RiscoComuni. Postetributi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RiscoComuni. Postetributi"

Transcript

1 RiscoComuni Postetributi

2 RiscoComuni Il servizio 2 Poste Tributi,ha predisposto un servizio chiavi in mano,denominato RiscoComuni, dedicato agli Enti Locali per coadiuvarli nelle attività di riscossione dei canoni, tributi ed altre entrate; di seguito si riporta una breve visione dei processi erogati dal servizio: A) MODULO I RISCOSSIONE ORDINARIA Composto da: Fase propedeutica Valutazione tracciati delle liste di carico; Attività Acquisizione delle liste di carico Normalizzazione degli indirizzi (Per volumi inferiori ai l'attività di normalizzazione degli indirizzi è opzionale ) Stampa e postalizzazione di avvisi di pagamento (un plico contenente una lettera informativa, e dei bollettini di conto corrente postale); Rendicontazione complessiva multicanale (sia da canale Postale per i pagamenti effettuati tramite bollettino postale sia da sportello fisico (ufficio postale), sia da sportello virtuale (internet) - e da canale non postale quali Mod F24 e bonifici; B) MODULO II AVVISO BONARIO (escluso ICI) Composto da: Attività I servizi elencati nel Modulo I; Stampa, postalizzazione degli avvisi di sollecito; Rendicontazione complessiva multicanale (sia da canale Postale per i pagamenti effettuati tramite bollettino postale sia da sportello fisico (ufficio postale), sia da sportello virtuale (internet) - e da canale non postale quali Mod F24 e bonifici; Aggiornamento della lista di carico e rilascio dell elenco dei contribuenti morosi. Servizio aggiuntivo Ciascuno dei due moduli, a richiesta, potrà essere integrato dal servizio a supporto della riscossione coattiva dei canoni a mezzo ingiunzione fiscale, effettuata con le stesse Procedure Speciali dei Concessionari per la Riscossione dei Tributi, ai sensi del D.L. 209 del 24/09/2002 convertito in Legge n 265 del 22/11/2002;

3 RiscoComuni Il Servizio 3 RiscoComuni Acquisizione e predisposizione Lista di carico su tracciato 290 o altro, proprietario del Cliente Predisposizione di layout specifici per l acquisizione dei testi variabili degli avvisi bonari; Normalizzazione degli indirizzi dei contribuenti; Stampa, invio, postalizzazione e rendicontazione dei pagamenti in multicanalità (Postale e altri canali). Aggiornamento della Lista di carico con riscossione ordinaria Predisposizione file per avviso di sollecito pagamento Gestione avvisi solleciti di pagamento (stampa, invio, postalizzazione e rendicontazione multicanale ) Aggiornamento lista carico con riscossione solleciti di pagamento Predisposizione della lista di carico per la riscossione coattiva mediante ingiunzione fiscale. ASSIST.web Servizio a supporto della riscossione coattiva mediante Ingiunzione fiscale Ente Locale Ciclo RiscoComuni Posteco m Poste Italiane Postetribut i Postel

4 RiscoComuni I Processi 4 Modulo I Fase Propedeutica Normalizzazione Indirizzi Fase Stampa Avvisi Fase Rendicontazione Modulo II Avviso Bonario Sollecito pagamento Fase Rendicontazione Fase Stampa Avvisi Avviso Bonario Mancato pagamento Predisposizione Lista Contribuenti Morosi Assist.Web Supporto al Servizio di Riscossione Coattiva a mezzo Ingiunzione Fiscale

5 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo I 5 Modulo I Il Servizio, tra le varie attività, prevede la spedizione di avvisi di pagamento ai contribuenti presenti nella lista di carico fornita dal Comune, e la rendicontazione degli incassi con tempi e modalità prestabilite. Gli avvisi di pagamento standard sono composti di 3 pagine stampa b/n fronte e retro nelle quali possono essere inclusi al massimo 4 bollettini TD 896 di cui 1 per il pagamento in un unica soluzione e 3 per il pagamento rateale. Per avvisi di pagamento con pagine supplementari e/o con rate superiori a 3 sono previste le maggiorazioni indicate nel listino prezzi allegato alla Convenzione. Per il solo tributo ICI gli avvisi di pagamento, rispettando la composizione precedente, includono 2 bollettini TD 674, rispettivamente per il pagamento dell acconto e del saldo ed 1 bollettino di cortesia in caso di errori od abrasione dei precedenti. Il servizio per l ICI terminerà 90 gg. dopo la scadenza del saldo e la Convenzione avrà validità annuale (anno solare).

6 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo I 6 Fase propedeutica Acquisizione e predisposizione Lista di carico In questa prima fase detta Propedeutica, il Comune invierà a Poste Tributi la lista di carico contenente i dati necessari all erogazione del servizio (anagrafica dei contribuenti ed eventuali specifiche dell oggetto del tributo, canone o altra entrata). La lista di carico potrà essere fornita in formato elettronico con tracciato standard CNC290, oppure con tracciato proprietario opportunamente concordato. Per il servizio di riscossione volontaria dell ICI si precisa che, per il corretto espletamento del servizio e della relativa riscossione, il Comune dovrà fornire al Operational Service di Poste Tributi la lista di carico contenente i contribuenti soggetti al pagamento ordinario dell imposta (Archivio ICI). Le valutazione sulla idoneità della Lista di Carico per le successive lavorazioni e quindi l eventuale accettazione della stessa, saranno svolte entro 10 giorni dalla ricezione della stessa (T0). Predisposizione layout acquisizione dei testi variabili Poste Tributi allo scopo di semplificare e supportare il Comune nell attività legata alla riscossione, ha predisposto 5 (cinque) Layout di comunicazione a scelta da allegare ai bollettini di conto corrente postale, utili per la riscossione.. I layout sono forniti al Comune in allegato all Accordo/Convenzione. Il Comune, una volta effettuata la scelta della tipologia di layout da utilizzare, dovrà inviare all indirizzo di Poste Tributi i testi fissi dell avviso predisposti secondo le specifiche prestabilite e le indicazioni sui testi variabili. Regole di Rateizzazione A Completamento dell invio della lista di carico e per una corretto svolgimento del servizio il Comune farà pervenire, a mezzo posta elettronica, un documento contenente le regole di rateizzazione degli importi dovuti dai contribuenti. In tale documento verrà descritte la gestione dell arrotondamento dell importo dovuto dal contribuente e la gestione delle eventuali frazioni di euro derivanti dalla rateizzazione dell importo totale

7 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo I 7 Fase Normalizzazione indirizzi Normalizzazione Indirizzi Il Servizio di Normalizzazione consente di migliorare la qualità degli indirizzi di spedizione, garantendo quindi un più rapido e sicuro recapito della corrispondenza. La normativa di recente introduzione richiede inoltre la normalizzazione, quale prerequisito necessario, per l accesso alle tariffe di Posta Massiva Omologata. L attività di normalizzazione degli indirizzi si svolge verificando i seguenti elementi: L'esistenza del dato La correttezza formale del dato La correttezza intrinseca del dato La correttezza del singolo dato (campo) all'interno di un record La correttezza della correlazione tra più dati (campi) all'interno dello stesso record La correttezza della correlazione tra più record Il servizio non prevede la gestione manuale degli indirizzi non normalizzati in automatico dalla procedura; pertanto, gli avvisi di pagamento relativi a contribuenti per i quali non è stato possibile normalizzare l indirizzo saranno inviati all indirizzo originario indicato dal Comune nella lista di carico. Questo servizio è offerto ai comuni con un volume di contribuenti / utenze superiori a Per volumi inferiori il servizio è opzionale e prevede un prezzo aggiuntivo.

8 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo I 8 Fase Stampa Avvisi Predisposizione flusso stampa e postalizzazione degli avvisi In questa fase l Operational Service di Poste Tributi acquisita la banca dati e le regole relative alla rateizzazione, predispone il flusso da inviare al Centro Stampa. Lo SLA stabilito per lo svolgimento di queste attività è contenuto in 15 giorni lavorativi bancari e viene denominato T1 (T1=T0+15gg.lav.banc.), Il Centro Stampa successivamente provvederà all elaborazione dei dati e trasmetterà, tramite l Operational Service di Poste Tributi, al Comune una prova di stampa. Il periodo di svolgimento di tale attività viene denominato T2 (T1=T0+10gg.lav.banc.). Nella fase successiva denominata T3 il Comune dovrà autorizzare, all indirizzo la spedizione ovvero motivarne il diniego.. Al ricevimento dell autorizzazione di stampa, Poste Tributi provvede a darne Comunicazione al Centro Stampa per lo svolgimento dell attività Gli avvisi prodotti verranno messia disposizione delle strutture di Poste Italiane per le attività di recapito

9 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo I 9 Fase Rendicontazione Rendicontazione dei pagamenti in multicanalità A completamento del Modulo I e propedeutico per le attività previste nel Modulo II il servizio prevede la rendicontazione multicanale dei pagamenti effettuati dai contribuenti. Per i pagamenti effettuati a mezzo bollettino postale, il Comune autorizza Poste Tributi ad acquisire i dati direttamente da Poste Italiane S.p.A., presso la quale è attivo il relativo conto BancoPosta on line. Per i pagamenti effettuati tramite altri canali, il Comune invierà i dati a Poste Tributi, con periodicità quindicinale. Poste Tributi acquisirà le suddette informazioni che consentiranno l aggiornamento della lista di carico, la riconciliazione dei versamenti e l accertamento di eventuali mancati o ritardati pagamenti. Con periodicità mensile Poste Tributi invierà al Comune un file con lo stato della rendicontazione per ogni avviso di pagamento, indicando tutte le rate previste, quelle incassate e la relativa data di pagamento. Poste Tributi, per il solo tributo ICI, effettuerà la rendicontazione multicanale secondo le seguenti scadenze : - entro il 10 ottobre per i versamenti in acconto e in unica soluzione (Giugno) - entro il 10 marzo per quelli a saldo (Dicembre), Dalla lista di carico aggiornata dei pagamenti derivanti dalla riscossione ordinaria /volontaria verrà predisposto per il Comune un elenco dei contribuenti risultanti morosi.

10 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo II 10 Modulo II (escluso ICI) Lo scopo del Modulo II di servizio è quello monitorare lo stato di pagamento delle rate per provvedere all invio di una lettera di sollecito, a seguito dell invio degli avvisi di pagamento di cui al servizio descritto precedentemente (Modulo I). Il servizio prevede che il Comune possa optare per due modalità distinte e alternative: Avviso Bonario Mancato Pagamento La modalità prevede un invio di un singolo avviso bonario nel caso in cui il contribuente, allo scadere del periodo di rateizzazione, non avesse provveduto al pagamento di almeno una rata oppure abbia versato un importo inferiore a quello dovuto. Avviso Bonario Sollecito di pagamento La modalità prevede l invio di un avviso bonario per ogni ritardo nel pagamento di una rata; il sollecito sarà predisposto solo per rate di importo superiore a una soglia minima prestabilita dal Comune, di seguito denominata soglia minima per sollecito. Il servizio terminerà decorsi 120 giorni dalla scadenza del pagamento dell avviso bonario.

11 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo II 11 Fase Stampa Avvisi Avviso Bonario Mancato Pagamento Ai contribuenti, per i quali risulta non pagata almeno una rata dopo 30 gg. il termine del periodo di rateizzazione, sarà inviato un avviso contenente i dettagli dei pagamenti effettuati e non effettuati, oltre che i bollettini da utilizzare per regolarizzare la posizione. Avviso Bonario Sollecito di pagamento Predisposizione flusso stampa e postalizzazione degli avvisi Bonari Con periodicità mensile a partire da 30 gg. dopo la scadenza della prima rata, verranno predisposti gli avvisi bonari per quei contribuenti per i quali non sia pervenuto il pagamento di almeno una rata con ritardo pari almeno a 30 gg. e con importo eccedente la soglia minima per sollecito; In entrambe le modalità richieste, Poste Tributi, invierà al Comune a mezzo , un elenco degli avvisi bonari da predisporre. Il Comune con lo stesso mezzo, entro 5 gg. lavorativi bancari, dovrà restituire l elenco indicando i nominativi cui inviare l avviso; è facoltà del Comune escludere determinati avvisi dalla spedizione. Per i tempi e le modalità di acquisizione dei dati, si rimanda a quanto descritto precedentemente nei processi previsti nel modulo I. I tempi relativi a questa fase decorrono con un nuovo T0 di riferimento, rappresentato dall invio al Comune da parte di O.S. dell elenco degli avvisi bonari da predisporre.

12 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo II 12 Fase Rendicontazione Rendicontazione dei pagamenti in multicanalità Il servizio prevede la rendicontazione multicanale dei pagamenti effettuati dai contribuenti. Per i pagamenti effettuati a mezzo bollettino postale (sia su sportello fisico, sia su sportello virtuale) con bollettini TD 896 o TD 674 allegati all avviso, Il Comune autorizza Poste Tributi ad acquisire i dati direttamente da Poste Italiane S.p.A., presso la quale è attivo il relativo conto BancoPosta. Per i pagamenti effettuati tramite altri canali, il Comune invierà i dati al L O.S., con periodicità quindicinale. L O.S. acquisirà le suddette informazioni che consentiranno l aggiornamento della lista di carico, la riconciliazione dei versamenti e l accertamento di eventuali mancati o ritardati pagamenti. Con periodicità mensile l O.S. invierà al Comune un file con lo stato della rendicontazione per ogni avviso di pagamento, indicando tutte le rate previste, quelle incassate e la relativa data di pagamento.

13 Servizio RiscoComuni Le attività del Modulo II 13 Predisposizione della lista di carico per la riscossione coattiva Al termine del servizio, Poste Tributi predisporrà la lista di carico per l eventuale riscossione coattiva e che verrà inviata al Comune nel medesimo formato della lista di carico consegnata all attivazione del servizio. Supporto al Servizio di Riscossione Coattiva a mezzo Ingiunzione Fiscale Ciascuno dei due moduli, potrà su richiesta, essere integrato dal Servizio accessorio denominato Assist.Web a supporto della Riscossione Coattiva a mezzo ingiunzione fiscale, effettuata con le stesse Procedure Speciali dei Concessionari per la Riscossione dei Tributi, ai sensi del D.L. 209 del 24/09/2002 convertito in Legge n 265 del 22/11/2002;

14 RiscoComuni Il servizio 14 Vantaggi per il Comune Razionalizzazione del processo di riscossione dei tributi, canoni e altre entrate avvalendosi di un unico interlocutore in grado di supportare l Ente allo svolgimento delle attività attraverso prodotti e servizi ad alto valore aggiunto; Maggiore trasparenza e certezza dei costi effettivamente sostenuti per tutte le attività svolte all interno del servizio; Maggiore efficacia e facilità sulle attività di supporto legate al servizio di riscossione grazie: all utilizzo di tracciati di colloquio standard per l acquisizione della lista di carico quale il CNC290, comune a tutti gli Enti Locali; all accesso al servizio di normalizzazione degli indirizzi che consente di abbattere il ritorno di corrispondenza inesitata per errata trascrizione anagrafica degli indirizzi; all accesso ad una serie di layout di stampa predefiniti che consentono una maggior immediatezza e trasparenza nella comunicazione con il Cittadino; alla ricezione di una rendicontazione complessiva e multicanale (Mod.F24 e Tesoreria) che consente all Ente di ottenere una visione analitica e d insieme delle somme riscosse; all automatizzazione nella gestione dei solleciti, che consente all ente un migliore rapporto con il cittadino e di conseguenza un contenimento dell eventuale contenzioso in materia tributaria; all utilizzo di un servizio accessorio quale ASSIST.Web che è di supporto alla riscossione coattiva tramite ingiunzione fiscale che con il suo espletamento consente all ente di chiudere il Ciclo delle attività previste nella riscossione dei tributi, canoni o altre entrate.

15 Servizio RiscoComuni il listino 15. -Sono previste tre tipologie di servizio e di listino: ICI (due bollettini) Altre entrate pluribollettino Altre entrate monobollettino Il prezzo è a Record per ogni singola lista di carico presentata e va calcolato a scaglioni (si parte sempre dalla prima fascia) Dal prezzo di listino sono sempre escluse: IVA commissione di accreditamento commissione per fogli aggiuntivi e superamento del porto di affrancatura

16 Servizio RiscoComuni il listino 16 Listino Prezzi Altre entrate monobollettino esempio di calcolo (listino non aggiornato e puramente indicativo). ALLEGATO 3 Listino prezzi Risco Comuni 2010 Postetributi S.c.p.A. Tributi, canoni e altre entrate - MONOBOLLETTINO Esempio: numero record per la singola lista di carico esempio 1 esempio 2 esempio3 I Modulo (1) - riscossione volontaria tributi, canoni e altre entrate Fasce di invii (record per singola lista di carico) prezzo fino a 800 Record prezzo a forfait (3) 1.680, , dal Record 801 al Record prezzo a singolo record (3) 2, , ,00 dal Record al Record prezzo a singolo record (4) 1, ,00 dal Record al Record prezzo a singolo record 1, ,00 dal Record al Record prezzo a singolo record 1,50 per i Record successivi oltre prezzo a singolo record 1,35 N.B. ai prezzi suesposti deve essere aggiunta l'iva PREZZO TOTALE (+ IVA) 1.680, , ,00 PREZZO MEDIO PER RECORD (+IVA) 2,35 2,10 1,88

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE APRILE 2012 MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA I servizi di Poste Italiane per la gestione diretta degli incassi dei tributi locali

Dettagli

RiscoComuni 3T. (Time To Tares) Postetributi. Caratteristiche del servizio 17/04/2013

RiscoComuni 3T. (Time To Tares) Postetributi. Caratteristiche del servizio 17/04/2013 RiscoComuni 3T (Time To Tares) Caratteristiche del servizio 17/04/2013 Postetributi Contesto di riferimento La normativa 2 Con l art. 10 comma 2 del Decreto Legge n 35 del 8/4/2013, il Consiglio dei Ministri,

Dettagli

Poste Tributi: i servizi innovativi per la fiscalità locale

Poste Tributi: i servizi innovativi per la fiscalità locale Poste Tributi: i servizi innovativi per la fiscalità locale Cresce sempre di più il numero di amministrazioni che scelgono la RISCOSSIONE DIRETTA ed il gruppo POSTE Italiane come partner d eccellenza ABC

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES Gestione TARES (rifiuti e servizi indivisibili) anno 2013 L affidamento

Dettagli

Manuale Operativo RiscoComuni TARES

Manuale Operativo RiscoComuni TARES Manuale Operativo RiscoComuni TARES Indice 1. ARTICOLAZIONE DELL OFFERTA DEL SERVIZIO RiscoComuni TARES... 3 2. SCHEMA DI SERVIZIO... 4 3. ATTIVITA... 5 3.1 Gestione del processo... 7 4. ATTIVAZIONE DEL

Dettagli

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE PROVINCIA DI ROMA PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE PROVINCIA DI ROMA PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI MONTE PORZIO CATONE PROVINCIA DI ROMA PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (I.C.I.) E DELLA TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI (TARSU)

Dettagli

CONVENZIONE TRA. CONSIDERATE le norme di riordino del servizio della riscossione di cui alla legge delega 28 settembre 1998, n.

CONVENZIONE TRA. CONSIDERATE le norme di riordino del servizio della riscossione di cui alla legge delega 28 settembre 1998, n. CONVENZIONE Integrativa per il miglioramento della riscossione tramite ruolo della TARSU Nel giorno del mese di Maggio dell anno 2006 TRA ESATRI ESAZIONE TRIBUTI S.p.A., concessionario del Servizio di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Città di Lecce REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 19 luglio 2010 Emendato con deliberazione di Consiglio Comunale n.

Dettagli

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI: I.C.I.

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI: I.C.I. COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI: I.C.I. E TARSU Approvato con Del CC n. 5 del 29.4.2011 TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

COMUNE CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DELLA TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI

COMUNE CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DELLA TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI COMUNE CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DELLA TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 16 DEL 18.05.2011

Dettagli

COMUNE DI CAPO DI PONTE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI CAPO DI PONTE PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI CAPO DI PONTE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (I.C.I.) E DELLA TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI (T.A.R.S.U.). Approvato

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore III Responsabile: Dessi Mauro DETERMINAZIONE N. 1020 in data 23/10/2015 OGGETTO: ACQUISTO DEL SERVIZIO DI POSTALIZZAZIONE E RENDICONTAZIONE DELLA TARI 2015 DA POSTETRIBUTI

Dettagli

INFODELIVERY STANDARD SCHEDA TECNICA

INFODELIVERY STANDARD SCHEDA TECNICA INFODELIVERY STANDARD SCHEDA TECNICA EDIZIONE SETTEMBRE 2014 INDICE 1 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO... 3 1.1 LIVELLI DI SERVIZIO... 5 1.2 COPERTURA TERRITORIALE... 6 2 CONDIZIONI D ACCESSO... 6 3 ATTIVAZIONE

Dettagli

Servizi per la gestione delle quote associative

Servizi per la gestione delle quote associative Servizi per la gestione delle quote associative Una storia di costante crescita e sviluppo Italriscossioni nasce nel 2000 all interno della Gestione Riscossione Tributi della Banca Monte Paschi di Siena.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI: ICI E TARSU

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI: ICI E TARSU COMUNE DI CHIOMONTE Provincia di Torino SERVIZIO TRIBUTI REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI: ICI E TARSU Approvato dal C.C. nella seduta del 20 Dicembre 20008 con atto n 40/08

Dettagli

RiscoComuni TARES Start

RiscoComuni TARES Start RiscoComuni TARES Start Supporto all allineamento delle posizioni contributive TARSU con le informazioni catastali per l applicazione del nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi 11/09/2012 Postetributi

Dettagli

ALL. A) Premesso che. le parti:

ALL. A) Premesso che. le parti: ALL. A) CONVENZIONE CON LA SOCIETA SERVIZI LOCALI SPA PER LA FORNITURA IN USO DAL... AL...: DI UN ARCHITETTURA INFORMATICA INTEGRATA E FORNITURA DEI SERVIZI DI SUPPORTO PER LA GESTIONE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE ED ELABORAZIONE DATI, STAMPA, IMBUSTAMENTO E CONSEGNA AL SERVICE DI POSTALIZZAZIONE DI COMUNICAZIONI AI CONTRIBUENTI IN MATERIA DI TASSE ED IMPOSTE

Dettagli

LA GESTIONE DEI TRIBUTI A PORTATA DI CLICK

LA GESTIONE DEI TRIBUTI A PORTATA DI CLICK LA GESTIONE DEI TRIBUTI A PORTATA DI CLICK CASSETTO TRIBUTARIO LA RIVOLUzIONE PER LA GESTIONE DEI TRIBUTI è il nuovo strumento per gestire on line le richieste di pagamento dell Ente, bollette, ingiunzioni,

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE TECNICO PER LA GESTIONE IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE DELLE ENTRATE DELL ENTE COMUNE DI VASTO Approvato con Delibera di G.C.

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

Servizio di riscossione coattiva in gestione diretta

Servizio di riscossione coattiva in gestione diretta Servizio di riscossione coattiva in gestione diretta Comune di Firenze Linea Comune Spa Alessandro Petretto Firenze, 13 dicembre 2013 1 Normativa ed indirizzi di riferimento base D.L.13 maggio 2011 n 70

Dettagli

CONVENZIONE SERVIZIO BENE COMUNE PACCHETTO INTEGRATO

CONVENZIONE SERVIZIO BENE COMUNE PACCHETTO INTEGRATO CONVENZIONE SERVIZIO BENE COMUNE PACCHETTO INTEGRATO Il Comune di Mede, con sede in Mede, P.za Della Repubblica, n 37, P.IVA 00453550188, di seguito indicato come Cliente, legalmente rappresentato dal

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

************************************************ CONVENZIONE

************************************************ CONVENZIONE Spettabile POSTE ITALIANE S.P.A. Commerciale Imprese e P.A. Area Territoriale Lombardia Alla c.a. dott Dario Chiarin. OGGETTO: Servizio Bene Comune Pacchetto Integrato - offerto da Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE

VERBALE DI DETERMINAZIONE COMUNE DI MARNATE Provincia di Varese VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI N. 07/13/TRIB del 19/06/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO ED INVIO

Dettagli

CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA

CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA INDICE 1. PREMESSA 2. DECORRENZA 3. AMBITO OGGETTIVO 4. AMBITO SOGGETTIVO 5. FINALITÀ 6. NOVITÀ IN MATERIA

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4.

Dettagli

Emissione diretta dei documenti e bollettini Stampa documento Stampa bollettino Sportello

Emissione diretta dei documenti e bollettini Stampa documento Stampa bollettino Sportello Servizi Scolastici Servizio Sportello Emissione diretta dei documenti / fatture Rendicontazione e inserimento dei pagamenti Gestione solleciti di pagamento Servizi via internet: consultazione dati e pagamenti

Dettagli

COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084

COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084 COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084 AFFIDAMENTO IN ECONOMIA MEDIANTE RdO sul Me.PA. SERVIZIO DI PREDISPOSIZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO

Dettagli

AGGIORNAMENTO GTIWIN rel. 2012.09.24 NOVITA TRIBUTI. Servizio di gestione delle riscossioni dei tributi comunali

AGGIORNAMENTO GTIWIN rel. 2012.09.24 NOVITA TRIBUTI. Servizio di gestione delle riscossioni dei tributi comunali AGGIORNAMENTO GTIWIN rel. 2012.09.24 NOVITA TRIBUTI 1. SERVIZIO GESTIONE RISCOSSIONI TRIBUTI COMUNALI 2. AGGIORNAMENTO SOFTWARE Servizio di gestione delle riscossioni dei tributi comunali La gestione delle

Dettagli

Comune di Palagianello Provincia di Taranto

Comune di Palagianello Provincia di Taranto Comune di Palagianello Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (I.C.I.) RELATIVAMENTE ALLE AREE EDIFICABILI ai sensi dell articolo 13 della legge

Dettagli

Progetto. Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) Dott. Duccio Machetti

Progetto. Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) Dott. Duccio Machetti Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) c.a. Dott. Duccio Machetti Sinalunga, 10.07.2013 Prot. 0403/13/AS del 10.07.2013 Progetto Proposta Servizi di Supporto alla Gestione

Dettagli

OGGETTO: Servizio Bene Comune Pacchetto Integrato - offerto da Poste Italiane S.p.A.

OGGETTO: Servizio Bene Comune Pacchetto Integrato - offerto da Poste Italiane S.p.A. COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA SERVIZIO FINANZIARIO Indirizzo: Via P. Leopoldo, 24 Telefono: 0573/621285 51028, San Marcello P.se FAX: 0573/621273 Pistoia E- Mail Tributi@comunesanmarcello.it

Dettagli

Smart. Riscossioni Area Tributi. Funzionalità principali. Descrizione sintetica SCHEDA PRODOTTO PADIGITALE INNOVAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Smart. Riscossioni Area Tributi. Funzionalità principali. Descrizione sintetica SCHEDA PRODOTTO PADIGITALE INNOVAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica Il modulo di riscossione nasce con la finalità di fornire un prodotto in grado di gestire tutte le fasi della riscossione e della rendicontazione per le entrate tributarie

Dettagli

AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA

AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA Regolamento per la gestione del recupero crediti degli studenti universitari per benefici indebitamente fruiti Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

Spett.le Comune di BERNALDA Piazza Plebiscito 75012 BERNALDA (MT) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott. Mario Montanaro

Spett.le Comune di BERNALDA Piazza Plebiscito 75012 BERNALDA (MT) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott. Mario Montanaro Roma 11/09/2014 Prot. N 7278 Spett.le Comune di BERNALDA Piazza Plebiscito 75012 BERNALDA (MT) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott. Mario Montanaro Oggetto: RiscoComuni IUC-TARI - Servizio di supporto

Dettagli

COMUNE DI URBINO SETTORE AFFARI INTERNI, CULTURA E TURISMO SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO GENERALE

COMUNE DI URBINO SETTORE AFFARI INTERNI, CULTURA E TURISMO SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO GENERALE COMUNE DI URBINO SETTORE AFFARI INTERNI, CULTURA E TURISMO SERVIZIO FINANZIARIO UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO GENERALE PER LA GESTIONE DELLE ENTRATE COMUNALI APPROVATO con delibera di C.C. n. 19 del 28 Febbraio

Dettagli

Oggetto: Servizio di supporto alla riscossione delle entrate RiscoComuni TARES

Oggetto: Servizio di supporto alla riscossione delle entrate RiscoComuni TARES Postetributi Amministratore Delegato. Spett.le Comune di Sarroch Via Siotto, 2 09018 SARROCH CA Alla c.a. del Rappresentante Legale Rag. Antonella Serra Oggetto: Servizio di supporto alla riscossione delle

Dettagli

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona AFFIDAMENTO IN OUTSOURCING, PER LA DURATA DI ANNI 2 (DUE), DELL INSERIMENTO, STAMPA E POSTALIZZAZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA INCLUSA L ATTIVITA DI RISCOSSIONE ORDINARIA DELLE STESSE.

Dettagli

Flusso per la gestione delle prestazioni occasionali di tipo accessorio

Flusso per la gestione delle prestazioni occasionali di tipo accessorio Flusso per la gestione delle prestazioni occasionali di tipo accessorio Fase facoltativa Domanda Domanda del del lavoratore lavoratore al al CPI CPI Registrazione Registrazione lavoratore lavoratore Richiesta

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELLE FINANZE DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE. IL DIRETTORE GENERALE DELLE FINANZE DI CONCERTO CON IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO E CON IL CAPO DEL

Dettagli

Roma 03/05/2013 Prot. N 2836 Spett.le Comune di POPPI Via Cavour, 11 52014 Poppi (AR) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott.

Roma 03/05/2013 Prot. N 2836 Spett.le Comune di POPPI Via Cavour, 11 52014 Poppi (AR) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott. Postetributi Amministratore Delegato. Roma 03/05/2013 Prot. N 2836 Spett.le Comune di POPPI Via Cavour, 11 52014 Poppi (AR) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott. Marco Rossi Oggetto: Servizio di supporto

Dettagli

Oggetto: Servizio di supporto alla riscossione delle entrate RiscoComuni A.E. T.I.A.

Oggetto: Servizio di supporto alla riscossione delle entrate RiscoComuni A.E. T.I.A. Roma 19/07/2013 Prot. N 5276 Postetributi Spett.le Comune di MONTAGNAREALE VIA VITTORIO EMANUELE 1 98060 MONTAGNAREALE (MS) Alla c.a. del Rappresentante Legale Dott. Sebastiano Cappadona Oggetto: Servizio

Dettagli

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEL CICLO DELLE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA IVI COMPRESA LA RISCOSSIONE DELLE STESSE. L anno 2011 il giorno.. del mese

Dettagli

Il Servizio F24 Zero Code - Zero Errori

Il Servizio F24 Zero Code - Zero Errori Il Servizio F24 Zero Code - Zero Errori SIA 1 Chi siamo Sia spa è leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici, dedicati alle Istituzioni Finanziarie

Dettagli

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Versamenti F24 telematici FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Argomenti trattati Il sistema del versamento unificato: evoluzione Semplificazione del rapporto fisco/cittadino:

Dettagli

Spettabile POSTE ITALIANE S.P.A. Mercato Privati Commerciale Imprese Area Centro Nord Via Zanardi n. 28 40131 Bologna

Spettabile POSTE ITALIANE S.P.A. Mercato Privati Commerciale Imprese Area Centro Nord Via Zanardi n. 28 40131 Bologna Spettabile POSTE ITALIANE S.P.A. Mercato Privati Commerciale Imprese Area Centro Nord Via Zanardi n. 28 40131 Bologna OGGETTO: Servizio Bene Comune Pacchetto Integrato - offerto da Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

COMUNE DI MANIACE PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI MANIACE PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI MANIACE PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI TASSE - VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE ONERI DIRITTI - SPESE - RISCOSSIONE COATTIVA. 1 I N D I C E

Dettagli

Servizi dedicati di supporto e di gestione dell IMU

Servizi dedicati di supporto e di gestione dell IMU Servizi dedicati di supporto e di gestione dell IMU L entrata in vigore, dal 1 gennaio 2012, dell IMU impone ai Comuni un notevole sforzo organizzativo e strutturale. Infatti, oltre agli adempimenti formali

Dettagli

LA RISCOSSIONE DEL TRIBUTO DI BONIFICA in TOSCANA

LA RISCOSSIONE DEL TRIBUTO DI BONIFICA in TOSCANA LA RISCOSSIONE DEL TRIBUTO DI BONIFICA in TOSCANA LA BONIFICA TOSCANA I CONSORZI di BONIFICA in TOSCANA 13 Consorzi associati URBAT 8 Consorzi interregionali I Consorzi associati URBAT: LA BONIFICA TOSCANA

Dettagli

CITTÀ DI VITTORIA Provincia di Ragusa Direzione Tributi Economato Servizi Fiscali Tel 0932/514500 fax 0932/867513 tributivittoria@pec.

CITTÀ DI VITTORIA Provincia di Ragusa Direzione Tributi Economato Servizi Fiscali Tel 0932/514500 fax 0932/867513 tributivittoria@pec. CITTÀ DI VITTORIA Provincia di Ragusa Direzione Tributi Economato Servizi Fiscali Tel 0932/514500 fax 0932/867513 tributivittoria@pec.it Spettabile POSTE ITALIANE S.P.A. GIPA Area Territoriale Sud 2 Via

Dettagli

Città di Lecce SETTORE TRIBUTI E FISCALITA LOCALE

Città di Lecce SETTORE TRIBUTI E FISCALITA LOCALE Città di Lecce SETTORE TRIBUTI E FISCALITA LOCALE Regolamento per la Definizione Agevolata dei Tributi locali minori ICP e DPA (Art. 13, Legge 27 dicembre 2002, n. 289 e art.24, D.Lgs. 15 novembre 1993,

Dettagli

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE PATRIMONIALI ENTI LOCALI VARI. L anno, il giorno del mese di, in. tra

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE PATRIMONIALI ENTI LOCALI VARI. L anno, il giorno del mese di, in. tra CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE PATRIMONIALI ENTI LOCALI VARI L anno, il giorno del mese di, in tra la Società ASP Rossi Sidoli. di seguito Ente con sede in Compiano, Via Duca degli Abruzzi,

Dettagli

PROCESSO E PROCEDURA CERTIFICAZIONE QUALITÀ DB INDIRIZZI

PROCESSO E PROCEDURA CERTIFICAZIONE QUALITÀ DB INDIRIZZI PROCESSO E PROCEDURA CERTIFICAZIONE QUALITÀ DB INDIRIZZI POSTA TARGET Lista di Distribuzione Servizi Postali - Executive Vice President Servizi Postali - Senior Vice President Servizi Postali - Responsabile

Dettagli

CONVENZIONE. Premesso che

CONVENZIONE. Premesso che CONVENZIONE Il Comune di Contrada, con sede in Contrada (AV), Via Luigi Bruno n. 79, codice fiscale 80001930645, di seguito indicato come Comune, legalmente rappresentato dal Dott. Antonio Iannaccone,

Dettagli

ALLEGATO N. 3 MODALITA DI ESPLETAMENTO DELLE FUNZIONI DI CUI ALL ART. 2BIS AFFIDATE A TRENTINO RISCOSSIONI

ALLEGATO N. 3 MODALITA DI ESPLETAMENTO DELLE FUNZIONI DI CUI ALL ART. 2BIS AFFIDATE A TRENTINO RISCOSSIONI ALLEGATO N. 3 MODALITA DI ESPLETAMENTO DELLE FUNZIONI DI CUI ALL ART. 2BIS AFFIDATE A TRENTINO RISCOSSIONI 1. TIPOLOGIA PROCEDURE Il servizio, che può riguardare, anche disgiuntamente, sia le fasi pre-coattive

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 381 22.12.2014 Pagamento dell avviso bonario Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta L'art. 3-bis del D.Lgs. 462/1997 dispone che le somme

Dettagli

STANDARD. Descrizione

STANDARD. Descrizione STANDARD Caratteristiche Prerequisiti Di seguito sono descritte le caratteristiche, le modalità d erogazione, d attivazione e d uso dei servizi oggetto della Convenzione. Tutti i servizi oggetto della

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME Provincia di Brescia

COMUNE DI VALLIO TERME Provincia di Brescia COMUNE DI VALLIO TERME Provincia di Brescia Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 29.11.2010 PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento,

Dettagli

REGOLAMENTO per LA RISCOSSIONE COATTIVA delle ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE ED EXTRA-TRIBUTARIE

REGOLAMENTO per LA RISCOSSIONE COATTIVA delle ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE ED EXTRA-TRIBUTARIE REGOLAMENTO per LA RISCOSSIONE COATTIVA delle ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE ED EXTRA-TRIBUTARIE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 78 del 28.11.2014 1 Sommario Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE CONVENZIONE SERVIZIO " BENE COMUNE - PACCHETTO INTEGRATO" OFFERTO DA POSTE ISTALIANE S.P.A. PER ACCONTI TARES: - PROVVEDIMENTI

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 2^ RIPARTIZIONE SERVIZI FINANZIARI D E T E R M I N A Z I O N E N. 1101 REG. GEN. del 30-12-2013 N. 134 SERVIZI FINANZIARI OGGETTO: Attivita'

Dettagli

AGM di Luca Taormina Ditta Individuale. Carta di qualità

AGM di Luca Taormina Ditta Individuale. Carta di qualità AGM di Luca Taormina Ditta Individuale Carta di qualità Servizi a valore aggiunto offerti al pubblico: Posta prioritaria tracciata con ora e data di consegna certa Pick-up (prelievo presso la sede del

Dettagli

La regolarizzazione agevolata della tassa automobilistica

La regolarizzazione agevolata della tassa automobilistica La regolarizzazione agevolata della tassa automobilistica Di cosa si tratta Regione Lombardia con l.r. 8 luglio 2015, n. 20, ha avviato una campagna di definizione agevolata delle posizioni irregolari

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 14 maggio 2013. Approvazione del modello di bollettino di conto corrente postale concernente il versamento del

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ E DEI SERVIZI DI POSTE BIP

CARTA DELLA QUALITÀ E DEI SERVIZI DI POSTE BIP Poste Bip di Micucci Giuseppe è titolare di Licenza Individuale n. 1674/2012 Rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni il 03/08/2012 ed ha lo stesso riconoscimento giuridico di Poste Italiane. CARTA

Dettagli

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. Le regole per richiedere ed ottenere il rimborso dei crediti fiscali

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. Le regole per richiedere ed ottenere il rimborso dei crediti fiscali News per i Clienti dello studio del 9 Settembre 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Le regole per richiedere ed ottenere il rimborso dei crediti fiscali Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

Il servizio integrato notifiche per il Comune di Roma

Il servizio integrato notifiche per il Comune di Roma Il servizio integrato notifiche per il Comune di Roma Annamaria GRAZIANO Direttore II Dipartimento Entrate Comune di Roma Il SIN Il Il Servizio Integrato Notifiche, consente la la gestione e il il controllo

Dettagli

COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE

COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del /29.11.2013 INDICE GENERALE

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013 Sommario 1. INTRODUZIONE GESTIONE SDD (SEPA Direct Debit)... - 2-2. DATI RID/SDD IN ANAGRAFICA CLIENTI... - 4-3. DATI SDD IN ANAGRAFICA BANCHE... - 6-4. GESTIONE ARCHIVIO EFFETTI... - 8-5. PRESENTAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 20 del 31/01/2015. Oggetto: Assunzione impegno di spesa per emissione bollettazione TARI anno 2014. CIG.

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 20 del 31/01/2015. Oggetto: Assunzione impegno di spesa per emissione bollettazione TARI anno 2014. CIG. Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO Settore : 2 Gestione delle Risorse Servizio : Entrate e Tributi Ufficio : Tari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE INDIVIDUATO CON DETERMINAZIONE DEL SINDACO N. 177

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Oggetto: Servizio di fornitura Front-Office Online, elaborazione, emissione, stampa, imbustamento e rendicontazione delle fatturazioni Tia e bollettazione TARES/TARI. Rinnovo affidamento servizio. Anno

Dettagli

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI NOTE OPERATIVE 1. PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO F24 WEB 1.1 Descrizione del Servizio 1.2 A chi si rivolge 1.3 Principali vantaggi 2. SOGGETTI COINVOLTI NEL

Dettagli

CITTÀ DI VITTORIA Provincia di Ragusa Direzione Tributi Economato Servizi Fiscali Tel 0932/514500 fax 0932/867513 tributivittoria@pec.

CITTÀ DI VITTORIA Provincia di Ragusa Direzione Tributi Economato Servizi Fiscali Tel 0932/514500 fax 0932/867513 tributivittoria@pec. Spettabile POSTE ITALIANE S.P.A. GIPA Area Territoriale SUD2 Via Alcide De Gasperi 103 Palermo 90146 Alla c.a. dr Roberto Feroci CITTÀ DI VITTORIA Provincia di Ragusa Direzione Tributi Economato Servizi

Dettagli

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS Direzione Generale 29/01/2015 2 AGENDA Portale delle Prestazioni Atipiche Consultazione finanziamento mensile Utilizzo nuovi conti di tesoreria Domanda accesso

Dettagli

Regolamento per l'erogazione Errore. Il segnalibro non è definito. di contributi a titolo di prestito d'onore Errore. Il segnalibro non è definito.

Regolamento per l'erogazione Errore. Il segnalibro non è definito. di contributi a titolo di prestito d'onore Errore. Il segnalibro non è definito. Regolamento per l'erogazione Errore. Il segnalibro non è definito. di contributi a titolo di prestito d'onore Errore. Il segnalibro non è definito. APPROVATO CON DELIBERAZIONE COMUNALE N 46 DEL 11-05-2009

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ENTRATE PATRIMONIALI RELATIVE AI SERVIZI ALLA PERSONA DELL UNIONE RENO GALLIERA

REGOLAMENTO DELLE ENTRATE PATRIMONIALI RELATIVE AI SERVIZI ALLA PERSONA DELL UNIONE RENO GALLIERA REGOLAMENTO DELLE ENTRATE PATRIMONIALI RELATIVE AI SERVIZI ALLA PERSONA DELL UNIONE RENO GALLIERA Approvato con Delibera del Consiglio dell Unione n. 41 del 23/10/2014 Modificato con Delibera del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA BANDO DI GARA Bando di gara per l appalto del servizio di Tesoreria 1. Ente appaltante: Comune di

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014

Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 Circolare n. 18 - bis del 29 settembre 2014 Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 INDICE 1 Premessa... 3 2 Finalità... 4 3 Ambito

Dettagli

Regione Puglia. Allegato A

Regione Puglia. Allegato A Allegato A Percorso per l erogazione a carico del Servizio Sanitario Regionale dei prodotti privi di glutine a favore degli assistiti celiaci della regione Puglia I prodotti privi di glutine riconosciuti

Dettagli

ALLEGATO (A) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLA TARSU TRAMITE RUOLO CON PROCEDURA DI GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA)

ALLEGATO (A) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLA TARSU TRAMITE RUOLO CON PROCEDURA DI GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) ALLEGATO (A) CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLA TARSU TRAMITE RUOLO CON PROCEDURA DI GESTIONE INTEGRATA AVVISI (GIA) L anno 2010 (duemiladieci), il giorno ( ) del mese di marzo, tra Il Comune di Cormòns

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A SOGGETTI RESIDENTI ALL ESTERO E RECUPERO CREDITI INTERNAZIONALE

Dettagli

Settore Formazione e Lavoro Servizio Occupazione Disabili. SOTTOCOMITATO DISABILI 16 aprile 2013

Settore Formazione e Lavoro Servizio Occupazione Disabili. SOTTOCOMITATO DISABILI 16 aprile 2013 Settore Formazione e Lavoro Servizio Occupazione Disabili SOTTOCOMITATO DISABILI 16 aprile 2013 PROGETTO DI GESTIONE INFORMATIZZATA DEGLI ESONERI (PROGETTO MAV) L art. 5 della legge 68/99 disciplina l

Dettagli

COMUNE DELLA SPEZIA DIPARTIMENTO 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE

COMUNE DELLA SPEZIA DIPARTIMENTO 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE COMUNE DELLA SPEZIA DIPARTIMENTO 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 19.7.2004 e Modificato con Deliberazione C.C. n. 10 del 29/03/2007 Modificato

Dettagli

POSTATARGET GOLD RESI POSTEIMPRESA

POSTATARGET GOLD RESI POSTEIMPRESA POSTATARGET GOLD RESI POSTEIMPRESA EDIZIONE OTTOBRE 2011 INDICE 1 PRODOTTI DI DIRECT MARKETING PER LE IMPRESE... 3 2 POSTATARGET GOLD RESI... 3 3 COSA SPEDIRE... 3 4 COSA NON SPEDIRE... 4 5 VANTAGGI ED

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N.

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. 45067 Gestione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

F24 TELEMATICO. dal 1/10/2006

F24 TELEMATICO. dal 1/10/2006 000 Libro Telematico.book Page 7 Tuesday, September 19, 2006 6:49 PM Introduzione INTRODUZIONE A decorrere dal 1 ottobre 2006, entra in vigore l obbligo, per i titolari di partita IVA, di versamento delle

Dettagli

SIN PROFESSIONISTI. Febbraio 2014 www.posteweb.it sin.info@posteitaliane.it. MSP Marketing Servizi Integrati Febbraio 2014

SIN PROFESSIONISTI. Febbraio 2014 www.posteweb.it sin.info@posteitaliane.it. MSP Marketing Servizi Integrati Febbraio 2014 1 SIN PROFESSIONISTI Febbraio 2014 www.posteweb.it sin.info@posteitaliane.it Indice 2 Servizi Integrati di Notifica SIN Professionisti A chi è dedicato Vantaggi Schema di funzionamento Accesso al Servizio

Dettagli

CRITERI ECONOMICI: MAX 62%

CRITERI ECONOMICI: MAX 62% Il CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE è quello dell economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83 del D.Lgs.12.4.2006, n.163 determinato sulla base dei seguenti criteri e fattori di ponderazione indicati

Dettagli

PRESENTAZIONE Una gestione moderna delle entrate locali

PRESENTAZIONE Una gestione moderna delle entrate locali CENTRO SERVIZI FINANZA LOCALE GESTIONE ENTRATE COMUNALI PRESENTAZIONE Una gestione moderna delle entrate locali 1 Premessa L obiettivo della presentazione è quello di far conoscere un progetto innovativo

Dettagli

Smart. Pubblicità e Affissioni Area Tributi. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO

Smart. Pubblicità e Affissioni Area Tributi. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica L applicativo rispetta il decreto legislativo n.507 del 15/11/1993 e successive modificazioni, e il decreto legislativo n.446 del 15/12/1997 e successive modificazioni,

Dettagli

COMUNITA DELLA VALLE DI SOLE PROVINCIA DI TRENTO

COMUNITA DELLA VALLE DI SOLE PROVINCIA DI TRENTO L145-0002497-19/12/2014 A - Allegato Utente 2 (A02) COMUNITA DELLA VALLE DI SOLE PROVINCIA DI TRENTO REP. n. /PR. del. SCHEMA DI CONVENZIONE DEL SERVIZIO DI APPLICAZIONE DELLA TARIFFA DI CUI AL D.P.R.

Dettagli

Relazione istruttoria/illustrativa

Relazione istruttoria/illustrativa COMUNE DI POTENZA UNITA DI DIREZIONE FISCALITA' LOCALE ED ENTRATE PER SERVIZI OGGETTO: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI TARES. DETERMINAZIONE DELLE RATE E DELLE SCADENZE DI VERSAMENTO PER L'ANNO

Dettagli

Visto l articolo 1, comma 161, primo periodo, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, il quale stabilisce che gli enti locali, relativamente ai tributi

Visto l articolo 1, comma 161, primo periodo, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, il quale stabilisce che gli enti locali, relativamente ai tributi Visto l articolo 1, comma 161, primo periodo, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, il quale stabilisce che gli enti locali, relativamente ai tributi di propria competenza, procedono alla rettifica delle

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA' DEI SERVIZI POSTALI

CARTA DELLA QUALITA' DEI SERVIZI POSTALI CARTA DELLA QUALITA' DEI SERVIZI POSTALI POSTA SERVIZI LTD Operatore postale autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana Lic. ind. 1049/2011 Aut. Gen. 2307/2011 Sede Legale:

Dettagli

Protocollo WEB è il software per la ricezione e il controllo dei flussi

Protocollo WEB è il software per la ricezione e il controllo dei flussi Caratteristiche del software Protocollo WEB è il software per la ricezione e il controllo dei flussi Il software integra; Le regole di elaborazione e controllo codificate nella normativa regionale Il totale

Dettagli

OGGETTO: Finanziamenti: ritardo o mancato pagamento delle rate

OGGETTO: Finanziamenti: ritardo o mancato pagamento delle rate Informativa per la clientela di studio N. 80 del 06.07.2011 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Finanziamenti: ritardo o mancato pagamento delle rate Con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA OPERAZIONE A PREMI DENOMINATA VALORE INSIEME SOCI PROMOSSA DALLA SOCIETA CREDITO BERGAMASCO S.p.a. con sede in Largo di Porta Nuova

REGOLAMENTO DELLA OPERAZIONE A PREMI DENOMINATA VALORE INSIEME SOCI PROMOSSA DALLA SOCIETA CREDITO BERGAMASCO S.p.a. con sede in Largo di Porta Nuova REGOLAMENTO DELLA OPERAZIONE A PREMI DENOMINATA VALORE INSIEME SOCI PROMOSSA DALLA SOCIETA CREDITO BERGAMASCO S.p.a. con sede in Largo di Porta Nuova 2 24122 Bergamo 1. PERIODO L iniziativa ha svolgimento

Dettagli