Indice. Come effettuare le ricerche brevettuali. a) Informazione brevettuale: un vantaggio competitivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Come effettuare le ricerche brevettuali. a) Informazione brevettuale: un vantaggio competitivo"

Transcript

1 Come effettuare le ricerche brevettuali Massimo Barbieri Indice a) Informazione brevettuale: un vantaggio competitivo b) Strumenti e metodologie per l analisi di novità e attività inventiva 1

2 Chi effettua le ricerche? documentalista brevettuale (non esiste una certificazione almeno in Italia) tecnico impiegato presso Università, aziende e studi di consulenza consulenti in proprietà industriale (?) esaminatori (EPO, USPTO,, UIBM?, ecc) In a small team, all members need broad technical expertise FONTI AIDB (http://www.aidb.it) riviste di settore (World Patent Information) Linee guida EPO corsi EPO (anche online) training con esperti certificazione WON Qualità dell informazione (1) La qualità dell informazione brevettuale dipende da: aumento del numero di domande pending aumento del numero di depositi (soprattutto dall Asia) e delle dimensioni (n di pagine e di rivendicazioni) qualità dei dati forniti dal richiedente accuratezza dei dati inseriti nelle banche dati La qualità può essere migliorata dall esaminatore che: - modifica il titolo o il riassunto (per motivi di chiarezza) - aggiunge una figura al riassunto - classifica in modo corretto l invenzione - ridurre il backlog [utilizzando il lavoro degli uffici nazionali, dei richiedenti (IDS) e migliorando l efficienza del processo di concessione] 2

3 Qualità dell informazione (2) La qualità dell informazione brevettuale varia durante il ciclo di vita di un brevetto [sia i metadati (titolo, classificazioni, ) sia il contenuto] Fonte: D. Bonino et al. Review of the state-of-the-art in patent information and forthcoming evolutions in intelligent patent informatics World Patent Information (2010), vol. 32, page 31 L informazione brevettuale (1) L informazione brevettuale è l informazione contenuta: in un brevetto su un brevetto o un gruppo di brevetti La letteratura brevettuale è una risorsa unica di informazione tecnica e strategica ed è complementare alla tradizionale letteratura scientifica. L informazione brevettuale può essere esplicita (es. titolo, inventore, riassunto, ) implicita (più interessante dal punto di vista dell innovazione; es. numero dei brevetti di un azienda, qualità di un portafoglio brevettuale, ) 3

4 L informazione brevettuale (2) Perché è importante conoscere la letteratura brevettuale? per evitare di reinventare la ruota (sprechi di risorse in ricerca e sviluppo) per non incorrere nel rischio di contraffare accidentalmente un brevetto di qualcun altro; è un aiuto per il consulente nella fase di redazione della domanda di brevetto L informazione brevettuale (3) L utilità dei brevetti come fonte d informazione decresce a causa di una serie di fattori quali: la disponibilità (e quindi la completezza) dei dati; le modalità di recupero dell informazione; il costante aumento della quantità di dati immessi nelle banche dati brevettuali (soprattutto da Cina, Giappone, Corea e Taiwan) i documenti in JP, RU e CN costituiscono il 18% di tutte le pubblicazioni per effetto della globalizzazione i brevetti di tutti gli Stati sono importanti (spesso si ricerca l informazione solo in inglese); la complessità delle domande di brevetto [troppe rivendicazioni o troppo ampie, parametri o caratteristiche funzionali] 4

5 L informazione brevettuale (4) non esiste una banca dati completa: [es. Patentscope: non è completa la collezione dei documenti PCT JP, mentre le domande PCT CN non sono disponibili; domande PCT RU disponibili dal 1978 al 1997] indicizzazione non completa ricerca full text : non sempre disponibile full text non sufficientemente indicizzato traduttori automatici efficienti? L informazione brevettuale (5) Sistema più completo per il full text : TotalPatent (24 full text in lingua originale, di cui 16 tradotti) Questel: DE, EP, FR, GB, US, WO, AT, BE, CH e JP Fonte: S. Adams The text, the full text and nothing but the text: Part 2 -The main specification, searching challenges and survey of availability World Patent Information (2009), (article in press; doi: /j.wpi

6 L informazione brevettuale (6) Delphion: DE, EP, US e WO Micropatent, PatBase, PatentCafè: DE, EP, FR, GB, US e WO (varia la copertura dei dati GB) Sezioni del brevetto prima pagina: informazioni bibliografiche + riassunto descrizione Rivendicazioni disegni settore tecnico dell invenzione Descrizione stato della tecnica (si enfatizzano i problemi riscontrati nella prior art e si definisce il problema tecnico risolto dall invenzione) riassunto (vantaggi dell invenzione) descrizione dei disegni descrizione dettagliata esempi 6

7 Informazioni bibliografiche Informazioni bibliografiche 7

8 Informazioni bibliografiche Informazioni bibliografiche 8

9 Informazioni bibliografiche Fonte: D. Harhoff et al. European Patent citations How to count and how to interpret them? EPIP Workshop (2004) X Y A O P T E D L particularly relevant documents when taken alone (implies: the claimed invention cannot be considered novel or cannot be considered to involve an inventive step) particularly relevant if combined with another document of the same category documents defining the general state of the art documents referring to non-written disclosure intermediate documents (documents published between the date of filing and the priority date) documents relating to theory or principle underlying the invention (documents which were published after the filing date and are not in conflict with the application, but were cited for a better understanding of the invention) potentially conflicting patent documents, published on or after the filing date of the underlying invention document already cited in the application document cited for other reasons (e.g., a document which may throw doubt on a priority claim) Codici A1: pubblicazione con rapporto di ricerca (ISR) A2: pubblicazione senza ISR A3: pubblicazione del frontespizio + ISR A4: pubblicazione successiva delle rivendicazioni emendate A8: correzione dei dati bibliografici (frontespizio) A9: correzione del contenuto del documento B1: brevetto concesso B2: concesso dopo opposizione B3: con limitazioni 9

10 Patent family (1) Fonte: E. Simmons Black sheep in the patent family, World Patent Information, 31 (2009), p Patent family (2) 10

11 Procedure di ricerca (1) La ricerca brevettuale può essere complicata perché i brevetti sono documenti legali e non necessariamente sono scritti per essere facilmente trovati; sono redatti per essere difesi in tribunale. Una ricerca può essere condotta in due modi: mediante parole (modo più intuitivo ma soggettivo); mediante codici di classificazione. Capire l invenzione: individuare gli elementi essenziali e caratteristici di un invenzione [si ricercano le caratteristiche tecniche indipendentemente da come sono espresse] Parole chiave: individuare un insieme di termini (e sinonimi) Classificazione: selezionare una o più classi corrispondenti all invenzione in esame Banche dati Procedure di ricerca (2) La ricerca tramite key words può non essere completa per: terminologia utilizzata (il linguaggio utilizzato nei brevetti è un compromesso tra gergo legale e tecnico; es. transistor amplifying means ; electromagnetic shield means for reducing electromagnetic radiation ) sinonimi in differenti lingue banche dati incomplete (in alcuni casi non vi è nessun testo da ricercare; es. nella banca dati USPTO sono presenti solo immagini prima del 1976) scopo della ricerca: trovare documenti che rivendicano caratteristiche tecniche simili e non solo una corrispondenza di termini Molti brevetti contengono informazioni sotto forma di: Disegni tecnici formule chimiche o matematiche o sequenze nucleotidiche diagrammi di circuiti elettrici 11

12 Ricerca per parole chiave (1) Una terminologia non adeguata può essere di ostacolo a ricerche rilevanti (soprattutto nei settori emergenti) Es. metodi per analizzare i brevetti Query: Patent processing NOT medicine NOT biology NOT chemistry 586 brevetti Analisi IPC: la maggior parte dei documenti classificata nelle sezioni A, B e C (e non G) Analisi full text: solo 28 documenti sono rilevanti (5%) La parola processing è molto comune in chimica e metallurgia, mentre il termine patent è menzionato nella sezione Stato dell arte Nuova ricerca: Patent analysis 139 brevetti (75% sono rilevanti) Analisi IPC: 81% di questi documenti sono classificati nella sezione G Fonte: Starešinič et al. Patent Informatics the issue of relevance in full-text patent document searches Online Information Review (2009), vol. 33 M. No. Barbieri 1, pages Ricerca per parole chiave (2) Una terminologia non adeguata è di ostacolo alle ricerche. Problemi di terminologia sono frequenti nel caso in cui l inglese sia la seconda lingua (verifica terminologia in articoli scientifici), soprattutto per i brevetti nazionali (in cui titolo e riassunto sono tradotti) Un buon test per verificare che la terminologia sia adeguata è la classificazione IPC. Se la maggior parte dei documenti ottenuti da una ricerca sono classificati in una sezione IPC non pertinente, questo significa che non è stata utilizzata la terminologia corretta. 12

13 Classificazione (1) Soluzione alternativa alle key words : selezionare una o più classificazioni rilevanti oppure combinare termini e codici di classificazione Se la classe IPC è molto ampia è preferibile utilizzare codici ECLA Classificazione Numero di gruppi IPC ECLA JPO: F-terms JPO: FI Altri codici: ICO (per identificare informazione secondaria) + KW e free text (usato per completare o correggere l informazione in un riassunto o per fornire informazioni dove non è presente un riassunto o più dettagliate. Classificazione (2) Gli schemi di classificazione si possono suddividere in due aree: quando la classificazione coincide esattamente con il campo di ricerca (livello sottogruppo) in parallelo con altri sistemi /termini di ricerca (livello sottoclasse) Esempi: un singolo termine è in grado di esprimere un concetto complesso (A61K 31/595: preparazioni medicinali contenenti miscele di vitamina A e D ) RAM + H01L (circuiti integrati) [se utilizzo F02K (motori a reazione)] 13

14 Classificazione (3) Regole di precedenza Es. A01K 31/06 Bird cages A01K 31/07 A01K 31/08. Transportable (31/08 takes precedence). Collapsible Una gabbia trasportabile e pieghevole dovrebbe essere classificata in 31/08 Fonte: S. Adams Using the International Patent Classification in an online environment World Patent Information (2000), vol. 22, pages 291 -M. 300 Barbieri 2010 Classificazione (4) Last place rule Un invenzione è classificata secondo il codice dell ultima proprietà elencata G07D 5/00 Coin testing equipment G07D 5/02 G07D 5/04 G07D 5/06 G07D 5/08 G07D 5/10. Testing dimensions. Testing weight. Testing hardness. Testing magnetic/electrical properties. Testing the rim L apparecchiatura che testa sia le dimensioni sia il peso è classificata in 5/04 (e non in 5/02) Ricerche su apparecchiature per testare il peso devono comprendere i sottogruppi da /04 a /10. 14

15 Classificazione (5) Limiti dell uso della classificazione Function-oriented oppure Application-oriented A61K31/43 (preparazioni farmaceutiche contenenti penicillina) C07D 499/00 (composti eterociclici, es. penicilline) La ricerca in una sola delle due classificazioni non consentirebbe l ottenimento di un informazione completa. USPC (430 classi e sottoclassi) solo per documenti US FI e F-terms solo per documenti JP Introduzione (1) Perché utilizzare la classificazione? Benefici la classificazione fornisce accesso a concetti piuttosto che parole. Consente che un singolo concetto inventivo sia rappresentato in modo conciso e che concetti complessi siano ricercati in circostanze dove singole parole o frasi non consentono recuperi efficienti la classificazione è indipendente dal linguaggio utilizzato Svantaggi la classificazione non è la soluzione adatta a tutte le ricerche: talvolta le classi sono definite in modo troppo specifico Di solito le ricerche richiedono una combinazione di meccanismi indipendenti, come testo e classificazione 15

16 Introduzione (2) Cosa si classifica? L oggetto tecnico di un invenzione come insieme unico Come si classifica? Secondo due principi: 1. caratteristiche funzionali 2. applicazione (se le uniche informazioni importanti si riferiscono ad un particolare utilizzo) In pratica la maggior parte dei sistemi di classificazione è una combinazione di applicazione/funzione L IPC è stato influenzato sia dal sistema tedesco (orientato all applicazione) sia da quello britannico (funzione) Introduzione (3) Come si utilizza la classificazione? come unico criterio di ricerca quando il codice coincide esattamente con il concetto inventivo in parallelo con altri sistemi di ricerca Nel primo caso la classificazione può essere utilizzata a livello di sottogruppo per ottenere un recupero ottimale dell informazione. Un singolo termine quale ad es. <A61K 31/595> è in grado di esprimere il concetto complesso preparazioni medicinali contenenti miscele di vitamina A e vitamina D (difficile da ricercare per parole chiave) Nel secondo caso la classificazione è utilizzata come filtro insieme a parole chiave, formule, o altro 16

17 International Patent Classification (1) Sezioni A: Fabbisogni umani B: Tecniche industriali varie; trasporti C: Chimica; Metallurgia D: Prodotti tessili; Carta E: Costruzioni fisse F: Ingegneria meccanica; Illuminazione; Riscaldamento; Armi; Esplosivi G: Fisica H: Elettricità Classi, sottoclassi A 61: Scienza medica e veterinaria, igiene A61F: Filtri da inserire nei vasi sanguigni; protesi; apparecchi ortopedici A61L: Metodi ed apparecchi per sterilizzare prodotti o oggetti in generale.. Gruppi, Sottogruppi A61L 27 Materiali per protesi A61L27/02 Materiali inorganici... A61L27/14 Materiali macromolecolari Individuare il settore Definire l applicazione industriale Selezionare il prodotto Struttura generale IPC (1) Sezioni Classi Sottosezioni Sottoclassi 628 Gruppi Il 10% è costituito da gruppi principali e il restante da sottogruppi 17

18 Come trovare i codici IPC (1) Catchwords index Come trovare i codici IPC (2) IPC natural language search - DNA computer 18

19 Come trovare i codici IPC (3) Come utilizzare i codici IPC (1) La ricerca con C07F 7* include classi non rilevanti! 19

20 Come utilizzare i codici IPC (2) La ricerca con C01B33/1* comprende anche 33/10 e 33/107 (non rilevanti) Come utilizzare i codici IPC (3) La ricerca con C25B1/3* non comprenderebbe 1/4* (rilevanti!) 20

21 Come utilizzare i codici IPC (4) Ricerca di clorofluorocarburi Classificazione ECLA (1) La classificazione ECLA è basata sull IPC, ma con più sottodivisioni (per ridurre il numero di documenti da consultare) 1/00 Gruppo principale IPC 1/00 1/00B Sottogruppo ECLA 1/00B2 1/02 Sottogruppo IPC 1/02 1/02B 21

22 Classificazione ECLA (2) Ci sono le seguenti tipologie di gruppi: 1. IPC = ECLA 2. IPC in uso ma non un corrispondente ECLA 3. IPC non più in uso ma utilizzo in ECLA 4. sottogruppi interni (non fanno parte dell IPC) Come trovare i codici ECLA 22

23 Classificazione ECLA Vantaggi: più dettagliata rispetto alla IPC; dinamica (continue revisioni) Svantaggi: alcune categorie di brevetti (JP, KR, CN, ecc ) non sono classificate; nessuna classificazione per le domande di recente pubblicazione (per cui è disponibile solo l IPC) Procedure di ricerca (3) Scelta del database La scelta del database dipende essenzialmente dal tipo di informazione da ricercare: per esempio, la ricerca di composti, reazioni chimiche o strutture di tipo Markush è possibile solo su database commerciali (Dialog, STN, Questel-Orbit) e non su quelli gratuiti. temporale documentale Copertura 23

24 Procedure di ricerca (4) Due sono le strategie di ricerca: high recall start small, expand carefully capire l invenzione in tutti i suoi aspetti e poi identificare gli elementi essenziali (EE) da ricercare (che rappresentano il nucleo dell invenzione) trovare i termini di ricerca per ciascun elemento essenziale EE1 EE2 EE3 IPC IPC1 EE1 IPC1 EE2 ECLA EC1 EE1 EC1 EE3 KW KW1 EE1 KW2 EE1 Procedure di ricerca (5) calcolare il superset (elenco di documenti rilevanti) per ciascun elemento essenziale (~ documenti) S EE1 = KW1 EE1 OR KW2 EE1 OR IPC1 EE1 OR EC1 EE1 combinare i superset mediante l operatore AND (mediamente ~ 300 documenti) S EE1 AND S EE2 AND S EE3 eliminare i documenti non rilevanti con una ricerca full-text 2 a strategia ricerca nel riassunto analisi statistica dei risultati 24

25 Procedure di ricerca (6) Es. Tomografia computerizzata Helical scanning: A61B6/03B4D Patient bed positioning: A61B6/04B Image reconstruction: G06T11/00T Detector elements: A61B6/03B316D Image enhancement: G06T5/00 A61B6/03B4D A61B6/04B G06T11/00T NPL Helical scanning X X X Patient bed positioning X X Image reconstruction X X Fonte: P. Lahorte Inside the mind of an EPO examiner Search Matter 2009 (European Patent Office, Den Haag) Banche dati brevettuali (1) Fonti pubbliche gratuite (fornite da uffici brevettuali nazionali o sovranazionali) Espacenet, USPTO, JPO, UIBM, ecc ) Fonti gratuite (fornite da produttori indipendenti; es. PATENT LENS, GOOGLE PATENTS, ecc ) Fonti professionali a pagamento Derwent, Micropatent, Delphion, QPAT, ecc Le banche dati possono essere: specifiche se contengono solo dati relativi ai brevetti; miste se contengono dati di articoli e brevetti 25

26 Banche dati brevettuali (2) I dati disponibili nelle banche dati variano anche considerevolmente: IPDL: solo ricerca bibliografica CIPO: brevetti canadesi non presenti in altre banche dati EPO (sul web dal 1998 con + USPTO (sul web dal 1994): anche la prosecuzione SurfIP: metamotore di ricerca GOOGLE PATENTS: solo brevetti US Patent Lens: ricerca di brevetti AU e full text di brevetti EP concessi Banche dati brevettuali (3) Una banca dati ideale dovrebbe contenere tutte le domande, i brevetti concessi, nonché i modelli d utilità di tutti gli uffici brevetti nazionali ed internazionali. Dovrebbero, inoltre, essere disponibili i dati bibliografici, il testo completo ed i disegni, nonché lo stato legale per ciascun brevetto. I brevetti dovrebbero essere tradotti in un unica lingua, in modo da facilitare la ricerca e la valutazione di ciò che realmente fa parte dello stato della tecnica. 26

27 Banche dati brevettuali (4) Documentazione all EPO 66 banche dati bibliografiche (EPODOC, WPI, MARPAT, STN) 46 banche dati full-text EPOQUE Documentazione al Politecnico banche dati gratuite Delphion QPAT Thompson Innovation? EPODOC (la principale banca dati) contiene più di 60 milioni di record DOCDB: principale database dei dati immessi CLIPON: per classificare le nuove domande DOCTOOL: per riclassificare le pubblicazioni Combinazione di banche dati Nessuna banca dati è perfetta, anzi tutte sono fortemente incomplete Scegliere le banche dati in base alle proprie esigenze Risultato ottimale Ricerca su differenti banche dati con differenti criteri 27

28 Vantaggi delle fonti professionali Full text ; ricerca di strutture chimiche; ricerca di sequenze nucleotidiche L indicizzazione completa delle sequenze/strutture è un valore aggiunto delle banche dati professionali rispetto a quelle gratuite. La rielaborazione dei titolo e dei riassunti Ricerche brevettuali (1) Quando sono effettuate le ricerche brevettuali Stesura domanda Inizio tesi Istruttoria IT PCT Pubblicazione domanda 12 mesi 12 mesi 6 mesi Anteriorità Brevettabilità Brevettabilità Anteriorità Monitoraggio Dal luglio 2008 le domande IT sono esaminate all EPO 28

29 Ricerche brevettuali (2) Quesiti posti all inventore durante il colloquio informativo: che tipologia di trovato s intende tutelare descrizione dettagliata dell invenzione vantaggi rispetto allo stato della tecnica elenco di parole chiave Tipologia di ricerche brevettuali (1) Nessun limite temporale o di Paese di deposito Il settore tecnologico è definito da una o più classi IPC Limite: non reperibili i documenti non classificati La dimensione temporale è caratterizzata dalle pubblicazioni settimanali delle domande. Fonte: B. Wicenec Searching the patent space World Patent Information (2008), vol. 30, pages

30 Tipologia di ricerche brevettuali (2) Principali tipologie: - brevettabilità, (b) validità e (c) stato dell arte: richiedono fonti con copertura transnazionale, multi tecnologica (brevetti + NPL) (b) Limitare la ricerca per data (c) Analisi statistica + link ai testi completi + alto grado di esaustività e completezza - Libertà di attuazione: copertura regionale + accesso alle rivendicazioni + link alle informazioni riguardanti lo stato legale Fonte: P. Foglia Patentability search strategies and the reformed IPC: A patent office perspective World Patent Information (2007), vol. 29, pages Tipologia di ricerche brevettuali (3) Es. US 2002/ A1 Rivendicazione 7: The structure of claim 1wherein the particles of electrically conducting material are metallic nanoparticles. Nessuna rivendicazione contiene una definizione esplicita del termine metallico. Al paragrafo 20 della descrizione: The electrically conducting particles are preferably made of carbonaceous or metallic material (such as, for example, gold). La rivendicazione 7 include anche nano-particelle d oro. Tuttavia una semplice ricerca nelle rivendicazioni quale gold AND nanoparticles non avrebbe ritrovato il documento. Fonte: S. Adams The text, the full text and nothing but the text: Part 1 -Standards for creating textual information in patent documents and general search implications World Patent Information (2009), (article in press; doi: /j.wpi

31 Indice a) L informazione brevettuale: un vantaggio competitivo b) Strumenti e metodologie per l analisi di novità e attività inventiva (1) 31

32 (2) Campo in cui inserire le parole chiave Selezione DB: EP, WIPO (3) Testo cliccabile rimanda al testo del brevetto 32

33 (4) Sezioni del brevetto Riassunto e disegno principale Limiti il numero di documenti che è possibile visualizzare è ristretto a 500; si possono inserire fino a 4 parole chiave nei campi di ricerca (l aggiunta di ulteriori termini di ricerca causa un errore); in tutti i campi si possono digitare non più di 21 termini e 20 operatori logici; la lingua di ricerca è l inglese; è possibile effettuare una ricerca nel full text solo nei documenti EP e PCT (non è possibile discriminare i campi); le classificazioni in cui è possibile effettuare una ricerca sono quella internazionale (IPC) e quella europea (ECLA) 33

34 Banca dati USPTO (1) Banca dati USPTO (2) 34

35 Banca dati USPTO (3) Banca dati USPTO (4) 35

36 Banca dati JPO (1) Patent Abstract of Japan Banca dati JPO (2) Ricerca per numero di brevetto OR C07D213/00 36

37 Banca dati JPO (3) Max risultati Per visualizzare i risultati della ricerca Banca dati JPO (4) Per visualizzare i dati bibliografici del brevetto 37

38 Banca dati JPO (5) Traduzione automatica Versione giapponese del documento Banca dati JPO (6) 38

39 Banca dati JPO (7) Interfaccia in inglese: riassunti in inglese delle domande di brevetto dal 1976 testo completo in giapponese traduzione automatica dei documenti dal 1993 stato legale in inglese dal 1993 Interfaccia in giapponese: stato legale completo informazioni sulla prosecuzione delle domande Banca dati JPO (8) problema linguistico (parzialmente risolto dalle interfacce in inglese) le banche dati JP in versione nazionale sono più aggiornate in termini di inserimento dati, di possibilità di ricerca (full text non sempre disponibile nella versione in inglese) di reperimento di ulteriori informazioni (prosecuzione delle domande, stato legale) conoscenza dei sistemi di classificazione 39

40 Banca dati UIBM (1) Banca dati UIBM (2) 40

41 Banca dati UIBM (3) Banca dati WIPO (1) Politecnico Milano 41

42 Banca dati WIPO (2) Ricerca per classificazione IPC (B82B) rappresentazione grafica dei risultati QPAT (1) Tutto il testo disponibile in banca dati (oggetto, vantaggi, rivendicazioni indipendenti) per EP, PCT e US 42

43 QPAT (2) Ricerca per codici di classificazione Ricerca per classificazione e parole chiave QPAT (3) 43

44 QPAT (4) Analisi statistica Richiedente, ECLA, IPC, USPC QPAT (5) Analisi statistica 44

45 Ricerca per classificazione e parole chiave QPAT (6) QPAT (7) Ricerca sui codici ECLA 45

46 QPAT (8) QPAT (9) 46

47 QPAT (10) Search history QPAT (11) Copertura: 78 Paesi (fonte principale EPODOC) Multi-disciplinare Copertura dal 1920 per alcuni paesi principali (documentazione minima PCT) Aggiornamento settimanale Riassunti in Inglese di: US, PCT, EP, GB, FR, DE, CH, JP, CN Contenuto chiave estratto da testi integrali EP, PCT ed US - scopo dell invenzione, vantaggi e svantaggi precedenti, rivendicazioni indipendenti Classificazioni: IPC8, ECLA, USPC, ICO Immagini: US, EP, PCT, JP, FR ed altre 47

48 QPAT (12) Modalità di ricerca Parole chiave Codici classificazione Richiedenti Inventori Numeri di pubblicazione Paese di pubblicazione Date (priorità, domanda, pubblicazione) Limitazione a pubblicazioni recenti (ultimo aggiornamento, ultime 4 settimane) QPAT (13) Funzionalità Analisi statistica dei risultati (classi IPC, ECLA e richiedenti) Evidenziazione dei termini di ricerca nei risultati Collegamenti ipertestuali alle definizioni dei codici di classificazione Search history Save Search 48

49 Strategie di ricerca 1 strategia effettuare una ricerca preliminare (mediante parole chiave) nel campo Titolo o Titolo e Riassunto per ottenere un set minimo di documenti verificare se i brevetti risultanti sono pertinenti con i concetti inventivi da analizzare in caso positivo considerare le classificazioni dei brevetti rilevanti; altrimenti ripetere la ricerca con altre parole chiave 2 strategia verificare se esiste una classificazione (IPC, ECLA, ) che corrisponde al concetto inventivo da ricercare in caso positivo eseguire la ricerca mediante la classificazione individuata qualora i documenti classificati siano troppi, combinare la precedente ricerca utilizzando parole chiave Software (1) La maggior parte dei brevetti nel settore informatico è classificata nella sottoclasse G06F Altre importanti sottoclassi sono: G06E e G06N Computer basati su sistemi ottici Software Hardware G06F9/40 G06F9/54 G06F9/22 G06F9/30 Sistemi di elaborazione basati su modelli biologici (G06N3 reti neurali) o su specifici metodi matematici (fuzzy logic G06N7) 49

50 Software (2) Altre classificazioni: G06F17/30 Business methods G06F17/60 (IPC) e G06Q (IPC8) Classe 705 (USC) soprattutto i brevetti classificati nelle sottoclassi 9 e 28 Inspec Compendex Software Patent Institute IEEE/IEE Electronic Library ACM Letteratura scientifica Chimica La formula di struttura (esatta oppure una sottostruttura) è disegnata utilizzando STN Express e caricata in REGISTRY. Ad ogni molecola è associato un registry number I registry number sono trasferiti a (H)CAPLUS (se il numero di risultati è inferiore a 200 i brevetti sono analizzati; in caso contrario si possono utilizzare KW come filtri) La classificazione è meno importante Formulazioni galeniche A61K9, 47 Biomateriali A61L15, 33 Chimica organica C07 Per le formule di tipo Markush si utilizza MARPAT Per i composti singoli e le reazioni: BEILSTEIN R1 COOR C H 2 n N R2 R3 50

Brevetti e Banche dati brevettuali Bologna, marzo 2011

Brevetti e Banche dati brevettuali Bologna, marzo 2011 Brevetti e Banche dati brevettuali Bologna, marzo 2011 Definizione Il brevetto è un titolo giuridico in forza al quale viene conferito Il diritto di monopolio sull invenzione, in un territorio e per un

Dettagli

LEXIS-NEXIS PATENTS SEARCH FORM

LEXIS-NEXIS PATENTS SEARCH FORM 1 LEXIS-NEXIS PATENTS SEARCH FORM Si accede al modulo Patents dal menù dall area di ricerca US Legal. Indicazioni generali sui brevetti e nomenclatura Il brevetto è un titolo giuridico rilasciato dall

Dettagli

Brevetti e marchi in Sardegna: stato attuale, problematiche, prospettive

Brevetti e marchi in Sardegna: stato attuale, problematiche, prospettive Brevetti e marchi in Sardegna: stato attuale, problematiche, prospettive 24 maggio 2007 Sandra Ennas Responsabile servizio innovazione e Trasferimento tecnologico SARDEGNA RICERCHE SARDEGNA RICERCHE ha:

Dettagli

Ricerca di anteriorità: istruzioni per l uso

Ricerca di anteriorità: istruzioni per l uso Ricerca di anteriorità: istruzioni per l uso RICERCA E ANALISI BREVETTUALE: Quali vantaggi per le imprese? Ing. Federico Rotini Pisa, 11 Aprile 2014 Sommario Tipologia delle ricerche, finalità e utilità

Dettagli

24 giugno 2010 BREVETTI

24 giugno 2010 BREVETTI 24 giugno 2010 BREVETTI 80% of world new information in chemistry is published in research articles or patents Fonte: Chemical Abstracts Service INFORMAZIONE PRIMARIA IN CHIMICA: GLI STRUMENTI PER LOCALIZZARLA

Dettagli

PATENTS. December 12, 2011

PATENTS. December 12, 2011 December 12, 2011 80% of world new information in chemistry is published in research articles or patents Source: Chemical Abstracts Service Sources of original scientific information in the fields of applied

Dettagli

La tutela della proprietà industriale

La tutela della proprietà industriale La tutela della proprietà industriale Massimo Barbieri Area Servizi Supporto alla Ricerca, Servizio Valorizzazione della Ricerca del Politecnico di Milano (mail: massimo.barbieri@polimi.it) Tipologie di

Dettagli

ANALISI DEL BREVETTO ITALIANO. DATI STATISTICI E TRENDS DEGLI ULTIMI ANNI

ANALISI DEL BREVETTO ITALIANO. DATI STATISTICI E TRENDS DEGLI ULTIMI ANNI ANALISI DEL BREVETTO ITALIANO. DATI STATISTICI E TRENDS DEGLI ULTIMI ANNI INTRODUZIONE Il brevetto italiano è stato oggetto, in anni recenti, di un radicale mutamento procedurale che ne ha accresciuto

Dettagli

Brevetti e Banche dati brevettuali

Brevetti e Banche dati brevettuali Brevetti e Banche dati brevettuali Norma.macchiavelli@unibo.it Biblioteca G.P. Dore Facoltà di Ingegneria Bologna, 26 giugno 2009 1 Definizione Il brevetto è un titolo giuridico in forza al quale viene

Dettagli

Principi e procedure di brevettazione in Italia e all estero

Principi e procedure di brevettazione in Italia e all estero ROMA, 9 ottobre 2015 Principi e procedure di brevettazione in Italia e all estero STUDIO TORTA Proprietà Industriale: gli strumenti base Strumenti di tutela Brevetto d invenzione Modello d utilità Disegni

Dettagli

L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE

L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE ALESSANDRO ZAMPAGNA Direttore Centuria RIT - Romagna Innovazione Tecnologia L INNOVAZIONE E IL BREVETTO QUALI FATTORI

Dettagli

Informazione brevettuale asiatica, accessibilità dei dati e traduzioni

Informazione brevettuale asiatica, accessibilità dei dati e traduzioni Informazione brevettuale asiatica, accessibilità dei dati e traduzioni Salone della Proprietà Industriale - PARMA, 24 Settembre 2012 Simona VENTURINI Agenda Associazione Italiana Documentalisti Brevettuali

Dettagli

Ricerche brevetti e marchi alla portata di tutti!

Ricerche brevetti e marchi alla portata di tutti! Abteilung 34 - Innovation, Forschung, Entwicklung und Genossenschaften Ripartizione 34 - Innovazione, Ricerca, Sviluppo e Cooperative BREVETTI E MARCHI Ricerche brevetti e marchi alla portata di tutti!

Dettagli

La Proprietà Intellettuale Strategie di Protezione e valorizzazione

La Proprietà Intellettuale Strategie di Protezione e valorizzazione FACOLTÀ DI INGEGNERIA II 31 maggio 2011 La Proprietà Intellettuale Strategie di Protezione e valorizzazione Relatore: Ing. Giuseppe Quinterno Jacobacci & Partners S.p.A. 1 Proprietà Intellettuale e Industriale

Dettagli

Le ricerche di P.I. Cosa sono Quando farle Come farle. Giuseppe Fiorani Perani & Partners

Le ricerche di P.I. Cosa sono Quando farle Come farle. Giuseppe Fiorani Perani & Partners Le ricerche di P.I. Cosa sono Quando farle Come farle Sommario Nel corso della presentazione, vedremo: A cosa servono le ricerche di PI Quali strumenti ci sono per svolgerle Alcuni dei problemi più subdoli

Dettagli

Materiale, dati e informazioni per l applicazione della griglia

Materiale, dati e informazioni per l applicazione della griglia Appendice A IPI, ISTITUTO PER LA PROMOZIONE INDUSTRIALE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DG Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Progetto per l implementazione della griglia di

Dettagli

LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE. Studio Karaghiosoff e Frizzi srl

LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE. Studio Karaghiosoff e Frizzi srl LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE Cos è un brevetto: È un testo legale che descrive un invenzione e che deve essere depositato e protocollato da un ufficio nazionale, per l

Dettagli

INVENZIONI e BREVETTI Introduzione per futuri ingegneri

INVENZIONI e BREVETTI Introduzione per futuri ingegneri INVENZIONI e BREVETTI Introduzione per futuri ingegneri Università degli Studi di Bologna Sede di Forlì Seconda Facoltà di Ingegneria Corso di Disegno Tecnico Industriale Docente Prof. Ing. Luca Piancastelli

Dettagli

L informazione e i brevetti. Liana Nardone

L informazione e i brevetti. Liana Nardone L informazione e i brevetti Liana Nardone Gli argomenti che tratteremo: l informazione fonti di informazione tecnologica: comparazione di alcune di esse il brevetto come fonte di informazione i servizi

Dettagli

Procedure di deposito e concessione di domande di brevetto italiano ed europeo - Aggiornamento su esame di merito domande di brevetto italiano.

Procedure di deposito e concessione di domande di brevetto italiano ed europeo - Aggiornamento su esame di merito domande di brevetto italiano. Procedure di deposito e concessione di domande di brevetto italiano ed europeo - Aggiornamento su esame di merito domande di brevetto italiano. Marta Manfrin Consulente brevettuale, Società Italiana Brevetti

Dettagli

Innovazione e Proprietà Industriale

Innovazione e Proprietà Industriale Innovazione e Proprietà Industriale Lecco, 7 maggio 2013 Dott. Enrico Zanoli Studio Zanoli & Giavarini enrico.zanoli@ipeuro.com 1 Sommario La Proprietà Industriale Titoli brevettuali Brevettabilità e libertà

Dettagli

Le convenzioni internazionali

Le convenzioni internazionali Le convenzioni internazionali La convenzione di Parigi Patent Cooperation Treaty European Patent Convention Community Patent Convention Accordi TRIPs e European Innovation Scoreboard Deposito secondo la

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SUI BREVETTI PER LA TUTELA DELLE INVENZIONI

INFORMAZIONI DI BASE SUI BREVETTI PER LA TUTELA DELLE INVENZIONI INFORMAZIONI DI BASE SUI BREVETTI PER LA TUTELA DELLE INVENZIONI Preparate da : ing. Mario Gallo e-mail : mario.gallo_mg@libero.it 1 Che cos è un brevetto 2 Tipologie di brevetti 3 Come si ottiene un brevetto

Dettagli

STUDIO TORTA Beni immateriali: un patrimonio da valorizzare

STUDIO TORTA Beni immateriali: un patrimonio da valorizzare Beni immateriali: un patrimonio da valorizzare Ing. Corrado Modugno Studio Torta S.r.l. Il patrimonio intangibile di una azienda Contratti Accordi Know How Brevetti Design Marchi Tipologia di brevetti

Dettagli

Progetto Patent DB - DGLC-UIBM Antonio Maria Tambato

Progetto Patent DB - DGLC-UIBM Antonio Maria Tambato Progetto Patent DB - DGLC-UIBM Antonio Maria Tambato Roma, 8 luglio 2014 Divisione X Sistemi informativi AGENDA Obiettivi del progetto Metodologia applicata nel processo di bonifica Stato dell arte Sviluppi

Dettagli

INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI

INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO B R E V E T T I E M A R C H I INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI AVVISI: Le domande ed istanze relative ai

Dettagli

Camera di Commercio di Bologna. Bologna, 10 giugno 2013

Camera di Commercio di Bologna. Bologna, 10 giugno 2013 Camera di Commercio di Bologna Bologna, 10 giugno 2013 Ricerche di anteriorità in materia di brevetti Elio De Tullio Avvocato specializzato in Proprietà Intellettuale Consulente Marchi L importanza dell

Dettagli

Monitoraggio del rapporto di ricerca EPO per le domande di brevetto italiane

Monitoraggio del rapporto di ricerca EPO per le domande di brevetto italiane Monitoraggio del rapporto di ricerca EPO per le domande di brevetto italiane I. ISTITUZIONE DELLA RICERCA DI ANTERIORITA : RIFERIMENTI LEGISLATIVI E DESIDERATA II. OBIETTIVI DEL MONITORAGGIO III. RISULTATI

Dettagli

Brevetto come informazione: le fonti accessibili

Brevetto come informazione: le fonti accessibili Brevetto come informazione: le fonti accessibili 12 maggio 2015 Francesca Marinelli Camera di Commercio di Ancona www.an.camcom.gov.it IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA l Ufficio Brevetti e

Dettagli

Guida per le ricerche brevettuali

Guida per le ricerche brevettuali Guida per le ricerche brevettuali Guide sulla Proprietà Industriale Alintec Scarl Via G. Durando 38/A 9 20158 Milano Tel. +39 02 2399.2961 Fax. + 39 02 2399.2960 info@alintec.it www.alintec.it A cura di:

Dettagli

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici Banche dati, citazioni e indici bibliometrici di Bonaria Biancu Corso per dottorandi e assegnisti di ricerca del DISCO Università degli Studi di Milano-Bicocca Milano, 18 febbraio 2009 Valutare la scienza

Dettagli

Struttura del rapporto

Struttura del rapporto INTRODUZIONE PREMESSA Struttura del rapporto SEZIONE 1. Domande di brevetto EPO 1.1 Posizionamento del sistema italiano nel contesto del G9 1.2 Panorama nazionale 1.3 Profilo tecnologico dell'italia 1.4

Dettagli

Il Salone della Proprietà Industriale

Il Salone della Proprietà Industriale Il Salone della Proprietà Industriale Roberto Dini - Presidente, LES Italia Parma, 24 settembre 2012 Roberto Dini Consulente in Proprietà Industriale in Italia Mandatario Abilitato presso l Ufficio Europeo

Dettagli

Brevetto come informazione: le fonti accessibili

Brevetto come informazione: le fonti accessibili Brevetto come informazione: le fonti accessibili 11 giugno 2014 Francesca Marinelli Camera di Commercio di Ancona www.an.camcom.gov.it IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA l Ufficio Brevetti e

Dettagli

Valutazione dello stato della tecnica prima del deposito di una domanda di brevetto

Valutazione dello stato della tecnica prima del deposito di una domanda di brevetto Valutazione dello stato della tecnica prima del deposito di una domanda di brevetto Ricerca di anteriorità "fai da te", presentazione di banche dati gratuite: potenzialità e limiti. La mia idea è già tutelata

Dettagli

Additive Manufacturing: Analisi Brevettuale. BI-MU Fieramilano 1 Ottobre 2014

Additive Manufacturing: Analisi Brevettuale. BI-MU Fieramilano 1 Ottobre 2014 Additive Manufacturing: Analisi Brevettuale BI-MU Fieramilano 1 Ottobre 2014 1 Chi siamo Il Team LIUC LIUC è un Centro di Ricerca di LIUC- Università Cattaneo che si propone di fornire una risposta alle

Dettagli

La valorizzazione degli ASSET IMMATERIALI

La valorizzazione degli ASSET IMMATERIALI La valorizzazione degli ASSET IMMATERIALI Introduzione alla Proprietà Intellettuale Proprietà Industriale: Marchi & Brevetti 1 Ing. Lino Fanella Outline Beni Immateriali / Asset Intangibili Proprietà Intellettuale

Dettagli

Strada, Autostrada. (Energia) eolica. Sotto (la) superficie. Veicolo, Auto Generatore, Turbina

Strada, Autostrada. (Energia) eolica. Sotto (la) superficie. Veicolo, Auto Generatore, Turbina LA RICERCA BREVETTUALE CON L UTILIZZO DELLE CLASSIFICAZIONI CPC NEL SETTORE DELLE ECO-TECNOLOGIE: sfruttamento dell energia eolica prodotta dal traffico stradale 1 PROBLEMA: L azienda X chiede al PatLib

Dettagli

Navigazione. per associazione. ipertesti/ipermedia. l utente naviga nello spazio dei documenti alla ricerca dei nodi di interesse

Navigazione. per associazione. ipertesti/ipermedia. l utente naviga nello spazio dei documenti alla ricerca dei nodi di interesse Tipologia dei dati e organizzazione delle informazioni Sistemi di indicizzazione e recupero 5. Database e Information Retrieval per associazione Navigazione ipertesti/ipermedia l utente naviga nello spazio

Dettagli

Periodici elettronici e banche dati

Periodici elettronici e banche dati Servizio civile nazionale volontario Università di Pavia Progetto Vivere la biblioteca: dalla gestione al servizio - 2009 Periodici elettronici e banche dati Caterina Barazia Periodici elettronici: definizione

Dettagli

Valutazione Scientifica ed Economica dei Brevetti

Valutazione Scientifica ed Economica dei Brevetti Confindustria Bari 10 dicembre 2008 Valutazione Scientifica ed Economica dei Brevetti Antonio Messeni Petruzzelli DIMeG,Politecnico di Bari, Italia Agenda Il brevetto come asset strategico Brevetti e valore

Dettagli

CHE PREVEDE LA RICERCA DI ANTERIORITA

CHE PREVEDE LA RICERCA DI ANTERIORITA Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI I BREVETTI BIOTECNOLOGICI ELEMENTO

Dettagli

Un case study per approfondire aspetti sostanziali e procedurali

Un case study per approfondire aspetti sostanziali e procedurali Il risultato della Ricerca e la sua Brevettabilità Un case study per approfondire aspetti sostanziali e procedurali Monza, 29 Febbraio 2012 Giuseppe Romano Il percorso di un idea Il settore: medicina/diagnostica/chirurgia

Dettagli

Orientarsi nel sistema brevettuale come e perché difendere un idea

Orientarsi nel sistema brevettuale come e perché difendere un idea Napoli, 18 gennaio 2012 Università degli studi di Napoli Parthenope Orientarsi nel sistema brevettuale come e perché difendere un idea Cos è un brevetto? (1) Il brevetto è un titolo di proprietà industriale,

Dettagli

Principi base sulla brevettazione. Cesare Bosman

Principi base sulla brevettazione. Cesare Bosman PROFESSIONE BIOLOGO Martedì 11 giugno 2012 Principi base sulla brevettazione Cesare Bosman bosman@studiotorta.it STUDIO TORTA 1 19 marzo 1474 nella Repubblica di Venezia: Statuto dei Brevetti Abbiamo fra

Dettagli

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER INVENZIONE INDUSTRIALE MOD. INV-RI

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER INVENZIONE INDUSTRIALE MOD. INV-RI MINISTERO DELL0 SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE LOTTA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI 00187 ROMA- VIA MOLISE N 19 SALA DEL PUBBLICO/PATLIB 00187 ROMA -VIA S. BASILIO N 14 Indirizzo

Dettagli

Ingresso nella fase europea. Paola Giancane, Lawyer, EPO Filippo Santi, European and Italian Patent Attorney, Barzanò & Zanardo

Ingresso nella fase europea. Paola Giancane, Lawyer, EPO Filippo Santi, European and Italian Patent Attorney, Barzanò & Zanardo Ingresso nella fase europea Paola Giancane, Lawyer, EPO Filippo Santi, European and Italian Patent Attorney, Barzanò & Zanardo 10 November 2015 Outline Ingresso nella fase europea Risposta obbligatoria

Dettagli

Le diverse strategie e procedure di brevettazione alla luce delle recenti modifiche della procedura italiana e della Convenzione sul Brevetto Europeo

Le diverse strategie e procedure di brevettazione alla luce delle recenti modifiche della procedura italiana e della Convenzione sul Brevetto Europeo Le diverse strategie e procedure di brevettazione alla luce delle recenti modifiche della procedura italiana e della Convenzione sul Brevetto Europeo Massimo Barbieri Politecnico di Milano massimo.barbieri@polimi.it

Dettagli

Information Literacy

Information Literacy Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

Analisi dei brevetti nell agricoltura italiana durante il periodo 1970 2003

Analisi dei brevetti nell agricoltura italiana durante il periodo 1970 2003 Lucia Baldi Analisi dei brevetti nell agricoltura italiana durante il periodo 1970 2003 ARACNE Copyright MMV ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133

Dettagli

Guida utente generale

Guida utente generale Guida utente generale Scopus vi offre strumenti per: Perfezionare la vostra ricerca Monitorare le citazioni al fine di misurare le performance della ricerca (Research Performance Measurement - RPM) Questa

Dettagli

SpringerMaterials. La risorsa di dati fisici e chimici più grande del mondo per le scienze dei materiali

SpringerMaterials. La risorsa di dati fisici e chimici più grande del mondo per le scienze dei materiali springer.com SpringerMaterials La risorsa di dati fisici e chimici più grande del mondo per le scienze dei materiali La nuova serie Landolt-Börnstein completa Altri database e manuali selezionati inclusi

Dettagli

Proprietà intellettuale: quanto costa non pensarci?

Proprietà intellettuale: quanto costa non pensarci? Proprietà intellettuale: quanto costa non pensarci? Diana Rovati Università Cattaneo LIUC Centro di Ricerca: LIUC Innovazione e Brevetti 1 Agenda I titoli di Proprietà Intellettuale Aspetti strategici

Dettagli

Il software Open Source

Il software Open Source Il software Open Source Matteo Baroni Open source non significa semplicemente accesso al codice sorgente. Secondo quanto stabilito nelle definizioni date dalla OSI (Open Source Initiative) e riportate

Dettagli

Informatica di Base. Lez. XI. Data base scientifici. Ricerca di informazioni. in Banche dati e World wide web. Banche dati accessibili via WEB

Informatica di Base. Lez. XI. Data base scientifici. Ricerca di informazioni. in Banche dati e World wide web. Banche dati accessibili via WEB Informatica di Base Lez. XI in Banche dati e World wide web Data base scientifici Letteratura scientifica Pubblicazioni su riviste specializzate Alla base della comunicazione nella comunità scientifica

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Ottobre 2011

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Ottobre 2011 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Brevetti + Ottobre 2011 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Le nuove traiettorie di sviluppo dell Unione Europea, così come previsto

Dettagli

Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NOVEMBRE 2013 Pagina 1 di 5 1. INTRODUZIONE Sardegna Ricerche è stato istituito dalla Regione Sardegna nel 1985,

Dettagli

AtoZ IL CATALOGO DI BIBLIOTECA VIRTUALE

AtoZ IL CATALOGO DI BIBLIOTECA VIRTUALE EBSCO ITALIA S.r.l. Corso Brescia 75 10152 TORINO (Italia) Tel. 011-28.76.811 Fax 011-24.82.916 www.ebsco.it Agente della: EBSCO INTERNATIONAL, INC. P.O. BOX 1943 BIRMINGHAM /ALABAMA - USA AtoZ IL CATALOGO

Dettagli

LA PROTEZIONE DEL SOFTWARE

LA PROTEZIONE DEL SOFTWARE 16 ottobre 2015 Spazio Attivo di Roma Tecnopolo Tiburtino LA PROTEZIONE DEL SOFTWARE STUDIO TORTA Software & Hardware Programma per elaboratore (software): insieme di istruzioni elementari che, applicate

Dettagli

IL BREVETTO EUROPEO: OPPORTUNITA E OSTACOLI PER LE PMI. Alessandro Sterlacchini

IL BREVETTO EUROPEO: OPPORTUNITA E OSTACOLI PER LE PMI. Alessandro Sterlacchini IL BREVETTO EUROPEO: OPPORTUNITA E OSTACOLI PER LE PMI Alessandro Sterlacchini UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale a.sterlacchini@univpm.it Workshop

Dettagli

Corso di Informatica di Base. Laboratorio 2

Corso di Informatica di Base. Laboratorio 2 Corso di Informatica di Base Laboratorio 2 Motori di Ricerca Sara Casolari Cercare nel posto giusto Andare in posti noti Esempio: per reperire informazioni sui contributi pensionistici chiediamo all INPS

Dettagli

Biblioteca di. A cura della Biblioteca di Economia Università Ca Foscari Venezia Con la collaborazione degli Studenti Tutor della Facoltà di Economia

Biblioteca di. A cura della Biblioteca di Economia Università Ca Foscari Venezia Con la collaborazione degli Studenti Tutor della Facoltà di Economia Biblioteca di Economia BREVE GUIDA ALL USO DELLE BANCHE DATI BUSINESS SOURCE ELITE (BSE) e ECONLIT A cura della Biblioteca di Economia Università Ca Foscari Venezia Con la collaborazione degli Studenti

Dettagli

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER MODELLO DI UTILITA MU-RI

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER MODELLO DI UTILITA MU-RI MINISTERO DELL0 SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE LOTTA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI 00187 ROMA- VIA MOLISE N 19 SALA DEL PUBBLICO/PATLIB 00187 ROMA -VIA S. BASILIO N 14 Indirizzo

Dettagli

LA PROPRIETA INTELLETTUALE

LA PROPRIETA INTELLETTUALE LA PROPRIETA INTELLETTUALE Problemi Specifici nella Brevettazione 20 Gennaio 2010 Seminario Ufficio Brevetti ed Innovazione Tecnologica Camera di Commercio di Genova DR. Giorgio A. Karaghiosoff La protezione

Dettagli

LexisNexis TotalPatent la più grande collezione online di letteratura brevettuale

LexisNexis TotalPatent la più grande collezione online di letteratura brevettuale LexisNexis TotalPatent la più grande collezione online di letteratura brevettuale Uno strumento indispensabile per stare al passo con i cambiamenti sempre più rapidi dell innovazione tecnologica e governare

Dettagli

SOFTWARE. È l insieme delle istruzioni che è necessario fornire alla macchina per il suo funzionamento. Vi sono due categorie di software:

SOFTWARE. È l insieme delle istruzioni che è necessario fornire alla macchina per il suo funzionamento. Vi sono due categorie di software: 1 SOFTWARE È l insieme delle istruzioni che è necessario fornire alla macchina per il suo funzionamento. Vi sono due categorie di software: SOFTWARE DI SISTEMA (o di base), che deve gestire le funzioni

Dettagli

TTO e patrimonio brevettuale delle università e della ricerca: un opportunità per le imprese

TTO e patrimonio brevettuale delle università e della ricerca: un opportunità per le imprese TTO e patrimonio brevettuale delle università e della ricerca: un opportunità per le imprese Servizio Valorizzazione della Ricerca (TTO) Politecnico di Milano massimo.barbieri@polimi.it Percorsi per la

Dettagli

La Camera di commercio di Torino al servizio dell innovazione tecnologica

La Camera di commercio di Torino al servizio dell innovazione tecnologica La Camera di commercio di Torino al servizio dell innovazione tecnologica Dott.ssa Mariangela RAVASENGA Responsabile Settore Brevetti, Marchi e PATLIB Camera di commercio industria artigianato e agricoltura

Dettagli

IL PROBLEMA DELLA RICERCA DI INFORMAZIONI su Internet e sul web

IL PROBLEMA DELLA RICERCA DI INFORMAZIONI su Internet e sul web IL PROBLEMA DELLA RICERCA DI INFORMAZIONI su Internet e sul web GLI INTERROGATIVI 1. Perché Internet è diventato il più grande contenitore di informazioni del mondo? 2. Perché non è sempre facile reperire

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 14.07.2005 COM(2005) 312 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Sviluppi e implicazioni del diritto dei brevetti nel settore

Dettagli

Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale)

Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale) Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale) Indice Pag 2 - Cos è l attività di ricerca di informazioni nel settore della Proprietà Intellettuale? Pag 4

Dettagli

GUIDA PRATICA PER IMPOSTARE UNA STRATEGIA BREVETTUALE. Direzione Politiche e Progetti di Intervento Servizio E-Business e Proprietà Industriale

GUIDA PRATICA PER IMPOSTARE UNA STRATEGIA BREVETTUALE. Direzione Politiche e Progetti di Intervento Servizio E-Business e Proprietà Industriale Ministero delle Attività Produttive Ufficio Italiano Brevetti e Marchi GUIDA PRATICA PER IMPOSTARE UNA STRATEGIA BREVETTUALE Direzione Politiche e Progetti di Intervento Servizio E-Business e Proprietà

Dettagli

MANUALE DELL INNOVAZIONE GUIDELINES

MANUALE DELL INNOVAZIONE GUIDELINES MANUALE DELL INNOVAZIONE GUIDELINES INDICE Cos è l innovazione Perché innovare Fonti di innovazione Tipologie di innovazione Avete un idea Valutare l idea Proteggere l idea Ricerca di un brevetto Ricerca

Dettagli

Lezione II: i brevetti per invenzione e le esclusioni dalla brevettabilità

Lezione II: i brevetti per invenzione e le esclusioni dalla brevettabilità PROGETTO GEN HORT Lezione II: i brevetti per invenzione e le esclusioni dalla brevettabilità Stefano Borrini Società Italiana Brevetti La consulenza precedente al deposito In una università tre ricercatori

Dettagli

Servizi Online UIBM. Milano, 21 ottobre 2015

Servizi Online UIBM. Milano, 21 ottobre 2015 Servizi Online UIBM Milano, 21 ottobre 2015 Direzione Generale Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Divisione VI Gestione Informatica Ing. Cristiano Di Carlo (coordinatore informatico)

Dettagli

ISI Web of Science - Introduzione

ISI Web of Science - Introduzione ISI Web of Science - Introduzione Introduzione al Web of Science Interfaccia alle 3 banche dati citazionali: Science Citation Index Expanded Social Sciences Citation Index Arts & Humanities Citation Index

Dettagli

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 27 giugno 2008: Ricerca di anteriorita' relativamente alle domande di brevetto per invenzione industriale. (Gazzetta Ufficiale n. 153 del 2 luglio 2008) IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Vista

Dettagli

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch drag & drop visual programming appinventor realizzazione app per Google Android OS appinventor è un applicazione drag & drop visual programming Contrariamente ai linguaggi tradizionali (text-based programming

Dettagli

27 novembre 2013. Proprietà intellettuale e competitività: il nuovo brevetto unitario. Sub-title

27 novembre 2013. Proprietà intellettuale e competitività: il nuovo brevetto unitario. Sub-title 27 novembre 2013 Proprietà intellettuale e competitività: il nuovo brevetto unitario Sub-title Title of the presentation Date N Caratteristiche e prossimi sviluppi del nuovo strumento di protezione delle

Dettagli

Possiamo raffinare la nostra ricerca utilizzando gli operatori booleani, che prendono il nome dal matematico che li teorizzò nell Ottocento

Possiamo raffinare la nostra ricerca utilizzando gli operatori booleani, che prendono il nome dal matematico che li teorizzò nell Ottocento Operatori booleani su Possiamo raffinare la nostra ricerca utilizzando gli operatori booleani, che prendono il nome dal matematico che li teorizzò nell Ottocento Gli operatori booleani su AND cane e

Dettagli

La brevettazione in campo medico e biotecnologico. Università degli Studi di Ferrara, 29 marzo 2007

La brevettazione in campo medico e biotecnologico. Università degli Studi di Ferrara, 29 marzo 2007 La brevettazione in campo medico e biotecnologico Università degli Studi di Ferrara, 29 marzo 2007 La brevettazione delle sequenze di acido nucleico Elena Comoglio Jacobacci & Partners S.p.A. Brevetti

Dettagli

Corso di ricerca bibliografica

Corso di ricerca bibliografica Corso di ricerca bibliografica Trieste, 11 marzo 2015 Partiamo dai motori di ricerca Un motore di ricerca è un software composto da tre parti: 1.Un programma detto ragno (spider) che indicizza il Web:

Dettagli

Introduzione al brevetto II parte

Introduzione al brevetto II parte Introduzione al brevetto II parte L attività inventiva Gli altri requisiti di brevettabilità Le formule generali La contraffazione L esenzione per uso sperimentale Le invenzioni dei dipendenti delle Università

Dettagli

LA DISCIPLINA DELLE INVENZIONI A LIVELLO NAZIONALE. Ferrara, 21 ottobre 2015

LA DISCIPLINA DELLE INVENZIONI A LIVELLO NAZIONALE. Ferrara, 21 ottobre 2015 LA DISCIPLINA DELLE INVENZIONI A LIVELLO NAZIONALE Ferrara, 21 ottobre 2015 DEFINIZIONE INVENZIONE Soluzione nuova e innovativa in risposta a un problema tecnico. Può fare riferimento alla creazione di

Dettagli

FONDAMENTI NELLA GESTIONE DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE. Ing. Giancarlo Notaro POLITECNICO-CHILAB 12 febbraio 2013

FONDAMENTI NELLA GESTIONE DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE. Ing. Giancarlo Notaro POLITECNICO-CHILAB 12 febbraio 2013 FONDAMENTI NELLA GESTIONE DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE Ing. Giancarlo Notaro POLITECNICO-CHILAB 12 febbraio 2013 Gestione dei brevetti corretta ed efficiente I punti fondamentali da ricordare nella gestione

Dettagli

IL PROBLEMA DELLA RICERCA DI INFORMAZIONI su Internet e sul web

IL PROBLEMA DELLA RICERCA DI INFORMAZIONI su Internet e sul web IL PROBLEMA DELLA RICERCA DI INFORMAZIONI su Internet e sul web GLI INTERROGATIVI 1. Perché Internet è il più grande contenitore di info del mondo? 2. Perché non è sempre facile reperire informazione utile

Dettagli

TOOLS EDUCAZIONALI NELL AREA NEUROLOGICA

TOOLS EDUCAZIONALI NELL AREA NEUROLOGICA TOOLS EDUCAZIONALI NELL AREA NEUROLOGICA Possibile soluzione per una divulgazione certificata dell informazione Silvia Molinari, Formazione & Informazione Direzione Scientifica IRCCS Istituto Neurologico

Dettagli

Banche dati secondarie per Medicina

Banche dati secondarie per Medicina Banche dati secondarie per Medicina di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: agosto 2012 Sommario Cochrane library Linee guida (metamotori e siti web) Cochrane Library Profilo Banca dati bibliografica (a

Dettagli

Reti informatiche L O R E N Z O D I S I L V E S T R O

Reti informatiche L O R E N Z O D I S I L V E S T R O L O R E N Z O D I S I L V E S T R O w w w. d m i. u n i c t. i t / ~ d i s i l v e s t r o d i s i l v e s t r o @ d m i. u n i c t. i t Internet Internet è il nome con cui viene indicata una estesa rete

Dettagli

Il deposito di un brevetto

Il deposito di un brevetto Il deposito di un brevetto Avete sviluppato un idea e vi state chiedendo quale sia la strategia migliore per proteggerla da possibili attacchi da parte di un concorrente? La legislazione in materia di

Dettagli

CLINICAL TRIALS E DIMOSTRAZIONE DELL ATTIVITA INVENTIVA

CLINICAL TRIALS E DIMOSTRAZIONE DELL ATTIVITA INVENTIVA CLINICAL TRIALS E DIMOSTRAZIONE DELL ATTIVITA INVENTIVA ESPERIENZA IN SEDE EPO Esperimenti successivi al brevetto come evidenza di attività inventiva in sede EPO Il problema tecnico oggettivo: formulazione

Dettagli

STRUMENTI DI TUTELA DELL INNOVAZIONE

STRUMENTI DI TUTELA DELL INNOVAZIONE DICGIM - DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CHIMICA, GESTIONALE, INFORMATICA, MECCANICA STRUMENTI DI TUTELA DELL INNOVAZIONE BREVETTI PER INVENZIONE INDUSTRIALE BREVETTI PER MODELLO DI UTILITA Palermo, 22 Ottobre...

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Ottobre 2011

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Ottobre 2011 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Brevetti + Ottobre 2011 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Le nuove traiettorie di sviluppo dell Unione Europea indicano tra gli

Dettagli

I vantaggi di ISI Web of Knowledge SM

I vantaggi di ISI Web of Knowledge SM I vantaggi di ISI Web of Knowledge SM I vantaggi di ISI Web of Knowledge SM Una piattaforma unica per accedere a tutte le informazioni scientifiche di cui avete bisogno Navigazione di tutto il contenuto

Dettagli

LA P.I. - STRUMENTO COMPETITIVO A SOSTEGNO DELLE PMI SICILIANE BREVETTO

LA P.I. - STRUMENTO COMPETITIVO A SOSTEGNO DELLE PMI SICILIANE BREVETTO LA P.I. - STRUMENTO COMPETITIVO A SOSTEGNO DELLE PMI SICILIANE BREVETTO Palermo, 18-19 Dicembre 2013 Argomenti Concetti fondamentali sulle varie forme di tutela della Proprietà Intellettuale; Approfondimento

Dettagli

IL PUNTO DI VISTA DEL CONSULENTE BREVETTI

IL PUNTO DI VISTA DEL CONSULENTE BREVETTI Ufficio di Milano: Viale Lancetti, 17 Tel: 02.693031 Fax:02.69303501 Email: milano@bugnion.it www.bugnion.it Dott.ssa Cristina Biggi E-mail: biggi@bugnion.it La nuova normativa dei brevetti: a che punto

Dettagli

L accesso alla Cochrane è consentito solo dal PC collegati alla rete della struttura tramite controllo dell indirizzo IP.

L accesso alla Cochrane è consentito solo dal PC collegati alla rete della struttura tramite controllo dell indirizzo IP. La Cochrane Library è il principale prodotto della Cochrane Collaboration. Si tratta di un Database che raccoglie tutte le revisioni sitematiche (RS) prodotte dalla Cochrane Collaboration ed i protocolli

Dettagli

Dove iniziare la ricerca bibliografica

Dove iniziare la ricerca bibliografica Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

ECONOMIA DEL CAMBIAMENTO TECNOLOGICO

ECONOMIA DEL CAMBIAMENTO TECNOLOGICO Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2008 2009 Corso di laurea in ingegneria gestionale ECONOMIA DEL CAMBIAMENTO TECNOLOGICO INTELLECTUAL PROPERTY RIGHTS Parte II Invernizzi Pierluigi Brevetti

Dettagli