestionale oggetto dell intervento permette di potenziare la filiera dei soggetti Allegato 5 Bando regime di aiuti I.C.T. 2 / 7

3 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. che partecipano a progetti scientifici (ideatore/inventore, fornitori di attività, prestatori di servizi ed enti di controllo dei risultati della ricerca). c) il progetto è a completamento/potenziamento di infrastrutture di Information & Communication Technology già esistenti: SI Attualmente il sistema informativo esclusivamente in postazioni client mentre l intervento mira a potenziare le infrastrutture Ict attraverso l utilizzo di Server, firewall, apparati di sicurezza e trasmissione dati. Sistema ICT in Azienda Voce ICT Preesistente in azienda Previsto nel progetto Implementazione Sito Web X Sistema gestionale integrato X X (integrazione di processo) Sistema di gestore di progetti X (maggiori servizi) d) il progetto prevede il miglioramento dell organizzazione aziendale (riduzione della sottoccupazione aziendale, riconversione e/o incremento occupazionale, ecc.) e della sicurezza sui luoghi di lavoro: Il miglioramento delle condizioni produttive derivante da innovazione tecnologica determina una qualificazione ed un miglioramento delle figure professionali grazie all evoluzione degli strumenti di controllo e di gestione dei progetti (passando da singoli fogli elettronici ad una piattaforma che permette maggiore completezza e funzionalità). Il sistema gestionale ICT permette una gestione di progetto strategica e di natura partecipativa, coinvolgendo e qualificando i soggetti coinvolti nei vari progetti. La sicurezza dei dati aziendali è un elemento chiave per preservare la crescita e la sopravvivenza della società stessa, nello specifico l'utilizzo nel progetto di soluzioni efficaci basate su apparati firewall e su tecniche di criptaggio nella autenticazione e nella trasmissione dati garantiscono elevati ed adeguati livelli di sicurezza. L azienda prevede un incremento dell occupazione con l assunzione di personale a tempo pieno. C2) Incidenza sulla qualificazione del prodotto/servizio con un relativo aumento della competitività sul mercato a) il progetto prevede la realizzazione di nuovi prodotti e/o la diversificazione di alcuni altri e/o la certificazione di qualità delle produzioni/servizi aziendali A) Nuovo prodotto/servizi Il sistema da realizzare risulta un nuovo prodotto/servizio per la gestione completa dei progetti di ricerca scientifica. B) Miglioramento del processo di gestione dei partner/clienti Un siffatto sistema determina un elevato miglioramento nel processo di decisione, organizzazione e nel flusso di comunicazione tra i soggetti coinvolti nel progetto di ricerca sia in termini di efficacia che in termini di efficienza rispetto al raggiungimento dei risultati della ricerca. Allegato 5 Bando regime di aiuti I.C.T. 3 / 7

4 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. Uno degli aspetti fondamentali che il sistema permette è il coinvolgimento di tutti i soggetti affinché tutti si sentono partecipi al raggiungere dei risultati del progetto di ricerca. C) Miglioramento organizzativo L utilizzo di strumenti software integrati e funzionali rispetto ai progetti di ricerca permette di migliorare i livelli qualitativi dell organizzazione dell azienda. La struttura collaborativa del software permette un rapido scambio di informazioni tra i collaboratori interni e soggetti esterni abilitati. b) Incremento percentuale del Valore Aggiunto aziendale atteso con gli interventi cofinanziati a regime : L incremento del Valore Aggiunto aziendale con l intervento proposto sarà superiore a +400%, come da prospetto CONTO ECONOMICO "VALORE AGGIUNTO" Ultimo Bilancio approvato A regime (2011) RICAVI NETTI DI VENDITA (V) ricavi di vendita /- variazioni delle rimanenze di prod finiti 0 +/- variaz delle rim. di semilavorati, in cs di ordinaz. 0 + altri ricavi e proventi di gestione 0 VALORE DELLA PRODUZIONE (Vp) costi netti x materie prime,consumo e merci /- variaz delle rimanenze materie 0 - costo x servizi e god beni di terzi altri costi diversi di gestione VALORE AGGIUNTO (Va) costi per il personale MARGINE OPERATIVO LORDO (MOL) o EBITDA VARIAZIONE DEL VALORE AGGIUNTO 407,06% Allegato 5 Bando regime di aiuti I.C.T. 4 / 7

5 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. c) Sostenibilità economica, deducibile dal rapporto fra costo totale del progetto e fatturato annuo aziendale: La tabella mostra la sostenibilità economica, rapporto fra costo totale del progetto e fatturato, in relazione al fatturato realizzato nell ultimo bilancio approvato (anno 2008) e quello a regime (anno 2011), come da prospetto. Rapporto Costo Progetto/Fatturato Ultimo Bilancio approvato A regime (2011) Costo Totale del progetto Fatturato Rapporto percentuale 338,72% 23,64% d) Sostenibilità ambientale, in presenza di interventi e/o macchinari che consentono di ridurre le emissioni in atmosfera ovvero di migliorare la gestione dei rifiuti aziendali: L utilizzo di piattaforme di virtualizzazione permette di realizzare risparmi energetici poiché ottimizza l utilizzo delle apparecchiature informatiche in termini di consumo di CPU e di memoria, consentendo la coesistenza su un unico server di più macchine virtuali. La possibilità di lavorare da remoto permette di ridurre i consumi energetici dovuti a riunioni di soggetti distanti tra di loro e l eliminazione dei costi e dei consumi energetici dovuti al trasporto. C3) Rilevanza della componente giovanile e femminile a) Età dell'amministratore unico (per Società di capitali): L AMMINISTRATORE UNICO DELLA SOCIETA HA RAGGIUNTO L ETA DI 49 ANNI b) Sesso dell'amministratore Unico (per Società di capitali) UNICO AMMINISTRATORE DI SESSO MASCHILE Allegato 5 Bando regime di aiuti I.C.T. 5 / 7

6 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. D) - Allegato Tecnico A) PROGETTAZIONE Progettazione Spese agevolabili Descrizione (In k/euro) Progettazione informatica del sistema e del macchinario Direzione dei lavori Direzione lavori 1,00 Piano di marketing e accessorie Consulenza in campo di marketing 2,00 4,00 TOTALE A) PROGETTAZIONE 7,00 TOTALE SPESE DI PROGETTAZIONE AMMISSIBILI 7,00 B) IMPIANTI Elettrico 0,00 Telematico Impianto UPS e cablaggio 4,00 TOTALE B) IMPIANTI 4,00 C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI C.1) Macchinari Macchinario 1 0,00 Macchinario 2 0,00 C.2) Attrezzature TOTALE MACCHINARI 0,00 Server di rete e accessori PC collegato al sistema centro revisione 6,25 Materiale networking Un pc client 0,95 PC Client HP ML350G5 2xIntel Xeon Quad- Core E GHz 12MB Notebook Materiale vario 2,20 Multifunzione copiatrice fax PC collegato al sistema centro revisione 0,79 C.3) Strumenti 2,91 TOTALE ATTREZZATURE 13,10 Servizi Servizi per il collegamento 0,85 D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI TOTALE STRUMENTI 0,85 TOTALE C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI 13,95 Applicazione sistema gestione progetti Sistema integrato 25,00 Infrastruttura server e firewall Servizi all applicazione 2,00 Ipsoa contabile e fiscale Sistema di contabilità 3,60 TOTALE D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 30,60 TOTALE INVESTIMENTO 55,55 Allegato 5 Bando regime di aiuti I.C.T. 6 / 7

7 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. Il sottoscritto TAGLIAFERRI STEFANO nato a NAPOLI il 30/08/1960 residente in NAPOLI via DOMENICO FONTANA n. 41 Comune NAPOLI CAP Provincia NAPOLI in qualità di rappresentante legale dell impresa denominata: R BIO TRANSFER S.r.l. forma giuridica SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA con sede legale in via CORSO EUROPA, n. 129 Comune ALBANELLA CAP Provincia SALERNO Iscritta al registro delle imprese di SALERNO con il n C.F P. IVA DICHIARA ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall art. 76 che tutte le notizie fornite nella presente Scheda tecnica, composta di n. 07 fogli, e nell altra documentazione a corredo del modulo di domanda corrispondono a verità. ALBANELLA, 01 ottobre 2009 IL LEGALE RAPPRESENTANTE (3) (3) Allegare copia di un documento di identità in corso di validità e sottoscritto, avendo cura che tale copia sia leggibile. In caso di cittadini extracomunitari occorre invece l autenticazione da parte di un pubblico ufficiale (circoscrizione, notaio o ambasciata). Allegato 5 Bando regime di aiuti I.C.T. 7 / 7

8 RELAZIONE TECNICO ECONOMICA R Bio Transfer Srl WEB: Dott. Stefano Tagliaferri Esperto informatico e rappresentate dell impresa

9 INDICE NOTA DELL AUTORE PREMESSA OBIETTIVI LA SOLUZIONE MODULI SOFTWARE ARCHITETTURA LOGICA ARCHITETTURA FISICA INNOVAZIONE DEL PROGETTO...15 Relazione tecnico economica Pag. 2 di 15

10 Nota dell autore L autore della presente relazione è il dott. Stefano Tagliaferri, 48 anni, laurea in Scienze dell Informazione, un esperienza più che ventennale nel settore dello sviluppo e ricerca nel settore informatico. Già dirigente di aziende multinazionali si è occupato sia della definizione e gestione delle linee di ricerca e sviluppo, sia della definizione di scenari di innovazione e marketing. Ha partecipato e diretto progetti, ha preso parte a gruppi di lavoro nazionali ed internazionali con il ruolo di partner (tra l altro ha partecipato alla stesura ed alla realizzazione di progetti di finanziamento appartenenti al VI programma quadro della Commissione europea). Ha collaborato, come esperto della materia, con enti di ricerca ed università dove ha tenuto corsi come docente a contratto sia a livello di Corso di Laurea che a livello di Master di Specializzazione Relazione tecnico economica Pag. 3 di 15

11 1. Premessa I sempre più rapidi cambiamenti attuali pongono le aziende dinanzi all esigenza di affrontare nuove sfide competitive puntando su strategie in grado di riflettere la capacità di adattarsi all ambiente, di gestire prontamente i cambiamenti, di cogliere e sfruttare le opportunità che si presentano. Inoltre è sempre più necessario rispondere prontamente a quelle che sono le esigenze dei clienti. Per ottenere migliori performance sono necessari sistemi informativi che consentano una maggiore sincronia tra tutte le funzioni dell impresa e di tutte le attività della catena del valore. Il sistema informativo diviene il sistema nervoso dell impresa che consente di condividere tutte le informazioni, di gestire in modo integrato tutte le attività e quindi di rispondere in maniera sollecita alle esigenze del mercato. la Regione Campania intende sostenere gli investimenti che siano diretti all innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, mediante l utilizzo delle nuove tecnologie dell informazione. L obiettivo è sviluppare processi di innovazione tecnologica presso le imprese della Campania al fine di ottenere un apprezzabile incremento in termini di efficienza della macchina gestionale. In particolare, ci si prefigge il potenziamento dei servizi nei settori dell innovazione tecnologica, della comprensione dei mercati, dello sviluppo di nuovi prodotti e della qualità offerta. In tale prospettiva, le Linee di indirizzo strategico per la Ricerca, l'innovazione e la Società dell'informazione già approvate con Deliberazione di Giunta Regionale n del 19/6/2008 e recepite dal Consiglio Regionale in data indicano, riguardo alla tematica sviluppo locale e competitività, che l innovazione dei prodotti e dei processi di produzione è sempre più connessa allo sviluppo della I.C.T. a cui ormai devono necessariamente associarsi la reingegnerizzazione dei processi organizzativi interni ed interaziendali. L innovazione deve riguardare non solo specifiche o isolate funzioni, ma deve estendersi in modo capillare sia nei prodotti sia nei processi di ogni settore produttivo di beni e servizi, interessando il settore primario, quello industriale ed, infine, il terziario avanzato.... (Premessa del Disciplinare Tecnico agevolazioni de minimis ex reg. (ce) n. 1998/2006 per l innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, mediante le nuove tecnologie dell informazione (I.C.T.) BURC n. 24 del 20 aprile 2009) Relazione tecnico economica Pag. 4 di 15

12 2. Obiettivi Il progetto si rivolge ad una società operante nel settore della progettazione e realizzazione di progetti di ricerca. L esigenza principale della società consiste nell acquisire e gestire i progetti di ricerca a cui partecipa poi come soggetto principale, come partner o come fornitore. In particolare si rende necessario seguire tutte le fasi di un progetto di ricerca, partendo dalla documentazione del bando, alla presentazione della domanda e nelle fasi di sviluppo del progetto e della rendicontazione ad esso legata. L esigenza non è di realizzare solo un sistema per uso interno all azienda ma anche di creare un nuovo prodotto da utilizzare per la vendita di servizi ad alto valore aggiunto per i propri clienti. I principali obiettivi del progetto consistono così nel realizzare un insieme di interventi, basati sull estensione dell uso di tecnologie informatiche all interno dell azienda, necessari a migliorarne l organizzazione e i processi e a sviluppare infine nuovi prodotti. In particolare si prevede di completare l infrastruttura di rete dell azienda, di acquisire programmi software per la gestione complessiva dei progetti di ricerca e dell integrazione della soluzione con un programma di contabilità, utile sia per la gestione delle fatture e dei pagamenti inerenti la società stessa, sia per la gestione di società start-up o spin-off beneficiarie di finanziamenti legati a progetti di ricerca. Tali miglioramenti agiscono sulla organizzazione attraverso la differenziazione degli accessi alle informazioni per ruolo aziendale, la creazione di una nuova sala CED per le apparecchiature necessarie alla pianificazione e alla gestione delle attività e l acquisizione del software necessario per svolgere tali funzionalità. Il sistema permette infine di operare per processo e, in particolare, di migliorare il processo di acquisizione e gestione dei clienti e dei prodotti/servizi legati alle attività dei progetti di ricerca da realizzare in proprio o per conto dei clienti stessi. Relazione tecnico economica Pag. 5 di 15

13 3. La soluzione Il flusso di un classico progetto di ricerca si compone di varie fasi, cominciando con la sottomissione del progetto per ottenere un finanziamento, la realizzazione dello stesso attraverso un processo continuo di verifica dei risultati e di rendicontazione delle attività e delle spese sostenute fino ad arrivare alla valutazione dei risultati e alla loro diffusione. E possibile prevedere il riciclo del progetto per ognuno degli obiettivi realizzativi e per ogni attività in cui sono suddivisi fino ad arrivare alla rendicontazione finale. Il flusso è stato schematicamente rappresentato nel seguente diagramma. Relazione tecnico economica Pag. 6 di 15

14 3.1. Moduli La soluzione si propone di realizzare gli obiettivi definiti nel capitolo precedente e di soddisfare il flusso appena illustrato, attraverso una serie di moduli che si integrano tra di loro come i tasselli di un mosaico. Si prevede di usare, per quanto possibile, prodotti Open Source da personalizzare e integrare sia tra di loro che con un prodotto di contabilità da selezionare tra quelli già sul mercato. Questa scelta si addice alla realizzazione di un sistema integrato e modulare per la facilità d uso, la modificabilità e la mantenibilità dei prodotti Open Source. Per quanto riguarda il prodotto di contabilità, esso deve essere già presente sul mercato italiano per risultare adeguato alla normativa fiscale del nostro paese. Di seguito l elenco dei moduli e una loro descrizione: Adeguamento della rete LAN e degli impianti elettrici e di condizionamento Creazione della sala CED / pianificazione e controllo delle attività Portale extranet di e-commerce per la comunicazione con i clienti Portale di e-commerce e modulo di gestione dei clienti Modulo per il project management e l analisi degli scostamenti (controllo concomitante) Modulo per la gestione dei documenti di progetto Modulo di contabilità Modulo di integrazione dei sistemi Adeguamento della rete LAN e degli impianti elettrici e di condizionamento Il primo elemento per potenziare l infrastruttura informatica di una azienda consiste nell adeguare la rete e gli impianti per le nuove dimensioni. Nel caso specifico si prevede di realizzare una cablatura strutturata con centro stella nella sala CED, dove le apparecchiature di rete e i computer risiederanno in un apposito rack. Si prevede di realizzare 4 punti lan per postazioni di lavoro e scanner di rete oltre ad uno switch a cui sono collegati il server e il firewall. L adeguamento dell impianto elettrico ricalca le prese LAN, mentre l impianto di condizionamento riguarderà le aree interessate dall intervento con particolare attenzione alla sala CED. Creazione della sala CED / pianificazione e controllo delle attività Si prevede di installare il server, il firewall e le apparecchiature di rete (switch e router) in un rack posizionato all interno della sala CED / pianificazione e controllo delle attività. Tale sala conterrà anche una postazione ed uno scanner. Relazione tecnico economica Pag. 7 di 15

15 L infrastruttura server verrà implementata mediante moderne tecniche di virtualizzazione che assicurano stabilità e flessibilità nell uso delle risorse computazionali. In particolare saranno resi disponibili, mediante una piattaforma di virtualizzazione realizzata tramite il software open source Xen, tre server: Intranet1: Linux Debian Lenny, Apache Tomcat, Java, MySQL Intranet2: Windows Server 2008, Windows SQL Server Extranet: Linux Debian Lenny, Apache, PHP Sarà inoltre implementato un sistema di sicurezza basato su Firewall mediante l utilizzo di un PC su cui sarà installata l applicazione PfSense. La piattaforma PfSense (http://www.pfsense.com/) è una distribuzione firewall-oriented basata su FreeBSD ed offre le caratteristiche di sicurezza, affidabilità e prestazioni necessarie per la gestione di una rete aziendale di medie dimensioni, insieme ad un pannello di gestione web-based per una facile interazione con il sistema. PfSense include molte caratteristiche di piattaforme firewall commerciali, con significative aggiunte: - Firewall stateful con controllo granulare della tabella di stato, basato su PF (derivato da OpenBSD) - Ridondanza, tramite sincronizzazione automatica della configurazione e failover con firewall di backup - Load Balancing in caso di presenza di diverse connessioni esterne - Integrazione con sistemi di VPN host-to-net e net-to-net - Avanzato sistema di statistiche - Captive portal integrato, con possibilità di autenticazione contro database LDAP La sua messa in opera a monte della rete aziendale ha come obiettivi: - Lo stato dell'arte della messa in sicurezza della rete aziendale rispetto ad intrusioni esterne - Il monitoraggio e filtraggio della connessione ad Internet dall'interno della rete aziendale - La possibilità di realizzazione di VPN net-to-net per l'integrazione trasparente nella piattaforma informatica aziendale di reti esterne, tramite OpenVPN. Il Firewall potrà essere integrato con un sistema di autenticazione LDAP interno, permettendo l'accesso alla rete esterna unicamente ad utenti autenticati. Dal Firewall si dipanano due rami di rete: - INTRANET, inaccessibile dall'esterno se non tramite VPN (a chiave privata e con password); - DMZ, sul quale verranno posti i servizi con necessità di interazione con l'esterno della rete. Il Firewall avrà la funzione di web proxy trasparente, con funzionalità di: - caching. per l'ottimizzazione della connessione di rete aziendale; - content filter, con possibilità di filtraggio della navigazione su internet in base a keyword e contenuti; - filtro antivirus e malware per la navigazione sicura dall'interno della rete aziendale. Relazione tecnico economica Pag. 8 di 15

16 Portale extranet di e-commerce per la comunicazione con i clienti Modulo per il project management e l analisi degli scostamenti (controllo concomitante) Modulo per la gestione dei documenti di progetto Modulo di contabilità Modulo di integrazione dei sistemi La componente software è sicuramente significativa, poiché l adozione delle applicazioni permette di far effettuare all azienda un salto di qualità nella propria organizzazione. Il sistema si articola su diversi moduli che risultano poi integrati tra di loro per garantire la consistenza dei dati e alcune facilities quali il singolo accesso, la condivisione dei dati e l autenticazione centralizzata. Le applicazioni sono utilizzabili via web e concepite per essere utilizzate da postazioni remote in modo sicuro attraverso meccanismi di autenticazione sicura e eventuale chiave crittografata. Il primo modulo permette di gestire l acquisizione di nuovi clienti e ordini nonché l archivio dei clienti, dei contatti e delle attività ad essi relativi, in modo da conservare all interno dell azienda tutte le informazioni utili per la ricerca di partner affidabili e qualificati nei vari settori della ricerca e innovazione pubblica e privata. I moduli chiave del sistema sono quelli che permettono agli utenti di definire un nuovo progetto, di associare ad esso eventuali bandi di finanziamento, di condividere la documentazione che viene mano a mano scritta, di effettuare il congelamento della documentazione presentata, di seguire il cronogramma del progetto e la rendicontazione. Il sistema sarà basato su tecnologie open source collaudate quali PHP, Java e MySQL. La soluzione è completamente web-based per cui gli utenti potranno utilizzarla tramite un comune web browser senza necessità di installare sw client sui loro PC. In tal modo la soluzione risulta anche essere multipiattaforma in quanto fruibile sia da PC Windows che Linux o Mac. Nel dettaglio si prevede la realizzazione di un applicazione web che integra i seguenti moduli: Modulo extranet per il project management (Project Management System) Modulo per la gestione dei documenti di progetto (Document Management System) Relazione tecnico economica Pag. 9 di 15

17 Project Management System - Pms Questo modulo permette di gestire il ciclo di vita di un Progetto di Ricerca, dalla fase di creazione/ideazione, alla presentazione (ai fini di un eventuale finanziamento in risposta ad un bando), fino alla erogazione e rendicontazione. In particolare i dati di ogni progetto che verranno gestiti sono i seguenti: Soggetti (aziende/partner) coinvolti o Dati anagrafici o Referenti/contatti Informazioni Progetto: o Dati generali o Partner o Obiettivi Realizzativi (OR) o Tempi o Costi Tipologia Costi Task (attività) Sub-task (unità minima di attività, svolta da un singolo soggetto/partner) Questo modulo prevede poi la possibilità per l Amministratore di gestire gli utenti e i relativi ruoli per l accesso al sistema. Il modulo PMS consentirà di associare a ciascun progetto la documentazione (gestita dal modulo Document Management System) che via via verrà prodotta, a partire da eventuali bandi di finanziamento, di effettuare il congelamento della documentazione presentata, di seguire il cronogramma del progetto e la rendicontazione. In merito alla rendicontazione, il modulo si occuperà di effettuare: 1. l analisi degli scostamenti (rispetto a quanto preventivato in sede di progetto) 2. produrre dei report che potranno essere poi passati all Ufficio Contabilità per la contabilizzazione dei costi sostenuti In particolare è prevista la possibilità di associare documentazione elettronica (gestita dal modulo DMS) ai singoli elementi di spesa (fatture, fogli presenza, libro matricola, etc.). In questo modo ogni oggetto di spesa viene inserito sia per valore che per tipologia di costo (apparecchiature, spese di consulenza, spese del personale, etc), ma anche allegando il relativo documento elettronico. Essendo il modulo progettato per costituire una Extranet esso consentirà a tutti i soggeti coinvolti in un progetto di ricerca di poter accedere via Internet alle funzionalità. Relazione tecnico economica Pag. 10 di 15

18 Document Management System - Dms Tale modulo gestisce la documentazione allegata ai progetti gestiti dal modulo PMS. La documentazione potrà dividersi tra materiale immodificabile (bandi, lavori presentati, presentazioni effettuate) e documenti modificabili da più soggetti e che saranno gestiti attraverso il versioning del documento e funzionalità di check-in e check-out, per permettere di ricostruire sempre la storia dei singoli documenti. Il modulo consente di gestire in modo snello ed efficace tutto il ciclo di vita di un documento: creazione revisione pubblicazione Il modulo DMS interagisce con gli altri moduli ed in particolare con il PMS allo scopo di poter relazionare un documento con un soggetto o un progetto. Tutti i documenti immessi confluiscono in un repository centralizzato. Sui documenti immessi è disponibile una funzione di ricerca avanzata all'interno del content repository. Il modulo DMS è implementato tramite l'applicazione open source Alfresco. Tra le funzionalità messe a disposizione da Alfresco ci sono: conversione di formati dei file, indicizzazione, archiviazione e ricerca sul contenuto, nonché integrazione con , forum, file system e cartelle condivise, web services e sistemi di collaborazione. Alfresco fornisce strumenti per il controllo delle versioni, la ricerca, la visualizzazione e la gestione delle relazioni e delle dipendenze e consente il pieno controllo del ciclo di vita del documento e dello svolgimento dei processi di creazione, revisione e pubblicazione degli stessi. Alfresco permette di centralizzare ed organizzare i documenti critici per i processi Aziendali, rendendoli consultabili sia in modalità remota tramite web, sia con la più classica interfaccia a cartelle condivise disponibile con i moderni Sistemi Operativi. Alfresco centralizza l'immagazzinamento e fornisce uno strumento semplice ed efficiente di accesso ad ogni genere di informazione digitale Alfresco è basato su collaudate e affidabili tecnologie open source quali Java e MySQL. Relazione tecnico economica Pag. 11 di 15

19 Sono da evidenziare alcuni punti cruciali ed innovativi di questa soluzione. 1. La documentazione può dividersi tra materiale immodificabile (bandi, lavori presentati, presentazioni effettuate) e documenti modificabili da più soggetti e che sono gestiti attraverso il versioning del documento e funzionalità di check-in e check-out, per permettere di ricostruire sempre la storia dei singoli documenti. 2. Per quanto attiene il project management si opera sullo stato di avanzamento del progetto sia per quanto riguarda il cronogramma delle attività eseguite rispetto a quelle pianificate, sia rispetto allo stato di avanzamento della rendicontazione rispetto ai valori economici preventivati. 3. E possibile gestire concorrentemente i diversi Obiettivi Realizzativi del progetto e le attività in cui si suddividono, eseguendo contestualmente l analisi degli scostamenti (controllo concomitante) rispetto a quanto definito in fase di presentazione del progetto. 4. E prevista la possibilità di associare documentazione elettronica ai singoli elementi di spesa (fatture, fogli presenza, libro matricola, etc.), anche utilizzando le funzionalità dello scanner. In questo modo ogni oggetto di spesa viene inserito sia per valore che per tipologia di costo (apparecchiature, spese di consulenza, spese del personale, etc), ma anche allegando il relativo documento elettronico. 5. E consentito ai clienti della società e dei partner di accedere con propri login al sistema per aggiungere, leggere ed aggiornare la documentazione in base al ruolo associato al proprio utente. Con la stessa metodica è anche possibile monitorare le attività di redazione della documentazione scientifica prodotta all interno del progetto, redigere delle note relative ai risultati ottenuti, alla diffusione degli stessi, confrontandoli con quanto pianificato in fase di redazione della proposta. Il modulo di contabilità è necessario sia per permettere all azienda di gestire i propri flussi che come servizio per quelle società spin-off o start-up che sono legate ad uno specifico progetto di ricerca. Relazione tecnico economica Pag. 12 di 15

20 3.2. Architettura logica Lo schema descrittivo della architettura logica della soluzione è raffigurato nella figura seguente: Lo schema evidenzia come il sistema abbia un repository dei dati a cui accedono tutti i moduli sw attraverso un unico punto di accesso ad eccezione del modulo di contabilità cha ha un proprio archivio che viene sincronizzato in modo automatico.. Le applicazioni, ad eccezione del modulo di contabilità che opera in locale, sono di tipo web oriented per cui si accede al componente Server tramite un comune browser anche via Internet.. Relazione tecnico economica Pag. 13 di 15

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Topway S.r.l. A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 03305660619

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Mavi Drink A2) Forma giuridica srl A3) Codice Fiscale 03196350361 Partita IVA 03196350361 A4) Sede

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ALBA GAMMA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 01196940629

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione 1..2..PRINT S.R.L. A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 05464751212

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione COOPERATIVA SOCIALE L UOMO E IL LEGNO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione RAMOS A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 07526020636 Partita

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ATELIER VACANZE SRL A2) Forma giuridica SOCIETA' A RESPONSABILITA'LIMITATA A3) Codice Fiscale 5275911211

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ITAL DATA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 07513530639

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SEMAK SRL A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 03973380656 Partita

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SCACCO MATTO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale 02615730617 Partita IVA

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione S.I.T.I. SOCIETA ITALIANA TURISMO INTERNAZIONALE S.R.L. A2) Forma giuridica Società a responsabilità

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Devdata A2) Forma giuridica S.r.l. A3) Codice Fiscale 06017551216 Partita IVA 06017551216 A4) Sede

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE ALLEGATO N. 5 A1) Denominazione Centro diagnostico battipagliese S.r.l. A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3)

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione KOKO SAS DI SANDRO FUSCO A2) Forma giuridica SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE A3) Codice Fiscale

Dettagli

Caratteristiche generali dell offerta Server

Caratteristiche generali dell offerta Server Caratteristiche generali dell offerta Server Firewall (schema allegato) Una protezione indispensabile contro gli accessi indesiderati nella rete aziendale. Il firewall viene posizionato tra la rete aziendale

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE ALLEGATO N. 5 A1) Denominazione Paolo Scoppettuolo Srl A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale

Dettagli

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura Tecnologie Informatiche security Rete Aziendale Sicura Neth Security è un sistema veloce, affidabile e potente per la gestione della sicurezza aziendale, la protezione della rete, l accesso a siti indesiderati

Dettagli

Specifiche tecniche e funzionali del Sistema Orchestra

Specifiche tecniche e funzionali del Sistema Orchestra Specifiche tecniche e funzionali del Sistema Orchestra Sommario 1. Il Sistema Orchestra... 3 2. Funzionalità... 3 2.1. Sistema Orchestra... 3 2.2. Pianificazione e monitoraggio dei piani strategici...

Dettagli

service UC&C Unified Communication and Collaboration

service UC&C Unified Communication and Collaboration service UC&C Unified Communication and Collaboration IP PBX Mail Chat Fax Mobile Communication Calendari Contatti Collaboration Attività Documenti Controller di Dominio Groupware Private Cloud Active Directory

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa La Problematica Negli ultimi tempi la sempre maggior quantità di informazioni necessarie alla vita e allo sviluppo

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA I SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE Il Comune di CALTAVUTURO attraverso il presente progetto intende attivare e rafforzare i servizi offerti al cittadino, per dare maggiore

Dettagli

Corporate & Enterprise Portal

Corporate & Enterprise Portal Corporate & Enterprise Portal È una piattaforma applicativa che, tramite un portale web, rende fruibile l intero patrimonio informativo dell azienda (dati, processi, documenti ) a tutti coloro che vi interagiscono:

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI Il sistema informativo con radici profonde SIMAWEB Il sistema informativo per la gestione del Catasto degli impianti termici è il prodotto

Dettagli

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 MANUALE www.logisticity.it Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 INDICE Presentazione... pag. 02 Applicativo... pag. 03 Amministrazione...pag. 06 Licenza...pag.

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione GEVI GRANDI IMPIANTI DI GENTILE GESUALDA & C. S.A.S. A2) Forma giuridica SOCIETA IN ACCOMANDITA

Dettagli

Programma Operativo Regionale della Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. RELAZIONE TECNICO-ECONOMICA IMPRESA

Dettagli

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1 STONE Caratteristiche Versione 2.1 Datex s.r.l. Viale Certosa, 32 21055 Milano - Italy Tel : +39.02.39263771 Fax : +39.02.33005728 info@datexit.com - www.datexit.com D A T E X S O F T W A R E S O L U T

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione MAXFON CAMPANIA SRL A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 03170570612

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA

Dettagli

intranet solutions www.goinfoteam.it THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY

intranet solutions www.goinfoteam.it THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY solutions THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY www.goinfoteam.it Lo scopo del progetto è quello di dotare l azienda di una piattaforma di collaborazione che sia flessibile e personalizzabile.

Dettagli

Chi è Adiuto. Cultura e tecnologia nella gestione documentale

Chi è Adiuto. Cultura e tecnologia nella gestione documentale Cultura e tecnologia nella gestione documentale Chi è Adiuto Attiva dal 2001, Adiuto affronta e risolve le problematiche di gestione elettronica documentale. Grazie alla sua innovativa suite documentale

Dettagli

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation.

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation. Collaboration, content, people, innovation. The Need for a Learning Content Management System In un mercato in continua evoluzione, dominato da un crescente bisogno di efficienza, il capitale intellettuale

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

COMPETENZE IN ESITO (5 ANNO) ABILITA' CONOSCENZE

COMPETENZE IN ESITO (5 ANNO) ABILITA' CONOSCENZE MAPPA DELLE COMPETENZE a.s. 2014-2015 CODICE ASSE: tecnico-professionale QUINTO ANNO PT1 scegliere dispositivi e strumenti in base alle loro caratteristiche funzionali; Progettare e realizzare applicazioni

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

Strumenti E learning. Presentazione tecnica

Strumenti E learning. Presentazione tecnica Strumenti E learning Presentazione tecnica Luglio 2008 Grazie all esperienza del proprio management e alla propria struttura tecnologica, InterAteneo è riuscito a creare un sistema di integrazione, tra

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10 Soluzioni software di EDM "Electronic Document Management" Gestione dell archiviazione, indicizzazione, consultazione e modifica dei documenti elettronici. Un approccio innovativo basato su tecnologie

Dettagli

Descrizione generale del sistema SGRI

Descrizione generale del sistema SGRI NEATEC S.P.A. Il sistema è un sito WEB intranet realizzato per rappresentare logicamente e fisicamente, in forma grafica e testuale, le informazioni e le infrastrutture attive e passive che compongono

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB

LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB ELATOS srl Viale Andreis 74 25015 Desenzano del Garda BS Tel. 030.071562 Fax 030.6585591 www.elatos.net COMPETENZE A SOSTEGNO DELL IMPRESA Sulla

Dettagli

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax @jobiz.com - www.jobiz.com uno strumento dinamico per fare e-business che cos'è e.cube ECMS le quattro aree configurazione

Dettagli

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS SECURITY FOR BUSINESS Le nostre tecnologie perfettamente interoperabili Core Select Advanced Total Gestita tramite Security Center Disponibile in una soluzione mirata Firewall Controllo Controllo Dispositivi

Dettagli

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management)

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management) Thea PDM Il PDM (Product Data Management) Nell'industria manifatturiera il PDM è un software per la raccolta ed organizzazione dei file nelle divere fasi di ideazione, progettazione, produzione ed obsolescenza

Dettagli

FRANCHISING E CATENE DI

FRANCHISING E CATENE DI Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE ALLEGATO N. 5 A1) Denominazione A2) Forma giuridica GREEN VULCANO SRL SRL A3) Codice Fiscale 10544871006 Partita IVA 10544871006

Dettagli

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl 1 ready 2 use La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl tecnoteca@tecnoteca.com www.tecnoteca.com CMDBuild ready2use 2 CMDBuild ready2use

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione FA.GI.FER. ALLEGATO N. 5 A2)

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ANNO 2013 ART. 1

CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ANNO 2013 ART. 1 1305 Allegato alla determinazione dirigenziale n. 108 dell 8/2/2013 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI CUNEO CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION

Dettagli

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti.

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. La 3S Telematica offre servizi di consulenza, progettazione, realizzazione e gestione di reti informatiche con particolare risvolto legato alla

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche Neth Service è la soluzione per risolvere ogni necessità di comunicazione aziendale: protegge la

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO Corso Sistemista Junior OBIETTIVI L obiettivo dei corsi sistemistici è quello di fornire le conoscenze tecniche di base per potersi avviare alla professione di sistemista

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

1. Hard Real Time Linux (Laurea VO o specialistica)

1. Hard Real Time Linux (Laurea VO o specialistica) 20/9/06 Elenco Tesi Disponibili Applied Research & Technology Dept. La Società MBDA La MBDA Italia è un azienda leader nella realizzazione di sistemi di difesa che con i suoi prodotti è in grado di soddisfare

Dettagli

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Milano 17 maggio 2007 - Roma 22 maggio 2007 Chi è KINETIKON System Integrator

Dettagli

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008)

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) COMUNE DI RAVENNA U.O. Sistema Informativo e Automazione Lett. a. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) La Legge Finanziaria 2008

Dettagli

I NA-l f Boolo I. Erlfo/w I Dal. Boloz,l Fg18r6rfi-l. t-na -l t 8oo1ol Provincia. Vso?6, I. lal - DATI SULL'IMPRESA RICHIEDENTE

I NA-l f Boolo I. Erlfo/w I Dal. Boloz,l Fg18r6rfi-l. t-na -l t 8oo1ol Provincia. Vso?6, I. lal - DATI SULL'IMPRESA RICHIEDENTE P.O.R. Campania 2OO7 -z0tg Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per I'Innovazione Organizzatirla, di processo e di prodotto SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALIA DOMANDA lal - DATI SULL'IMPRESA RICHIEDENTE

Dettagli

Presentazione. Furaco IT Managing & Consulting

Presentazione. Furaco IT Managing & Consulting www.furaco.it Presentazione Furaco IT Managing & Consulting Furaco IT Managing & Consulting nasce dall attenzione costante alle emergenti tecnologie e dall esperienza decennale nel campo informatico. Furaco

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Il tassello mancante per gestire la sicurezza nella tua azienda.

Il tassello mancante per gestire la sicurezza nella tua azienda. Il tassello mancante per gestire la sicurezza nella tua azienda. gestione integrata sicurezza e ambiente gestione integrata sicurezza e ambiente Azienda Unità operativa Adempimenti Sistemi di gestione

Dettagli

UNA SOLUZIONE COMPLETA

UNA SOLUZIONE COMPLETA P! investimento UNA SOLUZIONE COMPLETA La tua azienda spende soldi per l ICT o li investe sull ICT? Lo scopo dell informatica è farci lavorare meglio, in modo più produttivo e veloce, e questo è l obiettivo

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Le caratteristiche tecniche del software La Tecnologia utilizzata EASY è una applicazione Open Source basata sul

Dettagli

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve?

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Introduzione CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Per riassumerne in poche righe la funzione dei CMS è sufficiente rifarsi alla traduzione letterale della definizione inglese: gestione

Dettagli

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali La progettazione di JScout è frutto della esperienza pluriennale di GLOBAL Informatica nell implementazione delle

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Antonio Brunetti, Mathias Galizia, Fabio Campanella

Antonio Brunetti, Mathias Galizia, Fabio Campanella Atti Progetto AQUATER, Bari, 31 ottobre 2007, 9-14 LA BANCA DATI DEI PROGETTI DI RICERCA E L ARCHIVIO DOCUMENTALE DEL CRA Antonio Brunetti, Mathias Galizia, Fabio Campanella Consiglio per la Ricerca e

Dettagli

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 di Fabio BRONZINI - Consulente Informatico Cell. 333.6789260 Sito WEB: http://www.informaticodifiducia.it Fax: 050-3869200 Questi sono gli elementi-apparati

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Le macro fasi e prodotti del progetto - 1 Fase 1: Analisi e definizione

Dettagli

SimplERP in sintesi. Open Source SimplERP è un progetto Open Source. Il software è pubblicato sotto licenza AGPL ed AGPL + Uso Privato.

SimplERP in sintesi. Open Source SimplERP è un progetto Open Source. Il software è pubblicato sotto licenza AGPL ed AGPL + Uso Privato. SimplERP in sintesi SimplERP è una suite completa di applicazioni aziendali dedicate alla gestione delle vendite, dei clienti, dei progetti, del magazzino, della produzione, della contabilità e delle risorse

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

Ecm, intranet e company portal

Ecm, intranet e company portal Principali casi di successo in ambito documentale: Fater S.p.A. Personal Care Jupiter Finance S.p.A. Finanza Henkel S.p.A. Chimica Elsag Datamat S.p.A. ICT Gruppo Agenti SAI Assicurazioni Camst Soc. Coop.

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione FINCONTATTO S.R.L. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 03250730615

Dettagli

System Integrator Networking & Communication

System Integrator Networking & Communication Servizi Assistenza - Consulenza Informatica La società Centro Multimediale nasce nel 2005 per offrire servizi ed assistenza in materia informatica. L'esperienza maturata negli anni ha permesso al personale

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Esperienza professionale

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Esperienza professionale Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome e nome Gatti Paolo Indirizzo Via Ischia, 4 64018 Tortoreto Teramo Telefono +39 085.8061724 +39 349.7920672 E-mail paolo.gatti@gmail.com, info@webedintorni.net

Dettagli

Premio Innovazione ICT

Premio Innovazione ICT Premio Innovazione ICT Sistemi gestionali, Business Intelligence e CRM Produzione di omogeneizzatori e di pompe ad alta pressione Dipendenti: 30 Fatturato: 8 milioni di Euro L integrazione tra sistema

Dettagli

Controllo di Gestione dello Studio

Controllo di Gestione dello Studio Controllo di Gestione dello Studio Kroneos Misura l'efficienza della tua organizzazione Kroneos è stato realizzato per migliorare l'efficienza e il controllo dei servizi forniti dallo Studio Professionale.

Dettagli

il fisco Con B.Point SOLUTION PLATFORM professionisti e innovazione viaggiano insieme. Italia SOLUTION PLATFORM

il fisco Con B.Point SOLUTION PLATFORM professionisti e innovazione viaggiano insieme. Italia SOLUTION PLATFORM BP. int SOLUTION PLATFORM LO STUDIO AL CENTRO Da OSRA un unica piattaforma con tutte le soluzioni per lo studio professionale e i suoi clienti. Italia B.Point SOLUTION PLATFORM ha scelto i contenuti editoriali

Dettagli

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1 Introduzione al Networking Introduzione Al giorno d oggi il Networking non è più un sistema riservato solo alle aziende di enormi dimensioni, ma interessa anche i piccoli uffici, le scuole e le case. Infatti

Dettagli

Azienda-Online. La gestione dell azienda ora vola sulla cloud!

Azienda-Online. La gestione dell azienda ora vola sulla cloud! Azienda-Online La gestione dell azienda ora vola sulla cloud! Riduzione dei costi di acquisto, gestione e manutenzione Aumento e velocizzazione della comunicazione in azienda Accessibilità al sistema di

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software WEB-BASED MANAGEMENT SOFTWARE C-Light è l applicazione per la gestione locale (intranet) e remota (internet) di ogni impianto d automazione integrabile

Dettagli

IN CHIAVE E-GOVERNMENT

IN CHIAVE E-GOVERNMENT UNA NUOVA SUITE IN CHIAVE E-GOVERNMENT La Pubblica Amministrazione cambia. Si fa strada concretamente l idea di uno stile di governo innovativo che, grazie alla potenzialità di interconnessione, renda

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli