CERTIFICATI DI MALATTIA INPS

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERTIFICATI DI MALATTIA INPS"

Transcript

1 CERTIFICATI DI MALATTIA INPS Cari colleghi, volevo informarvi che è appena stato pubblicato l'ultimo numero di Telemeditalia, il quale contiene un'ottima disanima sulle certificazioni mediche di malattia, sia per i privati che per i dipendenti pubblici, e nel quale vengono affrontati con i dovuti e precisi riferimenti normativi tutti quei problemi connessi all'eventuale conoscenza della diagnosi di malattia da parte del datore di lavoro. L'articolo è a firma della Dr.ssa Chiara Rabbito, Avvocato e Dottore di ricerca presso il CIRSFID - Centro Interdipartimentale di ricerca in Informatica giuridica e Diritto dell'informatica - Università degli Studi "Alma Mater Studiorum" di Bologna, ed inoltre Consulente della Società Italiana di Telemedicina per i problemi della privacy. Il link all'articolo è questo: e buona lettura a tutti! SI PUO RIENTRARE PRIMA DELLA SCADENZA DELL PROGNOSI? Scrive Salvatore Ghiggi: > Secondo la vostra esperienza, può un paziente, di cui abbiamo > certificato la malattia fino ad un certo giorno, rientrare prima > al lavoro per sua scelta (o come spesso accade per "sollecitazione > dell'azienda" per la quale lavora)? Sì, è possibile. Anch'io ritenevo in passato che il comportamento giusto fosse quello segnalato da Napolione: un nuovo certificato di un giorno, tale da annullare la prognosi precedente più lunga, con ripresa del lavoro il giorno successivo. Ma non è corretto; o meglio: anche se non dovesse essere scorretto, è quanto meno inutile e non necessario. Durante l'attività della Commissione paritetica piemontese FIMMG-INPS (per ora ancora unica nel panorama italiano), abbiamo messo a punto un documento di spiegazione per la corretta compilazione dei certificati di malattia da parte dei medici di famiglia ed, insieme ai medici legali dell'inps, abbiamo operato una completa valutazione della normativa vigente e delle circolari interne dell'inps. Ciò ci ha portato a concludere in maniera condivisa quanto riportato sotto tra virgolette: "Non è previsto - se non per particolari categorie di lavoratori - un certificato medico per anticipata ripresa del lavoro: se il lavoratore risulta guarito prima del termine di scadenza della prognosi può riprendere il lavoro senza nessuna "autorizzazione"". Questo documento è stato inviato a tutti i medici del Piemonte da parte

2 della FIMMG e dell'inps, ed a tutti i medici d'italia iscritti a Legalmedica come allegato ad un mio messaggio del > Nel caso poi il pz. continua a star male, sapendo del rientro, in > caso di nuova certificazione, continuate la malattia precedente, > ne fate una nuova o biffate "ricaduta" sul modello inps? Se il lavoratore ha ripreso la propria attività per poche ore, credendosi guarito, ma poi non ce la fa, allora credo che non sia necessario produrre alcunchè da parte sua: ritorna a casa e continua la sua prognosi, già presente sul certificato precedente. Ma se dovesse ripresentarsi da te avendo lavorato anche solo una giornata piena, allora va fatto un nuovo certificato con la diagnosi precedente (ovviamente se la diagnosi è la stessa), biffando la casellina "ricaduta". VISITA FISCALE PRIMA DEL CERTIFICATO DEL MMG Scrive Massimo Casulini: > Come ben sappiamo la visita fiscale del medico > INPS può essere richiesta dal datore di lavoro, o direttamente > dall'inps. > Ma comunque (per lo meno così penso io, > correggetemi se mi sbaglio) si tratta di una > visita che vuole verificare le reali condizioni > del paziente in base al nostro certificato di > malattia rilasciato al paziente stesso. Certo, è proprio così. > Invece mi è già capitato due volte che sia > arrivata la visita a casa già al primo giorno di > assenza dal lavoro e prima ancora che il > paziente sia venuto in ambulatorio per il certificato > In un caso il paziente era da me in ambulatorio > circa alle ore 18 per farsi visitare, ed è > arrivata tutta trafelata la moglie a chiamarlo > perche' era arrrivato il medico inps inviato dal > datore di lavoro. Era la sua prima assenza dal > lavoro da cinque anni a questa parte. > Il paziente quella mattina aveva telefonato in > ditta, dicendo di essere indisposto e che non > sarebbe andato a lavorare e aveva deciso di > venire in ambulatorio alla sera stessa. > > E' corretto un simile comportamento da parte > dell'inps? > Fare un controllo fiscale senza avere ancora in mano il mio

3 > certificato? La tua domanda si presta sicuramente a due tipi diversi di risposta: una di tipo strettamente legale, basata sugli attuali aspetti normativi, l'altra di tipo... "politico", basata invece sull'opportunità di mettere in atto un simile comportamento. Dal punto di vista normativo il comportamento dell'inps o/e del datore di lavoro in casi consimili è del tutto corretto. Entrambi possono controllare il paziente durante il periodo di malattia, dal primo all'ultimo giorno, senza limiti di sorta ed anche in assenza del certificato del medico curante, purchè il tutto venga svolto secondo le regole e le fasce orarie di rispetto per il controllo domiciliare. Dal punto di vista dell'opportunità di un simile controllo credo invece che le cose possano stare diversamente. La visita infatti, in questi casi, viene richiesta per "controllare" l'effettiva presenza in casa del lavoratore ammalato, quando magari il datore di lavoro ha il dubbio che questi non sia effettivamente malato, ma stia a casa per motivazioni diverse (e questa, parliamoci chiaro, è spesso l'unica arma veramente efficace che le ditte hanno dalla loro parte per "castagnare" i lavativi...). Ma io non generalizzerei troppo, in quanto alcune volte si tratta semplicemente di un eccesso di zelo da parte dell'ufficio personale della ditta pubblica o privata, messo in atto da qualche impiegato che vuol togliersi il pensiero della visita, in quanto obbligato ad aderire a direttive interne che prevedono sempre e comunque la richiesta di visita fiscale di controllo per ogni lavoratore ammalato (anche se onerosa economicamente). Perchè quindi una visita di questo motivo potrebbe non essere considerata opportuna? Semplicemente perchè i lavoratori assenti alla visita di controllo domiciliare incorrono nella sanzione amministrativa prevista dalla Legge, che consiste nella perdita totale dell'indennità di malattia per 10 giorni, e nella riduzione dell'indennità del 50% per gli altri giorni. Ma i 10 giorni sono retroattivi (ecco perchè i controlli vengono di solito mandati verso la fine del periodo di malattia) ed un controllo fatto il primo giorno avrebbe scarsa efficacia; inoltre il lavoratore (sicuramente quello... "poco" ammalato) riprenderebbe immediatamente il lavoro il giorno successivo per non perdere il 50% degli emolumenti. Una seconda motivazione legata all'inopportunità di tali visite è legata al fatto che non incorrono in tali sanzioni i lavoratori che possono dimostrare che l'assenza è stata dovuta ad un giustificato motivo: in tale evenienza i lavoratori devono presentare all' INPS, entro 10 giorni, una dichiarazione scritta da cui risulti il motivo dell'assenza e la documentazione relativa all'assenza stessa. Il paziente pertanto, nel caso da te esplicitato, non deve temere nulla, in quanto uno dei motivi validi di giustificazione è costituito dal fatto che l'inps accerti, tramite la ASL, la coincidenza dell'orario di visita del medico con le fasce orarie previste per l'effettuazione delle visite mediche di controllo".

4 Spero di aver risposto con sufficiente precisione alla tua domanda, ma se ti rimangono dei dubbi, ne possiamo riparlare. Così come invito i colleghi che hanno avuto esperienze diverse a segnalarle in lista; servirà sicuramente al lavoro che la FIMMG sta portando avanti in Piemonte con i medici legali dell'inps. LAVORATORE ASSENTA ALLA VISITA FISCALE Scrive Turno Gabbi: > Anni fa l'inps aveva inviato una circolare alle sedi provinciali, da > queste alle Asl e da queste, almeno in provincia di Cuneo, ai MMG, > sulle motivazioni accettate quale scusa per l'assenza dal domicilio > nelle fasce orarie; veniva indicata la necessità di poter dimostrare > l'urgenza quale causa della assenza da casa o il decesso di un > parente stretto o la indifferibilità di visita specialistica presso > ambulatorio aperti esclusivamente nelle ore di reperibilità; veniva > inoltre indicata la non validità della assenza per visita presso > ambulatori di MMG. Sì, è vero; ora che mi ci fai pensare, ricordo anch'io qualcosa di simile. Oggi invece, nel documento che abbiamo messo a punto con l'inps, abbiamo concordato quanto segue: "Tra i motivi "giustificati" (per l'assenza dal proprio domicilio durante le viste di controllo, ndr) rientra la concomitanza di visite eseguite presso l'ambulatorio del medico di famiglia. Bisogna distinguere al riguardo due ipotesi: la visita urgente e la visita non urgente. Nel primo caso (visita urgente) il medico di famiglia deve rilasciare al lavoratore una certificazione, redatta su carta intestata, da cui risultino la data e l'ora della visita, e la diagnosi, ovvero le prestazioni praticate. Rientra in tale ipotesi anche quella della cd. "urgenza soggettiva", cioè la visita ritenuta urgente dal lavoratore, ma senza che il medico abbia potuto riscontrare elementi in tal senso: in questa ipotesi, infatti, il medico nella certificazione rilasciata al lavoratore indicherà, oltre alla data e l'ora della visita, gli elementi riferiti dal lavoratore a sostegno della richiesta di visita urgente (es. colica), e a seguire la diagnosi formulata dal medico o le prestazioni eseguite. La certificazione sarà esaminata dai medici dell' Inps, e risultando confermato il carattere "urgente" della visita l'assenza sarà giustificata. Nel caso di visita non urgente deve essere invece rilasciata al lavoratore una certificazione, su carta intestata, da cui risultino solo la data e l'ora della visita; l'assenza sarà giustificata solo nel caso in cui il l'inps accerti, tramite la ASL, la coincidenza dell'orario di visita del medico con le fasce orarie previste per l'effettuazione delle visite mediche di controllo".

5 Scrive Riccardo Cavaliere: > Non sapevo di questo accordo FIMMG-INPS, ma lo ritengo pienamente > condivisibile, quantomeno sul punto citato da Torregiani, al quale > chiederei, se possibile, di avere il testo completo dell'accordo. Caro Riccardo, la Commissione Regionale Piemontese per i rapporti tra INPS e FIMMG ha visto la luce a Torino nei primi mesi del 2007 ed è costituita, per parte INPS, dal Coordinatore medico-legale del Piemonte Dr. Giuseppe Vitiello, dal Primario della sede di Torino Manlio Di Mattei e dal Primario della sede di Torino-Nord Vito Sanna. Per parte FIMMG il nostro Segretario Regionale Giulio Titta ha invece nominato il Presidente Provinciale di Torino Mario Costa, il Dr. Emilio Chiodo della Sezione di Torino (medico di famiglia e medico-legale) ed il sottoscritto; membro supplente è il Segretario Organizzativo di Alessandria Claudio Agosto. La funzione di questa Commissione è quella di invitare le parti a dialogare e ad affrontare problemi di ordine pratico e logistico, nonchè raggiungere interpretazioni condivise dell'attuale normativa, cercando di facilitare e migliorare l'attività certificativa quotidiana dei medici curanti. Come primo passo la Commissione ha deciso di mettere a punto due documenti: uno, molto semplice ("Avvertenze per lavoratore in malattia"), che andrà a tutti i lavoratori; l'altro, invece, ("Certificazione di malattia") è stato inviato ai medici e conterrà proprio tutte le norme essenziali per una corretta compilazione certificativa. L'avevo già fatto in passato, ma lo faccio ancora volentieri, allegando il secondo (quello per i medici) a questo messaggio; ne seguirà un'altro vuoto, a cui sarà allegato invece il primo documento, e cioè quello diretto ai lavoratori. Sono costretto a seguire questa procedura, altrimenti YAHOO! mi respinge il messaggio a causa delle sue eccessive dimensioni. Ogni medico può stampare, se vuole, le avvertenze per i lavoratori e distribuirle in sala d'attesa, tenendo invece sulla scrivania l'altro documento, a lui specificamente dedicato. ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE SEDE DI AVVERTENZE PER I LAVORATORI IN MALATTIA

6 I lavoratori in malattia hanno l obbligo di restare al domicilio durante le fasce orarie, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, tutti i giorni della settimana (compresi sabati, domeniche e giorni festivi), per essere eventualmente sottoposto a visita medica di controllo. I lavoratori che vengono giudicati dal medico di controllo idonei a riprendere il lavoro devono riprendere il lavoro nel giorno indicato: non è ammesso l invio di ulteriori certificati di malattia, a meno che non trattasi di patologie diverse da quelle per le quali i lavoratori sono stati giudicati idonei a riprendere il lavoro. I lavoratori che non accettano il giudizio del medico di controllo devono fare annotare il proprio dissenso sul verbale di visita, e devono presentarsi il giorno feriale successivo presso l Ufficio sanitario dell Inps per essere sottoposti a nuova visita di controllo da parte dei medici Inps. I lavoratori assenti al domicilio durante le fasce orarie devono presentarsi il giorno feriale successivo presso l Ufficio sanitario dell Inps per essere sottoposti a nuova visita di controllo da parte dei medici Inps. Sono esonerati dal presentarsi i lavoratori che per il giorno indicato hanno ripreso il lavoro. ASSENZE ALLA VISITA MEDICA DI CONTROLLO I lavoratori assenti alla visita di controllo domiciliare incorrono nella sanzione amministrativa prevista dalla Legge, e che consiste nella perdita totale dell indennità di malattia per 10 giorni, e nella riduzione dell indennità del 50% per gli altri giorni. Non incorrono nella sanzione i lavoratori che possono dimostrare che l assenza è stata dovuta a un giustificato motivo: in tale evenienza i lavoratori devono presentare all INPS, entro 10 giorni, una dichiarazione scritta da cui risulti il motivo dell assenza e la documentazione relativa all assenza stessa. MOTIVI CHE GIUSTIFICANO L ASSENZA ALLA VISITA MEDICA DOMICILIARE I lavoratori assenti alla visita medica domiciliare non incorrono nella prevista sanzione amministrativa se l assenza è dovuta a:

7 1. Necessità di essere presente altrove, per evitare gravi conseguenze a sé o al suo nucleo familiare (es. matrimoni, funerali, convocazione presso Ufficio giudiziario). 2. Concomitanza di visita medica specialistica o di terapia presso una struttura pubblica o convenzionata: in tale caso deve essere presentata una dichiarazione della struttura, da cui risulti il tipo di prestazione, il giorno e l ora in cui è stata resa. 3. Concomitanza di visita medica urgente presso lo studio del medico curante: in tali casi è necessario presentare un certificato del medico curante. 4. Concomitanza di visita medica non urgente presso lo studio del medico curante il cui orario di visita sia uguale a quello delle fasce orarie. MOTIVI CHE NON GIUSTIFICANO L ASSENZA ALLA VISITA MEDICA DOMICILIARE Non giustificano in ogni caso l assenza alla visita medica domiciliare, e quindi il lavoratore incorre nelle prevista sanzioni amministrative: 1. Visita mediche generiche o specialistiche, o terapie, eseguite presso strutture o studi privati. 2. Concomitanza di visite mediche non urgenti presso lo studio del medico curante il cui orario non sia concomitante con quello delle fasce orarie: si raccomanda pertanto ai lavoratori, se l orario di visita del medico curante lo consente, di accedere all ambulatorio del proprio medico in orario diverso da quello delle fasce orarie. Per qualsiasi ulteriore informazione i lavoratori in malattia possono rivolgersi alla Sede Inps territorialmente competente. Scrive Giuseppe Napolione: > Onestamente, Federico, sarò forse ottuso... ma mi > sfugge il motivo di questo "distinguo": nell'un caso e > nell'altro il Paziente è comunque giustificato se è > andato dal suo medico mentre questi riceve in > ambulatorio. > Dov'è la differenza tra visita "urgente" e "non > urgente" allora? La visita non urgente è quella che il paziente fa nello studio del proprio medico curante per farsi redarre il certificato di malattia, quando

8 ovviamente non esiste la necessità di una visita domiciliare. In questo caso sarà sufficiente che presenti all'inps la dichiarazione del medico in cui si attesta che egli si trovava lì in quel giorno e a quell'ora; sarà compito dell'inps verificare con l'asl che, per potersi far fare il certificato, il paziente doveva obbligatoriamente presentarsi in quell'orario dal proprio medico curante; ed ovviamente le due date sui certificati combaceranno. La visita urgente è invece quella che viene effettuata dopo che il paziente ha già presentato la certificazione di malattia, ma a cui è costretto nuovamente a sottoporsi per gravi motivi di salute (non certo per misurare la pressione o farsi prescrivere farmaci...). In questo caso il medico non dovrà solo certificare la presenza del paziente in quel giorno e a quell'ora, ma dovrà altresì motivare l'urgenza e/o l'indifferibilità della visita stessa. La ratio di tutto ciò è legata al fatto che il lavoratore in malattia, anche se solo in quelle 4 ore al giorno, DEVE sempre e comunque rimanere al proprio domicilio per poter essere sottoposto a visita fiscale da parte degli appositi organi. Il suo allontanamento potrà avvenire solo a seguito di cause di forza maggiore, che devono sempre essere ben documentate. Scrive Giuseppe Napolione: > Allora, Federico, > vediamo se ho capito e se si può semplificare il > concetto. > Se uno è malato e va dal medico - anche durante le > fatidiche quattro ore del controllo - per avere il suo > bravo certificato, può comunque andarci. > Al contrario, se un lavoratore ha GIA' inviato il > certificato medico a chi di dovere, può - anche nelle > fasce orarie della visita fiscale - andare dal proprio > dottore SOLO in CASO di COMPROVATA urgenza. > It's correct? Sì, in linea di massima è corrretto. Attenzione però, perchè se il medico curante ha orario di studio anche fuori dalle fasce orarie di rispetto ed il lavoratore che ha necessita del certificato di malattia sceglie invece, per andare da lui, il periodo ricompreso nelle stesse, c'è il rischio che la giustificazione non venga poi ritenuta valida dall'inps. Scrive Luigi Faggian: > L'Uff. personale mi comunica che senza certificazione di "guarigione"

9 > non possono accettare il lavoratore. Caro Luigi, la certificazione di "guarigione" è stata ormai abolita da tempo immemorabile. Posso capire che gli si dica: "non ti accettiamo al lavoro perchè sei sotto prognosi medica", ma non è accettabile che poter riprendere il lavoro gli si richieda un certificato ormai abolito da tempo. Scrive Giuseppe Napolione: > Ho parlato con il Collega Responsabile della Medicina > Fiscale della Sede INPS della mia città. > Il suddetto non era al corrente dell'accordo citato da >, e mi ha confermato che il > Lavoratore può anticipare il rientro al lavoro solo se > non risulta più malato. I documenti che ho postato in lista non sono il frutto di un accordo, ma sono semplicemente delle linee guida prodotte dalla Commissione Piemontese FIMMG-INPS e concordate tra le parti, medici di famiglia e medici legali dell'inps. > Questo significa che deve > poter trasmettere (all'istituto ed al Datore di > lavoro) un nuovo certificato/attestazione con diversa > prognosi), altrimenti non può lavorare. > Devo ipotizzare che l'accordo citato valga solo per la > Regione Piemonte, e NON per il resto del Paese? Le indicazioni contenute nel documento piemontese (ripeto: non ha valore di accordo) si basano sulla normativa vigente in tema di certificazione di malattia e sulle circolari emesse nel corso degli anni dall'inps; si tratta ovviamente di norme e disposizioni valide su tutto il territorio nazionale. Al momento attuale, per quanto ricordi, non esistono disposizioni precise da parte dell'inps a sostegno di ciò che viene affermato dal Responsabile della sede di Como; in ogni caso mi riprometto di investire del problema la Dirigenza medico-legale regionale del Piemonte e poi ti faccio sapere. Scrive Luigi Faggian: > Grazie Federico per la risposta. > Ma allora come fare per permettere al lavoratore il rientro > anticipato? > Non posso certificarne la guarigione, non lo accettano senza > certificato in quanto sotto prognosi. Caro Luigi, come ho già scritto in un messaggio precedente, ho già contattato la Dirigenza medico-legale di INPS-Piemonte su questo specifico argomento, ma temo di non riuscire ad ottenere un riscontro prima di lunedì.

10 Ciò che comunque non ti potrebbe essere contestato è il rilascio di un nuovo certificato di malattia con la stessa diagnosi ed un solo giorno di prognosi: il certificato successivo annulla sempre il precedente ed il paziente il giorno dopo potrebbe riprendere il lavoro per naturale scadenza della prognosi. Sembra non essere la procedura più corretta sulla base di un'interpretazione attuale della normativa INPS, ma certamente la modalità, per quanto non necessaria, non può certo essere contestata come scorretta dal punto di vista medico-legale. Scrive Aldo Maffei: > Mi chiedo comunque, se la certificazione è di tre gg, (nel qual caso > paga il datore di lavoro), teoricamente il lavoratore potrebbe anche > non inviare il modulo all'inps, e magari il datore di lavoro non > applica la stessa regola (pagamento solo per 1 giorno precedente la > data del certificato)? Caro Aldo, potrebbe anche succedere che il datore di lavoro si comporti come meglio crede riguardo ai primi tre giorni di malattia, definiti come "carenza" ed a suo completo carico. Ma questo è un altro problema: la normativa dispone che il lavoratore ammalato presenti sempre e comunque, sia all'inps che al datore di lavoro, la certificazione di malattia, anche per un solo giorno di prognosi. Sull'argomento esiste anche una recentissima presa di posizione della Suprema Corte. > Ti invio comunque il moduletto che ho personalmente preparato, da > consegnare al lavoratore, dove si insiste su alcuni chiarimenti della > certificazione, diversi da quelli che tu hai inserito nel tuo modulo > per il lavoratore. Il modulo va benissimo ed effettivamente esistono parti che potremmo definire integrative a quelle già presenti nei documenti piemontesi, per quanto essi siano sufficientemente esaustivi. E' evidente che ognuno è poi libero di "crearsi", qualora lo ritenga opportuno, un proprio documento da distribuire agli assistiti, magari riportando in esso soltanto le parti che più gli stanno a cuore. LA DIAGNOSI Bene ha fatto Torregiani a rinfrescarci la memoria sulla certificazione di malattia. A volte le cose che appaiono ovvie non lo sono.

11 Volevo porre una domanda: pazienti diabetici che devono recarsi presso i centri per i controlli, chiedono la giornata di malattia. Puo' bastare la diagnosi di diabete, pur sapendo che non pregiudica l'attivita' lavorativa? Pazienti che devono sottoporsi a terapie fisiche, cure odontoiatriche (implantologia), esami strumentali. E' correto in questi casi giustificare l'assenza lavorativa con un certificato di malattia? Grazie per l'eventuale risposta. Ernesto Pecis Cavagna MMG Specialista in dermatologia Ponte Nossa (BG) Caro Torregiani, ti ringrazio per i due allegati che hai messo in lista, molto utili per chiarire la certificazione per malattia ed evitare inutili ripetitive perdite di tempo. Da tempo anch'io ho preparato degli stampati che distribuisco agli assistiti, insieme al certificato INPS, dove vengono spiegate le regole della certificazione. Infatti mi accorgo che spesso il lavoratore non è a conoscenza del fatto che l'inps rimborsa solamente per 1 giorno precedente alla data di certificazione/visita, e quindi non si reca alla guardia medica se trattasi di un prefestivo-festivo. Mi chiedo comunque, se la certificazione è di tre gg, (nel qual caso paga il datore di lavoro), teoricamente il lavoratore potrebbe anche non inviare il modulo all'inps, e magari il datore di lavoro non applica la stessa regola (pagamento solo per 1 giorno precedente la data del certificato)? Ti invio comunque il moduletto che ho personalmente preparato, da consegnare al lavoratore, dove si insiste su alcuni chiarimenti della certificazione, diversi da quelli che tu hai inserito nel tuo modulo per il lavoratore. Non potendo inviarlo in allegato te lo invio qui di seguito, se può essere utile a qualcuno. Se può servire te lo posso inviare come allegato, con la sua forma e i caratteri originali (occupa 1 singolo foglio) cordiali saluti, Aldo Maffei MMG Sassari Norme della certificazione di malattia del medico curante I CERTIFICATI DI MALATTIA VENGONO RILASCIATI, DOPO LA VISITA, AL LAVORATORE CON PROBLEMI DI SALUTE CHE GLI IMPEDISCONO DI SVOLGERE LA PROPRIA ATTIVITA' LAVORATIVA. PERTANTO VERRANNO CONSEGNATI SOLO AL DIRETTO INTERESSATO DOPO LA VALUTAZIONE MEDICA. Come ben chiarito nella circolare INPS n 99 del 13/05/1996 "La certificazione sanitaria rilasciata, anche su modulario non regolamentare, da medici diversi da quelli di "libera scelta", compresa quella emessa dagli ospedali e dalle strutture di pronto soccorso all'atto della dimissione, e' da ritenere valida ai fini dell'erogazione dell'indennita' di malattia a condizione che contenga i requisiti sostanziali richiesti (intestazione, nominativo del lavoratore, data, firma, diagnosi e prognosi di incapacita' al lavoro)"

12 . "validita', ai fini erogativi di cui trattasi, anche alle certificazioni rilasciate, pure su modelli non 'standard" (ad es. ricettario privato), da medici diversi, ai quali l'assicurato si sia rivolto per motivi di urgenza ovvero comunque per esigenze correlate alle specificita' della patologia sofferta." " Sì sottolinea ad ogni buon conto che, in tutti i casi del genere, la "diversa" certificazione -da inoltrare, secondo norma sia all'inps che al datore di lavoro (a quest'ultimo anche in fotocopia) nei termini previstipuo' essere ritenuta valida, agli effetti previdenziali di interesse, sempreche' dalla stessa siano ricavabili i dati normalmente richiesti: nominativo del lavoratore, diagnosi e prognosi, intestazione, data del rilascio timbro e firma del medico, nonche' l'abituale domicilio del lavoratore ed eventualmente il diverso temporaneo recapito, dati questi da indicare a cura dell'interessato.anche a parte e ciò ai fini della predisposizione di eventuali controlli come previsto dalla legge." Il lavoratore deve trasmettere il certificato (all'inps e al DATORE di lavoro) entro due giorni dal rilascio art. 2 D.L. 30/12/79 n 633, art. 2 L. 29/02/1980 n 33 (raccomandata A.R. o consegna diretta-domenica escluso: se rilascio venerdì può essere regolarmente consegnato lunedì). Il rilascio del certificato e quindi la visita medica, deve avvenire al massimo il giorno successivo all'assenza per malattia. Se il lavoratore dichiara al medico di "essere ammalato da": 2 o più giorni precedenti la visita, il medico lo riporta nel certificato, ma l'inps retribuisce solamente per 1 giorno precedente alla data di visita medica e rilascio della certificazione. Quindi, se il lavoratore si ammala il sabato o in giornate prefestive, non potendo rintracciare il proprio medico di base, (che è a riposo dalle ore 10), deve rivolgersi alla GUARDIA MEDICA ( ).-Se la malattia continua oltre la scadenza del certificato, è necessaria ulteriore visita medica con certificato non oltre il giorno successivo alla scadenza. Anche in questo caso l'inps retribuisce solamente per 1 giorno precedente alla data di visita medica e rilascio della certificazione. La ripresa dell'attività lavorativa deve avvenire il giorno successivo alla scadenza del certificato (non è necessario presentare alcun modulo). Il lavoratore che volesse riprendere l'attività lavorativa prima della scadenza (essendo migliorate le sue condizioni di salute) deve parlarne con il medico curante (il sanitario che lo ha preso in cura e gli ha rilasciato la certificazione)il quale, se d'accordo, rilascerà un certificato di idoneità lavorativa. Scrive Ernesto Pecis Cavagna: > Volevo porre una domanda: pazienti diabetici che devono recarsi

13 > presso i centri per i controlli, chiedono la giornata di malattia. > Puo' bastare la diagnosi di diabete, pur sapendo che non pregiudica > l'attivita' lavorativa? > Pazienti che devono sottoporsi a terapie fisiche, cure odontoiatriche > (implantologia), esami strumentali. E' correto in questi casi > giustificare l'assenza lavorativa con un certificato di malattia? Questo è un problema relativamente diffuso ed ha un'importanza più pratica che teorica, poichè la normativa è sufficientemente chiara in proposito; ma essa spesso fatica a fare i conti con la nostra quotidianità e con il rapporto fiduciario esistente tra il lavoratore ed il proprio medico curante. Il nostro ACN è chiarissimo in proposito; all'art. 52, comma 3, recita: "Le certificazioni relative ad assenze dal lavoro connesse o dipendenti da prestazioni sanitarie eseguite da medici diversi da quelli di libera scelta non spettano al medico di fiducia, che non è tenuto alla trascrizione". In altri termini esso non fa altro che recepire la normativa vigente, che prevede in questi casi il rilascio del certificato di malattia da parte di altre figure professionali oppure l'uso delle ore di permesso per motivi sanitari, retribuito o meno, da parte del lavoratore. Sappiamo tutti che ciò non avviene quasi mai e pertanto il nostro paziente spesso si rivolge a noi per ottenere la normale certificazione di malattia. In questi casi sarà necessario indicare la diagnosi di malattia, con l'aggiunta di tutti gli eventuali elementi ritenuti utili. Per esempio: "gonartrosi destra in trattamento FKT", oppure "diabete mellito in fase di scompenso" oppure ancora "algie arcata dentaria superiore da impianto dentario", ecc. Scrivere semplicemente "fisiochinesiterapia" oppure "accertamenti ematochimici" oppure ancora "impianto dentario" significa rischiare di far perdere l'indennità di malattia al proprio paziente. Sia Napolione che Faggian hanno segnalato in lista il fatto che in alcune zone del nostro Paese (Como, Treviso) i lavoratori non vengono accettati al lavoro prima della scadenza della prognosi del certificato di malattia, se non dopo presentazione di un certificato di guarigione oppure dopo presentazione di una nuova certificazione con una nuova prognosi, più corta della precedente. Napolione citava a supporto di questa posizione "il Collega Responsabile della Medicina Fiscale della Sede INPS", per cui ritengo si tratti del Dirigente Medico Legale dell'inps di Como. Come promesso, ho contattato la Dirigenza medico-legale di INPS-Piemonte su questo specifico argomento e questa è la risposta scritta che mi ha dato il Responsabile regionale, Dr. Giuseppe Vitiello: "Carissimo, non posso che confermarti quanto abbiamo scritto. L' Inps non richiede alcun certificato di "ripresa della capacità lavorativa" laddove il lavoratore riprenda il lavoro prima della scadenza della prognosi rilasciata dal curante; ho dato indicazione di fare una ricerca normativa, ti farò avere appena possibile gli estremi della circolare Inps di riferimento. Peraltro, è facoltà del datore di lavoro chiedere, al proprio medico competente, un giudizio circa

14 l'anticipato riacquisto della capacità lavorativa del proprio dipendente. Il lavoratore o il suo datore di lavoro devono comunicare all' Inps l'anticipata ripresa del lavoro". Non appena sarò in grado di avere riferimenti più precisi, sarà ovviamente mia cura comunicarli in lista.

INFORMAZIONI E PRO-MEMORIA PER I MEDICI CURANTI E PER I LAVORATORI

INFORMAZIONI E PRO-MEMORIA PER I MEDICI CURANTI E PER I LAVORATORI 04/2013 Certificazione di malattia e visite mediche di controllo INFORMAZIONI E PRO-MEMORIA PER I MEDICI CURANTI E PER I LAVORATORI COME OTTENERE IL CERTIFICATO DI MALATTIA Per ottenere il certificato

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE DI MALATTIA NEL PUBBLICO IMPIEGO

LA CERTIFICAZIONE DI MALATTIA NEL PUBBLICO IMPIEGO LA CERTIFICAZIONE DI MALATTIA NEL PUBBLICO IMPIEGO LA CERTIFICAZIONE MEDICA LA CERTIFICAZIONE RAPPRESENTA PER IL MEDICO UN DOVERE GIURIDICO- AMMINISTRATIVO CHE DISCENDE DAL CARATTERE PUBBLICISTICO DELLA

Dettagli

Dr. Corbetta Contardo Luigi Dr. Corti Fiorenzo Massimo Dr.ssa Lampreda Maria P. Consuelo (Via Giotto 20 20060 Masate)

Dr. Corbetta Contardo Luigi Dr. Corti Fiorenzo Massimo Dr.ssa Lampreda Maria P. Consuelo (Via Giotto 20 20060 Masate) 09/2009 CARTA INFORMATIVA DEI SERVIZI DEI MEDICI IN GRUPPO Dr. Corbetta Contardo Luigi Dr. Corti Fiorenzo Massimo Dr.ssa Lampreda Maria P. Consuelo (Via Giotto 20 20060 Masate) IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base l uso

Dettagli

percorso uscite di emergenza

percorso uscite di emergenza 11 è obbligatorio l uso dei guanti protettivi è obbligatorio il casco protettivo sono obbligatorie le scarpe di sicurezza è obbligatoria la cintura di sicurezza è obbligatoria la protezione del corpo è

Dettagli

Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI

Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI CARTA INFORMATIVA DEI SERVIZI DEI MEDICI IN GRUPPO Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI MEDICINA DI GRUPPO SAN DAMIANO 4 NOVEMBRE 12 - BRUGHERIO IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE ha il

Dettagli

INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA

INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA Se mi ammalo cosa faccio? Ti rivolgi alla famiglia che ti ospita e poi all accompagnatore e/o al tutor dell ente di accoglienza, che provvederanno, se è il caso,

Dettagli

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA Progetto co-finanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL INTERNO Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi H L OSPEDALE IN TASCA 1 INDICE Il Pronto Soccorso Il ricovero in ospedale Le

Dettagli

6 Dicembre 2006 Numero 23 www.cgil.bg.it/inca/index.htm conoscere per tutelare/2 L INSERIMENTO LAVORATIVO DEL DISABILE: LEGGE 68/1999

6 Dicembre 2006 Numero 23 www.cgil.bg.it/inca/index.htm conoscere per tutelare/2 L INSERIMENTO LAVORATIVO DEL DISABILE: LEGGE 68/1999 INCA INFORMA Quindicinale di informazione previdenziale a cura dell INCA- CGIL Bergamo 6 Dicembre 2006 Numero 23 www.cgil.bg.it/inca/index.htm conoscere per tutelare/2 L INSERIMENTO LAVORATIVO DEL DISABILE:

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

OBBLIGHI E DIRITTI DEL DIPENDENTE IN MALATTIA

OBBLIGHI E DIRITTI DEL DIPENDENTE IN MALATTIA 1 Vademecum a cura R.s.a Fabi Banco di Napoli Cosenza - Normativa e Casistica - OBBLIGHI E DIRITTI DEL DIPENDENTE IN MALATTIA 1) comunicare l'assenza per malattia con urgenza nel giorno in cui essa si

Dettagli

Malattie Dipendenti Pubblici 2014: Reperibilità. Malattie dipendenti pubblici 2014: la legge n.111

Malattie Dipendenti Pubblici 2014: Reperibilità. Malattie dipendenti pubblici 2014: la legge n.111 Malattie Dipendenti Pubblici 2014: Reperibilità Le visite fiscali per il controllo della malattia servono ad appurare l inidoneità momentanea del dipendente pubblico a svolgere la propria prestazione lavorativa;

Dettagli

Le assenze per malattia

Le assenze per malattia Le assenze per malattia SPECIALE Come comportarsi La giustificazione Nella pratica e nella teoria di medici, clinici e patologi, si definisce malattia un'alterazione dello stato fisiologico e psicologico

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA Area Risorse Umane e Organizzazione - Servizio Organizzazione e Innovazione Palazzo del Maino- Via Mentana, 4-27100 Pavia Tel. O3821984967-4977 -4974-4972 PAVIA 22 - -

Dettagli

TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ED INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE E CASSA EDILE

TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ED INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE E CASSA EDILE TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ED INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE E CASSA EDILE Aspetti essenziali sono i seguenti: NORME COMUNI 1. Il trattamento economico giornaliero malattia, infortunio e malattia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello 1

Università per Stranieri di Siena Livello 1 Unità 4 In farmacia In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su dove comprare i medicinali parole relative alla farmacia e all uso corretto dei farmaci l uso dei verbi servili

Dettagli

DOMANDA: Chiedo cosa si intende per "Giorni utili" per la compilazione dei modelli: A, B, C.

DOMANDA: Chiedo cosa si intende per Giorni utili per la compilazione dei modelli: A, B, C. DOMANDA: Buon giorno, nella preparazione dei documenti relativi al concorso per la graduatoria in oggetto sono incappata in questa contestazione da parte del mio medico di base il quale mi dice che lui

Dettagli

RACCOLTA FIRME. Proposta di Legge di iniziativa popolare R. C. AUTO, TARIFFA ITALIA

RACCOLTA FIRME. Proposta di Legge di iniziativa popolare R. C. AUTO, TARIFFA ITALIA RACCOLTA FIRME Proposta di Legge di iniziativa popolare R. C. AUTO, TARIFFA ITALIA Come raccogliere le 50.000 firme necessarie per il deposito della proposta di legge di iniziativa popolare 1 Contattaci

Dettagli

CERTIFICATI DI MALATTIA ON-LINE: LE AFFISSIONI IN BACHECA

CERTIFICATI DI MALATTIA ON-LINE: LE AFFISSIONI IN BACHECA dott. rag. Marco Ansaldi e rag. Antonella Bolla CONSULENZA FISCALE E DEL LAVORO 08.06.2010 CERTIFICATI DI MALATTIA ON-LINE: LE AFFISSIONI IN BACHECA Una nuova rivoluzione digitale è in vista per imprese

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Al Signor Segretario generale. Oggetto: assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici. Modalità di imputazione.

Al Signor Segretario generale. Oggetto: assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici. Modalità di imputazione. Direzione generale - Servizio Risorse Umane Circolare prot. n. 10126 Venezia, 7 febbraio 2014 Alle Signore e ai Signori Dirigenti Alle Signore e ai Signori incaricati di Posizione Organizzativa e Alta

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Tribunale per i diritti del malato Cittadinanzattiva Francesca Moccia Benevento, 20 ottobre 2006 Cittadinanzattiva - Movimento di partecipazione civica che

Dettagli

INPS - Roma, 26 luglio 1988 AI DIRIGENTI CENTRALI E PERIFERICI

INPS - Roma, 26 luglio 1988 AI DIRIGENTI CENTRALI E PERIFERICI INPS - Roma, 26 luglio 1988 AI DIRIGENTI CENTRALI E PERIFERICI Circolare n. 166 e, per conoscenza, AI CONSIGLIERI DI AMMINISTRAZIONE AI PRESIDENTI DEI COMITATI REGIONALI AI PRESIDENTI DEI COMITATI PROVINCIALI

Dettagli

POLIZZA LONG TERM CARE CIPAG / POSTE VITA RICHIESTA DI ACCERTAMENTO E LIQUIDAZIONE DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA

POLIZZA LONG TERM CARE CIPAG / POSTE VITA RICHIESTA DI ACCERTAMENTO E LIQUIDAZIONE DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA POLIZZA LONG TERM CARE CIPAG / POSTE VITA RICHIESTA DI ACCERTAMENTO E LIQUIDAZIONE DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA Il presente modulo deve essere inviato a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

LAVORATORI TEMPORANEI IN PAGE PERSONNEL INTERIM & SPECIALIZED RECRUITMENT

LAVORATORI TEMPORANEI IN PAGE PERSONNEL INTERIM & SPECIALIZED RECRUITMENT LAVORATORI TEMPORANEI IN PAGE PERSONNEL INTERIM & SPECIALIZED RECRUITMENT BENVENUTO IN PAGE PERSONNEL Siamo orgogliosi che tu faccia parte dei lavoratori somministrati di Page Personnel e ti ringraziamo

Dettagli

PUBBLICA. REQUISITI PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI Art. 1

PUBBLICA. REQUISITI PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI Art. 1 Ufficio Attività Produttive AVVISO PUBBLICO per il conseguimento delle abilitazioni all esercizio delle professioni di Guida turistica e Accompagnatore turistico da parte dei soggetti in possesso dei requisiti

Dettagli

Domande e risposte sul modello CPTwin.doc secondo la LAMal

Domande e risposte sul modello CPTwin.doc secondo la LAMal Domande e risposte sul modello CPTwin.doc secondo la LAMal Domanda di carattere generale concernente CPTwin.doc Vorrei beneficiare del modello assicurativo CPTwin.doc. Chi può partecipare? Mi interessa

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Certificazioni obbligatorie. certificazioni di malattia INPS

Certificazioni obbligatorie. certificazioni di malattia INPS Certificazioni obbligatorie del medico di CA e certificazioni di malattia INPS Dott. Carlo Curatola LE CERTIFICAZIONI La consapevolezza del ruolo del MCA e del sostituto del MMG è fondamentale ai fini

Dettagli

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate!

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Il Consiglio d'europa è un'organizzazione internazionale con 47 paesi membri. La sua attività coinvolge 150 milioni

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDISETTE

CARTA DEI SERVIZI MEDISETTE CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in Rete MEDISETTE (accordi regionali 2009) Medici Associati LODI ASL 306 DOTT. ARAGIUSTO GIUSEPPE Specialista in Malattie dell Apparato Respiratorio Medico

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 14 La Carta sanitaria elettronica In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulla Carta sanitaria elettronica e sul Fascicolo sanitario elettronico parole relative alle

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU43 24/10/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 30 settembre 2013, n. 21-6423 Applicazione D.P.R. 16.4.2013 n. 68 concernente "Regolamento recante modifiche all'art. 330 del D.P.R.

Dettagli

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE DI PROVAGLIO D ISEO CARTA DEI SERVIZI

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE DI PROVAGLIO D ISEO CARTA DEI SERVIZI I MEDICI DI MEDICINA GENERALE DI PROVAGLIO D ISEO CARTA DEI SERVIZI La Repubblica Italiana tutela la salute, come fondamentale diritto dell individuo ed interesse della collettività. La tutela della salute

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO CONTROLLI IN CASO DI MALATTIA QUESITO (posto in data 7 dicembre 2013) Sono dipendente ASL dal 1988. In tutto questo periodo ho fatto solo 20 giorni di malattia nel 1993 per una frattura e quindi

Dettagli

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA INTEGRAZIONE MALATTIA, INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE CONTROLLI CASSA EDILE, ALIQUOTE PER CALCOLO INTEGRAZIONE E GESTIONE EVENTI NEL MUT IN VIGORE DALLE DENUNCE MUT DEL MESE DI GIUGNO 2012 (INTEGRATIVO

Dettagli

A cura di Giuseppe Vitiello

A cura di Giuseppe Vitiello LA CERTIFICAZIONE DEL MEDICO DI MALATTIA DI FAMIGLIA A cura di Giuseppe Vitiello L'attività del medico di famiglia, che certamente rappresenta lo base fondante dell' assistenza sanitaria, si è arricchita

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------ CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------ Dr. FATI FRANCO Sede studio: Piazza Caprera 2\3 SML e-mail: fatif@libero.it Telefono fisso: 0185283645

Dettagli

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile La TUA Grande Rete Sempre Disponibile A chi ci rivolgiamo? Chi vuole mettersi in gioco sempre. Chi vuole raggiungere livelli altissimi di guadagno. Chi vuole essere il padrone di se stesso. Chi vuole

Dettagli

FAQ Domande e Risposte

FAQ Domande e Risposte CERTIFICATI DI MALATTIA IN SEDE DI DIMISSIONE DA RICOVERO (DM 18/04/2012) FAQ Domande e Risposte Codice Documento: ******* Revisione del Documento: 01 Data revisione: 10-04-2014 Pagina 1 di 9 Cronologia

Dettagli

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO NOTIZIE UTILI

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO NOTIZIE UTILI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO NOTIZIE UTILI TESSERINI IDENTIFICATIVI Il giorno dell entrata in servizio ti verrà consegnato il badge per la rilevazione automatica delle presenze e il tesserino identificativo

Dettagli

La CARTA dei SERVIZI. del Medico di Medicina Generale

La CARTA dei SERVIZI. del Medico di Medicina Generale La CARTA dei SERVIZI del Medico di Medicina Generale Caro Cittadino, questa breve Carta dei Servizi è stata preparata per fornirti tutte le informazioni utili a garantire, tra te assistito e il tuo medico,

Dettagli

AIUTI E RICONOSCIMENTI SOCIO-ASSISTENZIALI

AIUTI E RICONOSCIMENTI SOCIO-ASSISTENZIALI AIUTI E RICONOSCIMENTI SOCIO-ASSISTENZIALI La conoscenza di quelli che sono i diritti di chi è affetto da una disabilità, permette ai familiari di compiere i giusti passi per agevolare il reinserimento

Dettagli

Prot. N. 4581 C/02 Vairano P., 26.04.2014

Prot. N. 4581 C/02 Vairano P., 26.04.2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE "G. MARCONI" IPSIA I.T.E. - I.T.T. - I.P.S.E.O.A.

Dettagli

PERCORSI DI FORMAZIONE CIVICA

PERCORSI DI FORMAZIONE CIVICA PERCORSI DI FORMAZIONE CIVICA III SERVIZIO SANITARIO E SALUTE Percorsi di cittadinanza 1 Brainstorming su salute e malattie Attività 1. Rispondi a ognuna delle domande. Attività Ascolta o leggi il dialogo

Dettagli

TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO

TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 05_2011 Certificazione assenza per malattia on-line A seguito di ulteriori specifiche emanate dall INPS relative alla nuova procedura telematica

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Associazione Le Note Del Sorriso O.n.l.u.s.

Associazione Le Note Del Sorriso O.n.l.u.s. Associazione Le Note Del Sorriso O.n.l.u.s. CORSO DI FORMAZIONE PER VOLONTARIO CLAUN Cognome: Nome:. Data di nascita: Luogo:. Prov: Indirizzo:. N :.. Città:.. Prov: C.a.p: Nazionalità:.. Titolo di studio:.

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

Gli Infortuni sul lavoro

Gli Infortuni sul lavoro . Gli Infortuni sul lavoro Diminuiscono gli infortuni ma non per tutti! Gli infortuni, tra gli anni 80 e gli anni 90, si attestano attorno ad 1 milione di eventi l anno; gli infortuni mortali oscillano

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.)

Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.) Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.) Dipartimento Materno Infantile Struttura Operativa Complessa di OSTETRICIA E GINECOLOGIA CARTA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ INFORMAZIONI GENERALI

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ INFORMAZIONI GENERALI CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ Dr. COGORNO Stefano Dr. DAPELO Federico Dr. LAMBRUSCHINI Mario Dr. ROTTOLA Cristina Dr. SANNAZZARI

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 20 Come scegliere il gestore telefonico CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulla scelta del gestore telefonico parole relative alla scelta del gestore telefonico

Dettagli

Inps, Circolare 21 luglio 2008 n. 77. Verifiche straordinarie in materia di invalidita civile. Criteri di attuazione

Inps, Circolare 21 luglio 2008 n. 77. Verifiche straordinarie in materia di invalidita civile. Criteri di attuazione INPS Progetto Invalidità civile - Coordinamento generale Medico-legale - Direzione centrale delle Prestazioni - Direzione centrale Organizzazione 1. Premessa Inps, Circolare 21 luglio 2008 n. 77 Verifiche

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO La Società Trasporti Provinciale S.p.A. Bari (STP Bari SpA), in applicazione del proprio regolamento del 22/10/2008 per le

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI FASIE è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti trattamenti sanitari integrativi del Servizio Sanitario Nazionale. Inoltre,

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

24-NOV-2015 da pag. 37 foglio 1

24-NOV-2015 da pag. 37 foglio 1 Tiratura 09/2015: 391.681 Diffusione 09/2015: 270.207 Lettori Ed. II 2015: 2.458.000 Quotidiano - Ed. nazionale Dir. Resp.: Ezio Mauro da pag. 37 24/11/2015 Responsabilità professionale. Intervista a Trojano

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

RECUPERO TICKET SANITARI RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI

RECUPERO TICKET SANITARI RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI RECUPERO TICKET SANITARI RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI 1.Perchè la Regione sta provvedendo ad inviare avvisi bonari relativi agli anni 2009 e 2010? Le lettere bonarie riguardano le esenzioni ticket sanitario

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

Intesa tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Federazione Regionale Toscana. sulle certificazioni mediche

Intesa tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Federazione Regionale Toscana. sulle certificazioni mediche Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Prot. 109 degli Ordini dei Medici della Toscana Prot. 128 Firenze, 8 gennaio 2015 Intesa tra Ministero

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Medici e Pediatri di Famiglia

Medici e Pediatri di Famiglia Medici e Pediatri di Famiglia L assistenza del medico e del pediatra di famiglia Il Medico di Medicina Generale (MMG) ed il Pediatra di Famiglia (PdF) sono le figure di riferimento per ogni problema che

Dettagli

Il presidente del Consorzio di Rosa Marina

Il presidente del Consorzio di Rosa Marina Avviso pubblico per la formazione di una short list di medici disponibili a svolgere attività di ambulatorio e primo soccorso presso il punto di assistenza medica del Consorzio di Rosa Marina- Ostuni Il

Dettagli

5 Istituto Comprensivo Statale «Donatello»

5 Istituto Comprensivo Statale «Donatello» 5 Istituto Comprensivo Statale «Donatello» Data: 15 aprile 2014 Prot. n. 1570/B17 Destinatario: A tutto il Personale Dipendente Oggetto: Assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami

Dettagli

ASSICURAZIONI SEZIONE ASSISTENZA SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA BASE PER IL NUCLEO FAMILIARE SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA PLUS

ASSICURAZIONI SEZIONE ASSISTENZA SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA BASE PER IL NUCLEO FAMILIARE SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA PLUS 1036/ASS ASSICURAZIONI SEZIONE ASSISTENZA SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA BASE PER IL NUCLEO FAMILIARE SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA PLUS EDIZIONE 01/05/2004 INDICE Servizi per la salute: garanzia base

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA PER I DIPENDENTI ISCRITTI AL FASIF (LONG TERM CARE)

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA PER I DIPENDENTI ISCRITTI AL FASIF (LONG TERM CARE) DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA PER I DIPENDENTI ISCRITTI AL FASIF (LONG TERM CARE) da inviare a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno a FASIF Casella Postale 107

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 Caro associato, con grande piacere ti informiamo che Fondo Espero ha raggiunto i 100.000 aderenti! Espero è da sempre un associazione in

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

E la vostra salute Siate coinvolti

E la vostra salute Siate coinvolti E la vostra salute Siate coinvolti Il finanziamento per questo progetto e stato fornito dal Ministero della Sanita e dell Assistenza a Lungo Termine dell Ontario www.oha.com 1. Siate coinvolti nella cura

Dettagli

PRECISAZIONI SUL CORRETTO RILASCIO DEI CERTIFICATI MEDICI DI MALATTIA

PRECISAZIONI SUL CORRETTO RILASCIO DEI CERTIFICATI MEDICI DI MALATTIA PRECISAZIONI SUL CORRETTO RILASCIO DEI CERTIFICATI MEDICI DI MALATTIA Il certificato medico di malattia deve essere richiesto al proprio Medico curante (non necessariamente individuabile, dall'art. 2 della

Dettagli

!"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente

!#$%&%'()*#$*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente !"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente Il Terzo Pilastro del Biker Vincente La Mountain Bike e la Vita Ciao e ben ritrovato! Abbiamo visto nelle ultime due lezioni, come i dettagli siano fondamentali

Dettagli

CODICE DI FATTURAZIONE ELETTRONICA UF4URW

CODICE DI FATTURAZIONE ELETTRONICA UF4URW Istituto Comprensivo Statale Giovanni Pascoli Via Puglie, 1-87076 Villapiana (CS) Tel.e fax:0981/505051 Mail:CSIC82300V@istruzione.it Pec:csic82300v@pec.istruzione.it Sito Web: www.comprensivovillapiana.it

Dettagli

Certificati medici on line: dal 1 febbraio 2011 scattano le sanzioni

Certificati medici on line: dal 1 febbraio 2011 scattano le sanzioni Studio Pasotto & Partners Ragionieri Commercialisti Consulenti del Lavoro Partners: Giorgio Pasotto Ragioniere Commercialista giorgiopasotto@studiopasotto.it Cristina Taioli - Consulente del Lavoro cristinataioli@studiopasotto.it

Dettagli

Congedi parentali, congedi straordinari, prolungamento dell'astensione di maternità: novità dall'inps

Congedi parentali, congedi straordinari, prolungamento dell'astensione di maternità: novità dall'inps www.handylex.org Carlo Giacobini, Responsabile del Centro per la documentazione legislativa, UILDM - Direzione Nazionale Congedi parentali, congedi straordinari, prolungamento dell'astensione di maternità:

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group.

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. A cura di Massimo Luisetti Sito Internet: http://www.1freecom.com email: m.luisetti@tiscali.it Tel. 339 2597666 id Skype: giomax50

Dettagli

ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA

ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA L Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, con sede in Roma,

Dettagli

Prot. n. 124092/50/IV/7.4.6 Palermo, 28.08.2008

Prot. n. 124092/50/IV/7.4.6 Palermo, 28.08.2008 REPUBBLICA ITALIANA CODICE FISCALE 80012000826 PARTITA I.V.A. 02711070827 DIPARTIMENTO REGIONALE DEL PERSONALE, DEI SERVIZI GENERALI, DI QUIESCENZA, PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEL PERSONALE AREA INTERDIPARTIMENTALE

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

Unità 3. Prenotare visite e analisi mediche. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 3. Prenotare visite e analisi mediche. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 3 Prenotare visite e analisi mediche CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come prenotare visite e analisi mediche parole relative alla prenotazione di visite

Dettagli

GUIDA INFORMATIVA SULLA TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA

GUIDA INFORMATIVA SULLA TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA GUIDA INFORMATIVA SULLA TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA Cosa prevedono le norme L'articolo 55-septies del DLgs 30 marzo 2001, n.165, introdotto dall'articolo 69 del DLgs 27 ottobre

Dettagli

richiesta scritta del medico, dove sono indicate le medicine da comprare

richiesta scritta del medico, dove sono indicate le medicine da comprare Modulo Assistenza familiare Unità 2 Servizi Sanitari e Farmaci CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla ricetta medica del servizio sanitario nazionale parole

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 14 La Carta sanitaria elettronica CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulla Carta sanitaria elettronica e sul Fascicolo sanitario elettronico parole relative

Dettagli

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA GUIDA PRATICA all SANITARIA INTEGRATIVA Iprass C A S S A D I Sintesi a titolo esemplificativo delle prestazioni riconosciute dal Piano Sanitario Integrativo. Si rimanda alla lettura della Guida pratica

Dettagli

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Il datore di lavoro Sandra Meier La signora F. è impiegata nella nostra azienda al servizio clienti. Lavora alla Helsana da oltre 20 anni. L ho conosciuta nel 2006 al

Dettagli

Procedura operativa PROCEDURE DISTRIBUZIONE OSPEDALIERA DEI FARMACI DISCIPLINATI DAL DECRETO 22 DICEMBRE 2000

Procedura operativa PROCEDURE DISTRIBUZIONE OSPEDALIERA DEI FARMACI DISCIPLINATI DAL DECRETO 22 DICEMBRE 2000 Procedura operativa PROCEDURE DISTRIBUZIONE OSPEDALIERA DEI FARMACI DISCIPLINATI DAL DECRETO 22 DICEMBRE 2000 Scopo Assicurare la corretta gestione e distribuzione di farmaci disciplinati dal D.L. 22 dicembre

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli