LAVORO E RAPPRESENTANZA. A partire dall esperienza sindacale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LAVORO E RAPPRESENTANZA. A partire dall esperienza sindacale"

Transcript

1 LAVORO E RAPPRESENTANZA A partire dall esperienza sindacale

2 Nota di metodo Le seguenti slides costituiscono una traccia utile al docente in aula nonché agli studenti. Non è necessario quindi seguire le slides con ordine, ma a seconda del tipo di classe, del tipo di approccio che si vuole dare alla lezione, è possibile prendere in considerazione alcune di queste slides, scegliendo un proprio ordine e considerando le due ore di tempo massimo

3 Indice 1. Come introduzione: esercitazione 2.La scelta del mestiere/vocazione/missione lavoro del sindacalista 3. L attività della rappresentanza sindacale 4.La funzione dell attività sindacale

4 Esercitazione Fare una domanda libera sul sindacato oppure Che cosa vuol dire per te sindacato? oppure Gioco del post it - da un lato, divisione in gruppi e individuazione dell esigenza collettiva; dall altro, individuazione delle esigenze individuali per singoli studenti

5 Proiezione di un video A scelta del docente proiezione di un breve video (es.:spezzone del film Bread&Roses, spezzone della miniserie televisiva Pane e libertà, racconto dello sciopero dei filosofi di Ascani Celestini, ecc..)

6 1. La scelta del mestiere/vocazione/missione lavoro del sindacalista

7 Raccontare un lavoro mi presento Che cosa fa un sindacalista? Perché si fa il sindacalista? Chi è un sindacalista? L esperienza sindacale a partire dalla scelta di questo mestiere

8 2. L attività della rappresentanza sindacale

9 Quadro di insieme: Sindacato e come cambia il lavoro?

10 Sindacato e composizione del lavoro Economia protoindustriale Presenza di operai specializzati Craft unionism: associa sulla base del tipo di attività svolta e non del settore Modalità di tutela: limitazione dell'offerta di lavoro Adesione: tendenzialmente obbligatoria Rappresentanza: inclusiva rispetto agli specializzati, escludente rispetto ai generici Economia fordista Presenza di generici e specializzati Industrial unionism: associa rispetto al settore Modalità di tutela: contrattazione collettiva scambio politico Adesione: tendenzialmente volontaria Rappresentanza: inclusiva rispetto a generici e specializzati

11 Economia post-industriale: come cambia la composizione del lavoro? / 1 Aumento partecipazione femminile Industria Italia: ,4% attivi; % Addetti imprese industriali con più di 500 dipendenti sul totale dell'industria: %; % Rapporto impiegati/operai: 1 a 5 negli anni Cinquanta; attualmente 1 a 2* Diffusione rapporti di lavoro non standard (es.: lavoro a termine, collaborazioni, ecc ) Aumento knowledge workers e utilizzo della rete * Fonte: Musso S. (2011), Storia del lavoro in Italia. Dall'Unità ad oggi, Venezia, Marsilio

12 Economia post-industriale: come cambia la composizione del lavoro? / 2 Cambiamenti nell'organizzazione produttiva: flessibilità Globalizzazione come spinta all'open shop come possibilità di utilizzare il lavoro e sostenere costi senza alcun limite alla concorrenza * Cambiamenti negli orientamenti dei lavoratori: il desiderio di far da sè... ** *Cella G.P. (2010), Dopo Pomigliano, in «Rivista Il Mulino», 5. ** Regalia I. (2009), Quale rappresentanza. Dinamiche e prospettive del sindacato in Italia, Roma, Ediesse.

13 Il sindacato in Italia: storia e un po di date* Alla fine del 1800: costituzione e sviluppo delle Camere del lavoro nei territori, in città come Torino, Milano, ecc Inizi 1900: consolidamento del sindacato in fabbrica con le prime Federazioni di settore 1906: prime Confederazioni CGDL Confederazione Generale Del Lavoro e rottura tra riformisti e rivoluzionari 1909: nasce la Confindustria, organizzazione di rappresentanza dei datori di lavoro Anni venti e trenta durante il Fascismo: fine del sindacato libero, ideologia del corporativismo * Carrieri D. (2012), I Sindacati, Il Mulino, Bologna, 2012.

14 Il sindacato in Italia: storia e un po di date* 1944: nascita CGIL unitaria delle correnti comunista, socialista e cattolica Durante gli anni quaranta: scissione della parte cattolica della CGIL come effetto della Guerra fredda: nasce CISL; scissione ulteriore delle componenti repubblicane, socialiste e socialdemocratiche: nasce la UIL 1948: Costituzione della Repubblica italiana (ved. ) Dalla Costituzione fino agli anni novanta: forte legame con sistema politico dei partiti da parte del sindacato Oggi anni duemila: crisi e cambiamenti dell organizzazione sindacale (ved. ) * Carrieri D. (2012), I Sindacati, Il Mulino, Bologna, 2012.

15 Quale norma di riferimento?

16 Quale norma di riferimento? Art. 39 Costituzione L'organizzazione sindacale è libera. Ai sindacati non può essere imposto altro obbligo se non la loro registrazione presso uffici locali o centrali, secondo le norme di legge. E` condizione per la registrazione che gli statuti dei sindacati sanciscano un ordinamento interno a base democratica. I sindacati registrati hanno personalità giuridica. Possono, rappresentati unitariamente in proporzione dei loro iscritti, stipulare contratti collettivi di lavoro con efficacia obbligatoria per tutti gli appartenenti alle categorie alle quali il contratto si riferisce.

17 Quale attività? / 2 Contratta (es.: sottoscrive contratti collettivi) Mobilita (es.: esercita pressione anche con lo sciopero) Svolge un attività di solidarietà collettiva per i lavoratori a livello aziendale, territoriale, nazionale e anche fuori dai confini nazionali

18 Quale attività nei luoghi di lavoro? / 3 Svolge attività di assemblea Nomina ed elezione dei rappresentanti dei lavoratori (RSA o RSU) Diritto ad indire referendum Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS)

19 3. La funzione dell attività sindacale

20 Un esempio di classificazione Fonte: Paolo Feltrin, Il sindacato al bivio, tsm-lares, Trento, 25 novembre 2016

21 Lo stato di salute del sindacato in Europa

22 E oggi? Verso il sindacato del nuovo millennio

23 Contrattare a livello transnazionale (es.: CAE) Rappresentare diversità e transizioni Rafforzare la partecipazione dei lavoratori nell impresa E oggi? Come riconfigurare la strategia della rappresentanza

24

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

VADEMECUM PER LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE TESTO UNICO SULLA RAPPRESENTANZA CGIL CISL UIL E CONFINDUSTRIA - CONFSERVIZI

VADEMECUM PER LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE TESTO UNICO SULLA RAPPRESENTANZA CGIL CISL UIL E CONFINDUSTRIA - CONFSERVIZI VADEMECUM PER LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE TESTO UNICO SULLA RAPPRESENTANZA CGIL CISL UIL E CONFINDUSTRIA - CONFSERVIZI 10 gennaio 2014 10 FEBBRAIO 2014 Il Testo Unico ha come riferimento tre

Dettagli

Capitolo 7 L attività sindacale nei luoghi di lavoro: rappresentanze e diritti sindacali

Capitolo 7 L attività sindacale nei luoghi di lavoro: rappresentanze e diritti sindacali Edizioni Simone - Vol. 10 Compendio di Diritto Sindacale Capitolo 7 L attività sindacale nei luoghi di lavoro: rappresentanze e diritti sindacali Sommario 1. Generalità. - 2. Le rappresentanze sindacali

Dettagli

Nei prossimi giorni verranno inviati alle Strutture in indirizzo, gli Inviti Omaggio per ottenere i biglietti di ingresso gratuiti per la Fiera.

Nei prossimi giorni verranno inviati alle Strutture in indirizzo, gli Inviti Omaggio per ottenere i biglietti di ingresso gratuiti per la Fiera. Data 25 Settembre 2014 Protocollo: 261/14/ML/cm Servizio: Politiche Industria Contrattazione Sviluppo Sostenibile Agricoltura Cooperazione Oggetto: Inviti Fiera Ambiente e Lavoro Bologna 23 ottobre 2014

Dettagli

STATUTO DEI LAVORATORI

STATUTO DEI LAVORATORI Rif.: Modulo preliminare 1 Lo Statuto dei Lavoratori STATUTO DEI LAVORATORI Legge 20 Maggio 1970, n. 300 63/S IL NOSTRO PERCORSO: Le premesse storiche, economiche e sociali Il percorso politico dello Statuto

Dettagli

CGIL CISL UIL LOMBARDIA

CGIL CISL UIL LOMBARDIA CGIL CISL UIL LOMBARDIA GUIDA APPLICATIVA ALL'ACCORDO DEL 22 GIUGNO 1995 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL-CISL-UIL, RELATIVO AL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA - DECRETO LEGISLATIVO 19 SETTEMBRE

Dettagli

PROPOSTA SULLA RSU SCUOLA DELL ISITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI

PROPOSTA SULLA RSU SCUOLA DELL ISITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI PROPOSTA SULLA RSU SCUOLA DELL ISITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI Gruppo di Lavoro formato da Stefano Fusi (cobas), Giuseppe Cazzato (cobas), Daniele Leoni (cisl), Giovanni Giuliani

Dettagli

Documento sulle politiche contrattuali Presentato da Gianni Rinaldini, segretario generale Fiom-Cgil

Documento sulle politiche contrattuali Presentato da Gianni Rinaldini, segretario generale Fiom-Cgil Documento sulle politiche contrattuali Presentato da Gianni Rinaldini, segretario generale Fiom-Cgil Cervia 16 Maggio 2008 UNA NUOVA FASE DI CONTRATTAZIONE La contrattazione collettiva di tutti gli aspetti

Dettagli

Ruolo primario dei Ccnl per la definizione del tempo di lavoro retribuito del Rls

Ruolo primario dei Ccnl per la definizione del tempo di lavoro retribuito del Rls I permessi retribuiti del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Mario Gallo Docente di Diritto del lavoro nell Università degli Studi di Cassino Le novità della disciplina sui permessi retribuiti

Dettagli

Fondo: Mantovani Igeo [Magneti Marelli]

Fondo: Mantovani Igeo [Magneti Marelli] Fondo: Mantovani Igeo [Magneti Marelli] Buste 13 fascicoli 66 Igeo Mantovani, operaio e presidente della Commissione interna e successivamente del Consiglio di fabbrica dello stabilimento N della Magneti

Dettagli

Pillole di Storia Storia del Lavoro e del Sindacato a cura di Debora Migliucci

Pillole di Storia Storia del Lavoro e del Sindacato a cura di Debora Migliucci Pillole di Storia Storia del Lavoro e del Sindacato a cura di Debora Migliucci SOMMARIO: Significato della parola sindacato; Definizione di sindacato; Società di Mutuo soccorso; Cooperative; Leghe di resistenza;

Dettagli

MODULISTICA PER ELEZIONE RSU/RLS

MODULISTICA PER ELEZIONE RSU/RLS MODULISTICA PER ELEZIONE RSU/RLS Lettera avvio procedura elezione (Fim-Cisl) Lettera avvio procedura elezione (Unitaria) Lettera nomina Commissione Elettorale (Fim-Cisl) Lettera nomina Commissione Elettorale

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 22 giugno 1995 il rappresentante per la sicurezza tra CONFINDUSTRIA e CGIL, CISL e UIL. Parte prima

ACCORDO INTERCONFEDERALE 22 giugno 1995 il rappresentante per la sicurezza tra CONFINDUSTRIA e CGIL, CISL e UIL. Parte prima ACCORDO INTERCONFEDERALE 22 giugno 1995 il rappresentante per la sicurezza tra CONFINDUSTRIA e CGIL, CISL e UIL Parte prima 1. Il rappresentante per la sicurezza L'art. 18 - il cui comma 1 contiene l'enunciazione

Dettagli

L aggiornamento degli accordi

L aggiornamento degli accordi L aggiornamento degli accordi Le Confederazioni Artigiane CONFARTIGIANATO Imprese Piemonte, CNA Piemonte, CASA Artigiani Piemonte e le Confederazioni Sindacali CGIL Piemonte, CISL Piemonte, UIL Piemonte

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE.

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. Parte prima Premessa Il presente accordo assume la disciplina generale

Dettagli

AUTOSTRADE: SINDACATI, PRIMO GIORNO SCIOPERO ADDETTI SPEA E PAVIMENTAL =

AUTOSTRADE: SINDACATI, PRIMO GIORNO SCIOPERO ADDETTI SPEA E PAVIMENTAL = ZCZC ADN0851 3 ECO 0 ADN ECO NAZ AUTOSTRADE: SINDACATI, PRIMO GIORNO SCIOPERO ADDETTI SPEA E PAVIMENTAL = Roma, 12 nov. (Adnkronos/Labitalia) - "In corso la prima giornata di sciopero dei dipendenti di

Dettagli

10-06-2008 Al via la trattativa per la riforma del sistema contrattuale

10-06-2008 Al via la trattativa per la riforma del sistema contrattuale 10-06-2008 Al via la trattativa per la riforma del sistema contrattuale a cura di MAURO ZANONI In questi giorni, dopo le numerose assemblee sindacali svolte nei luoghi di lavoro, prende avvio la trattativa

Dettagli

Esame delle proposte di legge C.5 ed abb. (Disposizioni in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale)

Esame delle proposte di legge C.5 ed abb. (Disposizioni in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale) CAMERA DEI DEPUTATI XI Commissione (Lavoro pubblico e privato) (Disposizioni in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale) 27 novembre 2013 AUDIZIONI ABI 2013 AUDIZIONI ABI - 2013 Le proposte

Dettagli

Le Delegazioni di parte pubblica e di parte sindacale

Le Delegazioni di parte pubblica e di parte sindacale CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO, ALLARGATO ANCHE AI RAPPRESENTANTI SINDACALI DEL PERSONALE DOCENTE E RICERCATORE sottoscritto il 6 luglio 1999 IN MATERIA DI STATUS E ATTIVITÀ DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI

Dettagli

Scuola di formazione permanente per delegati, dirigenti sindacali e operatori delle relazioni industriali promossa da Cgil, Cisl e Uil del Trentino

Scuola di formazione permanente per delegati, dirigenti sindacali e operatori delle relazioni industriali promossa da Cgil, Cisl e Uil del Trentino Scuola di formazione permanente per delegati, dirigenti sindacali e operatori delle relazioni industriali promossa da Cgil, Cisl e Uil del Trentino Contesto Obiettivi Il buon funzionamento del sistema

Dettagli

Rappresentanza Sindacale Unitaria CA FOSCARI. Lo sciopero. Istruzioni per lo sciopero. Marzo 2009. RSU rsu@unive.it www.unive.

Rappresentanza Sindacale Unitaria CA FOSCARI. Lo sciopero. Istruzioni per lo sciopero. Marzo 2009. RSU rsu@unive.it www.unive. Rappresentanza Sindacale Unitaria CA FOSCARI Lo sciopero Istruzioni per lo sciopero. Marzo 009 RSU rsu@unive.it www.unive.it/rsu Società Indice Lo sciopero Quando posso fare sciopero? I principali sindacati

Dettagli

DIRITTO DEL LAVORO E RELAZIONI SINDACALI AZIENDALI

DIRITTO DEL LAVORO E RELAZIONI SINDACALI AZIENDALI DIRITTO DEL LAVORO E RELAZIONI SINDACALI AZIENDALI Roma, Febbraio Marzo 2014 Centro Congressi Cavour Via Cavour 50/a Orario: 9.15-17.15 MODULI 1 MODULO Il rapporto di lavoro individuale 12 13 Febbraio

Dettagli

Commissione Lavoro Senato della Repubblica

Commissione Lavoro Senato della Repubblica Audizione sul Disegno di Legge recante norme sulle rappresentanze sindacali unitarie nei luoghi di lavoro, sulla rappresentatività sindacale e sull efficacia dei contratti collettivi di lavoro Commissione

Dettagli

Piani formativi ordinari (senza richiesta di contributo aggiuntivo) Da inoltrare via e-mail a: sindacale@ui.torino.it

Piani formativi ordinari (senza richiesta di contributo aggiuntivo) Da inoltrare via e-mail a: sindacale@ui.torino.it Mod. CF/ORD Piani formativi ordinari (senza richiesta di contributo aggiuntivo) Da inoltrare via e-mail a: sindacale@ui.torino.it Spett.le Commissione Paritetica Provinciale di Torino Unione Industriale

Dettagli

1.2. Le parti opereranno una prima verifica alla scadenza di 6 mesi dalla firma, mentre quelle successive avverranno a richiesta di una delle parti.

1.2. Le parti opereranno una prima verifica alla scadenza di 6 mesi dalla firma, mentre quelle successive avverranno a richiesta di una delle parti. PROTOCOLLO D INTESA TRA AGCI, CCI, LEGACOOP E CGIL, CISL, UIL PER L APPLICAZIONE DEL D.LGS. 19.9.94 N. 626 (CONCERNENTE IL MIGLIORAMENTO DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO)

Dettagli

Vi alleghiamo il materiale che è stato distribuito oggi nel Seminario sulla Rappresentanza e che si compone:

Vi alleghiamo il materiale che è stato distribuito oggi nel Seminario sulla Rappresentanza e che si compone: Data 30 Gennaio 2014 Protocollo: 22/14/PC/cm Servizio: Politiche Industria Contrattazione Sviluppo Sostenibile Agricoltura Cooperazione Oggetto: Invio documentazione Seminario sul Testo Unico sulla Rappresentanza.

Dettagli

A tutti gli Uffici Paghe e Consulenti del Lavoro. Accordo Nazionale sostegno terremotati per lavoratori aderenti al CCNL Edili Industria

A tutti gli Uffici Paghe e Consulenti del Lavoro. Accordo Nazionale sostegno terremotati per lavoratori aderenti al CCNL Edili Industria Cassa Edile Emilia Romagna A tutti gli Uffici Paghe e Consulenti del Lavoro Protocollo Numero 17955 - Comunicazione n. 0208 del 23.06.2009 Accordo Nazionale sostegno terremotati per lavoratori aderenti

Dettagli

Storia della CISL. sul piano interno, mediante:

Storia della CISL. sul piano interno, mediante: Storia della CISL Un lavoratore, da solo, difficilmente riesce ad ottenere miglioramenti salariali e normativi. Per questo, fin dall Ottocento, i lavoratori hanno cominciato ad unirsi, organizzandosi in

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Attraverso un approccio integrato, una struttura flessibile e una spiccata preparazione professionale, Consilia offre

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

evidenziate le cause che hanno portato alla crisi, tra cui la pesante regolamentazione, lo spreco di risorse, la lenta crescita delle esportazioni, l

evidenziate le cause che hanno portato alla crisi, tra cui la pesante regolamentazione, lo spreco di risorse, la lenta crescita delle esportazioni, l Riassunto L India è uno dei paesi più grandi del mondo, il secondo in quanto a popolazione e uno di quelli in via di sviluppo che negli ultimi anni ha mostrato le maggiori potenzialità di crescita economica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono CRIPPA FABIO 11 VIA DON LORENZO MILANI, 23880 CASATENOVO (LC) 039 9230010 (ufficio)

Dettagli

ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE E PER LA ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE E PER LA ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE E PER LA ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Fra Ntv S.p.A. rappresentata da: e Filt Cgil rappresentata da: Fit

Dettagli

Contratto Collettivo Integrativo d Istituto concernente la sicurezza nei luoghi di lavoro. a.s. 2010/11

Contratto Collettivo Integrativo d Istituto concernente la sicurezza nei luoghi di lavoro. a.s. 2010/11 ITIS settore Tecnologico: Chimica e Materiali Elettronica e Automazione Meccanica e Meccatronica Trasporti e Logistica Liceo Scienze Applicate Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca

Dettagli

Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica di Breda Fucine

Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica di Breda Fucine Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica di Breda Fucine 1 di 15 Archivio della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica di Breda Fucine Soggetto conservatore Archivio del

Dettagli

FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21 DICEMBRE 2011 DL, RSPP, Lavoratori

FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21 DICEMBRE 2011 DL, RSPP, Lavoratori FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21 DICEMBRE 2011 DL, RSPP, Lavoratori Corso Prima Esonerati prima Aggiornamento Normativa RSPP Datore di 16 ore rischio basso 1.

Dettagli

LAVORO E CAPITALE UMANO tra questioni retributive e prospettive di ripresa

LAVORO E CAPITALE UMANO tra questioni retributive e prospettive di ripresa Venezia- Camera Commercio Industria Artigianato Agricoltura 13 giugno 2011 LAVORO E CAPITALE UMANO tra questioni retributive e prospettive di ripresa Mario Pantano Presidente Manager Ricerche Le azioni

Dettagli

2 aprile 2010 Sicurezza: Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

2 aprile 2010 Sicurezza: Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Chiarimenti 2 aprile 2010 Sicurezza: Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.) nel D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Questo soggetto della prevenzione

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 e s.m., concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione

Dettagli

Rivolgiti alla nostra sede di: FLC-CGIL BOLOGNA Via Marconi 67/2 - Bologna Per appuntamenti: Tel. 051/6087585 E-mail bo_flc@er.cgil.

Rivolgiti alla nostra sede di: FLC-CGIL BOLOGNA Via Marconi 67/2 - Bologna Per appuntamenti: Tel. 051/6087585 E-mail bo_flc@er.cgil. Rivolgiti alla nostra sede di: FLC-CGIL BOLOGNA Via Marconi 67/2 - Bologna Per appuntamenti: Tel. 051/6087585 E-mail bo_flc@er.cgil.it WWW.flcgilbologna.it L'accoglienza della FLC CGIL per i neo assunti

Dettagli

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto 20 SCHEDE riguardanti i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto aggiornate al CCNL 2006-2009 Le 20 schede che seguono riguardano i compiti e i diritti delle RSU, le competenze degli Organi collegiali,

Dettagli

Lavoratori degli uffici appalti del comparto degli Enti locali

Lavoratori degli uffici appalti del comparto degli Enti locali FOCUS A è un programma finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per promuovere la cultura e le azioni di prevenzione della salute e sicurezza

Dettagli

Rivolgiti alla nostra sede di. Testo in Arial (consigliato 16) Testo in Arial (consigliato 16) Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

Rivolgiti alla nostra sede di. Testo in Arial (consigliato 16) Testo in Arial (consigliato 16) Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Rivolgiti alla nostra sede di Testo in Arial (consigliato 16) Testo in Arial (consigliato 16) Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Cara collega, caro

Dettagli

Allegati: lettera CGIL e Linee guida per la revisione dell accordo 1996 relativo ai RLS

Allegati: lettera CGIL e Linee guida per la revisione dell accordo 1996 relativo ai RLS Protocollo n. 202/U Roma, 31 luglio 2001 Alle segreterie regionali Alle segreterie comprensoriali Oggetto: RLS: Revisione Accordo Quadro Care compagne e cari compagni, siamo finalmente in condizione di

Dettagli

FONDO DEMOCRAZIA PROLETARIA poi SOLIDARIETÀ CENSIMENTO 1980-1995 con documentazione dal 1972

FONDO DEMOCRAZIA PROLETARIA poi SOLIDARIETÀ CENSIMENTO 1980-1995 con documentazione dal 1972 FONDO DEMOCRAZIA PROLETARIA poi SOLIDARIETÀ CENSIMENTO 1980-1995 con documentazione dal 1972 a cura di Marco Giovanella Il fondo prodotto dal partito politico di Democrazia proletaria del Trentino (1980-1989)

Dettagli

Prime considerazioni sull Accordo 10 gennaio 2014 Testo Unico sulla rappresentanza

Prime considerazioni sull Accordo 10 gennaio 2014 Testo Unico sulla rappresentanza Prime considerazioni sull Accordo 10 gennaio 2014 Testo Unico sulla rappresentanza Il 10 gennaio Confindustria ha sottoscritto con Cgil, Cisl e Uil il Testo Unico sulla rappresentanza. Di seguito alcune

Dettagli

Fondo Ducceschi Alino Buste 5 Fascicoli 36

Fondo Ducceschi Alino Buste 5 Fascicoli 36 Fondo Ducceschi Alino Buste 5 Fascicoli 36 Alino Ducceschi, sestese di origini toscane, sindacalista della Fiom, tecnico dell azienda Oronzio De Nora Impianti elettrochimici, ha versato alla Fondazione

Dettagli

Systema Consulting Srl

Systema Consulting Srl Corso di Formazione RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS) valido ai sensi del com. 11, art. 37 del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 ed all art. 2 del D.M. 16/01/97 SEDE DEL CORSO: Via C.A.

Dettagli

SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO 1 SICUREZZA 2 SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO Corso di Formazione dei lavoratori ex art. 37 D. Lgs. 81/2008 e Accordi Stato Regioni Corso di Formazione dei lavoratori ex art. 37 D. Lgs. 81/2008 e Accordi

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO ANNO SCOLASTICO 2013/14

CONTRATTO INTEGRATIVO ANNO SCOLASTICO 2013/14 Il passato del futuro LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Viale Maria Luigia, 1-43125 Parma - Tel. 0521.282115 - Fax. 0521.385159 www.liceoromagnosi.org - ssromagn@scuole.pr.it - codice MIUR PRPC01001

Dettagli

Allegato O C.C.N.L. Accordo attuativo sulla previdenza complementare

Allegato O C.C.N.L. Accordo attuativo sulla previdenza complementare In data 29 gennaio 2000 Allegato O C.C.N.L. Accordo attuativo sulla previdenza complementare ANCE FENEAL UIL FILCA CISL FILLEA - CGIL tra e quali Parti unitariamente intese come Parti istitutive rispettivamente

Dettagli

Indice. Presentazione p. 7 Una grande prova di democrazia di Domenico Pantaleo

Indice. Presentazione p. 7 Una grande prova di democrazia di Domenico Pantaleo Indice Presentazione p. 7 Una grande prova di democrazia di Domenico Pantaleo PARTE PRIMA - La RSU 11 Capitolo I Che cosa è la RSu 13 Capitolo II Come lavora la RSu 18 Capitolo III - Il negoziato: tempi

Dettagli

nella CGIL per la democrazia e l indipendenza sindacale

nella CGIL per la democrazia e l indipendenza sindacale Elezioni RSU Piaggio Piaggio contro i delegati Fiom La notte le persone normali dormono! Lettera aperta a Epifani da parte di 50 delegati FIOM della FIAT Mirafiori TFR e pensione integrative TFR : Qualche

Dettagli

Lunedì 20 aprile 2015 dalle ore 15,30 alle ore 18:00. Sede CISL Torino Sala Vera Nocentini Via Madama Cristina, 50 a Torino 2 piano

Lunedì 20 aprile 2015 dalle ore 15,30 alle ore 18:00. Sede CISL Torino Sala Vera Nocentini Via Madama Cristina, 50 a Torino 2 piano Area Metropolitana Torino Canavese Notiziario n. 14 del 13 aprile 2015 Assemblea per il Personale A.T.A.: Emergenze e scenari alla luce dei contenuti del DdL n 2994 La Buona Scuola Lunedì 20 aprile 2015

Dettagli

MODULO 2: IL DIRITTO DEL LAVORO

MODULO 2: IL DIRITTO DEL LAVORO 1) Il lavoro nella Costituzione (13, 14) MODULO 2: IL DIRITTO DEL LAVORO L importanza del lavoro è immediatamente sancita dall art. 1 L Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro ed esso costituisce

Dettagli

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Guida. alla sua Nomina, alle sue Funzioni e alla sua Formazione

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Guida. alla sua Nomina, alle sue Funzioni e alla sua Formazione Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Guida alla sua Nomina, alle sue Funzioni e alla sua Formazione Ma chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza? E il soggetto eletto o designato

Dettagli

D.Lgs 626/94 e 242/96. Corsi di formazione Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

D.Lgs 626/94 e 242/96. Corsi di formazione Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza. AREA AMBIENTE E SICUREZZA ALLE AZIENDE INDUSTRIALI ASSOCIATE LORO SEDI L Aquila, 6 ottobre 1999 Circolare n. 107/1999 - MM Prot. n. 639 OGGETTO: D.Lgs 626/94 e 242/96. Corsi di formazione Rappresentanti

Dettagli

TESTO COORDINATO DELL ACCORDO DI DATA 19.01.98 E DELL INTEGRAZIONE DI DATA 20.11.98 PER L ISTITUZIONE DI UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I

TESTO COORDINATO DELL ACCORDO DI DATA 19.01.98 E DELL INTEGRAZIONE DI DATA 20.11.98 PER L ISTITUZIONE DI UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I TESTO COORDINATO DELL ACCORDO DI DATA 19.01.98 E DELL INTEGRAZIONE DI DATA 20.11.98 PER L ISTITUZIONE DI UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DEL TERRITORIO DEL TRENTINO-ALTO ADIGE

Dettagli

Corso serale ITET BENEDETTI PORCARI Istruzione adulti a.s. 2015-16 - UDA. Periodi di svolgimento periodo I II III IV.

Corso serale ITET BENEDETTI PORCARI Istruzione adulti a.s. 2015-16 - UDA. Periodi di svolgimento periodo I II III IV. PIANO DELLE UNITA DI APPRENDIMENTO ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo COSTRUZIONI AMBIENTE TERRITORIO Classe V secondo livello terzo periodo didattico Disciplina: STORIA Periodi di svolgimento

Dettagli

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO a cura di Marco Giovanella Il fondo Giancarlo Salmini è stato tra i primi a essere conferito al Centro di documentazione «Mauro Rostagno», alla fine degli anni ottanta.

Dettagli

La violenza sulle donne nei luoghi di lavoro. Proposta di Intesa

La violenza sulle donne nei luoghi di lavoro. Proposta di Intesa La violenza sulle donne nei luoghi di lavoro Proposta di Intesa 27 novembre 2012 LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI CGIL, CISL, UIL PREMESSO - che l espressione violenza nei confronti delle donne designa ogni

Dettagli

REGOLAMENTO RSU DEL COMUNE DI BOLOGNA

REGOLAMENTO RSU DEL COMUNE DI BOLOGNA REGOLAMENTO RSU DEL COMUNE DI BOLOGNA Ai sensi dell art. 47 del D.Lgs. n. 29 e dell Accordo collettivo quadro per la costituzione delle rappresentanze sindacali unitarie del 7 agosto 1998, a seguito delle

Dettagli

L'accoglienza della FLC CGIL per i neo assunti a tempo indeterminato nella scuola

L'accoglienza della FLC CGIL per i neo assunti a tempo indeterminato nella scuola L'accoglienza della FLC CGIL per i neo assunti a tempo indeterminato nella scuola Cara collega, caro collega, congratulazioni per la tua immissione in ruolo e tanti auguri di buon lavoro. La stabilizzazione

Dettagli

TRIBUNALE DI BUSTO ARSIZIO. Sezione Lavoro

TRIBUNALE DI BUSTO ARSIZIO. Sezione Lavoro TRIBUNALE DI BUSTO ARSIZIO Sezione Lavoro Il Giudice del lavoro, dott.ssa Francesca La Russa, a scioglimento di riserva, ha pronunciato il seguente D E C R E T O nel giudizio iscritto al n. 971/2014 R.G.L.,

Dettagli

I Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza - RLS

I Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza - RLS I Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza - RLS (Scheda Informativa a cura del Dipartimento Politiche Sociali) Il legislatore italiano, all atto del recepimento della Direttiva 89/391/CEE con il

Dettagli

INSEGNAMENTO: DIRITTO DEL LAVORO I. Docente: Valeria Filì

INSEGNAMENTO: DIRITTO DEL LAVORO I. Docente: Valeria Filì E- mail: valeria.fili@uniud.it SSD: IUS/07 CLASSE: LMG/01 CFU: 8 Conoscenze e abilità da conseguire CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA INSEGNAMENTO: DIRITTO DEL LAVORO I Docente:

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DAMIANO, BARETTA, BELLANOVA, BERRETTA, BOCCUZZI, CODURELLI, GNECCHI, MIGLIOLI, RAMPI, SCHIRRU

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DAMIANO, BARETTA, BELLANOVA, BERRETTA, BOCCUZZI, CODURELLI, GNECCHI, MIGLIOLI, RAMPI, SCHIRRU Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4340 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DAMIANO, BARETTA, BELLANOVA, BERRETTA, BOCCUZZI, CODURELLI, GNECCHI, MIGLIOLI, RAMPI, SCHIRRU

Dettagli

MANUALE della QUALITÀ

MANUALE della QUALITÀ Manuale di gestione della scuola Pagina 1 di 6 Liceo Enrico Fermi via Giovanni XXIII s.n.c. 22063 MANUALE della QUALITÀ VERSIONE 2.0 Gennaio 2010 INDICE MACROPROCESSI MQ Manuale di gestione della scuola

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Docenti)

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Docenti) CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Docenti) L'anno 2014, il mese di marzo, il giorno 7, in Gorizia, presso la sede dell'istituto Statale d'istruzione Superiore

Dettagli

Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione:

Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione: CONSIGLIO GENERALE (1) ORDINE DEL GIORNO SU FORMAZIONE Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione:

Dettagli

8 ottobre 2010 Sicurezza Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

8 ottobre 2010 Sicurezza Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Chiarimenti 8 ottobre 2010 Sicurezza Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) nel Decreto Legislativo 81/2008, e sue successive modifiche ed

Dettagli

Contratto Collettivo Integrativo Regionale concernente la definizione dei criteri e delle modalità per lo svolgimento delle assemblee territoriali

Contratto Collettivo Integrativo Regionale concernente la definizione dei criteri e delle modalità per lo svolgimento delle assemblee territoriali Ministero dell Università, dell Istruzione e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale Contratto Collettivo Integrativo Regionale concernente la definizione dei criteri

Dettagli

Decreto del Fare e novità sulla sicurezza del lavoro

Decreto del Fare e novità sulla sicurezza del lavoro Decreto del Fare e novità sulla sicurezza del lavoro Presentazione: Mariarosaria Spagnuolo Responsabile Area Salute e Sicurezza sul Lavoro, Assolombarda Milano 24 ottobre 2013 In vigore dal 21 agosto 2013

Dettagli

La Regione Toscana. Premesso che

La Regione Toscana. Premesso che Allegato A PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE TOSCANA, UNIVERSITA E PARTI SOCIALI PER DEFINIRE I PROFILI FORMATIVI NEI PERCORSI DI ALTA FORMAZIONE FINALIZZATI AL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI DOTTORE DI RICERCA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE ALOI, VALENSISE, NANIA, LOSURDO, MARENGO, MARINO, PORCU, SIMEONE, MAZZOCCHI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE ALOI, VALENSISE, NANIA, LOSURDO, MARENGO, MARINO, PORCU, SIMEONE, MAZZOCCHI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1123 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI ALOI, VALENSISE, NANIA, LOSURDO, MARENGO, MARINO, PORCU, SIMEONE, MAZZOCCHI Istituzione dell

Dettagli

Il giorno 4 ottobre 2007. tra. POSTE ITALIANE S.p.A. SLC-CGIL, SLP-CISL, UIL-POST, FAILP-CISAL, SAILP-CONFSAL e UGL- Comunicazioni.

Il giorno 4 ottobre 2007. tra. POSTE ITALIANE S.p.A. SLC-CGIL, SLP-CISL, UIL-POST, FAILP-CISAL, SAILP-CONFSAL e UGL- Comunicazioni. Il giorno 4 ottobre 2007 tra POSTE ITALIANE S.p.A. e SLC-CGIL, SLP-CISL, UIL-POST, FAILP-CISAL, SAILP-CONFSAL e UGL- Comunicazioni Premesso che in data 9 giugno 2004 è stato sottoscritto l accordo interconfederale

Dettagli

Università degli Studi di Palermo Servizio di Prevenzione e Protezione di Ateneo

Università degli Studi di Palermo Servizio di Prevenzione e Protezione di Ateneo NG Università degli Studi di Palermo REGOLAMENTO Per l individuazione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e la definizione delle loro attribuzioni (approvato nella seduta di contrattazione

Dettagli

VERBALE Dl ACCORDO ELEZIONI RLS

VERBALE Dl ACCORDO ELEZIONI RLS VERBALE Dl ACCORDO ELEZIONI RLS Il giorno 18 dicembre 1996 presso la sede della Confederazione Generale dell'agricoltura Italiana (Confagricoltura) in Roma, Corso Vittorio Emanuele 101, tra la Confederazione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA tra la Rete di scuole per la sicurezza della provincia di Treviso e gli altri soggetti del territorio

PROTOCOLLO D INTESA tra la Rete di scuole per la sicurezza della provincia di Treviso e gli altri soggetti del territorio PROTOCOLLO D INTESA tra la Rete di scuole per la sicurezza della provincia di Treviso e gli altri soggetti del territorio VISTO l accordo regionale (delibera della Giunta Regionale n. 1789/2006) stipulato

Dettagli

Il volume dà conto dell ultimo di una serie di importanti appuntamenti

Il volume dà conto dell ultimo di una serie di importanti appuntamenti storia e memoria storia e memoria Il volume dà conto dell ultimo di una serie di importanti appuntamenti che in questi anni hanno visto l impegno prioritario e spesso esclusivo dell Associazione Biondi

Dettagli

Il Fascismo in Italia (1922-1936)

Il Fascismo in Italia (1922-1936) Il Fascismo in Italia (1922-1936) Le fasi del fascismo 1. Fase legalitaria (1922-1924) I Fascisti fanno parte di un governo di coalizione. Termina con le elezioni del 1924 e l uccisione di Matteotti. 2.

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEL 15 CONGRESSO NAZIONALE UILM UIL

DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEL 15 CONGRESSO NAZIONALE UILM UIL DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEL 15 CONGRESSO NAZIONALE UILM UIL Il 15 Congresso Nazionale Uilm UIL, svolto a Reggio Calabria dal 16 al 18 settembre 2014, approva la relazione introduttiva del Segretario Generale

Dettagli

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi Tappe della trasformazione fascista dello Stato Gli eventi DESTRA CENTRO SINISTRA GRUPPI POLITICI SEGGI Partito Comunista d'italia 19 Partito Socialista Italiano 22 Partito Socialista Unificato 24 Partito

Dettagli

Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI

Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI 1 Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI Mi chiamo Bertollo Morgan e sono nato a Cittadella (PD) il 20 febbraio 1972. Sono sposato con due figli; risiedo con la mia famiglia in 31030 Castello di Godego

Dettagli

Il giorno 24 settembre 2007, alle ore 16: 45, presso la sede dell A.Ra.N. ha avuto luogo l incontro tra: L A.Ra.N:

Il giorno 24 settembre 2007, alle ore 16: 45, presso la sede dell A.Ra.N. ha avuto luogo l incontro tra: L A.Ra.N: CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO D INTEGRAZIONE DEL CCNQ SULLE MODALITÀ DI UTILIZZO DEI DISTACCHI, ASPETTATIVE E PERMESSI NONCHÈ DELLE ALTRE PREROGATIVE SINDACALI DEL 7 AGOSTO 1998 Il giorno 24 settembre 2007,

Dettagli

Firenze 19 aprile 2012 FEDERLEGNOARREDO FENAL UIL FILCA CISL FILLEA CGIL

Firenze 19 aprile 2012 FEDERLEGNOARREDO FENAL UIL FILCA CISL FILLEA CGIL Visto il D.Lgs.14 settembre 2011, n. 167 Testo unico ell'apprendistato, a norma dell'articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247 le parti concordano che la normativa presente nel ccnl firmato

Dettagli

RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA TERRITORIALE CIGL-CISL-UIL

RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA TERRITORIALE CIGL-CISL-UIL Allegato 1 RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA TERRITORIALE CIGL-CISL-UIL Bacino di Agrigento Bacino di Caltanissetta Bacino di Catania Bacino di Enna Bacino di Messina Bacino di Palermo Bacino

Dettagli

clashcityworkers.org 16

clashcityworkers.org 16 16 funzionamento del servizio pubblico compatibili con la salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. L inosservanza delle disposizioni contenute nell'ordinanza comporta l'irrogazione

Dettagli

L Ente Bilaterale dell Industria Turistica di Milano

L Ente Bilaterale dell Industria Turistica di Milano toria L Ente Bilaterale dell Industria Turistica di Milano è stato fondato il 10 novembre dell anno 2006 come associazione senza fini di lucro, con sede in Milano, per iniziativa di Assolombarda e delle

Dettagli

UNIONE SINDACALE DI BASE 23/02/2011

UNIONE SINDACALE DI BASE 23/02/2011 Al Capo del C.N.VV.F. Ing. Alfio Pini / Roma Prot.int. n 12/11 Palermo, Al D.VV.F.S.P.D.C. Ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali Viceprefetto Aggiunto Giuseppe CERRONE /Roma Al Dirigente Prov.le VV.F.

Dettagli

Confronto tra il CCNL dei metalmeccanici e il Contratto Fiat

Confronto tra il CCNL dei metalmeccanici e il Contratto Fiat Confronto tra il CCNL dei metalmeccanici e il Contratto Fiat IL contratto Fiat entra in vigore 1-1-2012 e varrà fino al 31-12-2012. Si intenderà rinnovato se non disdetto tre mesi prima. Sarà applicato

Dettagli

Sul governo e sul progetto dell istituzione scolastica

Sul governo e sul progetto dell istituzione scolastica Milano 8 aprile 2015 INCONTRO CON I CAPIGRUPPO CONSIGLIARI DI REGIONE LOMBARDIA Introduzione ai lavori a cura di Silvio Colombini (Segretario generale CISL Scuola Lombardia) Premessa Il Governo ha scelto

Dettagli

Sommario PREMESSA AL CCNL... 23. TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE... 24 Articolo 1... 24 Articolo 2... 26 Articolo 3...

Sommario PREMESSA AL CCNL... 23. TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE... 24 Articolo 1... 24 Articolo 2... 26 Articolo 3... FEDERTURISMO Assotravel Astoi Ucina Unai Unionparchi CONFINDUSTRIA CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DELL INDUSTRIA TURISTICA Testo Ufficiale 2 febbraio 2004 Proprietà

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricadono durante degli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricadono durante degli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail SCHLECHTER NICOLETTA SERENA MARIA n.schlechter@hotmail.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua

Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua 1 I FINANZIAMENTI PER LA FORMAZIONE CONTINUA Alessandra Nironi Responsabile Progettazione e Sviluppo Know

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2014 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

RELAZIONE SITUAZIONE. Cari compagni e compagne, graditi ospiti e invitati

RELAZIONE SITUAZIONE. Cari compagni e compagne, graditi ospiti e invitati RELAZIONE SITUAZIONE Cari compagni e compagne, graditi ospiti e invitati Il IX congresso della Fillea di Belluno e il 16 della CGIL si svolge in un momento di grave crisi economica e sociale con effetti

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA DEFINIZIONE DEL CALENDARIO DELLE VOTAZIONI PER IL RINNOVO DELLE RAPPRESENTANZE UNITARIE DEL PERSONALE DEI COMPARTI

PROTOCOLLO PER LA DEFINIZIONE DEL CALENDARIO DELLE VOTAZIONI PER IL RINNOVO DELLE RAPPRESENTANZE UNITARIE DEL PERSONALE DEI COMPARTI PROTOCOLLO PER LA DEFINIZIONE DEL CALENDARIO DELLE VOTAZIONI PER IL RINNOVO DELLE RAPPRESENTANZE UNITARIE DEL PERSONALE DEI COMPARTI TEMPISTICA DELLE PROCEDURE ELETTORALI In data 28 ottobre 2014, alle

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli