imp pieracci ok :29 Pagina 1 Università degli Studi di Siena Quaderni di studi sulle donne diretti da Patrizia Gabrielli 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "imp pieracci ok 15-04-2004 13:29 Pagina 1 Università degli Studi di Siena Quaderni di studi sulle donne diretti da Patrizia Gabrielli 5"

Transcript

1 imp pieracci ok :29 Pagina 1 Università degli Studi di Siena Quaderni di studi sulle donne diretti da Patrizia Gabrielli 5 1

2 imp pieracci ok :29 Pagina 2

3 imp pieracci ok :29 Pagina 3 Donne, uomini, relazioni di genere Repertorio dei fondi librari della Biblioteca della Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo A cura di RICCARDO PIERACCI Presentazione di FERDINANDO ABBRI, CAMILLO BREZZI, PATRIZIA GABRIELLI Università degli Studi di Siena Studi sulle donne Dipartimento di Studi storico sociali e filosofici Le Balze

4 imp pieracci ok :29 Pagina 4 Hanno contribuito alla pubblicazione di questo volume l Università degli Studi di Siena - Studi sulle donne, il Dipartimento di Studi storico sociali e filosofici dell Università di Siena, il Murst con i fondi per la ricerca ex 40%, In copertina: Yves Klein, Le Vent du Voyage (Cosmogenne), ca1961 Copyright 2004 Università degli Studi Siena, Quaderni di studi sulle donne Le lettrici e i lettori che desiderano informazioni sulla collana possono rivolgersi al Dipartimento di Studi storico sociali e filosofici, Viale Luigi Cittadini, Arezzo, telefono e fax oppure Editrice Le Balze Via Montecavallo, Montepulciano (SI)

5 imp pieracci ok :29 Pagina 5 SOMMARIO Presentazione di Ferdinando Abbri, Camillo Brezzi, Patrizia Gabrielli p. 7 Premessa di Riccardo Pieracci p. 11 Donne, uomini, relazioni di genere p Volumi p Riviste p. 317 Indice dei nomi p

6 imp pieracci ok :29 Pagina 6 6

7 imp pieracci ok :29 Pagina 7 PRESENTAZIONE Con questo titolo Donne, uomini, relazioni di genere si è voluta indicare la varietà tematica e interpretativa dei volumi di studi sulle donne e sulle relazioni di genere conservati nella Biblioteca Centrale della Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo ed ora presentati nel repertorio che Riccardo Pieracci ha curato con intelligenza e precisione, entrambe frutto del suo vivo interesse per un filone di studi e di ricerche che, attraverso una vasta gamma di approcci metodologici e tematici, ha offerto ed offre inedite potenzialità euristiche per la ricerca. A ben guardare questo titolo Donne, uomini, relazioni di genere può indicare almeno due delle principali tendenze che hanno attraversato la produzione negli ultimi trent anni. La prima riguarda l attenzione al sociale e ai soggetti da cui è derivata una valorizzazione della presenza femminile. Nel quadro delle differenti discipline nuclei di studiose, talvolta in solitudine, hanno inserito nella rete di consolidate coordinate disciplinari nuovi soggetti con le loro problematiche specifiche, le loro visioni del mondo, le loro domande. Nella storia, nella filosofia, nella sociologia, nell antropologia come in campo letterario, linguistico e pedagogico si è assistito dagli anni settanta ad una costante presenza e visibilità delle donne che ha condotto alla rottura dei tradizionali paradigmi interpretativi rendendo più articolato e complesso il quadro di riferimento. Una produzione che, talvolta, ha anticipato, colto e accompagnato le profonde trasformazioni che l Italia ha attraversato tra la fine degli anni sessanta e il decennio successivo quando assumono una consistente visibilità nello scenario politico nuovi soggetti, tra questi le donne, le quali nel volgere di un breve lasso di tempo hanno dato vita a un movimento politico composito e articolato, che ha rinnovato le forme e i contenuti della politica e facendosi portatore di un progetto di rinnovamento culturale ha investito con forza la soggettività delle donne come degli uomini. Processi cui richiamano diversi volumi indicati in queste pagine da Il secondo sesso di Simone de Beauvoir, che esce nel 1949 in Francia ma che diviene, soprattutto negli anni successivi, un punto di riferimento per le teoriche del femminismo, a Noi e il nostro corpo. Scritto dalle donne per le donne, del Boston Womens Health Book Collective che nel 1971 fece la sua comparsa nelle librerie italiane e inondò le sedi dei collettivi femministi, gli scaffali delle librerie di donne di differenti generazioni. Proseguendo lungo questo itinerario di autori e di titoli e venendo alla produzione delle italiane merita di essere citato Dalla parte delle bambine di Elena Gianini Belotti, che può essere a ragione considerato una sorta di lettura di iniziazione per una intera generazione di ragazze. Pagine con le quali l autrice dimostrava in forma chiara e piana l influenza dei condizionamenti sociali nella formazione del ruolo femminile fin dai primi anni di vita. In particolare un testo sembra anticipare in Italia la ricca e articolata produzione di studi sulle donne, un libro che si vuole citare anche e soprattutto per rendere omaggio alla memoria di Franca Pieroni Bortolotti, la prima storica delle donne, docente dell Università degli Studi di 7

8 imp pieracci ok :29 Pagina 8 Siena, che nel 1963 pubblicava Alle origini del movimento femminile in Italia offrendo alle studiose delle future generazioni un solido strumento di lavoro e una base da cui partire. Ricerche, saggi di riflessione teorica o politica indicano, per molti versi, soltanto i primi passi compiuti verso la edificazione dei Women s Studies, ma questi lavori, contrassegnati da tagli molto diversi tra loro, possono essere considerati a ragione una sorta di apripista dato che soltanto a partite dalla seconda metà degli anni settanta la produzione si va ispessendo. Se in una prima fase, infatti, tali studi circolano per lo più tra le reti di studiose e di militanti del movimento femminista, dai primi anni novanta si assiste ad un consistente cambiamento che vede l ingresso massiccio di questi studi nel mercato editoriale e la progressiva apertura ad un pubblico più vasto composto non solo da addette ai lavori mentre una nuova generazione di studiose attenta ai temi della trasmissione e della didattica, lentamente e frequentemente nel disinteresse se non nell opposizione, introduce i risultati scientifici di questa messe di ricerche nelle aule universitarie aprendo alle studentesse e agli studenti un panorama in gran parte inedito. Il consolidamento e l ampiezza raggiunti dagli studi sulle donne e sul genere si riflettono con forza tra gli scaffali della Biblioteca aretina dove si sono accumulati nel corso di trent anni circa duemila volumi, collezioni di riviste sia di interesse nazionale sia internazionale, pubblicazioni delle prime associazioni femministe. Un patrimonio che è frutto dell attenzione e della cura che le docenti e i docenti della Facoltà hanno prestato a questa specifica produzione, della loro passione intellettuale e del loro impegno nella trasmissione del proprio sapere che ha condotto loro a seguirla con interesse e con continuità e a contribuire al suo consolidamento, estendendo il ventaglio di offerte proponendo alle studentesse e agli studenti vari materiali di studio. La ricchezza di questo patrimonio librario può essere posta in un rapporto diretto con la femminilizzazione della Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo la cui storia è segnata da una alta percentuale di iscritte rispetto agli iscritti. Un andamento confermato anche per l anno accademico , (ancora iscrizioni aperte), che vedono la presenza di 1587 studentesse a fronte di 458 studenti. Proprio questa presenza femminile ha indotto molte e molti docenti a rivolgere una specifica attenzione alla politica di acquisizione del patrimonio librario nella convinzione di proporre all utenza materiali che potessero favorire processi di riflessione sulla soggettività femminile anche al fine di raggiungere una maggiore consapevolezza di sé, passaggio non trascurabile nei processi di costruzione dei percorsi di studio e professionali. In questo quadro la femminilizzazione può tradursi da tradizionale limite in un potenziale di progettualità nella definizione dei destini individuali e collettivi del proprio futuro. Due anni fa dando inizio a questa ricerca e valutato, anche se approssimativamente, il numero di volumi in nostro possesso, ci parve opportuno concentrare l attenzione sulle pubblicazioni raccolte nella Biblioteca del Dipartimento di Studi storico sociali e filosofici. Il lavoro si concentrò, in questa prima fase, sulla individuazione delle pubblicazioni inerenti all antropologia, la filosofia, la sociologia e la storia. Successivamente sono andati maturando due ordini di considerazioni. La prima riguarda il carattere sempre più esteso degli studi di genere a discipline differenti e il carattere di questi studi fondati sulla interdisciplinarità. La seconda considerazione riguarda, invece, più da vicino, la storia della Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo e i suoi più recenti sviluppi. Intreccio tra discipline e metodi, dialogo serrato tra le studiose e gli studiosi costituiscono ormai una realtà cui l Università degli Studi di Siena partecipa attraverso forme diverse sia sul piano della ricerca scientifica sia su quello della trasmissione e della didattica come testimonia 8

9 imp pieracci ok :29 Pagina 9 la Certosa delle donne, la Scuola Estiva che si svolge ormai da quattordici anni presso la Certosa di Pontignano e la pubblicazione dal 2000 della collana Quaderni di studi sulle donne. Per tali ragioni ci è parso importante, anche in questo repertorio, non tradire questo aspetto che ha rappresentato una delle più significative innovazioni metodologiche degli ultimi tre decenni. La definizione di un autentico campus per la Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo si è compiuta, a nostro parere, soltanto nel 2002 con la realizzazione di una nuova Biblioteca Centrale nella quale sono state unificate le biblioteche dei vari Dipartimenti e si è avuta l acquisizione di una sede idonea sia alla conservazione sia alla consultazione del patrimonio librario. Dall antropologia, alla storia, alla filosofia, alla sociologia il censimento si è esteso agli altri insegnamenti della nostra Facoltà ed ha compreso le pubblicazioni di natura pedagogica, letteraria e linguistica. Sono stati censiti ben 2000 pezzi tra volumi e riviste inerenti tematiche diverse così come numerose sono le autrici e gli autori artefici di questa ricca messe di studi. Proprio al fine di rendere agevole la ricerca e di offrire un quadro complessivo immediato si è optato per la pubblicazione dell indice dei nomi, una scelta che sembra apparire oggi a molti editori, anche di grande fama, obsoleta. L indice dei nomi ha rappresentato per Riccardo Pieracci un ulteriore carico di energie e di impegno, ma anche in questo caso intelligenza, passione e consapevolezza dell utilità del lavoro, unite al desiderio di garantire la massima fruibilità di questo strumento, lo hanno accompagnato nella individuazione di circa 9000 voci. Un dato che riguarda autori e autrici di saggi pubblicati in opere collettanee o in fascicoli monografici di varie riviste e che aggiunge un nuovo tassello al nucleo dei volumi conservati nella Biblioteca della Facoltà di Lettere e Filosofia svelandone la fisionomia complessiva. Le pagine che propongono l indice dei nomi indicano allora non soltanto la varietà e l impegno di ormai numerose studiose e studiosi in questo ambito disciplinare che ha conquistato un suo definito statuto scientifico ma anche le scelte delle docenti e dei docenti della Facoltà aretina di garantire ai possibili utenti una pluralità di voci e di impostazioni teoriche. Le circa 2100 voci di questo repertorio sono circoscritte alla letteratura critica, resta pertanto ancora da realizzare il censimento dei romanzi, dei racconti, delle novelle possedute. Una raccolta interessante e varia, di non facile classificazione ma a noi piace pensare, o anche solo coltivare l ambizione, che presto grazie alle qualificate competenze presenti nella Facoltà sia possibile far seguire a questo un altro o più repertori affinché sia completato il lavoro e si possa offrire alle nostre studentesse e agli studenti, per altro sempre più interessati ad un approccio di genere un valido strumento di lavoro e di conoscenza. Ferdinando Abbri Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia Camillo Brezzi Direttore del Dipartimento di Studi storico, sociali e filosofici Patrizia Gabrielli Delegata del Rettore agli Studi sulle donne e alla Scuola Estiva La Certosa delle donne 9

10 imp pieracci ok :29 Pagina 10 10

11 imp pieracci ok :29 Pagina 11 PREMESSA La realizzazione di questo repertorio si è articolata in tre fasi principali. In un primo momento, attraverso la consultazione dello schedario cartaceo per soggetto e tramite la ricerca computerizzata, si sono individuate le sezioni della Biblioteca che comprendevano, in misura maggiore rispetto alle altre, opere dedicate agli Studi sulle donne e sulle relazioni di genere. Si è trattato di un passaggio necessario e preliminare che ha consentito di individuare il numero, seppure approssimativo, dei volumi raccolti, di progettare e di organizzare il successivo lavoro. Dopo questo primo sondaggio si è avviata la consultazione di ciascun volume: scelta necessaria e indispensabile per procedere ad una loro ulteriore selezione e alla catalogazione. Questa prima fase della ricerca, fondata sostanzialmente sul censimento del patrimonio librario, ha portato alla individuazione di 700 testi raccolti nel fondo della biblioteca del Dipartimento di Studi storico sociali e filosofici. Si trattava nella maggioranza dei casi di opere di storia, di sociologia e di antropologia. Successivamente, sulla base di uno schema uniforme, si è proceduto alla schedatura di ciascuna di esse. In seguito alla scelta di estendere l indagine alla Biblioteca Centrale della Facoltà di Lettere e Filosofia, si è imposta una seconda fase di ricerca diretta alla selezione e al rilievo dei dati bibliografici relativi ai volumi raccolti nelle biblioteche dipartimentali e nelle altre sezioni della Biblioteca Centrale. Questa seconda fase ha previsto un ampliamento della selezione dei testi. Sono stati individuati in tal modo altri 1300 pezzi che sono stati successivamente schedati. La terza fase del lavoro, infine, ha riguardato la redazione del repertorio che offre un quadro dei 2000 pezzi posseduti che sono stati suddivisi, per comodità di consultazione, in due sezioni: Volumi e Riviste. La prima sezione riunisce volumi e numeri monografici di riviste scientifiche classificati in ordine alfabetico ed elencati numericamente. I criteri di descrizione adottati sono conformi a quelli classici, ovvero indicano cognome e nome dell autore, del curatore o la denominazione dell ente, in assenza di questo dato è stato indicato il titolo; seguono il titolo dell opera e il sottotitolo; il luogo di pubblicazione, la casa editrice, l anno di stampa e in aggiunta, tra parentesi, la data originaria nel caso in cui si tratti di un opera tradotta o più volte ristampata; infine, è segnato il numero delle pagine complessive. Sono riportati il cognome e il nome dell autore di introduzioni, prefazioni e postfazioni solo nel caso in cui siano stampati nel frontespizio del testo e sono state rispettate pienamente le indicazioni proposte dall editore. Per quanto concerne i fascicoli monografici delle riviste, oltre alla denominazione della testata, il numero e l anno di pubblicazione, sono specificati, se presenti, il titolo del volume e il curatore. Infine è indicata la collocazione o, nella consistenza di più copie, le collocazioni di ciascuna copia, ad eccezione dei volumi recentemente acquisiti e in corso di catalogazione indicati con la sigla (I. c. c.). 11

12 imp pieracci ok :29 Pagina 12 Al fine di agevolare la ricerca si è proceduto allo spoglio sia delle opere collettanee sia dei fascicoli monografici delle riviste, indicando il cognome, il nome dell autore, il titolo di ciascun saggio. La seconda sezione del Repertorio, Riviste, riporta in ordine alfabetico l elenco delle riviste scientifiche correnti e chiuse, e vi si rintracciano collezioni, o parti di esse, di testate di valore storico, spesso conservate in microfilm. Il Repertorio è corredato dall Indice dei Nomi che presenta circa 9000 voci. Si tratta di uno strumento di grande utilità che consente di individuare con immediatezza la ricchezza e la varietà dei soggetti impegnati in diversi ambiti di ricerca e portatori di differenti punti di vista, che permette di visualizzare, quasi alla stregua di un istantanea, le opere di ciascun autore conservate nella Biblioteca. Concludendo questo lavoro desidero ringraziare la Direttrice della Biblioteca Centrale della Facoltà di Lettere e Filosofia, Luciana Valdarnini, il dott. Stefano Tartaglia e tutto il personale per la disponibilità e la fiducia dimostratami. Inoltre intendo esprimere la mia gratitudine e riconoscenza ai professori Patrizia Gabrielli e Camillo Brezzi che mi hanno assegnato questo lavoro seguendomi nelle diverse fasi sempre prodighi di suggerimenti Riccardo Pieracci 12

13 imp pieracci ok :29 Pagina 13 DONNE, UOMINI, RELAZIONI DI GENERE 13

14 imp pieracci ok :29 Pagina 14 14

15 imp pieracci ok :29 Pagina 15 VOLUMI 1. Aaron Jane e Walby Sylvia (a cura di), Out of the margins: Women's Studies in the Nineties, London, The Falmer Press, 1991, pp Contiene: Jane Aaron e Sylvia Walby, Towards a Feminist Intellectual Space; Christine Zmroczek e Claire Duchen, What are those Women up to? Women s Studies and Feminist Research in the European Community; Mary Kennedy e Brec hed Piette, From the Margins to the Mainstream: Issues around Women s Studies on Adult Education and Access Courses; Cathy Lubelska, Teaching Methods in Women s Studies: Challenging the Mainstream; Maggie Humm, Thinking of things in themselves : Theory, Experience, Women s Studies; Mary Evans, The Problem of Gender for Women s Studies; Renate D. Klein, Passion and Politics in Women s Studies in the 1990s; Sue Lees, Feminist Politics and Women s Studies: Struggle, Not Incorporation; Jalna Hanmer, On Course: Women s Studies A Transitional Programme; Lyndie Brimstone, Out of the Margins and Into the Soup: Some Thoughts on Incorporation; Shantu Watt e Juliet Cook, Racism: Whose Liberation? Implications for Women s Studies; Paulina Palmer, The Representation of Lesbianism in Contemporary Women s Fiction: The Division between Politics and Psychoanalysis ; Gillian Hanscombe e Suniti Namjoshi, Who wrongs you, Sappho? Developing Lesbian Sensibility in the Writing of Lyric Poetry; Avtar Brah, Questions of Difference and International Feminism; Pamela Abbott, Feminist Perspectives in Sociology: The Challenge to Mainstream Orthodoxy; Sue Wilkinson, Why Psychology (Badly) Needs Feminism; Liz Stanley, Feminist Auto/Biography and Feminist Epistemology; Tess Cosslett, Questioning the Definition of Literature : Fictional and Non-Fictional Accounts of Childbirth. ST. CONT. XIII (230) 2. Abbà Luisa, Ferri Gabriella, Lazzaretto Giorgio, Medi Elena e Motta Silvia, La coscienza di sfruttata, Milano, Mazzotta, 1972, pp SOC. 4 (41) / ST. CONT. XIII (120) 3. Abbri Ferdinando, Contesti di alterità, Cosenza, Brenner, 2002, pp YA / (1) 4. Abel Sam, Opera in the Flesh. Sexuality in operatic performance, Boulder, Westview Press, 1996, pp Abrams Lynn e Harvey Elizabeth (a cura di), Gender relations in German history. Power, agency and experience from the sixteenth to the twentieth century, London, UCL Press, 1996, pp Contiene: Lynn Abrams e Elizabeth Harvey, Introduction: gender and gender relations in German history; Heide Wunder, Gender norms and their enforcement in early modern Germany; Ulinka Rublack, The public body: policing abortion in early modern Germany; 15

16 imp pieracci ok :29 Pagina 16 Dagmar Herzog, Religious dissent and the roots of German feminism; Lynn Abrams, Companionship and conflict: the negotiation of marriage relations in the nineteenth century; Regina Schulte, The sick warrior s sister: nursing during the First Wo rld War; Cornelie Usborne, Wise women, wise men and abortion in the Weimar Republic: gender, class and medicine; Claudia Schoppman, National Socialist policies towards female homosexuality; Kate Lacey, Driving the message home: Nazi propaganda in the private sphere; Katherine Pence, Labours of consumption: gendered consumers in post-war East and West German reconstruction. ST. CONT. XIII (403) 6. Ackerman Nathan W., Psico-dinamica della vita familiare. Diagnosi e trattamento delle relazioni familiari, Prefazione di Mara Selvini, Torino, Boringhieri, 1970 (2) [Ed. orig. 1958], pp PS (38) 7. Ácoma. Rivista internazionale di Studi Nordamericani, n. 3, 1995, Afroamericane: Contiene: June Jordan, Il difficile miracolo della poesia nera in America: una sorta di sonetto per Phillis Wheatley; Annalucia Accardo, Resistenza, autorità e autorappresentazione nell autobiografia delle donne nere prima della guerra civile; Cristina Mattiello, I maschi non c entrano per niente : predicatrici e profete nere nell America dell Ottocento; M. Giulia Fabi, La tradizione invisibile: le radici ottocentesche della narrativa femminile afroamericana; Elisabetta Vezzosi, Donne nere, povertà, cittadinanza; Deborah E. McDowell, Got a mind to ramble : in viaggio con Jessie Fauset Adam Juliette (Lamber Juliette), Le Roman de mon Enfance et de ma Jeunesse, Paris, Lemerre, [s. d.], pp ST. CONT. XIII (338) 9. Adam Juliette (Lamber Juliette), Mes Premières Armes Littéraires et Politiques, Paris, Lemerre, 1904, pp ST. CONT. XIII (339) 10. Adam Juliette (Lamber Juliette), Mes Sentiments et nos Idées avant 1870, Paris, Lemerre, 1905, pp ST. CONT. XIII (337) 11. Adam Juliette (Lamber Juliette), Mes Angoisses et nos Luttes, , Paris, Lemerre, 1907, pp ST. CONT. XIII (336) 12. Adam Juliette (Lamber Juliette), Nos Amitiés Politiques avant l abandon de la Revanche, Paris, Lemerre, 1908, pp ST. CONT. XIII (335) 13. Adam Michel, Femmes Dramaturges et Actrices en Engleterre , Rouen, Publications de l Université de Rouen, 1993, pp S. T. S. S Adams Carol, Ordinary Lives. A Hundred Years Ago, London, Virago Press, 1989 [Ed. orig. 1982], pp ST. CONT. XIII (198) 16

17 imp pieracci ok :29 Pagina Adams Carol, Bartley Paula, Lown Judy e Loxton Cathy, Under Control. Life in nineteenth-century silk factory, Cambridge New York, Cambridge University Press, 1983, pp. 44. ST. CONT. XIII (232) 16. Adams J. N., The Latin Sexual Vocabulary, London, Duckworth, 1982, pp CLASS bis 17. Addis Saba Marina (a cura di), La corporazione delle donne. Ricerche e studi sui modelli femminili nel ventennio fascista, Firenze, Vallecchi, 1988, pp Contiene: Marina Addis Saba, La donna muliebre ; Marisa Saracinelli e Nilde Iotti, L Almanacco della donna italiana: dai movimenti femminili ai fasci ( ); Fiorenza Taricone, La Fildis (Feerazione nazionale laureate e diplomate) e l associazionismo femminile ( ); Sara Follacchio, Conversando di femminismo la donna italiana ; Anna Nozzoli, Margherita Sarfatti organizzatrice di cultura: il popolo d Italia ; Rosella Isidori Frasca, L educazione fisica sportiva e la preparazione materna ; Pietro Cavallo, Pasquale Iaccio, La donna nella canzone italiana degli anni trenta. Vecchi e nuovi miti. ST. CONT. XIII (135) 18. Addis Saba Marina, Anna Kuliscioff. Vita privata e passione politica, Milano, Mondadori, 1993, pp ST. CONT. XIII (330) 19. Addis Saba Marina, Partigiane. Tutte le donne della resistenza, Milano, Mursia, 1998, pp ST. CONT. XIII (447) / LETT. I (852) 20. Adler Freda (a cura di), The Incidence of Female Criminality in the Contemporary Wo rld, New York, New York University Press, 1981, pp Contiene: F. Adler, International Concern in Light of the American Experience; G. J. N. Bruinsma, C. I. Dessaur e R. W. J. V. Van Hezewijk, Female Criminality in the Netherlands; I. Anttila, Female Criminality in Finland What Do the Statistics Show?; A. Jensen, Norwegian Women in Court; T. C. N. Gibbens, Female Crime in England and Wales; W. Middendorff e D. Middendorff, Changing Patterns of Female Criminality in Germany; D. Plenska, The Criminality of Women in Poland; G. Rasko, Crimes Against Life Committed by Women in Hungary; O. Oloruntimehin, A Preliminary Study of Female Criminality in Nigeria; A. W. El Ashmawi, Female Criminality in Egypt; J. N. Kent, Argentine Statistics on Female Criminality; L. Aniyar De Castro, Venezuelan Female Criminality: The Ideology of Diversity and Marginality; M. L. Bhanot e Surat Misra, Criminality Amongst Women in India: A Study of Female Offenders and Female Convicts; K. S. Sato, Emancipation of Women and Crime in Japan. S. T. P. (393) 21. Adler Laure, Les maisons closes La vie quotidienne, Paris, Hachette, 1990, pp (I.c.c.) 22. Adultità. Semestrale sulla condizione adulta e i processi formativi, n. 9, 1999, Ve rso l età adulta. Contiene: Duccio Demetrio, Passaggi di consegne; Paolo Inghilleri, Crescere e cambiare per tutta la vita; Bianca Maria D Ippolito, Da Werther a Wilhelm Meister ; Carmela Covato, Di quel vago avvenir che in mente avevi.. ; Ernesto Borghi, Come divenire padri adulti? La Bibbia aiuta a scoprirlo; Carla Facchini, Eventi life-markers e quotidianità nel 17

18 imp pieracci ok :29 Pagina 18 passaggio alla condizione adulta; Renata Viganò, La domanda educativa giovanile; Maria Teresa Moscato, La Cenerentola che è in noi; Rossana Stanga,Lavoro e costruzione dell identità; Alessandro Bosi, In bilico; Stefano Raimondi, Poesia per divenire; Andrea Sciffo, Il viaggio attraverso la montagna; Monica Guerra, Da donna a madre; Alessandro Zanetti, Nella lotta armata Adultità. Semestrale sulla condizione adulta e i processi formativi, n. 11, 2000, Erranze, a cura di Graziella Favaro. Contiene: Duccio Demetrio, L errore dell erranza. L erranza dell errore; Donata Fabbri, L esperienza dell errare; Ugo Fabietti, Mondi in movimento. Territori, cultura, identità; Salvatore Natoli, Io nel pensier mi fingo ; Paolo Inghilleri, Virtualmente autentici viaggiatori; Giacomo Corna Pellegrini, Viaggiare per scelta; Antonella Fucecchi, Fuori dal recinto. Il viaggio al femminile; Antonio Nanni, Per una pedagogia dell erranza; Roberto Cociancich, Nel deserto: la spiritualità dei Goum ; Lorenzo De Carli, Di rete in rete; Henry Oyié Olama, Un griot a Milano; Maurizio Ambrosini, Errare per lavoro: gli immigrati nei sistemi economici postfordisti; Graziella Favaro, Le radici e le foglie. Essere genitori nella migrazione; Mara Tognetti Bordogna, Ricongiungere la famiglia altrove; Anna Rita Calabrò, Erranti comunque; Laura Gambi, Migrazioni di donne e racconto di sé; Micaela Castiglioni, Essere adulti nelle altre culture; Antonella Bolzoni e Silvia Sacco, Donne in esilio. Le rifugiate a Londra; Monica Napoli e Sara Amalia Rossetti, Approdare al silenzio. Scelte di vita monastica; Sergio Tramma, Lettera a Eleonora De Fonseca Pimentèl Adultità. Semestrale sulla condizione adulta e i processi formativi, n. 14, 2001, Immagini di famiglia, a cura di Laura Formenti. Contiene: Duccio Demetrio, Diventare adulti (solo) in famiglia?; Laura Formenti, Storie vissute, storie raccontate: la via sistemica alla famiglia; Gustavo Pietropolli Charmet, La violenza contro l oggetto d amore; Susanna Mantovani, Contrasti e contesti; Vanna Iori, Per una pedagogia fenomenologica della famiglia; Elisabetta Musi, Diritti d autore. Un percorso ideale tra immagini di opere d arte; Francesco Belletti, Chiedere aiuto: il viaggio iniziatico delle famiglie in difficoltà; Laura Fruggeri e Tiziana Mancini, Vecchie e nuove famiglie. Rappresentazioni e processi sociali; Caterina Gozzoli e Elena Marta, Il valorefamiglia e la sua trasmissione tra le generazioni; Maria Grazia Cucurachi, Rosalba Guazzetti e Mara Tognetti Bordogna, Ritratti di famiglie ricongiunte; Sergio Tramma, Lettera allo Zappatore; Pietro Barbetta, Culture, famiglie, persone; Candida Sella, Alla ricerca delle metafore: diario di un esperienza; Alessandro Mariani, L avventura dell adolescenza tra disagio psicologico e conflitto emotivo. Considerazioni pedagogiche; Piergiuseppe Pasini, La diagnosi di aiutante. Emozioni, corpi, storie in terapia familiare; Enrico Valerio Aversa, Coraggio e successo familiare; Stefania Dessì, La famiglia come fonte di poesia Agazzi Aldo ed altri, Famiglia ed educazione (Atti del IX Convegno di Scholè- Centro Studi Pedagogici fra docenti universitari cristiani, Brescia settembre 1963), Brescia, La Scuola Editrice, 1967, pp Contiene: Aldo Agazzi, Presentazione; Giovanni Calò, Presentazione; Franco Bonacina, La famiglia nella situazione socio-culturale del nostro tempo; Gino Corallo, I problemi teore- 18

19 imp pieracci ok :29 Pagina 19 tici dell educazione nella famiglia; Augusto Baroni, Problemi educativi della famiglia odierna; Giulio Bonafede, Dissenso marginale. Consenso sostanziale; Giuseppe Catalfamo, I fondamenti dell educazione familiare; Enzo Petrini, Adattare le responsabilità educative alla morfologia sociale; Aldo Agazzi, Problemi di struttura e integrazione della famiglia d oggi; Roberto Zavalloni, L educazione familiare dei senza-famiglia; Renato Lazzarini, Limiti e condizioni dell educazione familiare; Albert Kriekemans, Famille et éducation; Marcello Peretti, Significato educativo della famiglia e problemi pedagogici della sua trasformazione; Guido Giugni, L educazione familiare e la realtà odierna; Giorgio Forti, Famiglia, lavoro ed educazione; Diega Orlando, Il problema del lavoro extra-domestico femminile; Letterio Smeriglio, L istanza di nuova pedagogia parentale; Armando Rigobello, Il limite delle valutazioni pessimistiche sulla famiglia di oggi; Aurelio Valeriani, Educazione atmosferica della famiglia; Piero Viotto, Il rapporto scuola famiglia; Anton Hilckman, L assolutezza della morale e l indissolubilità del matrimonio secondo F. W. Foerster; Pietro Braido, Il permanente e il contingente nella educazione familiare; Giuseppe Flores D Arcais, Famiglia ed educazione; Franco V. Lombardi, L educazione sociale nella famiglia d oggi; Gino Corallo, Augusto Baroni e Giovanni Calò, Risposte conclusive. PG C Aggleton Peter (a cura di), Men Who Sell Sex. International Perspectives on Male Prostitution and Aids, London, UCL Press, 1999, pp Contiene: Peter Davies e Rayah Feldman, Selling Sex in Cardiff and London; Wim Zuilhof, Sex for Money between Men and Boys in the Netherlands: Implications for Hiv Prevention; Lindinalva Laurindo da Silva, Travestis and Gigolos: Male Sex Work and Hiv Prevention in France; Dan Allman e Ted Myers, Male Sex Work and Hiv/Aids in Canada; Edward V. Morse, Patricia M. Simon e Kendra E. Burchfiel, Social Environment and Male Sex Work in the United States; Ana Luisa Liguori e Peter Aggleton, Aspects of Male Sex Work in Mexico City; E. Antonio de Moya e Rafael García, Three Decades of Male Sex Work in Santo Domingo; Jacobo Schifter e Peter Aggleton, Cacherismo in a San José Brothel Aspects of Male Sex Work in Costa Rica; Patrick Larvie, Natural Born Targets: Male Hustlers and Aids Prevention in Urban Brazil; Carlos F. Cáceres e Oscar G. Jiménez, Fletes in Parque Kennedy: Sexual Cultures among Young Men Who Sell Sex to Other Men in Lima; Shivananda Khan, Through a Window Darkly: Men Who Sell Sex to Men in India and Bangladesh; Nandasena Ratnapala, Male Sex Work in Sri Lanka; Graeme Storer, Bar Talk: Thai Male Sex Workers and Their Customers; Michael L. Tan, Walking the Tightrope: Sexual Risk and Male Sex Work in the Philippines; Amine Boushaba, Oussama Tawil, Latéfa Imane e Hakima Himmich, Marginalization and Vulnerability: Male Sex Work in Morocco Aglì Francesco, Canevaro Andrea, Canevaro Cocever Emanuela, Eynard Roberto, Ferioli Lucia e Segatori Roberto, Quale bambina?, Torino, Società Editrice Internazionale, 1976, pp Contiene: Roberto Segatori, La bambina nella società, Francesco Aglì, La bambina tra natura e cultura; Emanuela Canevaro Cocever, La psicologia della bambina; Lucia Ferioli, I comportamenti non-verbali nella bambina; Andrea Canevaro, Gli interventi alternativi nell educazione della bambina; Roberto Eynard, I modelli condizionati della cultura di massa. SOC. 4 (101) 19

20 imp pieracci ok :29 Pagina Agnoletti Fernando, Sibilla Aleramo, Milano, Modernissima, 1921, pp. 31. ST. CONT. XIII (478) 29. Aguirre D Amico Maria Luisa, Vivere con Pirandello, Milano, Mondadori, 1989, pp LETT. IX (495) 30. Albarea Roberto, Donna cultura e scuola. Educazione degli adulti e utenza femminile, Padova, UPSEL, 1992, pp PG. VII (1063) 31. Alberti Johanna, Beyond Suffrage. Feminists in War and Peace, , Hampshire London, Macmillan, 1989, pp ST. CONT. XIII (211) 32. Alberti Johanna, Gender and the Historian, Londra, Pearson Education, 2002, pp (I.c.c.) 33. Albini Umberto, Atene: l udienza è aperta. Condizione della donna e tabù sessuali, credenze religiose, tasse e balzelli, commerci e traffici nella Grecia classica attraverso la sua cronaca nera e giudiziaria, Milano, Garzanti, 1994, pp CLASS Alderson David e Anderson Linda (a cura di), Territories of desire in queer culture. Refiguring contemporary boundaries, Manchester New York, Manchester University Press, 2000, pp Contiene: David Alderson e Linda Anderson, Introduction; Laura Doan e Sarah Waters, Making up lost time: contemporary lesbian writing and the invention of history; David Alderson, Desire as nostalgia: the novels of Alan Hollinghurst; Andrew Moor, Spirit and matter: romantic mythologies in the films of Derek Jarman; Linda Anderson, Autobiographical travesties: the nostalgic self in queer writing; Bill Marshall, The nationalpopular and comparative gay identities: Cyril Collard s Les Nuits fauves; Santiago Fouz Hernández e Chris Perriam, Beyond Almodóvar: homosexuality in Spanish cinema of the 1990s; Deborah Hunn, It s not that I can t decide; I don t like definitions : queer in Australia in Christos Tsiolkas s Loaded and Ana Kokkinos s Head On; James Knowles, Hypothetical hills : rethinking northern gay identities in the fiction of Paul Magrs; Alan Sinfield, Transgender and les/bi/gay identities; Seth Clark Silberman, Why RuPaul worked: queer cross-identifying the mythic black (drag queen) mother; Glyn Davis, Health and safety in the home: Todd Haynes s clinical white world; Lizzie Thynne, Being seen: the lesbian in British television drama; Jonathan Dollimore, Too hot for Yale? (4) 35. Alexander Sally, Women's Work in Nineteenth-Century London. A Study of the Years , London, The Journeyman Press, The London History Workshop Centre, 1983, pp. 72. ST. CONT. XIII (347) 36. Alexander Sally, Becoming a Woman and Other Essays in 19th and 20th Century Feminist History, London, Virago, 1994, pp ST. CONT. XIII (381) 37. Alfieri Paola e Ambrosini Giangiulio, La condizione economica, sociale e giuridica della donna in Italia, Torino, Paravia, 1975, pp

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale)

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale) NORME ESSENZIALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA 1 (per i corsi di laurea in Lingue e culture moderne e Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale) STRUTTURA DELL ELABORATO

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788842674061 CONTADINI M ITINERARI DI IRC 2.0 VOLUME UNICO + DVD LIBRO DIGITALE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media Commissione 1 - COMMISSIONE AFFARI ESTERI (AFET) CHAIR: Ilaria BLASUCCI, Alessandro IANNAMORELLI TOTALE INCONTRI: CALCIOTTI LUDOVICA VAIANA VALENTINA DI CASTRO MATTEO VERNICA DIANA LE LUCA MARIANNA SBARDELLA

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Io e gli altri T CD 1 1 Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Scrivi le risposte nell ordine giusto, dalla

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788805070800 CAMPOLEONI ALBERTO / CRIPPA LUCA ORIZZONTI / CON NULLA OSTA CEI

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Linee guida per l autor*

Linee guida per l autor* Linee guida per l autor* Margini: superiore 3,5 cm; inferiore 3,5 cm; destro 3 cm; sinistro 3 cm. Carattere: Times New Roman Dimensione del carattere: 12 per il testo, i titoli come nell esempio che segue:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Classe: 1 A U SEI 17,75 No No Mo ITALIANO GRAMMATICA 9788842448839 GINI GIANNI / SINGUAROLI MASSIMILIANO GRAM.COM / EDIZIONE BLU - VOL. UNICO U B.MONDADORI 25,20 No Si No ITALIANO ANTOLOGIE 9788826814865

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PESCARA

AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PESCARA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale ABRUZZO Ufficio V AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PESCARA Prot.n 4580 Pescara, 25 agosto 2010 I L RESPONSABILE

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

PROFESSORI DELLO STAT

PROFESSORI DELLO STAT PROFESSORI STABILI ORDINARI > Giuliani p. Matteo, ofm Dottorato in Scienze dell Educazione con indirizzo catechetica Catechetica e Didattica della religione Responsabile del Servizio Formazione Permanente

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO Classe: 1 S RELIGIONE 9788805070725 TRENTI ZELINDO / MAURIZIO LUCILLO / ROMIO ROBERTO OSPITE INATTESO (L') / CON NULLA OSTA CEI U SEI 15,00 Si Si No ITALIANO GRAMMATICA 9788805073542 DEGANI ANNA / MANDELLI

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F 1 DSGA CARIDI MASSIMO 24 16 40 DD 1 CIRCOLO MODENA 2 DSGA LERA GIORGIO FRANCESCO 24 24 IC SAN CESARIO S/P 3 DSGA PETRUZZO ANTONIETTA 24 24 IC FERRARI

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO Classe: 2 A RELIGIONE CATTOLICA 9788810612521 BOCCHINI SERGIO NUOVO RELIGIONE E RELIGIONI + CD ROM BIBBIA GERUSALEMME / VOLUME UNICO U EDB EDIZ.DEHONIANE BO (CED) 20,30 No No No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

Progetti POF 2013-2014

Progetti POF 2013-2014 Infanzia PITEGLIO Apolito Teresa Pellegrineschi Marzia Zini Miriam Rappresentiamo le feste I frutti del bosco Il girotondo della salute Infanzia CUTIGLIANO Ferrari Sandra Infanzia S.MARCELLO Lori Melani

Dettagli

Guida al Campus. Aule, mappe e servizi. Sede di Milano

Guida al Campus. Aule, mappe e servizi. Sede di Milano Guida al Campus Aule, mappe e servizi Sede di Milano INDICE Elenco aule per attività didattiche 2 Elenco Istituti e Dipartimenti 7 Mappe delle Sedi universitarie del campus di Milano 8 Vista d insieme

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli