ALLEGATO 1A Attuazione dell art. 30 del d.l. n. 179/2012 Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 1A Attuazione dell art. 30 del d.l. n. 179/2012 Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione"

Transcript

1 ALLEGATO 1A Attuazione dell art. 30 del d.l. n. 179/2012 Analisi delle risposte al questionario per l indagine conoscitiva pubblicato dalla Consob il 21 gennaio 2013 Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 1

2 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE DATI MACRO All indagine preliminare hanno partecipato 59 soggetti (8 contributi sono pervenuti senza l'utilizzo del format questionario). Con particolare riferimento alle domande chiuse : hanno risposto 51 soggetti; ciascun soggetto ha risposto di norma a più sezioni, anche in considerazione del fatto che qualunque attore interessato ha titolo ad essere considerato un investitore potenziale ; la sezione con il maggior numero di risposte è quella destinata ai gestori (anche potenziali) di portali (41) mentre il questionario destinato alle start up innovative è stato compilato da 16 soggetti; La categoria cui appartiene il maggior numero dei rispondenti è quella dei consulenti; Il settore di attività maggiormente rappresentato è quello bancario/finanziario; Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 2

3 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE DATI MACRO Questionario risposte Gestori 41 Investitori "potenziali" 32 Investitori professionali 12 Start up innovative 16 Tipologia rispondente numero Consulente 18 Imprenditore 13 Intermediario 6 Privato 4 Dirigente 3 Analista 2 Associazione di categoria 3 Ente pubblico 1 Fondazione 1 51 Settore/attività numero finanza 18 impresa (non meglio specificato) 12 studio legale 6 informatica e web 5 energia 3 antenne satellitari 1 immobiliare 1 impiegato (non meglio specificato) 1 ricercatore universitario 1 tecnical devices - sanità 1 studente 1 trasporti 1 51 Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 3

4 SEZIONE GESTORI Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 4

5 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE GESTORI 100% 50% 0% Interesse verso il fenomeno SI NO Siete interessati all equity crowdfunding? 40 rispondenti Ritenete opportuno che il gestore effettui una selezione dei progetti? 7% 93% SI NO La totalità dei soggetti rispondenti si è dichiarata interessata alla possibilità di gestire un portale per le offerte on-line. Quanto alle attività del portale, quasi tutti i rispondenti (93%) sono convinti che il portale debba effettuare una prima selezione dei progetti che intendono accedere al crowdfunding. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 5

6 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE GESTORI Tra i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo è ritenuta essenziale la presenza di professionalità informatiche? 56% 44% SI NO La maggioranza dei rispondenti non ritiene che sussista la necessità di prevedere professionalità informatiche fra i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 6

7 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE APERTE SEZIONE GESTORI Numero di risposte ricevute per classi di investimento stimate per lo sviluppo di un portale di Crowdfunding Numero di risposte ricevute da 0 a da a da a da a da a Classi di investimento stimate ( ) I rispondenti a tale quesito (17 partecipanti) hanno opinioni fortemente disomogenee sui costi necessari per implementare un portale di crowdfunding. La disomogeneità degli investimenti stimati è riconducibile principalmente ai diversi servizi offerti agli investitori ed alla capacità di stimare, progettare e produrre in house il portale. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 7

8 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE APERTE SEZIONE GESTORI 12 Numero risposte ricevute per tipologie commissionali da applicare alle Start -up 11 Numero di risposte ricevute Commissione di ammissione + commissione d'uscita Commissione di ammissione + commissione parametrata alla % dei fondi raccolti (success fee) + commissione per eventuali consulenze Commissione parametrata alla % dei fondi raccolti (success fee) + commissione di mantenimento annua Commissione di ammissione + commissione parametrata alla % dei fondi raccolti (success fee) + commissione di mantenimento annua Commissione parametrata alla % dei fondi raccolti (success fee) + commissione per eventuali consulenze Commissione di ammissione + commissione parametrata alla % dei fondi raccolti (success fee) Commissione parametrata alla % dei fondi raccolti (success fee) I rispondenti a tale quesito (31 partecipanti) hanno espresso preferenze per strutture commissionali da applicare alle start up basate principalmente su: i) commissioni parametrate alla % dei fondi raccolti (success fee) e ii) commissioni di ammissione al portale. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione

9 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE APERTE SEZIONE GESTORI Numero risposte ricevute per servizi/attività che può svolgere il gestore del portale 10 Numero di risposte ricevute Esposizione delle proposte + eventuali consulenze Esposizione delle proposte Esposizione delle proposte + analisi di fattibilità del progetto + attività di controllo + attività volte a facilitare flussi infomativi vs soci Esposizione delle proposte + analisi di fattibilità del progetto + attività volte a facilitare flussi infomativi vs soci Esposizione delle proposte + analisi di fattibilità del progetto. Divieto di investimento 3 Esposizione delle proposte + eventuali consulenze + attività di controllo + attività volte a facilitare flussi infomativi vs soci 4 Esposizione delle proposte + analisi di fattibilità del progetto + attività di controllo 6 Esposizione delle proposte + analisi di fattibilità del progetto Esposizione delle proposte + analisi di fattibilità del progetto + eventuali consulenze I rispondenti a tale quesito (32 partecipanti) si sono espressi con favore affinché il gestore - oltre a fungere da vetrina dando visibilità a tutte le start up - fornisca ulteriori servizi a "valore aggiunto" ossia: analisi di fattibilità dei progetti; attività di controllo; attività volte a facilitare flussi informativi e eventuali attività di consulenza (principalmente di tipo strategico ed operativa per le start up). Solamente tre partecipanti si sono espressi affinché il portale si limiti ad effettuare una mera attività di vetrina delle start up. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 9

10 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE APERTE SEZIONE GESTORI Numero risposte ricevute per differenti tipologie di requisiti di professionalità degli esponenti aziendali Numero di risposte ricevute Conoscenze economicofinanziarie 2 2 Conoscenze informatiche (incluso web marketing e social network) e di valutazione di progetti Laurea di primo livello nel settore economico/finanziario. 4 4 Requisiti di professionalità Requisiti previsti dal Decreto Ministero del Tesoro n. 468/ Conoscenze interdiciplinari (informatica, legale, amministrativa, contabile, economica, finanziaria, marketing, tecnicoscientifiche) I rispondenti a tale quesito (33 partecipanti) hanno evidenziato che gli esponenti aziendali del portale devono essere in possesso di rilevanti conoscenze interdisciplinari (informatica, legale, amministrativa, contabile, economica, finanziaria, marketing, tecnico-scientifiche) Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 10

11 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE APERTE SEZIONE GESTORI Numero risposte ricevute per diverse classi di addetti alla gestione del portale Numero di risposte ricevute meno di 5 addetti da 5 a 10 addetti oltre 10 addetti Classi di addetti alla gestione del portale I rispondenti a tale quesito (22 partecipanti) hanno evidenziato che - almeno nella prima fase di lancio - il dimensionamento medio dei gestori di portali di crowdfunding sarà inferiore a 5 unità. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 11

12 SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 12

13 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI 100% 50% 0% Comprensione del fenomeno SI NO Sapete cos è il crowdfunding? 31 rispondenti 100% 50% 0% Interesse verso il fenomeno SI NO Siete interessati all equity crowdfunding? 31 rispondenti Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 13

14 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI In quali strumenti sono investiti i vostri risparmi? 70% 60% 64% 61% 50% 43% 40% 30% 20% 10% 25% 29% 0% Titoli di Stato Obbligazioni Azioni Fondi Obbligazionari Fondi Azionari La quasi maggioranza dei rispondenti ha un profilo di rischio/rendimento compatibile con l investimento in strumenti equity. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 14

15 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Percentuale di rispondenti che ritiene uno specifico rischio rilevante in relazione all'investimento in una start-up innovativa 90% 84% 84% 80% 70% 60% 50% 40% 41% 28% 30% 20% 10% 0% 0% Rischio di perdita del capitale Rischio di cambio Rischio di liquidità Rischio connesso alla mancata distribuzione di utili Rischio di carenza di informazioni successive all'emissione Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 15

16 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Percentuale di rispondenti che ritiene uno specifico rischio rilevante in relazione alle offerte effettuate tramite portali on-line 80% 72% 70% 60% 50% 50% 40% 30% 28% 22% 20% 10% 0% Rischio di truffa Rischio di carenza di informazioni Rischio di conflitti di interessi Rischio di indebito utilizzo dei dati personali Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 16

17 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Ritenete che il portale debba essere soggetto ad obblighi di informazione nei confronti dei risparmiatori sulle caratteristiche e i rischi generalmente legati all investimento in startup innovative? 6% SI NO 94% La quasi totalità dei rispondenti ritiene che sussista la necessità di prevedere degli obblighi di informazione verso gli investitori da parte dei gestori dei portali con riferimento alle caratteristiche e i rischi generalmente associati all investimento in start up innovative. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 17

18 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Posto che per la presentazione delle offerte sulle piattaforme on-line non è prevista la pubblicazione di un prospetto, ritenete necessario che il portale fornisca, ancorché in modo semplificato, delle indicazioni che consentano un accesso agevole al set 3% SI NO 97% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 18

19 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI La sottoscrizione da parte di investitori professionali di una quota del capitale offerto dalle start-up può contribuire ad aumentare la fiducia nell investimento in strumenti finanziari offerti on-line? 41% 59% SI NO In base a tali indicazioni emergono dubbi sulla capacità della sottoscrizione da parte di investitori professionali di costituire un effettivo strumento capace di garantire che l offerta venga considerata affidabile dagli investitori potenziali. Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 19

20 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI A coloro che hanno risposto di si alla precedente domanda (vedi pag. 10) è stato chiesto di specificare in quale percentuale oltre il 20% 33% fino al 10% 33% fino al 10% fra il 10% e il 20% fra il 10% e il 20% 33% oltre il 20% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 20

21 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Quale somma sareste disposti ad investire in una start up innovativa? oltre % fino a % fino a fino a fino a % oltre Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 21

22 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Quale percentuale del reddito annuo disponibile sareste disposti ad investire in una start up innovativa? oltre il 10% 13% fra il 5% e il 10% 43% meno del 5% 43% meno del 5% fra il 5% e il 10% oltre il 10% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 22

23 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI A vostro avviso, quali sono le informazioni "chiave" ai fini della selezione tra le alternative di investimento? 100% 91% 90% 81% 80% 70% 63% 60% 50% 40% 30% 20% 47% 34% 34% 31% 28% 19% 19% 16% 13% 10% 0% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 23

24 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI POTENZIALI Nel caso in cui il controllo della start-up innovativa venga ceduto dopo l offerta ritenete che l investimento effettuato tramite la piattaforma on-line possa essere meglio tutelato attraverso: 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 66% Informazioni sul nuovo acquirente 53% Possibilità di rivendita al nuovo acquirente 34% Possibilità di rivendita al precedente controllante o a un terzo Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 24

25 SEZIONE INVESTITORI PROFESSIONALI Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 25

26 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI PROFESSIONALI Quale quota parte dell offerta di capitale di rischio di start-up innovativa tramite portale on-line sareste disposti a sottoscrivere? oltre % fra e % fino a fra e oltre fino a % Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 26

27 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI PROFESSIONALI Quale quota parte dell offerta di capitale di rischio di start-up innovativa tramite portale on-line sareste disposti a sottoscrivere, in percentuale rispetto al totale degli strumenti offerti? oltre il 20% 0% fino al 10% tra il 10% e il 20% 44% fino al 10% 56% tra il 10% e il 20% oltre il 20% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 27

28 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI PROFESSIONALI In caso di investimento nel capitale di rischio di una start-up innovativa, per quanto tempo sareste propensi a mantenere il possesso del capitale sottoscritto? fino a 1 anno 8% fino a 1 anno oltre 4 anni 50% da 2 a 4 anni 42% da 2 a 4 anni oltre 4 anni Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 28

29 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI PROFESSIONALI La presenza di un impegno al riacquisto degli strumenti finanziari oggetto dell offerta da parte della start-up emittente (allo scadere di un certo tempo) potrebbe costituire un incentivo alla sottoscrizione? 50% 50% SI NO Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 29

30 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE INVESTITORI PROFESSIONALI A vostro avviso, quali sono le informazioni "chiave" ai fini della selezione tra le alternative di investimento? 100% 90% 100% 100% 83% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 33% 25% 25% 25% 25% 17% 17% 17% 8% 0% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 30

31 SEZIONE START UP INNOVATIVE Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 31

32 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE START-UP INNOVATIVE 100% 50% 0% Start up innovative SI NO Avete costituito o intendete costituire una start-up a contenuto innovativo che soddisfi i requisiti di cui all art. 25 del d.l. n. 179/2012? 17 rispondenti 100% 50% 0% Interesse verso il fenomeno SI NO Avete interesse per la raccolta di capitali tramite portali on-line? 17 rispondenti Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 32

33 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE START-UP INNOVATIVE Avete già preso o intendete prendere contatti con qualche consulente per la predisposizione delle attività necessarie alla raccolta di capitali tramite portale on-line? 18% SI NO 82% Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 33

34 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE START-UP INNOVATIVE In caso di risposta affermativa alla domanda precedente, quale è la dimensione delle vostre esigenze finanziarie? da a 1 milione di 13% oltre 1 milione di 7% fino a % da a % fino a da a da a 1 milione di oltre 1 milione di Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 34

35 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE START-UP INNOVATIVE 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Grado di apertura alla trasparenza SI NO Siete disponibili ad accettare un livello elevato di trasparenza per avere accesso all offerta di fondi effettuata tramite portali on-line? Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 35

36 ANALISI DELLE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHIUSE SEZIONE START-UP INNOVATIVE Avete intenzione, in prospettiva, di richiedere la negoziazione degli strumenti finanziari rappresentativi del capitale su una piattaforma di negoziazione? 18% 82% SI NO Febbraio 2013 CONSOB - Divisione Strategie Regolamentari - Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione 36

21 gennaio 2013. I commenti pervenuti saranno elaborati e resi noti in forma aggregata e anonima.

21 gennaio 2013. I commenti pervenuti saranno elaborati e resi noti in forma aggregata e anonima. RACCOLTA DI CAPITALI DI RISCHIO TRAMITE PORTALI ON-LINE: QUESTIONARIO PER L INDAGINE CONOSCITIVA 21 gennaio 2013 Le risposte al questionario dovranno pervenire entro il giorno 8 febbraio 2013: on line

Dettagli

Start up innovative Le possibilità del crowdfunding

Start up innovative Le possibilità del crowdfunding Start up innovative Le possibilità del crowdfunding Roma, 10 giugno 2014 Silvia Carbone Ufficio Analisi di Impatto della Regolamentazione Quadro normativo e deleghe alla Consob Perché la Consob ha disciplinato

Dettagli

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Attuazione della disciplina del Crowdfunding: ROMA 26 marzo 2013

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Attuazione della disciplina del Crowdfunding: ROMA 26 marzo 2013 LLEGTO 1C NLISI DI IMPTTO DELL REGOLMENTZIONE ttuazione della disciplina del Crowdfunding: le deleghe ricevute, le opzioni e le principali scelte regolamentari ROM 26 marzo 2013 1 Le deleghe previste dal

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Mattia Corbetta Ancona 12 ottobre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Le 4 colonne della politica industriale sull innovazione

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLE CONSEGUENZE SULL'ATTIVITÀ DELLE IMPRESE E DEGLI OPERATORI E SUGLI INTERESSI DEGLI INVESTITORI E DEI RISPARMIATORI, DERIVANTI DALLE MODIFICHE AL REGOLAMENTO SULLA RACCOLTA DI

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Stefano Firpo Ivrea, 18 novembre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Da 3 anni il Governo sta costruendo una politica

Dettagli

TONI MARCELLI Divisione Strategie Regolamentari - CONSOB

TONI MARCELLI Divisione Strategie Regolamentari - CONSOB CONVEGNO TORINO CROWDFUNDING SCENARI E APPLICAZIONI PER FINANZIARE PROGETTI E IMPRESA IL REGOLAMENTO PER L EQUITY CROWDFUNDING Le deleghe alla Consob, il contesto normativo riferimento, l indagine conoscitiva,

Dettagli

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO BENEDETTI DOTT. GIULIO Programma Digit Tax Credit Gestione IVA 74ter Consulenza Fiscale per

Dettagli

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Università degli Studi di Sassari Sassari, 15 Maggio 2014 Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Dottore Commercialista- Revisore legale dei conti La fase di start

Dettagli

1. Condizioni, requisiti e deroghe

1. Condizioni, requisiti e deroghe Sommario 1. Condizioni, requisiti e deroghe INQUADRAMENTO GENERALE 1 DEFINIZIONE E REQUISITI 2 1. Forma societaria 2 1.1 Società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.) 3 2. Requisiti cumulativi

Dettagli

DECRETO SVILUPPO. La start up innovativa: novità ed adempimenti (Polo Tecnologico di Rovereto, 21/02/2013)

DECRETO SVILUPPO. La start up innovativa: novità ed adempimenti (Polo Tecnologico di Rovereto, 21/02/2013) DECRETO SVILUPPO La start up innovativa: novità ed adempimenti (Polo Tecnologico di Rovereto, 21/02/2013) L iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese Luca Trentinaglia Conservatore del

Dettagli

Crowdfunding nel settore immobiliare 26 giugno 2014

Crowdfunding nel settore immobiliare 26 giugno 2014 Crowdfunding nel settore immobiliare 26 giugno 2014 1 Introduzione Il fenomeno del crowdfunding in Italia Per crowdfunding si intende la raccolta di capitali finalizzata al finanziamento di start-up innovative,

Dettagli

Attività dello Specialista

Attività dello Specialista Attività dello Specialista Massimo Turcato Responsabile Equity Capital Markets e Advisory Banca Akros Palermo, 15 novembre 2007 MISSIONE E PRINCIPI COSTITUTIVI DEL MAC Missione Principi costitutivi 1 Forte

Dettagli

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CUSTODI DI SUCCESSO APPROVATO DAL CONSIGLIO INTERASSOCIATIVO DI CDS IL 06/09/2014

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CUSTODI DI SUCCESSO APPROVATO DAL CONSIGLIO INTERASSOCIATIVO DI CDS IL 06/09/2014 REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CUSTODI DI SUCCESSO APPROVATO DAL CONSIGLIO INTERASSOCIATIVO DI CDS IL 06/09/2014 Valido dal 07/09/2014 1. Success Fee e Entry Fee a carico degli Associati Investitori: l associazione

Dettagli

La funzionalità dell equity crowdfunding

La funzionalità dell equity crowdfunding La funzionalità dell equity crowdfunding Giovedì 14 maggio 2015 Confindustria Genova Auditorium, via San Vincenzo 2 Cosa sono questi due nuovi termini? Start up innovativa Equitycrowdfunding START UP INNOVATIVA

Dettagli

Le agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO START UP INNOVATIVE E CROWDFUNDING Le agevolazioni fiscali Cristina Erminero 17 Dicembre 2014 Oggetto dell agevolazione fiscale Soggetti passivi IRPEF DETRAZIONE

Dettagli

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato:

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: Definizione È: Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: società di capitali, anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero una Societas Europaea, residente in Italia le cui azioni

Dettagli

hhh Crowdfunding Giancarlo Giudici Politecnico di Milano / School of Management giancarlo.giudici@polimi.it

hhh Crowdfunding Giancarlo Giudici Politecnico di Milano / School of Management giancarlo.giudici@polimi.it hhh Crowdfunding Giancarlo Giudici Politecnico di Milano / School of Management giancarlo.giudici@polimi.it Agenda Il crowdfunding: cos è, come funziona Alcuni numeri in Italia Può essere un opportunità

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

Workshop - Equity Crowdfunding: rischi ed opportunità per le start-up innovative. Presentazione di Matteo Piras presidente di StarsUp s.r.l.

Workshop - Equity Crowdfunding: rischi ed opportunità per le start-up innovative. Presentazione di Matteo Piras presidente di StarsUp s.r.l. Workshop - Equity Crowdfunding: rischi ed opportunità per le start-up innovative Presentazione di Matteo Piras presidente di StarsUp s.r.l. Lomazzo, 12 maggio 2014 Contenuti L equity crowdfunding StarsUp

Dettagli

Modula. Perchè ogni impresa è diversa

Modula. Perchè ogni impresa è diversa Modula Perchè ogni impresa è diversa Troveremo la risposta giusta alle vostre esigenze Indipendentemente dalla natura e dalle dimensioni della vostra attività, sicuramente c è una cosa su cui sarete d

Dettagli

Cari Colleghi, Libertà di scelta della tipologia di investimento. Che cosa è il comparto? La definizione del piano previdenziale

Cari Colleghi, Libertà di scelta della tipologia di investimento. Che cosa è il comparto? La definizione del piano previdenziale Cari Colleghi, dopo un lungo periodo di analisi e discussioni, ci troviamo a confrontarci concretamente al pari di molti altri Fondi Pensione - con la possibilità di decidere direttamente le caratteristiche

Dettagli

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Che cos è Smart&Start Italia? Smart&Start Italia è l incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale L obiettivo

Dettagli

L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014

L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014 L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014 Tommaso D Onofrio CEO Definizioni Crowdfunding è un metodo di

Dettagli

OGGETTO: Risposte a quesiti in merito all articolo 8 DL 13 maggio 2011, n. 70 - Titoli di risparmio per l economia meridionale.

OGGETTO: Risposte a quesiti in merito all articolo 8 DL 13 maggio 2011, n. 70 - Titoli di risparmio per l economia meridionale. CIRCOLARE N. 10/E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 aprile 2013 OGGETTO: Risposte a quesiti in merito all articolo 8 DL 13 maggio 2011, n. 70 - Titoli di risparmio per l economia meridionale. Premessa

Dettagli

L innovazione finanziata: il ruolo delle piattaforme innovative di Equity

L innovazione finanziata: il ruolo delle piattaforme innovative di Equity L innovazione finanziata: il ruolo delle piattaforme innovative di Equity Inserire Crowd-funding Titolo Environment Park 26 settembre 2014 Rebecca Boasso Dragotti & Associati 20121 Milano Via Nino Bixio,

Dettagli

RELAZIONE PRELIMINARE SULL ANALISI DI IMPATTO

RELAZIONE PRELIMINARE SULL ANALISI DI IMPATTO ALLEGATO 1 RELAZIONE PRELIMINARE SULL ANALISI DI IMPATTO Introduzione Il decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 ( Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese noto anche come decreto crescita-bis

Dettagli

Strumenti di finanza innovativa per la crescita delle pmi L EQUITY CROWDFUNDING

Strumenti di finanza innovativa per la crescita delle pmi L EQUITY CROWDFUNDING Strumenti di finanza innovativa per la crescita delle pmi L EQUITY CROWDFUNDING 25 Novembre 2014 In collaborazione con Dott. Livio Pasquetti Crowdfunding 2 Tipologie 3 Qualche numero - raccolta e piattaforme

Dettagli

Caro Lettore, Buona lettura!

Caro Lettore, Buona lettura! GUIDA PRATICA Caro Lettore, Semplificare e agevolare l accesso al credito. In questo momento di difficile congiuntura economica, sono queste le parole d ordine che hanno portato governo, banche e imprese

Dettagli

Le opportunità per le PMI innovative

Le opportunità per le PMI innovative Le opportunità per le PMI innovative Definizione di PMI innovativa (D.L. 3/2015) PMI in senso europeo (Raccomandazione 2003/361/CE): < 250 addetti, < 50 mln di fatturato annuo, < 43 mln di attivo totale

Dettagli

SOLVENCY II: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 2015/35

SOLVENCY II: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 2015/35 1 SOLVENCY II: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 2015/35 2 BRRD: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA IL REGOLAMENTO (UE) N. 2015/63

Dettagli

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende LO SCENARIO MINI BOND Il Decreto Sviluppo ed il Decreto Sviluppo bis del 2012, hanno introdotto importanti novità a favore delle società

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Regolamento per la gestione del patrimonio

Regolamento per la gestione del patrimonio Regolamento per la gestione del patrimonio Approvato dall Organo di indirizzo nella seduta del 19 aprile 2013 Art. 1 (Ambito di applicazione) Il presente regolamento, adottato ai sensi dell'art. 6 dello

Dettagli

DIRETTIVE DI ATTUAZIONE. Art. 1 Costituzione e finalità del fondo

DIRETTIVE DI ATTUAZIONE. Art. 1 Costituzione e finalità del fondo Allegato alla Delib.G.R. n. 46/14 del 22.9.2015 FONDO DI CAPITALE DI RISCHIO (VENTURE CAPITAL) PER INVESTIMENTI IN EQUITY PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI IMPRESE INNOVATIVE Legge regionale 29 maggio

Dettagli

Obiettivo Investimento

Obiettivo Investimento Obiettivo Investimento Express Coupon Certificates su FTSEMIB Index ISIN: DE000HV8AKB5 Sottostante: FTSEMIB Index Scadenza: 27.11.2014 Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere

Dettagli

Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca www.bancadiimola.it

Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca www.bancadiimola.it INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A (Titolo illiquido ai sensi della Comunicazione Consob n. 9019104 del 2 marzo 2009) Copia della presente Policy è a disposizione

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Lavoro autonomo. Soli, ma ben accompagnati

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Lavoro autonomo. Soli, ma ben accompagnati Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Soli, ma ben accompagnati Invitalia, l Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa, agisce

Dettagli

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana Fondo Minibond Fondo Zenit Minibond Fondo obbligazionario per investire nello sviluppo delle PMI italiane La finanza italiana al servizio dell economia italiana -Zenit SGR, i nostri valori INDIPENDENTI

Dettagli

Il FONDO Housing Sociale Italia Centrale e Palazzo Sgariglia di Ascoli Piceno

Il FONDO Housing Sociale Italia Centrale e Palazzo Sgariglia di Ascoli Piceno Il FONDO Housing Sociale Italia Centrale e Palazzo Sgariglia di Ascoli Piceno Nel 2011 ad iniziativa di Fondazione Tercas e Fondazione CARISAP è stato istituito il Fondo Housing Sociale (HS) Italia Centrale,

Dettagli

Programma Operativo Regionale della Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. RELAZIONE TECNICO-ECONOMICA IMPRESA

Dettagli

Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE

Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE Italian Enterprises speaking (IES) Valorizzazione dei brevetti INTRODUZIONE La Commissione europea sta pianificando l attuazione di alcune misure per migliorare i metodi di commercializzazione dei brevetti

Dettagli

L equity crowdfunding immobiliare: stato dell arte e prospettive

L equity crowdfunding immobiliare: stato dell arte e prospettive L equity crowdfunding immobiliare: stato dell arte e prospettive di Giuseppe Allevi (commercialista partner Leaders) e Francesco Dialti (avvocato partner Watson Farley & Williams) Fiscalità Immobiliare

Dettagli

Marzo 2014. Crowdfunding: social lending e profili di regolamentazione prudenziale

Marzo 2014. Crowdfunding: social lending e profili di regolamentazione prudenziale Marzo 2014 Crowdfunding: social lending e profili di regolamentazione prudenziale Claudio D Auria, Moderari S.r.l. 1. Premessa Con il termine crowdfunding si intende il processo con cui avviene la raccolta

Dettagli

Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop.

Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop. Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop. Sede legale ed amministrativa: 39042 Bressanone, via Croce 7 Home-page: www.raiffeisen.it/eisacktal, Indirizzo e-mail: RK_Eisacktal@rolmail.net Tel. +39 0472

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

I fondi. Conoscerli di più per investire meglio. Ottobre 2008. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Divisione Relazioni Esterne

I fondi. Conoscerli di più per investire meglio. Ottobre 2008. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Divisione Relazioni Esterne I fondi Conoscerli di più per investire meglio Ottobre 2008 Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Divisione Relazioni Esterne I FONDI: CONOSCERLI DI PIÙ PER INVESTIRE MEGLIO COSA SONO I fondi

Dettagli

Contratti per differenza (CFD)

Contratti per differenza (CFD) Avvertenza per gli investitori 28/02/2013 Contratti per differenza (CFD) Messaggi chiave I CFD ( contracts for difference ) sono prodotti complessi e non sono adatti a tutti gli investitori. Non investite

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

Oggetto: Osservazioni al documento di Consob in merito alla revisione della Direttiva 2004/39/CE (MiFID) - La disciplina dei mercati.

Oggetto: Osservazioni al documento di Consob in merito alla revisione della Direttiva 2004/39/CE (MiFID) - La disciplina dei mercati. Milano, 25 marzo 2010 Spettabile CONSOB Divisione Mercati Via G. B. Martini, 3 00198 Roma Prot. N. 213/10 Anticipata a mezzo posta elettronica Oggetto: Osservazioni al documento di Consob in merito alla

Dettagli

CODICE ETICO 1. PREMESSA

CODICE ETICO 1. PREMESSA 1. PREMESSA a. Le Sim di Consulenza e le Società di Consulenza Finanziaria associate ad ASCOSIM ( le società ) concordano sui principi contenuti nel presente Codice Etico ( Codice ) e si impegnano applicarne

Dettagli

REQUISITI E DISCIPLINA GENERALE START UP INNOVATIVE. Avvocato Emilio Sani e.sani@macchi-gangemi.com Via Serbelloni 4, Milano Tel.

REQUISITI E DISCIPLINA GENERALE START UP INNOVATIVE. Avvocato Emilio Sani e.sani@macchi-gangemi.com Via Serbelloni 4, Milano Tel. 1 REQUISITI E DISCIPLINA GENERALE START UP INNOVATIVE Avvocato Emilio Sani e.sani@macchi-gangemi.com Via Serbelloni 4, Milano Tel. 02-763281 2 Principali ostacoli agli investimenti e alla competitività

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5

C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5 C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5 Circolare Numero 01/2013 Oggetto LE START-UP INNOVATIVE E IL CREDITO DI IMPOSTA PER LA DISTRIBUZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO DIGITALI Sommario

Dettagli

Fondo Progetto MiniBond Italia

Fondo Progetto MiniBond Italia Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Giovanni Scrofani Responsabile Fondo Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Zenit SGR - Promotore e gestore Zenit SGR è una Società di Gestione

Dettagli

Paolo Maria Farina. Dottore Commercialista, Revisore Contabile NOTA INFORMATIVA

Paolo Maria Farina. Dottore Commercialista, Revisore Contabile NOTA INFORMATIVA Paolo Maria Farina Dottore Commercialista, Revisore Contabile NOTA INFORMATIVA GLI INCENTIVI FISCALI PER LE START-UP INNOVATIVE. Con la pubblicazione del decreto interministeriale, è finalmente operativo

Dettagli

OSSERVAZIONI SUL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE CONSOB AVVIO DEL LIVELLO 3 SUL NUOVO REGOLAMENTO INTERMEDIARI CONFRONTO CON IL MERCATO

OSSERVAZIONI SUL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE CONSOB AVVIO DEL LIVELLO 3 SUL NUOVO REGOLAMENTO INTERMEDIARI CONFRONTO CON IL MERCATO Roma, 30 gennaio 2008 OSSERVAZIONI SUL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE CONSOB AVVIO DEL LIVELLO 3 SUL NUOVO REGOLAMENTO INTERMEDIARI CONFRONTO CON IL MERCATO L ANIA ha esaminato i contenuti della documentazione

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

L EQUITY CROWDFUNDING IN ITALIA: OPPORTUNITA, NORMATIVE E REGOLAMENTI INVESTITORI E PIATTAFORME DI EQUITY CROWDFUNDING: RUOLI E OPPORTUNITA

L EQUITY CROWDFUNDING IN ITALIA: OPPORTUNITA, NORMATIVE E REGOLAMENTI INVESTITORI E PIATTAFORME DI EQUITY CROWDFUNDING: RUOLI E OPPORTUNITA L EQUITY CROWDFUNDING IN ITALIA: OPPORTUNITA, NORMATIVE E Angelo Miglietta Ordinario di Economia delle Aziende e dei Mercati Internazionali presso IULM, Coordinatore del dottorato in Economics, Management

Dettagli

2020. Direttive di attuazione.

2020. Direttive di attuazione. Oggetto: Fondo di capitale di rischio (venture capital) per investimenti in equity per la creazione e lo sviluppo di imprese innovative PO FESR Sardegna 2014-2020. 2020. Direttive di attuazione. L Assessore

Dettagli

SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA LIQUIDITA OFFERTA CASH MANAGEMENT. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2011

SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA LIQUIDITA OFFERTA CASH MANAGEMENT. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2011 SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA LIQUIDITA OFFERTA CASH MANAGEMENT Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2011 1 Le banche cercano di orientare i risparmiatori verso quei conti correnti

Dettagli

IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI È AL

IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI È AL IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI È AL SOSTEGNO DELLA CRESCITA? S I R I N G R A Z I A P E R L A C O L L A B O R A Z I O N E 2 7 G E N N A I O 2 0 1 4 C O R S O C O N C O R D I A 1 M I L A N O Programma Apertura

Dettagli

PROPOSTE DI MODIFICA NORMATIVA

PROPOSTE DI MODIFICA NORMATIVA PROPOSTE DI MODIFICA NORMATIVA A FAVORE DELLO SVILUPPO DELLE START-UP --- le modifiche di legge A) Revisione della definizione di startup innovativa 1) Eliminazione della necessaria presenza della caratteristica

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

Imprese innovative Walter Rotondaro Walter Rotondaro dottore commercialista

Imprese innovative Walter Rotondaro Walter Rotondaro dottore commercialista Imprese innovative A cura di: Walter Rotondaro Dottore Commercialista Politecnico di Torino 23 novembre 2012 Quadro normativo DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179 Articoli 25-32 in vigore dal 20 ottobre

Dettagli

POR FESR 2007-2013 ASSE VI COMPETITIVITA

POR FESR 2007-2013 ASSE VI COMPETITIVITA POR FESR 2007-2013 ASSE VI COMPETITIVITA COSTITUZIONE DI UN FONDO DI VENTURE CAPITAL (SEED CAPITAL, START UP CAPITALE E EXPANSION CAPITAL) PERL INVESTIMENTO IN IMPRESE INNOVATIVE Legge Regionale 29 maggio

Dettagli

DETTAGLI AFFILIAZIONE APE WWW.APE1.IT 1

DETTAGLI AFFILIAZIONE APE WWW.APE1.IT 1 DETTAGLI AFFILIAZIONE APE WWW.APE1.IT 1 Introduzione APE è un Marchio che contraddistingue una catena di agenzie in affiliazione, che si occupano di servizi per la ristrutturazione e la manutenzione di

Dettagli

UN NUOVO MODELLO DI INVESTIMENTO LE START-UP INNOVATIVE NEL REAL ESTATE

UN NUOVO MODELLO DI INVESTIMENTO LE START-UP INNOVATIVE NEL REAL ESTATE UN NUOVO MODELLO DI INVESTIMENTO LE START-UP INNOVATIVE NEL REAL ESTATE Milano, 26 Giugno 2014 Il Real Estate: settore innovativo La start-up è una società di capitali, [ ] che svolge attività finalizzate

Dettagli

[Via p.e.c.] DIVISIONE INTERMEDIARI Ufficio Vigilanza Imprese di Investimento

[Via p.e.c.] DIVISIONE INTERMEDIARI Ufficio Vigilanza Imprese di Investimento [Via p.e.c.] DIVISIONE INTERMEDIARI Ufficio Vigilanza Imprese di Investimento Procedimento: 6109/13 Destinatario: 427932 Spett.le SERVIZI EMITTENTI QUOTATI S.R.L. Via Privata Maria Teresa, 11 20123 MILANO

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A. Versione Aggiornata

INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A. Versione Aggiornata INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A Versione Aggiornata Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca

Dettagli

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO Anno Accademico 2014/2015 - BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE: A) ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI B) ATTIVITA DELLE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE UNIVERSITARIE PREMESSA Il presente bando - finanziato dall UniMoRe

Dettagli

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia.

Smart&Start Italia. Dal 16 febbraio 2015 è aperta la piattaforma online attraverso la quale si possono inviare i business plan smartstart.invitalia. Smart&Start Italia Per favorire la diffusione di nuova imprenditorialità legata all economia digitale, per sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione dei risultati del sistema

Dettagli

IMPRESE START UP INNOVATIVE

IMPRESE START UP INNOVATIVE IMPRESE START UP INNOVATIVE Il presente documento costituisce una prima sintesi che non vuole considerarsi esaustiva della nuova normativa sull Impresa startup innovativa derivata dalla conversione in

Dettagli

Siamo (ri) partiti da.

Siamo (ri) partiti da. Siamo (ri) partiti da... Piano d azione 2020 per l imprenditorialità della Commissione Europea del gennaio 2013 afferma : Per riportare l Europa sul sentiero della crescita e su più alti livelli occupazionali

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

SINTESI DELLA POLITICA DELLA CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A.

SINTESI DELLA POLITICA DELLA CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. PAG. 1 SINTESI DELLA POLITICA DELLA CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. PER LA DETERMINAZIONE DEL GRADO DI LIQUIDITA DEGLI STRUMENTI FINANZIARI DISTRIBUITI ALLA CLIENTELA AL VERSIONE N. 1/12 DEL 30/08/2012

Dettagli

Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno

Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno Data inizio: Marzo 2013 Data fine: Giugno 2014 1 Il progetto è suddiviso in 5 WorkPackage (WP) WP1 La Scuola e il Sistema produttivo

Dettagli

Documento RISERVATO esclusivamente ad uso interno

Documento RISERVATO esclusivamente ad uso interno Documento RISERVATO esclusivamente ad uso interno Che cos è? Piattaforma di Equity-based Crowdfunding REWARD-BASED: gli investitori ricevono un premio proporzionale all entità della propria donazione.

Dettagli

L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative

L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative L equity crowdfunding uno nuovo schema finanziario per le imprese sociali orientate a partnership innovative Ecomondo Rimini 7 novembre 2014 Tommaso D Onofrio CEO Definizioni 2012: 2,7 B$ 2013: 5,1 B$

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1. INTRODUZIONE Come previsto dalla disciplina in materia di best execution della direttiva MiFID 2004/39/CE e della direttiva 2010/43/UE (recante modalità

Dettagli

CHIARIMENTI. (versione definitiva)

CHIARIMENTI. (versione definitiva) CHIARIMENTI (versione definitiva) Per opportuna conoscenza di tutti gli Istituti interessati, si riportano i chiarimenti forniti alle richieste degli Istituti di credito in relazione al bando di gara:

Dettagli

Equity Crowdfunding 14 febbraio 2013

Equity Crowdfunding 14 febbraio 2013 Equity Crowdfunding 14 febbraio 2013 Umberto Piattelli I modelli di crowdfunding più noti 1 Come funziona l equity crowdfunding 2 L approccio deciso dal legislatore Italiano 100 LIVELLO Di REGOLAMENTAZIONE

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital SA e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

MULTICOMPARTO QUESTIONS & ANSWERS

MULTICOMPARTO QUESTIONS & ANSWERS MULTICOMPARTO QUESTIONS & ANSWERS 1 D1: Che cos è il multicomparto? Il multicomparto è la nuova offerta del fondo basata su più profili di gestione (comparti), che offre agli associati l opportunità di

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con F O N D A Z I O N E in collaborazione con 4) Lingua del Concorso La lingua ufficiale del Concorso è la lingua italiana. 5) Obiettivi del Concorso La Fondazione Obiettivo Lavoro intende stimolare ad una

Dettagli

L attività d investimento nel capitale di rischio

L attività d investimento nel capitale di rischio Ciclo di seminari sulla finanza d impresa L attività d investimento nel capitale di rischio Finalità e strategie operative Massimo Leone INVESTIMENTO ISTITUZIONALE NEL CAPITALE DI RISCHIO Apporto di risorse

Dettagli

Comunicazione DIN/0019719 del 13-3-2014. inviata alla società

Comunicazione DIN/0019719 del 13-3-2014. inviata alla società Comunicazione DIN/0019719 del 13-3-2014 inviata alla società OGGETTO: Richiesta di chiarimenti in merito alle attività esercitabili da parte di una SIM autorizzata a svolgere esclusivamente il servizio

Dettagli

EQUITY CROWDFUNDING Rischi ed opportunità per le Start Up Innovative Start Up Innovative ed Equity Crowdfunding

EQUITY CROWDFUNDING Rischi ed opportunità per le Start Up Innovative Start Up Innovative ed Equity Crowdfunding EQUITY CROWDFUNDING Rischi ed opportunità per le Start Up Innovative Start Up Innovative ed Equity Crowdfunding Note su Reg. Consob 18592/2013 e sulla Tutela del diritto di sfruttamento esclusivo dell

Dettagli

STRUMENTO DESCRIZIONE ASPETTI BANCARI ASPETTI FISCALI

STRUMENTO DESCRIZIONE ASPETTI BANCARI ASPETTI FISCALI Mutuo ( a medio/lungo termine, utilizzato per gli investimenti di immobilizzazioni) È un per immobilizzazioni, come l acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di immobili, impianti e macchinari.

Dettagli

Oggetto: Documento di consultazione sulla distribuzione di prodotti complessi ai clienti retail.

Oggetto: Documento di consultazione sulla distribuzione di prodotti complessi ai clienti retail. Spett.le C O N S O B Divisione Intermediari Via Broletto, n. 7 20121 MILANO Milano, 20 giugno 2014 Oggetto: Documento di consultazione sulla distribuzione di prodotti complessi ai clienti retail. Spett.le

Dettagli

IL CROWDFUNDING COME NUOVA OPPORTUNITÀ DI CULTURA CIVICA

IL CROWDFUNDING COME NUOVA OPPORTUNITÀ DI CULTURA CIVICA IL CROWDFUNDING COME NUOVA OPPORTUNITÀ DI CULTURA CIVICA La civiltà dello stare insieme Nuove opportunità e nuove frontiere di cultura civica Fondazione Civita - Roma, 18/03/2013 Cos è il Crowdfunding?

Dettagli

Le PMI e i dati informativi sulla loro situazione creditizia

Le PMI e i dati informativi sulla loro situazione creditizia CONSULTAZIONE EUROPEA Le PMI e i dati informativi sulla loro situazione creditizia La Commissione europea si sta adoperando per agevolare l accesso ai finanziamenti da parte delle piccole e medie imprese

Dettagli

Cap.4 La comunicazione economico-finanziaria. Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.

Cap.4 La comunicazione economico-finanziaria. Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb. Cap.4 La comunicazione economico-finanziaria Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Comunicazione economicofinanziaria: obiettivi Rafforzare le

Dettagli

RISOLUZIONE N. 16/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 16/E QUESITO RISOLUZIONE N. 16/E Direzione Centrale Normativa Roma, 16 febbraio 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Individuazione del soggetto tenuto all applicazione delle ritenute ed imposte sostitutive sui redditi

Dettagli

Collocamento delle Azioni Tercas. 21 e. domande risposte

Collocamento delle Azioni Tercas. 21 e. domande risposte Collocamento delle Azioni Tercas 21 e domande risposte Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto informativo Il 21.08.2006 ha inizio il collocamento del 15% delle Azioni Tercas. 21 e domande

Dettagli

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative

Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative Febbraio 2015 Invitalia: chi siamo Invitalia è l Agenzia nazionale che agisce su mandato del Governo per sostenere i settori strategici per lo sviluppo

Dettagli

L «EQUITY CROWDFUNDING» ALLA LUCE DEL NUOVO REGOLAMENTO CONSOB [ottobre 2013] ***

L «EQUITY CROWDFUNDING» ALLA LUCE DEL NUOVO REGOLAMENTO CONSOB [ottobre 2013] *** L «EQUITY CROWDFUNDING» ALLA LUCE DEL NUOVO REGOLAMENTO CONSOB [ottobre 2013] *** 1. La disciplina contenuta nel TUF L art. 30 del d.l. n. 179 del 18 ottobre 2012 ( Decreto crescita bis, convertito, con

Dettagli