Metasearch utili alle Olta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Metasearch utili alle Olta"

Transcript

1 Anno XLII numero Aprile 2014 Poste Italiane Spa - spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1 comma. 1 - CN/AN. Detentore del conto è l ufficio P.T. di Ancona CMP Passo Varano. - Prezzo per copia euro 0,50 Metasearch utili alle Olta ambiano gli equilibri dei partner al- C l interno delle online travel agency, che fissano le prossime sfide su due fronti: la crescita del mobile commerce e l utilità dei siti comparatori di prezzi, i cossiddetti metasearch. Questi ultimi stanno sostituendo, nel portafoglio azionario dei big player, i siti di recensione. La tendenza è emersa nel corso della 22esima tavola rotonda di MARTEDIturismo by Guida Viaggi che si è svolta a Milano dal titolo Il futuro delle Olta: sole e/o integrate agli Ugc (User Generated Content)?. Gli interlocutori presenti hanno segnalato che le recensioni funzionano, ma meglio se certificate. E se la tendenza all interazione sul web è confermata, i contenuti devono essere di qualità, che vuol dire anche verificati. Il rapporto tra agenti di viaggi e tecnologia racconta spesso storie dove il web su- pera i dettaglianti e solo alcune volte narra di successi di professionisti che hanno saputo cavalcare l onda del web. Un vero peccato, perché in realtà - è stato detto - ci sono tante nicchie che alle Olta non interessa presidiare e nemmeno entrare. E qui che gli agenti di viaggi dovrebbero far valere la propria expertise. Dal sondaggio, però, emerge che la maggior parte di loro è ferma al sito vetrina. DA PAG. 2 Startup 360 a NF S empre più in prima linea le startup del turismo nel palinsesto convegnistico del multievento NoFrills di Bergamo. Avranno modo di presentarsi ad una platea di investitori, incubatori, business angel, imprese e operatori del settore interessati ad investire in nuove idee digitali. Le giovani società potranno esporre a NoFrills, promuoversi al settore e raccontarsi attraverso i canali di Guida Viaggi. L evento Startup 360 si articolerà in In questo numero Convention Veratour: spinta sui partner A colloquio con Schmid per un punto su Sea Focus internazionale per VOIhotels Renzo Iorio spiega a GV il nuovo corso Accor Croazia e Slovenia: tariffe ai raggi x un percorso che partirà a maggio e seguirà più tappe. La prima è quella dello Startup media connect, a pag. 4 pag. 5 pag. 8 pag. 9 pag. 14 settembre si entrerà nel vivo con lo Startup village. In fiera occhi puntati sull Investors Arena. A PAG. 6

2 2 Focus GuidaViaggi 28 Aprile n MARTEDIturismo - Olta La specializzazione è l arma delle agenzie di viaggi Dovrebbero presidiare le nicchie dove alle web agency non interessa entrare Paura incosciente Il concetto di Cultural didi Giovanni Ferrario A ncora una volta il professore Giorgio Castoldi ci aveva visto giusto. Viaggi per assistere alle partite di tennis, viaggi con animali, viaggi dedicati alle isole greche. Ci sono così tante specializzazioni che nemmeno ci vengono in mente. Solo per questa tipologia di agenzie c è ancora spazio nel nostro mercato. Adesso che purtroppo il professore è andato a insegnare il turismo organizzato agli angeli, queste parole tornano ancor più di attualità visto quanto emerso dalla 22esima tavola rotonda di MARTEDIturismo: la specializzazione è l arma degli agenti di viaggi. Ci sono così tante nicchie di mercato che alle Olta non interessa neppure entrare. Occorre studiare l azione migliore per farsi conoscere perché poi gli strumenti per agire li abbiamo, afferma il web marketing strategist, Manuel Faè. L inizio, però, non può che essere l online: Ci sono ancora agenzie che non vanno sul web oppure hanno un sito vetrina, sostiene Faè. Ma il senior etourism advisor Walter Toscano fa un ragionamento anche economico: Il problema dell adv è che deve monetizzare l investimento. In questo momento, mettere sul piatto una cifra intorno ai 4-5mila euro per la costruzione di un portale è una somma importante che non tutti si possono permettere. Senza dimenticare che poi non hanno accesso ad un supporto sia per quanto riguarda i contenuti e sia per l indicizza- zione. E non è un caso che nelle mail delle agenzie arrivino numerosi messaggi di esperti Seo pronti a rivoluzionare il sito promettendo la prima pagina di Google. Big G Già, proprio Google. Tutti Il tavolo dei relatori di MARTEDìturismo gli occhi sono puntati sul colosso di Mountain View che a colpi di acquisizioni (Hotelfinder e Room 77) e creazioni di servizi (Google Hotel e Google Flights) sta preparando l ingresso nel mondo della online travel industry. Google è il principale driver mondiale di traffico e da lui derivano molti equilibri, afferma l esperto Seo e fondatore di Find srl, Marco Loguercio. Il motore di ricerca viene analizzato anche per capire come cambiano le ricerche degli utenti, anche se il campo si sta sempre più ampliando. Per anticipare le tendenze del consumatore dobbiamo andare a ricercare altre informazioni su canali diversi come recensioni, gruppi di Facebook e call center. E bisogna tenere in considerazione che se Google ogni giorno cambia i suoi algoritmi, ogni giorno la popolazione diventa sempre più digitale. Il futuro è la cosiddetta generazione Y, i millennials (nati dal Duemila) considerati oggi influencer e comunicatori: scrivono recensioni, condividono sulle piattaforme sociali le loro esperienze. Fra quattro anni entreranno nella maggiore età e dobbiamo pensare già ora quali contenuti creare e come promuoverli per loro, conclude Loguercio. Il ruolo della tecnologia M olto odio. Un po di amore. Il rapporto tra agenti di viaggi e tecnologia racconta molto spesso storie dove il web supera i dettaglianti e solo alcune volte si racconta di casi di successo di persone che hanno saputo cavalcare l onda giusta. Da alcuni partecipanti alla tavola rotonda, però, è stato messo in evidenza come la tecnologia faccia ciò che le agenzie di viaggi fanno da sempre e hanno insito nel proprio Dna. I contenuti generati dagli utenti sono ciò che i negozi di viaggi possiedono da sempre: conoscenza dei territori (destinazioni), dei desideri dei propri clienti, della moltitudine di prodotto ormai accessibile dalle decine di piattaforme, Gds e non solo. Lo scoglio ancora da superare viene definito Cultural divide da Tommaso Vincenzetti, direttore marketing Amadeus. Stiamo affiancando i punti vendita per diventare multicanale. Abbiamo sviluppato due prodotti tecnologici dedicati: un booking engine per il sito delle singole agenzie da dove sarà possibile prenotare e un applicazione per mobile realizzabile con poche migliaia di euro. Si tratta di strumenti b2b2c dove i contenuti sono in parte forniti da Amadeus e in parte dall agenzia: Il ritorno è buono ma non eccellente, ammette ancora il manager. Ma da dove è possibile partire? Occorre trasferire in rete tutte le loro competenze, magari con le chat aperte per i clienti - azzarda Manuel Faé -: se sono super specialisti della Namibia, ad esempio, devono condividere questa conoscenza. Vendete la destinazione, non la proprietà: così dicono i social media addicted. Tommaso Vincenzetti vide ritorna anche nelle parole di Isabella Convertini, regional managing director Italy, Spain, Portugal di Kayak: Il mercato italiano non è ancora pronto all acquisto di pacchetti vacanza a differenza di altri Paesi europei come Spagna e Uk. Molto spesso visitano Isabella Convertini il nostro sito, confrontano i prezzi e poi chiamano la struttura per prenotare. Inoltre l italiano non si fida a pagare online, peggio ancora da smartphone. E, forse, è proprio questa l occasione delle agenzie: sfruttare a proprio favore questa incosciente paura dell online. G.F. Oggi la ricerca è semantica L evoluzione del metasearch, e non solo, va verso i desideri di viaggio. Nel senso che la ricerca del web di un futuro abbastanza imminente andrà a captare i sogni degli utenti. Anche le Olta ci stanno provando: osservate attentamente Booking.com in alto a destra nella sua homepage. C è una piccola B e dice Cerchi ispirazione per i tuoi viaggi Stefano Orlando 2014? Inserisci i tuoi interessi, al resto pensiamo noi!. Entriamo nella sfera della web semantica, che una start up italiana (salentina per la precisione), rigorosamente impiantata nella Silicon Valley, ha tradotto in CicerOOs tre anni fa. Nacque come motore di ricerca b2c e poi ha virato al b2b per sviluppare tecnologia semantica alle aziende del settore Travel. Cosa fa? Trova il concetto espresso e delle destinazioni va a trovare ciò che le caratterizza nelle recensioni di 70 portali di point of interest come Lonely Planet, Museionline, Tripadvisor, Unesco e via dicendo, spiega Stefano Orlando, marketing manager. CicerOOs scova le particolarità che caratterizzano un luogo per arte, cultura, natura, sport, enogastronomia utilizzando un determinato criterio di ranking, effettua ricerche in tutte le lingue del mondo ed esclusivamente in madre lingua, in quanto non è legato alle singole keyword, ma al loro significato. La tecnologia è in continuo sviluppo, per fare questo la società collabora con il Cnr e sei università italiane. Ha progettato soluzioni per Fiat, Amex, Viaggi24, MichelinTravel ed ora sta lanciando Hoteloos per il mondo alberghiero e delle Olta ad esso collegato. Non solo Booking se n è accorto e altre Olta introdurranno questa funzionalità. P. Ba.

3 28 Aprile n 1441 Focus GuidaViaggi 22 MARTEDIturismo - Olta 3 Il compito forte dei metasearch Cambiano gli equilibri dei partner all interno delle Online travel agency. Sui contenuti si prediligono le reviews certificate e fanno gioco i comparatori di prezzo di Paola Baldacci e Laura Dominici L controllata Venere.com, tra l altro, ha lanciato un blog localizzato (non semplicemente tradotto) in 36 lingue che vuole ispirare al viaggio. Per edreams Odigeo il business di riferimento rie recensioni funzionano, ma meglio se certificate. Per questo motivo non è più così strategico per le Online travel agency annoverare nel proprio portafoglio azionario delle società specializzate in sole reviews. Chi le aveva ha provveduto a dismetterle. Gli utenti vogliono essere partecipi su internet, amano esprimere le proprie opinioni, anche se nel 60% usano questo canale per lamentarsi, contro un 40% in media di chi inserisce commenti positivi. La tendenza all interazione sul web è confermata, ma i contenuti devono essere di qualità che vuol dire anche verificati. È questo uno dei trend emersi nel corso della 22esima tavola rotonda di MAR- TEDIturismo che si è svolta a Milano dal titolo Il futuro delle Olta: sole e/o integrate agli Ugc (User Generated Content)?. La nuova tendenza è quella di acquisire portali metasearch (comparatori di prezzi). Clive Ellul Hawthorn Angelo Ghigliano Francesco Sala Adriano Meloni tire l interesse degli utenti social in una visita in agenzia bisogna far leva sulla curiosità. I social media devono attirare l attenzione attraverso un aggiornamento continuo, foto di viaggi svolti, racconti di esperienze popromosso da Guida Viaggi: C è un senso di comunità che si sta instaurando nel mondo del travel. Il cliente premia chi dà consigli sulla migliore qualità, ha affermato Clive Ellul Hawthorn, director of market management Expedia Italia, portale che ha superato la quota di 11 milioni di recensioni certificate. La mangono i voli, anche ora che il gruppo è quotato: Sono la maggior parte del nostro fatturato e continueranno ad esserlo. Poi aggiungiamo servizi di comparazione per gestire l integrazione con il resto. Abbiamo avviato collaborazioni per i prodotti ancillari. La quota di vendite che arriva dalle agenzie di viaggi continua ad arrivare, ma non raggiunge i due zeri, ha commentato Angelo Ghigliano, country director Italia della Olta. Tante comunicazioni nascono dai social, ma Facebook è una piazza e non va considerata come una fonte di traffico. La prossima frontiera non sono gli Ugc ma il contenuto di un utente e della sua cerchia di amici, ha rilevato Francesco Sala, direttore marketing Bravofly Rumbo, la cui quotazione alla Borsa di Zurigo è proprio di questi giorni. Commentando la partnership con il Gruppo Rcs e la nascita del portale ecommerce Doveclub.it, Sala ha ricordato: Bravofly è sempre stato compatibile con i gruppi editoriali poiché siamo un motore di ricerca, anche noi generiamo contenuti, dinamici nella fattispecie, che sono anche la nuova frontiera del native advertising. Adriano Meloni, managing director Sunrise Travel, ha delineato quale deve essere la strada delle Olta sulla questione della creazione di contenuti: Devono seguire la regola del contenuto unico e utile per gli utenti. Naturalmente deve essere scritto in ottica Seo. Il vero trend è il metasearch. Tanto è vero che l unico comparatore indipendente rimasto sul mercato è Skyscanner, che nell ultimo anno evidenzia un incremento dei ricavi del 96% e degli utenti del 100%: 25 milioni di visitatori unici al mese, con l Italia che segna +59% nel Si tratta della crescita più significativa registrata negli ultimi tre anni, conseguita in larga misura grazie alla strategia della società nel settore delle applicazioni mobili. Tanto è vero che mentre Expedia controlla Trivago (e ha ceduto TripAdvisor nel 2011), il concorrente Priceline ha in seno Kayak. E questa la strada seguita dalle Olta intervenute al dibattito L avanzata mobile A vederlo in prospettiva futura, il mondo delle prenotazioni sta volgendo verso il dominio del mobile. Se attualmente il 4,5% del volume di booking è transato attraverso i mobile device (fonte PhoCusWright), si potrebbe anche arrivare ad un 50% di incidenza, secondo Francesco Sala, di Bravofly Rumbo, che fa il seguente esempio: E un trend inarrestabile, ci troviamo noi Olta ad affrontare la stessa prova che le agenzie hanno dovuto fronteggiare con l avvento dei siti web. Dal 2010 abbiamo un app che ha generato milioni di download ed è in continuo sviluppo. Se attualmente l utente naviga prima sul telefono per poi definire la prenotazione su desktop o laptop, in futuro si farà tutto su unico canale, quello mobile. Dal canto suo Expedia ha conteggiato 90 milioni di download per l app mobile e Kayak fa il punto sulle prenotazioni via smartphone: Riguardano gli hotel o i voli, in questo caso spesso solo andata, e sono fatte sotto data e per destinazioni di breve raggio. Il nodo critico resta la conversione in booking delle ricerche condotte in mobilità. Il desktop viene, infatti, preferito dagli utenti per finalizzare l acquisto. Ecco che per gli sviluppatori e web expertise si pone la questione di far sì che il passaggio dal device mobile alla navigazione del sito favorisca la conversione in una prenotazione effettiva. Gli investimenti in tal senso sono da pianificare in anticipo. Infine, essendo l utente in mobilità e magari all estero, non è di secondo piano considerare la modalità di accesso alle reti wifi. L.D. I negozi sono rimasti al sito vetrina I nternet e social media rappresentano la principale vetrina pubblicitaria della società contemporanea. Ormai quasi tutti i clienti prima di recarsi in agenzia guardano le proposte sul web per poi chiedere alle agenzie le tariffe più competitive. E il punto di vista degli agenti di viaggi rispondenti al sondaggio effettuato da Guida Viaggi sulle Olta e sull ecommerce. I player della distribuzione sono convinti della necessità di creare siti internet e pagine nei social network. Puntano sull attrattività delle pagine per richiamare l attenzione dell utente. A ben guardare, però, sono rarissime le agenzie che seguono corsi di social media marketing, storytelling o simili. Facciamo esperienza sul campo, spiegano i più. Una situazione che non è confinata soltanto all Italia. Anche un report dell Asta, l associazione del trade Usa, ha spiegato che le adv rischiano di perdere il treno dei social media. Negli Stati Uniti gli adv visibili sui social sono l 80% ma il 40% non li ritiene utili. Sono aumentati di qualche punto percentuale gli agenti che ritengono bello e utile averli, anche se i ritorni rispetto agli investimenti sono giudicati insufficienti. Sui contenuti più apprezzati dal pubblico, i rispondenti al sondaggio di Guida Viaggi hanno detto che un punto decisivo è focalizzare l attenzione dell utente sugli interessi principali: la destinazione e l offerta di prezzo. Per conver- sitive, feedback. Suscitare curiosità per andare in agenzia e conoscere i dettagli delle proposte. Apprezzate dagli internauti anche informazioni pratiche del viaggio e dettagli su pernottamenti e voli. L.D.

4 4 Primo piano GuidaViaggi 28 Aprile n 1441 Concessionari di zona: Veratour spinge sulle VeraStore Raddoppiati gli impegni su Marsa Alam; Emirati al debutto nel 2015 Vento d estate La panoramica sull andadi Giovanni Ferrario do di profilare i clienti. Tra le iniziative è previsto per il 2015 il lancio della VeraStore card, una tessera fedeltà dedicata ai clienti repeater H a compiuto cinquant'anni Meridiana e tra i suoi vanti, quello di aver facilitato i collegamenti con la Sardegna, prima sugli scali nazionali, successivamente con l'estero. Un solo azionista da sempre, ideatore e fondatore della compagnia e risanatore a più riprese dei bilanci della società nata col nome di Alisarda, l'aga Khan, che anche recentemente, tramite la controllata Arly Holding ha fatto un'offerta di acquisto delle azioni dei dipendenti per 3 milioni. E se nel giorno della presentazione del nuovo programma frequent flyer Meridiana Club, in partnership con British e Iberia, poco spazio hanno avuto i dipendenti che dimostravano fuori dall'hotel contro la compagnia, indossando magliette con la scritta 1200 esuberi, nell'incontro con la stampa, si è avvertito viceversa ottimismo, elargito a piene mani, dai rappresentanti di Meridiana. Alcune delle agenzie VeraStore premiate alla convention con sconti e servizi che potrà essere emessa solo dalle adv. Sappiamo che la strada è quella giusta e continueremo a percorrerla assieme a voi. Indietro non si torna. Con un filo di voce ma con un sorriso che non lo ha mai abbandonato nel corso dei quattro giorni della convention Veratour (che si è tenuta dal 10 al 14 aprile al Veraclub Yadis Thalasso & Golf di Djerba), il direttore commerciale Massimo Broccoli, traccia il percorso che l operatore romano vuole seguire per il prossimo biennio assieme alle agenzie VeraStore. Al momento sono oltre 500 che producono il 35% del fatturato complessivo: la crescita sull ultimo triennio è del 49% in un mercato che solo nell ultimo anno è calato del 14%. Entro il 2015 prosegue il manager l obiettivo è quello di avere 800 punti vendita per un fatturato complessivo di 100 milioni di euro, circa il 50% di quello complessivo (nel 2014 si prevede una chiusura a 205 milioni di euro, ndr). Il progetto VeraStore è iniziato sei anni fa, ma negli ultimi mesi ha avuto una forte accelerazione. Non tutti, però, vedono di buon occhio questo cambio di passo: A qualche network prosegue Broccoli rivolgendosi alle agenzie non va bene questo modo di clusterizzare le agenzie perché lo ritengono un elemento invasivo sulla libertà della rete. Ma noi facciamo spallucce a tutto questo: sappiamo quanto sia importante dialogare con i singoli punti vendita. Alla fine vogliamo creare dei veri e propri concessionari di zona. Ma facendo questa operazione non ci può essere una sovrapposizione di agenzie VeraStore che si andrebbero a fare la guerra tra di loro? Utilizziamo dei parametri di geolocalizzazione sul territorio per non andare a creare conflitti tra le singole agenzie, spiega ancora il direttore commerciale. Per le agenzie selezionate sono in programma diverse novità: oltre a incentivi dedicati, gare di vendita e booking telefonico riservato, è prevista una rivisitazione del sito per dare maggiore visibilità alle VeraStore, supporto economico a campagne promozionali in gramento delle destinazioni dell operatore spetta al direttore generale Stefano Pompili. L assenza di Sharm El Sheikh dalla programmazio- ne Veratour è pesante, visto che vale circa il 20% del portafoglio dell operatore: per far fronte al blocco delle partenze, il t.o. ha raddoppiato gli impegni su Marsa Alam e sta pensando a una novità che dovrebbe debuttare il prossimo anno: gli Emirati. Vogliamo dare un alternativa al Mar Rosso nel periodo da novembre ad aprile stando sempre sul medio raggio. Sono un prodotto sicuro e i collegamenti non mancano. L idea è quella di offrire un prodotto diverso da quello attualmente sul mercato con un prezzo che non superi i 1100 euro a persona, spiega l imprenditore. In vista dell estate il direttore generale pensa che la sorpresa possa essere la Grecia ( su Santorini stiamo facendo dei numeri sorprendenti e abbiamo anche allungato la stagione da maggio a ottobre ) e la Tunisia sta facendo registrare dati incoraggianti con i Veraclub di Djerba e Mahdia che riportano rispettivamente un +40% e +80%. Discorso differente per l Italia: Se ne facciamo un discorso di prezzo, c è una differenza che varia dal 25-30% tra una settimana in Sardegna e una in Tunisia. Però, per quanto ci riguarda, i risultati sull isola sono confortanti. Pompili afferma di voler espandere il portfolio strutture nel Belpaese e al momento l operatore sta valutando delle strutture in Puglia e nelle Eolie. Per quanto riguarda il lungo raggio, la stagione invernale si è chiusa con un riempimento medio nelle strutture del 97%. Meridiana-British-Iberia, accordo sui frequent flyer Le parole di Scaramella Il ceo della compagnia Roberto Scaramella ha parlato dei vantaggi che porterà l'accordo di Meridiana, prima compagnia aerea a non far parte di Iag, International Airlnes Group, ad offrire tramite il sistema Avios la possibilità di raccogliere, convertire e usare punti frequent flyer anche per raggiungere le oltre 220 destinazioni servite nel mondo da British e da Iberia. Sarà comunque un arricchimento del nostro network, anche se non si tratta di una partnership azionaria, ma di un'opportunità per i passeggeri di tre compagnie di accedere allo stesso programma frequent flyer, con tutti i vantaggi di un grande accordo commerciale - ha sottolineato il manager -. Nel futuro si vedrà. Per ora puntiamo a questo accordo che, siamo sicuri, incontrerà il favore della nostra clientela, ma l'attuale situazione, alcune difficoltà che hanno interessato Meridiana, non ci consentono di guardare ad altri tipi di partnership. Durante l'incontro il ceo non ha tralasciato di sottolineare che la società è la seconda compagnia aerea italiana e che l'accordo con Avios, la cui sede è nel Regno Unito, è una partnership commerciale strategica che permetterà di lanciare il nuovo Meridiana Club come un innovativo programma fedeltà che offrirà numerosi vantaggi. L intesa Dal 16 maggio, quindi, il Meridiana Club consentirà ai suoi membri l'opportunità di raccogliere e usare punti così come i soci di British Executive Club e Iberia Plus potranno accumulare volando con Meridiana. Si apri- Roberto Scaramella ranno nuove opportunità di volo per i soci sulle tratta di Meridiana, oltre 60 in Italia e sui mercati internazionali ha evidenziato Scaramella. Meridiana è leader sulla Sardegna: gli scali di Olbia e Cagliari sono collegati con scali italiani e con l'europa. Almeno 25 rotte di Meridiana non sono servite da British Airways e da Iberia. A.To.

5 L intervista 28 Aprile n 1441 GuidaViaggi 5 D Occhi puntati su Sea Intervista ad Aldo Schmid, manager aviation marketing and traffic rights rifichiamo l esistenza di una domanda significativa di traffico sulla base dei passeggeri che utilizzano scali intermedi di connessione, sulla prospettiva di crescita dei singoli mercati e sulla possibilità di sviluppare rotte sottoservite. Sulla scorta di questi elementi razionali agiamo in ogni direzione possibile, risponde il manager alla domanda su quali progetti sta focalizzando. vole interesse; da Malpensa abbiamo un volo quotidiano su San Paolo. Esiste una potenzialità interessante su Buenos Aires ma, analogamente a quanto si verifica anche per altri due mercati, molto importanti in termini di volumi, quali il Perù e l Ecuador, il problema di di Paola Baldacci Aldo Schmid Gv: Quali le aree più interessanti? In relazione all articolazione dei flussi di traffico, sono il Medio Oriente, l Est Europa e l Estremo Oriente, così come altre aree che stanno recuperando bene come il Nord America. Anche il Sud America è di notea una parte le tensioni per l entrata di Etihad in Alitalia, che tornerebbe a penalizzare Malpensa, e dall altra l ottimismo per l emissione obbligazionaria da 300 milioni, che ha generato una domanda pari a oltre 1 miliardo di euro con elevata qualità e significativa diversificazione geografica degli investitori : i riflettori puntano su Sea ancora una volta. Ad aprile anche la scure sul Malpensa-New York di Emirates è arrivata a guastare la festa, ma per Aldo Schmid, manager aviation marketing and traffic rights, questo serve a confermare che la missione resta una sola. Lavoriamo a 360 gradi, non abbiamo restrizioni di potenziali mercati che risultino di nostro interesse. Vecreare un collegamento diretto è riconducibile alla mancanza di vettori di questi Paesi che abbiano la capacità operativa, economica e finanziaria di sviluppare un nuovo volo in tempi brevi. Ci auguriamo che nel medio termine questi problemi vengano superati e vi siano operatori in grado di intercettare questo traffico indiretto (da Madrid in particolare, ma anche da Amsterdam e Miami). Gv: Quando il diretto sull India? Air India non è ancora ufficiale. Gv: Emirates ha creato passioni e malumori. Cosa rimane? Emirates ha portato un elemento nuovo nella concorrenza sul mercato del Nord America che vede già altri 4 vettori operare da Malpensa, tre americani e uno italiano; vettori che continuano a offrire un ottimo livello di servizio e a migliorare la loro performance. La compagnia di Dubai ha portato qualcosa di nuovo anche sotto il profilo dell orario di operatività. In termini di grandi numeri possiamo dire che, con il suo avvento sul mercato, ha stimolato un aumento significativo della domanda riducendo anche il numero di fughe attraverso i principali hub europei. Il volo per Dubai ha sempre un buon livello di riscontro in termini di load factor. Gv: Malpensa ha sofferto di una politica protezionistica, ora come evolve il quadro tra accordi bilaterali e quinta libertà? Si, è vero, Malpensa ha sofferto di una politica protezionistica per molti anni, ma questa politica non è servita a nulla perché inefficace e anacronistica, e non ha neanche giovato alle compagnie italiane, come si può vedere con Alitalia e altri vettori. Ora la politica è aperta e allineata con principali Paesi europei, ogni anno si stipulano diversi nuovi accordi bilaterali o se ne rinnovano alla luce delle potenzialità del traffico aereo nel nostro Paese. Per la 5a libertà, sono stati fatti passi in avanti con autorizzazioni extrabilaterali, anche su rotte importanti come New York e, per il cargo, di Qatar Airways su Chicago. Gv: Expo 2015: è presto per stimare un incremento dei voli di lungo raggio su Milano? Come state collaborando con le compagnie aeree sull evento? È molto difficile formulare previsioni specifiche. Expo sarà un volano importante per cui ci si attende un incremento di voli, sia europei sia extra Europa.

6 6 Tecnologia GuidaViaggi 28 Aprile n 1441 L energia delle startup invade NoFrills Le imprese avranno modo di presentarsi ad una platea di incubatori e business angels di Giovanni Ferrario A umenta l impegno di NoFrills a favore delle startup del mondo del turismo. Durante il multievento tecnologico che si svolgerà a Bergamo il 26 e 27 settembre 2014, si terrà Startup 360 un appuntamento unico per tutte le startup della travel industry che avranno modo di presentarsi ad una platea di investitori, incubatori, business angels, imprese e operatori del settore interessati ad investire in nuove idee digital. Le giovani società potranno così esporre a No- Frills, l evento fieristico più importante del digital travel che si svolge nel Nord Italia, per incontrare le oltre 7mila agenzie di viaggi presenti, promuoversi a tutto il settore e raccontarsi attraverso i canali di Guida Viaggi. Visto il successo dello scorso anno ottenuto con l appuntamento del Barcamp che ha visto la presenza di importanti investitori, associazioni e oltre 30 startup, quest anno vogliamo andare oltre afferma Paolo Bertagni, presidente di NoFrills. Vogliamo creare un appuntamento unico in Italia ed essere il punto di riferimento per questa tipologia di eventi. Un lungo percorso L evento Startup 360 si articolerà tramite un percorso che inizierà a partire da Un convegno della passata edizione di NoFrills maggio e seguirà diverse tappe. La prima è quella dello Startup media connect, dove le aziende avranno la possibilità di raccontarsi nelle pagine (web e cartacee) di Guida Viaggi. A settembre poi si entrerà nel vivo con lo Startup village, un area dedicata dove avranno la possibilità di esporre con un working desk sempre durante i due giorni di NoFrills. Durante la fiera, inoltre, gli occhi saranno puntati sull Investors Arena: le startup potranno partecipare a un evento unico in Italia dove saranno presenti un centinaio tra investitori, operatori, incubatori e business angel. Le migliori 10 startup valutate dal comitato scientifico organizzatore (Ieti) avranno l opportunità di presentarsi agli uditori con un pitch di 10 minuti. Tutte le aziende partecipanti saranno comunque incluse nel dossier consegnato a tutti i partecipanti. La realizzazione dell evento che si terrà il 27 settembre è in collaborazione con SiamoSoci e Azimut Group. Il percorso dedicato alle startup si completerà con l Hackathon (in programma il 26 settembre), dove le comunità interessate allo sviluppo dell industria Travel & Tourism digitale si confronteranno in un brainstorming collettivo con l obiettivo di creare nuovi prodotti e servizi utili al mercato. Un associazione per lo sviluppo turistico I n otto mesi l associazione Startup turismo ha già percorso parecchia strada e con il presidente Stefano Ceci facciamo il punto della situazione su quanto fatto e quali sono i prossimi obiettivi. Gv: Perché avete deciso di partecipare a NoFrills? Siamo uno dei soggetti che collabora alla realizzazione degli eventi dedicati alle Startup. Crediamo che sia una grande opportunità per tutto il settore e ci stiamo impegnando al massimo affinché tutti gli appuntamenti in programma possano trasformarsi in un opportunità di business per i partecipanti. Gv: Come è nata l associazione? Quasi per caso. Tutto è cominciato su un gruppo di Facebook dove, con altre persone, abbiamo incominciato a confrontarci e scambiare Stefano Ceci idee. A settembre dello scorso anno, poi, abbiamo deciso di fare il passo successivo e abbiamo costituito l associazione Startup turismo. Gv: Quanti sono gli iscritti? Attualmente raggruppiamo 45 startup nell ambito della cultura e del turismo e tutte le aziende che hanno ricevuto fondi dai venture capital hanno aderito all associazione. Adesso riusciamo a fare massa critica e a fornire soluzioni digitali agli operatori del settore. Gv: Sono molte le startup italiane nate nel turismo. C è una spiegazione a questo boom nel settore? Per molti anni gli albergatori hanno affidato la loro distribuzione turistica direttamente alle Olta, perdendo il controllo del business, oltre a centinaia di migliaia di euro di commissioni. A questo poi si deve aggiungere che l Italia è storicamente più arretrata di altre nazioni per quanto riguarda la digitalizzazione. Le startup stanno cercando di recuperare questo terreno che nel corso degli anni si è perso nel confronto degli altri Paesi of- frendo servizi b2c ma anche b2b. Gv: Quali sono i prossimi obiettivi? Sono due. Vogliamo dar vita ad un incubatore gestito direttamente dai soci dell associazione. Questo ci permette di avere un programma dedicato per lo sviluppo di imprese turistiche per chi lavora proprio in questo campo così specializzato. Il secondo è quello di continuare il dialogo con le istituzioni: recentemente il ministro del Turismo Dario Franceschini ha approvato il Laboratorio per la digitalizzazione del turismo alla cui creazione noi abbiamo contribuito. Il prossimo passo sarà quello del tax credit: vogliamo che le piccole e medie imprese del turismo ricettivo abbiano uno sconto fiscale per gli investimenti sulla digitalizzazione. G.F. La forza di Azimut nell Investors Arena Un nome di assoluto livello entra nell Investors Arena di NoFrills: si tratta di Azimut. Il Gruppo attivo nel settore del risparmio gestito, è una realtà finanziaria indipendente nel mercato italiano e autonoma da gruppi bancari, assicurativi o industriali: gli azionisti di riferimento sono oltre 1200 tra dipendenti, promotori finanziari, gestori e manager organizzati in un patto di sindacato che rappresenta circa il 20% del capitale. Il restante è flottante. Quotato alla Borsa di Milano dal 2004 (e da marzo 2010 inserito nell indice Ftse Mib) Azimut conta circa 1500 financial partner e oltre 25 miliardi di euro di patrimonio gestito. Con il progetto Azimut Libera Impresa seguiamo le future aziende attraverso gli investimenti fatti in SiamoSoci, piattaforma web per l investimento in startup innovative che dà supporto ai giovani imprenditori in fase di avvio della propria impresa rende noto il Gruppo. Crediamo che il turismo e i giovani startupper siano leve importanti su cui puntare per la ripresa del Paese, e intendiamo quindi sostenere NoFrills e le giovani imprese del Turismo per coltivare e valorizzare il potenziale artistico, culturale, paesaggistico dell Italia e le migliori opportunità per investire nella creazione di nuove imprese collegate a questo settore. Il Gruppo (presente anche in Lussemburgo, Irlanda, Svizzera, Monaco, Turchia, Hong Kong e Shanghai, Taiwan, Brasile e Singapore) ha una maturata esperienza negli investimenti. Grazie alla propria indipendenza, Azimut è riuscita ad evolvere con flessibilità, proponendo soluzioni e strategie innovative in grado di adattarsi ai mutamenti del contesto. Fermo restando il core business della gestione di patrimoni, il Gruppo ha ampliato il proprio modello attraverso una serie integrata di nuovi servizi ed iniziative con focus sugli imprenditori racchiusi nel progetto Libera Impresa. Attraverso sei nuovi programmi, il Gruppo Azimut sostiene le imprese durante il loro ciclo di vita, da quando nascono attraverso un idea che diventa startup, a quando crescono e hanno necessità di esplorare nuovi strumenti e servizi anche in un ottica di futura quotazione in Borsa. G.F.

7

8 8 A colloquio con GuidaViaggi 28 Aprile n 1441 Missione internazionale per VOIhotels Nell ex convento di Roma previsto un ampliamento di camere, area wellness e ristorante H a lavorato per brand alberghieri di calibro internazionale (da Steigenberger a NH Hoteles) e la sede di lavoro non è un problema per Arco Buijs, ceo VOIhotels, abituato a viaggiare e che, ora che lavora in Italia, raggiunge la famiglia ad Amsterdam nel week end. E ai tempi della sua esperienza in NH Hoteles che risale la conoscenza con l attuale presidente di Alpitour, Gabriele Burgio. E stato quest ultimo a chiamarlo un paio d anni fa a dirigere l asset alberghiero del gruppo, che da pochi mesi ha completato il processo di rebranding. La mia missione - annuncia Buijs - è internazionalizzare la catena, facendo leva sul rispetto delle tradizioni e sull ospitalità made in Italy, che ha un forte potere di attrazione tra gli stranieri. Questo ci permetterà di allungare la stagionalità. Attualmente la catena annovera 15 strutture, di cui 3 alberghi di città (due a Roma e uno a Bari) mentre il resto Arco Buijs rientra nella categoria dei complessi leisure. Chiedendo al manager dove saranno localizzate le prossime aperture e con che tipologia di contratto, fa una premessa: Sondiamo le opportunità di mercato, non abbiamo un numero prefissato. Per le af- filiazioni valuteremo aperture in città come Milano o Bologna, in provincia, al mare. Il marchio è stato concepito per essere proposto anche ad albergatori individuali, attraverso una formula in soft franchising, garantendo un posizionamento chiaro su scala internazionale e con parametri e standard di qualità nella definizione dell offerta. La tecnologia In campo tecnologico la catena ha effettuato un importante investimento. Ci siamo dotati di una piattaforma distributiva modulabile di ultima generazione che garantisce una completa connettività da e verso tutti i sistemi distributivi elettronici. Nel sistema vengono inserite automaticamente anche le prenotazioni generate dai tour operator tradizionali tramite e fax. E in campo internazionale la catena ha già stretto accordi con gruppi stranieri. La piattaforma è dotata di sistema di yield management, reputation management e Crm. Cambiamento al Donna Camilla Tra le strutture in portafoglio, una chicca è rappresentata dal Donna Camilla Savelli, un ex convento seicentesco ubicato nella zona di Trastevere a Roma, che la duchessa Savelli, sposa Farnese, chiese di realizzare all architetto Borromini, il quale disegnò il progetto del convento e dell attigua chiesa di Santa Maria dei Sette Dolori. Il Gruppo Alpitour lo ha trasformato in hotel, è operativo da fine 2008, dopo 4 anni di interventi costati circa 20 milioni di euro e che hanno previsto un impegnativo lavoro di restauro mirato alla conservazione della partitura originaria degli ambienti, tale da rendere la scansione delle antiche celle ancora riconoscibile. Abbiamo un contratto d affitto per 36 anni - spiega Buijs -. Ad inizio aprile ci siamo accordati con le suore (ne sono rimaste tre) e alle 78 camere attualmente esistenti se ne aggiungeranno altre 25. Ricaveremo anche un area wellness e inaugureremo un ristorante interno, che avrà anche una terrazza esterna a disposizione. Di 2,5-3 milioni il valore previsto dell investimento. L.D. Napoleon, generalista vince Liberi Tutti al lavoro sui Pta I sola d Elba, Toscana, Sardegna. Si confermano anche per l estate 2014 le tre pubblicazioni che Napoleon Tour Operator, operatore strettamente generalista, propone al mercato. A queste si affianca da qualche anno il catalogo Vip, solo soluzioni 4 e 5 stelle, che vede l introduzione di 5 stelle anche in Toscana e Sardegna, a dimostrazione che anche questo target di clientela ci sta cercando, ci dice il responsabile commerciale Marco Rosselli. L estate Ma torniamo ai cavalli di battaglia: Dopo un inizio d anno molto a rilento, da fine marzo-inizio aprile ha cominciato a muoversi qualche cosa su tutte e tre le mete che programmiamo. La Sardegna vede numeri importanti, ed anche i risultati su Elba e Toscana sono confortanti, del resto siamo praticamente rimasti quasi solo noi a presidiare queste due destinazioni, afferma il manager non senza una nota di dispiacere. Napoleon dimostra, dunque, che essere generalisti, intermediari a tutti gli effetti, non prendere alcun impegno particolare può ancora essere una scelta vincente. Rosselli non pare affatto tentato dal seguire la strada dei club e villaggi intrapresa da molti attori del settore, in particolare su corto e medio raggio, oltre che sul prodotto Italia. C è un mercato che si rivolge a noi, famiglie che vogliono sicurezze che altrove non trovano. Il manager rimarca, tra i punti di forza, l avere in programmazione strutture medio-piccole, oltre alla conoscenza diretta, riconosciuta anche dal trade, di quanto proposto. Recentemente abbiamo registrato interesse per i camping village grazie al cambiamento di approccio del cliente italiano verso questo tipo di prodotto. Offerta flessibile Altro elemento che, secondo Rosselli, gioca a favore dell offerta Napoleon, è la flessibilità. L ingresso nelle strutture può avvenire in qualsiasi giorno della settimana ed il soggiorno può avere una lunghezza differente dalla classica settimana o dai canonici quindici giorni. Questo rende la nostra offerta più interessante. E se devo segnalare un trend di comportamento della clientela aggiunge Rosselli -, più che soggiorni più brevi, noto vacanze che partono, se si parla di isole, in giorni considerati meno tradizionali proprio per cercare il risparmio nel trasporto. Target prioritario, come detto, sono le famiglie, cui sono dedicate attenzioni in termini di pricing ed anche sul fronte trasporti. Abbiamo fatto accordi tali che ci consentono di offrire tariffe diverse da quelle pubblicate, con anche la gratuità per i bambini. Una strategia, quella legata ai trasporti, che ha consentito a Napoleon, negli ultimi due anni, di registrare sulla Sardegna trend positivi ben diversi da quelli generali del mercato. E.C. A vo annuo della rete (nel 2013 il network ha prodotto un fatturato di 26,7 milioni di euro di cui 27% business travel, 25% gruppi e incentive e 48% individuali): l aspettativa è quella di arrivare in un triennio a coprire almeno un quarto delle vendite della distribuzione. Siamo organizzati in un modo tale che possiamo solo migliorare questi numeri. Il modello ibrido con punti vendita sul territorio e consulenti di viaggi permette di catturare una nuova rete di clienti che per motivi differenti preferisce non recarsi Laura Borrione l momento sono 40 dislocati in tutto in Nord Italia, ma l obiettivo è quello di aumentare il contingente e di espandersi anche ad altre regioni entro la fine dell anno. Si tratta dei Pta (Personal travel agent), i consulenti di viaggi secondo Liberi Tutti, la rete distributiva che conta 11 punti vendita sul territorio recentemente rilevata da Value Holding (società che detiene i brand del tour operating Mv Lifestyle di Marevero e Kalimera). E un progetto partito a febbraio dello scorso anno spiega Laura Borrione, direttore commerciale e team project Pta. Abbiamo percepito da parte degli agenti di viaggi che per cause di forza maggiore avevano perso il posto di lavoro, che c era ancora voglia di mettersi in gioco. Così abbiamo deciso di affiancare alle agenzie sul territorio i consulenti. Dopo oltre un anno possiamo dire che i risultati sono positivi. I Pta contribuiscono al 5% del volume del giro d affari complessiin agenzia. Per noi i Personal travel agent significa evolvere il concetto di vendita, prosegue la manager. Non c è una tipologia di prodotto più richiesta ai Pta: si va dalla settimana a Sharm ai villaggi in famiglia fino ai viaggi di nozze: Quello che stiamo vedendo prosegue Borrione è che alcuni Pta si stanno specializzando in un determinato segmento come quello degli honeymooner. Il network garantisce provvigioni sul fatturato commissionabile senza sottoscrizione di quote associative. G.F.

9

10 10 GuidaViaggi Dalle aziende 28 Aprile n 1441 D Eredità: Dobbiamo stimolare il mercato D La strategia del general manager del Diamante a Capo Nord a Capo di Buona Speranza, dai fiordi alle savane africane. Tutto in un viaggio, con una sola valigia, tanto il clima del periodo (luglio, ndr) lo consente: basta avere un paio di settimane di tempo, e buona disponibilità economica. Se pur non avendo problemi di budget se ne hanno di tempo, e si ha grande propensione per il contatto diretto con gli animali, la soluzione può essere una toccata e fuga in Uganda per un weekend con i gorilla di montagna. Proposte insolite? Sicuramente, ma per Massimo D Eredità, general manager de Il Diamante, tour operator del consorzio Quality Group, anche in soluzioni di questo tipo sta l es- senza del tour operating di oggi. Il prodotto turistico deve essere fatto di eccellenze. A fronte di un consumatore sempre più preparato dobbiamo stimolare l agente di viaggi, e tramite lui il cliente. Questo è il nostro compito. Una sollecitazione che passa per la capacità di coniugare l essere industria con l essere artigiani, lavorare con numeri di rilievo sapendo dare sempre valori aggiunti. L Africa si fa in tre Ed è da leggersi proprio in quest ottica la decisione dell operatore di dividere la programmazione Africa, per cui Il Diamante è fortemente riconosciuto sul mercato, in tre cluster, affidati a tre product manager, due dei quali entrati in azienda nel di Emanuela Comelli Grande conoscitore dell Africa, Massimo Gallo è nella squadra del t.o. da un anno, con la responsabilità di Tanzania e Kenya, oltre che di Uganda e Rwanda. Abbiamo lavorato molto sulla Tanzania spiega Gallo -, una meta che ci pare sia stata un po abbandonata dal tour operating. Obiettivo è stato quello di differenziare l offerta del Diamante da quella della concorrenza, raggiunto anche grazie all intesa con Asilia, affermata compagnia di turismo sudafricana, che dispone di lodge e campi tendati in Tanzania ed in Kenya. Su quest ultima meta il manager rileva incrementi a due cifre nei primi tre mesi dell anno che, pur inferiori alla crescita registrata sulla Tanzania, fanno ben sperare per l andamento della meta nel E sul Kenya, proposto dal Diamante in un ottica safari, Gallo rimarca quanto la destinazione sia stata rovinata dall immagine solo balneare preponderante sul mercato italiano. La maggiore scommessa del Diamante, così la definisce D Eredità, è la decisione di dare maggiore spazio all Oceano Indiano, sino ad ora proposta come estensione mare. Un catalogo di un ottantina di pagine, con un inserto speciale dedicato al Madagascar, la cui responsabilità è stata affidata a Laura Schiappacasse, entrata sette mesi fa in azienda. Il Diamante non ha mai avuto grande sensibilità verso il balneare tout court spiega D Eredità -, ora abbiamo deciso di sviluppare un prodotto come l Oceano Indiano non sviluppabile, negli anni danneggiato dalla volontà di massificarlo. In catalogo Mauritius, Réunion (vera new entry, ndr), Seychelles e Zanzibar, oltre al citato Madagascar. Vogliamo che ora il prodotto brilli di luce propria dichiara la pm -, e che il trade ci riconosca anche su questa meta che proponiamo rigorosamente di linea. Massimo D Eredità Boom per D-Light Le mete da sempre cuore dell offerta subsahariana del Diamante, come Sudafrica, Namibia e Botswana, sono state affidate a Claudia A- gostini. Il ricco catalogo presenta la seconda edizione di D-Light, inserto con proposte di viaggio in Sudafrica e Namibia a prezzi contenuti, ma con la qualità Diamante, frutto dell estrema contrattazione con il fornitore, che torna dopo l ottimo riscontro dello scorso anno, con l idea della manager di lanciare in futuro un D-Luxe, un D-Kids, un D- golf. I viaggi in catalogo sono stati organizzati in una serie di categorie per individuare il proprio con più facilità. Abbiamo deciso di targettizzare i sogni, afferma in proposito Agostini. Dopo un 2013 positivo, ma che credo sia stato tra gli ultimi anni uno dei più difficili, afferma infine D Eredità, il 2014 si è aperto con uno scenario più positivo pur in un contesto di mercato di tour operating e turismo organizzato in evidente difficoltà. Essere ottimisti - conclude il general manager è essere realisti. Th Resorts, bene il mercato italiano La virata del Turchese A Village Club Ortano Mare, le piscine ter risparmiare. Abbiamo introdotto a catalogo la quota shock, una quota speciale con garanzia del miglior prezzo, che prevede il rimborso per offerte più convenienti fino a 14 giorni lavorativi prima della partenza. L iniziativa si affianca ad altre scontistiche per chi prenota per tempo, senza dimenticare l innalzamento dell età della gratuità bambini e ragazzi fino a 13 anni non compiuti. Grazie all acquisizione di nuovo know how (l ingresso di Corrado Canzi quale responsabile space control, ndr) abbiamo potuto rafforzare anche l offerta sul fronvere aperto le vendite in anticipo e avere un portafoglio stabile. Chiama in causa questi due elementi Stefano Simei, direttore commerciale Th Resorts, per spiegare il buon inizio d anno della società. Il trend è positivo tanto sul mercato estero che su quello italiano. Per quest ultimo ha giocato un ruolo importante il trade. Chiuso il rapporto con gli operatori tradizionali (Alpitour a parte, ndr), Th Resorts si è fatta t.o. e da un paio di anni si propone al trade direttamente. Mossa vincente se si considera che il fatturato che passa dalle agenzie di viaggi è cresciuto dal 15 al 50%. Convinto che il mare Italia generalista stia morendo, il manager rimarca come la sfida sia creare qualche cosa di equilibrato che soddisfi tutti i canali di vendita. E quest anno Th Resorts ha messo a punto nuove strategie per conquistare la clientela, con un invito a stravolgere il processo d acquisto, anticipandolo per pote trasporti, elemento determinante nella vendita. Entrando nel dettaglio di alcune destinazioni, l Elba, dopo un anno buio, il 2012, ha visto nel 2013 un vero boom, legato ad un prezzo accessibile e alla novità del club Ortano Mare. Anche quest anno il trend è positivo, osserva Simei chiamando in causa la bontà del prodotto offerto. Il manager si dimostra più cauto quando si parla di Sardegna: anche qui l incremento c è, ma non mi fido. Abbiamo contrattato volato e traghetti tanto da poter avere prezzi competitivi, ma preferisco, oggi, essere prudente. E.C. I sioni mare alle Maldive e Dubai. La chiave di lettura con cui sono presentate le mete è in linea con la tipologia di tour culturali da sempre proposti dal t.o. su altre mete con la possibilità dell estensione mare. La novità di programmazione va di pari passo con l investimento in tecnologia realizzato. Si tratta di un interfaccia nuova - spiega il manager -, creata dal Turchese assieme a Travelport. Le adv entrano nel sistema, accedono alla visualizzazione del pacchetto e, entrando nell interfaccia Travelport Galileo (implementata all interno del sistema di booking, ndr) pos- Quirino Falessi nnovazione per I Viaggi del Turchese sul fronte delle mete e sul fronte della tecnologia. Il t.o. ha aperto, infatti, al lungo raggio con voli di linea. Una strategia dettata dalla casa madre, spiega il direttore commerciale, Quirino Falessi, che non ha alcun problema a riconoscere che la situazione Egitto abbia inciso sulla scelta, visto che la meta rappresenta il 50% del fatturato del t.o. Vero è che anche il fronte charter non vive un periodo particolarmente roseo. Abbiamo fatto il Mediterraneo fino a ieri e continueremo a farlo - afferma il manager -, operiamo poi molto in Egitto, ma purtroppo siamo orfani delle crociere, ma stiamo vendendo Marsa Alam e Hurghada. La mossa del t.o. è stata il lancio, dallo scorso febbraio, del catalogo FreeStyle East - emozioni da vivere, con la programmazione per la Thailandia e la possibilità di estensioni su Laos e Cambogia, più la programmazione sullo Sri Lanka, con estensono chiudere la pratica anche con il volo. Il prodotto è pacchettizzato e commissionato per il lungo raggio e non solo. Infatti, per giugno, luglio - annuncia Falessi - lo sarà anche per il medio raggio low cost e di linea. Il vantaggio per le agenzie? Il tour operator dà un prezzo base, l adv accede alla finestra voli in cui il sistema, in base alla data di partenza, ha ordinato tutte le compagnie, partendo dal prezzo più basso. Pensiamo possa essere una chance per aiutare le agenzie a fare in modo che il cliente non scappi, commenta Falessi. S.V.

11 28 Aprile n 1441 Fidenza Village lavora sui turisti Accordi commerciali con diversi player di Mariangela Traficante L ospitare meeting ed eventi, organizzare cocktail e conferenze stampa. Day Trip to Chic il nuovo pacchetto Sarà invece in vendita dal 5 maggio prossimo il nuovo pacchetto turistico Day Trip to Chic, che include, per due persone, un esperienza di shopping a Fidenza Village, visita alle cantine Un particolare del Fidenza Village o shopping tax free si rivela ancora un arma positiva per gli outlet d Italia. E il caso ad esempio di Fidenza Village, avamposto italiano del gruppo internazionale Chic Outlet Shopping, che ha visto chiudere il 2013 con un incremento delle vendite tax free del 32% rispetto all anno prima. Poche le sorprese in termini di mercati in primo piano: la Russia ha totalizzato il +37%, la Cina +21%, l Ucraina (ancora non colpita dai gravi problemi politici e sociali degli ultimi mesi) addirittura +132%. La spesa media dei clienti extra Ue è stata di 289 euro. Partnership rinnovate Per ottenere questi risultati fondamentali sono, ovviamente, le partnership commerciali: Continua l esperienza pluriennale con le compagnie aeree, che ci vede, come unico player del settore, parte integrante dei principali loyalty programme mondiali. Da sottolineare l ultimo ingresso, il programma Miles & Smiles di Turkish Airlines spiega Mauro Acquati, deputy tourism director value retail management Fidenza Village. Per quanto riguarda la distribuzione dei pacchetti turistici e del servizio Shopping Express, è recente il lancio della collaborazione con Viator, che affianca piattaforme b2c come Expedia e si aggiunge a quelle b2b come Kuoni e Hotelbeds. Tra le catene alberghiere, invece, accordi sono stati stipulati con Carlson Rezidor, Melià, Small Luxury Hotels of the World. Con loro, ma non solo, l obiettivo è far percepire la visita non come semplice attività di shopping ma come parte di un vero e proprio pacchetto turistico. Focus Mice Va in questa direzione, ad esempio, il lancio di TraMilano & Shopping dello scorso febbraio: Al costo di 20 euro a/r, i clienti potranno infatti attendere la partenza del nuovo Shopping Express presso la Serendepico Lounge in Piazza Castello, sorseggiando un caffè offerto da noi. Una hostess dedicata è a disposizione per informazioni e indicazioni. Incluso nel costo del biglietto è l accesso a TraMilano, tour di Milano sullo storico tram numero 1 con apposita audioguida multilingue, e la MilanoCard Special Edition, che prevede vantaggi e sconti per attrazioni e musei della città. Focus anche sul Mice con Chic Lounge, uno spazio che permette di accogliere delegazioni vip, del ristorante stellato Guida Michelin Antica Corte Pallavicina e una passeggiata in bicicletta sulle rive del Po, accompagnati dallo chef Massimo Spigaroli e il suo staff che prepareranno il pranzo. Queste sono alcune delle novità che proponiamo sia al mercato consumer che trade, con il quale collaboriamo attraverso tariffe nette e commissionabili su tutti i nostri prodotti. Naturalmente, non sfugge l opportunità Expo 2015: Stiamo lavorando su molti fronti da diversi mesi. Come la stipulazione di accordi commerciali con i principali player e reseller, e lo sviluppo di accordi con il territorio allargato, che rappresenta la sfida da cogliere e vincere per tutta la filiera. La sinergia con la collezione dei Villaggi Chic Outlet Shopping in Europa e in Cina rappresenterà inoltre un veicolo promozionale e commerciale chiave.

12 12 Dalle aziende GuidaViaggi 28 Aprile n 1441 UvetGo punta dritto su Marsa Alam E prepara un'altra offerta mediterranea Il t.o. le4stagioni al debutto P rende corpo il tour operating in casa Uvet con il resort Clubviaggi Abu Dabbab El Malikia di Marsa Alam, che dal 19 aprile viene commercializzato in esclusiva da UvetGo con la formula all inclusive. La business unit nata a febbraio in seno al gruppo mila- dedicate a UvetGo, che ha cooptato il collaudato personale di Uvet più alcune new entry per creare la struttura che commercializzerà vacanze charter e di linea a tutte le agenzie di viaggi in Italia. Oltre al Santo Stefano resort in Sardegna, come l anno scorso cogestito e commer- lo medio rispetto ad altre proposte nella località. L obiettivo di fatturato delle attività per questo primo anno è stato rivisto a 10 milioni di euro, considerate le difficoltà della destinazione egiziana, la quale non potrà contare su Sharm per la stagione estiva (inizialmente erano stati messi a budget Fattore rischio Egitto E certamente un rischio quello che ci siamo assunti con l'egitto continua Colombo -, ma per acquisire un prodotto di eccellenza, che altri stavano trattando, era il momento giusto. Pensiamo che l investimento a medio termine possa risultare soddisfacente. Abbiamo preferito acquisire posti-volo per esprimere la volontà forte di volerci affermare sul mercato. Uvet ha acquisito il gestionale Ideal (Opentur), che gli permette ora di programmare caricando i voli dai Gds. Un innovazione che farà la differenza in questo nuovo corso nelle attività di tour operating affidate alla business unit guidata da Stefano Colombo. U n nuovo t.o. fa il suo debutto sul mercato. Si tratta di le4stagioni Tour Operator, nato a novembre Parte una nuova avventura, come la definisce il direttore commerciale Lucio Galvagno, che ha alla base professionisti del settore con più di 30 anni di esperienza alle spalle, che si sono rimessi in gioco. Vorremmo poter proporre, in ogni destinazione programmata, almeno un prodotto in esclusiva. Questo è ciò a cui tendiamo - spiega il manager -. Sappiamo che non è facile, ma ci arriveremo. Il t.o. non ha definito un target preciso di riferimento, lavorando per lo più con voli charter possiamo proporre il nostro prodotto a tutti. Le mete al momento sono Repubblica Dominicana, Messico, Cuba, Kenya, Zanzibar, Cipro Nord (se desiderate ottenere maggiori specifiche su Cipro Nord vi invitiamo a consultare il documento A1) Turismo nella zona occupata di Cipro sul sito Sicilia e Sardegna. Prodotti facili, per la maggior parte già molto conosciuti nel mercato agenziale. Il t.o. affronta l estate con ottimismo e non poteva essere altrimenti. Tra le scelte fatte quella di non pubblicare cataloghi, tutta la nostra programmazione si può vedere sul sito le4stagioni.eu. La destinazione principe dell estate - osserva il manager - sarà Cipro Nord alla quale è dedicato un volo charter in partenza da Malpensa dal 30 luglio al 27 agosto con vari prodotti alberghieri. Per quanto riguarda il canale agenziale, al momento il t.o. lavora principalmente con i grandi network, Stefano Colombo nese si prende l impegno di 120 posti volo alla settimana da cinque aeroporti per cominciare Malpensa, Orio, Bologna, Verona e Roma, per salire a sette con Napoli e Bari in giugno, quando l'impegno sul "volato" salirà a 200 seggiolini. Opereremo con Meridiana, poi stiamo valutando altri operatori aerei", spiega Stefano Colombo, responsabile della divisione dedicata al tour operating. In tutto sono 10 le persone di staff cializzato in partnership con Best Tours Italia (per il 70% in carico a UvetGo), si aggiunge il villaggio egiziano che ha caratteristiche ideali per le famiglie come camere da cinque persone, il primo bambino gratuito per il soggiorno e il secondo scontato del 50%, più altre facility nella struttura che si affaccia sulla baia prediletta dalle escursioni, con due barriere coralline e non soggetta alle maree. Il pricing definito è di livel- L Abu Dabbab El Malikia di Marsa Alam 20 milioni, ndr) commenta Colombo -; per l 80% la programmazione sarà charter, la linea fa parte dei piani che naturalmente prevedono la stagione invernale con Oceano Indiano, Estremo e Vicino Oriente tra le mete. Ma l estate non è ancora tutta definita, un prodotto mediterraneo arriverà a rinforzare l'offerta. Intanto per Pasqua 170 passeggeri sono stati prenotati su Marsa per l'opening dell'abu Dabbab. Santo Stefano in Sardegna Premesso che la programmazione Sardegna sarà anche generalista, il clou è rappresentato anche quest'anno dalla struttura nel parco naturale della Maddalena. La caratterizzazione della vacanza sarà ancora una volta di mondanità, musica e ospiti vip del mondo dello spettacolo, artisti e chef di fama, con tariffe più adeguate al tipo di trattamento, mentre nell'estate 2013 fu lanciato con un pricing più accattivante. "È in arrivo il contratto di gestione di lungo termine", sottolinea Colombo. P. Ba. Cefalù ai quali offriamo tutte le possibilità in termini di commissione e incentivi per ottenere importanti risultati dalla vendita del nostro prodotto. Per divulgare la conoscenza del brand, una squadra di commerciali è attiva sul territorio. Al momento siamo presenti principalmente al Centro-Nord. Stiamo verificando alcune sinergie con altri partner annuncia Galvagno - per poter espandere la nostra commercializzazione anche al Sud. S.V. I revenue management, i social media, la distribuzione online da gestire. Tutto è più complicato. Specie per i più piccoli. Ed a questo proposito c è un cambio di strategia in Germania: Finora la nostra espansione si concentrava su strutture al di sopra delle 50 camere. Da oggi invece allargheremo il portfolio anche ad hotel indipendenti più piccoli di queste dimensioni. Oggi anche per i piccoli alberghi e per i boutil mercato alberghiero tedesco è molto simile a quello italiano, frammentato e con la necessità per i piccoli hotel di unirsi o affidarsi ad un gruppo per poter competere. Lo spiega Marcus Smola, che del mercato Germania è responsabile per Best Western: E le ragioni sono le stesse. Oggi all albergatore, lo sappiamo, non basta più offrire un buon letto o una buona colazione. Ci sono il BW Germania, largo ai piccoli que hotel è sempre più importante competere avendo al fianco un partner forte. Dal punto di vista del ritorno sull investimento oggi ha senso anche per loro cercare di appartenere ad una organizzazione come la nostra. Quanto alla distribuzione geografica, non ci sono limiti sul territorio e si guarda anche alle località secondarie. E non ci sono solo le città nel mirino, anzi. Forse siamo abituati a considerare Best Western in primis un brand urbano, invece in Germania lo sviluppo è orientato anche al leisure: Ci focalizziamo su destinazioni resort spiega il manager -, vediamo che c è un potenziale per lo sviluppo. Ovviamente, ci sono differenze in termini di promozione e commercializzazione, là dove sono coinvolti t.o. e adv sono naturalmente più alti i costi di distribuzione ma di contro credo che la fedeltà che si può creare con il resort sia maggiore. La sfida delle tariffe Quest anno il gruppo dovrebbe crescere di altri 15 hotel in Germania. La sfida rimane quella delle tariffe: Le tariffe medie alberghiere in Germania sono tra le più basse d Europa, ammette il manager. Anche se l anno scorso sono cresciute lievemente, dello 0,12% a quota 86,20 euro. Il RevPar si è attestato sui 60,77 euro. Una contrazione, del 2,09%, si è avuta nel giro d affari, che chiude l anno a quota 673 mln di euro, a causa dell uscita dal gruppo di circa 25 hotel rispetto all anno prima, soprattutto per scelte dei piccoli gruppi cui appartenevano o per scelte immobiliari. Di contro, il marchio Best Western ne ha guadagnati undici. Ad oggi la divisione comprende 194 strutture, per un totale di camere (tre hotel sono in Lussemburgo). M.T.

13 Dalle aziende 28 Aprile n 1441 GuidaViaggi 13 Accor si riorganizza e ribadisce la leadership C Il nuovo corso del gruppo nelle parole di Renzo Iorio vo avente un focus simile a quello delle altre compagnie di modello anglosassone, Social, mobile and co. Da tempo partner di TripAdvisor, sbarcato sui social con un po di ritardo, il Gruppo Accor considera quest ultimo un tema importante sui cui lavorare maggiormente, con la consapevolezza che il cliente è sempre più orientato al web e che le sue scelte sono figlie delle opinioni che trova online. E se si parla di web, non si può non parlare di mobile e canali di distribuzione: ottimizzare i siti e i percorsi di prenotazione è cosa ormai data per scontata, anche se questo non vuol dire abbandonare strade percorse sino ad ora. Se è pur vero che Internet è più usato rispetto a gds e agenzie, questo non significa che sono stati sostituiti. Semplicemente occorre essere all avanguardia su ciò che è all avanguardia, pur mantenendo gli investimenti su canali più tradizionali. E le Olta? Anche un big come Accor non può prescindere da loro: E un canale come gli altri, bisogna saperlo usare ci risponde Iorio -. Se loro sono utili a noi, anche noi diventiamo per loro asset di valore. E fondamentale non diventarne schiavi. E ci si riesce puntando sulla forza del brand. E.C. Renzo Iorio ambio di vertice, cambio di organizzazione. E quanto il nuovo anno ha portato per il gruppo Accor, come ci ha spiegato l amministratore delegato in Italia, Renzo Iorio. Sébastien Bazin, direttore generale di Colony Capital Europe, si è preso la responsabilità operativa del gruppo, diventandone direttore generale e portando a due cambiamenti sostanziali. Innanzitutto si torna ad una divisione per territori e non più per marchio, con la ferma volontà di ribadire la leadership di Accor nel panorama alberghiero mondiale. In secondo luogo si è arrivati alla creazione di due poli: Il primo spiega Iorio ha un modello operatifranchising e management, che operano sul mercato. Il secondo è un polo più ristretto, che raggruppa la parte immobiliare e di proprietà e che acquisisce la logica tipica dell investitore. E stando a quanto ci dice l a.d, possiamo aspettarci movimento sul fronte vendite e acquisizioni: oggi eventuali nuove cessioni non saranno più figlie della necessità di liberare risorse, ma anzi saranno utili a smobilizzare investimenti non allineati con il target al fine di investire in opportunità interessanti. E Iorio individua queste ultime in grandi città e mercati con spazi di crescita importanti. La scelta di organizzare l attività in due poli aggiunge ancora il manager - consente di focalizzare e acquisire specializzazione nei due settori, ma anche di rendere più comparabile Accor rispetto ai competitor. In Italia cento hotel entro il 2017 Dalla novità ai risultati, chiediamo a Iorio di tracciare un bilancio dello scorso anno. Nel 2013 abbiamo raggiunto risultati positivi, abbiamo avuto un recupero importante sia in termini di occupazione che di prezzo medio, con una crescita significativa del RevPar, sostenuto dalla clientela internazionale. La marginalità ha messo a segno un aumento nell ordine del +30% sul fatturato, per un risultato complessivamente in deficit, ma ridotto della metà rispetto al Il manager parla di un cash flow positivo, come Paese, nel 2014 e di un ritorno all utile civilistico nel Il 2014 è iniziato bene, con numeri nettamente superiori rispetto al In Italia le strutture Accor, appartenenti a vari marchi, sono una settantina, le aperture dell anno dovrebbero essere nell ordine di 5-7, in base ai cantieri e alle negoziazioni. Di certo arriverà un Mercure a Genova in maggio, un Ibis a luglio a Milano Lainate, importante in vista di Expo, mentre per la seconda metà dell anno è atteso un Mercure a Firenze e mi auguro un Mercure anche a Verona. Il tutto per arrivare ad una ottantina di hotel entro l anno e ad un centinaio da qui al E.C. Latam: focus sul potenziale di un Continente Il 2013 è stato un anno difficile ma di successo. A parlare è Joao Murias, direttore commerciale Italia e Medio Oriente di Latam Airlines Group, che nel fare il punto sull anno appena trascorso sembra non avere dubbi: difficile perché è stato l anno della messa in pratica della fusione tra le due compagnie latinoamericane, di successo per la velocità con cui il processo è stato portato avanti. Fino ad un tassello, non l ultimo (ci sono in ballo ancora gli obiettivi delle sinergie, milioni Joao Murias l impegno fino al 2017, oggi si è a circa metà strada, ed un target di margine operativo tra il 6 e l 8%) ma certamente uno importante, quello del passaggio sotto un unica alleanza: Abbiamo scelto oneworld perché ci sembra l opzione migliore per entrambe le compagnie spiega il manager -, abbiamo molte operazioni concentrate su Miami e Madrid e guadagniamo posizione su Londra grazie al partner British Airways. L Europa rimane importante anche se la crescita è rimandata, ci sono i segnali ma non è ancora fuori dalla crisi, dunque per quest anno consolidiamo e puntiamo a mantenere giovane la flotta (6 anni e mezzo): i nuovi aeromobili che arriveranno, ne sono previsti 96 fino al 2018, serviranno in primis per sostituire i vecchi. Sul long haul investiamo sia con i B787 e B767, che con A350 che arriveranno dal Non crediamo ci sia ancora abbastanza traffico per puntare all A380. D altronde, spiega Murias che attualmente il traffico dall Europa verso il Sudamerica conta solo per il 6% del totale, dunque il margine di crescita è alto, anche se non ci sono nuovi voli all orizzonte né tantomeno l intenzione di affiancare al Malpensa-San Paolo un collegamento da Fiumicino. Il focus è chiaro: far percepire al mercato, anche a quello dei tour operator perché vogliamo sviluppare il turismo, il valore aggiunto del gruppo nato dalla fusione tra Lan e Tam: Ora offriamo un unica compagnia per un intero Continente, 2 posti su 5 di quelli disponibili in Sud America sono nostri. E questo può offrire nuovi sbocchi anche per gli itinerari degli operatori. Gli hub storicamente forti sono Lima e Santiago, ma a questi si aggiunge San Paolo, anche in vista dei Mondiali di calcio. Che vedono Latam lavorare a stretto contatto con l autorità brasiliana, l Anac. Circa 21 milioni di dollari è l investimento coinvolto per riorganizzare il network: Stiamo lavorando soprattutto a riorganizzare gli slot e gli orari per ottimizzarli in occasione delle partite nelle 12 città. E abbiamo previsto 1000 voli aggiuntivi, 650 dei quali sulla rete domestica. M.T. Editore: GIVI S.r.l. Via San Gregorio Milano tel (6 linee) fax sito internet: Direttore responsabile: Paolo Bertagni Redazione: Capo Redattore Laura Dominici tel cell Assicurazioni, finanza e tecnologia Paola Baldacci tel Trasporti, business travel e associazioni Emanuela Comelli tel Alberghi e incoming Mariangela Traficante tel T.O, Enti del Turismo e distribuzione Stefania Vicini tel Giovanni Ferrario tel Collaborano al giornale: Vittorio Agostini Ada Cattaneo Antonio O. Ciampi Ornella D Alessio Annamaria de Ritis Paolo Ferrari Gianfranco Nitti Franca Rossi Angelo Scorza Paolo Stefanato Corrispondente a Roma: Annarosa Toso Letizia Strambi Corrispondente a New York: Steve Sabato Divisione eventi: Anna Zanfrà tel Sales and Marketing Manager: Elena Di Tondo tel Ufficio commerciale: Via San Gregorio Milano tel fax Art Direction: Serra & Associati Coordinamento grafico: Paola Santini Certificazione 2013 Società di revisione legale: Re.Fi.Mi. Srl Via Palladio Milano Tel Tiratura media: copie Diffusione media: copie Periodicità: settimanale Stampa: Rotopress International Srl Loreto (AN) Questo periodico è associato a: Autorizzazione Tribunale di Milano n. 321 del 28/8/1973 Iscrizione al ROC (Registro degli Operatori di Comunicazione) nr CCIAA Tutto il materiale inviato non verrà restituito e resterà di proprietà dell Editore. Lettere ed articoli firmati impegnano solo la responsabilità degli autori. Le proposte pubblicitarie implicano la sola responsabilità degli inserzionisti.

14 14 Paesi al microscopio GuidaViaggi 28 Aprile n 1441 Croazia e Slovenia Resta aperta la questione pricing Per il 55% delle adv interpellate le tariffe sono rimaste costanti, ma gli operatori non sono tutti d accordo di Stefania Vicini S arà un estate, questa, che potrebbe premiare alcune mete in particolare, più vicine, aggressive nel pricing, che strizzano l occhio al target famiglia e in grado di mettere sul piatto un offerta di vacanza completa. Il consumatore è sempre più vincolato dal budget e non vuole però rinunciare ad una vacanza ricca di contenuti. Visto che il fattore pricing assume un ruolo sempre più marcato nelle scelte d acquisto e di prenotazione, l Osservatorio Guida Viaggi quest anno ha puntato l attenzione proprio su questo aspetto, chiedendo ad un panel di adv come è cambiato il pricing della Croazia negli ultimi anni. Per il 55% degli interpellati è rimasto costante, mentre il 29% sostiene che si è registrato un lieve aumento. Più bassa la percentuale di chi asserisce che si è assistito ad un notevole aumento, 12%. Solo il 4% parla di tariffe in calo. Il parere dei t.o. Questo è il parere della distribuzione, ma sondando gli umori dei t.o. sembra piuttosto che il pricing della destinazione abbia subito delle variazioni marcate nel tempo, complici più fattori. E ciò di cui è convinta Silvana Zanini, product manager Margò, che entra più nel merito della questione, osservando che la destinazione è cambiata molto sul fronte pricing, del resto come tutte le destinazioni per cui si è sviluppata la vendita online, sia diretta sia tramite Olta. Perciò - afferma - oggi i clienti beneficiano di un ampia offerta competitiva e Margò riesce a mante- Soggetto realizzatore della ricerca: Guida Viaggi tramite call center esterno Tipo e oggetto della ricerca: ricerca di tipo quantitativo a carattere nazionale Metodologia: interviste telefoniche con questionario strutturato Universo di riferimento: popolazione di adv (7.500) Campione: rappresentativo delle adv per zona Estensione territoriale: nazionale Consistenza del campione: 1^ mar 14, 250 casi Errore statistico: ± 3% Le inchieste considerano le adv dal punto di vista numerico, assegnando a ciascuna lo stesso peso indipendentemente dal fatturato su una destinazione o un tipo di prodotto. I quesiti posti Come è cambiato il pricing della Croazia negli ultimi anni? (valori percentuali) nere la promessa di buona competitività in termini di prezzi e di proposte. La situazione è un po cambiata e serve un passo in più. C è, infatti, chi sostiene che la Croazia debba assolutamente adeguare le sue tariffe a quelle di altre destinazioni che risultano più appetibili per il mercato italiano - afferma Valentina Piacentini, direttore commerciale di Kompas -. Il Paese è conosciuto dai più come meta economica, ma questo non corrisponde alla realtà da alcuni anni. Da parte sua il t.o. dice di aver cercato di contenere i prezzi, applicando un mark up limitato. Abbiamo optato per questa politica perché internet permette al cliente finale di confrontare strutture e prezzi agevolmente ed è difficile fargli accettare una quotazione di un solo servizio hotel più alta rispetto ad un'altra se non ci sono reali motivazioni. Da Solo Croazia si fa presente che i prezzi negli alberghi sono sempre in Osservatorio Guida Viaggi leggero aumento, ma negli appartamenti sono, invece, stabili. Tra ritardi e cali Le vendite della Croazia sono partite leggermente in ritardo per questa estate, ma stanno recuperando - afferma Margò -, con un trend più che positivo. Anche Kompas rileva un ritardo sulle prenotazioni, il t.o, però, ha registrato un boom di vendite last minute per Pasqua e ponti sia individuali sia gruppi, dice Piacentini. E la Slovenia? La meta ha registrato un calo durante l inverno, fa presente la manager e, tra le possibili motivazioni, vien evidenziato che, seppur il prodotto terme e benessere sia molto valido, la minor capacità di spesa degli italiani ed il fatto che queste strutture termali non abbiano alcun tipo di convenzione con la sanità italiana, hanno messo in sofferenza la destinazione. Solo Croazia rileva, invece, una domanda si riferiscono alla propensione alla vendita e non all'effettivo fatturato realizzato sul prodotto in que-stione. L'elaborazione dei dati avviene per la totalità del territorio italiano, per singola zona (nord, centro e sud Italia) e per ruolo ricoperto all'interno dell'agenzia da parte della persona interpellata (titolare di agenzia o banconista). Nel caso in cui non vi fossero particolari differenze tra i diversi risultati, l'elaborazione per suddivisione territoriale e ruolo non viene fatta. Al fine di dare al lettore la possibilità di analizzare i dati secondo le proprie esigenze, la nostra elaborazione dei dati si basa su semplici medie aritmetiche. I dati pubblicati rappresentano solo un estratto. Per informazioni sezione Ricerche di mercato più o meno costante. Gli italiani sono sempre numerosi. Le mete più richieste? Si confermano Hvar, Dubrovnik, Bol, i Laghi di Plitvice, Makarska e ultimamente Novalja per i giovani, E necessario investire in nuove strutture alberghiere e aumentare il loro peso percentuale rispetto alle capacità ricettive totali dal 13 al 18%, migliorando la qualità degli alloggi nei campeggi e la professionalità e il collegamento con gli alloggi in famiglia. Tra le a- zioni si lavorerà sullo sviluppo di specifiche forme di turismo, che saranno motivo di ulteriori arrivi, soprattutto nei periodi di minore flusuoni segnali per la Croazia, nei primi undici mesi del 2013, il Paese ha realizzato pernottamenti, pari ad un +4% sul Secondo i dati ufficiali, gli arrivi nello stesso periodo dello scorso anno sono stati , ovvero il 5 % in più. Guardando la composizione dei flussi, i turisti più numerosi sono stati quelli provenienti dalla Germania, seguiti dai turisti provenienti da Slovenia, Austria, Repubblica Ceca, Italia, Polonia, Paesi Bassi, Slovacchia, Gran Bretagna e Ungheria. Il turismo si conferma tra le priorità del Paese. Il governo croato ha recentemente approvato la strategia per lo sviluppo del settore sino al 2020, in cui l obiettivo principale è diventare entro quella data uno dei 20 Paesi più competitivi al mondo nell ambito turistico. Per raggiungere il target il ministro del Turismo, Darko Lorencin, ha dichiarato che si conta di incrementare il livello degli investimenti a 7 miliardi di euro sino al che la chiamano l Ibiza croata. L unico elemento dato dai numeri, osserva Sebastiano Mazzucchelli, titolare Il Piccolo Tiglio, è che al momento la stagione per la Croazia ricalca i risultati dello scorso anno. Lo stesso vale per il prodotto giovani, a cui da 3 anni dedichiamo la brochure Croazia Movida. E, invece, positivo l andamento per i gruppi precostituiti, con il ritorno di una domanda significativa. Possibili chance In una stagione in cui Sharm sarà il grande assente e il Mare Italia potrebbe guadagnare terreno, complice anche il fatto che i t.o. stanno mettendo in campo aggressive operazioni commerciali, ci si domanda se Croazia e Slovenia possano essere delle alternative competitive. In casa Margò si pensa che la Croazia possa essere una alternativa alle più consuete Grecia e Spagna, dice Zanini, complice il fatto che è apprezzata per più fattori. E molto ricercata dagli italiani del Nord per la vicinanza, ma ormai ha ottimi collegamenti anche dal Centro e dal Sud grazie ai voli per Rijeka, Split e Dubrovnik. In pratica Croazia e Slovenia possono essere valide alternative, anche se ci sono altre mete che rappresentano la prima scelta. La Croazia sta investendo molto nelle strutture alberghiere, osserva Piacentini, il rovescio della medaglia è che spesso gli hotel risultano più cari di quelli italiani, deludendo le aspettative di chi ritiene la Croazia una località economica. Ciò, però, non significa che non esistano strutture con un ottimo rapporto qualità prezzo. Mosse di branding B Fonte: Guida Viaggi Dubrovnik so turistico durante l anno. Progetto Psp friendly Nel 2013 l Ente nazionale per il Turismo ha iniziato lo sviluppo del piano strategico di marketing, che mira alla realizzazione di una nuova strategia di branding. Come? Tramite l attuazione di una strategia di comunicazione integrata, migliorando la comunicazione online con una serie di innovazioni e la creazione del concetto di Pps (pre e post - stagione) che mira a stimolare i flussi turistici nei periodi esterni all alta stagione. Il Pps è un concetto che comporta lo sviluppo di una dozzina di destinazioni nell ambito degli aeroporti croati che si definiranno e otterranno la denominazione di destinazione Pps friendy e sarà attivo per almeno il 50% dell offerta. In tema di collegamenti si segnala che è la Croazia la nuova destinazione estiva di Blue Panorama, dal 20 giugno decolla il Fiumicino-Rijeka (Fiume) di blu-express. S.V.

15 28 Aprile n 1441 Paesi al microscopio GuidaViaggi Croazia e Slovenia 15 I Sono gli eventi a trainare i flussi Buoni segnali per la Slovenia, gli italiani crescono l 2013 è stato un buon anno per la Slovenia. Numeri alla mano il Paese ha visto un aumento di arrivi di turisti stranieri del 4%, in totale , e i pernottamenti ( ) sono cresciuti del 2% rispetto al I dati dei primi due mesi di quest anno ci stanno indicando un trend positivo di crescita di turisti italiani - afferma Gorazd Skrt, direttore dell ente del Turismo della Slovenia -. L aumento del 17% nel numero di arrivi e del 12% nel numero di pernottamenti in gennaio e febbraio di quest anno indicano le potenzialità del mercato italiano che nell ultimo anno, con una quota del 16% dei pernottamenti totali, si è riaggiudicato il primo posto tra tutti i mercati stranieri. Per quanto riguarda il numero di arrivi dei nostri connazionali, quest ultimo è praticamente invariato dal 2012 ( ). A fare da traino alcuni eventi che si terranno a breve, come i 100 anni dell inizio della Grande Guerra, che hanno aiutato a generare ulteriore domanda L Osservatorio Guida Viaggi ha chiesto ad un panel di adv come fosse cambiato l interesse verso la Slovenia nel recente passato. Il 63% degli interpellati ha risposto che è rimasto costante, il 23% asserisce che è diminuito, mentre solo il 14% rileva un aumento. Focus sul 2014 Il 2014 è un anno importante per la Slovenia, in quanto cadrà la ricorrenza di due Lubiana visitatori dalle Alpi all Adriatico. Abbiamo deciso di u-nire le forze con la regione confinante del Friuli Venezia Giulia - spiega Skrt - e di promuovere il territorio con speciali pacchetti turistici di adv italiane e slovene che porteranno i visitatori alla scoperta dei posti del fronte isontino. Saranno organizzati anche diversi workshop in Slovenia e in Italia per promuovere il prodotto. Tecnologia e mobile E poi c è la tecnologia. Il portale Slovenia.info è stato adattato a tutti i tipi di mobile device, cosicché il contenuto sarà visibile sugli smartphone, tablet e computer portatili con piccoli schermi. Abbiamo sviluppato anche una nuova applicazione mobile, chiamata Slovenia's Top 50 che presenta agli interessati i 50 posti e attrazioni più amati della Slovenia. La Slovenia rafforza anche la sua presenza sui social network. Sulla pagina Facebook Feel Slovenia ha già più di amici, sul profilo più di follower, Instagram invece contiene più di pubblicazioni con l hashtag #slovenia. S.V. I gruppi sono più curiosi Si può parlare di nuove tendenze nella richiesta di Croazia e Slovenia? Tra le ipotesi presentate dagli addetti ai lavori è emersa una constatazione particolare che parte facendo un distinguo tra turismo individuale e gruppi. Nel primo caso si è in presenza di una domanda debole - osserva Mazzucchelli, de Il Piccolo Tiglio -, il che determina il fatto che non si sviluppino esigenze nuove, anzi stiamo da tre anni assistendo ad una riduzione della domanda proprio su prodotti particolari e di tendenza. Il manager esemplifica citando le crociere con nuovi motovelieri; il charter nautico; la richiesta di ville deluxe e di ville/appartamenti sulle isole più particolari; il cicloturismo, quasi del tutto scomparso in stagione; i programmi diving. Invece, la domanda per prodotti che includano beauty e wellness, di cui tutti gli alberghi da 3 stelle in su dispongono, è in linea con l'andamento generale. Diverso l andamento per i gruppi: Sempre più interessati a scoprire aspetti conosciuti, ma solo marginalmente, dell offerta croata quali l enogastronomia di qualità, includendo anche le produzioni tradizionali. Sposta l attenzione sul fronte delle soluzioni ricettive Kompas, che ha molte richieste per gli appartamenti privati, ma vanno di pari passo anche quelle per pacchetti all inclusive da parte delle famiglie. Sono aumentate molto le richieste per le vacanze attive (cicloturismo, kite surf, diving). Non mancano le novità. Il Piccolo Tiglio sta lavorando all ultimazione di un programma nuovo per famiglie e bambini, ma anche gruppi di amici, ma è ancora troppo presto per saperne di più. E poi c è l'ingresso nella brochure online Top Hotel, dei Relais & Chateaux dell'area, di tutti i castelli e le residenze storiche con servizi alberghieri. La novità di Margò per la Croazia sono pacchetti con soggiorni liberi da 2 a 99 notti abbinati a tutti i voli low cost disponibili dagli aeroporti italiani. Novità anche a Medjugorje, per un turismo di natura religiosa, ma anche di interesse culturale. S.V. Si fa strada il target giovani Queste destinazioni sono talmente disintermediate e hanno un periodo di vendibilità breve (luglio-agosto) che non suscitano molto interesse nei confronti dei t.o. e pochi operatori decidono di investirci. E piuttosto netto il commento di Paola Frigerio, direzione programmazione e network di Frigerio Viaggi Network, in merito a Croazia e Slovenia. Sul fronte del pricing la manager osserva che continuano ad essere bassi, ma non ai livelli di qualche anno fa. Il cliente è abituato a prenotare direttamente e raramente si rivolge alle adv. A livello europeo, ci sono turisti di nazioni che chiamano i call center locali per prenotare i pernottamenti addirittura mentre sono in viaggio verso la destinazione, perché sanno che una disponibilità la si trova sempre. Dal canto loro i t.o. impegnati sulle due mete parlano di un offerta completa, con soluzioni per qualsiasi tipo di clientela. Tra le proposte si rileva una certa attenzione ai giovani. Rientra in quest ottica il catalogo Croazia Movida de Il Piccolo Tiglio, pensato per soddisfare le esigenze di questo target, tra budget contenuto, divertimento, movida e soluzioni ricettive. Per Margò è sempre più evidente la richiesta di mete giovani anche in Croazia. Per questo abbiamo investito molto su Novalja, una destinazione giovane, economica, vicina e divertente, commenta la pm Silvana Zanini. Per chi ama la vita notturna sono molto richieste anche Hvar e la spiaggia di Zrce, proposte su cui puntiamo molto. S.V. per i prodotti turistici del Paese, commenta Skrt. Come è cambiata la domanda italiana in questi ultimi anni? Le mete più visitate si confermano le terme, seguite dal litorale. Secondo i dati dell ente sta crescendo l interesse per i laghi e le montagne, e soprattutto per Ljubljana, che ha visto nel 2013 un forte aumento di arrivi e pernottamenti di italiani. anniversari. Il primo sarà celebrato a Ljubljana, per festeggiare i 2000 anni dell antica città romana di E- mona, che sorgeva dove oggi si trova Ljubljana. L altro è il centenario dell inizio della Prima Guerra Mondiale che sarà presentato al pubblico in vari modi. Uno è il percorso turistico denominato Sentiero della pace, itinerario che porta i Oltre alle proposte collegate ai due anniversari il Paese continua a promuoversi anche attraverso lo slogan Slovenia: Verde. Attiva. Salutare, essendo un Paese verde. Gli ultimi investimenti realizzati sono rivolti al turismo della salute, verso il quale si stanno orientando diversi centri benessere sloveni, afferma Skrt.

16

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Bibione.com: Strategie webmarketing 2.0

Bibione.com: Strategie webmarketing 2.0 Bibione.com: Strategie webmarketing 2.0 La gestione del portale e la promozione on-line Nicola Grassetto Time2marketing Srl Bibione Online Cos è oggi Bibione.com Operatori presenti 5 Strutture open air

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Milano, 29 gennaio 2014 LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Carissimi Azionisti e Partner, Il 2013 per noi è stato un anno entusiasmante. Abbiamo completato con successo il nostro progetto

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E 1865 SARDINIA Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E Attenzione: il regolamento originale va comunque letto. Il presente sunto ha il solo scopo di fare da introduzione e veloce

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Progetto Gruppo Stat 2014

Progetto Gruppo Stat 2014 Progetto Gruppo Stat 2014 Presenza e immagine sul web Sito del gruppo e mini siti di tutte le realtà Autolinee/GT e Viaggi App - mobile - Social Network Iniziative marketing Preparato per: STAT TURISMO

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

CONSULENZA STRATEGICA A SUPPORTO DELL HOTEL. Annarita Maggi

CONSULENZA STRATEGICA A SUPPORTO DELL HOTEL. Annarita Maggi La Business Intelligence che aumenta fatturati e redditività Una piattaforma semplice, alla portata di tutte le strutture, che consente un controllo costante degli andamenti, mette in relazione i dati

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Gli eventi organizzati in provincia di Trento che hanno al loro centro una proposta enogastronomica sono, nell arco dell anno, numerosi.

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli