metering data management software

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "metering data management software"

Transcript

1 metering data management software

2 ESAC è il SAC di CPL CONCORDIA per la telelettura dei correttori di volume e dei contatori in conformità alla normativa dell Autorità per l Energia Elettrica e il Gas(del. AEEG 155/08). ESAC è composto da diversi moduli funzionali che consentono di teleleggere e telegestire gli apparati di misura e le relative componenti di comunicazione. Queste attività vengono gestite in accordo con quanto definito nelle norme UNI TS ESAC si compone di funzioni per l acquisizione - periodica o istantanea - di dati e di profili di consumo elaborati dai Gruppi di Misura (GdM). In generale ESAC è in grado di sfruttare tutte le funzionalità previste dai GDM in campo, sia per la lettura di dati sia per impostazione/modifica di parametri di configurazione. All interno di ESAC è previsto un modulo di comunicazione che implementa i protocolli di comunicazione definiti nella norma UNI TS (CTR e DLMS - COSEM). ESAC è strutturato per gestire una notevole mole di dati ed è adeguabile alle necessità di ogni singola azienda. il sistema ESAC è composto da vari moduli e progettato con tecnologia SOA (Service-oriented architecture) in modo da rendere indipendenti ed interoperabili i vari layer funzionali. ESAC è basato su: Microsoft Framework.Net; DBMS con tecnologia Microsoft SQL 2008; front end applicativo sviluppato in Asp.Net e AJAX; autenticazione mediante Microsoft Active Directory, LDAP o Form Based Authentication. L architettura di ESAC è formata dai seguenti layer applicativi: layer di comunicazione: livello che include i vari canali di comunicazione utilizzabili da ESAC per la comunicazione con i diversi apparati in campo (GdM, concentratori...); layer di Backend: è il cuore funzionale dell applicazione che implementa i driver di comunicazione per i vari dispositivi dedicati alla telelettura/tele gestione; il DBMS ed i servizi gestiscono l intera infrastruttura HW/SW; layer di Frontend o Web Presentation: è la GUI che viene presentata all operatore.

3 ESAC is CPL Concordia s MDM for the remote reading of the volume correctors and the meters, in conformity with the regulations of the Regulatory Authority for Electricity and Gas (Resolution 155/08 of the Regulatory Authority for Electricity and Gas). ESAC is comprised of various functional modules that allow the remote reading and remote management of the measurement devices and the corresponding communications components. These activities are managed in accordance with the provisions of standards UNI TS ESAC consists of functions for the periodic or real-time acquisition of data and consumption profiles processed by the measurement units. In general ESAC is able to make efficient use of all the functions of the measurement units in the field, both for reading data and for setting/changing configuration parameters. ESAC contains a communications module that implements the communications protocols defined in standard UNI TS (CTR and DLMS - COSEM). the system ESAC is comprised of various modules and is designed with SOA (Service- Oriented Architecture) technology so as to make the various functional layers independent and interoperable. ESAC is based on: Microsoft Framework.Net DBMS with Microsoft SQL 2008 technology Front-end software application developed in Asp.Net and AJAX Authentication by means of Microsoft Active Directory, LDAP, or Form-Based Authentication. The ESAC architecture consists of the following application layers: Communication layer: this level includes the various communications channels that can be used by ESAC for communicating with the various devices in the field (measurement units, concentrators, etc.). Back-end layer: this is the functional heart of the software application that implements the communication drivers for the various devices for remote reading/remote management; the DBMS and the services manage the entire HW/SW infrastructure. Front-end or web presentation layer: this is the GUI that is presented to the operator. WEB Gruppi di misura Measuring units Letture, allarmi, ecc... Readings, alarms, etc. Protocollo CTR/DLMS via GSM/GPRS/radio CTR/DLMS protocol via GSM/GPRS/radio Letture Readings Gruppi di misura Measuring units Aggiornamenti fireware, richieste dati Firmware updates, data requests SW distribuzione Distribution software Gruppi di misura Measuring units Gestione arruolamento gruppi di misura Management of measuring units enrolment Monitoraggio e navigazione dati Data browsing and monitoring Gestione allarmi e diagnostica Management of alarms and diagnostics Attività operative sui gruppi di misura Operational activities on measuring units Export dati Data export

4 aree operative SISTEMI DI COMUNICAZIONE CON I GDM ESAC è progettato per interfacciarsi con i dispositivi in campo utilizzando le diverse modalità attualmente disponibili: modem GSM per la comunicazione tramite SMS; sistema di comunicazione SMS ad alte prestazioni, gateway SMS, che si collega direttamente ai server SMSC delle maggiori società di TLC; connessione TCP/IP per le comunicazioni GPRS dirette con i GDM e per le comunicazioni GPRS/ADSL con i concentratori di quartiere. SISTEMI DI COMUNICAZIONE CON I SOFTWARE DEL DISTRIBUTORE Esac offre diversi automatismi per la comunicazione dei dati al distributore. ESAC prevede le seguenti modalità di comunicazione dei dati letti dai GDM in campo: SOAP Web Service a cadenza configurabile (giornaliera o mensile); attraverso file XML, file Excel, file Testo (formato CSV del. AEEG 145/10) via FTP accessibili con username e password; tramite l esportazione manuale di dati in formato XML, file Excel, file Testo attraverso l interfaccia web di ESAC. Tali sistemi possono essere utilizzati anche per scambiare i parametri anagrafici del GDM fra ESAC e software del distributore. INTERFACCIA WEB ESAC L interfaccia WEB di ESAC è strutturata per offrire un agevole controllo dello stato del sistema di telelettura con funzioni semplici ed intuitive, ottimizzate per individuare e trattare in modo semplice ed efficace le eventuali anomalie sui GDM. Grazie alle notevoli possibilità di gestione delle permission, ESAC può essere divulgato anche ai clienti finali ai quali il distributore voglia dare accesso. ESAC è strutturato per lavorare su grandi moli di dati, con la possibilità di lavorare su gruppi di dati/apparati o di lavorare solo sulle eccezioni (dati o apparati con anomalie). In ESAC distinguiamo le seguenti aree operative: gestione arruolamento; monitoraggio (Cruscotto); navigazione e Gestione dati di dettaglio; gestione Allarmi/Diagnostica; analisi ed esportazione dati; attività operative sui GDM (interrogazioni spot, cambio SLA ); automi. GESTIONE ARRUOLAMENTO ESAC prevede un modulo dedicato alla gestione delle procedure di arruolamento e manutenzione sul campo. Tale procedura ha lo scopo di ottimizzare e limitare gli errori durante le attività operative. ESAC è in grado di interfacciarsi con i sistemi del distributore e di gestire l operatività sul campo tramite ordini di lavoro (ODL). MONITORAGGIO (CRUSCOTTO) ESAC è strutturato per lavorare in modo efficace su grossi numeri di installazioni. Per effettuare il monitoraggio della situazione, viene utilizzato uno strumento chiamato Cruscotto. Tale procedura monitorizza una serie di parametri funzionali del sistema di telelettura ed indica, periodicamente fra gli altri: numero di aziende e relativi allarmi presenti; numero di reti e relativi allarmi presenti; il numero di impianti in telelettura con allarmi ed impianti con buchi di comunicazione presenti; il numero di comunicazioni avvenute nell ultimo giorno gas chiuso divise per tipologia (SMS, GPRS, ed il numero di GDM coinvolti); se si predispone un interfacciamento diretto verso il sistema di distribuzione, i dati relativi ai giorni gas comunicati vengono confrontati anche con i dati passati correttamente al software di distribuzione. Per tutti i parametri indicati è possibile fare anche il confronto con i dati storici archiviati, verificando quindi anche eventuali anomalie periodiche o l andamento nel tempo del sistema di telelettura. NAVIGAZIONE E GESTIONE DATI DI DETTAGLIO ESAC prevede diverse possibilità di navigazione sui dati di dettaglio dei GDM Teleletti: ricerca in base alle caratteristiche salienti dell installazione (anagrafica, matricola contatore/correttore, sim number, PDR); accesso ai vari livelli di astrazione (azienda, rete, impianto, ecc...) tramite il menu di navigazione; valutazione e operatività su GDM che rientrano in determinati range tramite filtri che combinano più informazioni.

5 operational areas SYSTEMS OF COMMUNICATION WITH THE MEASUREMENT UNITS ESAC is designed to interface with devices in the field using the various modes that are currently available: GSM modem for communication via SMS; High-performance SMS communication system, SMS gateway, that connects directly to the largest TLC companies SMSC servers; TCP/IP connection for direct GPRS communications with the measurement units and for GPRS/ ADSL communications with the zone concentrators. SYSTEMS OF COMMUNICATION WITH THE DISTRIBUTOR S SOFTWARE ESAC offers various automatic devices for communicating data to the distributor. ESAC is designed for the following modes of communication of the data read from the measurement units in the field: SOAP Web Service with programmable frequency (daily or monthly); By means of XML files, Excel files, and text files (CSV format, Resolution 145/10 of the Regulatory Authority for Electricity and Gas) via FTP accessible with user name and password; By means of the manual export of data in XML format, Excel files, and text files via ESAC s web interface. These systems can also be used to exchange the measurement unit s data parameters between ESAC and the distributor s software. ESAC S WEB INTERFACE ESAC s web interface is designed to make it easy to verify the status of the remote-reading system with simple and intuitive functions that have been optimized to identify and handle any problems with the measurement units in a simple and effective manner. The considerable ability to manage permissions allow ESAC to be distributed even to end customers to which the distributor wants to give access. ESAC is designed to work on large amounts of data, with the possibility of working on groups of data/devices or working only on the exceptions (data or devices with problems). ESAC s functions can be categorized into the following operational areas: Management of enrolment; Monitoring (instrument panel); Navigation and management of the detailed data; Alarm/diagnostics management; Data analysis and export; Operational activities on the measurement units (spot queries, SLA change, etc.); Automatic services. MANAGEMENT OF ENROLMENT ESAC includes a module dedicated to the management of the enrolment procedures and maintenance in the field. The purpose of this procedure is to improve and limit errors during the operational activities. ESAC is able to interface with the distribution systems and to manage operations in the field by means of work orders. Monitoring (instrument panel) ESAC is designed to work efficiently on large numbers of installations. The instrument panel is used to monitor the situation. This procedure monitors a series of functional parameters of the remotereading system and, in addition to other information, periodically indicates the following: The number of companies and corresponding alarms present; The number of networks and corresponding alarms present; The number of remote-reading systems with alarms and systems with communications holes present; The number of communications that occurred on the most recently completed gas day classified by type (SMS, GPRS, and the number of measurement units involved); If there is a direct interface with the distribution system, the reported data for the gas days is also compared with the data correctly passed to the distribution software. For all the parameters specified it is also possible to make a comparison with the recorded historical data, thereby also verifying any periodic problems or the trend over time of the remote-reading system. NAVIGATION AND MANAGEMENT OF THE DETAILED DATA ESAC features various possibilities for navigating through the measurement units remotely read detailed data: Search on the basis of the important characteristics of the installation (data, serial number of meter/ corrector, SIM number, delivery points);

6 Per ogni livello/filtro applicato è poi possibile: visualizzare la mappa delle installazioni dove selezionare i PDR da analizzare; gestire Allarmi/Diagnostica; analizzare ed esportare dati; eseguire attività operative sui GDM quali, ad esempio: interrogazioni spot, cambio parametri/sla, ecc. GESTIONE ALLARMI DIAGNOSTICA ESAC raccoglie ed elabora tutti gli allarmi segnalati dai correttori e, in presenza di allarmi funzionali, procede automaticamente, alla prima connessione dati disponibile, alla raccolta dei valori utili alla diagnostica dell evento registrato. ESAC provvede a rendere sempre visibile un riquadro che mostra il riepilogo degli allarmi in corso, nonché lo storico degli allarmi che si sono presentati nel tempo e che eventualmente si sono risolti. Oltre agli allarmi funzionali, ESAC visualizza e gestisce anche gli allarmi per mancanza di dati dal correttore, evidenziando da quando tale mancanza si è presentata. ANALISI ED ESPORTAZIONE DATI ESAC, partendo dai vari livelli di astrazione o dai filtri preimpostati, è in grado di effettuare diverse estrapolazioni dei dati, per le quali vengono proposti dei report predefiniti sui quali applicare le diverse tipologie di filtri. I report possono essere: analitici, con tutte le informazioni raccolte dai GdM con periodicità varie (giornaliere, settimanali o mensili); report specifici per cliente o report normativi: ad esempio per il tracciato previsto dalla delibera AEEG 145/10, utilizzato per lo scambio delle letture fra distribuzione e vendita; di verifica qualitativa dei dati: utilizzato per verifica di valori di consumo anomali, range di pressione prossimi ai limiti di soglia delle sonde utilizzate e per altri fuori range all interno del correttore. I dati generati sono esportabili in diversi formati, tra i quali Xml, Excel, CSV. ATTIVITÀ OPERATIVE SUI GDM ESAC permette di effettuare richieste spot di dati, utili per la verifica funzionale del correttore o per la detection di eventuali anomalie sui consumi che si possono essere evidenziate. È possibile inoltre, mediante funzionalità avanzate, modificare da remoto i parametri funzionali non metrologici o procedere all aggiornamento del firmware non metrologico installato sul singolo correttore. Fra le funzionalità fornite, applicabile ai diversi livelli di astrazione, vi è inoltre anche l analisi e la simulazione dei consumi mancanti. Tale funzionalità, in genere utilizzata ai fini delle allocazioni giornaliere, permette di ricostruire i dati mancanti di uno o più giorni gas. SERVIZI AUTOMATICI La maggioranza delle attività di ESAC vengono gestite mediante servizi automatici che si occupano di gestire le funzionalità del SAC. Fra queste ve ne sono alcune dedicate alla gestione delle comunicazione con i vari apparati in campo, mentre altre sono maggiormente orientate alle verifiche qualitative ed alla comunicazione con i sistemi del distributore quali: la validazione dei dati; l invio delle comunicazioni e degli alert agli operatori preposti al monitoraggio del sistema o ai tecnici per l ispezione in campo; il recupero automatico dei dati mancanti; aggiornamento Firmware. Ognuna di queste attività, ad ogni esecuzione, viene memorizzata nei log di ESAC, pertanto è facilmente monitorabile dagli operatori preposti.

7 Access to the various levels of abstraction (company, network, system, etc.) by means of the navigation menu; Assessment and operational functionality of measurement units that fall within a specific range by means of filters that combine information. For each level/filter that is applied, it is then possible: To display the map of the installations on which are to be selected the delivery points to be analyzed; To manage alarms/diagnostics; To analyze and export data; To perform operational activities on the measurement units, for example: spot queries, parameters/ SLA change, etc. ALARM/DIAGNOSTICS MANAGEMENT ESAC collects and processes all the alarms reported by the correctors and, in the presence of functioning alarms, automatically proceeds, at the first data connection available, to collect the values needed for the diagnostics of the recorded event. ESAC always displays a box that shows the summary of the current alarms, as well as the history of the alarms that occurred over time and that may have been resolved. Besides the functioning alarms, ESAC also displays and manages the alarms caused by a lack of data from the corrector, indicating the moment the lack of data occurred. DATA ANALYSIS AND EXPORT Beginning from the various levels of abstraction or the preset filters, ESAC is able to perform various extrapolations of the data, for which preset reports are proposed on which the various types of filters can be applied. The reports can be: Analytic reports with all the information collected from the measurement units with various frequencies (daily, weekly, or monthly); Reports that are specific to the customer or regulatory reports: for example, for the chart prescribed by Resolution 145/10 of the Regulatory Authority for Electricity and Gas, used for the exchange of the readings between distribution and sales; A qualitative verification of the data: used to verify anomalous consumption values, pressure ranges near the threshold limits of the probes used, and for other outside-of-range values in the corrector. The generated data can be exported in various formats, including XML, Excel, and CSV. OPERATIONAL ACTIVITIES ON THE MEASUREMENT UNITS ESAC makes it possible to perform spot requests of data, which are useful for the functional verification of the corrector or for the detection of possible problems with consumption that could be indicated. Furthermore, it is possible to use advanced functions to remotely modify the non-metrological functional parameters or to proceed to update the non-metrological firmware installed on individual correctors. The functions provided, which are applicable to the various levels of abstraction, also include an analysis and a simulation of the missing consumption. These functions, which are generally used for the purposes of the daily allocations, make it possible to reconstruct the missing data from one or more gas days. AUTOMATIC SERVICES The majority of the ESAC activities are managed by means of automatic services that are concerned with managing the functionality of the MDM. Some of these are dedicated to the management of communications with the various devices in the field, while others are more oriented toward qualitative verifications and communications with the distributor s systems, such as: Validation of the data; Sending communications and alerts to the operators monitoring the system or to the technical personnel for the field inspection; Automatic recovery of the missing data; Firmware update. Each time each of these activities is executed, it is stored in the ESAC logs; therefore, it can be easily monitored by the operators. Numero Verde

8 CPBR / IT/EN - CPL CONCORDIA - COPYRIGHT - ALL RIGHTS RESERVED CPL CONCORDIA Soc. Coop. Via A. Grandi, Concordia s./s Modena Italy tel fax

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Parking su Sedo. Manuale d uso e lettura delle statistiche

Parking su Sedo. Manuale d uso e lettura delle statistiche Parking su Sedo Manuale d uso e lettura delle statistiche Indice Introduzione 1. Statistics 1.1 Select Domains 1.1.1 Selezione attraverso le lettere inziali 1.1.2 Domain contains 1.2 Domain List 1.3 Creazione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Specifiche API. Gestione utenti multipli

Specifiche API. Gestione utenti multipli Specifiche API Gestione utenti multipli v1.3.73 Last update: Ludovico 28/12/2009 Sommario Descrizione del servizio... 3 Come diventare partner... 3 Modalità di accesso al servizio con gestione utenti multipli...

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli