Iscrizioni e saldo ' avviamenti/cessazioni': circoscrizione di Carate Brianza,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Iscrizioni e saldo ' avviamenti/cessazioni': circoscrizione di Carate Brianza,"

Transcript

1 2.2 di Carate Brianza L'analisi della struttura socio-economica della circoscrizione di Carate Brianza presenta le seguenti caratteristiche: la densità della popolazione residente è meno elevata rispetto alla media provinciale (1330,3 abitanti per kmq.), mentre più vivace della media provinciale è la dinamica demografica (+8,0%); il rapporto addetti/popolazione residente è leggermente inferiore alla media provinciale (34,0%) mentre il tasso di industrializzazione è significativamente superiore a tale media (22,1%); il principale settore di specializzazione è rappresentato dalle attività manifatturiere (57,3% dell'occupazione totale contro 36,3% a livello provinciale) e, tra queste, si segnalano l'industria tessile e dell'abbigliamento (10,6% dell'occupazione totale contro 2,8% a livello provinciale), le industrie dei prodotti in metallo e delle macchine utensili (rispettivamente 16,6% e 6,7% dell'occupazione totale contro 5,5% e 4,7% a livello provinciale) e le altre industrie manifatturiere (9,2% dell'occupazione totale contro 2,1% a livello provinciale); sono invece sottodimensionate rispetto alla media provinciale tutte le attività del terziario; negli ultimi due anni, il tasso di natalità imprenditoriale (4,46 nuove imprese per 1000 residenti) è stato inferiore di oltre un punto percentuale alla media provinciale; Iscrizioni e saldo ' avviamenti/cessazioni': circoscrizione di Carate Brianza, Figura 34. 6, Iscrizion i : iscrizion i Saldo avv./cess. : saldo avv./cess. la dinamica recente del mercato del lavoro (cfr. Figura 34) vede diminuire il numero delle iscrizioni alle liste di collocamento e crescere (seppur di poco) il saldo tra avviamenti e cessazioni: al termine del periodo considerato sia le 91

2 iscrizioni che il saldo avviamenti/cessazioni sono inferiori alla media provinciale. Nel 2000 gli avviamenti sono stati pari a 3998 ovvero a 5,0 avviati ogni 100 residenti, con un incremento del 26,4% rispetto all'anno precedente. Negli ultimi anni si registra una riduzione del tasso di disoccupazione circoscrizionale superiore a quella che si registra a livello provinciale. Ciò è dovuto sia alla riduzione del numeri dei disoccupati in senso stretto sia, soprattutto, alla riduzione del numero di quanti sono in cerca di prima occupazione (cfr. Figura 35). Tassi di disoccupazione: circoscrizione di Carate Brianza, Figura 35. 4,50 3,50 2,50 1,50 0, Disoccupat i : disoccupat i In senso strett o : in senso strett o Prima occupazion e Prov. Milano: prima occupazion e Va rimarcato tra l'altro che al termine del periodo considerato i tassi di disoccupazione sono inferiori a quelli medi provinciali. Anche la dinamica del tasso di disoccupazione giovanile è simile alle tendenze appena descritte (cfr. Figura 36). Per quanto riguarda invece la partecipazione al mercato del lavoro da parte delle donne, va segnalato come nella circoscrizione di Carate esse incontrino maggiori difficoltà ad accedervi di quanto non avvenga per i maschi. Come in altre realtà, questa maggiore difficoltà è sostanzialmente segnalata da due indicatori: come si può evincere dall'analisi della Figura 37, nel 2000 l incidenza delle donne iscritte al collocamento è nettamente superiore a quella degli uomini (67,3% contro 32,7%) e la differenza tra le due componenti della forza lavoro è più elevata della media provinciale; d'altra parte, come mostra la Figura 38, la quota di avviamenti maschili è superiore a quella degli avviamenti femminili (62,9% contro 32,1%), presentando un divario maggiore di quello esistente a livello provinciale. Negli ultimi anni si è registrata una sostanziale stabilità della quota di iscrizioni femminili (nel 1997 le iscrizioni femminili rappresentavano il 67,8% delle iscrizioni totali), mentre nello stesso periodo si è registrata una flessione in termini percentuali degli avviamenti femminili (nel 1997 le donne avviate rappresentavano il 37,1% degli avviamenti totali); questo dato sembra quindi confermare una preferenza da parte delle imprese dell'area a impiegare forza lavoro maschile. 92

3 Disoccupazione giovanile: circoscrizione di Carate Brianza, Figura 36. 4,50 3,50 2,50 1,50 0, Disoccupati : disoccupati < 25 anni : < 25 anni Figura 37. Distribuzione degli iscritti per sesso: F 58,14 67,32 M 32,68 41,86 In definitiva, la maggiore difficoltà della componente femminile della forza lavoro a trovare una collocazione sul mercato del lavoro locale può essere dovuta al fatto che in quest'area l'industria, e in particolare alcuni comparti come quello della meccanica e del mobile, che impiegano prevalentemente forza lavoro maschile, assume un ruolo molto più importante che non a livello provinciale. 93

4 Figura 38. Distribuzione degli avviati per sesso: F 37,14 42,52 M 57,48 62,86 Se si passa poi a considerare la distribuzione degli avviamenti per settore (cfr. Figura 39) risulta ulteriormente confermato che, a differenza di quanto avviene a livello provinciale, l'industria continua a rimanere il settore trainante dell'economia locale, come viene testimoniato dal fatto che ben il 59% degli avviamenti (contro il 28,7% a livello provinciale) sia imputabile a questo settore; il terziario, invece, rappresenta una quota di avviamenti di molto inferiore alla media provinciale (39,2% contro 69,7%), mentre è del tutto trascurabile la quota di avviati in agricoltura (1,7%) e nella Pubblica Amministrazione (0,1%). Figura 39. Distribuzione degli avviati per settore: Agricoltura Industria Altre attività Amm. Statale 94

5 Ciò è confermato anche dall'analisi delle qualifiche al momento dell assunzione che, per quanto riguarda le classi degli operai qualificati (34,4%) e non qualificati (32,7%) superano abbondantemente le medie provinciali( rispettivamente il 28,1% e il 30,6%); per contro gli impiegati rappresentano una quota nettamente inferiore alla media della provincia (19,8% contro 35,9% a livello provinciale). Va altresì sottolineato come la quota di avviamenti rappresentata dagli apprendisti sia significativa (13,1%) e di gran lunga superiore alla media provinciale (5,4%), la qual cosa è presumibilmente imputabile al peso dell'impresa artigiana in quest'area. Figura 40. Distribuzione degli avviati per qualifica: Apprendisti Op. qual. Op. non qual. Impiegati Figura 41. Contratti atipici: circoscrizione di Carate Brianza, ,00 6, Avviati Contratti atipici : avviati : contratti atipici 95

6 Infine, occorre brevemente prendere in considerazione la questione della flessibilizzazione del mercato del lavoro. Come si può notare dalla Figura 41, anche nella circoscrizione di Carate Brianza il rapporto tra avviamenti e popolazione residente e quello tra contratti atipici e popolazione residente sono aumentati nel corso degli ultimi anni, benché in misura inferiore rispetto alla crescita registrata in provincia di Milano; in entrambi i casi, tuttavia, l'aumento dei contratti atipici sembra essere leggermente superiore all'aumento degli avviamenti. Nel 2000 gli avviamenti con contratti atipici hanno rappresentato il 64,6% degli avviamenti complessivi (73,4% a livello provinciale). 96

8. Occupazione e forze di lavoro

8. Occupazione e forze di lavoro 8. Occupazione e forze di lavoro Dall Indagine continua sulle forze di lavoro condotta dall Istat risulta che nel 2005 erano occupate, a Roma, 1.086.092 persone, mentre a livello provinciale gli occupati,

Dettagli

Rizzieri Stefania Marzo 2007

Rizzieri Stefania Marzo 2007 Rizzieri Stefania Marzo 2007 1 Provincia di Savona. Settore Politiche del Lavoro e Sociali. Osservatorio del Mercato del Lavoro Obiettivi dell indagine Fornire alcune informazioni sulle performance occupazionali

Dettagli

Numero 44 /2014 Le mansioni a rischio per patologie muscoloscheletriche nei dati INAIL ******

Numero 44 /2014 Le mansioni a rischio per patologie muscoloscheletriche nei dati INAIL ****** Numero 44 /2014 Le mansioni a rischio per patologie muscoloscheletriche nei dati INAIL Nei giorni scorsi è stato pubblicato dall INAIL il II volume delle Schede di rischio da sovraccarico biomeccanico

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 21 In breve Il quadro del mercato del lavoro lombardo rimane nel complesso debole, sebbene con qualche segnale di miglioramento.

Dettagli

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010 Assessorato politiche inerenti lo sviluppo sostenibile, l industria, l artigianato, l innovazione produttiva, l università, la scuola, l istruzione, la formazione professionale, coordinamento politiche

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011*

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011* Si attenua la dinamica imprenditoriale Scende, anche se di poco, per la prima volta in 10 anni il numero di imprese registrate a Torino e provincia. Cala il tasso di natalità e sale quello di mortalità.

Dettagli

ANALISI SOCIO ECONOMICO PER IL PROGRAMMA STRATEGICO

ANALISI SOCIO ECONOMICO PER IL PROGRAMMA STRATEGICO ANALISI SOCIO ECONOMICO PER IL PROGRAMMA STRATEGICO La sintesi dell analisi economico sociale che segue è stata estratta dalla Nota sull economia molisana a cura dell Osservatorio economico statistico

Dettagli

Excelsior Informa. Provincia di Varese. I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere

Excelsior Informa. Provincia di Varese. I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere Excelsior Informa I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere Varese Anno 2015 Nel 2015 le imprese con dipendenti che operano in prevedono di attivare 910300 contratti di lavoro, il

Dettagli

Le previsioni occupazionali nella Provincia di Bologna

Le previsioni occupazionali nella Provincia di Bologna PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2009 Le previsioni occupazionali nella Provincia di Bologna A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093445 Fax 051/6093467

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2013

BILANCIO SOCIALE 2013 BILANCIO SOCIALE 2013 Abstract Premessa Il Bilancio Sociale 2013 rappresenta lo strumento principale attraverso il quale l'inps, in un'ottica di piena trasparenza, dà conto delle proprie attività ai cittadini,

Dettagli

Una lettura di genere del mercato del lavoro in Provincia di Bolzano

Una lettura di genere del mercato del lavoro in Provincia di Bolzano Una lettura di genere del mercato del lavoro in Provincia di Bolzano La forza lavoro femminile Il mercato del lavoro in provincia di Bolzano è caratterizzato da un alto tasso di partecipazione, sia rispetto

Dettagli

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009 Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 009 Gli indicatori strutturali Nel I semestre 009 la crisi colpisce soprattutto l occupazione maschile Tasso

Dettagli

Approfondimenti e tendenze

Approfondimenti e tendenze Provincia di Verona OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Approfondimenti e tendenze IL FLUSSO DEGLI AVVIAMENTI NELLA BASSA VERONESE E A VERONA NEL 2002 Servizi per l Impiego N. 1 Anno 2004 Marzo 2004 A cura

Dettagli

11. Da periferia della metropoli allargata a centro della nuova provincia della Brianza: la circoscrizione di Monza

11. Da periferia della metropoli allargata a centro della nuova provincia della Brianza: la circoscrizione di Monza 11. Da periferia della metropoli allargata a centro della nuova provincia della Brianza: la circoscrizione di Monza In un contributo apparso nel Rapporto 2002 sul mercato del lavoro in provincia di Milano

Dettagli

1.1. Introduzione... 7. 1.2. Struttura della popolazione dal 2002 al 2011 residente in provincia di Foggia... 7

1.1. Introduzione... 7. 1.2. Struttura della popolazione dal 2002 al 2011 residente in provincia di Foggia... 7 PRVINCIA FGGIA Assessorato Politiche del Lavoro e Statistica SSERVATRI MERCAT DEL LAVR Anno 2012 Report n. 2 2 INDICE PREMESSA... 4 NTA METDLGCA... 5 1. DINAMICA DEMGRAFICA DELLA PRVINCIA DI FGGIA... 7

Dettagli

BOLLETTINO DEL LAVORO N.3/2013 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini

BOLLETTINO DEL LAVORO N.3/2013 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini BOLLETTINO DEL LAVORO N.3/2013 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini Il Centro studi Politiche del lavoro e società locale della

Dettagli

VALLE D AOSTA DATI SOCIO-ECONOMICI

VALLE D AOSTA DATI SOCIO-ECONOMICI VALLE D AOSTA DATI SOCIO-ECONOMICI La Valle d Aosta, costituita in regione autonoma a statuto speciale con legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 4, realizza la singolare condizione, unica nel territorio

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

Regione Friuli. Venezia giulia

Regione Friuli. Venezia giulia Regione Friuli Venezia giulia Il presente rapporto è stato redatto a cura di Grazia Sartor, esperta dell Agenzia regionale del lavoro della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. Coordinamento e revisione:

Dettagli

Relazione sullo stato di attuazione del programma di governo e sull amministrazione regionale

Relazione sullo stato di attuazione del programma di governo e sull amministrazione regionale Giunta Regionale Area della Programmazione regionale Servizio Controllo strategico e valutazione politiche Relazione sullo stato di attuazione del programma di governo e sull amministrazione regionale

Dettagli

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena 5indicatori REGISTRO IMPRESE: si rafforza la struttura imprenditoriale I dati della movimentazione a fine settembre 213 in provincia di SALDO TRA ISCRIZIONI E CESSAZIONI Nel 3 trimestre del 213 il tessuto

Dettagli

Il settore metalmeccanico veneto aziende e lavoratori nella crisi (2009-2012)

Il settore metalmeccanico veneto aziende e lavoratori nella crisi (2009-2012) Il settore metalmeccanico veneto aziende e lavoratori nella crisi (2009-2012) report marzo 2013 IX congresso regionale Veneto Dal lavoro rinasce il futuro Dolo (Venezia) 4-5 aprile 2013 - 2 - Il quadro

Dettagli

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza LA GRANDE CRISI RACCONTATA DAI NUMERI di Maurizio Gambuzza Saldi delle posizioni lavorative dal 3 giugno 28 per genere e cittadinanza 5-5 -1-15 -2-25 Uomini italiani Donne italiane Uomini stranieri Donne

Dettagli

Il Mercato del Lavoro in Provincia di Pavia

Il Mercato del Lavoro in Provincia di Pavia Settore Sviluppo e Lavoro - Servizi alla Persona e all'impresa Servizi per l Impiego della Provincia di Pavia Il Mercato del Lavoro in Provincia di Pavia 2 trimestre 2015 Premessa Il report sul mercato

Dettagli

I GIOVANI E IL MERCATO DEL LAVORO AI TEMPI DELLA CRISI

I GIOVANI E IL MERCATO DEL LAVORO AI TEMPI DELLA CRISI I GIOVANI E IL MERCATO DEL LAVORO AI TEMPI DELLA CRISI REPORT DI RICERCA SUL SISTEMA SOCIOECONOMICO DI RIFERIMENTO DI STUDIONET SRL Aprile 2014 Luciano Righi INDICE Introduzione p. 3 1. I giovani e il

Dettagli

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro Provincia di LECCO POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro IL LAVORO RIPARTE? Marzo 2014 Il rapporto di ricerca

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA In questa analisi vengono presi in esame i dati relativi alle comunicazioni obbligatorie pervenute al Sistema Informativo Lavoro

Dettagli

Indagine sociostatistica. - 1 La partecipazione delle donne al mondo del lavoro in. Nell affrontare le problematiche sull universo donna in Lombardia

Indagine sociostatistica. - 1 La partecipazione delle donne al mondo del lavoro in. Nell affrontare le problematiche sull universo donna in Lombardia Indagine sociostatistica - 1 La partecipazione delle donne al mondo del lavoro in provincia di Varese. Nell affrontare le problematiche sull universo donna in Lombardia in particolare nella provincia di

Dettagli

LUNGO IL TUNNEL Economia e mercato del lavoro in provincia di Milano

LUNGO IL TUNNEL Economia e mercato del lavoro in provincia di Milano Settore Formazione e Lavoro LUNGO IL TUNNEL Economia e mercato del lavoro in provincia di Milano 24 giugno 2013 a cura dell Osservatorio Mercato del Lavoro 1 Ringraziamenti Ermes Cavicchini per la stesura

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

COMUNE DI UDINE Dipartimento Affari Generali Unità Organizzativa Studi e Statistica

COMUNE DI UDINE Dipartimento Affari Generali Unità Organizzativa Studi e Statistica COMUNE DI UDINE Dipartimento Affari Generali Unità Organizzativa Studi e Statistica IL MERCATO DEL LAVORO QUADRO LOCALE Sintesi dei dati 26 IL MERCATO DEL LAVORO QUADRO LOCALE S i n t e s i d e i d a t

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 Imprese nel complesso In Lombardia, nel secondo trimestre del 2011 le anagrafi camerali registrano un saldo positivo di 6.804 unità. Alla fine di giugno

Dettagli

Studenti e Lavoro Provincia di Lecco

Studenti e Lavoro Provincia di Lecco Studenti e Lavoro Provincia di Lecco Luglio 2010 - Settembre 2012 Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Lecco Rapporto a cura di: Centro di Ricerca Interuniversitario per i Servizi di

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 2 trimestre 2015 a cura del NETWORK SECO Settembre 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 213 In breve Nel I trimestre 213 permangono le criticità del mercato del lavoro lombardo. Il quadro ancora negativo dell economia

Dettagli

Salute e sicurezza sul lavoro

Salute e sicurezza sul lavoro Salute e sicurezza sul lavoro II trimestre 2007 29 Dicembre 2008 Direzione centrale per la comunicazione e la programmazione editoriale Tel. + 39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel.

Dettagli

Movimprese III trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana

Movimprese III trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Movimprese III trimestre 2015 Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Firenze, Novembre 2015 Indice CAPITOLO 1: IL QUADRO GENERALE CAPITOLO 2: TIPOLOGIE

Dettagli

Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette al 30 giugno 2010

Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette al 30 giugno 2010 Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette al 30 giugno 2010 Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Padova 1 In sintesi: Prosegue la

Dettagli

Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014

Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014 Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014 Il Servizio Informazione e Promozione Economica della Camera di Commercio di Mantova rende

Dettagli

TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007

TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007 TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007 (fonte: Camera di Commercio di Torino) 1 ANDAMENTO PRODUZIONE INDUSTRIALE La produzione industriale torinese nel 2 trimestre del 2007 ha avuto un tasso di crescita del

Dettagli

L ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI LECCE A FRONTE DELLA CRISI ECONOMICA

L ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI LECCE A FRONTE DELLA CRISI ECONOMICA L ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI LECCE A FRONTE DELLA CRISI ECONOMICA La crisi mondiale sta avendo importanti ripercussioni sull economia del nostro paese, effetti però che sono diversificati all interno

Dettagli

Le donne e il mondo del lavoro. Dati sulle forze di lavoro disaggregati per genere e sull imprenditoria femminile a Bologna

Le donne e il mondo del lavoro. Dati sulle forze di lavoro disaggregati per genere e sull imprenditoria femminile a Bologna Le donne e il mondo del lavoro Dati sulle forze di lavoro disaggregati per genere e sull imprenditoria femminile a 15 marzo 2013 Le forze di lavoro La popolazione attiva In provincia di su 100 individui

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- SPECIALE OTTO MARZO 2014 GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA Realizzato in collaborazione tra il Dipartimento

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO E IL SISTEMA SCOLASTICO IN PROVINCIA DI PIACENZA

IL MERCATO DEL LAVORO E IL SISTEMA SCOLASTICO IN PROVINCIA DI PIACENZA PROVINCIA DI PIACENZA Assessorato al Sistema Scolastico e Formativo, Lavoro, Iniziative Istituzionali per la Pace IL MERCATO DEL LAVORO E IL SISTEMA SCOLASTICO IN PROVINCIA DI PIACENZA Dati 2005 e prime

Dettagli

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO Febbraio 2015 Sintesi +0,6% produzione;+1,6% fatturato (3 tr14) +3,8% le esportazioni (primi 9 mesi 2014 su 13) 27.040 nuove assunzioni di tipo dipend. nel 3 trim 20-14; 26.405 nel 3 tr.2013 +2,4% assunzioni

Dettagli

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI Tav 1.1 - Riepilogo delle imprese registrate e attive per divisione di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei quattro trimestri 2011. Iscrizioni

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Settembre 213 In breve Il recente rafforzamento del ciclo internazionale ha portato qualche primo debole segnale di inversione di tendenza

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA MINISTERO DEL TESORO. Revisione di metà periodo

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA MINISTERO DEL TESORO. Revisione di metà periodo UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA MINISTERO DEL TESORO Regiione Callabrriia Fondii Sttrrutttturrallii 2000 -- 2006 POR Calabria NN 11 99 99 99 I TT 11 66 11 PP OO 00 00 66 A L L E G A T O 3 A n a ll ii s

Dettagli

08.15 RAPPORTO MENSILE

08.15 RAPPORTO MENSILE 08.15 RAPPORTO MENSILE Agosto Crescita economica, Imprese 1 Mercato del lavoro 3 Inflazione 5 Commercio estero 6 Turismo 8 Credito 9 Frutticoltura, Costruzioni 10 Congiuntura internazionale 11 Autori Luciano

Dettagli

INDAGINE ANNUALE OCCUPAZIONALE

INDAGINE ANNUALE OCCUPAZIONALE INDAGINE ANNUALE OCCUPAZIONALE Anno 2014 Parma, giugno 2015 A cura di OSSERVATORIO ECONOMICO UFFICIO STUDI Introduzione La prima edizione dell indagine sull occupazione condotta dell Unione Parmense degli

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA Provincia di Grosseto

COMUNE DI SANTA FIORA Provincia di Grosseto COMUNE DI SANTA FIORA Provincia di Grosseto REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DESTINATI ALLE NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI E ALLE IMPRESE APPROVATO con deliberazione del C.C. n 69 del 30.11.2011

Dettagli

2. Il mercato del lavoro in Italia: un confronto con le principali tendenze riscontrate nei paesi dell Unione Europea

2. Il mercato del lavoro in Italia: un confronto con le principali tendenze riscontrate nei paesi dell Unione Europea 2. Il mercato del lavoro in Italia: un confronto con le principali tendenze riscontrate nei paesi dell Unione Europea 2.1. Premessa Sempre al centro di discussioni, di critiche, spesso, se si vuole, messe

Dettagli

L IMPRENDITORIA STRANIERA IN PROVINCIA DI PRATO

L IMPRENDITORIA STRANIERA IN PROVINCIA DI PRATO UFFICIO STUDI L IMPRENDITORIA STRANIERA IN PROVINCIA DI PRATO (Gennaio 2016) Elaborazioni statistiche e note di commento a cura di D. Caserta Ufficio Studi - C.C.I.A.A. Prato 2009 2010 2011 2012 2013 2014-5,0-0,6-2,2

Dettagli

1. La situazione economica e del mercato del lavoro

1. La situazione economica e del mercato del lavoro 1. La situazione economica e del mercato del lavoro Per la lettura dei dati non si può prescindere dal considerare l impatto dei molteplici fattori che hanno mutato radicalmente il mondo del lavoro a causa

Dettagli

Il mercato del lavoro in provincia di Piacenza nel 2010

Il mercato del lavoro in provincia di Piacenza nel 2010 PROVINCIA DI PIACENZA Assessorato Sistema scolastico e della formazione; Politiche del Lavoro; Sostegno all artigianato e al commercio; Innovazione tecnologica Il mercato del lavoro in provincia di Piacenza

Dettagli

30 Gennaio 2012 ILLUSTRAZIONE DEI NUOVI SCHEMI OPERATIVI PER LA SICUREZZA

30 Gennaio 2012 ILLUSTRAZIONE DEI NUOVI SCHEMI OPERATIVI PER LA SICUREZZA 30 Gennaio 2012 ILLUSTRAZIONE DEI NUOVI SCHEMI OPERATIVI PER LA SICUREZZA Piano Operativo di Sicurezza (POS) Piano di Montaggio Uso e Smontaggio dei Ponteggi (Pi.M.U.S) Novità introdotte dal D.P.R. 177/11

Dettagli

Mercato del Lavoro della Provincia di Monza e Brianza. Focus di genere e politiche attive del lavoro. Lissone, 10 maggio 2013 Barbara Riva

Mercato del Lavoro della Provincia di Monza e Brianza. Focus di genere e politiche attive del lavoro. Lissone, 10 maggio 2013 Barbara Riva Mercato del Lavoro della Provincia di Monza e Brianza Focus di genere e politiche attive del lavoro Lissone, 10 maggio 2013 Barbara Riva Chi siamo L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro

Dettagli

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO Giugno 2015 Sintesi +4,2% ordinativi estero +1,7% produzione (1 trim. 2015) +4,6% le esportazioni (2014 su 2013) 30.860 nuove assunzioni di tipo dipendente nel 1 trim 2015; 26.420 nel 1 trim. 2014; 3.190

Dettagli

2. La diffusione del lavoro interinale in provincia di Milano

2. La diffusione del lavoro interinale in provincia di Milano 2. La diffusione del lavoro interinale in provincia di Milano Ad oltre tre anni dall'introduzione del "pacchetto Treu", che conteneva le norme per l'introduzione nel nostro Paese dell'istituto del lavoro

Dettagli

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Risultati dell Indagine Excelsior realizzata dal sistema camerale sulla domanda di lavoro delle imprese per l anno 2010 Servizio Documentazione

Dettagli

Maggio 2012. Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti

Maggio 2012. Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti Maggio 2012 Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti Introduzione e sintesi Da qualche anno il tema della bassa presenza di donne nei consigli d amministrazione delle

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 4 trimestre 2013 a cura del NETWORK SECO marzo 2014 Il Network SeCO è costituito da:

Dettagli

Il mercato del lavoro in provincia di Padova

Il mercato del lavoro in provincia di Padova Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Padova Il mercato del lavoro in provincia di Padova Anno 2011 e I semestre 2012 1 ottobre 2012 A cura di Anna Basalisco 1 Fonti proprie - Cubi OLAP

Dettagli

13. Consumi di energia elettrica

13. Consumi di energia elettrica 13. Consumi di energia elettrica Nell ambito dei Paesi industrializzati, e della loro tendenza a promuovere stili di sempre più orientati a comportamenti di consumo energivori, l Italia e ovviamente Roma

Dettagli

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 -

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - Sono 96.369 le imprese registrate alla Camera di commercio al 30 giugno 2015,

Dettagli

Il Sistema Informativo Excelsior. Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova

Il Sistema Informativo Excelsior. Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova Il Sistema Informativo Excelsior Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova L'indagine Excelsior L Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 4 trimestre 2014 a cura del NETWORK SECO Febbraio 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Assessorato al Lavoro e alle Attività di Orientamento per il mercato del lavoro

Assessorato al Lavoro e alle Attività di Orientamento per il mercato del lavoro Assessorato al Lavoro e alle Attività di Orientamento per il mercato del lavoro Obiettivo della esposizione Fornire (attingendo alle diverse fonti) le principali informazioni sulle dinamiche occupazionali

Dettagli

TrendRA RAPPORTO CONGIUNTURALE ED ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Anno 2014 e prime tendenze 2015.

TrendRA RAPPORTO CONGIUNTURALE ED ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Anno 2014 e prime tendenze 2015. TrendRA RAPPORTO CONGIUNTURALE ED ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Anno 2014 e prime tendenze 2015. Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il direttore, Massimo

Dettagli

e Provincia, in Provincia di Milano (2002), Le trasformazioni del mercato del lavoro, cit., pp. 183-229.

e Provincia, in Provincia di Milano (2002), Le trasformazioni del mercato del lavoro, cit., pp. 183-229. 9. Distribuzione settoriale, qualifiche professionali e modalità contrattuali della domanda di lavoro milanese: un analisi sui dati dei Centri per l Impiego di Elena Corsi 1. Premessa Quando lo scorso

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

Gli stranieri e il mondo del lavoro 1. Il lavoro degli extracomunitari residenti

Gli stranieri e il mondo del lavoro 1. Il lavoro degli extracomunitari residenti Gli stranieri e il mondo del lavoro 1 Attualmente le statistiche riguardanti l indagine Istat delle Forze Lavoro non permettono di reperire indicatori sugli stranieri (o sugli extracomunitari) a livello

Dettagli

Il mercato del lavoro in FVG

Il mercato del lavoro in FVG Il mercato del lavoro in FVG principali evidenze del 2013 Servizio osservatorio mercato del lavoro IL MERCATO DEL LAVORO IN FRIULI VENEZIA GIULIA Principali evidenze del 2013 Pubblicazione realizzata

Dettagli

Excelsior Informa. Provincia di Rovigo. I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere

Excelsior Informa. Provincia di Rovigo. I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere Excelsior Informa I programmi occupazionali delle imprese rilevati da Unioncamere Anno 2014 Nel 2014 le imprese con dipendenti che operano in Italia prevedono di attivare 791.500 contratti di lavoro, il

Dettagli

Analisi dei flussi del Mercato del Lavoro della Provincia di Mantova

Analisi dei flussi del Mercato del Lavoro della Provincia di Mantova Osservatorio del Mercato del Lavoro Provincia di Mantova Analisi dei flussi del Mercato del Lavoro della Provincia di Mantova Rapporto a cura di: Rapporto Anno 2010 Centro di Ricerca Interuniversitario

Dettagli

RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI RIMINI

RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI RIMINI RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI RIMINI ANNO 2012 Giugno 2013 1 INDICE 1 Il mercato del lavoro provinciale secondo l Istat p. 3 1.1 Premessa 3 1.2 La partecipazione al mercato del lavoro

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2010: TUTTI I DATI SU WWW.PIEMONTEINCIFRE.IT

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2010: TUTTI I DATI SU WWW.PIEMONTEINCIFRE.IT ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2010: TUTTI I DATI SU WWW.PIEMONTEINCIFRE.IT Unioncamere Piemonte, Regione Piemonte e Istat tracciano un bilancio del 2009 attraverso le principali statistiche socio-economiche

Dettagli

MOVIMPRESE I trimestre 2015

MOVIMPRESE I trimestre 2015 MOVIMPRESE estre L ANDAMENTO DEMOGRAFICO DOPO UN ANNO DIFFICILE. PRIMI SEGNALI DI UNA INVERSIONE DI TENDENZA? Il primo trimestre dell anno è di consueto caratterizzato da valori demografici negativi, a

Dettagli

MERCATO DEL LAVORO: SOGGETTI, IMPRESE E TERRITORI CAPITOLO 4

MERCATO DEL LAVORO: SOGGETTI, IMPRESE E TERRITORI CAPITOLO 4 MERCATO DEL LAVORO: SOGGETTI, IMPRESE E TERRITORI CAPITOLO 4 4 4. Mercato del lavoro: soggetti, imprese e territori QUADRO D INSIEME Il mercato del lavoro nell Unione europea ha registrato nel 2014 alcuni

Dettagli

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA Presentazione dei dati del 4 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA 1 Nell ormai consueto

Dettagli

La partecipazione al mercato del lavoro della popolazione straniera I - IV trimestre 2005

La partecipazione al mercato del lavoro della popolazione straniera I - IV trimestre 2005 27 marzo 2006 La partecipazione al mercato del lavoro della popolazione straniera I - IV trimestre 2005 Ufficio della comunicazione Tel. + 39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. +

Dettagli

Il mercato del lavoro nella provincia di Ancona: la banca dati Excelsior

Il mercato del lavoro nella provincia di Ancona: la banca dati Excelsior Il mercato del lavoro nella provincia di Ancona: la banca dati Excelsior Relazione di Stefano Staffolani 1) breve sintesi delle informazioni empiriche sul mercato del lavoro provinciale e regionale 2)

Dettagli

Le imprese a Bologna nel 2013

Le imprese a Bologna nel 2013 Le imprese a Bologna nel 2013 Aprile 2014 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Stefano Venuti e Paola Ventura Le elaborazioni sono

Dettagli

L OFFERTA E IL FABBISOGNO DI LAUREATI NELLE IMPRESE DI LIVORNO TRA IL 2005 E IL 2009

L OFFERTA E IL FABBISOGNO DI LAUREATI NELLE IMPRESE DI LIVORNO TRA IL 2005 E IL 2009 L OFFERTA E IL FABBISOGNO DI LAUREATI NELLE IMPRESE DI LIVORNO TRA IL 2005 E IL 2009 MAGGIO 2010 Il rapporto di ricerca è stato curato da Gruppo CLAS srl Milano in collaborazione con l'ufficio Statistica

Dettagli

RAPPORTO ECONOMICO SULLA PROVINCIA DI MODENA NELL ANNO 2013

RAPPORTO ECONOMICO SULLA PROVINCIA DI MODENA NELL ANNO 2013 RAPPORTO ECONOMICO SULLA PROVINCIA DI MODENA NELL ANNO 2013 Modena, aprile 2014 La struttura del sistema produttivo modenese Lo stock di imprese L aggregato delle imprese nella provincia di Modena nel

Dettagli

APPENDICE RAPPORTO SULL ECONOMIA BERGAMASCA NEL 2008

APPENDICE RAPPORTO SULL ECONOMIA BERGAMASCA NEL 2008 APPENDICE RAPPORTO SULL ECONOMIA BERGAMASCA NEL 28 PROMOSSO DALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BERGAMO E DALLA PROVINCIA DI BERGAMO EDIZIONE A CURA DELLA CAMERA DI COMMERCIO

Dettagli

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 cell. 335/6413321. Comunicati www.mi.camcom.it La ricerca: Il lavoro dei laureati in tempo di crisi LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL 12%

Dettagli

IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO

IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO a cura di Veneto Lavoro giugno 2012 2 SOMMARIO INTRODUZIONE...5 PARTE PRIMA L

Dettagli

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi 4. ANALISI DEL CONTESTO 4.1 Analisi del Contesto Esterno In sintesi Macro-ripartizione: Centro Superficie: 9.401,38 Km 2 Comuni: 236 Abitanti: 1.553.138 % di stranieri residenti: 9,0 Indice di vecchiaia

Dettagli

Piano Triennale di Politica del Lavoro

Piano Triennale di Politica del Lavoro Piano Triennale di Politica del Lavoro Triennio 2012-2014 1 INDICE Introduzione...4 1. Presentazione del Piano di Politiche del Lavoro 2012-2014...4 2. Analisi del contesto socio economico della Valle

Dettagli

TOSCANA COSTIERA: INDICATORI SULLA DINAMICA E LE CARATERISTICHE STRUTTURALI DELL AREA VASTA

TOSCANA COSTIERA: INDICATORI SULLA DINAMICA E LE CARATERISTICHE STRUTTURALI DELL AREA VASTA TOSCANA COSTIERA: INDICATORI SULLA DINAMICA E LE CARATERISTICHE STRUTTURALI DELL AREA VASTA Dicembre 2008 A cura di Franco Bortolotti e Marco Batazzi Indice 1. Indicatori sul lavoro 1.1 La situazione occupazionale

Dettagli

SCUOLA, UNIVERSITÀ E FLUSSI VERSO IL MERCATO DEL LAVORO

SCUOLA, UNIVERSITÀ E FLUSSI VERSO IL MERCATO DEL LAVORO SCUOLA, UNIVERSITÀ E FLUSSI VERSO IL MERCATO DEL LAVORO Dal sistema formativo al mercato del lavoro In crescita il flusso dei diplomati e dei qualificati La scelta tra università e lavoro Ingegneria ed

Dettagli

I VOUCHER FORMATIVI NELLA PROVINCIA DI LIVORNO

I VOUCHER FORMATIVI NELLA PROVINCIA DI LIVORNO Unione Europea Fondo Sociale Europeo I VOUCHER FORMATIVI NELLA PROVINCIA DI LIVORNO NOTE DI APPROFONDIMENTO novembre 2013 PROVINCIA DI LIVORNO 3 I VOUCHER FORMATIVI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO L accrescimento

Dettagli

Osservatorio economico locale del Comune di Follonica

Osservatorio economico locale del Comune di Follonica Osservatorio economico locale del Comune di Follonica Nota statistica su alcuni aspetti strutturali del sistema economico e produttivo del Comune di Follonica - 2010 Grosseto, Aprile 2011 INDICE INDICE...

Dettagli

RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 -

RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 - RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 - L analisi congiunturale di TRENDER: indicatori di domanda fatturato totale - totale settori fatturato interno - totale settori 115 105,00 113,74 102,97 115,55 108,51

Dettagli

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano Roma, 8 maggio 2014 www.lavoro.gov.it www.integrazionemigranti.gov.it www.italialavoro.it Indice: 1. Presenza e caratteristiche socio-demografiche della

Dettagli

Il fenomeno infortunistico in provincia di Rimini

Il fenomeno infortunistico in provincia di Rimini Il fenomeno infortunistico in provincia di Rimini Aggiornamento 2011 Indice 1 - Le dinamiche generali e la crisi economica pag. 2 2 - Una prospettiva settoriale pag. 5 3 - I lavoratori stranieri pag. 7

Dettagli

5. La presenza straniera in Provincia di Milano

5. La presenza straniera in Provincia di Milano 5. La presenza straniera in Provincia di Milano La presenza straniera è venuta ricoprendo negli anni un ruolo crescente nel mercato del lavoro milanese e, per tale motivo, si è ritenuto necessario predisporre

Dettagli