NOTA ESPLICATIVA DISLOCAZIONE UNITÀ OPERATIVE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTA ESPLICATIVA DISLOCAZIONE UNITÀ OPERATIVE"

Transcript

1 PROCEDURE RISTRETTE PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE VARIE PER IL NUOVO POLO CHIRURGICO CON IL CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE CARIVERONA E PER ALTRE UUOO DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA (GIÀ AZIENDA OSPEDALIERA). NOTA ESPLICATIVA Le gare hanno per oggetto la fornitura e l installazione di differenti apparecchiature di seguito elencate in modo esemplificativo e non esaustivo e meglio specificate nel capitolato d appalto che verrà inviato a tutti i concorrenti prequalificati in sede di spedizione di lettera di invito. DISLOCAZIONE UNITÀ OPERATIVE Il blocco principale del nuovo polo è strutturato su 8 livelli (compresi i livelli dei vani tecnici). Considerando il piano d ingresso quale pianoterra, al secondo piano interrato (livello rispetto alla quota Adige) si sviluppa la piastra chirurgica con 33 sale operatorie. Le terapie intensive si trovano tutte allocate al primo piano. Dal secondo al quarto piano vi sono i tre piani di degenza. Il DEA è sviluppato in una struttura su tre livelli (compresi i livelli dei vani tecnici) attigua al blocco principale in direzione sud (tra il blocco principale, quindi, e il lungadige). L ingresso al pronto soccorso, la zona triage e le zone per i codici verde, giallo e rosso si trovano a livello Al piano superiore si trova l OBI (Osservazione Breve Intensiva). In altra struttura attigua al blocco principale (in direzione est, verso l ingresso principale dell Ospedale Civile Maggiore) si trova la palazzina ambulatoriale che ospita, tra l altro, la piastra endoscopica e, a livello +0.00, la piastra radiologica. La piastra radiologica, la piastra chirurgica e il pronto soccorso (triage, zone verde, gialla e rossa) si trovano quindi allo stesso livello. Le restanti apparecchiature andranno installate, come meglio specificato nel CSA, nelle altre UU.OO. dell Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata. Elenco esemplificativo delle apparecchiature per Gara Gara n. 1 ventilatori polmonari per uso ospedaliero Gara n. 2 monitor apparecchio per anestesia centrale monitoraggio sistema per telemetria ossimetro cerebrale

2 Gara n. 3 videogastroscopio videocolonscopio sistema televisivo per endoscopia videobroncoscopio broncoscopio videoduodenoscopio videoenteroscopio gastroscopio coledocoscopio videolaringoscopio video naso faringo/laringoscopio fonte luminosa per endoscopia colonscopio telecamera Gara n. 4 lampada a fessura autorefrattometro riunito oftalmologico ottotipo computerizzato ecografo oftalmico tomografo a coerenza ottica analizzatore visione periferica biometro ottico computerizzato fluorangiografo oftalmoscopio aberrometro laser per trabeculoplastica selettiva frontifocometro tonometro fonte luminosa per l'illuminazione della retina endolaser microscopio speculare endoteliale pachimetro apparecchio per criochirurgia lenti diagnostiche estrattore schegge metalliche topografo corneale computerizzato oftalmometro cassetta lenti montatura di prova materiale ortottico retinoscopio schermo di hess

3 Gara n. 5 elettrobisturi sistema per videolaparoscopia laser chirurgico trapano ortopedico trapano per neurochirurgia artroscopia, sistema per sternotomo radiobisturi sega per ortopedia apparecchio per applicazione fili chirurgici sega per gessi Gara n. 6 microscopio ottico da laboratorio frigorifero biologico sistema di scansione automatica vetrini armadio aspirato a filtrazione chimica microtomo frigoemoteca criostato monta vetrini automatico arredo da laboratorio stampante per vetrini e/o cassette processatore rapido a microonde da banco produttore di ghiaccio cappa sterile cappa aspirante inclusore automatico di paraffina apparecchiatura per lavaggio ad ultrasuoni centrifuga refrigerata citocentrifuga cappa biologica congelatore da laboratorio centrifuga incubatore stufa essiccatrice bagno termostatico Gara n. 7 sistema per circolazione extracorporea microscopio operatorio videobroncoscopio con endosonografia ossido nitrico espirato, misuratore per contropulsatore aortico

4 lampada scialitica sistema di neuronavigazione sistema televisivo per autofluorescenza apparecchiatura per dermotomia, scaldafluidi ad alto flusso analizzatore spettrale doppler apparecchio per radiologia endorale apparecchio per sollevamento malati scambiatore di calore per circolazione extracorporea riunito otorinolaringoiatrico emovelocimetro cardiostimolatore esterno apparecchio per ipo-ipertermia coagulometro tromboelastografo riscaldatore per infusione broncoscopio per autofluorescenza pompa sangue neuroscopio mediastinoscopio sistema per valutazione vestibolare lampada frontale sistema per urodinamica litotritore endoscopico trapano otologico camera per audiometria video/elettronistagmografo laccio emostatico pneumatico emoflussimetro umidificatore sistema elettromeccanico per terapia fisica pompa a siringa app. per raccolta in sicurezza dei liquidi biologici pedana a nastro mobile naso faringo/laringoscopio laringostroboscopio apparecchio per termoregolazione corporea rettoscopio stimolatore facciale trapano da dentista aspiratore medico chirurgico apparecchio per aerosol Gara n. 8 elettroencefalografo elettromiografo apparecchio per l'analisi dei potenziali evocati sistema per analisi e gestione di tracciati eeg polisonnigrafo

5 Gara n. 9 tavoli operatori Gara n. 10 laser a femtosecondi Gara n. 11 topografo corneale computerizzato aberrometro misuratore qualita ottica microscopio confocale cross linking corneale GARANZIA La garanzia richiesta è di anni uno dalla data di collaudo così come sarà meglio precisato nel Capitolato Speciale d Appalto. La garanzia dovrà essere full-risk, comprendendo tutte le visite di manutenzione correttiva, le visite di manutenzione preventiva, le verifiche di sicurezza ed i controlli di qualità previsti dal costruttore e dalla normativa vigente ed applicabile. La garanzia coprirà inoltre tutte (nessuna esclusa) le parti di ricambio delle apparecchiature fornite (tranne i consumabili monouso e la carta per stampanti) e tutte le eventuali parti e materiali usurabili (esempio: filtri, parti non monouso, kit di manutenzione, lampade, ecc..).

GARA PER LA FORNITURA DI SISTEMI PER ENDOSCOPIA PER REPARTI VARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CAPITOLATO TECNICO

GARA PER LA FORNITURA DI SISTEMI PER ENDOSCOPIA PER REPARTI VARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CAPITOLATO TECNICO Allegato A GARA PER LA FORNITURA DI SISTEMI PER ENDOSCOPIA PER REPARTI VARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CAPITOLATO TECNICO Il presente capitolato ha per oggetto la fornitura di SISTEMI PER ENDOSCOPIA

Dettagli

TREVISO - 2 - Gestione richieste URGENTI

TREVISO - 2 - Gestione richieste URGENTI DIREZIONE SANITARIA DI OSPEDALE CRITERI E PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI PRESTAZIONI AMBULATORIALI URGENTI Ultima revisione: 05/09/2014 Questo documento contiene informazioni finalizzate

Dettagli

L Azienda Ospedaliera di Verona

L Azienda Ospedaliera di Verona Verona 11-12-09 L Azienda Ospedaliera di Verona in La Sanità Veronese e il Sistema Sanitario della Regione Veneto ATTIVITA ASSISTENZIALE ASSISTENZIALE POSTI LETTO ORDINARI: 1543 POSTI LETTO DAY HOSPITAL:

Dettagli

SERVICE TOGO INTITOLATO A GIORGIO FOLLI

SERVICE TOGO INTITOLATO A GIORGIO FOLLI SERVICE TOGO INTITOLATO A GIORGIO FOLLI 1. Finalità del progetto Il progetto voluto dal LIONS Club Val Santerno di Imola è stato sviluppato in collaborazione fra A.V.I.A.T. onlus (Associazione Volontari

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica LOTTO N. 1 SISTEMA PER VIDEOGASTROENTEROLOGIA n. 1 monitor televisivo per bioimmagini U.O. CHIRURGIA N.1 SISTEMA PER VIDEOGASTROENTEROLOGIA (1) caratteristiche e prestazioni essenziali richieste Di grado

Dettagli

ALLEGATO 4. Canone Annuale Offerto

ALLEGATO 4. Canone Annuale Offerto ALLEGATO 4 Inv. FASCIA Tipo/Classe Cod. Ente 1230 A INCLUSORE AUTOMATICO DI PARAFFINA RM04 1231 A GRUPPO DI CONTINUITA' (UPS) RM04 1256 A PRODUZIONE ACQUA PURA, APPARECCHIO PER RM01 1257 A PRODUZIONE ACQUA

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI Anno XLIV N. 330 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

Automazione di centrali di produzione idroelettriche - Guida per sistemi di controllo basati su computer

Automazione di centrali di produzione idroelettriche - Guida per sistemi di controllo basati su computer CEI TR 60778 Portaspazzole per anelli gruppo R - Tipo RA CEI EN 62270 CEI TR 50403 Automazione di centrali di produzione idroelettriche - Guida per sistemi di controllo basati su computer Normazione e

Dettagli

Nuovo polo chirurgico dell Ospedale civile maggiore di Borgo Trento a Verona

Nuovo polo chirurgico dell Ospedale civile maggiore di Borgo Trento a Verona Michele Ambrosin Allen Dudine Valentina Fernetti Nuovo polo chirurgico dell Ospedale civile maggiore di Borgo Trento a Verona Presentazione generale Committente: Progettisti: Azienda Ospedaliera Regione

Dettagli

Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Mario Polvicino Presidio Ospedaliero Savona - Cairo

Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Mario Polvicino Presidio Ospedaliero Savona - Cairo Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Mario Polvicino Presidio Ospedaliero Savona - Cairo Anno 2009 ATTIVITÀ CHIRURGICA Ospedale S. Paolo di Savona Più di 35 interventi a settimana circa 1600

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UK10U ATTIVITÀ 86.21.00 ATTIVITÀ 86.22.09 ATTIVITÀ 86.90.11 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE

STUDIO DI SETTORE UK10U ATTIVITÀ 86.21.00 ATTIVITÀ 86.22.09 ATTIVITÀ 86.90.11 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE STUDIO DI SETTORE UK10U ATTIVITÀ 86.21.00 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE ATTIVITÀ 86.22.01 PRESTAZIONI SANITARIE SVOLTE DA CHIRURGHI ATTIVITÀ 86.22.03 ATTIVITÀ DEI CENTRI DI RADIOTERAPIA

Dettagli

MICROCHIRURGIA OCULARE

MICROCHIRURGIA OCULARE CARTA DEI SERVIZI 2014 BLUE EYE DIAGNOSTICA E MICROCHIRURGIA OCULARE Piazza Fontana, 6 20122 Milano Telefono: 02.89012307 r.a. Fax: 02.89010639 Sito Internet: www.blueeye.it - e- mail: contatti@blueeye.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Allegato II - Materiali esclusi, inclusi e consumabili

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Allegato II - Materiali esclusi, inclusi e consumabili Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Garibaldi CATANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE BIOMEDICALI DELL AZIENDA

Dettagli

(inclusi nell appalto)

(inclusi nell appalto) Azienda Ospedaliera PUGLIESE CIACCIO Catanzaro SERVIZIO INTEGRATO DI MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI ALLEGATO N 5 Elenco materiali soggetti ad usura (inclusi nell appalto) MATERIALI

Dettagli

ALLEGATO B SUDDIVISIONE IN GRUPPI DELLE APPARECCHIATURE

ALLEGATO B SUDDIVISIONE IN GRUPPI DELLE APPARECCHIATURE ALLEGATO B SUDDIVISIONE IN GRUPPI DELLE APPARECCHIATURE Le apparecchiature elettromedicali sono suddivise in quattro gruppi in base al criterio dell incidenza del costo di manutenzione sul valore di rinnovo

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria S. GIOVANNI DI DIO E RUGGI D ARAGONA SCUOLA MEDICA SALERNITANA

Azienda Ospedaliera Universitaria S. GIOVANNI DI DIO E RUGGI D ARAGONA SCUOLA MEDICA SALERNITANA Azienda Ospedaliera Universitaria S. GIOVANNI DI DIO E RUGGI D ARAGONA SCUOLA MEDICA SALERNITANA www.sangiovannieruggi.it urp@sangiovannieruggi.it POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA: info@pec.sangiovannieruggi.it

Dettagli

Carta dei Servizi Policlinico Abano Terme. Presidio Ospedaliero Regione Veneto BROCHURE DI SERVIZIO. Oculistica

Carta dei Servizi Policlinico Abano Terme. Presidio Ospedaliero Regione Veneto BROCHURE DI SERVIZIO. Oculistica Carta dei Servizi Policlinico Abano Terme Presidio Ospedaliero Regione Veneto BROCHURE DI SERVIZIO Oculistica Indice 1. Presentazione del Policlinico pag. 1 2. Informazioni per l utente pag. 3 2.1 Presentazione

Dettagli

ALLEGATO ICT SUDDIVISIONE IN GRUPPI TECNOLOGICI DELLE APPARECCHIATURE ICT 1/19

ALLEGATO ICT SUDDIVISIONE IN GRUPPI TECNOLOGICI DELLE APPARECCHIATURE ICT 1/19 ALLEGATO ICT SUDDIVISIONE IN GRUPPI TECNOLOGICI DELLE APPARECCHIATURE ICT 1/19 Gruppo A. Apparecchiature di tecnologia altissima TIPOLOGIA APPARECCHIATURA ACCELERATORE LINEARE ANGIOGRAFIA DIGITALE, SISTEMA

Dettagli

2.56 Indicatore B20a: Tempi di attesa per prime visite specialistiche e prestazioni diagnostiche

2.56 Indicatore B20a: Tempi di attesa per prime visite specialistiche e prestazioni diagnostiche 134 IL SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE DELLA SANITÀ TOSCANA 2.56 Indicatore B20a: Tempi di attesa per prime visite specialistiche e prestazioni diagnostiche L'indicatore monitora la percentuale

Dettagli

L OSPEDALE UNICO DELLA VAL D ARDA

L OSPEDALE UNICO DELLA VAL D ARDA L OSPEDALE UNICO DELLA VAL D ARDA LA VOCAZIONE ATTUALE DEL PRESIDIO UNICO DELLA VAL D ARDA IL PRESIDIO UNICO DELLA VAL D ARDA,strutturato in due Padiglioni prospicienti denominati BLOCCO A (Nuovo Padiglione)

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA N 03 VESTIZIONE E SVESTIZIONE NELLA MANIPOLAZIONE DI ANTIBLASTICI NELLE U.O. CON LOCALI DEDICATI

SCHEDA INFORMATIVA N 03 VESTIZIONE E SVESTIZIONE NELLA MANIPOLAZIONE DI ANTIBLASTICI NELLE U.O. CON LOCALI DEDICATI SCHEDA INFORMATIVA N 03 VESTIZIONE E SVESTIZIONE NELLA MANIPOLAZIONE DI ANTIBLASTICI NELLE U.O. CON LOCALI DEDICATI SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N

Dettagli

MONITORAGGIO DEL SERVIZIO: CONTROLLO DI PROCESSO O CONTROLLO DI RISULTATO

MONITORAGGIO DEL SERVIZIO: CONTROLLO DI PROCESSO O CONTROLLO DI RISULTATO MONITORAGGIO DEL SERVIZIO: CONTROLLO DI PROCESSO O CONTROLLO DI RISULTATO Gianfranco Finzi Nazzareno Manoni Direzione Medica Ospedaliera Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico Sant Orsola-Malpighi

Dettagli

PRESIDIO OSPEDALIERO UMBERTO I DI TORINO DICHIARAZIONE DI OFFERTA E SCHEDA OFFERTA ECONOMICA

PRESIDIO OSPEDALIERO UMBERTO I DI TORINO DICHIARAZIONE DI OFFERTA E SCHEDA OFFERTA ECONOMICA Marca da bollo 14,62 PRESIDIO OSPEDALIERO UMBERTO I DI TORINO ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA CT MULTISLICE DI ULTIMA GENERAZIONE A ROTAZIONE CONTINUA CON SCANSIONE VOLUMETRICA COMPRENSIVO DELLA RELATIVA INSTALLAZIONE

Dettagli

Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015

Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015 Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015 Il report riporta il tempo medio di attesa per le prestazioni ambulatoriali S.S.N., con e senza codice priorità, prenotate nel periodo di riferimento Legenda:

Dettagli

Veterinary Video Camera III

Veterinary Video Camera III VET 27 5.0 09/2015-IT Veterinary Video Camera III Sistema telecamera a un chip ad alta risoluzione Tutto sotto controllo La nuova VVCIII (Veterinary Video Camera III) è la soluzione ideale per l impiego

Dettagli

SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO

SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (+352) 29 29 42 670 E-mail: mp-ojs@opoce.cec.eu.int In fo e formulari

Dettagli

Casa di Cura Suore dell Addolorata Presidio autonomo di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery 56100 Pisa, Via Manzoni, 13. Il percorso oculistico

Casa di Cura Suore dell Addolorata Presidio autonomo di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery 56100 Pisa, Via Manzoni, 13. Il percorso oculistico Casa di Cura Suore dell Addolorata Presidio autonomo di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery 56100 Pisa, Via Manzoni, 13 Il percorso oculistico L Unità Funzionale di Oculistica è un struttura organizzativa

Dettagli

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. n.. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore.

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. n.. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore. Cod. Modulo M/3 REGIONE UMBRIA OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.. presenti assenti Presidente Vice Presidente Presidente : Relatore : Direttore: Segretario Verbalizzante : LA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 del 27 marzo 2014. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 del 27 marzo 2014. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 del 27 marzo 2014 Unità operativa di Azienda ULSS N. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento di Chirurgia Generale Unità Operativa di Degenze: monoblocco IV piano Ambulatori: poliambulatorio

Dettagli

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE RICETTA SSN

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE RICETTA SSN REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA LOCALE N.4 Chiavarese INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE RICETTA SSN INDICAZIONI PER MEDICI PRESCRITTORI: MMG - PLS - SPECIALISTI OSPEDALIERI - SPECIALISTI SUMAI In ottemperanza

Dettagli

presenti assenti NUCLEO VALUTAZIONE TECNOLOGIE 48 INCONTRO ARGOMENTI TRATTATI

presenti assenti NUCLEO VALUTAZIONE TECNOLOGIE 48 INCONTRO ARGOMENTI TRATTATI Data 19/01/2011 Luogo S.C. Acquisti e Gestione S.E. Inizio ore 10.00 Fine ore 12.00 presenti assenti Ing. G. Marocco arch. C. Pesce dott. R. Pagella (su delega dell ing. S. Scarpetta) dott. M. Desperati

Dettagli

REQUISITI MINIMI STRUTTURALI E TECNOLOGICI DELLA SALA RISVEGLIO Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo

REQUISITI MINIMI STRUTTURALI E TECNOLOGICI DELLA SALA RISVEGLIO Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo Dott. NICOLA TORINA Coordinatore Infermieristico - UTIR Ospedale Buccheri La Ferla FBF Palermo REQUISITI MINIMI STRUTTURALI E TECNOLOGICI DELLA SALA RISVEGLIO Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo 1 Secondo

Dettagli

CEN/CENELEC EN 46003:1999 Sistemi qualità Dispositivi medici Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN ISO 9003

CEN/CENELEC EN 46003:1999 Sistemi qualità Dispositivi medici Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN ISO 9003 CEN/CENELEC EN 46003:1999 Sistemi qualità Dispositivi medici Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN ISO 9003 CENELEC EN 60118-13:1997 Protesi acustiche Parte 13: Compatibilità elettromagnetica

Dettagli

ELENCO ATTREZZATURE AGGIUDICATE

ELENCO ATTREZZATURE AGGIUDICATE ELENCO ATTREZZATURE AGGIUDICATE Lotto 2 Servizio utilizzatore Q.tà Decrizione attrezzatura ORL ORL 2 Sistema per stabilometria statica completo Impedenziometri clinici completi (tot. lotto come rettificato

Dettagli

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica Carta dei Servizi Casa di Cura Oculistica Casa di Cura Oculistica Santa Lucia Viale Trieste 71, 87100 Cosenza Tel.: 0984.26826 Tel e Fax: 0984.28809 www.clinicaoculisticasantalucia.it info@clinicaoculisticasantalucia.it

Dettagli

POCT: Come strutturarlo e definirlo alla luce dell esperienza dell Azienda ulss12 Veneziana

POCT: Come strutturarlo e definirlo alla luce dell esperienza dell Azienda ulss12 Veneziana PROGETTO FORMATIVO PER GLI OPERATORI POCT: Come strutturarlo e definirlo alla luce dell esperienza dell Azienda ulss12 Veneziana RELATORE R.Bastianello Il gruppo esecutivo di coordinamento POCT Nella realtà

Dettagli

NOME ENTE 1 : PRESIDIO (SOLO PER LE STRUTTURE PUBBLICHE): INDIRIZZO DEL PRESIDIO: UNITÀ OPERATIVA 2 : DIRETTORE/RESPONSABILE DELL UO:

NOME ENTE 1 : PRESIDIO (SOLO PER LE STRUTTURE PUBBLICHE): INDIRIZZO DEL PRESIDIO: UNITÀ OPERATIVA 2 : DIRETTORE/RESPONSABILE DELL UO: SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE DELLE STRUTTURE CHE EROGANO PRESTAZIONI CONNESSE CON L ATTIVITÀ OPERATORIA -RIANIMAZIONE TERAPIA INTENSIVA- REQUISITI STRUTTURALI, IMPIANTISTICI, TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI NOME

Dettagli

REPUBBLICA DI ALBANIA MINISTERO DELLA SANITÀ Blv. Bajram Curri n. 1 Tirana - Albania Tel. e Fax +355.4.2362937

REPUBBLICA DI ALBANIA MINISTERO DELLA SANITÀ Blv. Bajram Curri n. 1 Tirana - Albania Tel. e Fax +355.4.2362937 + REPUBBLICA DI ALBANIA MINISTERO DELLA SANITÀ Blv. Bajram Curri n. 1 Tirana - Albania Tel. e Fax +355.4.2362937 CREDITO DEL GOVERNO ITALIANO: AID N.8098.6.0 PROGRAMMA Potenziamento del Centro Traumatologico

Dettagli

E L E N C O D E I P R E Z Z I

E L E N C O D E I P R E Z Z I COMUNE DI FOLIGNO Servizi Tecnici e Gestione Calore Via dei Mille, 47 ALLEGATO C OGGETTO: ATTIVITA DI CONTROLLO E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI, DELLE ATTREZZATURE ANTINCENDIO ED ANTINTRUSIONE INSTALLATI

Dettagli

Gara per l'affidamento della fornitura di una macchina a sinterizzazione laser - CIG 04750084FF Capitolato Tecnico

Gara per l'affidamento della fornitura di una macchina a sinterizzazione laser - CIG 04750084FF Capitolato Tecnico Gara a procedura aperta per l'affidamento della fornitura di una macchina a sinterizzazione laser per la produzione di campioni e manufatti in materiale metallico o ceramico a partire da polveri omogenee

Dettagli

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN UN UNICO LOTTO DI APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE PER LE RADIOLOGIE AZIENDALI. Capitolato Speciale d Appalto Caratteristiche tecniche Workstation e accessori Tipo Descrizione,

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO DI MINIMA. Allegato 1

DISCIPLINARE TECNICO DI MINIMA. Allegato 1 DISCIPLINARE TECNICO DI MINIMA Allegato 1 Nelle tabelle seguenti sono indicate le attrezzature endoscopiche da acquisire con contratto di noleggio con patto di riscatto e manutenzione full risk: ATTREZZATURE

Dettagli

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Visite specialistiche VISITA SPECIALISTICA OCULISTICA VISITA DI CONTROLLO POST OPERATORIA 300,00 Visita specialistica completa di indagini strumentali 150,00

Dettagli

Dipartimento Di Scienze della Terra e Geoambientali

Dipartimento Di Scienze della Terra e Geoambientali Dipartimento Di Scienze della Terra e Geoambientali via E. Orabona, 4 70125 BARI tel. direzione (+39) 080 5442556 fax (+39) 080 5442625 2.2 Strumentazioni in dotazione ai laboratori di restauro per le

Dettagli

occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana

occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana La meraviglia della visione umana Ogni secondo i nostri occhi mandano circa un miliardo di dati al cervello; essi possono percepire 10 milioni

Dettagli

I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO:

I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA H Bando di gara d appalto: Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Denominazione ufficiale: Azienda USL

Dettagli

L esperienza del Policlinico Tor Vergata nella gestione della manutenzione degli Asset. Prof. Nicola Rosato Ing. Alessandro Pastore

L esperienza del Policlinico Tor Vergata nella gestione della manutenzione degli Asset. Prof. Nicola Rosato Ing. Alessandro Pastore L esperienza del Policlinico Tor Vergata nella gestione della manutenzione degli Asset Prof. Nicola Rosato Ing. Alessandro Pastore Tecnopolo Castel Romano, AIMAN, 12 Luglio 2005 La struttura Azienda Ospedaliera

Dettagli

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Capitolato tecnico Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature LOTTO

Dettagli

Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO

Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO Caratteristiche generali Il sistema di aggio multiparametrico dovrà essere composto da multiparametrici, centrali di aggio, display per ripetizione di segnale e networking,

Dettagli

PADIGLIONE N. 05 NUOVE PATOLOGIE POLO CHIRURGICO

PADIGLIONE N. 05 NUOVE PATOLOGIE POLO CHIRURGICO PADIGLIONE N. 05 NUOVE PATOLOGIE POLO CHIRURGICO PIANO PER EMERGENZA INCENDIO SEZIONE EQUIPAGGIAMENTO DI EMERGENZA, 2012 REV. 3/dicembre 2012 Pagina 1 di 15 Stato delle revisioni Rev. N. SEZIONI REVISIONATE

Dettagli

Il Centro Ambrosiano Oftalmico

Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO Spa) è una innovativa clinica fondata nel 1983 dal Dott. Lucio Buratto. CAMO offre al paziente una struttura altamente specializzata

Dettagli

L azienda. Strategia. Policlinico di Milano_padiglione Zonda. Policlinico di Milano_padiglione Zonda

L azienda. Strategia. Policlinico di Milano_padiglione Zonda. Policlinico di Milano_padiglione Zonda L azienda La DI DEDDA spa ha iniziato nel 1985 la commercializzazione di apparecchiature e presidi medici e la realizzazione di interi comparti operatori, reparti di rianimazione, terapie intensive e blocchi

Dettagli

Etichetta Codice Sistema Descrizione Apparecchiatura Classe Modello Ditta Numero di Serie Ubicazione Ospedale

Etichetta Codice Sistema Descrizione Apparecchiatura Classe Modello Ditta Numero di Serie Ubicazione Ospedale 2 AGR002 TAVOLO OPERATORIO SALA PARTO AGRIGENTO - CONTRADA CONSOLIDA 3 AGR002 ALIMENTATORE SALA PARTO AGRIGENTO - CONTRADA CONSOLIDA 4 ASPIRATORE MEDICO CHIRURGICO LTM 134 ASPIMED ET8 B MORETTI SPA 104178

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE A.S.L. 1 TORINO Via S. Secondo, 29-10128 TORINO Codice Fiscale Partita IVA 05437630014

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE A.S.L. 1 TORINO Via S. Secondo, 29-10128 TORINO Codice Fiscale Partita IVA 05437630014 SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE A.S.L. 1 TORINO Via S. Secondo, 29-10128 TORINO Codice Fiscale Partita IVA 05437630014 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007 Unità operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Chirurgia Specialistica Unità Operativa di Monoblocco - Quarto piano: degenza Direttore: dott. Pierluigi

Dettagli

La semeiotica strumentale

La semeiotica strumentale La semeiotica strumentale Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Pachimetria Misura spessore corneale con ultrasuoni Valori medi centrali: 520 micron FLAP = 160 180 micron ABLAZIONE CON

Dettagli

Albero Merceologico 010000000 - Prodotti alimentari

Albero Merceologico 010000000 - Prodotti alimentari Albero Merceologico 010000000 - Prodotti alimentari 011100000 - Prodotti agricoli, prodotti dell'ortofrutticoltura commerciale. 011200000 - Animali vivi e prodotti di origine animale. 011300000 - Prodotti

Dettagli

CHECKLIST PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI PUNTI NASCITA DI II LIVELLO BOZZA PER COMITATO PERCORSO NASCITA REGIONALE

CHECKLIST PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI PUNTI NASCITA DI II LIVELLO BOZZA PER COMITATO PERCORSO NASCITA REGIONALE CHECKLIST PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI PUNTI NASCITA DI II LIVELLO Riferimenti: - Accordo Stato Regioni e D.A 2 dicembre 2011 - D.A. 2 dicembre 2011 BOZZA PER COMITATO PERCORSO

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA NELLE AZIENDE SANITARIE

SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA NELLE AZIENDE SANITARIE SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA NELLE AZIENDE SANITARIE Manutenzione Attrezzature e Veicoli Favorisce la pianificazione e la registrazione delle attività di manutenzione delle attrezzature e dei veicoli.

Dettagli

STIMA PARAMETRICA DEI COSTI DI REALIZZAZIONE DEL NUOVO OSPEDALE DI NOVARA

STIMA PARAMETRICA DEI COSTI DI REALIZZAZIONE DEL NUOVO OSPEDALE DI NOVARA STIMA PARAMETRICA DEI COSTI DI REALIZZAZIONE DEL NUOVO DI NOVARA Livello Funzione ospedale casa della donna edificio servizi università incubatore esterni Costi unitari Importi terzo secondo Area direzionale

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S. MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S. MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE AVVIAMENTO E REALIZZAZIONE DELLE GRANDI OPERE 1. NUOVA CENTRALE TECNOLOGICA, Centro servizi e laboratori, gallerie di collegamento, impianto di trigenerazione e rete di riscaldamento (concessione di costruzione

Dettagli

CATEGORIE MERCEOLOGICHE

CATEGORIE MERCEOLOGICHE llegato.2 ISCRIZIONE LL'LO FORNITORE DI ENI E SERVIZI DELL RINDISI MULTISERVIZI S.R.L. U.S. CTEGORIE MERCEOLOGICHE Sezione 1 - Fornitura di ENI Sezione 2 - Fornitura di SERVIZI Pag. 1 di 6 Sezione 2 -

Dettagli

Norme tecniche di riferimento

Norme tecniche di riferimento Azienda Ospedaliera PUGLIESE CIACCIO Catanzaro SERVIZIO INTEGRATO DI MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI ALLEGATO N 4 Norme tecniche di riferimento NORME TECNICHE DI RIFERIMENTO PER LE VERIFICHE

Dettagli

RACCOLTA DEI DATI ANAMNESTICI ED ESAME OBIETTIVO OCULARE

RACCOLTA DEI DATI ANAMNESTICI ED ESAME OBIETTIVO OCULARE SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Dipartimento di Oftalmologia ELEMENTI DI SEMEIOTICA Prof. ANTONIO ROMANO RACCOLTA DEI DATI ANAMNESTICI ED ESAME OBIETTIVO OCULARE

Dettagli

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Seminario di Ingegneria Clinica 2013 La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Con il Patrocinio di Cagliari, Facoltà di Ingegneria Aula V 14 Giugno 2013 ore

Dettagli

L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO

L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO

Dettagli

Ospedale Didattico Veterinario: problematiche e rapporti con il SSN. Pisa, 30 gennaio 2014. Gaetano Oliva UNINA

Ospedale Didattico Veterinario: problematiche e rapporti con il SSN. Pisa, 30 gennaio 2014. Gaetano Oliva UNINA Ospedale Didattico Veterinario: problematiche e rapporti con il SSN Pisa, 30 gennaio 2014 Gaetano Oliva UNINA Definizione (FNOVI) Ospedale Veterinario: struttura veterinaria avente individualità ed organizzazione

Dettagli

TEMPI D'ATTESA 2014. posti annuali 2014 in classe di priorità "U", "B", "D" utilizzati dai medici

TEMPI D'ATTESA 2014. posti annuali 2014 in classe di priorità U, B, D utilizzati dai medici TEMPI D'ATTESA 2014 Prestazione interna mediana tempi d'attesa in regime ordinario/program mata* numero pazienti in attesa per prestazione** posti annuali 2014 in classe di priorità "U", "B", "D" utilizzati

Dettagli

BLOCCO OPERATORIO - OSPEDALE G. FRACASTORO S. Bonifacio, Ulss 20 Verona. Direttore: dr. Francesco Orcalli

BLOCCO OPERATORIO - OSPEDALE G. FRACASTORO S. Bonifacio, Ulss 20 Verona. Direttore: dr. Francesco Orcalli G. FRACASTORO S. Bonifacio, Ulss 20 Verona. Direttore: dr. Francesco Orcalli 1 2 IL BLOCCO OPERATORIO E' UN SISTEMA COMPLESSO 3 I processi di comunicazione, il lavoro d equipe, la massima integrazione

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A5_1 V1.3 Applicazioni B2B

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A5_1 V1.3 Applicazioni B2B Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A5_1 V1.3 Applicazioni B2B Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale

Dettagli

PROCEDURA Gestione della manutenzione e delle verifiche elettriche Apparecchiature Elettromedicali

PROCEDURA Gestione della manutenzione e delle verifiche elettriche Apparecchiature Elettromedicali PROCEDURA N. REV. DESCRIZIONE MODIFICHE 0 Prima emissione Tutte le copie cartacee sono ritenute di lavoro per le quali non si garantisce l aggiornamento. Le copie aggiornate sono archiviate a cura del

Dettagli

ALLEGATO A AZIENDE ORTOPEDICHE

ALLEGATO A AZIENDE ORTOPEDICHE ALLEGATO A AZIENDE ORTOPEDICHE Aziende che producono dispositivi (protesi, ortesi, e ausili tecnici) "su misura" I locali e gli spazi devono essere correlati al volume e alla tipologia delle prestazioni

Dettagli

Relazione sulla Performance aziendale Anno 2012

Relazione sulla Performance aziendale Anno 2012 Relazione sulla Performance aziendale Anno 2012 1 In data 10/05/2012, con deliberazione n. 402, l Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano ha adottato il Piano della Performance per il triennio 2012 2014,

Dettagli

9. MECCANICA DESCRIZIONE ATTIVITA' ECONOMICA PRECISAZIONI DOCUMENTAZIONE ISCRIZIONE COSTRUZIONE MACCHINE E MACCHINARI

9. MECCANICA DESCRIZIONE ATTIVITA' ECONOMICA PRECISAZIONI DOCUMENTAZIONE ISCRIZIONE COSTRUZIONE MACCHINE E MACCHINARI COSTRUZIONE MACCHINE E MACCHINARI Produzione parti di macchine utensili per metalli cert.p.iva denuncia INAIL 284100 Produzione di utensileria per macchine utensili cert.p.iva denuncia INAIL 284909 Produzione

Dettagli

Comando Generale dell Arma Carabinieri Reparto Autonomo - Servizio Amministrativo REGOLAMENTO

Comando Generale dell Arma Carabinieri Reparto Autonomo - Servizio Amministrativo REGOLAMENTO Comando Generale dell Arma Carabinieri Reparto Autonomo - Servizio Amministrativo REGOLAMENTO relativo alla costituzione ed al funzionamento dell Albo ufficiale dei fornitori per l esecuzione di lavori

Dettagli

PRINCIPALI ATTREZZATURE IN ANATOMIA PATOLOGICA. Tecniche di Anatomia Patologica Dott. Giorgio Bettarelli

PRINCIPALI ATTREZZATURE IN ANATOMIA PATOLOGICA. Tecniche di Anatomia Patologica Dott. Giorgio Bettarelli PRINCIPALI ATTREZZATURE IN ANATOMIA PATOLOGICA La corretta manutenzione delle apparecchiature fa parte della buona pratica di laboratorio CORRETTA MANUTENZIONE CI CONSENTE DI AVERE SEMPRE A DISPOSIZIONE

Dettagli

Standard di Prodotto U.O. di Oculistica

Standard di Prodotto U.O. di Oculistica Gestore del Documento: Redattore/i: Responsabile U.O. dott. F.Mahnic Approvazione ed Emissione: Direzione Sanitaria Pareri specialistici: dott.ssa T.Canziani dott. M.Marini Destinatari: utenza Altri interessati:

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 26 NOVEMBRE 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 26 NOVEMBRE 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 26 NOVEMBRE 2003 Repertorio Atti n. 1868 del 26 novembre 2003 Oggetto:Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano

Dettagli

Di seguito sono brevemente descritti gli esami eseguiti presso i centri SIRIO:

Di seguito sono brevemente descritti gli esami eseguiti presso i centri SIRIO: Di seguito sono brevemente descritti gli esami eseguiti presso i centri SIRIO: RADIOLOGIA DIGITALE Ortopantomografie, proiezioni ad uso odontoiatrico, ortodontico e gnatologico. Endorali singole o serie

Dettagli

Da oltre 30 anni al servizio della salute

Da oltre 30 anni al servizio della salute Da oltre 30 anni al servizio della salute Serietà, esperienza ed un ampia disponibilità di specialità mediche per un sevizio sempre affidabile e di qualità. Convenzionato con il SSN nel territorio della

Dettagli

S008 Raccolta per Apparecchi elettromedicali - elettroacustica - laser

S008 Raccolta per Apparecchi elettromedicali - elettroacustica - laser 6542 CEI EN 60645-1 29/87 67 Elettroacustica - Apparecchi acustici Parte 1: Audiometri a toni puri 3857 R CEI 29-11 29/87 16.01 Protesi acustiche Sistemi e dispositivi integrativi 3022 R CEI 29-12 29/87

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Stu_Descrizione Uo_Descrizione gg. media Colonscopia con biopsia 57 Ospedale Matera Endoscopia - Colonscopia

Dettagli

Progetto alternanza scuola-lavoro

Progetto alternanza scuola-lavoro Progetto alternanza scuola-lavoro OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Gastroenterologia Abbiamo visto il reparto di gastroenterologia in due aspetti: L ambulatorio dove si effettuano tutti giorni visite ed esami

Dettagli

Heart Team: Inter-Agiamo

Heart Team: Inter-Agiamo Heart Team: Inter-Agiamo Stefano Milletich (inf. spec. Anestesia) Mariela Vanini (strumentista TSO) Mario Ferrara (cardiotecnico) Chiara Lucchesi (inf. Cardiologia interventistica) Nurse MTE 2014, Palazzo

Dettagli

DIPARTIMENTO CHIRURGICO S.C. OCULISTICA

DIPARTIMENTO CHIRURGICO S.C. OCULISTICA DIPARTIMENTO CHIRURGICO S.C. OCULISTICA i a a d i u G i z i v r se DIPARTIMENTO CHIRURGICO OSPEDALE RAPALLO Nostra Signora di Montallegro www.asl4.liguria.it Responsabile Dipartimento Mauro MEDICA Responsabile

Dettagli

Û MECTRON PROMOZIONI. Û SEMPRE PIU IN ALTO PIEZOSURGERY flex DALLA SALA OPERATORIA AL TUO STUDIO Û VALIDE FINO AL 30.04.

Û MECTRON PROMOZIONI. Û SEMPRE PIU IN ALTO PIEZOSURGERY flex DALLA SALA OPERATORIA AL TUO STUDIO Û VALIDE FINO AL 30.04. 1 Û MECTRON PROMOZIONI Û VALIDE FO AL 30.04.2015 2015 www.mectron.it, mectron@mectron.com mectron s.p.a., via Loreto 15/A, 16042 Carasco (Ge) tel 39 0185 35361, fax 39 0185 351374 Û SEMPRE PIU ALTO PIEZOSURGERY

Dettagli

OGGETTO: Procedura in economia per la fornitura IN SERVICE di un Sistema Laser per Chirurgia Refrattiva - U.O.C. di Microchirurgia Oculare.

OGGETTO: Procedura in economia per la fornitura IN SERVICE di un Sistema Laser per Chirurgia Refrattiva - U.O.C. di Microchirurgia Oculare. Partita I.V.A. 01367190806 U.O.C. Acquisizione Beni e Servizi Reggio Calabria lì, 22 aprile 2010 Responsabile Procedimento:Eleonora Ogenio Protocollo n 5297 del 22 aprile 2010 OGGETTO: Procedura in economia

Dettagli

Guida ai Servizi. Servizio di Ingegneria Medica. Redazione RSGQ/SIM. Approvazione RSP/SIM. Validazione UATP-URP. Emissione RSGQ/SIM

Guida ai Servizi. Servizio di Ingegneria Medica. Redazione RSGQ/SIM. Approvazione RSP/SIM. Validazione UATP-URP. Emissione RSGQ/SIM Servizio di Ingegneria Medica Guida ai Servizi Causale preparazione / modifica documento: Varie Modifiche Redazione RSGQ/SIM Approvazione RSP/SIM Validazione UATP-URP Emissione RSGQ/SIM Prof. N. Rosato

Dettagli

ALLEGATO A al Capitolato Tecnico

ALLEGATO A al Capitolato Tecnico GARA D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, DI CONDIZIONAMENTO DELL ARIA E DI ALTRI IMPIANTI NEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DELL IPSEMA.

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz Semeiotica della funzione visiva - I

www.fisiokinesiterapia.biz Semeiotica della funzione visiva - I www.fisiokinesiterapia.biz Semeiotica della funzione visiva - I APPROCCIO RAZIONALE AL PAZIENTE OCULISTICO AMBULATORIALE CARTELLA ANAMNESI ESAME OBBIETTIVO ESAME FUNZIONALE ACCERTAMENTI SUPPLEMENTARI PRESCRIZIONE

Dettagli

Impianti di propulsione navale

Impianti di propulsione navale Il circuito olio di lubrificazione del motore comprende in realtà tre circuiti, precisamente: Circuito combinato a bassa ed alta pressione alimentato dal pozzetto olio. Il circuito a bassa pressione alimenta

Dettagli

NOLEGGIO OPERATIVO DI APPARECCHIATURE PER ENDOSCOPIA DIAGNOSTICA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

NOLEGGIO OPERATIVO DI APPARECCHIATURE PER ENDOSCOPIA DIAGNOSTICA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Direzione Generale Via Nizza, 146-84124 Salerno - Tel. 089.693647/48 Fax 089.251629 E-mail: direzionegenerale@aslsalerno.it - PEC: direzionegenerale@pec.aslsalerno.it NOLEGGIO OPERATIVO DI APPARECCHIATURE

Dettagli

SEGATRICI. A nastro (con o senza avanzamento automatico del pezzo) Alternative (con o senza avanzamento automatico del pezzo) Troncatrici

SEGATRICI. A nastro (con o senza avanzamento automatico del pezzo) Alternative (con o senza avanzamento automatico del pezzo) Troncatrici SEGATRICI Tipologia: A nastro (con o senza avanzamento automatico del pezzo) Alternative (con o senza avanzamento automatico del pezzo) Troncatrici Norme di riferimento UNI EN 953/00 ripari di protezione

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 171202 RdO FAX CIG Z6B08D3B31 CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione Gara al prezzo più basso Lotto

Dettagli

occhio e visione Il glaucoma

occhio e visione Il glaucoma occhio e visione Il glaucoma Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos'è il glaucoma, come viene curato e come può essere trattato con il laser od operato chirurgicamente.

Dettagli

Doc. 7 - Offerta tecnica

Doc. 7 - Offerta tecnica DOC. 7 OFFERTA TECNICA PER IL SERVICE DI ESERCIZIO, CONDUZIONE E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI, SPECIALI, RILEVAMENTO FUMI, TERMO-MECCANICI, IDRICO-SANITARI, ANTINCENDIO E FOGNARI DEGLI AEROPORTI

Dettagli

Legge Regionale 26 giugno 2014, n. 11

Legge Regionale 26 giugno 2014, n. 11 home > Le Leggi Regionali > Leggi home > Le Leggi Regionali > Leggi Legge Regionale 26 giugno 2014, n. 11 Modifiche ed integrazioni alla L.R. 28 ottobre 2011, n. 21 Norme in materia di autorizzazione delle

Dettagli

Impianto Idrico-fognante Relazione specialistica e di calcolo

Impianto Idrico-fognante Relazione specialistica e di calcolo Impianto Idrico-fognante Relazione specialistica e di calcolo 1.0. IMPIANTO IDRICO 1.1. GENERALITA L impianto idrico al servizio dell edificio in progetto, provvederà all alimentazione dei seguenti servizi

Dettagli

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012 La Pianificazione dell illuminazione pubblica comunale e i finanziamenti della Regione del Veneto Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali 28 Marzo 2012 Venezia INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE

Dettagli

2. SCHEDA DI INSERIMENTO INFERMIERE - GRUPPO OPERATORIO

2. SCHEDA DI INSERIMENTO INFERMIERE - GRUPPO OPERATORIO 2. SCHEDA DI INSERIMENTO INFERMIERE - GRUPPO OPERATORIO SEDE: LEGNAGO BOVOLONE ZEVIO NOGARA UNITÀ OPERATIVA/SERVIZIO: DIRETTORE: COORDINATORE INFERMIERISTICO: COGNOME QUALIFICA: INFERMIERE NOME DATA INIZIO

Dettagli