Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 2008 UBI prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM8USI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 2008 UBI prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM8USI)"

Transcript

1 Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 2008 UBI prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM8USI) Parte III Altre informazioni Il presente Prospetto Informativo è stato depositato in CONSOB in data 30 novembre 2007 ed è valido dal 3 dicembre 2007 al 30 giugno 2008.

2 La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 30 novembre 2007 ed è valida a partire dal 3 dicembre Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 2008 UBI Prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI A) INFORMAZIONI GENERALI 1. LA SOCIETÀ DI ASSICURAZIONE ED IL GRUPPO DI APPARTENENZA CREDITRAS VITA Società per Azioni, in forma abbreviata CREDITRAS VITA S.p.A. (Società) è stata autorizzata all esercizio dell attività assicurativa con provvedimento dell ISVAP n.259 del 16/5/1996 (G.U. n. 121 del 25/5/1996) e appartiene al gruppo assicurativo ALLIANZ S.p.A., che fa capo ad ALLIANZ SE. La durata della Società è fissata fino al 31 dicembre 2100 e la chiusura dell esercizio sociale è stabilita al 31 dicembre di ogni anno. Le attività esercitate dalla Società sono le seguenti: - la prestazione di servizi assicurativi e finanziari realizzata attraverso l emissione, la promozione e l organizzazione di prodotti assicurativi e finanziari collegati a gestioni assicurative separate e a fondi interni d investimento, curando l amministrazione dei rapporti con gli investitori-contraenti; - la prestazione di servizi previdenziali realizzata attraverso l emissione, la promozione e l organizzazione di piani individuali pensionistici collegati a gestioni assicurative separate e a fondi interni d investimento e fondi pensione aperti, curando l amministrazione dei rapporti con gli iscritti. Il Gruppo ALLIANZ S.p.A. opera prevalentemente nei mercati assicurativo e finanziario. L'offerta spazia dalla protezione dai rischi alla previdenza integrativa, dal risparmio gestito e amministrato ai prodotti tipicamente bancari. Il Gruppo utilizza una molteplicità di canali distributivi, da quelli tradizionali (agenti, promotori finanziari, broker, sportelli bancari) a quelli di più recente affermazione (telefono e Internet). Il capitale sociale della Società è di euro ,00. Essa è pariteticamente partecipata da UniCredit Banca S.p.A. (50%) e ALLIANZ S.p.A. (50%). UniCredit Banca S.p.A. appartiene al Gruppo UniCredito Italiano e ALLIANZ S.p.A. appartiene al Gruppo ALLIANZ SE di Monaco di Baviera. Altre informazioni relative alle attività esercitate dalla Società e al Gruppo di appartenenza, all organo amministrativo, all organo di controllo e ai componenti di tali organi, nonché alle persone che esercitano funzioni direttive della Società e agli altri prodotti finanziari offerti sono fornite sul sito internet della Società 2. IL FONDO INTERNO Il fondo interno CREDITRAS SMART 08 viene istituito in data 3 dicembre Il fondo non prevede alcun parametro di riferimento significativo (Benchmark) per lo stile gestionale adottato, in virtù dell obiettivo di rendimento assoluto e della suddivisione flessibile tra le diverse classi d investimento che caratterizza il fondo stesso. PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 1 di 8

3 Al fine di valutare il profilo di rischio del fondo interno, si precisa che la volatilità media annua attesa del fondo stesso è pari all 8%, intendendo per volatilità l indicatore del livello di rischio insito nell investimento espresso come scostamento medio percentuale rispetto al rendimento atteso del fondo interno stesso in un determinato periodo di tempo. Alla data di redazione della presente Parte III del Prospetto Informativo non sono intervenute variazioni nella politica di investimento seguito, e non sono state effettuate sostituzioni dei soggetti incaricati della gestione. 3. I SOGGETTI CHE PRESTANO GARANZIE E CONTENUTO DELLA GARANZIA Il fondo interno CREDITRAS SMART 08 prevede che alla scadenza contrattuale venga rimborsato ai beneficiari un capitale pari ad almeno il capitale investito. In particolare, alla scadenza del contratto fissata al 30 gennaio la Società corrisponde ai beneficiari designati un importo pari al prodotto tra il numero delle quote acquisite dal contratto e il valore unitario della quota del fondo interno, calcolato in base al maggiore tra: 1. il valore unitario delle quote del fondo interno quale rilevato alla data della scadenza; 2. il valore delle quote alla data di costituzione del fondo interno, pari a 5,00 euro; 3. il massimo valore unitario raggiunto dalle quote del fondo interno nel periodo di osservazione che va dalla data della sua costituzione al 30 giugno L eventuale differenza positiva tra il massimo valore unitario delle quote raggiunto nel periodo di osservazione, di cui al punto 3., e quello definito al punto 1. viene corrisposta alla Società da HVB Milano. A tal fine la Società ha sottoscritto con HVB Milano un accordo che impegna quest ultima a corrispondere l importo sopra indicato e la Società ad utilizzare uno strumento di risk management denominato SPIN (Secure Principal Index Note), ideato da HVB Milano, che nell ambito di una gestione dinamica degli investimenti applica un meccanismo che monitora la rischiosità del patrimonio netto del fondo interno. HVB Milano - Bayerische Hypo - und Vereinsbank AG succursale di Milano (denominata HVB Milano, ex UBM), con sede in Milano, Via Tommaso Grossi , è una società appartenente al Gruppo UniCredito Italiano ed alla data di validità del presente Prospetto Informativo è stata classificata con rating a lungo termine A di Standard & Poor s. Si precisa che il rischio di controparte relativo alla prestazione sopra indicata, e quindi il rischio che HVB Milano non provveda ad eseguirla in quanto insolvente e/o soggetta a procedure concorsuali, non viene assunto dalla Società e resta a carico dell investitore-contraente. 4. I SOGGETTI DISTRIBUTORI I soggetti distributori del prodotto sono: - UniCredit Banca d'impresa S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale in Verona, via Garibaldi Verona 5. GLI INTERMEDIARI NEGOZIATORI Per l esecuzione delle operazioni in OICR disposte per conto del fondo, il soggetto incaricato della gestione (Pioneer Investment Management SGRpA) non si avvale di alcun operatore in quanto gli ordini di sottoscrizione, conversione e rimborso sugli OICR sottostanti sono inviati direttamente ai transfer agent delle controparti. Per l esecuzione delle altre operazioni disposte per conto del fondo, la società di gestione si avvale dei principali operatori del mercato nazionale ed internazionale che offrono garanzie di elevata specializzazione sui singoli mercati di riferimento. In particolare i principali soggetti di cui la società si avvale appartengono ai seguenti gruppi: Abn Amro, Barclays, BNP Paribas, Calyon, Citigroup, Credit Suisse Group, Deutsche Bank, Dresdner Kleinwort, Euromobiliare, Goldman Sachs, HSBC, HVB, JP Morgan Chase, Lehman Brothers, Merrill Lynch, Morgan Stanley, Santander, Societe Generale, State Street, UBS. PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 2 di 8

4 6. LA SOCIETÀ DI REVISIONE La revisione della contabilità e il giudizio sui rendiconti del fondo nonché la revisione della contabilità e il giudizio sul bilancio di esercizio della Società sono effettuati dalla società di revisione KPMG S.p.A. con sede in Italia, Via Vittor Pisani, Milano. B) TECNICHE DI GESTIONE DEI RISCHI DI PORTAFOGLIO 7. TECNICHE ADOTTATE PER LA GESTIONE DEI RISCHI DI PORTAFOGLIO DEL FONDO INTERNO IN RELAZIONE AGLI OBIETTIVI E ALLA POLITICA DI INVESTIMENTO L attività svolta dalla funzione Investment Risk Management (I.R.M.), effettuata con cadenza settimanale, si sostanzia nel monitoraggio dell aderenza dei modelli elaborati dalla delegata PIM Ltd alle politiche di investimento stabilite dal Comitato Esecutivo di Pioneer Investment Management SGRpA, in termini di: duration ponderata della componente obbligazionaria, percentuale di investimento complessiva e per macro aree geografiche (Europa, USA, Pacifico, Emergenti) in titoli azionari e percentuale di investimento complessiva in obbligazioni societarie sul totale di portafoglio. Le decisioni relative alle politiche di investimento sono formalizzate in apposite tabelle, nelle quali sono indicati i range di oscillazione entro i quali i gestori sono liberi di muoversi per sfruttare il timing di investimento ottimale e per gestire al meglio i flussi di sottoscrizioni e disinvestimenti. Nel caso in cui uno dei limiti previsti dal Comitato Esecutivo sia stato superato, la Funzione I.R.M., utilizzando l Investments Risk Module, ne invia segnalazione al Responsabile degli Investimenti di Pioneer Investment Management SGRpA, al Portfolio Manager, alla Funzione di Investment Control di Pioneer Investment Management SGRpA e al Global Risk Manager di Pioneer Global Asset Management S.p.A., chiedendo la ragione del disallineamento. La Funzione I.R.M. provvede a preparare un report riassuntivo di tutti gli sforamenti registrati nel periodo che viene presentato al Comitato Esecutivo. 7.1 MODALITA GESTIONALI DEL FONDO L acquisto delle quote del fondo interno CREDITRAS SMART 08 comporta una garanzia finanziaria di restituzione del capitale investito a scadenza, prestata da HVB Milano. Le modalità gestionali adottate per la protezione consistono nell acquisto di strumenti finanziari in grado di coprire le oscillazioni negative delle posizioni aperte dal fondo in un arco temporale di sette anni e due mesi (dal 03/12/2007 al 30/01/2015). A tal fine, la Società modifica sistematicamente la composizione del fondo applicando regole definite, basate sulla differenza, di volta in volta, registrata tra il valore del patrimonio del fondo e il valore attuale del patrimonio necessario per la corresponsione, al momento della liquidazione di un importo pari al maggiore tra : 1. il valore unitario delle quote del fondo interno quale rilevato alla data della scadenza; 2. il valore delle quote alla data di costituzione del fondo interno, pari a 5,00 euro; 3. il massimo valore unitario raggiunto dalle quote del fondo interno nel periodo di osservazione che va dalla data della sua costituzione al 30 giugno Nel caso in cui il valore del fondo risulti prossimo al valore attuale del capitale garantito alla scadenza, esso potrà, da quel momento in poi, essere investito per la parte prevalente in strumenti finanziari monetari. Nella tabella sottostante sono rappresentati gli scenari probabilistici di rendimento alla data di scadenza del capitale investito nel fondo CREDITRAS SMART 08, confrontati con il rendimento di attività finanziarie prive di rischio sul medesimo orizzonte temporale del contratto. Le probabilità sono state calcolate sulla base della simulazione di uno strumento privo di rischio con rendimento atteso calibrato sulla curva dei tassi EONIA Euro OverNight Index Average (fonte Bloomberg). Tale simulazione è stata elaborata utilizzando una misura di probabilità neutrale al rischio. PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 3 di 8

5 Scenari prudenziale di rendimento atteso Probabilità dell evento dell investimento nel fondo CREDITRAS SMART 08 Il rendimento atteso è negativo 0,00% Il rendimento atteso è positivo, ma inferiore a quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata 54,50% analoga all orizzonte temporale d investimento Il rendimento atteso è positivo e in linea con quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga 32,10% all orizzonte temporale d investimento Il rendimento atteso è positivo e superiore a quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento 13,40% Ulteriori dettagli: la protezione offerta intende immunizzare le posizioni dal rischio di eccessivo ribasso delle attività finanziarie detenute, con particolare riferimento ad eventuali shock borsistici e della curva dei tassi d interesse; le modalità di immunizzazione del rischio è realizzata attraverso tecniche gestionali ed è quindi tesa alla limitazione della probabilità di conseguire una perdita finanziaria; il periodo di sottoscrizione termina il 30/06/2008; il periodo di immunizzazione dl rischio ha validità di sette anni e due mesi non rinnovabile alla scadenza; l immunizzazione del rischio va dal 03/12/2007 al 30/01/2015, quindi il momento nel quale sono acquistate le quote del fondo non è rilevante per la definizione del profilo di rischio/rendimento dell investimento. Di seguito sono riportati gli esempi numerici di rendimento per differenti ipotesi di andamento dei mercati di investimento. Al fine di rappresentare il rendimento atteso dell investimento in scenari estremi di mercato, sia in senso positivo che negativo, sono state formulare le seguenti ipotesi di shock: nello scenario positivo, il rendimento del fondo è pari a quello dell attività priva di rischio aumentato per l intero periodo di un premio al rischio costante su base annua e stimato in misura pari al 3,50%; nello scenario negativo, il rendimento del fondo è pari a quello dell attività priva di rischio diminuito per l intero periodo di un premio al rischio costante su base annua e stimato in misura pari al 3,50%. Scenario positivo di mercato SIMULAZIONE Il rendimento atteso è positivo, ma inferiore a quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento (probabilità 39,60%): Valore atteso delle quote a scadenza: 5,531 SIMULAZIONE Il rendimento atteso è positivo e in linea con quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento. (probabilità 36,50%): Valore atteso delle quote a scadenza: 6,830 SIMULAZIONE Il rendimento atteso è positivo e superiore a quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento. (probabilità 23,90%): Valore atteso delle quote a scadenza: 9,104 PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 4 di 8

6 Scenario negativo di mercato SIMULAZIONE Il rendimento atteso è negativo (probabilità 0,10%): Valore atteso delle quote a scadenza: 4,891 SIMULAZIONE Il rendimento atteso è positivo, ma inferiore a quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento (probabilità 67,10%): Valore atteso delle quote a scadenza: 5,463 SIMULAZIONE Il rendimento atteso è positivo e in linea con quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento. (probabilità 26,20%): Valore atteso delle quote a scadenza: 6,719 SIMULAZIONE Il rendimento atteso è positivo e superiore a quello dei titoli obbligazionari privi di rischio con durata analoga all orizzonte temporale d investimento. (probabilità 6,60%): Valore atteso delle quote a scadenza: 8,747 C) PROCEDURE DI SOTTOSCRIZIONE, RIMBORSO/RISCATTO 8. SOTTOSCRIZIONE Il prodotto viene sottoscritto tramite consegna dell apposito modulo di proposta, compilato in ogni sua parte, presso gli sportelli bancari incaricati della distribuzione e versamento del premio. Le coperture assicurative presenti nel prodotto avranno decorrenza a partire dalla data di conclusione del contratto, stabilita il secondo giorno lavorativo successivo alla data di versamento del premio pattuito, a condizione che sia stata sottoscritta la proposta da parte dell investitore-contraente unitamente all assicurato, se persona diversa. Il presente contratto è in ogni caso stipulabile a condizione che l assicurato, alla data di decorrenza del contratto, non abbia un età inferiore a 18 anni e superiore a 90 anni. Il premio versato dall investitore-contraente, viene convertito in quote del fondo interno il secondo giorno lavorativo successivo alla data di versamento del premio (data di decorrenza). Pertanto all investitore-contraente verranno assegnate un numero di quote del fondo interno pari al premio versato diviso il valore unitario delle suddette quote. Successivamente all emissione del contratto, la Società si impegna a comunicare all investitore-contraente, mediante apposita lettera di conferma (polizza) inviata entro il termine di dieci giorni lavorativi dalla data di valorizzazione delle quote, tra le altre informazioni, l ammontare del premio di perfezionamento lordo versato e di quello investito, la data di decorrenza del contratto, il numero delle quote assicurate attribuite, il loro valore unitario e il giorno di riferimento la data di valorizzazione relativa alla data di versamento del premio. 9. RISCATTO Il contratto prevede, su richiesta scritta dell investitore-contraente, la possibilità di esercitare il riscatto, purché sia trascorso almeno un anno dalla decorrenza del contratto e l assicurato sia in vita. L importo relativo al riscatto totale è pari al numero di quote acquisite al momento della richiesta moltiplicato per il valore delle quote del fondo interno rilevato il secondo giorno lavorativo successivo alla data in cui la Società riceve la relativa richiesta di rimborso. PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 5 di 8

7 Come specificato al par della Parte I, l importo di riscatto viene corrisposto al netto di un eventuale penale di riscatto determinata in funzione dell epoca di richiesta del riscatto. La liquidazione del valore di riscatto totale determina l immediato scioglimento del contratto. L investitore-contraente ha inoltre la facoltà di esercitare parzialmente il diritto di riscatto, richiedendo la liquidazione parziale con le stesse modalità della liquidazione totale, a condizione che l importo lordo riscattato ed il complessivo controvalore del numero di quote residuo non risultino inferiori a 2.500,00 euro. In questo caso il contratto rimane in vigore per il numero di quote non riscattate. In caso di riscatto parziale è previsto, in aggiunta alla penale sopra riportata, un costo fisso specificato al par della Parte I. La richiesta deve essere accompagnata dai documenti necessari a verificare l effettiva esistenza dell obbligo di pagamento indicati nelle Condizioni di Assicurazione. La Società si riserva la facoltà di indicare tempestivamente l ulteriore documentazione che dovesse occorrere qualora il singolo caso presentasse particolari esigenze istruttorie. La Società esegue i pagamenti entro il termine di trenta giorni a decorrere dal giorno in cui è stata ricevuta la richiesta di liquidazione, la quale deve essere accompagnata dalla documentazione completa. Decorso tale termine, sono dovuti gli interessi moratori, a partire dal termine stesso, a favore degli aventi diritto. Indipendentemente dalla tipologia della richiesta, la Società corrisponde all investitore-contraente il valore di riscatto al netto delle imposte previste dalla normativa vigente. D) REGIME FISCALE 10. IL REGIME FISCALE E LE NORME A FAVORE DELL INVESTITORE-CONTRAENTE 10.1 Detrazione fiscale dei premi Sul premio versato non è prevista alcuna forma di detrazione fiscale Tassazione delle somme percepite Le somme dovute dalla Società in dipendenza dell assicurazione sulla vita qui descritta, se corrisposte in caso di decesso dell assicurato, sono esenti dall IRPEF e dall imposta sulle successioni. Negli altri casi, è necessario fare le seguenti distinzioni: - se corrisposte in forma di capitale, le somme liquidate sono soggette ad imposta sostitutiva pari al 12,50% sella differenza (plusvalenza) tra la somma dovuta e l ammontare del premio versato (eventualmente riproporzionato in caso di riscatti parziali); - se corrisposte in forma di rendita vitalizia, a seguito di conversione del capitale dovuto, le rate di rendita sono soggette ad imposta sostitutiva, pari al 12,50%, limitatamente alla quota parte di ogni rata derivante dal rendimento maturato in ciascun periodo d imposta successivo all inizio della corresponsione; la rendita iniziale viene determinata previa applicazione, al momento della conversione del capitale dovuto in rendita, di un imposta sostitutiva, pari al 12,50% sulla differenza tra il valore capitale della rendita stessa e l ammontare del premio versato (eventualmente riproporzionato in caso di riscatti parziali). La Società non opera la ritenuta della predetta imposta sostitutiva sui proventi corrisposti a soggetti che esercitano attività d impresa. Se i proventi sono corrisposti a persone fisiche o ad enti non commerciali che hanno stipulato il contratto nell ambito di attività commerciale, la Società non applica la predetta imposta sostitutiva qualora gli interessati presentino alla stessa una dichiarazione della sussistenza di tale requisito Non pignorabilità e non sequestrabilità Ai sensi dell'articolo 1923 del Codice Civile, le somme dovute dalla Società in virtù dei contratti di assicurazione sulla vita non sono pignorabili né sequestrabili, fatte salve specifiche disposizioni di legge. PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 6 di 8

8 10.4 Diritto proprio dei beneficiari designati Ai sensi dell'articolo 1920 del Codice Civile, i beneficiari acquistano, per effetto della designazione, un diritto proprio nei confronti della Società: pertanto le somme corrisposte a seguito del decesso dell'assicurato non rientrano nell'asse ereditario. E) CONFLITTI DI INTERESSE 11. LE SITUAZIONI DI CONFLITTO DI INTERESSI Allianz S.p.A. ed UniCredit Banca S.p.A. intrattengono rapporti di affari che, tra l altro, si sono concretizzati nella costituzione di CREDITRAS VITA S.p.A, di cui detengono pariteticamente l intero capitale sociale, per l offerta di prodotti assicurativi sulla vita; il presente contratto è distribuito dagli sportelli bancari del gruppo UniCredito Italiano. CREDITRAS VITA S.p.A si riserva la facoltà di affidare la gestione del fondo interno, collegato al presente contratto, a qualificate Società di Gestione del Risparmio, nel quadro dei criteri di allocazione del patrimonio predefiniti dalla Società. Alla data di redazione del presente Prospetto Informativo, CREDITRAS VITA S.p.A ha scelto di delegare la gestione del fondo interno a Pioneer Investment Management SGRpA, società di gestione del risparmio iscritta al n.70 dell Albo tenuto dalla Banca d Italia - sede sociale in Galleria S. Carlo, Milano - e appartenente al gruppo UniCredito Italiano. Si precisa, inoltre, che potranno essere utilizzati quali intermediari negoziatori o broker società appartenenti al gruppo UniCredito Italiano ovvero al gruppo ALLIANZ. La Società si riserva la possibilità di investire anche in OICR e altri strumenti finanziari emessi, promossi o collocati da Società appartenenti al Gruppo UniCredito. In relazione all investimento in OICR, la Società può investire anche in misura principale in OICR istituiti e gestiti da Società appartenenti al gruppo UniCredito. Per gli OICR utilizzati è stato stipulato un accordo di riconoscimento di utilità che prevede una retrocessione delle commissioni di gestione degli OICR in misura non inferiore a: 0,15% su base annua del valore giornaliero di tali OICR; 50% delle commissioni di gestione gravanti sugli stessi OICR. Tali retrocessioni sono interamente riconosciute, per il tramite della Società, al patrimonio del fondo interno con la stessa frequenza di valorizzazione delle quote. Il riconoscimento delle retrocessioni riduce della stessa misura le commissioni di gestione degli OICR addebitate indirettamente al fondo interno. Il valore monetario di tali utilità sarà quantificato nel rendiconto annuale del fondo interno e potrà variare in funzione del diverso peso degli OICR appartenenti al comparto azionario, obbligazionario e monetario all interno del fondo interno stesso. Nel caso in cui tali riconoscimenti di utilità subiscano variazioni sostanziali in senso sfavorevole per il fondo, la Società adotterà le soluzioni più idonee al fine di neutralizzare le conseguenza economiche di tali variazioni. Si precisa che CREDITRAS VITA S.p.A ha stipulato un accordo con Bayerische Hypo und Vereinsbank AG Succursale di Milano con sede in Milano, via Tommaso Grossi 10 (HVB Milano), appartenente al gruppo UniCredito, al fine di corrispondere la prestazione prevista in caso di vita dell investitore-contraente alla scadenza contrattuale. CREDITRAS VITA S.p.A è dotata di procedure per l individuazione e la gestione delle situazioni di conflitto di interesse originate da rapporti di gruppo o da rapporti di affari propri o di società del gruppo. CREDITRAS VITA S.p.A, pur in presenza di inevitabile conflitto di interessi, opera in modo da non recare pregiudizio agli investitori-contraenti e si impegna ad ottenere per gli investitori-contraenti stessi il miglior risultato possibile indipendentemente da tale conflitto. PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 7 di 8

9 codice modello: UBI008P3 edizione : 12/2007 PARTE III PROSPETTO INFORMATIVO UNISMART 2008 UBI - Pagina 8 di 8

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE, COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY E SULLE

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE Società appartenente al Gruppo Allianz SE Offerta al pubblico di Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked La Scheda Sintetica del Prospetto d offerta deve essere consegnata all Investitore-Contraente,

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Fascicolo Informativo

Fascicolo Informativo Contratto di Assicurazione di Rendita Vitalizia in parte immediata e in parte differita Rend & Cap Tasso Tecnico 0% Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo Informativo contenente: a) la Scheda Sintetica

Dettagli

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON RIVALUTAZIONE ANNUA DEL CAPITALE

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 13 del 02.10.2014 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU 1 B. TASSI

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa della forma pensionistica individuale denominata Piano Individuale Pensionistico di tipo

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO CON PRESTAZIONI PROGRAMMATE PREDEFINITE, PRESTAZIONE RIVALUTABILE A SCADENZA E PRESTAZIONE ADDIZIONALE

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Assemblea del 10 maggio 2012. Risposte a domande formulate dall azionista Marco Bava

Pirelli & C. S.p.A. Assemblea del 10 maggio 2012. Risposte a domande formulate dall azionista Marco Bava Pirelli & C. S.p.A. Assemblea del 10 maggio 2012 Risposte a domande formulate dall azionista Marco Bava 1 1. QUALE È IL LIVELLO DI UTILIZZO DEL SISTRI?... 4 2. GLI AMMINISTRATORI SONO INDAGATI PER REATI

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Il Part-Time in Poste Italiane

Il Part-Time in Poste Italiane Il Part-Time in Poste Italiane Vademecum Che cos è? Il contratto a tempo parziale è un contratto di lavoro subordinato che prevede una prestazione di lavoro di durata inferiore rispetto alle 36 ore settimanali

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli