Timbri e firme per responsabilità di legge

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Timbri e firme per responsabilità di legge"

Transcript

1 Elaborato Livello Tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ A Sistema / Edificio / Argomento CAR - Caratterizzazione radiologica Data 17/07/2015 Centrale / Impianto: CS - CASACCIA Titolo Elaborato: Sogin di Casaccia Prima emissione Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 1 di 8 DWMD/RDP De Novellis S. Timbri e firme per responsabilità di legge DWMD/LAT Deodato G. Incaricato Collaborazioni Verifica DWMD/CAS Negrini P. DWMD/CAS Mariani A. Approvazione / Benestare DWMD/CAS Pietrobon M. Autorizzazione all uso PROPRIETA STATO LIVELLO DI CLASSIFICAZIONE Pietrobon M. Autorizzato Pubblico Livello di Classificazione: Pubblico, Aziendale, Riservato Aziendale riproduzione vietata, Uso Ristretto riproduzione vietata

2 I N D I C E 1 OGGETTO... 2 Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 2 di 8 2 PRESCRIZIONI TECNICHE GENERALI RIFERIMENTI A LEGGI PRESCRIZIONI GENERALI DI GARANZIA QUALITA PRESCRIZIONI GENERALI DI SITO ESTENSIONE DELLA FORNITURA ESCLUSIONI CARATTERISTICHE DELLA FORNITURA COLLAUDO E MESSA IN SERVIZIO TRAINING GARANZIA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL OFFERTA DOCUMENTAZIONE DI FORNITURA... 7

3 1 OGGETTO Oggetto della presente Specifica Tecnica è la definizione delle caratteristiche tecniche e delle modalità di fornitura di una catena di spettrometria gamma per analisi di laboratorio, equipaggiata con software per analisi multicanale e trattamento dati. La strumentazione oggetto della presente fornitura sarà impiegata nell ambito delle attività di analisi svolte presso il laboratorio LAAC del sito, principalmente per l esecuzione di misure di caratterizzazione radiologica su campioni di provenienza impiantistica. Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 3 di 8 2 PRESCRIZIONI TECNICHE GENERALI 2.1 RIFERIMENTI A LEGGI La strumentazione richiesta deve essere conforme alle normative vigenti applicabili, e costruita coerentemente con le normative della Comunità Europea e con le normative IEC recepite dalla nostra legislazione. 2.2 PRESCRIZIONI GENERALI DI GARANZIA QUALITA Il Fornitore, per quanto attiene all oggetto della presente fornitura, deve attuare un Sistema di Garanzia della Qualità (SGQ) conforme agli indirizzi della normativa UNI EN ISO 9001: PRESCRIZIONI GENERALI DI SITO Il Fornitore, in relazione alle attività di collaudo e messa in servizio dell apparecchiatura, deve considerare che il sistema sarà connesso ad una rete di alimentazione con le seguenti caratteristiche: Tensione frequenza nominali: 220 V, 50 Hz; Variazione di tensione: ± 10%; Variazione di frequenza: ± 1 Hz. Il sistema dovrà poter operare in un ambiente che, in condizioni normali, si trova a temperature comprese tra +10 e +30 C, ed umidità relativa compresa tra 30% e 85%. 3 ESTENSIONE DELLA FORNITURA L oggetto della presente Specifica Tecnica comprende:

4 1. Fornitura di n.2 (due) sistemi integrati di spettrometria gamma per analisi di laboratorio, comprendente un rivelatore HPGe ad alta risoluzione raffreddato elettricamente, elettronica di processamento del segnale, sistema automatico di acquisizione, e sistema software per l analisi multicanale, l analisi degli spettri gamma e la regolazione dei parametri di trattamento del segnale; il tutto secondo i requisiti definiti al Cap. 4 della presente Specifica Tecnica; 2. Consegna della documentazione comprendente i manuali d uso e manutenzione delle apparecchiature e dei sistemi di cui al punto (1), come descritto al Cap.9 della presente Specifica Tecnica, e della documentazione certificativa e di garanzia; Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 4 di 8 3. Installazione, presso il Laboratorio LAAC dell impianto OPEC del sito di Casaccia, delle apparecchiature e dei sistemi di cui al punto (1), comprensiva dell eventuale assemblaggio dei componenti, dei collegamenti elettrici e delle prove di primo collaudo da parte del personale della ditta fornitrice; 4. Training di addestramento all uso ed alla manutenzione dell apparecchiatura per il personale SOGIN interessato, da effettuarsi presso il Laboratorio LAAC dell impianto OPEC del sito di Casaccia in data da concordare con il referente SOGIN; 5. Trasporto e consegna dell apparecchiatura di cui al punto (1) presso Sogin Impianto OPEC del sito di Casaccia via Anguillarese, 301 S. Maria di Galeria (RM) Sarà inoltre a cura e responsabilità del Fornitore provvedere all approvvigionamento di qualsiasi dispositivo o componente necessario all allacciamento del sistema di spettrometria gamma alle utenze elettriche del Laboratorio. 3.1 ESCLUSIONI Dalla presente fornitura sono da intendersi esclusi, ed a carico di SOGIN, i seguenti componenti: le sorgenti radioattive necessarie per il collaudo. 4 CARATTERISTICHE DELLA FORNITURA La fornitura deve prevedere le caratteristiche tecniche come di seguito descritte: REQUISITI TECNICI E PRESTAZIONI DEL SISTEMA Il sistema di spettrometria gamma ad alta risoluzione richiesto comprenderà i seguenti

5 sistemi e componenti: Rivelatore HPGe a geometria coassiale con diametro compreso tra 60 e 70mm; Sistema di raffreddamento elettrico integrato; Elettronica digitale per il processamento del segnale ed acquisizione dati; Sistema software per emulazione MCA, analisi spettrale, e controllo parametri di trattamento del segnale; Supporto per rivelatore e componenti ausiliari. RIVELATORE Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 5 di 8 Per il sistema di spettrometria, si richiede la fornitura di n. 2 rivelatori HPGe a geometria coassiale con le seguenti caratteristiche: - Tipologia: cristallo HPGe p-type ; - Range energetico: 40 kev 7000 kev; - Efficienza relativa: almeno 40% (ANSI / IEEE ); - Risoluzione: 1,5 kev a 122 kev (FWHM) 2,3 kev a 1332 kev (FWHM) - Tempo di raffreddamento iniziale: <12 ore a 25 C. SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO Il sistema di raffreddamento deve consentire il funzionamento del sistema di rivelazione con i requisiti prestazionali sopra elencati, garantendo condizioni di stabilità ed affidabilità di esercizio. Il sistema di raffreddamento deve essere realizzato con una tecnologia che ne consenta un integrazione efficiente con il rivelatore, in modo da garantire ingombri modesti, scarsa rumorosità ed assorbimento ridotto (non superiore a 40 W). In particolare, il criostato deve interfacciarsi con il rivelatore in modo tale da rendere non necessaria l effettuazione di cicli termici completi ( warm-up sino a temperatura ambiente raffreddamento sino alla temperatura di esercizio), in caso di riscaldamenti parziali del cristallo conseguenti ad occasionali perdite di alimentazione elettrica. Il sistema di raffreddamento deve essere dotato di batteria interna tampone. In assenza di alimentazione esterna, la batteria tampone deve garantire un autonomia di funzionamento del rivelatore di almeno 3 ore. Deve essere garantita un operatività del sistema di raffreddamento di almeno ore di funzionamento continuativo. Al fine di non appesantire le condizioni di ingombro del Laboratorio, si richiede che

6 l apparecchiatura comprendente rivelatore + criostato abbia dimensioni contenute e peso non superiore a 10 kg. POZZETTO Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 6 di 8 Il pozzetto di schermatura della radiazione ambientale per i rivelatori al germanio realizzati in piombo con liner interno in materiale decontaminabile, dovrà avere le seguenti caratteristiche: - spessore piombo: 10 cm - rivestimento interno in rame e stagno antidiffusione - carrello di spostamento e sollevamento del sistema rivelatore/dewar - diametro esterno del pozzetto: 46 cm - altezza esterna del pozzetto: 41 cm - vano interno utile diametro: 25 cm - altezza utile interna: 30 cm - supporto metallico di sostegno del pozzetto - peso 800 kg circa ELETTRONICA DIGITALE Il sistema di spettrometria richiesto deve integrare un sistema di processamento del segnale e di acquisizione dati, realizzato con elettronica digitale. Il sistema deve comprendere i componenti e fornire le prestazioni come di seguito riportato: - Tecnologia DSP ( Digital Signal Processing ); - Filtro digitale LFR ( Low Frequency Rejector ) per il miglioramento delle caratteristiche di risoluzione del rivelatore, mediante riduzione del rumore elettrico a bassa frequenza; - Alimentatore HV, preamplificatore, amplificatore, convertitore analogico-digitale (ADC). Per l alimentazione da rete elettrica, il sistema deve incorporare un trasformatore idoneo ai requisiti di tensione e potenza locali; - Interfaccia di comunicazione con PC mediante porta USB. SOFTWARE DI ANALISI Il sistema di spettrometria richiesto deve essere supportato da un sistema software per acquisizione ed analisi, che provveda alle seguenti funzioni: - emulazione MCA; - analisi qualitativa e quantitativa degli spettri gamma;

7 - controllo da PC dei parametri di acquisizione (guadagno, soglie ADC, Shaping time, ecc.); - taratura e controlli di qualità. - personal computer portatile Il sistema deve poter funzionare in ambiente Windows Vista e Windows 7. SUPPORTO PER IL RIVELATORE Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 7 di 8 Il rivelatore deve essere sorretto, assieme ai rispettivi componenti ausiliari (criostato, elettronica digitale, trasformatore, ecc.) da un supporto di ingombro modesto (ampiezza alla base non superiore a circa 50 x 50 cm), regolabile in altezza. 5 COLLAUDO E MESSA IN SERVIZIO La strumentazione, oggetto della presente specifica, deve essere collaudata a cura del Fornitore alla presenza di personale Sogin, al fine di accertare la rispondenza della fornitura, nel suo complesso, a tutti i requisiti e le prescrizioni richieste. Le prove dovranno essere eseguite a fronte di liste di controllo e/o di procedure di prova predisposte dal Fornitore, sottoposte preventivamente all accettazione di Sogin. Le prove ed i collaudi, mirati a certificare la conformità del sistema a quanto riportato nella presente Specifica Tecnica, dovranno essere completati nei 20 giorni successivi alla consegna dell apparecchiatura. 6 TRAINING Sarà cura del Fornitore realizzare un corso di formazione destinato agli operatori, sull utilizzo e manutenzione del sistema in data da concordare con i referenti di SOGIN. 7 GARANZIA La strumentazione ed i componenti oggetto della presente Specifica Tecnica devono essere coperti da garanzia per un periodo di almeno 24 mesi dalla data di consegna, secondo la normativa vigente in materia. Nel corso del periodo di garanzia, la sostituzione, in tutto o in parte, dello strumento, o la riparazione di componenti difettosi dovranno essere eseguite a cura e spese del Fornitore, nei tempi tecnici strettamente necessari. Nel periodo di garanzia deve essere garantita anche l assistenza telefonica per problemi risolvibili dal personale Sogin. 8 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL OFFERTA Si richiede che all Offerta il Fornitore alleghi la seguente documentazione:

8 Lista delle deviazioni o eccezioni ai requisiti indicati dalla presente Specifica Tecnica; Descrizione tecnica di dettaglio della fornitura proposta, comprensiva delle caratteristiche e delle prestazioni; Certificato di conformità del Sistema di Garanzia Qualità (SGQ) del Fornitore alla norma ISO 9001:2000 o, in alternativa, il Manuale della Qualità dell Azienda, che sia conforme alla stessa norma. Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 17/07/2015 Pag. 8 di 8 9 DOCUMENTAZIONE DI FORNITURA La fornitura comprenderà la seguente documentazione: Certificati di garanzia della strumentazione; Manuali d uso e manutenzione, comprensivi delle procedure di normale manutenzione, taratura e controllo di corretto funzionamento. Elenco dei materiali di consumo e delle parti di ricambio; Istruzioni relative ad interventi e/o manutenzioni periodiche.

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00027550 D Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. 01 Data 24/06/2014 Centrale / Impianto: LT - Sito

Dettagli

SA - Specifiche tecniche di Acquisizione. Sistemi e dispositivi di dosimetria individuale

SA - Specifiche tecniche di Acquisizione. Sistemi e dispositivi di dosimetria individuale Elaborato Tipo / S tipo Sistema / Edificio / Argomento Rev. GE SM 1 ETQ-015589 SA - Specifiche tecniche di Acquisizione L57 - Strumentazione Data 02/12/2011 Centrale \ Impianto: GE - Impianto: Generale

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche LT RS 00214. CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria 05/06/2012 ETQ-00019363. LT - Sito di Latina

ST - Specifiche Tecniche LT RS 00214. CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria 05/06/2012 ETQ-00019363. LT - Sito di Latina LT RS 214 ETQ-019363 ST - Specifiche Tecniche CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria 05/06/2012 LT - Sito di Latina per la determinazione di 3H e 14C in Prima emissione Il sistema informatico prevede

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-033260 A Sistema / Edificio / Argomento VAR - Varie Rev. Data 30/04/2014 Centrale / Impianto: GR - Sito di Garigliano Titolo Elaborato: Specifica

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00027974 D Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. Data 18/06/24 Centrale / Impianto: LT - Sito di

Dettagli

TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA OFFERENTE: Pagina 1 di 8

TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA OFFERENTE: Pagina 1 di 8 1 INFORMAZIONI GENERALI SULL'APPARECCHIATURA 1.01 Tipologia Descrizione, Codice CIVAB 1.02 Modello Descrizione, Codice CIVAB 1.03 Produttore Descrizione, Codice CIVAB 1.04 Codice Capitolato di riferimento

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRELIMINARE. TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA OFFERENTE: Pagina 1 di 7

SCHEDA TECNICA PRELIMINARE. TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA OFFERENTE: Pagina 1 di 7 1 INFORMAZIONI GENERALI SULL'APPARECCHIATURA 1.01 Tipologia Descrizione, Codice CIVAB 1.02 Modello Descrizione, Codice CIVAB 1.03 Produttore Descrizione, Codice CIVAB 1.04 Numero Identificativo di iscrizione

Dettagli

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006 Elaborato Livello Tipo / S tipo GE FM 00006 A - Altro ETQ-00040735 A Sistema / Edificio / Argomento RFR - Rifiuti radioattivi Rev. 00 Data 19/02/2015 Centrale / Impianto: GE - Impianto: Generale Titolo

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche. Adeguamento Ex-Compattatore - Specifica dati di interfaccia

ST - Specifiche Tecniche. Adeguamento Ex-Compattatore - Specifica dati di interfaccia Elaborato Livello Tipo / S tipo GR AD 00103 ST - Specifiche Tecniche ETQ-00028056 - Sistema / Edificio / Argomento EMR - Edificio immagazzinamento rifiuti solidi radioattivi Rev. 01 Data 27/02/2014 Centrale

Dettagli

ELABORATO GR RS 00798 REVISIONE 00 INDICE

ELABORATO GR RS 00798 REVISIONE 00 INDICE Elaborato Livello Tipo / S tipo S - Specifiche tecniche ETQ-033217 A Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. Data 28/04/2014 Centrale / Impianto: GR - Sito di Garigliano

Dettagli

La mancanza o una compilazione incompleta della presente scheda tecnica può rappresentare motivo di esclusione dell offerta dalla gara d acquisto.

La mancanza o una compilazione incompleta della presente scheda tecnica può rappresentare motivo di esclusione dell offerta dalla gara d acquisto. SCHEDA TECNICA PRELIMINARE all offerta n. del Scheda tecnica da compilare integralmente da parte della ditta offerente relativamente ad ogni apparecchiatura, dispositivo medico, diagstico in vitro, apparecchiatura

Dettagli

SA - Specifiche tecniche di Acquisizione. Specifica Tecnica sistema di monitoraggio aria fisso e mobile

SA - Specifiche tecniche di Acquisizione. Specifica Tecnica sistema di monitoraggio aria fisso e mobile ETQ-016469 SA - Specifiche tecniche di Acquisizione L57 - Strumentazione 23/01/2012 GE - Impianto: Generale Specifica Tecnica sistema di monitoraggio aria fisso e mobile Specifica Tecnica Sistema di monitoraggio

Dettagli

SPT - CENT - 340 Rev. 0 18.03.10

SPT - CENT - 340 Rev. 0 18.03.10 PROCEDURA PER LE VERIFICHE INERENTI LA QUALIFICA DI COSTRUTTORI E FORNITORI DI SISTEMI DI AUTOMAZIONE A CONTROLLO DISTRIBUITO (DCS) PER LE CENTRALI DI SNAM RETE GAS 0 18-03-10 Emissione TECESER Castagnoli

Dettagli

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI CAPITOLATO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE A MEZZO POMPA DI CALORE ARIA ARIA TIPO SPLIT DA REALIZZARE PRESSO

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 24/06/2015 Pag. 1 di 11

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori Struttura della norma ISO/IEC 17025 1. Scopo 2. Riferimenti normativi 3. Termini e definizioni 4. Requisiti gestionali

Dettagli

LOTTO N 6. N 1 PORTATILE DI RADIOGRAFIA PER ESAMI A POSTO LETTO per il P.O. San Martino di Oristano. SPECIFICHE TECNICHE

LOTTO N 6. N 1 PORTATILE DI RADIOGRAFIA PER ESAMI A POSTO LETTO per il P.O. San Martino di Oristano. SPECIFICHE TECNICHE LOTTO N 6 N 1 PORTATILE DI RADIOGRAFIA PER ESAMI A POSTO LETTO per il P.O. San Martino di Oristano. SPECIFICHE TECNICHE L apparecchiatura in oggetto dovrà essere caratterizzata da prestazioni di altissimo

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI TECNICHE. Relative all acquisto di un SISTEMA DI RADIOGRAFIA DIGITALE

CONDIZIONI PARTICOLARI TECNICHE. Relative all acquisto di un SISTEMA DI RADIOGRAFIA DIGITALE STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE Relative all acquisto di un SISTEMA DI RADIOGRAFIA DIGITALE 1. GENERALITÀ...2 2. REQUISITI TECNICI...2 3. DOCUMENTAZIONE RICHIESTA...4 4. CONDIZIONI E

Dettagli

Sistema automatizzato per lo studio della fisica nucleare - multicanale automatizzato

Sistema automatizzato per lo studio della fisica nucleare - multicanale automatizzato Sistema automatizzato per lo studio della fisica nucleare - multicanale automatizzato Premessa La comprensione dei fenomeni fisici che riguardano l energia atomica e nucleare è necessaria per condividere

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE COMUNE DI AVELLINO SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE Norme installazione UNI 10683 GENERATORI DI CALORE ALIMENTATI A LEGNA O DA ALTRI BIOCOMBUSTIBILI SOLIDI- REQUISITI DI INSTALLAZIONE.

Dettagli

MONITORAGGIO E MISURAZIONE DEL PRODOTTO

MONITORAGGIO E MISURAZIONE DEL PRODOTTO 25/02/2011 Pag. 1 di 6 MONITORAGGIO E MISURAZIONE DEL PRODOTTO 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli... 2 4. RESPONSABILITÀ... 2 5. DEFINIZIONI...

Dettagli

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE

1. INTRODUZIONE 2. VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL FORNITORE PQO.07 Pagina N : 1 Elaborato RESP. UFF. ACQUISTI : N Tot. Pagine: 8 Indice Rev.: 1 Verificato DIRETTORE GENERALE: Data emissione: 01-09-2004 Approvato RESP. ASS. : 1. INTRODUZIONE Nel presente Capitolato

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 29/09/2015 Pag. 1 di 6

Dettagli

PC DESKTOP 13 - Criteri di sostenibilità

PC DESKTOP 13 - Criteri di sostenibilità C DESKTO 13 - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa Fornitura in acquisto di C Desktop Compatti e C Desktop Fascia alta, delle componenti opzionali e dei servizi connessi. Tra i dispositivi

Dettagli

Requisiti di installazione EnGen TM -2500

Requisiti di installazione EnGen TM -2500 Requisiti di installazione EnGen TM -2500 Per installazioni di field test nel progetto ene.field* *ene.field è un progetto finalizzato alla diffusione di m-chp a fuel cells. I sistemi di ene.field sono

Dettagli

PC PORTATILI 13 - Criteri di sostenibilità

PC PORTATILI 13 - Criteri di sostenibilità C ORTATILI 13 - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa La Convenzione, suddivisa in 2 Lotti, ha per oggetto la fornitura in acquisto di personal computer portatili di fascia bassa e di fascia

Dettagli

ANALISI DEL PREZZO N 5. REGOLATORE STABILIZZATO DI FLUSSO LUMINOSO 50 KVA (con quadro comando della zona A incorporato)

ANALISI DEL PREZZO N 5. REGOLATORE STABILIZZATO DI FLUSSO LUMINOSO 50 KVA (con quadro comando della zona A incorporato) ANALISI DEL PREZZO N 5 REGOLATORE STABILIZZATO DI FLUSSO LUMINOSO 50 KVA (con quadro comando della zona A incorporato) Fornitura e posa in opera di Regolatore Stabilizzato di Flusso Luminoso per potenza

Dettagli

A.O. Ospedale Niguarda Ca' Granda

A.O. Ospedale Niguarda Ca' Granda Compilare il questionario sottostante in tutte le sue parti (non è ammesso il rimando alle schede tecniche). Qualora non fosse possibile riportare le informazioni richieste nel questionario, il riferimento

Dettagli

L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende

L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende IT LABORATORI L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende e, in un economia globalizzata come quella

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI TERRESTRI. Scheda tecnica. VEICOLI UTILITARI PICK-UP 4x4 (tipo Porter Piaggio) Garanzia

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI TERRESTRI. Scheda tecnica. VEICOLI UTILITARI PICK-UP 4x4 (tipo Porter Piaggio) Garanzia C.P. 072/10/0089 LOTTO N. C5 MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI TERRESTRI Scheda tecnica VEICOLI UTILITARI PICK-UP 4x4 (tipo Porter Piaggio) QUANTITA AREA IMPIEGO COLORE Garanzia

Dettagli

LIBRETTO VERIFICHE GRU A PONTE E MACCHINE DI SOLLEVAMENTO (Registro di controllo)

LIBRETTO VERIFICHE GRU A PONTE E MACCHINE DI SOLLEVAMENTO (Registro di controllo) MACCHINA NUMERO DI FABBRICA LIBRETTO VERIFICHE GRU A PONTE E MACCHINE DI SOLLEVAMENTO (Registro di controllo) Costruttore/Mandatario: CIOFETTI SOLLEVAMENTO INDUSTRIALE SRL S. S. Tiberina Nord, 26/T - 06134

Dettagli

PROCEDURE PER ALLACCIAMENTI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SCAMBIO SUL POSTO CON POTENZA 20 kw

PROCEDURE PER ALLACCIAMENTI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SCAMBIO SUL POSTO CON POTENZA 20 kw Comune di Isera AZIENDA SERVIZI COMUNALI ISERA Via A. Ravagni n. 8-38060 ISERA Cod. Fisc. e P. IVA 00203870225 Tel. 0464 487096 / Fax 0464 401430 e-mail aziendaservizi@comune.isera.tn.it PROCEDURE PER

Dettagli

Procedura Gestione Settore Manutenzione

Procedura Gestione Settore Manutenzione Gestione Settore Manutenzione 7 Pag. 1 di 6 Rev. 00 del 30-03-2010 SOMMARIO 1. Scopo 2. Generalità 3. Applicabilità 4. Termini e Definizioni 5. Riferimenti 6. Responsabilità ed Aggiornamento 7. Modalità

Dettagli

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv.

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv. Codifica: DI.TCTE. STF.LP/TE 41 - Ed. 10/1999 1 di 11 MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE Parte PARTE I PARTE II ALLEGATI Oggetto GENERALITA REQUISITI E DESCRIZIONI

Dettagli

SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5

SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5 SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5 Il presente documento è di proprietà intellettuale della società ENEL DISTRIBUZIONE S.p.A. ; ogni riproduzione o divulgazione dello stesso dovrà avvenire con la preventiva

Dettagli

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE di componenti per strutture di acciaio e d alluminio cui alla norma UNI EN 1090-1:2012 0 STORIA Edizione

Dettagli

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI STAND-ALONE DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI STAND-ALONE DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw ALLEGATO A2 SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI STAND-ALONE DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 01 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 01 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 21/09/2015 Pag. 1 di 37

Dettagli

Energia Centro Nord Soc. consortile

Energia Centro Nord Soc. consortile Energia Centro Nord Soc. consortile Quadri trifase per fornitura di energia elettrica in Media ed Alta tensione con contatore statico a 4 quadranti In collaborazione con Prodotto QME: giugno 2006 EMH Elektrizitätszähler

Dettagli

Termini e Definizioni

Termini e Definizioni Convegno L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI PER LA SICUREZZA ALIMENTARE Roma 25-26 ottobre 2005 GESTIONE della DOCUMENTAZIONE Petteni A. & Pistone G. Termini e Definizioni GESTIONE Attività coordinate per

Dettagli

Timbri e firme per responsabilità di legge

Timbri e firme per responsabilità di legge Elaborato Livello Tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-045968 A Sistema / Edificio / Argomento CAR - Caratterizzazione radiologica Rev. Data 21/07/2015 Centrale / Impianto: CS - CASACCIA Titolo Elaborato:

Dettagli

SCHEDA REQUISITI AUSILI

SCHEDA REQUISITI AUSILI ALLEGATO F4) SCHEDA REQUISITI AUSILI Procedura aperta per la Fornitura e affidamento del servizio di gestione manutentiva e di logistica distributiva di montascale di proprietà delle AA.SS.LL. della Regione

Dettagli

ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE

ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE JULIA RETE s.u.r.l. Pagina 1 PREMESSA In conformità al Codice di rete tipo per la distribuzione del gas naturale, approvato dall AEEG (Autorità per l Energia Elettrica

Dettagli

SPECIFICA TECNICA INDICE DELLA SPECIFICA. Servizio: Gestione utenze

SPECIFICA TECNICA INDICE DELLA SPECIFICA. Servizio: Gestione utenze Pagina 1 di 5 INDICE DELLA 1 SCOPO 2 APPLICABILITÀ 3 RIFERIMENTI 4 RESPONSABILITÀ 5 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 6 CRITICITA, INDICATORI ED OBIETTIVI DEL SERVIZIO 7 ALLEGATI REVISIONI Data 14/01/2004 26/07/2005

Dettagli

Sìstema UPS trifase indipendente. PowerWave 33 60 500 kw Prestazioni imbattibili

Sìstema UPS trifase indipendente. PowerWave 33 60 500 kw Prestazioni imbattibili Sìstema UPS trifase indipendente PowerWave 33 60 500 kw Prestazioni imbattibili PowerWave 33: un concentrato di potenza Da sempre ABB rappresenta lo standard globale per le soluzioni di continuità di alimentazione.

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE -

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta per la Fornitura e affidamento del servizio di gestione manutentiva e di logistica distributiva di montascale di proprietà delle AA.SS.LL. della Regione Liguria

Dettagli

R & S srl Documento Operativo - Edizione n 01 -

R & S srl Documento Operativo - Edizione n 01 - CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA BENI E SERVIZI EROGATI DA R&S SRL OGGETTO: Nel seguito sono riportate le condizioni generali di fornitura di beni e servizi erogati da R&S srl - sede legale in via Gioberti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SCHEDA ASSISTENZA TECNICA

CAPITOLATO SPECIALE SCHEDA ASSISTENZA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE SCHEDA ASSISTENZA TECNICA OGGETTO: PROCEDURA APERTA N. 58/2014 PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E POSA IN OPERA DI UNA TAC DUAL ENERGY PRESSO L ISTITUTO ORTOPEDICO RIZZOLI DI BOLOGNA

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. N. 1666/C14 Frattamaggiore, 06/06/ 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO CONSIDERATO che questa Scuola ha la necessità di rinnovare il Contratto per la fornitura in noleggio di n. 2 multifunzioni; VISTO l

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO (Direttiva 95/16/CE Allegato V lettera B e Direttiva 2006/42/CE Allegato IX punto 16 e 17) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI

Dettagli

Gara per la fornitura di Personal Computer portatili a ridotto impatto ambientale e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni ID 1536

Gara per la fornitura di Personal Computer portatili a ridotto impatto ambientale e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni ID 1536 Gara per la fornitura di Personal Computer portatili a ridotto impatto ambientale e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni ID 1536 I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it

Dettagli

CHECK LIST mod CLG rev 00 del 2011-11-16

CHECK LIST mod CLG rev 00 del 2011-11-16 Data della verifica: Certificatore Verificato (specificare nome e cognome) Certificato Verificato (numero certificato, revisione e data rilascio) Responsabile del Gruppo di Verifica (specificare nome e

Dettagli

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 1 E 20 kwp SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire le

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI Conto Energia

IMPIANTI FOTOVOLTAICI Conto Energia IMPIANTI FOTOVOLTAICI Conto Energia Bergamo 8 novembre 2007 INCENTIVI E LA CONNESSIONE ALLA RETE a cura di Raul Ruggeri ARGOMENTI FORMA DI INCENTIVAZIONE CONNESSIONE ALLA RETE RICONOSCIMENTO INCENTIVO

Dettagli

Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Requisiti minimi della dotazione tecnologica DITTA: ALL' I.I.S. "J.TORRIANI"-CREMONA - ALLEGATO A QUANTITA' DESCRIZIONE ARTICOLO CODICE PREZZO UNITARIO MONTAGGIO %IVA 11 KIT LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Dettagli

ISPESL DIPARTIMENTO DI ROMA ISPESL - DIPARTIMENTO DI ROMA - 1

ISPESL DIPARTIMENTO DI ROMA ISPESL - DIPARTIMENTO DI ROMA - 1 ISPESL DIPARTIMENTO DI ROMA ISPESL - DIPARTIMENTO DI ROMA - 1 RISCHIO ELETTRICO ISPESL - DIPARTIMENTO DI ROMA - 2 PANORAMA LEGISLATIVO NEL SETTORE ELETTRICO ISPESL - DIPARTIMENTO DI ROMA - 3 IMPIANTI E

Dettagli

AGGIORNAMENTO SOFTWARE VALUTA EURO serie 2 Europa - DISPOSITIVI a marchio HOLENBURG, HOLENBECKY, I.DEKT Strumenti di conta-rileva banconote

AGGIORNAMENTO SOFTWARE VALUTA EURO serie 2 Europa - DISPOSITIVI a marchio HOLENBURG, HOLENBECKY, I.DEKT Strumenti di conta-rileva banconote AGGIORNAMENTO SOFTWARE VALUTA EURO serie 2 Europa - DISPOSITIVI a marchio HOLENBURG, HOLENBECKY, I.DEKT Strumenti di conta-rileva banconote I dispositivi a marchio Holenburg, Holenbecky e I.Dekt aggiornabile

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ

MANUALE DELLA QUALITÀ MANUALE DELLA QUALITÀ RIF. NORMA UNI EN ISO 9001:2008 ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE NAZIONALE EDUCATORI CINOFILI iscritta nell'elenco delle associazioni rappresentative a livello nazionale delle professioni

Dettagli

LG - Linee Guida. Linee guida agli adempimenti per la qualitã del sito di Saluggia

LG - Linee Guida. Linee guida agli adempimenti per la qualitã del sito di Saluggia Elaborato Livello Tipo / S tipo LG - Linee Guida ETQ-038858 A Sistema / Edificio / Argomento AGQ - Attività di Garanzia Qualità Rev. Data 14/11/2014 Centrale / Impianto: SL - Saluggia Titolo Elaborato:

Dettagli

Impianti fotovoltaici connessi alla rete

Impianti fotovoltaici connessi alla rete Aspetti tecnici legati alla progettazione e realizzazione di impianti di generazione e alla loro connessione alla rete La Guida CEI 82-25: Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica

Dettagli

ESTRATTO NORMA UNI CEI 11222

ESTRATTO NORMA UNI CEI 11222 ESTRATTO NORMA UNI CEI 11222 Art. 4 VERIFICHE PERIODICHE 4.1 Generalità Per l esecuzione delle verifiche periodiche deve essere resa disponibile la documentazione tecnica relativa all impianto, compresa

Dettagli

SICUREZZA ELETTRICA IN CONDOMINIO

SICUREZZA ELETTRICA IN CONDOMINIO ITE Bassi in collaborazione con Federamministratori Corso per amministratori condominiali SICUREZZA ELETTRICA IN CONDOMINIO Relatore: Dott. Ing. Donati Bassano PRINCIPALI LEGGI E NORMATIVE Legge 220/12:

Dettagli

ALLEGATO 2 dichiarazioni di conformità tecnica, questionario qualificazione del fornitore e dei servizi di supporto

ALLEGATO 2 dichiarazioni di conformità tecnica, questionario qualificazione del fornitore e dei servizi di supporto ALLEGATO 2 dichiarazioni di conformità tecnica, questionario qualificazione del fornitore e dei servizi di supporto Allegato 2.1 dichiarazioni di conformità tecnica, questionario qualificazione del fornitore

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

GUIDA APPLICATIVA BS OHSAS 18001:2007

GUIDA APPLICATIVA BS OHSAS 18001:2007 5 Febbraio 2009 Sicurezza e Salute sul Lavoro nel mondo delle costruzioni. Le responsabilità derivanti dal nuovo Testo Unico e i vantaggi di un sistema di gestione certificato secondo la norma OHSAS 18001:2007

Dettagli

EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001. Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205

EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001. Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205 EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001 Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205 Sommario Come è nata la EN 9100 Gli Standard Aerospaziali Emessi In studio La Norma EN 9100 - I

Dettagli

PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO INDICE 1. FINALITÀ DEL PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2

PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO INDICE 1. FINALITÀ DEL PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 Pag.: 1/9 INDICE 1. FINALITÀ DEL PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. RIFERIMENTI NORMATIVI...2 4. MODALITÀ OPERATIVE...3 4.2. Identificazione dei parametri da monitorare...3

Dettagli

ENEL Listing Certificazione Dispositivi di Interfaccia con la rete

ENEL Listing Certificazione Dispositivi di Interfaccia con la rete ENEL Listing Certificazione Dispositivi di Interfaccia con la rete I dispositivi di interfaccia con la rete ENEL di distribuzione in bassa tensione devono essere sottoposti ad una procedura di approvazione.

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI PERSONAL COMPUTERS

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI PERSONAL COMPUTERS CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI PERSONAL COMPUTERS Pag. 1 di 7 CAPITOLATO PER LA FORNITURA PERSONAL COMPUTERS DA UTILIZZARE PRESSO IL CSA DI VARESE art 1 Oggetto della prestazione La prestazione attiene

Dettagli

A.O. MELLINO MELLINI CHIARI (BS) GESTIONE DELLE RISORSE 1. MESSA A DISPOSIZIONE DELLE RISORSE...2 2. RISORSE UMANE...2 3. INFRASTRUTTURE...

A.O. MELLINO MELLINI CHIARI (BS) GESTIONE DELLE RISORSE 1. MESSA A DISPOSIZIONE DELLE RISORSE...2 2. RISORSE UMANE...2 3. INFRASTRUTTURE... Pagina 1 di 6 INDICE 1. MESSA A DISPOSIZIONE DELLE RISORSE...2 2. RISORSE UMANE...2 2.1. GENERALITÀ... 2 2.2. COMPETENZA, CONSAPEVOLEZZA E ADDESTRAMENTO... 2 3. INFRASTRUTTURE...3 4. AMBIENTE DI LAVORO...6

Dettagli

Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4

Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4 Relazione di calcolo illuminotecnico Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4 PREMESSA Oggetto del seguente lavoro è il calcolo illuminotecnico da effettuarsi nel

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

COMUNE DI SARTEANO PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI SARTEANO PROVINCIA DI SIENA SETTORE: LAVORI PUBBLICI SERVIZIO: DETERMINAZIONE N. 325 IN DATA 31/03/2015 rif: 16/2015 COPIA COMUNE DI SARTEANO PROVINCIA DI SIENA Oggetto: Incarico di sostituzione scambiatore impianto di riscaldamento

Dettagli

Distinti Saluti, IL DIRETTORE DEL SERVIZIO INGEGNERIA CLINICA (Ing. M. Garagnani)

Distinti Saluti, IL DIRETTORE DEL SERVIZIO INGEGNERIA CLINICA (Ing. M. Garagnani) Servizio Ingegneria Clinica Il Direttore Modena, li 16/10/2009 Riferimento : Classificazione : PRO Filecode : \\Sic-asp Documenti-SIC\Lettere prova\aa_pa809_pdi_roche_diabetologia Carpi_09 Pagine : 1 Prot.

Dettagli

GD Srl CAPITOLATO GENERALE DI FORNITURA. N 1 Specificato il Foro Competente AQ DIR 05/02/15. Torchio. Barigazzi. Giannitti

GD Srl CAPITOLATO GENERALE DI FORNITURA. N 1 Specificato il Foro Competente AQ DIR 05/02/15. Torchio. Barigazzi. Giannitti PAG. / 9 GD Srl N Specificato il Foro Competente AQ CQ DIR 05/02/5 Barigazzi Torchio Giannitti N 0 Allineamento ai requisiti della norma UNI EN ISO 900:2008 e della specifica tecnica ISO/TS 6949:2009 AQ

Dettagli

TAU S.r.l. Linee guida per le automazioni, secondo le nuove norme europee EN 13241-1, EN 12445 ed EN 12453

TAU S.r.l. Linee guida per le automazioni, secondo le nuove norme europee EN 13241-1, EN 12445 ed EN 12453 TAU S.r.l. Linee guida per le automazioni, secondo le nuove norme europee EN 13241-1, EN 12445 ed EN 12453 Dal 31 maggio 2001, gli impianti per cancelli automatici ad uso promiscuo (carrabile-pedonale)

Dettagli

I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:274944-2011:text:it:html I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA (Art. 13 D.P.R. 162/99) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI 3. NORME TECNICHE 4. GENERALITÀ 5. PERSONALE IMPIEGATO

Dettagli

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Inverter solari Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Gli inverter centralizzati ABB sono in grado di assicurare nuovi livelli di affidabilità, efficienza e semplicità di installazione. Questi

Dettagli

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO A SPLIT DEGLI IMMOBILI DEL PATRIMONIO REGIONALE ALLEGATO 2 ELENCO PREZZI

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO A SPLIT DEGLI IMMOBILI DEL PATRIMONIO REGIONALE ALLEGATO 2 ELENCO PREZZI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE ENTI LOCALI E FINANZE SERVIZIO TECNICO MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI

Dettagli

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile All. 1 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile ALLEGATO TECNICO AL CORSO DI FORMAZIONE PER ISPETTORI DI IMPIANTO TERMICO E SESSIONE DI ACCERTAMENTO TECNICO

Dettagli

allegato 1 SPECIFICHE TECNICHE DI FORNITURA FORNITURA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

allegato 1 SPECIFICHE TECNICHE DI FORNITURA FORNITURA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI allegato 1 SPECIFICHE TECNICHE DI FORNITURA FORNITURA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI Produttore: SOLARWORLD AG Modello: Sunmodule SW205 poly Garanzia sul rendimento dei moduli: 25anni con decadimento delle prestazioni

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica !! !!!#! %&! (#%) Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica Sbocchi lavorativi Progettista e installatore di impianti elettrici civili e industriali Progettista e installatore di impianti fotovoltaici

Dettagli

PASSAGGIO ALLA ISO 9000:2000 LA GESTIONE DELLE PICCOLE AZIENDE IN OTTICA VISION

PASSAGGIO ALLA ISO 9000:2000 LA GESTIONE DELLE PICCOLE AZIENDE IN OTTICA VISION PASSAGGIO ALLA ISO 9000:2000 LA GESTIONE DELLE PICCOLE AZIENDE IN OTTICA VISION PIETRO REMONTI 1 2 APPROCCIO BASATO SUI PROCESSI UN RISULTATO DESIDERATO È OTTENUTO IN MODO PIÙ EFFICACE SE RISORSE E ATTIVITÀ

Dettagli

Sintesi dei risultati di prova sui rilevatori di tensione a distanza e a contatto.

Sintesi dei risultati di prova sui rilevatori di tensione a distanza e a contatto. Sintesi dei risultati di prova sui rilevatori di tensione a distanza e a contatto. novembre 2006 Progetto RdS Trasmissione e distribuzione Rapporto TTD Tecnologie T&D Approvato Pag. 1/22 Committente Ministero

Dettagli

OPERATORE/TRICE ELETTRICO/A ED ELETTRONICO/A

OPERATORE/TRICE ELETTRICO/A ED ELETTRONICO/A OPERATORE/TRICE ELETTRICO/A ED ELETTRONICO/A Installatore/trice manutentore/trice di impianti elettrici civili e industriali Applicare le norme tecniche del settore elettrico impiantistico e la relativa

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO (Direttiva 2006/42/CE Allegato IX punto 16 e 17) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI 3. NORME TECNICHE 4. GENERALITÀ 5.

Dettagli

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CLIMATIZZAZIONE, CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE (DM. 37/08 art. 1, comma 2, lettera c)

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CLIMATIZZAZIONE, CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE (DM. 37/08 art. 1, comma 2, lettera c) TIPO DI LAVORO Installazione, rifacimento, trasformazione, ampliamento di impianto dotato o anche non dotato di canna fumaria collettiva ramificata (Per frigorifero ad adsorbimento alimentato a gas vedere

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH84 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

Metodologia di selezione dei siti di conferimento per materiali/rifiuti convenzionali

Metodologia di selezione dei siti di conferimento per materiali/rifiuti convenzionali Elaborato Tipo / S tipo Sistema / Edificio / Argomento Rev. GR VO 000 ETQ-00020408 RT - Relazioni SIA - Studi di Impatto Ambientale Data 11/12/22 Centrale \ Impianto: GR - Sito di Garigliano Titolo Elaborato:

Dettagli

DIRETTIVA 97/23/CE PED PER LE ATTREZZATURE ED INSIEMI A PRESSIONE SEMINARIO INFORMATIVO DICEMBRE 2003

DIRETTIVA 97/23/CE PED PER LE ATTREZZATURE ED INSIEMI A PRESSIONE SEMINARIO INFORMATIVO DICEMBRE 2003 DIRETTIVA 97/23/CE PED PER LE ATTREZZATURE ED INSIEMI A PRESSIONE SEMINARIO INFORMATIVO DICEMBRE 2003 IL D.LGS 93 DEL 25.02.2000 E LA DIRETTIVA PED PER LE APPARECCHIATURE E GLI IMPIANTI A PRESSIONE LA

Dettagli

Gruppo trifase per la misura dell energia elettrica su reti di bassa tensione per forniture multiorarie col rilievo del profilo di carico

Gruppo trifase per la misura dell energia elettrica su reti di bassa tensione per forniture multiorarie col rilievo del profilo di carico GME Gruppo Misura Elettronico Energia Centro Nord Soc. consortile Gruppo trifase per la misura dell energia elettrica su reti di bassa tensione per forniture multiorarie col rilievo del profilo di carico

Dettagli

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio Piazza S.Eufemia, 7-23036 Teglio (S0) - Tel. 0342/789.011 - Telefax 0342/781336- C/c postale 11837234 P.IVA 00114190143 - Cod.fisc. 83000770145 SETTORE AFFARI GENERALI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli CENTRALE PIANETASOLE BEGHELLI Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO Indice Cos è la Centrale

Dettagli

La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell Allegato K. Giorgio Belussi - IMQ

La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell Allegato K. Giorgio Belussi - IMQ La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell Allegato K Giorgio Belussi - IMQ SICUREZZA 2012 Convegno AIPS La nuova CEI 79-3: Chi sarà l installatore di domani? 8 Novembre 2012 GROUP Profilo del Gruppo

Dettagli

ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE

ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE Al Servizio Principale di Distribuzione del Gas della COSEV SERVIZI S.p.A. 4 EDIZIONE decorrenza dal 22 Luglio 2015 (fatti salvi i prezzi stabiliti dalle delibere 573/2013

Dettagli