COMUNE DI MONTESPERTOLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MONTESPERTOLI"

Transcript

1 OGGETTO: Questionario sul benessere organizzativo Report Il presente documento è finalizzato all analisi dei dati scaturiti dalla compilazione dei questionari in oggetto, da parte dei dipendenti del Comune di Montespertoli. A tal fine si ricorda come questo Comitato, in attuazione del programma delle attività, basato sulle competenze assegnate dalla normativa vigente, abbia provveduto alla stesura ed alla distribuzione di una serie di domande, al fine di poter misurare il grado di soddisfazione interna. Il questionario consiste in una serie di Domande su 17 Argomenti specifici, riguardanti tutti gli aspetti del benessere organizzativo sul luogo di lavoro. La distribuzione è avvenuta in data 27 marzo La restituzione è avvenuta in forma anonima entro il 20 aprile 2012 presso le urne collocate presso il magazzino e presso il palazzo comunale. Dei 76 questionari distribuiti, ne sono ritornati compilati 52 (tasso di risposta 68,42%). I punteggi assegnabili ad ogni domanda erano 1,2, o 3. Per tutte le domande, tranne che per la 7, 11, 13, 15, 17, il punteggio maggiore coincide con il valore di massimo gradimento. Per le restanti vale il contrario, ovvero al punteggio più alto è assegnato un minore indice di gradimento. I valori medi relativi agli Argomenti ed alle Domande sono riepilogati nella tabella sottostante: Argomento Ambiente di Lavoro (Argomento 1) Obiettivi (Argomento 2) Valorizzazione (Argomento 3) Orario di lavoro (Argomento 4) Punteggio medio Argomento 2,07 Domande Punteggio Medio Domanda a) 1,46 b) 2,35 c) 2,15 d) 2,31 e) 2,31 f) 1,94 g) 2,13 h) 2,10 i) 1,88 1) 1,79 1,76 2) 1,90 3) 1,67 4) 1,69 1) 1,85 1,73 2) 1,85 3) 1,35 4) 1,88 2,17 1) 2,50 2) 2,26 3)a 2,07 Pagina 1 di 9

2 Ascolto (Argomento 5) Informazioni (Argomento 6) Conflittualità (Argomento 7) Relazioni (Argomento 8) Operatività (Argomento 9) Equità (Argomento 10) Stress (Argomento 11) Utilità sociale (Argomento 12) Compiti lavorativi (Argomento 13) Propensione all innovazione (Argomento 14) 3)b 2,02 3)c 2,02 1) 2,46 2,08 2) 2,00 3) 1,73 4) 2,13 1) 2,04 2,11 2) 2,14 3) 2,31 4) 1,96 1) 1,58 1,72 2) 1,75 3) 1,41 4) 2,13 1) 2,31 1,99 2) 1,67 3) 2,23 4) 1,73 1) 1,81 1,84 2) 1,77 3) 1,60 4) 2,17 1) 1,92 1,60 2) 1,43 3) 1,66 4) 1,38 1) 1,94 2,04 2) 1,94 3) 2,00 4) 2,26 1) 1,96 2,07 2) 2,33 3) 1,92 a) 1,36 b) 2,27 c) 2,08 d) 1,77 1,95 e) 1,75 f) 1,29 g) 2,48 h) 2,29 i) 2,27 1,72 a) 1,83 b) 1,71 c) 1,69 d) 1,73 e) 1,90 f) 1,54 g) 1,71 Pagina 2 di 9

3 Indicatori generali di clima: Indicatori negativi (Argomento 15) Indicatori generali di clima: Indicatori positivi (Argomento 16) Indicatori generali di clima: Indicatori di malessere psicofisico (Argomento 17) 2,13 1,88 1,69 h) 1,71 i) 1,65 a) 2,00 b) 1,98 c) 2,00 d) 2,31 e) 2,35 f) 1,92 g) 2,10 h) 2,27 i) 2,35 l) 2,06 m) 1,92 n) 2,32 o) 2,16 a) 1,67 b) 1,88 c) 1,94 d) 2,14 e) 1,76 f) 1,75 g) 2,20 h) 2,20 i) 1,86 l) 1,75 m) 1,82 n) 1,63 a) 1,91 b) 1,44 c) 2,06 d) 1,83 e) 1,09 f) 1,68 g) 1,86 h) 1,61 Valore medio 1,91 Pagina 3 di 9

4 Il valore medio di tutto il questionario risulta 1,92. Il valore della deviazione standard, parametro che rappresenta la dispersione rispetto al citato valore medio, è pari a 0,184. Di seguito è raffigurato il relativo grafico: Dispersione 2,50 2,00 1,50 2,17 2,08 2,04 2,07 2,07 2,11 1,99 1,84 1,95 1,73 1,72 1,76 1,60 1,72 2,13 1,88 1,69 1,00 0,50 0,00 Pagina 4 di 9

5 Volendo approfondire la statistica, il valore medio delle domande messe in forma positiva (per le quali più è alto e meglio è), ovvero tutte tranne la 7, 11, 13, 15, 17 risulta pari a: 1,92 Mentre per le rimanenti, ovvero la 7, 11, 13, 15, 17 già citate, il valore medio si attesta 1,91. Sulla base dei dati sopra riportati si rileva quanto segue: i valori peggiori riguardano i seguenti Argomenti: n 2 : Obiettivi punteggio 1,76 n 3 : Valorizzazione punteggio 1,73 n 14 : Propensione all Innovazione punteggio 1,72 n 15 : INDICATORI GENERALI DI CLIMA a) Indicatori negativi punteggio 2,13 relativamente alle singole Domande si registrano i valori peggiori rispettivamente: 1-a) punteggio 1,46; Pulizia sull ambiente di lavoro 3-c) punteggio 1,35; L impegno sul lavoro e le iniziative personali sono apprezzate (con riconoscimenti economici, visibilità sociale, encomi, ecc.) ; 15-e) punteggio 2,35; In che misura le capita di osservare negli altri colleghi, i fenomeni seguenti nel suo ambiente di lavoro? e) risentimento verso l organizzazione ; 15-i) punteggio 2,35; In che misura le capita di osservare negli altri colleghi, i fenomeni seguenti nel suo ambiente di lavoro? i) sensazione di non essere valutato adeguatamente ; per contro, i valori migliori riguardano i seguenti Argomenti: n 4 : Orario di lavoro punteggio 2,17; n 17 : Indicatori di malessere psicofisico punteggio 1,69; relativamente alle singole Domande si registrano i valori migliori rispettivamente: 4-a) punteggio 2,50; L orario di lavoro si concilia con le tue esigenze personali e familiari 5-a) punteggio 2,46; I dipendenti sono generalmente disponibili ad andare incontro alle esigenze della organizzazione; 13-a) punteggio 1,36; In che misura le caratteristiche di seguito elencate fanno parte dei compiti da lei svolti? a) Fatica fisica ; Pagina 5 di 9

6 13-f) punteggio 1,29; In che misura le caratteristiche di seguito elencate fanno parte dei compiti da lei svolti? f) Isolamento ; Considerazioni: Argomento 1) Comfort dell ambiente in cui lavora: La risposta media è da ritenersi positiva. All'interno dei valori delle singole Domande si riscontra un punteggio più basso relativamente agli aspetti legati alla pulizia dei locali. Argomenti 2) e 3) Obiettivi e Valorizzazione: Si registrano valori inferiori al valore medio (1,76 e 1,73 rispetto al valore medio 1, 92) Nello specifico si registra un valore decisamente basso (1,35) per la Domanda 3-c L impegno sul lavoro e le iniziative personali sono apprezzate (con riconoscimenti economici, visibilità sociale, encomi, ecc.) Argomenti 5) e 6) Ascolto e Informazioni: I valori registrati sono superiori al valore medio; Argomento 7) Conflittualità: in questo caso, il valore calcolato è inferiore alla media. All interno delle singole voci, però si registra un valore relativamente elevato per la Domanda Esistono conflitti con i Responsabili pari a 2,18 (si ricorda, a tal fine, la scala dei valori, ovvero: 1 Mai, 2 A volte, 3 Spesso); Argomento 10) Equità: il valore medio di 1,60 è piuttosto basso e all'interno delle singole voci si rileva un valore ancora più basso (pari a 1,38) alla Domanda Gli incentivi economici sono distribuiti sulla base dell efficacia delle prestazioni ; Argomento 11) Stress: in questo caso il valore calcolato è superiore alla media ed è pari a 2,08. Anche in questo caso si ricorda la scala dei valori, ovvero 1 Mai, 2 A volte, 3 Spesso; Pagina 6 di 9

7 Argomento 14) Propensione all'innovazione: Il valore risulta inferiore alla media; Argomento 15) Indicatori Generali di clima: Indicatori negativi: Il valore registrato è decisamente più alto del valore medio (per questo aspetto vale il ragionamento che più alto è il valore, e peggio è). Le domande più critiche risultano: e) risentimento verso l organizzazione; i) sensazione di non essere valutato adeguatamente.; Argomento 16) Indicatori Generali di clima: Indicatori positivi Il valore è più basso della media: a) poco soddisfatti per l organizzazione b) poca percezione che il lavoro dell organizzazione sia apprezzato dall esterno E invece positivo il dato di sensazione di giusto equilibrio tra lavoro e tempo libero Argomento 17) Indicatori di malessere psicofisico Negli ultimi 6 mesi le è capitato di avvertire malesseri psicofisici?: il punteggio calcolato risulta prossimo al valore medio. 14 su 52 non hanno avvertito malesseri psicologici in quanto non hanno risposto si a tale argomento. Il 13% ritiene che i propri malesseri sono provocati dal lavoro per più del cinquanta per cento. Pagina 7 di 9

8 Conclusioni: Volendo sintetizzare le criticità emerse, possiamo tentare una lettura che consenta di individuare le maggiori vulnerabilità organizzative che contribuiscono o potrebbero contribuire a incidere negativamente sul benessere organizzativo ed in generale sullo stato di salute dell organizzazione. L ambiente di lavoro, inteso come confort, è valutato in maniera soddisfacente dai dipendenti che ritengono di lavorare in locali idonei e sicuri. L orario di lavoro si concilia con le esigenze personali e familiari e si ha una buona sensazione di giusto equilibrio tra lavoro e tempo libero. L area valorizzazione del personale dipendente e del coinvolgimento nei processi lavorativi appare piuttosto critica: soprattutto emerge la mancanza di opportunità di emersione delle qualità personali e professionali, l apprezzamento dell impegno lavorativo e dell iniziativa personale. L area obiettivi rappresenta valutazioni negative limitatamente alla comunicazione adeguata di cambiamenti gestionali ed organizzativi e alla chiara definizione di ruoli e compiti. Significative criticità vengono rilevate nell ambito relazioni e della conflittualità, ove si ritiene inefficace il coinvolgimento dei dipendenti da parte dei responsabili nelle decisioni che riguardano il loro lavoro, mentre moderata insoddisfazione è espressa relativamente all esistenza di scambi comunicativi fra i diversi gruppi di lavoro. L ambito equità, inteso come area che indaga la percezione di giustizia dell organizzazione e la correttezza del trattamento riservato ai dipendenti in relazione ai rispettivi comportamenti e apporti lavorativi, viene giudicata negativamente in una percentuale molto alta del campione, con particolare riferimento alla possibilità di carriera, all individuazione di criteri di valutazione del personale dipendente equi e trasparenti e alla distribuzione degli incentivi economici sulla base dell efficacia delle prestazioni rese. La dimensione propensione all innovazione viene valutata negativamente in relazione all acquisizione di nuove tecnologie, al miglioramento dei processi di lavoro, al confronto e alla collaborazione con altre organizzazioni, ad accogliere le richieste degli utenti, allo sviluppo di competente innovative nei dipendenti, e alla sperimentazione di nuove forme organizzative. La rilevazione di percezione di malessere psicofisico è evidenziato dalla presenza di indicatori negativi, anche di stress in alcuni casi. Quasi il 30% di coloro che hanno risposto al questionario attribuisce problemi psicofisici all ambiente lavorativo. Pagina 8 di 9

9 Gli indicatori più critici; - Insofferenza ad andare al di lavoro - Desiderio di cambiare lavoro o ambiente di lavoro - Pettegolezzo - Risentimento verso l organizzazione - Sensazione di contare poco nell organizzazione - Sensazione di non essere valutato adeguatamente - Poca chiarezza su cosa si deve fare o chi lo deve fare. A parere del CUG l elenco dei suggerimenti di cui sopra evidenzia aree critiche ed ambiti di intervento su cui l organizzazione nel suo complesso deve interrogarsi, al fine di avviare un processo di miglioramento che necessariamente deve tenere conto della risorsa principale, costituita dai dipendenti dell ente, che se attualmente percepiscono un mediocre clima organizzativo debbono e possono essere attivati al miglioramento dell organizzazione nel suo complesso. L attenzione al tema del benessere organizzativo è da considerarsi sia terreno di indagine, ma anche leva per il cambiamento e capacità di un organizzazione di essere non soltanto efficace e produttiva, ma anche in grado di crescere e svilupparsi, assicurando un adeguato grado di benessere fisico, psicologico dei propri lavoratori. L elevato livello di partecipazione da parte dei dipendenti è da considerarsi un primo elemento di positività, in quanto i dipendenti hanno colto l occasione di poter esprimere il proprio parere su diversi aspetti che riguardano la propria vita lavorativa. In questo modo si è raggiunto comunque uno dei primi obiettivi dell indagine: fare del questionario sul benessere uno strumento di ascolto organizzativo. ott 2012 Allegati: 1. Questionario 2. File elaborazione questionari Pagina 9 di 9

QUESTIONARIO SUL BENESSERE DEL PERSONALE DEL CRA

QUESTIONARIO SUL BENESSERE DEL PERSONALE DEL CRA COMITATO UNICO DI GARANZIA PER LE PARI OPPORTUNITA', LA VALORIZZAZIONE DEL BENESSERE DI CHI LAVORA E CONTRO LE DISCRIMINAZIONI (CUG) QUESTIONARIO SUL BENESSERE DEL PERSONALE DEL CRA DATI ANAGRAFICI SESSO

Dettagli

QUESTIONARIO SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO

QUESTIONARIO SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia QUESTIONARIO SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO Il presente questionario costituisce a) la fase finale del corso, nella forma di ricerca/intervento,

Dettagli

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Sommario Premessa 1 L indagine e il questionario di rilevazione 1 La partecipazione e le caratteristiche dei rispondenti 2 I risultati

Dettagli

L adesione a tale progetto è da considerarsi come esperienza che possa consentire di raggiungere più obiettivi:

L adesione a tale progetto è da considerarsi come esperienza che possa consentire di raggiungere più obiettivi: Dott. Giuseppe MONTAGANO Dirigente Generale del Dipartimento Salute, Sic. E Sol. Soc. Servizi alla Persona ed alla Comunità S E D E Spett.le CANTIERI DIARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA ROMA Oggetto Benessere

Dettagli

Indagine sul benessere. Organizzativo. Del COMUNE DI POGGIBONSI

Indagine sul benessere. Organizzativo. Del COMUNE DI POGGIBONSI Indagine sul benessere Organizzativo Del COMUNE DI POGGIBONSI OTTOBRE 2012 1 L INDAGINE CONOSCITIVA SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO Introduzione L attenzione al tema del benessere organizzativo come terreno

Dettagli

Relazione sul benessere organizzativo (2013)

Relazione sul benessere organizzativo (2013) Relazione sul benessere organizzativo (0) ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE PROVINCIA DI PISTOIA Dott.ssa Elena Gori Via Boschetti e Campano, 8 09 Quarrata (PT) Tel. 7 0880 E-mail elena.gori@unifi.it

Dettagli

Risultati dell indagine sul benessere dei dipendenti 2014

Risultati dell indagine sul benessere dei dipendenti 2014 Risultati dell indagine sul benessere dei dipendenti 2014 (art. 14 comma 5 - d.lgs 150/2009) sintesi dati Generali, per Area e tipologia di dipendente Le Amministrazioni pubbliche, nella prospettiva di

Dettagli

BENESSERE NELLE ORGANIZZAZIONI. Francesco Avallone Università di Roma La Sapienza

BENESSERE NELLE ORGANIZZAZIONI. Francesco Avallone Università di Roma La Sapienza BENESSERE NELLE ORGANIZZAZIONI Francesco Avallone Università di Roma La Sapienza EVOLUZIONE DELLE CONCEZIONI DI SALUTE SUL LAVORO IL PERICOLO E LA MANCANZA DI SICUREZZA UNA NUOVA SENSIBILITA SOCIALE ALLA

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integritàdelle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integritàdelle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integritàdelle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Allegato A Indagini sul personale dipendente Gentilecollega, La

Dettagli

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO REPORT INDAGINE Provincia di Lecce RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Dicembre 2013 REPORT: UFFICIO DI STATISICA FONTE DATI: UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO INDICE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO INDAGINI SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO, SUL GRADO DI CONDIVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE E SULLA VALUTAZIONE DEL SUPERIORE GERARCHICO RELATIVE ALL ANNO 2013 Documento

Dettagli

I RISULTATI DELLA RICERCA

I RISULTATI DELLA RICERCA L INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO IN ARPA EMILIA-ROMAGNA I RISULTATI DELLA RICERCA Bologna, 16 dicembre 2010 Gruppo di progetto: Adriano Libero, Michele Banzi, Gabriella Sandon, Giovanni Sabattini,

Dettagli

PRIME CONSIDERAZIONI SULLO STUDIO RELATIVO AL BENESSERE LAVORATIVO

PRIME CONSIDERAZIONI SULLO STUDIO RELATIVO AL BENESSERE LAVORATIVO Regione Siciliana Azienda Ospedaliero Universitaria "Policlinico - Vittorio Emanuele" PRIME CONSIDERAZIONI SULLO STUDIO RELATIVO AL BENESSERE LAVORATIVO In considerazione del numero di 212/3192 operatori

Dettagli

PROVINICA DI LIVORNO SEGRETARIATO GENERALE

PROVINICA DI LIVORNO SEGRETARIATO GENERALE PROVINICA DI LIVORNO SEGRETARIATO GENERALE Benessere Organizzativo e analisi di clima nella Provincia di Livorno anno 2014 Premessa Cosa si intende per Benessere Organizzativo Il Benessere organizzativo

Dettagli

Livello di Benessere Organizzativo, Grado di condivisione del Sistema di Valutazione e Valutazione del superiore gerarchico

Livello di Benessere Organizzativo, Grado di condivisione del Sistema di Valutazione e Valutazione del superiore gerarchico AZIENDA SANITARIA LOCALE - BRINDISI Via Napoli n. 8-72100 Brindisi - Casale - C.F. P. IVA - 01647800745 Web:http://www.sanita.puglia.it Livello di Benessere Organizzativo, Grado di condivisione del Sistema

Dettagli

Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014

Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014 Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della scuola Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014 Giugno 2015

Dettagli

QUESTIONARIO BENESSERE ORGANIZZATIVO

QUESTIONARIO BENESSERE ORGANIZZATIVO QUESTIONARIO BENESSERE ORGANIZZATIVO Nell ambito delle azioni che CR di Aldeno e Cadine sta promuovendo e consolidando in relazione alle politiche aziendali family friendly oriented, nonché in conformità

Dettagli

BENESSERE ORGANIZZATIVO I RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SPERIMENTALE

BENESSERE ORGANIZZATIVO I RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SPERIMENTALE BENESSERE ORGANIZZATIVO I RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SPERIMENTALE La prima indagine in via sperimentale L indagine è stata avviata, su iniziativa del Responsabile della prevenzione della corruzione

Dettagli

Indagini sul personale dipendente

Indagini sul personale dipendente AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Indagini sul personale dipendente Gentile Collega, La ringraziamo per aver scelto di partecipare a questa indagine sul benessere

Dettagli

Indagine conoscitiva sul livello di benessere organizzativo del Comune di Triggiano. A cura del Servizio del Personale. Anno 2013

Indagine conoscitiva sul livello di benessere organizzativo del Comune di Triggiano. A cura del Servizio del Personale. Anno 2013 Indagine conoscitiva sul livello di benessere organizzativo del Comune di Triggiano A cura del Servizio del Personale Anno 2013 Indice Introduzione 4 Obiettivi dell indagine 5 Note metodologiche 6 Caratteristiche

Dettagli

La voce dei cittadini I risultati dell indagine sulla soddisfazione degli utenti degli asili nido comunali

La voce dei cittadini I risultati dell indagine sulla soddisfazione degli utenti degli asili nido comunali 64 La voce dei cittadini I risultati dell indagine sulla soddisfazione degli utenti degli asili nido comunali Nell ambito del processo di formazione del bilancio sociale, il Comune ha affidato ad una società

Dettagli

QUESTIONARIO SUL BENESSERE LAVORATIVO

QUESTIONARIO SUL BENESSERE LAVORATIVO QUESTIONARIO SUL BENESSERE LAVORATIVO Anno di indagine 2014 A cura dei RLS Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Università degli Studi di Bergamo Elaborazione conclusa a Giugno 2015 1 INDICE

Dettagli

Indagine sul personale dipendente Questionario Benessere organizzativo ANAC REPORT CONCLUSIVO

Indagine sul personale dipendente Questionario Benessere organizzativo ANAC REPORT CONCLUSIVO Direzione centrale Organizzazione Direzione centrale Risorse Umane Indagine sul personale dipendente Questionario Benessere organizzativo ANAC REPORT CONCLUSIVO DICEMBRE 2014 1 A. Premessa La somministrazione

Dettagli

Relazione di sintesi su La valutazione del rischio da stress lavoro-correlato all interno dell Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti : analisi dei risultati Metodologia, strumenti e procedura La rilevazione

Dettagli

A cura del Comitato Regionale paritetico sul fenomeno del mobbing

A cura del Comitato Regionale paritetico sul fenomeno del mobbing Direzione Regionale della Puglia Comitato Regionale paritetico sul fenomeno mobbing Indagine conoscitiva sul contesto organizzativo 1 marzo 5 marzo 2010 A cura del Comitato Regionale paritetico sul fenomeno

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION

CUSTOMER SATISFACTION PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA Denominata Libero Consorzio comunale ai sensi della LR n. 8/214 I Dipartimento 2 Servizio Bilancio e Partecipate Indagine di ricerca condotta tra il personale dipendente

Dettagli

Benessere Organizzativo

Benessere Organizzativo Benessere Organizzativo Grazie per aver scelto di partecipare a questa indagine sul benessere organizzativo. Rispondere alle domande dovrebbe richiedere non più di 15-20 minuti. Attraverso il questionario

Dettagli

Il questionario sul benessere lavorativo ed organizzativo e la valorizzazione del benessere di chi lavora

Il questionario sul benessere lavorativo ed organizzativo e la valorizzazione del benessere di chi lavora Il questionario sul benessere lavorativo ed organizzativo e la valorizzazione del benessere di chi lavora Sottoposto a tutti i dipendenti della Stazione Zoologica nell aprile 2013 I punti fondamentali

Dettagli

Progetto TelePAT Attività di monitoraggio marzo 2014. A cura del gruppo di lavoro TelePAT

Progetto TelePAT Attività di monitoraggio marzo 2014. A cura del gruppo di lavoro TelePAT Progetto TelePAT Attività di monitoraggio marzo 2014 A cura del gruppo di lavoro TelePAT L articolazione del sistema di monitoraggio Focalizzare i punti di forza e le aree di miglioramento Verificare lo

Dettagli

Le pari opportunità e i principi fondamentali del diritto antidiscriminatorio. Dalle pari opportunità al benessere organizzativo

Le pari opportunità e i principi fondamentali del diritto antidiscriminatorio. Dalle pari opportunità al benessere organizzativo Dalle pari opportunità al benessere organizzativo Programma del modulo: - Cos è il benessere organizzativo; - Direttiva del Ministro della Funzione pubblica; - Equità e leadership; - D.Lgs 150/2009 e qualità

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO NEL COMUNE DI TRADATE

INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO NEL COMUNE DI TRADATE COMITATO UNICO DI GARANZIA PER LE PARI OPPORTUNITÀ, LA VALORIZZAZIONE DEL BENESSERE DI CHI LAVORA E CONTRO LE DISCRIMINAZIONI con il patrocinio ASSESSORATO AL PERSONALE INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO

Dettagli

Valutazione della Scuola Primaria da parte di alunni e genitori Anno scolastico 2007-2008

Valutazione della Scuola Primaria da parte di alunni e genitori Anno scolastico 2007-2008 Istituto Comprensivo Dante Alighieri Via Giustiniano7 -Trieste Valutazione della Scuola Primaria da parte di alunni e genitori Anno scolastico 2007-2008 I questionari sono stati distribuiti agli alunni

Dettagli

Indagine sul Benessere organizzativo aziendale

Indagine sul Benessere organizzativo aziendale Indagine sul Benessere organizzativo aziendale L'Azienda Sanitaria ASM di Matera ha avviato L'indagine sul "Benessere Organizzativo Aziendale" nell'anno 2015, secondo le indicazione del Decreto legislativo

Dettagli

La soddisfazione media complessiva

La soddisfazione media complessiva Nell'ottica del miglioramento continuo della qualità dell offerta formativa, il Settore "Studio, Organizzazione e Metodo - Formazione del Personale" implementa indagini di Customer Satisfaction (CS) finalizzate

Dettagli

Indagine sul personale in servizio presso le Sedi Centrali del Ministero della Salute Risultati 2011

Indagine sul personale in servizio presso le Sedi Centrali del Ministero della Salute Risultati 2011 Stress Lavoro-Correlato e Indagine sul personale in servizio presso le Sedi Centrali del Ministero della Salute Risultati 2011 Obiettivi Rilevare il livello di benessere percepito dai lavoratori attraverso

Dettagli

C o m u n e d i S c a n d i a n o INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO NEL COMUNE DI SCANDIANO

C o m u n e d i S c a n d i a n o INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO NEL COMUNE DI SCANDIANO C o m u n e d i S c a n d i a n o INDAGINE SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO NEL COMUNE DI SCANDIANO B significativi L indagine sul Benessere Organizzativo Il Comune di Scandiano ha promosso la ricerca per analizzare

Dettagli

Indagine sul Benessere Organizzativo Anno 2014

Indagine sul Benessere Organizzativo Anno 2014 Indagine sul Benessere Organizzativo Anno 2014 Relazione CUG 1 INDICE 1 PREMESSA... 3 PRIMA PARTE... 4 2 METODOLOGICA ADOTTATA... 4 3 MODALITÀ DI COINVOLGIMENTO DEL PERSONALE... 4 4 LIVELLO PARTECIPAZIONE...

Dettagli

ANALISI DEL CONTESTO SCOLASTICO

ANALISI DEL CONTESTO SCOLASTICO ANALISI DEL CONTESTO SCOLASTICO Progetto VSQ Valutazione per lo Sviluppo della Qualità della scuola Profilo della scuola POPPI Codice meccanografico ARIC8R INDICE Introduzione La partecipazione al progetto:

Dettagli

VALUTAZIONE DEI RISCHI COLLEGATI ALLO STRESS LAVORO- CORRELATO (D. Lgs. 81/08, art. 28 e s.m.i.) gennaio 2013 1

VALUTAZIONE DEI RISCHI COLLEGATI ALLO STRESS LAVORO- CORRELATO (D. Lgs. 81/08, art. 28 e s.m.i.) gennaio 2013 1 VALUTAZIONE DEI RISCHI COLLEGATI ALLO STRESS LAVORO- CORRELATO (D. Lgs. 81/08, art. 28 e s.m.i.) gennaio 2013 1 INDICE Premessa Le fasi del progetto di valutazione Indagine e divulgazione dei dati (Fase

Dettagli

PROGETTO BASE 2011-2012 MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SERVIZIO CON L ASCOLTO DELL UTENTE III FASE DEL PIANO OPERATIVO

PROGETTO BASE 2011-2012 MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SERVIZIO CON L ASCOLTO DELL UTENTE III FASE DEL PIANO OPERATIVO MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SERVIZIO CON L ASCOLTO DELL UTENTE III FASE DEL PIANO OPERATIVO LINEE GUIDA PER LA SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO CONDIVISIONE. FORMAZIONE E INFORMAZIONE Per l attuazione dell

Dettagli

Rilevazione sul benessere organizzativo e sul fenomeno del mobbing: primi risultati

Rilevazione sul benessere organizzativo e sul fenomeno del mobbing: primi risultati 10 settembre 2012 Rilevazione sul benessere organizzativo e sul fenomeno del mobbing: primi risultati Tra il 6 marzo e il 24 aprile 2012, il Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento CUSTOMER SATISFACTION COME RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE DEI CLIENTI (CUSTOMER SATISFACTION) Rilevare la soddisfazione dei clienti non è difficile se si dispone di

Dettagli

Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno

Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno Questionario sul benessere organizzativo interno, grado di condivisione del sistema di valutazione e valutazione del superiore gerarchico

Dettagli

3. Rilevazione di aspettative in relazione ai requisiti principali del servizio.

3. Rilevazione di aspettative in relazione ai requisiti principali del servizio. SINTESI DEI RISULTATI DELL INDAGINE PILOTA DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS SUI CALL CENTER COMMERCIALI DELLE PRINCIPALI IMPRESE DI VENDITA DI ELETTRICITA E DI GAS Finalità e obiettivi I

Dettagli

Indice. 1 Il benessere ed il clima organizzativo ------------------------------------------------------------------ 3

Indice. 1 Il benessere ed il clima organizzativo ------------------------------------------------------------------ 3 LEZIONE IL BENESSERE ED IL CLIMA ORGANIZZATIVO: RICERCA-INTERVENTO PROF. CRISTIANO PELATI Indice 1 Il benessere ed il clima organizzativo ------------------------------------------------------------------

Dettagli

I.C. ALCMEONE - CROTONE A.S. 2012/2013 RELAZIONE FINALE. Funzione strumentale Area 2: VALUTAZIONE e AUTOANALISI D ISTITUTO

I.C. ALCMEONE - CROTONE A.S. 2012/2013 RELAZIONE FINALE. Funzione strumentale Area 2: VALUTAZIONE e AUTOANALISI D ISTITUTO I.C. ALCMEONE - CROTONE A.S. 2012/2013 RELAZIONE FINALE Funzione strumentale Area 2: VALUTAZIONE e AUTOANALISI D ISTITUTO Insegnanti incaricate: Muraca Rita Silvana, Raffaela Messina e Giuseppina Elicrisio

Dettagli

SISTEMA QUALITA (3) ISO 9001-9004

SISTEMA QUALITA (3) ISO 9001-9004 a cura di: Ivano Franco Colombo Presidente Pragma Service srl SISTEMA QUALITA (1) CENTRALITA DEL SISTEMA CLIENTE ANALISI DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO Servizio Lavoro e Politiche Sociali della Provincia

Dettagli

INDAGINE SULLA PERCEZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI GECA. Rapporto di sintesi.

INDAGINE SULLA PERCEZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI GECA. Rapporto di sintesi. INDAGINE SULLA PERCEZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI GECA. Rapporto di sintesi. I N D U S T R I E G R A F I C H E 1 Geca Spa Industrie Grafiche Via Magellano 11, 20090 Cesano Boscone (MI) Tel. +39

Dettagli

Report relativo all analisi di Customer Satisfaction

Report relativo all analisi di Customer Satisfaction Report relativo all analisi di Customer Satisfaction Committente: Firenze Parcheggi SpA Società incaricata: Process Factory Srl Via Masaccio 153, 50132 Firenze Data del report: 11/05/2015 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

ANALISI CLIMA AZIENDALE. Azienda SRL

ANALISI CLIMA AZIENDALE. Azienda SRL ANALISI CLIMA AZIENDALE Azienda SRL PREMESSA I. SCOPO Scopo di questa Procedura è valutare il risultato dell'indagine sui 9 fattori ambientali secondo quanto rilevato dall'analisi dei questionari distribuiti

Dettagli

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Università degli Studi di Messina RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO CORSO di FORMAZIONE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Edizioni del 22-23 ottobre e del 24 25 ottobre 2012 Settore Sviluppo e Formazione Risorse

Dettagli

La Valutazione del benessere organizzativo Rilevazione della soddisfazione interna dell Agenzia

La Valutazione del benessere organizzativo Rilevazione della soddisfazione interna dell Agenzia COPERTINA BEST PRACTICES 20-10-2011 13:51 Pagina 1 La Valutazione del benessere organizzativo Rilevazione della soddisfazione interna dell Agenzia A cura di: laria Saba e Angela De Vita Con il contributo

Dettagli

Benefici, costi e aspettative della certificazione ISO 14001 per le organizzazioni italiane

Benefici, costi e aspettative della certificazione ISO 14001 per le organizzazioni italiane Università degli Studi di Padova Dipartimento Ingegneria Industriale Centro Studi Qualità Ambiente In collaborazione con ACCREDIA Ente Italiano di Accreditamento Benefici, costi e aspettative della certificazione

Dettagli

Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014. Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi

Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014. Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014 Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER LE INSEGNANTI Al fine di ottenere una valutazione del livello di gradimento delle insegnanti

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE REPORT INDAGINE Roma, 16 maggio 2102 Comune di Cosenza RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO Ufficio Relazioni con il Pubblico Strumento n 9: modello report

Dettagli

Benessere del personale e stress lavoro correlato Sondaggio PREVIMIL 2013

Benessere del personale e stress lavoro correlato Sondaggio PREVIMIL 2013 Questionario sul benessere del personale Resoconto PREVIMIL 2013 Benessere del personale e stress lavoro correlato Sondaggio PREVIMIL 2013 Questionario sul benessere del personale Resoconto PREVIMIL 2013

Dettagli

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati Indagine su imprese e assicurazioni Report dei risultati ITA045 Maggio 2012 Management summary_1 BACKGROUND E OBIETTIVI Il Giornale delle Assicurazioni, in occasione del convegno Assicurazioni e Sistema

Dettagli

Indagine sul benessere organizzativo. in Arpa Emilia-Romagna. I risultati dell indagine

Indagine sul benessere organizzativo. in Arpa Emilia-Romagna. I risultati dell indagine Indagine sul benessere organizzativo in Arpa Emilia-Romagna I risultati dell indagine novembre 2010 La ricerca sul Benessere organizzativo in Arpa E-R è stata realizzata con il contributo di: Il Gruppo

Dettagli

Indagine sul personale dipendente del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura 2013. Relazione di presentazione dei risultati

Indagine sul personale dipendente del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura 2013. Relazione di presentazione dei risultati Indagine sul personale dipendente del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura 2013 Relazione di presentazione dei risultati Indice 1 Premessa 3 2 Nota metodologica 3 3 La fasi di condivisione

Dettagli

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION ASILO NIDO COMUNALE PRIMO VOLO ANNO SCOLASTICO 2010-2011

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION ASILO NIDO COMUNALE PRIMO VOLO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 Comune di Mira Istituzione comunale «Mira Innovazione» Piazza IX Martiri 3-30034 - MIRA (VE) C.F. 00368570271 - Servizio Asilo Nido - INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION ASILO NIDO COMUNALE PRIMO VOLO ANNO

Dettagli

Analisi del Questionario di gradimento del Servizio di Assistenza Domiciliare erogato nell ambito territoriale del Comune di Spinea

Analisi del Questionario di gradimento del Servizio di Assistenza Domiciliare erogato nell ambito territoriale del Comune di Spinea Analisi del Questionario di gradimento del Servizio di Assistenza Domiciliare erogato nell ambito territoriale del Comune di Spinea Indagine 2013 A cura di Àncora Servizi Società Coop. Sociale 1 Premessa

Dettagli

Otto Principi sulla Gestione per la Qualità previsti dalla ISO 9000:2005

Otto Principi sulla Gestione per la Qualità previsti dalla ISO 9000:2005 Questionario di Autovalutazione di un Sistema di Gestione per la Qualità verso: Otto Principi sulla Gestione per la Qualità previsti dalla ISO 9000:2005 newsletter TECSE N. 02- Febbraio 2012 (Allegato

Dettagli

Trasporti pubblici. Indagine sulla soddisfazione degli utenti. Anno 2009

Trasporti pubblici. Indagine sulla soddisfazione degli utenti. Anno 2009 Trasporti pubblici Indagine sulla soddisfazione degli utenti Anno 2009 a cura di Mirko Dancelli Osservatorio del Nord Ovest, Università di Torino 115 SOMMARIO 2.1. Se dovesse esprimere il Suo livello di

Dettagli

Relazione indagine sul Benessere Organizzativo dell A.O.U.P. P. Giaccone di Palermo anno 2014

Relazione indagine sul Benessere Organizzativo dell A.O.U.P. P. Giaccone di Palermo anno 2014 Relazione indagine sul Benessere Organizzativo dell A.O.U.P. P. Giaccone di Palermo anno 2014 INDICE 1. Premessa Pag. 1 2. Normativa di riferimento Pag. 2 3. Il questionario Pag. 2 4. Criteri generali

Dettagli

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n.

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. 73) anno accademico 2008/2009 Aprile 2010 INDICE 1. Obiettivi 2. Metodologia

Dettagli

Customer Satisfaction 2014

Customer Satisfaction 2014 Customer Satisfaction 2014 Università degli Studi di Torino Direzione Sviluppo Organizzativo, Innovazione e Servizi Bibliotecari Sezione Formazione Professionale e Continua 1 La Sezione Formazione Professionale

Dettagli

INTRODUZIONE LA VALUTAZIONE TRAMITE QUESTIONARIO

INTRODUZIONE LA VALUTAZIONE TRAMITE QUESTIONARIO INTRODUZIONE Anche quest anno, Piscine Forlì S.S.D. A.R.L. ha proposto ai suoi utenti un questionario per rilevarne la soddisfazione. L intento del gestore è stato molto ambizioso, non si è limitato infatti

Dettagli

Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte

Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte 01 A cura di Àncora Servizi Premessa metodologica Àncora Servizi, in collaborazione

Dettagli

DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DELLE MODALITA E DEI RISULTATI DELLA RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI E DEI LAUREANDI

DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DELLE MODALITA E DEI RISULTATI DELLA RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI E DEI LAUREANDI UNIVERSITA DEGLI STUDI Niccolò Cusano TELEMATICA ROMA NUCLEO DI VALUTAZIONE Via Don Carlo Gnocchi, 3 00166 Roma DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DELLE MODALITA E DEI RISULTATI DELLA RILEVAZIONE DELL OPINIONE

Dettagli

INDAGINE PROFESSIONI A CONFRONTO: COME I RELATORI PUBBLICI E I GIORNALISTI ITALIANI PERCEPISCONO LA PROPRIA PROFESSIONE E QUELLA DELL ALTRO

INDAGINE PROFESSIONI A CONFRONTO: COME I RELATORI PUBBLICI E I GIORNALISTI ITALIANI PERCEPISCONO LA PROPRIA PROFESSIONE E QUELLA DELL ALTRO INDAGINE PROFESSIONI A CONFRONTO: COME I RELATORI PUBBLICI E I GIORNALISTI ITALIANI PERCEPISCONO LA PROPRIA PROFESSIONE E QUELLA DELL ALTRO Analisi elaborata da Chiara Valentini e Toni Muzi Falconi SINTESI

Dettagli

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica (a cura dell Area Comunicazione e Servizi al cittadino, con il supporto dell Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA) INDICE 1. Introduzione

Dettagli

Il Benessere organizzativo

Il Benessere organizzativo Il Benessere organizzativo 1 Tre domande chiave sul benessere organizzativo - cose è? - perché? - e noi? 2 prima domanda : cos è il benessere organizzativo 3 Benessere organizzativo...è l insieme dei nuclei

Dettagli

Indagini per la conoscenza del livello del benessere organizzativo aziendale Triennio 2012/2014

Indagini per la conoscenza del livello del benessere organizzativo aziendale Triennio 2012/2014 Indagini per la conoscenza del livello del benessere organizzativo aziendale Triennio 2012/2014 La valutazione del benessere organizzativo è stata affidata ad un soggetto esterno individuato nel Prof.

Dettagli

Gentile Dirigente Scolastico,

Gentile Dirigente Scolastico, Gentile Dirigente Scolastico, grazie per aver aderito al progetto VALES, un progetto del Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con l INVALSI. Come sa, l obiettivo del progetto VALES è quello

Dettagli

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI Settembre/Ottobre 2009 QUESTIONARIO: Analisi della soddisfazione del paziente sul servizio. U.O. coinvolte

Dettagli

Facoltà di Psicologia 2

Facoltà di Psicologia 2 ! " #$ % %&%! Facoltà di Psicologia 2 48(67,21$5,2 68/%(1(66(5(25*$1,==$7,92 Questo questionario è lo strumento di un indagine sul benessere organizzativo condotta dal Laboratorio sul benessere del programma

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE REPORT INDAGINE Roma, 11 maggio Comune di Bisceglie RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO FRONT OFFICE "Accesso e utilizzo dei servizi di sportello" Strumento

Dettagli

condizione di benessere lavorativo e organizzativo del personale docente di Sapienza Comitato per il personale docente con funzioni analoghe al CUG

condizione di benessere lavorativo e organizzativo del personale docente di Sapienza Comitato per il personale docente con funzioni analoghe al CUG Indagine conoscitiva sulla condizione di benessere lavorativo e organizzativo del personale docente di Sapienza Comitato per il personale docente con funzioni analoghe al CUG Gli obiettivi delle attività

Dettagli

Il BENESSERE come strumento di gestione delle risorse umane

Il BENESSERE come strumento di gestione delle risorse umane Workshop Promuovere la cultura del benessere per prevenire e gestire il rischio SLC nelle organizzazioni Bari, 25 giugno 2015 Il BENESSERE come strumento di gestione delle risorse umane GIANCARLO TANUCCI

Dettagli

----------------------------- AREA COMPARTO SISTEMA DI VALUTAZIONE INTEGRATO

----------------------------- AREA COMPARTO SISTEMA DI VALUTAZIONE INTEGRATO Servizio Sanitario Nazionale Regione Umbria Direzione per l Amministrazione del Personale Ufficio Relazioni Sindacali ----------------------------- AREA COMPARTO SISTEMA DI VALUTAZIONE INTEGRATO PREMESSA

Dettagli

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro Pochi, molto qualificati e con performance occupazionali brillanti: l Indagine AlmaLaurea del 2015 fotografa

Dettagli

Report sui risultati della consultazione sul Rapporto Annuale dell'istat

Report sui risultati della consultazione sul Rapporto Annuale dell'istat Report sui risultati della consultazione sul Rapporto Annuale dell'istat La consultazione, indirizzata ai 26 componenti della Cuis, è stata organizzata per conoscere le loro opinioni sull'impostazione

Dettagli

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI REPORT DI RILEVAZIONE DEL GRADIMENTO DEL SERVIZIO EDUCATIVO 0-3 anni Anno Scolastico 2011/12 A cura della Direzione Servizi Educativi - Affari

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Indagine Benessere organizzativo nel Ministero dello Sviluppo Economico 01 1 PREMESSA La presente indagine sul benessere organizzativo, realizzata nel marzo 01, costituisce

Dettagli

La valutazione dello stress lavoro-correlato nell ASS N. 1 Triestina

La valutazione dello stress lavoro-correlato nell ASS N. 1 Triestina La valutazione dello stress lavoro-correlato nell ASS N. 1 Triestina ANALISI DELLO STRESS LAVORO-CORRELATO E IMPLEMENTAZIONE DEGLI STANDARD HPH 1 e 4 Maria Peresson Medico del lavoro Marco Rizzo Tecnico

Dettagli

Quanto si trova in accordo con le seguenti affermazioni? (scala di valutazione compresa tra 1, per nulla in accordo, e 6, del tutto in accordo)

Quanto si trova in accordo con le seguenti affermazioni? (scala di valutazione compresa tra 1, per nulla in accordo, e 6, del tutto in accordo) QUESTIONARIO SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO A Sicurezza e salute sul luogo di lavoro e stress lavoro correlato 1) Il mio luogo di lavoro è sicuro (impianti elettrici, misure antincendio e di emergenza, ecc.)

Dettagli

Servizi di comunicazione relativi ad attività previste dal Piano di comunicazione del Piano Telematico dell Emilia Romagna (PITER) 2007-2009

Servizi di comunicazione relativi ad attività previste dal Piano di comunicazione del Piano Telematico dell Emilia Romagna (PITER) 2007-2009 Servizi di comunicazione relativi ad attività previste dal Piano di comunicazione del Piano Telematico dell Emilia Romagna (PITER) 2007-2009 I PRETEST DELLA CAMPAGNA ISTITUZIONALE PITER Report dei risultati

Dettagli

E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Provincia di Palermo Sede legale: Prizzi Corso Umberto I Tel 091 8344507 Fax 091 8344507 Codice fiscale 97178810822 REGOLAMENTO RELATIVO AL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Art. 1

Dettagli

2008 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

2008 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE 2008 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Rimini U.O. Qualità e Accreditamento Il clima organizzativo presso l Azienda USL di Rimini Quaderni ASRI 110 Ricerca a

Dettagli

Ambiente ufficio e benessere. Dalle buone intenzioni ai fatti

Ambiente ufficio e benessere. Dalle buone intenzioni ai fatti Ambiente ufficio e benessere Dalle buone intenzioni ai fatti Indicatori di malessere organizzativo insofferenza nell'andare al lavoro assenteismo disinteresse al lavoro desiderio di cambiare lavoro alto

Dettagli

Questo grafico conferma le tendenze evidenziate con il precedente.

Questo grafico conferma le tendenze evidenziate con il precedente. Istituto Paolo Boselli Questionario rivolto alle classi quinte Agenzia Banca Dati a.s. 2011/12 Commento ai risultati del questionario Il tradizionale questionario sottoposto agli allievi delle classi quinte

Dettagli

SISTEMA METODOLOGICO DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE

SISTEMA METODOLOGICO DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE CATANZARO *** SISTEMA METODOLOGICO DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE INDICE 1) Sistema degli incentivi 2) Sistema di valutazione 3) Misurazione della performance

Dettagli

Procedura del Sistema di Gestione per la Qualità Valutazione della soddisfazione dei cittadini utenti PSGQ06 REV. 4 Pagina 1 di 8 INDICE

Procedura del Sistema di Gestione per la Qualità Valutazione della soddisfazione dei cittadini utenti PSGQ06 REV. 4 Pagina 1 di 8 INDICE Pagina 1 di 8 INDICE 1.0 Scopo e campo di applicazione 2 2.0 Riferimenti 2 3.0 Terminologia e abbreviazioni 3 4.0 Responsabilità 4 5.0 Modalità operative 5 Misurazione della soddisfazione dei cittadini/utenti

Dettagli

QUESTIONARIO SULL ORGANIZZAZIONE E L AMBIENTE DI LAVORO NEL CNESPS

QUESTIONARIO SULL ORGANIZZAZIONE E L AMBIENTE DI LAVORO NEL CNESPS QUESTIONARIO SULL ORGANIZZAZIONE E L AMBIENTE DI LAVORO NEL CNESPS Il Gruppo Valorizzazione Risorse Umane (GVRU), propone a tutti i colleghi del Centro la realizzazione di un indagine per rilevare la loro

Dettagli

Il Benessere organizzativo nel Comune di Bolzano. Sylvia Profanter Modena, 02.04.2009

Il Benessere organizzativo nel Comune di Bolzano. Sylvia Profanter Modena, 02.04.2009 Il Benessere organizzativo nel Comune di Bolzano Sylvia Profanter Modena, 02.04.2009 DEFINIZIONE Con il termine di benessere organizzativo si intende l'insieme dei nuclei culturali, dei processi e delle

Dettagli

Valutazione delle fonti di rischio stress-lavoro correlato presso il Consiglio regionale della Toscana indagine dati soggettivi

Valutazione delle fonti di rischio stress-lavoro correlato presso il Consiglio regionale della Toscana indagine dati soggettivi Dipartimento di Sanità Pubblica Sezione di Medicina del Lavoro Valutazione delle fonti di rischio stress-lavoro correlato presso il Consiglio regionale della Toscana indagine dati soggettivi Report conclusivo:

Dettagli

La soddisfazione di chi riceve, anno 2013

La soddisfazione di chi riceve, anno 2013 La soddisfazione di chi riceve, anno 2013 Nell ambito delle attività di monitoraggio del servizio, una delle attività centrali è la rilevazione della customer satisfaction degli utenti dei servizi erogati,

Dettagli

Biblioteca IUAV: l immagine percepita dei servizi all utenza

Biblioteca IUAV: l immagine percepita dei servizi all utenza Biblioteca IUAV: l immagine percepita dei servizi all utenza Presentazione dei risultati dell indagine svolta da SBD IUAV e Costruendo scarl. Venezia, luglio 2014 A cura di Franco De Lazzari L obiettivo

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli