PLURIMA FUNDS RELAZIONE ANNUALE E RENDICONTO FINANZIARIO CERTIFICATO PER IL PERIODO CONCLUSOSI IL 31 DICEMBRE 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PLURIMA FUNDS RELAZIONE ANNUALE E RENDICONTO FINANZIARIO CERTIFICATO PER IL PERIODO CONCLUSOSI IL 31 DICEMBRE 2013"

Transcript

1 PLURIMA FUNDS RELAZIONE ANNUALE E RENDICONTO FINANZIARIO CERTIFICATO PER IL PERIODO CONCLUSOSI IL 31 DICEMBRE 2013

2 CONTENUTI Informazioni generali 4 5 Responsabilità della Società di Gestione 6 Relazione della Banca Depositaria 7 Relazione della Società di Gestione - Investment Report 8 Relazioni dei Gestori Delegati - Plurima European Absolute Return Fund Plurima Frame Alpha Strategy Fund 12 - Plurima Unifortune Total Return Fund 13 - Plurima Unifortune Short-Term Opportunities Fund 14 - Plurima Unifortune Global Strategy Fund 15 - Plurima Quaestio Capital Fund 16 - Plurima Abraxas China Fund Plurima Eurofin Global Multi Strategy Fund 19 - Plurima Pairstech Total Return Fund 20 - Plurima Pairstech Consistent Return Fund 21 - Earth Gold Fund Plurima Pairstech Crescendo Income Plus Fund 24 - Plurima Apuano Absolute Return Equity Fund 25 - Plurima MC Capital Absolute Fund 26 - Plurima Pairstech Selection Fund 27 - Plurima Junior Resources Fund Plurima Orwell Currency Alpha Fund 30 Relazione dei Revisori Indipendenti 31 Rendiconto finanziario: Stato patrimoniale Conto economico Variazioni del patrimonio netto attribuibile ai Sottoscrittori Note al rendiconto finanziario Altre informazioni: Prospetto degli investimenti - Plurima European Absolute Return Fund Plurima Frame Alpha Strategy Fund Plurima Unifortune Total Return Fund Plurima Unifortune Short-Term Opportunities Fund Plurima Unifortune Global Strategy Fund

3 CONTENUTI (continua) Prospetto degli investimenti (continua) - Plurima Abraxas China Fund Plurima Eurofin Global Multi Strategy Fund Plurima Pairstech Total Return Fund Plurima Pairstech Consistent Return Fund Earth Gold Fund Plurima Pairstech Crescendo Income Plus Fund Plurima Apuano Absolute Return Equity Fund Plurima MC Capital Absolute Fund Plurima Pairstech Selection Fund Plurima Junior Resources Fund Plurima Orwell Currency Alpha Fund Principali variazioni del portafoglio non - Plurima European Absolute Return Fund 209 certificate - Plurima Frame Alpha Strategy Fund Plurima Unifortune Total Return Fund Plurima Unifortune Short-Term Opportunities Fund Plurima Unifortune Global Strategy Fund Plurima Quaestio Capital Fund Plurima Abraxas China Fund Plurima Eurofin Global Multi Strategy Fund Plurima Pairstech Total Return Fund Plurima Pairstech Consistent Return Fund Earth Gold Fund Plurima Pairstech Crescendo Income Plus Fund Plurima Apuano Absolute Return Equity Fund Plurima MC Capital Absolute Fund Plurima Pairstech Selection Fund Plurima Junior Resources Fund Plurima Orwell Currency Alpha Fund 225 3

4 INFORMAZIONI GENERALI SOCIETA DI GESTIONE European and Global Investments Limited, 17 Upper Pembroke Street, Dublin 2, Ireland. AMMINISTRATORI (DELLA SOCIETA DI GESTIONE) Julian Alworth (USA) - Presidente Andrew Bates (Irlanda)* Michael Kirby (Irlanda)*^ Eugenio Vaccari (Italia)** Gualtiero Zangheri (Italia)*** Giacomo De Marini (Italia)**** Nigel Wightman (Gran Bretagna) * Amministratori non esecutivi ** Amministratore non esecutivo dimesso il 25/06/2013 *** Amministratore non esecutivo dimesso il 28/06/2013 **** Amministratore non esecutivo dimesso il 13/05/2013 ^ Indipendente BANCA DEPOSITARIA RBC Investor Services Bank S.A., Dublin Branch George s Quay House, 43 Townsend Street, Dublin 2, Irlanda. REVISORI INDIPENDENTI Deloitte & Touche, Chartered Accountants and Statutory Audit Firm Deloitte & Touche House, Earlsfort Terrace, Dublin 2, Irlanda. CONSULENTE DEGLI INVESTIMENTI Dillon Eustace, 33 Sir John Rogerson s Quay, Dublin 2, Irlanda. ADMINISTRATOR, REGISTRAR AND TRANSFER AGENT RBC Investor Services Ireland Limited, George s Quay House, 43 Townsend Street, Dublin 2, Irlanda. PROMOTER Banca CARIM-Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A., Piazza Ferrari 15^^, Rimini, Italy. European and Global Investments Limited, 17 Upper Pembroke Street, Dublin 2, Irlanda. ^^ dimesso il 26 luglio 2013 e sostituito da European and Global Investments Limited GESTORI DELEGATI European Absolute Return Fund^*: Alken Asset Management LLP Frame Alpha Strategy Fund: Carthesio S.A. Unifortune Total Return Fund: Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Short-Term Opportunities Fund: Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Global Strategy Fund: Unifortune Asset Management SGR SpA Quaestio Capital Fund: Quaestio Capital Management SGR SpA Abraxas China Fund: Abraxas Capital Management Limited Eurofin Global Multi Strategy Fund: Eurofin Capital LLP Pairstech Total Return Fund: PairsTech Capital Management LLP Plurima Pairstech Consistent Return Fund: PairsTech Capital Management LLP Earth Gold Fund^**: European and Global Investments Limited Plurima Pairstech Crescendo Income Plus Fund: PairsTech Capital Management LLP Plurima Apuano Absolute Return Equity Fund: PairsTech Capital Management LLP Plurima MC Capital Absolute Fund: MC Capital Limited Plurima Pairstech Selection Fund: PairsTech Capital Management LLP Plurima Junior Resources Fund: IC Funds LLP Plurima Orwell Currency Alpha Fund: Orwell Capital Limited ^* Con decorrenza dal 6 maggio 2013, Plurima Leo European Absolute Return Fund ha cambiato nome in Plurima European Absolute Return Fund e ha inoltre cambiato gestore delegato da Leo Fund Managers Limited ad Alken Asset Management LLP ^** Earth Gold Fund è un fondo feeder e deve essere investito almeno per l 85% nell Earth Gold Fund UI. 4

5 INFORMAZIONI GENERALI (continua) Costituzione e organizzazione Le seguenti informazioni sono derivate dal Prospetto datato 26 marzo 2014 e devono essere lette in combinazione con il testo integrale dello stesso nonché con la sezione relativa alle definizioni ivi contenuta. Il Fondo PLURIMA (il Fondo ) è stato costituito il 5 marzo 2001 come un OICVM autorizzato di tipo aperto del genere ad ombrello in forma di unit trust ai sensi delle Direttive delle Comunità Europeee (Organismi di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari Trasferibili) del 2011 ( Direttive OICVM 2011 ). Al 31 dicembre 2013 la Banca Centrale d Irlanda ha autorizzato sedici differenti portafogli d investimento attivi ( Comparti ). Detti Comparti sono: Plurima European Absolute Return Fund (EARF) Lanciato il 30 giugno 2005 Plurima Frame Alpha Strategy Fund (PFASF) Lanciato il 26 marzo 2009 Plurima Unifortune Total Return Fund (PUTR) Lanciato il 24 novembre 2009 Plurima Unifortune Short-Term Opportunities Fund (PUSTO) Lanciato il 8 marzo 2010 Plurima Unifortune Global Strategy Fund (PUPT) Lanciato il 16 novembre 2010 Plurima Abraxas China Fund (PAC) Lanciato il 19 aprile 2011 Plurima Eurofin Global Multi Strategy Fund (PNGMS) Lanciato il 20 luglio 2011 Plurima Pairstech Total Return Fund (PPTR) Lanciato il 23 gennaio 2012 Plurima Pairstech Consistent Return Fund (PPCR) Lanciato il 7 giugno 2012 Earth Gold Fund (EGF) Lanciato il 6 settembre 2012 Plurima Pairstech Crescendo Income Plus Fund (PCIPF) Lanciato il 8 ottobre 2012 Plurima Apuano Absolute Return Equity Fund (PAARE) Lanciato il 8 marzo 2013 Plurima MC Capital Absolute Fund (PMCCA) Lanciato il 8 aprile 2013 Plurima Pairstech Selection Fund (PPSF) Lanciato il 6 giugno 2013 Plurima Junior Resources Fund (PJRF) Lanciato il 24 luglio 2013 Plurima Orwell Currency Alpha Fund (POCAF) Lanciato il 11 ottobre 2013 Il Comparto Plurima Quaestio Capital Fund è stato chiuso il 19 dicembre A partire dal 6 maggio 2013 Plurima Leo European Absolute Return Fund ha cambiato nome in Plurima European Absolute Return Fund. La Società di Gestione puà aggiungere ulteriori Comparti ai precedenti previa autorizzazione della Banca Centrale d Irlanda e approvazione della Banca Depositaria. In data 28 giugno 2013, in seguito a un accordo di fusione, Tender Capital Funds PLC ha acquistato tutte le attività e passività dei seguenti comparti dell ombrello Plurima di cui Tender Capital Ltd era già Gestore degli Investimenti: Plurima TenderCapital Cash Premium Fund Plurima TenderCapital Income Fund Plurima TenderCapital Crystal Premium Fund Plurima TenderCapital Bond Premium Fund I Comparti sopra elencati sono stati esclusi dal confronto con i totali al 31 dicembre Obiettivi di investimento Il Patrimonio di un Comparto sarà investito separatamente nel rispetto degli obiettivi di investimento e delle politiche di quel Comparto secondo quanto delineato in un Supplemento al Prospetto. Quote Le Quote di tipo A sono quote che non prevedono la distribuzione dei proventi, pertanto la Società di Gestione non intende effettuare distribuzioni relativamente alle Quote di tipo A. Le Quote di tipo B sono quote a distribuzione dei proventi, pertanto la Società di Gestione potrà distribuire proventi relativamente alle Quote di tipo B. 5

6 RESPONSABILITA DELLA SOCIETÀ DI GESTIONE La Società di Gestione è tenuta a redigere, per ogni anno finanziario, un rendiconto finanziario che dia una rappresentazione veritiera e obbiettiva dello stato patrimoniale del Fondo e delle attività e passività di ciascun Comparto per quell anno. Nell approntare tali rendiconti, la Società di Gestione è tenuta a: selezionare adeguati criteri contabili e applicarli in maniera uniforme; elaborare stime e valutazioni che siano ragionevoli e prudenti; approntare i rendiconti finanziari nell ipotesi di continuità aziendale a meno che non sia inadeguato supporre che il Fondo continuerà la sua attività. La Società di Gestione ha il dovere di tenere adeguati registri contabili che in qualsiasi momento possano rendere nota, con un ragionevole grado di accuratezza, la posizione finanziaria del Fondo e che permettano di assicurarsi che i rendiconti finanziari siano approntati in conformità agli standard contabili generalmente accettati in Irlanda, alle Direttive delle Comunità Europee (Organismi d Investimento Collettivo in Valori Mobiliari Trasferibili) del 2011 ( Direttive OICVM ) e al Regolamento. A tale scopo la Società di Gestione si avvale dei servizi di RBC Investor Services Ireland Limited ( l Agente Amministrativo ). La Società di Gestione ha inoltre il dovere di adottare i dovuti provvedimenti per prevenire e rilevare frodi o altre irregolarità. Per conto della società di Gestione 6

7 Relazione della Banca Depostiaria ai Sottoscrittori per l anno conclusosi il 31 dicembre 2013 Come richiesto dalle Direttive OICVM della Banca Centrale d Irlanda, abbiamo piacere di presentare la seguente relazione: Riteniamo che per il periodo conclusosi il 31 dicembre 2013 Plurima Funds (il Fondo ) sia stato gestito: (i) (ii) in conformità alle limitazioni relative ai poteri in materia di investimento e indebitamento imposte alla Società di Gestione dal Regolamento e dalle Direttive OICVM (Organismi di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari Trasferibili) delle Comunità Europee ( le Direttive ) del 2011 e successivi emendamenti; e ai sensi di quanto previsto dal Regolamento e dalle Direttive. RBC INVESTOR SERVICES BANK S.A. DUBLIN BRANCH Date: RBC Investor Services Bank S.A., Dublin Branch George s Quay House 43 Townsend Street Dublin 2, Ireland T F rbcits.com RBC Investor Services Bank S.A., Dublin Branch is a branch of RBC Investor Services Bank S.A. Registered office: 14, Porte de France, L-4360 Esch-sur-Alzette, Luxembourg Registered in Ireland Incorporated in Luxembourg with Limited Liability Registered in Luxembourg B

8 RELAZIONE DELLA SOCIETA DI GESTIONE Nel corso del 2013 i mercati azionari hanno riportato utili molto buoni, guidati dal mercato statunitense, Di contro, i risultati dei mercati emergenti sono stati negativi come pure quelli dei titoli obbligazionari con rating pari a investment grade; solo i titoli obbligazionari ad alto rendimento hanno registrato rendimenti positivi. La performance peggiore è stata quella dell oro, che ha perso il 31% in Euro. Indice Rendimento 2013 % MSCI AC World 18.1 MSCI Europe 19.8 MSCI US 26.1 MSCI Japan 21.7 MSCI Emerging Markets -6.5 Citibank World Government Bond -8.2 Barclays Global High Yield 2.7 Gold Price Questo risultato deve essere collocato nel contesto degli eventi degli anni scorsi. Dopo il crollo del mercato del 2008, l opinione prevalente era che avremmo assistito a una crescita economica solo nei Paesi in via di sviluppo. Al tempo stesso c era un timore diffuso di uno smembramento dell Euro che avrebbe portato a una dislocazione economica in area Euro. In un simile ambiente, i titoli azionari dei mercati emergenti hanno performato bene, e altrettanto hanno fatto le obbligazioni di stato in Paesi quali Stati Uniti e Germania. Anche il prezzo dell oro è aumentato in maniera signficativa. In molti casi i flussi di capitale sono stati rafforzati dalla rapida crescita degli ETF. Tuttavia, dopo cinque anni di politiche monetarie accomodanti, incluse tornate di allentamenti quantitativi, le economie sviluppate hanno cominciato a crescere in maniera costante. La crisi dell Euro è stata mitigata grazie al fatto che la Banca Centrale ha continuato a ripetere il suo mantra faremo ciò che è necessario e dal fatto che al contempo la Banca del Giappone abbia scoperto le gioie degli allentamenti quantitativi. Mentre si sono registrati afflussi sui mercati in via di sviluppo, su altre classi (oro, mercati emergenti, obbligazioni) ci sono invece stati deflussi, con i rimborsi su ETF che hanno fatto aumentare la volatilità del mercato. Guardando al futuro, la prima cosa da notare è che la prospettiva a medio termine continua a migliorare come illustrato dalle ultime previsioni (gennaio 2014) del FMI. Produzione economica % Mondiale Area Euro US UK Giappone Cina Questa previsione suggerisce che l economia mondiale stia tornando a un certo grado di normalità. In queste circostanze potrebbe essere ragionevole supporre che le banche centrali inizieranno ad abbandonare le condizioni monetarie molto accomodanti che hanno prevalso negli ultimi sei anni. Tuttavia, riteniamo che nella pratica saranno molto prudenti, per molte ragioni. Primo, in numerosi Paesi (soprattutto dell area Euro), l attività finanziaria rimane piuttosto fiacca e il tasso di disoccupazione elevato. Secondo, i tassi di inflazione sono generalmente bassi e in calo. E terzo, c è un pericolo nell essere i primi a muoversi (nel Regno Unito, dove la crescita è stata più solida delle aspettative, la sterlina è stata forte in attesa di un possibile incremento dei tassi). Riteniamo pertanto che ci troveremo ad affrontare un altro anno (il settimo) di condizioni monetarie accomodanti. Il solo avvertimento è che la Federal Reserve continuerà probabilmente a ridurre l allentamento quantitativo e ciò dovrebbe supportare di nuovo le attività rischiose, in particolare le azioni; tuttavia, poiché le valutazioni cominciano ad apparire tirate, non ci aspettiamo che i rendimenti saranno allineati a quelli del European and Global Investments Limited Date: 14 aprile

9 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI Plurima Leo European Absolute Return Fund* Il Comparto Plurima Leo European Absolute Return (classe Retail) ha riportato un utile pari a 1.27% nel periodo dal 31/12/ /05/2013; nello stesso periodo gli indici Eurostoxx 600, DAX, CAC e FTSE 100 hanno riportato rispettivamente 7.64%, 6.70%, 7.47% e 10.57%. Il periodo è cominciato con una forte spinta al rialzo poiché i legislatori statunitensi hanno finalmente raggiunto un accordo sul bilancio evitando imponenti incrementi delle tasse e tagli alle spese, che avevano minacciato di far tornare nuovamente in recessione la principale economia globale. Il trend è perdurato per gran parte del mese di gennaio, grazie anche a dati macro incoraggianti su base globale, all annuncio di un ulteriore alleggerimento quantitativo in Giappone come pure a dati migliori delle attese sui rimborsi LTRO da parte dalla BCE, che sono stati più elevati del previsto e hanno così dato prova di fiducia nel sistema bancario. La parte centrale del primo trimestre ha mantenuto la spinta al rialzo sebbene su una base più volatile poiché le preoccupazioni politiche in Spagna e Italia hanno innervosito i mercati europei. Il primo ministro spagnolo si è trovato ad affrontare accuse di corruzione mentre il caos scaturito dalle elezioni del parlamento italiano, nelle quali nessuno ha ottenuto la maggioranza, ha disorientato gli investitori provocando un ribasso degli indici. Marzo si è aperto con un trend piatto proseguendo l andamento debole di fine febbraio, esacerbato da dati macro poco incoraggianti da Europa e Cina. Tuttavia, l ipotesi che le banche centrali di tutto il modo avrebbero proseguito i loro programmi di stimolo monetario a sostegno della crescita, insieme a dati macro in rialzo dagli Stati Uniti, hanno rafforzato la fiducia degli investitori, facendo tornare i mercati al loro trend di rialzo. Il primo trimestre si è chiuso con un andamento più debole a causa della crisi scatenatasi a Cipro in seguito all annuncio delle condizioni per il programma di 10mld per il salvataggio del Paese. Le condizioni per il pacchetto di aiuti prevedevano una leva bancaria sui depositi ordinari che ha alimentato proteste pubbliche e ha riacceso i timori sul debito sovrano europeo, trascinando i mercati al ribasso. Il secondo trimestre ha avuto un avvio positivo grazie a dati macro soddisfacenti dagli Stati Uniti e uno slancio rialzista iniziato a fine marzo. Nonostante una piccola correzione all inizio di aprile, avvenuta in seguito a un annuncio ribassita sull economia europea da parte del presidente della BCE e alcuni dati deludenti sull occupazione negli Stati Uniti, il mese ha chiuso in territorio positivo per via di un inizio della stagione degli utili caratterizzato da una serie di sorprese positive e grazie al fatto che l Italia sia finalmente riuscita a formare un governo. Performance del Fondo Per il Directional Long book i primi quattro mesi dell anno sono stati positivi grazie al forte rialzo dei mercati. Strada AG e Safilo hanno dato il maggior contributo alla performance del Fondo nel periodo. Anche SABMiller ha riportato risultati soddisfacenti dopo un aggiornamento incoraggiante nel terzo trimestre. Sul fronte negativo, la performance ha risentito della posizione in Kenmare poiché il titolo ha sofferto a causa del sell-off nel settore dell estrazione mineraria. Il Directional Short book ha riportato una performance complessivamente negativa, con la maggior parte delle perdite derivate dalle nostre posizioni di copertura e opzioni put su indici. Il Convertible book è stato negativo, poiché ad aprile sia Subsea 7 che Glencore sono stati in calo. Il Bond book ha registrato fluttuazioni nel corso del periodo, con performance positive di Pacific Drilling controbilanciate da risultati negativi causati dal mese molto forte riportato dall Itraxx ad aprile, il che ha provocato una perdita nella nostra posizione di copertura. Ad aprile il Non-Directional book è stato debole ed è stato il principale responsabile del risultato negativo del fondo, poichè l oro è sceso dell 11%. L esposizione direzionale netta a fine mese era pari al 15%. Leo Fund Managers Limited (relativamente al periodo fino al 6 maggio 2013) Date: 14 aprile 2014 * Con decorrenza dal 6 maggio 2013, Plurima Leo European Absolute Return Fund ha cambiato nome in Plurima European Absolute Return Fund e ha inoltre cambiato gestore delegato da Leo Fund Managers Limited ad Alken Asset Management LLP 9

10 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima European Absolute Return Fund* Dati al 31 dicembre 2013 Performance Plurima Dal lancio 4.94 % 8.77 % 3M 1.42 % 6.08 % Stoxx600 netta Eur 6M 3.51 % % Rendimento annualizzato 7.91 % % Lancio 14 maggio 2013 Commento sul mercato Nome Esposizione Esposizione netta % Esposizione netta storica media % Esposizione lorda % Esposizione lunga % Esposizione netta corta % Azioni % Futures % Obbligazioni 0.75 % Liquidità % Il secondo trimestredel 2013 si è aperto con una nota positive in seguito alla soluzione della crisi politica in Italia; il rally del mercato ha acquistato slnacio a maggio grazie alle continue speranze che un ulteriore alleggerimento quantitativo avrebbe portato a una ripresa economica. La realtà ha raggiunto i mercati quando un forte incremento dei tassi interbancari ha scatenato timori di un ulteriore rallentamento dell economia cinese; i mercati hanno subito una forte correzione a giugno. Le imprese europee sono rimaste caute in merito alle loro considerazioni sulle prospettive delle loro attività per il resto dell anno, e l unico punto positivo è stata la continua ripresa negli Stati Uniti All inizio del terzo trimestre, i titoli azionari hanno visto un forte rimbalzo in un rally sostenuto per tutto il trimestre mentre le principali banche centrali mondiali mandavano chiari messaggi sul mantenimento delle politiche monetarie accomodanti nel breve termine. In questo periodo, i titoli azionari europei sono stati ulteriormente aiutati dai risultati incoraggianti di un sondaggio della BCE sui prestiti e dal ritorno dei dati PMI a livelli al di sopra del 50. Quanto ai dati societari, negli USA i risultati sono stati positivi mentre sono stati eterogenei in Europa, dove in alcuni settori ciclici si è registrato un numero di profit warning di alto profilo. Il quarto trimestre è cominciato con un trend debole, con i flussi di notizie dominati da risultati societari relativamente insoddisfacenti, ma in seguito il mercato ha recuperato. Il principale evento a livello macro è un tapering meno drastico delle aspettative da parte della FED, che ha fatto raggiungere un nuovo picco all MSCI Europe. Un analisi più approfondita delle società e delle diverse variabili in termini di domanda e offerta hanno dimostrato che le previsioni della maggior parte delle società erano lievemente positive. Nel complesso l attenzione per i titoli azonari europei, dopo alcuni anni di totale indifferenza, è tornata in termini di flussi e ancora di più in termini di interesse. Nonostante una scintilla di ottimismo che sembrava aver invaso il mercato, è anche vero che esso non ha scontato la crescita del PIL, che è stata fiacca, e che le società in generale non hanno svilppato nuovi programmi di spesa. La parte facile è stata portata a termine, poiché la riduzione dei costi di finanziamento ha avuto un impatto positivo sulle banche periferiche e per il futuro è sembrato che la Merkel e Draghi avrebbero fornito l aiuto necessario per una ripresa netta. Tuttavia ci saranno ancora intoppi lungo il percorso, ma probabilmente in 2014 sarà un anno in cui la selezione di titoli sarà ricompensata. Le valutazioni su alcuni titoli e settori potrebbero apparire impegnative a causa dell assenza di miglioramenti degli utili, tuttavia ci sono ancora molte opportunità sul fronte lungo che miriamo a sfruttare. Performance del Fondo Abbiamo cominciato il nostro mandato di gestione con la parte centrale del nostro portafoglio investita in oligopoli, modelli di business a basso costo e innovatori con esposizioni tattiche alla periferia. Nei primi mesi, il mandato ha mostrato una tendenza di crescita qualitativa poiché il Gestore Delegato ha pagato volentieri multipli elevati su titoli che avrebbero comunque sovraperformato. Vale la pena sottolineare che nel mese di giugno il Fondo è salito circa dell 1% mentre lo STOXX 600 ha perso più del 5%. Un analisi di attribuzione ha suggerito che tale risultato è da ricondursi a una corretta selezione di titoli. 10

11 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima European Absolute Return Fund* (continua) Performance del Fondo (continua) Nel terzo trimestre il team si è reso conto che in un ambiente dominato dai timori relativi al tapering il valore dovesse sovrapeformare la crescita e ha pertanto iniziato a ruotare il portafoglio tramite una progressiva riduzione dei titoli growth di qualità e dei titoli che avevano raggiunto i loro target (Amadeus, Grifols, Kabel Deutschland) verso investimenti più ciclici e di valore (servizi pubblici tedeschi, alcuni finanziari scelti selettivamente). Nel terzo trimestre, con un esposizione netta media pari al 30%, il Fondo ha riportato un risultato pari a 1.5%, rallentando un mercato forte spinto principalmente da investimenti guidati da dati macro. Con l ingresso nel quarto trimestre, abbiamo accelerato lo spostamento tra portafogli e aumentato l esposizione a titoli value come RWE e W.ON, mentre Sberbank e Gazprom si sono fatti strada arrivando tra i 10 migliori titoli. Il team ha inoltre aumentato l esposizione a titoli del settore dei beni di consumo discrezionali come Sports Direct e Signet Jewellers. Dall inizio del mandato il 14 maggio 2013 fino alla fine dell anno, il Fondo ha riportato +4.94% con un esposizione netta media pari al 36% e un esposizione lorda leggermente superiore al 100%. In questo periodo lo STOXX 600 ha riportato +8.77%. Pertanto, con poco più di un terzo di esposizione al mercato, il Fondo ha riportato un utile di più del 50% di quelli del mercato. Alken Asset Management LLP (relativamente al periodo dal 6 maggio 2013) Date: 14 aprile 2014 * Con decorrenza dal 6 maggio 2013, Plurima Leo European Absolute Return Fund ha cambiato nome in Plurima European Absolute Return Fund e ha inoltre cambiato gestore delegato da Leo Fund Managers Limited ad Alken Asset Management LLP. 11

12 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Frame Alpha Strategy Fund Performance del Fondo (classe INST) % Nel corso del 2013 Plurima Frame Alpha Strategy ha performato bene. La struttura bilanciata del Fondo ha contribuito alla buona performance dei mercati azionari globali. Anche il forte rimbalzo del mercato azionario globale ha contribuito alla performance positiva del Fondo. Le nuove politiche fiscali del primo ministro Abe e la ristrutturazione del CdA della BOJ ha portato a un rapido indebolimento dello Yen, che ha provocato il re-rating delle valutazioni dei titoli domestici giapponesi. Per la prima metà anno, l esposizione complessiva degli investimenti sottostanti al Giappone si colloca tra il 10-15%. Il Fondo ha inoltre tratto vantaggio dalla performance positiva dell esposizone a titoli obbligazionari britannici indicizzati all inflazione, uno dei fattori che avevano influenzato negativamente la performance del La mancata riforma dei parametri RPI, base per il calcolo del valore nominale delle obbligazioni indicizzate all inflazione, ha consentito una rapida ripresa nei prezzi di tali obbligazioni dopo mesi di incertezza. Sono stati riportati buoni risultati sulla performance dei mercati europeo e statunitense per la selezione titoli dei manager dei fondi sottostanti (soprattutto Ruffer Equity e General). A influire negativamente sulla performance della strategia sono stati principalmente l oro e l estrazione dell oro. Le attività del Fondo sono esposte per circa il 5-6% al metallo. Per la maggior parte del 2013 l esposizione è stata in oro fisico e alla fine dell anno essa è stata spostata dalla materia prima al settore dell estrazione. L asset allocation è rimasta sostanzialmente invariata nel corso dell anno, come pure l esposizione ai fondi sottostanti. Il Gestore Delegato ha deciso di ridurre l esposizione a Ruffer Japanese Fund e Ruffer Pacific Fund di circa l 1% al fine di essere più conservatore e ridistribuire la strategia total return. L esposizione alla sterlina è rimasta costantemente al di sotto del 4% e ci aspettiamo di mantenerla intorno a questo valore anche nei prossimi mesi. Carthesio S.A. Date: 14 aprile

13 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Unifortune Total Return Fund Performance 2013 Plurima Unifortune Total Return Fund +5.50% EURO STOXX 50 Index % UCITS Alternative Index Long/Short Equity % UCITS Alternative Index Equity Market Neutral +2.71% Commento sul mercato Nel corso dell anno l indice del mercato azionario europeo ha registrato una performance positive pari a 17.95%, con una volatilità rimasta al di sopra del 17.5% e, per il mercato italiano al di sopra del 25%, Questo periodo è stato pertanto caratterizzato da forti fluttuazioni sui mercati azionari. Le principali cause sono state la recessione che ha avuto ripercussioni in tutta l area Euro, il rallentamento delle economie emergenti e la sostenibilità del debito sovrano. Questo fattore è stato ancor più rilevante per il mercato azionario italiano, a causa del lungo periodo di instabilità politica. I mercati hanno continuato a essere guidati dalla liquidità iniettata nei sistemi finanziari dalle banche centrali. I mercati azionari europei, dopo una prima metà dell anno difficile, hanno visto un rialzo poiché la Banca Centrale Europea ha sottolineato di nuovo il suo impegno ad acquistare debito sovrano periferico in quantità illimiata se necessario. Inoltre, a causa del calo dei rendimenti sulle obbligazioni governative nella seconda metà dell anno, i dati macroeconomici hanno indicato una stabilizzazione dell economia per i Paesi dell Europa del sud, dando un ultima spinta alla performance dell anno. Nel periodo il Fondo è stato gestito dinamicamente con un beta medio pari Il Fondo non ha mai avuto un esposizione direzionale significativa al mercato e non ha risentito delle perdite di mercato nella prima metà dell anno. Il Fondo ha registrato un esposizione media netta su base annua pari a 4.05%, al fine di mantenere rischi e volatilità molto bassi in un contesto difficile. Il team di gestione ha continuato a lavorare come sempre con un approccio prudente, viaggiando e incontrando società per meglio costruire il portafoglio. Nonostante la prudenza, abbiamo avuto una visione positiva dell esposizione periferica. Il nostro posizionamento è ben diversificato e, senza un alto livello di rischio specifico, ha generato buoni rendimenti pesino con un esposizione e beta molto bassi, mostrando un buon livello di alpha grazie alla nostra attività di selezione titoli. L attività di trading e l approccio dinamico hanno contribuito positivamente al risultato complessivo in tutte le sotto-strategie durante l anno. Abbiamo mantenuto un opinione negativa nei confronti dell economia tedesca in quanto una delle più esposte ai mercati emerenti. Un periodo prolungato di tassi di interesse estremamente bassi (Bund a 1.6%), a nostro avviso creerà nel lungo termine una grave perdita di competitività per l industria tedesca. Nel corso del 2013 abbiamo usato l MDax futures come parte della nostra strategia di copertura; a posteriori si è trattato di una cattiva decisione, poiché il mercato tedesco ha continuato a essere molto ben supportato, ma siamo convinti che in futuro verremo ripagati. L esposizione lorda non è mai stata pienamente sfruttata; abbiamo tenuto della liquidità come riserva per essere sempre in grado di sfruttare opportunità che si fossero presentate sui mercati. La liquidità, nel rispetto delle regole OICVM, è stata investita in obbligazioni governative con una duration inferiore a tre mesi. Unifortune Asset Management SGR SpA Data: 14 aprile

14 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Unifortune Short-Term Opportunities Fund Performance 2013 Plurima Unifortune Short Term Opportunities Fund +7.11% UCITS Alternative Index Fixed Income +1.90% UCITS Alternative Index Event-Driven +4.18% Performance del Fondo I mercati europei del credito hanno riportato una performance positiva, supportati da una politica monetaria generale accomodante e da una graduale ripresa economica, a eccezione di un sell-off limitato a giugno, innescato dai timori degli investitori riguardo a un interruzione anicipata dell acquisto di attività da parte della Fed. Tra ampia liquidità e ricerca di rendimento, gli investitori hanno adottato un atteggiamento favorevole al rischio, prediligendo le classi più rischiose (obbligazioni high yield vs. investment grade, debito subordinato vs. senior) e scadenze più lunghe per le obbligazioni (superiori a 7 anni). Nel dettaglio, nel 2013 il JPM Corporate All Index è sceso di 25 bps, arrivando a 81 bps, guidato dalle obbligazioni industriali, che hanno sovraperformato in confronto ai rendimenti delle obbligazioni emesse da società finanziarie. Di conseguenza, tutti i livelli degli indici al momento sono quasi allineati, e ciò indica che i mercati del credito stanno tornando a normalizzarsi. Nel 2013 il segmento cash ad alto rendimento ha riportato un buon risultato e ha sovraperformato di molto quello investment grade, grazie alla ricerca di rendimento da parte degli investitori. Nel 2013 il settore dei derivati ha riportato una performance positiva e ha sovraperformato il segmento cash nell ambito IG, sottoperformandolo però in quello HY. Nel dettaglio, l indice Crossover ha riportato il miglior risultato tra gli Indici itraxx (-153bps a 286 bp sul termine di 5 anni), seguito dal Subordinated Financial Index. I mercati sovrani sono stati influenzati positivamente dall atteggiamento favorevole al rischio degli investitori, tra segnali di ripresa economica e diminuzione del rischio di disgregazione dell Eurozona, con una forte riduzione dei premi per il rischio, guidata dai Paesi periferici. A tale riguardo, sottolineiamo che la Spagna ha registrato il miglior risultato del 2013, seguita dall Italia (da -92 bps a 168 bps). Il Fondo ha continuato la propria attività focalizzandosi sulla preservazione del capitale. Relativamente alle obbligazioni, il Fondo ha adottato una strategia basata sulla diversificazione di titoli e sul mantenimento di una duration breve. Il rally degli spread verificatosi nel 2013 ci ha portati a essere più selettivi rispetto all anno passato, con particolare attenzione ai fondamentali degli emittenti. Alcune opportunità sono giunte dal mercato primario, che ci ha fatto ottenere una buona performance nel corso del periodo e alcune possibilità di cambiare i titoli detenuti dal Fondo. Il gestore ha attuato una copertura dinamica contro i rischi dei tassi d interesse e di credito delle obbligazioni selezionate. L esposizione ai titoli di stato italiani è stata coperta in maniera dinamica con futures sul segmento a breve della curva dei rendimenti. Le obbligazioni corporate e gli arbitraggi su azioni hanno dato il principale contributo alla performance nel periodo. I futures e le coperture hanno aggiunto valore al risultato ottenuto. Rendimenti positivi, sebbene più ridotti rispetto a quelli delle altre sotto-strategie, sono stati riportati anche da obbligazioni governative e convertibili. L attività di trading ha contribuito positivamente al raggiungimento del risultato complessivo nel corso dell anno, in particolare a quello delle sotto-strategia in futures, Le posizioni relative value e equity arbitrage hanno offerto opportunità di gestione dinamica nel corso dell anno e, in assenza di notizie negative specifiche, ci hanno aiutati a dare ulteriore valore al Fondo. Unifortune Asset Management SGR SpA Data: 14 aprile

15 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Unifortune Global Strategy Fund Rendimenti del Fondo Commento sul mercato A inizio anno si è verificato un rally sui mercati azionari. Il trend di rialzo è stato causato principalmente dalle politiche monetarie espansive adottate in Giappone: al centro c è stata una combinazione di posizioni lunghe sui titoli azionari giapponesi e corte su JPY/USD. L intervento della BOJ è stato affiancato da dati positivi sulla crescita economica negli Stati Uniti. Successivamente, la debolezza sui prezzi delle materie prime, provocata da un eccesso di offerta, e la forza dei dati dagli Stati Uniti, hanno supportato la tendenza positiva. Una sorpresa ha colpito i mercati a maggio, quando un annuncio della Federal Reserve relativo a un rallentamento del programma di acquisto di obbligazioni ha fermato il rally in corso. In particolare, l annuncio ha creato una forte pressione sui mercati emergenti, causate da possibili deflussi di capitale soprattutto su quelli con segni di squilibri macroeconomici. Il risultato è stata una revisione delle prospettive di crescita per i mercati emergenti e dei flussi di capitale verso i mercati europei periferici. Un altro rallentamento dei mercati azionari si è verificato durante la crisi fiscale statunitense, ma nemmeno questo evento ha compremesso il trend positivo sottostante (all epoca nessun operatore del mercato avrebbe scommesso su un default degli Stati Uniti. Il progetto Single Supervisory Mechanism (SSM) ha contribuito a supportare il lento percorso verso la normalizzazione in Europa. Si è trattato di un passaggio necessario per ristabilire la fiducia nelle banche dell area Euro e nella loro solidità. Questa sequenza di eventi ha prodotto singificativi rendimenti a doppia cifra sui mercati azionari statunitensi, europei e giapponesi e sulle obbligazioni governative di alcuni mercati sviluppati. Perdite importanti sono state registrate sui titoli di stato dei paesi emergenti e delle loro valute come pure sull oro. Performance del Fondo Il Fondo ha riportato una performance netta pari a %. A contribuire positivamente al risultato sono stati i manager di fondi long/short, focalizzati principalmente su Europa e Stati Uniti. I manager statunitensi sono stati aumentati sia come numero che come parte del Fondo nell ultimo trimestre del 2012 e hanno dato un contributo pari al +2.7% su base lorda, mentre i manager europei sono stati aumentati durante l estate e hanno riportato circa il +6.8% su base lorda. I manager globali hanno riportato +5.8%. Quanto alla distribuzione settoriale, tutti i manager in portafoglio hanno un esposizione generalizzata, suddivisa principalmente tra settore industriale, IT, finanziario e dei beni di consumo, con solo una piccola esposizione (inferiore al 3% del NAV) a un manager focalizzato sul settore sanitario che ha dato un contributo pari all 1.6% su base lorda. L esposizione ai mercati emergenti è stata ridotta nel primo trimestre e il suo rendimento per l anno è stato piatto. Un altro contributo importante è giunto dal portafoglio dei convertibili long. Il contributo totale è stato circa dell 1.7% su base lorda con un allocation media del 13% circa. I manager di convertibili hanno tratto beneficio da: a) un rally dei titoli azionari sottostanti b) un restringimento degli spread che ha causato un miglioramento delle valutazioni c) nuove emissioni: il volume totale delle nuove emissioni per l anno ha raggiunto i $96.5 miliardi con il 48% delle emissioni dagli US e il 30% dall Europa (dati UBS). I manager multi-strategy ed event driven hanno ottenuto risultati positivi (rendimento totale lordo +1.7% circa). L allocation e i contributi principali sono stati raggiunti in situazioni speciali, con eventi definiti e catalizzatori come ristrutturazioni, inversioni di tendenza o riacquisti sia sul fronte azionario sia sul fronte del credito della struttura del capitale. Altri contributi positivi sono giunti da attività di M&A e dai debiti in sofferenza, che hanno un allocation ridotta a causa di problemi di liquidità. 15

16 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Unifortune Global Strategy Fund (continua) Un piccolo contributo positivo è giunto da un credit long/short manager con un allocation media pari a 4.6%. L allocation era distribuita tra strategie event e long/short con una preferenza per quest ultima. Quanto ai contributi negativi, il Fondo aveva una piccola esposizione a un manager CTA che ha riportato -26bps su base lorda. La posizione è stata completamente riscattata all inizio dell ultimo trimestre. Nel corso dell anno i CTA hanno sofferto su cambi, energia e reddito fisso. Unifortune Asset Management SGR SpA Data: 14 aprile

17 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Quaestio Capital Fund Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Anno 2011 PQCF 0.00% 0.00% -0.20% -0.20% -0.14% -0.22% 0.16% 0.32% 0.18% -0.22% 0.62% -1.64% -1.34% 2011 Stoxx 600 TR 0.00% 0.83% -3.44% 3.05% 0.23% -2.71% -2.70% % -4.59% 7.72% -1.11% 1.92% % 2012 PQCF -0.26% -0.04% 1.44% 0.48% -0.36% -1.10% 0.67% -1.88% 1.12% -0.16% 0.80% 0.33% 0.99% 2012 Stoxx 600 TR 4.16% 4.15% -0.08% -1.65% -6.03% 5.05% 4.16% 2.12% 0.99% 0.78% 2.20% 1.48% 18.18% 2013 PQCF 3.27% 0.47% 1.05% 0.03% -0.51% -3.57% 1.72% -1.07% 0.97% 0.80% 0.47% -0.99% 2.55% 2013 Stoxx 600 TR 2.81% 1.14% 1.64% 1.66% 2.04% -5.07% 5.21% -0.51% 4.52% 3.93% 1.03% -1.70% 17.53% Commento sul mercato Il 2013 è stato un anno contrassegnato da forti rendimenti azionari, soprattutto sui mercati sviluppati. A maggio gli investitori si sono spaventati quando la Fed ha accennato a un interruzione delle misure di allentamento quantitativo, ma hanno poi ripreso l acquisto di attività rischiose quando la Fed ha rivisto il proprio annuncio, chiarendo che nel breve termine la politica monetaria sarebbe rimasta espansionistica. Performance del fondo Nel corso dell anno il Fondo ha tratto modesto beneficio dal rally del mercato azionario, quindi l esposizione complessiva è rimasta bassa. Il contributo della strategia market neutral è stato negativo a causa della forte performance dei titoli value, nei confronti dei quali il fondo non era sufficientemente esposto. Il Fondo è stato chiuso il 19 dicembre 2014 con un NAV per Quota pari a Euro Riassunto della performance Al 19 dicembre 2013 PQCF Stoxx 600 TR Last NAV/Index EUR Month-to-Date -0.99% -1.70% Year-to-Date 2.55% 17.53% Total Return dal lancio 2.16% 22.90% Volatilità (annualizzata)* 3.98% 12.65% Sharpe Ratio* Mese peggiore -3.57% % VaR 99% (mensile)*^ -2.82% % Exp. Shortfall 95% (mensile)*^ -2.24% % Alpha (annualizzato)* 0.23% Beta 0.07 * Basata su rendimenti mensili ^ Basato su dati che includono fino a 12 anni di dati simulati # La performance attribution does non include costi e commissioni Quaestio Capital Management SGR SpA Data: 14 aprile

18 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Abraxas China Fund Dati sulla performance Abraxas China -3.27%; H-Share Index %; MXChina-13.13% Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic YTD Panoramica sul mercato I mercati cinesi hanno avuto una buona apertura d anno e hanno proseguito il trend positivo cominciato alla fine del quarto trimestre del I dati hanno supportato la previsione di una ripresa ciclica sostenuta insieme a un ambiente favorevole al rischio a livello globale. Era ormai confermato che la ripresa cinese era stata fiacca nel migliore dei casi, il che ha scatenato un ondata di revisioni al ribasso per il PIL da parte dei principali intermediari e istituzioni sulle previsioni annuali. Poiché la crescita si è indebolita nonostante la continua espansione del credito, gli investitori hanno trovato rinnovati motivi di preoccupazione sulle implicazioni strutturali di un modello orientato agli investimenti e sulla capacità ciclica del credito di supportare la crescita. I mercati hanno cominciato a scontare l eventualità che la Cina potesse raggiungere un punto di stallo nella sua traiettoria di crescita anziché entrare in un periodo di crescita più lenta ma sostenibile. A giugno un inatteso irrigidimento delle condizioni monetarie cinesi ha spinto la PBOC a decidere di non immettere liquidità nel sistema, e una reazione di panico in previsione dell interruzione del QE ha innescato un ulteriore e massiccio sell-off. Nella seconda metà dell anno, il mercato cinese ha visto una moderata ripresa con il mercato offshore positivo per cinque mesi consecutivi. Luglio ha rappresentato un punto di inflessione dopo il quale dati macro e ad alta frequenza hanno lentamente cominciato a risalire e a espandersi in maniera costante. Novembre è stato di gran lunga il mese migliore con i mercati in forte rialzo grazie al piano di riforme lungamente atteso e annunciato in occasione della terza riunione plenaria del partito. Tuttavia si è registrato un forte incremento della volatilità e alla fine gli indici cinesi hanno chiuso l anno perdendo tutti gli utili di novembre, arrivando così a un rendimento negativo per tre anni su quattro dal Il mercato ha iniziato a stabilizzarti nonostante il persistere dello scetticismo degli investitori; è stato un allentamento dei timori sull hard landing a consentire il rimbalzo del mercato. Gli investitori sono comunque rimasti scettici nel migliore dei casi, con la protezione contro i ribassi per il mercato cinese rappresentata solo dalle aspettative cicliche molto limitate. Gli investitori sono rimasti preoccupati sulla composizione della ripresa e sulla sua sostenibilità. La ripresa è stata infatti, almeno in parte, causata da un azione politica e da un ulteriore incremento della leva. Entrambi questi fattori potrebbero essere difficili da sostenere. Un ulteriore aumento della credito, il coefficiente di leva finanziaria e il sistema bancario ombra costituiscono le principali preoccupazioni degli investitori. Possibili errori delle politiche nella gestione di questi problemi potrebbero avere conseguenze cicliche indesiderate nel breve termine e rendere così le tanto annunciate riforme impossibili da implementare. Performance del Fondo La performance del Fondo è stata ampiamente guidata dalla sua esposizione al mercato azionario cinese tramite le nostre posizioni strategiche. Con il deterioramento del quadro macroeconomico durante la primavera non abbiamo cambiato la nostra opinione di un trend da stabile a positivo per il mercato azionario cinese nel 2013 e abbiamo pertanto mantenuto un asset allocation quasi invariata. La sovra performance generale del fondo rispetto al mercato è da ricondurre principalmente alla nostra scelta di titoli a livello di portafoglio, con una forte sottorappresentazione su settori finanziari e ciclici e un forte posizionamento nel settore IT. Siamo rimasti dell avviso che tra le difficoltà, legate in parte al cambio di leadership e in parte alla complessità di modificare un modello di crescita, il mercato cinese avesse già scontato uno scenario di hard landing che semplicemente non aveva probabilità di verificarsi. Ciononostante giugno è stato un mese negativo per il Fondo, con la peggior perdita mensile e una volatilità al ribasso, arrivata molto al di sotto dei nostri limiti auto-imposti. Abbiamo evidentemente sottovalutato lo specifico momentum negativo. Le nostre coperture non hanno avuto l effetto desiderato se non troppo tardi e abbiamo dovuto chiudere alcune posizioni in seguito alle valutazioni sul rischio. Il fondo è pertanto dovuto passare a un rigidissimo controllo del rischio, che ci ha portati a coprire gran parte della nostra esposizione strategica. La nostra opinione sulla valutazione del mercato ha perso importanza poiché abbiamo dovuto recuperare basis points per assumere altro rischio e ricostruire la fiducia necessaria. 18

19 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Abraxas China Fund (continua) Le valutazioni erano troppo basse per supportare una posizione netta corta sul mercato. Il Fondo è passato così a un approccio market neutral, compensando le posizioni lunghe sul mercato dei future. È stata costruita un esposizione positiva al mercato solo tramite posizioni lunghe in derivati che tuttavia nella maggior parte delle occasioni non sono state efficaci. Il portafoglio azionario del Fondo ha avuto un modesto rendimento nel periodo con una relativa sovra-performance dovuta principalmente alla forte sottorappresentazione nei settori finanziario e ciclico e a un forte posizionamento nel settore IT. Il Fondo aveva anche un esposizione selezionata a società blue chip in grado di offrire una certa tranquillità in termini di prevedibilità degli utili. Dato il rigido modelo di controllo del rischio, il Fondo ha chiuso anche tutte le altre scommesse a livello global macro e ha coperto completamente l esposizione in valuta. Dopo avero sofferto nella prima fase di forti coperture corte, il portafoglio se l è cavata bene. Abraxas Capital Management Limited Date: 14 aprile

20 RELAZIONI DEI GESTORI DELEGATI (continua) Plurima Eurofin Global Multi Strategy Fund EURO GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC ANNO % 2.25% -0.01% 1.82% -2.16% 2.65% 0.34% -2.44% 5.54% 16.10% % 1.25% 6.93% 1.74% -1.54% -1.56% 5.21% -0.86% 6.77% 8.03% 0.60% 3.40% 35.20% % 8.61% 0.88% -4.78% -1.15% -2.68% 1.42% -1.20% -2.02% 4.5% -3.3% -0.4% -0.70% % -0.80% 0.40% -0.60% -2.64% -0.42% 0.84% 0.83% 0.86% 3.06% 1.46% 3.51% 8.95% % -7.44% -2.56% -1.60% -1.00% -4.70% -0.97% 2.74% -2.80% 5.27% 0.57% 2.87% -8.14% * La performance è quella del Master Managed Account denominata in Euro e calcolata al netto di tutte le commissioni di gestione (1.5% commissione di gestione annua e 20% commissione di performance) e di tutte le altre commissioni e spese fino alla fine di maggio Da agosto 2011 in poi, la performance è quella di Plurima Eurofin Global Multi-Strategy Fund, denominata in Euro e calcolata al netto di tutte le commissioni di gestione (1.65% commissione di gestione annua e 15% commissione di performance) e di tutte le altre spese e commissioni sostenute. Per Plurima Eurofin Global Multi-Strategy Fund il 2013 è stato un anno difficile, culminato con un rendimento negativo pari a 8.14%. Significativi ribassi di due posizioni azionarie e obbligazionarie, indipendenti e non correlate, a febbraio e i disordini verificatisi nei mercati emergenti tra maggio e giugno hanno lasciato il fondo con perdite senza precedenti prima di luglio. Tuttavia, con il risolversi dei problemi e la ri-allocazione del capitale, la performance del fondo è molto migliorata e siamo riusciti a chiudere l anno con un forte risultato, soprattutto negli ultimi tre mesi, anche mentre il rally nelle azioni dei mercati sviluppati si era arrestato. Sebbene avessimo cominiciato l anno con una previsione positiva, a febbraio il Fondo ha avuto problemi poichè Northland Resources, una start-up attiva nell estrazione di minerali ferrosi in Svezia, ha rivelato una riduzione di capitale che il mercato certo non si aspettava. La nostra obbligazione ad alto rendimento e un esposizione azionaria più ridotta al titolo hanno sofferto. Altrove, le nostre aspettative di un risultato positivo di un disinvestimento da parte di Harvest Natural Resources in Venezuela sono state deluse e i titoli hanno subito un forte calo. Queste perdite hanno causato un calo del NAV del Fondo. La reazione drammatica dei mercati emergenti a maggio e giugno ai rinnovati timori di un rallentamento della Cina e alla possibilità di conseguenze in tutto il mondo emergente, mentre la Fed sembrava propendere verso un ritiro di parte della liquidità del QE in eccesso dal mercato tramite il tapering, hanno esacerbato le perdite del Fondo. Il Fondo ha effettivamente una minima esposizione all attività economica dei mercati emergenti e pertanto un certo grado di correlazione al ribasso è prevedibile. Tuttavia, i gestori hanno reagito a queste difficoltà e hanno riorganizzato l asset allocation per sfruttare parte dei vantaggi offerti dal sell-off molto signficativo di metà anno. Questo ha innescato la ripresa parziale della performance nella parte restante dell anno. I gestori del Fondo rimangono dell idea che il mondo stia lentamente ma inesorabilmente uscendo dalla recessione post-crisi finanziaria. Potrebbero esserci alcuni mercati emergenti i cui attuali deficit di bilancio potrebbero risentire di un ritiro della liquidità globale, ma nella regione nel complesso ci sono ancora ottime opportunità di crescita quanto alla generazione di utili, soprattutto per le società che hanno marchi globali e che sono in grado di posizionarsi bene per un espansione dei consumatori. Allo stesso modo, i gestori ritengono che una probabile stabilizzazione dell attività economica nell Eurozona e una riduzione dei rischi sistemici che hanno perseguitato l economia per anni porteranno gli investitori a considerare la notevole sottovalutazione che esiste all interno dell Europa, soprattutto nello spazio finanziario. Il Fondo ha chiuso l anno con un approccio più rigoroso agli investimenti più piccoli e rischiosi per evitare una ripetizione dei problemi di febbraio e ha optato pertanto per un esposizione più concentrata a società sottovalutate e di maggiori dimensioni. Il Fondo mantiene un allocation ottimista e cerca di sfruttare qualsiasi momento di debolezza a breve termine in un mercato che continua a muoversi al rialzo. I gestori si aspettano che, in tale contesto, le correlazioni complessive potrebbero ridursi ulteriormente, creando una buona possibilità di generare alpha tramite la selezione di titoli. Inoltre, i gestori rimangono attenti e cercano con cura segnali di un inizio di correzione della sottoperformance registrata negli ultimi anni dai mercati emergenti rispetto a quelli sviluppati. Eurofin Capital LLP Date: 14 aprile

Informazioni Generali 3. Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4. Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5

Informazioni Generali 3. Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4. Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5 INDICE Informazioni Generali 3 Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4 Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5 Relazione dell Investment Manager 6-12 Profilo degli Investment

Dettagli

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Milano, 8 aprile 2014 1 Hedge e Ucits alternativi: trend 2 Hedge e Ucits alternativi:

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA SELECTION FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

ALETTI GESTIELLE SGR: View e strategie. Valentino Bidone Senior Portfolio Manager Comparto Absolute Return Funds

ALETTI GESTIELLE SGR: View e strategie. Valentino Bidone Senior Portfolio Manager Comparto Absolute Return Funds ALETTI GESTIELLE SGR: View e strategie Valentino Bidone Senior Portfolio Manager Comparto Absolute Return Funds 1 Sintesi Gli attuali squilibri Le prospettive Le strategie nelle varie asset class 2 Gli

Dettagli

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV. Report Dicembre 2012

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV. Report Dicembre 2012 HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO L'obiettivo di HI Numen Credit Fund è generare

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

HI Sibilla Macro Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC

HI Sibilla Macro Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO Fondo ucits single manager specializzato

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE FONDITALIA Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE Questo addendum del 23 maggio 2016 fa parte del Prospetto e del Regolamento

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015 12 ottobre 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Confermiamo di non aver apportato revisioni significative

Dettagli

Generare valore oggi con gli investimenti obbligazionari

Generare valore oggi con gli investimenti obbligazionari Generare valore oggi con gli investimenti obbligazionari Alessandro Pozzi Responsabile Distribuzione Retail & Wholesale Eurizon Capital Scenario di riferimento Crescita Moderata Politiche monetarie Tassi

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 1 Gennaio 214 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

View. Fideuram Investimenti. 9 giugno 2015. Scenario macroeconomico. Mercati Azionari. Mercati Obbligazionari

View. Fideuram Investimenti. 9 giugno 2015. Scenario macroeconomico. Mercati Azionari. Mercati Obbligazionari 9 giugno 2015 View Fideuram Investimenti Scenario macroeconomico Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 I dati diffusi nelle ultime settimane mostrano che

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

Dettagli

Anthilia Capital Partners SGR 05/14. Analisi di scenario Maggio. Maggio 2014 2011

Anthilia Capital Partners SGR 05/14. Analisi di scenario Maggio. Maggio 2014 2011 05/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Maggio 2014 2011 Maggio 2014 Analisi di scenario Mercati 22/05/2014 2 Analisi di scenario Il nuovo Conundrum Tra le principali sorprese del

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Allianz Flexible Bond Strategy

Allianz Flexible Bond Strategy Allianz Flexible Bond Strategy In un mondo che cambia rapidamente è importante essere flessibili Ottobre 2012 Documento con finalità promozionali destinato al cliente al dettaglio e al potenziale cliente

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti - Responsabile Strategia Eurizon Capital SGR; Luca Mezzomo - Responsabile

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Gli investimenti alternativi: situazioni e prospettive

Gli investimenti alternativi: situazioni e prospettive S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica Gli investimenti alternativi: situazioni e prospettive Stefano Bestetti, director Hedge Invest Sgr 26 settembre 2013, Milano Investimenti

Dettagli

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto 29 Settembre 2015 Fonditalia Core MERCATO Azionario Da metà aprile gli indici azionari hanno corretto al ribasso dopo il rialzo di inizio anno (prima a causa dell acuirsi della crisi greca, poi per via

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

Perché investire oggi in fondi hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr

Perché investire oggi in fondi hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr Perché investire oggi in fondi hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr Milano, 28 settembre 2011 Da dove arriviamo e dove siamo La BCE l 11/4/2011 e l 11/7/2011 aumentava i

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 12 maggio 2016 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Dopo la revisione al ribasso apportata alle stime

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS ARCA FOCUS Outlook dei mercati I Trimestre 2015 Ad uso esclusivo dei Soggetti Collocatori, vietata la diffusione alla clientela. Il presente documento ha semplice scopo informativo. 1 Indice Outlook di

Dettagli

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO AD USO ESCLUSIVO INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND È il momento di spingersi oltre le obbligazioni

Dettagli

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati Analisi mensile dei principali eventi e previsioni sui mercati globali 22 ottobre 2014 Analisi dei Mercati Crediamo che i mercati stiano reagendo in modo esagerato considerato lo stato di salute dei fondamentali.

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 7 luglio A cura dell

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

I vantaggi delle strategie hedge nei portafogli istituzionali

I vantaggi delle strategie hedge nei portafogli istituzionali I vantaggi delle strategie hedge nei portafogli istituzionali Itinerari Previdenziali Michele Pacciana Documento riservato agli investitori istituzionali partecipanti al convegno Itinerari Previdenziali

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 Gennaio 2014 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Classe A NAV 102,23. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 67,31% 2) Corporate 28,89% 3) Bilanciato 3,80% AREA INVESTIMENTO 70% 60%

Classe A NAV 102,23. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 67,31% 2) Corporate 28,89% 3) Bilanciato 3,80% AREA INVESTIMENTO 70% 60% Classe A NAV 0, maggio 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del Fondo

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

CHALLENGE FUNDS. Relazione Semestrale non sottoposta a revisione contabile. al 30 giugno 2012. Società di gestione

CHALLENGE FUNDS. Relazione Semestrale non sottoposta a revisione contabile. al 30 giugno 2012. Società di gestione CHALLENGE FUNDS Relazione Semestrale non sottoposta a revisione contabile al 30 giugno 2012 Società di gestione INDICE Informazioni Generali 3-4 Stato Patrimoniale 5-31 Variazioni del Numero di Quote 32-57

Dettagli

Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities

Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities Marco Piersimoni Roma 30 Settembre 2014 Indice 1. Problema di investimento del risparmiatore italiano 2. Una possibile soluzione: Pictet Multi Asset Global

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015 Presentazione ai nuovi consiglieri 2011-2015 Comitato Nazionale dei Delegati Roma, 14-15 ottobre 2010 Protocollo: DFI/10/267 Indice Asset Allocation Strategica 2010: le deliberazioni del CND del 12-13

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi No. 8 - Luglio 2014 N. 86 Luglio Dicembre 2014 2013 2 Come negli scorsi anni, anche nel 2014 le politiche monetarie delle principali

Dettagli

2010 e oltre: cosa aspettarsi dal proprio portafoglio hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr

2010 e oltre: cosa aspettarsi dal proprio portafoglio hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr 2010 e oltre: cosa aspettarsi dal proprio portafoglio hedge? Alessandra Manuli, Amministratore Delegato, Hedge Invest Sgr Milano, 13 ottobre 2010 Agenda 1 Uno sguardo ai mercati: ieri, oggi e domani 2

Dettagli

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati III Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 2012 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

PLUS FUND PROSPETTO SEMPLIFICATO

PLUS FUND PROSPETTO SEMPLIFICATO PROSPETTO SEMPLIFICATO DIADEMA CAPITAL PLUS FUND Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo prospetto semplificato approvato dall Autorità di Vigilanza Irlandese ed è depositato

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Investire in bond: quando il gioco si fa duro

Investire in bond: quando il gioco si fa duro Investire in bond: quando il gioco si fa duro No. 3 - Maggio 2013 Investire in bond: quando il gioco si fa duro Dopo la corsa agli elevati rendimenti generalizzati degli ultimi anni, il mercato obbligazionario

Dettagli

Schroders. Economia e Mercati. Outlook macroeconomico e scelte di asset allocation Primo trimestre 2013

Schroders. Economia e Mercati. Outlook macroeconomico e scelte di asset allocation Primo trimestre 2013 Schroders Economia e Mercati Outlook macroeconomico e scelte di asset allocation Primo trimestre 2013 Introduzione Il rally dei mercati azionari che è iniziato nel terzo trimestre ha proseguito la sua

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA SELECTION FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Tassi a zero e Azioni: le risposte per il Cliente

Tassi a zero e Azioni: le risposte per il Cliente Tassi a zero e Azioni: le risposte per il Cliente 2 Eurizon Capital: un grande patrimonio di competenza e fiducia 193 miliardi Patrimonio gestito 1,4 milioni di clienti retail (fondi italiani e GP) 15%

Dettagli

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato No. 10 giugno 2015 N. 10 giugno 2015 2 Le principali Banche Centrali hanno aumentato complessivamente di oltre 6.000 miliardi

Dettagli

Consob - Auditorium Presentazione del Risk Outlook

Consob - Auditorium Presentazione del Risk Outlook Consob - Auditorium Presentazione del Risk Outlook Gregorio De Felice Chief Economist Intesa Sanpaolo Roma, 24 febbraio 2014 Agenda 1 Le prospettive macro nel 2014-15 2 Credito ed economia reale nell area

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO L'obiettivo di HI Numen Credit Fund è

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Febbraio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Febbraio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Febbraio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi Macro: Cina & India Pag.8 - Analisi del Rischio Pag.11

Dettagli

MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO

MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO Mediolanum Best Brands Relazione semestrale - 30 giugno 2015 MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO IL 30 GIUGNO 2015 INDICE

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi del Rischio Pag.9 - Disclaimer 2 Analisi Macro Quadro

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 04/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 Aprile 2014 Analisi di scenario Mercati 17/04/2014 2 Jun 13 Jul 13 Aug 13 Sep 13 Oct 13 Nov 13 Dec 13 Jan 14 Feb 14 Mar 14

Dettagli

Alla ricerca di reddito: guardare oltre l evidenza

Alla ricerca di reddito: guardare oltre l evidenza Alla ricerca di reddito: guardare oltre l evidenza Intervista con Francesco Sandrini INTERVISTA Gli investitori focalizzati solo sul rischio di mercato ignorano i nuovi pericoli in cui potrebbero incorrere

Dettagli

UBS Dynamic. Portfolio Solution

UBS Dynamic. Portfolio Solution Dynamic 30 giugno 2013 UBS Dynamic Linee di Gestione di UBS (Italia) S.p.A. Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced Linea Equity Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced

Dettagli

Anthilia Capital Partners SGR. Scenario di mercato Focus su Anthilia Blue e Anthilia Yellow. Luglio 2013. Maggio 2011

Anthilia Capital Partners SGR. Scenario di mercato Focus su Anthilia Blue e Anthilia Yellow. Luglio 2013. Maggio 2011 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Scenario di mercato Focus su Anthilia Blue e Anthilia Yellow Luglio 2013 Anthilia Yellow, obbligazioni subordinate e Basilea III Anthilia Capital Partners SGR

Dettagli

1. IL CONTESTO DI RIFERIMENTO

1. IL CONTESTO DI RIFERIMENTO 1. IL CONTESTO DI RIFERIMENTO 13 1.1 Cenni sull economia Nel 2013 l economia mondiale è cresciuta ad un ritmo modesto. Il Prodotto Interno Lordo (PIL) mondiale è salito del 3% circa, in linea con il +3,1%

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION RENDICONTO 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ZURICH CONTRIBUTION RENDICONTO 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE ZURICH CONTRIBUTION RENDICONTO 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE Il Fondo Pensione aperto Zurich Contribution è stato, come noto, istituito dal Consiglio di Amministrazione di Minerva Vita S.p.A. (oggi Zurich

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Logo azienda Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Nicola Carcano, Chief Investment Officer, MVC & Partners e Docente presso l Università

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA SELECTION FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 4 aprile A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE AD USO ESCLUSIVO DI INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Offri ai tuoi clienti

Dettagli

26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T

26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T STATI UNITI REALE Pil 1,8% t/t 0,4% t/t 1,6% a/a 1,7% a/a Consumi privati 2,6% t/t 1,8% t/t 1,9% a/a 1,8% a/a 3% t/t 14% t/t 5,5% a/a 7,2% a/a 0,4% t/t 13,2% t/t non residenziali 3,7% a/a 5,5% a/a 14%

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 8 Luglio 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico La pesante flessione del PIL degli USA nel primo trimestre

Dettagli

Operazione salvataggio internazionale.

Operazione salvataggio internazionale. Operazione salvataggio internazionale. Gli interventi messi in atto per evitare la recessione Keith Wade Capo Economista L economia americana oggi Revisione del rischio Diminuzione del debito Settore finanziario

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 1. EVOLUZIONE DELLA CRISI ECONOMICA INTERNAZIONALE Nel secondo trimestre del 2012 le incertezze sull evoluzione della crisi greca e le difficoltà del

Dettagli

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 L anno 2008 si è concluso con un totale di 1.580 iscritti contro 1.614 dell esercizio precedente. I soci in fase attiva di contribuzione al 31 dicembre 2008

Dettagli

Schroder ISF European Absolute Return

Schroder ISF European Absolute Return Pagina 1 Indice Europa: Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Il fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del fondo al 29 giugno 2007 Il

Dettagli

Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano. Gregorio De Felice Chief Economist

Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano. Gregorio De Felice Chief Economist Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano Gregorio De Felice Chief Economist 1 Credito alle imprese in forte crescita negli ultimi 1 anni La recente flessione del credito segue un periodo

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) Reggio Emilia, 25 febbraio 2013 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli