FDA INTERNATIONAL Urbanistica, Architettura Marco Facchinetti, Marco Dellavalle. Via G. Ripamonti Milano Luglio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FDA INTERNATIONAL Urbanistica, Architettura Marco Facchinetti, Marco Dellavalle. Via G. Ripamonti 44 20141 Milano 02 36520482 Luglio 2013"

Transcript

1 FDA INTERNATIONAL Urbanistica, Architettura Marco Facchinetti, Marco Dellavalle Via G. Ripamonti Milano Luglio 2013 Proponente: AREA MELZO SERVIZI IMMOBILIARI S.R.L. ALHAFIN SPA COGESER SPA 0.1 Relazione di fattibilità economica e cronoprogramma di attuazione degli interventi NOTA: In rosso le voci aggiunte e/o le modificate rispetto agli elaborati consegnati in data 11 febbraio 2009, in giallo le voci eliminate e/o sostituite.

2 Ambito A di proprietà del Comune di Melzo Di seguito vengono elencati indici e parametri che consento di stimare il valore dell ambito in oggetto. Parametri urbanistici ambito A Superficie territoriale ambito A 9.480,00 mq Utilizzazione territoriale per l'ambito A 0,3 mq/mq Volume (h 3.30 m) 9.385,20 mc Slp 2.844,00 mq Costi aggiuntivi derivanti dalla realizzazione della cabina di presa e misura (allegato 1, stima dei costi di costruzione e acquisizione area per la realizzazione della cabina di presa e misura) Realizzazione cabina COGESER ,00 Acquisto area COGESER ( mq) ,00 Costi aggiuntivi dovuti alla fase di caratterizzazione ambientale e di trasformazione da destinazione attrezzatura tecnologica a residenziale (allegato 2, computo metrico estimativo dei costi di caratterizzazione e bonifica dell area, stima di euro ,00 arrotondato a ,00 come concordato con l amministrazione comunale) costi di bonifica parziali dovuti alla fase di caratterizzazione ambientale e di trasformazione da destinazione attrezzatura tecnologica a residenziale ,00 A seguito di tali costi aggiuntivi pari a ,00 e considerando un valore al mc di 360,00 (per l intero importo, anche se tale valore al mc è riferito all edilizia libera) si ottiene una volumetria aggiuntiva pari a 2.916,67 mc. Nuovi parametri urbanistici ambito A Superficie territoriale ambito A 9.480,00 mq Utilizzazione territoriale per l'ambito A 0,39 mq/mq Volume (h 3.30 m) ,87 mc Slp 3.727,84 mq Suddivisione della volumetria in residenza libera e convenzionata 2

3 edilizia libera 62,00% 7.627,16 mc 2.311,26 mq edilizia convenzionata 38,00% prezzo di vendita 20% in meno del valore di mercato 4.674,71 mc 1.416,58 mq Totale volumetria ,87 mc totale slp 3.727,84 mq Sulla nuova volumetria è stata effettuata la perizia di stima per l ambito A al fine di determinarne il valore di mercato (come da perizia di stima agli atti) (stralcio da perizia di stima) Edilizia residenziale libera mc ,16 x 369,92 /mc ,03 Edilizia residenziale convenzionata mc ,71 x 253,78 /mc ,90 Valore totale ambito A ,93 Costi aggiuntivi per trasformazione ambito A da attrezzatura tecnologica a residenziale Costi aggiuntivi dovuti allo smaltimento dei bidoni dello stoccaggio gas, demolizione edificio esistente, demolizione strutture in cemento armato (allegato 3, computo metrico estimativo dei costi di smaltimento dei bidoni dello stoccaggio gas, demolizione edificio esistente, demolizione strutture in cemento armato, stima di euro ,93 arrotondato a ,00 come concordato con l amministrazione comunale) Smaltimento bidoni stoccaggio gas, demolizione edificio esistente, demolizione strutture in cemento armato ,00 Totale spese aggiuntive ,00 3

4 Ambito C di proprietà Alhafin / AMSI Parametri ambito C Superficie territoriale ambito C ,83 mq Volumetria per realizzazione RSA privata ,00 mc La stima effettuata dal perito incaricato dall amministrazione comunale per l ambito C (come da perizia di stima agli atti) dimostra un valore di mercato dell area così definito: (stralcio da perizia di stima) RSA mc Acquisto ambito C da permutare con ambito A ,00 Costi per acquisizione area per cabina di presa e misura ,00 Costi per realizzazione cabina ,00 Costi per bonifica e caratterizzazione ,00 Costi di demolizione e smaltimento rifiuti ,00 TOTALE ,00 A conclusione della prima parte della relazione economica si può affermare che l amministrazione comunale solo dallo scambio delle aree e senza valutare gli ulteriori benefici indotti che verranno dimostrati in seguito, ha un guadagno di Valore ambito C + demolizioni. Bonifica e realizzazione cabina ,00 Valore ambito A ,93 Differenza a vantaggio amministrazione comunale ,07 4

