IL CONSULENTE DELL ANNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CONSULENTE DELL ANNO"

Transcript

1 IL CONSULENTE DELL ANNO La sua esperienza al servizio del Made in Italy Adesso nel Regno Unito se vuoi vendere bene, o sei a Londra o ti affidi alla consulenza di Aldo Zilli. I suoi ristoranti erano sempre affollati, per trovare un posto era necessario prenotare con diversi giorni di anticipo, lo chef-patron di locali come: il Signor Zilli, Zilly Fish, Zilli Green, Zilli Caffe, and Zilli Bar, si sono imposti all attenzione di un pubblico attento e raffinato. Vincitore di parecchi premi sulla ristorazione e ospitalità Aldo Zillli è diventato un personaggio televisivo richiestissimo. La sua immagine appare in diversi prodotti della catena di supermercati Morrissons. Il suo nome, ha fatto pubblicità a grandi marchi come Thomson Airways, Philadelfia, Kellog s Optivita. Ha lanciato la sua VIPizza nella catena di ristoranti Prezzo ed è il solo Chef italiano d Inghilterra completamente vegetariano. Il suo salutare stile di vita ha portato alla vittoria il team nella trasmissione televisiva Celebrity X Factor. Aldo è anche un divo e presentatore. Appare regolarmente in trasmissioni televisive come: The One Show (per BBC1), Ready Steady Cook and Daily Cooks (per ITV), Put your Menu Where Your Mouth Is, and Country Show Cook (per la BBC2), Step up to the plate, Eating in The Sun, Sunday Life e The One Show per BBC1, Family Recipe (Channel 5), Market Kitchen (UKTV) e The Real Hustle (BBC3). Inoltre, è colonnista per diverse pubblicazioni del settore e giornali nazionali. La sua pagina settimanale sul Sun on Sunday viene regolarmente letta da 5 milioni di persone le cui famiglie prendono spunti per sperimentare la cucina ed i vini italiani. Grazie a lui il vino prosecco è diventato il vino preferito degli inglesi: durante le trascorse festività a Londra si son vendute più bottiglie di prosecco che di latte, costringento l abbassamento dei prezzi per lo Champagne per rimanere in competizione con le bollicine italiane. Aldo Zilli è anche autore di 10 libri. Il suo ultimo libro, con più di 100 nuove ricette vegetariane, si dice abbia superato quello del celebre Ottolenghi che secondo il Daily Telegraph è stato uno dei primi dieci libri di cucina a registrare un successo di vendite e di alto gradimento per i suoi consigli di come mantenersi in forma. Lo Chef originario di Alba Adriatica (Abruzzo) è talmente richiesto per le sue consulenze che ha dovuto aprire una sua compagnia di PR, la Zilli Media. Aldo Zilli ha aiutato ad affermare Cicchetti Piccadilly e Cicchetti Covent Garden che fanno parte della catena di ristoranti di lusso del San Carlo Group presenti in tutta l Inghilterra ed anche all estero. Carlo Distefano, proprietario del gruppo di ristoranti, ha apprezzato molto lo stile e le prelibatezze che venivano create dalla bacchetta magica di Aldo. Il suo lavoro ha fatto ritrovare i sapori perduti. I piatti dei Cicchetti Restaurants sono concepiti in tal modo che i sapori non si contrastano ma invece presentano un armonia di gusti, per la gioia degli amanti di una cucina di qualità, tradizionale ed al tempo stesso innovativa, una cucina con piatti freschi e digeribili. Aldo Zilli ha dimostrato come si può fare bene una cucina per molte persone. Una vera consulenza che porta il Made in Italy agli allori del pubblico. (Nella foto Aldo Zilli). di Francesco Messinas Graphic Designer:

2 2 LONDRA SERA

3 LONDRA SERA 3 A cura di Isabella Grimaldi de Monterval Approvati aiuti regionali In base alle norme UE sugli aiuti di Stato, la Commissione Europea ha approvato la carta presentata dall Italia che definisce le zone ammissibili agli aiuti di Stato a finalità regionale fino a dicembre La Commissione ha concluso che la carta degli aiuti a finalità regionale dell Italia è conforme agli orientamenti in materia di aiuti di Stato a finalità regionale, adottati nel giugno Gli orientamenti stabiliscono le condizioni alle quali gli Stati membri possono concedere aiuti di Stato alle imprese a fini di sviluppo regionale e mirano a favorire la crescita e la coesione nel mercato unico. La nuova carta degli aiuti a finalità regionale dell Italia promuove la politica di coesione dell Unione Europea, contribuendo all obiettivo di erogare aiuti di Stato più mirati ed efficaci. La carta consentirà alle autorità italiane di utilizzare misure di aiuto ben concepite per promuovere gli investimenti e rilanciare la crescita economica nelle zone meno sviluppate nel periodo , ha dichiarato Joaquín Almunia, vice presidente della Commissione e Commissario responsabile per la Concorrenza. La carta degli aiuti a finalità regionale dell Italia definisce le zone che possono beneficiare di aiuti a finalità regionale agli investimenti ai sensi delle norme europee in materia di aiuti di Stato e fissa i livelli massimi di aiuto (cosiddette intensità di aiuto ) per le imprese nelle regioni ammissibili. La carta si applica nel periodo compreso tra lo scorso luglio 2014 e il 31 dicembre Le zone designate rappresentano una popolazione totale di 20,6 milioni, ovvero il 34,07% della popolazione italiana. I livelli massimi di aiuto che possono essere concessi a progetti d investimento realizzati da grandi imprese nelle zone assistite sono compresi fra il 10% e il 25% dei costi di investimento complessivi, a seconda della zona interessata. Tali intensità possono essere maggiorate di 10 punti percentuali per le imprese di medie dimensioni e di 20 punti percentuali per le piccole imprese. L articolo 107, paragrafo 3, lettera a), del trattato sul funzionamento dell Unione Europea (TFUE) consente agli Stati membri di concedere aiuti di Stato destinati a favorire lo sviluppo economico delle regioni ove il tenore di vita sia anormalmente basso, oppure si abbia una grave forma di sottoccupazione. Secondo la definizione degli orientamenti in materia di aiuti di Stato a finalità regionale, si tratta di regioni con un PIL pro capite inferiore al 75% della media UE. In base alla nuova carta dell Italia, rientrano in questa categoria cinque regioni (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) le quali continueranno a essere ammissibili agli aiuti a finalità regionale agli investimenti a un intensità massima di aiuto del 25% per le grandi imprese. La carta italiana degli aiuti a finalità regionale per il periodo non è molto diversa da quella del periodo precedente. La copertura totale in termini di popolazione è quasi identica (il 34,07% della popolazione totale del territorio italiano rispetto al 34,1% nel periodo precedente). Le cinque regioni che rientrano nell articolo 107, paragrafo 3, lettera a), del TFUE sono le stesse, ma l intensità massima di aiuto per gli investimenti delle grandi imprese è scesa dal 30% al 25%, in linea con le disposizioni dei nuovi orientamenti. L obiettivo ultimo degli aiuti di Stato a finalità regionale è sostenere lo sviluppo economico e l occupazione. Gli orientamenti prevedono norme in base alle quali gli Stati membri possono elaborare carte degli aiuti a finalità regionale che si applicano per tutto il periodo di validità degli orientamenti. Le carte individuano le aree geografiche in cui le imprese possono ricevere questo tipo di aiuti, ed in quale percentuale dei costi d investimento ammissibili (intensità di aiuto). I costi ammissibili rappresentano la parte dei costi complessivi di investimento che può essere presa in considerazione per il calcolo dell aiuto. Europa: crisi e prospettive Una tavola rotonda intitolata Europa crisi e prospettive, organizzata dall Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, ha discusso sulla crisi economica, la disoccupazione, il debito pubblico e la mancanza di riforme, con gli interventi dello studioso Angelo Bolaffi e del giornalista italo-tedesco Giovanni di Lorenzo, moderati dalla giornalista del quotidiano Hamburger Abendblatt Marlies Fischer. La direttrice della Camera di Commercio di Amburgo, Corinna Nienstedt, ha richiamato l importante collaborazione stabilita con l IIC e il ruolo che gioca la città anseatica nell ambito della comunità europea. Angelo Bolaffi è politologo, filosofo, editore e anche traduttore di testi di sociologi, politologi e filosofi tedeschi e austriaci. Perfetto conoscitore della lingua e della società tedesca, è stato anche titolare della cattedra di politologia presso la Freie Universität di Berlino per diversi anni, nonché direttore dal 2007 al 2011 dell Istituto di Italiano di Cultura di Berlino. Come uno dei maggiori conoscitori della Germania, si è occupato di numerosi libri molto discussi e di contributi nel rapporto italo-tedesco. Insieme al filosofo tedesco Peter Engelmann, fondatore della casa editrice Passagen di Vienna, Angelo Bolaffi analizza la crisi europea dal punto di vista storico-politico, e discute di come la coesione dell`europa sia attualmente compromessa dalla crisi economica e dalle differenze interne, nonché dai nuovi conflitti geopolitici, dalla politica di aggressione in Russia e dal sempre più preoccupante terrorismo islamico. Giovanni di Lorenzo, nato a Stoccolma nel 1959 da padre italiano e madre tedesca, è giornalista, presentatore e autore. Ha studiato scienze della comunicazione, storia moderna e politica alla Ludwig-Maximilians Universität di Monaco di Baviera, e scritto la tesi di laurea sulla strategia e promozione della televisione privata in Italia sull esempio della rete di Silvio Berlusconi. Dopo anni di lavoro presso la Süddeutschen Zeitung e il Berliner Tagesspiegel è diventato caporedattore del settimanale Die Zeit di Amburgo. Ha inoltre ricevuto molti premi, tra cui il Premio della Stampa europea nel 2001, il Premio Ischia nel 2005 e, nel più recente 2009, il Premio Julius Hirsch. Marlies Fischer, nata nel 1958 a Lubecca, è redattrice presso il giornale Hamburger Abendblat t ed è stata per lungo tempo responsabile del settore Europa in ambito politico. Inoltre, ha lavorato come corrispondente da Londra. Ha studiato germanistica, pubblicistica e scienze politiche a Münster e a Gottinga ed è stata borsista del German Marshall Fund alla Duke University a Durham/ Nord Carolina. Scarsa soddisfazione delle condizioni lavorative Soltanto poco più della metà dei lavoratori europei percepisce come soddisfacenti le condizioni di lavoro nel proprio paese (53%), ma la maggioranza (57%) ritiene comunque che queste siano peggiorate negli ultimi 5 anni. A rivelarlo è l indagine Eurobarometro che esamina come la qualità del lavoro sia stata colpita dalla crisi. Sebbene la maggior parte dei lavoratori sia soddisfatta delle proprie condizioni di lavoro (mediamente il 77% nell Unione Europea), si registra una profonda disparità tra gli Stati membri, con percentuali che oscillano tra il 94% della Danimarca e il 38% della Grecia. Bassa anche la soddisfazione dei lavoratori italiani (in Italia appena il 25%). In generale, la maggior parte dei lavoratori esprime un elevato livello di soddisfazione sul piano dell orario di lavoro (80%) e della salute e sicurezza sul lavoro (85%). Proteggere e promuovere le condizioni di lavoro nell UE significa prenderci cura del nostro capitale umano - commenta László Andor, Commissario UE per l Occupazione, gli affari sociali e l inclusione -. Abbiamo un notevole patrimonio in termini di normative e politiche intese a garantire buone condizioni di lavoro che consentono di conseguire elevati livelli di soddisfazione tra i lavoratori europei. Ma si teme anche, e si tratta di un rischio reale, che le condizioni di lavoro risentiranno della crisi economica. Insieme con gli Stati membri e le organizzazioni di lavoratori e datori di lavoro dobbiamo rinnovare i nostri sforzi per mantenere e migliorare le condizioni di lavoro. Effettuata nei 28 Stati membri, l indagine Eurobarometro ha fatto emergere che oltre l 80% degli intervistati in Danimarca, Lussemburgo, Finlandia e Paesi Bassi considera soddisfacenti le condizioni di lavoro nel proprio paese. A livello dei singoli lavoratori, la Danimarca occupa nuovamente il primo posto, con il 94% dei lavoratori soddisfatto delle proprie condizioni di lavoro; Austria e Belgio sono secondi in graduatoria con 9 lavoratori su 10 soddisfatti, seguiti a ruota da Finlandia (89%), Regno Unito ed Estonia (88% in entrambi i paesi). All estremo opposto, la Grecia ha registrato il grado di soddisfazione più basso a livello nazionale (16%) ed è l unico paese in cui meno della metà degli intervistati è soddisfatto delle proprie condizioni di lavoro attuali (38%). In misura minore, il grado di soddisfazione a livello nazionale risulta basso in Croazia (18%), Spagna (20%), Italia (25%), Bulgaria (31%), Slovenia, Portogallo e Romania (32% in ciascun paese), ma anche in Slovacchia (36%) e in Polonia (38%). Tali livelli di soddisfazione divergenti sono imputabili a svariati fattori: il contesto socio-economico influenzato dalla crisi, ma anche caratteristiche di natura più strutturale, quali il dialogo sociale, le politiche sociali e il diritto del lavoro, che possono rivelarsi più o meno solide a seconda delle situazioni nazionali nell UE. Altri risultati importanti dell indagine indicano che ci sono margini di miglioramento, in diversi settori. Ad esempio, diversi dati tendono a confermare un aumento dell intensità del lavoro. Lo stress risulta chiaramente il più importante rischio percepito durante il lavoro (per il 53% dei lavoratori intervistati). Inoltre, l insoddisfazione legata al carico e ai ritmi di lavoro e alle lunghe giornate lavorative (oltre 13 ore) è più diffusa di altri problemi, come la mancanza di interesse per le mansioni o i periodi di riposo a cadenza settimanale o annuale insufficienti. Per quanto riguarda l organizzazione del lavoro, in termini di equilibrio tra vita professionale e vita privata, il 40% degli intervistati sostiene di non avere la possibilità di optare per regimi di lavoro flessibili; in materia di salute e sicurezza sul lavoro, meno di un lavoratore su tre ha dichiarato che sul proprio luogo di lavoro sono applicate misure per affrontare i rischi emergenti (ad esempio quelli causati dalle nanotecnologie o dalle biotecnologie), o destinate ai lavoratori più anziani e con malattie croniche. Insieme con lo stress, la scarsa ergonomia è percepita come uno dei principali rischi sul luogo di lavoro: il 28% degli intervistati considera i movimenti ripetitivi e le posizioni faticose o dolorose tra i principali rischi per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, mentre il 24% fa riferimento al sollevamento, al trasporto o alla movimentazione dei carichi su base giornaliera. Secondo la Commissione UE, i dati devono far riflettere sindacati, organizzazioni dei datori di lavoro e responsabili politici, sia a livello europeo che nazionale, affinchè siano adottate iniziative comuni volte a sostenere le condizioni di lavoro e la qualità dei posti di lavoro, fattori essenziali per raggiungere gli obiettivi della strategia Europa Buone condizioni di lavoro, incluso un ambiente sano e sicuro, sono spesso associate ad elevati livelli di motivazione dei lavoratori, creatività e impegno, che conducono in ultima analisi ad una maggiore produttività.

4 4 LONDRA SERA SULLE ALI DELL ARTE UNA STRAORDINARIA MOSTRA ORGANIZZATA DALL IBA L Art Gala dell IBA non è passato inosservato con Valentina Turtur e Davide Di Taranto, due artisti che si affacciano al mercato inglese con opere e concetti artistici innovativi. Valentina è una giovane set designer; con le sue opere coloratissime esprime la linea di demarcazione fra la vita in Italia, quella a Londra e il mondo artistico con la sua mostra intitolata Were are we. Davide Di Taranto, un talento affermato di fama internazionale, con un esibizione lenta che diventa danza ha presentato i suoi lavori: In Pocket è il titolo che ha scelto per la sua mostra. Davide, ben noto anche a Sua Maesta la Regina, ha infatti realizzato un ritratto della Regina e ricevuto tanto di ringraziamenti da Buckingham Palace per l opera donata. Nella lettera si ringrazia anche per le informazioni accluse da Davide sulla sua vita, lette dalla Regina Elisabetta II con interesse. Una stampa del ritratto è esposta, assieme alla lettera di Buckingam Palace. Le due mostre sono allestite fino al 31 gennaio al CoerHouse Art Centre, 116 Douglas Road, Surbiton KT6 7SB. Gli artisti italiani usano il loro talento e la loro innata creatività per farsi apprezzare nel Regno Unito. Hanno solo bisogno di un piccolo aiuto iniziale per la promotion dei loro lavori, hanno commentato Maria Iacuzio, Alessandra Reali e Claudia Coppetta dell IBA, organizzatrici dell evento. Cathy Roberts, Deputy Mayor di Kingston-Upon-Thames, ha lodato l iniziativa e le opere dei nostri artisti. DALL ALTO VERSO IL BASSO IN SENSO ORARIO: Gli artisti Davide Di Taranto e Valentina Turtur. Ritratto della Regina Elisabetta II d Inghilterra di Davide Di Taranto, e la lettera di ringraziamento di Buckingham Palace. Le Signore dell IBA con Davide Di Taranto, Valentina Turtur e la Mayoress di Kingston Upon Thames Cathy Roberts. Valentina Turtur, Maria Iacuzio IBA e la Mayoress of Kingston. PER AMORE E PER PASSIONE FOTO AL LATO: La vincitrice del concorso fotografico Freedom of Love organizzato dall Accademia Apulia, al Communications College di Elephant & Castle. Nella foto la Bella Fiamminga Liza Vander Stock con il fidanzato, la mamma e la nonna, tutti contenti della vittoria di Liza. FOTO AL LATO: Partecipanti alla mostra fotografica di Elephant & Castle. Nella foto si notano: Mauro Vitto, Manager del ristorante pugliese L Orecchietta, Angelo, Teresa, Giusy, Marco e Liseex. UN BRINDISI DI SALUTO A TISETTANTA I collaboratori e colleghi di lavoro hanno voluto salutare Franco Bizzi, Managing Director del negozio di cucine e arredamento Tisettanta di Grosvenor Street, Mayfair. L archittetto Bizzi ha aperto il salone di esposizione tantissimi anni fa, contribuendo in modo decisivo al successo e all affermazione di Tisettanta nel Regno Unito. Nel suo discorso di commiato, Bizzi ha voluto ringraziare uno per uno i suoi collaboratori e tutti quelli che attraverso il corso degli anni si sono distinti con gusto e intelligenza a promuovere l arredamento italiano nel Regno Uniito. Nella foto la riunione conviviale ed il brindisi di saluto con Claudio Cataleta, Marino Fanting, Franco Bizzi, Fabrizio Pedrazzani, Helga Florian, Marco Donà e Martino Guadalupi.

5 LONDRA SERA 5 UN ITALIANA NEL CUORE DEL POTERE di Sagida Syed Quando Lady Carla Powell non è a cena con Tony Blair o Condoleeza Rice o non intrattiene ospiti di altissimo lignaggio nella sua villa di Bayswater come il Principe Carlo e consorte, la si può trovare nella campagna sabina intenta a coltivare ortaggi o a nutrire gli animali della sua fattoria. Due mondi del tutto opposti che convivono in armonia nel carattere forte e volitivo di Lady Carla Powell, ritiratasi con il marito Charles in un paesino a ventinove chilometri da Roma per passare gli anni della pensione. Notissima al pubblico britannico per essere stata la moglie dell allora consultente di politica estera di Margaret Thatcher, nonché per le sue rubriche e collaborazioni su autorevoli giornali inglesi, l ex modella da oltre quarant anni è un esponente dell alta società del Vecchio Continente e di tutte quelle città in cui per alcuni decenni ha vissuto come compagna di Charles, la cui fenomenale carriera l ha portato a ricoprire importantissimi ruoli di prestigio e di responsabilità per il governo di Sua Maestà. Le chiediamo di parlarci del suo paese di nascita nelle Alpi, a pochi chilometri dalla Svizzera. Ho bellissimi ricordi di Druogno in Valle Vigezzo, dove sono cresciuta. Noi ci consideriamo come persone dalla volontà ferrea, gli altri ci descrivono come ostinati e forse sono vere entrambe le definizioni. In ogni caso, è lì che ho passato la mia infanzia e ogni anno ci ritorno con mio marito da quando ci siamo conosciuti nel L amore per questo angolo di paradiso è condiviso anche da Charles, che ne è diventato cittadino onorario. A diciannove anni Carla si trasferisce in Inghilterra dove conosce quasi subito il futuro marito, amico, braccio destro e confidente di una vita e grazie alla sua posizione nella politica inglese si inserisce agiatamente nella società britannica. All epoca ricorda - la Swinging London stava per compiere i primi passi, i Beatles e i Rolling Stones non si erano ancora affacciati sul panorama musicale mondiale, gli inglesi erano chiusi nel loro mondo classista, erano legati a tradizioni arcaiche e le istituzioni erano vecchie. Oggi tutto è cambiato. Il mondo è evoluto e ci sono state trasformazioni radicali. Viviamo nella fretta, vogliamo tutto e subito, la società è rivolta al guadagno. Pur non volendo essere nostalgica, non sono sicura che tutti i cambiamenti degli ultimi quarant anni siano stati del tutto positivi. Lady Powell ha un carattere forte e volitivo, è dotata di creatività, originalità, di un forte senso estetico ma anche di umorismo, di spirito di osservazione e di indipendenza di giudizio; è riuscita a farsi ben volere anche dagli abbottonatissimi britannici. Tra le sue amicizie più intime va ricordata quella con Margaret Thatcher. In apparenza queste due donne non potevano essere più diverse: All inizio - torna a raccontare - ci frequentavamo sopratutto agli appuntementi mondani, le cene, i parties a cui Margaret generosamente mi ha sempre invitata. Spesso mi presentava come l italiana, quasi volendo descrivere il mio carattere così estroverso ed impulsivo rispetto a quello britannico. Io la ammiravo per la sua forza nell affrontare ogni ostacolo per l interesse del Regno Unito. Parlavamo e scherzavamo sulla comune passione per la moda e le scarpe (e Carla Powell, possiamo affermare senza ombra di dubbio, ha influenzato sicuramente sui gusti in materia di moda della Thatcher, n.d.r). Quando però, dopo il suo ritiro dalla scena politica, iniziò a frequentarci in Italia e insieme visitammo le bellezze del nostro paese, e nella nostra tenuta si divertiva a raccogliere ciliege e a giocare con i nostri cani (uno dei quali si chiama Tony Blair, n.d.r), ho imparato a volerle bene e ad apprezzarla come donna dalle straordinarie qualità umane e virtù morali. Resterà per sempre una delle figure di maggiore rilievo nella storia del ventesimo secolo. Grazie alla sua posizione estremamente privilegiata, Lady Powell conosce anche altri personaggi con i quali cuce rapporti di simpatia e di amicizia. Oltre a politici della statura di Gorbaciov, di Reagan, di Mandela, la Signora Powell diventa amica e spesso confidente di attori e personaggi del jet-set internazionale come Michael Caine e John Cleese. Con grazia e savoir-faire questa nostra connazionale riesce a stabilire un dialogo con tutti: ascolta, impara, consiglia. Diventa, non solo per il marito che si appoggia a lei per il suo acume in fatto di politica e di società, un punto di riferimento anche per la stampa britannica che la corteggia per la sua penna priva di sbavature servili, ma diretta, audace ed indipendente. Queste qualità che in Inghilterra l hanno resa nota ed amata, in Italia, spesso, non sono molto ben viste e, quando la sua bellissima mansione immersa in sterminati ettari di verde, millenari uliveti e rovine romane, è stata privata di acqua potabile, non ha esitato ad attaccare politici ed autorità locali, accusandoli di mancanza di civiltà, visto il fatto che a pochi chilometri dall Urbe possa succedere oggigiorno che venga a mancare per un periodo prolungato un bene che ormai diamo per scontato. Avendo vissuto per molto tempo all estero Carla Powell si è scontrata molto presto con la burocrazia, le leggi, la lentezza dell amministrazione italiana e le sue contraddizioni e spesso la sua idiosincrasia. Però la signora non critica per il puro gusto di farlo. Si pone in modo costruttivo nei confronti dell Italia, sostiene apertamente i politici che le sembrano voler cambiare qualcosa. Si schiera dalla parte di chi, indipendentemente dall appartenenza politica, cerca di far uscire questo paese dalla stagnazione civile e morale in cui è precipitato e, quando le chiediamo se, potendo tornare indietro, comprerebbe di nuovo la proprietà che le ha procurato non pochi grattacapi (la scorsa estate è stata anche derubata da una banda di criminali armati), la sua risposta è immediata: Sì, certamente. I lati positivi della vita in Italia sono immensi: la nostra storia, visibile ovunque, il patrimonio artistico, la nostra gioia di vivere, il nostro entusiasmo, la generosità e l accoglienza sono qualità italiane. Ma anche il calore familiare e l atmosfera conviviale. Sono tutte caratteristiche del nostro popolo che vanno coltivate e non devono essere oscurate né dai problemi politici né dalla crisi economica. Ed infatti, ormai superate le settanta primavere, Carla Powell vuole dedicarsi ai suoi figli e ai suoi nipoti nonché ai suoi animali (tra cui cani e asini), alla sua vite e alla campagna che ama condividere con gli amici, potenti e non, di ogni parte del mondo. (Nelle foto una Lady Powell in rosso smagliante durante una sua recente visita a Londra in supporto della Scuola Italiana) LEGGETE E DIFFONDETE RICHIEDETELO OGNI MERCOLEDÌ NELLE EDICOLE

6 6 LONDRA SERA Borse di studio per studenti trentini Nell ambito del Piano straordinario di legislatura per l apprendimento delle lingue comunitarie Trentino Trilingue, fra le priorità individuate dall Amministrazione provinciale, vi è l attivazione di misure di sostegno per l incentivazione di periodi all estero da parte dei giovani mediante borse di studio. La Giunta provinciale di Trento ha approvato i criteri e le modalità di assegnazione per la concessione di una borsa di studio agli studenti del secondo ciclo di istruzione. In particolare il bando è rivolto agli studenti del terzo anno del secondo ciclo di istruzione, che intendono frequentare all estero il quarto anno scolastico 2015/2016 per un periodo annuale o semestrale. La spesa per la concessione delle borse di studio previste dal bando è stimata in euro. La domanda, redatta sull apposito modello scaricabile dal sito potrà essere presentata fino al 2 marzo Nel contesto trentino sono in corso da anni nella scuola interessanti sperimentazioni finalizzate all apprendimento linguistico; alcune di queste interessano, in particolare, la mobilità degli studenti, incentivata anche grazie alla concessione di borse di studio provinciali. Dall anno scolastico 2007/2008 all anno scolastico 2013/2014 circa 420 studenti del secondo ciclo di istruzione hanno potuto frequentare in ambito europeo ed extra europeo il quarto anno presso una scuola estera, manifestando nel tempo un crescente interesse per la realizzazione di questa esperienza. Il bando approvato dalla Giunta Provinciale è rivolto agli studenti del terzo anno del secondo ciclo di istruzione che desiderano frequentare un percorso di istruzione all estero di durata semestrale o pari all intero anno scolastico, corrispondente al quarto anno scolastico in Italia. L ammissione alla borsa di studio è vincolata al possesso di requisiti di merito e di condizione economica familiare. A livello di merito lo studente deve acquisire il parere positivo del Consiglio di classe sullo svolgimento del percorso d istruzione all estero, con particolare riferimento al profitto scolastico ottenuto nella seconda classe e nel corso del primo quadrimestre della terza classe. Per ciò che concerne la condizione economica, lo studente deve appartenere ad un nucleo familiare che rientra nelle soglie di reddito e di patrimonio stabilite dalla disciplina ICEF per l accesso al Fondo per la valorizzazione e la professionalizzazione dei giovani 2014/2015. Civiltà contadina e storia dell emigrazione Il Comitato San Leonardo di Cesiominore, con il supporto della Biblioteca dell Emigrazione Dino Buzzati e dell Associazione Bellunesi nel Mondo, ha presentato il libro Civiltà contadina e storie di emigrazione, a cura di Loris Zanella, Sergio Battistella e Dino Zanella. Un libro che prende spunto da un precedente lavoro di analisi storico sociale sulla famiglia contadina, mirato ad approfondire i diversi aspetti e le caratteristiche della famiglia patriarcale. Il volume ha potuto avvalersi della partecipazione di tutta la comunità di Cesiominore, che ha fornito aneddoti, foto d epoca e documenti storici personali, permettendo agli autori di realizzare la pubblicazione. La parte che racconta l emigrazione, infatti, si basa sulle testimonianze raccolte presso alcune delle numerose famiglie del borgo, che hanno vissuto in prima persona il fenomeno, dai primi del 900 fino ai giorni nostri. La serata, svoltosi presso la sala Bianchi a Belluno è stata arricchita dalla proiezione di foto significative e documenti storici, e dalla lettura di alcuni brevi brani del libro da parte di Silvana Vignaga. Era inoltre presente all evento il noto cantautore Giorgio Fornasier che ha introdotto al pubblico gli autori del libro. Per maggiori informazioni, consultare la Pagina Facebook: biblioteca emigrazione. Grazie Presidente Napolitano! Il saluto e il ringraziamento che rivolgiamo al Presidente Napolitano nel momento in cui volontariamente lascia il suo incarico non hanno nulla di convenzionale, ma nascono dalla convinzione sincera e profonda che la guida che Egli in questi anni ha assicurato al Paese sia stata un insostituibile fattore di stabilità e di tutela del nostro sistema democratico. Non è un caso che nei diversi e difficili frangenti che la vita politica e istituzionale italiana ha conosciuto in questi anni, la maggior parte dei cittadini italiani ha visto in Lui un presidio sicuro, affidabile, dignitoso. Basta ritornare, tanto per non andare lontano, alla situazione che si è creata all inizio di questa legislatura. Un esito elettorale non risolutivo e l incomunicabilità tra i maggiori gruppi parlamentari avevano determinato una situazione di paralisi e di crisi, che si è potuta superare solo per la Sua determinazione e per l atto di responsabilità di prolungare di qualche anno il Suo mandato, a condizione di fare concreti passi in avanti verso quelle riforme di cui l Italia ha assoluto bisogno. Ora che le riforme si sono avviate, con la sobrietà e lo stile che Gli appartengono, Egli ha riconsegnato al Parlamento la sua alta responsabilità. Dare un senso di coesione nazionale e di responsabilità in questo delicato passaggio è non solo un dovere di tutti, ma anche la forma migliore di onorare Chi ha dato prova di un così alto senso delle istituzioni. Come eletti all estero, abbiamo un motivo in più di gratitudine. L immagine dell Italia per gli italiani all estero è come l aria che si respira. E un motivo di dignità, di apprezzamento presso l opinione pubblica locale, di dialogo con le autorità dei Paesi nei quali essi vivono ed è un fattore di mantenimento dei rapporti con i luoghi delle origini. Napolitano, nel corso di un mandato che Obama ha definito storico, ha dato di sé un immagine di credibilità e di affidabilità che si è proiettata sul Paese, aiutandolo non poco in questa fase di crisi. Il convinto, radicato europeismo di Napolitano, inoltre, ha consentito di tenere la barra ferma in una navigazione resa sempre più difficile dagli scogli economici e sociali che la crisi ha moltiplicato in questi anni anche a livello continentale. Per tutto questo, dal profondo del cuore, semplicemente grazie, Presidente Napolitano, anche a nome dei milioni di italiani che vivono oltre i confini nazionali. Continui dal Parlamento a far sentire la Sua autorevole voce e non faccia mancare agli italiani la Sua guida. (Gianni Farina,Marco Fedi, Laura Garavini, Francesca La Marca, Fabio Porta, Deputati del Pd eletti nella circoscrizione Estero) Micheloni sulla riforma dei Patronati Il presidente del Comitato per le Questioni degli Italiani all Estero del Senato, Claudio Micheloni, ha dato alcune comunicazioni riguardanti l indagine conoscitiva sulla riforma dei Patronati italiani che operano fuori dal territorio nazionale per le comunità italiane residenti all estero, avviata alcune settimane fa dal Comitato. In particolare, ha riferito di voler sollecitare il ministero del Lavoro all invio di dati e documenti utili all approfondimento dell indagine, già richiesti nello scorso mese di ottobre, e di una lettera ricevuta dal presidente del Comitato difesa famiglie di Zurigo sul caso di gravi irregolarità riscontrate da un certo numero di pensionati che sarebbero state causate dal comportamento di un funzionario dell Inca Cgil. Al Comitato viene richiesto nella missiva un impegno per assicurare un sistema di controllo delle associazioni di patronati, affinché non si ripetano casi simili, e per un risarcimento dei danneggiati. Micheloni propone di audire il Comitato difesa famiglie di Zurigo e segnala l intenzione di chiedere l autorizzazione, sempre ai fini dell approfondimento dell indagine, ad una missione nei Paesi europei dove si registrano il maggior numero di attività dei patronati all estero, vale a dire Belgio, Germania e Svizzera, e in Argentina e Brasile. Sottolinea l impegno e l importate lavoro svolto dall Inca a favore dei cittadini italiani residenti all estero Francesco Giacobbe, senatore eletto per il Pd nella ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide, che rileva anche come sia assolutamente necessario prevedere forme di controllo e sanzioni a garanzia degli assistiti dai patronati. Oltre alle missioni proposte da Micheloni, invita a considerare anche altre aree di grande immigrazione, come l Australia e il Nord America, attraverso l invio di documentazione scritta o interviste in video conferenza. Infine, ritorna sulla questione della promozione

7 LONDRA SERA 7 del sistema Italia nel mondo, sottolineando l opportunità di ascoltare nel corso delle missioni sopra richiamate anche le Camere di commercio per un approfondimento sugli interventi più utili a tal proposito. Sulla necessità di riprendere l impegno sul tema della promozione di lingua e cultura italiana all estero insiste invece Maria Mussini (Misto M5S), che chiede che le missioni proposte coinvolgano anche le realtà legate a tale promozione. Favorevole alle iniziative di Micheloni anche Mario Dalla Tor (Ap, Ncd-Udc), che suggerisce il coordinamento tra l incontro con il Comitato di Zurigo e la missione nei Paesi europei sopra indicati. Dalla Tor ribadisce la responsabilità dei patronati per le azioni compiute dalle loro associazioni e chiede di sapere, insieme a Renato Turano, senatore eletto per il Pd nella ripartizione America settentrionale e centrale, se esistano altri casi come quello segnalato a Zurigo. Micheloni segnala quindi che verrà chiesta al presidente del Senato l autorizzazione per una missione a Zurigo, per ascoltare il Comitato difesa famiglie, e in Svizzera, Belgio e Germania che coinvolga, oltre le associazioni di patronato, le Camere di commercio, gli enti e gli istituti di cultura e le comunità di residenti. Gli stessi incontri aggiunge - dovrebbero essere effettuati in Argentina e Brasile. Rileva inoltre la necessità del coinvolgimento in tali proposte della Commissione Pubblica Istruzione, con la quale è stata avviata l indagine conoscitiva. Infine, segnala di non essere a conoscenza di fatti gravi come quelli avvenuti a Zurigo, riservandosi di approfondire la questione con il Ministero del Lavoro. Presentazione delle domande per benefici pensionistici 2015 Vanno presentate all Inps entro il 1 marzo 2015 le domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti da parte dei soggetti che nel corso del 2015 perfezionano i requisiti prescritti dalla legge per i relativi benefici pensionistici. La domanda può essere presentata anche da lavoratori dipendenti delle Gestioni dipendenti privati e pubblici e che hanno svolto detti lavori e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle Gestioni Speciali dei lavoratori autonomi. Per i dipendenti della Gestione privata le domande e la relativa documentazione dovranno essere presentate alla competente struttura territoriale dell Inps. Le domande degli iscritti alla Gestione dipendenti pubblici devono essere trasmesse esclusivamente in via telematica, utilizzando uno dei seguenti canali: portale dell Istituto (www.inps.it); contact center integrato, al n , per chiamate gratuite da numeri fissi, o al n , per chiamate da telefoni cellulari con tariffazione a carico dell utente; oppure tramite i patronati. A coloro che presenteranno domanda entro il 1 marzo 2015, senza ancora aver perfezionato i requisiti prescritti, ma nelle condizioni di poterli maturare entro il 31 dicembre 2015, l Istituto, entro il 30 ottobre 2015, comunicherà l accoglimento della domanda con riserva. L efficacia del provvedimento di accoglimento resta subordinata al successivo accertamento del perfezionamento dei requisiti entro il 31 dicembre Per i trattamenti pensionistici da liquidare ai lavoratori destinatari del beneficio la prima decorrenza utile è fissata: trascorsi 12 mesi dalla data di maturazione dei requisiti, per coloro che accedono al trattamento pensionistico a carico di una delle gestioni dei lavoratori dipendenti; trascorsi 18 mesi dal perfezionamento dei requisiti, per i lavoratori che accedono al trattamento pensionistico a carico della gestione speciale dei lavoratori autonomi. La presentazione della domanda oltre il termine del 1 marzo dell anno di maturazione dei requisiti comporta, in caso di accertamento positivo dei requisiti, il differimento della decorrenza del trattamento pensionistico anticipato. Verso il Forum delle associazioni degli italiani nel mondo Il Seminario del Comitato organizzatore degli Stati Generali dell Associazionismo degli italiani nel mondo si è svolto a Roma presso la Sala delle Regioni di Via dei Frentani. Il dibattito si è sviluppato a partire dal documento predisposto dal Comitato promotore, Verso il Forum delle associazioni degli italiani nel mondo (che ha approfondito le tematiche del Manifesto ), recependone i contenuti e avvalendosi anche dei contributi fatti pervenire da associazioni aderenti al Comitato Organizzatore. Per il Comitato promotore, nella discussione che si è avvalsa dei contributivi introduttivi di due sociologi e studiosi delle migrazioni, Massimo Campedelli e Francesco Calvanese, Luigi Papais ha svolto l introduzione, Rino Giuliani ha moderato e concluso il dibattito e sono intervenuti Franco Dotolo, Rodolfo Ricci e Roberto Volpini. Il confronto in aula, a cui hanno preso parte numerosi esponenti del mondo associativo italiano, si è esteso ad altre associazioni dall estero collegate in teleconferenza, secondo un metodo che sarà intensificato nelle prossime settimane per consentire una partecipazione più estesa possibile. In particolare, tre sono stati i punti del documento oggetto dei numerosi interventi in aula e dall estero. Il primo riguardante la valutazione della condizione attuale delle associazioni, il secondo afferente al ruolo delle associazioni nell inedito contesto globale dei nuovi processi migratori e della dimensione multiculturale in cui vivono ed agiscono, il terzo, infine, su come proseguire nel rinnovamento dell associazionismo ridisegnando forme nuove della solidarietà e della promozione umana e sociale attraverso la pratica dei valori della cittadinanza, della partecipazione e della rappresentanza sociale. Dal punto di vista delle tematiche, gli interventi in collegamento telematico con l estero hanno offerto numerosi spunti e suggerimenti sul rinnovamento associativo, sulla nuova emigrazione, su intercultura e interreligiosità e sul servizio civile volontario all estero. Sono intervenuti: dalla Francia, Luigi Coluccino portavoce nazionale del servizio civile all estero (che vede impegnati oltre 500 giovani ); dal Belgio, Pietro Lunetto de La Comune del Belgio e Carlo Caldarini direttore dell Osservatorio delle politiche sociali europeo di Bruxelles; da Stoccolma, Antonella Dolci e Manlio Palocci della Fais, la federazione delle associazioni italiane in Svezia; dall Inghilterra, Don Andrea Fulco, di Migrantes, dalla Missione Cattolica di Londra; dalla Germania Giuseppe Bartolotta dell associazione Mondo Aperto di Colonia; dal Canada LA RICETTA DELLA SETTIMANA la giornalista Maria Polichena e Padre Vitaliano Papais, accompagnatore pastorale della comunità italiana di Toronto, dalla redazione del Corriere Canadese. Nel dibattito sono intervenuti: Giuseppe Mangolini dell Aitef, Gianni Garbati presidente dell associazione sarda Ichnusa di Madrid aderente all Istituto Fernando Santi, Franco Narducci, presidente dell Unaie, Ilaria Del Bianco (Lucchesi nel Mondo), Massimo Angrisano, Tonino D Orazio, Maria Pupilli, Mimmo Guaragna, (Filef - Campania, Abruzzo, Toscana e Basilicata), Giangi Cretti (presidente della Fusie), per le Colonie Libere della Svizzera. Per il Coordinamento delle Consulte regionali dell Emigrazione è intervenuta Silvia Bartolini, presidente della Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo. Hanno preso parte al seminario anche Antonio Cicalò (Istituto Fernando Santi Sardegna), Gianni Lattanzio (Abruzzesi nel mondo), Antonio Sanfrancesco (Filef Basilicata), Giulio Lucarini (Filef Marche), Tiziana Grassi (Aitef). Il coordinamento delle Regioni ha presentato un documento a sostegno dell iniziativa degli Stati Generali esprimendo altresì una valutazione positiva sulla costituzione del Forum delle associazioni degli italiani nel mondo. I contributi specifici emersi in un intensa discussione hanno riguardato sia le attività che le associazioni possono svolgere in Italia ed all estero per sostenere percorsi migratori sempre più numerosi di singoli e di famiglie, sia per mettere insieme e dare continuità ai connessi strumenti organizzativi a sostegno della emigrazione italiana della quale le istituzioni seguitano a non occuparsi. Maglie alla Siciliana Ingredienti (per quattro persone): 500 gr. di maglie siciliane (oppure trofie); 40 ml. di olio extravergine; 600 gr. di passata di pomodoro; 100 gr. di melanzane sott olio; 100 gr. di pomodorini secchi; 1 bicchiere di vino bianco; pesto di peperoncino; friselle pugliesi. Esecuzione: Soffriggere per pochi minuti uno spicchio di aglio in camicia nell olio. Aggiungere le melanzane e i pomodorini precedentemente strizzati e tagliati a listarelle. Aggiungere il vino, la passata di pomodoro e cuocere a fuoco basso per 15 minuti circa. Cuocere le maglie al dente, scolarle e versarle nel sugo. Mescolare. Fare i piatti. Su di ognuno sbriciolare le friselle pugliesi precedentemente tostate. Aggiungere il peperoncino a piacere.

8 8 LONDRA SERA Caterina de Medici L arte del savoir-faire italiano Caterina de Medici fu l indiscussa regina del Rinascimento francese. Grande mecenate, questa celebre sovrana italiana, nipote di Lorenzo il Magnifico, moglie di Enrico II di Valois, era colta ed amante delle arti. In effetti, Caterina de Medici fu il simbolo dell arte del saper fare bene italiano. Donna forte e volitiva, Caterina de Medici, regina di Francia, italiana, era originaria di una delle più colte e raffinate famiglie fiorentine. Nipote di Lorenzo il Magnifico e figlia del Duca d Urbino, moglie del re Enrico II di Francia, madre di tre sovrani, Francesco II, Carlo IX e Enrico III, essa stessa reggente della corona per lungo tempo, Caterina fu una donna di rara intelligenza, di grande cultura e di raffinatissimo gusto oltreché dotata di un carattere forte e di una tenacia encomiabile che la sostenne nella FOTO PRINCIPALE: Ritratto di Caterina de Medici. Scuola francese XVI sec. ( ca) Foto a destra: La Regina Caterina de Medici in abito vedovile di François Clouet (Post 1559) Foto in basso: Ritratto di Enrico II di Valois re di Francia e di Caterina de Medici di François Clouet, bottega (Post 1559)

9 LONDRA SERA 9 silenziosa e paziente sopportazione delle molte umiliazioni che dovette sostenere al cospetto della corte francese che la disprezzava in quanto straniera e non di sangue reale. I contemporanei preferirono dimenticare Caterina de Medici, anzi accusarla di essere la principale causa degli anni delle guerre civili: l amore di Caterina per il suo regno, il suo impegno a cercare la pace e la concordia per i suoi sudditi fu cancellato completamente dagli storici e da romanzieri del calibro di Alexandre Dumas e Balzac. Patrona delle arti, della poesia e della musica, commissionò composizioni a celebri poeti francesi come Ronsard e invitò a corte musicisti e coreografi italiani. Tra i rari manufatti legati a Caterina de Medici figurano i celebri ritratti realizzati da François Clouet che fissano la regina con il marito Enrico II di Valois e in abito vedovile, il Ritratto proveniente dalla Galleria Palatina di Firenze che la immortala nell immagine forse più nota, un prezioso abito femminile di committenza medicea DALLA FOTO PRINCIPALE IN SENSO ORARIO: Il Carlo IX, violino di Andrea Amati del 1556 Lettera scritta in Blois a Michelangelo in Roma Ritratto di Caterina de Medici di Cristofano Dell Altissimo Ritratto di Caterina de Medici attribuito a Jean Guignard Amore e Psiche che si abbracciano di Antonio Canova ( ) intessuto nella Firenze di quegli anni, il famoso Violino Carlo IX del 1556 proveniente da Cremona, e la Lettera scritta a Michelangelo, richiesta fatta all artista di una statua equestre di Enrico II, eseguita solo in parte da Daniele da Volterra sulla base dei disegni del grande scultore, testimonianza di come la regina non trascurò di far realizzare opere di scultura per perpetuare la memoria del marito defunto e per dare il massimo prestigio alla corona. Caterina de Medici ha saputo, tanti secoli fa, favorire la collaborazione tra uomini del sapere e uomini del fare ed ha contribuito, grazie alla sua enorme influenza ed al suo instancabile sostegno, ad esportare il genio creativo italiano in tutta Europa. Una figura di cui l Italia contemporanea avrebbe grande bisogno.

10 10 LONDRA SERA 10 LONDRA SERA

11 LONDRA SERA 11

12 12 LONDRA SERA FOTOGIORNALE 48esimo Rapporto Censis Giunto alla 48ª edizione, il Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, presentato al Cnel da Giuseppe De Rita e Massimiliano Valerii, prosegue l analisi e l interpretazione dei più significativi fenomeni socio-economici del Paese, individuando i reali processi di trasformazione della società italiana. Su tali temi si soffermano le Considerazioni generali che introducono il Rapporto. Nella seconda parte, La società italiana al 2014, vengono affrontati i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell anno. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, il governo pubblico, la sicurezza e la cittadinanza. Siamo una società liquida che rende liquefatto il sistema, afferma il Rapporto 2014 nelle sue Considerazioni generali. Senza ordine sistemico, i singoli soggetti sono a disagio, si sentono abbandonati a se stessi, in una obbligata solitudine: vale per il singolo imprenditore come per la singola famiglia. Tale estraneità porta al fatalismo e a episodi di secessionismo sommerso, ormai presenti in varie realtà locali. La profonda crisi della cultura sistemica induce a una ulteriore propensione della nostra società a vivere in orizzontale. Interessi e comportamenti individuali e collettivi si aggregano in mondi non dialoganti. Non comunicando in verticale, restano mondi che vivono in se stessi e di se stessi. L attuale realtà italiana si può definire come una società delle sette giare, cioè contenitori caratterizzati da una ricca potenza interna, mondi in cui le dinamiche più significative avvengono all interno senza processi esterni di scambio. Le sette giare sono: i poteri sovranazionali, la politica nazionale, le sedi istituzionali, le minoranze vitali, la gente del quotidiano, il sommerso, il mondo della comunicazione. La società italiana è, secondo il Censis, una società satura dal capitale inagito: desideri sospesi per famiglie e imprese, contante, soldi fermi sui conti correnti e ri-sommersione nel nero di fronte all incertezza, investimenti ai minimi dal Dopoguerra,anche se crescono patrimonio e liquidità delle imprese che ce l hanno fatta. Dopo la paura della crisi, è un approccio attendista alla vita che si va imponendo tra gli italiani. Tra il 2007 e il 2013 tutte le voci delle attività finanziarie delle famiglie sono diminuite, tranne i contanti e i depositi bancari. La percezione di vulnerabilità porta il 60% degli italiani a ritenere che a chiunque possa capitare di finire in povertà, come fosse un virus che può contagiare chiunque. Dal 2008 si è registrata una flessione degli investimenti di circa un quarto. L incidenza degli investimenti fissi lordi sul Pil si è ridotta al 17,8%. il minimo dal dopoguerra. Siamo un Paese dal capitale inagito anche perché non riusciamo ancora a ottimizzare i nostri talenti. Agli oltre 3 milioni di disoccupati si sommano quasi 1,8 milioni di inattivi perché scoraggiati. E ci sono 3 milioni di persone che, pur non cercando attivamente un impiego, sarebbero disponibili a lavorare. È un capitale umano non utilizzato di quasi 8 milioni di individui. Più penalizzati sono i giovani. I 15-34enni costituiscono il 50,9% dei disoccupati totali. E i Neet (Not in Employment, Education or Training), cioè i 15-29enni che non sono impegnati in percorsi di istruzione o formazione, non hanno un impiego né lo cercano, sono in continua crescita. C è poi il capitale umano sottoutilizzato, composto dagli occupati part time involontari (2,5 milioni nel 2013, raddoppiati rispetto al 2007) e dagli occupati in Cassa integrazione, il cui numero di ore è passato nel periodo da poco più di a quasi 1,2 milioni, corrispondenti a lavoratori sottoutilizzati. E c è anche il capitale umano sottoinquadrato, cioè persone che ricoprono posizioni lavorative per le quali sarebbe sufficiente un titolo di studio inferiore a quello posseduto: sono più di 4 milioni di lavoratori, il 19,5% degli occupati. Il fenomeno dell overeducation riguarda anche i laureati in scienze economiche e statistiche (il 57,3%) e persino un ingegnere su tre. Siamo un Paese dal capitale inagito anche perché l Italia riesce solo in minima parte a mettere a valore il ricco patrimonio culturale di cui dispone. Il numero di lavoratori nel settore della cultura ( , l 1,3% degli occupati totali) è meno della metà di quello di Regno Unito ( ) e Germania ( ), e di gran lunga inferiore rispetto a Francia ( ) e Spagna ( ). Nel 2013 il settore ha prodotto un valore aggiunto di 15,5 miliardi di euro (solo l 1,1% del totale del Paese) contro i 35 miliardi della Germania e i 27 della Francia. Qualche nota positiva, nel Rapporto Censis riguarda il nostro stile di vita. L interesse suscitato all estero dall Italia, sebbene non adeguatamente sfruttato, non conosce crisi. Siamo la quinta destinazione turistica al mondo, con 186,1 milioni di presenze turistiche straniere nel 2013 e 20,7 miliardi di euro spesi (+6,8% rispetto al 2012). L export delle 4 A del Made in Italy (alimentari, abbigliamento, arredo-casa e automazione) è aumentato del 30,1% in termini nominali tra il 2009 e il Sempre più persone parlano la nostra lingua: circa 200 milioni nel mondo. E crescono le reti di aziende italiane in franchising all estero: 149 reti nel 2013 per un totale di punti vendita (+5,3% rispetto al 2011). Il potere dell enogastronomia nazionale conquista le culture globali. Il successo di cibo e vini italiani nel mondo è uno degli indicatori più significativi del fortissimo appeal del nostro stile di vita. Il settore alimentare, inteso come rapporto con il territorio, autenticità, qualità, sostenibilità, è uno straordinario ambasciatore del nostro Paese nel mondo globalizzato. La produzione agroalimentare è una delle componenti più dinamiche dell export: 27,4 miliardi di euro nel 2013, con un aumento del 26,9% rispetto al L Italia è il Paese con il più alto numero di alimenti a denominazione o indicazione di origine (266), seguito a distanza da Francia (219) e Spagna (179). Così il nostro Paese sta riuscendo a conquistare, cuori, menti e portafogli dei cittadini a livello globale. Stress cronico esacerbato dalla paura di attacchi terroristici La paura di attacchi terroristici che ha sconvolto l Europa, con l assalto al giornale satirico Charlie Hebdo a Parigi, può generare nella popolazione insonnia e ansia, scatenando uno stress cronico ed esaurimento psicologico ed emotivo che fa sentire le persone svuotate e scariche. Sono questi i risultati da uno studio dell Università di Tel Aviv pubblicato sulla rivista Journal of Organizational Behavior. Lo studio è stato condotto in Israele tra il 2003 e il 2004, durante uno dei periodi più caldi per il picco di tensione tra israeliani e palestinesi dovuto alla seconda Intifada. In quel lasso di tempo si sono registrate 550 azioni terroristiche che hanno portato alla morte di 880 civili. I ricercatori hanno preso in esame un campione casuale di 670 lavoratori israeliani sottoposti a controlli di routine. Inoltre, il gruppo ha risposto ad ad una serie di questionari per valutare l incidenza dell insonnia, della paura per gli attentati e per la propria incolumità, la tensione vissuta in luoghi pubblici e i sintomi di esaurimento sul posto di lavoro. World Economic Forum all insegna del Made in Italy L evento inaugurale del World Economic Forum di Davos, che ha riunito oltre 40 Capi di Stato e di governo e personalità leader dell economia, del giornalismo e dell accademia internazionale, si è svolto all insegna del tricolore enologico. Il programma dell inaugurazione, offerto dal governo italiano e organizzato in collaborazione con l ICE, oltre alla cerimonia di consegna dei Crystal Awards, includeva anche un concerto di Andrea Bocelli (tra i premiati del WEF) ed un ricevimento di benvenuto con i vini selezionati dalle cantine dell Istituto Grandi Marchi abbinati a piatti realizzati con prodotti tipici italiani. Siamo molto orgogliosi di aver potuto proporre il meglio delle nostre cantine a oltre 800 partecipanti tra Capi di Stato, esponenti di primo piano dell economia internazionale, intellettuali e giornalisti di fama mondiale - afferma Piero Antinori, presidente dell Istituto Grandi Marchi -. È stato una vetrina importante per tutto il settore per il quale l Istituto contribuisce per quasi il 7% del valore complessivo dell export di vino imbottigliato.

13 LONDRA SERA 13 FOTOGIORNALE Caravaggio torna all asta Un capolavoro di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio ( ) sarà la star dell e aste dedicate ai maestri antichi che si terranno a New York dal 27 al 29 gennaio. La casa Christie s ha annunciato che del grande artista lombardo verrà proposto un celebre dipinto a olio su tela Ragazzo che sbuccia la frutta (65.4 x 52.9 cm). La stima oscilla tra 3 e 5 milioni di dollari, ma gli specialisti si aspettano un prezzo finale molto più alto. I lavori del Caravaggio in mani privati sono estremamente rari e il suo ultimo dipinto all asta risale al 1976, quando fu proposto a Londra. L opera, che fu dipinta nel 1591 poco dopo l arrivo dell artista a Roma, ha un illustre provenienza, perché verso la fine del XVIII secolo fece parte della collezione del pittore Sir Joshua Reynolds ( ), tra i più celebri ritrattisti inglesi della sua epoca. Italiani vincono l International Coin Design Competition Sono due giovani italiani i vincitori dell International l italiana Annaleda Cocciavincitrice dell edizione Coin Design Competition 2014, concorso bandito 2014, grazie all opera Michelangelo: Evolution dalla Japan Mint, equivalente della Zecca italiana. over Time. Ad un altro italiano il Premio Speciale Secondo quanto rivelato dall Ambasciata d Italia della Giuria, andato a Pasquale Avitabile per la Tokyo, la giuria esaminatrice delle 54 opere moneta 620th Anniversary of the Birth of Johann provenienti da 16 Paesi differenti ha decretato Gutenberg.

14 14 LONDRA SERA

15 LONDRA SERA 15

16 16 LONDRA SERA

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

PIANO PER IL MARKETING TERRITORIALE DELLA REGIONE DI SUMADIJA- POMORAVLJA

PIANO PER IL MARKETING TERRITORIALE DELLA REGIONE DI SUMADIJA- POMORAVLJA PIANO PER IL MARKETING TERRITORIALE DELLA REGIONE DI SUMADIJA- POMORAVLJA Introduzione: le strategie di marketing territoriale L Agenzia di Sviluppo Economico della Regione Sumadija-Pomoravlja, nell ambito

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA Grazie. Dirò anche due cose su Venezia, impiegherò dieci minuti. Fatemi ricominciare riprendendo da dove ci siamo fermati questa mattina. E difficile per una persona che per

Dettagli

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente L Europa in sintesi L Europa: il nostro continente L Europa è uno dei sette continenti del mondo. Essa si estende dall Oceano Artico a nord al Mare Mediterraneo a sud e dall Oceano Atlantico a ovest fino

Dettagli

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI Il Centro Pastorale C. M. Martini nell Università degli Studi di Milano - Bicocca è lieto di invitare alla presentazione del libro La guerra dei nostri nonni di Aldo Cazzullo che si terrà venerdì 14 novembre

Dettagli

Oggetto: Programmi di studio all estero con Intercultura. Concorso e borse di studio 2015-2016 Roma, 15 settembre 2014

Oggetto: Programmi di studio all estero con Intercultura. Concorso e borse di studio 2015-2016 Roma, 15 settembre 2014 Alla Cortese Attenzione del Dirigente Scolastico del Presidente del Consiglio di Istituto del Docente Referente per i programmi di scambio. Oggetto: Programmi di studio all estero con Intercultura. Concorso

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ANNO 2012

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ANNO 2012 BENESSERE CASA BELLEZZA RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ANNO 2012 Il potenziale imprenditoriale in Italia in tempo di crisi RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ IN EUROPA E IN ITALIA ANNO 2012 CASA

Dettagli

Cultura e Tempo Libero

Cultura e Tempo Libero Cultura e Tempo Libero Corso in Statistica Sociale Anno Accademico 2012-13 Anna Freni Sterrantino Sommario Definizione e introduzione Le indagini multiscopo Spesa in attività culturali Confronti con i

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

La maggiore partecipazione alla vita sociale ed economica delle donne determina un aumento della quota del tempo delle donne fuori dalla famiglia.

La maggiore partecipazione alla vita sociale ed economica delle donne determina un aumento della quota del tempo delle donne fuori dalla famiglia. Meno matrimoni In Italia ha sempre ricoperto un ruolo decisivo nel sistema di protezione sociale la rete di welfare familiare. Anche nell ambito della famiglia registriamo dinamiche demografiche, sociali

Dettagli

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà La Scuola Primaria Un percorso di crescita fondamentale nello sviluppo delle competenze e delle conoscenze. Un ambiente educativo sereno e inclusivo nel quale è possibile promuovere, sostenere ed accompagnare

Dettagli

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 La Settimana Italiana è ormai un appuntamento fisso nell estate di Francoforte sul Meno, la capitale economica della Germania.

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Salute, ospedale, territorio: disuguaglianze e continuità assistenziale

Salute, ospedale, territorio: disuguaglianze e continuità assistenziale Salute, ospedale, territorio: disuguaglianze e continuità assistenziale Convegno Nazionale Ospedale città territorio Verona, 15 settembre 2007 Carla Collicelli Fondazione Censis Salute e sanità a dura

Dettagli

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente. Cos è l Unione europea?

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente. Cos è l Unione europea? L Europa in sintesi Cos è l Unione europea? È europea È un unione = si trova in Europa. = unisce paesi e persone. Guardiamola più da vicino: cosa hanno in comune gli europei? Come si è sviluppata l Unione

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 10 dicembre 2007 Promozione dei prodotti agricoli comunitari all esterno

Dettagli

ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE

ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI Doc. LXXX-bis n. 1 RELAZIONE CONCERNENTE L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI RELATIVI ALLA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO DELLE LINGUE E DELLE CULTURE INDICATE

Dettagli

La vita di un musicista è molto impegnativa se si vogliono ottenere buoni risultati durante le esecuzioni, quanto tempo dedica allo studio?

La vita di un musicista è molto impegnativa se si vogliono ottenere buoni risultati durante le esecuzioni, quanto tempo dedica allo studio? Venerdì 19 dicembre 2014 alle ore 16,30 presso il Salone delle Feste di Villa Durazzo in Santa Margherita Ligure incontro con il violoncellista Giovanni Ricciardi Maestro domani sera alle ore 21,00, in

Dettagli

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità La spesa sociale dei Comuni Nel 2012 (ultimo dato disponibile) i Comuni italiani, singoli o associati, hanno speso per interventi e servizi sociali sui

Dettagli

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 18 Maggio 2016 Press release Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 16 edizione del barometro Vacanze Europ Assistance - Ipsos Cresce considerevolmente

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere Rapporto PIQ 2011 Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi Roma, 10 dicembre 2012 Perché puntare l obiettivo sulla qualità?

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Guida MICHELIN Italia 2014

Guida MICHELIN Italia 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 5 novembre 2013 Guida MICHELIN Italia 2014 Contatto stampa 02 3395 3609 Guida MICHELIN Italia 2014: boom di novità e di stelle La nuova edizione della guida MICHELIN Italia raccoglie

Dettagli

food&wine EVENTI CULTURALI 46

food&wine EVENTI CULTURALI 46 EVENTI CULTURALI 46 Arturo Mazzeo e l idea vincente Difendere il made in Italy con l accademia A cura di Raffaele Zoppo Arturo Mazzeo, propone da anni un modo nuovo e vincente per valorizzare la gastronomia

Dettagli

DA GRANDE ITALIA A IL MONDO IN SCALA WORKSHOP STUDENTI di Micol Metzinger e Antonella Panico

DA GRANDE ITALIA A IL MONDO IN SCALA WORKSHOP STUDENTI di Micol Metzinger e Antonella Panico DA GRANDE ITALIA A IL MONDO IN SCALA WORKSHOP STUDENTI di Micol Metzinger e Antonella Panico il primo giorno era un po strano tra noi ragazzi c era molto silenzio poi la situazione è migliorata penso che

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Gli europei e le lingue

Gli europei e le lingue Speciale Eurobarometro 386 Gli europei e le lingue SINTESI Rispetto alla popolazione dell'ue, la lingua più parlata come lingua madre è il tedesco (16%), seguita da italiano e inglese (13% ciascuna), francese

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

La scuola valutata: Europa, Italia, OCSE-PISA e altro

La scuola valutata: Europa, Italia, OCSE-PISA e altro 5 N PRMO PANO La scuola valutata: Europa, talia, OCSE-PSA e altro La scuola valutata: Europa, talia, OCSE-PSA e altro D PATRZA BORETT La scuola italiana bocciata ancora una volta n talia il dibattito sulla

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Istituto Comprensivo G. Siani S.Angelo a Cupolo S. Nicola Manfredi PROPOSTA FORMATIVA. Incontriamoci a scuola!!!

Istituto Comprensivo G. Siani S.Angelo a Cupolo S. Nicola Manfredi PROPOSTA FORMATIVA. Incontriamoci a scuola!!! Istituto Comprensivo G. Siani S.Angelo a Cupolo S. Nicola Manfredi PROPOSTA FORMATIVA Incontriamoci a scuola!!! Cari genitori, come sapete, entro il prossimo 20 Febbraio, dovrete provvedere ad iscrivere

Dettagli

CONFERENZA DI LUIGI BELLAVITA E PIERLUIGI NOVELLO MILANO 7 MARZO 2013 ISTITUTO SAN CARLO

CONFERENZA DI LUIGI BELLAVITA E PIERLUIGI NOVELLO MILANO 7 MARZO 2013 ISTITUTO SAN CARLO CONFERENZA DI LUIGI BELLAVITA E PIERLUIGI NOVELLO MILANO 7 MARZO 2013 ISTITUTO SAN CARLO Il 19 luglio 1943 il generale Alexander sbarcò in Sicilia. Al Suo seguito un esercito militare, dotato dei più moderni

Dettagli

L evoluzione delle leggi sulla cittadinanza Un quadro comparativo

L evoluzione delle leggi sulla cittadinanza Un quadro comparativo L evoluzione delle leggi sulla cittadinanza Un quadro comparativo Graziella Bertocchi e Chiara Strozzi Università di Modena e Reggio Emilia - Dipartimento di Economia Marco Biagi Seminario Nazionale MIUR

Dettagli

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Comunità di Sant Egidio Anziani nel Mondo, Europa e Italia Le regioni europee in cui si vive più a lungo L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Secondo le Nazioni Unite nel 2010 la popolazione

Dettagli

Osservatorio Blog 2014. Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX

Osservatorio Blog 2014. Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX Osservatorio Blog 2014 Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX 1 Indice 1. Introduzione e metodologia... 3 2. L attività di blogging... 4 2.1. Temi e fonti di ispirazione...

Dettagli

Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2. L appartenenza di genere pag. 4. Il settore di impiego e le condizioni contrattuali pag.

Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2. L appartenenza di genere pag. 4. Il settore di impiego e le condizioni contrattuali pag. Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Le retribuzioni dei e i gap retributivi con gli italiani Anno 2011 Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2 L appartenenza di genere pag.

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

6. ITALIA E INVESTIMENTI INTERNAZIONALI DI PORTAFOGLIO

6. ITALIA E INVESTIMENTI INTERNAZIONALI DI PORTAFOGLIO 92 6. ITALIA E INVESTIMENTI INTERNAZIONALI DI PORTAFOGLIO Nel corso degli anni Ottanta e Novanta si è registrata una crescita rilevante dei flussi internazionali di capitali, sia sotto forma di investimenti

Dettagli

Anima conviviale testo Annarita Triarico Foto Villa la Bianca

Anima conviviale testo Annarita Triarico Foto Villa la Bianca Xxxx testo Annarita Triarico Foto Villa la Bianca Un amorevole restauro conservativo ha trasformato la villa che fu dello scrittore e critico letterario Cesare Garboli in un accogliente guest house di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

L immigrazione straniera in Italia e il ruolo della statistica

L immigrazione straniera in Italia e il ruolo della statistica L immigrazione straniera in Italia e il ruolo della statistica Luigi Biggeri Roma, 15-16 dicembre 2005 Circondati dai paesi poveri con vasti eserciti di giovani che reclamano lavori modesti nei paesi sviluppati

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA PRINCIPALI RISULTATI

GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA PRINCIPALI RISULTATI GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA CONOSCENZA, PERCEZIONE E ASPETTATIVE. UN INCHIESTA DELL AUSE PRINCIPALI RISULTATI Biblioteca Universitaria. Pavia, 22 maggio 2009 1 INFORMAZIONI GENERALI 18.572

Dettagli

Il sistema associativo Confindustria Lombardia

Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Confindustria Lombardia è un Associazione regionale con Quasi 20.000 imprese associate Oltre 900.000 lavoratori

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi

Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi di Federica Laudisa e Alberto Stanchi - Settembre 2003 - Premessa Alcuni paesi Ocse stanno guardando con crescente attenzione ai

Dettagli

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA Contributo di Laura Chies Esperta dell Agenzia e Dises - Università di Trieste e di Chiara Donati e Ilaria Silvestri Servizio statistica e affari

Dettagli

Il soft power italiano: punti di forza e criticità

Il soft power italiano: punti di forza e criticità Il soft power italiano: punti di forza e criticità Giorgio Alleva Presidente Istat L Italia, «potenza morbida»: gli strumenti culturali della nostra politica estera ISAG ISTITUTO DI ALTI STUDI IN GEOPOLITICA

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA, 1980-2000 (valori percentuali)

LA POVERTÀ IN ITALIA, 1980-2000 (valori percentuali) LA POVERTÀ IN ITALIA, 198-2 (valori percentuali) 3 3 25 25 2 Mezzogiorno 2 15 Italia 15 1 5 Nord Centro 1 5 198 1982 1984 1986 1988 199 1992 1994 1996 1998 2 vecchia serie nuova serie Fonte: Commissione

Dettagli

XXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani. Noi, gli altri e la crisi

XXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani. Noi, gli altri e la crisi XXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani Noi, gli altri e la crisi Rapporto Giugno 2010 NOTA METODOLOGICA L Osservatorio sul capitale sociale è realizzato da Demos & Pi in collaborazione con

Dettagli

PREMIO LANTIERI: STORIA, ARTE E VINO. UNA SFIDA PER GIOVANI TALENTI

PREMIO LANTIERI: STORIA, ARTE E VINO. UNA SFIDA PER GIOVANI TALENTI PREMIO LANTIERI: STORIA, ARTE E VINO. UNA SFIDA PER GIOVANI TALENTI L Azienda Agricola Lantieri de Paratico in Capriolo (BS) indice per la prima volta il Premio Lantieri: un contest per giovani talenti

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi Ringrazio per l invito a partecipare a questo convegno. Nel mio intervento, svilupperò la case-history di un progetto su cui stiamo

Dettagli

Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering. Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008

Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering. Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008 Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008 Signor Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, Signor Presidente

Dettagli

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro...

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro... Indice Situazione economica internazionale... 2 Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4 Regional Competitiveness Index... 6 Mercato del Lavoro... 7 Cassa Integrazione Guadagni... 10 Il credito alle imprese...

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

Cap. 17040 EURO 671.000. 1) Iniziative a favore dei giovani residenti all estero (50,00%) EURO 285.500

Cap. 17040 EURO 671.000. 1) Iniziative a favore dei giovani residenti all estero (50,00%) EURO 285.500 Programma finanziario per l anno 2002 INTERVENTI A FAVORE DEI TOSCANI ALL ESTERO - L.R.19/99 (Approvato dalla Giunta regionale con delibera del 4/2/2002 n. 115) Cap. 17040 EURO 671.000 1) Iniziative a

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Voci da dentro fotolibro emozionale

Voci da dentro fotolibro emozionale Voci da dentro fotolibro emozionale Xvii Convegno Gruppo di Studio di Dialisi Peritoneale Montecatini Terme, 20-22 marzo 2014 Voci da dentro fotolibro emozionale Volume realizzato in occasione del Xvii

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

LA LETTURA COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO E LA CONVIVENZA CIVILE. GIUSEPPE ROMA Twitter @GiromRoma Senior Advisor CENSIS

LA LETTURA COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO E LA CONVIVENZA CIVILE. GIUSEPPE ROMA Twitter @GiromRoma Senior Advisor CENSIS LA LETTURA COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO E LA CONVIVENZA CIVILE (sintesi DELL INTERVENTO) GIUSEPPE ROMA Twitter @GiromRoma Senior Advisor CENSIS SENZA LETTURA NON C È CRESCITA QUOTIDIANI, PERIODICI E

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini L educazione e l apprendimento lungo tutto l arco della vita svolgono un ruolo capitale nello sviluppo

Dettagli

Rapporto sul mondo del lavoro 2014

Rapporto sul mondo del lavoro 2014 Rapporto sul mondo del lavoro 2014 L occupazione al centro dello sviluppo Sintesi del rapporto ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO DIPARTIMENTO DELLA RICERCA I paesi in via di sviluppo colmano il

Dettagli

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3 IN ITALIA PER UN IMPEGNO INTERNAZIONALE COMO/VARESE/LECCO SCHEDA COE Volontari richiesti: N 3 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: Barzio, Saronno. INTRODUZIONE NUMERO ORE DI SERVIZIO SETTIMANALI DEI VOLONTARI:

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

PENSIONI ED INTEGRAZIONE AL MINIMO PER I LAVORATORI MIGRANTI

PENSIONI ED INTEGRAZIONE AL MINIMO PER I LAVORATORI MIGRANTI PENSIONI ED INTEGRAZIONE AL MINIMO PER I LAVORATORI MIGRANTI RESIDENTI ALL ESTERO: Chi utilizza per la pensione periodi di lavoro all estero ha diritto al trattamento minimo se ha i seguenti requisiti:

Dettagli

COMMISSIONE CGIE DEI GIOVANI ITALIANI DI SVIZZERA, CROAZIA E SAN MARINO

COMMISSIONE CGIE DEI GIOVANI ITALIANI DI SVIZZERA, CROAZIA E SAN MARINO COMMISSIONE CGIE DEI GIOVANI ITALIANI DI SVIZZERA, CROAZIA E SAN MARINO Contiamo sul vostro attaccamento alle radici italiane delle vostre famiglie perché vi facciate promotori, in diversi continenti e

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo

Dettagli

Intervento del dr. Paolo scaroni

Intervento del dr. Paolo scaroni Convegno giovani Confindustria Santa Margherita Ligure, 8-9 giugno 2012 Intervento del dr. Paolo scaroni Buongiorno a tutti. Ringrazio Jacopo Morelli per avermi invitato al tradizionale convegno dei giovani

Dettagli

Sardegna, la grande diaspora. Il libro di Gianni De Candia, per anni alla guida del Messaggero sardo, il giornale per gli emigrati

Sardegna, la grande diaspora. Il libro di Gianni De Candia, per anni alla guida del Messaggero sardo, il giornale per gli emigrati Sardegna, la grande diaspora. Il libro di Gianni De Candia, per anni alla guida del Messaggero sardo, il giornale per gli emigrati di Salvatore Tola Nel pomeriggio di lunedì 4 aprile 2016, nella Sala Transatlantico

Dettagli

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1. Sesso maschile femminile 2. Età anni 14-17 18-25 26-35 36-60 più di 60 3. In quale settore/i svolgi prioritariamente la tua attività? Ricerca Pubblica

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

ERASMUS + BANDO DI CONCORSO A N. 5 BORSE DI STUDIO PER L UNIVERSITA ANGLIA RUSKIN di CAMBRIDGE (UK)

ERASMUS + BANDO DI CONCORSO A N. 5 BORSE DI STUDIO PER L UNIVERSITA ANGLIA RUSKIN di CAMBRIDGE (UK) ERASMUS + BANDO DI CONCORSO A N. 5 BORSE DI STUDIO PER L UNIVERSITA ANGLIA RUSKIN di CAMBRIDGE (UK) Tutto quanto previsto dal presente bando è subordinato all assegnazione di finanziamenti specifici da

Dettagli

CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI

CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI CITTADINI EUROPEI e PROPRIETÀ INTELLETTUALE: PERCEZIONE, CONSAPEVOLEZZA E COMPORTAMENTO SINTESI CITTADINI

Dettagli

Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità

Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità Workshop al Liceo Scientifico G. Galilei sulla Globalizzazione e Fraternità Il 6 dicembre 2013, grazie alla collaborazione tra il Liceo Scientifico G. Galilei e L Associazione AMU-Azione per un Mondo Unito

Dettagli

Ufficio Cooperazione internazionale e sviluppo delle comunità locali

Ufficio Cooperazione internazionale e sviluppo delle comunità locali 1 Progetto approvato dalla G.P. con delibera n. 434 del 12 Novembre 2004 2 PROGETTO: CITTADINI DELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO NEL MONDO 1. il contesto: Gli italiani nel mondo sono una grande risorsa

Dettagli

Benvenuti a Sezze Rumeno

Benvenuti a Sezze Rumeno Facoltà di Scienze Politiche Sociologia Comunicazione Corso di Laurea Magistrale Scienze Sociali Applicate Sociologia e management della sicurezza Tesi di Laurea Anno accademico 2011/2012 Benvenuti a Sezze

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI VIOLINO PREMIO PAGANINI

REGOLAMENTO DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI VIOLINO PREMIO PAGANINI Pag. 1 a 9 REGOLAMENTO DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI VIOLINO PREMIO PAGANINI Approvato con deliberazione C.C. n. 35/2012 In vigore dal 11/04/2012 Pag. 2 a 9 INDICE Art. 1) Istituzione e denominazione

Dettagli