I contenuti interattivi per le piattaforme digitali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I contenuti interattivi per le piattaforme digitali"

Transcript

1 I contenuti interattivi per le piattaforme digitali Salvo Mizzi - Presidente My-tv Spa Roma, 12 Maggio 2005

2 Indice - L arena digitale -Lo scenario - I contenuti interattivi su piattaforma digitale - L ufficio stampa multimediale:podcasting, citizen journalism, creative commons

3 L arena digitale - Le tecnologie di telecomunicazione, l informatica e i nuovi media (come l editoria e la tv) sono entrati in un processo di metamorfosi che li porta a convergere e ad assumere caratteristiche ibride; - Come in un ecosistema, il meccanismo che si registra con l avvento di una nuova tecnologia fra media vecchi e nuovi non è di sostituzione ma di affiancamento, completamento e reciproca trasformazione; - Lo scenario che si presenta è quello di lente transizioni e di lunghi periodi di convivenza. I presupposti che rendono possibile questo processo di convergenza sono: La progressiva conversione dei contenuti di qualsiasi tipo dai formati analogici ai formati digitali, in modo da alimentare libreries interrogabili, utilizzabili a domanda e fruibili indipendentemente dal dispositivo tecnologico che funge momentaneamente da terminale La disponibilità sempre maggiore di reti di comunicazione a banda larga, cioè capaci di far passare il flusso di informazione digitalizzata La disponibilità di tecnologie di personalizzazione dei contenuti, in modo da superare la connotazione di massa dei media del novecento e di inseguire gli interessi e le specifiche esigenze qui ed ora del singolo individuo La capacità di calcolo crescente dei devices (che segue la legge di Moore)

4 L arena digitale Mediamorfosi è il concetto che definisce la trasformazione dei mezzi di comunicazione, causata dalla sovrapposizione di bisogni percepiti, pressioni competitive e politiche assieme ad innovazioni sociali e tecnologiche; I nuovi media non sorgono spontaneamente e indipendentemente, ma emergono gradualmente dalla metamorfosi dei vecchi mezzi che generalmente non muoiono, ma continuano ad evolversi e ad adattarsi; In questo contesto, le nuove tecnologie digitali tentano di mettere in crisi il senso della tv generalista per specializzarsi su un offerta personalizzata; Una delle novità dell avvento della tv digitale è dato proprio dall importanza del tratto di personalizzazione del consumo mediatico, come ad esempio avviene nel VoD, che ha fatto parlare di trasformazione del mass-media per definizione in personal media ; In realtà (come avviene nel caso del VoD) questa personalizzazione si scontra con un elemento paradossale di natura sociale: la tv è strumento di consumo collettivo intra-familiare, la sua torsione ad autentico personal media come ad esempio il cellulare è fortemente improbabile;

5 L arena digitale Newspapers Mobile

6 Lo scenario broadcasting Media branded environment Mercato electronic guides navigation tools middleware software Technology hardware

7 Lo scenario: la filiera della tv interattiva

8 Lo scenario: la situazione in Italia - La televisione digitale rappresenta una grande opportunità di sviluppo in Italia - La conoscenza dei contenuti multimediali e delle potenzialità delle nuove piattaforme digitali è ancora bassa e le principali emittenti sono ancora in fase di sperimentazione nell offerta di contenuti e servizi innovativi - La disponibilità di contenuti, servizi e applicazioni che stimolino l adozione e l utilizzo della TV digitale interattiva da parte dei consumatori è uno dei fattori critici di successo - Quest anno si è assistito a una fortissima diffusione dei decoder per il dtt trainata dal modello delle card prepagate per la visione dell offerta del campionato di calcio di serie A

9 Lo scenario: le previsioni

10 I contenuti interattivi su piattaforme digitali: itv - Il mercato della televisione interattiva (itv) è in fase di evoluzione e ricco di opportunità di sviluppo nella maggior parte dei paesi europei. - La itv costituisce una componente fondamentale dell offerta delle piattaforme televisive digitali -Oltre ai classici servizi interattivi di tipo commerciale (giochi, informazioni, enhanced broadcasting, T-banking, T-commerce, messaggistica, Internet) una notevole importanza sarà assegnata ai servizi interattivi di pubblica utilità - Interessante è la grande area dei cosiddetti servizi al cittadino che sono in grado di avvicinare l utente alla Pubblica Amministrazione, sia a livello locale che nazionale e in diversi settori (sanità, fisco, poste, etc.)

11 I contenuti interattivi su piattaforme digitali Il consumo televisivo è un attività strettamente legata al concetto di tempo libero - il tempo dedicato alla tv appare di qualità inferiore rispetto ad altre possibili attività di tempo libero - è un tempo completamente ozioso e passivo sul piano fisico

12 I contenuti interattivi su piattaforme digitali Il consumo televisivo consiste sempre in una scelta da parte dello spettatore - seguire un programma implica una continua attività mentale di selezione, ritenzione ed elaborazione del messaggio - questo assunto viene estremizzato dalle nuove possibilità offerte dall interattività -proprio l interattività è l elemento sopra il quale l industria dell informazione e dell intrattenimento punta a riformulare la propria futura offerta televisiva

13 I contenuti interattivi su piattaforme digitali I tratti peculiari su cui si fonda l interattività sono: - l idea di uno spettatore sempre meno passivo - un attività dello spettatore che va oltre il cambio di canali e lo sfoglio delle pagine del televideo - la diffusione dell utilizzo del canale di ritorno che è un canale di comunicazione che va dagli utenti verso l emittente, gli utenti hanno la possibilità di retroagire con l emittente stessa -per l utente quindi c è la possibilità di fruire del contenuto in tempi asincroni, liberandolo così ancora di più dalla gabbia del palinsesto -per l emittente (e quindi per gli investitori pubblicitari) esiste quindi la possibilità di avere risposta (feedback), necessaria per conoscere meglio i gusti e i comportamenti dello spettatore

14 I contenuti interattivi su piattaforme digitali - per un certo periodo la nuova tv si troverà in una fase di sperimentazione e continuerà a produrre contenuti tradizionali, arricchendoli con opzioni interattive, la cosiddetta Enhanced TV - l analisi e la valutazione delle reazioni dell utenza ai nuovi contenuti interattivi dovrà essere strumento fondamentale di lavoro proprio per creativi, autori e content designer che penseranno i programmi della tv del futuro - l interattività infatti andrebbe concepita e integrata a monte del prodotto, nella sua fase di ideazione e lo stesso vale anche per l integrazione dei vari elementi multimediali - in particolare, il rischio da evitare è quello di creare una sorta di competizione interna tra contenuti, ovvero la possibilità che contenuti interattivi correlati al programma rubino tempo alla visione del programma stesso

15 I contenuti interattivi su piattaforme digitali La personalizzazione del consumo televisivo: sarà ai massimi livelli con la diffusione anche in Italia del PVR (Personal Video Recorder) la fruizione è slegata dai rigidi vincoli palinsestuali cambia il modo di fruire i contenuti, si può creare un palinsesto personalizzato ed evitare la pubblicità cambia il modo di pensare la pubblicità: nuove sfide per l advertising, la pubblicità dovrà trovare spazio nell EPG

16 I contenuti interattivi su piattaforme digitali

17 L ufficio stampa multimediale La rivoluzione principale sta: 1) nel meccanismo distributivo dell informazione non più esclusivamente top-down 2) nella possibilità di fruirne in contesti e tempi prima impensabili. Alcuni esempi: - L informazione cambia radicalmente, per esempio, con il fenomeno del podcasting. Podcast è la possibilità per l abbonato al servizio di ricevere regolarmente via internet programmi testuali, audio o video che può ascoltare a suo piacimento. - Nuove forme di giornalismo legate all informazione peer to peer si fanno avanti con la novità che queste vengono sostenute da grossi colossi editoriali: citizen journalism - Cambia il contesto dei diritti e vengono proposte nuove forme di diritto d autore, pertinenti a questa nuova dinamica di diffusione e fruizione dell informazione: creative commons

18 L ufficio stampa multimediale: Podcasting - podcasting= ipod + broadcasting - le principali differenze con l audio tradizionale di internet stanno nel fatto che gli ascoltatori non si devono sintonizzare su una web radio e non devono necessariamente effettuare il download dei diversi file audio - il fatto che sia l ascoltatore a decidere quando ascoltare i file audio è un cambiamento forte rispetto al passato in quanto perde importanza la trasmissione live degli stessi file - i podcasts non riescono perciò ad ottenere la stessa partecipazione e lo stesso ampio audience della radio ma incarnano perfettamente il concetto di fruizione personalizzata dell informazione - secondo la Jupiter Research negli Usa i lettori Mp3 raggiungeranno quota 45 milioni nei prossimi 2 anni e saranno utilizzati non solo per ascoltare musica ma per ricevere notizie, programmi radiofonici e televisivi

19 L ufficio stampa multimediale: Citizen journalism - il "Citizen Journalism" è il tentativo di fare dei blog un pezzo di un nuovo sistema dell'informazione - la differenza rispetto al passato è che a crederci è la News Corp di Rupert Murdoch e Al Gore (assieme a una cordata di 22 investitori con il caso Current TV ) - gli studi sulla "Media Consumption sostengono che l'audience televisiva e il lettorato dei giornali stanno perdendo i giovani, ma che quel pubblico non è fatto di ignoranti o disinformati ma di un pubblico che vuole le notizie nel modo, nell'ora e sul canale che preferisce - il nuovo modello disegnato da Murdoch è un giornale capace di distribuire notizie ad ogni ora, ritagliandole sui bisogni non di un astratto lettore-tipo ma di ogni specifico, indivuale lettore. Questo significa: - un nuovo pubblico che va inseguito e intercettato da chi le notizie le produce e le vende, - una nuova sfida per il mercato pubblicitario: è stimato che ci siano 30 miliardi di dollari di pubblicità che stanno per passare dai media tradizionali a internet - un nuovo modo di fare giornalismo che cambia radicalmente gli attuali siti internet news-centered e propongono un giornale pieno di audio e video con notizie sportive e informazione locale

20 L ufficio stampa multimediale: Creative commons - Tutte le licenze Creative Commons possiedono molte caratteristiche in comune. Attraverso tutte le licenze è possibile: Tutelare il proprio diritto d autore Dichiarare che gli usi legittimi da parte di terzi, i diritti della libertà d espressione e l esaurimento del diritto (first sale) non sono inficiati dalle licenze - Ogni licenza richiede un licenziante al fine di: Ottenere la sua autorizzazione per compiere le differenti azioni che egli decide di prescrivere (ad esempio: utilizzare l opera a fini commerciali o creare un opera derivata) Mantenere intatte tutte le note sul diritto d autore in tutte le copie della sua opera Effettuare un collegamento ipertestuale o comunque fare riferimento esplicito all autore e alla fonte dell opera Non alterare i termini della licenze e, in generale, non impedire ulteriori fruizioni e utilizzi legali e leciti dell opera stessa

21 Conclusioni - E in atto una progressiva e massiccia conversione dei contenuti di qualsiasi tipo dai formati analogici ai formati digitali - La televisione, l unico mass media rimasto analogico, sta velocemente recuperando rispetto agli altri attraverso la diffusione e la sperimentazione di nuovi servizi offerti dalla televisione digitale - L interattività è l elemento sul quale l industria dell informazione e dell intrattenimento punta a riformulare la propria futura offerta

22 Grazie per l attenzione.

Forum Europeo sulla televisione digitale terrestre. I contenuti interattivi per la nuova televisione

Forum Europeo sulla televisione digitale terrestre. I contenuti interattivi per la nuova televisione Forum Europeo sulla televisione digitale terrestre Lucca, 10 Giugno 2005 I contenuti interattivi per la nuova televisione Benedetto Habib Amministratore delegato My-tv Spa Indice -Verso il digitale - I

Dettagli

Mercato del digitale terrestre ed evoluzione dei servizi. Guido Salerno Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Mercato del digitale terrestre ed evoluzione dei servizi. Guido Salerno Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Mercato del digitale terrestre ed evoluzione dei servizi Guido Salerno Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni La catena del valore DTT Contenuti TV A Contenuti TV B Servizi C Head End, Multiplazione

Dettagli

DIGITALE TERRESTRE non solo televisione

DIGITALE TERRESTRE non solo televisione DIGITALE TERRESTRE non solo televisione Il decoder interattivo come cambia il modo di ricevere, seguire e fruire dei servizi televisivi. Evoluzione tecnologica in ambiente domestico, integrazione tra TV

Dettagli

La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma

La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma La Svolta Digitale Verso un ambiente multi-piattaforma Augusto Preta Direttore Generale Il mercato TV in Europa TV market revenues 2005 80 60 32,5 34,2 +2.8% 35,1 bln 40 17,6 18,0 +2% 18,4 20 19,8 21,9

Dettagli

Sintesi dello Studio Economico TV Europa (dati 2014)

Sintesi dello Studio Economico TV Europa (dati 2014) Centro Studi e Ricerche CRTV Sintesi dello Studio Economico TV Europa (dati 2014) Roma, 06/04/2016 Paesi e operatori Tv analizzati 5 maggiori mercati Tv 22 operatori rappresentativi Tv (>80%) in termini

Dettagli

Concentrazione delle audiences sulle diverse piattaforme

Concentrazione delle audiences sulle diverse piattaforme Presupposti : Editoriale : Concentrazione delle audiences sulle diverse piattaforme Tecnologico : Caratteristiche delle diverse piattaforme per modalità di fruizione e possibilità di interazione Linee

Dettagli

Contenuti multimediali: modelli di business sostenibili in Italia

Contenuti multimediali: modelli di business sostenibili in Italia Contenuti multimediali: modelli di business sostenibili in Italia New Media&TV-Lab Università L. Bocconi 2 dicembre 2003 Partner New Media& TvLab 2003 Gli obiettivi della ricerca Le strategie di pricing

Dettagli

Sistemi e Organizzazione per l integrazione dei media del Gruppo Athesis

Sistemi e Organizzazione per l integrazione dei media del Gruppo Athesis Sistemi e Organizzazione per l integrazione dei media del Gruppo Athesis ing. Franco Zamboni Direzione Tecnica IT, Web, TV & Radio Gruppo Athesis WAN-IFRA Italia Bari 21 giugno 2016 Focus Percorso di cambiamento

Dettagli

l estate con Rai offerta commerciale digital dal 01 giugno al 31 agosto 2017

l estate con Rai offerta commerciale digital dal 01 giugno al 31 agosto 2017 offerta commerciale digital dal 01 giugno al 31 agosto 2017 L o f f e r t a d i g i t a l / i m i g l i o r i c o n t e n u t i R a i d o v e e q u a n d o v u o i t u L offerta video di Rai, con un unico

Dettagli

politica commerciale digital primavera 2017 valido dal 01 aprile al 31 maggio 2017

politica commerciale digital primavera 2017 valido dal 01 aprile al 31 maggio 2017 politica commerciale digital primavera 2017 valido dal 01 aprile al 31 maggio 2017 offerta digital i migliori contenuti Rai dove e quando vuoi tu L offerta video di Rai, con un unico obiettivo: l utente

Dettagli

politica commerciale digital inverno 2017 valido dal 1 gennaio al 31 marzo 2017

politica commerciale digital inverno 2017 valido dal 1 gennaio al 31 marzo 2017 valido dal 1 gennaio al 31 marzo 2017 offerta digital i migliori contenuti Rai dove e quando vuoi tu Il nuovo modo di accedere all offerta video Rai, con un unico obiettivo: l utente al centro della relazione.

Dettagli

L era digitale e i social

L era digitale e i social L era digitale e i social Le grandi rivoluzioni sociali: il Neolitico Le grandi rivoluzioni sociali: la Rivoluzione industriale Le grandi rivoluzioni sociali: la Rivoluzione informatica La rivoluzione

Dettagli

HP utilizza annunci YouTube accattivanti per far presa sui millennial

HP utilizza annunci YouTube accattivanti per far presa sui millennial HP utilizza annunci YouTube accattivanti per far presa sui millennial Pubblicato Può 2016 Temi Video Pubblicità HP adesso è in grado di raggiungere tutti i segmenti di pubblico dei millennial sulla stessa

Dettagli

Internet, una rivoluzione in redazione. Il cambiamento del lavoro giornalistico nei quotidiani

Internet, una rivoluzione in redazione. Il cambiamento del lavoro giornalistico nei quotidiani Internet, una rivoluzione in redazione. Il cambiamento del lavoro giornalistico nei quotidiani Cattedra di Storia delle Comunicazioni di massa Distu Università degli Studi della Tuscia A. A. 2011-2012

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SU INFORMAZIONE E INTERNET IN ITALIA. MODELLI DI BUSINESS, CONSUMI E PROFESSIONI. Adriana Lotti

INDAGINE CONOSCITIVA SU INFORMAZIONE E INTERNET IN ITALIA. MODELLI DI BUSINESS, CONSUMI E PROFESSIONI. Adriana Lotti INDAGINE CONOSCITIVA SU INFORMAZIONE E INTERNET IN ITALIA. MODELLI DI BUSINESS, CONSUMI E PROFESSIONI Adriana Lotti RADIOTV FORUM 2016 DI AERANTI CORALLO 21 GIUGNO 2016 Informazione locale e Internet Temi

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale e locale (in qualsiasi forma e con qualsiasi tecnologia, inclusi i Servizi Media Audiovisivi) [AT] Sono tenute

Dettagli

NON SIAMO MAI STATI COSI RICCHI DI OPPORTUNITA

NON SIAMO MAI STATI COSI RICCHI DI OPPORTUNITA 5 NON SIAMO MAI STATI COSI RICCHI DI OPPORTUNITA DAL 2000 AD OGGI ABBIAMO SCOPERTO NUOVI MONDI Quotidiani sportivi Cinema Mensili Quotidiani informazione OOH Radio Settimanali TV Premium Play Online Radio

Dettagli

Nuovi servizi e nuove opportunità a servizio del cambiamento. 1. Tra carta e digitale: la spinta viene dagli investimenti pubblicitari

Nuovi servizi e nuove opportunità a servizio del cambiamento. 1. Tra carta e digitale: la spinta viene dagli investimenti pubblicitari Nuovi servizi e nuove opportunità a servizio del cambiamento 1. Tra carta e digitale: la spinta viene dagli investimenti pubblicitari La leadership della carta stampata permane per la qualità dei contenuti

Dettagli

T-Government: i servizi dal mouse al telecomando

T-Government: i servizi dal mouse al telecomando e-government: esperienze a misura di Comune. Proposte operative per migliorare la qualità dei servizi ed innovare il rapporto con cittadini ed imprese T-Government: i servizi dal mouse al telecomando quando

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI 641 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI AUDIZIONE DG GUBITOSI SU PIANO INDUSTRIALE 2013-2015 8 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 CONTESTO GENERALE

Dettagli

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI:

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI: LA FORMULA PROFILO EDITORIALE: La collana de I Quaderni della Comunicazione nasce come una guida mensile rivolta alle Aziende per aiutarle a orientarsi nei diversi meandri della comunicazione commerciale.

Dettagli

Rai e servizi di infomobilità

Rai e servizi di infomobilità Rai e servizi di infomobilità G. Alberico Strategie Tecnologiche Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Rai e Infomobilità I servizi di infomobilità fanno parte della missione di Servizio Pubblico di

Dettagli

Intervento del Ministro delle comunicazioni On. Maurizio Gasparri alla IX Assemblea Generale del World DAB Forum 9 ottobre 2003

Intervento del Ministro delle comunicazioni On. Maurizio Gasparri alla IX Assemblea Generale del World DAB Forum 9 ottobre 2003 Intervento del Ministro delle comunicazioni On. Maurizio Gasparri alla IX Assemblea Generale del World DAB Forum 9 ottobre 2003 Sono molto lieto di partecipare ai lavori della IX Assemblea Generale del

Dettagli

GAMBARO e RICCIARDI. Economia dell'informazione e della comunicazione

GAMBARO e RICCIARDI. Economia dell'informazione e della comunicazione GAMBARO e RICCIARDI Economia dell'informazione e della comunicazione / IUAV - VENEZIA AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI DEPCIA K 446 & bi1!1 Marco Gambaro Carlo Antonio Ricciardi ECONOMIA DELL'INFORMAZIONE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO SERIE BASE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale (servizi di media audiovisivi/operatori di rete in ambito nazionale) La differenziazione tra impresa

Dettagli

G. VANNUCCHI Politecnico di Milano

G. VANNUCCHI Politecnico di Milano IEEE - LEOS & DOTTORATO DI RICERCA EVOLUZIONE DELLE TELECOMUNICAZIONI: verso la Net-Economy G. VANNUCCHI Politecnico di Milano PAVIA 9/4/2002 1 Una Premessa sul titolo 1)..Non solo Telecomunicazioni! 2)..

Dettagli

Mediaset Carta Premium Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento

Mediaset Carta Premium Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento Mediaset Carta Premium Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento CeTIF Competence Centre Milano 26 marzo 2008 MEDIASET Carta PREMIUM TV Digitale e TV Digitale Terrestre La

Dettagli

La rivoluzione digitale

La rivoluzione digitale La rivoluzione digitale Sviluppa il trattamento la distribuzione e lo stoccaggio delle conoscenze con crescente efficacia e rapidità Raggiunge i mercati di massa nei primi anni 80 (agosto 1981: lancio

Dettagli

Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva. Andrea Fabiano

Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva. Andrea Fabiano Modelli di business e strategie di sviluppo dell impresa televisiva Andrea Fabiano (a.fabiano@rai.it) Definizione di modello di business Per modello di business si intendono le modalità di finanziamento

Dettagli

Scenari e modelli di gestione dell informazione

Scenari e modelli di gestione dell informazione Scenari e modelli di gestione dell informazione Introduzione al corso Obiettivi del corso Analizzare gli scenari evolutivi del settore delle tecnologie dell informazione e delle comunicazione Comprendere

Dettagli

EVOLUZIONI CINQUE TENDENZE SUL MERCATO TV. TV Revolution / Roma, 20 Ottobre 2009

EVOLUZIONI CINQUE TENDENZE SUL MERCATO TV. TV Revolution / Roma, 20 Ottobre 2009 TV Revolution / Roma, 20 Ottobre 2009 DAL MERCATO TV AL MERCATO VERSO IL 2012/INTEGRATO DEGLI AUDIOVISIVI DI RETE EVOLUZIONI 1992-2002-2012 La diffusione delle piattaforme TV I ricavi del sistema TV Composizione

Dettagli

Convegno bambini e tv:

Convegno bambini e tv: Convegno bambini e tv: educazione speciale di Andrea Venturi (a.venturi@cineca.it) www. cineca.it Cappella Farnese, Bologna 16 marzo 2006 Agenda 0. introduzione cineca 1. la tv digitale interattiva 2.

Dettagli

L autunno con Rai. Offerta Commerciale Digital Dall 1 settembre al 31 dicembre 2017

L autunno con Rai. Offerta Commerciale Digital Dall 1 settembre al 31 dicembre 2017 L autunno con Rai Offerta Commerciale Digital Dall 1 settembre al 31 dicembre 2017 L o f f e r t a d i g i t a l / i m i g l i o r i c o n t e n u t i R a i d o v e e q u a n d o v u o i t u L offerta

Dettagli

WEB 2.0: Utilità dei Social Network Nella comunicazione sanitaria. Mauro Bonomini Medicina di Gruppo Rose Selvatiche Parma

WEB 2.0: Utilità dei Social Network Nella comunicazione sanitaria. Mauro Bonomini Medicina di Gruppo Rose Selvatiche Parma : Utilità dei Social Network Nella comunicazione sanitaria Mauro Bonomini Medicina di Gruppo Rose Selvatiche Parma 18-12-2010 Introduzione Information and Communication Technology Informazione (NON semplicemente

Dettagli

La total digital audience in Italia nel mese di aprile 2016

La total digital audience in Italia nel mese di aprile 2016 La total digital audience in Italia nel mese di aprile 2016 Sono stati 28,6 milioni gli italiani che hanno navigato almeno una volta nel mese di aprile, online complessivamente per 46 ore e 11 minuti in

Dettagli

Il comportamento comunicativo

Il comportamento comunicativo Il comportamento comunicativo Seconda lezione Scienza della comunicazione Il tentativo di capire la produzione, il consumo e gli effetti dei sistemi di simboli e segnali sulla base di teorie verificabili

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO PER LA FUNZIONE PUBBLICA E LA RAI - RADIO TELEVISIONE ITALIANA S.p.A. Premesso che

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO PER LA FUNZIONE PUBBLICA E LA RAI - RADIO TELEVISIONE ITALIANA S.p.A. Premesso che PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO PER LA FUNZIONE PUBBLICA E LA RAI - RADIO TELEVISIONE ITALIANA S.p.A. Premesso che A. La Funzione Pubblica elabora politiche di innovazione volte a migliorare la qualità

Dettagli

Scheda di Presentazione della bozza del Bando. Living Labs SmartPuglia 2020

Scheda di Presentazione della bozza del Bando. Living Labs SmartPuglia 2020 Scheda di Presentazione della bozza del Bando Living Labs SmartPuglia 2020 Premessa SmartPuglia 2020 è un percorso promosso dalla Regione Puglia, avviato in vista del prossimo ciclo di programmazione per

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO Televisione nazionale e locale (in qualsiasi forma e con qualsiasi tecnologia, inclusi i Servizi Media Audiovisivi) [AT] Sono tenute

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LE COMUNICAZIONI

DIPARTIMENTO PER LE COMUNICAZIONI DIPARTIMENTO PER LE COMUNICAZIONI Il Governo ha posto al centro della propria azione l obiettivo di accelerare ed attuare il processo di digitalizzazione del sistema televisivo. Oggi parliamo di televisione

Dettagli

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Prima parte

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Prima parte Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Prima parte Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Prof. ssa Elena Valentini

Dettagli

RUBIQ. Cos È Rubiq. In un mondo in cui tutto si muove, Rubiq è informazione on the go.

RUBIQ. Cos È Rubiq. In un mondo in cui tutto si muove, Rubiq è informazione on the go. RUBIQ Cos È Rubiq È uno strumento che dà la possibilità ai Brand di creare degli spazi personalizzati nativi per il mobile, una piattaforma finalizzata alla distribuzione di contenuti multimediali e social

Dettagli

Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità

Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità Operatori Polizia Municipale Rete di monitoraggio Viabilità Centro servizi info mobilità Emittenti Radio e TV Televideo

Dettagli

Giornalismo e social media

Giornalismo e social media Giornalismo e social media Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Prof. ssa Elena Valentini Roma, 31 ottobre 2014 Obiettivi formativi e competenze

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di giugno 2017, il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia.

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di giugno 2017, il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia. Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di giugno 2017, il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia. Disponibili anche i dati di giugno 2017 della survey Audiweb sull audience

Dettagli

Il Progetto DI LUCCA

Il Progetto DI LUCCA Il Progetto DI LUCCA Per lo sviluppo dei servizi di t-government sulla piattaforma digitale terrestre Lodovico Poschi Meuron Direttore Dì Lucca Citytelevision La Televisione Digitale Terrestre Siena 5

Dettagli

Digitale e banda larga per guardare al futuro

Digitale e banda larga per guardare al futuro www.governo.it Digitale e banda larga per guardare al futuro www.governo.it La Finanziaria per le Comunicazioni: 50 milioni di euro in più per lo sviluppo della banda larga 20 milioni di euro in più per

Dettagli

Tavola sinottico-cronologica sulla civiltà e la comunicazione umana 45. Parte I STORIA DEI MEDIA E DISTRIBUZIONE SOCIO-GEOGRAFICA DELLA TELEVISIONE

Tavola sinottico-cronologica sulla civiltà e la comunicazione umana 45. Parte I STORIA DEI MEDIA E DISTRIBUZIONE SOCIO-GEOGRAFICA DELLA TELEVISIONE Prefazione di Massimo Stipo 7 Abbreviazioni, acronimi e simboli 11 Avvertenza 15 Introduzione 17 Tavola sinottico-cronologica sulla civiltà e la comunicazione umana 45 Parte I STORIA DEI MEDIA E DISTRIBUZIONE

Dettagli

Dialoghiamo con le persone

Dialoghiamo con le persone www.mda-adv.it Dialoghiamo con le persone Il circuito della cultura, del viaggio e dell avanguardia Feltrinelli il Sistema L opportunità di dialogare con un pubblico esclusivo per gusti, opinioni e interessi

Dettagli

Analisi dei media. Parte seconda - La teoria sociale dei media di J. Thompson (Cap. II. I media e lo sviluppo delle società moderne)

Analisi dei media. Parte seconda - La teoria sociale dei media di J. Thompson (Cap. II. I media e lo sviluppo delle società moderne) Analisi dei media Parte seconda - La teoria sociale dei media di J. Thompson (Cap. II I media e lo sviluppo delle società moderne) (Selezione di diapositive) Modernità/media Cap. II -1. Alcune caratteristiche

Dettagli

Come afferrare Proteo. La prima Ricerca di Base sulla Radio

Come afferrare Proteo. La prima Ricerca di Base sulla Radio Come afferrare Proteo. La prima Ricerca di Base sulla Radio Rai Radio I Rai Radio Rai Radio COME AFFERRARE PROTEO La prima ricerca di base sulla radio UN MEZZO PROTEIFORME CHE CONTINUA A CRESCERE ALIMENTANDOSI

Dettagli

G Suite for Education

G Suite for Education G Suite for Education Una suite di prodotti Google disponibile solamente per scuole, organizzazioni non profit ed enti governativi Prof. Pietro Prosperi G SUITE FOR EDUCATION A suite of free productivity

Dettagli

L EVOLUZIONE DELLA COMUNICAZIONE DEI PRODOTTI FOOD PER

L EVOLUZIONE DELLA COMUNICAZIONE DEI PRODOTTI FOOD PER L EVOLUZIONE DELLA COMUNICAZIONE DEI PRODOTTI FOOD Il ruolo del food nella comunicazione 1. Il food rimane uno dei motori del cambiamento, Territorio attraverso cui transitano le innovazioni più importanti

Dettagli

116 Istruzioni per l uso. A tutto! PODCAST di mario alberto catarozzo

116 Istruzioni per l uso. A tutto! PODCAST di mario alberto catarozzo 116 Istruzioni per l uso A tutto! PODCAST di mario alberto catarozzo Istruzioni per l uso 117 SSi parla sempre più spesso di video come futuro (e presente) strumento di comunicazione anche per gli studi

Dettagli

La total digital audience in Italia nel mese di novembre 2016

La total digital audience in Italia nel mese di novembre 2016 La total digital audience in Italia nel mese di novembre 2016 La total digital audience nel mese di novembre ha raggiunto 30,1 milioni di utenti, il 54,7% degli italiani dai due anni in su, online complessivamente

Dettagli

Rassegna stampa CS TV_TIVU'SAT SUPERA I 3 MILIONI DI SMART CARD

Rassegna stampa CS TV_TIVU'SAT SUPERA I 3 MILIONI DI SMART CARD Rassegna stampa CS TV_TIVU'SAT SUPERA I 3 MILIONI DI SMART CARD Il Sole 24 Ore Radiocor Plus TIVU'SAT: SUPERATI I TRE MILIONI DI SMART CARD, ATTIVO PER 9% FAMIGLIE (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Tivu'sat

Dettagli

Convegno Progetto HEAD Presentazione RAI

Convegno Progetto HEAD Presentazione RAI Strategie Tecnologiche Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Convegno Progetto HEAD Presentazione RAI Bologna 28 Novembre 2014 1 ILCENTRORICERCHEIERI Il Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica (CRIT)

Dettagli

La sperimentazione di servizi ai cittadini attraverso la TV: il progetto Digitale Terrestre

La sperimentazione di servizi ai cittadini attraverso la TV: il progetto Digitale Terrestre La sperimentazione di servizi ai cittadini attraverso la TV: il progetto Digitale Terrestre Prof. ing. Pierluigi Ridolfi Componente CNIPA Il progetto Digitale Terrestre Sperimentazione di servizi di pubblica

Dettagli

Osservatorio IP-TV. Milano, 30 maggio 2007

Osservatorio IP-TV. Milano, 30 maggio 2007 Osservatorio IP-TV Milano, 30 maggio 2007 Corre la banda larga su rete fissa... Dal 2006 al 2008 gli abbonati a Internet su rete fissa cresceranno da 11,4 a 13,3 milioni: gli abbonati a servizi a banda

Dettagli

Le potenzialità dell accesso mobile: i modelli economici

Le potenzialità dell accesso mobile: i modelli economici GRUPPO TELECOM ITALIA ISIMM Seminario di studi sul tema L accesso mobile ad internet Le potenzialità dell accesso mobile: i modelli economici Roma, 24 febbraio 2011 Anche secondo l OFCOM, l il mercato

Dettagli

L azienda di fronte all e-business

L azienda di fronte all e-business L azienda di fronte all e-business Opportunità per le imprese Il cambiamento portato dalla Rete produce opportunità e benefici: ma l ottenimento dei risultati positivi è frutto di una revisione degli stili

Dettagli

Il Digitale in Italia 2017

Il Digitale in Italia 2017 Il Digitale in Italia 2017 Anteprima dati di mercato elaborati da Giancarlo Capitani Milano, 9 Marzo 2017 L'andamento del Mercato Digitale in Italia, 2013-2016 Crescite % anno su anno Spesa GDM PIL 1,0%

Dettagli

Spoiler! Gli effetti collaterali della narrazione trans-mediale

Spoiler! Gli effetti collaterali della narrazione trans-mediale Spoiler! Gli effetti collaterali della narrazione trans-mediale Che cos è uno spoiler? Nella cultura pop americana per spoiler si intendono le anticipazioni relative a trame di film, serie TV o videogiochi

Dettagli

Welcome to the Global Multimedia Era. La piattaforma che ti permette di creare e gestire la tua TV sul Web

Welcome to the Global Multimedia Era. La piattaforma che ti permette di creare e gestire la tua TV sul Web Welcome to the Global Multimedia Era La piattaforma che ti permette di creare e gestire la tua TV sul Web SCENARIO Milioni di potenziali telespettatori! I consumi di contenuti video sul web nell ultimo

Dettagli

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI:

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI: LA FORMULA PROFILO EDITORIALE: La collana de I Quaderni della Comunicazione nasce come una guida mensile rivolta alle Aziende per aiutarle a orientarsi nei diversi meandri della comunicazione commerciale.

Dettagli

TARIFFE BROADCASTING E NEW MEDIA

TARIFFE BROADCASTING E NEW MEDIA T +39 02 465 4751 F +39 02 465 47500 Chi è SCF? SCF è la società che gestisce in Italia la raccolta e la distribuzione dei compensi dovuti ad artisti e produttori discografici e che rappresenta oltre 400

Dettagli

Ricerca di informazioni. Il portale internet?

Ricerca di informazioni. Il portale internet? Ricerca di informazioni Il portale internet? Portale : una definizione Un portale è un prodotto editoriale on-line che svolge la funzione di punto privilegiato di accesso al Web per gli utenti e che fornisce

Dettagli

A un anno dallo switch-off lombardo: il sistema televisivo nel passaggio al digitale

A un anno dallo switch-off lombardo: il sistema televisivo nel passaggio al digitale A un anno dallo switch-off lombardo: il sistema televisivo nel passaggio al digitale Piermarco Aroldi OssCom, Università Cattolica del Sacro Cuore 16 marzo 2012 1 La penetrazione delle tecnologie L utenza

Dettagli

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Classificazione delle applicazioni multimediali su rete 1 Sommario Architettura di riferimento Classificazione per funzionalità Classificazione per tipi di dati trasportati Classificazione per tipi di

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE Assemblea Legislativa della Liguria. Co.Re.Com. Piccolo glossario del Digitale Televisivo Terrestre DTT

CONSIGLIO REGIONALE Assemblea Legislativa della Liguria. Co.Re.Com. Piccolo glossario del Digitale Televisivo Terrestre DTT CONSIGLIO REGIONALE Assemblea Legislativa della Liguria Co.Re.Com. Piccolo glossario del Digitale Televisivo Terrestre DTT Sommario Accesso condizionato pag. 3 Analogico pag. 3 Bollino bianco pag. 3 Bollino

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2015 e il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia.

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2015 e il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia. Milano, 9 febbraio 2016 Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2015 e il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia. La diffusione dell online in Italia nel

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 39/12

DELIBERAZIONE N. 39/12 Oggetto: L.R. n. 6/19 1995 95 art. 83; L.R. n. 22/19 1998 98, artt. 28, 29, 30. Piano di comunicazione istituzionale. Modifica criteri deliberazioni n. 14/12 del 6.4.2010 e n. 19/15 del 14.4.2011 per ripartizione

Dettagli

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n del 14 maggio 1999

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n del 14 maggio 1999 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Approvata dal Cda la relazione trimestrale al 30/09/2004 Nei primi nove mesi dell anno Ricavi a 70,9 milioni di euro (+5,7)

Dettagli

CHI SIAMO La Notizia Quotidiana nasce dalla consapevolezza che il web è e sta diventando sempre più uno strumento di informazione, a cui moltissimi ut

CHI SIAMO La Notizia Quotidiana nasce dalla consapevolezza che il web è e sta diventando sempre più uno strumento di informazione, a cui moltissimi ut MEDIA KIT CHI SIAMO La Notizia Quotidiana nasce dalla consapevolezza che il web è e sta diventando sempre più uno strumento di informazione, a cui moltissimi utenti si rivolgono per avere notizie sempre

Dettagli

CONNECTING WITH MUSIC IL CONSUMO DI MUSICA SETTEMBRE 2017 ESTRATTO DATI ITALIA

CONNECTING WITH MUSIC IL CONSUMO DI MUSICA SETTEMBRE 2017 ESTRATTO DATI ITALIA CONNECTING WITH MUSIC IL CONSUMO DI MUSICA SETTEMBRE 2017 ESTRATTO DATI ITALIA INTRODUZIONE I C O N S U M A T O R I D I M U S I C A N E L M O N D O S T A N N O A C C O G L I E N D O I T A N T I M O D I

Dettagli

PRONTI PER LA STAMPA

PRONTI PER LA STAMPA Dentro Mediaconsultants 16 giugno 2011 PRONTI PER LA STAMPA Il valore del mezzo stampa: perché utilizzarlo in comunicazione Per conoscere la stampa: Audipress Il valore del mezzo stampa: perché utilizzarlo

Dettagli

La total digital audience in Italia nel mese di ottobre 2016

La total digital audience in Italia nel mese di ottobre 2016 La total digital audience in Italia nel mese di ottobre 2016 A ottobre la total digital audience ha raggiunto 29.8 milioni di utenti unici, online dai device rilevati - PC e/o mobile (smartphone e tablet)

Dettagli

La Radiotelevisione di Stato della Repubblica di San Marino. Dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo.

La Radiotelevisione di Stato della Repubblica di San Marino. Dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo. La Radiotelevisione di Stato della Repubblica di San Marino. Dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo. La storia. Una terra maestra di libertà. Arroccata sul Monte Titano, San Marino è la più

Dettagli

La televisione nell era della convergenza digitale

La televisione nell era della convergenza digitale 6 luglio 2011 La televisione nell era della convergenza digitale La televisione è ormai entrata nell era della convergenza digitale, dove vecchi e nuovi media si scontrano, dove forme mediali generate

Dettagli

Sottoprogramma MEDIA in sintesi

Sottoprogramma MEDIA in sintesi Sottoprogramma MEDIA in sintesi SOSTEGNO lungo tutta la filiera Pre-produzione Formazione Sviluppo Mercati Produzione Programmazione TV Fondi per la coproduzione Distribuzione Esercizio Distribuzione Agenti

Dettagli

Il Sole 24 Ore Digital Publishing The digital experience, da singolo prodotto a cliente multidevice

Il Sole 24 Ore Digital Publishing The digital experience, da singolo prodotto a cliente multidevice Il Sole 24 Ore Digital Publishing The digital experience, da singolo prodotto a cliente multidevice Tante le domande per un editore Sono i tablet la risposta? Pay wall o non paywall? Fino a quando conviene

Dettagli

mappa della COMPETENZA DIGITALE

mappa della COMPETENZA DIGITALE il PNSD e la competenza digitale cosa faremo insieme oggi un primo sguardo di insieme per individuare cosa serve ora una panoramica degli strumenti disponibili sul sito versione ipertestuale del PNSD per

Dettagli

IL PIANO MARKETING. www.impresaefficace.it

IL PIANO MARKETING. www.impresaefficace.it IL PIANO MARKETING IL PIANO MARKETING IN 7 PASSI 1. INDIVIDUA UNA NICCHIA DI MERCATO 2. DEFINISCI IL TARGET DEI CLIENTI 3. DEFINISCI LA TUA IDENTITA 4. DEFINISCI GLI OBIETTIVI 5. DEFINISCI IL POSIZIONAMENTO

Dettagli

POD - Il ciclo distributivo

POD - Il ciclo distributivo POD - Il ciclo distributivo 1. Il cliente finale ordina un libro in una libreria (tradizionale o on-line) raggiunta dal distributore 2. I librai ordinano i libri attraverso il sistema di gestione ordini

Dettagli

L innovazione nella comunicazione. Content marketing, branded content e storytelling di marca per una maggiore efficacia.

L innovazione nella comunicazione. Content marketing, branded content e storytelling di marca per una maggiore efficacia. L innovazione nella comunicazione. Content marketing, branded content e storytelling di marca per una maggiore efficacia. Shahin Javidi CEO brandstories Industria della comunicazione Industria della comunicazione:

Dettagli

L interattività e i luoghi comuni

L interattività e i luoghi comuni L interattività e i luoghi comuni MCS 14 Novembre 2007 pieranna.calvi@sipra.it Per parlarvi di digitale terrestre ho scelto il cielo Partiamo dai luoghi comuni Il Dtt è un flop La tecnologia del DTT è

Dettagli

Il codice dell'amministrazione digitale

Il codice dell'amministrazione digitale Il codice dell'amministrazione digitale Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

latvdegli aeroporti news economia sport spettacolo viaggi cultura pubblicità arte meteo lifestyle finanza informazione moda borsa cinema design

latvdegli aeroporti news economia sport spettacolo viaggi cultura pubblicità arte meteo lifestyle finanza informazione moda borsa cinema design latvdegli aeroporti news economia sport spettacolo viaggi cultura pubblicità arte meteo lifestyle finanza informazione moda borsa cinema design CONCESSIONARIA latvdegli aeroporti Nasce come tv di informazione,

Dettagli

TDM-DS1Y/TDM-DS3Y. Digital Signage TDM per display BRAVIA (licenze da 1 e 3 anni per singola unità BRAVIA) Presentazione TDM-DS1Y/TDM-DS3Y 1

TDM-DS1Y/TDM-DS3Y. Digital Signage TDM per display BRAVIA (licenze da 1 e 3 anni per singola unità BRAVIA) Presentazione TDM-DS1Y/TDM-DS3Y 1 TDM-DS1Y/TDM-DS3Y Digital Signage TDM per display BRAIA (licenze da 1 e 3 anni per singola unità BRAIA) Presentazione I display professionali BRAIA permettono di creare con facilità Digital Signage di

Dettagli

I pubblici della cultura

I pubblici della cultura I pubblici della cultura Consumi 2012 teatro - 8,2%, cinema -7,3%, musei e mostre -5,7%, concerti di musica classica -22,3%, altri concerti musica -8,7%, Siti archeo-monumentali -7,9% 2013 Istat-Federculture

Dettagli

Il Piano e-gov 2012: sintesi. Roma, 21 gennaio 2009

Il Piano e-gov 2012: sintesi. Roma, 21 gennaio 2009 Il Piano e-gov 2012: sintesi Roma, 21 gennaio 2009 Il contesto europeo Il Piano e-gov 2012 è un impegno per l innovazione, la diffusione di servizi di rete, l accessibilità, e la trasparenza della pubblica

Dettagli

LABORATORIO LINGUISTICO WL

LABORATORIO LINGUISTICO WL LABORATORIO LINGUISTICO WL Le nuove tecnologie oggi fruibili rendono possibili progetti arditi, che mai si sarebbero immaginati sino a poco tempo fa. La tecnologia WIRELESS DIGITALE consente di comunicare

Dettagli

Corporate & Marketing Communication nell Iran di oggi

Corporate & Marketing Communication nell Iran di oggi Corporate & Marketing Communication nell Iran di oggi Alberto Guglielmone Responsabile Iran Desk International Business Development The Story Group Milano, 29 novembre 2016 Nati per raccontarti Lifonti

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale SCHEDE TECNICHE comunicazione responsabile I servizi di comunicazione attraverso i sistemi informatici e la formazione, assieme alla preparazione e alla pianificazione permettono

Dettagli

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Progetto SCREEN Servizi e contenuti per le reti di nuova generazione CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Gianni Celata, Enrico Menduni Università degli Studi Roma Tre Spazio Incontri

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2016 e il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2016 e il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2016 e il nuovo report sulla diffusione di internet in Italia Nel 2016 l online risulta disponibile per 42,6 milioni di italiani,

Dettagli

Obiettivi, sviluppo e risultati principali del progetto STEEL

Obiettivi, sviluppo e risultati principali del progetto STEEL Evento conclusivo progetto STEEL CNR Roma 3 novembre 2011 Obiettivi, sviluppo e risultati principali del progetto STEEL Enrico Del Re CNIT e Università di Firenze Il progetto STEEL Progetto Nazionale:

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA Facoltà di Economia Corso di Laurea in Marketing, Comunicazione Aziendale e Mercati Internazionali Il caso GROUPON.COM: un nuovo approccio al Web Marketing Promozionale

Dettagli

UN FENOMENO DIGITALE

UN FENOMENO DIGITALE UN FENOMENO DIGITALE COS È IL PRIMO QUOTIDIANO DIGITALE ITALIANO DAILY MEDIA & DAILY NET MISSION Daily Media, primo quotidiano digitale italiano a pagamento, dedicato al mondo della comunicazione, del

Dettagli