5 Oneri di urbanizzazione ambito A e B Così come previsto all interno della bozza di convenzione gli oneri di urbanizzazione primaria derivanti dall ambito A e B verranno scomputati a fronte della realizzazione di opere di urbanizzazione primaria. Le società Alhafin e AMSI si accolleranno gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria sia dell ambito A che B. Oneri di urbanizzazione primaria (si veda tabella comunale) Oneri di urbanizzazione primaria ambito A + B ,93 Dai computi metrici estimativi allegati (elaborati per ambito A e per ambito B), le opere di urbanizzazione da realizzare ammontano a: opere di urbanizzazione primaria ambito A + B , ,50 Viene dimostrato che le opere di urbanizzazione superano di valore gli oneri dovuti , ,50 > ,93 Oneri di urbanizzazione secondaria (si veda tabella comunale) Oneri di urbanizzazione secondaria ambito A + B ,55 Gli oneri di urbanizzazione secondaria verranno versati come previsto dalla convenzione. Costo di Costruzione ambito A e smaltimento rifiuti ambito B Il costo di costruzione calcolato sull ambito A è riferito alla volumetria destinata ad edilizia residenziale libera, nulla è dovuto per quanto concerne la volumetria destinata all edilizia residenziale convenzionata. Lo smaltimento rifiuti sull ambito B è calcolato sulla superficie lorda di pavimento che viene indicata come prima fase all interno delle tavole del PII. Costo di costruzione ambito A ,30 Smaltimento rifiuti ambito B (775,00 mq) 4.316,75 5

6 Quadro economico dell operatore privato AMSI derivante dalla realizzazione del PII Costi Acquisto ambito B da permutare con ambito A Costi per acquisizione area per cabina COGESER Costi per realizzazione cabina COGESER Costi per bonifica e caratterizzazione Costi di demolizione e smaltimento bidoni ,00 Spese di progettazione PII (parte urbanistica) ,00 Opere di urbanizzazione primaria a scomputo oneri di urbanizzazione primaria ambito A + B , ,19 Oneri di urbanizzazione secondaria ambito A + B ,55 Costo di costruzione ambito A ,30 Smaltimento dei rifiuti ambito B 4.316,75 Spese di progettazione edifici ambito A ,00 Costo di costruzione per realizzare gli edifici ambito A ,00 oneri finanziari , ,69 Totale ,00 Ricavi edilizia privata ,00 edilizia convenzionata ,00 box auto ,00 Totale ,00 Guadagni utile in % , ,00 14,14 14,00 % Ambito B di proprietà Comunale L ambito B verrà alienato dall amministrazione comunale alla società COGESER SPA per un valore di (come da stima di perizia agli atti n protocollo 8254 del 12 maggio 2008) 185,00 /mq x mq = ,00 6

7 Programmazione PII Via Curiel Nord, Via Colombo, Viale Germania - Variante Aprile 2013 Firma convenzione (24 giugno 2010) * giugno 2012 **30 settembre 2012 mesi Ambiti A e B giugno 2013 giugno 2014 giugno 2015 giugno 2016 giugno 2017 giugno 2018 giugno 2019 giugno 2020 Progetto e autorizzazioni (ambito B) Acquisto area (ambito B) alla firma della convenzione Affidamento e costruzione (ambito B) Trasloco (da ambito A ad ambito B) Caratterizzazione ambientale (ambito A) Progettazione (ambito A) Demolizione edifici e bonifica (ambito A) Realizzazione opere di urbanizzazione primaria (ambito A) Costruzione edilizia residenziale convenzionata (ambito A) Costruzione edilizia residenziale libera (ambito A) CABINA Autorizzazioni comune Autorizzazioni Parco Milano Sud Acquisto area Affidamento e costruzione Avviamento SNAM Realizzazione allacciamento (tempi ancora non noti) Ambito C Cessione area a verde alla firma della convenzione * la realizzazione delle urbanizzazioni e degli edifici residenziali nell'ambito "A" è subordinata alla dismissione da parte di COGESER SPA dell'ambito e all'avviamento della cabina di presa a misura su altra area. ** data di effettiva dismissione da parte di COGESER SPA dell'ambito e di avviamento della cabina di presa a misura su altra area

ambito A Villa Don Bosco Mq. superficie volumetria Superficie territoriale e in cessione al Comune Mq. 69.760,00

ambito A Villa Don Bosco Mq. superficie volumetria Superficie territoriale e in cessione al Comune Mq. 69.760,00 RELAZIONE ECONOMICA 1) Ambito e contenuti dell intervento L intervento proposto riguarda un programma integrato di intervento che prevede la cessione al Comune di Triuggio della villa Don Bosco e del relativo

Dettagli

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE INTRODUZIONE L art. 43 della legge Regionale

Dettagli

P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34

P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34 P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34 Ricostruzione dell'isolato di via Frigia - via Capelli attraverso la realizzazione di nuova residenza, attività commerciali e un parcheggio pubblico; creazione

Dettagli

Comune di Villa Guardia Provincia di Como

Comune di Villa Guardia Provincia di Como Agg.07/04/14- O:\UFFICI\UTC\MARZIA\STRUMENTI URBANISTICI\PGT\REGOLAMENTO NEGOZIAZIONE\REGOLAMENTO NEGOZIAZIONE-APPROVATO.DOC Comune di Villa Guardia Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

SOGGETTI PARTECIPANTI AL P.I.I. DI VIA MILANO n.227 (comparto ARE 6) che sottoscrivono la proposta di convenzione:

SOGGETTI PARTECIPANTI AL P.I.I. DI VIA MILANO n.227 (comparto ARE 6) che sottoscrivono la proposta di convenzione: INDICE SOGGETTI PARTECIPANTI AL P.I.I. PAG. 1 INTERVENTI PREVISTI PAG. 1 PROIEZIONE COSTI COMPLESSIVI AI FINI DELL ATTUAZIONE DEL P.I.I. A CURA DEL SOGGETTO ATTUATORE PAG. 2 QUANTIFICAZIONE DELLE CONVENIENZE

Dettagli

Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA

Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile

Dettagli

Variante al Programma integrato d'intervento via Curiel Nord, via Colombo, viale Germania

Variante al Programma integrato d'intervento via Curiel Nord, via Colombo, viale Germania FDA INTERNATIONAL Urbanistica, Architettura Marco Facchinetti, Marco Dellavalle Via G. Ripamonti 44 20141 Milano 02 36520482 Luglio 2013 Proponente: AREA MELZO SERVIZI IMMOBILIARI S.R.L. ALHAFIN SPA COGESER

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia)

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia) COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia) PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO RELATIVO ALL AREA RICOMPRESA TRA LE VIE GRAMSCI, MAZZINI, BANFI, ED IL CONFINE COL TERRITORIO COMUNALE DI CAVA MANARA

Dettagli

AREA di VIALE EUROPA VIA degli ARTIGIANI - CON DIRITTI EDIFICATORI -

AREA di VIALE EUROPA VIA degli ARTIGIANI - CON DIRITTI EDIFICATORI - Settore: Sviluppo del Territorio Sezione: Patrimonio / Urbanistica scheda 1A OGGETTO AREA di VIALE EUROPA VIA degli ARTIGIANI - CON DIRITTI EDIFICATORI - DATI CATASTALI DESTINAZIONE URBANISTICA Tipo Stato

Dettagli

PROSPETTO DIRITTI DI SEGRETERIA URBANISTICA ED EDILIZIA

PROSPETTO DIRITTI DI SEGRETERIA URBANISTICA ED EDILIZIA Corso Italia n. 22-20040 USMATE VELATE Tel. 039/6757039 P.I. 00714670965 - C.F. 01482570155 AREA TERRITORIO E AMBIENTE e-mail: ufficiotecnico@comune.usmatevelate.mi.it sito internet: www.comune.usmatevelate.mi.it

Dettagli

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA NTA di SUA di iniziativa privata SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA.. INDICE ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... pag. 2 ART. 2 ELABORATI DEL PIANO...» 2 ART. 3 DATI COMPLESSIVI DEL PIANO...» 2 ART.

Dettagli

Il progetto come approvato prevede la realizzazione entro quattro anni delle opere di urbanizzazione. Queste consistono:

Il progetto come approvato prevede la realizzazione entro quattro anni delle opere di urbanizzazione. Queste consistono: allegato A Relazione tecnica SUAP1 In data 18/06/2011, prot 6146, è stata presentata da parte di Terruzzi Fercalx spa, istanza volta all ottenimento del permesso di costruire per la realizzazione di un

Dettagli

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732 RESIDENZA Tipi di intervento Zone oo.uu. PGT 2011 adeguamento 2013 ricostruzione restauro, risanamento e ristrutturazione, compresi e non compresi nell art. 9 della Legge 10/77 1 2 7,839 9,974 20,013 25,464

Dettagli

Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE

Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato A alla Delibera Consiglio Comunale n.27 del 07/09/2015 Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE TABELLA A - EDIFICI RESIDENZIALI Zone ZTS (ex P.R.G. Zone omogenee A) (U1) Euro 7,38/Mc Euro 2,95/Mc.

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MARENO DI PIAVE

PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MARENO DI PIAVE STIMA DEGLI EDIFICI E DELLE AREE PERTINENZIALI DELLA SCUOLA PRIMARIA DEL CAPOLUOGO Pagina 1 di 32 INDICE 1 - PREMESSA... 3 2 - DESCRIZIONE DEI BENI OGGETTO

Dettagli

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e della L.R. 11 marzo 2005 n. 12 ALLEGATO B Aggiornamento

Dettagli

Attività di servizio alle persone e alle imprese (B)

Attività di servizio alle persone e alle imprese (B) Ambito 8.7 PRONDA A. Residenza min. 23.565 mq B. Attività di servizio alle persone e alle imprese max 27.399 mq (di cui almeno il 50% produttivo e max 30% per attività commerciali) VIABILITÀ URBANA: Prevedere

Dettagli

Schema di convenzione di Lottizzazione

Schema di convenzione di Lottizzazione Schema di convenzione di Lottizzazione per piani con volumetria superiore a 10.000 mc approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 11.03.2002 modificato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO Al Sindaco del Comune di Robecco sul Naviglio Servizio di Edilizia Privata Protocollo generale MODULO PER DETERMINAZIONE CONTRIBUTI Art. 16 del D.P.R.

Dettagli

il Consiglio Comunale

il Consiglio Comunale il Consiglio Comunale Premesso che: a) in data 7 luglio 2008, con atto a rogito del Notaio Ercole La Civita, gli Operatori: DODICI srl, ROTOLITO LOMBARDA spa e ELDAP srl, hanno stipulato con il Comune

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO MODIFICA AL PROGRAMMA DI EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE AI SENSI ART. 51 L. 865/71 AREA EX-CASERMETTE APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 94 DEL 18/12/2009 RELAZIONE

Dettagli

DISCIPLINA URBANISTICA ED EDILIZIA INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI

DISCIPLINA URBANISTICA ED EDILIZIA INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI Comune di Cisano B.sco Piano dei Servizi Disciplina degli interventi COMUNE DI CISANO BERGAMASCO DISCIPLINA DEL PIANO DEI SERVIZI DISCIPLINA URBANISTICA ED EDILIZIA INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

MOD. E085_D Atto unilaterale tipo per Zone Attività Economiche. Comune di Mantova

MOD. E085_D Atto unilaterale tipo per Zone Attività Economiche. Comune di Mantova ATTO UNILATERALE D OBBLIGO TIPO PER LE ZONE OMOGENEE D Relativo all intervento di ristrutturazione urbanistica / ristrutturazione edilizia / demolizione / ampliamento / nuova costruzione dell immobile

Dettagli

PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA

PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Prot. n. del PL/pl Class. 6/3 Fasc. 21/2013 Rif. prot. 24574 del 10/08/2013 PRATICA EDILIZIA N. - 87 Bollo 16,00 ANNO - 2013- Diritti di segreteria 200,00 PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA (art. 36 D.P.R.

Dettagli

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A.

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. Torino, Palazzo del Lavoro Veicolo societario 100% Pentagramma Piemonte S.p.A. (50% CDP Immobiliare S.r.l. - 50% G.E.F.I.M.) Localizzazione L edificio del Palazzo del Lavoro

Dettagli

STIMA SINTETICA E DEFINIZIONE DELLA RESIDUA CAPACITA EDIFICATORIA TERRENO OSTRA

STIMA SINTETICA E DEFINIZIONE DELLA RESIDUA CAPACITA EDIFICATORIA TERRENO OSTRA STIMA SINTETICA E DEFINIZIONE DELLA RESIDUA CAPACITA EDIFICATORIA TERRENO OSTRA 1 Superficie Fondiaria relativa al lotto 2: mq. 1584,00 composto da Foglio 16 particella 925 di mq. 650 Foglio 16 particella

Dettagli

COMUNE DI LEGNANO (MI) PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO in attuazione al P.G.T. di Legnano Ambito di trasformazione n.

COMUNE DI LEGNANO (MI) PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO in attuazione al P.G.T. di Legnano Ambito di trasformazione n. COMUNE DI LEGNANO (MI) PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO in attuazione al P.G.T. di Legnano Ambito di trasformazione n. 3 "Ex Fonderie" EDIFICIO "EX FONDERIE" via Firenze, via Rossini via XX settembre

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Il presente fascicolo ha lo scopo di dettare dei criteri applicativi generali, sulla base delle disposizioni di cui agli art.81 88 e 110-112

Dettagli

Figura 1 - Inquadramento lotto d'intervento

Figura 1 - Inquadramento lotto d'intervento Indice 1. Inquadramento...2 2. Consistenza degli edifici esistenti...4 3. Regole urbanistiche e ambientali...4 4. Assetto planivolumetrico...6 5. Ubicazione e descrizione dell'area...6 6. Opere di urbanizzazione

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata, Attività Produttive e Politiche Economiche, dott.

LA GIUNTA COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata, Attività Produttive e Politiche Economiche, dott. Con delibera di Giunta Comunale N. 67 del 23/03/2007 avente in oggetto : Aggiornamento degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e di smaltimento dei rifiuti ai sensi degli articoli 16 e 19 del

Dettagli

COMUNE DI MELEGNANO (Provincia di Milano)

COMUNE DI MELEGNANO (Provincia di Milano) COMUNE DI MELEGNANO (Provincia di Milano) BOZZA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MELEGNANO E LA PROPRIETA MALAVASI - POLLI PER L ATTUAZIONE DI UN PIANO DI RECUPERO AI SENSI DELLA LEGISLAZIONE URBANISTICA

Dettagli

APPLICAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Nuova costruzione di EDIFICI RESIDENZIALI

APPLICAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Nuova costruzione di EDIFICI RESIDENZIALI Nuova costruzione di EDIFICI RESIDENZIALI (viene conteggiato tutto il volume lordo fuori terra, compresi vani scala ed ascensori, cantine, locali accessori, autorimesse e sottotetti accessibili con scala

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E DESCRITTIVA RICHIESTA PERMESSO DI COSTRUIRE

RELAZIONE TECNICA E DESCRITTIVA RICHIESTA PERMESSO DI COSTRUIRE RELAZIONE TECNICA E DESCRITTIVA RICHIESTA PERMESSO DI COSTRUIRE Committente: AUTOSTORE S.R.L. Via Fonderia n. 47/A Treviso Compilatore: Ing. Bonaldo Simone Via Riva IV Novembre n. 38 Cittadella (PD) Data

Dettagli

COMUNE DI BODIO LOMNAGO. I... sottoscritt... residente a... via... n... e I... sottoscritt...

COMUNE DI BODIO LOMNAGO. I... sottoscritt... residente a... via... n... e I... sottoscritt... Mod. Urb.31 RESPONSABILE SERVIZIO FINANZIARIO Oggetto : Pratica edilizia n. Richiesta versamento contributo di costruzione. e in qualità di titolar della pratica edilizia in oggetto presentata quale Denuncia

Dettagli

Allegato B - RELAZIONE ECONOMICA

Allegato B - RELAZIONE ECONOMICA PROPOSTA DI PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO IN VARIANTE AL P.G.T. VIGENTE DI INIZIATIVA PRIVATA PER IL RECUPERO E LA RICONVERSIONE CON AMPLIAMENTO VOLUMETRICO DELL EDIFICIO EX CARCERE DI TIRANO SITUATO

Dettagli

AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R. Lombardia 11.03.2005, n. 12

AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R. Lombardia 11.03.2005, n. 12 PROTOCOLLO GENERALE AL COMUNE DI BARANZATE Da presentarsi unitamente alla p.e. o, in caso di integrazione, con lettera accompagnatoria. AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R.

Dettagli

oggetto: Progetto di variante 1 al Piano di Zona 167 Relazione sulle previsioni della spesa occorrente per l attuazione della Variante 1 al Piano

oggetto: Progetto di variante 1 al Piano di Zona 167 Relazione sulle previsioni della spesa occorrente per l attuazione della Variante 1 al Piano oggetto: Progetto di variante 1 al Piano di Zona 167 Testo approvato con delibera del C.C. n...reg.c.c. n Prop.Del. del.. Relazione sulle previsioni della spesa occorrente per l attuazione della Variante

Dettagli

QUADRO ECONOMICO GENERALE DEL PIANO DI SVILUPPO

QUADRO ECONOMICO GENERALE DEL PIANO DI SVILUPPO PIANO DI SVILUPPO DELLE INIZIATIVE DI RECUPERO DELLA CASCINA MARIETTI, DEL COMPLESSO EX-SERVIZI E DELLA FORNACE PARODI Proposta definitiva riguardante l'intervento di recupero della Cascina Marietti (Scheda

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U COMUNE DI SEGRATE MILANO YOU una città di persone Programma Integrato di Intervento (PII) Milano 4 you in modifica al vigente PII Cascina Boffalora di cui alla convenzione urbanistica del 27/07/2005 (Rep.

Dettagli

Schede delle aree di trasformazione MODIFICATA A SEGUITO DELLE CONTRODEDUZIONI

Schede delle aree di trasformazione MODIFICATA A SEGUITO DELLE CONTRODEDUZIONI Schede delle aree di trasformazione MODIFICATA A SEGUITO DELLE CONTRODEDUZIONI Novembre 2012 INDICE Nuove aree di trasformazione... 3 Ambito A - Residenziale e Commerciale... 4 Ambito B - Residenziale

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ECONOMICA E FINANZIARIA

RELAZIONE TECNICO ECONOMICA E FINANZIARIA Comune di Livorno DIPARTIMENTO 4^- POLITICHE DEL TERRITORIO Ufficio Piani di Recupero e attuazione strumenti Urbanistici PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PUBBLICA ABITARE SOCIALE E RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni Allegato F Relazione Tecnica aggiornamento Giugno 2015 Pietro Giulio Malvezzi Architetto Paola Cambiaghi Architetto 20900 Monza MB

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA ***

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** ATTO DI MODIFICA DELL ACCORDO DI PROGRAMMA 6.10.2005 Il giorno del mese di dell anno 2014 nel Comune

Dettagli

Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito

Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito Ottobre 1 Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito 1. Descrizione dell Ambito L area individuata nella presente scheda d ambito e negli allegati grafici (vedi fig.1) è stata oggetto negli ultimi quindici

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

COMUNE DI AIRUNO Provincia di Lecco PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO - PIANO DEI SERVIZI -

COMUNE DI AIRUNO Provincia di Lecco PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO - PIANO DEI SERVIZI - COMUNE DI AIRUNO Provincia di Lecco PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO - PIANO DEI SERVIZI - REGOLAMENTO DI CALCOLO E GESTIONE DEGLI STANDARDS QUALITATIVI PER ATTI DI PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA E ATTUAZIONE DEL

Dettagli

AL RESPONSABILE DEL SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ED URBANISTICA C/o Ufficio Tecnico Comunale Via XX Settembre, 22-21032 - CARAVATE

AL RESPONSABILE DEL SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ED URBANISTICA C/o Ufficio Tecnico Comunale Via XX Settembre, 22-21032 - CARAVATE C O M U N E D I C A R A V A T E P r o v i n c i a d i V a r e s e A R E A T E C N I C A E d i l i z i a P r i v a t a e d U r b a n i s t i c a Via XX Settembre, 22 21032 - Caravate (VA) Tel. 0332-601355/601261

Dettagli

COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Aggiornamento 2011

COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Aggiornamento 2011 COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Aggiornamento 2011 (Legge 28 gennaio 1977 n 10, artt. 3, 5, 6, 7, 9, 10 D.P.R. 6/6/2001 n 380, artt. 16,

Dettagli

Milano Via Besozzi Via Caianello

Milano Via Besozzi Via Caianello Milano Via Besozzi Via Caianello Marzo 2012 i n f o @ d d - i m m o b i l i. c o m w w w. d d - i m m o b i l i. c o m 01 Milano, Via Besozzi Via Caianello Caratteristiche principali Proprietà: Terreno

Dettagli

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA SINTETICA

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA SINTETICA Comune di Casalbuttano ed Uniti P r o v i n c i a d i C r e m o n a Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA SINTETICA relativa

Dettagli

La destinazione del fabbricato è parzialmente vincolata dal P.R.G. come si evince da quanto detto alla IV e V riga. Nel nostro caso sceglieremo di

La destinazione del fabbricato è parzialmente vincolata dal P.R.G. come si evince da quanto detto alla IV e V riga. Nel nostro caso sceglieremo di Stima delle aree edificabili secondo l aspetto economico del p.p.v. di trasformazione Esempio di calcolo plano-volumetrico su lotto edificabile 30 x 22 m. Sia da valutare un area edificabile ricadente

Dettagli

PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE COMMERCIALE A1

PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE COMMERCIALE A1 COMUNE DI VEDANO OLONA PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE COMMERCIALE A1 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA INQUADRAMENTO URBANISTICO GENERALE Il PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE COMMERCIALE

Dettagli

PEC Via Omegna_Relazione Tecnico-Illustrativa

PEC Via Omegna_Relazione Tecnico-Illustrativa A PREMESSA L area delimitata da Via Omegna, Via Cumiana, Via Parma presenta attualmente una destinazione d uso artigianale (sono presenti capannoni e bassi fabbricati adibiti a differenti lavorazioni ed

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA PER IMMOBILI GIÀ EDIFICATI

RELAZIONE DI STIMA PER IMMOBILI GIÀ EDIFICATI Città di Cologno Monzese ALLEGATO C AREA PROGRAMMAZIONE TERRITORIO Servizio Demanio Patrimonio ed Espropri RELAZIONE DI STIMA PER IMMOBILI GIÀ EDIFICATI ESTRATTO CATASTALE FOGLIO 1 -MAPPALE 401 2 ESTRATTO

Dettagli

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Urbanistica Edilizia privata Comune di Fauglia Provincia di Pisa CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE DISCIPLINA IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DI CUI L ART. 140

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE APPROVATO CON D.G.R.V. 23 MAGGIO 2006, N 1590 V.G. P.R.G. - VARIANTE N 34

PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE APPROVATO CON D.G.R.V. 23 MAGGIO 2006, N 1590 V.G. P.R.G. - VARIANTE N 34 REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA CITTA' DI LEGNAGO PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE APPROVATO CON D.G.R.V. 23 MAGGIO 2006, N 1590 V.G. P.R.G. - VARIANTE N 34 PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI

Dettagli

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 Nota: Tutte le sigle di destinazione d uso, contenute nelle presenti tabelle, sono riferite alla

Dettagli

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Committente: Ferrari Vittorio e Rebellato Maria Bertilla Via

Dettagli

RESIDENZIALE : CON ALTEZZA LORDA INTERPIANO DI M. 3

RESIDENZIALE : CON ALTEZZA LORDA INTERPIANO DI M. 3 Livorno, 19/04/2007 Oggetto : PROSPETTO DEI CONTRIBUTI CONCESSORI - INTERVENTI VIA MEYER L.R.1/05 ELEMENTI DI VALUTAZIONE: Il calcolo dei contributi concessori e stato effettuato sulla base della presumibile

Dettagli

DOTT. FRANCO COLOMBO GEOMETRA

DOTT. FRANCO COLOMBO GEOMETRA DOTT. FRANCO COLOMBO GEOMETRA MILANO Perizie Stime Computi Metrici estimativi 20151 - via Gallarate n. 10 Piani Economici di Fattibilità per gli interventi edilizi tel 02.3089028 fax 02.3089028 Sicurezza

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO CDP INVESTIMENTI SGR S.P.A. PER LA RIQUALIFICAZIONE E RICONVERSIONE FUNZIONALE DELLA SEDE STORICA DEGLI OSPEDALI RIUNITI DI

Dettagli

Il Giudice Delegato Dott.Raffaele Del Porto nominava il sottoscritto ing. Federico Provezza di Brescia esperto per la stima e l individuazione degli

Il Giudice Delegato Dott.Raffaele Del Porto nominava il sottoscritto ing. Federico Provezza di Brescia esperto per la stima e l individuazione degli TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO N.167/05 SEZIONE FALLIMENTARE CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Procedura soggetta a contributo unificato ex art.9 L.23.12.99 n.488 OMISSIS GIUDICE DELEGATO: DOTT.RAFFAELE DEL

Dettagli

Dalla stima dei valori di ricavo al tasso di rendimento interno

Dalla stima dei valori di ricavo al tasso di rendimento interno Dalla stima dei valori di ricavo al tasso di rendimento interno 10.XII.2009 Lo scopo e i temi della lezione Lo scopo della lezione consiste nella presentazione della metodologia operativa per passare dalla

Dettagli

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via della Birona_via Perosi

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via della Birona_via Perosi COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via della Birona_via Perosi Allegato F Relazione Tecnica Novembre 2014_Gennaio 2015_Luglio 2015 Pietro Giulio Malvezzi Architetto Paola Cambiaghi

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

UBICAZIONE Il Comune di Legnano

UBICAZIONE Il Comune di Legnano Ex Fonderia LEGNANO UBICAZIONE Il Comune di Legnano Il Comune di Legnano ha 60.000 abitanti ed è situato a circa 20 km a nord ovest di Milano. L area della Ex Fonderia, inserita in un contesto prettamente

Dettagli

COMUNE DI LOCATE VARESINO PROVINCIA DI COMO

COMUNE DI LOCATE VARESINO PROVINCIA DI COMO timbro protocollo estremi di presentazione (a cura dell Ufficio) n... COMUNE DI LOCATE VARESINO PROVINCIA DI COMO UFFICIO TECNICO SETTORE EDILIZIA PRIVATA del cat. cod. utente AL RESPONSABILE del Settore

Dettagli

PREZZO DI VENDITA 1.400.000,00 (eurounmilionequattrocentomila/00).

PREZZO DI VENDITA 1.400.000,00 (eurounmilionequattrocentomila/00). Complesso in vendita nel Comune di Assago MQ L area ricopre una superficie di Mq 4.125. L edificio esistente ricopre una superficie lorda complessiva (SLP) di Mq 802,00; di cui Mq 436,00 per il piano primo

Dettagli

Esecuzione Immobiliare 192/2010. b. identificazione catastale Comune SAN VENDEMIANO (TV) - NUOVO CATASTO EDILIZIO URBANO

Esecuzione Immobiliare 192/2010. b. identificazione catastale Comune SAN VENDEMIANO (TV) - NUOVO CATASTO EDILIZIO URBANO Tribunale di Treviso - Sezione Esecuzioni Immobiliari Esecuzione Immobiliare 192/2010 PERIZIA DI STIMA PERIZIA 01) INDIVIDUAZIONE DEL BENE PIGNORATO a. indirizzo Comune: SAN VENDEMIANO (TV) Località e

Dettagli

1 Premessa. 1.1 Incarico. 1.2 Oggetto della variante

1 Premessa. 1.1 Incarico. 1.2 Oggetto della variante 1 Premessa 1.1 Incarico Con Deliberazione della Giunta Comunale del Comune di San Vito di Leguzzano N. Reg. 75 del 30/07/2012 si è deliberato di avviare la procedura per una variante al Piano Particolareggiato

Dettagli

Comune di Quinto vic.no. Piano degli Interventi PIANO DEGLI INTERVENTI. Atto di Indirizzo Criteri perequativi da applicarsi nel PI P.R.G. P.I. P.A.T.

Comune di Quinto vic.no. Piano degli Interventi PIANO DEGLI INTERVENTI. Atto di Indirizzo Criteri perequativi da applicarsi nel PI P.R.G. P.I. P.A.T. Comune di Quinto vic.no Piano degli Interventi PIANO DEGLI INTERVENTI P.R.G. P.A.T. P.I. Atto di Indirizzo Criteri perequativi da applicarsi nel PI febbraio 2013 CRITERI PEREQUATIVI DA APPLICARSI NEL PIANO

Dettagli

Regione Lombardia. Valutazione di massima dell impatto generato dal. Progetto di legge regionale per il rilancio edilizio

Regione Lombardia. Valutazione di massima dell impatto generato dal. Progetto di legge regionale per il rilancio edilizio Regione Lombardia Valutazione di massima dell impatto dal Progetto di legge regionale per il rilancio edilizio (giugno 2009) VALUTAZIONE COMPLESSIVA DELL IMPATTO ECONOMICO milioni di 1) utilizzo patrimonio

Dettagli

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Interventi di nuova edificazione (importi unitari in

Dettagli

Documento redatto a cura di:

Documento redatto a cura di: Documento redatto a cura di: Ing. Massimo Cavrini STF- Società Tecniche finanziarie S.p.A Via Marco Emilio Lepido 182/2 40132 Bologna Tel. +39-051-31-61-711 Fax. +39-051-31-61-712 SESTO IMMOBILIARE S.p.A.

Dettagli

COMUNE DI LECCO VARIANTE PIANO ATTUATIVO. Via BELFIORE, Via LAMARMORA e Via MONTELUNGO RELAZIONE TECNICA

COMUNE DI LECCO VARIANTE PIANO ATTUATIVO. Via BELFIORE, Via LAMARMORA e Via MONTELUNGO RELAZIONE TECNICA COMUNE DI LECCO VARIANTE PIANO ATTUATIVO Via BELFIORE, Via LAMARMORA e Via MONTELUNGO RELAZIONE TECNICA All. A QUESTO DOCUMENTO NON PUO' ESSERE COPIATO, RIPRODOTTO O ALTRIMENTI PUBBLICATO IN TUTTO O IN

Dettagli

ART. 1 - OBIETTIVI GENERALI

ART. 1 - OBIETTIVI GENERALI ART. 1 - OBIETTIVI GENERALI Il Comune di Cadoneghe, valutate le caratteristiche e le peculiarità del proprio territorio, considerate le esigenze di sostegno al settore edilizio, attentamente soppesati

Dettagli

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO E OR S CAVIAR SRL INERENTE IL CENTRO COMMERCIALE

Dettagli

COMUNE D I SCORDIA mod. A5-SEP8

COMUNE D I SCORDIA mod. A5-SEP8 COMUNE D I SCORDIA mod. A5-SEP8 (PROVINCIA DI CATANIA) Area 5 Pianificazione - Urbanistica Territorio MODULO PER DETERMINAZIONE ONERI CONCESSORI Al Responsabile dell Area 5 del Comune di Scordia Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO SETTORE SERVIZI AL TERRITORIO REVISIONE/AGGIORNAMENTO DELLE MODALITA DI DETERMINAZIONE E DEGLI IMPORTI RELATIVI AL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AGGIORNAMENTO 2014 AGGIORNAMENTO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Il progetto di Variante al Piano Urbanistico Particolareggiato PUA con l isolato "D2.1 2118" prevede l'adeguamento del P.P.E. già convenzionato alle previsioni urbanistiche

Dettagli

ALLEGATO A - RELAZIONE TECNICA

ALLEGATO A - RELAZIONE TECNICA DETERMINAZIONE CRITERI E VALORI DELLA MONETIZZAZIONE DI AREE A STANDARD NELL AMBITO DEI PIANI ATTUATIVI E PER MUTAMENTI DELLE DESTINAZIONI D USO DI IMMOBILI ALLEGATO A - RELAZIONE TECNICA GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

Padova st innovazione. Riconversione e Riqualificazione sostenibile della ZIP nord di Padova PRESENTAZIONE

Padova st innovazione. Riconversione e Riqualificazione sostenibile della ZIP nord di Padova PRESENTAZIONE Padova st innovazione Riconversione e Riqualificazione sostenibile della ZIP nord di Padova PRESENTAZIONE La ZIP Nord 1.500.000 mq di superficie complessiva Oltre 150 lotti attrezzati Oltre 450 proprietari

Dettagli

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72 Determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3-4- 7 Legge 10/1977 adeguati alle disposizioni di cui alla L.R. 03 Gennaio 2005, n. 1. A TABELLA (COSTI

Dettagli

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO Regolamento sulle modalità di determinazione e versamento del contributo di cui al titolo VII della

Dettagli

PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli ALLEGATI 01: RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ECONOMICA

PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli ALLEGATI 01: RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ECONOMICA PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli Lottizzanti: Proprieta': Caprotti Emilia Procuratori Marina Strazzeri, Franco Flavio Strazzeri, ALLEGATI 01:

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA ESTRATTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 13 DEL 05.05.1999 COME MODIFICATA DALLA D.C.C. N. 73 DEL 30.09.2010 E DALLA D.C.C. N. 5 DEL 15.03.2013 A IN RIFERIMENTO AL D.P.G.R. N. 373/98 IL CONSIGLIO

Dettagli

CONFERENZA STAMPA 12/02/2015

CONFERENZA STAMPA 12/02/2015 PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO CDP INVESTIMENTI SGR S.P.A. PER LA RIQUALIFICAZIONE E RICONVERSIONE FUNZIONALE DELLA SEDE STORICA DEGLI OSPEDALI RIUNITI DI

Dettagli

COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano. ALLEGATO 2 Schema di convenzione

COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano. ALLEGATO 2 Schema di convenzione COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano AREA EDILIZIA PUBBLICA BANDO PER LA ASSEGNAZIONE IN PROPRIETÀ DELL AREA DI VIA VOLTA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTO DI EDILIZIA RESIDENZIALE CONVENZIONATA CON CONTESTUALE

Dettagli

COMUNE DI VIGNATE PIANO DI RECUPERO P.R.3 Proprietà sig.a TRENTA Maria Teresa Giovanna RELAZIONE TECNICA

COMUNE DI VIGNATE PIANO DI RECUPERO P.R.3 Proprietà sig.a TRENTA Maria Teresa Giovanna RELAZIONE TECNICA COMUNE DI VIGNATE PIANO DI RECUPERO P.R.3 Proprietà sig.a TRENTA Maria Teresa Giovanna RELAZIONE TECNICA A DESCRIZIONE DEI LUOGHI A.1 Superficie territoriale di intervento Il comparto urbanistico oggetto

Dettagli

RELAZIONE INTEGRATIVA

RELAZIONE INTEGRATIVA RELAZIONE INTEGRATIVA In relazione all istanza di approvazione del piano attuativo di iniziativa privata per la lottizzazione di un area fabbricabile sita in Vocabolo S.Antimo nel Comune di Stroncone,

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG40U ATTIVITÀ 70.20.0 VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE IMMOBILIARE COMPRAVENDITA DI BENI IMMOBILI LOCAZIONE DI BENI IMMOBILI

STUDIO DI SETTORE TG40U ATTIVITÀ 70.20.0 VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE IMMOBILIARE COMPRAVENDITA DI BENI IMMOBILI LOCAZIONE DI BENI IMMOBILI STUDIO DI SETTORE TG40U ATTIVITÀ 70.11.0 VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE IMMOBILIARE ATTIVITÀ 70.12.0 COMPRAVENDITA DI BENI IMMOBILI ATTIVITÀ 70.20.0 LOCAZIONE DI BENI IMMOBILI Settembre 2006 PREMESSA L evoluzione

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO. Sezione fallimentare. Giudice Delegato : Dott.ssa Francesca Maria Mammone RELAZIONE DI STIMA

TRIBUNALE DI MILANO. Sezione fallimentare. Giudice Delegato : Dott.ssa Francesca Maria Mammone RELAZIONE DI STIMA TRIBUNALE DI MILANO Sezione fallimentare Giudice Delegato : Dott.ssa Francesca Maria Mammone RELAZIONE DI STIMA del valore del compendio immobiliare sito in Cornaredo (MI) via Cascina Croce, 115 FALLIMENTO

Dettagli

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA Delib. n. 643-17.11.2015 P.G.n. 175278 OGGETTO: Area Pianificazione Urbana e Mobilità. Settore Urbanistica. Approvazione progetto esecutivo e aggiornamento della Bozza modifica

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG40U ATTIVITÀ 41.10.00 ATTIVITÀ 42.99.01 ATTIVITÀ 68.10.00 ATTIVITÀ 68.20.02 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI SENZA COSTRUZIONE

STUDIO DI SETTORE UG40U ATTIVITÀ 41.10.00 ATTIVITÀ 42.99.01 ATTIVITÀ 68.10.00 ATTIVITÀ 68.20.02 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI SENZA COSTRUZIONE STUDIO DI SETTORE UG40U ATTIVITÀ 41.10.00 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI SENZA COSTRUZIONE ATTIVITÀ 42.99.01 LOTTIZZAZIONE DEI TERRENI CONNESSA CON L URBANIZZAZIONE ATTIVITÀ 68.10.00 COMPRAVENDITA DI

Dettagli

REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLE NORME LEGISLATIVE VIGENTI IN MATERIA INDICE

REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLE NORME LEGISLATIVE VIGENTI IN MATERIA INDICE REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLE NORME LEGISLATIVE VIGENTI IN MATERIA INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 OGGETTO DEL REGOLAMENTO INTERVENTI SOGGETTI AL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO

Dettagli

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Comune di Sirolo (Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 29.11.2010) CAPO I GENERALITA Art. 1 - Oggetto

Dettagli

[SCHEMA DI] CONVENZIONE EMENDATO

[SCHEMA DI] CONVENZIONE EMENDATO [SCHEMA DI] CONVENZIONE EMENDATO RELATIVO AL PIANO ATTUATIVO PER LA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA DELLE CAVE DI VIA BOSE E DI VIA CERCA tra GRUPPO FAUSTINI S.p.A. (P.I. 03482680174), con sede in Brescia,

Dettagli