Corso di Diritto Sportivo Aree critiche e casi di studio. Roma, 9 e 10 novembre 2010 A.S.D. Tennis Roma - Via Ipponio, 11 Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Diritto Sportivo Aree critiche e casi di studio. Roma, 9 e 10 novembre 2010 A.S.D. Tennis Roma - Via Ipponio, 11 Roma"

Transcript

1 Corso di Diritto Sportivo Aree critiche e casi di studio Roma, 9 e 10 novembre 2010 A.S.D. Tennis Roma - Via Ipponio, 11 Roma

2 Dr. Alfredo PARISI L'evoluzione di una logica imprenditoriale nello sport tra shareholder e stakeholder

3 LO SPORT COME SPETTACOLO SPORTIVO ATTIVITA DI IMPRESA IMPRESA DI SERVIZI ma come tutela: PROSUMER CONSUMATORI / UTENTI

4 » Principi» Leggi» Regole» Best Practice IMPRESA e MERCATO ma soprattutto:» Gestione:- competente - trasparente - corretta

5 L EVOLUZIONE NORMATIVA 1966 Delibera FIGC obbligo di trasformazione in SPA/SRL ma senza fini di lucro 1981 Legge 23/03/1991 Trasformazione in Società di capitali di diritto speciale 1995 Sentenza Bosman Corte di Giustizia Comunitè Europea (trasferimento gratuito a fine contratto in Club UE) 1996 Riconoscimento finalità di lucro e accesso alla quotazione Legge 18/11/1996 n Delibera CONSOB (Boll. N. 11/1997) a parziale modifica Delibera CONSOB 24/05/ Legge 29/03/1999 n. 78 Titolarità diritti TV 1998/2001 Società quotate 2003 Legge 21/02/03 n 27 art. 18 bis (Decreto Salvacalcio) capitalizzazione svalutazioni diritti prestazioni calciatori 2005 D.Lgs n. 38/2005 standard redazione bilanci consolidati e individuali. Per le società di calcio dal 30/06/2007

6 L attività delle Società calcistiche presenta specifiche peculiarità legate principalmente alla fisiologica scansione temporale tra le uscite di cassa, rappresentate in prevalenza dai costi di gestione dei calciatori della prima squadra, e le entrate di cassa, derivanti in misura rilevante dai proventi per la cessione dei diritti televisivi e dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori. Per effetto di queste dinamiche il ciclo finanziario della gestione alterna picchi negativi o positivi a seconda del periodo di osservazione Fonte:Raccomandazione CONSOB del 09/12/2002

7 Inoltre i flussi di cassa appaiono scarsamente correlati alla dinamica reddituale in relazione ai contratti di sponsorizzazione e di licenza dei diritti televisivi, la manifestazione finanziaria dei ricavi può anticipare di gran lunga il periodo cui è da riferire la competenza territoriale di questi ultimi. Fonte:Raccomandazione CONSOB del 09/12/2002

8 DATA QUOTAZIONE LA CONSOB e LE SOCIETA DI CALCIO QUOTATE SOCIETA LA QUOTAZIONE ( ) PREZZO EMISSIONE PREZZO MEDIO al 26/01/2010 PREZZO MEDIO al 8/11/ /04/1998 LAZIO 3,36 0,34 1,15 08/05/2000 ROMA 5,20 0,85 1,44 03/12/2001 JUVENTUS 3,70 0,89 0,96

9 IMPRESA FATTORI CHE GENERANO VALORE:» Patrimonio Immobiliare» Capitale Giocatori» Patrimonio Clientela FONTE: U. Lago, A. Baroncelli, S. Szymanski, Il business del calcio - Egea

10 PERCHE QUOTARSI? FABBISOGNO FINANZIARIO INVESTIMENTI RIPIANAMENTO PERDITE RICAPITALIZZAZIONE CAPITALE DI CREDITO CAPITALE PROPRIO INTERESSI RIMBORSO DIVIDENDI VALORE TITOLO

11 SINTESI RIEPILOGATIVA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ECONOMICA COMPARATA Voci ROMA JUVENTUS LAZIO MILAN ( ) INTER ( ) INTER ( ) Attività non correnti Attività correnti Totale attività Patrimonio netto (28.320) (di cui capitale soc.) Passività non correnti Passività correnti Totale passività Ricavi d esercizio Costi d esercizio Gestione netta calciatori M O L (5.745) (89.494) Amm.ti/sval:/acc.ti (24.231) (41.591) (60.172) (4.423) Risultato Operativo (29.976) (878) (9.949) ( ) Utile Netto (Perdita) (21.917) (10.968) 301 (18.948) ( )

12 DIRITTI PLURIENNALI ( /000) ROMA JUVENTUS LAZIO MILAN INTER Valore Netto Contabile (ammortamenti) (77.706) ( ) (52.824) ( ) Plusvalenze Minusvalenze

13 COMPOSIZIONE RICAVI DA GARE Abbonamenti /000 ROMA JUVENTUS LAZIO MILAN INTER Numero * Biglietteria / n.d di cui: campionato Coppe europee Altre competizioni Proventi UEFA Totale

14 COMPOSIZIONE ALTRI RICAVI ( /000) ROMA JUVENTUS LAZIO MILAN INTER Sponsorizzazioni e pubblicità Diritti TV e immagine Commerciali e royalties Altri Proventi/ricavi TOTALE

15 L ESPERIENZA dei BILANCI dei CLUB EUROPEI di CALCIO

16 INGHILTERRA ( /MLN) REVENUE SOURCES MANCHESTER UT ARSENAL MATCH DAY 127,7 117,5 BROADCASTING 117,1 89,0 COMMERCIAL 82,2 56,5 TOTALE 327,0 263,0 REVENUE SOURCES CHELSEA LIVERPOOL TOTTENHAM H. MATCH DAY 87,4 49,9 46,3 BROADCASTING 92,9 87,6 52,6 COMMERCIAL 62,0 79,5 33,8 TOTALE 242,3 217,0 132,7 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

17 REVENUE SOURCES INGHILTERRA ( /MLN) MANCHESTER CITY NEW CASTLE UT MATCH DAY 24,4 34,1 BROADCASTING 56,7 44,1 COMMERCIAL 21,1 22,8 TOTALE 102,2 101,0 REVENUE SOURCES TOTALE % MATCH DAY 487,3 35,2 BROADCASTING 540,0 39,0 COMMERCIAL 357,9 25,8 TOTALE 1.385,2 100,0 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

18 REVENUE SOURCES REVENUE SOURCES GERMANIA ( /MLN) BAYERN M. HAMBURGER SV MATCH DAY 60,6 55,5 BROADCASTING 69,6 35,6 COMMERCIAL 159,3 55,6 TOTALE 289,5 146,7 SCHALKE 04 WERDER B. BORUSSIA D. MATCH DAY 29,2 27,8 22,2 BROADCASTING 34,2 61,2 22,4 COMMERCIAL 61,1 25,7 58,9 TOTALE 124,5 114,7 103,5 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

19 GERMANIA ( /MLN) REVENUE SOURCES TOTALE % MATCH DAY 195,3 25,1 BROADCASTING 223,0 28,6 COMMERCIAL 360,6 46,3 TOTALE 778,9 100,0 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

20 REVENUE SOURCES0 SPAGNA ( /MLN) REAL MADRID FC BARCELLONA TOTALE % MATCH DAY 101,4 95,5 196,9 25,7 BROADCASTING 160,8 158,4 319,2 41,6 COMMERCIAL 139,2 112,0 251,2 32,7 TOTALE 401,4 365,9 767,3 100,0 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

21 REVENUE SOURCES ITALIA ( /MLN) JUVENTUS REVENUE SOURCES INTER A.C. MILAN TOTALE % MATCH DAY 97,1 13,1 BROADCASTING 433,8 58,4 COMMERCIAL 211,7 28,5 TOTALE 742,6 100,0 A.S. ROMA MATCH DAY 16,7 28,2 33,4 18,8 BROADCASTING 132,2 115,7 99,0 86,9 COMMERCIAL 54,3 52,6 64,1 40,7 TOTALE 203,2 196,5 196,5 146,4 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

22 FRANCIA ( /MLN) REVENUE SOURCES OLYMPIQUE LYONNAIS OLYMPIQUE de MARSEILLE TOTALE % MATCH DAY 22,4 24,9 47,3 17,3 BROADCASTING 68,1 65,6 133,7 49,1 COMMERCIAL 49,1 42,7 91,8 33,6 TOTALE 139,6 133,2 272,8 100,0 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

23 L INDUSTRIA CALCIO IN EUROPA (2008/2009) RICAVI TOTALI BIG FIVE / / /000 % ,7 Diritti TV ,6 Biglietti ,7 Commerciali 100 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

24 L INDUSTRIA CALCIO IN EUROPA (2008/2009) La costante crescita dei ricavi del Calcio dimostra una tenace resistenza alla crisi economica dimostrando sia la fedeltà dei Tifosi sia l alto grado di attrattiva che il Calcio mantiene nei confronti di Sponsor e Media. Senza dubbio, la sfida più grande del settore non è dunque rappresentata dalle entrate ma dalla necessità di attuare un maggior controllo dei costi, in particolare degli stipendi dei Giocatori e delle operazioni di calcio mercato. Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

25 Il recente successo della F.C. Internazionale, rappresenta una evidente nota positiva per tutto il nostro calcio. Auspichiamo che ora i club italiani tornino a privilegiare una gestione più sobria, ristabilendo al più presto un equilibrio tra costi/ricavi, che ormai sta raggiungendo livelli di alto rischio. Il calcio è una passione ma non deve farsi guidare solo dal cuore, soprattutto quando il giro d affari raggiunge cifre così elevate. Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010

26 Le nuove norme approvate in maggio dalla UEFA in tema di Club Licensing e in tema di fair play finanziario, costringeranno i club europei a una miglior gestione economica per poter accedere alle competizioni UEFA. Il caposaldo del regolamento è chiudere in parità, che in pratica significa che ai club si chiederà di spendere non più di quanto prevedono di incassare, tenendo conto anche delle spese pianificate. Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010

27 BIG FIVE RICAVI PROSPETTICI Ricavi ( /000) (2010/2011) STRUTTURA% Diritti TV Botteghini Merchandising Premier League Bundesliga Serie A Liga Ligue TOTALE Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

28 REDDITIVITA PROSPETTICA 2010/2011 R.O - COSTI ( /MLN) + RICAVI TV ( /MLN) INTER - 145,5 + 4,5 UDINESE - 7,4 + 10,0 BARI - 7,3 + 11,5 LECCE - 7,1 + = MILAN - 5,4 + 4,5 BOLOGNA - 3,6 + 8,5 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

29 REDDITIVITA PROSPETTICA 2010/2011 R.O - COSTI ( /MLN) + RICAVI TV ( /MLN) SAMP - 2,7 + 17,0 NAPOLI + 34,1 + 14,0 PALERMO + 31,5 + 9,0 JUVE + 23,9 + 10,0 LAZIO + 22,6 + 10,5 CATANIA + 16,9 + 8,5 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

30 REDDITIVITA PROSPETTICA 2010/2011 R.O - COSTI ( /MLN) + RICAVI TV ( /MLN) FIORENTINA + 16,3 + 7,5 CAGLIARI + 12, GENOA + 12,3 + 10,5 CHIEVO + 5,1 + 9,0 BRESCIA + 2,9 = ROMA + 2,3 + 11,0 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

31 REDDITIVITA PROSPETTICA 2010/2011 CONDIZIONE: STRUTTURA COSTI 2010/2011 CONGELATA Fonte: Stage Up; Gazzetta Sport 24/08/2010; Il Sole 24Ore 27/08/2010

32 Principio di Sostenibilità decrescente delle perdite cumulate (BREAK EVEN RULE) STAGIONE CALCISTICA BILANCI ANNUALI PERDITA MASSIMA CUMULATA Fonte: UEFA 27/05/2010; MILANO FINANZA 12/06/2010; CORRIERE dello SPORT 27/07/2010; Il SOLE 24ORE 28/08/2010 Rielaborazione in proprio

33 BREAK EVEN RULE 1 PERIODO (START UP) 2 PERIODO STAGIONE CALCISTICA ANNUALI BILANCI PERDITA MAX ( /000) 2013/ / / /13/ / /14/ / /15/ / /16/

34 BREAK EVEN RULE 3 PERIODO STAGIONE CALCISTICA ANNUALI BILANCI PERDITA MAX ( /000) 2018/ /17/ PERIODO (A REGIME) 2019/ /18/19 BREAK EVEN

35 BREAK EVEN Struttura Conto Economico (F.P.L) RICAVI da Abbonamenti da Biglietteria da Diritti TV da Proventi UEFA da Sponsor da Pubblicità da Merchandising da Altri Ricavi (*) Tecnico Abbigliamento Ufficiale Altri TOTALE GESTIONE ORDINARIA (A)

36 SEGUE RICAVI Plusvalenze da cessione calciatori Plusvalenze da cessione immobilizzazioni materiali TOTALE GESTIONE STRAORDINARIA (B) PROVENTI FINANZIARI (C) TOTALE RICAVI (A + B + C)

37 COSTI Calciatori Tecnici Altro Personale Affitto Stadio Vendite Altri Operativi Ammortamento costi Calciatori TOTALE GESTIONE ORDINARIA (D) MINUSVALENZE DA CESSIONE GIOCATORI (E) ONERI FINANZIARI (F) TOTALE COSTI (D + E + F)

38 ELEMENTI NON COMPRESI NELLA COMPOSIZIONE DEI COSTI AMMORTAMENTI per INVESTIMENTI in INFRASTRUTTURE (STADI/CENTRI SPORTIVI) + ONERI FINANZIARI per FINANZIAMENTI in INFRASTRUTTURE + AMMORTAMENTI per INVESTIMENTI nel SETTORE GIOVANILE + ONERI FISCALI

39 A.A. Dal 1/06/2010 il COSTO di periodo (WAGE) dei contratti pluriennali dei Calciatori impatterà sulla composizione della componente negativa di reddito dei bilanci successivi ESEMPIO Data Acquisto 01/08/2010 Retribuzione lorda contrattuale Durata Quadriennale 2010/2013 Bilanci interessati COMPONENTE DI COSTO COMPRESA NEL CALCOLO DEL 1 PERIODO F.P.L.

40 GLI INTROITI DEL CALCIO EUROPEO ( /MLN) CHAMPIONS 756,6 417,5 (RISULTATI) 341,1 (MARKET POOL)

41 GLI INTROITI DEL CALCIO EUROPEO ( /MLN) EUROPA LEAGUE 150,0 80,0 (RISULTATI) 60,0 (MARKET POOL)

42 ANALISI COSTI RETRIBUTIVI ( /000) BIG FIVE WAGES % Trend W Crescita R % % Serie A , Premier League , Bundesliga , Liga Spagnola , Ligue , (*) ,0 (*) Importi arrotondati Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

43 ANALISI COSTI RETRIBUTIVI ( /000) ALTRI WAGES % Dutch Eredivisie ,4 Premiere League Russa ,4 Super Lig Turca ,9 Liga Portoghese ,1 English Football League Championship , ,0 Fonte: Deloitte Annual Review of football finance 2010 Rielaborazione in proprio

44 TESSERA DEL TIFOSO Misura di Sicurezza o Strumento di Marketing?

45 UN PRINCIPIO SISTEMICO SISTEMA ISTITUZIONI Ministero Interno Osservatorio Autorità Provinciale di P.S. SISTEMA TECNOLOGIE SISTEMA SPORTIVO FIGC - LEGA Società Sportive SISTEMA IMPRESE Commerciale Finanziario SISTEMA TIFOSERIE

46 LA STRUTTURA del PROGRAMMA FIGC Federazione Nazionale altri Sport CONI SOCIETA SPORTIVE LEGA CALCIO Leghe Nazionali Professionisti SOCIETA EMETTITRICI SOCIETA CONVENZIONATE Fonte: Documento finale approvato dall Osservatorio 23/04/2008

47 IL FLUSSO DEI DATI PERSONALI Autorità di P.S. Osservatorio SISTEMA ISTITUZIONI SISTEMA SPORTIVO FIGC - LEGA T I F O S O DATA BASE CENTRALIZZATO TELECOM CALCIO SERVIZI SISTEMA IMPRESE Commerciale Finanziario

48 CLIENTE? RICHIEDENTE IL DOCUMENTO Consumatore qualificato Tifoso fidelizzato Grande Cliente Grande Tifoso SPENDING POWER MA NON SOCIO

49 LA QUALIFICAZIONE GIURIDICA del SOGGETTO RICHIEDENTE IL IL DOCUMENTO IN IN FUNZIONE di SPENDING POWER CONSUMATORE QUALIFICATO = TIFOSO FIDELIZZATO GRANDE CLIENTE = = GRANDE TIFOSO MA MA NON NON SOCIO SOCIO

50 LA FIDELITY CARD

51 ED ALLORA La Tessera del Tifoso è semplicemente una carta di credito prepagata (revolving) sostitutiva dell utilizzo del contante che aumenta la propensione di spesa del singolo che identifica le tifoserie come mercato di consumatori da aggredire che permette ANCHE di acquistare abbonamenti o biglietti per le manifestazioni sportive che diventa STRUMENTO che si integra con quanto previsto in termini operativi dal Dipartimento della P.S. per la prevenzione e repressione dei fenomeni di violenza

52 GRAZIE PER L ATTENZIONE Corso di Diritto Sportivo Aree critiche e casi di studio

L industria del calcio tra crisi e sviluppo Analisi dei bilanci e prospettive strategiche

L industria del calcio tra crisi e sviluppo Analisi dei bilanci e prospettive strategiche L industria del calcio tra crisi e sviluppo Analisi dei bilanci e prospettive strategiche Castellanza 25 marzo 2013 Azienda calcio: entertainment Input Capitali Asset Risorse Umane Organizzazione Azienda

Dettagli

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2010/2011. agosto 2010

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2010/2011. agosto 2010 IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2010/2011 agosto 2010 Sommario Introduzione.. pag. 3 Analisi del business pag. 5 Analisi dei bacini d utenza pag. 16 2 Introduzione (1/2) La stagione di Serie

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Juventus Stadium 24 ottobre 2014 2 3 Aumento ricavi e risultato Importi in milioni di Euro 251 MATCH DAY + TV RIGHTS + COMMERCIAL RISULTATO ANTE IMPOSTE 280 0-32 0 2005/2006

Dettagli

IL CDA APPROVA I DATI RELATIVI AL PRIMO TRIMESTRE 2010/2011

IL CDA APPROVA I DATI RELATIVI AL PRIMO TRIMESTRE 2010/2011 IL CDA APPROVA I DATI RELATIVI AL PRIMO TRIMESTRE 2010/2011 Sommario i Ricavi del primo trimestre sono pari a 48,8 milioni, in diminuzione di 16,1 milioni (pari al 24,8%) rispetto a 64,9 milioni del primo

Dettagli

Sette squadre inglesi nella top 20 Fenerbahce diventa la prima squadra turca ad entrare nella Football Money League

Sette squadre inglesi nella top 20 Fenerbahce diventa la prima squadra turca ad entrare nella Football Money League Comunicato Stampa Deloitte: Il Real Madrid rimane in testa alla Football Money League, compatto il gruppo delle squadre italiane. AS Roma e Juventus fanno un passo avanti verso le prime posizioni. Sette

Dettagli

realizzata dal Master in Sport Management, Marketing & Sociology

realizzata dal Master in Sport Management, Marketing & Sociology Presentazione Ricerca Il pallone si sgonfia? Ricerca universitaria sul trend economico del calcio professionistico alle soglie del Fair Play finanziario realizzata dal Master in Sport Management, Marketing

Dettagli

Annual Review of Football Finance 2015

Annual Review of Football Finance 2015 Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Dario Esposito Barabino & Partners Tel: +39 02 72023535 Mob: +39 380 7360733 Email: d.esposito@barabino.it

Dettagli

Juventus Football Club: Il CdA approva i dati relativi al primo semestre 2006/2007

Juventus Football Club: Il CdA approva i dati relativi al primo semestre 2006/2007 Juventus Football Club: Il CdA approva i dati relativi al primo semestre 2006/2007 Sommario i Ricavi del semestre sono pari a 101,5 milioni, in diminuzione del 6,9% rispetto a 109 milioni consuntivati

Dettagli

www.pwc.com ReportCalcio 2015 Monza 07 luglio 2015

www.pwc.com ReportCalcio 2015 Monza 07 luglio 2015 www.pwc.com ReportCalcio 2015 Monza 07 luglio 2015 Caratteristiche del campione analizzato 599 Società partecipanti ai 4 campionati professionistici dal 2008-2009 al 2013-2014 100% Bilanci analizzati per

Dettagli

IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE DELL ESERCIZIO 2012/2013

IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE DELL ESERCIZIO 2012/2013 IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE DELL ESERCIZIO 2012/2013 Sintesi dei risultati al 30 settembre 2012: I trimestre Importi in milioni di Euro 2012/2013 2011/2012 Assolute % Ricavi 54,6 33,7

Dettagli

I protagonisti collettivi : le federazioni e le società sportive

I protagonisti collettivi : le federazioni e le società sportive Facoltà di economia e commercio (2012/13) I protagonisti collettivi : le federazioni e le società sportive Regole interne e di organizzazione dello sport La struttura delle società sportive Premessa Dall

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria Sommario COMUNICATO STAMPA Dati Economici Consolidati 01/07/2011 01/07/2010 Diff.%le Trimestrali 30/09/2011 30/09/2010 in Euro/ml Valore della Produzione 17,95 18,01 (0,36) Costi Operativi (20,99) (16,26)

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE: ANALISI DEI RICAVI DEI CLUB DA CONTRIBUTI UEFA 2003-2010. settembre 2010

CHAMPIONS LEAGUE: ANALISI DEI RICAVI DEI CLUB DA CONTRIBUTI UEFA 2003-2010. settembre 2010 CHAMPIONS LEAGUE: ANALISI DEI RICAVI DEI CLUB DA CONTRIBUTI UEFA 2003-2010 settembre 2010 INTRODUZIONE (1/3) Nella stagione 2009/10, l UEFA ha distribuito 746,4 milioni di Euro ai club partecipanti alla

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

L industria del calcio tra crisi e sviluppo Analisi dei bilanci e prospettive strategiche

L industria del calcio tra crisi e sviluppo Analisi dei bilanci e prospettive strategiche L industria del calcio tra crisi e sviluppo Analisi dei bilanci e prospettive strategiche Castellanza 25 marzo 2013 Azienda calcio: entertainment Input Capitali Asset Risorse Umane Organizzazione Azienda

Dettagli

I ricavi record registrati dimostrano l impressionante capacità del settore di resistere anche alle turbolenze economiche internazionali.

I ricavi record registrati dimostrano l impressionante capacità del settore di resistere anche alle turbolenze economiche internazionali. Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Comunicato Stampa Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Via Tortona, 25 20142 Milano +39 0283326141 btagliaferri@deloitte.it I

Dettagli

Sintesi dello stato patrimoniale riclassificato - Serie A TIM 30/06/1998 30/06/1999 30/06/2000 30/06/2001 30/06/2002 30/06/2003 30/06/2004

Sintesi dello stato patrimoniale riclassificato - Serie A TIM 30/06/1998 30/06/1999 30/06/2000 30/06/2001 30/06/2002 30/06/2003 30/06/2004 Centro Studi Nota metodologica L analisi si riferisce ai dati di sintesi relativi alla situazione economico-finanziaria della Serie A TIM e della Serie B TIM e compara i dati a partire dalla stagione 1997-1998

Dettagli

SKY Sport : Guida agli eventi dal 15 al 21 Marzo 2011

SKY Sport : Guida agli eventi dal 15 al 21 Marzo 2011 presenta SKY Sport : Guida agli eventi dal 15 al 21 Marzo 1 Ultimo aggiornamento: 15/03/1 TUTTO IL CALCIO IN ONDA sul pacchetto SPORT e CALCIO di SKY QUESTA SETTIMANA IN ONDA SU SKY SPORT HD: * CHAMPIONS

Dettagli

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010. agosto 2009

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010. agosto 2009 IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010 agosto 2009 Sommario 2 Introduzione Analisi dei bacini d utenza L interesse per la Serie A Le sponsorizzazioni Le scommesse Introduzione - LA STAGIONE

Dettagli

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014 I trimestre I trimestre 2014/2015 2013/2014 Importi in milioni di Euro Assolute % Ricavi 53,3 55,6 (2,3) -4,1% Costi operativi 62,3 55,9 6,4 +11,4% Ammortamenti

Dettagli

focus 71.689 1.387.046 23,9% 7.657

focus 71.689 1.387.046 23,9% 7.657 focus 71.689 squadre Le squadre in attività nel 2010-2011 sono 71.689, delle quali 470 professionistiche, 17.020 dilettantistiche e 54.199 impegnate in attività di settore giovanile. Hanno disputato 704.496

Dettagli

Champions League 2009/2010: Inter Bayern Monaco, aspetti economici della finale di Madrid. maggio 2010

Champions League 2009/2010: Inter Bayern Monaco, aspetti economici della finale di Madrid. maggio 2010 Champions League 2009/2010: Inter Bayern Monaco, aspetti economici della finale di Madrid maggio 2010 Sommario Introduzione pag.3 La Finale in cifre pag.4 Le sfidanti a confronto pag.9 Analisi dei Premi

Dettagli

IL MARKETING SPORTIVO, COOPERAZIONI E MODELLI GESTIONALI NEL CALCIO

IL MARKETING SPORTIVO, COOPERAZIONI E MODELLI GESTIONALI NEL CALCIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA, SCIENZE POLITICHE, GIURISPRUDENZA, INGEGNERIA, ECONOMIA Corso di Laurea Interdipartimentale in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità

Dettagli

REDDITO E CAPITALE NELLE SOCIETÀ DI CALCIO : LA MASSIMA SERIE ITALIANA 1998 2007. di Mario Nicoliello*

REDDITO E CAPITALE NELLE SOCIETÀ DI CALCIO : LA MASSIMA SERIE ITALIANA 1998 2007. di Mario Nicoliello* RIVISTA DI ISSN 1825-6678 DIRITTO ED ECONOMIA DELLO SPORT Vol. IV, Fasc. 2, 2008 REDDITO E CAPITALE NELLE SOCIETÀ DI CALCIO : LA MASSIMA SERIE ITALIANA 1998 2007 di Mario Nicoliello* SOMMARIO: Introduzione

Dettagli

111 Società partecipanti ai 4 campionati professionistici 2012-2013. 20 su 20. 94 su 111. 20 su 22. 64 su 94. 16 su 94. 26 su 36.

111 Società partecipanti ai 4 campionati professionistici 2012-2013. 20 su 20. 94 su 111. 20 su 22. 64 su 94. 16 su 94. 26 su 36. ReportCalc o2014 CARATTERISTICHE DEL CAMPIONE ANALIZZATO 2012-2013 SERIE A, SERIE B E LEGA PRO 2012-2013 40 0 33 36 28 20 20 22 26 18 18 20 17 18 11 10 6 2 9 11 5 3 Serie A Serie B Lega Pro 1 a Div Lega

Dettagli

!"!!! Gestione interna di società, associazioni e Istituzioni sportive;

!!!! Gestione interna di società, associazioni e Istituzioni sportive; !"! ###! !"!!! Gestione interna di società, associazioni e Istituzioni sportive; Organizzazione e marketing dei rapporti esterni: - conoscenza e interazione con praticanti e tifosi - accordi con le imprese

Dettagli

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 Il Preventivo Economico 2015, approvato dal Consiglio con delibera n.13 del 16/12/2014, è stato redatto secondo le indicazioni dettate

Dettagli

L evoluzione di una logica imprenditoriale nello sport tra shareholder e stakeholder

L evoluzione di una logica imprenditoriale nello sport tra shareholder e stakeholder L evoluzione di una logica imprenditoriale nello sport tra shareholder e stakeholder di Alfredo Parisi Credo che tra i numerosi approcci teorici all impresa nessuno come la teoria degli stakeholder si

Dettagli

Business model canvas F.C. BARCELONA

Business model canvas F.C. BARCELONA Business model canvas F.C. BARCELONA VALUE PROPOSITION: Il valore offerto dal Barcellona è sicuramente il divertimento e la vittoria, quasi sempre assicurata, tutto ciò grazie al suo stile di gioco straordinario

Dettagli

Le main sponsorship del calcio in Europa

Le main sponsorship del calcio in Europa Report speciale Le main sponsorship del calcio in Europa contenuto nell Annuario della Sponsorizzazione 2010 Sommario Introduzione pag.3 Investimenti medi per club pag.4 Ricavi per settore pag.5 Bundesliga

Dettagli

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2015 I trimestre I trimestre Variazioni 2015/2016 2014/2015 Importi in milioni di Euro Assolute % Ricavi 105,0 53,3 51,7 +97,0% Costi operativi (76,5) (62,3) (14,2)

Dettagli

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE Il volume, edito dalla FIGC con la collaborazione di AREL e PwC, rappresenta la fotografia più aggiornata sullo stato del

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

Corso di Laurea in Economia dello Sport Il bilancio delle società sportive di calcio. Dott. Emanuele Grasso

Corso di Laurea in Economia dello Sport Il bilancio delle società sportive di calcio. Dott. Emanuele Grasso www.pwc.com Corso di Laurea in Economia dello Sport Il bilancio delle società sportive di calcio Dott. Emanuele Grasso Agenda 1. Il contesto economico di riferimento 2. Il Bilancio di Esercizio 3. Schemi

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

IL BILANCIO DI ESERCIZIO

IL BILANCIO DI ESERCIZIO IL BILANCIO DI ESERCIZIO CHE COS E UN BILANCIO Il bilancio è un insieme di documenti che illustrano la situazione economica, finanziaria e patrimoniale dell impresa a tutti i soggetti interessati. CHI

Dettagli

Bilancio delle Società Sportive

Bilancio delle Società Sportive Bilancio delle Società Sportive Lo sport è divenuto uno dei fenomeni economici, culturali e sociali più importanti della nostra epoca. Da mero passatempo, loisir direbbero i francesi, ha assunto le vesti

Dettagli

Incoming Partners. Pacchetti calcio in Italia Stagione 2009/2010 Milano e Torino

Incoming Partners. Pacchetti calcio in Italia Stagione 2009/2010 Milano e Torino Pacchetti calcio in Italia Stagione 2009/2010 Milano e Torino Programma Calendario Prezzi Champions Posti Condizioni Contatti PACCHETTI CALCIO A MILANO CAMPIONATO e CHAMPIONS LEAGUE 2009-2010 CAMPIONATO

Dettagli

Al termine dell esposizione e del dibattito che ne è seguito,

Al termine dell esposizione e del dibattito che ne è seguito, Al termine dell esposizione e del dibattito che ne è seguito, Pagina 3 di 14 - Lega Nazionale Professionisti Serie A l Assemblea delibera all unanimità delle 20 società presenti, nessuno contrario nè astenuto,

Dettagli

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al

Dettagli

Analisi per flussi Il rendiconto finanziario

Analisi per flussi Il rendiconto finanziario Analisi per flussi Il rendiconto finanziario Ruolo dei flussi finanziari nelle analisi di bilancio Forniscono nuovi elementi per la valutazione dell assetto economico globale Permettono una migliore interpretazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finaze Amministrazione autonoma dei monopoli di stato

Ministero dell Economia e delle Finaze Amministrazione autonoma dei monopoli di stato Ministero dell Economia e delle Finaze Amministrazione autonoma dei monopoli di stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Oggetto: Scommesse a quota fissa sul calcio Con la presente nota si forniscono

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 1. STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 31.12.2014 31.12.2013 10. Cassa e disponibilità liquide 341 153 60. Crediti:

Dettagli

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE Proff.. Alberto Baggini Marco Melacini A.A. 2008/2009 La contabilità esterna Il conto economico La redazione del documento finale di bilancio

Dettagli

RACCOMANDAZIONI CONTABILI N. 1 DIRITTI PLURIENNALI ALLE PRESTAZIONI DEI CALCIATORI N. 3 COMPARTECIPAZIONI EX ART. 102 BIS DELLE N.O.I.F.

RACCOMANDAZIONI CONTABILI N. 1 DIRITTI PLURIENNALI ALLE PRESTAZIONI DEI CALCIATORI N. 3 COMPARTECIPAZIONI EX ART. 102 BIS DELLE N.O.I.F. RACCOMANDAZIONI CONTABILI N. 1 DIRITTI PLURIENNALI ALLE PRESTAZIONI DEI CALCIATORI N. 2 CAPITALIZZAZIONE COSTI VIVAIO N. 3 COMPARTECIPAZIONI EX ART. 102 BIS DELLE N.O.I.F. N. 4 CESSIONI TEMPORANEE DI CONTRATTO

Dettagli

Incentivo Start Up Polaris

Incentivo Start Up Polaris Incentivo Start Up Polaris Per l avvio di nuove iniziative d impresa negli ambiti tecnologici di specializzazione del parco Allegato A GUIDA FORMULARIO BUSINESS PLAN VRT 04/08-2010 INDICE 1. SINTESI DEL

Dettagli

IL FUTURO DEL CALCIO: IL FAIR PLAY FINANZIARIO

IL FUTURO DEL CALCIO: IL FAIR PLAY FINANZIARIO IL FUTURO DEL CALCIO: IL FAIR PLAY FINANZIARIO di Michela Chiarini (*) Il punto di partenza è chiaro: il calcio europeo resiste alla recessione, ma è necessario un maggior controllo ed una maggiore attenzione

Dettagli

Dinamica dei flussi finanziari

Dinamica dei flussi finanziari Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Dinamica dei flussi finanziari Capitolo 4 Indice degli argomenti 1. Il modello a quattro aree 2. Flusso di cassa della gestione corrente

Dettagli

Verso una gestione efficiente dei club calcistici: il Fair-play finanziario. Umberto Lago Università di Bologna

Verso una gestione efficiente dei club calcistici: il Fair-play finanziario. Umberto Lago Università di Bologna Verso una gestione efficiente dei club calcistici: il Fair-play finanziario Umberto Lago Università di Bologna Verso una gestione efficiente dei club calcistici: il Fair-play finanziario La concentrazione

Dettagli

Comunicato stampa Documento Allegato

Comunicato stampa Documento Allegato Edison Spa Ufficio Stampa Tel. +39 02 6222.7331 Foro Buonaparte, 31 Fax. +39 02 6222.7379 20121 Milano - MI ufficiostampa@edison.it Comunicato stampa Documento Allegato Stato patrimoniale consolidato Si

Dettagli

CAMPIONATO SERIE A TIM 2015/2016

CAMPIONATO SERIE A TIM 2015/2016 CAMPIONATO SERIE A TIM 2015/2016 A.S. Roma comunica che a partire dalle ore 12.00 di venerdì 31 luglio 2015 sarà possibile acquistare in anticipo i biglietti per le seguenti gare interne (1) della stagione

Dettagli

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro)

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro) Prospetti contabili infrannuali della Capogruppo per il semestre chiuso al 30 giugno 2007 Conto economico 1 semestre 2007 1 semestre 2006 Ricavi verso terzi 14.025 8.851 Ricavi parti correlati 2.772 3.521

Dettagli

Concetto di flusso. Flusso (variazione) dal 1/1/X al 31/12/X

Concetto di flusso. Flusso (variazione) dal 1/1/X al 31/12/X Concetto di flusso Valore dell elemento patrimoniale al 1/1/X Valore dell elemento patrimoniale al 31/12/X Flusso (variazione) dal 1/1/X al 31/12/X Il prospetto di sintesi di rappresentazione dei flussi

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI Prof. Luigi Trojano L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI L analisi dei flussi finanziari ha la finalità di evidenziare e interpretare le variazioni intervenute nella situazione patrimoniale e finanziaria

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale 2006

Commento al tema di Economia aziendale 2006 Commento al tema di Economia aziendale 2006 Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici Commerciali è incentrato sulla gestione finanziaria dell impresa ed è articolato in

Dettagli

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Ricavi a 24,5 milioni (26,3 mln nel 2010) EBITDA 1 a -2,3 milioni (-4,0 mln

Dettagli

Relazione del Presidente Relazione del Collegio dei Revisori Contabili Variazione Preventivo economico Centrale riepilogativo Variazione Preventivo

Relazione del Presidente Relazione del Collegio dei Revisori Contabili Variazione Preventivo economico Centrale riepilogativo Variazione Preventivo Relazione del Presidente Relazione del Collegio dei Revisori Contabili Variazione economico Centrale riepilogativo Variazione economico Organizzazione Territoriale riepilogativo Variazione economico Centrale

Dettagli

Domande per il test di preselezione per l ammissione alla SSIS Indirizzo Economico Giuridico Pisa, 14 settembre 2006

Domande per il test di preselezione per l ammissione alla SSIS Indirizzo Economico Giuridico Pisa, 14 settembre 2006 Domande per il test di preselezione per l ammissione alla SSIS Indirizzo Economico Giuridico Pisa, 14 settembre 2006 CLASSE DI ABILITAZIONE 17/A DISCIPLINE ECONOMICO - AZIENDALI 1) La rilevazione di un

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI Salvatore Nucci, gennaio 2011 L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI L analisi dei flussi finanziari ha la finalità di evidenziare e interpretare le variazioni intervenute nella situazione patrimoniale

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Foglio di lavoro: INPUT 1

Foglio di lavoro: INPUT 1 Foglio di lavoro: INPUT 1 - Scelta dei principi contabili utilizzati per la redazione del bilancio - Indicazione del numero di anni a consuntivo disponibili - Per attivare le versioni di bilancio c.c.

Dettagli

Esame di Stato 2014 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale

Esame di Stato 2014 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale Esame di Stato 2014 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale (nell'indirizzo Giuridico

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

Programma di Economia Aziendale. Classe 2^A

Programma di Economia Aziendale. Classe 2^A Programma di Economia Aziendale Classe 2^A Anno scolastico 2014/2015 Docente COIS ANNA Libro di testo: Telepass + Blu Economia aziendale per il primo biennio Istituti tecnici del settore economico P.Costa

Dettagli

ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS

ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS Sede in Via Baldissera 1 - Milano Codice Fiscale 97317430151 - Numero Rea MILANO P.I.: 04337620969 Capitale Sociale Euro - i.v. Forma giuridica: ONLUS Società in

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

Corporate governance... 3. Relazione Intermedia sulla Gestione per il Semestre al 31 dicembre 2009. 4

Corporate governance... 3. Relazione Intermedia sulla Gestione per il Semestre al 31 dicembre 2009. 4 A.S. ROMA S.P.A. RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 31 DICEMBRE 2009 SOMMARIO Corporate governance... 3 Relazione Intermedia sulla Gestione per il Semestre al 31 dicembre 2009. 4 Prospetti

Dettagli

Maliseti Tobbianese A.S.D.

Maliseti Tobbianese A.S.D. Matricola - 937794 Prato, 19/06/2015 Spett.le Comune di Prato Alla c.a. Dr Amedeo Scura Resp. U.O. Servizi Sportivi E p.c. Franco Pasquale Funzionario Tecnico U.O. Servizi Sportivi La nostra società, come

Dettagli

COLLEGIO GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI MONZA E BRIANZA. Sede legale: Via G. Ferrari 39 20052 MONZA (MI) C.F. 94606270158

COLLEGIO GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI MONZA E BRIANZA. Sede legale: Via G. Ferrari 39 20052 MONZA (MI) C.F. 94606270158 COLLEGIO GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI MONZA E BRIANZA Sede legale: Via G. Ferrari 39 20052 MONZA (MI) C.F. 94606270158 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 Premessa Il Bilancio che

Dettagli

Le sponsorship del Campionato di Calcio di Serie A. 5 maggio 2011

Le sponsorship del Campionato di Calcio di Serie A. 5 maggio 2011 Le sponsorship del Campionato di Calcio di Serie A 5 maggio 2011 Sommario Le dimensioni del mercato sponsorizzativo in Italia pag. 3 I ricavi da sponsor della Serie A pag. 4 Peso delle sponsorizzazioni

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema di Economia aziendale proposto negli Istituti Tecnici è incentrato sulla crisi finanziaria ed è articolato in una parte obbligatoria e tre percorsi alternativi

Dettagli

IL BUSINESS DELLA SERIE A 2008-2009. Dati aggiornati al 26 Agosto 2008

IL BUSINESS DELLA SERIE A 2008-2009. Dati aggiornati al 26 Agosto 2008 IL BUSINESS DELLA SERIE A 2008-2009 2009 Dati aggiornati al 26 Agosto 2008 INDICE ARGOMENTI Introduzione Il Campionato delle metropoli Il giro d affari della Serie A in benchmark con gli altri campionati

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 0,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: FONDAZIONE OAGE PIAZZA SAN MATTEO 18 GENOVA GE sì Partita

Dettagli

FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS

FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI AL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 Signori Amministratori, il bilancio che viene presentato alla Vostra attenzione per

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA. BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013

A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA. BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013 Allegato alla deliberazione della Giunta Regionale N. 1/10 del 7.1.1994 A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA AVIS PROVINCIALE DEL MEDIO CAMPIDANO BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013 Approvato dall'assemblea

Dettagli

4 - IL RISULTATO ECONOMICO E IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE

4 - IL RISULTATO ECONOMICO E IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE 4 - IL RISULTATO ECONOMICO E IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE Il conto economico, redatto con il supporto delle rilevazioni finanziarie e del prospetto di conciliazione, pone in evidenza un risultato economico

Dettagli

Il calcio: lo sport e il business. Estratto da un analisi. Roma, 14 Maggio 2004

Il calcio: lo sport e il business. Estratto da un analisi. Roma, 14 Maggio 2004 Il calcio: lo sport e il business Estratto da un analisi Roma, 14 Maggio 2004 Obiettivi L obiettivo del progetto è di esaminare l effettivo andamento dell Azienda calcio, intesa come insieme delle società

Dettagli

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014 Semestrale Gruppo Pininfarina Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura del semestre Valutazione sulla continuità aziendale, evoluzione prevedibile della gestione Cambiano, 30 luglio 2015 Il Consiglio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Evoluzione dei modelli della banca e dell assicurazione. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a.

Evoluzione dei modelli della banca e dell assicurazione. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. Evoluzione dei modelli della banca e dell assicurazione Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. 2013/2014 Definizioni La banca può essere definita sotto due diversi profili:

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e il tifo calcistico.

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est e il tifo calcistico. OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est e il tifo calcistico Il Gazzettino, 24052011 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino Il sondaggio è stato condotto nei giorni

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2013/2014 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2013/2014 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2013/2014 Svolgimento Tema di Economia aziendale La traccia assegnata come seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo Giuridico Economico Aziendale è focalizzata

Dettagli

INDIRIZZO ECONOMICO GIURIDICO CLASSE A017 - n. 2

INDIRIZZO ECONOMICO GIURIDICO CLASSE A017 - n. 2 INDIRIZZO ECONOMICO GIURIDICO CLASSE A017 - n. 2 l) Le riserve di capitale: a) costituiscono autofinanziamento per l impresa b) derivano da sottovalutazione di elementi dell attivo c) costituiscono una

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 19,033 milioni di euro - EBIT: 17,144 milioni di euro

Dettagli

Man. Pal. Avv. Squadre Quota 1 Quota 2 ITA1 16819 188 NAPOLI ROMA 2,40 1,50 ITA1 16819 189 INTER MILAN 1,70 2,00

Man. Pal. Avv. Squadre Quota 1 Quota 2 ITA1 16819 188 NAPOLI ROMA 2,40 1,50 ITA1 16819 189 INTER MILAN 1,70 2,00 Testa a Testa TESTA A TESTA Pronosticare quale tra le due squadre indicate otterrà il miglior piazzamento in classifica al termine del Campionato 24 Agosto 15/ 4 Serie A, Liga, Premier League, Bundesliga,

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

IECINQUE SRL. Bilancio al 31/12/2010 Gli importi presenti sono espressi in Euro. Bilancio al 31/12/2010 Pag. 1 di 6

IECINQUE SRL. Bilancio al 31/12/2010 Gli importi presenti sono espressi in Euro. Bilancio al 31/12/2010 Pag. 1 di 6 Sede in 09100 CAGLIARI (CA) VIA ALGHERO 40 Codice Fiscale 11069660154 - Rea 11069660154 192564 P.I.: 02389200920 Capitale Sociale Euro 10330 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA (SR)

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE SCRITTURE DI RETTIFICA E ASSESTAMENTO 1 LA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO Dalla raccolta delle informazioni contabili alla loro sintesi L esercizio La competenza

Dettagli

EQUILIBRIUM SRL. Bilancio al 31/12/2012 Gli importi presenti sono espressi in Euro

EQUILIBRIUM SRL. Bilancio al 31/12/2012 Gli importi presenti sono espressi in Euro EQUILIBRIUM SRL Sede in LECCO Codice Fiscale 03305130134 - Rea LECCO 312831 P.I.: 03305130134 Capitale Sociale Euro 50000 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Bilancio al 31/12/2012

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività:

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività: Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sulla scomposizione del reddito di esercizio nei risultati parziali generati

Dettagli

SERIE A 2007/08 Le potenzialità economiche italiane ed europee dell evento

SERIE A 2007/08 Le potenzialità economiche italiane ed europee dell evento Le potenzialità economiche italiane ed europee dell evento evento Scaricato da Bologna, 26 ottobre 2007 www.largoconsumo.info IL BACINO DEI TIFOSI DELLA SERIE A 2 I TIFOSI DELLE SQUADRE DI SERIE A Oltre

Dettagli